Grillo evoca la dittatura poi caccia i cameramen

Comizio delirante del comico che parla di fascismo e P2: "Berlusconi farà il Duce grazie all'aiuto del Pd". Allontanato un operatore: "Siamo in guerra, vattene via"

Roma - Il presidenzialismo agita il Movimento 5 Stelle. Che sbraita, accusa, esagera. Mascherando sempre più a fatica quel senso di marginalità dallo scenario politico che sta diventando la vera cifra dei grillini di palazzo. Ieri contro la riforma costituzionale si sono scagliati in tanti: generali, ufficiali e graduati. Per primo naturalmente Beppe Grillo, che sul suo blog parla di «un P(residenzialismo) 2». «Con il semipresidenzialismo, peraltro richiesto nel Piano di Licio Gelli della P2 - scrive Grillo - Berlusconi fa un salto avanti nella sua ingiuriosa scalata al potere che gli darebbe impunità e immunità. Quello che non gli era riuscito con la Bicamerale dalemiana del 1997 gli riesce oggi con questo vergognoso governo dell'inciucio». Grillo torna a parlare del Cavaliere in serata in un comizio a Piazza Armerina, in Sicilia: «Si parla ancora di Presidenza della Repubblica per lui. Perché non lo mandano a casa? Però apprezzo più Berlusconi, perché fa quello che fa per il suo interesse personale. Questi che lo tengono ancora in vita mi fanno ancora più schifo di lui». Poi Grillo è tornato a prendersela con quello che forse è il suo bersaglio preferito, i media, bersagliando un cameraman che lo stava riprendendo: «Vai via, via. Fuori. Chi sei? Per chi lavori?». E poi, ai presenti: «Datemi una mano, coprite la telecamera, alzate la bandiera». E ancora: «Siamo in guerra. Io sono stufo, hanno messo in pericolo la mia famiglia, devo reagire. Hanno pubblicato l'indirizzo di casa mia e da allora vengono da me dei pazzi depressi. Io non ci sto più al gioco di questa gente qua». Grillo ha anche attaccato i conduttori tv Andrea Vianello e Lucia Annunziata.
E di presidenzialismo parla anche Riccardo Nuti, neo portavoce e capogruppo M5S alla Camera, a Sky Tg24: «Stupisce che il Pd stia convergendo su questa linea quando prima ne era oppositore. Per far funzionare il paese non serve andare sul presidenzialismo, bisogna far funzionare il Parlamento che negli ultimi anni è stato esautorato dei suoi poteri», dice quello che tra qualche giorno sostituirà a Montecitorio Roberta Lombardi. Nuti nell'intervista ridimensiona la spaccatura nel movimento («le regole sono state accettate al momento della candidatura, se qualcuno non si ritrova più non sono cambiate le regole ma la loro opinione») e candida il collega Roberto Fico alla presidenza della commissione di Vigilanza Rai: «Non ci interessa una comunicazione a nostro favore, ma una comunicazione imparziale».
E intanto fa scalpore il flop della festa grillina a Mira. Alcuni siti hanno pubblicato delle foto malinconiche che ritraggono le poche decine di persone ritrovatesi domenica nella piazza di uno dei comuni amministrati dal M5S per un evento disertato anche da Grillo e dagli altri papaveri. L'unico a non sentire puzza di bruciato è stato Vito Crimi, capogruppo M5S in Senato, unico volto noto e imbarazzato sul palco veneto.

Commenti

linoalo1

Mar, 04/06/2013 - 08:35

Perdonate l'Imbonitore!I troppo soldi,da lui ma visti ma sempre desiderati,gli hanno dato alla testa!Lino.

canaletto

Mar, 04/06/2013 - 08:53

QUEL GRILLO CHE NON E' POLITICO ED ONOREVOLE, DEVE STARE ZITTOE PER SEMPRE

Ritratto di zocchi

zocchi

Mar, 04/06/2013 - 09:27

Una volta era simpatico a tutti e divertente . Molti lo avevano votato per la simpatia che avevano per un comico divertente. Oggi si è reso antipatico anche ai suoi fans. Offensivo e carico di livore con chi non lo sopporta più. Mai una persona ha potuto offendere così i politici , giornalisti ed elettori di destra ,centro e sinistra senza che un magistrato non abbia aperto un fascicolo per diffamazione e per parole offensive anche al Presidente della Repubblica. Ora più che mai la antipatia verso Grillo sta dilagando

Ritratto di JPetrucci

JPetrucci

Mar, 04/06/2013 - 09:28

caccia i cameramen?? ma che comizio stavate guardando?

syntronik

Mar, 04/06/2013 - 09:59

Da quando in qua, le telecamere di giornali e tv, partecipano alle riunioni dei balck block, e dei "sassatori" di imprese edili e specializzate in gallerie ed autostrade, per foza non le vogliono, loro viaggiano ancora a dorso di mulo e asinello, mi sembra strano, che ancora non abbiano proposto ai loro parlamentari, di andare a roma in bicicltta, e dormire sotto i ponti, ma non avrebbero difficolta, sono barboni di natura, meno al loro leader, multimiglionario e possessore di mega ville, in pratica si può definire un dittatore padrone , non hò però capito, chi vuole "dittatorare" e "padroneggiare", forse i 4 gatti rimasti ad allontanare le telecamere, con il metodo democratico delle legnate in testa, come visto in tv di recente, nelle 10 kavolate che ha detto, 5, erano dei waffa, bell'oggetto politico, che abbiamo, all'estero ce lo invidiano di sicuro, specialmente in corea del nord.

buri

Mar, 04/06/2013 - 10:22

Non è una sorpresa! Grillo vuole l'esclusiva, il dittatore deve essere lui e nessun altro, povero illuso che crede ancora di rappresentare qualcosa, e poi se vuole avere voce in capitolo si faccia eleggere, ma nelle urne e non con le sue simil votazioni sul web

Ritratto di .£a.banda...

.£a.banda...

Mar, 04/06/2013 - 11:08

in ogni dittatura che si rispetti il ruolo di controllo dell'opposizione viene negato ed i mass media sono asserviti al potere

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 04/06/2013 - 11:55

grillo a berlusconi non serve la dittatura,bastano le elezioni, secondo i sondaggi che leggo sul giornale, è avanti almeno di altri 9 punti(nestlè)

Azzurro Azzurro

Mar, 04/06/2013 - 13:20

qua siamo all'apoteosi de ridicolo.....la cacciata di un gornalista da parte di questo incolto masaniello

Azzurro Azzurro

Mar, 04/06/2013 - 13:27

poveraccio ha capito che la Destra alle elezioni avra' la maggioranza assoluta, i komunisti saranno asfaltati e lui se va bene sara' il terzo partito. Per cui fa come di pietro: insulti e corbellerie sperando di attirare l'attenzione di qualche ubriaco. Ma quello che non ha capito, e' che il suo livello culturale e' infimo e di problemi reali non sa nulla. Ogni volta che apre bocca perde voti, spero continui cosi' a biascicare totali corbellerie

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 04/06/2013 - 14:09

Grillo dovrebbe parlare solo con giornalisti che non sono pagati dallo stato i8n varie maniere o dalle tv di stato,O POTENTATI EDITORIALI mA IL GUAIO è CHE NON CE NE SONO

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 04/06/2013 - 14:10

vOLETE SENTIRE GREILLO? ANDATE SUI CANALI ESTERI E SUI GIORNALKI ESTERI.DOVE ESISTE UN GIORNALISMO DIVERSO ,DELLE TV DIVERSE E MENO ASSERVITI AI PARTITI

Beauti

Mar, 04/06/2013 - 14:19

Lasciamo lo urlare, durerà un po' di più (ma, comunque si toglierà dagli zebedei). Portatiamo solo un po' di pazienza. Lui lo sa che nel momento in cui smetterà di urlare sarà immediatamente FINITO.

quasi25modo65re

Mar, 04/06/2013 - 23:56

GRILLO MI HAI ROTTO!!! SE HAI VERAMENTE LA SOLUZIONE GIUSTA SMETTILA DI PARLARE SOLO DI RIMBORSO E SCONTRINI E FACCI VEDERE DI COSA SEI CAPACE DI FARE. ALTRIMENTI SEI E SARAI SOLO UN COMICO E QUELLO A DIR IL VERO LO FAI BENE.