Decadenza Berlusconi, il Pdl avvisa il Pd: "Siamo all'ultima spiaggia"

Alle 20 si riunisce la Giunta per le elezioni. Alfano: "Pur di eliminare Berlusconi preferiscono mettere in ginocchio il Paese". Da Napolitano un appello all'unità. Letta incontra Epifani e il vicepremier

"Ormai stasera alla giunta delle elezioni saremo davvero all’ultima spiaggia". L'analisi dell'esponente del Pdl Fabrizio Cicchitto è tranchant ma rispecchia pienamente la situazione politica a poche ore dai lavori della Giunta per le elezioni e per le immunità del Senato chiamata a decidere sulla decadenza dalla carica di senatore di Silvio Berlusconi

"Siamo esterrefatti per il comportamento del Partito democratico, ieri, in Giunta delle elezioni al Senato. Pur di eliminare per via giudiziaria lo storico nemico politico, preferiscono mettere in ginocchio il Paese, applicando retroattivamente, in fretta e furia, una norma che ormai innumerevoli giuristi, personalità neutre e di sereno giudizio, ritengono pacificamente irretroattiva. Tutto ciò è davvero incredibile oltre che insopportabile", ha dichiarato il vicepremier Angelino Alfano.

"Finora da un lato il PD, dall’altro precisi settori e correnti della magistratura hanno lavorato per far saltare ogni ipotesi di mediazione che salvi il governo e questo equilibrio politico. Far finta che quello di Berlusconi non è un grande problema politico che ha anche ricadute proprio nel terreno giuridico per le forzature finora fatte e invece pretendere di trattarlo come se sia un caso privato vuol dire o essere del tutto ottusi oppure utilizzare spregiudicatamente la giustizia per eliminare finalmente dalla scena un avversario politico che dà ancora troppo filo da torcere", ha tuonato ancora Cicchitto.

Alle 20 inizierà la riunione che si preannuncia ad alta tensione dopo gli scontri di ieri tra Pd e Pdl. Renato Brunetta ha criticato i democratici e ha spiegato che "sarà il Pd a rompere la maggioranza di governo, perché se il Pd voterà assieme a Grillo, romperà la maggioranza con il Pdl. Quindi sarà il Pd a far cadere il governo Letta".

Intanto, oltre alle tre questioni pregiudiziali presentate ieri dal relatore Pdl Andrea Augello, anche il senatore Lucio Malan ha annunciato che ne presenterà un'altra (che sarà votata insieme con le altre tre): "Nella mia pregiudiziale pongo la questione sulla amministratività della decadenza, che secondo me è assurda, visto che la pena deriva dalla commissione di un reato e quindi va considerata penale, la decadenza è afflittiva tanto quanto il carcere".

"Ci muoviamo su un terreno inesplorato e per questo occorre individuare una procedura", ha detto il relatore Augello, aggiungendo che "ho chiesto gentilmente che venisse indicata una procedura condivisa per l’integrazione. Pregiudiziali? Non sono io a parlare di pregiudiziali, ma il trattato di Lisbona. Basta andare su internet per verificare che parla di rinvio pregiudiziale ogni qual volta ci si trovi di fronte al legittimo dubbio, non la certezza, che la norma di uno stato confligge con la normativa comunitaria".

Nel frattempo, salta l’incontro di domani tra Silvio Berlusconi ed i parlamentari del Pdl. Lo si apprende da fonti parlamentari del Popolo della libertà. Nel Pd continua la linea dura. Nessun segnale di ravvedimento, anche se, in base a quanto trapela, nessun risultato è atteso per stasera dalla riunione della Giunta delle elezioni.

Il premier Enrico Letta e il segretario del Pd Guglielmo Epifani si sono incontrati nel pomeriggio a palazzo Chigi. Lo riferiscono fonti di governo. Il presidente del Consiglio ha incontrato anche il vicepremier Angelino Alfano e gli altri ministri del Pdl e, secondo quanto riferiscono fonti di governo, Letta sarebbe uscito dal colloquio ancora persuaso del fatto che ci siano le condizioni perché il governo vada avanti.

"Vedo che il Pdl continua a reclamare la responsabilità del Pd. Diciamo basta con questo capovolgimento della realtà. Silvio Berlusconi ha ricevuto una condanna definitiva. Il Pd non potrà che agire in base alla legalità e allo Stato di diritto, riconoscendo a Berlusconi il diritto alla difesa, peraltro già esercitato ampiamente in anni e anni del processo, ma senza deflettere dalla legge", ha dichiarato Davide Zoggia, responsabile organizzazione del Pd. Nella giornata è intervenuto anche il presidente della Repubblica. "Se noi non teniamo fermi e consolidiamo questi pilastri della nostra convivenza nazionale tutto è a rischio, tutto può essere a rischio", ha dichiarato Giorgio Napolitano, ricevendo al Quirinale una delegazione del comune di Barletta.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 10/09/2013 - 16:03

Siete all'ultima spiaggia. Se fate cadere il governo e l'Italia siete finiti tutti, PD e PDL in primis.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 10/09/2013 - 16:05

E'da un po'di tempo che siamo all'ultima spiaggia...ma non per quello che pensate voi. Cominciate una buona volta a dire e fare qualche cosa di destra.

Demostene2010

Mar, 10/09/2013 - 16:10

Quanti penultimatum ha lanciato finora Alfano? Una ventina, più o meno? Assolutamente ridicoli, sembrano quei piccoli litigi tra bambiri, del tipo: conto fino a dieci e se non la smetti ti faccio vedere io...1, 2, 3....8, otto e mezzo, otto e tre quarti, nove meno, nove, nove più...

st.it

Mar, 10/09/2013 - 16:14

complimenti per la lungimiranza non è mica da ieri che hanno messo in piedi il trappolone, nulla da eccepire se alle richieste di condanna i pm hanno aggiunto interdizione dai pubblici uffici e decadenza da cariche pubbliche ? e vogliamo dire che il merito di questo virtuosismo legale è la futura presidente del pd, appositamente tenuta in ombra così la vecchia guardia in un colpo solo si libera dell'ingombrante e irriverente renzi e del pollo Berlusconi. Più semplice che bere un bicchiere d'acqua fresca.

Ritratto di emiliobarone1

emiliobarone1

Mar, 10/09/2013 - 16:18

Non resta che fuggire, rifugiarsi a Cantù e poi nella ridotta della Valtellina, trattando con la Svizzera per parenti e dipendenti tutti .

james baker

Mar, 10/09/2013 - 16:19

Francamente, non mi sono mai divertito tanto in vita mia : sto assistendo (braccia incrociate) a questa sceneggiata e diro' il mio parere quando tutto sarà finito e definito. Tutti voi non siete nati per fare politica e tantomeno per essere i dirigenti di una nazione. Voi siete dei commedianti patentati e laureati : Toto' e Ridolini sono niente altro che dei pivelli da quattro soldi nei vostri confronti. Il tempo della "" nuova commedia all'italiana é in pieno svolgimento "" ed alla prossima notte delle stelle vi daranno l'oscar all'unanimità, perché non state divertendo soltanto me, ma il mondo intero. Auguri e figli maschi. -james baker-.

disaccordo

Mar, 10/09/2013 - 16:21

Ma state facendo tutto voi!

Requiem sharmutta

Mar, 10/09/2013 - 16:29

E' chiaro che il PdL (Berlusconi) staccherà la spina al Governo. Il disastro che ne conseguirà sarà colpa del PdL.

unosolo

Mar, 10/09/2013 - 16:30

possibile che un solo LEADER riesca per oltre venti anni a non aver rivali di leader di altri partiti e l'unico modo per eliminarlo dalla politica ci è voluto un piano studiato nei minimi particolari onde evitare il vero ricorso ? hanno spinto e portato in un angolo il LEADER che li ha osteggiati e rovinati , li ha sempre umiliati. I vari partiti e partitini che esistono oggi messi insieme non avranno mai il carisma che ha il Berlusconi . se cade il Letta è solo grazie ai veterani del PCI ostinati nella ormai mania di Berlusconi sfociata in odio politico.

rokko

Mar, 10/09/2013 - 16:33

james baker, sono assolutamente allineato con lei: sono ridicoli sia questi penultimatum di Alfano, tra l'altro con motivazioni campate per aria (il ragionamento che il PD è irresponsabile perché fa cadere il governo a causa di Berlusconi può essere rovesciato, è anche il PDL che fa cadere il governo a causa di Berlusconi), sia l'atteggiamento del PD che (come al solito) non prende posizione chiara. Vedremo come andrà a finire. Io spero che cada il governo, così sia PD che PDL si troveranno con il cerino in mano, destinati a perdere le elezioni nella migliore delle ipotesi, e costretti a sciropparsi un altro governo tecnico nella peggiore delle ipotesi. Stavolta davvero non se ne può più

GUSTINELDO

Mar, 10/09/2013 - 16:36

ho scritto 10 min fa ma???....MA E'LAMPANTE CHE LA GIUNTA VUOL FAR CADERE BERLUSCONI E IL GOVERNO!!!!! E NOI DOBBIAMO ANDARE TT I MINISTRI SI DEVONO DIMETTERE!!!NN HA SENSO!!..LASCIAMO PD/SEL/M5STELLE/ AL GOVERNO E NOI OPPOSIZIONE CON LA LEGA!!SIAMO UN OCEANO NN UNA PICCOLA OPPOSIZIONCINA..QUANTO DURANO I MANGIABAMBINI????...GRAZIE.

Ritratto di Geppa

Geppa

Mar, 10/09/2013 - 16:42

COngratulazioni al PdL e a tutto il Giornale ed altro per la battaglia che fanno per salvare Berlusconi. Perche' dell'Italia non gliene frega nulla, come agli altri magari, solo che loro manco fanno finta di interessarsi a migliorarlo questo paese. Messo su un teatrino penosamente squallido. Vi converrebbe tirare fuori dei principi e dei valori da proporre in futuro quando Silvio sara' veramente, e definitivamente, finito.

benny.manocchia

Mar, 10/09/2013 - 16:43

Se votano il Pdl non dovrebbe presentarsi in sala.Subito far cadere il governo e poi dimettersi di gran corsa.Se non fate cosi' non avrete combinato niente.Napolitano deve sciogliere le Camere.Gli stronzi comunisti che mandano qui le loro stronzate dicono:ma i piedillini non si dimetteranno per non perdere la paga...Gia',perche' i comunisti resteranno con le Camere sciolte? Ma che razza di imbecilli siete. un italiano in usa

Guido_

Mar, 10/09/2013 - 16:46

Ecco cosa diceva Angelino Alfano meno di un anno fa: ”Non abbiamo nessuna difficoltà a riconoscere il decreto sull’incandidabilità perché nasce da una nostra proposta che aveva come prima firma quella del sottoscritto. E non vi è alcun nesso con il nostro presidente che è colui il quale ha voluto questo disegno di legge e che ha la certezza di essere assolto perché nulla ha a che vedere con i processi che lo vedono interessato. Il problema dell’incandidabilità riguarda i condannati passati in giudicato e non il nostro presidente, perché Berlusconi sara’ assolto”. Quindi meno di un anno fa non solo si credeva la legge Severino perfettamente costituzionale ma si considerava che sarebbe perfettamente potuta essere applicata nel caso Berlusconi fosse condannato. Oggi che questo è successo si cerca di cambiare le carte in tavola, tanta disonestà io non ho mai visto.

godot_mi

Mar, 10/09/2013 - 16:47

Si Cicchito!siete all'ultima spiaggia....

Ritratto di babbone

babbone

Mar, 10/09/2013 - 16:49

Solamente chiacchiere. Alfano dai un colpo di reni, stacca questa spina, anzi infilagliela nel buco, è risaputo che hai sinistri le sorti del popolo non interessano, per loro il popolo deve essere ignorante e ciuco, altrimenti capiscono che vengono fregati. Non hanno mai visto quello che succede più lontano del proprio naso.

liberitutti

Mar, 10/09/2013 - 16:54

"A Bolzaneto accantonati i principi-cardine dello stato di diritto" ah, già. al g8 i "diritti salvaguardati dalla corte europea" non c'erano. Saluti il Senato B, noi le saluteremo il sole.

marco m

Mar, 10/09/2013 - 16:56

Gradirei che il PDL avesse il coraggio delle sue azioni: vuole fare cadere il governo? Lo faccia e se ne assuma le responsabilita', altro che comportarsi come bambini dell'asilo che danno la colpa ad altri. E' come se io sequestrassi qualcuno e minacciassi di sparargli a meno che la polizia non faccia quello che voglio, e poi sostenessi che a mettere in pericolo l'ostaggio sono loro perche' non obbediscono. Siamo seri.

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Mar, 10/09/2013 - 16:57

SIGNOR PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO Mi rivolgo a Lei, poiché Lei è anche il Custode e Difensore della Carta Costituzionale per chiedere se è possibile che: 1.) E’ possibile modificare una funzione stabilita e disciplinata dalla Costituzione con una legge Severino che è una legge ordinaria ? 2.) Oppure bisogna prendere atto, Lei è Garante” che “una funzione contemplata nella Carta Costituzionale può solamente ed avvenire che sia variata solo CON UNA LEGGE COSTITUZIONALE ? 3.) La invito di rispondere a questo quesito, non a me, risponda nella Sua pacatezza “AL POPOLO ITALIANO” 4.) Infine, Lei non crede che 10 milioni circa di Italiani che sostengono questo Governo e che hanno votato politicamente per il PDL hanno diritto di essere rispettati in Parlamento e nella Nazione ? 5.) Lei ha fatto qualcosa in merito per calmare gli animi bollenti che sono nel PD e cha ha usufruito di una lampada per reggere un Governo guidato da un loro compagno di partito ? 6.) In Italia forse non si sa dire nemmeno GRAZIE, si vuole, si chiede e si ottiene come se tutto fosse semplicemente dovuto! 7.) Dovuto a chi e per che cosa ? - .. ah, dimenticavo: PER IL BENE DEGLI ITALIA E PER LO SPREED. Noi abbiamo gli occhi aperti e quando scriviamo o parliamo cerchiamo di dire “pane al pane e vino al vino”, questo è un reato ? Felice Giornata Presidente, il cittadino: Ignazio Picardi

GUSTINELDO

Mar, 10/09/2013 - 16:59

MMM..DIFFICILMENTE NAPOLITANO SCIOGLIERA'LE CAMERE...SPERO TANTO...MA 20/30 GRILLINI PASSANO COL PD/SEL E AL SENATO CE LA FANNO...SI.. MA POI CHE FANNO??? GRILLO CHE FA?? ...A MARZO CADONO E FINALMENTE SI VOTA!!!...VOI CHE DITE? VINCIAMO NOI DEL PDL??....IO DICO DI7/8 PUNTI...E POI...VENDETTA!!...RICORDO SEMPRE CHE PARLA UN DISOCCUPATO...NN SI PERDE E NN SI GUADAGNA NULLA QUINDI LIBERO DI TIFARE "SILVIO BERLUSCONI"E TT I SUOI A FIANCO DEL LORO GENERALE..

ex d.c.

Mar, 10/09/2013 - 17:02

Pensare che i PD voti a favore di Berlusconi è pura utopia. Il governo doveva cadere subito dopo la sentenza del 1° agosto. il PDl doveva subito coinvolgere gli italiani stanchi di tasse esose, controlli fiscali insensati, limiti alle loro libertà. Non permettiamo che il paese cada in una dittatura di sn. Non continuiamo a fornire armi a chi ci spara.Siamo pronti ad uno sciopero fiscale

Emigrante75

Mar, 10/09/2013 - 17:03

Dimentichiamoci per un attimo dell'aspetto emotivo della vicenda. Capisco che a Berlusconi la cosa non faccia piacere cosi come ai suoi lacchè. Ma, se guardiamo con un po' di obbiettività, chi avrebbe più interesse a mandarlo a casa è proprio il cdx che ha un bisogno estremo di rinnovamento. Anche la Lega è riuscita a liberarsi di Bossi e, francamente la cosa non le ha fatto male.... Anzi. La sola speranza per il cdx di sopravvivere senza esplodere in una miriade di correnti e partitelli, è di dimostrare di avere una leadership interna pronta a prendere in mano la coalizione. Condanne o no, a Berlusconi non restano molti anni ed è tempo di rinnovamento.

Ritratto di Baliano

Baliano

Mar, 10/09/2013 - 17:08

A forza di caricare a testa bassa, da vent'anni, come arieti, vedrete che i kompagni, i caproni, si romperanno le corna, anche se gliene restano poche, ormai, solo quelle di casa, "progressiste". Tanto a loro che gli frega, ci sono abituati, "kunnuti" e mazziati. Lasciateli "caricare".

Charles buk

Mar, 10/09/2013 - 17:09

4 incapaci vogliono creare un danno pazzesco al nostro Paese. Berlusconi ha il diritto di difenderi come ritiene più opportuno, ma non parli di bene dell'Italia, non ha titolo per farlo. E vergogna per i suoi supporters se disposti a seguirlo su una china indecente. Mi sa che il gad ha individuato le giuste parole....

st.it

Mar, 10/09/2013 - 17:15

non è la morte politica ne fisica del cav.se saprà gestire questa nuova situazione, poi quando forse verrà riabilitato dal tribunale per i diritti umani, il suo peso politico risulterà amplificato di molto e allora i sinistri avranno bisogno di molta carta igienica.Si lasci tempo al tempo gli inquisitori avranno la loro giusta moneta,e non venga in mente a qualcuno di mettere in crisi il governo,se il vero obbiettivo è quello di razionalizzare la spesa pubblica per ridurre la pressione fiscale di far ripartire l'economia di ristrutturare il paese non si possono perdere i tempi in cui la bce ti dà i soldi a costo zero o quasi è un buon momento per affrancarci da chi detiene quote troppo alte del nostro debito pubblico per il quale paghiamo anche troppi interessi l'accesso al fondo salva stati è un realistico strumento per evitare di strozzare i contribuenti, certo che ai nostri governanti puzza parecchio dover prendere decisioni impopolari come quella di ridurre gli stipendi ai menagers agli impiegati e a tutti i funzionari statali oltre che i loro appannaggi che non hanno simili in tutto il mondo civile è per questo che non vogliono attingere al fondo: per continuare a fare il bello e cattivo tempo come gli pare.

ENRICO CORTELLAZZO

Mar, 10/09/2013 - 17:18

Purtroppo penso che quanto sta succedendo sia stato già preparato da lungo tempo,da quando il Senatore Berlusconi era sotto processo.Perchè la legge Severino è stata votata anche dal PDL pur sapendo degli innumerevoli processi intentati contro Berlusconi?In questo momento l'espulsione dal Senato dell'Onorevole Berlusconi impedirà a Renzi di diventare segretario,si rinnoverà la classe dirigente del PDL,non verranno attuate le riforme,il numero dei parlamentari rimarranno gli stessi,si pagherà la seconda rata dell'IMU,non verrà riformato il Porcellum - non credo che 4 grillini tranfughi si metteranno d'accordo con il PD e gli unici che lo piglieranno... saranno i poveri Italiani.

Daniele Sanson

Mar, 10/09/2013 - 17:26

Alla fine la sinistra riuscirà nel suo intento e potrà affermare di aver eliminato Berlusconi. Amen . La cosa certa è che Le rimarrà appiccicato addosso per sempre il metodo usato,metodo poco ortodosso che ben poco ha a che vedere con la politica e gravato da oscure partigianerie . Nei prossimi anni se Mediaset non fallirà o verrà assorbita dal sistema,sentiremo parlare a lungo di queste vicende soprattutto nelle campagne elettorali. danisan

canaletto

Mar, 10/09/2013 - 17:30

Prepariamoci alle elezioni, il governo ha finito. andiamo in pace vinciamo noi di forza italia

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Mar, 10/09/2013 - 17:34

SE CI SAREBBE UN LETTA-BIS E' UN FATTO PROVANTE DELLA PREMEDITAZIONE. - IL CAPO DELLO STATO HA IL DOVERE DI NON BLOCCARE IL POPOLO E DI LASCIARLO ANDARE A NUOVA SFIDA ELETTORALE, NON ESISTONO STRADE DIVERSE CON STRATAGEMMA - PER COME NON HA TROVATO LA GIUSTA VIA PER BERLUSCONI.

Emigrante75

Mar, 10/09/2013 - 17:36

Mi sono riletto "L'Italia di Brlusconi" di Montanelli e Cervi. E' incredibile come il grande Indro, con anni di anticipo, aveva saputo dipingere il fondo della personaità di Berlusconi. In fondo questa fine Montanelli l'avva prevista. Penso che, come per Craxi, saranno le monetine gettate dagli italiani che lo convinceranno ad andarsene. Perchè, visto che la matematica non è un'opinione, nella peggiore delle ipotesi, circa il 70% degli italiani non ne vuole più sapere. In fondo, il 30% è e rimane una minoranza.

unosolo

Mar, 10/09/2013 - 17:38

ma siamo sicuri che questa cavolo di giunta possa decidere sulla decadenza , sono persone all'altezza e che hanno la stabilità mentale libera di valutare se o non si possa dare una decisione simile e molto importante. Hanno cognizioni giuridiche per farlo.

benny.manocchia

Mar, 10/09/2013 - 17:38

I comunisti che mandano le loro stronzate qui sembrano tutti d'accordo.Il Pdl non deve lasciare il governo per non rovinare il paese o deve assumersi le responsabilita' (non capisco di quali responsabiolita' parlino). Comunque devono dirmi se il Pd accettera' una meta' del governo che e' del Pdl ossia del condannato Berlusconi... un italiano in usa

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 10/09/2013 - 17:40

MI permetto di far notare a quanti,e sono in parecchi,che auspicanoi le dimissioni di massa dei parlamentari pdl,che la legge prevede che subentrino i primi non eletti.Non solo,oggi il dott.Di Giacomo,primo dei non eletti in Molise,seggio scelta da B. per entrare in Senato,si è detto prontissimo a subentrargli ed ancor più pronto a votare la fiducia al governo perchè necessario per questo paese.Quanti altri Di Giacomo ci sono prontissimi a far politica fregandosene di B.?E non avrebbero nemmeno di che vergognarsi visto che tutti gli attuali eletti,sono di fatto dei nominati,che a differenza di chi non è entrato,ha avuto solo il privilegio di essere messo in lista in una posizione più favorevole,ma senza nessuna preferenza pèersonale.>Per cui attenti ad invocare questa inutile scelta!

WSINGSING

Mar, 10/09/2013 - 17:46

Qualche giorno fa si parlava di "fiducia ben riposta".......

hotmilk73

Mar, 10/09/2013 - 17:51

PICARDI..."se ci sarebbe un letta bis....."....con te,non decade solo silvio ma,anche la lingua italiana...ahahahah...te l ho detto piu volte,fatti un favore,torna a scuola...ahahahah

luigi civelli

Mar, 10/09/2013 - 17:57

Leggendo le dichiarazioni di Cicchitto e Alfano mi sento veramente su 'Scherzi a parte'.

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mar, 10/09/2013 - 18:13

Caro Alfano il giochetto di dare la colpa agli altri delle vostre azioni è semplice infantile e dimostra ancora una volta che non siete uomini. Del resto il vostro capo vi ha abituati a simili azioni dicendo e facendo cose che poi smentiva o diceva di essere stato frainteso. Cercate di fare qualcosa per gli italiani che vi stanno pagando lo stipendio.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 10/09/2013 - 18:13

Ma scusate ho capito bene chi è all'ultima spiaggia ? Sicuramente il PDL auguri.

ilbarzo

Mar, 10/09/2013 - 18:21

Se decade Berlusconi,per la sinistra non si mette per niente bene.Con Berlusconi senatore,Letta continuerebbe sicuramente la sua avventura a palazzo Chigi,anche se non sta' facendo nulla di buono,mentre con la fuoriuscita di Berlusconi il governo cadrebbe nello stesso giorno in cui viene votata la decadenza.Per cui la sinistra non si faccia illusioni,e non si esalti troppo ,perche' se dovesse scendere in politica Marina,per la sinistra sarebbe uno tsunami,ne tantomeno credo che la magistratura sia sempre al vostro servizio come lo e' adesso.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 10/09/2013 - 18:23

Bene! Se mettono in ginocchio il Paese anche loro finiranno in ginocchio prima degli altri questo è poco ma sicuro. E la Cosa non può che farci piacere.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mar, 10/09/2013 - 18:38

L'osservare quello che accade ultimamente in Italia mi spinge a fare questa dichiarazione:" Il Partito Comunista Italiano ( mi limito a questo) è stata per oltre 90 anni la più grande sventura che l'Italia abbia potuto avere”. Chiariamo subito che parlo del PCI e non del Partito Socialista Italiano o del Partito Socialdemocratico Italiano che sono stati, al contrario, costruttivi. Mi direte:" E allora il Fascismo?". La risposta è semplice, se in Italia non fosse nato nel 1921 il PCI con le sue manifestazioni estremiste, non sarebbe nato neppure il Partito Fascista. In questi 92 anni il PCI, con la sua teoria di base della lotta di classe rivoluzionaria e sprizzante odio contro chiunque non la pensasse come lui, soprattutto la Chiesa, vista come antagonista e i datori di lavoro, visti non come "benefattori" di una nazione perchè portatori di lavoro e ricchezza a milioni di persone, elevando il livello sociale, ma come persone da demonizzare e combattere.. Bene, il PCI, in questi 90 anni d'esistenza non ha ancora ammesso apertamente di aver commesso un errore di qualsiasi genere, un imbroglio, una bustarella ricevuta, uno sbaglio politico nel passato o nel presente... Cosa ammessa addirittura a suo tempo nell'ex URSS per quel Partito Comunista. Se non ci fosse stata una lotta feroce e continua, piena di richieste incontentabili per alcune fasce sindacalizzate, il miracolo industriale italiano sarebbe continuato e non saremmo certo nella situazione di vedere gli industriali lasciare il nostro Paese per sopravvivere. Si sarebbero fatte, con l'aiuto di tutti i veri partiti democratici, da tempo, tutte le riforme necessarie ai vari livelli, non ci sarebbero contrasti tra Potere Esecutivo e Potere Giudiziario. non ci sarebbero state le Brigate Rosse e le Toghe rosse, e neppure sarebbero sorti per reazione i gruppuscoli extraparlamentari d'ispirazione fascisto-missina... Insomma non saremmo nella situazione politica odierna. Ma vivremmo in un vero stato democratico-liberale..

m.nanni

Mar, 10/09/2013 - 18:43

Non si capisce tutto questo terrore nel far cadere il governo Letta; come dire, chi stacca la spina viene punito dagli elettori. E allora il partito di Vendola che di staccare la spina a Letta ne fa una bandiera, dovrebbe sparire politicamente dalla faccia della terra? Perchè non mettete in evidenza queste contraddizioni?

odifrep

Mar, 10/09/2013 - 19:08

filippo agostani 18:13 - guardi che noi potremmo anche non essere uomini ma voi, del PD, per quanto concerne la mascolinità, non è che siete messi bene. Le spiego il motivo :"se il vostro segretario Epifani, sventola ai quattro venti sin dall'inizio, la decadenza di BERLUSCONI, a mio avviso, lo fa con l'intendo di minacciare l'avversario politico". Voglio dire : l'IMU no l'IMU si; l'IVA no l'IVA si. Si è evitato di pagare la prima trance, grazie a BERLUSCONI e contro il vostro parere, alla fine anche Epifani se ne ha addossato, la vittoria. Obiezioni!

illogic

Mar, 10/09/2013 - 19:31

Ma si, che crolli tutto, tanto ormai non ho più niente da perdere. E' anche un'illusione andare avanti con questo letta (che poi è monti con la maschera)e prendere sganassoni dagli eurocrati di turno. Facciamola finita, meglio rischiare di morire piuttosto che una sicura lenta agonia come questa.

att

Mar, 10/09/2013 - 19:35

@Requiem sharmutta: chiaro un bel niente! nessuno è obbligato a dare l'appoggio contro la propria volontà! Che si tratti del PDL, PD o M5S (ricorda quando si voleva fare governare il PD con i voti del M5S?...). Se il PD vuole governare con il PDL, ovvero CHIEDE, deve tenere conto di quello che il PDL chiede, ovvero DARE. Se non si trova l'accordo, pace, si segue un'altra strada... Personalmente sono per quest'ultima soluzione, perché nessun scenario può essere peggiore di un governo Letta(!???) sostenuto da una maggioranza PDL-PD: infatti i dati lo dicono, tutti i paesi dell'Europa sono fuori dal tunnel della crisi tranne l'Italia.... Crede davvero che quest'accozzaglia sia capace di riformare l'Italia???...

Settimio.De.Lillo

Mar, 10/09/2013 - 19:40

EMILIOBARONE; ha proprio ragione, dopo vent'anni e trentadue processi i kattocomunisti, forse, riusciranno a liberarsi di Berlusconi, visto che con elezioni normalissime, la sinistra riesce a PERDERE anche quando VINCE. Komplimenti.P.s. Le auguro di entrare nel tritacarne senza la sua tesserina del partito.

cast49

Mar, 10/09/2013 - 19:46

Napolitano: "Rafforzare convivenza nazionale o rischiamo" PERCHE' IL PLURALE? RISCHIANO LUI E IL PD?

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 10/09/2013 - 19:55

Siano esterrefatti dal comportamento del PDL dopo tanti anni di bla bla bla state ancora a chiedere tempo ???? per fare cosa basta Alfano basta PDL e basta anche al PD guai a voi se cedete anche stavolta

Leo Vadala

Mar, 10/09/2013 - 19:55

James Baker: Ha ragione, e' uno spasso. Se vendessero biglietti per assistere a questa nuova tragicommedia all'italiana, ne venderebbero milioni. Si potrebbe mettere una pezza al bilancio. Il mondo intero ci sta guardando. E ridendo.

soldellavvenire

Mar, 10/09/2013 - 20:11

suvvia ragazzi andate tutti a firmare per i referendum, c'è la depenalizzazione dell'erba, vedrete che vi dará sollievo: soffro anch'io a vedervi così esacerbati dal rancore, e mi raccomando: suicidio, sì. ma donate gli organi!

gianni71

Mar, 10/09/2013 - 20:21

Lo ha detto anche schifani che, ricordiamolo,è indagato in concorso esterno in associazione mafiosa dato che aveva come amico Nino Mandalà, capocosca di Villabate e favoreggiaore di Provenzano. Oltre ad essere nel 1994 fondatore dei primi club Forza Italia a Palermo? Ogni tanto bisogna rinfrescare la mente ai bananas decerebrati. Tanto non credo che verrà pubblicato...

soldellavvenire

Mar, 10/09/2013 - 20:21

@ANGELO POLI - il paese dei tuoi sogni ESISTE! é la CINA... toh? é comunista!

tiptap

Mar, 10/09/2013 - 20:29

Il PD segue la via della menzogna e dell'inganno. Ma quale stabilità? Quella della totale schiavizzazione comunista, naturalmente! E' tutta una manovra di potere. Ricatti, uso politico della giustizia, falsità. Il gioco dello spread (tutto organizzato dai "compagni", sí, di merende), la balla dell'Europa: è sempre il solito gioco dei bussolotti. Una cosa sola bisogna cercare: la verità. Berlusconi è un perseguitato dalla "giustizia" di parte, su questo non ci sono dubbi. Diciamo le cose come stanno. Chi ci libererà del governo comunista e massone prima che sia troppo tardi farà opera meritoria. Dietro cosa vogliamo nasconderci? La libertà vale piú del denaro. Non facciamoci ricattare. Giú il governo, e grazie Berlusconi!

guidode.zolt

Mar, 10/09/2013 - 20:30

Il Colle invoca l'unione...e così sarà...Berlusconi davanti e, dietro di lui, il pd in fila indiana...tutti arrapati!

soldellavvenire

Mar, 10/09/2013 - 20:31

@Leo Vadala - guarda che mediaset rai e pure la7 fino a telelampedusa hanno mangiato questa foglia pensa che io stesso vendo videoraccolte della santanchè, di fede, di brunetta, di silvio scaricate da youtube all'estero e mi sono comprato ilmpicì nuovo!!!

soldellavvenire

Mar, 10/09/2013 - 20:31

@Leo Vadala - guarda che mediaset rai e pure la7 fino a telelampedusa hanno mangiato questa foglia pensa che io stesso vendo videoraccolte della santanchè, di fede, di brunetta, di silvio scaricate da youtube all'estero e mi sono comprato il picì nuovo!!!

cast49

Mar, 10/09/2013 - 20:36

Silvio Berlusconi ha ricevuto una condanna definitiva. Il Pd non potrà che agire in base alla legalità e allo Stato di diritto...CON LE OLTRE 200 PAGINE DELLA SENTENZA, I KOMUNISTI DI MERDA SI POSSONO PULIRE IL CULO...

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mar, 10/09/2013 - 20:39

Finalmente il re si è svegliato, era da metà agosto che non diceva una parola e dopo la nomina dei quattro senatori si è accorto che le cose si stanno mettendo male per il suo pupillo di turno...

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 10/09/2013 - 20:40

abbiate fede e sarete acconrentati,i vecchi amici si vedono nelle difficolta',solo che se poi lo salvano voi come minimo vi dovete andare a nascondere dalla vergogna

Ritratto di Markos

Markos

Mar, 10/09/2013 - 20:41

Geppa - Perché tu pensi che l'Italia, una nazione che non lavora nessuno , tutti statali laureati con camice o divisa o pensionati , 15 milioni di clandestini imbucati col gommone che aspettano anche loro un posto statale o una pensione , si continuerà ad attingere dal debito pubblico ancora per un po' fino a quando la nave non affonda .

soldellavvenire

Mar, 10/09/2013 - 20:42

cast49 - anche tu, se voti come scrivi é chiaro perché ti annullano la scheda

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 10/09/2013 - 20:48

Certamente, si fosse trattato di un povero cittadino qualunque, non si sarebbe nessuno per giudicare Leggi, valutarne la costituzionalità, chiedere l'intervento di Strasburgo, etc..etc... vedi già 37 signori colpiti dalla legge Severino Dopo 20 anni di era berlusconiana, della famosa rivoluzione liberale tanto sbandierata, meno tasse e più lavoro per tutti non si è visto alcun pur flebile segno di cambiamento . Una prima, valutazione storica, non potrebbe che terminare con la richiesta di ritirarsi a vita privata, a prescindere dai problemi giudiziari un vero FALLIMENTO .

Tarantasio.1111

Mar, 10/09/2013 - 20:50

SE AVESSERO lasciato lavorare i governi di SILVIO, oggi non saremmo in crisi, i giovani lavorerebbero, i Giudici rossi non potrebbero più osteggiare la politica, insomma il paese andrebbe meglio della Germania ma, questo ai cattocomunisti di sinistra non va bene, loro vogliono gli italiani con fuori mezza lingua a chiedere loro assistenzialismo e grazie a certi italiani che li votano, oggi il paese è nella cacca.

Ritratto di Markos

Markos

Mar, 10/09/2013 - 20:51

soldellavvenire - comincia tu per primo , ti dico come fare. scegli un palazzo di almeno 3-4 piani va all'ultimo , scegli una finestra che da sulla strada e buttati a testa in giù' nel mentre pensa a qualcosa di bello magari a Che Guevara , Fidel Castro , o al Sol dell'avvenire .

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 10/09/2013 - 20:53

Questi signori attaccati al bene del paese sono disposti a far cadere il governo pur di salvare un condannato in via definitiva per frode fiscale quanti parassiti applaudono questa soluzione è proprio un paese pieno di brave personcine

Ritratto di marinogorsini

marinogorsini

Mar, 10/09/2013 - 20:54

Violante: “Dal Pdl ricatto inaccettabile” «Ancora oggi i giornali parlano di `lodo Violante´ per Berlusconi. Ma non c’è stato alcun lodo ma solo una proposta banale, e cioè che tutti hanno diritto di difendersi». Così Luciano Violante, ex presidente della Camera, oggi a «24 Mattino» su Radio 24 è tornato sulle polemiche nate dopo una sua intervista in cui aveva detto che `Berlusconi ha il diritto di difendersi come tutti i parlamentari´. «A parte che lodo è una parola infelice per i suoi precedenti - ha aggiunto Violante - io non ho avanzato lodi o vie d’uscita per Berlusconi. Da magistrato mi son sempre battuto per i diritti delle persone in difficoltà. Chi si trova davanti a un procedimento deve potersi difendere. Ma ormai noto che anche tutti i dirigenti del Pd dicono la stessa cosa»....L'AVVERTIMENTO CON GAVETTONE DI IERI(PER IL MOMENTO SOLO ACCQUA) HA GIA' OTTENUTO IL SUO FINE.

BeppeZak

Mar, 10/09/2013 - 21:17

Staccate la spina. Vedremo poi il pd dove va. Noi continueremo a votare per il centro dx e tanti, maggioranza silenziosa, che hanno capito chi è il pd ela magistratura non voterà di certo a sx

BeppeZak

Mar, 10/09/2013 - 21:23

Soldellavenire. Oggi ti dei dimenticato di masturbarti. Provvedi perché sei fuori di cervello. Dr schicchi medico curante

Ritratto di spectrum

spectrum

Mar, 10/09/2013 - 21:41

La sinistra negli ultimi vent'anni ha sempre dimostrato massima incompetenza, ben piu profonda di quella del pdl. E' stata maestra di inefficienza, per quel poco che ha governato. Prodi, grande statista, e' stato capace di "leggi sul barbiere aperto martedi e non lunedi", "benzina alle coop", "indulto", ministri che si battevano per uccidere gli embrioni congelati, ministri come visco che hanno destituito il generale della GDF Speciale, con tanto di prove, perche stava indagando su Unipol (ma solo Ruby e' ovviamente grave reato d'ufficio, non distruggere la carriera di un onesto generale). Quindi, la sinistra non e' mai credibile se dice che il PDL ha mandato in malora il paese. Non ha senso se non in un mondo capovolto.

Ritratto di romy

romy

Mar, 10/09/2013 - 21:55

Questo è un governo che cadrà,dovrà cadere per forza maggiore,ma non per la decadenza da Senatore di Berlusconi,ma per il peso delle tasse croniche e la zero possibilità d'interloquire con l'Europa dei Tecnocrati.Quindi,non c'è motivo di sperare che sia il PDL a staccare la spina,sulla faccenda Berlusconi,cosa sacrosanta,sia chiaro,di cui ci prenderemo tutta la ragione e con gli interessi in futuro,ma trattasi di una faccenda anche molto tecnica e giuridica,che farebbe sparlare i qualunquisti del fronte avverso,mentre sulle tasse a gogo',la perdita di sovranità in Italia,l'impossibilità di stampare moneta,ecc.ecc.i privilegi,gli sprechi,zero riforme,tra cui quella della Giustizia,ecc.ecc.su questi problemi seri,il PDL uscirà dal governo,la sinistra farà un bel Letta Bis con altri politici,che in una sola botta,ovvero con un solo governo,ci distruggeranno l'economia totalmente e nel contempo si auto-distruggeranno in massa come partiti di Sinistra,Sel e Grillini.

Ggerardo

Mar, 10/09/2013 - 22:52

Quello che sta facendo il PdL per non applicare le leggi e salvare un delinquente condannato per frode fiscale fa veramente vomitare. Non pensavo che potessero arrivare a uno schifo simile

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 10/09/2013 - 23:34

Io non ce l'ho con il PdL, che poveretto fa gli affari (letteralmente) suoi e di Berlusconi. Io ce l'ho con il PD, che mantiene in vita un governicchio spuntato, in coalizione con il partito guidato dal pregiudicato di cui sopra. Non molto dissimile dalla DC che faceva i governi con la Mafia (dentro e fuori).

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 10/09/2013 - 23:44

Come uno che sta per annegare, Letta ci fa sapere che non è ancora andato a fondo. I suoi compari gli stanno lanciando un salvagente....di piombo.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mer, 11/09/2013 - 00:34

Ieri sera 10.9.13 alle ore 18.38 ho scritto: "L'osservare quello che accade ultimamente in Italia mi spinge a fare questa dichiarazione:" Il Partito Comunista Italiano ... è stata per oltre 90 anni la più grande sventura che l'Italia abbia potuto avere”. Chiariamo subito che parlo del PCI e non del Partito Socialista Italiano o del Partito Socialdemocratico Italiano che sono stati, al contrario, costruttivi. Mi direte:" E allora il Fascismo?". La risposta è semplice, se in Italia non fosse nato nel 1921 il PCI con le sue manifestazioni estremiste, non sarebbe nato neppure il Partito Fascista. In questi 92 anni il PCI, con la sua teoria di base della lotta di classe rivoluzionaria e sprizzante odio contro chiunque non la pensasse come lui, soprattutto la Chiesa, vista come antagonista e i datori di lavoro, visti non come "benefattori" di una nazione perchè portatori di lavoro e ricchezza a milioni di persone, elevando il livello sociale, ma come persone da demonizzare e combattere.. Bene, il PCI, in questi 90 anni d'esistenza non ha ancora ammesso apertamente di aver commesso un errore di qualsiasi genere, un imbroglio, una bustarella ricevuta, uno sbaglio politico nel passato o nel presente... Cosa ammessa addirittura a suo tempo nell'ex URSS per quel Partito Comunista. Se non ci fosse stata una lotta feroce e continua, piena di richieste incontentabili per alcune fasce sindacalizzate, il miracolo industriale italiano sarebbe continuato e non saremmo certo nella situazione di vedere gli industriali lasciare il nostro Paese per sopravvivere. Si sarebbero fatte, con l'aiuto di tutti i veri partiti democratici, da tempo, tutte le riforme necessarie ai vari livelli, non ci sarebbero contrasti tra Potere Esecutivo e Potere Giudiziario. non ci sarebbero state le Brigate Rosse e le Toghe rosse, e neppure sarebbero sorti per reazione i gruppuscoli extraparlamentari d'ispirazione fascisto-missina... Insomma non saremmo nella situazione politica odierna. Ma vivremmo in un vero stato democratico-liberale..". Ora, dopo l'esito della riunione della Giunta per le elezioni, si ricava che forse, per la prima volta dalla sua nascita, l'ex PCI ha ammesso di aver sbagliato con Berlusconi qualcosa, di aver avuto, forse, troppa fretta nel radiarlo da senatore. Speriamo sia, finalmente, un inizio di cambiamento democratico vero.

marcoghin

Mer, 11/09/2013 - 00:55

Speranza, sei patetico da Vespa. Speriamo che questo governo di scatoloni vuoti cada, al più presto!! Poi non capisco perché ci dobbiamo preoccupare delle parole di Visco, rappresentante, quella si', di una categoria di strozzini! Andatevene tutti!!

linoalo1

Mer, 11/09/2013 - 07:43

Povero PD!Non si rende conto che Epifani,dopo aver contribuito a rovinare l'Italia,quando era un Capo Sindacato,ora sta cercando di rovinare sia il PD che l'Italia?Due al prezzo di uno!Proprio come stanno facendo alcune Coop!Che,anche qui,l'idea sia partita da lui?E poi,perchè Demenza Senile non se ne sta zitto?Cosa vuole ancora,dopo aver nominato 4 Senatori a Vita che ci costano più dell'aumento dell'Iva!Certo,avrebbero dovuto servire per aumentare le probabilità della decadenza di Berlusconi.Comunque,resta il fatto che l'aumento dell'Iva non è ancora stato abrogato e che,beati noi,abbiamo 4 Senatori a Vita Sinistrati che ci mangiano circa 1,2 miliardi di € all'anno!Evviva!Lino.

Beaufou

Mer, 11/09/2013 - 09:47

x Guido_ : a proposito di disonestà, mi dica come giudica la condanna a un tizio per atti compiuti (e firmati, firmati!) da un altro. Berlusconi è stato condannato in base a contratti firmati non da lui, ma da Fedele Confalonieri, che, pure processato, è stato assolto. Naturalmente la legge dice che la responsabilità penale è personale: però Confalonieri non è il leader di un partito da distruggere, ergo, non essendoci motivo di condanna, è stato assolto. Mentre Berlusconi doveva esser tolto di mezzo,essendo appunto il leader politico che ha fatto vedere i sorci verdi alla sinistra. Poi la gente come lei viene a parlare di onestà e disonestà, quella (presunta) altrui; ma si guarda bene dal parlare della propria. Guardi che gli italiani non sono tutti mentecatti, "nemmeno" quelli di centrodestra, checché ne dica, per esempio, Gad Lerner (per dire l'ultimo, e neanche uno dei più furbi). Saluti.

odifrep

Mer, 11/09/2013 - 10:48

alle 20:40 di ieri sera, un "eccellente" commentatore ha asserito che, quando (i vecchi amici) avranno salvato BERLUSCONI, noi tutti suoi elettori, dobbiamo come minimo andarci a nascondere dalla vergogna. E, questa sarebbe la loro scusante per tutti i casini che hanno cercato di creare durante questi vent'anni di storia italiana per annientare un avversario politico? Siete dei veri professionisti per quanto concerne il "foro" -si- quello nell'acqua. No, non siete credibili con questa scusante, inventatevene un'altra.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Mer, 11/09/2013 - 10:54

"soldellavvenire" Prima di dire una sciocchezza come la sua a critica di quanto ho scritto mi faccia il favore di leggere parola per parola quello che ho scritto io e non quello che crede di capire attraverso lenti rossastre. Ad esempio non ho condannato tutti i sindacati, ma quello che ha fatto " una lotta feroce e continua, piena di richieste incontentabili per alcune fasce sindacalizzate", leggi CGIL e FIOM.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 21/09/2013 - 10:10

Speranza delusa completamente dopo il comportamento dei DS in giunta per l'elezione dei senatori. Il PCI (nelle sue varie sigle e bandiere ) in Italia è rimasto ancora lo stesso di 90 anni fa e chissà, purtroppo, quando cambierà in meglio!