Inchiesta dopo inchiesta: ecco tutti i flop di Woodcock

Dal vipgate al Savoiagate passando per Vallettopoli e per la P4: il pm napoletano ha fatto molti buchi nell'acqua

Roma - Recita il teorema di Woodcock: quando un cittadino è indagato da un magistrato giustamente si preoccupa, ma quando a indagarlo è la toga anglo-napoletana si preoccupa molto meno. Perché le probabilità di un proscioglimento o di un'assoluzione sono assai alte. È il curriculum di Woodcock a dirlo, non certo noi. Le sue inchieste sono spesso spettacolari e ancora più spesso si concludono con un buco nell'acqua. Nascono da prima pagina e finiscono nel cestino della carta straccia. È bene tenerne conto parlando dell'inchiesta napoletana che vede Silvio Berlusconi indagato per corruzione.
Il primo flop risale al 2000. Henry John Woodcock, classe 1967, lavora da pochi mesi alla Procura di Potenza e imbastisce un'inchiesta sulla Banca Mediterranea. Una storia di falsi in bilancio svuotata nel 2001 da una legge che depenalizza alcune fattispecie di quel reato. Woodcock farà ricorso al la Corte Costituzionale ma inutilmente. Parziale il fiasco della successiva inchiesta sulle tangenti che sarebbero state intascate da alcuni dirigenti dell'Inail: dei 20 arrestati sei sono liberati dal Tribunale del Riesame.

Il primo grave smacco nella carriera di Woodcock arriva con il cosiddetto «Vipgate»: un'inchiesta-calderone partita nel 2003 che coinvolge a vario titolo 78 persone tra cui i politici Franco Marini, Nicola Latorre, Maurizio Gasparri, Francesco Storace, il diplomatico Umberto Vattani, il cantante Tony Renis e la conduttrice tv Anna La Rosa. Le accuse (associazione per delinquere per la turbativa di appalti, corruzione, estorsione e tante altre) si sgonfiano presto e il tribunale di Roma, cui l'inchiesta è approdata dopo che Potenza si è dichiarata incompetente, archivia il feuilleton giudiziario per impossibilità di sostenere l'accusa in giudizio. È così che Woodcock inizia a farsi la fama di «mister flop».

Una fama consolidata da successive e non meno sfortunate inchieste: la cosiddetta «Iene 2», che nel 2004 ipotizza link tra esponenti politici lucani e criminalità organizzata e finisce con 51 arresti respinti; e il «Savoiagate» che inquadra nel mirino Vittorio Emanuele di Savoia, arrestato con le accuse tra le altre di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, alla corruzione e alla concussione. Anche in questo caso non appena l'inchiesta lascia la procura di Potenza per approdare in quella di Como, competente perché al centro c'è il casinò di Campione d'Italia, si affloscia e nel 2010 il reale viene assolto con altri imputati perché il fatto non sussiste. All'ex sindaco di Campione Roberto Salmoiraghi, arrestato e costretto alle dimissioni, è riconosciuto un risarcimento di 11mila euro.

Non finisce qui. Woodcock si imbarca in una nuova inchiesta glamour, la cosiddetta «Vallettopoli». Al centro, un giro di ricatti nel mondo dello spettacolo. Da prima pagina alcuni personaggi coinvolti: la soubrette Elisabetta Gregoraci, il portavoce di Gianfranco Fini Salvatore Sottile, Lele Mora, Fabrizio Corona, l'allora ministro Alfredo Pecoraro Scanio. L'inchiesta approda al tribunale dei ministri di Roma, ma finisce in una bolla di sapone, salvo che per la condanna a Milano di Corona. Un flop autocertificato è quello dell'inchiesta sulla massoneria, con Woodcock stesso che fa marcia indietro per inconsistenza dell'accusa.
Nel 2009 Woodcock si trasferisce a Napoli ma non perde il vizietto dell'inchiesta tanto-rumore-poca-sostanza. Nel 2011 fanno scalpore le intercettazioni sulle quali si basa l'inchiesta sulla P4, il «sistema informativo parallelo» allestito dal mediatore Luigi Bisignani. Alfonso Papa del Pdl diventa il primo parlamentare italiano a finire in carcere per reati non violenti, con l'accusa di aver fornito a Bisignani informazioni sensibili ottenute con l'aiuto del maresciallo dei carabinieri Enrico La Monica. Dopo 157 giorni di reclusione Papa viene scarcerato dal Tribunale del Riesame che afferma l'inesistenza di prove del rapporto con La Monica. Non solo: la Cassazione e il riesame di Napoli sanciscono l'insussistenza degli indizi in relazione al reato di associazione per delinquere.

Commenti

cast49

Sab, 02/03/2013 - 08:32

ma si possono mandare a casa certi magistrati asini? fanno spendere tanti soldi, oltre ai loro stipendi...

bastardo

Sab, 02/03/2013 - 08:33

Ah wood cock head ma vedi d'annattene aff...... Aldamar da balera cialtrun !!!!!!

Ritratto di Nemoweiss

Nemoweiss

Sab, 02/03/2013 - 08:37

Non era lui che aveva un sincero rapporto di amicizia con una giornalista del debenedettiano quotidiano Repubblica?

Ritratto di stegalas

stegalas

Sab, 02/03/2013 - 08:40

Sono proprio gli "inguaiati" a risultare papabili per questo genere di operazioni, vedi Gianfranco Fini. Uno sbaglia, risbaglia, ririsbaglia e, proprio quando sta pensando che la sua carriera sia ormai finita, ecco la grande opportunità da cogliere al volo per riscattarsi. Avete presente il film "Quella Sporca Dozzina"?

maxmello

Sab, 02/03/2013 - 08:42

Godetevi il vostro padrone per il tempo che gli è rimasto, spero gli piacciano le arance.

Accademico

Sab, 02/03/2013 - 08:49

C'è poco da fare se è di legno!

Holmert

Sab, 02/03/2013 - 08:51

Io durante la mia vita lavorativa ho esercitato una professione molto delicata,sempre attento a non commettere errori.Ho dovuto imparare a mena dito leggi e leggine,articoli di codice civile e penale,protocolli di intervento,sempre vigile e senza potermi permetetre distrazioni. Era come camminare su delle uova,con l'impressione che potessero rompersi da un momento all'altro. E se si rompevano il prezzo da pagare era salatissimo. Rischiavo la carriera,processi infiniti sia in sede penale che civile. Chi denunciava se perdeva non rischiava niente,io invece tutto,persino la radiazione dal mio ordine,che fa solo quello. E a condurre la danza,i magistrati,che ti contavano anche i peli in quel posto.Certo loro possono sbagliare come e quando vogliono e se per caso hai da ridìre vieni accusato di ingerenza contro la loro indipendenza e libertà di giudizio,come fossero dei semidei mandatici da Giove per miracolo mostrare. Ecco,se potessi tornare indietro,mi dannerei l'anima per accedere alla magistratura,anche se mi manca un requisito fondamentale,quello di avere un padre o un parente magistrato,come è capitato a tanti miei conoscenti.Sono là forse perchè i genitori sono anche loro magistrati? Chissà? Troppo comodo,lavorare così,con una carta bianca grossa come un continente. PS.Avete notato che nel programma dei sogni di Grillo,non c'è nessun accenno alla magistratura e ad una sua eventuale riforma? Mica fesso ,il guitto.

m.m.f

Sab, 02/03/2013 - 08:53

TANTO I PROCESSI LI PAGANO I CITTADINI. I GIORNALI DALLA LORO PARTE CONTINUANO A SPUTTANARE LE PERSONE ANCORA PRIMA CHE ABBIANO RICEVUTA QUANTO MENO UNA SENTENZA DI PRIMO GRADO. QUANDO GLI FAI CAUSA IN GENERE POI SE OTTIENI UN RISARCIMENTO BASTA PER ANDARE A BERE UN CAFFE MA NEL FRATEMPO TI HANNO PER IL SOLO MERO GUSTO DI DARE NOTIZIA ROVINATO COME PERSONA,NEL LAVORO E NEGLI AFFETTI. IO PENSO CHE QUESTI SIANO DUE OTTIMI MOTIVI PER CONTINUARE A SOSTENERE E A RIBADIRE CHE COLORO CHE INSISTONO A VOLER STARE QUI DEVONO SOLO STARE ZIITI,MA LA COSA MIGLIORE IN ASSOLUTO RIMANE SEMPRE QUELLA DI ANDARSENE PER IL BENE DI SE STESSI,DELLA PROPRIA FAMIGLIA E DELLA PROPRIA PROFFESSIONE. QUESTO E' UN PAESE CHE SI MERITA SOLO DI RIMANERE SOLO,ALLO SBANDO,E FALLIRE ASSIEME AL SUO DEBITO. CHE TRA L'ALTRO E' COMUNQUE QUELLO CHE ACCADRA' NEI PROSSIMI MESI. FALLIRE ASSIEME AL SUO DEBITO.

nalegior63

Sab, 02/03/2013 - 08:56

ma e questo signore non lo possiamo condannare a pagare i danni che ha fatto? grazie a BERCANI e gli scemi che votano sinistra i MAGISTRATI si sentono intoccabili e nel diritto di non essere eletti e licenziati da noi cittadini sovrani...come pure il capo dello stato...DEMOCRAZIA FASULLA cariche decise dalla massoneria

rossimario

Sab, 02/03/2013 - 08:57

Bene bene bene, la buona vecchia cara macchina del fango è sempre in funzione!

Ritratto di sergio la terza

sergio la terza

Sab, 02/03/2013 - 08:59

perchè non và a prendere il sole in motoscafo con i compagnucci suoi?questo è un'altro che farà la fine di Ingroia e Dipietro

linoalo1

Sab, 02/03/2013 - 09:07

Chi mai avrà il coraggio di occuparsi ufficialmente e pubblicamente di MPS con la stessa tenacità con cui si occupa di Berlusconi??Lino.

Giunta Franco

Sab, 02/03/2013 - 09:08

Intanto Woodcock si è fatto un nome e presto ci sarà chi lo vota sindaco in una grande città (vedi De Magistris). Questa è la ns. Giustizia. Complimenti a noi ...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 02/03/2013 - 09:12

@rossimario mi scusi ma siccome io sono un po duro di comprendonio vorrebbe per favore essere più esplicito nel suo pensiero??Da quale parte proviene questa macchina del fango??Io onestamente non riesco a vederne la provenienza,mi affido a lei.Grazie.

giorgioiltoscano

Sab, 02/03/2013 - 09:15

mi ricordo bene la vicenda di De Gregorio. Non penso che sia una montatura,già all'epoca si parlava chiaramente su tutti i giornali di compravendita. La situazione va indagata e se il Cav,come penso,ha pagato deve essere punito.

Gianca59

Sab, 02/03/2013 - 09:19

E se stavolta l' ha indovinata ? Ho visto ieri sera al TG che Di Gregorio ha smentito di aver ricevuto pressioni per confessare l' inconfessabile ....

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 09:19

@segiolaterza,e pure con una certa compagna della terza rete rai!

Marco19962

Sab, 02/03/2013 - 09:20

…….”what kind of show you’re putting on here today?”… ….Woodcock, ma che razza di spettacolo pensi di mettere in piedi? Ne abbiamo già viste di tue invenzioni. Go back to Scotland!

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 09:25

@stegalas,il personaggio che dice di non essere stato costretto a dire ciò che ha detto,è di una ricattabilità assoluta,visti i suoi frequenti cambi di casacca,e le sue frequentazioni!i casi sono 2:o spera così di mitigare i suoi guai,o forse,aveva chiesto di essere candidato,e ricevuto il veto in quanto impresentabile,questa è solo una vendetta personale!il cosidetto "prodino",cadde per il ritiro del movimento di mastella,non per l'opera di questo personaggio che cambiò solo casacca!e fù anche una fortuna,poichè altrimenti avremmo avuto presidente della cruciale commissione difesa,una pacifinta che in afghanistan voleva inviare"perchè più efficaci",gurdie di finanza e forestali!

calogerodip

Sab, 02/03/2013 - 09:26

Tutti ne parliamo ma nessuno la caccia fuori. Queste sono persona malate. Ma il consiglio superiore della Magistratura funziona? E' malato di protagonismo, meno male che i suoi processi si sgonfiano da soli, perchè potrebbero nascere tanti casi Tortora! con un giudice fallito come questo.

Ritratto di nontelomandoadiretelodico

nontelomandoadi...

Sab, 02/03/2013 - 09:26

anche loro per certi versi appartengono al genere umano,e dunque passibili di stress particolari,per la loro particolarissima attività e capacità di interferire in maniera determinante sulla vita di cittadini, dovrebbe essere obbligatorio come il rinnovo della patente una visita medica psichiatrica a cronologica scadenza, sappiamo benissimo come certe malattie nervose vengono artatamente nascoste da taluni soggetti che sfociono poi in vere manie di persecuzioni, dico questo nel comune interesse di tutti.

correnticalde

Sab, 02/03/2013 - 09:27

Un curriculum davvero incoraggiante!

veradestra

Sab, 02/03/2013 - 09:29

Woodcock o non Woodcock, mi sa che Silvio questa volta l'hanno beccato veramente con le mani nella marmellata per compravedita di senatori ed attentato alla democrazia.... E il pdl De Gregorio ha smetito su tutti i TG e Giornali (tranne su questo ovviamente) che sia stato obbligato dai PM a confessare come aveva detto Silvio appena ieri mattina mentre era in tribunale ieri per il processo mondandori. grazie per la gentile pubblicazione.

rossimario

Sab, 02/03/2013 - 09:29

@gianniverde Stai attento che adesso te lo spiego: 1) Tre testimoni denunciano concordemente ad un magistrato un fatto che è reato. 2) Il magistrato applica il pricipio dell'obbligatorietà dell'azione penale e avvia un'indagine per accertare la veridicità delle denunce. 3) Il giornale di proprietà della famiglia dell'inquisito mette in prima pagina un articolo "elogiativo" delle qualità e dei meriti professionali e personali del suddetto magistrato. Tutto chiaro?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 02/03/2013 - 09:29

loro non pagano mai, anzi il CSM li premia perchè vanno contro berlusconi. Un giorno anche lui verrà chiamato da Dio a rispondere delle sue malefatte.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 02/03/2013 - 09:33

Partito "democratico" e magistratura "democratica". Bene. Il primo pullula di ladri e la seconda di che cosa pullula?

Duka

Sab, 02/03/2013 - 09:37

Per chi ancora non l'avesse capito questo , De Magistris, Di Pietro a suo tempo vivono per apparire sui giornali. Probabilmente si sentono piacioni oppure sono dei frustrati che trovano un momento di pausa delle loro paranoie nella visibilità. Questo in particolare di caz... ne ha fatte un bel po' ma a pagare le sue caz... siamo sempre noi. Questo è un gioco perverso che deve terminare la regola valida per tutti deve essere: CHI SBAGLIA PAGA DI TASCA PROPRIA- la mucca non da più latte basta con gli arrivisti da 4 soldi.

nonmi2011

Sab, 02/03/2013 - 09:39

"In relazione a notizie di stampa dalle quali si apprende che sarei stato "costretto dai pm" a rendere dichiarazioni accusatorie contro l'onorevole Berlusconi, mi corre l'obbligo di precisare che la mia scelta di sottopormi ad interrogatorio è stata il frutto di una mia libera determinazione». Sergio De Gregorio, senatore PDL. So bene che i pochi bananas, povere capre, che sanno leggere non capiscono quello che leggono, ma cosi è.

gamma

Sab, 02/03/2013 - 09:43

A parte Woodcock che tanto non ne azzecca mai una e sta li a prendere lo stipendio che noi gli paghiamo, avete notato come langue e va a rilento l'inchiesta sul Monte Paschi Siena ? Una inchiesta in cui risultano ammanchi fra i 17 e i 24 miliardi mi sarei aspettato che coinvolgesse centinaia di poliziotti e centinaia di uomini della Guardia di Finanza, migliaia di perquisizioni, sequestro di qualche tonnellata di documenti, intercettazioni a valanga, persino nella camera da letto della Bindi. E invece nulla. Ogni tanto si viene a sapere che Mussari ha preso un gelatino con il segretario del PD di Siena ma subito dopo arriva la smentita del gelatino, inorridito all'idea di essere stato leccato da uno di quei due. Insomma cosette così. E' inutile, occorre ammettere che quelli del PD non sanno vivacizzare neanche uno scandalo da 20 miliardi. Sono mosci e noiosetti per natura. Sembrano nati e cresciuti in Siberia. Solo Berlusconi ci fa divertire veramente. Con lui intercettazioni persino nel cesso, belle donne, migliaia di perquisizioni, bunga bunga, battutine osè da monellaccio italiano...Insomma Silvio sì che ci fa sognare.

canaletto

Sab, 02/03/2013 - 09:45

LICEBZIAMENTO IN TRONCO COSì SI RISPARMIA UN STIPENDI E SOPRATTUTTO I SOLDI DEI CONTRIBUENTI A PAGARE INCHIESTE FARLOCCHE SOLO PER FARSI IL NOME IN GIRO

gigi0000

Sab, 02/03/2013 - 09:47

Siamo alle solite, qualche imbecille solleva il problema e tutti credono alla verità rivelata. berlusconi ha senz'altro pagato De Gregorio ed altri, qualcuno in denaro (prestiti) altri con poltrone, come consuetudine, non di Berlusconi, ma di tutti. Bersani annuncia di fare scouting tra i grillini, come? Con incarichi ad alta remunerazione (quindi denaro, sebbene non contante), con posizioni di prestigio, con poltrone comode. nella scorsa legislatura circa 180 parlamentari avrebbero cambiato casacca, come? Con denaro, potere, regali e, talvolta, anche sesso. METTIAMOLI DUNQUE TUTTI IN GALERA. Se qualche SINISTRO BUFFONE, Woodcock in testa, o GRILLINO SBRUFFONE, volesse darmi una spiegazione della differenza, allora forse capirei, perché non mi riesce proprio, in questi termini, trovare alcuna diversità tra le presunte colpe di Berlusconi e quelle di Bersani e degli altri. Un'ultima annotazione: Grillo promette ai suoi di abolire, di non far costruire, di proporre, di promettere, ecc. Non è anche questa corruzione, o voto di scambio? Più in generale, per il Codice Penale, la corruzione si verifica nel momento in cui taluno "riceva per sé o per un terzo, in denaro o altra utilità, una retribuzione che non gli è dovuta, o ne accetta la promessa". Mi sa che ci son dentro tutti, ma proprio tutti.

ro.di.mento

Sab, 02/03/2013 - 09:51

anche quei 4 capelli che ha in testa gli si ribellano! ahahahah

acesco

Sab, 02/03/2013 - 09:52

Ride bene chi ride ULTIMO.Presentatevi il 15 marzo ad hard-core (arcore)ci sarà la sagra della lenticchia.Un piatto per ogni votante dell'innocente.

umberto nordio

Sab, 02/03/2013 - 09:53

Mica per niente si chiama Woodcock Solo che ad essere di legno è la testa.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 02/03/2013 - 09:54

Tanto che il signor Woodcock e con lui tutti i signori magistrati non saranno chiamati a rispondere in solido delle loro cantonate, fantasie, e caccia ai fantasmi oltre allo spreco di milioni e milioni di denaro pubblico cosa volete che gliene freghi??? Lui, loro, si divertono e si fanno pubblicità. Tanto se poi va male paghiamo noi mica loro!

topogigio100

Sab, 02/03/2013 - 09:55

X MAXMELLO SPIEGAMI QUALCOSA SU LUSI PENATI MPS E L'AMICA GIUDICE DI VENDOLA , VORREI ESSERE ILLUMINATO DALLA TUA GRANDE MORALITA' VEIDAMO SE CI RIESCI, DI SOLITO A SINISTRA AVETE UN CERVELLO COME IL CHICCO DI CAFFE'

Zambro

Sab, 02/03/2013 - 09:57

Bellissimo articolo che dimostra con dati attendibilissimi che Berlusconi NON HA corroto De Gregorio. Infatti, siccome uno dei tre magistrati forse ha commesso errori durante la sua carriera, i tre milioni non esistono: scomparsi, volatilizzati, puf!

peppe1944

Sab, 02/03/2013 - 09:59

berlusconi game over...

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 02/03/2013 - 10:01

Questi signori che oggi scrivono si dimenticano una cosa: c'è un ex SENATORE PDL che ha ammesso di aver intascato dei soldi (più del milione detto da Berlusconi) per tradire l'IDV. In pratica ha CONFESSATO di essere stato CORROTTO. Questa è la verità e ancora non ho visto un articolo de Il Giornale che racconta i FATTI di questi ultimi due giorni relativamente a De Gregorio.

Zambro

Sab, 02/03/2013 - 10:05

gigi0000 dice: "Grillo promette ai suoi di abolire, di non far costruire, di proporre, di promettere, ecc. Non è anche questa corruzione, o voto di scambio?" Lei dunque sopprimerebbe le campagne elettorali? Metterebbe in galera chiunque abbia un programma di governo? Ma che sta dicendo?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 02/03/2013 - 10:08

Il guaglione ha vissuto un'infanzia difficile, senza la guida permanente di una figura paterna ed è rimasto senza punti di riferimento, che non siano quelli degli effimeri PDasti (Nota neologistica: Cineasti sono gli amanti del cinema PDasti sono gli amanti del PD). Non interessa sapere se la madre si sia "rifatta una vita" e quante volte se la sia rifatta, in ossequio al liberamorismo femministico-comunista, tuttavia questi sono i risultati: il guaglione non ne fa una giusta o almeno così sembra. Probabilmente se andava dietro ad un compattatore per caricare i sacchi neri era più realizzato psicologicamente, ma così dov'è adesso sembra troppo altolocato.

ilPavo

Sab, 02/03/2013 - 10:09

Sarà la frustrazione di portare un cognome simile... ma questo va tolto dalla circolazione per il bene e la credibilità della Magistratura. Un imbecille totale senza salvezza.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Sab, 02/03/2013 - 10:09

Ma cosa e quando mai c'azzecca qualcosa woodhead!. Potrebbe forse un giorno farlo per puro caso o per sbaglio.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 02/03/2013 - 10:10

"Perché le probabilità di un proscioglimento o di un'assoluzione sono assai alte". Ma allora di cosa vi preoccupate? Siete convinti dell'assoluta innocenza di Berlusconi? Bene, vorrà dire che questa vicenda si concluderà in un nulla di fatto ed il vostro vate ne verrà fuori più bello, alto, capelluto e arrapato di prima. Tant'è... questo fuoco di sbarramento in sua difesa con tanto di arrampicate sugli specchi mi fa pensare che le dichiarazioni di De Gregorio le abbiate lette anche voi anche se fingete il contrario.

iltoscano

Sab, 02/03/2013 - 10:12

Dopo tanti flop il vecchio Woodcock ne azzeccherà uno ....manderà silvio a San Vittore!!!!!

vince50_19

Sab, 02/03/2013 - 10:15

maxmello - Lei che, penso, si professi in ambito politico un "cane sciolto" e amante, penso anche, del solito giochino ghelfi contro ghibellini, se ne avrà tempo e voglia, le consiglio di leggere questi interessanti libri: "La toga Rossa" di Francesco Misiani e Carlo Bonini (giornalista di Repubblica) e L'Ultracasta dei magistrati di Stefano Livadiotti (giornalista Gruppo Repubblica-Espresso).. Buona lettura!

salvatorico

Sab, 02/03/2013 - 10:19

Dopo la confessione di Di Gregorio e la smentita a Berlusconi, non capisco il motivo per cui i carabinieri non abbiano ancora arrestato il vostro padrone.Ormai questa frana vi travolgerà tutti, altro che stelle, questa è la fine del vostro regime marcio e corrotto, insieme ai vostri omologhi del PD e della sanguisuga Monti vedrete le sbarre!

Massìno

Sab, 02/03/2013 - 10:21

Strategia vincente non si cambia. Invece di difendersi nel merito il Silvio dà il via alla solita campagna di delegittimazione di chi osa richiamarlo a qualsiasi responsabilità.

wainer

Sab, 02/03/2013 - 10:23

...poi rossimario(scandalizzato) ci racconta (sullo stesso giornale) con l'intenzione di farci aprire gli occhi, la sua versione dei fatti, che volete di più da un giornale non vi sembra sufficientemente democratico? Rossimario non hai nulla da raccontarci che non sappiamo già! W.

viskovitz

Sab, 02/03/2013 - 10:24

Buongiorno a tutti. Scusate non capisco il senso di questo articolo. Soprattutto non vedo riportata sul sito - ma immagino si aggiornerà a breve - la notizia che altri quotidiani riportano, ovverossia che l'ex parlamentare De Gregorio, smentendo l'ex presidente Berlusconi, ha detto che le sue dichiarazioni (avere avuto 3 milioni di euro per "tradire" il governo Prodi) sono state spontanee e non forzate dalla magistratura. Adesso il compito della magistratura, in questa fase, è indagare o meno se queste affermazioni (corroborate dalla presenza materiale di quei soldi) siano vere o false e, successivamente, istituire un processo o meno. Attaccare il magistrato (che si chiami Tizio o Caio), quanto può influenzare l'esito delle indagini? E lo stesso vale per quelli che dicono che Berlusconi è colpevole a prescindere. Ovviamente la cosa ha un peso politico non indifferente, ma i nodi vengono al pettine: scioglierli è un dovere di chi deve fare applicare le leggi, impedire che ci siano nodi è - si spera - dovere della classe politica, specie l'ultima eletta. Mi pare buffo inoltre, che dopo aver inneggiato o meno per quei giudici che, di volta in volta, hanno rimandato udienze o meno per riconosciuto impedimento dell'imputato Berlusconi (e dei suoi avvocati-candidati, altra anomalia bizzarra) a dopo le elezioni, adesso dagli stessi giornali e dagli appartenenti al PdL si urli al complotto della magistratura perché quei processi rimandati come da loro richiesta adesso, "stranamanente", riprendano. Suvvia, capisco essere partigiani, ma se non volete farlo per rispetto dell'intelligenza di chi vi legge o vi ha votato, almeno fatelo per un minimo d'amor proprio. Vi ringrazio e vi auguro a tutti un felice e sereno we.

'gnurante

Sab, 02/03/2013 - 10:25

Su tutta la prima pagina de il giornale non ho letto il nome di De Gregorio... volutamente lasciato da parte?

viskovitz

Sab, 02/03/2013 - 10:26

spero possa apparire presto il commento

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Sab, 02/03/2013 - 10:26

AAA uomini delle pulizie cercasi, i tempi sono difficili, qualcuno deve se può, offrire lavoro. Solo referenziati, rivolgersi al meccanico di testa di lago, chiedere di quello del 109. Ho letto questo annuncio su un quotidiano.

peppe1944

Sab, 02/03/2013 - 10:27

Woodcock questa volta fa l'inchiesta azzeccata... E Silvio va dentro... heheheheheh

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 02/03/2013 - 10:27

Inchiesta dopo inchiesta: ecco tutti i flop di Woodcock. Visto come la mettete così io fossi in Voi farei il tifo a Woodcock. Sperando che anche stavolta sia un flop , io ho dei dubbi perchè qualcuno l'ha fatta fuori dal vaso.

Cosean

Sab, 02/03/2013 - 10:32

Non mi convince proprio parlare dei Flop di Woodcock dopo che De Gregorio ha confessato. Sembrerebbe che il problema sia nei magistrati e non nei Rei. Aggiungete poi che B. ha già pronunciato in sua difesa a livello Nazionale la sua verità a riguardo. E in una circostanza così importante per la sua credibilità, la sua verità è coincisa con la menzogna! E la vostra complicità con la menzogna non potrà portare molta attedibilità!

aneregghepiù

Sab, 02/03/2013 - 10:33

30x0.75=22.5% consensi per premio maggioranza e per eleggere pres.repub.; CORTE COSTITUZIONALE PROVVEDI SUBITO!!!!!!! Guadagnatevi i privilegi di cui godete. a presto

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Sab, 02/03/2013 - 10:33

questo bell'imbusto perchè non va a zappare la terra, come facevano i suoi avi, con vecchia zappa e tanta fatica e sudore per 12 ore al giorno.Mascalzone!

Atlantico

Sab, 02/03/2013 - 10:35

Stavolta è diverso: hanno confermato la dazione di denaro sia De Gregorio, sia il suo commercialista, sia Lavitola. Ieri sera De Gregorio ha smentito la ricostruzione di Berlusconi ed ha affermato di aver deciso lui di farsi interrogare e collaborare con la giustizi. E poi lo sanno anche i sassi che il governo Prodi, nato debole per il risultato del Senato ( corsi e ricorsi ... ), fu 'aiutato' in molti modi a morire prima del tempo. Stavolta a Napoli hanno visto giusto e Silvio non se la sfanga un'altra volta. Senza considerare le tre condanne che gli stanno per arrivare entro la fine del mese. L'espressione "le idi di marzo" sta per tornare di moda.

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Sab, 02/03/2013 - 10:36

Twist again..

giovauriem

Sab, 02/03/2013 - 10:36

è intanto questo giovanotto senza arte nè parte solo perchè ha vinto un concorso continua a inguaiare personee, nella sua onnipotenza e per un referendum dis'atteso lui non pagherà i suoi grossolani errori

pdoganieri

Sab, 02/03/2013 - 10:39

kuando la finiranno kuesti indemoniati????? fino a kuando gli sarà concesso? kuando pagheranno giuuustaaamenteeee di tasca loro le loro malefatte????????????????????''nn se ne può + mgl la fine del mondo...............

Ritratto di randel

randel

Sab, 02/03/2013 - 10:44

Popolo bananas......cominciate a farvi l'idea di vedere il vs. padrone nelle patrie galere......sempre più chiaro il perchè della nuova discesa in campo. Aspettate l'IMU.......chi vive sperando.....

Duka

Sab, 02/03/2013 - 10:44

ògamma- Hai ragione la MPS la stanno tombizzando- Era già nelle ipotesi prima delle elezioni in quanto strasicuri di vincere. L'opera prima sarebbe stata appunto la "tombizzazione" della mega truffa del PC,PDS,PD- Ci provano comunque ben sapendo che la pentola non è stata scoperchiata completamente.

giovauriem

Sab, 02/03/2013 - 10:44

io non so se berlusconi ha comprato de gregorio,ma sicuramente è falso che il cavaliere avrebbe speso 3 milioni di euro per acquistare questo personaggio che a napoli conosciamo in molti,per acquistare uno come de gregorio occorrono al massimo un cornetto e un cappuccino.comunque è certo che il mercato delle vacche lo hanno inventato le sinistre e molto a lungo praticato,per la"legge" l'unico che non può è berlusconi

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Sab, 02/03/2013 - 10:45

Grazie redazione di avere accolto il mio commento di ieri con quest'articolo che sicuramente fara capire a chi non vuole capire chi è questo "attore". Con la mia famiglia sarò a Roma il giorno della protesta contro questi non magistrati.

robitant

Sab, 02/03/2013 - 10:45

Visti i fatti, e dico I FATTI, mi stupisco che a villa san martino non siano ancora arrivati i carabinieri a prelevare il vostro beneamato, per tradurlo nel suo nuovo domicilio coatto. Abbiamo ancora pazienza ed aspettiamo, tanto si tratta di un annetto o poco più. Resta la vergogna per questo Paese di aver tenuto a piede libero e capace addirittura di governare un criminale chenaltrove sarebbe stato sbattuto in cellamdi isolamento da venti anni!

mister_B

Sab, 02/03/2013 - 10:47

invece di raccontare fregnacce perchè non pubblicate i verbali integrali dell'interrogatorio dell'on. De Gregorio? O è meglio che i bananas, in primis CASTrato49, non sappiano?

eovero

Sab, 02/03/2013 - 10:49

tutti sanno che esistono le caste..ed è vero, ma pochi parlano della casta dei magistrati, chi ha voluto che fossero quasi tutti del sud??se trovate la risposta giusta non serve altro!!i concorsi lì vincono sempre loro, non per meriti, ma per appartenenza alla terra...in questo caso le due Sicilie,..le mafie sono di quelle quattro o cinque regioni, ma le toghe indagano la gente del nord Italia, il mafiosi possono muoversi come vogliono..infatti con queste toghe e questure le mafie si sono espanse in tutta Italia...chi dobbiamo ringraziare?? e pensare che sono anche strapagati per fare tutto ciò!!!

Ritratto di alex4alex

alex4alex

Sab, 02/03/2013 - 10:51

INVECE DI CONTINUARE A SCRIVERE COMMENTI FAZIOSI BASATI SULLE DICHIARAZIONI DI DE GREGORIO, IL QUALE AVREBBE FATTO DELLE DICHIARAZIONI SPONTANEE E NON FORZATE AI GIUDICI, CHIEDIAMO AL SIGNOR DE GREGORIO DI METTERSI DAVANTI AD UNA TELECAMERA E DI DOCUMENTARCI CON DOCUMENTI VERI E REALI DI COSA NE HA FATTO DI DUE MILIONI DI EURO. NON CREDO LI ABBIA A CASA SUA SOTTO UN MATERASSO O SOTTO LE MATTONELLE, QUALCOSA IN QUESTI ANNI AVRA' SPESO. CE LO DIMOSTRI, NON SI NASCONDA DIETRO IL SEGRETO ISTRUTTORIO E DICA COSE CREDIBILE. MA VISTO IL PERSONAGGIO DUBITO CHE CI DICA QUALCOSA DI SERIO E CREDIBILE COSI CHE I SOLITI GIUSTIZIALISTI CHE L'ODIO CE L'HANNO NEL SANGUE CI VANNO A NOZZE CON I LORO COMMENTI VIGLIACCHI. L'ODIO E' UNA BRUTTA BESTIA MA E'ANCORA PIù BESTIA COLUI CHE ODIA.

Ritratto di Senior

Senior

Sab, 02/03/2013 - 10:51

Brutti Liberati ha detto che le manifestazioni contro alcuni magistrati, danneggiano la Magistratura. Non riesco a credere che ad una persona del genere, che ha studiato molti anni, che è in magistratura da decenni, gli sfugga che la magistratura tutta, viene danneggiata proprio da quello sparuto gruppo di magistrati che lui intende difendere. Quei pochi, sono le voci stonate del coro e non consentono di essere indifferenti sulle loro azioni ad orologeria, tranquilli e sicuri che possono fare e disfare liberamente ed IMPUNEMENTE qualsiasi azione che intendono intraprendere. Si è già in ritardo di decenni per fare pulizia, dalla stessa magistratura che è, e deve essere, indipendente, isolando quelli che per primi e dall'interno, minano la credibilità della magistratura. senior

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Sab, 02/03/2013 - 10:54

Sergio De Gregorio, ha fatto i salti della quaglia a seconda delle convenienze. Da FI a IDV e viceversa. Fu pure direttore dell'organo ufficiale dell'IDV. Nel 2012 é indagato a Napoli per truffa e false fatturazioni. Sempre nel 2012 viene emesso ordine di custodia per l'appropriazione indebita di 20 milioni quali fondi di finanziamento dell'Avanti. Ha un carriculum..... di tutto rispetto. Dai verbali relativi all'nterrogatorio della sua segretaria, risulta che viveva al di sopra delle sue possibilitá. Intralazzava con tutti e con tutto. Ci si chiede: ma quale credibilitá ha un simile personaggio. Quello per salvarsi la ghirba é capace di raccontare di avere visto Gesú morire di freddo sulla tangenziale di Gerusalemme. Per la sua ghirba racconterá di tutto e di piú. E' un personaggio, capace di tradire pure la madre pur di salvarsi. Male ha fatto Silvio ad imbarcare un soggetto simile, pronto a tradire a seconda delle convenienze.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Sab, 02/03/2013 - 10:57

Bietolone ed asino.

mzee3

Sab, 02/03/2013 - 10:58

Si tutto bene....bravi...un bell'elenco....ma a me basta che con questa nuova inchiesta di De Gregorio la cosa vada in porto e a quanto sembra sta andando non bene....ma benissimo! Voi potete continuare a delegittimare la magistratura ma le cose stanno andando nel verso giusto. Ora il vostro padrone vuole le nuove elezioni per sperare di rimandare ancora la conclusione dei processi....ma non andrà così. Che goduria!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 02/03/2013 - 11:00

E, si! Woodcock non ha niente da fare a Napoli!, con Bassolino che si é fregato 1,4 Miliardi di Euro per i termoval, con Rosa Russo Jervolino a cui sono stati sequestrati 3,7 milioni é che ha fatto crepare la mia Cittá sotto la munnezza in accordo con la camorra, Woodcock va a rompere i coglioni a Berlusconi, certo che lui si sceglie ad hoc chi deve processare e indagare, Napoli ha una piaga che si chiama camorra, é invece di indagare contro questa piaga Woodcock fá il signorino indagando Berlusconi, lui il Woodcock lo sá che indagando contro la camorra, i camorristi gli rompono il culetto, ma é piu salutare fare il vigliacco invece di ripulire le strade di Napoli dalla criminalitá, 20 anni di sinistra hanno rovinato la Campania con una corruzione spaventosa di sinistra; é Woodcock fá finta di non vedere niente!.

KARLO-VE

Sab, 02/03/2013 - 11:01

Non vi preoccupate per Woodcock, perche con Berlusconi va sul sicuro riguardo la sua colpevolezza, dato che questa volta difficilmente potrà farsi la leggina per salvare il poteriore flaccido.

Ritratto di nontelomandoadiretelodico

nontelomandoadi...

Sab, 02/03/2013 - 11:03

Sarebbe interessante conoscere la molla che ha spinto de gregori a confessare, cioè un bel mattino si guarda allo specchio e mentre si rada la barba si dà dello schifoso disonesto, oppure passando davanti una chiesa avverte di avere commesso un peccato mortale, percui corre in procura a dire mi devo levare un peso dalla coscienza assolvetemi ho ricevuto 6 miliardi del vecchio conio li voglio restituire..magari darli in beneficenza..fate voi..< il giudice: il gregorio ADR - risponde, chi ti ha dato e perchè tanti soldi; RISPOSTA berlusconi per cambiare cadrega, dato che io sono integerrimo e non ho MAI CAMBIATO CADREGA ora mi pento; GIUDICE: ego absolvo peccatis tui, al posto della comunione un buffettino in faccia, e ora vai a casa come penitenza recita il rosario, a berluscazzo ci penso io a inc.larmelo.

Reginaldo Danese

Sab, 02/03/2013 - 11:03

Vogliamo finirla di parlare di Berlusconi? Pensiamo ai giovani disoccupati altrimenti alle prossime elezioni non ci voterà nessuno.

Raoul Pontalti

Sab, 02/03/2013 - 11:04

Ma di cosa Ti preoccupi Silvio? Se tutte le inchieste di quel magistrato finiscono in un buco nell'acqua...Al Tuo posto mi preoccuperei di più se fosse Ilda la Rossa a mettere le mani su qualcos'altro. Una considerazione però: è mai possibile Silvio che Tu debba sempre frequentare persone di malaffare, mitomani (come Lavitola) e donnine di facili costumi anche extracomunitarie (forse per far dispetto a Bossi)? DaTTi una regolata Silvio!

ema87

Sab, 02/03/2013 - 11:04

Dal momento che questo giornaletto non riporta le notizie, prima di sparare stupidaggini leggete le dichiarazioni di De Gregorio "In relazione a notizie di stampa dalle quali si apprende che sarei stato 'costretto dai pm' a rendere dichiarazioni accusatorie contro l'on. Berlusconi, mi corre l'obbligo di precisare che la mia scelta di sottopormi ad interrogatorio è stata il frutto di una mia libera determinazione. Non risponde altresì al vero il rilievo che avrei reso queste dichiarazioni perché non candidato. La mia scelta politica di uscire dall'agone elettorale è stata da me maturata durante la scorsa estate, circostanza più volte comunicata a mezzo lettera ai vertici del Pdl". L'arresto non fa paura a De Gregorio, "tant'è che il 15 marzo sarò sottoposto alla misura coercitiva dei domiciliari". Ma cosa aveva detto il buon De Gregorio? Converebbe leggere le dichiarazioni messe a verbale: "Dal luglio 2006 fino al marzo 2008, il Cavaliere ha versato tre milioni a De Gregorio. Un milione, "in chiaro", è giustificato da un accordo federativo "tra Forza Italia e il mio movimento Italiani nel mondo". Altri due versati "in nero" e depositati sui conti del senatore. Che racconta. "Ho partecipato all'Operazione libertà diretta a ribaltare il governo Prodi. Già dopo il voto che mi vide eletto presidente della Commissione Difesa, discussi a Palazzo Grazioli con Berlusconi di una strategia di sabotaggio, della quale mi intesto tutta la responsabilità. L'accordo si consumò nel 2006. Il mio incontro a Palazzo Grazioli con Berlusconi servì a sancire che la mia previsione di cassa era di 3 milioni. Subito partirono le erogazioni. Ho ricevuto 2 milioni in contanti da Lavitola a tranche da 200 e 300mila euro". "Ed è qui che entra in gioco Lavitola, che frequentava molto Palazzo Grazioli perché era intimo del senatore Comencioli, pace all'anima sua". De Gregorio aggiunge: "Non sto qui a giustificare di aver ricevuto 2 milioni in nero. Ho commesso un reato. Non mi domando perché Berlusconi affidasse a Lavitola la pratica di consegnarmi il danaro". Ribadisce: " (Quei soldi, ndr) sono una parte del patto scellerato che io fino al 2007 ho accettato da Lavitola. Inutile dirlo, è una mia responsabilità". Vabbè ma Woodcock è comunista...poveri berluscones, negano l'evidenza e trasudano un'ignoranza sconvolgente.

reliforp

Sab, 02/03/2013 - 11:05

custodia cautelare ad Arcore. Questione di giorni. Suicidatevi bananas.

Zambro

Sab, 02/03/2013 - 11:06

«In relazione a notizie di stampa dalle quali si apprende che sarei stato “costretto dai pm” a rendere dichiarazioni accusatorie contro l’on. Berlusconi, mi corre l’obbligo di precisare che la mia scelta di sottopormi ad interrogatorio è stata il frutto di una mia libera determinazione». (De Gregorio) Siccome Il Giornale non pubblica le notizie, ho deciso di sopperire. Ad honorem.

LAMBRO

Sab, 02/03/2013 - 11:09

MA QUANTO CI COSTA QUESTO FENOMENO!!! IL CSM SA FARE I CONTI O NO?

Giunone

Sab, 02/03/2013 - 11:15

"MA PRODI LO FECCERO CADERE I GIUDICI NON DE GRGORIO" Articolo pubblicato il 01/03/2013 dal "Secolo d'Italia" firmato Marcelo de Angelis "Può anche darsi che il senatore De Gregorio sia un corrotto – se lo dice lui… Ha preso, dice, dei milioni dal faccendiere Lavitola. E li ha presi – dice – per conto di Berlusconi". "Si accerterà in un modo o nell’altro, per quanto ricordare che il rapporto di De Gregorio con Lavitola è di molto precedente alle vicende politiche di cui si parla oggi. De Gregorio, infatti, già giornalista di Paese Sera e Espresso, fu il primo direttore dell’Avanti quando passò alla proprietà dello stesso Lavitola nel 1996". Quello che possiamo dare per certo e da subito, è che i soldi che prese non erano per far cadere il governo Prodi, cosa che infatti accadde molto dopo e per volontà di persone e partiti che con Berlusconi non avevano nulla a che fare. Io lo ricordo, perché c’ero in Senato in quegli agitati due anni e poco più, tra il 2006 e il 2008. DE GREGORIO, tanto per cominciare, LASCIO' l’Italia dei Valori(Idv) già all’inizio della legislatura e cioè DUE ANNI PRIMA DELLA CADUTA DEL GOVERNO PRODI. Il senatore campano si autocandidò alla presidenza della commissione difesa in contrapposizione alla senatrice Menapace di Rifondazione comunista e la spuntò con il sostegno del centrodestra. Da allora impedì che la commissione difesa adottasse iniziative secondo la linea anti-Nato sostenuta dai partiti di estrema sinistra che partecipavano al governo Prodi. Fu opinione diffusa che l’operazione De Gregorio fosse stata orchestrata fuori dalle mura di Palazzo Madama e addirittura oltreoceano. Anzi, l’idea che De Gregorio – con alle spalle una storia di improbabile corrispondente di guerra in teatri sensibili – fosse in qualche modo legato ai servizi americani era diffusa da tempo. Fatto sta che il cambiamento di fronte di De Gregorio, oltre a impedire che alla guida della commissione difesa ci andasse una pacifista antiamericana non spostò alcunché". "A FAR SALTARE LA MAGGIORANZA DI PRODI FURONO IN VERITÀ DEI MAGISTRATI ECCESSIVAMENTE ENTUSIASTI CHE MANDARONO AGLI ARRESTI LA MOGLIE DI CLEMENTE MASTELLA allora addirittura ministro della giustizia di PRODI. MASTELLA DENUNCIO' UNA COSPIRAZIONE ai suoi danni per IMPEDIRLE DI FARE CHIAREZZA SULL'OPERATO DI ALCUNII MAGISTRATI. ACCUSO' PRODI di non averlo tutelato e uscì dalla maggioranza. Dopo alcuni mesi finì anche lui nell’ufficio di WOODCOCK in connessione ad una dichiarazione di LAVITOLA su una supposta concussione di Bassolino. Insomma, PRODI LO FECE CADERE LA MAGISTRATURA E NON DE GREGORIO che ad ogni buon conto lavorava per i servizi americani. Certo, alla fine di questa storia, qualcuno dovrebbe chiedersi come selezionava Di Pietro i candidati per il suo partito e con quali criteri. Forse servirebbe a fare luce su un’altra fase della nostra storia ancora relativamente oscura che è la stagione dell’operazione “mani pulite”."

guidode.zolt

Sab, 02/03/2013 - 11:16

Salta all'occhio il "genere" di gente da lui indagata e risulta chiara la ragione del suo agitarsi: conquistare la prima pagina! ma il suo datore di lavoro, P.dR., in primis, C.S.M. poi, non dicono niente sul denaro pubblico sperperato da 'sto soggetto..? e la G.D.F. non potrebbe indagarlo per la stessa ragione, ponendolo davanti all'evidenza e, dopo un meritato purgatorio, mandarlo a zappare in Calabria, dove c'è tanta terra incolta...?

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 11:24

@nonmi2011,ma perchè le banane non te le mangi invece di empirtene solo la bocca?e secondo te un personaggio poco edificante come quello che doveva dire?che!qualcuno"gli ha fatto capire che se butti il"solito"nella merda ne avrai vantaggi!oèèure che non essendo stato candidato alle scorse elezioni,abbia motivi di rancore verso chi lo ha escluso!sarebbe come se l'ex maggiordomo della massima carica cattolica,fresca di dimissioni,condannato per spionaggio,affermasse che la stessa auotorità in realtà è atea e comunista!il mondo giudizario italiano,è pieno di soggetti che sono ascoltati dai giudici solo perchè dicono quello che i giudici vogliono sentire!informati sulla finaccia che fece un ex maresciallo dei carabinieri, persona ritenuta fino ad allora integerrima,in servizio alla più famosa procura italiana,quando parlò di cose sconvenienti nei riguardi un noto magistrato,che si era poi dimesso per darsi alla politica!

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Sab, 02/03/2013 - 11:27

Bartuldin, grazie delle tue affermazioni veritiere e innegabili. Come mai nessun commentatore sinistroide ti attacca? la risposta è semplice, la rabbia Bersaniana nasce solo da odio viscerale contro Silvio che anche questa volta ha rotto i loro piani di dominio. Grazie Silvio

andreadello

Sab, 02/03/2013 - 11:30

Lo schifo é che continuano a non pagare per gli errori che fanno! Possono rovinare le persone ma a loro non succede niente; questa é la vera casta!!!

hectorre

Sab, 02/03/2013 - 11:31

iltoscano,lei per caso è di siena? mi sa dire quando si disputa il palio???............pensava forse che le parlassi di mps??? perchè è successo qualcosa???????

Ritratto di enzo33

enzo33

Sab, 02/03/2013 - 11:37

Questo signore si sta preparando per la "salita" in politica, ma non gli conviene, non lo sa ancora che da questa legislazione in avanti incasseranno soltanto il venticinque per cento del frutto delle rapine perpetrate fino ad oggi, e se non gli conviene, se ne andassero a fare i mestieri,e il trattamento pensionistico sia adeguato a quello degli impiegati statali, e basta con l'onorevole, questi di onorevole non hanno neanche il cacchio.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Sab, 02/03/2013 - 11:41

Se De Gregorio è reato, il "mercato delle vacche" denunciato da Grillo ad opera del PD non lo è? E Pallaro con Prrrodi ce lo siamo scordati? Quando avremo una magistratura imparziale?

migrante

Sab, 02/03/2013 - 11:42

Egregio viskoviz, lei si distingue in quanto argomenta, senza turpiloquio, il proprio convincimento e le sue argomentazioni hanno anche una base logica pero` e` lei che deve avere rispetto per la sua intelligenza...ha fatto trenta, faccia trentuno !...le pare "normale" che la magistratura ( quella "magistratura") abbia la possibilita` di imbastire procedimenti farlocchi e fantasiosi mettendo sotto scacco il politco non gradito, procedimenti che si posson trascinare anche una decina di anni e che poi finiscono di fronte ad un Giudice che dichiara la non sussistenza del fatto od ancor peggio vengono lasciati cadere in prescrizione, senza che cio` comporti rischio alcuno per il "farloccatore" di turno ?

ugsirio

Sab, 02/03/2013 - 11:44

Non è un asino, ha combinato solo disatri, non ne ha mai pagato le conseguenze, mentre noi abbiamo dovuto pagare per tutte le sue nefandezze; a qualcuno fa comodo.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 02/03/2013 - 11:47

@rossimario grazie della spiegazione ora ho capito tutto.Però,un consiglio,non buttarti su questi giornalacci che scrivono i curriculum vitae di certi magistrati,se tu stessi su repubblica non ti scandalizzeresti perchè la minestra viene girata al contrario e tu leggeresti gli articoli come li vorresti leggere.Porta pazienza se non ti fanno commentare,è nel vostro DNA.

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 11:50

@dreamer 66,anche iom potrei dire c he una massima autorità teligiosa in realtà si è dimessa perchè ateo e comunista!un personaggio,già nella merda,e NON candidato alle elezioni perchè impresentabile,cosa può dire?a fine anni 80,all'indomani dell'arresto di alcuni comunisti ex arrabbiati,accusati di avere ucciso un commissario di polizia molti anni prima,accaddero 2 cose strane!un"compagno di lotta"di quei personaggi,che si era ritirato in un paese del sud ad animare una comunità di recupero per tossici e a lanciare strali da una tv locale contro la mala,fù assassinato,sembrerebbe dalla mala predetta,dopo"anni"di tale attività!e la cosa strana fù che la mala,si vendicò di quella persona dopo anni che svolgeva la sua attività,ma dopo pochi mesi dall'arresto dei compagni cattivi,quando la vittima,sembra avesse dato ad intendere che c'era ancora molto da dire sulla quella faccenda!la 2^ cosa,è che la sinistra,ipercolpevolista verso berlsuconi e tenendo presente che la stori< acomiciò prima(nel 1988),si scagliò con tutte le sue forze contro il pentito che aveva fatto arrestare quei compagni!si parlò di caso in cui"prima si arrestano le persone,e poi si cercano le prove"!si mobilitò anche il novello nobel fò che formulò tutte le congetture possibili ed immaginabili!quello tuttavia,rimase,a mia conoscenza,l'unico vero caso di pentitismo in Italia,poichè a parlare fù un insospettabile,una persoan non arrestata per altre cose,che se fosse stata zitta,non avrebbe mai avuto nulla da temere!cosa che non si può dire dei vari pentiti di comodo,e di questo personaggio!

FRAGO

Sab, 02/03/2013 - 11:56

Purtroppo vedo come al solito, una miriade di prese di posizione preconcette. Vorrei fare due analisi: primo i verbali che dovrebbero essere secretati quando si tratta di B. diventano pubblici, con tanto di virgolettati, mentre sul caso M.P.S. nulla trapela. La diffusione di tali notizie è reato!, non da parte dei giornalisti che fanno il loro dovere, al massimo li si può accusare di ricettazione. Ma il responsabile è il magistrato che conduce l'inchiesta, il quale non ha adottato nessuna misura per proteggere i verbali dell'inchiesta stessa. Ad oggi non mi risulta, in tutti questi anni e casi, che nessuna indagine sia stata fatta per trovare chi ha copiato e diffuso tali verbali secretati. Evidentemente ci sono reati di serie A e serie B, a seconda di chi li commette. Eppure partendo dal principale responsabile, il Magistrato che ha in mano l'inchiesta, e allargando il cerchio fra i suoi collaboratori, dovrebbe essere facile per la polizia altre forze dell'ordine trovare il colpevole. Ma se non riescono a fare neanche questo come pretendiamo che ci difendano dai delinquenti, sono completamente incapaci. Riguardo alla compravendita di deputati si parla di cifre veramente notevoli, sarebbe opportuno intanto che la finanza, preventivamente sequestrasse beni a Di Gregorio per ugual importo, in quanto provenienti da fatto illecito, e questi dimostrasse se su quell'introito ha pagato le tasse e dove li ha messi. Poi non è solo il denaro a corrompere, ricordo che studiando statistica, la distribuzione dei patrimoni nelle singole nazioni e nel mondo, si arrivava all' U.R.S.S. in cui il capitale non esisteva, come fare? E bastato che al posto del capitale si usasse la distribuzione delle cariche pubbliche e di posti dirigenziali nelle amministrazioni partecipate, che la curva ritornasse identica a quella dei paesi del mondo libero, e sottolineo libero. Questo ad indicare che chi proviene da tale scuola ha ben imparato che al posto del capitale e dei soldi si può usare l'assegnazione di posti pubblici, anzi questi sono più sicuri, finché fai quello che dico vai avanti, con i soldi non si sa!

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 11:58

il termine cock nel gergo anglosassone ha lo stesso significato che nel dialetto napoletano si usa per indicare(oltre ad un organo riproduttivo)chi non capisce nulla!

CARLOBERGAMO50

Sab, 02/03/2013 - 11:59

COME ITALIANO E COME PENSO LA MAGGIOR PARTE DLI ITALIANI CI DOMANDIAMO: ESISTE UN MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, IL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA, IL CONSIGLIO DI STATO. MA E' POSSBILE CHE UN GIUDICA SIMILE DOPO AVER MANDATO A PUTTANE UNA MAREA DI PROCESSI, AVER DISTRUTTO PERSONE PULITE ED AVER DILAPIDATO SOLDI PER CERCARE SOLTANTO DI ESSERE SULLE PRIME PAGINE DEI GIORNALE, ANCORA INPERVERSA. PROPORREI DI INVIARLO COME MAGISTRATO ALL'ISOLA DELLA ASINARA. BASTA E' UNO SCHIFO TOTALE.

@ollel63

Sab, 02/03/2013 - 12:04

molti buchi nell'acqua ma tanti soldi delle nostre tasche finiti nella spazzatura. Ma è questo il luogo dove dovrebbero finire magistrati come il galletto testa di legno della procura napoletana.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Sab, 02/03/2013 - 12:04

Ed il C.S.M. tace! Tace anche il suo Presidente Napolitano! Tace pure quella parte politica che non vuole la riforma della Giustizia! E noi continuiamo a pagare i risarcimenti per le ingiustizie della giustizia, per la sua inefficienza e la sua lungaggine! Continuiamo a pagare per le toghe rosse che impegnano decine di toghe, migliaia di intercettazioni, decine di unità delle Forze dell'Ordine, segretari, cancellieri e quant'altro per enormi flop o per partorire topolini da giudice di Pace o da contravvenzione stradale! Per non parlare del costo dell'odio nei confronti di Berlusconi! Qui è meglio fermarsi, ci si potrebbe scrivere un libro!!

giovauriem

Sab, 02/03/2013 - 12:07

cari sinistri e bieghi ve ne dovete fare una ragione che berlusconi esiste e ha deciso di annientarvi,come fa da vent'anni e credo che farà ancora per altri venti,a questa tornata elettorale siete riusciti appena a galleggiare solo perchè,voi,avete comprato giannino altrimenti avreste avuto qualche centinaia di trombati in più e berlusconi avrebbe avuto la maggioranza,ripeto sempre perchè avete comprato giannino che è un vostro pari

Atlantico

Sab, 02/03/2013 - 12:12

Consiglio a tutti i 'difensori' di cercare in rete ( ci sono le rassegne stampa ) le dichiarazioni a verbale di De Gregorio e della sua segretaria: dico solo che fanno accapponare la pelle. Stavolta nessuno si salva, dico nessuno e quando dico nessuno tutti voi capite a chi mi riferisco.

Angelo48

Sab, 02/03/2013 - 12:14

@Cosean-Atalantico ed altri: egregi commentatori, vogliamo mettere un pò d'ordine sulla vicenda? Grazie. Dunque, questa inchiesta ha le sue radici nel tempo passato ed il passaggio di De Gregorio dall'IDV al PDL, e' stato già affrontato dalla procura di Roma che - in assenza di riscontri probanti - ne dichiarò l'archiviazione. Oggi, sembrano(condizionale d'obbligo)emergere risvolti nuovi a seguito delle dichiarazioni spontanee (sic!)rilasciate dal De Gregorio. La procura di Roma solleva immediatamente un "conflitto di competenza" a cui la procura napoletano si oppone. Interviene così la PG della Cassazione che determina la competenza a Napoli ritenendo questa nuova inchiesta "..diversa e non sovrapponibile.." rispetto a quella a suo tempo svolta ed archiviata dalla procura romana. La cosa appare strana e vi spiego il perche'. Cosa ci sarebbe dunque di nuovo? Ci sono le dichiarazioni spontanee di De Gregorio e le testimonianze della sua segretaria e del commercialista. Cosa sostengono questi testimoni per far diventare competente la procura di Napoli? --> Segue

angel42xy

Sab, 02/03/2013 - 12:16

fuoriiiiiiiiii certi magistrati venduti !!!

angel42xy

Sab, 02/03/2013 - 12:16

riforma gistizia immediataaaa!!!!

Angelo48

Sab, 02/03/2013 - 12:17

(2 di 2)Attenti: dal verbale pubblicato su diversi quotidiani, si apprende che la segretaria dichiara tra le altre cose che:"..in un albergo di via Veneto a Roma consegnandomi i primi 150mila euro, si dichiarò felice perche'da quel giorno e per un po’ di tempo, non avremmo avuto più problemi.." Dunque egregi lettori, la consegna del denaro alla segretaria, avvenne a Roma dopo che il De Gregorio li aveva ricevuti a Roma stessa da Berlusconi o da chi per lui. Questo, e' il punto NODALE dell'inchiesta che solleva seri dubbi applicativi del c.p.p.L'art. 8 infatti recita:" La competenza per territorio è determinata dal luogo in cui il reato è stato consumato." Le altre testimonianze confermano le dazioni in denaro che De Gregorio riceveva, ma confermano - altresì - che lo stesso denaro gli arrivava sempre da Roma. Ordunque mi chiedo e vi chiedo: come mai la PG della Cassazione in dispregio del su citato art. 8 ha inteso assegnare ugualmente l'inchiesta a Napoli dando torto alla procura romana che era insorta? Non ne faccio quindi un problema di veridicità delle accuse e delle eventuale colpe del Berlusconi, ma espongo scetticismo ed incredulità, di fronte ad una applicazione errata del codice. Perche' mai questo? Infine: l'ex senatore smentisce l'ipotesi di Berlusconi sulla vera natura della sua deposizione spontanea, ma non ha ancora raccontato come mai si e' deciso solo ora a svuotare il sacco. Spero di avervi reso un contributo efficace atto a meglio capire insieme i VERI risvolti di questa vicenda. Cordialità a tutti. LI PASSATE CORTESEMENTE? Grazie.

Ritratto di foresto

foresto

Sab, 02/03/2013 - 12:17

Finche' non escono prove concrete le parole dell'accusa valgono tanto quelle della difesa. Nel processo sia l'accusa che le difesa dovrebbero avere le stesse prerogative. Se ha ragione l'accusa l'imputato va condannato, che si chiami B. o chiunque altro. Il problema nasce dall'informazione che da' sempre per scontata la credibilita' dei p.m. e nella maggior parte dei casi l'accusato viene mediaticamente sovraesposto, processato e condannato. Nel caso di B., pur detestandolo, se uno cerca di avere un minimo di obbiettivita' non puo' negare che sia stato sottoposto a un linciaggio che non ha precedenti nemmeno durante l'inquisizione.

MMARTILA

Sab, 02/03/2013 - 12:19

E' pagato, da noi, per perdere. E' un autentico cialtrone, del resto è di Napoli!!!

peppe1944

Sab, 02/03/2013 - 12:24

Grande WOODCOCK!!!

umberto0821

Sab, 02/03/2013 - 12:26

Spero che l' Articolista non mi bocci questo commento. Dovuto alla lunga " premessa ". La " premessa " di cui sopra consiste nell' elenco di coloro i quali hanno postato " certi " loro commenti. Ed eccoli, in ordine cronologico: maxmello; giorgioiltoscano; veradestra; rossimario; nonmi2011; ro.di.mento; Zambro; Peppe1944; andrea626390; Dreams266; Massìmo; viskovitz; mz223; mister_B; robitant; randal; Atlantico; Cosean; marino.bicocco; peppe1944; gnurante. Purtoppo per chi mi legge, devo ancora una volta, ripetermi. Allora, egregi ed esimi Signori succitati, facciamo un passettino indietro nel tempo. Di 12 anni. Non so se allora eravate ancora in grado di leggere la cronaca degli avvenimenti in questa giovane Italia. A quei tempi, forse qualche tempo prima, ci fu una letterale invasione da parte degli albanesi. Ricordate quella Nave che attraccò nel porto di Bari e che aveva addirittura il ponte di coperta pieno di profughi? Bene. A seguito di quella " invasione ", da tutta Italia ci muovemmo per portare aiuti a quel popolo sfortunato. Bari, come tutti sappiamo, è nel fatidico sud Italia. Ed è, badate bene: feudo di d' alema ( minuscolo! e fra poco vi spiego il perchè ). Addirittura, ricordo ancora le scene in tv dei grossi containers colmi di ogni ben di Dio, da spedire in Albania. Comunque, come fu, come non fu, sembra ci fosse stato un enorme scandalo. Scandalo nel quale si ritrovò invischiato d' alema, l' allora responsabile della Protezione Civile e non ricordo quanti altri. Addirittura, il d' alema fu inquisito e mandato a processo. Fin quì, per gli " amici " di cui sopra nominati, niente di " sbagliato ". Vero? Chi sbaglia deve affrontare il processo ed, eventualmente, pagarne per le condanne. Giusto? Fin quì tutti d' accordo? Oh, premetto che sarei il primo a voler vedere condannato Berlusconi e che ne pagasse il fio. Ci siamo? Bene. Allora, torniamo al processo a d' alema. Sapete chi inquisì d' alema? Un certo maritati. Sapete chi era l' altro inquisitore? Un certo Emiliano. Oh, può darsi che ad alcuni di voi, codesti nomi non dicano niente. Al tempo. E ci arriviamo. Dunque: il processo d' alema è durato " SOLTANTO " 12 ANNI!!!!! Siete ancora lì? E' DURATO 12 ANNI!!!!!! Durante questi 12 anni, Berlusconi QUANTI PROCESSI HA AFFRONTATO? Domanda retorica. Torniamo a bomba: il processo d' alema ed altri, è durato sì, 12 anni. C' è un " però ". Eh, sì.. c' è sempre un " però ". Torniamo un istante al maritati ed all' Emiliano. Il maritati, durante il periodo in cui d' alema fu fatto primo ministro, divenne ( guardate il caso ) VICE MINISTRO ALLA GIUSTIZIA!!!! E l' Emiliano? Oh, anche lui ha avuto il suo. E' diventato sindaco!!! Indovinate di quale città? SINDACO DI BARI!!!!!!! Ci siete ancora? Oh, dice " e il d' alema? e il suo processo? " Bene, il PROCESSO A d'alema, DOPO 12 ANNI, E' ARRIVATO ALLA SUA CONCLUSIONE: DOPO UNA ED UNA SOLA UDIENZA!!!!! L' ULTIMA UDIENZA, IL PROCESSO E' STATO CONCLUSO CON LA PRESCRIZIONE DEL REATO!!!!!!! Signori succitati, avete letto bene. UNA ED UNA SOLA UDIENZA, GIUSTO PER CHIUDERE IL PROCESSO, CON LA PRESCRIZIONE DEL REATO!!!!!!! Personalmente, ve lo ripeto: qualora Berlusconi fosse giudicato colpevole e dovesse andare in carcere, sarei il primo a dire " LA GIUSTIZIA HA TRIONFATO ". Orbene, davvero davvero, credete che NEL CASO DI d' alema LA GIUSTIZIA ABBIA DAVVERO DAVVERO TRIONFATO? Se la pensate così, allora NON soltanto noi " bananas " abbiamo mandato il cervello all' ammasso. Certamente, però, tantissimi di noi CI HAN TENUTO COMPAGNIA!!!!!!! Non so quante volte ho postato questo commento. Almeno una volta, UNA SOLA VOLTA, VOI KOMUNISTOIDI L' AVETE LETTO? E SE CIO' RISPONDE AL VERO, PRIMA DI SBAVARE VELENO SUI TASTI, RIFLETTETECI MILLE VOLTE. E' INUTILE CHE VI ERGIATE A POSSESSORI DELLA VERITA'. PERCHE' VOI STESSI NON LO POTETE FARE. Altrimenti, sareste " leggermente " ipocriti. Saluti.

Angelo48

Sab, 02/03/2013 - 12:35

@Cosean-Atalantico ed altri: egregi commentatori, vogliamo mettere un pò d'ordine sulla vicenda? Grazie. Dunque, questa inchiesta ha le sue radici nel tempo passato ed il passaggio di De Gregorio dall'IDV al PDL, e' stato già affrontato dalla procura di Roma che - in assenza di riscontri probanti - ne dichiarò l'archiviazione. Oggi, sembrano(condizionale d'obbligo)emergere risvolti nuovi a seguito delle dichiarazioni spontanee (sic!)rilasciate dal De Gregorio. La procura di Roma solleva immediatamente un "conflitto di competenza" a cui la procura napoletano si oppone. Interviene così la PG della Cassazione che determina la competenza a Napoli ritenendo questa nuova inchiesta "..diversa e non sovrapponibile.." rispetto a quella a suo tempo svolta ed archiviata dalla procura romana. La cosa appare strana e vi spiego il perche'. Cosa ci sarebbe dunque di nuovo? Ci sono le dichiarazioni spontanee di De Gregorio e le testimonianze della sua segretaria e del commercialista. Cosa sostengono questi testimoni per far diventare competente la procura di Napoli? --> Segue

Angelo48

Sab, 02/03/2013 - 12:36

(2 di 2)Attenti: dal verbale pubblicato su diversi quotidiani, si apprende che la segretaria dichiara tra le altre cose che:"..in un albergo di via Veneto a Roma consegnandomi i primi 150mila euro, si dichiarò felice perche'da quel giorno e per un po’ di tempo, non avremmo avuto più problemi.." Dunque egregi lettori, la consegna del denaro alla segretaria, avvenne a Roma dopo che il De Gregorio li aveva ricevuti a Roma stessa da Berlusconi o da chi per lui. Questo, e' il punto NODALE dell'inchiesta che solleva seri dubbi applicativi del c.p.p.L'art. 8 infatti recita:" La competenza per territorio è determinata dal luogo in cui il reato è stato consumato." Le altre testimonianze confermano le dazioni in denaro che De Gregorio riceveva, ma confermano - altresì - che lo stesso denaro gli arrivava sempre da Roma. Ordunque mi chiedo e vi chiedo: come mai la PG della Cassazione in dispregio del su citato art. 8 ha inteso assegnare ugualmente l'inchiesta a Napoli dando torto alla procura romana che era insorta? Non ne faccio quindi un problema di veridicità delle accuse e delle eventuale colpe del Berlusconi, ma espongo scetticismo ed incredulità, di fronte ad una applicazione errata del codice. Perche' mai questo? Infine: l'ex senatore smentisce l'ipotesi di Berlusconi sulla vera natura della sua deposizione spontanea, ma non ha ancora raccontato come mai si e' deciso solo ora a svuotare il sacco. Spero di avervi reso un contributo efficace atto a meglio capire insieme i VERI risvolti di questa vicenda.

Pluto 2012

Sab, 02/03/2013 - 12:41

In questo caso abbiamo la confessione del corrotto, suffragata dalle intercettazioni e da documenti scritti e sequestrati (v.lettera di Lavitola) Non c'è ombra di dubbio che questa volta la situazione sia più grave per il Cavaliere che può solo sperare nella prescrizione (i fatti risalgono al 2006)

Franco Ruggieri

Sab, 02/03/2013 - 12:42

Ragioniamo un po': secondo voi un inquisito a cui promettono di non mandarlo in galera (e la storia ci insegna che Wood cock head ha questo vizietto, come i suo compagni trombati alle elezioni) se dice che 2+2 fa 8 non lo giura sulla testa dei figli? E non sosterrà forse di non aver ricevuto mai pressioni dal predetto cock head? Meditate, gente, meditate ...

Marcello58

Sab, 02/03/2013 - 12:50

Faccia pure, ma sia penalmente e civilmente responsabile delle sue attività. Mi aspetto che l'equità costituzionale sia applicabile anche nei suoi confronti, e che sia considerato responsabile in solido con lo Stato nel caso che anche questa volta aggiunga un altro bel granchio alla sua collezione ! Poi mi chiedo..... ma perché in questo tipo di provvedimenti giudiziari ci sono implicati sempre e soltanto i soliti magistrati ? Non ce ne sono altri di magistrati capaci o disponibili, oppure i soliti noti fanno di tutto per intestarsi questi 'filoni' mediatici ? Chi mi sa dare una risposta concreta e plausibile ?

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Sab, 02/03/2013 - 12:53

Non ho mai sentito un malvivente parlare bene dell'ordine giudiziario. Come non ho mai sentito un evasore parlare bene degli inquirenti del fisco. Come non ho mai sentito un concorrente bocciato a un esame parlare bene della commissione esaminatrice. Questa è la logica, sarebbe stupefacente che adesso il Giornale elogiasse il magistrato.

Zambro

Sab, 02/03/2013 - 12:54

E le dichiarazioni di De Gregorio? Tutti gli altri giornali le riportano. Perché questo no?

Pluto 2012

Sab, 02/03/2013 - 12:55

Per avere un'idea più approfondita della situazione, suggerisco ai lettori di leggere la richiesta di autorizzazione ad aprire la cassetta di sicurezza di Berlusconi, documento pubblicato da diversi quotidiani e scaricabile in formato pdf. Aggiungo che la competenza ad indagare della Procura di Napoli è stata confermata dalla Cassazione e l'unica speranza di trasfreire tale competenza alla Procura di Roma è legata al fatto che dalle nuove prove acquisite è emerso che la dazione degli altri due milioni di euro sarebbe avvenuta a Roma nel palazzo del Parlamento

Cosean

Sab, 02/03/2013 - 13:06

@ Bartuldin Sai che hai espresso un opinione Politica per dimostrare l'innocenza di Silvio? Alla faccia della Giustizia Politicizzata! Poi magari accusi che sono i Magistrati, Politicizzati.

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 02/03/2013 - 13:09

il pm napoletano ha fatto molti buchi nell'acqua ..... ..... ..... e di tasca sua non ha mai pagato un errore! E questo lo dico non perchè ci sia di mezzo il cav, lo dico semplicemente perchè si tratta di una vergogna a carattere nazionale.

Gaby

Sab, 02/03/2013 - 13:10

un miserabile in cerca di pubblicita'. schifoso.

Ritratto di Chichi

Chichi

Sab, 02/03/2013 - 13:11

@viskovitz (02/03/2013 - 10:24) Condivido il suo principio di fondo, che riassumo così: sbagliato il "colpevole a prescindere", come è sbagliato l'innocentismo a prescindere. Con una precisazione: la Costituzione è innocentista fino "a prova contraria". E l'onere della prova è tutto a carico di chi accusa. Sarebbe bello. Sarebbe bello guardare all'operato delle toghe e sentirsi sereni e garantiti; è la prima cosa che il cittadino comune vorrebbe. Purtroppo, e troppo spesso, gravi dubbi sull'operato della magistratura turbano quella serenità. -- Penso a mani pulite: Annullati grandi partiti; gente che si è suicidata in carcere; una serie infinita di persone rovinate nella vita e nella carriera e poi assolta con formula piena; indenni e pronti a stravincere le elezioni il PCI, i partiti alla sua sinistra e quanti, compreso l'ex fascista democristianone di destra Scalfaro, simbolo dell'anticomunismo, sono corsi a rifugiarsi da quella parte, perché, come qualcuno ha asserito con orgoglio in parlamento: "La sinistra non si processa”. Dubbi, ancora, per la valigetta piena di soldi tracciata dagli inquirenti fino a Botteghe oscure e lì svanita nel nulla, come nel nulla è finita la sottrazione di molti documenti poco prima di una perquisizione. Ho ricordato la cosa ieri alla notizia che le intercettazioni di un sindaco di Siena con dirigenti del Monte dei Paschi: "esistono ma non si riesce a trovarle”. La storia a volte si ripete e insinua nella mia mente di cristiano sospetti temerari.---------------------------------- In Parlamento non ci sono solo avvocati di Berlusconi. Vi sono approdati anche alcuni eroi di mani pulite e tutti dalla stessa parte. Utilissima a questo proposito la candidatura al Mugello.-- Dubbi come montagne per un Berlusconi incensurato e insignito dell'onorificenza quirinalizi di Cavaliere del Lavoro, fino a quando non è sceso in politica, e inseguito, da quel momento in poi, da centinaia di avvisi di garanzia, processi e intercettazioni senza fine e senza regola. Dubbi per un segreto istruttorio inesistente quando si tratta di lui.-----------------In modo strano non è caduto solo il governo azzoppato da De Gregorio; è caduto anche il promo governo B, grazie a un avviso di garanzia recapitatogli tramite il Corriere della Sera, durante una riunione di capi di stato. Non dice nulla il fatto che persino il Presidente della Repubblica ha dovuto adire alla Corte Costituzionale sull'operato del PM Ingroia, degno emulo di Woodcock.-------------------------------------------------------- Tutto questo per dire, ma ragion veduta, che, se questo è lo strapotere di cui si è appropriata la nostra magistratura, anche se avessi accusato ingiustamente qualcuno, non solo in vista di trattamenti di favore ma persino sotto tortura, mi guarderei in eterno dal ritrattare. Per legittima paura.

orphen55

Sab, 02/03/2013 - 13:11

Io scrivo raramente su questo sito ma non posso piu accettare tutto questo ODIO che vedo su certi post. Il sign de gregorio se non conferma la versione dei pm (dipendenti pubblici pagati da noi) lo mettono in galera. Ci vuole molto poca intelligenza per capirlo!saluti

Ggerardo

Sab, 02/03/2013 - 13:12

Per la legge dei grandi numeri, prima o poi gli andra' bene. Grandissimo Woodcock !

Ritratto di Zione

Zione

Sab, 02/03/2013 - 13:12

Ma boja fauss, min-chia; purtroppo quà, fino a che non si farà una seria e rivoluzionaria Riforma della Giustizia POLITICA, il perseguitato Cavaliere (del LAVORO …) a parte il Cielo, resta l’unica SPERANZA che hanno gli Offesi e gli Oppressi di potersi affrancare dalla cancrenosa Piaga della VERGOGNA D’ITALIA (quella turpe Tirannide di certi tristi e indegni magistrati, compagni dell’Alta Scuola (degli Ignoranti di Torino ?) dei Pirla, dei Venduti e dei Traditori) e di poter forse vedere realizzato questo Miracolo. ----- Onde evitare il baratro di un ritorno di fiamma del Caos Sociale o di una latente e naturale Insurrezione Popolare è necessario che l’Antimafia e il CSM che sono enti IMPURI e Inquinati da velenosi Serpenti di grosso calibro, siano rifatti e gestiti con altri criteri, perché così come sono, servono solo a certi Sovversivi Giudicioni per ingrassarsi sfacciatamente e per continuare fare il proprio porco comodo a dispregio e danno dei Derelitti, e dei poveri Cristi che incappano sotto le grinfie di quest’Infame BANDA di Scellerati. ----- Costoro, sfaccimamente minacciano, coartano, Calunniano e SEQUESTRANO le persone per bene a loro “Antipatiche” e arrecano così solo gravi e incommensurabili danni alla già afflitta Nazione; ragion per cui non c’è niente da meravigliarsi se il Presidente EMERITO Silvio Berlusconi continua ad essere stimato, oltre i suoi chiari e grandi meriti di geniale Imprenditore di successo, anche perché è considerato il vessillifero di questa tormentata Giustizia e l’unico in grado di poter fermare (grazie a Dio) quest’Orda di Barbari e Revisionarla (Cialtroni e Felloni permettendo …), che viene perennemente Seviziata da un’Ignobile manipolo della Società dei MALFATTORI Tribunalizi, ben supportata da un assortito battaglione al seguito, composto da Ruffiani scribacchini di amene buscherate o perfide Carognate, compiacenti gendarmi, servili Magnaccioni e affini e tutto questo col silente beneplacito di qualche “Autorità” distratta, compiacente o Fedifraga. Così parlò Zione.

orphen55

Sab, 02/03/2013 - 13:14

2 Per quanto rigurda questa pseudo inchiesta é gia stata archiviatadal tribunale di Roma pertanto andra finire in bolle di sapone

paceebene

Sab, 02/03/2013 - 13:20

...intanto mi sa che questa volta il buon Cavaliere va diretto in galera. purtroppo per qualcuno e per fortuna per altri. Buon pane e acqua a tutti.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 02/03/2013 - 13:23

Ma ancora qui a rompere i collioni.Voglio una legge che faccia pagare gli errori di questi farabutti.

unosolo

Sab, 02/03/2013 - 13:26

discutere è un conto come esprimere opinioni contrarie ma offendere no , siamo o no in un sito per esternare opinioni anche negative ma rispetto senza offese ve ne prego , la vita è dura da pensionati senza aumenti .Sappiamo quanti personaggi politici che occupano posti nelle PA che si bevono i nostri soldi , allora perche non indagare su qui personaggi che prendono i soldi nostri che versiamo come tasse e invece vengono sprecati e non utilizzati per i servizi cui erano destinati ? Attacchi a privati che regalano soldi OK ma se quei soldi non risultano dichiarati come entrate e non dichiarati nei redditi non è evasione fiscale perche allora non cominciano da coloro che hanno avuto quelle entrate e dopo la condanna se mai si processa chi ha dato quei soldi . Evidentemente è meglio cominciare con un personaggio di spicco risuona più alto l'interesse pubblico rispetto alfurto della mela e molto più sicuro che processare un boss per questo ne escono dalle galere , sarà mica che si scelgono i processi ? Certo qualcosa non torna.

principe77

Sab, 02/03/2013 - 13:27

e via alla macchina del fango

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 02/03/2013 - 13:46

Dunque: Magistratura Democratica non ha niente da dire per le spese e i risultati di questo Signore?? La Corte dei Conti sempre così attenta anche lei non dice niente????? Ah, è di sinistra, allora va tutto OK.

no_balls

Sab, 02/03/2013 - 13:47

Qualcuno ha notato che nell'elenco dei flop ci sta un denominatore comune ??? Processi spostati da un'altra parte..... chissa' come mai. se questo giudice non ne azzecca una dite all'avv. Ghedini di non chiedere lo spostamento da un'altra parte..... LA VERITA' E' CHE QUESTO E' UN GIUDICE CHE NON SI FA INTIMORIRE DA CHI HA POTERE !!!!! E SOLO UN MALATO DI MENTE PUO' CREDERE CHE DE GREGORIO STA PARLANDO PERCHE' E' SOTTO RICATTO.... PARLA SEMPLICEMENTE PERCHE' CI STANNO PROVE INCONFUTABILI E VUOLE RIDURRE IL DANNO... DATO CHE NON E' STATO ELETTO AL SENATO naturalmente chi vota Silvio non potra' mai capire. De gregorio e' passato con Berluscsa per motivi politici... ahhahahahahahhahahahhah sputate sulla vostra intelligenza con una costanza inaudita. POSSO CAPIRE CHE CUOMO SCRIVE STE COSE PER OVVI MOTIVI... MA A VOI COSA ENTRA IN TASCA ???? BANANAS !

Angelo48

Sab, 02/03/2013 - 13:48

@Cosean-Atalantico ed altri: egregi commentatori, vogliamo mettere un pò d'ordine sulla vicenda? Grazie. Dunque, questa inchiesta ha le sue radici nel tempo passato ed il passaggio di De Gregorio dall'IDV al PDL, e' stato già affrontato dalla procura di Roma che - in assenza di riscontri probanti - ne dichiarò l'archiviazione. Oggi, sembrano(condizionale d'obbligo)emergere risvolti nuovi a seguito delle dichiarazioni spontanee (sic!)rilasciate dal De Gregorio. La procura di Roma solleva immediatamente un "conflitto di competenza" a cui la procura napoletano si oppone. Interviene così la PG della Cassazione che determina la competenza a Napoli ritenendo questa nuova inchiesta "..diversa e non sovrapponibile.." rispetto a quella a suo tempo svolta ed archiviata dalla procura romana. La cosa appare strana e vi spiego il perche'. Cosa ci sarebbe dunque di nuovo? Ci sono le dichiarazioni spontanee di De Gregorio e le testimonianze della sua segretaria e del commercialista. Cosa sostengono questi testimoni per far diventare competente la procura di Napoli? --> Segue

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 02/03/2013 - 13:48

Woodcock, mi sto chiedendo, da chi sei pagato?. Penso dallo stato e se è cosi, è mai possibile che i tuoi superiori non vedano le cazzate che stai combinando?. Se non lo vedono il Berlusca ha ragione, una parte di voi non sono (Onniscienti, poco Intelligenti, ma solo dei Dementi).

Angelo48

Sab, 02/03/2013 - 13:49

(2 di 2)Attenti: dal verbale pubblicato su diversi quotidiani, si apprende che la segretaria dichiara tra le altre cose che:"..in un albergo di via Veneto a Roma consegnandomi i primi 150mila euro, si dichiarò felice perche'da quel giorno e per un po’ di tempo, non avremmo avuto più problemi.." Dunque egregi lettori, la consegna del denaro alla segretaria, avvenne a Roma dopo che il De Gregorio li aveva ricevuti a Roma stessa da Berlusconi o da chi per lui. Questo, e' il punto NODALE dell'inchiesta che solleva seri dubbi applicativi del c.p.p.L'art. 8 infatti recita:" La competenza per territorio è determinata dal luogo in cui il reato è stato consumato." Le altre testimonianze confermano le dazioni in denaro che De Gregorio riceveva, ma confermano - altresì - che lo stesso denaro gli arrivava sempre da Roma. Ordunque mi chiedo e vi chiedo: come mai la PG della Cassazione in dispregio del su citato art. 8 ha inteso assegnare ugualmente l'inchiesta a Napoli dando torto alla procura romana che era insorta? Non ne faccio quindi un problema di veridicità delle accuse e delle eventuale colpe del Berlusconi, ma espongo scetticismo ed incredulità, di fronte ad una applicazione errata del codice. Perche' mai questo? Infine: l'ex senatore smentisce l'ipotesi di Berlusconi sulla vera natura della sua deposizione spontanea, ma non ha ancora raccontato come mai si e' deciso solo ora a svuotare il sacco. Spero di avervi reso un contributo efficace atto a meglio capire insieme i VERI risvolti di questa vicenda.

no_balls

Sab, 02/03/2013 - 13:51

QUANDO COMINCIA IL FANGO DA PARTE DEL GIORNALE SU DE GREGORIO ??? PER DIRE CHE E' UN PENTITO INAFFIDABILE ???? AHAHAHHA TUTTI IN GALERAAAAAAA !! ANCHE I COLLABORAZIONISTI A BUSTA PAGA !

ambr.o@tiscali.it

Sab, 02/03/2013 - 13:52

non sara' il caso di metter sotto inchiesta questi malati di protagonismo ?

ambr.o@tiscali.it

Sab, 02/03/2013 - 13:53

mandare sotto inchiesta questi malati di protagonismo

no_balls

Sab, 02/03/2013 - 13:56

PER ANGELO 48 !!! MA SE WOODHOCK FA FLOP IN CONTINUAZIONE PERCHE' VORRESTI SPOSTARE L'INCHIESTA A ROMA ??? MUMBLEEE MUMBLEEEE........ SADOMASO ?? O FURBINO ? intelligentone te lo dico io perche' sta svuotando il sacco solo ora !! perche' si e' fatto l'errore di non candidarlo al senato per farlo sfuggire alla galera.... ed ora lui sta confessando per alleggerire la sua posizione... angelo 48 non e' difficile capirlo. fai uno sforzo su !!!

Wolf

Sab, 02/03/2013 - 13:58

.....e non paga mai....

Tarantasio.1111

Sab, 02/03/2013 - 13:59

E' solo un picciotto che ubbidisce ai suoi capi....trattasi di mafffia?!!!

no_balls

Sab, 02/03/2013 - 14:01

per alejob... non hai mai pensato che il demente sei tu ?????? hai letto l'inchiesta ? sei a conoscenza delle indagini delle forze dell'ordine ?? quanto saresti disposto a mettere di tasca tua scommettendo sulla presunta inchiesta bufala ?? dimmi un po'.... non e' che alla fine hai la terza media e fai il garzone da bar e ti permetti di entrare in cose che non riesci a capire ???

Silviovimangiatutti

Sab, 02/03/2013 - 14:03

@DREAMER 66 - Se anche tu ti fossi trovato a lottare contro la magistratura, a mangiarti i tuoi risparmi per pagare gli avvocati, a rovinarti la salute per resistere allo stress. Allora capiresti.

no_balls

Sab, 02/03/2013 - 14:06

" Il politico fu contattato dal collega passato con il Pdl, ma rifiutò l'offerta, registrò il colloquio e denunciò come spiega in due interviste a Repubblica e Gazzetta del Mezzogiorno. Il Cavaliere offrì al politico corrotto, che ora lo accusa, anche un ruolo come produttore cinematografico a Medusa di Redazione Il Fatto Quotidiano | 2 marzo 2013 Commenti (59) Berlusconi-De Gregorio, il senatore Caforio: “Sergio mi offrì 5 milioni” Più informazioni su: Antonio Di Pietro, Corruzione, finanziamento illecito, Finanziamento illecito partiti, IDV, Napoli, PDL, Procura di Napoli, Sergio De Gregorio, Silvio Berlusconi. Share on oknotizie Share on print Share on email More Sharing Services 143 Nelle manovre di sabotaggio del governo Prodi Silvio Berlusconi propose all’ex senatore Idv Sergio De Gregorio (che accettò), oltre al denaro, anche un ruolo all’interno di Medusa, come produttore cinematografico. Il particolare – riportato da Repubblica – rientra nella lista della strategia di acquisto di senatori che poi portarono alla caduta dell’esecutivo di centrosinistra. In quella campagna acquisti rientrò anche un altro senatore Idv, Giuseppe Caforio che però informò Antonio Di Pietro che gli suggerì di registrare il colloquio. Caforio disse no" fonte il fatto quotidiano

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 14:17

@no.balls,stiamo parlando di un incompetente che ha costruito la sua carriera sulla giustizia spettacolo!e per la cronaca il re dei doppiogiochisti,pur di scamparsi qualche anno di galera tra quelli che prenderà per dei fatti che riguardano lui e l'altro personaggio(la faccenda"avanti")sarebbe capace di dire,davanti all'inquisizione,che la madre che l'ha messo al mondo è una strega!perchè il panzone non dice se ha chiesto a qualcuno di essere candiato alle elezioni e di avere ricevuto un rifiuto?gli italiani hanno visto in diretta il crollo del"prodino",alias mortadella 2,quando al senato gli vebbe ritirata la fiducia dal gruppo di mastella!quindi,la defezione del panzone da solo,fù ininfluente!il gallletto di legno si metta l'anima in pace!

no_balls

Sab, 02/03/2013 - 14:19

per umbero 08021 bravo !!!! infatti per i sinistri devono andare in un' isola deserta sia d'alema che berlusconi !! ne sono consapevoli.... soprattutto coloro che ora sono passati a Grillo... il problema e' che i destri o bananas non lo hanno ancora capito..... stai tranquillo che woodcook non e' baciamano della sinistra... e' semplicemtne un pm che non ha paura di toccare merda importante... e se i processi non li spostano ... riesce a sbatterli in galera. credo che anche il pdl ne avrebbe un paio di magistrati amici da nominare al ministero di giustizia..... chissa magari sono a roma.

Rosario46

Sab, 02/03/2013 - 14:21

Avete notato che, sull'ennesimo sputtanamento di Berlusconi, il compagno presidente non apre bocca? E dire che lui sarebbe il capo di wodcoock, quindi parte interessata. Però se si trattava dei lavativi di Pomigliano, o di MPS, si sarebbe fatto sentire. Saluti

eglanthyne

Sab, 02/03/2013 - 14:24

XAngelo48 - Egregissimo,grazie per i CHIARIMENTI .Certo che è un gran ginepraio,ritengo comunque che 'i sor beccaccia con quel popò di curriculum che si ritrova non avrà difficoltà a dipanare la faccenda,nevvero?Cordialità,la Presidentissia

BaroneRosso

Sab, 02/03/2013 - 14:29

invito al pm pm mooo. tanto per dire non ne azzecca una e sempre in primo piano perchè non va ad indagare a siena per me e corrotto io vorrei sapere chi o chi sono quegli imbecilli che hanno scritto la legge e uguale per tutti e tutta una stronzata ed e qui che sono d'accordo con il cav, per quanto riguarda la riforma della giustizia.perchè adesso come adesso il 90% dei togati pende a sinistra dovrebbero essere imparziali ma non e cosi,ieri il consiglio superiore della magistratura ha gia alzato le orecchie per quanto riguarda la manifestazione indetta dal pdl in difesa del cav e il pdl ha tutto il sacrosanto diritto di scendere in piazza a difesa del loro capo.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 02/03/2013 - 14:38

Ma questo De Gregorio, da cosa è stato mosso per sentire il dovere di andare a denunciare la cosa ai magistrati? -------- E, se lui ammette di essere stato corrotto, non deve essere lui arrestato subito, avendo fra l'altro stornato un'adesione esiziale per il governo????

mariett

Sab, 02/03/2013 - 14:42

Forse Woodcock ne ha floppate tante, ma questa è la partita decisiva ed ha tutta l' aria di vincerla lui.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 02/03/2013 - 14:43

Certo, che Woodcock nella mia Cittá non ha niente da fare vero? a Napoli non c,é la camorra, la criminalitá organizzata non esiste, il mercato della droga a Napoli é inesistente é la munnezza e stata spazzata via da ó flop Demagistris, Bassolino che si é fregato 1,4 Miliardi di Euro e vive in un castello favoloso alle porte di Napoli per Woodcock non esiste, anche la grande "Sindachessa" Rosa Russo Jervolino che ha fatto crepare la mia Cittá nella munnezza con la complicitá della camorra non viene indagata, certo che se Woodcock indagherebbe sulla camorra a Scampia e dintorni, la camorra gli farebbe un culo grande come Porta Capuana, ma é piú facile e "salutare" rompere i coglioni a Berlusconi; invece di avere coraggio e affrontare la camorra a Napoli!.

giovannibid

Sab, 02/03/2013 - 14:49

anche questa volta, come nel 1994, Berlusconi ha tolto la cioccolata in mano ai LADRONI DELLA SINISTRA. E allora? Si scatenano i lecchini del potere occulto e i soliti BEOTI di ITALIOTI li stanno a sentire e li seguono o sono masochisti o sono sicuri che fra un po arriverà un dittatore di nero vestito che darà loro il potere. Mi dispiace per voi ma il POPOLO SOVRANO HA LE PALLE PER NEUTRALIZZARVI con buona pace dei lecca cu....lo della magistratura VIVA LA NUOVA ITALIA

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 14:56

@mariett,non ci giurare!ci sono ancora dei giudici a berlino!

silvanociaranfi

Sab, 02/03/2013 - 14:56

Il CSM e l'ANM dovrebbero ragionare con la dovuta serietà. Il giudice Woodcoock, conosciuto per le sue indagini flop,dovrebbe essere sottoposto a provvedimenti disciplinari, per accertare se sia idoneo ad amministrare la Giustizia e perché con il suo operato, crea nocumento alla credibilità dei Magistratri, con l'iniziale maiuscola. I suoi flop dovrebbe pagarli lui e non la pubblica amministrazione. Sbaglio? Silvano

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 02/03/2013 - 14:58

Silviovimangiatutti: su questo ha ragione... se io fossi una persona disonesta capirei le posizioni di altri disonesti come me. Ma dato che non sono mai stato accusato nemmeno di aver gettato una cartaccia a terra posso continuare ad augurarmi che ladri e corruttori finiscano in galera.

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 14:59

@dariomaggiulli,quel signore è nella merda fino al collo per un altra faccenda!logico che dice ciò sperando di ricavarne beneficio e riconoscenza!

Ritratto di limick

limick

Sab, 02/03/2013 - 15:04

Questo testa di wood e' diventato una barzelletta, qui i sinistri non temono la perdita di credibilita' dei magistrati... ormai stanno a zero, non riescono a rapinare una banca avendo a disposizione guardie e ladri allo stesso momento.... ma anche qui sfondo una porta aperta sulla capacita' dei sinistri di raggiungere gli obbiettivi... eheh... cin!

Ritratto di Zione

Zione

Sab, 02/03/2013 - 15:12

A proposito dell’inchiesta sulla Motorizzazione (con grande rumore, gravi danni e moltissimi arresti) sarebbe utile che codesta chiarissima Redazione cercasse di sapere come è andata a finire quest’altra maledetta faccenda; visto che dal momento che fu affidata a questo irresponsabile Reazionario (e sciagurato Dissacratore, indegno discendente del mio amico Pasquariello), quando e chissà per quali oscuri meriti), ottenne il trasferimento alla Procura di Napoli e risvegliò il caso, ingigantendo di colpo il sopito clamore che già aveva fatto il suo decorso, aggiungendo originali provvedimenti coercitivi tesi ad aumentare la sofferenza, soprattutto a qualche povero Cristo che non c’entrava affatto in tale calderone; ma che dovette essere infilato per forza, per il doveroso ossequio alla Legge del Giudiciume che recita indefessa: “Qualche Arresto in più fa sempre bene, perchè aumenta l’interesse della notizia …” e si continua di questo passo, con CRIMINALE comportamento di avallo da parte chi Dovrebbe vigilare e intervenire su cotanto Ludibrio.

BaroneRosso

Sab, 02/03/2013 - 15:13

PER MZEE3.senta un po stai godendo chi sa se godrai se l'inchiesta su mps viene presa e lo spero vivamente da qualche magistrato onesto e con le palle poi vediamo chi gode e chi no pensa a baffino a garganella al morttaccione e tutti i sinistroidi come te che hanno fatto sparire 4 dico 4 miliardi non 3 milioni pirla altro che delegittimare la magistratura cerca di svegliarti cincisberla,vanno solo a destra ad indagare invece a sinistra si girano dal'altra parte poi perchè sto merdone a parlato solo adesso quando i fatti si sono svolti 6 o 7 anni fa a gia alle governative e stato trombato e cosi se e cosi dovrebbe andare anche lui in albergo a poggio reale ma e la stessa cosa che sta facendo lo smacchiatore da bettola con i grillini,me lo spieghi o te lo fai spigare dal 47 MORTO che parla cordiali saluti.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 02/03/2013 - 15:13

killkoms: intendiamoci! L'ammissione di colpa del laido personaggio (il quale, guarda caso, è laido oggi ma non lo era quando fece il salto della quaglia) da sola non potrebbe bastare per incriminare Berlusconi. Esistono però le conferme da parte del suo commercialista, e la famosa lettera scritta da Lavitola.Esistono ancora altri elementi da vagliare, come la cassetta di sicurezza dalla quale, pare, provenissero i tre milioni ed anche altre intercettazioni telefoniche. La domanda che io pongo è sempre la stessa e riguarda praticamente tutti i casi nei quali è rimasto invischiato Berlusconi: gli elementi ad oggi emersi (ripeto...ammissione di colpa di un reo confesso, conferma del suo commercialista, lettera nella quale un terzo indiziato conferma l'avvenuta corruzione)non le sembrano sufficienti per avviare un'indagine e cercare di chiarire la faccenda? Se per assurdo si trattasse di un complotto da parte di De Gregorio e soci, questi non meriterebbero di finire in galera oppure lei ritiene che sarebbe opportuno fingere che non sia successo niente??? Il caso in discussione è questo, mi spiega cosa c'entra l'omicidio Calabresi???

antoniociotto

Sab, 02/03/2013 - 15:17

il coglione forestagallo ci riprova. è così deficiente da non capire che provarci ancora non fa altro che rafforzare il cav. non si rende conto che chi la tira troppo poi la spezza. neanche il fallimento dei colleghi ingroia, di pietro e boccafine lo inducono a desistere!!!!!!!!!!!

moranma

Sab, 02/03/2013 - 15:19

woodcock questa volta ah vita facile, c'è una persona che ha dichiarato e confermato che ha ricevuto 3 milioni da Berlusconi per saltare il fosso, oltre alla testimonianza non estorta (cosa confermata dal corrotto)ci sono anche i ripetuti versamenti sul suo conto.....potete fare anche una manifestazione, ma questa volta il vostro padrone mi sembra davvero messo male!!!!!!!!!!

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 15:36

dreamer 66,il passaggio di de gregorio fù ininfluente per far cadere il mortadella,che cadde quasi un anno dopo,sgambettato da mastella!durante il suo governo del 2001 2006,berlusconi fùcostretto a dimettersie poi a rifare il governo per le"azioni"di un personaggio dell'udc,il quale alla fine,per le sue azioni fù cacciato pure dall'udc stesso!alla legislatura successiva ebbe uno scranno dal piddì!ora,se io ragionassi come te,cosa dovrei pensare?che valore possono avere le parole di personaggi,già plurinquisiti per altre faccende,che accusano altri?il caso tortora te lo ricordi?quanti criminali ci"camparono",accusando l'innocente presentatore?e i 2 magistrati che si occuparono di quel caso(arrestando anche gente per omonimia)fecero una carriera fantastica!te l'ho già detto!negli USA c'è un settantenne che si accusa8dal carcere9di aver ucciso jfk assieme(o al posto)del defunto oswald!ha anche detto che l'arma che ha usato,lascia un"segno indelebile"che risulterebbe ancoar in caso di autopsia,eppure la magistratuta USA non fà nulla!e non solo per i troppi misteri che avvolgono la storia USA,ma per il semplice fatto che le dichiarazioni di un ergastolano,dopo anni,hanno ben poco valore!ho citato il caso calabresi per un motivo molto semplice.il pentito che fece riaprire il caso nel 1988,è forse l'unico degno di tale nome,poichè non"cantò"dopo essere stato arrestato come gli altri,ma si consegnò spontaneamnete agli inquirenti accusandosi e facendo accuse,e le se accuse trovarono risocntri che ressero nei gradi di giudizio,compreso un tentativo di revisione del processo!eppure,i sinistri,forcaioli con silvio ed altri, lo"linciarono"perchè aveva fatto condannare dei compagni!arrivarono a dire che aveva fatto quello per"sfuggire"ad una moglie insopportabile"(meglio la galera della moglie!)e per invidia verso sofri e gli altri!invidia perchè"loro"si erano "sistemati",lui era un poveraccio che vendeva frittelle,e, sempre secondo i suoi accusatori,era stato per i predetti solo lo "ecce homo",il"figlio del popolo"da esibire ai comizi rivoluzionari!in queste nstorie,lo ripeto sempre,conta la"volontà"del magistrato di credere o meno!come quelli che hanno"voluto"credere che i 100 milini di lire(più altri benefici) avuti da un loro ex collega da un discutibile personaggio,erano un prestito a zero interessi!

Triatec

Sab, 02/03/2013 - 15:51

Va bene aprire un'inchiesta. Va bene credere a De Gregorio, anche il suo commercialista lo conferma.. vorrei vedere fosse il contrario. Non ricordo di commercialisti e o avvocati che anziché difendere il loro assistito lo sbugiardano. Va bene credere a Lavitola che per evitare i suoi guai con la giustizia potrebbe anche accusare Gandhi di sterminio degli ebrei. Quello che mi è difficile credere è che Woodcoock, sia un magistrato capace, il suo curriculum è quello. Lei si farebbe operare da un chirurgo che

Triatec

Sab, 02/03/2013 - 15:51

Va bene aprire un'inchiesta. Va bene credere a De Gregorio, anche il suo commercialista lo conferma.. vorrei vedere fosse il contrario. Non ricordo di commercialisti e o avvocati che anziché difendere il loro assistito lo sbugiardano. Va bene credere a Lavitola che per evitare i suoi guai con la giustizia potrebbe anche accusare Gandhi di sterminio degli ebrei. Quello che mi è difficile credere è che Woodcoock, sia un magistrato capace, il suo curriculum è quello. Lei si farebbe operare da un chirurgo che

Angelo48

Sab, 02/03/2013 - 15:58

Dreamer_66: egregio, mi rivolgo a lei che ritengo uno dei pochi contrari alla mia ideologia con cui si può dialogare proficuamente. Oltre alle risposte ed agli esempi di cui ai post di killkoms, può cortesemente chiarirmi i dubbi espressi nei miei precedenti post? Grazie!

mariett

Sab, 02/03/2013 - 16:00

KilKoms, prima bisognerebbe fare una legge, per cui comprare dei Parlamentari per far cadere un Governo nemico, non è più reato.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Sab, 02/03/2013 - 16:02

Cosean, leggi bene quello che ho scritto e non saltare a conclusioni sconclusionate. Non ho giustificato alcuno. Ho solo espresso il parere (dettato da lunga esperienza professionale) che il De Gregorio di credibilitá é a ''zero'' virgola ''zero'', in considerazione del suo carriculum..... di tutto spessore. Il fatto é che il PM Woodstok ,o come cavolo si chiama, pende dalle sue labbra. Siccome il medesimo non é nuovo a prendere mastodontiche cantonate, staremo a vedere. Per il momento tutte le sue maxi inchieste ,con arresti accellenti, si sono rivelate delle grandi bufale. Mi chedo perché non mandano pure lui in Guatemala. Un dirigente del genere nel comparto privato starebbe giá raccogliere limoni.

peppe1944

Sab, 02/03/2013 - 16:11

Henry John Woodcock è una Grande Persona... Un Magistrato con la M Maiuscola...

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 02/03/2013 - 16:14

per non dire che per inseguire la risonanza del proprio nome ha fatto solo buchi nell' acqua

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 02/03/2013 - 16:14

Andrea Cuomo, caro il mio giornalista, vuoi spiegare ai lettori che cosa dice De Gregorio? Se tufossi un magistrato e un ex senatore confessasse di essere stato corrotto che cosa faresti? Puoi scriverlo a noi poveri ignoranti?????

Caronte_73

Sab, 02/03/2013 - 16:15

Una domanda sorge spontanea: ma dove vie sulla nebulosa di novella 2000? Gli ha mai detto qualcuno (che so quell' "eroe a stipendio" di Saviano) che Napoli ha problemi di legalità un poco più urgenti. Risolto anche solo il 5% di questi poi, può anche permettersi di indagare sullo zecchino d'oro....Giannino ha dichiarato che per parteciparvi si doveva comprare la treccani....

Triatec

Sab, 02/03/2013 - 16:28

Oggi che De Gregorio accusa Berlusconi, è una persona attendibile e onesta, ma quando lasciò Di Pietro per passare con Berlusconi, le stesse persone che oggi pendono dalle sue labbra, lo trattarono da sporco, brutto, sozzo, lurido, immondo, schifoso, ripugnante, nauseante, rivoltante, orrido, repellente, sordido. Benedetta coerenza.

Cavalier Pompetta

Sab, 02/03/2013 - 16:31

E inutile che vi diate tanto da fare a lanciare schizzi di fango: qui ci sono prove schiaccianti e se in questo povero Paese c'è ancora un po' di giustizia spero che il vostro Silvio finisca presto in cella. Unica concessione: un televisore in modo che possa vedere le partite del Milan (e poi dite che i vostri avversari sono cattivi!)

unosolo

Sab, 02/03/2013 - 16:39

quei tre milioni li avrà dichiarati ? la finanza non lo controlla ? Il PM cosa fa ? Avrà patteggiato in cambio di,, ? allora è cosi ,la giustizia ha diversi canali .

Triatec

Sab, 02/03/2013 - 16:41

peppe1944 # Woodcock è una Grande Persona... Un Magistrato con la M Maiuscola... se un chirurgo, 9 volte su 10, uccide un paziente per lei sarebbe un Medico con la M maiuscola? Si affiderebbe alle cure di questo Medico con M Maiuscola?

Piero60

Sab, 02/03/2013 - 16:45

DIO mio !! fate così schifo a difenderlo sempre e comunque,che se doveste vedere il vostro padrone stuprare una donna,vi girereste dall'altra parte.Posso solo sperare che in tal caso,possa essere una vostra figlia o moglie.Voi diete il cancro di questa società.

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 02/03/2013 - 16:47

....questo succede quando la mamma non ha elargito sufficienti sculaccioni o, vista l'origine campana, cucchiarellate (mestolo di legno col manico lungo) al momento buono, nelle fasi critiche della crescita.... noi paghiamo...

Triatec

Sab, 02/03/2013 - 16:47

Cavalier Pompetta# Le prove schiaccianti quali sono? Al momento sono chiacchiere, deèposizioni e dichiarazioni di parte. Aspettate con gli entusiasmi, poi succede come alle elezioni quando parlavate già di incarichi. Mi spiace per voi ci restate male. Su da bravi un po' di pazienza....poi arriva il Monte dei Fiaschi...

Piero60

Sab, 02/03/2013 - 16:48

Colpo di stato !!! fare cadere un governo !! richiesta di carcerazione pere berlusconi !!

Piero60

Sab, 02/03/2013 - 16:50

Siamo tutti aspettando iL MPS...VERDINI & BERLUSCONI CI DOVRANNO MOOOOLTE SPIEGAZIONI.Non vediamo tutti l'ora !

ilbarzo

Sab, 02/03/2013 - 16:50

Questo signore e' nato perdente ed incapace nello svolgere il suo lavoro.Purtroppo bobbiamo subircelo,poiche' e' impossibile licenziare,come sarebbe doveroso.

Triatec

Sab, 02/03/2013 - 16:51

michageo# Facciamo schifo a difenderlo, ma non abbiamo mica detto che non si azzardino a parlar male di Berlusconi sennò li sbraniamo!

Ritratto di pinox

pinox

Sab, 02/03/2013 - 17:05

tutte inchieste che lo fanno apparire in vetrina, non è che vuole tentare anche lui la carriera politica......si guadagna bene pensando alle 56 proprietà di dipietro

pinocchioudine

Sab, 02/03/2013 - 17:21

per dirla alla grillo: costui che ha la faccia come il bersani ha fatto solo buchi nell'acqua!

pinocchioudine

Sab, 02/03/2013 - 17:23

per dirla alla grillo: costui che ha la faccia come il bersani ha fatto solo buchi nell'acqua!

Duka

Sab, 02/03/2013 - 17:54

Ciò che fa incazzare maggiormente è che questo individuo per soddisfare le sue paranoie NON paga mai-

Ritratto di kingigor61

kingigor61

Sab, 02/03/2013 - 18:28

Quello che non mi entra in testa, è come certe notizie, escano prima sui giornali, che non nelle procure incaricate, a patto che lo siano.Ormai sono anni, diciamo dal 94, che la Magistratura ha dichiarato guerra a Berlusconi e in questi 19 anni, nonostante le centinaia di migliaia di intercettazioni, false testimonianze e testimoni comprati, vedi Daddario, non una condanna definitiva, anzi, la maggior parte finite con un, il fatto non sussiste o cadute in prescrizione per inesistenza di prove a carico. Il tutto, con dei costi ormai miliardari, senza che nessuno degli inquirenti, sia mai stato inquisito per non essere imparziale, tantomeno licenziato per incapacità totale e men che meno, obligato a risarcire i danni prodotti allo stesso Berlusconi. Mi meraviglio della forza di Berlusconi, che, nonostante questa asfissiante oppressione, ancora insista a non chiudere tutto, mandando a spasso 90 mila dipendenti a zonzo, vendere il tutto e godersi i suoi soldi strasudati. Ma forse è vero che ama l'Italia, come pochi, altrimenti non mi spiego, come faccia a resistere e combattere tali ingiustizie!

Ritratto di enzo33

enzo33

Sab, 02/03/2013 - 18:36

Passare da un partito a un'altro, non è tradimento, si tratta di "scambisti" c'è chi lo fa' per danaro,e chi per gusto.

maubol@libero.it

Sab, 02/03/2013 - 18:40

se gli errori di questi signori fossero giudicati, nel caso di acclamato errore pagassero di tasca loro come tutti noi, quanti processi spattacoli in meno avremmo, quanti meno milioni lo stato rifondeebbe alle person ingiustamente danneggiate. in un'azienda normale un dirigente che sbaglia va a casa. a noi nè il cmsnè l'anm fiatano mai. normale?

maubol@libero.it

Sab, 02/03/2013 - 18:40

se gli errori di questi signori fossero giudicati, nel caso di acclamato errore pagassero di tasca loro come tutti noi, quanti processi spattacoli in meno avremmo, quanti meno milioni lo stato rifondeebbe alle person ingiustamente danneggiate. in un'azienda normale un dirigente che sbaglia va a casa. a noi nè il cmsnè l'anm fiatano mai. normale?

maubol@libero.it

Sab, 02/03/2013 - 18:41

se gli errori di questi signori fossero giudicati, nel caso di acclamato errore pagassero di tasca loro come tutti noi, quanti processi spattacoli in meno avremmo, quanti meno milioni lo stato rifondeebbe alle person ingiustamente danneggiate. in un'azienda normale un dirigente che sbaglia va a casa. a noi nè il cms nè l'anm fiatano mai. normale?

Caronte_73

Sab, 02/03/2013 - 18:52

SCUSATE(!): ho letto di qualcuno che parla di testimoni(?) facendo quello che spiega come stanno le cose.... allora i tre testimoni sono nell'ordine: De Gregorio, non proprio disinteressato nella vicenda e con guai con la giustizia che con Berlusconi non c'entrano nulla, alla faccia dei "puri e duri" dell'IDV; il secondo è un latitante ed il terzo, il è il commercialista di De Gregorio che sostiene di aver visto una valigetta che "sapeva" piena di soldi....ah dimenticavo la segretaria di De Gregorio che ha dichiarato, inchiodando l'ex premier alle proprie responsabilità, che il suo capo, De Gregorio,le aveva detto "almeno per un pò non avremo più problemi di soldi"...schiacciante!...ma fatemi il piacere, non è per difendere Berlusconi (che ci vogliate credere oppure no), il fatto che forse non vi è chiaro, cari giustizialisti a corrente alternata, è che di quei tre milioni, due sarebbero stati versati in nero mentre uno è stato versato, in modo assolutamente legittimo, come contributo alla fondazione "Italiani nel Mondo" dello stesso ex senatore, il quale dichiara che i DUE MILIONI SAREBBERO STATI VERSATI IN NERO PER NON IRRITARE I LEADER DEI PARTITI ALLEATI DI BERLUSCONI. Neppure Ruotolo (Guido), sulla stampa può evitare di porsi il problema di come spiegare che "Berlusconi si è sacrificato andando incontro a una incriminazione per corruzione e finanziamento illecito dei partiti.". Ora se vogliamo dire che il fatto che sia lecito erogare denari ad un parlamentare che ha appena cambiato casacca è assurdo, posso pure essere d'accordo ma, prima di passare dall'avviso di garanzia alla galera senza passare dal VIA (alias, un processo), si deve sospendere lo stato di diritto. O no?

viskovitz

Sab, 02/03/2013 - 18:56

Buonasera Migrante, buonasera a tutti :) grazie per la risposta e le considerazioni. Allora, rispondo provando ad essere il meno prolisso ed il meno contorto possibile. Parto da una premessa talmente banale che me ne scuso, aldilà delle appartenenze politiche, la magistratura avrebbe un solo compito, accertare che qualcuno non abbia violato le leggi scritte e deliberate in Parlamento e, nel caso ciò avvenga, giudicare nel merito. Se si parte dal presupposto che "quel magistrato" ha aperto un fascicolo (che, in questo caso specifico, diventa pubblico perché mandato in Parlamento visto che riguarda membri dello stesso) e l'abbia fatto perché incompetente o in malafede, allora tutto il sistema - sia inquirente che procedurale sia quello giudicante - viene meno, perché bollato in partenza di farloccaggine o cancerogenità (accusa quantomeno paradossale, perché se la magistratura è cancerogena, allora praticare gli illeciti che cos'è?!). Concordo sul ritenere lunga la durata dei procedimenti (e le storture collegate, su tutte: la carcerazione preventiva) che portano alla prescrizione dei processi. Così come ritengo giusto che si debbano inasprire i provvedimenti verso quei giudici che sbagliano, con dolo, nei confronti di un imputato. Però, per cortesia, dire che un'indagine è indice di accanimento e persecuzione quando finanche il concusso (De Gregorio) ha ammesso la sua colpa, mi pare davvero troppo...

Cosean

Sab, 02/03/2013 - 19:15

@ orphen55 Però! Roma ha già archiviato, l'inchiesta aperta per la confessione di De Gregorio! Sono proprio veloci questi inquisitori! HaHaHa!

viskovitz

Sab, 02/03/2013 - 19:18

buonasera chichi, grazie per il messaggio :) allora, quella che lei cita è un'altra stortura e condivido il fatto che la discesa (o spostamento di lato, giacché sono ruoli equipollenti) in campo di magistrati (in tutti gli schieramenti d'altronde. Ovviamente se sono concentrati statisticamente e storicamente da una parte piuttosto che un'altra è una questione di oppurtunità(-tunismo) ancora più censurabile). Direi che ancora più deprecabile è la candidatura (in aspettativa) di magistrati che dopo aver partecipato a processi delicati (ed ancora non risoluti) hanno fondato un proprio movimento in nome di un cambiamento tanto sbandierato quanto inconcludente. Su tutto questo sono pienamente d'accordo ma, quello che però mi interessa, hic et nunc, è in merito all'articolo:cioé non ricorrere all'hargomentum ad hominem (ovverossia - e perdonate la precisazione, non lo fo per saccenza - per invalidare una tesi anziché smontare l'affermazione attaccandone le contraddizioni, attacco chi la propugna evidenziando la sua incompetenza o la pessima condotta - per cui, se colui Woodcock è un incompetente in malafede, la sua indagine non può che essere farlocca). Ma questo vale per qualsiasi articolo, che sia scritto su Il Giornale, Repubblica o il Fatto (vedi l'attacco ripetutto a Minzolini la cui colpa era - su tutto - aver fatto un tg1 filo-governativo (come tradizione del tg1), solo che al governo c'era Berlusconi ergo: Minzolini commetteva illeciti proprio perché berlusconiano... alla faccia dell'informazione obiettiva!) Poi su tutte le storture/brutture del sistema giudiziario (e giudicante) italiano e le sue collusioni con la politica, credo che tutti, colla massima onestà intellettuale, possiamo convenire che il sistema vada riformato.

Ritratto di IL_CORVO

IL_CORVO

Sab, 02/03/2013 - 19:27

Questo non ne imbrocca una,dovrebbero dare la possibilita' allì'imputato detenuto ingiustamente di fare causa al magistrato che lo fatto arrestare e mangiargli tutte le prprieta' a titolo risarcitorio.questo poi e' prprio un asino che vuole popolarita',,si,ripeto..ASINO!

killkoms

Sab, 02/03/2013 - 19:33

@mariett,buongiorno!mi scusi ma dove vive?il mercato delle vacche è iniziato dagli albori della democrazia!mai sentito parlare del"trasformismo"?tale termine fù coniato per indicare la politica del ministro depretis,della sinistra storica,nel 1800, dopo l'unità nazionale.in pratica,tale perssonaggio,durante i suoi governi,non avendo la maggioranza del parlamento,cercava i voti"legge per legge"!come faceva?benefici a chi lo votava o alla zona di provenienza del parlamentare che si prostituiva!ti sei mai chiesto perchè,durante il settennio sinistro(1994 2001)il tribuno della plebe dp,dopo aver gettato"la toga con protervia",ebbe un posto da senatore in uno dei colleggi più blindati della sinistra;con tanti comopagni in attesa?se non era mercato anche quello!

Cosean

Sab, 02/03/2013 - 19:46

@ Bartuldin Purtroppo il tuo è un parere Politico! HaHaHa! Come si stà ad essere accusati di esprimere un parere Politico. Non ti sei mai accorto che qualcuno ancora molto prima di me "Usa" questo trucco per delegittimare?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 02/03/2013 - 20:06

Sconcertante che costui sia ancora in magistratura.

Franco e basta

Sab, 02/03/2013 - 20:27

maxmellom ,non hai niente di meglio da fare a quella ora,che rompere i coglioni. Invece di pensare al nostro padrone, pensa alla vostra storia modesta,zecca

Ritratto di giubra63

giubra63

Sab, 02/03/2013 - 20:55

Berlusconi e’ gia stato prosciolto a Roma x lo stesso reato. Ora woodcook lo indaga di nuovo, ma la competenza non é di Napoli ma di Roma. Il solito protagonismo di woodcook evidentemente a Napoli non c’é nulla di + importante da fare: la citta é pulita,niente criminalità,non ci sono debiti tanto che un pm che non ha competenza territoriale (e che ha perso tutti i processi in Cassazione)si preoccupi di invadere un campo non suo. Ricordiamoci soprattutto l’Associazione vittime di woodcok con + di 340 persone arrestate e prosciolte. Ricordiamoci il proscioglimento di SAR Vittorio Emanuele di Savoia, di dirigenti inail ecc. Soldi sprecati di noi sudditi dei pm. il governo prodi cadde xche mastella si tolse dalla maggioranza e non x de gregorio. Che senso avrebbe avuto comprare 1 senatore che non serviva a niente? Visto che de gregorio é indagato x gravi accuse gli avranno promesso mari e monti: ha tradito 1 volta puo tradire-mentire ancora. E poi Berlusconi é stato prosciolto a Roma proprio appurando che non ci fu compravendita e Napoli smentisce sia Roma sia il de gregorio di roma. Ma come fa 1 procura che non é competente a indagare. De gregorio ha mentito o a Roma o a Napoli, pendo x la seconda ipotesi, siamo già, in campagna elettorale.

Ritratto di OPERAZIONE CICERO

OPERAZIONE CICERO

Sab, 02/03/2013 - 21:09

@ rossimario: certamente Lei il rischio dell'obbligarietà dell' azione penale, non lo correrà mai.La stupidità in Italia non è ancora perseguibile ma non si illuda, ci stiamo attrezzando.E' tutto chiaro? Tuttavia, al momento, può ancora dormire sonni tranquilli.Ad maiora.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 02/03/2013 - 21:15

killkoms: e adesso dal caso Calabresi passiamo al caso Tortora e all'omicidio di Kennedy??? Mi scusi ma non sarebbe più semplice rimanere all'argomento in oggetto? Di questo passo risschiamo di finire al complotto e all'omicidio di Giulio Cesare!

Ggerardo

Sab, 02/03/2013 - 21:59

Lo volete capire che De Gregorio ha confessato ? Ha confessato ! Accetta di andare in prigione confessando le sue colpe insieme a quelle di Berlusconi. E Lavitola ha pure detto come stavano le cose. Stavolta per il cav la vedo dura...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 03/03/2013 - 01:17

Viene da chiedersi se questo personaggio sia un vero magistrato. In caso affermativo allora ci si chiede CHE CI STA A FARE UN CSM CHE NON HA ANCORA PRESO PROVVEDIMENTI NEI CONFRONTI DI UNO CHE USA LA GIUSTIZIA COME FOSSE UN VIDEOGAME PERSONALE.

ciannosecco

Dom, 03/03/2013 - 08:50

"Dreamer_66" Faccia mente locale e cerchi di ricordare tutte le volte che è iniziata un'inchiesta in questo modo,cioè con tanti indizi apparentemente validi, e come sia finita .Un esempio, l'inchiesta con conseguente arresto del deputato PdL (ed ex magistrato)Papa.Saluti.

Ritratto di limick

limick

Dom, 03/03/2013 - 17:29

Che schifo, MPS soldi anche ai cinesi, l'ideologia di un sinistro non ha confini. Ma quando compri un sinistro esso ti e' fedele a vita... i senesi non si sono mai chiesti perche' avevano squadre di serie A in tutti gli sport e sono una cittadina piccola a confronto di molte altre!!! E' vero... i sinistri non si fanno domande, se li ungi......

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 04/03/2013 - 00:04

#Ggerardo Chissà perché chi in qualche modo nuoce, o intende nuocere a Berlusconi, viene immediatamente creduto. De Gregorio è passato in un batter d'occhio dallo stato di persona immonda ed esecrabile a santo canonizzato. I SINISTRI HANNO CANCELLATO IL BENEFICIO DEL DUBBIO E PERSO IL LUME DELLA RAGIONE.

Ritratto di Chichi

Chichi

Lun, 04/03/2013 - 19:25

@Runasimi - Fin dai bei tempi del grande piccolo padre Stalin, da quelle parti gli utili idioti li trattano bene. Fin che servono.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 05/03/2013 - 00:28

#Chichi Assolutamente vero. Il problema è che con questi utili idioti stanno rovinando il nostro paese. Vedi un Bersani che arriva a dire di non trattare con il PdL "perché non fa le riforme". Lo dice proprio lui che va d'accordo con gli imbecilli NO TUTTO.