Finanziamento ai partitiSalta l'intesa, rinviatapresentazione del testo

Il testo base doveva essere depositato questa mattina alla Camera. Il rinvio potrebbe far slittare la discussione in Aula al 21 maggio. <a href="/interni/napolitano_partitiserve_rigenerazionedella_politica_italiana/crisi_economica-giorgio_napolitano/03-05-2012/articolo-id=585994-page=0-comments=1" target="_blank"><strong>Il monito di Napolitano: "Serve rigenerazione della politica"</strong></a>

Sul tema del finanziamento pubblico ai partiti, le forze politiche non riescono proprio a mettersi d'accordo. Il testo base messo a punto da Gianclaudio Bressa (Pd) e Peppino Calderisi (Pdl) doveva essere presentato questa mattina in commissione Affari costituzionali alla Camera, ma i relatori hanno chiesto più tempo per un approfondimento tecnico. Il deposito slitta quindi alle 15 di lunedì, dopo le elezioni amministrative.

A dividere le parti sono soprattutto l’ultima tranche dei rimborsi elettorali e la questione dei tagli del cosiddetto "corrente". Il rinvio, tra l'altro, fa slittare l'intero calendario dei lavori. Martedì mattina il provvedimento dovrebbe essere adottato come testo base e solo nel pomeriggio verranno presentati gli emendamenti. Solo mercoledì, quando dovrebbe essere convocato un nuovo ufficio di presidenza della commissione, si saprà se il testo arriverà in Aula entro il 14 come previsto nella conferenza dei capigruppo o se anche questa scadenza verrà rinviata di una settimana. 

Commenti
Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 03/05/2012 - 18:00

No... ma fate con comodo! Tanto, chissenefrega? Dov'è il problema? Anche la legge elettorale: vogliamo scommettere che questi cialtroni non la modificano di una virgola prima delle prossime elezioni? Sono tutti d'accordo che deve cambiare, ma non su "come" deve cambiare. Quindi non si toccherà niente. Qualcuno mi deve spiegare perchè continuiamo a pagare dei parlamentari e dei partiti! Siamo commissariati, governati da un governo di tecnici... almeno così ci hanno fatto credere... e loro, cosa stanno a fare lì? Solo per votare la fiducia? Fate una votazione unica di fiducia incondizionata fino a maggio 2013 e poi andate a casa! Tanto il risultato è lo stesso!

AnnoUno

Gio, 03/05/2012 - 18:24

Mi raccomando, fate con calma. Non vi affaticate che potreste prendervi un coccolone e poi ci toccherebbe pagarvi pure le cure in Svizzera..Ah, giusto per farvelo sapere, avete sentito che comincia a girare gente con il fucile? Meditate sanguisughe, meditate...

piertrim

Gio, 03/05/2012 - 18:27

Pago le tasse, non voterò e da "poveretto" mi brucia moltissimo finanziare i partiti.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 03/05/2012 - 18:29

Non c'è problema, no accordo, no finanziamento, vuoi vedere che in 3 minuti si risolve tutto? Comunque, un referendum già aveva chiarito, ma vedo che non se ne parla. Casta di imbroglioni. Peccato che questi messaggi non arrivino a chi di dovere.

Raul Novi

Gio, 03/05/2012 - 18:45

Niente di nuovo all'orizzonte, siamo proprio in buone mani! Guai a tagliare il finanziamento ai pariti, i compensi dei deputati, anzi Monti mandaci qualche tassa in più, non sia mai che questi PRIVILEGIATI debbano fare dei sacrifici! Fra politici di mestiere e tecnici non so chi sia il PEGGIO! Non cambia nulla loro navigano alla grande noi siamo in mutande. Il Colle auspica una rigenerazione della Politica, io mi auguro che vadano tutti a casa.

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Gio, 03/05/2012 - 18:48

Si sono vergognati di mostrare il pastrocchio che sono riusciti a partorire, prima delle elezioni.. dopo potranno continuare a fare quello che vogliono limitando i danni. CIALTRONI!

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 03/05/2012 - 19:08

ci vuole tempo calma non abbiate fretta ........... non parliamo mica di pensioni !!!!!!!!!!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 03/05/2012 - 19:43

BUFFONI!! tutti quanti, nessuno escluso!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 03/05/2012 - 20:20

Che buffoni e il nostro presidente coi suoi moniti e le sue ALTE parole le dovrebbe declamare da un campanile.

voce.nel.deserto

Gio, 03/05/2012 - 21:25

Il popolo sovrano vi guarda e vi giudica ed è pronto a condannarvi.Non vi farà sconti proci che gozzovigliate nella reggia di Ulisse (il popolo sovrano).Se non vi rinnoverete da soli,sarà la gente a rottamarvi .Fino a quando abuserete della pazienza del popolo? Fate presto...il tempo sta per finire.Il popolo italiano ama la pace,ma tutto ha un limite.Date un forte segnale di rinnovamento morale.

MEFEL68

Gio, 03/05/2012 - 21:37

Cari politicastri, l'accordo non lo dovete trovare fra voi. Lo dovete trovare con gli italiani. E voi sapete bene come la pensano. Noi vi paghiamo per fare i nostri interessi, non i vostri. Ci siamo spiegati?

herbavoliox

Gio, 03/05/2012 - 21:52

Fatemi il piacere: smettetela di fare i burattini, sperando di cambiare qualcosa per non cambiare nulla. Gli italiani hanno ELIMINATO alla grande il finanziamento ai partiti e, se non lo vogliono, NON LO VOGLIONO! Non fate i furbetti cambiando nomi ma non la sostanza, avete i giorni contati, impiegate il vs. tempo a chiedere perdono agli italiani che avete derubato fino a portarli sull'orlo del baratro. Ammettete almeno di aver fallito e non rappresentate ormai più nulla se non i vostri luridi interessi. Spero proprio di non rivedervi mai più.

emi46

Ven, 04/05/2012 - 00:50

e poi ci si meraviglia del successo di grillo. i partiti non vogliono rinunciare a niente, il quirinale non si può tagliare, ilgoverno dei tecnici che avrebbero dovuto risolvre i problemi chiamano i tecnici a tagliare e roba da comica finale

Ritratto di scappato

scappato

Ven, 04/05/2012 - 01:49

E' chiaro che la popolazione italiana no vuole NESSUN finanziamento ai partiti. Propongo un alleanza traversale fra gli elettori: nessuno votera' mai piu' per i partiti che sono favorevoli a continuare la rapina chiamata finanziamento.

gianot40

Ven, 04/05/2012 - 07:36

Quando si tratta di soldi sono tutti ma prpoprio tutti uguali se avevavte qualche dubbio ve lo tolgono subito. Altro che andare a votare