Fate ridere, fate pena

È della Lega l'emendamento alla legge salva-Sallusti (che ridere) che, approvato a scrutinio segreto, prevede il gabbio per i giornalisti che incappano in condanne per diffamazione

Ieri in redazione abbiamo ricevuto due copie, una per me e una per Vittorio Feltri, di un nuovo libro fresco di stampa di Roberto Maroni, segretario della Lega. Su uno la dedica autografa dice: «A Vittorio Feltri, il vero numero 1». Sull'altro: «Ad Alessandro Sallusti, buona lettura e buon lavoro». È lo stesso Roberto Maroni che contemporaneamente dava ordine ai suoi di mandarmi in carcere (Vittorio, non te lo auguro ma temo che presto mi seguirai) con una imboscata al Senato. È infatti della Lega l'emendamento alla legge salva-Sallusti (che ridere) che approvato ieri a scrutinio segreto prevede il gabbio per i giornalisti che incappano in condanne per diffamazione.

Nelle dediche di Maroni c'è la rappresentazione plastica della falsità dei politici: ossequiosi e melensi quando si tratta di chiedere ai giornalisti marchette ai loro libri e convegni, subdoli e arroganti quando hanno occasioni di vendetta. Devo dire che la Lega (insieme a quel fenomeno da baraccone di Rutelli, quello che vuole guidare il Paese e che si è fatto sfilare 20 milioni dalla cassa) in fondo è stata la più onesta: ha dichiarato le sue intenzioni, ci ha messo la faccia. Che però è di tolla. Scusi Maroni, lei si ricorda che è libero, e ha potuto fare il ministro dell'Interno, solo perché si è fatto fare una legge ad personam che ha abolito il reato di oltraggio a pubblico ufficiale per il quale era stato condannato a quattro mesi di carcere? Scusi Castelli, nobile senatore leghista, sa che lei è libero solo perché il Parlamento ha negato l'autorizzazione a procedere per diffamazione quando aveva dato dello sprangatore a Diliberto? E scusi senatore Calderoli, ci spiega come mai non ha mai pagato per quegli undici morti negli scontri fuori dal consolato di Bengasi seguiti alla sua idea geniale di presentarsi, in nome della libertà di opinione, al Tg1 con la maglietta anti Islam? E scusate, leghisti, come mai Bossi è a piede libero pur avendo subito decine di condanne per diffamazione a magistrati, capi dello Stato, avversari politici?

In attesa di risposte, vi dico che mi fate ridere e pena (voi, non i vostri elettori che rispetto). Solo un filo meno di quei vigliacchi del Pd e Pdl che con la benedizione dei loro capi (Angela Finocchiaro e Maurizio Gasparri) si sono trincerati dietro l'anonimato per vendicarsi dei giornalisti che più e più volte li hanno presi con le mani nella marmellata e a volte nella merda. Mi consola che io andrò a San Vittore, ma loro tra pochi mesi spariranno nel nulla dal quale provenivano. Cari senatori, cari deputati, lasciate perdere, non è cosa alla vostra altezza. Potete mandarci in galera e rovinarci, ma come diceva un Humphrey Bogart giornalista al potente di turno nel film L'ultima minaccia: «È la stampa, bellezza. La stampa! E tu non puoi fare niente». Proprio niente, vigliacchi senza volto.

Commenti

fermamarina

Mer, 14/11/2012 - 08:54

Grazie Sallusti per questa prova di grande dignità! Tutti i suoi colleghi dovrebbero essergliene grati poiché la sua dignità riqualifica in un certo senso anche la categoria dei giornalisti che spesso, a dire il vero, è poco meritevole di stima.

fermamarina

Mer, 14/11/2012 - 09:07

Grazie Sallusti per la sua prova di grande dignità! I suoi colleghi dovrebbero esserle grati poiché il suo comportamento riabilita in un certo senso tutta la categoria dei giornalisti che spesso di stima ne guadagna ben poca. La cosa triste è che ancora una volta la figura meschina la fanno i politici!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mer, 14/11/2012 - 09:41

La militanza rossa (Maroni) da sempre i suoi frutti avvelenati e all’occorrenza, trova sempre la strega di turno che porge la mela, guarda caso rossa.

melamarzia

Mer, 14/11/2012 - 10:23

La cosa che mi diverte di piu di queste bella pagine e'il constatare come i compagni di merende di ieri, nel momento in cui smettono di essere complici diventano retroattivamente rossi (e quindi in malafede da sempre).

patcant

Mer, 14/11/2012 - 10:33

Forza Alessandro, la rabbia è altissima , bisogna fare il modo che questi cialtroni in senato e in parlamento siano tutti buttati fuori , soprattutto Sandro Mazzatorta (Lega) avvocasto e sindaco di Chiari (BS) e il collega Franco Bruno voltagabbana Apli,Fli, PD, senatori appartenenti a conclamati gruppi di ladri che si permettono di voler mandare in galera chi lo scrive....

ginomari

Mer, 14/11/2012 - 10:49

Caro Sallusti, sono un suo amico-lettore, se mi trovassi sulla Torre insieme a Lei e ai suoi "amici" politici, stia tranquillo che Lei probabilmente sarebbe l'unico l'unico superstite. Onore alla sua coerenza !

Rossana Rossi

Mer, 14/11/2012 - 11:19

Bravo Sallusti , come sempre,cantagliele di santa ragione a questi malfattori e approfittatori che si spremono in corbellerie in nome del Popolo Italiano ingannato in nome di interessi unicamente personali. Mandiamoli tutti a casa, che cosa ci devono insegnare? Hanno dimostrato do non essere degni di governarci......

ABU NAWAS

Mer, 14/11/2012 - 11:42

NON MOLLARE E.... TANTI AUGURI

gigggi

Mer, 14/11/2012 - 11:43

Rosella meneghini, sa che non sapevo che maroni fosse rosso?Pensavo, data la ventennale concomitanza di idee con il pdl e quindi berlusconi,che fosse di destra.Forse ho preso un abbaglio!Allora, mia gentile signora, dovro' rivedere il mio giudizio su cicchitto(ex socialista lombardiano) su bondi (ex comunista ed ex sindaco per il pci)su sgarbi( ex tutto) su facci(ex tutto)su brunetta (ex socialista) e tanti tanti altri...ma tu vedi come va il mondo...vuoi vedere che anche berlusconi è un ex socialista????

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mer, 14/11/2012 - 12:57

comincia a rivedere il gudizio su di te gigggi, mio gentile signore un po' gigggione, tu che ex sei? chi sa chi lo sa? forse neanche tu, burlone!

gustavo

Mer, 14/11/2012 - 13:23

"E' la stampa bellezza e tu non puoi farci niente". Caro direttore questa frase era meglio ce la risparmiassi perchè se fosse vera farebbero bene a mandarvi in galera. Io penso invece che siamo noi lettori, alla lunga, a decidere da chi vogliamo essere informati. Alla lunga sappiamo riconoscere le persone oneste da quelle disoneste. Per esempio tu Caro Sallusti, malgrado questa massima infelice, dettata dalla frustrazione, rimani una persona onesta e leale e non vorremmo mai che tu andassi in galera.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 14/11/2012 - 14:13

Onore a Lei, caro Direttore.Scriveva Tacito:I traditori sono odiosi anche a quelli che favoriscono....Cordialità, E.A.

Ritratto di Sapodilla

Sapodilla

Mer, 14/11/2012 - 14:26

Anni orsono, nel 2005, nel villaggio di Volturara Irpina (Avellino) un tale pretende di aver trovato in casa un quadretto di M.C.ESCHER, famoso artista olandese. Il caso viene gonfiato dalla stampa locale compiacente e timorosa, l’autenticità garantita da un perito criminologo (sic) di parte. Purtroppo l’opera, presunta capolavoro, è un falso da quattro soldi, uno scarabocchio. Infatti -la società internazionale di Escher, in Olanda, sollecitata si rifiuta perfino di guardare lo scarabocchio -Nessuno esperto internazionale riconosciuto lo prende in esame -Nessun collezionista o antiquario si offre per l’acquisto -nessun museo chiede di esporlo -il figlio di M.C. Escher non riconosce la firma e scoppia in una risata. Sapodilla smaschera l’imbroglio sul suo blog e il tale querela Sapodilla per diffamazione, la causa è in corso

mariolino50

Mer, 14/11/2012 - 14:29

gigggi Certo che era socialista Silvio, e grande amico di Bettino, che gli fece decreti ad personam già ormai nell'antichità.

degrel0

Mer, 14/11/2012 - 14:32

Un motivo in più per non riproporre l'alleanza con questi cialtroni di leghisti,non certo migliori di Udc e Fini.Da soli si perde?Pazienza,tanto la sinistra dopo qualche mese si suicida come sempre!

degrel0

Mer, 14/11/2012 - 14:35

Un motivo in più per non riproporre l'alleanza con questi cialtroni di leghisti,non certo migliori di Udc e Fini.Da soli si perde?Pazienza,tanto la sinistra dopo qualche mese si suicida come sempre!

rinaldo

Mer, 14/11/2012 - 15:15

Ottimo articolo Direttore, ha l'appoggio di noi lettori che la stimiamo Passerà anche questa. Condividiamo la sua rabbia contro i politici e ci auguriamo che veramente spariscano. Sono insopportabili

verabevilacqua

Mer, 14/11/2012 - 15:19

Caro Direttore, nell'esprimerle la mia solidarietà per quanto le sta accadendo, non posso non preoccuparmi per il bassissimo livello di democrazia che sta avvolgendo il nostro bel paese. Cosa dobbiamo aspettarci ancora da tale parlamento ? E più avanti, che senso ha il nostro voto se il parlamentare è libero di fare quello che vuole ?

Ritratto di giusburzagli

giusburzagli

Mer, 14/11/2012 - 15:26

Bravo Direttore!Ancora una volta solidarietà e stima per le battaglie che continua a combattere senza arretrare di un millimetro. Siamo stufi di questa classe politica debosciata, arruffona ed arraffona, che pensa esclusivamente al proprio io ed alla poltrona, così come siamo stufi di questa magistratura prepotente, arrogante, impunita ed impunibile,che vede solo ciò che vuol vedere, che non si cura-ecco la particolare prepotenza- non solo di essere, ma neanchedi apparire di parte. Tuttavia è inutile stare a ripetere sempre le stesse cose. Bisogna trovare il modo di spazzarli via tutti ed io sono disponibile, da subito, a seguire chi suggerisce un sistema rapido, efficace ed infallibile per ottenere lo scopo.

melamarzia

Mer, 14/11/2012 - 15:37

che spasso questo editoriale. Comincio la giornata con un sorriso colmo di gratitudine. Lo zio Alex che finalmente si accorge di chi sono i leghisti e scopre le leggi ad personam per sottrarsi alle conseguenze delle proprie azioni. (sono state fatte solo per Maroni?) Un vero peccato che andra' in carcere..chissa cosa avrebbe potuto scoprire ancora.. ora che sembra essersi svegliato.

RenzoTra

Mer, 14/11/2012 - 15:41

Caro Sallusti, sono un suo amico-lettore, se mi trovassi sulla Torre insieme a Lei e ai suoi "amici" politici, stia tranquillo io probabilmente sarei l'unico superstite. Onore alla sua coerenza !

RenzoTra

Mer, 14/11/2012 - 15:44

.......e scusi sig sallusti, come mai tutto questo veleno verso la lega lo sputa adesso e non quando era il momento ? Coerenza ?

umberto9498

Mer, 14/11/2012 - 15:46

e' da oltre 25 anni che compro il corriere della sera tutti i giorni ma, oggi è stato l'ultima volta. da domani comprerò Il Giornale, grazie a Sallusti che ha dimostrato di avere ancora dignità con l'efficassimo editoriale odierno. Tieni duro Alessandro che quei "LEPECOSI" che ci sono tra i tuoi colleghi giornalisti e sopratuutto in Parlamento hanno vita breve. vedrai che le piazze italiane tra pochi mesi assomiglieranno a quelle di Damasco.

onurb

Mer, 14/11/2012 - 15:54

gigggi. In compenso i suoi riferimenti culturali sono tutti ex fascisti.

Ritratto di Zione

Zione

Mer, 14/11/2012 - 15:58

In GALERA deve andare, subito e insieme a qualche potente FELLONE e Professionista dell’Antimafia (e dintorni …) che ignobilmente lo coprono, questo grandissimo Marijuol e Ricottaro che per ignoranza e scelleratezza ha superato perfino alcuni suoi ex colleghi magistrati, illustri “Giureconsulti (e Criminali) Piemontesi” più immorali e Fetenti di lui, che in nome della loro Giustizia di cassetta e di occulto Partito, montarono falsi e infami PROCESSI POLITICI per “prendere il Potere” e distruggere i Socialisti, loro nemici del tempo, a cominciare da Mario Longobardi, operaio Fiat, Meridionale e stimato assessore di Orbassano; questo sciagurato e bieco individuo che fino a pochi anni fa doveva uscire dall’umile casa per andare dietro la siepe … questo Usurpatore e blasfemo approfittatore che è diventato in breve tempo il nuovo Alì Babà, adesso che è PADRONE di una centuria di cessi (e di 56 case ?) di notte finalmente la finirà di infastidire gli animali, di impestare la Natura, di prendersi un colpo d’aria per fare i bisogni corporali e di strappare l’erba del prato ... ----- Questo viscido DELINQUENTE, più affamato e vorace del prode Vigliantino, parla dei Valori solo per infilarsi meglio non solo i Grulli, i Pirla e i Minchioni che ingenui e fiduciosi ancora credono a Linardo in campo, ma anche i suoi stessi Soci trafficoni e Lestofanti che lo seguono per continuare a succhiare avidamente il Sangue della Povera Gente, al fine di arricchire disgustosamente le proprie famiglie di Gaglioffi; ed è auspicabile che sia seguito a ruota da quel fine Gargagnan di MONTECARLO, con tutti gli Associati e tristi Compari del Giudiciume, che continuamente TRADISCONO il loro Mandato; un grazie di cuore a questa Barricata della Libertà ed anche ai chiarissimi, onesti e Coraggiosi Giornalisti, a cominciare dal dottor Sallusti, che danno la voce a chi non sa parlare o non può esprimersi per il TERRORE di passate (?) Sevizie subite da parte di Ferocissimi e Scornacchiatissimi gendarmi, al servizio di putridi Corna-copia di varie estrazioni, Giudiziarie e Politiche. ----- Taci, Emerito IGNORANTE, disse nella Pubblica Aula, l’Avvocato al famoso p.m. Tamagnun di Mandrogne (Grandeverme), nella tana dei Criminali Ratti tribunalizi, della pregiata Fogna di Torino; dove l’Infame magistrato come era abituato in quel luogo Immondo, con Superbia e Ludibrio, e specie coi poveri Cristi riottosi al pronto inchino, perseguitava e TERRORIZZAVA, Defecando sul Libro della Legge, colla Complicità di una miserabili Corte di Buffoni; e fu anche per quest’altra figura di merda, e alla compiacenza di Lacchè e Scribacchini che iniziò l’eccelsa carriera, l’empio Capobanda dei Cialtroni e Felloni Giudiziari; sempre pronto, in ossequio all’Omertà della vile MAFIA dei degenerati Giudicioni, a magnificare e premiare gli errori e le Nefandezze dei suoi degni Compari di malaffare (e di fede politica) e a Calunniare, SEQUESTRARE e Macellare la gente per bene, Innocente e Incensurata, continuando con Turpitudine e vile ludibrio ad Assassinare l’Oltraggiato Popolo Italiano; Puah, alla faccia di questi abbietti, miserabili e Disonorandi BRIGANTI del turpe GIUDICIUME e dei loro Manutengoli.

Ferrarino

Mer, 14/11/2012 - 16:04

Sallusti, tanto prendi lo stipendio dai contributi che riceve questo quotidiano, che te frega. La probabilità di andare dietro le sbarre è molto bassa, e nel caso staresti come in hotel a due stelle. Devi apprezzare che ti hanno fatto subito una legge, se fossi stato un cittadino normale a questo ora razzolavi su ilgiornale a commentare la tua indignazione!

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 14/11/2012 - 16:04

Sallusti, abbi fede. Come al solito stanno sbagliando tutto. Sono loro che devono andare in galera. Ormai il vaso è colmo e non so proprio come faranno a contenerlo. I suicidi continuano: ieri uno nella mia città sotto gli occhi di tutti. Ma non se ne deve parlare. Ci sono due mondi SEPARATI E SCOLLEGATI, il loro e il nostro. Vedremo.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mer, 14/11/2012 - 16:11

Ah che bello!, ora Sallusti ci racconta delle leggine ad personam e chiama traditori chi fino a ieri erano amici e sostenitori del suo padrone. Un giornalista che fá il suo dovere e scrive non esendo di parte, non deve andare in galera. Nel suo caso sign. Sallusti lo troverei giusto, poiché lei non é un giornalista, stesso dicasi di Belpietro, bensí un moderno Goebbel voce esilarante dei nazisti di Hitler, beste propagandaleiter.

rokko

Mer, 14/11/2012 - 16:12

Vedo che perfino lei, Sallusti, ha finalmente individuato dove si trova l'origine dei suoi problemi, chi è che davvero vuole che i giornalisti siano "sotto schiaffo". Forse un giorno anche cast49 ci riuscirà, ma sarà molto difficile.

Ritratto di GAGLIP1

GAGLIP1

Mer, 14/11/2012 - 16:15

...............Ad Alessandro Sallusti rinnoviamo tutta la nostra solidarietà, umana e politica. Lui è la vittima sacrificale di una politica in cui abbondano personaggi di mezza tacca solo per caso saliti sul podio della notorietà e del potere e altri, che di mezza tacca non sono, ma che hanno scarso senso dei Valori nel cui nome dicono di battersi, primo fra tutti la lealtà, tanto da sacrificarli sull'altare di provvisori e forse inutili obiettivi personali. Maroni che assomiglia sempre di più ad un prosciutto non stagionato, che ha dato l'ordine ai suoi di votare un emendamento che ripristina il carcere per i giornalisti che "diffamano" e che di certo manderà dietro le sbarre Sallusti, è lo stesso che ordinò ai deputati della sua corrente, solo per giochi interni di partito, di votare per il carcere al deputato pdiellino Papa che si è fatto dietro le sbarre di Poggioreale 4 mesi di carcere dichiarato poi dalla Cassazione illegittimo perchè illegittimo era l'ordine di cattura della Procura di Napoli. E a riprova che l'uomo non ha molti scrupoli c'è questa vicenda che è miserabile perchè per fare una "provocazione" , a sentir lui, ora manda in galera un giornalista reo solo di un reato fascista e comunque abnorme chesi chiama "mancato controllo", che però è uno dei pochi giornalisti che da destra ha combattuto una difficile battaglia contro la devastante macchina da guerra del giornalismo italiano schierato a piè pari contro il governo di cui la LEGA era parte e Maroni un "invincibile" ministro. Brutto affare. Più brutto il voto di quei senatori di destra che hanno partecipato con il loro voto a tasformare l'emendamento leghista in ordine di carcerazione per Sallusti. Del resto lo avevamo detto subito. Il PDL aveva il dovere di pretendere che Monti modificasse la legge che prevede il carcere per i giornalisti che in quanto fascista è antitetica all'ordinamento democratico dello Stato italiano, con un decreto legge che in sede di conversione in legge poteva essere migliorato e reso efficace sotto gli aspetti non evidenziati dalla sinteticità del decreto legge. Ma Monti e insieme a lui la Severino si sono messi di traverso. Nè il PDL ha minimamente alzato la bandiera di guerra per difendere il soldato Sallusti, combattente tenace in una battaglia senza esclusioni di colpi che vede contrapposto il centrodestra al resto del mondo. Ed ha lasciato e lascierà che uno dei suoi più valorosi portabandiera finisca in carcere da dove evidentemente non potrà partecipare alla battaglia finale, quella che si combatterà nei prossimi mesi e che rischia di consegnare il Paese per decenni alla sinistra ( perchè l'attuale centrodestra non è abituato alle traversare nel deserto per cui è facile prevedere che una sua - probabile - sconfitta ne determinerà il disfacimento). E se tanto è vero come pare che purtroppo lo sia, come può il centrodestra, si chiami PDL o come si dovesse eventualmente chiamare nell'immediato futuro, pensare di recuperare i voti del ceto medio e moderato se a questo si offre questo squallido spettacolo di resa al nemico e di abbandono nelle sue mani di uno dei suoi migliori e più coriacei combattenti? Mediti Alfano e oltre che opporsi al voto disgiunto per le regionali reclami a Monti e a Napolitano la libertà per il soldato Sallusti. Pietro Gagliardi

marvit

Mer, 14/11/2012 - 16:15

gigggi. Il problema non sei tu. E che le teste come la tua ormai detengono la maggioranza nel Partito Democratico,oggi accreditato del 29% dell'elettorato votante;e questo produce una pesante incognita che graverà comunque sul futuro del nostro paese.

Ritratto di pischello

pischello

Mer, 14/11/2012 - 16:17

dai sallusti, in fondo è quello che volevi no? così potrai continuare a fare la vittima e con quella faccia smunta ti viene benissimo( stile de lorenzo tanto per intenderci); io credo che tu non farai nemmeno un giorno di carcere, ameno che tu no voglia ma, se per caso dovesse succedere, avrai tempo di studiare e di capire( ma tu lo sai già vero?) che libertà di stampa e d'opinione sono cose sacrosante per lee quali vale la pena anche di morire, ma il motivo dalla tua condanna non ha niente a che vedere con queste cose ma è un motivo ben più grave , tanto più se viene reiterato più volte in maniera scientificamente voluta. saluti

ben39

Mer, 14/11/2012 - 16:18

Da ora in poi dott. Salusti la battezzo romano de' Roma, per farle coraggio, perché la Lega odia la capitale e anche per il rinomato detto che dice: 'Non sei romano se non passi per il carcere!' Si ricordi che molti grandi della storia sono finiti dentro, almeno una volta nella loro vita.... auguri!

roberto nigra

Mer, 14/11/2012 - 16:23

condivido appieno quanto asserito nel suo articolo,quell'esercito di inetti che arranca in parlamento per mantenersi la poltrona deve soltanto vergognarsi di esistere. forza direttore

onofri

Mer, 14/11/2012 - 16:24

sallusti, chi è causa del suo male pianga SOLO se stesso. hai speso la vita a fare marchette al potente di turno. ora goditi i meritati risultati. spiace solo che tutti i giornalisti ONESTI debbano pagare per colpa tua.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mer, 14/11/2012 - 16:24

La cosa piu' importante che ha detto sallusti é che lui considera i senatori di PD e PDL anocra piu' vigliacchi dei leghisti. I leghisti hanno proposto l'emendamento e pubblicamente detto che erano a favore. Mentre quelli del PDL sono a parole tutti solidali con Sallusti ma appena hanno avuto l'opportunità di pugnalarlo alle spalle usando il voto segreto, lo hanno fatto senza pensarci 2 volte, cosi come quelli del PD, ma loro hanno una meschina scusa che é quella di prendersi una vendetta su Sallusti.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mer, 14/11/2012 - 16:36

Ottimo Sallusti e ottimo lo sfogo! Sono sicuro che affronterà a testa alta la detenzione e, dopo la stessa, tornerà con i suoi scritti a far tremare la nostra imbelle classe politica, che nulla merita se non il disprezzo di noi italiani ed oggi persino dei cittadini del resto del mondo civilizzato!!

mariolino50

Mer, 14/11/2012 - 16:44

Non fanno ridere, fanno solo schifo, all'ombra del voto segreto confermano una legge indegna di un paese democratico, la libertà di parola e di stampa deve essere assoluta, altrimenti non è.

gigggi

Mer, 14/11/2012 - 16:46

Per favore qualche volta passate la pubblicazione...dopotutto se le proprie opinioni vengono espesse urbanamente...che male si fa!Allora, Onurb e Trasmondi...certo che sono ex anch'io, men che meno fascista che aborro come berlusconi( a casa mia si mangiava pane e fascismo,capirai).Sono ex di sinistra...EX...e che disprezza alla pari di berlusconi, anche loro.Sono cantastorie...come il pelato.Hanno solo una cosa in meglio(esprimo un parere), almeno non hanno fatto figuracce con corna,kapo',cucu',obamaaaaa,minorenni,ministre create apposta per la avvenenza e piaceri concessi e promesse inevase(da lui stesso dichiarato, ma voi non ci credete perchè e' sempre colpa di altri).Be' io invece la colpa la do a lui al centro e alla sinistra...e quando qualche volta li vedo (di passaggio in tv) i conati di vomito si fanno piu' forti! Voi no???Godete ancora a vedere il viso botulinato del pelato PROMETTITOR Cortese?Di Ber sani???Di fini, di casini cicchitto bondidalema e il diavolo che se li porti???Buon pro vi faccia...ma non cercate di impedire a chicche e sia ( alla Toto')di esprimere URBANE opinioni !

Lino1234

Mer, 14/11/2012 - 16:46

gigggi... Se essere stato amico di Craxi e Berlusconi lo è stato, è un crimine : essere stato amico di Stalin ed esserlo ancora, come nel suo caso, equivale ad essere criminali ameno 100.000.000 di volte in più, che è il numero di morti sterminati dal comunismo nel mondo. Non le basta. Continuerà invece imperterrito a considerare criminale Berlusconi ? O si vergognerà per tutte le volte che lo ha già fatto ? Lino.

michele lascaro

Mer, 14/11/2012 - 16:46

Maroni, l'attuale capo scombinato della lega, è solo un clone, mal riuscito tra l'altro di una genia di gentucola che crede di capire e far politica. Quando c'era il boss, non faceva che ubbidire e correggere i suoi piccoli starnuti con: "Yes Sir!" Non sapeva far altro nella sua funzione di piccolo uomo. Mi meraviglio solo che abbia sèguito, in quel Nord di gente alacre. È chiaro che l'emendamento stupido ha avuto la sua approvazione, è tutto dire!

tommy1950

Mer, 14/11/2012 - 16:47

Se fosse stato un giornalista di Repubblica non solo sarebbe stato assolto ma lo avrebbero proposto per la medaglia d'oro come martire della libertà di espressione.L'italia purtroppo va così cioè sempre a sinistra.Mi aspetto che per protesta tutti i parlamentari di centrodestra rassegnino le dimissioni(campa cavallo!!!) come gesto clamoroso in favore di un giornalista libero e intellettualmente onesto.Ma non facciamoci illusioni, questi(dopo aver fatto tanti pasticci) con la scusa che devono salvare l'italia dalla crisi non si schiodano più.

Lino1234

Mer, 14/11/2012 - 16:50

gigggi... Se essere stato amico di Craxi e Berlusconi lo è stato, è un crimine : essere stato amico di Stalin ed esserlo ancora, come nel suo caso, equivale ad essere criminali ameno 100.000.000 di volte in più, che è il numero di morti sterminati dal comunismo nel mondo ? Non le basta. Continuerà invece imperterrito a considerare criminale Berlusconi ? O si vergognerà per tutte le volte che lo ha già fatto ? Lino.

waaw33

Mer, 14/11/2012 - 16:55

Fester, amico mio, gli hai sempre difesi quando faceva leggi pazzesche per proteggere i vari criminali e ora vedi che non ti sono neppure riconoscenti per i tanti servizi che gli hai prestato... oltre al danno anche la beffa. Ma devo dire che in fondo te lo meriti...

Anselmo Masala

Mer, 14/11/2012 - 16:55

La lega e' stata sempre una palla al piede del pdl che si e' appesantita ancor di piu' dopo il tradimento dei due giuda casini e fini....allora tramutava tutto in ricatto politico... se il pdl avesse scelto dall'inizio di correre da solo non avrebbe avuto bisogno di questi fantocci trasparenti che si son rivelati delle zavorre... Tanto di capello ai loro elettori tutta gente che lavora e sgobba... pero' hailoro turlupinati anch'essi dai loro rappresentanti politici rivelatisi supponenti e soprattutto mangioni!!!

Ritratto di il tenero adolfo

il tenero adolfo

Mer, 14/11/2012 - 16:57

faranno pena e faranno ridere ma mi piacerebbe sentire un po' di autocritica, dato che sei un giornalista notoriamente fazioso e recidivo nel pubblicare notizie false, e nel mondo dei grandi che frequento io, con la mia misera vita da impiegatuccio, chi caccia balle paga sai? non si mette a fare la vittima e tutto va a posto!

avion3

Mer, 14/11/2012 - 17:12

Sono orgoglioso di essere un suo lettore. So che qualche mese di carcere non la piegheranno. Onore a lei, che finalmente ci ridà l'emozione di sapere che, anche nei nostri giorni, esistono gli eroi. Stia tranquillo, non sarà solo a schiacciare quei vigliacchi che profittano dell'occasione per curare ancora una volta i loro interessi. La forza d'animo e l'orgoglio che lei dimostra di avere è una lezione di vita per tutti coloro che, la forza d'animo e l'orgoglio, non sanno nemmeno dove abitino. Lei è un gigante in un mare di pulci. Spero che la sua famiglia non abbia troppo a soffrire del sacrifico che lei si appresta ad affrontare a testa alta. Sappiano, i suoi cari, che i grandi sono sempre vessati prima o poi, e lei per noi è e resterà sempre tra i grandi della storia.

armandodiodato

Mer, 14/11/2012 - 17:12

carissimo, spero che cambi qualcosa altrimenti dovrai andare in carcere ma scusa l'affidamento,arr dom, ecc..??? In ogni caso sono amareggiato credimi dentro troverai miseria ma non questi vigliacchi ti ho scritto anche su fb e il fattoquod, ora dovresti come del resto ai sempre fatto dedicarti a spogliare questi grandi bastardi, bisogna metterli al palo. ti abbraccio ti prego contattami

psicologio

Mer, 14/11/2012 - 17:14

IL PDL E'MARCIO, LA LEGA E' SANA. Ognuno poi voti chi gli pare...l'andrangheta ringrazia...

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 14/11/2012 - 17:14

Grande Sallusti, e aggiungo ci siamo chiesti perche' adesso si e non con Berlusconi al potere si puo' fare piazza pulita della liberta' di stampa?? con il mortimer al governo? e nessuno dice niente e menche' meno manifestazioni di piazza?? chissa'??

psicologio

Mer, 14/11/2012 - 17:15

Contro Sallusti pubblicate solo i post più volgari in modo da far vedere di che razza sono i vostri avversari..quelli invece più sottili come i miei non li pubblicate...così costringete alla volgarità...

Ritratto di wtrading

wtrading

Mer, 14/11/2012 - 17:16

direttoreemilio. Naturalmente tu possiedi senz'altro una fotto appiccicata su un muro di casa del "PURO e DURO" Ezio Mauro e del suo Padrone sodale,condannato e con galera fatta,dello Svizzero De Benedetti. E tutte le sere ti inchini verso loro, col culo per aria, e ringrazi per la loro pura esistenza assieme all'altro signore sempre col ditino alzato, Eugenio Scalfari. Mi andrebbe di darti del pirla, ma per te sarebbe un onore. Pirla lostesso.

Ritratto di Nazario49

Nazario49

Mer, 14/11/2012 - 17:25

La ricostruzione storica è questa.... il 17 Febbraio 2007 LaStampa pubblicava a pag. 18 un articolo dal titolo: Obbligata ad abortire a 13 anni. Sottotitolo: tredicenne vuole tenere il bambino, genitori e giudice dicono no. Il servizio era firmato da Grazia Longo. La giornalista nello scrivere il pezzo faceva riferimento alle parole del medico (primario di neuropsichiatria infantile Roberto Rigardetto ospedale Regina Margherita di Torino) che aveva intervistato. Il giorno dopo ci fu la smentita, sia del medico che del giudice: "Noi non abbiamo detto SI all'aborto obbligatorio!". Comunque sia, LaStampa, il giorno dopo, rettifica attraverso l'agenzia Ansa: ci siamo sbagliati. Purtroppo, nello stesso giorno, Farina, DREYFUS, riprende quella notizia falsa e smentita e la pubblica con un suo commento su Libero. Libero non abbonato all'Ansa, non può sapere e non smentisce. Anselmi direttore de LaStampa si salva, perché smentisce, Sallusti no. PS: 1) Sorprende che un quotidiano nazionale, importante come Libero, non sia abbonato all'Ansa. Peccato di presunzione pagato caro. 2) Il giornalista avrebbe dovuto chiedere al medico se la richiesta d'aborto fosse stata autorizzata per iscritto. 3) Nonostante tutto, io credo a Grazia Longo de LaStampa. Credo che l'intervista fatta al medico sia veritiera e che la prima notizia fosse quella giusta. Non aggiungo altro.

rossimario

Mer, 14/11/2012 - 17:27

Gentile direttore, io non condivido molte delle sue idee, ma in questo caso sono totalmente d'accordo con lei; la libertà di stampa è uno dei primi capisaldi della società civile, a prescindere dal colore politico. Non a caso tutti i regimi e le dittature che hanno martoriato questo povero pianeta, siano di destra o di sinistra, si sono sempre affrettate ad abolirla, ed a perseguitare, imbavagliare ed incarcerare i giornalisti "non allineati". E' estremamente preoccupante che il parlamento italiano sia chiaramente su questa strada...

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mer, 14/11/2012 - 17:33

devo dire che della mia risata "il Giornale" se n'è fstto un baffo e l'ha cestinata! Forse non è piaciuto far notare che tale Maroni ( Bobo per gli amici)si scusa definendola "una provocszione"!Strano è che su quello è sparito pure l'articolo(?)-.

baio57

Mer, 14/11/2012 - 17:33

@ gigggi- Rossella Meneghini ha ragione . In gioventù (come tanti d'altronde) Bobo Maroni fece parte di un gruppo Marxista Leninista di Varese ,per poi passare in Democrazia Proletaria fino all'età di 25 anni .Raggiunta l'età della ragione si stacca dalla sinistra extraparlamentare , diventa un avvocato di successo e lavora per diverse multinazionali .Politicamente approda poi nel movimento fondato da Miglio . Secondo me comunque il germe della "liturgia collettivista del pensiero unico " contratto in quegli anni ,non è del tutto debellato .

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 14/11/2012 - 17:34

Sallusti eroe? Allora è comunista, tutto il resto pecore fasciste senza cervello.

jovac

Mer, 14/11/2012 - 17:36

Interessante il bue che dà del cornuto all'asino, ma poi domani lo carezzerà per prendere lo 0 virgola in più alle politiche... Comunque ricordo che qui non c'entra nulla la libertà di stampa. Sallusti e Farina infatti hanno scritto deliberatamente il falso ed è per questa ragione che dovrà (dovranno secondo me) pagare.

Ritratto di pischello

pischello

Mer, 14/11/2012 - 17:40

per avion3: eroi?? passerai alla storia???? è sicuro di sentirsi bene? non le sembra di esagerare un pochino? va bene il servilismo, va bene la fede politica, ma diamo il giusto significato alle parole altrimenti ci riduciamo come rapax o cast49 che ancora oggi parlano del caso sallusti citando la" libertà di stampa"; suvvia anche al ridicolo ci dovrebbe essere un limite vero? saluti

BONSIPOGGI

Mer, 14/11/2012 - 17:43

Ciao Alessandro, come sempre condivido molto quanto vai scrivendo.Cerco di sintetizzare il mio pensiero in proposito alla vicenda di qst ddl: 1°)i leghisti hanno il voltagabbana nel dna; in linea di massima sono persone coerenti e concrete nelle idee politiche, ma questa pecca del dna ogni tanto li stravolge e li rende penosi. 2°) stante la situazione del pdl avevo una mezza idea di votare lega,vista l'incoerenza generale tutto attorno: beh, si scordino il mio voto, io disprezzo PER PRINCIPIO chi usa due pesi e due misure. 3°) il mio stupore più grande è per i VOLTAGABBANA del PDL, per l'INERZIA di Alfano,per la SUPERIFICIALITà di Monti nel caso specifico del ddl in questione,per la FALSITà con cui tanti-troppi-politici parlano bene e poi razzolano male (compresi anche qui molti del PDL).In sintesi: dopo un ventennio di voti mi ritrovavo molto incerto,anche a causa della vaghezza di B. (il cui 1° errore è quello di ascoltare troppo chi ha dintorno e di ascoltare troppo poco la voce di chi lo ha sempre eletto e preferito...e adesso ha addirittura mollato quando invece tutti si aspettavano un riscatto da parte sua della prepotente usurpazione del voto operata a suo tempo da Napolitano), avevo deciso di votare (forse,non ero certo) Lega per la loro opposizione al governo Monti...adesso non ho più dubbi: di sicuro il mio voto non andrà più nemmeno a dx, non voterò per un partito che abbandona il proprio soldato sul campo di battaglia, non più ad un partito dove operano anche voltagabbana come quelli che nell'anonimato ti hanno pugnalato alle spalle, insieme a te la Libertà di espressione; riconosco ad Alfano la chiarezza nel ricusare alleanze con traditori tipoFINI e Casini(sta), decisione che sicuramente gli recupererebbe buona parte dei voti persi, ma ahimè non è sufficiente, almeno per me. Quindi il giorno del voto me ne rimarrò a casa. Per evidente protesta proprio nei confronti di coloro in cui ho creduto molto e sempre appoggiato. Un cordiale augurio per la tua vicenda.

Ritratto di lenin

lenin

Mer, 14/11/2012 - 17:47

...È della Lega l'emendamento alla legge salva-Sallusti (che ridere) che, approvato a scrutinio segreto, prevede il gabbio per i giornalisti che incappano in condanne per diffamazione...ahahahah avete la serpe in seno....ridicolo alla ennesima potenza...

Ritratto di pischello

pischello

Mer, 14/11/2012 - 17:48

per rossimario: anche a lei rivolgo la stessa domanda: cosa c'entra la libertà di stampa con il caso in questione?????????? saluti

Ritratto di pischello

pischello

Mer, 14/11/2012 - 17:50

per rossimario: le ricordo anche che chi è intervenuto contro la libertà di opinione da sofia con il famoso" editto bulgaro" mi sembra si chiamasse silvio o sbaglio?. saluti

Ritratto di lenin

lenin

Mer, 14/11/2012 - 17:57

...adesso non fate le sceneggiate napoletane...sapete tutti,sallusti compreso,che questa legge ritornerà in commissione giustizia dove la lasceranno su un binario morto...

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 14/11/2012 - 18:02

Egregio direttore vada per la sua strada e non si fermi ad ascoltare le sirene che pullulano nel parlamento e che si nascondono anche tra coloro che frequentano questo blog. L'invidia e la cattiveria non hanno limiti l'unica arma per abbatterle è la dignità, che a lei certo non manca!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mer, 14/11/2012 - 18:07

#baio57# Se fosse stato debellato non saremmo in questa fogna. Buona serata. Rosella

Nonmimandanessuno

Mer, 14/11/2012 - 18:10

Primo Levi si interrogava chiedendosi: "Se questo è un uomo". Io dico che nei miei quasi sette decenni di vita di uomini veri come il Direttore (lui sì il numero uno) ne ho visti molto molto pochi. In compenso ho visto un'infinità di quacquaracquà; specie in Parlamento.

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 14/11/2012 - 18:11

A prescindere dai fatti, riferendomi a certi commenti, mi ripugna il tasso d'astio INUTILE e improduttivo che contengono. Gioire dei guai altrui è la cosa più meschina e vigliacca che un uomo(?!) possa fare. Questione di DNA. Io ho sempre difeso la libertà di tutti, di destra, di sinistra, degli amici, dei nemici, di chiunque vedessi in difficoltà. Riconoscenza... un czz... anzi! Ma muoio sereno e in pace con tutti e soprattutto con me stesso,. Prima o poi tocca a tutti: il grande passo verso la libertà, l'uguaglianza...

gigggi

Mer, 14/11/2012 - 18:12

Baio 57, in riscontro al civile suo intervento:concordo.Infatti io criticavo chiunque cambia opinione e bandiera pretendendo di avere la verita' in tasca e piu' grave che gli altri ci credano.In realta' di questa masnada di farabutti non rimpiango nessuno men che meno berlusconi,bersani,casini,fini,bossi,maroni .Buoni tutti a raccontare le favolette della nonna o nonno,promettere,non mantenere, fare i propri comodi con l'avallo della gente...io non condivido.Chi promette e non mantiene specie dopo tanti anni di governo deve essere escluso o escludersi,ma vedo che ancora epigoni e affiliati trovano mille scuse per tenersi chi lo ha ingannato ripetutamente e attacca chi ricorda loro che non è cosi', accusandolo anche di essere comunista ( per fortuna mia non lo sono e non voglio esserlo)e, infine ricordo che il sig. amroni come gli altri citati sono tutti alleati o consimili del pdl senza salvaguardare ,per carita' l'altra immondizia dell'altra parte ergo,mio caro: data la mia eta' non mi affeziono a chi racconta balle! Prego pubblicare ...grazie! (opinione personale)

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 14/11/2012 - 18:30

Questo commento è tardivo, sicuramente non apparirà, ma lo invio egualmente per testimoniare la mia solidarietà al Direttore e per dire a Gasparri ed ai suoi indegni “camerati” che si devono solo vergognare. Quanto a Maroni si è stupidamente squalificato agli occhi degli Italiani, di ogni parte politica: evidentemente è della stessa pasta del Trota e del suo ex capo: un atteggiamento vomitevole.

giocar11

Mer, 14/11/2012 - 19:10

Provi a calunniare meno, Sallusti. Vedrà che tutto andrà meglio. Quanto ai leghisti ... che vuole, avranno i loro motivi. Però lasciamo stare la libertà di stampa che non c'entra niente. L'onorevole Farina aveva scritto un pezzo che (è la mia opinione) merita il carcere (magari dell'onorevole Farina, ma che vuole ... dovrebbe scegliersi meglio gli amici) ... perché non lo ripubblica, in modo che ci si possa rendere conto che la "libertà di stampa" non c'entra niente?

Ritratto di Pierobuono

Pierobuono

Mer, 14/11/2012 - 19:13

Sono molto soddisfatto e compiaciuto dell'articolo!! Bravo Sallusti.Sono soltanto dei vigliacchi!!! Il voto segreto dovrebbe essere abolito. Non lo faranno mai perchè sono degli imbecilli vigliacchi!TUTTI.

peroperi

Mer, 14/11/2012 - 19:23

Legge a parte, bisognerebbe capire se il suo giornale ha sbattuto in prima pagina un mostro innocente o no. Se si , indipendentemente se sia un magistrato o un normale cittadino, Lei deve pagare in base alle leggi vigenti che siete liberissimi di criticare e di chiedere vengano modificate ma nel frattempo , attenti a non sgarrare altrimenti si subisce .

conenna

Mer, 14/11/2012 - 19:24

Sallusti, non confonda le acque. La stampa, bellezza, è anche verità e non la possibilità di reiterare la calunnia come ha fatto il Suo Farina con il Suo autorevole placito. Altra cosa è dire che non si può andare in galera per questo. D'accordo, ma adesso non faccia la vergine.

liviel72

Mer, 14/11/2012 - 19:29

Maroni è il piu' grande doppiogiochista falso che c'è, basta vaedere il lavoro di logorio che ha fatto per distruggere il suo capo, inoltre Caro Sallustri i segnali erano chiari gia' da un po' ma voi da le pagine di questo giornale non vedo le giuste critiche alla lega che è peggio dell'Idv di Di Pietro...predicano il giustizialismo e la legalità e al loro interno in % hanno piu' mele marce del Pdl

liviel72

Mer, 14/11/2012 - 19:30

La padania che ne scrive di tutti e di piu' e forse fuori Italia che non paga mai?

Ritratto di lucavelasco

lucavelasco

Mer, 14/11/2012 - 19:31

Sono addolorato per lei mio caro direttore ma di illusioni c'era da farsene poche. La Lega, ed i leghisti elettori, son quel che sono. Forcaioli, manettari, parafangari e falsinvalidi come i pugliesi calabresi siciliani napoletani ed italiani. Non sanno di avere derubato il Sud (50mln,1861, Banco di Napoli), di avere trucidato i resistenti, bruciato i villaggi, saccheggiato e stuprato negli anni 1870, generali Bixio e Cialdini. Sono un popolo di ignoranti, rancorosi perchè lavorano.E non vorrebbero. Fra loro ed il grillame c'è una comune ideologia (mi scusi). Ce l'hanno non con chi li tassa ma con chi li fa lavorare. Il Berluska, con leghisti Fini e Casini tra i piedi, ha fatto i miracoli, mi creda. Ed il PDL ancor peggio: arraffoni, ignoranti, superficiali, omuncoli e quaquaraquà. La loro fortuna è stata la sopravvivenza del comunismo che è peggio del nazismo. Sono anticomunisti pavidi ed ignoranti, punto. Per lei, purtroppo lo sapevo e speravo di sbagliarmi, non c'è stato scampo fin dall'inizio. Sono dei farabutti maneggioni e credono di essere politici. Mi scusi Sallusti. Tutta la mia stima. Non li perdoni però, qualunque cosa accada.

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 14/11/2012 - 19:36

Grande Sallusti, per solidarietà tutti i cittadini liberi e di buon senso dovrebbero essere disposti a seguirla in carcere. Visto che la libertà d'informazione in questo paese è stata abolita, tanto vale ci arrestino tutti. Alle prossime elezioni sparirà anche la Lega (del resto il Veneto era il serbatoio di voti della DC e il morbo ce l'hanno nel sangue) La Lega non è quella che ha mandato in carcere anche Papa salvando, invece, Tedesco? Era meglio che si tenevano Bossi, adesso si ritrovano Maroni che è un comunista; sai che affare!

gi.lit

Mer, 14/11/2012 - 20:15

A quanti lo avessero dimenticato mi permetto ricordare quel che combinò la Lega nel '94 quando tolse la fiducia al governo guidato da Berlusconi, facendo il gioco delle sinistre.

gibuizza

Mer, 14/11/2012 - 20:41

Mi aspetto da tutti (e dico tutti) i giornalisti liberi e indipendenti una presa di posizione durissima in caso di incarcerazione (per omesso controllo) di un loro collega. Se passa questa infamia tutti i giornalisti liberi e indipendenti saranno in grave pericolo (gli altri ovviamente non corrono alcun rischio).

Gianni Cinarelli

Mer, 14/11/2012 - 20:52

Caro Sallusti, c'è chi, nel caso, fa pena e chi "penna". Comunque mentre Lei si dirigerà verso San Vittore (se ci entrerà mai sarà soltanto per intervistare altri) e i suoi nemici verso casa,l'indifferenza o una risata effettivamente vi sepellirà: tutti!

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mer, 14/11/2012 - 20:53

LUIGI PISO Tu rappresenti i fascisti come ovini senza renderti conto di far parte della categoria dei suini. Sai chi sono i vigliacchi? Quelli che hanno fatto ammazzare propri connazionali, 10 alla volta piuttosto che sacrificarsi, sai di chi parlo, vero?

hellas

Mer, 14/11/2012 - 22:12

Certo che quando leggo alcuni interventi di compagni che godono della possibile galera per i giornalisti scomodi, capisco che questo Paese ha un grande problema : non è Berlusconi, non era Craxi, il problema è che in Italia non esiste una sinistra decente, seria, paragonabile a quella che negli altri paesi si batte per libertà di stampa, diritti civili, dialogo su programmi e confronto di idee.Qui siamo ancora ad una sinistra trinariciuta, livorosa e potenzialmente sprangatrice... e poi i compagni che scrivono i loro interventi dovrebbero almeno curare sintassi ed ortografia, evitando si storpiare i nomi di personaggi storici nefasti cui fanno -non si sa per quale motivo- riferimento ( compagno ignorante, se vuoi fare riferimenti storici , studia : si scrive Goebbels )

marcello.secci

Mer, 14/11/2012 - 23:41

Caro Direttore, adesso purtroppo anche lei ha provato sulla sua pelle l'inefficienza e l'inadeguatezza della politica, a volte come nel suo caso le conseguenze sono gravi. Io personalmente come farmacista non titolare devo ai politici il mio stato di disoccupato perché loro si sono preoccupati di soddisfare le richieste di pochi privilegiati. Questa è la politica italiana, che vadano a farsi un brodo! Incapaci e maiali

rita1952

Gio, 15/11/2012 - 02:23

rita52 nemmeno il duce arrivava a tanto, mi vergogno di essere italiana,ma finchè ci saranno giornalisti come sallusti e feltri varrà la pena vivere in questa italia di furbetti del quartierino,ladri,insomma marcia.Ti sono vicina mio caro sallusti e 1 giorno se ne avrai voglia ti racconterò la mia storia di dipendente pubblico che in 35 anni ne ha viste tante di mani nella marmellata!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Beppe 68

Gio, 15/11/2012 - 02:27

Direttore sono schifato... questo è l'utimo colpo di coda di una classe dirigente di ipocriti e "delinquenti"... oggi si sono nascosti, come sempre fanno quando non hanno il coraggio di metterci la faccia... sono schifato. io credo che lei abbia sbagliato(non è credibile che una testata come Il Giornale non guardi l'ansa), però la serie di vigliaccate che lei ha subito sono plateali, a partire(dal mio punto di vista) dall'autore dell'articolo che immediatamente si sarebbe dovuto prendere le sue responsabilità... quello che lei disse a Ballarò, sulle denunce ricevute dai suoi colleghi e sulle sproporzioni del trattamento da lei ricevuto mi hanno fatto molto riflettere.. Come le srissi una volta, io con lei non ho mai praticamete condiviso nulla, ma rivendico il diritto di continuare a leggerla per arrabbiarmi. Sono sinceramente dispiaciuto... e per quanto può valere, ha la solidarietà di un "mangia bambini".

rita1952

Gio, 15/11/2012 - 03:27

rita1952 mi vergogno di essere italiana,neppure mussolini bonanima sarebbe arrivato a tanto, ma finchè ci saranno giornalisti come sallusti e feltri val la pena di restare. Son stata 1 funzionario pubblico per ben 35 anni,dovevo prendere tanta denunce di diffamazione ma quelli che minacciavano dopo ben 10 anni stanno cadendo tutti come birilli! Coraggio dunque intantola merda vien sempre a galla, se avrete tempo 1 giorno vi racconterò la mia storia e quante dita ho trovato nella marmellata!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

soldellavvenire

Gio, 15/11/2012 - 07:35

a guardare i numeri, é proprio come se pdl e lega avessero votato compatti... boh caro sallustri, dagli amici mi guardi iddio... noi comunisti ti siamo solidali: tranquillo che appena al governo una bella amnistia... oppure come proponevo io, commutare il carcere con il servizio sociale, che nel tuo caso non poteva essere altro se non l'obbligo di redigere quotidiani editoriali, sì ma su AVVENIRE

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 15/11/2012 - 07:47

La vigliaccheria della lega di maroni, già constatata per le dimissioni di Formigoni e con la pretesa di essere dopo il male anche il bene, mi fa sempre più schifo. E' un nostro naturale alleato ma con l'adone maroni e il suo alter ego savini è destinata a non andare da nessuna parte, diventerà solo un manipolo di estremisti incapaci di fare alleanze e leggi utili anche per i loro stessi residuati elettori. Tempo qualche anno e della lega nord, non se ne parlerà nemmeno più. Peccato che per l'idiozia del segretario venga buttato tutto a mare, alcune rivendicazioni erano perfettamente condivisibili.

brunicione

Gio, 15/11/2012 - 07:57

Forse non interessa a nessuno, però con questa porcheria, La Lega ha perso il mio voto

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Gio, 15/11/2012 - 09:17

Giusto così, Sallusti e anche Feltri in galera, non come diffamatori però, ma come traditori del Nord, come manutengoli di uno stato canaglia che reprime le libertà dei popoli Padani!

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Gio, 15/11/2012 - 09:36

Chissenefrega del suo voto, #brunicione... La Lega è amore per la propria Terra e per la propria Storia, di chi non ama nè una nè l'altra non sappiamo che farne. #Elio, vedrà di chi non si parlerà più fra poco, se della Lega o di quella primitiva ForzaIddaglia poi tramutatasi in PD2L, incamerando fior di galantuomini con alloggi monegaschi...

sorciverdi

Gio, 15/11/2012 - 09:36

Una volta nella mia vita ho votato Lega. Oggi rimpiango di averlo fatto perché l'imboscata in Senato dimostra che è un partito fondamentalmente tanto incivile coi "nemici" quanto tollerante verso sé stesso. Credono forse che i giornalisti che si nutrono di soffiate da certa magistratura avranno mai dei problemi giudiziari per ciò, vero o falso che sia, che pubblicano? Dai, Maroni, valla a raccontare a qualcun'altro! Anzi, Maroni, dicci cosa ci guadagnate da questo voto perlomeno strano: vi hanno forse promesso clemenza per le vostre non poche magagne o è la "sottile linea rossa" che da sempre ti porti dietro? Per questo, pur avendo apprezzato alcuni (pochi peraltro) politici della Lega come Castelli, oggi sono arrivato allo schifo totale nei confronti di questa Lega ipocrita che mai e poi mai valuterò come meritevole del mio voto, unica cartuccia di cui dispongo contro chi ci sta portando l'Italia allo sfacelo. Beh, ammesso e non concesso che mi prenda il disturbo di andare ancora a votare tanto per quello che serve posso anche risparmiarmi la fatica. Forza Sallusti!

Ritratto di limick

limick

Gio, 15/11/2012 - 09:54

Tutto il mio rispetto e stima.

luigi civelli

Gio, 15/11/2012 - 11:16

Caro Babbo Natale,prometto che se Sallusti passerà una settimana in carcere in una cella comune,sottoscriverò l'abbonamento a il Giornale per un anno.

onurb

Gio, 15/11/2012 - 11:35

gigggi. More solito, non hai capito un cazzo. Quando ho detto riferimenti culturali ex fascisti mi riferivo ai campioni della cultura di sinistra, che prima di essere tali, erano, per l'appunto, fascisti. Un esempio tra tutti: il fondatore di Repubblichella 2000.

Brunella Maietta

Gio, 15/11/2012 - 12:04

Caro Direttore, questo modo di fare politica non si può più condividere. Ci stanno rendendo schiavi del loro potere e lo fanno in maniera vigliacca.Voi giornalisti coraggiosi che ci informate delle loro negligenze siete quelli che rischiate di più. Coraggio, le persone perbene non si piegano davanti ai ricatti, noi lettori siamo dalla sua parte e non permetteremo questa barbarie. Ci dica soltanto come organizzarci. Grazie per essere sempre in prima linea, non ci avranno! Un caloroso saluto, Brunella.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Gio, 15/11/2012 - 12:21

Daccordissimo sul non carcere per la diffamazone, ma mi piacerebbe sapere da Sallusti quale pena, secondo lui, bisognerebbe comminare a chi diffama. Ho detto diffama, non ho parlato di libertà di stampa. Temo però che Sallusti confonda le due cose.

Ritratto di Leonardo Metalli

Leonardo Metalli

Gio, 15/11/2012 - 13:01

RISPOSTA ENNESIMO ARTICOLO DEL GIORNALE SUL CARRO DEL VINCITORE Cari colleghi, cari lettori del Giornale sono mesi che si discute di salite sul carro del vincitore senza considerare che per ora non ci sono vincitori. Solo sconfitti. Un paese dove i giornalisti devono appartenere ad una forza politica per lavorare sereni con un contratto non mi sembra un paese sano. Due esempi pratici: Il Giornale di centrodestra, Repubblica di centrosinistra, chi scrive l'articolo si sente fuori da quest'analisi? Il vostro ex Direttore Vittorio Feltri su che carro è saltato? Senza mai aver avuto una tessera di partito in tanti anni di professione giornalistica molti dei quali passati in Rai dove sono entrato con una sentenza del giudice del lavoro e non raccomandato da un partito, resto dell'avviso che votare non è un reato. Mi sono occupato di giovani talenti e di spettacolo per tanti anni e con la rubrica Tg1 Note abbiamo lanciato oltre 300 musicisti indipendenti, un piccolo spazio fuori dalla portata dei partiti e dei potentati economici che regnano incontrastati nelle redazioni italiane. Ecco perché non nascondo la simpatia che ho avuto per il movimentismo iniziale del centrodestra fallito miseramente dietro fattarelli gravi (furti e rapine alla pubblica amministrazione) e meno gravi festicciole e piccolezze private del ex Premier Silvio Berlusconi. Ora si impone una svolta dal basso, badate bene, il basso è solo convenzionale perché i cittadini sono la più alta espressione della democrazia. In realtà il basso è rappresentato dai politici e dai partiti di questa legislatura, altro che carro del vincitore qui ci vuole una corazzata a Cinquestelle per ripartire da zero. Il collega nell'articolo si guarda bene dal parlare di Vittorio Feltri o Oliviero Beha, che oltre ad alcuni personaggi di colore citati, hanno fatto una scelta precisa: appoggio a Beppe Grillo. Chi vuole essere protagonista del cambiamento ora deve avere più coraggio dei giornalisti che scrivono questi articoletti. LEONARDO METALLI GIORNALISTA TG1 leonardometalli.overblog.com

Mazma

Gio, 15/11/2012 - 13:12

Quello che mi stupisce non sono i politici, ormai sappiamo come sono (forse) ma, sono stati i giornalisti. Se fossi stato io il direttore di un giornale qualsiasi il giorno dopo sarei uscito con solo la prima pagina con scritto solo un editoriale su questo. Se ti tradiscono i tuoi colleghi, caro Sallusti allora puoi proprio dire che siamo in un paese di "merda". Spero che intervenga il Presidente della repubblica, non puoi andare in galera fra delinquenti solo xchè ...... Non voglio dire. Mi dispiace molto x te veramente.

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 15/11/2012 - 13:20

Caro,Alex Biffi, come lei certamente sa, nemmeno la lega è esente da ladronerie, guarda caso delle stesse cose che accusava agli altri. Ora la lega di Bossi aveva un'anima, ma quella di maroni, salvino e tosi è tutto, escluso di una qualche utilità per chi la voterà e su questo ci può tranquillamente mettere una croce sopra. Che poi forza Italia, cambi nome, non è importante, l'importante è che cambino gli uomini, nel suo caso il cambio è già stato fatto e tra poco vedrà lei stesso quanto sarà stato disastroso, forse durerà fino alle prossime elezioni di veneto e piemonte, sempre che non si fermi ancora prima alle elezioni in lombardia, ma certamente crollerà tutto quando gli ultimi sostenitori rimasti constateranno che per vivere non basano le chiacchiere, se non seguono i fatti e la lega di maroni può solo appagare con le chiacchiere quello che originalmente erano attese condivisibili.

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Gio, 15/11/2012 - 13:58

Ottimo #elio2, la Lega non è Maroni o Salvini e nemmeno Tosi, la Lega sono i Popoli di Lombardia, di Veneto, di Friuli e financo di Piemonte, tutti Popoli che aspirano ad un futuro protagonista e non più vassallo di uno stato dedito alla rapina per mantenere sè stesso e i suoi cittadini d'oltrepò, pretendendo pure che i rapinati, i suddetti Popoli Padani, siano pure grati e riconoscenti. In quanto alle presunte ruberie della Lega, dia retta, trattasi di sciocchezze rispetto alle grassazioni degli altri, faccenduole commesse da ladri di polli e non da malavitosi di professione come per PD, PDL, UDC, IDV, etc, ne convenga. E, guarda caso, tutte strombazzate dopo la dichiarata avversione al filibustiere Monti.

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 15/11/2012 - 16:14

Caro Alex Biffi, vada tranquillo, ciò che lei si auspica, se lo auspicano tutte le persone di buona volontà e con il cervello non intriso di una qualche strampalata ideologia, ma mi creda, la lega da sola non vale nulla e se non vale nulla non può far nulla di ciò che intendono i suoi elettori, quindi sarà una catastrofe. P.S. Ha notato che oltre al segretario e ai suoi gregari non ha inveito contro altri dirigenti della lega? La Saluto.

tiro

Gio, 15/11/2012 - 19:44

Purtroppo succede queste porcherie !!! Per colpa e demeriti dei nostri amati esponenti politici, si è dato fiato a strumenti stonati e obsoleti, che approfittando di questo vuoto ideologico e conseguentemente in assenza di autorità, danno sfogo a performance suonando senza spartito con il macabro risultato di un effetto acustico greve e distorto che, tuttavia, diventa incitamento e insurrezione degli stolti eretti a protagonisti ridicoli della kermesse di tutti i giorni. Tutto questo, oggi, si chiama M5S con a capo un certo Grillo che tiene in pugno tutti i suoi adepti (orchestrali), ai quali impone regole ben precise, che dispone delle loro azioni, che impone il palinsesto delle giornate feriali e festive, che ordina quando andare in piazza a sfasciare tutto ciò che s’incontra davanti, che sa incitare alla rivoluzione, che inveisce contro le forze dell’ordine e dulcis in fundo obbliga le stesse rappresentanze delle forze dell’ordine a redimersi dal giuramento alla Nazione per accovacciarsi alle Sue grette elucubrazioni. A questo spettacolo riprovevole, fa da sfondo la misericordia dei nostri eccelsi Onorevoli che non perdono occasione per mostrare al Mondo la loro Codardia rifugiandosi nella segretezza del voto per imbavagliare coloro che, facendo il loro dovere di GIORNALISTI SERI nella migliore versione deontologica, evidentemente disturbano le loro brillanti ATTIVITÀ di PARLAMENTARI CAPACI ed ONESTI e perché no INTELLIGENTI. Questo incredibile carrozzone di ONESTI e BRAVI PARLEMENTARI ancora una volta hanno dimostrato di non essere in grado di fare UNA SOLA LEGGE BUONA. VERGOGNATEVI!!! IPOCRITI e l’unico invito che faccio a questa GENTAGLIA, di lavarsi la bocca prima di parlare del VENTENNIO FASCISTA.

Beppe 68

Gio, 15/11/2012 - 19:48

certo che con L'egoismo leghista, l'inutilità berlusconista, l'inesistenza della (mia) sinistra, e la new-entry di grillology(ho cambiato idea sul suo conto), viene voglia di andare a vivere sulla luna... siamo un popolo di pecoroni!

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Gio, 15/11/2012 - 21:34

Il problema non è l'immunità assoluta che vorrebbero per loro i giornalisti, il problema sono i giudici e la loro onestà. Se i giornalisti pensano di essere esenti dal delitto di calunnia perchè unti dal Signore, sbagliano e troveranno sempre porte sbarrate in Parlamento. E sbagliano anche loro in malafede come certi giudici. Come quando si riporta che le dimostrazioni fuori del consolato di Bengasi del 2006 sono state causate da un comportamento (peraltro legittimo) di Calderoli, quando sanno anche i bambini che quello fu solo un pretesto per quelle dimostrazioni e all'origine vi avevano ben altre motivazioni interne alla Libia.

STREGHETTA

Gio, 15/11/2012 - 23:27

Caro Sallusti, sono addolorata per lei e anche di piu' nauseata per la gentaglia che ha avuto il coraggio di sostenere che per le idee affermate e scritte si possa andare in carcere : e' feccia, a qualunque categoria appartenga. I

STREGHETTA

Gio, 15/11/2012 - 23:31

Caro Sallusti, sono addolorata per lei, ma anche piu' schifata nei confronti di chi ha il coraggio di sostenere che per le idee affermate pubblicamente e scritte si possa andare in carcere. A qualunque categoria appartenga, questa e' feccia, alla quale auguro di finire impiccata alla stessa corda che hanno subdolamente preparato per gli altri. Intanto, mi ricordero' e spero che altri si ricorderanno di questi traditori della democrazia e dele centrodestra in sede di voto. Non dimentichiamoli, questi bei figuri !!!

Ritratto di limick

limick

Ven, 16/11/2012 - 00:12

Mazma Gio, 15/11/2012 - 13:12 lei spera che intervenga il presidente della repubblica? L'ha gia' fatto come Ponzio Pilato, anzi, peggio, almeno Ponzio Pilato c'ha messo le mani...

Americo

Ven, 16/11/2012 - 04:11

UNA LEGGE COME QUESTA É UNA PROVA DEL FATTO CHE LA MAGGIORANZA DELLA CAMERA NON HA LA MINIMA IDEA DI DEMOCRAZIA. CHE TRISTEZZA!!! COMINCIO VERAMENTE A CREDERE CHE ANCHE CON UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE GLI ITALIANI GLI STESSI, CIOÉ ALLERGICI A CRITICHE E AMMANTATI DA UNA FALSA AUREOLA DI INCRITICABILE AUTORITÁ.

nino47

Ven, 16/11/2012 - 10:15

Sottoscrivo

tiro

Ven, 16/11/2012 - 11:11

Eh no! Caro Direttore Alessandro Sallusti, come ho già fatto pocanzi con il commento inviato a Vittorio Feltri, scrivo per Invitarla a perseguire con perseveranza i suoi nobili ideali con la Sua apprezzata Deontologia di sempre per metterla al servizio di noi cittadini. Perché noialtri non accettiamo sbilenchi editti di Stato, non accettiamo proclami virulenti di questi SPORCACCIONI politici. Perché se non ci è mai passato per la testa di trovarci improvvisamente proprietari di immobili nel centro di Roma, se non ci è passato mai per la testa di usufruire a sbafo di finanziamenti destinati ai partiti/ladroni, se non ci è passato mai per la testa di acquistare case di prestigio con due spiccioli di euro, nel principato di Monaco- Montecarlo, di sicuro non ci passa per la testa di privarci del sacrosanto DIRITTO di SAPERE tramite il vostro EGREGIO LAVORO di GIORNALISTI SERI ciò che questi SOZZI commettono quotidianamente con l'appellativo di Onorevole o Ministro, questo lo VOGLIAMO, lo PRETENDIAMO, lo ESIGIAMO perché, altrimenti, personalmente non vedo una grande differenza tra un Stato democratico fondato sui valori di Repubblica ed uno Stato totalitario. Se mi è concesso, a parità di condizioni io scelgo senza nessun dubbio il secondo, perlomeno si evita di avere un coacervo di rozzi depravati di denaro e malaffare che senza un minimo di contegno pur di ottimizzare i loro sudici interessi vogliono inzafardare e depauperare un’intera Nazione con tutto il patrimonio elargitole da generazioni e generazioni di Uomini VERI dotati di grandi VALENZE. In Galera devono andarci loro (abituati a delinquere) non le persone oneste come Lei e tanti altri come noi che facciamo il proprio dovere come insegnatoci dai nostri genitori

lettore12

Ven, 16/11/2012 - 13:32

Fai ridere tu caro Sallusti e chissenefrega se vai in galera! Ma perche' i miei problemi non hanno risalto e i tuoi si? Perche' non si "deve" fare una legge per aiutare me ma prima bisogna fare quella che aiuta te? Chissenefrega e chissenefrega della tua situazione. Ti metti in coda come tutti caro Sallusti e la fila e' lunga! Ma per te, che sei come loro, e' difficile digerire questo concetto. VERGOGNATI. Credo che neanche i tuoi cari accettino la tua morale.

Ritratto di coni

coni

Ven, 16/11/2012 - 13:50

UNA COSA E' CERTA: se si fosse trattato di un altro giornalista di Repubblica o del Fatto, o dell'Unità, o di Europa, o del Corri ere dei ""piccoli"", state tranquilli che il carcere non l'avrebbero comminato. Purtroppo questa è la giustizia in Italia, che sarebbe meglio chiamare la sporcizia.

Ritratto di coni

coni

Ven, 16/11/2012 - 14:11

SE C'E' QUALCUNO, CHE RITIENE CHE QUESTA SIA GIUSTIZIA, E CHE RITIENE GIUSTA LA CONDANNA DI SALLUSTI, DOVREBBE SPIEGARE COME MAI FINO AD OGGI, NON ABBIAMO VISTO MAI UNA CONDANNA PER TRAVAGLIO, SANTORO, GLI ADDENTELLATI DI REPUBBLICA COMPRESO IL VECCHIO BIANCO PER ANTICO PELO, OPPURE MIELI, (colui che invitava la gente a votare comunisti) nel silenzio del giorno prima delle elezioni. COME MAI TUTTI QUESTI SONO TUTTI A PIEDE LIBERO? A dimenticavo, per rispetto della libertà di stampa, infatti c'è chi è libero di diffamare, e chi invece ne trae vantaggio.