Le foto che sbeffeggiano il Cav spariscono dalla stanza del pm

Dopo la denuncia del Giornale, rimosse dall’ufficio del giudice De Santis le vignette contro Berlusconi. In procura bocche cucite, ma resta l’imbarazzo per la figuraccia

Vignette anti Cav nell'ufficio del giudice De Santis (L'Ego)

Sparite immediatamen­te, tra silenzio e imbarazzi, a di­mostrare che quello era in effet­ti l’ultimo posto dove avrebbe­ro dovuto essere esposte. Le due vignette anti-Cav appese nell’ufficio del pm romano Edo­ardo De Santis, immortalate sul muro della stanza del magistra­to, appena sopra i faldoni di atti giudiziari, e pubblicate da que­sto quotidiano giovedì mattina, sono state rimosse nel giro di po­che ore. Ma il «danno» ormai era fatto. E oltre al gesto, oltre al­la «cassazione» delle vignette, non sono arrivate parole. Zero commenti, zero reazioni.

Ha preferito non dire nulla il pm titolare della stanza (e del­l’accusa nel processo ai presun­ti ricattatori di Piero Marraz­zo), De Santis, che sulla questio­ne e sulle conseguenti polemi­che avrebbe riferito subito, gio­vedì mattina, solo al procurato­re capo, Giuseppe Pignatone, prima di provvedere a far torna­re candida quella parete. E lo stesso Pignatone, dal canto suo, ha scelto la linea del silen­zio assoluto. Nessuna iniziati­va disciplinare, nessun provve­dimento ufficiale, nulla è trape­lato se non voci di un rimprove­roverbale alla toga per la catti­va pubblicità alla categoria deri­vata dal caso.

Solo silenzio. Insieme al chia­ro desiderio di rimuovere - in­sieme alle vignette- anche le po­lemiche sulla politicizzazione della magistratura, e al tentati­vo di minimizzare la questione, derubricandola a poco più di una leggerezza. Per il Corriere della Sera , che è tornato ieri sul­la notizia del Giornale , secon­do «ambienti della procura» le due fotocopie sarebbero infatti «apparse»sul muro dell’antica­mera della stanza del pm solo pochi giorni fa, a inizio settima­na, e ad attaccarle sarebbe sta­to un «collaboratore» del magi­strato, che le avrebbe fotocopia­te da un avvocato. L’ipotesi che la mano che ha affisso le vignet­te fosse quella di un assistente della toga era già stata avanzata dal Giornale , ma non cambia di molto la sostanza e la gravità della «scivolata», visto che il pm di certo non poteva non ve­dere - decidendo quantomeno di tollerare, se non di condivide­re - quel «benvenuto» per im­magini che accoglieva chiun­que entrasse nel suo ufficio, co­me una sorta di manifesto della parzialità.

Quanto al dato temporale, è difficile ricostruire con certez­za da quanti g­iorni o mesi la pa­rete dell’anticamera del pm fos­se decorata dalle due fotografie­vignette. Di certo una delle im­magini, il fotomontaggio del quadro di Picasso «scienza e ca­rità », con Berlusconi malato a letto, circondato da Ghedini e dalla Boccassini che regge in braccio Brunetta, ha comincia­to a girare sui social network un bel po’ di tempo fa:precisamen­te a marzo scorso, in occasione del rinvio di un’udienza del pro­cesso Ruby per l’uveite del Cav, rappresentato dunque come «malato immaginario». Non dunque satira di stretta attuali­tà. L’altra immagine, quella con la scritta «reo con fesso» che campeggia su una foto di Berlusconi con Alfano, sembra avere una genesi più recente, probabilmente successiva alla condanna in Cassazione del leader del Pdl.

Comunque sia, la notizia di Berlusconi preso in giro tra le mura di una procura della Re­pubblica ha creato non pochi imbarazzi a Piazzale Clodio, e due indizi in questo senso sono proprio l’assenza di prese di po­sizioni ufficiali e la velocità nel­l’eliminare le «prove». I pregiu­dizi anti- Cav di alcuni magistra­ti non saranno scomparsi. Le vi­gnette, almeno quelle, per il mo­mento sì.

Commenti

m.nanni

Sab, 26/10/2013 - 08:36

quel giudice è da licenziamento in tronco. un giudice di quella indole è tecnicamente pericolo pubblico.

Ritratto di perigo

perigo

Sab, 26/10/2013 - 08:45

E adesso attenti, perché per come funziona la "giustizia" in Italia, c'è il rischio che il Giornale si becchi l'ennesima denuncia per chissà quale strampalata accusa. I giudici rossi in Italia sono bravissimi ad inventarsi, di sana pianta, capi d'accusa inesistenti per i nemici, nel mentre trascurano dolosamente le mostruosità criminali dei compagni di merenda... Berlusconi da una parte, e "affaire MPS" dall'altra, docent. Almeno in ordine di tempo recente, perché per quanto riguarda l'ignorare ciò che PCI ed ex PCI ha combinato in Italia negli ultimi 25 anni ne è pieno... l'album dei ricordi, a cominciare dal salvifico progetto eversivo di "mani pulite" che fece fuori tutti i partiti democratici tranne uno! Il Pci, per l'appunto...

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Sab, 26/10/2013 - 08:49

In un paese non normale, ma appena decente questa cosa avrebbe provocato un terremoto. Qui niente tutti zitti. Siamo fottuti.Non si accorgono che stiamo scivolando piano piano in una dittatura, solo perchè hanno l'ultimo modello di telefonino in mano.

Beaufou

Sab, 26/10/2013 - 08:57

Hanno rimosso anche il cartello con la scritta "Credo solo a me, e già mi fido poco?". Quello potevano lasciarlo, sono in molti a fidarsi poco di quel PM lì.

giovauriem

Sab, 26/10/2013 - 09:03

la ritirata dei vigliacchi,negli uffici giudiziari si usa il"non c'ero e se c'ero dormivo" comunque la cosa più aberrante non sono le 2 vignette ma la scritta "credo solo a me e gia mi fido poco"

al59ma63

Sab, 26/10/2013 - 09:16

Magistrati senza vergogna e senso del pudore....e per giunta paghiamo loro i danni anche se sbagliano. Sono SENZA PAROLE anzi, ne avrei tante ma non sono riportabili qui.

linoalo1

Sab, 26/10/2013 - 09:16

Ma quale imbarazzo!Hanno appeso i vostri articoli,incorniciati,nelle loro case come fossero un trofeo di caccia da mostrare ai loro ospiti!Lino.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 26/10/2013 - 09:25

La notizia, in un Paese civile, doveva essere un'altra. Dopo la denuncia de Il Giornale, l'impresentabile magistrato Edoardo De Santis è stato espulso immediatamente dalla magistratura e condannato a restituire tutti gli stipendi abusivamente incassati!

Ritratto di Baliano

Baliano

Sab, 26/10/2013 - 09:33

E' bastata una sola "intercettazione" wahahahah... pizzicato, beccato un autoreferenziale, "feticista" pentito. - Uomini dei tempi che corrono. Grandi, uomini-grandi: Ominicchi!

Lorenzi

Sab, 26/10/2013 - 09:34

STUPENDISSIMO !!!!! Continuate così !

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Sab, 26/10/2013 - 09:42

Un altro cogli la prima mela che opera per conto dello stato.

bruna.amorosi

Sab, 26/10/2013 - 10:04

fossi in BERLUSCONI manderei al parlamento europeo queste foto e querelerei TUTTA la magistratura ITALIANA per stolking nei suoi confronti tanto è l'odio che palesano in tutte le sedi istituzionali e private .

Gioa

Sab, 26/10/2013 - 10:07

Bravi VOI DEL GIORNALE CHE AVETE DENUNCIATO STO GIUDICE. SE PER CASO BERLUSCONI SILVIO avesse appeso nella sua stanza la figura di "voialtri giudici" con commenti etc...altro che CONDANNA!! Peggio!! Vergognatevi giudici che voi potete tutti e noi sostenitori di BERLUSCONI SILVIO NON POSSIAMO NIENTE!!. Per fortuna che rappresentate le ISTITUZIONI e siete vincitori di concorsi...voi vincitori di concorsi per meritocrazia?...FALCONE E BORSELLINO VINCITORI DI CONCORSI PER MERITOCRAZIA ALTRO CHE VOI.

Dario40

Sab, 26/10/2013 - 10:13

e il CSM come sempre, quando si tratta di toghe rosse, non vede, non sente, non parla !

Giovanmario

Sab, 26/10/2013 - 10:23

beh.. dopo il "miracolo a milano" e i miracoli di san gennaro a napoli.. era giusto che anche a roma si verificasse un miracolo, se non altro per onorare il sindaco-ridens e il suo compagno francesco

tiro

Sab, 26/10/2013 - 10:25

Mai avrei potuto immaginare, un giorno, di apprendere con estremo imbarazzo certi comportamenti e performance di alcuni magistrati nelle procure italiane. Questa notizia mi ha riportato con nostalgia indietro negli anni, quando la mia cara mamma, dopo innumerevoli esortazioni, riusciva a mandarmi nelle botteghe alimentari a fare la spesa. Di quelle svogliate faccende di famiglia mi sono rimaste impresse nella mente le varie vignette che vedevo appese alle pareti di macellerie, pescherie, salumerie, botteghe in genere, aventi come soggetti e tema gli sfottò su politici, giocatori di calcio, cantanti/attori e in particolare ricordo ancora qualche spassoso esercente che a proprie spese faceva realizzare da tipografi vignette ironiche contro colleghi o amici poco simpatici. Ancora, rammento le vignette affisse ai muri delle officine, di meccanici e gommisti, aventi come protagoniste le belle donne dello spettacolo. Che tempi! Ogni cosa era al suo posto; sinceramente sono cresciuto nella convinzione che quelle effimere divagazioni fossero esclusivo patrimonio di queste umili categorie, che in quanto tali se lo potevano permettere rispetto a quel mondo austero professionistico dei luoghi istituzionali (Ministeri, Forze armate, Tribunali, Regioni, Provincie etc). E invece no, dopo alcuni decenni, purtroppo sono testimone di un vero e proprio capovolgimento di ruoli. Ovvero quelle vignette satiriche e sprezzanti contro personaggi della politica, comunque autorevoli sono affisse, miserevolmente, proprio nei luoghi istituzionali, una volta sacri e protetti dalle azioni scellerate. Purtroppo nello stesso momento debbo ammettere, invece, che il tono serio e compassato oggi è da ricercare nelle macellerie e botteghe alimentari esattamente come lo erano alcuni decenni fa i tribunali italiani assieme a tanti altri palazzi istituzionali. Che imbarazzo!

LAMBRO

Sab, 26/10/2013 - 10:32

HANNO LA CODA DI PAGLIA E......SE SCAPPANO DALLE RESPONSABILITA' SONO PURE IPOCRITI!! QUESTA E' LA MAGISTRATURA DURA E PURA CHE CI PASSANO I KOMUNISTI.

Ritratto di Y93

Y93

Sab, 26/10/2013 - 10:39

Berlusconi dovrebbe denunciarlo....è una vergogna...come si permette un quaquaraqua... di offendere un personaggio come il Cav.

roberto.morici

Sab, 26/10/2013 - 10:40

Sembra che le vignette siano state affisse da un collaboratore del magistrato, vittima di un certo virus che "abilita" le sue vittime a "poter non sapere"; a "dormire da piedi", come si usa dire dalle mie parti.

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Sab, 26/10/2013 - 10:43

Che uomo De Diavolis....come un Fracchia qualunque.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 26/10/2013 - 10:52

Non è il caso di far conoscere molto più a chiare lettere questa insana accondiscendenza verso qualcuno ed esasperato giustizialismo verso altri? Dove sono quei magistrati rossi in piazza con sottobraccio la Costituzione? Hanno forse dimenticato che lì sta scritto che la legge è uguale per tutti? Perché la nuova Forza Italia per prima cosa non chiede una Commissione Parlamentare che indaghi sull'esistenza o meno di una giustizia politicizzata in Italia? Dovrebbe portare alla scoperta dell'esistenza dell'acqua calda, alla sospensione e azzeramento di tutti quei magistrati che si sono compromessi, all'annullamento delle loro decisioni indipendentemente dal CSM, perché per primi invasori di un campo dove i magistrati non dovrebbero entrare: quello politico. Tutti i partiti che si comporteranno contrari a questa indagine risulteranno pubblicamente schierati in difesa di un incostituzionale "Statu quo", fosse anche Napolitano.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 26/10/2013 - 10:56

Se un magistrato sbeffeggia Berlusconi e assolve i debenedetti e i marrazzo di turno è un eroe al quale la canea plaude e onora. Ma se lo stesso incorre per onestà di servizio in un provvedimento disciplinare ecco scattare la difesa coatta dal CSM Quirinalizio al sindacato. La giustizia Italiana,che schifo,peggio dello Zimbabwe di Mugabe.

Baloo

Sab, 26/10/2013 - 11:04

Come siete caduti in basso magistrati. Mi onoravo di frequentare l'ufficio del consigliere Rocco Chinnici a Palermo. Signore da vivo, signore dopo morto. Queste cose non son degne di quei grandi che diedero la vita per la giustizia e per la patria !

altair1956

Sab, 26/10/2013 - 11:06

Ma questi giudici non si rendono conto che stanno sputtanando tutta la categoia ? Va bhe và, più screditati di così è difficile. E poi dicono che sono solo loro a lavorare in Italia, ahahahahahahahahahah.

antoniociotto

Sab, 26/10/2013 - 11:12

ma cosa potrebbero dire questi ritardati mentali. il lavaggio di cervello che hanno avuto nella scuola e all'università trova terreno fertile nelle persone diversamente abili alla possibilità di pensare con la propria testa. ancora oggi dalle medie ai licei si leggono giornali di parte esclusivamente sinistra. l'associazione a delinquere komunisti scuola giudici sindacati ha prodotto milioni di persone che non sono capaci di intendere e di capire la vita per quella che è ma solo in funzione di un risentimento di odio verso chi è migliore di loro. la condanna a versare tre milioni di euro alla ex moglie del cav. Berlusconi è la prova che quel giudice non è nella facoltà piena di intendere e di volere e non parliamo dell'esposito. questi giudici fanno schifo e sono la causa di una eventuale guerra civile.

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Sab, 26/10/2013 - 11:18

Dovrebbe essere evidente e lapalissiano il fatto che un magistrato, nel momento stesso che sceglie di esserlo deve imporsi, per dovere morale, di non interessarsi assolutamente di politica, campo minato per lui, perché i tre poteri dello stato rimangano l'un l'altro rispettosi e il suo giudizio rimanga neutro ed equidistante. Chi non fa, questo è un intruso da combattere da tutti i cittadini fino al Presidente della Repubblica.

angelomaria

Sab, 26/10/2013 - 11:23

e poi continuano ha dire che non e' vero che sono dei gran Bastardi buongiorno e buon finesettimana a voi cari lettori

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 26/10/2013 - 11:26

Un ennesimo esempio di quali siano le mani in cui si trova la "Giustizia". Il terzo potere dello Stato, quello “pensato” da Montesquieu e naufragato nel bel paese, ora sprofonda sempre più nel ridicolo. Purtroppo ormai impera la mala giustizia e gli esempi sono sotto gli occhi di tutti. Cosa fare? Cominciamo con togliere alla “giustizia” il potere di decretare le prescrizioni, troppo comode e sospette.

antoniopochesci

Sab, 26/10/2013 - 11:33

Questo meschino ridiculus miles gloriosus, che si illude di far ridere maramaldeggiando sulle disgrazie altrui, rappresenta ed interpreta alla perfezione il classico ed ennesimo esempio dell'animo servile di certi "fenomeni", in questo caso di un dipendente pubblico che, non avendo l'autonomia e la dignità di agire e di autocorreggersi da solo, ha bisogno sempre della frustra e della sberla del padrone ( in questo caso di un suo superiore gerarchico) che lo guidi e lo indirizzi verso un comportamento retto, onesto e rispettoso dell'ufficio che ricopre. La puerile bravata di questo soggetto, più consona ad un'officina, ad un ufficio privato, ad una bettola,ecc. non è ovviamente contra legem, ma contro quel minimum di etica, di deontologia, di dignità, di rispetto che dovrebbero essere connaturate in ogni persona,in questo caso di un amministratore di giustizia che ha il potere di decidere sulla libertà altrui, perchè le leggi non scritte sono più importanti di quelle scritte, secondo la sempiterna massima latina : " Iura non scripta certiora sunt"

Mobius

Sab, 26/10/2013 - 11:33

Ma questo presunto magistrato ce l'ha il coraggio delle proprie idee? E chiamandole "idee" gli faccio un complimento immeritato.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 26/10/2013 - 11:38

Il giudice de santis teneva le vignette appese al uro del suo ufficio, ma quanti suoi colleghi ne erano al corrente e ci facevano belle risate e comenti relativi???? Questa é la stessa magistratura che un giorno si e l'altro pure reclama rispetto ecc. ecc. Signori il rispetto lo si conquista, non puo essere un atto di fede a prescindere!

pancito

Sab, 26/10/2013 - 11:59

Ma come mai si vedono solamente giudici di sinistra,forse perché quelli di destra non superano l'esame.

Ritratto di kinowa

kinowa

Sab, 26/10/2013 - 12:02

Dov'è la novità? Da 20 anni negli uffici statali e purtroppo anche nelle segreterie scolastiche, foto simili erano visibilissime e messe in bella mostra. Ciò q

Ritratto di kinowa

kinowa

Sab, 26/10/2013 - 12:09

Dov'è la novità? Da venti anni circa foto simili e vignette sono messe in bella mostra negli uffici pubblici fra cui, purtroppo anche nelle segreterie scolastiche ( la scuola dovrebbe educare). Ciò anche quando Berlusconi era presidente del consiglio e quindi una figura istituzionale. Fatti analoghi, a sinistra non sarebbero stati tollerati (la sinistra querela) o denuncia. Quel giudice ha fatto "una figuraccia" ebbene è in buona compagnia. Cosi viene trattato, in Italia, chi nel bene o nel male dà lavoro come imprenditore a migliaia di famiglie. Ora ci riusciranno a farlo fuori e quindi secondo certa sinistra e tutta la magistratura, le cose andranno meglio? Ne dubito ormai siamo in ostaggio di caste e controcaste.

gianfranco1966

Sab, 26/10/2013 - 12:35

non ci sono parole....non ci sono parole...che possono descrivere queste cose...questo dimostra una sola cosa..che noi berlusconiani abbiamo ragione da vendere, da stravendere!!! contro questi comunisti resistere resistere resistere.

eolo121

Sab, 26/10/2013 - 12:52

casta...

electric

Sab, 26/10/2013 - 13:15

Da cittadino italiano, chiedo ufficilmente al Sig. Napolitano (non al CSM, che non conta nulla) che provvedimenti intende prendere nei confronti di De Santis.

benny.manocchia

Sab, 26/10/2013 - 13:25

Molti qui sbagliano quando scrivono che i magistrati non possono essere toccati.Ci sono soluzioni,ci sono metodi che purtroppo gli italiani hanno paura di affrontare.Eppure fecero scudo alla dittatura fascista creando enormi problemi.Oggi,dinnanzi a quattro cosiddetti magistrati pagati proprio dalla gente,tutti se la fanno addosso.Purtroppo hanno ragione gli americani:sapete soltanto parlare... un italiano in usa

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Sab, 26/10/2013 - 13:26

Chissà mai che dilagando lo scandalo Wikileaks finalmente non ci sia data anche l'opportunità di vedere arginata questa boriosa e troglodita strafottenza. Muro di Berlino docet!

82masso

Sab, 26/10/2013 - 13:28

Voi sì che cambiate il mondo. Gioia...eh?!?!

agosvac

Sab, 26/10/2013 - 13:28

Mettono in cusodia preventiva persone che poi si scopre essere estranee ai fatti loro imputati. Condannano ad anni ed anni di galera persone che poi si scopre essere innocenti. Fanno quello che vogliono e nessuno si può permettere di contraddirle. Ma veramente si sperava che un idiota simile sarebbe stato punito per un peccato veniale come quello di prendere in giro una persona che è stato per anni Presidente del Consiglio e attuale capo del Cdx????? Se non pagano per le loro malefatte come si può solo pensare che paghino per la loro dimostrata appartenenza politica????? La magistratura italiana insieme al sindacato è la peggior lobby che ci sia in Italia, è troppo potente, allo stato attuale, per pagare per qualsivoglia cosa. L'unica speranza che abbiamo è la corte per i diritti dell'uomo di Strasburgo ed i referendum dei radicali. Solo così questa lobby potrà essere ridimensionata.Separazione delle carriere( meglio sarebbe anzi l'eliminazione della magistratura inquirente che non esiste in nessun altro paese civile),responsabilità civile( meglio sarebbe anche penale!) dei magistrati che sbagliano, eliminazione di quell'assurdità che è l'Anm, completa riforma del Csm che dovrebbe essere composto da persone estranee alla magistratura visto che la magistratura dovrebbero controllare, sarebbero giuste e doverose in un paese civile!!! Per non parlare della Corte di cassazione e della corte costituzionale che andrebbero completamente riviste ed adeguate ai tempi moderni. Oggi a quei posti si arriva per anzianità, si dovrebbe introdurre la meritocrazia. Solo i migliori dovrebbero potere arrivare sia alla Corte di Cassazione che alla Corte Costituzionale non vecchi per lo più rimbambiti che sono al termine della loro poco riverita carriera!!!!!

piero1952

Sab, 26/10/2013 - 13:38

@Luigi.Morettini : Sab, 26/10/2013 - 09:25 :La notizia, in un Paese civile, doveva essere un'altra. Dopo la CONDANNA DEFINITIVA della Corte di Cassazione, l'impresentabile SENATORE Silvio Berlusconi è stato espulso immediatamente dal Senato della Repubblica Italiana e condannato a restituire tutti i soldi abusivamente sottratti al Fisco e quindi agli Italiani. Correzione dovuta...

Ritratto di marco.aliaslosciccos

marco.aliaslosciccos

Sab, 26/10/2013 - 13:40

...un magistrato che sbeffeggia un politico, o chiunque esso sia, non non sposa tale investitura, la quale richiede un comportamento esemplare, sopratutto deve apparire integralmente terzo, in quanto gli sono affidate funzioni di giudice. In questo caso, più che un giudice sembra un tifoso della roma_na diesel che abbruttisce le pareti du una camerata militare.

Triatec

Sab, 26/10/2013 - 13:44

Il pm romano Edo­ardo De Santis, dimostra di essere un uomo senza palle!! non difende la scelta che aveva fatto, anzi se ne vergogna e toglie le vignette.

MEFEL68

Sab, 26/10/2013 - 13:53

Ricordate il Marchese del Grillo, quando fece suonare le campane a morto perchè era morta la giustizia? Ebbene, una protesta civile e ordinata e silenziosa, si potrebbe organizzare sotto la sede del CSM e far suonare una campana nello stesso modo. Se si farà, io ci sarò. L'ironia garbata è quella che più colpisce.

herbavoliox

Sab, 26/10/2013 - 13:57

Voglio , e pretendo, di vedere in faccia questo cretino. E' un mio diritto sapere da chi veniamo giustiziati. Si esige il licenziamento in tronco ed immediato.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Sab, 26/10/2013 - 14:05

Una denuncia per diffamazione no eh?se erano della Kyenge o boldrini chissà che succedeva

Sapere Aude

Sab, 26/10/2013 - 14:05

Un magistrato che dovrebbe avere nel suo Dna di essere incorruttibile ed equilibrato oltre ogni possibile dubbio, e che nel suo ufficio affigge un pizzino in cui sta scritto “credo solo a me e già mi fido poco” mi preoccupa. Lo dico con disagio, perché se lui non crede agli altri ci può stare, ma se si fida poco di quello che dice o fa meglio per lui sarebbe lasciare la toga. Purtroppo per noi lo dovremmo sopportare ancora.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Sab, 26/10/2013 - 14:10

"tiro" hai detto bene!questa vergogna succede solo qui!ma non gli faranno nulla perché sono tutti amici e para culo li e si fanno favori tra di loro e noi paghiamo per questa vergogna indicibile!ora tutti tacciono!!come si può!!un pm rappresentante del popolo che mette vignette nel suo ufficio!!è gravissimo!!!ecco la prova che i pm sono di sinistra!solo i coglioni possono dire il contrario,ormai c'è la prova schiacciante che conferma tutto!!schifosi!un giorno spero la pagheranno!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Sab, 26/10/2013 - 14:12

Angelo poli,giusto!qua si dovrebbe azzerare tutto!mai mi sarei aspettato una vergogna simile!un Pubblico Ministero che mette vignette su Berlusconi!uno schifo indicibile?!cosa può esserci di peggio?e nessuno può fare nulla!siamo ridotti male,spero che un giorno la pagheranno

m.nanni

Sab, 26/10/2013 - 14:14

Quoto bruna.amorosi e valorizzo il suo commento:"fossi in BERLUSCONI manderei al parlamento europeo queste foto e querelerei TUTTA la magistratura ITALIANA per stolking nei suoi confronti tanto è l'odio che palesano in tutte le sedi istituzionali e private". E' ta tempo che insisto nell'offensiva mediatica a livello europeo anche con pagine a pagamento perchè l'Europa anche dei giudici e non solo dei popoli sappiano cosa sta accadendo in Italia da anni con la persecuzione giudiziaria senza precedenti a danno di un leader politico importante come Berlusconi. Che aspettate(che crolli il mondo?), parlamentari europei del Pdl a darvi da fare per sensibilizzare l'opinione pubblica europea e i giudici della corte di giustizia di Strasburgo sul "bolscevismo" giudiziario italiano?

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 26/10/2013 - 14:56

...Giudice De Santis! Se l'esposizione delle foto erano cosa lecita sotto tutti gli aspetti, perché rimuoverle! Fede avrebbe recitato per l'ennesima volta la sua celebre frase: "che figura di...".

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Sab, 26/10/2013 - 15:16

E' bastato intravvedere un ammiccamento di volti, prima che si chiudesse del tutto una porta del Palazzo di Giustizia di Napoli per avere un assaggio significativo ed emblematico su cosa non potrebbe ancora succedere nel variegato mondo di franceskiello.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Sab, 26/10/2013 - 15:20

Dahi...Wikileaks facci sognare!!!!!

Triatec

Sab, 26/10/2013 - 18:34

Ma oggi è la festa del trinariciuto? Nemmeno un commento.

angelomaria

Mer, 19/02/2014 - 19:07

I FAMOSI!!!!!

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Gio, 20/02/2014 - 11:06

.....SONO PROPRIO GRANDI...GRANDI PEZZI DI M..AGISTRATI EVVIVA L'ITALIA