Ingroia: "Non credo che andrò ad Aosta"

L'ex procuratore aggiunto di Palermo: "Il Csm ha dato parere contrario, ma ancora la procedura non è completata. Sono un po' precario in questo momento"

"Per il momento sono ancora magistrato in attesa di ricollocamento in ruolo. Non credo di andare ad Aosta, c’è una pratica in corso con la richiesta del presidente della Regione Sicilia, Crocetta, di affidarmi la presidenza della Riscossione Sicilia Spa. Il Csm ha dato parere contrario, ma ancora la procedura non è completata. Sono un po' precario in questo momento".

Antonio Ingroia spera ancora. Durante la puntata di Codice a Barre, su Rai Tre, l’ex procuratore aggiunto di Palermo ha chiarito il ruolo che dovrebbe ricoprire all’interno dell’ente siciliano: "La situazione di questo ente non è una situazione ordinaria, c’è molta opacità e poca trasparenza, ci sono sospetti di illeciti, un grosso buco a fronte di una gestione piuttosto allegra. Il presidente Crocetta ha già presentato alcune denunce alla Procura di Palermo, quindi più che una gestione ordinaria il mio sarebbe una sorta di commissariamento dell’ente in linea con il mio profilo professionale. Con tutto il rispetto dei colleghi che lavorano ad Aosta credo che il mio specifico impegno di siciliano mi avrebbe aiutato poco ad Aosta e forse un po' di più in questo incarico". Insomma, alla faccia della decisione del Csm. Ingroia vuol dicidere da sé dove andare a lavorare.

Commenti

viento2

Lun, 15/04/2013 - 14:29

mà se diventa il capo dell'esattoria siciliana si dimette dalla Magistratura?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 15/04/2013 - 14:35

oltre ad Aosta, c'e' un'altra zona dove ingroia non si e' candidato e dove sperabilmente venga inviato, alternativamente.....

odifrep

Lun, 15/04/2013 - 14:38

Fossi in te ci penserei 10.000 volte su. In quale altro posto, in Italia, potresti ricevere il "rispetto" che hai ottenuto finora? Solo in Guatemala, attorniato da 100 attendenti. Medita, Ingroia.

maubol@libero.it

Lun, 15/04/2013 - 15:09

dimettiti, risparmieremo dei soldi!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 15/04/2013 - 15:30

Ma chi ti fila,ma cosa vuoi,ma chissenefrega di cosa farai,i problemi sono di cinquantasette milioni di Italiani,il tuo è tuo e considerati un gran privilegiato che continui a percepire lo stipendio.Pertanto chissenefrega.

External

Lun, 15/04/2013 - 15:41

Pongo una domanda: mentre decide cosa fare da grande, è pagato? Mi auguro di no, ma temo di si.

girola

Lun, 15/04/2013 - 15:41

non va ad Aosta? benissimo che venga licenziato immediatamente! Un qualsiasi dipendente pubblico che rifiutasse un trasferimento sarebbe immediatamente licenziato. Ma loro non sono dipendenti pubblici sono ....ladri pubblici....prendono un lauto stipendio per non fare nulla, altrimenti le carceri non sarebbero affollate da persone in attesa di interrogatorio o di giudizio.

syntronik

Lun, 15/04/2013 - 15:45

Stai a vedere che ora comanda anche al CSM.

canova.emilio

Lun, 15/04/2013 - 15:52

Ad Aosta c'è aria di montagna, troppo rarefatta per il soggetto.Sconsigliata!!

Massimo Bocci

Lun, 15/04/2013 - 15:52

Non c'è il concorso esterno,.............con franco transalpini oggi compagni.

antoniopochesci

Lun, 15/04/2013 - 15:52

Sic transit Ingroia mundi. Ma che sei de'coccio? Smamma e vattene a casa, se non accetti il trasferimento in Val d'Aosta. Le Istituzioni - come ti hanno fatto credere purtroppo i talebani e i manettari della tua setta - non sono tue!

giorgiandr

Lun, 15/04/2013 - 16:02

Egr. sig viento2, ma lei crede ancora agli asini che volano ? Se Ingroia sta facendo tutta questa mmuina è perchè vuole tenere il piede in due scarpe, altrimenti nulla gli impedirebbe di dimettersi ed andarsene dove vuole. :-)

jeanlage

Lun, 15/04/2013 - 16:07

Una domanda: il lauto stipendio di Magistrato lo sta percependo o no? Il posto in magistratura glielo tengono fino a che non deciderà che cosa farà da grande? Un'azienda sana le persone in soprannumero le licenzia. la magistratura li manda in vacanza in Val d'Aosta e loro protestano pure. Se questo è il nuovo ed il cambiamento, ridateci Andreotti!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 15/04/2013 - 16:30

Se, lui non vá ad Aosta allora i Stambecchi, Muffloni é Cervi non avranno piú paura di restare nelle Alpi é potranno decidere di restare in Italia, un, altra Cosa é la decisione del Supremo Pontifex della Giustizia Italiana Ingroia, che deciderá dove vuole andare a lavorare, infatti questo dittatore deciderá lui dove deve lavorare é quando deve lavorare; tanto la Barracca la commanda lui!.

porthos

Lun, 15/04/2013 - 16:45

ma nessuno ha le palle per dirgli chiaramente :O vai ad Aosta, o ti dimetti dalla magistratura,DEFINITIVAMENTE,e fai quel che vuoi ??" Possibile che sia davvero convinto di essere un intoccabile ? E questa proterva arroganza non è simile a quegli atteggiamenti "deviati e devianti" che un magistrato vero dovrebbe combattere ?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 15/04/2013 - 16:59

mi sa che non ha capito questo magistratorucolo da strapazzo :-) se ne deve andare a lavorare! naturalmente non potrà tenere i doppi incarichi facendo l'esattore e tenendosi la cadrega da magistrato :-))

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Lun, 15/04/2013 - 17:01

Ma se ne andasse pure a fan....bene!Non ce ne può frega' di meno!!

roliboni258

Lun, 15/04/2013 - 17:13

QUESTA E' TUTTA UNA FARSA,TEMPO AL TEMPO RITORNERA' COME PRIMA,CANE NON MANGIA CANE

Marcello.Oltolina

Lun, 15/04/2013 - 17:17

In una qualsiasi azienda privata uno come Ingroia lo avrebbero da tempo licenziato, ed anche in un qualsiasi altro stato europeo lo avrebbero cacciato dalla magistratura - non esiste che un magistrato possa fare i comodi suoi occupando una posizione utile a uno che ha voglia di lavorare e sbrigare gli arretrati della magistratura.

quidam60

Lun, 15/04/2013 - 18:02

Non c'é niente da fare, anche quando vestono abiti civili, si comportano come se avessero addosso la toga, comandano e danno ordini con il dito alzato. Solo in Italia, non si rientra al lavoro dopo l'aspettativa, senza essere licenziato. Invece il "signorino" si sceglie il posto e nel frattempo, senza lavorare, probabilmente, continua a percepire lo stipendio, alla faccia di chi non ce l'ha più.

ilsignorrossi

Lun, 15/04/2013 - 18:20

infatti non devi andare ad aosta ,devi andare aff.........

maurizio50

Lun, 15/04/2013 - 18:20

Aostani, l'avete scampata bella! Non così il resto degli Italiani.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 15/04/2013 - 18:22

i valdostani non meritano di essere puniti a tal punto!

Duka

Lun, 15/04/2013 - 18:25

Dove vada Ingroia credo non interessi proprio a nessuno. Ciò che a noi preme, cittadini italiani, è che non si faccia mantenere da noi, quindi vada a lavorare sodo finalmente.

igiulp

Lun, 15/04/2013 - 18:44

@ODIFREP - Per tornare in Guatemala dovrebbe strisciare davanti a Carmen Ibarra che lo ha definito "un irresponsabile". Da noi invece era considerato un "mostro sacro". Che bella differenza !Del resto, con quella faccia un po' così, che se lo ripiglia ?

claudio faleri

Lun, 15/04/2013 - 18:52

caro ingroia sei un buffone e poi con quella faccia che ti ritrovi, dove vuoi andare, al massimo puoi pulire le strade

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Lun, 15/04/2013 - 19:06

Ingroia è un individuo insopportabile, spaventoso. Ogni volta che lo vedo penso ad un disoccupato, magari padre di famiglia, e michiedo perchè prechè e ancora perchè un essere simile abbia uno stipendio.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Lun, 15/04/2013 - 19:06

Ingroia è un individuo insopportabile, spaventoso. Ogni volta che lo vedo penso ad un disoccupato, magari padre di famiglia, e michiedo perchè prechè e ancora perchè un essere simile abbia uno stipendio.

MMARTILA

Lun, 15/04/2013 - 19:24

Spero diventi un clochard...senza offesa per loro, naturalmente.

giumaz

Lun, 15/04/2013 - 19:34

Infatti dovrebbe andare al Cairo, a processare Mubarak. Alla fin fine è sempre lo "zio" dell'amichetta del Caimano. Facciamo una colletta per pagargli un biglietto di sola andata, così si toglie dalle palle una volta per tutte.

piedilucy

Lun, 15/04/2013 - 19:43

e licenziare sto mentecatto arrogante?

piedilucy

Lun, 15/04/2013 - 19:44

No viento2 fa anche il magistrato cosi ha due stipendi da favola e non lavora per nessuno dei due bella l'italia dei faccanzisti a spese nostre

AndreaT50

Lun, 15/04/2013 - 19:46

Avete fatto caso che NESSUNO manifesta, tifa o prega per l'arrivo in qual di Aosta del NOSTRO? Ma come mai?

unosolo

Lun, 15/04/2013 - 19:54

la voglia di lavorare non cci sta , una volta arrivati a toccare la politica è difficile mollarla , ed ecco che si cercano collocazioni ambiziose e senza troppi impegni .

mastra.20

Lun, 15/04/2013 - 20:00

la legge la devono rispettare solo ....per LEI nò , immaginate se era uno di centrodestra ...misteri di questa COSTITUZIONE ,,SI LA LORO..mi faccia il piacere ,,sei un CATTIVO ESEMPIO ..

mastra.20

Lun, 15/04/2013 - 20:00

la legge la devono rispettare solo ....per LEI nò , immaginate se era uno di centrodestra ...misteri di questa COSTITUZIONE ,,SI LA LORO..mi faccia il piacere ,,sei un CATTIVO ESEMPIO ..

gurgone giuseppe

Lun, 15/04/2013 - 20:06

Va beh, che c'è di strano? come tutti gli operai, no? Lui si ispira a loro; i quali possono decidere dove e quando lavorare, quanto guadagnare ecc. E' indubbiamente un operaio! Però a stridere con siffatta condizione sociale è lo stipendio che percepisce; ci si possono pagare dieci operai.

moshe

Lun, 15/04/2013 - 20:08

E' uno scandalo tutto italiano. I magistrati sono dei, possono fare tutto quello che vogliono! VANNO TUTTI MANDATI A LAVORARE IN UNA MINIERA DI CARBONE IN CINA! Che schifo di paese, abbiamo gente che muore di fame e lazzaroni che vivono sulle spalle di chi lavora.

pansave

Lun, 15/04/2013 - 21:52

Consiglio un viaggio culturale, in Venezuela o in Corea del nord, ma per molto ma molto tempo.

marcello. marilli

Lun, 15/04/2013 - 22:56

caro deputato mancato e trombato , mi permetto di darle un consiglio , non si allontani troppo da palermo perchè con quella faccia in altri luoghi potrebbe fare una brutta fine . proprio come quella che ha fatto fare a troppi suoi perseguitati.

Bravonc

Lun, 15/04/2013 - 23:53

Personaggio di bassissimo livello. Ovviamente il tipico piagnone che ha vissuto grazie all'ascensore politico che ora lo ha lasciato in cantina.

eglanthyne

Mar, 16/04/2013 - 06:47

Non credi . . .?E chi se ne FREGA,se non ti aggrada ti puoi LICENZIARE.

Tony Capo

Mar, 16/04/2013 - 07:42

Cari giornalisti, ma non avete proprio nulla da scrivere? Basta con Ingroia, a noi puo' fregarcene altamente se va ad Aosta o cosa fara', non e' nostro interesse apprendere del suo futuro, gli Italiani lo hanno trombato per cui non vogliamo piu' sapere niente di lui.

marco46

Mer, 17/04/2013 - 01:05

Ad Aosta lui si annoierebbe perche non gli piace la neve, ma bensì la melma siciliana in cui poter sguazzare a suo piacimento tirando i fili di pseudo picciotti.