Ecco il decreto carceri: liberazione anticipata e lavoro per i detenuti

Nel prossimo Cdm la Cancellieri presenterà il ddl che servirà a ridurre la popolazione carceraria di 4mila persone: liberazione anticipata e lavoro di pubblica utilità

Sconto di pena maggiore per liberazione anticipata da 45 a 60 giorni per ogni semestre di pena scontata. Liberazione anticipata per chi in custodia cautelare ha una pena residua non oltre i tre anni. Lavoro di pubblica utilità per i tossicodipendenti. Sono alcune delle misure del decreto carceri, anticipato oggi dall'Ansa e che il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri porterà nel prossimo Consiglio dei ministri.

Attraverso meccanismi sia in entrata sia in uscita, l’intervento normativo dovrebbe ridurre la popolazione carceraria di 3.500-4.000 persone, secondo le prima stime. La versione del decreto in possesso dell’Ansa è stata revisionata il 9 giugno e si compone di sei articoli. Si tratta, quindi, di un pacchetto di misure-tampone piuttosto agili per affrontare l’emergenza del sovraffollamento delle carceri, che rischia di diventare come sempre più intenso durante l’estate, ma che in generale rappresenta uno degli ambiti che necessitano misure urgenti, anche per le richieste di riportare la situazione dentro gli standard comunitari e internazionali che arrivano dall’Europa. Il decreto agisce apportando modifiche e aggiunte a diverse norme: l’articolo 656 del codice di procedura penale sull’esecuzione delle pene detentive, con ricadute anche sulle disposizioni sulla detenzione domiciliare; la legge sul lavoro all’esterno dei detenuti; il testo unico sulla droga nella parte relativa alla repressione degli illeciti. Una delle misure chiave, prevista nell’articolo 2 del decreto legge, riguarda lo sconto di pena ai fini della liberazione anticipata per i detenuti che danno prova di partecipare all’opera di rieducazione: una detrazione che sale da 45 a 60 giorni per ogni semestre di pena scontato. Una misura accompagnata da una disposizione transitoria all’articolo 4 congegnata per evitare generalizzazioni ed effetti più estesi del necessario. Tra le altre novità, si prevede che quando la pena residua da espiare, computando le detrazioni per buona condotta, non superi i tre anni, o i sei per i reati commessi da tossicodipendenti, il pm "trasmette gli atti al magistrato di sorveglianza" perché provveda "senza ritardo con ordinanza" alla riduzione della pena. Quando questo stesso quadro riguardi la custodia cautelare, si prevede che il pm "trasmette gli atti al magistrato di sorveglianza per la decisione sulla liberazione anticipata". Inoltre, scatta la possibilità di sospendere l’esecuzione della pena nei casi di detenzione domiciliare in cui la pena non superi i quattro anni. Viene ampliata la possibilità di estendere l’assegnazione di detenuti ad attività in favore della collettività, prevedendo che specifiche categorie di detenuti non pericolosi "possono essere assegnati a titolo volontario all’esecuzione di progetti di pubblica utilità", in base a "programma aggiornati con frequenza semestrale e trasmessi al magistrato di sorveglianza". E si allargano le ipotesi di lavoro di pubblica utilità prevista per detenuti tossicodipendenti, ad eccezione di coloro condannati per i reati più gravi.

Annunci Google
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 12/06/2013 - 19:24

toh... i comunisti forse perdono tempo con questi problemi per non dover approvare la cancellazione dell'imu e l'aumento dell'iva... :-) ah questi comunisti di merda... :-) perdono il pelo ma non il vizio!

free62

Mer, 12/06/2013 - 19:40

Ma qualcuno ha sentito del tunisino che ha deciso di rientrare in patria dopo una condanna definitiva (c'era un articolo sul messaggero-Umbria), ma vi rendete conto che è stato un choc anche per la polizia penitenziaria perché sembra sia stato, fino ad oggi, il primo caso e quindi abbiamo dovuto fornirgli (invece di scaricarlo da un aereo in volo senza paracadute) un passaporto provvisorio ed accompagnarlo alla frontiera e per i prossimi dieci anni non potrà più rientrare (sempre che non se lo prenda in casa riccardi). Ma io dico ma perché non li mandiamo a casa loro invece di tenerli in carcere qui: non ci sono gli accordi bilaterali E LI FACCIANO C...O, ma i nostri ambasciatori cosa m.....a stanno a fare solo i ricevimenti in ambasciata, oltre che a succhiarsi il lauto stipendio. Fiato sprecato, purtroppo, in uno schifo di paese dove non c'è più neanche una parvenza di una vera destra, cosa volete aspettarvi...

lamwolf

Mer, 12/06/2013 - 19:44

E così con Mesina, graziato e tornato molto presto a organizzare sequestri di persona e traffico di stupefacenti si aggregheranno altre migliaia di delinquenti. Detto ciò il garantismo per chi è dedito a delinquere farà si che l'onesto sarà miseramente colpito da questo vergognoso decreto.

Luigi.Morettini

Mer, 12/06/2013 - 19:47

Emergenza carceri? Tutti i condannati definitivi extracomunitari spedirli immediatamente a scotare il residuo di pena nei paesi d'origine. I pluriassassini tipo Totò Riina, Brusca e compagnia cantante (non credo che si debba tentare di recuperare anche costoro vero?) colpo alla nuca e via nella fossa comune. Tutto il resto della popolazione carceraria recuperabile da assegnare, in proporzione, agli 8.000 comuni italiani. La media scarsa sarebbe di 6/7 detenuti per comune!!!! Ognuno dei quali, ai detenuti assegnati, affiderà i lavori che ritiene più opportuni. Ogni detenuto "lavoratore" sarà provvisto di collare satellitare contenente C4 e se, dopo le 8 ore di lavoro svolto con relativa pausa pranzo (come un onesto e libero cittadino), non si dovesse presentare al locale Commissariato o Comando dei vigili o dei C.C. per il contrappello serale, basta premere il pulsante relativo e....bumm. Tutte le numerose strutture carcerarie si potrebbero trasformare in "Alberghi" di gran pregio oppure pin ostelli a costi contenuti per studenti e turisti meno abbienti. Si recupererebbe un esercito di guardie carcerarie che potrebbe anch'esso "uscire di galera" ed essere utilizzato in strada a prevenire o combattere la criminalità e la delinquenza sempre in forte e costante crescita. Ma ai veri DELINQUENTI politici, purtroppo, queste riforme non piacciono. Loro sono per le amnistie e per la costruzione di nuove carceri così….altri appalti, altre abbuffate e, naturalmente, con gli stessi detenuti a spasso per ricominciare a delinquere. VIVA L’ITALIA! Avanti popolo….

ilvillacastellano

Mer, 12/06/2013 - 19:48

"...sconto di pena ai fini della liberazione anticipata per i detenuti che danno prova di partecipare all’opera di rieducazione...". E ci risiamo con la "rieducazione" dei detenuti. Ormai, non c'è verso. A questo punto non ci rimane che pretendere la rieducazione, più che dei detenuti, di questi nostri (si fa per dire) ministri e di chi li circonda o condivide le loro ideologie. A voler esagerare, direi che tutti i parlamentari, a qualsiasi livello, sono ormai da rieducare. Ricordatevi sempre di quei detenuti, di recente o in passato lasciati liberi per rieducazione avvenuta o "che (hanno dato) prova di (aver partecipato) all’opera di rieducazione", che hanno ricommesso misfatti e crimini gravi una volta liberi. Non si può credere nei miracoli della rieducazione ormai. Questa fede lasciamola alle anime belle sedicenti innocenti o, meglio, incoscienti.

handy13

Mer, 12/06/2013 - 19:52

...in questa società,...in questo governo si pensa solo ai detenuti,...o drogati,..letto che andranno a fare gare in barca a vela,..e lavoreranno alle riparazioni...bene,..le persone NON pregiudicate e NON drogate,..senza lavoro e svago che fanno...?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 12/06/2013 - 19:54

Bene, non vedevo l'ora. Tremila nuovi integrati per la strada.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 12/06/2013 - 19:56

Questo è proprio un bel provvedimento bravi!!!!!!

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mer, 12/06/2013 - 19:57

...DAVVERO DI PRIMARIA IMPORTANZA...mentre gli Italiani onesti, si uccidono...o muoiono di fame!!

franco@Trier -DE

Mer, 12/06/2013 - 20:01

La culona italiana vi sistema per bene,loro andranno a lavorare voi invece ai giardinetti, questa è la logica della culona.

goffredodibuglione

Mer, 12/06/2013 - 20:12

Rieducazione o pena si tratta di uomini,e nella nostra società chi vuole mangiare e dormire deve LAVORARE e PAGARE LE TASSE.Perchè questi non lavorano per avere quello che hanno e costa (sorveglianza.mangiare e dormire, ecc.) e pagano così la "retta"? Ci vuole tanto ad applicare questo principio? Perchè i costi sono solo pubblici? A noi si chiede il ticket per avere servizi determinati!!!! Più pragmatismo serve e meno chiacchere sociologico-multicultural-solidaristiche. Ma il nostro è il paese dei balocchi e delle chiacchere che indorano tutto e non risolvono mai i problemi!

mariolino50

Mer, 12/06/2013 - 20:37

Vorrei ricordare a chi straparla di comunisti che il ministro della giustizia certamente non lo è, è dei vostri, inoltre nei paesi comunisti funzionava come vorreste voi, bei campi di lavoro al fresco della Siberia, senza nemmeno il recinto, il pacco va preso intero, sicuri di volerlo?

fedele50

Mer, 12/06/2013 - 20:43

Luigi Morettini, CONDIVIDO TUTTO, RIGA DOPO RIGA , AH SE SOLO LEGGESSERO LA SUA, SA IL ministro, si fa x dire io la chiamo gu gug ug u, , bhe, lasciamo stare , tanto i delinquenti appena mettono piede fuori dal carcere sanno di rientrare , lei mi chiederebbe perchè?chiaro con tutta la fatica che farebbero x lavorare, e' più' facile rubare , tanto con le leggi buoniste che abbiamo dentro fanno la pacchiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

moshe

Mer, 12/06/2013 - 20:46

E poi, i figli di putt... rilasciati che commetteranno nuovamente reati, li invieremo tutti a casa di Annamaria Cancellieri !!! In galera bisogna mettere la Cancellieri, è una incompetente che per risolvere i suoi problemi scarica sulla popolazione italiana una feccia di indesiderati !!!

moshe

Mer, 12/06/2013 - 20:47

Che Italia di me... !!!

vince50

Mer, 12/06/2013 - 20:53

Tutte cazzate,soltanto cazzate.Cominciate a mandare al loro paese tutti gli extra vari che ci costano un accidente.E gli extra e rom vari che non hanno un lavoro fuori dalle balle,sono potenzialmente futuri detenuti a spese dei soliti paganti.

Ritratto di scandalo

scandalo

Mer, 12/06/2013 - 20:54

beh! il decreto l'avrà voluto il berlusca !! invece di finire in carcere potrà pulire i cessi !! cosi impara a fidarsi dei comunisti !! gnùrant!!

Holmert

Mer, 12/06/2013 - 21:20

Ma come sono bravi questi governanti, sono proprio delle cime(di rapa). E per arginare la delinquenza che impazza nelle città, le rapine ovunque, ai furgoni portavalori, alle banche, alle oreficerie, gioiellerie, ai negozi, per non parlare dei pizzi, degli scippi, degli appartamenti svaligiati, delle persone prese a picconate, delle donne violentate...E questi a cosa pensano, a quelli che sono finiti in carcere, autori di certi reati. Ormai siamo in mano a matti scatenati.. A pensare che una di loro la Bonino, che si occupo a di questa gentaglia, è stata chiamata a fare il ministro. Ha sempre pensato alla feccia umana e se ne è impipata bellamente della gente onesta e ligia alle regole ,vittima dei tanti mascalzoni. Vergogna !

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 12/06/2013 - 21:35

Ora siamo tutti più sollevati...Cosa non si farebbe in questo paese per aumentare la sicurezza dei cittadini!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 12/06/2013 - 21:40

Hoc erat in votis...e bipartisan, pure. Ora potremo dedicarci in tutta tranquillità all'altra urgente e fondamentale tematica. Quella dell'omofobia e delle unioni gay.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 12/06/2013 - 21:50

La destra, poi, non si lamenti se la gente non alza le chiappe dalla sedia in occasione di convocazioni elettorali. A che serve recarsi alle urne, atteso che, ormai, i programmi dei partiti sono ricalcati con la carta carbone?

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mer, 12/06/2013 - 21:57

Lavoro obbligatorio e non pena scontata, anzi ai recidivi triplicare le pene.Basta carceri hotel 6 stelle.se si vuole una riforma seria per la giustizia e le carceri si devono applicare pene anche in rapporto del reddito di chi infrange la legge.Per un disperato a volte delinquere in questo maledetto stato è quasi giustificato, nma non per quei criminali che vivono da nababbi,e delinquono senza averne bisogno

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 12/06/2013 - 22:14

ma il lavoro dov'è ? forse faranno concorsi pubblici riservati ai delinquenti ? ormai siamo i pagliacci del mondo intero. Cominciamo ad armarci tutti quanti per difenderci visto che lo Stato non riesce neanche a trattenere i ladri ed assassini. Ma che paghiamo a fare le tasse ? MA QUANDO VI STANCHERETE ITALIANI SMIDOLLATI DI FARE I BABBEI

opzionemib0

Mer, 12/06/2013 - 22:20

ma che cazzo li fanno a fare i processi che spendono solo soldi...gli offrano un mese alle canarie che costa meno. una rapina 1 mese alle canarie ,violenza crnale 3 mesi alle canarie.Omicidio volontario ...un anno alle canarie o a scelta . piu' il reato e' grave piu' ferie dovrebbero fare...pensate piu' il reato e' grave,piu' dura il processo e piu' costa di tasse...ergo siccome sono sempre fuori,mandiamoli dirrettamente in ferie con Alpitour. Italioti del cazzo.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mer, 12/06/2013 - 22:33

mA SI , SVUOTIAMOLE .Sassari, tenta di rapire bimbo di quattro anni. In arresto 27enneSardegna Oggi 1 13 ore faSASSARI - Il fatto è avvenuto intorno alle otto e un quarto di lunedì serà, quando nel Corso Vittorio Emmanuele II, gli agenti della sezione Volanti della polizia hanno arrestato in flagranza di reato ... è MEGLIO CHE PER CERTI REATI SI SCUOINO VIVI SENZA NEMMENO PASSARE PER IL CARCERE se corrisponde al vero

pepperconarse

Gio, 13/06/2013 - 05:06

Chiacchiere.La casta dei radicali per mettersi in mostra.Il carcere di Rieti e':nuovo,grande.VUOTO.

Bocca della Verità

Gio, 13/06/2013 - 05:27

@ genovasempre - Mer, 12/06/2013 - 21:57: il delitto non é MAI giustificato. Casomai entrano in ballo le attenuanti (che sono ben altra cosa...). *** Comunque adesso é lapalissiana la motivazione per la quale in Italia ci sia anche una scimmia al governo: É DIVENTATA AFRICA ! *** A questo punto soltanto una sana dittatura illuminata potrá recuperare l' Italia. Altrimenti sará la fine...

Bocca della Verità

Gio, 13/06/2013 - 05:27

@ genovasempre - Mer, 12/06/2013 - 21:57: il delitto non é MAI giustificato. Casomai entrano in ballo le attenuanti (che sono ben altra cosa...). *** Comunque adesso é lapalissiana la motivazione per la quale in Italia ci sia anche una scimmia al governo: É DIVENTATA AFRICA ! *** A questo punto soltanto una sana dittatura illuminata potrá recuperare l' Italia. Altrimenti sará la fine...

giorgio.peire

Gio, 13/06/2013 - 07:35

Altra sciagurata idea. Le carceri sono piene? bene, rimandate al loro paese tutti gli extracomuninati, vedrete quanti posti ci saranno. Parlano di riforme, ma perdono il tempo e basta.

giorgio.peire

Gio, 13/06/2013 - 07:40

Per certi crimini riaprire la Caienna, altrochè condono. Siamo governati da incompetenti ed incoscenti

Ritratto di giulius

giulius

Gio, 13/06/2013 - 08:03

Mandateli a rompere le pietre all'asinara questi delinquenti anche questo dimostra quanto siamo ridicoli nel campo giustizia, questi loschi individui commettono azioni delittuose e noi come premio li mandiamo a casa che schifo!!!

re-leone66

Gio, 13/06/2013 - 08:08

Giusto, ma fare un distinguo netto tra i reati commessi.Per il resto, concordo in tutto con Luigi.Morettini.