Follia Pd: legalizzare le canne per ripianare il buco del Lazio

La sanità ha mandato i conti in rosso? Si vuole risolvere legalizzando (e tassando) il consumo di droghe leggere

Roma - Spinello adesso fa rima con balzello. La sanità ha mandato i conti della Regione Lazio in rosso per 900 milioni di euro? Nel Pd qualcuno pensa di tappare il buco legalizzando la marijuana per poi tassarne il consumo. La Regione dovrebbe trasformarsi in spacciatore per pagare i debiti. Non solo. Il progetto poi potrebbe allargarsi a tutto il Paese con la gestione delle canne da parte del monopolio di Stato.

Questa «idea meravigliosa» è scaturita dalla mente del consigliere regionale del Lazio, Riccardo Agostini (nella foto), Pd eletto nella lista di Nicola Zingaretti, che ha presentato una mozione ancora non calendarizzata ma che dovrebbe essere discussa presto in consiglio. La proposta va oltre quelle presentate dagli antiproibizionisti anche nelle ultime settimane che puntano sì a legalizzare le cosiddette droghe leggere ma non a renderle una fonte di guadagno per le casse pubbliche. In questo caso la legalizzazione e dunque la depenalizzazione del consumo di cannabis, almeno nella sua prima fase, avrebbe come scopo prioritario quello di ripianare i debiti e dare respiro alle casse regionali. Agostini parla di un progetto sperimentale dove la Regione Lazio potrebbe fungere come apripista per la «legalizzazione della cannabis non soltanto a scopo medico ma anche ricreativo prevedendone il monopolio di Stato come per il tabacco».

Una simile scelta, sostiene Agostino, avrebbe subito l'effetto di fermare il giro di malaffare che ruota intorno allo spaccio. Quei guadagni illeciti si potrebbero così trasformare in entrate fiscali lecite attraverso la gestione di tutto il processo di produzione e commercializzazione da parte della Regione. L'Espressonline pubblica alcuni estratti del documento firmato da Agostini. «Lo Stato dovrà assumere il controllo e la regolazione di importazione, esportazione, semina, coltivazione, raccolto, produzione, acquisto, deposito, commercializzazione e distribuzione della cannabis e di tutto i suoi prodotti derivati attraverso la creazione di un'apposita struttura di controllo all'interno del ministero della Sanità», recita la mozione. Gli introiti della produzione e dalla vendita di cannabis, specifica Agostini, dovrebbero servire «al risanamento del deficit del sistema sanitario regionale». Magari però all'idea di dover pagare un'altra tassa a molti passerà anche la voglia di fumare gli spinelli.

Commenti

BlackMen

Gio, 23/01/2014 - 17:13

La follia è non farlo

Franco60 Ferrara

Gio, 23/01/2014 - 17:18

per me è giusto legalizzare le droghe leggere cosi si eliminano gli spacciatori e si fa qualche soldo di IVA, si perche l'IVA per la droga la metterei al 50%.

kayak65

Gio, 23/01/2014 - 17:30

dopo i clandestini, lo svuota carceri, la tares, l'imu e la iuc ,non si puo' dire che il pd sia povero di idee. certa una cosa:i comunisti sono proprio poveri di cervello, anzi non lo hanno proprio. immagino solamente uno chi si fa una canna e poi si mette a guidare un'auto.e sarebbe legale secondo questi deficienti rossi.

Ritratto di Manieri

Manieri

Gio, 23/01/2014 - 17:42

Legalizzeranno anche il "buco" per ripianare il buco. Le masse drogate fanno comodo.

BlackMen

Gio, 23/01/2014 - 17:59

Manieri: scommettiamo che non accadrà? C'è un abisso tra una canna ed un buco....sono due mondi a parte!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 23/01/2014 - 18:15

C'è un'altra droga ad uso ludico che basterebbe legalizzarla per appianare il debito dell'intera Italia. Non è tossica, non da assuefazione, non inquina, non disturba gli altri, è gradevole alla vista, è rilassante e non provoca incidenti per l'uso eccessivo. Credetemi, è naturalissima , abbondante e non richiede particolari tecniche di coltivazione. Dei paesi civilissimi l'hanno già legalizzata.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Anonimo (non verificato)

Ettore41

Gio, 23/01/2014 - 18:41

Questi sinistrati hanno ormai il cervello fritto non solo dall'ideologia ma soprattutto dall'uso indiscriminate di canne ed affini.

diablito72

Gio, 23/01/2014 - 18:43

ora sentiamo il popolo delle libertà, i nostri garantisti, che poi han sulla coscienza diverse morti in questi ultimi anni grazie al compagno giovanardi.

Ettore41

Gio, 23/01/2014 - 18:44

BlackMen: Vedo che sei un esperto in materia. Conoscenza diretta vero?

denteavvelenato

Gio, 23/01/2014 - 19:06

BlackMen Lascia perdere, seguono la scuola Giovanardi

bastasprechi

Gio, 23/01/2014 - 19:19

L'unica follia è non farlo. Continuiamo a credere che un giorno riusciremo a mettere definitivamente le manette ad una pianta? Non siamo ridicoli legalizziamo e in questo modo tassiamo e controlliamo che i minorenni non ne facciano uso. Adesso anche un bambino di 12 anni può andare a rifornirsi dagli spacciatori. E poi mi risulta che anche in F.I. ci siano persone a favore...FORZA!!!

zen39

Gio, 23/01/2014 - 19:21

E allora perchè lo Stato per far cassa non ruba il mestiere alla mafia mettendosi a spacciare ? Tutti i nostri problemi sarebbero risolti sai che Pil !!! Qui siamo a livello da ricovero psichiatrico. E quelli che dicono che in questa maniera si eliminano gli spacciatori sono come quelli che per far dispetto alla moglie si evirano. Ma non avete altro da pensare ?.Si vede che questi politici non hanno un c.... da fare. E poi le droghe leggere sono l'anticamera per accedere alle droghe pesanti e chi le difende è un drogato anche se non vuole ammetterlo.

bitonco

Gio, 23/01/2014 - 20:02

kayak65 ma come ragiona lei? Perchè dovrebbe essere legale farsi una canna e guidare l'auto? Lei vive in un mondo tutto suo, popolato da incubi in cui i comunisti la assediano da tutti i lati. Poi magari è uno di quei nevrotici caffeinomani che quando gli suonano perchè ha parcheggiato in doppia fila e non si passa, si rivolta urlando: " ma che cazzo vuoi...ho solo preso un caffè devo andare a lavorare, e non mi rompere i coglioni se fai tardi, stanotte non ho dormito". Se si vogliono fare le canne se le fanno a casa loro senza rompere i coglioni a nessuno, e soprattutto senza parcheggiare in doppia fila per farsi una canna. Ma dubito che lei possa comprendere ciò che è scritto fra le righe.....

fedele50

Gio, 23/01/2014 - 20:17

AVREMO GIOVANI INEBETITI FACILI DA GUIDARE COME SOMARI AMMAESTRATI, MI RICORDA UN RACCONTO DI UN SIGNORE RUSSO, CHE OGNI SABATO SERA ERA OBBLIGATO A UBRIACARSI, DELINQUENTI COMUNUISTI

aredo

Gio, 23/01/2014 - 20:41

Chi vuole legalizzare le droghe o si droga o spaccia e si droga. Chi si droga distrugge i neuroni e ne vediamo ogni giorno gli effetti, è pieno di gente drogata ovunque, quasi tutti gli elettori di sinistra fanno uso di droghe come bere un bicchier d'acqua per loro.

DIAPASON

Gio, 23/01/2014 - 21:39

Extracomunitari, omosessuali e drogati, questo é il mondo di sinistra.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 23/01/2014 - 22:49

Franco60 Ferrara: e con l'Iva al 50%, quanti credi che comprerebbero la canna legale rinunciando a quella illegale senza Iva? Tanto sono già abituati a violare la legge...

Ritratto di sitten

sitten

Ven, 24/01/2014 - 01:02

Ricordo gli anni 60 quando i cialtroni di sinistra gridavano nelle strade che il diritto alla droga (hascisch, maryuana etc) non doveva essere solo per i borghesi. Quando la droga incominciò (si partiva dalle droghe leggere per finire a quelle pesanti)a MIETERE VITTIME, I CIALTRONCELLI SINISTROITI, GRIDAVANO CHE LE DROGHE ERANO FASCISTE. OGGI CI VIENE RIPROPOSTO NUOVAMENTE LA DROGA DAI SOLITI.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 24/01/2014 - 01:21

Non è una follia. Si tratta della normalità dei trinariciuti. Quando parlano di politica sembra che si siano fatti delle canne A GIUDICARE DAI RISULTATI DAL LORO INTERVENTO SUL REATO DI CLANDESTINITA'

lento

Ven, 24/01/2014 - 07:01

Ma legalizare le droghe significa calpestare i piedi alla mafia-Per punizione la mafia fara' circolare la droga avvelenata cosi moriranno tutti i drogati-Che bell

danielex79

Ven, 24/01/2014 - 20:23

Salve. Non posso che notare dai commenti letti quante persone nell'anno 2014, per ignoranza o per introiti personali abbiano ancora un pensiero medioevale... Sinistroidi, comunisti, bla,bla,bla..ancora ne fate una questione politica ?? Sono favorevole alla legalizzazione , fumo da 20 anni, gestisco un'attività da 15 ,ho 2 figli ,e svolgo una vita normale senza aver dato mai fastidio a nessuno(neanche portando la macchina da fumato), non sono Comunista e soprattutto non mi sento un Drogato (come voi poveri beceri ci chiamate). Sono cosciente che un abuso farebbe male, ma come tutte le altre cose,( alcool ,tabacco ,psicofarmaci ecc.)molto più dannosi e nocivi della cannabis ma legali...Vietiamo tutto allora ipocriti!!! Addirittura c'è ancora chi equipara droghe leggere a cocaina,eroina,lsd,alcool ecc.!! E chi afferma che da un uso di queste si passa a quelle pesanti!! E quindi voi poveri ignoranti (che purtroppo condizionate la mia vita e quella di milioni di altre persone)perchè non la smettete di fare i padroni per la salute e la vita degli altri?? Sono dell'opinione che ognuno è libero di dire e fare ciò che vuole, logicamente senza nuocere al resto della società, ma voi poveretti non riuscite a capire... PS. Fortunatamente fra 2 mesi espatrio,ciao Italia lontano da menti retrograte e antiquate come le vostre. Saluti.