Ecco l'ideona di Saviano:"Liberalizzare la marijuana"

L'autore di <em>Gomorra</em> lancia la sua ultima trovata: liberalizziamo le droghe leggere

Attenti tutti: Roberto Saviano ha un'ideona. Liberalizzare la marijuana. L'autore di Gomorra spiega il suo punto di vista sulle sostanze stupefacenti nella sua rubrica l'Antitaliano (quella ereditata da Giorgio Bocca) su L'Espresso di questa settimana: "In situazioni di estrema necessità è possibile avviare un dibattito che può dare anche risultati virtuosi: sottrazione di guadagni e del mercato della marijuana alle organizzazioni criminali". Certo, ma come? Ed ecco che arriva l'ideona: "Legalizzare le droghe leggere. In Italia è un argomento impronunciabile. Le istituzioni non se ne occupano, i nostri media non se ne occupano". Poi la spiegazione: "Legalizzare non significa incentivare, ma sottrarre mercato alle mafie. La legge sull'aborto fece sparire quasi del tutto gli aborti clandestini, un apolitica di legalizzazione toglierebbe ricchezza ai criminali". E la chiusa politica, che non poteva certo mancare: "Maurizio Prestieri, ex boss di Secondigliano ora collaboratore di giustizia, mi disse una volta durante un'intervista con tutto il fumo che i ragazzi alternativi napoletani compravano da noi, sostenevamo le campagne elettorali del politici di centro destra". Alla fine si fuma pure l'ideona e la butta in politica... Come al solito.
Commenti

jakelamotta

Ven, 06/07/2012 - 17:33

ha ragione. è un'ottima idea

Ritratto di copyleft

copyleft

Ven, 06/07/2012 - 17:30

sarebbe un toccasana per molti motivi ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire per partito preso...ed intanto tutti in parlamento ed in fabbrichetta con la bustina bianca ma da qualche tempo anche a scuola...che paese di falsi moralisti...

Manuela1

Ven, 06/07/2012 - 17:32

Sono perfettamente d'accordo con Saviano. Il fatto che la butti in politica, detto da voi fa francamente ridere!

lunisolare

Ven, 06/07/2012 - 17:41

"Legalizzare non significa incentivare", Saviano come altri suoi predecessori non si rende conto di quello che dice, lui per sottarre mercato alla mafia legalizza, non bisogna incentivare un'informazione sui danni della droga "leggera", reprimerne il consumo, educare i giovani ad altre attività "ricreative", Saviano come tutti i permissivi a qualunque costo traveste la sua iniziativa di legalità e ne deduce una vittoria nei confronti della mafia, ed allora legalizziamo tutte le droghe sai che vittoria.

MMARTILA

Ven, 06/07/2012 - 17:44

Magari se lui ne trova un pò di quella buona...smette di dire cassate!

MMARTILA

Ven, 06/07/2012 - 17:44

Magari se lui ne trova un pò di quella buona...smette di dire cassate!

Ritratto di Gius1

Gius1

Ven, 06/07/2012 - 17:38

ci hanno provato in tanti a combattere la mafia. Ma nessuno ha avuto quest´idea. BRAVO. Secondo me Saviano fara´ tanta strada. E´ IL MASSIMO. Ha del coraggio. Ma allora mi chiedo : se ha veramente tanto coraggio, perche´ tiene la scorta ? Perche´ io da Italiano devo pagare queste spese per lui ? Lui che con la Mafia ha avuto sucesso .Tanti hanno pensato : Poverino , vive di terrore e si deve nascondere. Senza cio ? avrebbe solo scritto delle favolette per piccini. Per me e´solo uno str.....o che aprofitta della situazione

Ritratto di Gius1

Gius1

Ven, 06/07/2012 - 17:38

ci hanno provato in tanti a combattere la mafia. Ma nessuno ha avuto quest´idea. BRAVO. Secondo me Saviano fara´ tanta strada. E´ IL MASSIMO. Ha del coraggio. Ma allora mi chiedo : se ha veramente tanto coraggio, perche´ tiene la scorta ? Perche´ io da Italiano devo pagare queste spese per lui ? Lui che con la Mafia ha avuto sucesso .Tanti hanno pensato : Poverino , vive di terrore e si deve nascondere. Senza cio ? avrebbe solo scritto delle favolette per piccini. Per me e´solo uno str.....o che aprofitta della situazione

Kirch

Ven, 06/07/2012 - 17:48

Se c'è da sottrarre guadagni alla mafia allora legalizziamo i sequestri di persona,gli omicidi,le rapine,il pizzo, e quantaltro.E' ovvio,secondo Lui,che la mafia operi,agisca e lavori agli ordini di Berlusconi,ci mancherebbe che fosse il contrario.Secondo Lui,Berlusconi E' la mafia,l'ndrangheta,la camorra e manca solo che dica che sia il capo di Al Qaeda e della SPeCTRE e poi avrà quadrato il cerchio.A me un pentito mi disse che un delatore gli disse che un affiliato gli raccontò che una persona informata dei fatti giurò di aver detto una volta a qualcuno che poi si confessò con un altro che Berlusconi all'età di 4 anni si fece dare un ghiacciolo da un suo compagno d'asilo promettendogli di farlo entrare nel governo come sottosegretario.

Kirch

Ven, 06/07/2012 - 17:48

Se c'è da sottrarre guadagni alla mafia allora legalizziamo i sequestri di persona,gli omicidi,le rapine,il pizzo, e quantaltro.E' ovvio,secondo Lui,che la mafia operi,agisca e lavori agli ordini di Berlusconi,ci mancherebbe che fosse il contrario.Secondo Lui,Berlusconi E' la mafia,l'ndrangheta,la camorra e manca solo che dica che sia il capo di Al Qaeda e della SPeCTRE e poi avrà quadrato il cerchio.A me un pentito mi disse che un delatore gli disse che un affiliato gli raccontò che una persona informata dei fatti giurò di aver detto una volta a qualcuno che poi si confessò con un altro che Berlusconi all'età di 4 anni si fece dare un ghiacciolo da un suo compagno d'asilo promettendogli di farlo entrare nel governo come sottosegretario.

Nikebuzzy

Ven, 06/07/2012 - 17:50

Ottima terapia per le masse. Magari si mettono i distributori davanti alle farmacie, tabaccherie, accanto ai bancomat, nelle stazioni ferroviarie ed alle fermate dei mezzi pubblici. Mi pare che questo tribuno/predicatore è come la susanna tutta canna della cgil. Il sole scipionicocaronteo ha colpito la pelata di questo acuto (?) intellettuale sinistrico !!!

roberto.morici

Ven, 06/07/2012 - 18:00

Allegri ragazzi! Il "madonno pellegrino" ha partorito l'idea nuova e strabiliante, che "toglierebbe ricchezza ai trafficati" e, aggiungo io, arricchirebbe l'Erario con apposito Monopolio Statale, creato per la bisogna. I classici "due piccioni con una fava"...

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Ven, 06/07/2012 - 18:07

Ci sarebbe solo da guadagnarci..ma in un'iTALIA CAVERNICOLA dove c'e' gente come giovannardi che ogni volta che apre bocca dice ******* non si potra' mai fare..del resto oramai solo i DEFICENTI non sanno che l'alcol e le sigarette sono piu' dannose della cannabis..perfino negli U.S.A. che sono bacchettoni in 15 stati basta andare dal medico e dire che si ha l'asma o il mal di schiena per averla...L' uruguay uno dei paesi con meno delinquenza del sud america si apresta a legalizzarla..per non parlare del'olanda dove e' tollerata dagli anni 70 lo stato ci guadagna e l'uso di eroina e cocaina e' sceso...in Italia invece con 25 grammi si rischiano da 6 a 20 anni di galera...infatti le carceri sono piene di sti poveri cristi mentre i veri delinquenti sono per strada...

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 06/07/2012 - 18:19

Il re del copia-incolla non si smentisce mai...Ha copiato l'ideona dall'Uruguay...Ovviamente anche in quel paese vige il regime bolivariano: kompagni sinceramente democratici e geneticamente superiori...José Mujica, attuale presidente, è un bel'esemplare: cercate nella rete una foto e vedrete che Lombroso aveva proprio ragione...Complimenti ancora al surpelato...E.A.

Giorgiobello

Ven, 06/07/2012 - 18:16

L'ipotesi di legalizzare le droghe, anche quelle pesanti, è un'idea normalissima e degna di rispetto, soprattutto dopo 60 anni in cui la via della illegalizzazione ha fallito completamente, visto che la droga non è mai mancata nei nostri territori e, anzi, è stata attivamente promozionata dai cartelli criminali. La droga non è mai stata un problema giudiziario. È un problema medico. La tossicomania esiste da millenni. Alcune culture si drogavano con una sostanza, altre con un'altra, la nostra si è drogata d'alcol per millenni, nel senso che i tossicomani, quelli malati di tossicomania, si sfondavano fino alla morte di alcol. Sarebbe il caso di provare altre strade ma, come sappiamo, la droga resta illegale perché troppi interessi forti vogliono così. Poi, che a questo giornale non piaccia Saviano, questo è un altro paio di maniche. Ma basta, di una buona volta, trattare chi avanza ipotesi del genere come un criminale che vuole inondare le città di droga. È esattamente il contrario.

ero_leghista

Ven, 06/07/2012 - 18:15

Posto che questa , come altre proposte(legalizzazione della prostituzione), sono punti caldi da sempre... perche non si fa un bel referendum per "contare" quanti sono a favore e quanti contro??? secondo quali criteri i ""nostri rappresentanti" di destra o di sinistra sono convinti di avere la scienza infusa???

Giancarlob

Ven, 06/07/2012 - 18:28

Aho, Robbe, sa che te dico ? Famolo strano .

Pippo47

Ven, 06/07/2012 - 18:40

Leonardo Da Vinci in confronto a Saviano non era nessuno

astice2009

Ven, 06/07/2012 - 18:53

8nikebuzzy : come al solito gli amici dei mafiosi come lei difendono a spada tratta il traffico illecito della droga leggera. Evidentemente a lei fa comodo che non ci sia modo per lottare contro la mafia, complimenti....

Ritratto di libeccio

libeccio

Ven, 06/07/2012 - 18:54

Dott. Libero Pennucci.Certo che è una ottima idea liberalizzare la marijuana!Si informi prima di scrivere cavolate.Fior di professori affermano che la marijuana è utilissima in medicina.In alcuni stati dell'America i malati vengono curati assistiti dalla marijuana.Ovviamente sarebbe un colpo mortale alla mafia che controlla lo spaccio dell'erba.In medicina la marijuana serve per alleviare i dolori spaventosi dei malati di cancro.Lei nega a un malato terminale di allevieargli le sofferenze?Serve per curare malattie del SCN.Sa da chi è maggiormente osteggiata la marijuana?Dalle lobby farmaceutiche,loro vendono veleni,medicinali altamente tossici.Ma chi se ne frega.Basta stampare il bugiardino e sono mallevati da qualsiasi problema.La marijuana a differenze delle medicine NON naturali ha un bassissimo rischio di tossicità.Lei che è un giornalista dovrebbe saperle queste cose.Si informi sulle cure che vengono fatte con la marijuana!!!Ma che devo dirvele io certe cose?Almeno pagatemi!

zio Fester

Ven, 06/07/2012 - 18:46

Certe idee strampalate possono venire in mente solo a chi si è fatto di robaccia molto più pesante!

zio Fester

Ven, 06/07/2012 - 18:47

Certe idee strampalate possono venire in mente solo a chi si è fatto di robaccia più pesante.

Ritratto di libeccio

libeccio

Ven, 06/07/2012 - 18:50

http://www.associazionelucacoscioni.it/rassegnastampa/sclerosi-multipla-marijuana-gratis-come-medicina-il-giudice-autorizza-primo-caso-ital

veradestra

Ven, 06/07/2012 - 18:59

fate le terapie farmacologiche per la sclerosi multipla e poi venite a fare i moralisti sulla marjuana...io sinceramente mi fumo l'erba perchè è l'unica che mi fa stare bene, altro che interferoni ed immunosoppressori...ovviamente però i moralisti benpensanti non se ne fregano se c'è del buono in qualcosa. La marijuana per loro è male ed è da sballati. Dovreste risintonizzarvi con il mondo, direi. Grazie per la gentile pubblicazione.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 06/07/2012 - 18:50

Perche non le droghe pesanti. Ecco l atteggiamento di un cocainomade .Non sa quello che dice perche no sa pensare.E questo solo per mancanza dui funzioni cerebro .Tanto si sa si comincia con un dito e si vuole il braccio.

Fiero

Ven, 06/07/2012 - 18:59

Pienamente d'accordo con Saviano. Milioni di giovani fumano, arricchendo le mafie, e si trova ovunque ma spesso con addittivi realmente dannosi. Sarebbe ora di combattere seriamente l'alcoolismo che quello si fa migliaia di morti. Ma come sempre l'Italia è indietro anni luce su questi temi. Roberto siamo con te.

claudiocodecasa

Ven, 06/07/2012 - 19:03

gli è stato consigliato di prendere questa iniziativa, poi lo butteranno in politica per raccattare voti, lo pilotano e lui si diverte sul palcoscenico, poi gli hanno promesso un pò di soldi chen non fanno male

claudiocodecasa

Ven, 06/07/2012 - 19:14

saviano finira in fondazione, un partito all'avanguardia con un grande futuro, partito e giornale tenuto in piedi con i soldi di tutti

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 06/07/2012 - 19:31

Non mi sembra un’idea molto coerente con il personaggio, un uomo che ha “sfidato” la camorra svelandone gli affari. Forse si propone di entrare in politica? In quell’ambiente, almeno a quanto si dice, la droga non è molto mal vista, anzi …..

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 06/07/2012 - 19:42

vada nella sua patria Israele. E ci rimanga per sempre.

Fracescodel

Ven, 06/07/2012 - 19:51

Sono di centro-destra ma questa trovata di Saviano la condivido pienamente. E' grande prova di civilta' liberalizzare le droghe leggere, soprattutto quelle che si possono trovare gia' in natura. Ci sono solo benefici da questo e neanche un contro eccetto qualche moralizzatore insoddisfatto: grande prova di liberta' sul proprio tempo libero e del proprio svago; magistrale colpo alla criminalita' organizzata; grandi introiti che passano dal mercato nero all'erario e beneficiano economia, Stato e cittadini; si e' testimoniato in Olanda, in Svizzera e tutti i paesi che hanno liberalizzato, che l'uso tra la popolazione locale scende; finalmente si da liberta' morale a tutti (e sono parte rilevante della popolazione) gli utilizzatori di non sentirsi criminali; permettera' scambio di informazione che benficiera' l'uso coscienzioso. Oggi chi la vuole la prende...pero' si crea una situazione di reato ridicolo, morali falsate, soldi sporchi e criminalita', e sensi di colpa sbagliati.

uomoragno

Ven, 06/07/2012 - 20:03

per #22 marforio: ...ma ti sei fatto una canna prima di scrivere il commento??

analistadistrada1950

Ven, 06/07/2012 - 19:57

Al Mondo esistono esseri che narcisisticamente amandosi, al Mondo s'impongono, senza ch'esso le chiami o le desideri.

Cosean

Ven, 06/07/2012 - 20:07

#26 02121940 Forse non lo sai ma la prima azienda che soffrirebbe per la liberalizzazione della marjuana sono proprio le mafie! La discussione è proprio se ne vale la pena!

Fracescodel

Ven, 06/07/2012 - 20:16

Ma diciamolo chiaramente: ma che diritto ha un governo o la gente a decidere se io mi posso o meno fumare la marijuana? Il corpo e' mio, la salute e' mia, le conseguenze sulla societa' non sono peggiori di qualunque altra cosa, incluse le aspirine o mangiar troppa polenta. Come adulto e consenziente trovo che debba essere un diritto inalienabile che la gente possa liberamente scegliere TUTTO quello che vuole, per se stessa, se questo non ha influenze negative dirette sulla societa'. Se io voglio fumare a casa mia la marijuana, ditemi per quale ragione un TALEBANO deve imporre la sua morale su di me'. Incredibile poi la inconsiderata ignoranza sulla tossicita' della marijuana. Si sono sprecate le propagande negative, gli studi promossi da chi e' contro e le morali di chi si sente conservatore (di che cosa poi?); la marijana non uccide nessuno, non fa male come si vuol far credere e una gran parte (gran parte, perche' son milioni) della popolazione la fuma tutta una vita giovandosene.

Fracescodel

Ven, 06/07/2012 - 20:21

Chi fuma marijuana non si sente un "drogato", nomignolo adottato dagli ignobili ignoranti che giudicano gli altri con poca cognizione di merito e con l'arroganza di volerli stigmatizzare e ridicolizzare. Chi fuma la marijuana se la gode e non ha nessun assuefazione o problema con il "dover smettere". Chi fuma la marijuana non grava sulla societa' e comunque si determina il proprio svago come dovrebbe essere suo diritto. La peculiarita' di chi e' contro la marijana sta nel fatto che la gente e' vittima di una propaganda promossa dalla nostra CHIESA oscurantista e dalla politica, quest'ultima connivente con la criminalita' organizzata e quindi contenta che sia ben distribuita ma nel mercato nero, per arricchire loro ed i criminali. Ma ripeto...non c'e' niente di piu' abietto di chi si arroga il diritto di giudicare gli altri arbitrariamente sulle loro scelte personali e che dovrebbero restare tali e protetti!

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Ven, 06/07/2012 - 21:47

Bravo Roberto, sei un grande!. Liberalizziamo oggi la marijuana, domani la coca e fra un paio di giorni l'eroina. Complimenti Mr. Saviano, devi avere un QI di almeno 160. Impressionante!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 06/07/2012 - 21:51

" Non ha mai ucciso nessuno." Provate ad intervistare un mio collega che l'ha sperimentata per curiosità ad Amsterdam ed è rimasto rinc******** per 24 ore. E provate ad intervistare i sopravvissuti ad incidenti stradali provocati da guidatori "cannati". Ma andate a fa 'n....!

charly73

Ven, 06/07/2012 - 22:44

Liberizziamola. E sotto regime di monopolio statale. Tasse sulla canapa (da fumo) pesanti (e introiti destinati a finanziare la sanità e altri settori statatli). Pene pecuniarie salatissime per chi coltiva, vende o detiene canapa che non passa sotto il cappello del monopolio statale (anche a scopo dichiarato di far cassetta) Oh, in tempi di vacche magre, l'erba torna sempre utile. Dato il governo tecnico attuale, l'erba statale (che salverà le finanze pubbliche) la si potrebbe chiamare "L'ERBA DEI MONTI".

dylan09

Ven, 06/07/2012 - 22:36

Droghe, sesso, contestazioni , spesa proletaria, matrimoni, studi(promozioni) , imbrattamento , naturalmente religione, linguaggio, insomma tutto libero, bel futuro si prospetta!!!!!!!!

tony42

Ven, 06/07/2012 - 22:59

A me Saviano sta antipatico, a pelle, e poi per la strumentale campagna a cui si è prestato nel serraglio di Fazio- un'altro che non reggo e dovrebbe esser spedito fuori dal-la Rai a fare la sua propaganda contro-, però questo pudibondo sussulto per la accettazione del diritto del singolo ad assumere quello che vuole e nella fattispecie la marjuana, mi sa tanto di una grossa stupidaggine tramite la quale lo stato di diritto, invece di garantire il cittadino, dà invece campo libero agli spacciatori e siccome non credo alla repressione occorre che lo Stato almeno faccia i suoi interessi, legittimando le droghe leggere e tassarle legittimamente. Non capisco perchè la Destra debba farsi scavalcare da Saviano o dai Radicali.

tony42

Ven, 06/07/2012 - 22:53

Il problema è che magari con la liberazione delle droghe leggere ne avrebbero troppo a soffrire le mafie...

sara35

Ven, 06/07/2012 - 23:24

#32 Fracescodel ma infatti nessuno Le vieta di drogarsi, leggendo quello che scrive non c'è alcun dubbio. Il problema si pone quando un drogato leggero o pesante è nocivo anche per gli altri. Tipo quando stanno fuori di testa e guidano l'auto, o quando non hanno i soldi per comprarsi la droga e delinquono.E non venitemi a dire che "fumare" non dà dipendenza e che non annebbia il cervello perchè son cavolate. Chissà per quale motivo un'altissima percentuale di eroinomani confessano di aver iniziato con il "fumo". Che ognuno abbia il diritto di fare ciò che vuole della propria persona è parzialmente vero. Prima o poi chi fa del male a sè stesso, in qualche modo danneggia anche gli altri. Ps. pure a saviano non vietano niente, nemmeno di parlare a vanvera.Se proprio vuole contribuire all'economia del paese che rinunci alla scorta (ammesso che ce l'abbia sempre) i bambini dell'asilo avranno smesso di minacciarlo mi auguro.

Giustopeppe

Ven, 06/07/2012 - 23:46

Quel partito la vuol vincere accaparrandosi i voti degli omosessuali, questo ne vuole fondare un altro e vuole accaparrarsi il voto dei fumatori (e altro), Cicciolina mi sa che sia nuovamente in corsa e si vuole accaparrare il voto delle sue colleghe. Son curioso di vedere le prossime liste, visto queste brillanti idee. Altrimenti chi ci governerebbe….

matchline

Sab, 07/07/2012 - 00:49

sono d'accordo con saviano. Anzi rilancio, legalizziamo anche la prostituzione, intesa quella di persone maggiorenni e consenzienti. E' ora di finirla con questo perbenismo bacchettone ed ipocrita che ci viene imposto da questi vecchi politicanti con l'appoggio del vaticano.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 07/07/2012 - 01:28

Ma perché non facciamo un monumento a questo cervellone. Ora che non ha più argomenti sulla mafia, essendosi accorto che era stato già detto tutto da scrittori più bravi di lui, si attacca all'erba. Ma fatti ste canne e piantala di pontificare.

papik40

Sab, 07/07/2012 - 03:30

E' riprovevole accettare la sfida della legalizzazione delle droghe (tutte!) ma è l'unica strada percorribile per togliere gli attuali enormi guadagni alla varie mafie e non solo! Sono d'accordo che qualsiasi tipo di droga produce danni irreparabili ed irreversibili ma è inutile nascondersi dietro un dito: nessun governo potrà mai vietare a nessuno di drogarsi neppure in paesi come la Tailandia dove se al test risulti positivo ti fai almeno 20 anni di galera! I governi dei paesi "canaglia" si finanziano con la droga ed i governi dei paesi "galantuomini" li condannano a parole ma vendono loro le armi e sanno da dove proviene il denaro! E che dire dei servizi segreti di ogni stato democratico o meno: come vengono finanziate le "operazioni speciali"? Quindi meno demagogia: sarebbe giusto non drogarsi, giusto legalizzare le droghe ma nessun pensi che ciò possa avvenire! Come si procurano i governi il denaro per i loro affari sporchi (vendita di armi in primis!)?

RobertoDeSable

Sab, 07/07/2012 - 04:30

La quasi totalità dei commenti è d'accordo con l'ideona di Saviano. Libero (ma solo di nome) Pennucci, trovi un altro argomento per criticare Saviano, questo non ha funzionato. Anzi, visto che la sa lunga, perchè non scende nell'arena dei commenti e ci spiega come la pensa lei? Ha idee migliori? Siamo tutto orecchi

RobertoDeSable

Sab, 07/07/2012 - 04:46

....soprattutto se chi ha scritto l'articolo usa uno pseudonimo infantile. libero francesco maria pennucci, rileggi i commenti ai tuoi articoli e capirai che sei totalmente incapace di fare il giornalista e sontato a fare satira. Forse qualche pollo riderà, i lettori no.

gicchio38

Sab, 07/07/2012 - 06:50

Delinquente Di Prima Categoria. Quanto Ti Stai Abusando Della Nostra Buona Educazione. Pagliaccio E Pure Bruttissimo Di Faccia Oltre Che Di Cuore.

mariolino50

Sab, 07/07/2012 - 07:35

Ricordo a tutti che l'eroina è stata inventata dalla bayer e prima della guerra la vendevano in farmacia come calmante, poi è stato vietato tutto, nei paesi musulmani è vietato l'alcool, che fà molti più morti della canna, ed in molti fumano hasish tranquillamente, Freud era un estimatore della cocaina, chi ha ragione?

beramo

Sab, 07/07/2012 - 07:40

...non lo faranno mai...troppa collusione con la malavita...cosi' come è adesso il traffico rende molto di più!!

uliclin

Sab, 07/07/2012 - 07:57

Certo...non si può negare che Saviano abbia un'espressione intelligente!! Avrà pensato anche di confezionare la marijuana in supposte, per evitare i pericoli connessi al fumo?!

Porrzuz1492

Sab, 07/07/2012 - 08:13

É pronto per una casa per malati mentali

Porrzuz1492

Sab, 07/07/2012 - 08:13

É pronto per una casa per malati mentali

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 07/07/2012 - 09:07

Vuol dire che siamo arrivati al capolinea, se queste sono le aspirazioni della gente. Ma forse l'asceta ispirato con due anelli alla destra vede più lontano di una nullità come il sottoscritto. Saluti

WSINGSING

Sab, 07/07/2012 - 09:10

Da Saviano questa non me la sarei aspettata. Comunque l'idea non è nuova. La ascoltai la prima volta oltre venti anni fa in una trasmissione di una TV locale ove un vecchio giornalista avanzava questa ipotesi, giustificando la stessa con la fine del mercato dello spaccio. Quel giornalista certamente parlava in buona fede ma le conclusioni erano catastrofiche. In primo luogo tutto il mondo è impegnato nella lotta alla droga, poi arrivano il giornalista e lo scrittore della situazione a proporre certe idee. Quindi tutti i consumatori del mondo si recherebbero in Italia ove non la vendita ma lo spaccio è libero. Vi basta? In ogni caso non sono d'accordo con chi afferma che il corpo è mio e sono libero di scegliere come trattarlo. Non sono d'accordo perchè non si vive da eremiti ma in mezzo alla gente. Quindi il drogato che si ammala ed ha bisogno di cure è un danno per la intiera società che di poi deve pagare di tasca propria le cure del caso.

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 07/07/2012 - 09:38

a me questo quà non ispira nessuna opinione,non lo vedo, però,per questa volta, il titolo almeno, mi ha colpito :-non solo la marijuana , bensì tutte l droghe libere e, vedi, non è una bestemmia! Con la totale liberalizzazione i costi si abbassano e non ci sarà più la "riduzione coatta" alla dipendenza con caduta verticale degli scippi a poveri vecchirelli e/o rapine. E stai sicuro che chi si droga continuerà a farlo, mentre chi la droga l'ha sempre rifiutata non verrà "costretto" all'iniziazione!!!

roby55

Sab, 07/07/2012 - 09:40

Così poi c'inventeremo una tassa per mantenere i rincretiniti dalle droghe. Comunque Saviano ha una bella fantasia non c'è che dire. E lui crede che le mafie staranno a guardare?

Dreamer66

Sab, 07/07/2012 - 09:46

#40 sara35: il suo post è un sunto si tutti quei luoghi comuni inerenti il tema che non hanno un minimo di fondamento. Che le piaccia o meno la marijuana non provoca dipendenza e non è stata verificata alcuna correlazione fra il suo consumo e quello delle droghe pesanti. E' e dovrà sempre essere vietato porsi alla guida dell'auto sotto il suo effetto, al pari di altre sostanze come alcue tipologie di farmaci e degli alcolici tutti, questi ultimi causa principale degli incidenti dovuti al consumo di sostanze psicotrope. Che lei abbi deciso di seguire fedelmente le teorie di Giovanardi è affare suo, ma eviti di fare l'esperta in materia... non possiede le basi per farlo.

Dreamer66

Sab, 07/07/2012 - 09:47

"Ecco l'ideona di Saviano" !!! Sono decenni che se ne parla... ma dove vivete?

roby55

Sab, 07/07/2012 - 09:50

Ma Saviano, l'aver scritto Gomorra, ha aiutato veramente la giustizia italiana nella lotta contro la camorra? O solo ha riempito le sue tasche di soldi e la sua persona di tanta notorietà, che adesso lo chiamano dappertutto e lo pagano profumatamente? Senza contare con quello che costa ai contribuenti, visto che ha bisogno costantemente di una scorta. Distinti saluti.

paci.augusto

Sab, 07/07/2012 - 10:02

Guarda caso i sinistri sono tutti favorevoli alla liberalizzazione delle droghe! E non esistono droghe leggere. La stessa marijuana da dipendenza ed è considerata, dagli studiosi di queste problematiche, ' droga d'ingresso ' perché, spesso, da questa, assunta sempre più spesso e in dosi maggiori, si passa a droghe più pesanti. Addirittura ci sono irresponsabili che vorrebbero libere tutte le droghe, con la motivazione di eliminare lo spaccio. Non è bastata l'Olanda che era diventata un eldorado per tossici; uno stato sarebbe complice di migliaia di tragedie. Infatti, queste sostanze, con la forte dipendenza che danno, costringono il tossico a dosi sempre maggiori e frequenti che si concludono spesso con la morte per overdose. Droga libera significa agevolare la tossicodipendenza a milioni di persone e causare la morte a molti di loro!!!

serramana

Sab, 07/07/2012 - 10:48

....Paci Augusto....lei dovrebbe informarsi meglio.....lasci perdere gli studiosi che di fesserie ne dicono più di quanto parlino.....la marijuana è sicuramente una droga leggera che non ha mai causato morti,anzi......eroina,cocaina e peggio ancora tutte quelle droghe da laboratorio stanno mietendo vittime...poi sul fatto di legalizzare non sono daccordo ma riportare notizie vere si.

WuDan

Sab, 07/07/2012 - 10:53

Quella di Saviano non è un “ideona” (dibattito aperto da 30 anni) ma un “punto di vista” come lo stesso Libero Pennucci scrive una riga dopo, quindi titolo più probabile magari sarebbe “Ecco il punto di vista di Saviano …..”, ma queste sono le meraviglie di questa testata.

Ritratto di Fabrizio Bulleri

Fabrizio Bulleri

Sab, 07/07/2012 - 10:59

Cosa dire di Saviano, e'stato detto di tutto di piu', ma che si metta a pontificare sulla droga non mi sembra proprio il caso. Cambi cittadinanza e si rechi in Olanda,li infatti la droga e' legale (ma i morti non contano ) mentre e' proibito fumare sigarette ! Evidentemente il mondo e' bello perché vario e in alcune nazioni va a rovescio, ed e' ancora piu bello! Continui a fare quello che sa fare : scrivere e scrivere la verità !

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Sab, 07/07/2012 - 11:04

Paci Augusto....che FESSERIA.... se si informasse un po' scoprirbbe che si passa ad altre droghe solo perche' il consumatore si fornisce da uno spacciatore che prima o poi gli offre le altre sostanze...e non perche fuma la cannabis.. che cavernicolo..

WuDan

Sab, 07/07/2012 - 11:10

Il tema delle droghe è molto complesso. Il mercato è composto fondamentalmente da tre attori, trafficanti/spacciatori, legislatori/forze dell'ordine e consumatori. Le decisioni che applicano le tre categorie determinano l'andamento del mercato e il relativo prezzo delle sostanze. L'equiparazione di tutte le sostanze a “droghe pesanti” da parte del duo Giovanardi-Fini ha immediatamente prodotto delle variazione sul mercato come: l'incremento dei prezzi e l'immediata scelta da parte dei trafficanti/spacciatori di investire molto di più nelle droghe veramente pesanti: cocaina e eroina (se da un lato incrementano i rischi si cerca allora di incrementare gli introiti spacciando sostanze più care), ciò secondo me è confermato dalla ripresa del consumo di sostanze come l'eroina che era quasi del tutto scomparsa dalla scena. Quindi non credo che il proibizionismo totale sia una soluzione anzi temo che abbia prodotto solo maggiori danni, come Saviano credo che sia necessario intervenire legalizzando il consumo di sostanze leggere ciò eliminerebbe immediatamente dalla scena il primo e più pericoloso attore e inoltre in un periodo di crisi darebbe lavoro e nuove tasse per le casse dello stato.

paci.augusto

Sab, 07/07/2012 - 11:53

60 serramana - Lei mi invita a informarmi meglio ma meglio di chi? Di lei che non sa neppure leggere correttamente e mi attribuisce frasi MAI DETTE! Mai detto che la marijuana è causa di morte ma che induce al consumo di droghe più pesanti. Al riguardo ho sentito scienziati di tutto il mondo al Raimbow di S.Patrignano e queste erano le loro conclusioni, confermate dalle storie di migliaia di ragazzi tossicodipendenti che avevano iniziato con l'erba. Fesserie le dice Pannella ( fa lo sciopero della fame ma non riesce a fare quello del fumo! ) e i suoi seguaci come serramana!

Ninanina

Sab, 07/07/2012 - 12:42

Dite quello che volete sulla legalizzazione, ognuno ha i suoi punti di vista ma almeno abbiate il coraggio di non nascondervi dietro le qualità terapeutiche nel trattamento del dolore.

ke giornale

Sab, 07/07/2012 - 12:44

visto che è classificata nei farmaci sarebbe anche ora!!!!

ke giornale

Sab, 07/07/2012 - 12:48

in un paese come il nostro è + facile che legalizzino la cocaina....che nel nord italia è ampiamente utilizzata ( vedi analisi fatte nell'acqua del po) siamo solo un popolo di ipocriti e bigotti....a partire da quei tanti politici che si rifiutano di fare gli esami!!!

ke giornale

Sab, 07/07/2012 - 12:59

#62 FABRIZIO BALLERI....in Olanda la droga nn è legale....... solo le droghe leggere!!!! ti permettono di venderla( coffe shop) e fumarla in determinati luoghi e se ti beccano che ne hai più della quantità consentita ti fanno il mazzo!!!!se solo fossimo un po più furbi e legalizzassimo le droghe leggere e la prostiotuzione abbatteremo il debito pubblico in pochi anni ma a qualcuno fa più comodo che quei soldi rimangano i mano a mafia e affini!!!! meditate gente,meditate MENO TASSE PER TUTTI E GROSSO COLPO ALLA CRIMINALITà!!

ke giornale

Sab, 07/07/2012 - 13:14

sicuramente è meglio dare da bere alcolici a ragazzini di 11/12 anni vero beoni!!!! abbiamo questo triste record in europa...... poi a 40 anni tutti con la cirrosi...che belle prospettive!!!! senza contare tutti gli incidenti dovuti a ubriachezza...ma è normale... è da bulli ubriacarsi...chi fuma erba nn corre in macchina ...si sdraia sul divano!!!

ke giornale

Sab, 07/07/2012 - 12:59

#62 FABRIZIO BALLERI....in Olanda la droga nn è legale....... solo le droghe leggere!!!! ti permettono di venderla( coffe shop) e fumarla in determinati luoghi e se ti beccano che ne hai più della quantità consentita ti fanno il mazzo!!!!se solo fossimo un po più furbi e legalizzassimo le droghe leggere e la prostiotuzione abbatteremo il debito pubblico in pochi anni ma a qualcuno fa più comodo che quei soldi rimangano i mano a mafia e affini!!!! meditate gente,meditate MENO TASSE PER TUTTI E GROSSO COLPO ALLA CRIMINALITà!!

ke giornale

Sab, 07/07/2012 - 13:14

sicuramente è meglio dare da bere alcolici a ragazzini di 11/12 anni vero beoni!!!! abbiamo questo triste record in europa...... poi a 40 anni tutti con la cirrosi...che belle prospettive!!!! senza contare tutti gli incidenti dovuti a ubriachezza...ma è normale... è da bulli ubriacarsi...chi fuma erba nn corre in macchina ...si sdraia sul divano!!!

blues188

Sab, 07/07/2012 - 13:36

#61 WuDan. Complimenti per la sua dinamica mentale.

gustavo

Sab, 07/07/2012 - 13:39

Sono di destra e non ho mai avuto simpatia per Saviano, in questo caso però, concordo con lui al cento per cento. Basta riempire le patrie galere e sovvenzionare la malavita per un po d'erba. Che sia impedita la vendita ai minorenni come lo è per gli alcolici e fumo da tabacco ma per i maggiorenni vaccinati sia loro scelta. Lasciare il mercato della droga leggera e pesante, la prostituzione e il potere di ammazzare alla delinquenza è uguale a corruzione e sconfitta per lo Stato. Basta con la falsa morale vaticanesca. Politici svegliatevi!!!!

blues188

Sab, 07/07/2012 - 13:43

Avrà bisogno di risparmiare. I tempi sono difficili anche per lui

lamwolf

Sab, 07/07/2012 - 14:58

Il fenome delle droghe leggere e da anni incontrollabile e sia le forze dell'ordine che la magistratura non le prendono quasi più in considerazione. Se deve essere solo un businnes per le mafie e la criminalità organizzata allora meglio legalizzarle e venderle in farmacia e tabaccherie o dove volete. Se fatto illegalmente galera ma quella vera non quella fatta di sconti, licenze, permessi, semilibertà e cappuccino e brioche.

censurato

Sab, 07/07/2012 - 16:11

La possiamo mettere insieme alle due altre ideone sfornate ultimamente da un nostro ex presidente del consiglio: uscire dall'euro, far stampare nuovi euro alla Banca d'Italia. Che dire, c'è creatività nell'aria! Secondo invio 16:07

alfio_alfio

Sab, 07/07/2012 - 16:36

a lungo andare la maschera cade da sola.basta guardarlo negli occhi.

galerius

Sab, 07/07/2012 - 17:41

Sono d'accordo con Gustavo, Kegiornale e forse altri ( non ho letto tutti i commenti ). Sarebbe ora di affrontare questi temi in maniera pragmatica, anzichè con la retorica e il moralismo. E il gioco ? Ogni volta che si propone l'apertura di un casinò ( in Europa ce ne sono uno sfracello ) si grida allo scandalo...meglio lasciare prosperare le bische ?!

gurgone giuseppe

Sab, 07/07/2012 - 18:31

Saviano ha il bernoccolo degli affari. Dopo aver sfruttato il filone della letteratura noir d'accatto,adesso si vuol dedicare all'agricoltura. Magari aprirà una catena di smoke shop e sottrarrà guadagni a tanti piccoli spacciatori che in qualche modo riescono a sbarcarci il lunario. Se questa non è concentrazione capitalistica...

gattotigrato

Sab, 07/07/2012 - 18:33

E' un'idea vecchia come il cucco , gia sperimentata in California e altrove con scarsi risultati. Ma Saviano crede davvero che i cartelli della droga abbandonino il mercato?Povero fesso cercheranno altri guadagni facili inventandosi droghe sintetiche sostitutive o buttandosi a pesce sulla coca. La droga si estirpa solo facendo opera di prevenzione sui giovani , nelle scuole ecc.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Sab, 07/07/2012 - 20:16

gattotigrato--- veramente i scarsi risultati li ha visti solo lei..visto che dopo la CALIFORNIA altri 15 stati degli USA hanno legalizzato la cannabbis terapeutica e basta andar dal dottore e dire che si ha l'asma e lo sceriffo di zona provvede a fornire la piantina da coltivare o si compra il prodotto in appositi negozi......

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 08/07/2012 - 00:33

Forse qualche fan del pontificatore fazziano specializzato in chiacchiere sulla mafia ha frainteso la mia frase sul fargli un monumento. Era pura ironia. A me quello li mi sta proprio sulle ba..e.

pettine

Lun, 09/07/2012 - 10:01

per essere contrari alla LEGALIZZAZIONE bisogna essere dei mafiosi, oppure semplicemente ignoranti.