Guai in vista per De Benedetti: raffica di indagati a centrale di Vado

Si muove qualcosa nell’inchiesta sulla centrale che, stando alle ipotesi degli inquirenti, inquina e uccide. Le toghe ci vanno caute. Forse perché c'entra De Benedetti?

Leggi il testo della sentenza del Tribunale di Milano n 8289/2017 che ha giudicato diffamatorio il presente articolo

A Vado Ligure, comune alle porte di Savona, qualcosa si muove. Sembra, infatti, esserci stata una svolta nell’inchiesta sulla centrale che, stando alle ipotesi degli inquirenti, inquina e uccide, Oggi la procura di Savona ha iscritto una decina di nomi nel registro degli indagati per l’ipotesi di reato di disastro ambientale. Gli inquirenti mantengono il più assoluto riserbo sull’identità e sui ruoli degli indagati. Tanto riserbo è dovuto, probabilmente, perché nel mirino della magistratura savonese è finito il management della Tirreno Power, società proprietaria dell'impianto di cui Carlo De Benedetti controlla il 50%.

Nel 2002, grazie alla liberalizzazione del mercato dell'energia contenuta nella prima "lenzuolata" del ministro dell'Industria Pier Luigi Bersani, l'Ingegnere compra dal Tesoro diversi impianti dall'Enel. Tra questi c'è anche la centrale di Vado Ligure, contestata già a suo tempo perché alimentata a carbone. Mentre le centrali termoelettriche a carbone di Genova e La Spezia faticano a ottenere permessi per ampliamenti e ristrutturazioni, quella di Vado ottiene i via libera richiesti. Peccato che dei quattro gruppi produttivi, i due alimentati a carbone non sono ancora stati riconvertiti. Secondo i periti della procura di Savona, dal 2000 al 2008 avrebbe causato migliaia di morti, come ipotizzano i consulenti assoldati dalla Procura. In procura è stato aperto anche un altro filone della stessa inchiesta per omicidio colposo e lesioni colpose contro ignoti. In questo senso si attendono le risultanze di analisi epidemiologiche che valutino la causalità tra decessi ed emissioni della centrale. È un nuovo caso Ilva, anche se l'indagine procede con molta cautela e senza la grancassa mediatica: finora le reazioni del mondo politico sono, infatti, sorprendentemente caute. "È un passaggio chiave ma i vadesi si attendono risposte chiare ed efficaci", ha commentato il sindaco di Vado Ligure Attilio Caviglia.

Come dimostrato dal Giornale, che qualche mese fa aveva pubblicato gli esami epidemiologici compiuti dai consulenti della procura di Savona, a Vado Ligure si registrano mille morti in più per cancro rispetto ai parametri scientifici presi a riferimento. Secondo l'Istituto tumori di Genova, nel decennio che va dal 1988 al 1998 a Vado sono morte di cancro 112 persone su 100mila contro una media nazionale di 54. Oggi la Tirreno Power, che da quarant'anni brucia fino a 4mil tonnellate di carbone al giorno, sta sempre attenta a non coinvolgere, nemmeno di striscio, De Benedetti. Ogni volta che l'impianto di Vado finisce sui giornali per le indagini della magistratura savonese, il gruppo si affretta a precisare che l'Ingegnere è solo un azionista di minoranza attraverso la società Sorgenia (gruppo Cir). Peccato che nel 2002, ai tempi dell'acquisizione dall'Enel, Repubblica titolava trionfalmente Interpower al gruppo Cir e attribuiva il successo alla "cordata messa a punto dalla Cir e ai rapporti personali tra Carlo De Benedetti e Gerard Mestrallet, numero uno della Suez".

Mappa

Commenti

usquetandem

Mar, 05/11/2013 - 15:40

l'autore dell'articolo ignora talmente la legge penale sostanziale e processuale che non solo titola "le toghe pretendono il riserbo" (ignorando il comma I dell'art 329 c.p.p.) ma insiste diffamando i magistrati alludendo a presunti rallentamenti all'indagini in quanto oggetto delle quali sarebbe De benedetti. senza contare la faciloneria in cui si cade in queste provocazioni da querela immediata, consiglierei un attento studio di come funziona il sistema penale italiano. molte grazie.

baio57

Mar, 05/11/2013 - 15:52

Sono settimane che picchio il chiodo su questa vicenda , finalmente ci siete arrivati anche voi...... ! Comunque sia Tirreno Power fa parte del gruppo Sorgenia ,e una diramazione di essa,Energia Rinnovabile, è partecipata pensate un po', per il 10% da Legambiente. Per cui oltre a "diversamente ladri" e "diversamente tesserati", ora i sinistro-ecologist-arcobalenati hanno coniato un nuovo termine ...."diversamente inquinatori".

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 05/11/2013 - 15:58

I PM pretendono il riserbo e intanto hanno già ordinato qualche tonnellata di sabbia!!!! HAHAHA. Saludos

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 05/11/2013 - 16:00

USQUETANDEM !!!! CHE PAURAAAA!!!! HAHAHA Ti "seppelliremo" con le tonnellate di sabbia del post precedente!!! Saludos

a.zoin

Mar, 05/11/2013 - 16:11

Le toghe devono mettere uguaglianza in ciò che fanno, e far pesare la giustizzia con una sola bilancia. Il loro operato sta stressando gli Italiani. Che siano una Casta Suprema, non toglie che sono pagati dal danaro publico. NON DAL CAPITALISMO.

degrel0

Mar, 05/11/2013 - 16:11

Avv.Usquetandem,ha ragione:DeBenedetti poteva non sapere!!!

Boxster65

Mar, 05/11/2013 - 16:17

Olééééé!!!! De Benedetti..... IN GALERAAAAAA!!!!!

a.zoin

Mar, 05/11/2013 - 16:18

non hò parole !!!!!

Duka

Mar, 05/11/2013 - 16:18

Embeh il soggetto in cronaca oltre al passaporto svizzero ha pure la tessera n°1 del PCI,PDS,DS,PD. VI PARE POCO?????

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 05/11/2013 - 16:19

scassa Martedì 5 novembre Ma ci prendete per decerebrati ? Siamo un po' pirla ,questo si ,ma pensare che de maledetti possa incappare nelle mani della giustizia ,fosse preso con le mani nel sacco,questo e' insultante addirittura!!! A parte che la giustizia sinistra non ha mani ,occhi,orecchi tanto meno intenzione di Disturbare la tessera n.1 del novello PC ,e poi lui manovra La Repubblica come vuole e con l'appoggio del giornalaio dietro la Vetrata. A questo punto ,dopo un po' di polverina e la crocifissione ,ben remunerata ,ruspe e sabbia ,anche perché non si chiama mica Riva . E scordatevi FIAT LUX !

ilfatto

Mar, 05/11/2013 - 16:19

@a.zoin...le toghe, come le chiama lei, hanno aperto un'indagine, ma possibile che NON vi sta mai bene a priori qualsiasi cosa facciano? inoltre vorrei far notare che l'istituto tumori parla del periodo dal 1988 al 1998 4 ANNI prima che de benedetti entrasse nella centrale, sicuramente i morti ci sono stati anche dopo ma insinuare i dubbi sull'imparzialità della magistratura già in fase di indagini preliminari è veramente una cosa che solo voi pdlellioti potete fare..usate anche i morti pur di denigrare chi vi sta antipatico e difendere il vostro padre-padrone..che roba!

Boxster65

Mar, 05/11/2013 - 16:20

Per De Benedetti è la Centrale di Vado.... in galeraaaaaaa!!!!

SB_forever

Mar, 05/11/2013 - 16:29

@ usquetandem. Te lo do io l'articolo: "1. Gli atti d'indagine compiuti dal pubblico ministero e dalla polizia giudiziaria sono coperti dal segreto fino a quando l'imputato non ne possa avere conoscenza e, comunque, non oltre la chiusura delle indagini preliminari". Delucidaci sul G8 di Napoli, quando Berlusconi venne a sapere di essere indagato da un articolo in prima pagina del Corriere della Sera... sapientone e capisciò (trad. so tutto io).

Ritratto di allecarlo

allecarlo

Mar, 05/11/2013 - 16:55

USQUETANDEM...... da come reagisci stizzosamente sembra che tu sia una di quelle famose toghe politicizzate...... la verità brucia sempre!!

Boxster65

Mar, 05/11/2013 - 16:59

De Benedetti dirà che gli inquinanti nella centrale li ha messi.... Berlusconi.... e qualche GIP sinistrato ci crederà.....

guidode.zolt

Mar, 05/11/2013 - 17:01

usquetandem - ... sul come funzioni il sistema penale siamo stati edotti e per lungo tempo dalla magistratura stessa con i processi inventati per dare una sistematina a Berlusconi...forse è Lei a dover aggiornare le Sue conoscenze in materia!

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 05/11/2013 - 17:01

De Maledetti sicuramente poteva NON SAPERE e che diamine mettiamo in dubbio la parola di si tale malantuomo??

Libertà75

Mar, 05/11/2013 - 17:02

Tranquilli, dalle prime indiscrezioni sembra che il carbone che usava De Benedetti in realtà venisse da aziende collegate a SB e che è solo quest'ultimo ad essere responsabile

re-leone66

Mar, 05/11/2013 - 17:07

Povereto, questo De Benedetti, tutti contro di lui, vive in una grotta al freddo e al gelo, in uno sperduto paesino svizzero...... Morirà di freddo questo inverno? Processi per lui??? MAI, le toghe rosse non lo permetteranno MAI.

bama685

Mar, 05/11/2013 - 17:11

Piccola lezione di diritto penale a Usquetandem ( un nome e una garanzia. tandem , ossia lui pedala e un altro guida) . Perfettamente d'accordo con te .....ma il codice cui fai riferimento vale anche quando Berlusconi è indagato , ossia il garantismo per la tutela del nome di Debenedetti è sacrosanto ma deve valere per tutti. Purtroppo così non è stato perchè sputtanare il Berlusca era diventata una moda che travalicava ogni regola . E adesso che si invoca il riserbo Io proporrei di invocare azioni disciplinari ( e civili) contro i Pm / Giudici chiacchieroni che della pubblicità dei loro processi ne hanno fatto una autostrada mediatica per farsi pubblicità

unosolo

Mar, 05/11/2013 - 17:11

potete anche dire che non conosciamo la legge , i comma , le norme , ma non siamo scemi ragioniamo , anche in modo strano , è evidente che quando si vuole nascondere un interessamento ad aiutare una persona amica ci si attiene ad alcune norme di legge mentre in altri personaggi si fa finta di lasciare incartamenti di indagini in bella vista o rilasciando parziali ombre per dar modo a giornalisti amici di spiattellare ai quattro venti dei fatti o delle indagini anche se non riguardano direttamente un personaggio che scotta. Secondo la malizia sembra si voglia coprire un personaggio amico . questa è la legge che viene interpretata a secondo di chi capita sotto o chi la adopera.

Fab73

Mar, 05/11/2013 - 17:13

SB_forever Seplice: 1) Berlusconi non era indagato, ma interrogato come "persona informata sui fatti". 2) La segnalazione dell'indagine venne fatta al Corriere dagli avvocati stessi di Berlusconi, infatti il comunicato riportato dal giornale si riferiva a un testo lefggermente diverso da quello ufficiale emesso dalla procura, ma stranamente uguale a quello fornito preliminarmente agli avvocati della difesa. Le è più chiaro ora?

unosolo

Mar, 05/11/2013 - 17:14

dopo diversi mesi di sospetti finalmente qualcosa si muove , ora devono agire come per l'ILVA ? no prima una grande multa a risarcimento poi la messa a norma graduale senza licenziamenti .

baio57

Mar, 05/11/2013 - 17:16

@ ilfatto (16,19) -.... Dal '98 in avanti invece tutto a posto,sopratutto dopo il 2002 ,tant'è che vi si recano centinaia di comitive di malati bronchiali un po' da tutt'Italia vista l'aria buona .Lì usufruiscono poi di suffumigi gratuiti nelle immediate vicinanze della centrale ..... Il fatto sei proprio uno spasso! (P.S.) Comunque sia ,oltre all'ingegnere svizzero "rosso" che mediante Sorgenia(Cir)detiene il 39% di Tirreno Power ,troviamo altre due società "rosse" partecipate seppur in minima parte, cioè Hera e Iren . Aziende municipalizzate storicamente in mano ad amministrazioni di sinistra come Torino,Genova,Bologna ,e tutto l'asse Emiliano-Romagnolo. Quindi lecito avere qualche dubbio a proposito di connivenze con amministrazioni locali anch'esse storicamente da "quella parte" e perchè no ,anche su certa magistratura .

IoPensoDaSolo

Mar, 05/11/2013 - 17:23

Leggo le notizie da altri siti web. Visito questo sito per puro diletto. Avete saputo dell'asteroide che sta per colpire la terra? E' di proprietà di una società che ha sede nella galassia di Andromeda, e De Benedetti detiene il 51% delle azioni tramite una società alle Cayman ...

roberto.morici

Mar, 05/11/2013 - 17:37

Il riserbo è d'obbligo; lo prevede il Codice. Non trattandosi di Berlusconi, la riservatezza sarà impenetrabile ed il prevedibile "non luogo a procedere" scivolerà discretamente, senza clamore.

Silvio B Parodi

Mar, 05/11/2013 - 17:41

Quousque tandem abutere italiem patientia nostra???? traduco fino a quando abuserete della pazienza degli italiani??? arrivera' un giorno la fine gloriosa delle ingiustizie usate dalla sinistra?????? speriamo prestissimo,, siamo sull'orlo non se ne puo' piu'.

Beaufou

Mar, 05/11/2013 - 17:47

Be', come faceva Debenedetti a sapere che la centrale inquinava? Che ne sa lui di combustione del carbone, del ciclo termico, delle polveri sottili e di tutte queste quisquilie? E poi, è proprietario di Tirreno Power solo al 50%, ha un interesse trascurabile nella società energetica. Lui è un manager, si occupa di società, di Borsa, compra, vende, fa pure politica "en passant", s'è trasferito pure in Svizzera. Di inquinamento e di effetti di una obsoleta centrale a carbone non sa nulla, non è mica un ingegnere...ah, è un ingegnere? Come non detto, chiedo venia.

ilbarzo

Mar, 05/11/2013 - 17:47

Che pagliacciata pure questa.De Benedetti e' intoccabile,per cui chi ha dei dubbi che possa avere delle grane dalla magistratura,se ne faccia di una ragione mettendosi l'animo in pace.

glasnost

Mar, 05/11/2013 - 17:48

E' tutto inutile. Lo sappiamo tutti (anche quelli che ne traggono vantaggio) che la nostra Magistratura verso quelli di sinistra non fa mai nulla. Guardate dal compagno G a Vendola a Penati e tra poco alla Giunta dell'Emilia Romagna, per citare i più noti. Sono tutti dalla stessa parte e "lupus non est lupum". Figurarsi con il Sig. De Benedetti, già beneficiato coi soldi di Mediaset. Io non so cosa ne dica la Magistratura, oltre a lanciare i soliti anatemi, che però difficilmente fanno cambiare parere alla gente non schierata a sinistra. Decisamente, nella realtà, non siamo in un bello Stato di diritto.

baio57

Mar, 05/11/2013 - 17:49

@ IoPensoDaSolo - Scommetto che hai letto solo il sito di Repubblichella ,noto feuilleton che fa capo all'ingegnere sfigato sfasciaziende ,che ha potuto risanare gli ennesimi debiti STRATOSFERICI delle sue società sopratutto quelle energetiche, grazie ad un regalino magistr...ale. Se proprio il Giornale ti fa schifo, visita magari il sito del Fatto ,che riprende questa oscura vicenda già dal 2010 ,e lascia perdere il feuilleton per eccellenza visto che " potrebbe " essere di parte. A non più rivederci !

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 05/11/2013 - 17:55

per fortuna Vado Ligure e' vicinissima al mare da dove si puo' recuperare moltissima sabbia. buon lavoro.

glasnost

Mar, 05/11/2013 - 17:58

Caro Fab73, vorresti farci credere che i documenti che sputtanavano il Berlusca durante il G8 siano stati dati dai difensori del Berlusca al Corrierone ed oltretutto lui non poteva non sapere che gieli davano? Ma ci prendi per scemi? Chi aveva fornito il documento agli avvocati di Berlusconi secondo te? Pensi che abbiamo la testa come i sinistri (alla Guareschi)?

paolonardi

Mar, 05/11/2013 - 17:58

Lo svizzero, con la tessera n. 1 del PD, ne uscirà pulito come un angioletto. Avrà una sentenza favorevole per non aver commesso il fatto sulla falsariga di quanto successo per Bassolino e C. in Campania.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 05/11/2013 - 18:01

ma figurarsi.... è un intoccabile

paolonardi

Mar, 05/11/2013 - 18:05

C'e

paolonardi

Mar, 05/11/2013 - 18:06

C'è qualcuno che invece di pensare da solo avrebbe bisogno di un aiutino da uno psichiatra, ma di quelli molto bravi.

paolonardi

Mar, 05/11/2013 - 18:11

Attenti amici alle citazioni in latinorum, come diceva Beppone, si può incappare in svarioni.

viento2

Mar, 05/11/2013 - 18:21

centra de maledetti hanno dragato un canale x prendere la sabbia x insabbiare

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mar, 05/11/2013 - 18:23

La centrale di Vado inquina, è giusto che si facciano indagini e si puniscano i responsabili.Dite "I magistrati vanno cauti forse perchè centra De benedetti", ma anche perchè si deve apurare che inquina, visto che prima era dell'Enel. Nulla avete da dire quando centrano i Riva amici di B. che sono anni che inquinano Taranto,e li non ci sono indagini perchè la gente muore effettivamente.

bruna.amorosi

Mar, 05/11/2013 - 18:37

USQUETANDEM ma quale querela lo sappiamo benissimo tutti che basta avere in tasca una tessera del PD e potrai stare tranquillo . a proposito tu la hai comperata come fanno tutti quelli che pendono a sinistra ? . ed in specie questo signore in foto ha la TESSERA N 1 DEL PD . giusto???.se lo sbattono in galera mi ricredo circa la magistratura .mah!!!!!ci credo poco ..

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 05/11/2013 - 18:38

scassa Martedì 5 novembre Aggiungo per la ciurma sinistra che democraticamente viene ospitata su questo giornale liberale ,che riversano palate di sterco su di noi,,senza usare n'è cervello e tanto meno educazione ,almeno si informino non solo da Repubblica ,ma in modo più completo ,così da non sparare sempre su la Croce Rossa . L'unico modo per essere obbiettivi consiste nel rifiutare il lavaggio del cervello e di pensare con la propria testa ,mettendosi anche nei panni altrui . Molti hanno la memoria a comando ,pochi però per ideologia ricordano giusto ,caro sig.il Fatto !

odifrep

Mar, 05/11/2013 - 18:39

usquetandem (15:40) - la sua celerità nel rilevare all'autore dell'articolo, eventuali superficialità rilevate nel servizio, mi fa capire che sarebbe stato altrettanto solerte qualora avesse letto delle medesime leggerezze scritte da altro giornalista, in forza a : laRepubblica, al FQ, all'Umidità e compagnia cantante, vero?. Non credo, poi, che Indini, diffama i magistrati "alludendo".....semmai sono i magistrati che, alludendo a reati inesistenti, diffamano, condannano e, più delle volte rimangono inermi persone innocenti. Come ad esempio il riferimento al comma I, da lei citato, si riferisce al segreto? Quale, quello di Pulcinella?. Resti comunque in attesa dei ringraziamenti da parte di Indini, per il suo pregiatissimo consiglio. Saluti.

baio57

Mar, 05/11/2013 - 18:48

@ filippoagostani - Le indagini a Taranto ci sono eccome,tant'è che c'è caduto persino il governatore orecchinato,indagato per concussione. Avrebbe fatto pressioni sul dirigente dell'Arpa Puglia affinchè modificasse i parametri altamente negativi circa le emissioni nocive ,minacciandolo di perdere il proprio posto ,permettendo così di continuare il ciclo produttivo a pieno regime delle acciaierie .

SB_forever

Mar, 05/11/2013 - 18:57

@ Fab73. Non so dove ha "sognato" quello che ha scritto. "... quella sera i cronisti del Corriere avevano in mano la copia dell’avviso di garanzia. Alle 20.30. E quindi ancor prima che venisse notificato a Berlusconi. Non solo. Gli indizi, scrive Lo Vetere, portano a ritenere che sia stata una donna a passare il documento". Prescindendo che gli avvocati di Berlusconi sono uomini, se si informa su come il Corriere della Sera ha avuto la fotocopia dell'avviso (due fogli), vedrà che quello che lei ha scritto rasenta "la barzelletta", se non lo é proprio. Un informato sui fatti.

viento2

Mar, 05/11/2013 - 19:01

Filippo Agostani-i Riva amici di Berlusconi e che vuol dire poi a Taranto non ci sono indagini x forza hanno arrestato tutti e hanno messo a rischio la siderurgia italiana e 40.000 posti di lavoro

nino47

Mar, 05/11/2013 - 19:03

Guai per De Benedetti?..non penso! Non c'è ciccia per gatti!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 05/11/2013 - 19:08

BESTIE COMUNISTE!! a berlusconi è successo che per qualsiasi cosa finiva processato, condannato, sputtanato, intercettato, insultato ecc. e i segreti istruttori venduti alla stampa da quei bastardi giudici ! per de benedetti nulla di tutto ciò! anzi, i giudici in questo caso hanno tenuto un comportamento di massimo rispetto, deferenza, da sudditi! BESTIE COMUNISTE!!!!!!!!!! E VOI CONTINUATE A VOTARE QUESTI MAFIOSI!!!!!!!! BESTIE!!!!!!!!!!!

albertzanna

Mar, 05/11/2013 - 19:11

USQUE TANDEM, EGREGIO usquetandem, ABUTERE PATIENTIA ITALIANORUM? Il sig. CDB ha a libro paga già, minimo, quel magistrato dai calzini color turchino che gli ha fatto avere i 500 e passa milioni di euro che non gli erano dovuti. Ed ora, che il bubbone della centrale di De Benedetti sta esplodendo, i magistrati adottano prudenza, che significa che prenderanno in considerazione le denunce, i casi di morte dovuti ad inquinamento, poi, fra 10 anni, archivieranno il tutto perché il fatto non sussiste più, perché forse per allora la centrale sarà stata: 1) o convertita ad altro carburante (con decreto legislativo che addosserà allo stato il costo della conversione, ergo pagheranno gli italiani; 2) sarà stata demolita e De Benedetti, o gli eredi (perché o prima o poi Dio si pentirà d'avere fatto nascere un d...........e come lui) verranno risarciti, sempre a carico dello stato, cioè gli italiani contribuenti. Quindi ci risparmi le sue disquisizioni la leguleio interessato, perché è chiaro che lei è un leguleio di scarso spessore e, probabilmente, anche un magistrato di sinistra. AZ

albertzanna

Mar, 05/11/2013 - 19:18

PER filippo agostani - La storia dell'amicizia dei Riva con Berlusconi era già saltata fuori, per tentare di addossargli la responsabilità dei problemi immensi dell'ILVA di Taranto. Ed è già stato appurato, con rabbia e scorno della sinistra, che i Riva e Berlusconi neppure si conoscono. Invece i RIVA acquistarono l'ILVA con il pieno appoggio della giunta regionale pugliese, DC allora, e col pieno accordo dei sindacati, segnatamente della cgil. Quindi si risparmi i suoi sermoni e se li metta dove non batte il sole. AZ

marco-70

Mar, 05/11/2013 - 19:29

ovvio che e' cosi', vedere anche il caso montepaschi che in mezzo ci sono nomi noti pd ,questa e' l'italia guidata da ladri ipocriti e incapaci, pero' la politica da sempre e' specchio della popolazione.

scipione

Mar, 05/11/2013 - 19:32

C'e' qualcuno che crede che la tessera N.1 del PD sara' incriminato e condannato ?

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mar, 05/11/2013 - 19:47

Perchè ogni volta che vedo una foto di sto maiale mi viene in mente Heidi e un pisello tagliato?..

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 05/11/2013 - 20:15

Vi lamentate della prudenza dei giudici per De Benedetti. E cosa diciamo allora del fatto che berluscono sono 20 anni che è ancora a piede libero? Più prudenza di questo. Gatta ci cova, perchè di berlusconi tutto si può dire tranne che è innocente. Se qualcuno è capace di dimostrare la sua innocenza si faccia avanti.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 05/11/2013 - 20:27

Egregio "usquetandem", oltre il c.p.p. dovrebbe studiare anche un po' di grammatica perché non si scrive "all'indagini" bensì "alle indagini" oppure "all'indagine".Necesse est ut scientia!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mar, 05/11/2013 - 20:37

"Il fatto"nel senso che fai uso abituale di sostanze stupefacenti?....si nota! E anche parecchio :-)

mariolino50

Mar, 05/11/2013 - 20:44

Miei cari, io ho lsvorato anni fà alla centrale di Vado, e no ha niente di aprticolarmente inquinante, le combustioni inquinano tutte, e quella del caarbone un pò di più, ma è anche la più economica, siamo tutti abituati a premere il pulsante e la luce si accende, credete che nasca nel muro, ci sono tanti grossi impianti e tanta gente che lavora dietro. Se volete che l'Italia rimanga ancora un paese industriale, certe cose sono necessarie, sia le centrali che le acciaierie, chi pensa che sia possibile l'inquinamento zero è un povero illuso o un mentitore, non esiste sulla faccia della terra.

ilfatto

Mar, 05/11/2013 - 20:49

@baio57...de coccio? felice? se invece di leggere solo la prima riga, si sforzasse, ma forse chiedo troppo, anche a leggere le 3 o 4 righe successive avrebbe letto che..."sicuramente i morti ci sono stati anche dopo"...comunque morale della favole ha peso un'ulteriore occasione per evitare di dare fiato alla sua bocca senza prima, almeno provare ,a pensare...notte

viento2

Mar, 05/11/2013 - 20:51

ma la storia della corruzione x vendere telescriventi obsolete alle poste com'è finita x il de maledetti insabbiata?

bruna.amorosi

Mar, 05/11/2013 - 20:51

KOMPAGNO LUIGIPISO tu intanto dimmi chi sono TIZIO CAIO E SEMPRONIO poi ci risentiremo .

ilfatto

Mar, 05/11/2013 - 20:51

@glasnost...e documenti..SI sembra proprio che le cose siano andate così..ma se certe verità le cerca qui..c'è da aspettare uhhh quanto c'è sa aspettare, lei ha tempo?

guidode.zolt

Mar, 05/11/2013 - 20:55

luigipiso - Lei sta approfittando della commiserazione che la maggioranza dei commentatori la fa oggetto...la smetta!

odifrep

Mar, 05/11/2013 - 21:06

luigipiso (20:15) - nessuno è capace di dimostrare l'innocenza di BERLUSCONI, ecco perché non si fa avanti. Invece, quelli che lo vogliono condannare si fanno sempre più indietro, ecco perché è ancora a piede libero. Lo sai vero che non ci sono più i magistrati di una volta? (Non rispondere : "certo, perché sono morti"). Ma sicuro che al mattino vai a scuola?. Perché c'è qualche sospettoso che addirittura pensa che tu frequenti quella serale. Cordiali Saluti.

ilfatto

Mar, 05/11/2013 - 21:07

@Soldato di Lucera..lei invece, noto con tristezza, che è così di suo, coraggio..e si tiri su tanto NON arriverà mai a capirlo..non sa quanto è fortunato!

ilfatto

Mar, 05/11/2013 - 21:11

@guidode.zolt...visto che mi ricapita torno sul discorso di ieri "senta, capisco e compatisco i suoi limiti ma...dimenticarsi nel giro di un paio d'ore quello che si è scritto è veramente preoccupante..ELLA lamentava il fatto che quelli di sinistra sotto processo venissero assolti sempre e comunque e IO le ho portato l'esempio di delturco, ex governatore PD della regione Abruzzo..ora mi chiedo..ma ELLA c'è o ci FA? personalmente, se dovessi dare una risposta propenderei, avendola letta spesso e volentieri, per la PRIMA ma un piccolo dubbio, vista la situazione che sarebbe drammatica, me lo lascio..."

giseppe48

Mar, 05/11/2013 - 21:29

si stanno svegliando.x usquetandem vai farti un giro in tandem che fai più bella figura

SB_forever

Mar, 05/11/2013 - 21:30

@ ilfatto, fatti la domanda e datti la risposta. Esatto, lei conferma la regola che dice, appunto:"l'eccezione fa la regola". Quella é appunto una "rara" eccezione, probabilmente per far dire a gente come lei:"vedi, anche a sinistra si condanna...". Ma li ci sono "montagne" di prove, mica cazzi.(gergo)

canaletto

Mar, 05/11/2013 - 21:39

CHE IMPARI ANCHE LUI COL PISELLO TAGLIATO, COSA VUOL DIRE ESSERE NELLE MANI DELLA GIUSTIZIA ITALIANA COME BERLUSCONI, CON LA DIFFERENZA CHE BERLUSCONI E' VITTIMA INNOCENTE MENTRE IL PISELLO EBREO NON E' VITTIMA E' DELINQUENTE.

Ritratto di pippo48

pippo48

Mar, 05/11/2013 - 22:43

Ma quali guai.....Con i 600 milioni rubati a Berlusconi saprà risolvere quelle frignacce messe in atto dalla Magistratura per avere un'elargizione sul compenso che gli hanno fatto incassare. E' una partita di giro, per poter legalizzare il denaro sporco e renderlo regolare. Capito ?

enrico09

Mar, 05/11/2013 - 23:26

usquetandem, quello che dimostrano i commenti contro di lei è una sostanziale ignoranza dei lettori che non capiscono cosa voglia dire la parola "riserbo" in un atto processuale e lo associno a qualcosa di negativo quando invece si tratta di una pratica normalissima e assolutamente positiva...aggiungo inoltre che sulla rottura del riserbo per Berlusconi di cui parlano in molti qui forse non vi rendete conto del fatto che questo è un panno sporco che andrebbe lavato in casa, o avete dimenticato certi particolari della storia recente?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 06/11/2013 - 00:27

E ti pareva che parlando del più grande SQUALO CAPITALISTA affiliato al PD i magistrati trinariciuti non invocassero il riserbo? HANNO ATTIVATO LA CORTINA DI FUMO COME PER IL CASO MPS.

flashmen

Mer, 06/11/2013 - 01:49

Scusate, ma non ho capito una cosa: una persona con passaporto straniero può essere tesserata per un partito italiano? Se si, in quali altri stati è permesso? Perché per eleggere il segretario che vogliamo .... Sapete che bello se la Merkel della situazione fosse eletta con i voti degli italiani? Meidtate gente, meditate.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 06/11/2013 - 07:24

luigipiso: come sempre lei è fuori tema. Ma perchè non mi dice lei con prove concrete e non con prove campate in aria (praticamente vedere nero su bianco le prove) sulla colpevolezza di Berlusconi? perchè non parla di cdb e delle sue malefatte aziendali? Disonesto!

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mer, 06/11/2013 - 07:40

Siete sicuri che toccheranno il responsabile dei fallimenti di molte grandi aziende? Per come la vedo io, non gli torceranno un capello.

swiller

Mer, 06/11/2013 - 07:54

E chiaro che pretendono il riserbo sanno già che sarà assolto.

herbavoliox

Mer, 06/11/2013 - 08:47

Mi chiedo come mai alcune vicende giudiziarie vengono pompate con tromboni mentre altre passano in sordina. Mah mah... posso pensare qualcosa? Certo i magistrati non sono grillini e se 2+2 fa 4 la risposta è lampante. Si impone una riforma giudiziaria seria ed i magistrati burattini devono scomparire. E' una casta dannosa per l'Italia, oltre ad essere in numero spropositato rispetto al resto dei paesei europei. Perchè dobbiamo adeguarci all'europa solo con le tasse? Tagliare, tagliare!!!

electric

Mer, 06/11/2013 - 08:55

Tranquilli, non accadra' nulla a De Benedetti: e' protetto dai suoi amici giudici sinistrorsi...

guidode.zolt

Mer, 06/11/2013 - 10:15

il fatto - ho riletto il Suo post e vedo che l'avevo interpretato, al momento della lettura, come se io stesso avessi citato il Del Turco e me ne scuso. O.K. Lei mi cita un nome, dico UN SOLO NOME, che forse è stato buttato a mare perchè "scomodo" a qualcun altro di sx ... e poi si innervosisce se viene attaccato da ogni parte...abbia pazienza..! Lei fa il tifoso, e va bene, ma ha sbagliato la curva...! saluti!

baio57

Mer, 06/11/2013 - 10:54

@ ilfatto (ieri 20,49) - Per quale motivo ti riferisci esplicitamente alle analisi effettuate quattro anni prima dell'avvento di Sorgenia, se poi affermi che i morti sicuramente ci sono stati anche dopo ....? Sei velleitario , la quintessenza del paradosso.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mer, 06/11/2013 - 11:47

@strafatto, ogni stolto affoga la propria inettitudine in quantità industriali di supponenza. Tradotto sei un povero gonzo convinto di saperlo lunga, vai ad arringar cazzate alla bocciofila....

IoPensoDaSolo

Gio, 07/11/2013 - 13:12

@baio57 Infatti sono venuto qui da ilfattoquotidiano.it per confrontare le posizioni. E Il Fatto riporta "A gestire l’impianto è la Tirreno Power, partecipata al 39 per cento da Sorgenia, società del gruppo Cir della famiglia De Benedetti. Gli altri azionisti di Tirreno Power sono Gdf Suez (50 per cento)" Parliamo di notizie corrette, per cominciare. E ancora a rivederci, egregio! @paolonardi leggo e ignoro bellamente. No argomenti? No discussione.