Fornero: "250 milioni di euro per giovani e donne"

Il ministro Fornero: gli incentivi, validi fino al marzo 2013, andranno alle imprese per assumere giovani e donne a tempo indeterminato ma anche determinato

Ieri sera il governo ha deciso di stanziare 235 milioni per incentivi alle imprese per l'occupazione di giovani e donne. Ad annunciarlo è stato il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, nel corso di una conferenza all'Aquila.

Il titolare del dicastero del Welfare ha spiegato che gli incentivi, validi fino al marzo 2013, andranno alle imprese per assumere giovani e donne a tempo indeterminato ma anche determinato, perché "l'importante è assumere in questo momento". La misura è contenuta in un decreto interministeriale e sarà operativa da lunedì prossimo. Il fondo sarà gestito dall'Inps. "E' un aiuto piccolo ma intenso, spero che aiuti il disagio delle famiglie italiane" , ha detto Fornero.

I contributi verranno riconosciuti per contratti stipulati con giovani di età fino a 29 anni o con donne indipendentemente dall’età anagrafica, secondo limiti numerici per ciascun datore di lavoro che consentano di rispettare la disciplina comunitaria degli aiuti di stato. In particolare viene riconosciuto un importo pari a 12mila euro in caso di trasformazione di un contratto a tempo determinato in contratto a tempo indeterminato, ovvero per ogni stabilizzazione di rapporti di lavoro nella forma di collaborazioni coordinate e continuative anche nella modalità di progetto o delle associazioni in partecipazione con apporto di lavoro. Tali forme di stabilizzazione dovranno riferirsi a contratti di lavoro in essere ovvero cessati da non più di sei mesi e mediante la stipula di contratti a tempo indeterminato, anche a tempo parziale".

Commenti

nino47

Ven, 05/10/2012 - 20:16

Li stanziasse per gli esodati. Che è meglio!