Embrioni e nozze gay, ormai Dio indossa la toga

Dall'eterologa alle nozze omo: le toghe ormai hanno potere di vita e morte su tutto. E medici e sacerdoti al massimo possono fare la parte dei "periti"

Non dirò nulla sulla fecondazione eterologa ma dopo i commenti, in gran parte euforici sull'intervento della Corte costituzionale sulla legge 40 restano due cose di ordine generale.
La prima è che il legislatore e i rappresentanti del popolo sovrano, i medici, i sacerdoti e gli scienziati non contano nulla, possono solo proporre; ma a disporre alla fine è il magistrato. È lui che detiene il monopolio assoluto in materia di vita e di morte, di leggi e di valori, di libertà e divieti. Il giudice è dio in terra e ultima istanza suprema, detentore della Verità e del monopolio della Forza. A lui solo è concesso il decisionismo negato agli altri poteri. A me non piace vivere in un Paese in cui tutto è relativo meno il potere dei giudici, tutto è opinabile salvo le scelte ideologiche della Corte, c'è la divisione dei poteri tra legislativo, esecutivo e giudiziario ma il potere giudiziario sovrasta gli altri due. Non contano le leggi del Parlamento né i costumi e le tradizioni dei popoli. Il giudice è l'unico Assoluto in una società relativista. Gli altri, parlamentari, medici, preti ed esperti al più sono i suoi periti, in tutti i sensi.
La seconda cosa da notare è che nel giro di poche settimane le grandi riforme annunciate e scadenzate non si sono viste, a cominciare dalla riforma elettorale, i grandi tagli si riducono a robetta, si spacciano accendini per termosifoni, più la vendita spettacolare di auto usate, passando dalla rottamazione all'autosalone. Poche migliaia d'euro che non basterebbero neanche a una concessionaria per vivere, figuriamoci a uno Stato come il nostro. In compenso è stato smantellato a tambur battente tutto un apparato legislativo, dalle leggi in materia di droga alle leggi sull'immigrazione clandestina, fino alle leggi sul concepimento. È scarsa la capacità di fondare, costruire, promuovere leggi; ma è inesorabile la capacità di demolire, smantellare, distruggere tutto quel che c'era.
Un rullo compressore nel nome del Progresso contro la Reazione. È considerato infatti reazionario scoraggiare l'uso delle cosiddette droghe leggere, anche se risulta ormai diffusamente modificato il principio attivo della cannabis e decuplicato il suo potenziale nocivo. È reazionario scoraggiare con norme dissuasive lo sbarco dei clandestini già decuplicato in questo primo scorcio d'anno, con il relativo, prevedibile caos che seguirà nei centri d'accoglienza. Ed è reazionario tutelare la famiglia come è sempre stata, secondo natura e civiltà. La tecnica è sempre la stessa: sbandierare casi estremi o pietosi, tenere storie, e poi far passare sotto le comprensibili aspettative di alcune coppie in cerca di figli, norme che relativizzano la famiglia e la natura. Seguirà a ruota la fecondazione artificiale per le coppie gay; come aperitivo, il tribunale di Grosseto ha sancito che le nozze gay sono legittime. In un colpo, un giudice solitario si sostituisce ai comuni, al popolo e ai suoi rappresentanti e decide da solo cosa fare. Insomma il Verbo del presente ridotto in sintesi è il seguente: l'umanità finora ha sbagliato, il progressismo ci dona d'un colpo la Verità negata nei secoli e Dio non è più in cielo perché presta servizio in tribunale.

Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 11/04/2014 - 08:58

Il vantaggio economico è rilevante: possiamo fare a meno di 945 inutili, costosissimi parlamentari e del relativo apparato.

killkoms

Ven, 11/04/2014 - 14:50

possiamo fare a meno di tutto:bastano solo i giudici!

Pazz84

Ven, 11/04/2014 - 15:06

Quando ormai lo stato non è più laico ma c'è un'ingerenza costante della chiesa non mi stupisce se il minimo progresso in tal senso venga dalle sentenze.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 11/04/2014 - 15:16

Se i giudici fossere leali e imparsiali, non avremmo bisogno di senatori, ministri e tutti quei ciarlattani in parlamento. Il solo problema, è che LEALTÀ e IMPARSIALITA, I GIUDICI: NON SANNO COSA SIA.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 11/04/2014 - 15:16

x centocinque e killkoms. In effetti a cosa serve la democrazia e la libertà a chi non è capace di ragionare col proprio cervello ma ama solo leccare i propri macellai.

Ritratto di tppgnn

tppgnn

Ven, 11/04/2014 - 15:24

L'alta burocrazia sostituisce il volere del popolo. Accade in tutti i paesi autoritari a filosofia socialcomunista e l'Italia non fa eccezioni.

GilbertoVR

Ven, 11/04/2014 - 15:31

Bravo Pazz84. Quando i politici si ruffianano il clero sperando di avere un beneficio in consenso politico ed economico lo stato diventa talebano e non progredisce. Basta vedere le evoluzioni di Sacconi, Rocella, Giovanardi , ecc. Non si rendono conto che la Chiesa alla prima occasione li scarica e sale sul nuovo carro ( Renzi) ancora più integralista.

Ritratto di frank.

frank.

Ven, 11/04/2014 - 15:45

Caro Veneziani, forse non l'hanno avvertita che l'Italia non è uno stato religioso, ma laico! Se i devoti cattolici sono contrari alla fecondazione assistita, che non ne usufruiscano! Ma non rompano i maroni a chi invece religioso non è, o che pur essendolo se ne sbattono, anteponendo la felicità di diventare genitori all'oscurantismo idiota e talebano di chi invece ha 5 figli (magari nascosti come nel caso dei preti) e nessun problema di fertilità!

Guido_

Ven, 11/04/2014 - 15:52

Sono finiti i tempi in cui i sacerdoti decidevano come dovessimo vivere e cosa dovessimo pensare e purtroppo questa cosa a tanti cattolici non va giù.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 11/04/2014 - 16:02

Dopo aver sostituito la patria podestà con la podestà adulterina vogliono sostituire la femmina con il maschio. Che abbiano un po' di confusione nella testa?

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 11/04/2014 - 16:10

@frank- Per coppie normali va bene .Si accetta tutto ,ma non per gli sbagli della natura.Io sono nato con occhi marroni ma non ho nessun diritto di trapiantarmi occhi azzurri.E la pianti di sfogare il suo essere contrario contro Dio e contro gli uomini che non la pensano come Lei.

Ritratto di falconfab

falconfab

Ven, 11/04/2014 - 16:28

Grazie Veneziani. Lei non ha inventato nulla ma ha avuto il coraggio di dire (molto bene) una sacrosanta verità. Le scelte politiche deve farle la politica.

eloi

Ven, 11/04/2014 - 16:30

CHE BELLA FOTO!!!!!!!!!!!!!!!!

pastello

Ven, 11/04/2014 - 16:45

Veneziani e' credente? Continui pure a credere senza rompere le palle agli altri.

pastello

Ven, 11/04/2014 - 16:50

Lei vorrebbe forse far decidere ai preti? Mah, adesso che ci penso non ha tutti i torti. In fatto di fecondazione eterologa non sono secondi anessuno.

biricc

Ven, 11/04/2014 - 17:28

Ma si buttiamola in vacca, vai con l'aborto, con i matrimoni gay e relative adozioni di bambini, le fecondazioni eterologhe, l'eutanasia e guai se la Chiesa si permette di dire la sua opinione. Gli applausi sono giustamente per quelli che sparano cazzate.

GilbertoVR

Ven, 11/04/2014 - 17:48

Appunto biricc : la sua stava diventando una enorme cazzata

Edomus

Ven, 11/04/2014 - 17:55

A tutti coloro che danno la colpa ai preti vorrei ricordare che Cristo è stato molto chiaro quando ha detto vi mando come agnelli in mezzo ai lupi, invitando peraltro a testimoniare la propria fede non per ingraziarsi il prossimo, ma mostrando spirito di contraddizione rispetto alla morale corrente. Quindi niente di nuovo sotto il sole in fatto di critiche ai credenti. Vorrei ricordare infine che Cristo nel dare dignità alla donna e ai bambini è stato il più grande rivoluzionario della storia e, proprio per andare contro corrente, è finito in croce. Sarebbe bello se gli uomini sapessero gestirsi da soli, ma non è così. Quando l'uomo vuole sostituire Dio incorre in un delirio di onnipotenza e non riesce mai a fermarsi. Con la scusa dei diritti e della felicità fa precipitare la società in un'anarchia in cui non si capisce più niente. Oggi la fecondazione eterologa, domani i matrimoni gay e magari dopodomani la fecondazione assistita per gli omosessuali. E se i bambini nati da queste unioni dovessero trasformarsi con gli anni in disadattati, pazienza, tanto ci rimetteranno sulla loro pelle. E guai a chi si azzarda a contraddire: si dichiarano tanto tolleranti ma mangiano la faccia a chi non la pensa come loro con un furore talebano. Non parliamo poi quando l'uomo vuole superare se stesso e creare uno stato etico. Di solito si finisce per assistere ad inferni sulla terra tipo nazismo, totalitarismo sovietico, Cambogia di Pol Pot, rivoluzione culturale cinese e milioni di vittime candidate prematuramente al camposanto.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 11/04/2014 - 18:00

@Gibberto VR:Toh guarda chi si vede.Il diveramente diverso:Che brutta cosa essere cattigati dalla natura.Come scusante chi e ´omofilo e´ gay , facciamoti contento.

Ritratto di Markos

Markos

Ven, 11/04/2014 - 18:02

di spalle non si riconoscono , sicuramente sono di sinistra , forse renzie e civati ? mahh....

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Ven, 11/04/2014 - 18:28

Ahhhhh! ora mi spiego perchè...Non nominare il nome di Dio!

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 11/04/2014 - 18:47

Tanto a loro che gli frega? Va tutto bene fino a quando non sono toccatii loro interessi ! Anzi più casino c'è meglio è! Chissà perché Dio ha creato prima l'uomo e poi la donna ? Perché non ha creato solo due uomini o solo due donne ? Mah! Non avrà mica sbagliato Lui ? O stiamo sbagliando noi uomini ?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 11/04/2014 - 19:06

Guido@ certo una volta erano i sacerdoti ora decide la magistratura.Sarà meglio? Sarà peggio? E chi lo sa.E il re non conta nulla???????

enron

Ven, 11/04/2014 - 19:15

Pure Erdogan si è incavolato con la Corte Costituzionale che gli ha vietato di oscurare Twitter e gli altri social. Ma non è che la democrazia rappresentativa leggittima i rappresentanti eletti dal popolo a fare di tutto e le sentenze dei giudici sono sempre sbagliate perché non sono eletti dal popolo. Altrimenti è populismo e demagogia allo stato puro. C'è una sentenza della Corte di Giustizia Europea che valuta la legge 40 discutibile e contraddittoria. Poi capisco che per un cattolico potesse essere la legge più bella del mondo, proprio perché teocratica.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 11/04/2014 - 19:36

Che sia la toga che li induce al delirio di onnipotenza tipo supereroi? E se affibbiassimo loro un plebeo che sussurra al loro orecchio "ricordati che sei un uomo, attento a non cadere"

Pitch

Ven, 11/04/2014 - 19:46

Io 3 anni fa ho avuto un tumore e le chemio mi hanno reso sterile. Ho 31 anni e io e mia moglie vorremmo tantissimo avere un figlio. Per colpa di molti benpensanti come alcuni di voi che pensano che la fecondazione eterologa, porti dei figli da mercato, non possiamo avere un bambino. Sappiate che vi sono miglia di persone come me. Ci scommetto tutto quello che ho che la maggior parte di voi ha dei figli e non gli importa niente degli altri. Grazie mille!

Ritratto di Tristano

Tristano

Ven, 11/04/2014 - 19:59

@Birric guardi che si abaglia. Nessuno vuole mettere il bavaglio alla Chiesa. Si sa qual'é il pensiero e l'insegnamento della Chiesa, ma questo deve valere per i "credenti". I precetti della Chiesa non possono diventare leggi per l'Italia (che sono rivolte a tutti) e i peccati per i credenti non possono diventare reati per tutti. Uno stato laico fa una legge che tutti debbono rispettare, ma se un credente non vuole fare l'eterologa non la fa; se non vuole divorziare non lo fa; se non vuole usare il preservativo, non lo usa; coerente col suo credo e con i precetti della Chiesa. Perché non mi si dà la possibilità di scegliere io che sono ateo, non credente, razionalista e CITTADINO ITALIANO ?

petra

Ven, 11/04/2014 - 20:03

Pensate ai bambini prima che al vostro egoismo. Io, nella situazione di non poter avere figli, mi preoccuperei del bambino che non potrà mai sapere di chi è veramente figlio, se adottassi questo tipo di soluzione. Tutto qua. Pensateci bene. Anche il piu' felice dei figli adottivi (tanto per fare un'analogia), non smetterà mai di cercare disperatamente di sapere le sue origini di essere umano. E non avrà pace finchè non l'avra trovata. Questo il punto piu' importante.

Ritratto di Tristano

Tristano

Ven, 11/04/2014 - 20:05

Veneziani sbaglia fin dal titolo: l'embrione, le nozze gay, non sono materia di Dio ma dei Giudici che debbono garantire l'applicabilità delle leggi a tutti i cittadini, in un Paese democratico e laico. Le leggi dettate da precetti religiosi non sono democratiche perché costringono i non credenti a non poter scegliere, mentre le leggi italiane danno la possibilità ai credenti (se lo desiderano) di non usare la fecondazione eterologa, di non usare il preservativo, di non sposare uo dello stesso sesso.

Totonno58

Ven, 11/04/2014 - 20:13

...e ci tocca ringraziarli, i magistrati, che suppliscono ad una politica inerte, che su certi temi tace, ancora presa dal problema del "voto cattolico"che, per fortuna, non bada a certi giochini furbetti ed a certe freg..cce..parlo per me e non solo!

moshe

Ven, 11/04/2014 - 20:17

E i komunisti vogliono ancora farci credere che il nostro stato, con re giorgo, i suoi governi e la sinistra magistratura, dispensino democrazia. Basta con le barzellette!!!

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 11/04/2014 - 20:37

pastello 16:45 scrive: "Veneziani e' credente? Continui pure a credere senza rompere le palle agli altri." - - - "pastello" è non-credente ? Continui pure a non credere senza scassare le sfere in questa rubrica.

INGVDI

Ven, 11/04/2014 - 20:59

E' vero quello che dice Veneziani. Questa società secolarizzata, figlia dell'illuminismo e del dio scienza, ha firmato la propria condanna a morte. Un mondo senza Dio che ha decretato che tutto ciò che è legge umana è moralmente valido mentre è immorale chi si oppone. Un pensiero diffuso a cui nemmeno più il Papa si oppone. Un pensiero di morte.

Nemodago

Ven, 11/04/2014 - 21:49

Veneziani dimostra un'ignoranza abissale: La corte costutizionale e' un organo che non ha NULLA ha che fare con il potere giudiziario: i suoi membri sono eletti per due terzi da presidente della repubblica e parlamento, quindi espressione della politica (spesso scelti fra i politici come Pecorella), e solo per un terzo dalla magistratura. E' quindi espressione di TUTTI i poteri dello stato (tranne del governo, per ovvi motivi) perche' deve vigilare sulla costutizionalita' delle leggi, visto che fino a prova contraria la Costituzione e' la legge suprema a cui tutti i poteri dello stato devono sottostare. Veneziani durante l'ora di educazione civica stava in bagno a fumare mi sa...

m.nanni

Ven, 11/04/2014 - 22:49

i giudici al di sopra della legge? questa è eversione pura.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Ven, 11/04/2014 - 23:01

Parafrasando il catechismo cattolico per bambini: (domanda)chi è il giudice ? (risposta)il giudice è l'essere perfettissimo creatore e signore del cielo e della terra.

fabio55

Ven, 11/04/2014 - 23:42

deve finire questa schifezza che l italia sia l unico paese nel mondo a non avere ancora riconosciuto un diritto sui matrimoni gay e lesbo IO VOGLIO SPOSARE CHI MI AMA NON DEVO CHIEDERE IL PERMESSO NE ALLA CHIESA NE A VOI BENPENSANTI E BIGOTTI

roby55

Ven, 11/04/2014 - 23:43

@ Pazz84: tu sei libero di dire la tua su quegli argomenti; la Chiesa è libera di dire la sua; io sono libero di dire la mia. Tu chiami questo ingerenza?

roby55

Sab, 12/04/2014 - 00:00

Veneziani ha nominato legislatori, medici, sacerdoti, scienziati... non capisco perché alcuni commenti focalizzino solo la chiesa e i preti. Commenti tendenziosi forse fatti da magistrati che hanno il sedere di paglia?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 12/04/2014 - 00:39

Una volta avviati sulla strada di una supremazia, che ha eguali solo nelle dittature più feroci al mondo, nessuno può più fermarli. SONO IMMUNI DA QUALSIASI SANZIONE. NON SI PUÒ CRITICARLI, NON SI PUÒ PUNIRLI, NON SI PUÒ RESPONSABILIZZARLI. QUESTA NON È L'INDIPENDENZA SANCITA DALLA COSTITUZIONE MA UN ARROGANTE ARBITRIO INACCETTABILE IN UNO STATO DEMOCRATICO.

Michele3

Sab, 12/04/2014 - 10:51

Questo articolo è un misto di disinformazione, di miscuglio ideologico e di utilizzo tendenzioso dei concetti democratici. Non capisco come passi dai giudici all'operato del Governo Renzi. I primi si occupano della costituzionalità delle leggi, decidere che sia costituzionale o no è una garanzia della nostra Carta. Se una legge è anticostituzionale forse andava fatta meglio, senza presupposti ideologici utilizzati per raccogliere voti dai cattolici a fin di propaganda. Che la legge sulle droghe fosse una schifezza era evidente dai suoi pochi presupposti scientifici. Un lettore si aspetta anche gli studi a cui fa riferimento, la legge ha bisogno di pragmatica, non di preconcetti. Sui clandestini mi sembra che ormai sia molto ingenuo continuare a pensare che un disperato che viene da sotto il Sahara si faccia spaventare da una presunta illegalità della condizione di clandestino. Crede davvero che sia un deterrente per un disperato? Infine...credo che tutti gli Stati abbiano capito che le situazioni si gestiscono in base alle necessità e non all'invocazione di Dio solo quando necessario. LE sembra il caso di scomodarlo per queste cose? Il vero rispetto di Dio è di agire in base ai principi di solidarietà e amore verso il prossimo. Se il suo prossimo è una famiglia che non può avere figli, preferisce che debbano andare all'estero e spendere un sacco di soldi per farlo, mentre lo Stato di cui si fa parte si occupa di seguire messaggi ideologici e non pragmatici? La sua concezione dello Stato arriva dall'Ottocento. Mi dispiace per chi legge.

Totonno58

Sab, 12/04/2014 - 11:13

roby55...infatti quello dell'ingerenza è un falso problema...è la politica deve fare il suo dovere, senza delegare tutto alla Magistratura che, beninteso,fa benissimo ad intervenire, quando la politica fugge...e perchè la politica fugge?perchè crede che sia importante non urtare "la sensibilità della Chiesa" il cui parere, per tornare "all'ingerenza", dovrebbe valere come il mio o con il suo...quindi non esiste ingerenza ma l'IPOCRISIA della politica...e chi sta risolvendo questo problema?PAPA FRANCESCO, che, Viva Dio, se ne fotte di questi giochini e sta rimettendo le cose a posto!!!Firmato..un cattolico praticante finalmentwe orgoglioso di esserlo!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 12/04/2014 - 23:57

# Michele3 10:51 Lei è riuscito a propinarci un volgare quanto inutile relativismo che uccide argomenti molto seri. Con i suoi sofismi relativistici da trinariciuto non riusciremo mai a uscire dal vicolo cieco in cui ci ha infilato il buonismo irresponsabile della sinistra. LA PEGGIORE SCIAGURA CHE POTESSE COLPIRE IL NOSTRO PAESE.