Decadenza di Berlusconi, tensioni sul voto in Giunta

Continua il braccio di ferro tra chi vuole eliminare il Cav e chi invita alla prudenza e alla responsabilità

A pochi giorni dalla discussione in Giunta per le immunità del Senato sulla possibile decadenza di Silvio Berlusconi, continua il braccio di ferro tra chi vuole eliminare il Cavaliere e chi vuole dargli la possibilità di difendersi.

Nonostante qualcuno provi ad alzare i toni all'interno del Pdl, è lo stesso Silvio Berlusconi che invita alla prudenza. Come raccontato dal Giornale, l'ex premier preferisce mandare avanti i moderati, in cerca di una trattativa con la sinistra per rimandare il voto della Giunta almeno finché il caso non sia stato esaminato dalla Consulta o la Corte d'Appello non si sia pronunciata sull'interdizione. In gioco non c'è solo la vita politica del Cavaliere, ma anche un governo di larghe intese formato con grande difficoltà dopo le elezioni di febbraio e in un momento critico per l'Italia, sia da punto di vista economico, sia da quello politico. Anche sul piano legale, la strategia è quella della prudenza. "Fino adesso non è stata fatta nessuna scelta, né in un senso né nell’altro. Non è stata presentata alcuna domanda di grazia al capo dello Stato, ma resta una delle ipotesi in campo", spiega l'avvocoato Franco Coppi, "Con il presidente Berlusconi non ne abbiamo parlato in questi giorni, ma non è escluso che decida in tal senso".

Dall'altra parte, però, c'è chi ha fretta, chi spera in un Letta bis, che potrebbe contare sull'accordo del Pd con qualche dissidente grillino. Fretta che, a quanto pare, c'è anche in Giunta, come rivela La Stampa. Un rapido sondaggio ai 23 membri, tre domande che hanno svelato l'orientamento generale: "Non bisogna perdere tempo". Probabile quindi che già entro settembre Palazzo Madama sia chiamato ad esprimersi sull'applicazione della legge Severino.

Ma anche all'interno del Pd continuano gli screzi, dopo che Luciano Violante ha aperto a un rinvio del caso alla Consulta. "Se Silvio Berlusconi chiedesse di essere ascoltato dalla Giunta per le elezioni del Senato, non credo che gli si possa rispondere con un no", insiste il senatore democratico, Felice Casson, "Non si tratta di una regola ben precisa, visto che in questa fase non è prevista da nessun regolamento, ma per quanto mi riguarda consentire a Berlusconi di esporre le sue ragioni rientra nel diritto alla difesa, che va garantito per tutti. A patto che non si tratti di un trucco per rinviare alla lunga il voto, gli si darebbe anche disponibilità sui tempi. Potrebbe
venire il lunedì 9 settembre. Oppure martedì, o mercoledì. Entro la settimana, diciamo".

"Da una parte il Pdl, che dice se cade Berlusconi cade Letta; dall’altra il Pd che promette in giunta un proprio atteggiamento compatto", riassume Pier Ferdinando Casini,
che ricorda come i meccanismi della Giunta siano diversi da quelli dell'Aula: "Non si ripropongono gli schieramenti della politica tradizionale. Mentre valuta la decadenza di un membro del parlamento la giunta è un organo giurisdizionale, e i membri devono agire secondo la propria coscienza. L’eventuale possibilità di adire alla Corte costituzionale per verificare la retroattività della legge Severino è per esempio un problema di primaria importanza su cui ciascuno si deve regolare in piena libertà, senza vincoli di partito. La giunta non è una caserma". Insomma, anche per il leader dell'Udc è meglio un approfondimento in più che chiudere in fretta la questione.

Commenti
Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 02/09/2013 - 11:40

Vorrebbe apparire colui che può ma non vuole, ma rischia di apparire di chi vorrebbe ma non può. Mi riferisco a far cadere il governo Letta in caso di sua decadenza da senatore.

smithjosef

Lun, 02/09/2013 - 11:41

DOPO LA SCANDALOSA NOMINA DEI QUATTRO SENATORI, NON OBBLIGATORIA, DA PARTE DEL CAPO ASSOLUTO DELLO STATO, DOPO LA DECADENZA SICURA DI BERLUSCONI, I RAPPRESENTANTI DEL CENTRODESTRA VOTATI DEMOCRATICAMENTE DAL LORO POPOLO, DOVREBBERO ASSECONDARLO IN UNA RIVOLUZIUONE TOTALE E PACIFICA SENZA ARMI, SENZA DANNI E SENZA VITTIME, DIMETTENDOSI DA TUTTE LE CARICHE: DAL GOVERNO, DAL SENATO, DALLA CAMERA, DALLE REGIONI, DALLE PROVINCIE, DAI COMUNI, DAI QUARTIERI IN SOMMA DA TUTTO. SOLO COSI SARANNO CREDIBILI DA PARTE DEL LORO ELETTORATO!!!!!!!! A QUEL PUNTO IL CAPO ASSOLUTO COME SI COMPORTERA'? NOMINERA' LUI TUTTI I SOSTITUTI DEI DIMISSIONARI? AUGURI!!!!!!!

pagano2010

Lun, 02/09/2013 - 11:55

La legge è legge devi andartene, dopo 3° gradi di giudizio non ci sono più scusanti!

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Lun, 02/09/2013 - 11:58

Caro Presidente Berlusconi,ho esposto in altre occasione (senza imporre sul tuo giudizio) il mio pensiero che sarebbe (per me giusto) consegnare tramite le tue mani "ogni rinuncia del mandato parlamentare dei senatori e dei deputati CONDIZIONATI AL VOTO NEGATIVO VERSO IL PRESIDENTE IN MODO IRREVOCABILE, QUINDI IN AUTOMATISMO QUALORA LA CAMERA DEI SENATORI DIA PARERE FAVOREVOLE ALLA MAGISTRATURE SENZA APPROFONDIRE O ASPETTARE ALTRI RISULTATI" - Se poi la Giunta del Senato ed i Senatori votanti "Risollevano tale richiesta e rinviano a calende greche oppure dicano aspettimo la Corte Costituzionale o il Tribuanle Europeo" ebbene il Governo continuerà ad esistere ed i parlamentari automaticamente sono in vita politica. Questo è tutto NON ALTRO DA AGGIUNGERE, NON SI TRATTA DI ESSERE FALCHI O COLOMBE. ESSERE REALISTI CHE NON VUOL DIRE VENIRE MENO AL NOSTRO IMPEGNO GOVERNATIVO OVE ANZI TUTTO STA IL RISPETTO CHE NOI TUTTI DOBBIAMO AVERE VERSO GLI ISCRITTI E SIMPATIZZANTI CHE HANNO ESPRESSO IL LORO VOTO VERSO QUESTO NOSTRO MOVIMENTO DI LIBERTA' PER L'ITALIA.

Libertà75

Lun, 02/09/2013 - 12:05

ma scusate, se lui dichiara di fare ricorso a Strasburgo, la Giunta deve prenderne atto e rimandare il voto

Purpetta

Lun, 02/09/2013 - 12:26

LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI? NO!

FerguSSon

Lun, 02/09/2013 - 12:34

@libertà75: e dopo strasburgo magari fa ricorso da un altra parte e si aspetta ancora??? e poi ancora da un altra parte? maddai facciamo i seri una volta tanto. che vada a dimettersi lui senza mettere in difficoltà gli italiani con ste stronzate.

unosolo

Lun, 02/09/2013 - 12:52

la costituzione salva alcuni casi dalla persecuzione giudiziaria, almeno questo appare , evidentemente per il PCI oggi PD mascherato ovviamente , è il momento di infrangere questa possibilità , ultima possibilità di togliersi un avversario Leader di una grande coalizione , essi sanno che altri per lo stesso reato si sono salvati , da qui traspare chiaro chiaro la persistente paura di perdere nuovamente l'occasione di governare occasione perduta ancora una volta e forse l'ultima ,solo se la destra di riunisce come nel 94 la sx non avrebbe possibilità neanche ad avere un terzo dei voti passati , oggi si vede l'accanimento dei sx verso chi si esprime contro l'allontanamento di Berlusconi dal senato , l'odio ventennale rovina ancora molte famiglie , per colpa di questa storia perdiamo miliardi e miliardi per i debiti e la mancata produzione , unico problema per la sx è BERLUSCONI , peccato l'odio.

gianni marchetti

Lun, 02/09/2013 - 13:04

Berlusconi se vuole sperare di vivere tranquillo nell'immediato futuro e salvaguardare soprattutto il futuro delle sue aziende e, quindi, dei suoi figli ha una sola scelta: accettare il verdetto dei giudici e dimettersi prima di esporsi al fuoco dei senatori. Peraltro solo così facendo potrebbe ottenere un atto di clemenza di qualsivoglia natura. E lasci stare i falchi o le aquile che lo stanno utilizzando per pavoneggiarsi sulla sua pelle.

idleproc

Lun, 02/09/2013 - 13:30

Si potrebbe provare con l'ONU. Se butta male, con la BCE, lo FMI, la FED oppure con Corte Suprema US. Obongo ha il potere di grazia?

Il giusto

Lun, 02/09/2013 - 13:32

unosolo...Berlusconi non è solo il problema della sinistra,ma anche,e soprattutto della destra!In 20 anni ha distrutto la destra per salvare i suoi "affari"!Adesso è ora che se ne vada,con disonore,per tutti i danni che ha creato!!!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 02/09/2013 - 13:32

@Libertà75 Intanto non ha ancora fatto ricorso a Strasburgo ma ha semplicemente mandato una lettera alla giunta dicendo che vorrebbe fare o farà ricorso. Se lo farà prima che la giunta si riunisce allora la giunta NON DEVE, ma DOVREBBE o POTRBBE prendere in considerazione il ricorso per dargli la possibilità di difendersi. Però come giustamente ha detto FerguSSon purché non siano tutti trucchetti (tipo i vari lodi degli ultimi 20 anni) per rimandare la decisione della giunta e del senato.

Il giusto

Lun, 02/09/2013 - 13:37

unosolo...Berlusconi non è solo il problema della sinistra,ma anche,e soprattutto della destra!In 20 anni ha distrutto la destra per salvare i suoi "affari"!Adesso è ora che se ne vada,con disonore,per tutti i danni che ha creato!!!

piero1952

Lun, 02/09/2013 - 13:37

Intentamos otra vez : 17º invio: Alla redazione: in 9 giorni mi avete "passato" 4 post 2 rifiutando decine di post, ma sopprattutto per ben 60 volte quello che avrei voluto vedere, non fà niente, ho molto tempo libero e insisterò, prima o poi troverò un censore distratto che lo passerà, fino allora, tranquilli, io sono qui. Se invece quello che volete fare è censura ad oltranza, i miei dati li avete, se potete, cancellatemi, risorgerò con un nuovo nik... fate voi...

piero1952

Lun, 02/09/2013 - 13:37

Finalmente lunedi, dopo un weekend di mare e sole, riproviamoci: 63º invio : Premetto che questo lungo post è la somma di una serie di post che inútilmente ho tentato inviare nei giorni scorsi, ma visto la immutabilità del comportamento dei Giornale, sono sempre attuali. È proprio una fortuna che questo giornaletto abbia una tiratura di poche decine di migliaia di copie, prevalentemente lette da facinorosi incapaci senza senno, altrimenti quello che state facendo avrebbe una valenza dirompente, sembra che il vostro scopo sia solo quello di aizzare la gente non-ragionante, utilizando per questo scopo i modi più biechi, facendo leva sulla scarsa capacità di intendere e di volere dei letto-elettori, usando tutti i luoghi comuni più stupidi e tentando, per difendere l'indifendibile, di far muovere la gente sempliciotta contro uno degli organi più importante dello Stato. Sallustri poi, pluriindagato, pluricondannato, plurigraziato, utiliza questo spazio, pagato con i nostri contributi, come un'arma da usare contro quelli che, per far valere la giustizia, l'hanno condannato. Scribacchino da giornaletto parrochiale( chiedendo scusa ai nobilissimi giornaletti parrocchiali). Meritereste una denuncia per istigazione alla rivolta armata, siete peggio delle B.R. almeno loro dicevano apertamente quello che volevano fare, quindi erano per lo meno coerenti, voi neanche questo. Ma si perde sempre il nocciolo della questione... SB ha truffato il fisco, come emerso dai primi 2 gradi di giudizio o no? perchè, se ha evaso il fisco, è moralmente e materialmente COLPEVOLE, anche in presenza di una ( presunta) scorrettezza . Questo è il punto reale, corruttore e evasore = condannato in forma definitiva = indifendibile per tutti, salvo quelli che hanno interessi particolari da dividere con lui...

ABU NAWAS

Lun, 02/09/2013 - 13:41

GIUNTA? UNA GIUNTA ALLA PINOCHET O ALLA RIDOLINI?? COME SPESSO RICORDAVA IL DIVINO ANDREOTTI..........A PENSARE MALE SI FARA' FORSE PECCATO, MA SI AZZECCA QUASI SEMPRE!!!!!! NON ESISTONO NORME SULLA FIRMA DELLE SENTENZE, CHE GIUNTE VORREBBERO SPACCIARE COME UN VANGELO?? QUANTE SENTENZE FURONO MAI FIRMATE DA TUTTI I GIUDICI?? QUAND'E' CHE FU FIRMATA LA TANTO DISCUSSA SENTENZA??? PRIMA O DOPO CHE IL CHIACCHERATO COMPORTAMENTO DEL PRES. ESPOSITO SUSCITASSE GRANDI RISATE E INQUUIETANTI INTERROGATIVI?????? NON E' CHE LA CASTA ABBIA VOLUTO PROTEGGERE ESPOSITO E IMPEDIRE LA SUA INCRIMINAZIONE E L'ANNULLAMENTO DELLA SOORPRENDENTE SENTENZA??? SCOMMEtTEREI UN MESE DI PENSIONE SU QUESTA IPOTESI!! CHI AVREBBE MAI LA TEMERARIETA' DI SCOMMETTERE SUL CONTRARIO??? CMQ. CHE IDDIO E GLI ELETTORI CI LIBERINO SUBITO DAI PROBLEMI DELLA MAGISTRATURA SCHIERATA!!!!!!

Il giusto

Lun, 02/09/2013 - 13:41

LA giunta non deve assolutamente aspettare i comodi di un pregiudicato!Faccia il ricorso a Strasburgo e poi si vedrà.Quando questi ultimi avranno finito di ridere lui proseguirà i domiciliari...

pagano2010

Lun, 02/09/2013 - 13:45

Dead Man Walking.... sei finito! vattene abbiamo ben altri casini che pensare sempre e solo ai tuoi. Ci sei constato una follia e non hai portato a casa nessuna rivoluzione liberare (be visto che lavori in monopolio capiamo anche il perché)!

il Frappampina

Lun, 02/09/2013 - 13:52

Dico subito in premessa che ho stima profonda per Berlusconi. Sono tra quei milioni di cittadini che lo votano da vent’anni. Sicuramente una bufala le motivazioni a sostegno (?) della condanna che lo riguarda, ma “dura lex sed lex” anche se a condannarlo è stato il magistrato Esposito Antonio. E credo di aver detto tutto.

kevin80

Lun, 02/09/2013 - 13:53

in galeeeeeeeeeera

piero1952

Lun, 02/09/2013 - 13:55

X la redazione : Grazie

piero1952

Lun, 02/09/2013 - 13:59

@il Frappampina: errore, a condannarlo NON è stato Esposito Antonio, ma una giunta di cinque(5) giudici, che NON l'hanno condannato, ma solo confermato( come la legge permette loro) una dupplice condanna nei suoi confronti data da 2 tribunal e da giudici differenti, fino a che non comprende questo piccolo particolare, tutto il resto è inutile e senza possibilità di miglioramento...

miaopinione

Lun, 02/09/2013 - 13:59

Ma scusate...ma perche´parla soltanto invece di agire? Con tutti i legali che ha, non ci vuole molto a stendere una richiesta per il ricorso alla corte di strasburgo. Non avrebbe nulla da perdere, visto che e´sicuro di avere ragione e che la sentenza e´un a sentenza comunista. Io ci ho messo 2 minuti a trovare su internet il link del sito per fare la richiesta...l´avrei anche fatta per lui, ma purtroppo si deve fare proprio di persona. (http://www.echr.coe.int/Pages/home.aspx?p=caselaw/analysis&c=#n1347458601286_pointer). Quindi per favore On. Berlusconi, faccia ricorso, cosi´una volta per tutte sapremo chi ha ragione e chi torto e possimao tornare ad altro...visto che la gente tra un po´muore di fame e la politica e´in stallo.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 02/09/2013 - 14:02

L'importanza che viene data alla possibile decadenza e l'impegno che viene profuso per scongiurarla, fa pensare ai corvi come me che ci siano altri reati commessi e non ancora scoperti per cui è vitale il fatto di non perdere il seggio senatoriale, e l'agibilità politica. Altri parlamentari sono decaduti da camera e senato senza fare drammi, forse perchè avevano la coscienza a posto, loro.

marco.iso

Lun, 02/09/2013 - 14:02

trovo inutile se non addirittura ridicolo che il senato, che fa le leggi, chieda alla corte un giudizio di costituzionalità di una sual legge! se i dubbi ci sono e sono sensati, il senato non solo PUO' ma DEVE CAMBIARE LA LEGGE!!!! tutto il resto sono chiacchiere e servono per dilazionare una decisione che è già scritta. Tra l'altro, da cittadino mi chiedo: a me fa piacere che una persona CONDANNATA per FRODE fiscale sieda in parlamento a legiferare? tanto più che non si parla di inchiesta, 1 o 2 grado ma CONDANNA DEFINITIVA. queste sono le persone a cui chiediamo di legiferare per contrastare l'evasione fiscale che ci mette agli ultimi posti come competitività???

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 02/09/2013 - 14:07

Non avendo avuto adeguata possibilità di difendersi, starà invidiando altri pregiudicati senza capacità economiche che con fiori di avvocati di ufficio hanno avute condanne meno pesanti della sua.

Libertà75

Lun, 02/09/2013 - 14:07

@Fergusson che altri rinvii esistono che lei conosca? non credo ci sia l'appello alla corte di paperopoli, Strasburgo è l'ultimo tribunale riconosciuto in Italia. @IoSperiamoChe... sbaglia, la giunta "deve" e non "potrebbe". Essendo un organo indipendente dagli altri poteri ha il dovere di autotutelarsi. A me spiace molto notare la mancanza di cultura in materia costituzionale, molti commenti si eviterebbero. Poi che SB non abbia presentato non vuol dire che non presenterà e questo è altro elemento di garanzia da riconoscere. In un sistema non anti-qualcuno ma pro-garanzia, si prende atto di un percorso non concluso e si rimanda. Non è che SB altri 6 mesi in Parlamento rovinerà il nostro Paese, anzi dimostrerà soltanto che siamo una democrazia evoluta.

Libertà75

Lun, 02/09/2013 - 14:10

@ilcorvo, se SB avesse voluto la sola impunità gli sarebbe bastato prendere seggio come parlamentare europeo e tutto sarebbe finito nel silenzio più totale, questa sua ultima visione è concettualmente errata. buona giornata

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 02/09/2013 - 14:14

piero1952 - gliele hai cantate, io a volte ho tentato di farlo ma non sempre i miei commenti hanno l'onore della pubblicazione, comunque faccio mio il tuo commento.

gian paolo cardelli

Lun, 02/09/2013 - 14:17

Forza "sinistri": cacciatelo, così poi le prossime elezioni saranno un plebiscito per il Centrodestra, come storia insegna... fate, fate...

ale76

Lun, 02/09/2013 - 14:19

Quello che non riuscite proprio a capire è che a B,, la possibilità di difendersi, gli è già stata data. Infatti ha percorso i classici 3 gradi di giudizio, con gli avvocati/parlamentari/schiavi (pagati da noi) che l'hanno difeso. Arrivati in cassazione, ha perso. Fine dei discorsi. Pensate cosa succederebbe se tutti non accettassero le sentenze della cassazione...

Libertà75

Lun, 02/09/2013 - 14:24

@ale76, in questo Paese affollato di forcaioli e giustizialisti non mancano i non conoscenti di diritto. Si poteva mandarlo al patibolo dopo il primo grado no? una volta si faceva così

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 02/09/2013 - 14:24

Liberta75 - alle ultime elezioni del parlamento europeo, nel 2009, non c'erano ancora avvisaglie di quel che avrebbe potuto succedere, e non era il caso di candidarsi. Auguri.

Noodies

Lun, 02/09/2013 - 14:31

Siamo un popolo molto strano noi italiani, anzi più che strani siamo senz'altro opportunisti con il chiodo fisso del proprio tornaconto. Ma davvero vogliono farci credere che fatto fuori Berlusconi (politicamente) si risolvono d'incanto i problemi, enormi, di questo paese?; davvero vogliono farci credere che una volta tolto dalla scena parlamentare il Cavaliere avremmo poi una classe politica di probi, onesti, immacolati e rispettabili deputati e senatori? Ma è mai possibile che gli italiani ancora non si sono resi conto che il sistema italia si basa su un intreccio di lobby & affini che ha radici in tutti i meandri dell'economia quali: industrie, banche, alta finanza, assicurazioni, trasporto, comunicazioni, stampa e, dulcis in fundo, anche negli affari delle organizzazioni malavitose perché (e non mi stancherò mai di ripeterlo) la mafia non è quella che vogliono farci credere come la camorra e la n'drangheta, perché quella è solo la manodopera, la manovalanza di queste organizzazioni, mentre invece la mafia in questo paese è il sistema stesso, ecco perché la mafia esiste ed esisterà sempre fino a quando non ci sarà un cambiamento RADICALE del sistema italia, chiaro? E quindi la "lotta" politica è soltanto di potere e di conseguenza si cerca in tutti i modi di far fuori politicamente l'avversario che riesce ad ottenere un ampio consenso popolare e che dà scarse possibilità all'altra parte di prendere il comando nella "stanza dei bottoni". Questo è già successo con "Mani pulite" che ha fatto fuori un vastissimo schieramento politico composto da 5 partiti che hanno governato per decenni e avrebbero sicuramente continuato a governare se non fosse intervenuta la magistratura. Dopo tangentopoli, EVVIVA, una classe politica nuova di zecca "sic" proba, onesta, di alto profilo morale etc. etc.? ORA IL COPIONE SI STA RIPETENDO, e noi italiani continuiamo a far finta di niente, vero? Ma andate tutti a scopare il mare.

gian paolo cardelli

Lun, 02/09/2013 - 14:31

Il solito argomento ipocrita degli antiberlusconiani: un senatore puo' essere cacciato dal Senato solo dai suoi pari, non da un magistrato... e lo dice proprio la legge che adesso state invocando, ignoranti!

giottin

Lun, 02/09/2013 - 14:32

I kompagni devono chiudere e in fretta, atrimenti sono spacciati!

Atlantico

Lun, 02/09/2013 - 14:36

Ormai in Italia 'garantismo' fa rima con 'impunità. Mai che qualcuno dica "sono garantista ma nei confronti della giustizia". Dopo 20 anni in cui ci sono stati governi e avvocati-parlamentati ( con stipendio a carico dell'erario) che operavano a difesa esclusiva di un solo soggetto, ora che finalmente la giustizia sta per fare il suo corso ( altrimenti siate conseguenti e chiedete l'abolizione pura e semplice della funzione giurisdizionale ) c'è ancora chi ha la faccia di tolla di parlare di 'garantismo'.

Libertà75

Lun, 02/09/2013 - 14:41

@ilcorvo, come vede si contraddice, lui nel 2009 sapeva meglio di oggi se fosse stato in condizioni di "arretrato" giuridico. Non penso esista altro caso in Italia di un personaggio di cui si sa tutto persino di quanti capelli possieda sulla testa. E' sotto processo da 20 anni, poteva anche immaginarselo 15 anni fa dando retta al suo "pensar male che spesso si indovina". Più che coprire scheletri, diciamo, c'è la sua voglia di rimanere nei posti chiave, poi non è un mio problema, in verità senza di lui potrei anche votare per la prima volta forza italia

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 02/09/2013 - 14:43

Pd con uomini non Democratici:il lupo perde il pelo non il vizio. Dal'48, anni di piombo, tangentopoli e cloaca giustizialista succursale con catena di Sant'Antono legalizzata del Pci-Pds-Pd Fiom-Cgil scusate, ma questi soloni incapaci, senza arte né parte, senza aver lavorato un giorno hanno una ricca pensione e vitalizio.Decine e decine di punti Pil persi per scioperi Politici, questo non è danno al Popolo Italiano o, “ Potevano non sapere? ” Insomma, imboscati nelle Istituzioni ricevendone in cambio da questi parassiti, clientelismo ed un sistema burocratico pagandogli col canone tv, cachet milionario a Santoro e Kompagnuzzi distorcendone sempre a loro favore la verità o, su l'ex Presidente del Turco per essere condannato avevano una prova come per Silvio? Pensate ai 3 mld€ sprecati da Jervolino e Bassolino, senza ripulire Napoli e quale condanna inflitta? Che dire degli arresti alla Sanità Pugliese: Niki Vendola “ Poteva non sapere? ” Giustizia con un Potere assoluto pur essendo un Organo dello Stato che Md detta Legge e regole al Parlamento nel varale le leggi, una Consulta, Csm in maggioranza, senza contare l'ultima nomina dei 4 Senatori a vita tutti di Sinistra anti Cav: non v'erano degni a destra e cosa Servono se L'Italia è una Repubblica Parlamentare? Napolitano obiettivo?

Romolo48

Lun, 02/09/2013 - 14:44

@ pagano2010 .. hai perfettamente ragione; a patto che le regole valgano per tutti e non per uno solo. E qui ho qualche dubbio!!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 02/09/2013 - 14:45

@Libertà75 dov'é scritto nella costituzione che la giunta e il senato DEVONO aspettare un IPOTETICO ricorso che al momento non é stato ancora inviato? Vista la sua alta conoscenza della costituzione apprezzerei che mi dicesse l'articolo a cui si riferisce. Il fatto stesso che si sta evidenziando l'opinione personale di Violante dove dice che la giunta DOVREBBE dare la possibilità a Berlusconi di difendersi e di valutare l'incostituzionalità della legge Severino mandandola alla consulta implicitamente significa che la giunta non DEVE assolutamente niente a Berlusconi e se quelli del PD vogliono farlo fuori in giunta lo possono fare il 9 settembre senza aspettare niente e nessuno, in quanto non DEVONO dare conto a nessuno se non al parlemento.

luicom

Lun, 02/09/2013 - 14:46

xmiaopinione....sei veramente un genio!non hai ancora capito che il pregiudicato si diverte a minacciare ricorsi vari che sa di non poter fare. Alla corte di Strasburgo ci si rivolge per motivi seri (per. esempio carcerazioni ingiuste, lesione dei diritti). Un pregiudicato che dovrebbe essere in galera e invece è in parlamento ha ben pochi argomenti per la corte di Strasburgo. Non hai un briciolo di cervello, sei l'emblema dei ridicoli sostenitori del pregiudicato

egi

Lun, 02/09/2013 - 14:46

Silvio Berlusconi è fortunato, oggi a differenza del dopo guerra avendo consapevolezza che tali soggetti, leggi ex fascisti passati al comunismo, non possono più uccidere impunemente, quindi sono stati costretti ad utilizzare la giustizia per uccidere gli avversari, il comportamento di certi giudici, incapaci di esprimersi in italiano, la dice lunga sull'appartenenza.

unosolo

Lun, 02/09/2013 - 14:49

attenzione , dalle pretese dei sx si capisce che a loro della situazione economica del paese e dei disoccupati se ne FREGANO ! Interessa soòo riempire la P.A. dei loro amici e compagni . Lo spreco della P.A. e della casta figuriamoci se dovesse fallire Mediaset i salti di gioia che farebbero. Il popolo perde posti di lavoro e loro pensano a dare il reddito minimo garantito svuotando le casse dell'INPS , loro fanno salire il debito prendendosi il rimborso elettorale se ne fregano dei debiti . Parlano solo e soltanto del Berlusconi , da piu di venti anni d'accordo con la CGIL , il braccio armato , si sono imposti ad ostacolare sempre i tagli della P.A. e lo spreco facendo passare impunemente sprechi e aumenti di stipendi a volontà per la casta , sempre per i ricchi mai per pensionati o lavoratori che danno il PIL o che lo hanno dato ,Mediaset ha dato lavoro a migliaia di famiglie e tra dipendenti e società ha versato miliardi allo stato e noi gioiamo alla condanna invece di quantificare il danno e trattare sui soldi che potremmo prendere come risarcimento essendo truffati ? allora dico che mancano le prove certe di questa presunta truffa o ipoteticamente montata ad arte .

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 02/09/2013 - 14:54

io vorrei, non vorrei, ma se vuoi

unosolo

Lun, 02/09/2013 - 14:54

terra terra , a me che vada a casa con o senza della carica senatoriale non me ne frega nulla . Se ha commesso deve risarcire lo stato del danno , vuoi vedere che non ha fatto nessun danno e per questo non ci deve rimborsare ? in mancanza di prove certe non si può condannare per teorema , almeno credo , se fosse certo il danno io come milioni di persone vogliamo essere risarciti, come se fosse il contrario dovrebbe essere risarcito il Berlusconi , sospetto viene che la condanna impedisca che il soggetto possa chiedere lui il risarcimento. ci sono o no le prove del sistema ipotizzato.

FerguSSon

Lun, 02/09/2013 - 14:56

@gian paolo cardelli: ma quale plebiscito??? ma per chi poi? un plebiscito per Alfano? per Cicchitto? per Santanché? maddai, penoso.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 02/09/2013 - 14:56

Libertà75 - vero quel che dice, io maliziosamente aggiungo che forse nel 2009 pensava di farla franca, come d'altronde gli è sempre successo sino all'ultima sentenza.

pagano2010

Lun, 02/09/2013 - 15:01

x Romolo48.. mi pare che la legge Severino lui l'ha votata come tutti i suoi uomini a pagamento. Il testo l'hanno letto, rivisto, modificato e costruito tale per cui superasse i vizi di costituzionalità e lo "proteggesse". Ora se ti si ritorce contro è colpa ns? immagino che il soggetto sperasse sempre nell'intervento dei massimi sistemi per coprirgli le spalle. Non è andato così visto che nei 2 gradi precedenti già l'avevano uccellato e nella forma più elegante (giuridicamente parlando). Ora la condanna è confermato perché il reato è stato accertato. cosa vuole ancora? non possiamo tenere un paese bloccato solo per i suoi intrallazzi. se ne vada che almeno cercheremo di capire come affrontare una ristrutturazione del sistema paese che attende da oltre 25 anni!

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Lun, 02/09/2013 - 15:01

Violante dice,ha diritto a difendersi,Ma da cosa?ha avuto tre occasioni per difendersi,perchè non l'ha fatto.Se non c'erano prove ,testimoni,indizi,come hanno potuto i suoi avvocati non difenderlo?Sono degl'incapaci?Strano!!!

gian paolo cardelli

Lun, 02/09/2013 - 15:03

FerguSSon: Grillo è stato eletto? provi ad accendere il cervello, ogni tanto...

Ritratto di StefOmega

StefOmega

Lun, 02/09/2013 - 15:05

Berlusconi ha avuto tre gradi di giudizio per potersi difendere, e l'ha fatto con avvocati che il cittadino medio può solo sognarsi. Direi che concedergli un'altra possibilità di difendersi sia quantomeno ridicolo. Si dimetta, e se non è abbastanza uomo per andarsene lui, lo si cacci. Ha fatto troppi danni per restare ancora in Parlamento.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 02/09/2013 - 15:07

...Gent.ma Chiara! Perché aspettare il 9 c.m. per comunicare la decisione della Giunta quando matematicamente ne conosciamo già oggi l'esito? E' vero che la giunta è un organo giurisdizionale e i membri "devono agire" secondo la propria coscienza, ma il punto sta proprio questo. Dove sta la coscienza in organismi con "etichetta" politica quando non la troviamo nemmeno in quelli che politici non sono? Che differenza c'è tra giustizia sommaria intesa in senso dispregiativo e giustizia con parvenza di legalità fatta da un organismo che, per costituzione, giusto non può essere?

miaopinione

Lun, 02/09/2013 - 15:07

@luicom: Scusa, ho dimenticato di aggiugere l´avviso "ironia/sarcasmo" al mio commento (che tra l´altro e´stato pubblicato per le prima volta nel giro di pochi minuit) :) Il fatto e´che proprio non se ne puo´piu´di questo chiodo fisso dell´ "onorevole" perseguitato e volevo "stuzzicare" un po´le mentine dei sostenitori...perche´un uomo innocente, non fa di tutto nei tempi piu´rapidi per tutelarsi? Forse perche´sa di non esserlo...purtroppo pero´lo hai letto solo te

piero1952

Lun, 02/09/2013 - 15:15

@il Frappampina: errore, a condannarlo NON è stato Esposito Antonio, ma una giunta di cinque(5) giudici, che NON l'hanno condannato, ma solo confermato( come la legge permette loro) una dupplice condanna nei suoi confronti data da 2 tribunal e da giudici differenti, fino a che non comprende questo piccolo particolare, tutto il resto è inutile e senza possibilità di miglioramento...

gian paolo cardelli

Lun, 02/09/2013 - 15:28

Miaopinione: non ne puo' piu' della persecuzione? smettetela di perseguitarlo.

Libertà75

Lun, 02/09/2013 - 15:33

@IoSperiamoChe, vede la nostra Costituzione prevede una forte separazione dei poteri, insito nel mio "deve" (anzi per cortesia potrebbe anche virgolettare che la leggo comunque) vi è un rafforzativo di questi principi. La nostra Carta è stata scritta sulle ceneri del fascismo onde evitare un nuovo periodo simile e proprio per questo tra i fondamenti vi sono forti tutele ai parlamentari (rammenti anche reati di opinione). Per questo esiste l'art. 66 che è superiore alla legge Severino e dalla quale non può essere modificato, ma con la quale potrebbe essere interpretato. Nel mio "deve" c'è il rispetto di quei principi. Poi all'atto pratico, ha ragione Lei come Violante che il Senato è sovrano e "può" fare quello che ritiene opportuno. Tuttavia si rende conto da solo che autorizzando questa cosa (pur legittima) si danno i presupposti ad un sistema di ritorsioni. Il garantismo non è stato inventato per stupidità (come qualche sottopensante qui esterna, non mi riferisco a Lei), ma è stato fatto per evitare che nuovi sistemi totalitari prendessero il potere utilizzando il sistema Giustizia come leva ai loro fini. Infine, cosa vuole che dica la Consulta? dirà l'unica cosa ovvia che non è nei suoi poteri discutere l'applicazione diretta o meno della Legge Severino perché la competenza è esclusiva del Senato, mettendo così per iscritto che l'automatismo non esiste, ma è una scelta politica bella e buona (dovuta per taluni, imposta per talaltri).

luicom

Lun, 02/09/2013 - 15:43

xmiaopinione: non avevo colto l'ironia....mi dispiace per gli insulti ti avevo preso per uno dei ridicoli sostenitori del pregiudicato

Ritratto di bassfox

bassfox

Lun, 02/09/2013 - 15:50

andiamo al referendum con silvio: abolizione della bossi-fini e liberalizzazione droghe leggere: grazie silvio, questa volta tifiamo per te!

Ritratto di bassfox

bassfox

Lun, 02/09/2013 - 15:54

e dopo il presidente operaio, il presidente cantante, il presidente donnaiolo, ecco a voi il presidente pregiudicato! una peculiarità del made in italy, un prodotto assolutamente IGP... grazie silvio

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 02/09/2013 - 16:00

hai delinquenti che mi staccano il DISPOSITO quando scrivo sul GIORNALE dico: credete che le informazioni volino solo via Web. Esiste la posta e se viene censurata anche quella esiste il contatto. Siamo in un paese libero e l'opinione di un cittadino è sacra, perchè è il cittadinio che deve vivere nella MERDA perpetrata da certe fazioni politiche. E poi qualcuni si lamenta se si fanno le RIVOLUZIONI.

pagano2010

Lun, 02/09/2013 - 16:00

gian paolo cardelli.. scusi tanto ma è lui (e la sua schiera di lacchè) che ci perseguita da 20 anni senza aver concluso nulla: chiaramente lui di colpe non ha, ci mancherebbe! Caro Cardelli va a ciap i rat tu e tutta la banda di foche ammaestrate che postate su questo giornale: un tempo liberare ora organo di un partito post socialista all'italiana!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 02/09/2013 - 16:05

Si sta esasperando la gente che vuole vederlo in galera per sete di giustizia e per passare a discutere di problemi seri. Si dimetta con uno scatto di orgoglio. E' colpevole.

luicom

Lun, 02/09/2013 - 16:05

xLibertà75: si c'è l'art 66 della costituzione ma non c'è motivo per cui il parlamento decida di non applicare una legge in vigore e gia applicata in numerosi altri casi....vige pur sempre il principio che la legge è uguale per tutti

unosolo

Lun, 02/09/2013 - 16:07

firmata la sentenza da tutti e cinque , non desta un sospetto ? regolarmente la firma uno solo , qualcosa che inchioda gli altri quattro esisterà certamente , come dire bocca cucita e niente esternazioni , sveglia.

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 02/09/2013 - 16:10

smithjosef,facendo quello che tu dici, fai il gioco della sinistra,loro aspettano solo questo, che la destra stacchi la spina in tutti i posti per incolparli, di tutto quello che poi puo accadere. La sinistra è capace di aizzare tutta la popolazione Italiana, inche i neonati contro coloro che a ragione hanno fatto lo stacco, e farebbero con BUGIE INVENZIONI CALUNNIE di ogni GENERE, per PASSARE dalla PARTE dei SOSTENITORI DEL PAESE. Si vede che conosci troppo poco dove le MENTI MALATE DI POTERE DELLA SINISTRA, SANNO ARRIVARE.

gian paolo cardelli

Lun, 02/09/2013 - 16:15

pagano2010, solo dei dementi possono ancora illudersi che basta avere la maggioranza relativa composita in PArlamento per poter "fare qualcosa" in questo Paese: lei si ritiene tale, per caso?

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Lun, 02/09/2013 - 16:32

gian paolo cardelli,Guardi che durante gli anni della sua presidenza, Sua emittenza ha sempre avuto una maggioranza che nessun governo precedente ha avuto,difatti le leggi a lui gradite, a colpi di fiducia le hanno approvate tutte,non gli interessavano gli Italiani in quegli anni?

Gianca59

Lun, 02/09/2013 - 16:32

Io invece invito Berlusconi a dimettersi: è riuscito a fare qualcosa di mai riuscita al mondo non dimettendosi quando era giusto farlo.

pagano2010

Lun, 02/09/2013 - 16:36

gian paolo cardelli.. vedo che a demenza non scherza proprio. Argomenti lei non porta mai solo cumuli di cazzate: te credo l'avranno istruita drive in e compagnia bella. E' con menti illuminate come lei che questo paese si trova a fare i conti. ci faccia un piacere emigri!

Libertà75

Lun, 02/09/2013 - 16:39

@luicom, no, non è così come dice lei, la legge la applica (o la interpreta che si voglia) la magistratura. Il Parlamento la legge la fa, quindi la legge Severino non si applica, ma vale come principio ispiratore. Sarebbe gravissimo che i senatori PD votassero come "presa d'atto", ma devono votare come scelta specifica in base ad un principio di moralità richiamato anche dalla legge Severino. C'è una bella differenza, nel primo caso si andrebbe verso uno stato totalitario, nel secondo uno stato di diritto, per questo prendere tempo 6 mesi è più utile al PD che al PDL. Si danno il massimo di garanzie e quando sono finite sono finite e stop. Che vuole che succeda davanti a Strasburgo? Non è un tribunale che decide se SB è colpevole o meno, decide soltanto se ha avuto un equo processo e se sono stati violati i suoi diritti elementari. Se (per taluni malaugurata sorte) Strasburgo accogliesse il suo ricorso (evento rarissimo), come lo si riprenderebbe in Senato? Qua c'è gente che si strappa i capelli dicendo che non è ancora stato presentato il ricorso, ma si vogliono lasciare 30 giorni di tempo dopo il deposito della sentenza? Pare che il mondo finisca se non si caccia subito SB e pare che tutti i problemi d'Italia si risolvano con la sua dipartita. Ripeto che chi ci guadagnerà di più con un SB fuori sarà proprio il centrodestra, come Grillo con i suoi, pensa che quest'ultimo avrebbe preso tanti voti se si fosse candidato ufficialmente quale Presidente del Governo?

gian paolo cardelli

Lun, 02/09/2013 - 16:40

Fritz49, scrivo che la maggioranza composita in Parlamento non da alcuna garanzia (nemmeno per il Centrosinistra, che ha governato per metà di questi vent'anni, anche se preferite dimenticarvelo...) di poter fare le cose, e lei mi replica dicendo che "ha avuto una maggioranza"? e lasci perdere le "leggi ad personam", che è dal 2001 che vi stanno prendendo per i fondelli con quella balla approfittando del fatto che non sapete cosa realmente significhi in Diritto.

il Frappampina

Lun, 02/09/2013 - 16:40

Al Lettore PIERO 52 - ore 13:59 di oggi 2 settembre - La vedo digiuna in fatto di giurisprudenza, nonché di dottrina. E poiché, per i suddetti motivi , non trovo stimolante starmi a confrontare con Lei, Le rispondo copia incollando di seguito quanto un noto Accademico ha scritto qui l’altro giorno sull’argomento: “”se l'ALTO Magistrato Esposito teneva così tanto all'eliminazione "DEL" Berlusconi (aspirazione, più volte, pubblicamente manifestata dallo stesso ALTO Magistrato nel corso di incontri conviviali), sarebbe bastato annullare i gradi precedenti di giudizio per quei vizi di forma dallo stesso ALTO Magistrato eccepiti (vds intervista rilasciata dall’ALTO Magistrato al Mattino) - quindi non incorrere in prescrizione termini - ripartire da zero e condannare COMUNQUE, ma a suo tempo, il pericolosissimo Malvivente. Per inciso, giova ricordare che con queste apostrofi ostentamente dispregiative - “DEL” e/o “IL” - l’ALTO Magistrato si è più volte compiaciuto riferirsi all’imputato ex Presidente del Consiglio, nel corso della lettura della sentenza. Con quella doverosa distanza cioè che un ALTO Magistrato deve frapporre tra sé e l’ultimo criminale della terra. Come dicevo, l’ALTO Magistrato ha invece preferito procedere di tutta urgenza e, per giunta, nel corso di un anomalo ferragosto italiota che coincideva con un periodo delicatissimo per gli equilibri della vita del Paese. Nulla, ma proprio nulla, assolutamente nulla sarebbe cambiato, quanto alla pena, peraltro già scritta, da comminare al sanguinario criminale, se il rito fosse stato celebrato di qui a qualche mese. E invece no. L’ALTO Magistrato, come detto, ha scelto la via della premura e scatenare di conseguenza quel prevedibile, ALTISSIMO casino dal quale non ho ancora capito come faremo a uscire. Se ne usciremo””.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 02/09/2013 - 16:50

@Libertà75 Conviene con me che nel malaugarato caso (in quanto considero un diritto quello di Berlusconi di difendersi) la giunta e il parlamento decidessero di non aspettare nessun giudizio esterno sia della consulta o della corte europea dei diritti dell'uomo, agirebbero in accordo alla costituzione e in totale libertà dal potere giudiziario, da qui il mio commento che loro non devono assolutamente niente a nessuno senza virgolettato. Se al posto di Berlusconi ci fosse stato un Cosentino o un Penati o un qualsiasi altro parlamentare tutto questo parlare non ci sarebbe. E qui la grande differenza tra me e lei. Il fatto che la persona in oggetto sia Silvio Berlusconi leader del PDL non gli attribuisce, dal mio personalissimo punto di vista, nessun privilegio o strade preferenziali rispetto agli altri parlamentari e cittadini italiani. A Napoli si dice non facciamo figli e figliastri e questo é quello sta succedendo adesso. Riguardo alla nostra costituzione come lei giustamente ha evidenziate lo scopo é proprio di evitare che si possano ricreare le stesse condizioni del fascismo, da qui l'indipendenza totale del potere legislativo e potere giudiziario che non possono intromettersi nell'operato dell'altro, uno fa le leggi e l'altro le applica. Riguardo a dare vita a un sistema di ritorsioni non sono sicuro a quale si riferisca, se intende far cadere il governo é una scelta leggittima del PDL, chiaramente una ritorsione che farebbe male agli italiani tutti e non certo al PD o al governo Letta in quanto loro alle prossime elezioni verrebbero rieletti, mentre io e lei ci troveremmo con il popo nell'acqua, visto che in questo momento economico difficile un Italia senza governo o peggio con elezioni anticipate creerebbe condizioni molto ma molto peggiori di quelle in cui simao adesso. E la ritorsione dimostrerebbe che nel PDL non esiste nessun senso di responsabilità nei confronti dell'Italia e degli italiani ma una totale sudditanza nei confronti di Silvio Berlusconi.

inizca

Lun, 02/09/2013 - 16:52

Questo giornale è incredibilmente indecente per la censura sui commenti. Chi legge deve sapere che fanno passare solo quello che vogliono loro. Mi ricorda la storia dell'informazione di questi ultimi vent'anni.

inizca

Lun, 02/09/2013 - 16:57

Cmq per restare sul tema, c'è poco da dire. Ormai salverebbe la faccia se si dimettesse. Ma la storia lo nominerà comunque un grandissimo "riorganizzatore politico". A me non frega niente, vorrei la decadenza, ma credo che anche senza, ci vorrà molto coraggio dagl'italiani onesti anche solo pensare di rivotarlo. Stiamo entrando in un'altra era politica. I protagonisti saranno grillini (ggente ;)), Renzi-Serracchiani... e probabilmente qualche esponente in proprio alla Saviano - Travaglio. Gli altri impolverati Monti, Montezemolo e Casini spero restino di contorno al nulla della lega di Tosi.... Io la vedo così.

inizca

Lun, 02/09/2013 - 16:59

Vorrei Prodi come Presidente della Repubblica, so di scandalizzare qualcuno, ma è l'unico che ci ha permsso di ricordare un barlume d'intelligenza nei vent'anni di buio. Un PdR che darebbe all'Italia nuovo prestigio internazionale dove già lo conoscono bene. Speriamo.

Ritratto di ciaomamma

ciaomamma

Lun, 02/09/2013 - 16:59

Ma un condannato in via definitiva in tutti e 3 i gradi di giudizio non farebbe bene a dimettersi come fanno in TUTTI gli altri Paesi del mondo???

Ritratto di ciaomamma

ciaomamma

Lun, 02/09/2013 - 17:01

Ma un condannato in via definitiva in tutti e 3 i gradi di giudizio non farebbe bene a dimettersi come fanno in TUTTI gli altri Paesi del mondo??? ..e comunque è la terza volta che mando il messaggio. la censura preventiva pro-B. su questo giornale è all'ordine del giorno

unosolo

Lun, 02/09/2013 - 17:01

se come dite ha avuto le occasioni per difendersi allo per quale motivo non sono stati ammessi i testi a difesa ? la teoria è una montatura e lo sa bene il verice della sx , i veterani ex PCI , da li si programma tutto , la regia esite sicuramente per teoria ovviamente , e noi dobbiamo ascoltare l'Epifani con la sua pressione a chiudere subito la qiestione , quale motivo esiste sotto ? sà che è una montatura e lui deve obbedire ! poi dicono che il PDL ha il padrone , svegliatevi vi stanno fregando anche il libero pensiero , per teoremi o teorie senza prove certe presumo che sia una solida forzatura , ed ecco che i vertici PCI_PD si sgolano alle feste , riunioni , conferenze , mi manda rai tre , TGR tre , dovunque sono si sgolano , senz Berlusconi erano spariti.

baio57

Lun, 02/09/2013 - 17:04

piero1952 (ore 13,37) - Buon giorno ,sono un sempliciotto facinoroso incapace senza senno ,e vorrei porle una domanda su una delle tante incongruenze di questo processo : come mai l'A.D di Mediaset nella stessa vicenda è stato assolto ? Penso lo sappia ,o devo rammentarle che l'A.D di un'azienda risponde in prima persona civilmente e penalmente ? (p.s.)...dimenticavo , si faccia vedere da queste parti anche quando si parla di Forteti o altre nefandezze sinistre , mi interessa la sua opinione ,come quella di tanti altri figli del Monte dei Paschi che svicolano puntualmente . E ringrazi il Catone di turno che ha avuto la benevolenza di pubblicare dopo ben "innumerevoli tentativi"(?) il suo testo ad onor del vero un po' banale condito dei soliti epiteti ,ma trito e ritrito ,storia vecchia .Per arrivare nella Nomenklatura del forum ne deve fare ancora di strada,si impegni di più. Au revoir !

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 02/09/2013 - 17:06

@il Frappampina condivido molto della sua risposta a PIERO 52 eccetto il fatto che l'ultimo grado é stato assegnato alla sessione estiva per evitare la prescrizione del reato che sarebbe stat prescritto qualora si fosse aspettato l'estate. L'altro punto del suo commento che non condivido é "nel corso di un anomalo ferragosto italiota che coincideva con un periodo delicatissimo per gli equilibri della vita del Paese", non vedo quale periodo delicatissimo di equilibri lei si riferisce visto che abbiamo un governo di larghe intese (anche se a molti non può piacere) e anzi l'Italia é in una situazione, da quel punto di vista, molto più stabile di alre volte. Inoltre i problemi personali di Silvio Belrusconi non devono assolutamente ricadere sugli Italiani. Mi dica se i suoi problemi finanziari-economici-penali impattano gli italiani, e per quale motivo quelli di un altro cittadino (Silvio Belrusconi) dovrebbero creare problemi all'Italia. Se ciò accade é perché il suo partito vuole che ciò avvenga e non certo per colpa di altri.

gian paolo cardelli

Lun, 02/09/2013 - 17:15

ciaomamma: direbbe la stessa cosa di Martin Luther King, di George Washingon e di Ghandhi? anche loro furono condannati in maniera definitiva... e le risparmio Gesù Cristo!

Emigrante75

Lun, 02/09/2013 - 17:25

Nuovo giorno, nuovo articolo sulle vicende del Cav. Capisco che per il Giornale la decadenza di Berlusconi sarebbe un potenziale problema ma, onestamente, penso che oramai si sia detto tutto e il contrario di tutto. I commentatori continuano ad inviare i soliti post che sembrano dei "copia e incolla" da una settimana in quà. E se la smettessimo? Tanto, qualunque cosa succeda, la condanna definitiva non gliela leva nessuno e l'incandidabilità sarà fissata dalla corte di appello indipendentemente dal voto del senato. In fondo, visto l'andazzo, sarebbe ancora meglio che non ci fossero nupve elezioni perchè, in quel caso, il Cav. rischia davvero di non potersi presentare cosi come accadde a Grillo che non fu candidato a causa di una condanna passata in giudicato. Sarebbe proprio da ridere vedere due dei tre partiti maggioritari guidati da uominini non eletti a causa dei loro trascorsi giudiziari.....

Ritratto di laky

laky

Lun, 02/09/2013 - 17:30

Non tutti sanno che i giudicanti seguono teoremi e non prove concrete: questa non è giustizia; ma ci vuole tanta pazienza per risultare convincenti e usare stile e strategia con la speranza che il popolo capisca ....

Emigrante75

Lun, 02/09/2013 - 17:33

@gian paolo cardarelli: non so se si rende conto del ridicolo del suo commento. O vuole forse farci credere che Gesù o Gandhi furono condannati per evasione fiscale???

Ritratto di ciaomamma

ciaomamma

Lun, 02/09/2013 - 17:43

Paragonare Martin Luther King, George Washingon e Ghandhi a Silvio Berlusconi è la battuta più bella della settimana! A quando il Nobel per la pace al Cav? Complimenti per la sua simpatia!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 02/09/2013 - 17:52

una questione di fatto molto semplice,viene complicata al solo scopo di creare ulteriori veleni e polemiche inutili a questo paese.Abbiamo una Costituzione molto chiara che afferma all'art.3 l'uguaglianza di tutti i cittadin i davanti alla legge,all'art.54 tutti i cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con onore e disciplina,all'art.66 Ciascuna Camera giudica dei titoli di ammissione dei suoi componenti e delle cause sopraggiunte di ineleggibilita' e di incompatibilita'.Ragion per cui il Senato,e prima la Giunta devono esprimersi autonomamente con una discussione in merito ed un voto che sancisca la permanenza/decadenza del senatore,tenendo di conto sopratutto della Costituzione e successivamente della sentenza di condanna,oltre che della l.severino che vorrei ricordare è attualmente in vigore,è quinid legittima e costituzionalmente riconosciuta(oltre che votata e voluta dallo stesso pdl).E' alquanto strano che un partito di Destra,non sia per l'applicazione dele leggi,la certezza della pena,il rispetto e l'ordine costituzionale.Ma tanto sono venti anni che chi è di destra,vive questa anomalia politica assoluta.

Raffaele Augello

Lun, 02/09/2013 - 17:56

La legge è uguale per tutti, è vero! Ma poi ci sono quelli che sono "più uguali" degli altri, e per loro è tutto un altro discorso! (G. Orwell insegna!). I sinistrorsi azzeccagarbugli che navigano sott'acqua impunemente su "il Giornale", debbono meditare bene quello che affermano essere "oro colato" della nostra magistratura, senza emme maiuscola, e peggio ancora, di giudici di cassazione, che scassano soltanto gli avversari politici loro personali e dei loro "compari" in politica!

luicom

Lun, 02/09/2013 - 17:57

xLibertà75: forse mi sono spiegato male....io non dico che il parlamento "deve applicare" la legge severino ma che se decidesse qualcosa di diverso dalla decadenza di berlusconi (cosa che in teoria può fare) verrebbe riservato a berlusconi un trattamento in contrasto con la legge severino. Non sarebbe sostenibile politicamente un così palese favoritismo se non sostenendo che la sentenza è ingiusta ma questo al di là delle chiacchere lo credono solo sallusti, la santanchè e capezzone

gian paolo cardelli

Lun, 02/09/2013 - 18:09

Emigrante75: quei tre, al pari di Berlusconi, furono condannati per tentare di levarseli di mezzo... e non venga a dirci che non lo aveva capito, perchè qui gli ipocriti li sappiamo riconoscere a fiuto!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 02/09/2013 - 18:33

In qualsiasi Paese civile le sentenze si applicano e la legge si rispetta. Solo nella Francia di Luigi XVI i potenti erano al di sopra della legge. E non mi sembra di essere nella Francia di oltre 200 anni fa ........

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 02/09/2013 - 18:34

Grazia o amnistia? Commutazione della pena o qualche altro marchingegno? Tutti i giorni penose riflessioni. E Berlusconi è stato condannato in via definitiva e quindi è un delinquente pregiudicato. Il resto sono solamente chiacchiere

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 02/09/2013 - 18:54

Berlusconi si è presentato e l'abbiamo votato, ha vinto la prima volta nel 1994. da quella volta lo state massacrando. noi ce lo teniamo, che lo vogliate o no! più lo massacrate, e più noi vogliamo lui! più lo insultate, più noi ci convinciamo che la sinistra è sempre più perdente! NON VI VOTEREMO MAI! MAI! NE OGGI Né DOPO BERLUSCONI!

m.nanni

Lun, 02/09/2013 - 19:21

seguendo le colombe Berlusconi s'è consegnato al nemico senza neppure imporre condizioni. resa incondizionata. se poi, dopo aver subito il golpe del 2011, di avere sopportato vent'anni di persecuzione giudiziaria e persino sopportato le minacce dei magistrati("io quello li lo sfascio", "SB mi sta proprio sulla palle se mi capita a tiro gli faccio un mazzo così"), dicevo se neppure in questa circostanza della nomina porcata di quattro senatori di sinistra a vita antiberlusconiana reagisce, è davvero inutile che cerchi consigli a chi ha consigliato male. bastava ascoltare la propria coscienza, l'intuito del leader e agire di conseguenza. come si fa ad accettare una seria infinita di soprusi e di disprezzo regionale senza mai rovesciare tavoli. eppure la rimonta era stata inaugurata con l'"assassinio" di Travaglio in diretta tv da santoro, ma poi sono intervenute le colombe per evitare ulteriore spargimenti di sangue. i risultati sono molto deludenti. direi sconfortanti.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Lun, 02/09/2013 - 20:02

E' un peccato se decadesse proprio adesso che ha aperto all'immigrazione e alla legalizzazione delle droghe leggere (sua firma nero su bianco nei referendum radicali). Un uomo straordinario che dimostra che si puo' cambiare idea anche alla soglia degli ottanta

soldellavvenire

Lun, 02/09/2013 - 20:06

unosolo - sì dai! il gioco del "vuoi vedere"! "Se ha commesso deve risarcire lo stato del danno , vuoi vedere che ha fatto un danno stimabile del valore di mediaset e per questo ci deve rimborsare ?" SE froda il fisco dal 1978 questa è un'ipotesi fondata... SI', VOGLIO VEDERE

verbus

Mar, 03/09/2013 - 00:28

che noia a leggere i commenti dei sinistri e so 20 anni che dicono sempre le stesse cose, poveretti pensano che gli insulti importino a qualcuno come se non si sapesse da quale pulpito provengono e già loro sono i diversamente innocenti

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 03/09/2013 - 00:38

Siamo nel 2013 e dovremmo ormai aver capito dalle vicissitudini del passato la differenza tra DITTATURA E DEMOCRAZIA. Invece qui da noi ci sono ancora masse di ignoranti che preferiscono i metodi cari a fascisti e comunisti che nel passato LIQUIDAVANO GLI AVVERSARI POLITICI. BERLUSCONI E' VITTIMA DI QUESTA ASSURDA IGNORANZA.

Duka

Mar, 03/09/2013 - 07:10

Berlusconi NON ha mai imparato una lezione semplice: MAI FISARSI DEL KOMUNISTA usarlo e manovrarlo se occorre ma mai fidarsi. Questa la sua tomba.