Gay, l'ultima di Giovanardi:"Dai nazisti persecuzione,ma non ci fu l'Olocausto"

L'ex sottosegretario: "L'Olocausto dei gay non c’è mai stato". Ed è subito polemica. Grillini: "È un ignorante". E Luxuria: "Il negazionismo dilaga"

"L'Olocausto dei gay non c’è mai stato". Ospite della puntata del programma televisivo KlausCondicio in onda su YouTube dedicato alle persecuzioni razziali durante la Seconda Guerra Mondiale, l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi ha ammesso da una parte le persecuzioni dei nazisti contro gli omosessuali, ma ha negato l'esistenza dell'Olocausto dei gay. Una posizione che ha subito suscitato violente polemiche.

"C’è stata una persecuzione dei gay", ha spiegato Giovanardi sottolineando che "per essere chiari di Olocausto ce n'è stato uno solo, ed stato è quello del popolo ebreo, anche dal punto di vista legislativo, normativo; tutti elementi che hanno costituito l’unicità di questo terribile dramma storico". Secondo l'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, infatti, l'Olocausto ha interessato soltanto il popolo ebraico. Giovanardi ha voluto, quindi, distinguere che "ci sono stati da parte del nazismo tutta una serie di azioni che hanno riguardato gli handicappati, i malati mentali, gli zingari, le popolazioni dell’est considerate popolazioni inferiori, i cattolici e gli evangelici che si opponevano al regime e anche i gay". Ad ogni modo Giovanardi ha ricordatoo anche che "il movimento nazista era largamente rappresentato dai gay" dal momento che c'erano gay nazisti ai vertici del partito.

Immediate le polemiche suscitate dalle dichiarazioni di Giovanardi. "Il livello di omofobia di Giovanardi è arrivato a livelli tali da difendere non solo chi odia i gay, ma soprattutto la memoria di coloro che sono stati sterminati", ha replicato l'ex parlamentare Vladimir Luxuria invitando Giovanardi a "documentarsi di più prima di mettere bocca su argomenti in merito ai quali o sa poco o fa finta di non sapere". Luxuria ha spiegato che oltre 15mila omosessuali sono stati internati tra il 1933 e il 1945. Sulla stessa linea anche il responsabile diritti civili e associazionismo dell'Italia dei Valori Franco Grillini che ha accusato Giovanardi di ignorare la storia: "Nei campi di concentramento nazisti furono sterminate diverse decine di migliaia di omosessuali".

Commenti

jakelamotta

Gio, 26/04/2012 - 14:52

Giovanardi non solo si dimostra sciocco e ignorante, ma anche pir.la dal punto di vista politico

AIbert1

Gio, 26/04/2012 - 14:57

"voce nel deserto" è giovanardi..

xawdoo

Gio, 26/04/2012 - 15:17

jakelamotta sei gay? hai un figlio gay? o parente? giusto per capire.

maxmello

Gio, 26/04/2012 - 15:18

Quest'uomo è profondamente ignorante, e come tutti gli ignoranti ha qualcosa da dire su tutto. Forse non sa che, molto prima che scoppiasse la guerra i tedeschi usavano persone a loro parere inferiore o deviante per testare lo Zyclon B (acido cianidrico) nelle docce a gas. Ora, siamo in un paese libero, questo significa che uno è anche libero di non farsi piacere alcune categorie e di avere le proprie opinioni, ci mancherebbe altro ( anche se da XIX secolo) ma insultare la memoria di gente che ha sofferto pene e abusi che noi uomini del 2012 non possiamo che immaginare è semplicemente vergognoso non c'è dubbio. Mi domando: ma non sente il peso delle sue parole? Non capisce che non è con un amico omofono al bar a chiacchierare ma è un esponente di un partito che non senza ironia si fa chiamare popolo delle LIBERTA' e che sta parlando agli italiani? Quando siamo caduti così in basso? Mi domando quando, quando cominceremo a testare i nuovi pesticidi su di lui?!

MEFEL68

Gio, 26/04/2012 - 15:19

Etimologicamente parlando, credo che Giovanardi abbia ragione. Olocausto deriva dal greco e significa bruciato interamente. I nazisti, nella loro follia hanno internato e poi bruciato nei forni quasi solamente ebrei. Per cui è solamente al popolo ebraico che si può attribuire l'olocausto. Negli altri atroci casi, si può parlare di persecuzione, discriminazione e chi più ne ha più ne metta. Nei campi di concentramento sono state internate tantissime persone per i più svariati e assurdi motivi. Il fatto che siano stati internati 15000 omosessuali non è olocausto. Gli eterosessuali erano molti di più, ma nessuno direbbe che c'è stato il loro olocausto. La persecuzione, a qualsiasi titolo, è da condannare, ed è ingiustificato il risentimento di quanti attribuiscono a Giovanardi idee che credo non gli appartengano.

Rainulfo

Gio, 26/04/2012 - 15:31

Con l'olocausto i nazisti intendevano sterminare gli Ebrei. Fra gli Ebrei c'erano anche ebrei gay. Quindi i nazisti intendevano sterminare i gay. E' un esempio di sillogismo. Non sempre si può applicare la logica deduttiva "sic et simpliciter".

profiler

Gio, 26/04/2012 - 15:37

#5 MEFEL68...impossibile attribuire a Giovanardi qualcosa che potrà avere mai, cioè le idee . E il risentimento verso 'sta faccia da ebete è più che meritato. Succede ogni volta che apre bocca. E dire che n'avrebbe di cose da fare nella sua Modena. Bonificare il PDL dalle infiltrazioni della camorra ad esempio....

Inu-Yasha

Gio, 26/04/2012 - 15:40

Ma la vogliamo smettere almeno sui giornali di centrodestra con questi titoli del piffero? Giovanardi ha perfettamente ragione: non ha detto che gli omossessuali non hanno subito abusi durante il nazismo, ma la cosa non è neanche lontanamente paragonabile all'olocausto patito dagli ebrei. Luca Romano, tu sei gay? E' per questo che ce l'hai con Giovanardi? In qualunque caso cerca di essere più obiettivo oppure vai a scrivere per Repubblica e l'Espresso...

spadino65

Gio, 26/04/2012 - 15:42

GIOVA.....le tue esternazioni hanno un'utilità pari alla tua persona......in ogni caso è meglio che parli, fai danni a te stesso e al partito dell'amore....

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 26/04/2012 - 15:43

#2 AIbert1 Sa che m'ha messo una pulce nell'orecchio?

silvio frappa

Gio, 26/04/2012 - 15:50

Non che i gay mi interessino più di tanto, visto che io non lo sono.... ma certo che i cattolici hanno il cervello marcio con tutta quella enorme quantità di str.....te che, nel corso dei secoli, i loro cretini di turno hanno partorito. Credo che, insieme ai comunisti vecchia maniera, i cattolici oggi siano la vera lebbra della cultura moderna. I protestanti anche se cristiani e cultori della stessa dottrina mediorientale sono meno ignoranti, e credo che il merito sia della loro ubicazione nel nord del continente. Un nord europa che negli ultimi 1500 anni ci ha dato tutte le conquiste culturali e sociali e ci porta a rimorchio ancora oggi.

otello52

Gio, 26/04/2012 - 15:48

si chiama crisi d'atinenza da caxxate. è tanto che non ne diceva una ed ha sentito il bisogno fisico di riparare. et voilà! il sig. giovanardi, già disitintosi in passato per fregnacce degne di un psicopatico malato di brutto, si fa vanti e ne spara una veramente grossa. but never mind! è amico di borghezio: è una gara tra i due!

Izdubar

Gio, 26/04/2012 - 15:49

C'è una bella differenza tra persecuzione e Olocausto. Giovanardi ha ragione da vendere, ma l'eterofobia dei vari Luxuria, Grillini & e pervertiti vari ha trovato un nuovo argomento per attaccare - per l'ennesima volta - questo eroico parlamentare, la cui unica colpa è quella di parlar chiaro.

Michele Calò

Gio, 26/04/2012 - 15:52

Checchè (o checche) ne dicano i soliti glandicefali, Giovanardi ha perfettamente ragione: olocausto è un termine da riferirsi esclusivamente alla pulizia etnica riservata agli ebrei in quanto oggetto di una precisa normativa razziale. Se tra ebrei, cattolici, zngari e oppositori politici vi fossero pure omosessuali è ininfluente in quanto il regime nazista eliminava gli oppositori dichiarati o meno. Nè poteva essere altrimenti considerato che lo stesso Goebbles era un notissimo omosessuale così come la maggior parte del vertice delle SS e larga parte della alta borghesia tedesca: come peraltro anche oggi. Volere inventarsi uno specifico olocausto degli omosessuali è tipico dei due, Grillini e Vladimiro Guadagno in arte Luxuria, che della artata mistificazione ne hanno fatto e fanno fonte di carriera e di guadagno. Semmai è Giovanardi ad essere continuamente perseguitato perchè si ostina a dire quello che il 95% degl italiani sentono e pensano. Capito, analfabeti e falsi mononeuronali?

bruno49

Gio, 26/04/2012 - 15:57

Spesso Giovanardi parla a sproposito, ma stavolta ha detto il vero. Anche perché vari gerarchi nazisti, molte SS e molte SA erano omosessuali (facevano anche dei raduni) o come si diceva allora, pederasti. Se ci fosse stato genocidio di omosessuali si sarebbe colto l'occasione per far fuori qualche rivale del Terzo Reich.

Noidi

Gio, 26/04/2012 - 15:59

Piccola informazione: I nazisti oltre agli ebrei hanno internato nei campi di concentramento, con successiva eliminazione per non correre il pericolo di "rovinare" il sangue ariano, le seguenti categorie: Omosessuali, malati di mente, zingari, comunisti (su questi penso che voi vi compiaciate), persone con menomazioni fisiche. Da dove ho queste informazioni? Proprio dalla TV tedesca (che preferisco di molto alla TV italiana), dove molto spesso fanno vedere dei documentari su quello che hanno fatto i nazisti in quei tempi. Perchè dovete sapere che i tedeschi ancora oggi si vergognano di quei tempi, e sono molto pochi che li rimpiangono, a differenza di molti miei connazionali.

gbsirio_1962

Gio, 26/04/2012 - 16:00

fra lui e Pannella...non so chi si è fumato di più il cervello...

paolajoinville

Gio, 26/04/2012 - 16:06

Ma Giovanardi con tutti i problemi che ci sono in Italia non ha altre cose a cui pensare ???va be´anche questo e´un sistema per apparire................

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 26/04/2012 - 16:12

Era un pò che non si faceva sentire con le sue *******. E' la versione maschia della Santanchè. Quando in astinenza dai riflettori gli si accende il genio.

Luigi Farinelli

Gio, 26/04/2012 - 16:18

Sarebbe ora che qualcuno spiegasse chiaramente al pubblico il vergognoso inganno intellettuale legato alla ormai inflazionata parola "omofobia". Sarei il primo a difendere un omosessuale che subisse in qualche modo violenza ma far passare l'approvazione della legge "contro l'omofobia" significherebbe solo fare il gioco delle lobbies ultralaiciste che governano l'UE e l'ONU e impongono tutto ciò che vogliono senza alcun dibattito e col lavaggio del cervello. E perchè un omosessuale deve essere tutelato più di un eterosessuale? Non bastano le leggi normali? L'inganno sta nel fatto che approvando la "legge contro l'omofobia", in caso di propaganda pro gender e pro gay come quella attuata indefessamente fin dalle scuole nei cosiddetti "civili" Paesi nordici un genitore che considerando la cosa pericolosa per suo figlio si ribellasse, potrebbe essere denunciato (come là comunemente avviene) per oltraggio a talelegge e sarebbe impossibilitato a intervenire. Chi parla mai di queste cose?

sergiom

Gio, 26/04/2012 - 16:31

E lo paghiamo pure, hahaha, hahaha, hahaha, siamo proprio fessi. Se potessi lo manderi indietro nel tempo, con la stella di david marchiata in testa e poi vediamo se si trattava solo di persecuzione. E sentiamo cosa ne pensa del regime di tito o lenin, un gioco a premi ? Uno dei più grandi genocidi della storia e lo chiama persecuzione, beata ignoranza.

arkkan

Gio, 26/04/2012 - 16:43

Giovanardi ha sacrosanta ragione! Solo che viene etichettato ogni volta che parla perchè dice cose che hanno un senso logico, però "politically uncorrect". E' ora di finirla con il vittimismo di questi Grillini e Luxuria! Rispetto le loro attitudini sessuali, ma nessuno deve avere più diritti di un altro, per nessun motivo! Concordo quindi con #20 Luigi Farinelli

no b.

Gio, 26/04/2012 - 16:43

la persona più sbagliata e incompetente messa alla commissione contro le dipendenze... basta sentire le baggianate che sbraita sulle droghe leggere, quando i suoi colleghi hanno tutti il naso imbiancato

NewZeneise

Gio, 26/04/2012 - 17:00

Se l'on. GIovanardi leggesse anche libri, oltre che le etichette negli ascensori...... http://books.google.ca/books?id=lpDTIUklB2MC&pg=PP1&dq=Niewyk,+Donald+L.+The+Columbia+Guide+to+the+Holocaust&sig=4igufxQHRCNrkjwRuMt1if_mf5M#v=onepage&q&f=false

Manuela1

Gio, 26/04/2012 - 17:02

Se penso che è mio concittadino mi viene un colpo.

AIbert1

Gio, 26/04/2012 - 17:03

#14 Michele Calò. hai ragione.. ora ti puoi sparare, felice.. ciao!

Stefano Rossi

Gio, 26/04/2012 - 17:10

Nessuno ha mai pensato di censurare Cecco Angiolieri nei versi in cui si mostra ferocemente razzista nei confronti delle donne "vecchie e laide"? In realtà il sunnominato mi pare assai scorretto, se tanto mi dà tanto, non oso pensare cosa avrebbe scritto sui gay, posto che non l'abbia fatto. Io indagherei.

andri75

Gio, 26/04/2012 - 17:18

Di questo passo presto i nazional-socialisti verranno accusati da Luxuria dello sterminio di massa dei Gulag.... ricordo che il negazionismo di questi anni e' dovuto al fatto che sempre piu' storici hanno deciso di abbandonare il conformismo dei vincitori e iniziato a studiare i fatti storici veri. Invito chiunque (sono di pubblico dominio) a leggere i censimenti degli anni '30 in Europa, quindi i rapporti stilati dalla Croce Rossa sui morti al fronte e confrontare i dati con i numeri che raccontano i libri di storia moderna, avrete delle grandi sorprese. Il fatto che comunque Giovanardi non conosca la storia e' palese: parla di odio razziale nei confronti dell'est, quando la grande maggioranza delle divisioni SS straniere era formata da abitanti dell'est (Ucraini, Ungheresi, Bielorussi, Rep. Baltiche), arruolati spontaneamente. Solo il tempo e' in grado di raccontare la verita' storica, per le nostre generazioni il tempo della seconda guerra mondiale e' ancora troppo vicino.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 26/04/2012 - 17:19

Al vinto si può attribuire qualsiasi nefandezza, vera o presunta.... tanto nessuno ne prenderà le difese mai. Tra poco ci diranno che i nazisti hanno sterminato anche i grassoni o quelli alti 1,74 cm. All' epoca comunque essere omosessuali creava problemi in qualunque nazione, mica solo in Germania.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 26/04/2012 - 17:22

Tra poco faranno anche la legge contro il negazionismo dell' olocausto dei gay.... finisci in galera se non ci credi

dinopan

Gio, 26/04/2012 - 17:26

francamente non so se è più noioso e stucchevole il sig Giovanardi o i vari Grillini e Luxuria che cercano di strumentalizzare ogni ******ata di dichiarazione.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 26/04/2012 - 17:32

Nella antica Grecia, il punto più alto della Civiltà europea, l' omosessualità era ben accettata. All' epoca però a nessun omosessuale sarebbe venuta in mente l' assurda idea egoista di avere figli né tanto meno erano triviali e squallidi come il Luxuria....

bruna.amorosi

Gio, 26/04/2012 - 17:34

ma ....lo posso dire ? che PALLE con questi gay non se ne può più ma facessero quello che vogliono purchè dentro una camera con almeno 4 pareti BASTA .mo ci manca pure L'OLOCAUSTO ........

sorans99

Gio, 26/04/2012 - 17:45

Concordo in pieno con #28 andri75 (52) però inutile provare di commentare, alla redazione, sorans non piace...

giux2009

Gio, 26/04/2012 - 18:00

mi sa che non pubblicherete.. ma lo scrivo lo stesso. 1) Gli omosessuali sono stati perseguitati dai nazisti, inutile che lo neghiate. è un dato storico incontrovertibile. Forse a qualcuno qui può far piacere, ma va beh... è un pò come la signora di rho che si filmava seminuda mentre uccideva con i tacchi a spillo gli animaletti. Il sadismo è umano, non applicatelo a noi però, grazie! 2) La legge sull'omofobia sarebbe altro che un estensione di una legge già esistente volta a tutelare le minoranze, visto che molti signori anche tra chi commenta, sono omofobi e maltratterebbero se potessero un ragazzo o una ragazza omosessuale. 3) Mia madre mi diceva sempre di contare fino a 10 prima di parlare... forse la madre di Giovanardi era avari di si buoni consigli! 4) Mi spiace per voi, ma nessuno s deve vergognare di essere gay, anzi, ognuno di noi deve essere orgoglioso della propria identità e delle proprie caratteristiche, molte e tra queste anche il proprio orientamento sessuale.

baio57

Gio, 26/04/2012 - 18:05

#4 maxmello - Non voglio sindacare su Giovanardi , ma voglio fare una precisazione al suo intervento altrimenti si può pensare che solo il nazismo abbia perseguitato gli omosessuali. Nel 1934 in URSS con intervento diretto di Stalin, viene introdotta una legge che punisce l'omosessualità fino a 8 anni di carcere. Inizia quindi una dura campagna stampa di regime ( sport preferito fin da allora) contro l'omosessualità ,definita come sintomo di degenerazione della borghesia fascista . Da lì seguirono persecuzioni e deportazioni di migliaia di persone nei lager in Siberia .......

aladino77

Gio, 26/04/2012 - 18:32

Il genocidio degli omosessuali ci fu, è una verità storica accertata (anche se con dimensioni ridottissime rispetto a quello giudaico), così come è giusto fare leggi a tutela degli omosessuali in quanto spesso vittime di disuguaglianze (sarebbe sciocco negare anche questo) come del resto avviene per altre 'categorie' di persone. Poi che tra i gerarchi nazisti ci fossero dei gay, è possibilissimo... Spesso le persone omofobe, come Jorg Haider, sono dei gay repressi... Vero Giovanardi?

LucaSchiavoni

Gio, 26/04/2012 - 18:31

ma quando la finirà Giovanardi di vendicarsi per qualche amante che non gliel'ha dato? E' una ossessione la sua, come quella della Chiesa. Che come sappiamo è un ossessione che nasconde fatti innominabili. Giovanardi se vuole parlare di famiglia lo faccia, ne abbiamo bisogno. Nessun gay attenta alla famiglia tradizionale, anzi dichiararsi tale risparmierebbe milioni di matrimoni falliti con mariti dalla doppia o tripla vita. Meno ipocrisia, meno paranoie, studi un po la storia, e parli d'altro, l abbiamo capito cosa nascondi, honey.

Censore71

Gio, 26/04/2012 - 18:33

Tipico esempio di classe dirigente della pdl e che il cavaliere ha portato in parlamento. Ma potremo mai risollevare questo paese con simili soggetti? Pensate che questo prende circa 15000 euro con le tasse che paghiamo noi. Grazie berlusca anche per questo

Adelio

Gio, 26/04/2012 - 18:34

Ooo........................................!

scipione

Gio, 26/04/2012 - 18:49

Giovanardi,bravo,BASTA con le menzogne. Grillini ,Luxxuria et similia sono da rispettare,facciano pure quello gli pare.Ma la smettano di equiparare la loro " UNIONE " alla " FAMIGLIA ", di pretendere di poter " ADOTTARE " e soprattutto di pensare che loro sono i " NORMALI " e gli altri sono gli " ANORMALI ".

Pravda-99

Gio, 26/04/2012 - 18:55

#4 maxmello si chiede "quando cominceremo a testare i nuovi pesticidi" su Giovanardi. Le posso rivelare che l'esperimento e' gia' in corso da tempo...

Michele Calò

Gio, 26/04/2012 - 19:13

#26 Albert1. Poco egregio anonimo, sarei sommamente lieto di incontrarla vis a vis per renderle a mia volta l'auspicio. In verità con poca soddisfazione non potendo che annoverarla, come diceva Sciascia (lasci perdere, c'è da leggere...), tra gli omminicchi di sabbia, essendo lei ancora meno consistente di quelli di me...da. Se peraltro avesse la ventura, o la disgrazia secondo il suo metro, di farsi accompagnare da qualcuno che sa leggere alla Biblioteca Nazionale potrebbe verificare in situ cos'è realmente stato l'olocausto. Chissà, potrebbe anche guarire dalla diplopia crociata ideologica che le fa flatulare inutili peti mentali. Quanto, infine, alle sue ovvie preferenze sodomite se le tenga per se: non sono interessato ai suoi dubbi gusti nè alle facilitazioni evacuatorie che le allietano una gaia quanto stupida esistenza.

lusignoli

Gio, 26/04/2012 - 19:18

Ma chissene frega dei gay e se i gay furono perseguitati dai Nazisti. Ciò che risulta è che i gay venivano curati dai nazisti e i trattamenti speciali a cui venivano sottoposti funzionavano benissimo. Erano trattamenti che dovrebbero essere reintrodotti e non ci sarebbe nulla di male cos' che a qualche gay l'idea del gay-pride passerebbe dalla testa questo è certo.

lusignoli

Gio, 26/04/2012 - 19:23

I trattamenti speciali a cui venivavono sottoposti i gay nella Germania Nazista avevano solo uno scopo terapeutico e dopa la cura i pazienti erano più che soddisfatti. Nei centri in cui i trattamenti venivano operati i gay si trovavano veramante loro agio e alcuni chiedevano perfino il bis.

lusignoli

Gio, 26/04/2012 - 19:26

@Manuela1. Se ti viene un colpo a noi non potrebbe fregarcene di meno. Buon prò ti faccia.

alibrandicarlo

Gio, 26/04/2012 - 19:29

giovanardi è uno di quelli che è meglio non si ripresenti candidato alle prossime elezioni. ma è in buona compagnia insieme a quasi tutti i politici di questa legislatura.

gurgone giuseppe

Gio, 26/04/2012 - 19:33

Il mondo occidentale è reduce dalla civiltà contadina,che era espressione del sistema feudale, ordine economico che ne determinava catena sociale, usi e costumi. In quel contesto così povero e duro da vivere era vitale rispettare i ruoli che il destino o il censo assegnavano. Chi trasgrediva regole sociali o familiari, dal ladro, alla moglie fedifraga o all'omosessuale che non produce prole e contende il maschio alle donne, la cui unica risorsa era la meta del matrimonio, era elemento di disordine sociale e perseguito. Paradossalmente l'industrializzazione e il tanto bistrattato capitalismo hanno liberato donne e omosex: la macchina di fabbrica può manovrarla anche una donna, che lavorando si libera dal bisogno economico e della necessità del matrimonio. così anche l'omosex, non più rivale di donne ormai liberate, è potuto uscire allo scoperto. E dunque chi guarda ai periodi storici con occhio moralistico è soltanto un mistificatore, perchè ciò ch'è morale oggi non lo era ieri.

lusignoli

Gio, 26/04/2012 - 19:39

Per Noidi: non è vero che i Tedeschi si vergognano di quei tempi. Loro oggi devono vergognarsi. Oggi sono obbligati a vergognarsi per legge ma è un dato di fatto che ciò si verifica solo perchè hanno perso la guerra. Se l'avessero vinta vorrei vedere chi si sarebbe vergognato. Non diciamo fregnacce per piacere. In Germania certe cose sono potute succedere perchè i Tedeschi al 99,99% la pensavano come Hitler e Himmler. La sconfitta ha fatto loro cambiare idea. Solo la sconfitta militare. Loro gioiosamente cantavano:"Wir werden weiter marschieren bis alles in Scherben faellt, denn heute gehoert uns Deutschland und morgen di ganze Welt".

scipione

Gio, 26/04/2012 - 19:50

Maxmello,sono certo che non hai letto o non hai capito ( come del resto lo sciocco profiler ) quello che ha detto Giovanardi.Il quale ha affermato proprio che i gay hanno sofferto " UNA PERSECUZIONE " CIOE' HA CONFERMATO CHE HANNO SUBITO " pene ed abusi " come dici anche tu.Ha solo negato ed escluso che i nazisti abbiano attuato un " GENOCIDIO DEI GAY ". PUNTO. I liberi e forti del Partito dell'Amore non sono omofobi e dicono sempre la verita'.

dyaale

Gio, 26/04/2012 - 19:52

Non credo che Giovanardi voglia negare la persecuzione nei confronti degli omosessuali dato che è una verità storica accertata così come ci furono persecuzioni nei confronti di altre categorie di persone considerate indesiderabili agli occhi del nazismo..inoltre precisa che il termine "genocidio" anche dal punto di vista legale viene utilizzato esclusivamente per indicare la persecuzione nei confronti del popolo ebreo...quello che è stucchevole e che gli omossessuali riprendano ogni dichiarazione a comodo per le solite noiose rivendicazioni...

MANUALEA

Gio, 26/04/2012 - 20:02

Voglio essere sincero: a me i gay fanno ribrezzo. La mia, beninteso, non vuole essere un'offesa nei confronti di chi è "diverso", ma una pura e semplice constatazione di ciò che che il mio "io" avverte. Avrò ricevuto un'educazione sbagliata? A volte me lo chiedo e sinceramente non so darmi una chiara risposta. Sia chiaro: non ho mai usato alcun tipo di violenza (fisica o verbale) nei loro confronti, nè mai lo farò. Però, e credo di essere in buona compagnia, quando soprattutto in TV vedo e sento parlare un "gay dichiarato" lo trovo fastidioso. Io non assumerei mai un gay alle mie dipendenze, non vorrei averlo come vicino di casa e neppure in metro. In effetti l'omosessualità, pur non essendo una malattia (per sgombrare fraintendimenti), non è la normalità, ma l'eccezione. Un frutto nato male; in poche parole: un handicap. Vorrei, però, che qualcuno, anche gay, mi spiegasse perchè, io, nei confronti dell'handicap fisico provo partecipazione al dolore, mentre i gay mi disgustano.

therock

Gio, 26/04/2012 - 20:06

Scrivi qui il tuo commento

AIbert1

Gio, 26/04/2012 - 20:11

#43 Michele Calò. finito le cartucce? controlla meglio sulla libreria..dietro sciascia dove tieni anche i pornazzi.. magari i proiettili non li trovi ma una sega te la puoi sempre sparare.. cosi' ti rilassi.

federico28

Gio, 26/04/2012 - 21:43

Ma basta con queste continue vittimistiche giaculatorie gay. Si sta esagerando e a mio parere ottenendo anche un effetto contrario alla loro "causa". Quanto a Luxuria farebbe bene a tornarsene sull'isola e restarvi per un po', magari ogni tanto visitata da Grillini.

federico28

Gio, 26/04/2012 - 21:43

Ma basta con queste continue vittimistiche giaculatorie gay. Si sta esagerando e a mio parere ottenendo anche un effetto contrario alla loro "causa". Quanto a Luxuria farebbe bene a tornarsene sull'isola e restarvi per un po', magari ogni tanto visitata da Grillini.

Holmert

Ven, 27/04/2012 - 08:29

Giovanardi ogni tanto toppa.Che gliene frega a lui se ci fu o no olocausto gay,durante la dittatura del folle Hitler. A quei tempi Hitler era peggio di Khomeini con le sue fatwe. Certo,i gay furono perseguitati,ma anche fatti oggetto di scherno .Molti di essi rinchiusi in campi di concentramento e seviziati oltre che dalle SS, dai prigionieri stessi. Forse Giovanardi si è confuso con l'olocausto degli ebrei che annientò uccidendoli con i metodi più impensabili,milioni di essi.I gay uccisi non furono milioni,ma vennero uccisi. Forse 100 mila o più. Olocausto deriva dal greco=holos kaustòs,che vale "cosa bruciata in tutto".Forse Giovanardi voleva dire che non ci fu SHOAH,CIOE' GENOCIDIO DI MASSAcome fu per il popolo ebreo. Però i gay vennero perseguitati ed uccisi,anche tra gli stessi soldati tedeschi. Sic!

Holmert

Ven, 27/04/2012 - 08:29

Giovanardi ogni tanto toppa.Che gliene frega a lui se ci fu o no olocausto gay,durante la dittatura del folle Hitler. A quei tempi Hitler era peggio di Khomeini con le sue fatwe. Certo,i gay furono perseguitati,ma anche fatti oggetto di scherno .Molti di essi rinchiusi in campi di concentramento e seviziati oltre che dalle SS, dai prigionieri stessi. Forse Giovanardi si è confuso con l'olocausto degli ebrei che annientò uccidendoli con i metodi più impensabili,milioni di essi.I gay uccisi non furono milioni,ma vennero uccisi. Forse 100 mila o più. Olocausto deriva dal greco=holos kaustòs,che vale "cosa bruciata in tutto".Forse Giovanardi voleva dire che non ci fu SHOAH,CIOE' GENOCIDIO DI MASSAcome fu per il popolo ebreo. Però i gay vennero perseguitati ed uccisi,anche tra gli stessi soldati tedeschi. Sic!

mariolino50

Ven, 27/04/2012 - 08:42

Giovanardi ogni volta che apre bocca spara fesserie, oltre ai gay vuotarono anche gli ospizi e i manicomi, nonche i campi rom, i più ammazzati dopo gli ebrei ma nessuno se lo ricorda, vorrei sapere chi ha deciso che la parola genocidio si possa usare solo per gli ebrei, e quello degli Armeni da parte dei turchi cosa fù, o quello che ha sterminato davvero i nativi americani, fù artigianale ma molto più efficace, me ne viene in mente un altro, Cartagine da parte di Roma, dove sparsero il sale perchè non crescesse più nemmeno l'erba, la cosa particolare dei tedeschi è che fecero il tutto con efficienza industriale teutonica, non furono i primi e nemmeno gli ultimi, visto come vanno le cose attualmente.

mariolino50

Ven, 27/04/2012 - 08:42

Giovanardi ogni volta che apre bocca spara fesserie, oltre ai gay vuotarono anche gli ospizi e i manicomi, nonche i campi rom, i più ammazzati dopo gli ebrei ma nessuno se lo ricorda, vorrei sapere chi ha deciso che la parola genocidio si possa usare solo per gli ebrei, e quello degli Armeni da parte dei turchi cosa fù, o quello che ha sterminato davvero i nativi americani, fù artigianale ma molto più efficace, me ne viene in mente un altro, Cartagine da parte di Roma, dove sparsero il sale perchè non crescesse più nemmeno l'erba, la cosa particolare dei tedeschi è che fecero il tutto con efficienza industriale teutonica, non furono i primi e nemmeno gli ultimi, visto come vanno le cose attualmente.

chefare?

Ven, 27/04/2012 - 08:58

ricordo a chi qui ha scritto che non ci fu neppure l'olocausto degli ebrei che essere criminali non vi giustifica..

chefare?

Ven, 27/04/2012 - 08:58

ricordo a chi qui ha scritto che non ci fu neppure l'olocausto degli ebrei che essere criminali non vi giustifica..

AIbert1

Ven, 27/04/2012 - 09:07

@Michele Calò. E che diavolo michè (nota il rif. a sciascia..) ma sei di tuglie?? se fosse cosi' dimmelo e sara' mia premura domandarti scusa.. una fazza una razza michè!

AIbert1

Ven, 27/04/2012 - 09:07

@Michele Calò. E che diavolo michè (nota il rif. a sciascia..) ma sei di tuglie?? se fosse cosi' dimmelo e sara' mia premura domandarti scusa.. una fazza una razza michè!

enron

Sab, 16/06/2012 - 02:40

Ma allora a che servivano i triangoli rosa da cucire sulla tuta nei campi di concentramento? Spero che Giovanardi faccia una visita guidata ad Auschwitz prima di rispondere.

lorenzovan

Sab, 25/05/2013 - 19:54

proprio uyn popolo di ignoranti... Hitler stermino' le SA con il loo capo Roem nella notte dei lunghi coltelli proprio perche' omosessuali~ Hitler incluse giudei,omosessuali,minoratipsichici,slavi...tra gli "untermensch" e percio' da sterminare Hitler iromia della sorte si dice fosse di origine ebrea ( SchilGruber il nome del padre)e con tendenze ed esperienze omosessuali non per niente i peggiori nemici degli omosessuali sono gli omosessuali frustrati e su questo forum ce ne sono parecchi...lol

lorenzovan

Sab, 25/05/2013 - 19:59

consiglio a GIovanardi di visitare ad Amsterdam...in Westerstraat il monumento agli omosessuali sterminati da Hitler ma forse non va neanche in Holanda..essendo un "paeseincivile" in quanto si puo' fumare una canna...sposarsi e adottare hee si'..in Olanda lecose vanno proprio male...in Italia...invece....lololololol grazie ai Giovanardi e purtroppo ce ne sono milioni nel bel paese