Finanziamento pubblico ai partiti: tetto di 300mila euro

Duello nella maggioranza alla Camera, poi si trova l'accordo sul tetto delle offerte dai privati. I deputati a Cinque stelle: "Ladri"

Accordo Pd-Pdl sull'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti. Nel comitato dei nove il Pdl, con la relatrice Mariastella Gelmini (Pdl), ha fatto marcia indietro sulla richiesta di innalzare il tetto previsto per le donazioni e le fideiussioni dei privati. Si torna, dunque, all’accordo iniziale trovato con Pd e Scelta civica, che fissa un tetto di 300mila euro, con un meccanismo progressivo per l’entrata in vigore da qui al 2017. In aula alla Camera, dove sono ripresi i lavori, Francesco Paolo Sisto ha chiesto alla presidenza di proseguire con l’esame dell’articolo 7 "passando poi direttamente all’11". Sul tetto si voterà, dunque, in un’altra seduta. Nel 2014 il limite sarà fissato al 15% del bilancio dell’anno precedente di ciascun partito, nel 2015 al 10%, nel 2016 al 5%, mentre dal 2017 entrerà a regime il tetto di 300 mila euro. Passa anche il limite per le fideiussioni dei privati: a regime si applicherà anche ad esse il tetto di 300 mila euro, con la previsione però che la fideiussione che superi quel limite, sconti la parte eccedente negli anni successivi (per fare un esempio, chi un anno effettui una fideiussione da 600 mila euro a un partito, l’anno successivo non potrà effettuarne un’altra). Il nuovo emendamento ora dovrà passare al vaglio della commissione Bilancio della Camera.

Durante la discussione in aula del ddl sull’abolizione al finanziamento pubblico il Movimento cinque stelle è tornato a dare dei ladri ai partiti: "Se in questo Parlamento non si può pronunciare la parola ladri allora diremo che ci sono coloro che violano il settimo comandamento - ha detto il capogruppo cinquestelle Riccardo Nuti -. Ci sono partiti che non vogliono mettere delle sanzioni serie e che rubano i soldi. La maggioranza sta facendo di tutto per allungare i tempi e non approvare la legge sull'abolizione del finanziamento ai partiti. Ormai sono mesi che questo provvedimento viene rimpallato tra Aula e commissione e si è già perso troppo tempo".

Protesta anche la Lega Nord: "La maggioranza sta facendo di tutto per allungare i tempi e non approvare la legge sull’abolizione del finanziamento - dice il vicepresidente dei deputati del Carroccio, Matteo Bragantini -. Ormai sono mesi che questo provvedimento viene rimpallato tra Aula e commissione e si è già perso troppo tempo. La Lega Nord ribadisce la propria volontà di portare avanti in tempi celeri questo provvedimento che a parole trova il favore di tutti ma che poi, nei fatti, viene sempre rimandato da Pd e Pdl".

Commenti

m.m.f

Gio, 10/10/2013 - 18:12

300000,00 calci nei denti............cosi stanno zitti e non fanno danni su danni........

maxaureli

Gio, 10/10/2013 - 18:49

Ladri e' la parola giusta... non capisco quale sia il problema!

Ritratto di leuro truffa.

leuro truffa.

Gio, 10/10/2013 - 19:10

LADRI E USURPATORI...i cittadini con il referendum hanno scelto NO AL FINANZIAMENTO ALLA CASTA

michetta

Gio, 10/10/2013 - 19:15

M.....cci loro! Di tutti e per tutti! Io, comunque, sto' sempre con quelli che hanno proposto e previsto una bella e sana guerra, che li spazzi via tutti come una fiumana........come farebbe la peste!

Sauron51it

Gio, 10/10/2013 - 19:47

Il titolo inganna. I 300 mila euro NON sono il tetto ai soldi pubblici, ma a quelli privati.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Gio, 10/10/2013 - 19:53

E' molto duro per quelli del PD sentirsi dare dei ladri: erano abituati a darlo con disinvoltura sempre, dalla nascita, agli altri. Per di più il giro della ruota è appena iniziato. Vorrò vedere quando ci sarà qualche giudice che farà fare loro la stessa fine che hanno inflitto all'innocente Berlusconi. Quei giudici non dovranno farneticare o inventare per incolparli, basterà perseguirli secondo la normale legge "uguale per tutti". Ne hanno di cose da temere quelli del PCI...PD!

lupoantico

Gio, 10/10/2013 - 20:00

hanno la faccia di bronzo. mettono tasse perchè non ci sono risorse, che misteriosamente escono per le loro schifezze. Che si vergognino. ITALIANI, ci prendono ancora una volta per i fondelli. Sono dei vigliacchi e senza dignità. è inutile dire vergognatevi. in qualche parte d'Italia si dice che la faccia è di TOLLA!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 10/10/2013 - 20:16

Certo che quando si tratta dei finanziamenti ai partiti non c'è ne PD ne PDL ne Scelta Civica ma tutti d'accordo per l'inizio alle calende greche.Tutto sommato il grillino non aveva tutti i torti a definire questa UNA CASTA DI LADRI.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 10/10/2013 - 20:30

ma come vi prendono in giro .... e li pagate pure, un popolo così stupido non si era mai visto sulla Terra

pickman

Gio, 10/10/2013 - 20:54

E si offendono pure ad essere chiamati ladri !

Gioa

Gio, 10/10/2013 - 20:57

I CITTADINI HANNO SCELTO TANTI NO. NO HAI COMUNISTI E I COMUNISTI SONO APPARSI, NO AL FINANZIAMENTO DEI PARTITI, E INVECE NON E' COSI'. VOGLIAMO COME LEADER SILVIO BERLUSCONI E I COMUNISTI CHIEDONO LA SUA DECANDEZA....SVEGLIATEVI ITALIANI MANDIAMO A CASA STI LADRI!! TUTTI I GIORNI SE NE INVENTANO UNA PER FREGARCI. BERLUSCONI E' IL NOSTRO LEADER E TU LETTA LO VUOI FAR DECADERE DAL RUOLO POLITICO CHE HA...RICORDATI ENRICHETTO LETTA LA VITA E' UNA RUOTA CHE GIRA.....

vince50

Gio, 10/10/2013 - 21:56

Per quanto e come si rendono utili verso la nazione,meriterebbero soltanto di essere messi al muro senza distinzioni e sparando nel mucchio.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 11/10/2013 - 01:09

Speriamo che non vada a finire come il precedente referendum sulla responsabilità civile dei magistrati. Disatteso al punto che siamo stati costretti a farne un'altro in questi giorni. C'E' UN GROSSO MISTERO DA SVELARE: COME MAI CERTI INTERESSI ILLECITI SI CHIAMANO MAFIA E QUELLI DI MAGISTRATI E POLITICI SI CHIAMANO CASTA?

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Ven, 11/10/2013 - 01:16

Solo 300.000 euro? Poveretti! Come faranno ad andare avanti?

Baloo

Ven, 11/10/2013 - 01:24

Neppure un euro ai partiti dalla fiscalità generale, altrimenti quel "ladri" se lo meritano tutto e di più come per esempio "affamatori del popolo ". Sia sciolto ogni partito che volesse attingere alla fiscalità generale. Partito cosiddetto Democratico compreso.Ma questi si terranno la parolaccia e continueranno a rubare se il popolo sovrano, con atto rivoluzionario, non alzasse barricate contro i suoi Proci sfruttatori..

angelomaria

Ven, 11/10/2013 - 18:19

sicuri che con i grillini voto e fiducia arriva domani???

angelomaria

Ven, 11/10/2013 - 18:26

in parte hi ragione rumasinipeo hai dimenticato che sono peggio dei mafiosi essendo unorganizzazzione criminale nello stato di diritto del quale ne hanno fato una versione loro diritto di eliminazioni politiche inizio'con manipulite ed ancora viaggiae chi se opposto si sono viste le conseguenze attacco al patrimonio poi persona poi politico non vi ti ricorda tanto un paio di nazioni spetta un po'cina russia koreanord e non cito paesi arabi e asiatici