Da Fazio a Gubitosi, Rai pronta ai nuovi padroni

Che tempo che fa si collega in diretta con Renzi. Brunetta: "Prove di regime"

Lui, il trionfatore Matteo Renzi, continua a ripeterlo a destra e a manca: «Non sostituiremo un gruppo dirigente con un altro», «non faremo favoritismi», «non metteremo i nostri amici al posto degli amici degli altri», «conterà solo la meritocrazia». Però, siccome siamo in Italia e ha sempre funzionato al contrario, non sono molti quelli disposti a credergli. Bè, dalla sua parte ha già le due milioni di persone che l'hanno votato alle primarie, ma molte altre restano scettiche. Per cui, in attesa di vedere quel che accadrà, anche in Rai, l'azienda pubblica che assorbe come una spugna i cambiamenti politici, ci si interroga su cosa comporterà l'arrivo di Renzi alla segreteria del Pd. C'è già chi vocifera di cambiamenti ai vertici, chi studia come salire sul carro del vincitore, chi scommette che il primo a saltare sarà Mario Orfeo, il direttore del Tg1 ritenuto un «lettiano» di ferro. Chi, invece, dà in partenza il direttore Luigi Gubitosi, arrivato con il governo Monti (ma non inviso all'attuale), e possibile candidato a una delle tante poltrone delle aziende di Stato in scadenza che verranno rinnovate in primavera. Di solito, però, in Rai non bastano delle primarie per sconvolgere i complicati equilibri interni; le caselle vere si cambiano a risultato elettorale avvenuto. E, poi, in viale Mazzini forse non hanno tanta voglia di accogliere a braccia aperte gli «uomini» di un possibile futuro premier che mette tra i suoi punti programmatici quello di privatizzare 7 dei 15 canali Rai (e tutti i dipendenti coinvolti - e le loro famiglie - che fine farebbero?).
Intanto, ieri, sono cominciate le prime bordate. Renato Brunetta, che non perde occasione per attaccare Fabio Fazio (deve stargli particolarmente antipatico), sul suo profilo Facebook ha criticato duramente Che tempo che fa di domenica, reo di essersi collegato in diretta con il discorso da vincitore che stava tenendo Renzi a Firenze, mentre sulle altre due reti maggiori (Raiuno e Raidue, andavano in onda fiction e serie tv, ma c'era di vedetta RaiNews). «Prove di regime renziano da Fazio - ha postato Brunetta - Il direttore generale Gubitosi e quello della terza rete Vianello aspettano in diretta il nuovo padrone. Inaccettabile. Ne risponderà la Rai dinanzi all'Agcom e alla commissione di Vigilanza. Capiamo la cronaca, non che i capi della Rai facciano i valletti d'onore al Nuovo Principe». Insomma, secondo Brunetta, Fazio si sarebbe assicurato il prossimo decennio di contratti. Ma, forse, più di Renzi, valgono i Sanremo sonanti che ha portato a casa...
Comunque, per ora, di renziani di ferro, conclamati e alla luce del sole, tra i dirigenti Rai se ne conta uno: Luigi De Siervo, attuale direttore commerciale, manager che gestisce una fetta molto importante dell'azienda pubblica. Fiorentino, 44 anni, figlio dell'ex presidente della Corte costituzionale Ugo De Siervo, non ha mai nascosto la sua amicizia con il nuovo segretario Pd. Che vanta da prima che Renzi diventasse Renzi.
Lo ha conosciuto tramite la sorella, che lavora nella segreteria del sindaco a Firenze. E lo ha aiutato (senza incarichi ufficiali) nella corsa per la Provincia di Firenze, poi durante le precedenti primarie e ha continuato a essergli vicino anche nelle ultime. Ovviamente, domenica, dovrebbe aver votato per lui. Parla come Renzi, stesso accento, stessa cadenza, stesso uso poetico delle parole, tanto che ti sembra di sentire Crozza... Entrato a Rai Trade (la società che si occupava di commercializzare i prodotti della Tv di Stato prima di confluire in azienda) 15 anni fa, è direttore commerciale dal 2010 e ha fatto carriera sotto due capi, Carlo Nardello e Gianfranco Comanducci che politicamente rispetto a lui stanno agli antipodi. Ora avrà vita più facile, ma solo se «meritocraticamente» se la guadagna...

Commenti

angelomaria

Mar, 10/12/2013 - 09:13

rai privatizzare!!!

vince50_19

Mar, 10/12/2013 - 09:30

"Lui, il trionfatore Matteo Renzi, continua a ripeterlo a destra e a manca: «Non sostituiremo un gruppo dirigente con un altro», «non faremo favoritismi», «non metteremo i nostri amici al posto degli amici degli altri», «conterà solo la meritocrazia»". La MERITOCRAZIA? Allora, pur comprendendo le "attenzioni" di noti ammalati di berlusconofobia allo stato perennemente parossistico con somatizzazioni viscerali in buccam, anche per gli yes man et similia berlusconiani, certi lecchini con il pizzetto nerofumo e faccia "ineffabile" che lavorano (... ???...) - iper pagati - in una tv pubblica meritano forse qualche riguardo? Direi proprio di no, no e no..

enzo1944

Mar, 10/12/2013 - 09:32

Rai,cacciare i leccapiedi e sciacquini del PCI-PD,da sempre propinatori di scemenze e sciocchezze senza limiti!...e tagliare gli ingaggi,a cominciare dal fazio-so che comunque devolve al partito PCI-PD più del 25%dei suoi ricchissimi ingaggi!Buffone!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 10/12/2013 - 09:33

Brutta storia l'invidia.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 10/12/2013 - 09:34

la rai con tutti quei programmi di approfondimento politico ormai nauseanti..degli ultimi anni, si e' " comprata" a destra e a sinistra l'immunita' dalla " privatizzazione" le sfilate continue di politicastri vanesi che rappresentano il nulla, continuano copiose e puntuali..e dubito che Renzi..un ennesimo galletto mediatico, abbia la volonta' di cambiare alcunche'...

vince50_19

Mar, 10/12/2013 - 10:17

"Agrippina Mar, 10/12/2013 - 09:33 Brutta storia l'invidia." - Invidia per chi, per Fazio? Eccerto che lo invidio se si riferisce a lui: non per quello che dice ché neanche lo ascolto, ma per quello che prende. Dal canone che versiamo.. quanti italiani camperebbero decentemente? 1,8 milioni di euro di contratto, 4mila euro a puntata.. E chi è, re mida? Veda un pò (mi riferisco all'ente pubblico, non certo alle reti private verso cui non paghiamo alcun canone).. Se poi l'invidia è riferita ad altro, se vuole può spiegarlo e mi riserverò di rispondere se me lo faranno fare. Grazie!

baio57

Mar, 10/12/2013 - 10:27

Pregasi l'impaginatore di togliere la foto del Fazioso , o quantomeno metterci il segnale di " divieto di visione,nuoce gravemente alla salute " .

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 10/12/2013 - 10:57

Ma si potrebbe scrivere un articolo senza piazzare la foto di questi ceffi rai ?

vince50

Mar, 10/12/2013 - 11:02

I padroni li abbiamo già dal 46,però sono padroni e padrini "democratici" quindi insostituibili.Cambiare l'immagine non significa affatto cambiare i contenuti,anzi,è proprio per poterli conservare che volontariamente ci si mimetizza(agli occhi di chi non vuol vedere).

Kerenkeren

Mar, 10/12/2013 - 11:12

Ancora ci meravigliamo e indignano per i programmi e i comportamenti dei conduttori di RAI 3? Sappiamo tutti che questa rete e' da sempre un intoccabile feudo dei COMUNISTI.a cominciare dalla Direttrice Berlinguer ,nome DOC, senza il quale il massimo traguardo sarebbe stato un incarico presso qualche COOP.Ma oltre ai raccomandati di Partito la vera indignazione sono i vergognosi compensi che percepiscono dai cittadini tramite il canone.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 10/12/2013 - 11:42

Vince5013,premesso che l'abatino non mi sta molto simpatico e raramente lo ascolto,faccio solo un ragionamento molto pratico.Se il programma di fazio produce un entrata per l'azienda di 100 e lui ed il suo programma costano. 30/40/50 o comunque ben al di sotto dell'entrata costituendo quindi un utile netto all'azienda,la questione del compenso non si pone.Anche perche' un professionista ha liberta' di chiedere determinati compensi e l'azienda di accettarli o meno.Se al contrario fazio creasse perdite per l'azienda allora si che sarebbe inaccetabile.Per me che vorrei che la rai fosse in larga parte privatizzata e che i partiti tutti nin ci mettesero piu' piede,il punto di riferimento e' questa semplice regola.Quanto a brunetta e' evidente a tutti l'astio mostrato con prepotenza lo rende ormai patetico in questa querelle quotidiana,dopotutto l'oggetto in questione,il collegamento con il discorso di renzi non era del tutto fuori luogo,si e' trattato di un fatto che ha attirato l'attenzione di tanti nel paese e che gli altri due canali rai non coprivano in quel momento,mentre la7(privata)si.Mi sembra logico non lasciare solo ai privati l'esclusiva,altro buon motivo.

AG485151

Mar, 10/12/2013 - 12:03

COME PUO' FUNZIONARE LA RAI ? La sua principale concorrente fa le stesse cose con meno della metà dei dipendenti . Il che mi rammenta l'altro carrozzone Alitalia : ho sentito ieri sera in tv che con più di 60.000 dipendenti gestisce 20 milioni di passeggeri e che Ryanair con circa 7000 ( settemila ) dipendenti gestisce più di 60 milioni di passeggeri e non ci posso credere .

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 10/12/2013 - 12:21

Adesso ci sarà il gran ballo delle Escort in RAI

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 10/12/2013 - 13:07

Fazio parassita degli italiani vai a lavorare invece di scaldare la sedia e beccarti tutti quei soldi,ci sono dei professionisti che salvano vite umane e non guadagnano come te.

giorgio solda'

Mar, 10/12/2013 - 13:55

Agrippina. Ma ti rendi conto delle cazzate che dici. Se fosse come scrivi , la rai sarebbe in attivo invece pur con il canone e' sempre in passivo.Studia un po' di economia , mi farebbe bene. Viva l'Italia.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 10/12/2013 - 14:11

SULLE PRIVATIZZAZIONI SOLTANTO BLA BLA BLA.IL POTERE DEL POSSESSO RAI E' TROPPO VANTAGGIOSO PER POTERLO CEDERE.

ilfatto

Mar, 10/12/2013 - 14:35

i padroni li AVETE VOI, non dovete sempre valutare tutto con il vostro metro...VOI siete così...punto!

w-ripamonti

Mar, 10/12/2013 - 18:17

Leggere questi commenti mi sconforta... il capire quanto i votanti del popolo dell'amore siano poco obbiettivi e astiosi. Primo la Rai sappiamo bene che non è stata privatizzata per non rompere le scatole sulla pubblòicità a mediaset. Secondo quanto vengono pagati i calciatori? e perchè? sono tutti chirurghi che salvano vite umane? no portano imbecilli negli stadi e fanno vendere prodotti. AG485151 ma ti sei chiesto chi è stato l'artefice del salvataggio che tu critichi? oppure hai come tutti questi qui la memoria corta? E di Minzolini che cosa ne diciamo, il mitico "Minzo" maggiordomo di Berlusconi che riusciva addirittura a dare notizie false e si è imbertato 60.000 euro di rimborsi spese, contro i 6000 del suo pari livello, dimenticato? e poi come cittadino vorrei conoscere i rimborsi spese falsi che Brunetta, senza nemmeno bisogno di pezze giustificative, si metteva in tasca quando era partlamentare Europeo, vogliamo parlarne? voli low cost rimborsati come voli business di linea? ma allora dove volete parare...

Ritratto di oliveto

oliveto

Mar, 10/12/2013 - 18:27

Vieni avanti cretino. TUTTI IN CARROZZA. BUFFONI.

fedele50

Mar, 10/12/2013 - 19:06

Il fatto, fatti di meno , oppure, usa qualcosa di buono, tipo radici di zoccola nera,che già conosci, dunque , cara sgroppina / alias agrippina, lei è sconclusionata e accecata dall'invidia x non averlo preso.., ha ragione iL SI GIORGIO SOLDA', Per quanto riguarda il renzino sputazzino lo aspettiamo alle urne , e se son rose fioriranno, se son cacche....pazienza.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 11/12/2013 - 01:23

Lo scodinzolante servo dei trinariciuti, Fazio, non ha alcun particolare pregio. Usa il potente mezzo di comunicazione televisivo per far parlare tutte le personalità, ben disposte a pubblicizzarsi apparendo sugli schermi della RAI. QUALSIASI IMBECILLE POTREBBE FARE IL SUO LAVORO. MA L'AVETE SENTITO PARLARE? E' LA BANALITA' FATTA UOMO ANZI FATTA SERVO DELLA SINISTRA.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mer, 11/12/2013 - 08:32

Abolire il canone RAI e privatizzare; poi facciano quello che vogliono. Tanto fallirebbero immediatamente.

viento2

Mer, 11/12/2013 - 12:07

il faziozerbino è già pronto x i nuovi padroni

ilfatto

Mer, 11/12/2013 - 13:28

@fedele50..proprio un gran signore...ma non sta bene parlare così dei suoi parenti stretti..deve capire che se queste condizioni si trovano nella sua famiglia non è detto che anche le altre si trovino nelle sue stesse, disperate, condizioni, mi creda, umanamente mi dispiace per lei...ma come si dice, a chi tocca non si ingrugni...cordialmente

mbotawy'

Mer, 11/12/2013 - 14:22

Ammettiamolo,siamo un paese maffioso.Raccomandazioni,prebende, pizzo...e via dicendo. Pretendere che tutti gli italiani paghino le tasse,l'esempio dovrebbe venire dagli altolocati privati e politici.cosa questa,oggi giorno impossibile. A meno che succeda un miracolo, il ritorno al lontano secolo XX.

Ritratto di wtrading

wtrading

Mer, 11/12/2013 - 14:42

@Agrippina. La sua prima parte del concione, poteva anche andare bene. Poi è inciampato nel nome di Brunetta ed è riuscito a cancellare tutto. E' mai possibile che non siate capaci di non citare Berlusconi, Brunetta, e in genere tutto il CDX. Si sente lontano un miglio la puzza che avete. Se volete criticare neutralmente fatelo senza citazioni sul cdx, altrimenti apparirete sempre di parte e quindi non credibili. Lasci perdere i consigli a Brunetta ( non ne ha certo bisogno ) e esponga di suo, come ha fatto nella prima parte della sua lezioncina. Le è chiaro il concetto ? Grazie.

Baloo

Mer, 11/12/2013 - 17:56

Delenda Carthago ! La RAI va smantellata:solo notiziari e musica classica !

Massimo Bocci

Mer, 11/12/2013 - 18:09

Faziosi e Servi si NASCE per un indole SERVILE!!! Poi c'è chi come loro perfeziona le doti nel Regime e nel tempo, come dice il proverbio in un Regime di LADRI!!! COMUNISTI-CATTO l'unica cosa che come SERVO!!! puoi fare è LACCARE.......................(ad oggetto libero).