Lancio di banane contro la Kyenge

Doppia contestazione a Cervia, durante la festa del Pd. Il ministro: "Uno spreco di cibo". Ieri manichini insanguinati in piazza per protestare contro lo ius soli

Ancora contestazioni nei confronti del ministro dell'Integrazione, Cecile Kyenge. È successo a Cervia, sulla riviera ravennate, dove era attesa nella serata di ieri per partecipare a un dibattito alla festa del Pd. Alcuni manichini vestiti con giubbotti scuri e jeans, imbrattati sul petto di vernice color rosso sangue e
corredati da cartelli e volantini con la scritta "L’immigrazione uccide-No ius soli" sono stati abbandonati nella centrale piazza dei Salinari. Non è ancora chiaro chi sia il responsabile del gesto.

Invece, durante l’intervento del ministro davanti al pubblico della festa del Pd, una persona non ancora identificata ha lanciato al suo indirizzo due banane. Ironico il commento della Kyenge: "Uno schiaffo alla povertà e uno spreco di cibo". I carabinieri della Compagnia cittadina hanno già identificato sei persone quali possibili autori del blitz, mentre il Pd di Cervia ha espresso "assoluto sdegno per l’atto di intimidazione" realizzato da "un gruppo di estremisti nei confronti del nostro partito, impegnato in questi giorni nella tradizionale Festa Democratica. Preoccupazione e stupore per la presenza nella nostra città di vergognosi fenomeni di rigurgiti fascisti".

A favore del ministro si è levato un coro bipartisan di solidarietà. "Brava Cecile, l’ironia è il grimaldello per scardinare il senso del ridicolo al quale si espongono gli stolti. Con la gente che muore di fame e la crisi, sprecare cibo così è triste: mai frase fu più azzeccata. Hai dimostrato coraggio e saggezza. Doti che ti rendono un esempio da seguire", ha scritto la portavoce del Pdl alla Camera Mara Carfagna.

Il serata arriva la replica del ministro: "Credo che il che il problema non sia mio, c’è qualcuno che non sta bene e che manifesta disagio, il mio compito è ascoltare questo disagio. Sono fiera di essere italiana, sono contenta della solidarietà ricevuta e soprattutto per questa solidarietà sono fiera di essere italiana".

Commenti

angelomaria

Sab, 27/07/2013 - 08:41

quando ilPD lo faceva ha SILVIO BERLUSCONI E congravi conseguenze vedi(MADONNINA)nrsnche unbattito di ciglio!!!!buongiorno e buonfinesettimana a voi cari lettori

Ritratto di Gius1

Gius1

Sab, 27/07/2013 - 08:59

Non date la colpa alla ministro.Lei , e´normale che faccia il suo dovere , specialmente per i suoi simili o compaesani, ma la colpa e´di chi c´e l´ha messa.Come e´possibile che mettano una straniera per combattere l´integrazione ? Povero PD, hai sbagliato e di grosso.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 27/07/2013 - 08:59

Credo che solo i politici di sinistra riescano a non capire che la gente non ne può più di questa selvaggia e incontrollata immigrazione di diseredati, senz'arte ne' parte, che finiscono fatalmente per delinquere. Solo un politico di sinistra può inventarsi una provocazione come quello di nominare una ministra ministra nera, per imporci unas integrazione e una tolleranza che nessuno di noi vuole. Provate a parlare con la gente, di qualsiasi colore politico, e provate a chiedere cosa ne pensano degli immigrati. La risposta sarà la stessa: niente di personale contro di loro, nessun odio razzista, ma se ne tornino al loro paesello e lascino l'Italia agli Italiani. Noi Italiani non siamo razzisti nell'anima, ma la politica sta facendo di tutto per farci diventare tali... e prima o poi ci riesce!

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 27/07/2013 - 09:00

Ma è veramente disgustoso che questi razzisti facciano queste manifestazioni assurde e disdicevoli.Non si può essere d'accordo sulle prese di posiziobe di un ministro, si critica ma non si offende sul piano umano. E una donna di colore? ebbene è uquale a noi. Cosa si credono questi vigliacchi che i negri, siano inferiori a noi? ci sono ingegnieri, dottori, laureati che son meglio dei nostri. Ho conosciuto persone magnifiche pieni di umiltà, di saggezza e di intelligenza. mentro ho conosciuto dei bianchi rozzi, incivili, maleducati e ignoranti. LA PEGGIORE RAZZA UMANA SONO I RAZZISTI,SONO PARENTI DI HITLER

Gianca59

Sab, 27/07/2013 - 09:01

Fossi il Ministro mi girerei verso Letta/PD e mi incazzerei per le continue beffe di cui sono oggetto. Va bene tutto, ma essere un simbolo e nulla più e allo stesso tempo oggetto di tutte queste bischerate a cosa serve ?

enzo1944

Sab, 27/07/2013 - 09:08

..........cara segreteria del PCI-PD,.......informate anche la ministra nera,che ha anche dichiarato di non sentirsi italiana,di non provocare gli Italiani con spiritosate e battutacce,che fanno solo incazzare gli Italiani che non la pensano come lei!.....al suo paese,ancora oggi ed in molte località,i bianchi vengono fatti a pezzi e mangiati!.....e ve lo dice uno che ha lavorato in Congo per alcuni anni!!.....cara ministra,rispetti di più gli Italiani,capito????

Ritratto di manasse

manasse

Sab, 27/07/2013 - 09:09

vuoi vedere che sono ritornati partito di lotta e di giverno calderoli messo all'indice e il lancio delle banane cibo preferito dalle scimmie se lanciato da sx è sempre colpa di infiltrati ma se a quelle manifestazioni se non hai il pass con il caolo che entri allora come ha fatto l'INFILTRATO? forse è della CIA'? boh

linoalo1

Sab, 27/07/2013 - 09:13

Certo che è testarda!Ma non ha ancora capito che è malvista dalla maggioranza degli Italiani?Nessuno ancora le ha consigliato di dimettersi?Invece di banane,lanciate messaggi di dimissioni!Lino.

roberto.morici

Sab, 27/07/2013 - 09:17

Ridicoli e penosi dilettanti rispetto a chi aveva lanciato contro Berlusconi un oggetto molto più contundente delle morbide banane.

turista

Sab, 27/07/2013 - 09:29

Questo "paese" è semplicemente la vergogna -oltre che il tumore- del continente europeo. E si merita esattamente quello che gli sta succedendo: l'anegamento nelle fogne.

Ritratto di randel

randel

Sab, 27/07/2013 - 09:33

@linoalo1.....mi spiace deluderla ma voi irriducibili bananas + i quattro gatti di Forza Nuova non siete sicuramente maggioranza.

Ritratto di Snefer

Snefer

Sab, 27/07/2013 - 09:35

Episodio disgustoso a prescindere da tutto il resto e dalle più che legittime critiche sul piano politico programmatico. @angelomaria commento 1, vedo pian piano si avvicina alla lingua italiana, insista che è sulla buona strada e forse a breve riuscirà a farsi capire

James Cook

Sab, 27/07/2013 - 09:45

Quanto razzismo e quanta ingnoranza!! DUE COSE SBAGLIATE (Keynge-Berlusconi)NON FANNO UNA COSA GIUSTA!

Ritratto di maurofe

maurofe

Sab, 27/07/2013 - 09:46

Premetto che la Kyenge non la sopporto e ancor meno sopporto le sue idee...ma disapprovo totalmente il gesto del solito imbecille razzista, le idee si contestano con il confronto e con il dialogo certe manifestazioni di razzismo sono di altri tempi meno civili....non regrediamo buttando nel cestino anni di civiltà!

James Cook

Sab, 27/07/2013 - 09:48

C'è pure chi ne fa una questione di durezza @Roberto Morici di duro nel suo commento c'è solo il suo cervello!

epesce098

Sab, 27/07/2013 - 09:49

rinnocent637 - Se ti trovi così bene con questa gente, perchè non te ne vai in Congo e ci liberi della tua presenza? Noi siamo italiani e vogliamo rimanere tali. Il razzista sei tu nei confronti dei tuoi concittadini!

James Cook

Sab, 27/07/2013 - 10:00

@enzo1944 prima di commentare colleghi il cervello la Kyenge è CITTANA ITALIANA! a tutti gli effetti, si guardi il suo curricula su Wikipedia e poi lo confronti con il suo, si informi meglio evitarà in futuro di fare ulteriori figure di cioccolataio.......

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Sab, 27/07/2013 - 10:01

enzo1944.....anch'io sono stato nel Congo ma non avevo nessuna paura di essere fatto a pezzi ed essere mangiato.....mi chiedo come mai non hanno mangiato anche te? Ci avrebbero fatto un grande favore a noi italiani VERI

Ritratto di stegalas

stegalas

Sab, 27/07/2013 - 10:01

Facciamoci del male. Continuiamo a farci del male... L'immigrazione è un colossale ed ingravescente DANNO per il nostro Paese, questo ormai lo hanno capito tutti, tanto che nemmeno più si sentono le false voci istituzionali che ce la presentavano come "ricchezza" o "risorsa". Per questo motivo va bloccata, contestualmente espellendo tutti gli immigrati irregolari. Metterci dentro il fascismo, la RSI, la "difesa della razza", i riti di sangue etc.... etc... è una colossale BOIATA che non fa altro che rafforzare il fronte, esiguo ma chiassoso e potente, di coloro che appoggiano e guidano l'immigrazione per i loro interessi. In questo caso: lanciare banane è un atto chiaramente razzista che permette alla Kyenge di fare la vittima e spingere sul tema xenofobia. Erano a Cervia, dovevano lanciare piadine: quello sì che sarebbe stato un atto di contestazione senza razzismo. Perché il razzismo non c'entra nulla: l'immigrazione è un DANNO e per questo va rifiutata e contrastata. Tutto il resto non interessa, non c'entra nulla e non deve inquinare la valutazione del problema. Gesti come quelli di Forza Nuova non fanno altro che aiutare la causa immigrazionista, perché sembra che si possa dire no all'immigrazione solo per motivi razziali. Invece no! SE UNA COSA MI DANNEGGIA, IO NON LA VOGLIO E STOP, SENZA DOVER ADDURRE ALCUN'ALTRA SPIEGAZIONE O GIUSTIFICAZIONE!

Ritratto di caribou

caribou

Sab, 27/07/2013 - 10:02

linoalo1: Lei per fortuna non fa parte del popolo sovrano! E nemmeno della minoranza, siete solo una piccola setta di balordi!

DrDestino

Sab, 27/07/2013 - 10:02

Siamo un paese ridicolo. Al di la del gesto che qualifica l autore, non riusciamo a capire che possono esserci italiani anche di colore ? Un persona che e' venuta qui da adolescente, ha studiato qui, ha lavorato qui e vive qui da trenta anni e' italiana, e non solo perche' ha la cittadinanza e quindi e' italiana tutti gli effetti. Decisamente, e si vede, non siamo pronti per essere un paese moderno

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Sab, 27/07/2013 - 10:08

A sinistra sono proprio razzisti...ma perché hanno contestato la signora? Perché è di colore? Ma non si vergognano poi a definirsi democratici? Cosa aspetta quella chiacchierona della Bindi a prendere le distanze da questi compagni che sbagliano? Dove è finita la tanto decantata solidarietà femminile, in questo caso?

Ritratto di randel

randel

Sab, 27/07/2013 - 10:12

@epesce098........ma cosa ti disturba del commento di rinnocent637 ? Il sostenere che alcuni di colore sono meglio di noi ? Con il tuo commento lo hai pienamente confermato.

giovanni PERINCIOLO

Sab, 27/07/2013 - 10:19

Tanto per cominciare e con tutta la buona volontà lo jus soli non é roba da decidersi senza interpellare la volontà popolare e secondariamente smettiamola di chiamarlo atto di civiltà perché sono pochissime la nazioni che lo applicano e sono sopratutto quelle tipo USA che avevano bisogno di coloni. La nazionalità deve essere una cosa che si guadagna e non la si regala a cani e porci e quando la si concede a qualcuno dovfrebbe anche esistere, cosi come in alcuni paesi, una clausola di revoca nel caso non si rispettino le leggi usi e costumi del paese di adozione.

epesce098

Sab, 27/07/2013 - 10:29

James Cook - E tu impara che "curricula" è il plurale di "curriculum" così eviterai per il futuro di fare figure da ignorante. (volevo scrivere figure di cioccolataio ma era troppo generoso nei tuoi confronti)

gigi0000

Sab, 27/07/2013 - 10:31

Deprecabile il gesto, come sempre, ma per favore non prendiamoci in giro: la Kyenge avrà la cittadinanza italiana, avrà vissuto 30 anni in Italia, avrà un marito italiano, ma non sarà mai italiana. L'italianità è data anche dalla cultura atavica, dalle tradizioni, dalla mentalità, dal modo di essere e di proporsi e la ministra non lo è e non lo sarà mai, non lo saranno nemmeno i suoi figli e neanche i suoi nipoti. Forse i suoi discendenti dei 7^ generazione, ma non prima. Tutto ciò a prescindere dal colore.

roberto.morici

Sab, 27/07/2013 - 10:34

@James Cook. Mi ero solo permesso un parallelo tra due episodi. Il grazioso "omaggio" riservato a Berlusconi non aveveva scatenato la stessa indignata riprovazione. Mi dispiace di avere arrecato tanto disturbo alle Sue eccessivamente morbide meningi.

epesce098

Sab, 27/07/2013 - 10:36

randel - Non so se hai bisogno di un bravo oculista o di una istruzione maggiore di quella che hai, non sapendo interpretare correttamente il senso di una semplice frase.

summer1

Sab, 27/07/2013 - 10:41

La Kyenge doveva essere ancora più ironica, doveva completare la frase è dire: "Uno schiaffo alla povertà e uno spreco di cibo, non c'è la faccio a mangiarle tutte", forse i manifestanti si sarebbero sentiti dominati.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Sab, 27/07/2013 - 10:43

Quelli di forza nuova sono solo un branco di ritardati mentali....uno piu' scemo dell'altro..del resto basta guardarli in faccia...altro che scimmie..

buri

Sab, 27/07/2013 - 10:50

Chissà peché quando era Berlusconi oggetto di insulti e minacce la sinistra applaudiva e si dichiarava solidale con gli autori i quei atti di protesta "democratica". ora per due banane e qualche manichini, il PD locale parla di vergogna e di stupore per i rigurgiti fascisti, quindi se capisco bene ci sono due tipi di insulti, quelli ad opera della sinistra perfettamente leciti e quelli ad opera dei paria della destra vergognosi e da perseguire

niklaus

Sab, 27/07/2013 - 10:54

E' ormai certo che asiatici e/o africani si impadroneranno prima o poi dell'Europa, che ha segnato il suo destino con la scelta di non difendersi, ma prima ancora con la disintegrazione della sua cultura e il tradimento delle sue rissose elites incapaci di spartire valori comuni.

bruco52

Sab, 27/07/2013 - 10:59

Anche la Kyenge fa il suo meglio, dal suo punto di vista, per rendere migliore questo paese, precipitato in una spirale di intolleranza, ignoranza e maleducazione.. P.S.: rileggete quello che scrivete (o imparate a scrivere), ci sono strafalcioni, errori ed orrori di ortografia incredibili...molti stranieri scrivono e parlano meglio di molti italiani...

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Sab, 27/07/2013 - 11:16

atti da stupidi e mi spiace che li rivendichi forza nuova,Se credono di accersare le idee spaventose di questa ministra a questo modo , alla frutta sono più loro che lei

rasiera

Sab, 27/07/2013 - 11:21

Premesso che non sono a favore dell'immigrazione disperata, che fa comodo solo ai ns. "imprenditori", continuo a non capire perché tanti inviti a tornare al suo paese d'origine all'italiana Kyenge e non all'altrettanto italiano Mario Balotelli.

ney37

Sab, 27/07/2013 - 11:33

dai sinistrati le solite lezioni di stile.

Valerio64

Sab, 27/07/2013 - 11:35

randel: infatti se la maggioranza approva o non biasima chi scaglia souvenir in testa a chi non la pensa come loro e/o dà del nano a chi è piu' basso d iloro...Questa maggioranza imbecille è il motivo di un'Italia a fondo..Semplice.

federico61

Sab, 27/07/2013 - 11:46

Nulla contro la persona; ma credo sia legittimo essere contro la società multietnica che nei paesi che lo stanno sperimentando (Francia in testa) non ha portato niente di buono.

Ritratto di randel

randel

Sab, 27/07/2013 - 11:53

@epesce098.....hai ragione, ho sbagliato io. Non ho tenuto conto che sei "diversamente intelligente".

onurb

Sab, 27/07/2013 - 11:56

James Cook. Curricula è il plurale di curriculum e chi lo sa fa sfoggio di ottima conoscenza del latino. Però le regole della lingua italiana stabiliscono che se si usano vocaboli stranieri, e quelle latine lo sono per la nostra lingua, questi non devono essere declinati, ma vanno usati sempre al singolare. Ci sono tantissimi altri termini latini che l'italiano utilizza solo al singolare. Inoltre penso che la Kyenge abbia un unico curriculum, ossia un unico insieme di studi ed esperienze professionali.

onurb

Sab, 27/07/2013 - 12:01

Goldglimmer. Anch'io sono stato nel nella Repubblica Democratica del Congo. Non ci hanno mangiati, ma le autorità locali ci hanno vivamente sconsigliato di girare per le strade di notte e di frequentare determinati quartieri di Kinshasa.

Agev

Sab, 27/07/2013 - 12:05

A turista .. Non so se Lei sia un turista in transito .. o di ferma .. certo che esprimendosi come ha fatto .. non ha capito nulla dell' Italia (culla e realtà delle più alte civiltà .. di cui l' Europa e il mondo ne è figli) e dell'Europa . E' questa Europa .. nata Barbara .. con pensieri/concetti mistificatori e Barbari .. che vuole esportarli nel paese (tranne poche eccezioni) .. Più dotto .. più colto .. più di grandi conoscenza -- che Lei .. dalla bassezza del suo sentire/vedere ..non è in grado di percepire . Gaetano

Festerfox

Sab, 27/07/2013 - 12:11

Credo che sarebbe opportuno che il ministro cosi' come la Boldrini e anche Calderoli riflettessero bene su quello che dicono,se non ci riescono tacciano o si facciano aiutare.In questi tempi la cosa migliore da fare è NON PROVOCARE.per tutti i buonisti poi è meglio che sappiano che non tutti sono disponibili ad un'integrazione con altri polpoli,questo non vuol dire essere razzisti.La mia citta' è stata ridotta dai cosidetti "migranti" ad un cesso a cielo aperto,furti,risse,ubriaconi,insulti,violenze e sporcizie in ogni luogo,ora come si puo' pretendere di tollerare queste persone?Ok,c'è chi dice che tra i farabutti ci sono le brave persone,è vero,ma questo "onesti" non mi risulta che denuncino le malefatte dei loro connazionali.Il rispetto te lo devi guadagnare,non ti è dovuto nulla.Attenzione perchèla gente sta perdendo la pazienza e non mi stupirei se scoppiasse il bubbonene non sottovaluteri forza nuova come qualcuno fa'.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Sab, 27/07/2013 - 12:19

La ministra Kyenge ha ragione! Il PD non le merita le due banane, non merita neanche il voto! Il PD non sà cosa in pratica significa democrazia! Bisogna rispettare Libertà e Uguaglianza per rispettare la Dignità umana! Dunque vale anche per il PD, che questo rispetto dovrebbe essere portato a tutti gli italiani! Invece di far finta dando a chiunque viene in Italia la nazionalità! Se l’Italia si trova nella melma la colpa é anche del PD! Milioni di italiani sono stati costretti e tanti sono costretti anche oggi ad espatriare per poter lavorare per vivere! Mentre il PD come il resto dei partiti hanno incitato ed ancora oggi incitano i poveri di tutto il mondo a venire in Italia! Come se l’Italia non appartenesse agli italiani! Questo si chiama alto tradimento! O Patria mia che di catene hai carche ambe le braccia, senza l’Elmo di Scipio china la testa! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

mnemone44

Sab, 27/07/2013 - 12:30

Al di là ditutte le recriminazioni interessate il risultato finale,concreto,incontestabile,è il seguente:pesano solo e direttamente o indirettamente sul cittadino attraverso le tasse dirette i costi di accettazione,mantenimento smistamento o rimpatrio dei nugoli di clandestini;pesano solo direttamente o indirettamente sul cittadino l'insicurezza generata da migliaia di persone che hanno bisogno di mangiare,dormire,curarsi e...copulare;pesano direttamente sul cittadino le migliaia di postulanti che, in postazioni scelte strategicamente da abili organizzatori, ti strappano più di un obolo al giorno per tutti i giorni.Molti di coloro che consentono questa moderna invasione barbarica non,dico non,sono toccati da questi inconvenienti o quanto meno ci ricavano un guadagno.Ricordate Sinone di Omero?Gli imbonitori interessati portano al precipizio!

mnemone44

Sab, 27/07/2013 - 12:32

In conclusione:non sono razzista ma tartassato.

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 27/07/2013 - 12:35

Eppure è riconosciuto dai più il grande errore di Letta nel nominare come ministro dell'integrazione una persona di parte: e il suo settarismo l'ha manifestato fin dal giorno della sua nomina. Quale persona si attira le simpatie del 'suo' popolo che, dopo solo un'ora della sua investitura, dichiara che saranno aboliti sia la legge sulla clandestinità che i centri di prima accoglienza? O che, attribuendo i posti di lavoro stabili all'immigrato, questo atto si deve considerare una potenzialità e una risorsa per la ripresa economica? E di tutte le pretese che vuole per i clandestini non sono eccessive? Dallo ius soli alla libertà in toto... Non bastano le leggi già esistenti che proteggono i clandestini, non li rimpatriano mai, che ci costano milioni all'anno e intanto li son liberi di derubarci, ammazzarci, insozzare le nostre città.. Come può una persona essere felice di tutto questo, aggravato dalle idee razziste (nei confronti degli italiani) della nuova ministra? Gli eccessi da parte dei contestatori sono sempre dannosi all'immagine della nazione... ma bisogna pur capirli, perbacco!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 27/07/2013 - 12:38

E Napolitano dorme...

vaigfrido

Sab, 27/07/2013 - 12:39

Ma a chi è venuto in mente in un momento così di inventarsi un ministro per l'integrazione e per di più di colore . In questo momento il governo doveva dare forti segnali di focalizzazione sui problemi urgenti che ci affliggono . Al momento sarebbe sufficiente applicare ciò che disse il Presidente Napolitano : l'immigrazione deve essere legale e sostenibile . Faqcciamolo e dell'integrazione occupiamoci quando gli immigrati specialmente mussulmani vorranno integrarsi.Cioè alle calende greche

moshe

Sab, 27/07/2013 - 12:46

Se la kyenge si ritiene così brava, perchè non va a far politica e la dentista al suo paese? per noi una come lei è solo danno. Solo un partito ottuso poteva nominarla ministro.

rotto

Sab, 27/07/2013 - 12:49

@gigi0000, sei di una ignoranza imbarazzante. cosa vuol dire essere Italiano? gli Italiani li hanno fatti anche non italiani, La mescolanza delle razze accresce la cultura, siete voi con le vostre teste vacanti che non fate cultura, di nessun genere. Se gli Italiani siete voi, meglio gli stranieri, portano aria nuova

agosvac

Sab, 27/07/2013 - 12:49

Certo che se anche in una riunione del Pd si trovano persone che sono contro le idee della signora kienge, c'è qualcosa che non va nell'impostazione politica di questo ministro! Di sicuro il ministro ha una vera faccia di bronzo( pardon, questo potrebbe essere considerato razzismo, volevo dire che ha grande coraggio e forza di reazione!), la battuta sullo spreco di cibo per il lancio di banane meriterebbe un Oscar!!!! Forse se questa prontezza di spirito la usasse nello svolgimento del suo incarico di Governo, sarebbe meglio per tutti.

Paul Vara

Sab, 27/07/2013 - 12:55

Il gesto contro Berlusconi è stato compiuto da uno squilibrato, quello contro il ministro è stato un atto politico. C'è una certa differenza mi pare. Se siamo arrivati a questo...

gi.lit

Sab, 27/07/2013 - 13:16

La Kyengie è un capolavoro della sinistra comunista. Poi l'hanno fatta addirittura ministro. Cioè hanno fatto ministro una che vuole africanizzare l'Italia. Ma perché il Pdl ha accettato che costei entrasse nel governo? Non bastavano l'inettitudine e il lassismo dei governi di centrodestra nei confronti della dilagante immigrazione clandestina? In compenso arriva una proposta nuova e rivoluzionaria: si torna a Forza Italia. Vi sembra poco?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 27/07/2013 - 13:24

Chi dice che no è italiana impari da Lei almeno l'educazione e sopratutto il coraggio.

James Cook

Sab, 27/07/2013 - 13:40

@epesce098,noto con stupore,che lei non commenta il fatto in sè, ma si erge a spocchioso latinista dei miei stivali,avrei preferito che lei mi avesse insultato sul fatto specifico,la sua presunta cultura da settimana enigmistica ha voluto esibirsi,rimarcando che lei possiede un solo neurone.Colgo l'occasione per esprimere a Roberto Morici il mio apprezzamento per il modo civile con cui mi ha risposto

Stefano Fontana

Sab, 27/07/2013 - 14:01

Gius1...tra i tanti commenti assurdi che si leggono qui il suo è da manuale. Le faccio notare un paio di cose: 1) Se non l'ha capito Kyenge è stata la VITTIMA del lancio e dell'intimidazione, nessuno le da la colpa di chissà poi cosa... tranne lei... forse. 2)Forse lei non l'ha capito, ma il ministro per l'Integrazione non è incaricato di "combattere" l'immigrazione, ma di favorirla. Scusi la domanda, ma lei da che pianeta viene?

Nadia Vouch

Sab, 27/07/2013 - 14:11

Gesti inqualificabili. Esprimo il mio imbarazzo, come italiana, per l'accaduto e dico a chi ha compiuto questo infame atto di vergognarsi.

labrador

Sab, 27/07/2013 - 14:16

bruco 52, prima di fare il maestrino dalla penna rossa, comincia a rileggere tu quello che hai scritto "anche la Kyenge fa il suo meglio"?.... a casa mia si dice "fa del suo meglio" e visto che il suo c'è già avrei evitato la seconda frase "dal suo punto di vista" non è altro che una ripetizione del primo pensiero! senza rancore era solo una precisazione dovuta al tuo commento. Cordialità

orso bruno

Sab, 27/07/2013 - 14:38

I 40 gradi cominciano a sortire i primi effetti :Tg com. 24 annuncia: gli italiani sono con la Kyenge !

davidebravo

Sab, 27/07/2013 - 14:41

Solo una cosa fa più tristezza di quel lancio di banane: la lettura di alcuni commenti. Si può non essere d'accordo con le idee del Ministro (io per primo la vorrei fuori dal Parlamento, al pari di Calderoli e parecchi altri), ma quel gesto è da vigliacchi, da animali, da conigli, non da uomini.

lamiaterra

Sab, 27/07/2013 - 14:43

PIU’ STIAMO E PIU’ AFRICA DIVENTIAMO. ------ QUESTA INVASIONE STRANIERA DA TUTTO IL MONDO E’ UNA GUERRA PORTATA NELLA NOSTRA TERRA ITALIANA. BASTA VEDERE,COI PROPRI OCCHI, TUTTA L' ITALIA, DAL NORD AL SUD, PER TOCCARE CON MANO COME GLI STRANIERI STANNO DISTRUGGENDO IL NOSTRO BEL PAESE. ------- NON FAREMO DIVENTARE IL NOSTRO BEL PAESE COME UNA SOVRAFFOLLATA PUZZOLENTE CASBA,

specchiato

Sab, 27/07/2013 - 14:45

gentile enzo44: ho cercato la frase da lei citata ed attribuita alla kyenge "non mi sento italiana". non l'ho trovata, quindi non esiste, se l'è inventata lei. Lei è ITALIANA! Punto e basta. si scusi se ha onore. avvicinare la signora all'argomento cannibalismo è una cattiveria assai maleducata, in italia c'è la mafia, ma non significa che tutti gli italiani siano mafiosi. quanta pubblicità ed attenzione per i due esibizionisti di forza nuova! poveretti che voglion vivere un momento ... da leoni. Troppo vigliacchi.

Fracescodel

Sab, 27/07/2013 - 14:50

L'immigrazione va fermata. La Kyenge va licenziata. Serve un Ministro che chiuda le frontiere, espella i clandestini, rilasci la cittadinanza solo a chi porta investimento/capitali, e disincentivi l'Islam, che con l'Italia non ha niente a che vedere ed e' una gravissima spina nel fianco.

roseg

Sab, 27/07/2013 - 15:14

@ specchiato--ma quando ti specchi non ti fai schifo ???

Ritratto di IVO

IVO

Sab, 27/07/2013 - 15:17

Bravo P D il vostro falso moralismo porta a queste conseguenze , con tanti compagni che speravano nella poltrona avete fatta un altra scelta sconsiderata . Non è colpa della ministra è colpa dei cervelloni del P D . Il vostro falso moralismo vi porterà alla malora !!!

Ritratto di Senior

Senior

Sab, 27/07/2013 - 15:23

Sono contrario a quello che persegue la kyenge, vorrei che anziché fare da simbolo per un partito che è in bancarotta e si è aggrappato a personaggi discutibili pur di fare "cassa", se ne tornasse da dove è venuta. Non perché è venuta dal Congo ma per quello che vuole rappresentare, avrei fatto lo stesso discorso anche se fosse stata una svedese. Quindi non è una questione di razza è solo una questione di ARGOMENTI, ma con ciò condanno il lancio di qualsiasi cosa alla persona che merita lo stesso rispetto delle persone con le quali condivido le attività e le posizioni politiche. senior

Ritratto di stegalas

stegalas

Sab, 27/07/2013 - 15:26

@ Rotto che scrive: "La mescolanza delle razze accresce la cultura". Quindi le razze esistono... Ma a prescindere: COSA CE NE IMPORTA DI ACCRESCERE LA "CULTURA" QUANDO l'IMMIGRAZIONE PROVOCA DANNI DEVASTANTI E SEMPRE MAGGIORI? Ho urlato abbastanza forte? Lo ha capito? La "cultura" viene INFINITAMENTE dopo vita, sicurezza, lavoro, benessere etc... etc... e così via altri duemila punti. Volete altre culture? Munitevi di passaporto ed andatevele a cercare là dove fioriscono trasformando quelle beate lande in paradisi terrestri. Qui c'è la triste, monotona Italia e noi faremo il sacrificio di tenercela così. Amen...

bruna.amorosi

Sab, 27/07/2013 - 15:35

Perchè io dovrei essere favorevole alla aggregazione di più culture scusate SPECIE SE IMPOSTA se a me PERSONALMENTE la cultura dei neri non piace ? a casa mia voglio essere la sola ad essere la moglie e non vorrei neanche lontanamente pensare che qualcuno obbligasse una mia figlia (che non ho) a sposare chi lei non vuole . vi basta come argomento ?.

lamiaterra

Sab, 27/07/2013 - 15:41

I TRADITORI COMUNISTI CON L'INVASIONE STRANIERA STANNO DISTRUGGENDO LA NOSTRA ITALIA. ------ La nostra Italia e la nostra libertà deve essere salvaguardata. E siamo noi stessi che dobbiamo farlo. ------ Un periodo di disattenzione, di abbassamento della guardia persino per un breve attimo, potrebbe costarci la nostra libertà. Tutto ciò che rappresentiamo deve essere difeso con tutta la nostra forza:, la nostra Civiltà. la nostra cultura, la nostra Libertà, la nostra identità . ----- ITALIANI, QUALCUNO UNA VOLTA DISSE: “Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un “Obbligo”. un “Dovere Civile”, una “Sfida Morale”, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre”.

Ilgenerale

Sab, 27/07/2013 - 15:42

CHIUDERE LE FRONTIERE SUBITO! Arrestare chiunque appoggi la libera circolazione degli individui !

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 27/07/2013 - 15:46

@rotto Sono totalmente d'accordo con te. Vorrebbero un Italia isolata da terzo mondo perchè loro sono da terzo mondo. Il terzo mondo è quello degli ignoranti

roseg

Sab, 27/07/2013 - 15:47

@ luigipiscio-- vai al mare rilassati smettila di propinarci quotidianamente le tue c........e... Buone vacanze.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Sab, 27/07/2013 - 15:52

Le solite ‘anime buone’ con il cranio rasato non vogliono gli immigrati ma invece di andare a lavorare vanno a fare queste sceneggiate razziste. Dicono che gli immigrati tolgono il lavoro agli italiani, poi li assumono in nero per non pagargli contributi e assicurazione. Dopotutto alle scimmie bastano 2 banane per sopravvivere…15:52!

giovanni PERINCIOLO

Sab, 27/07/2013 - 16:10

x kasparov77. Hai ragione, sono decisamente meglio i "lavoratori" dei centri sociali, no tav e assimilati tanto cari ai sinistri e super coccolati dal loro massimo sponsor pisapippa!

claudio faleri

Sab, 27/07/2013 - 16:13

la nostra CONGAS è anche spiritosa, brava impari presto, speriamo che cada il governo così sloggia

Fracescodel

Sab, 27/07/2013 - 16:13

Qualcuno spieghi come bisogna protestare per essere ascoltati? Le politiche odierne sono piu' che inadatte; sono inaccettabili ed un crimine contro gli italiani e l'Italia!

claudio faleri

Sab, 27/07/2013 - 16:16

gigiOOO....tu hai capito il nocciolo della questione, non basta in foglio di carta dove qualcuno scrive...cittadino italiano....ci vuoel bel altro,se dovesse rimanere sul seggiolone ne vedremo delle belle

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 27/07/2013 - 16:18

@roseg perchè avresti qualcosa da dire in merito al terzo mondo in cui vivete? Al mare ci sono. Buone vacanze a te.

rasiera

Sab, 27/07/2013 - 16:20

@ bruna amorosi 15:35 "non vorrei neanche lontanamente pensare che qualcuno obbligasse una mia figlia (che non ho) a sposare chi lei non vuole . vi basta come argomento ?" Buongiorno Sig.ra Bruna. A me personalmente farebbe piacere se ne facesse qualcun altro, è sempre un piacere leggerLa.

Azzurro Azzurro

Sab, 27/07/2013 - 16:41

Ma davvero vogliamo farci governare dagli immigrati, meglio se clandestini?

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Sab, 27/07/2013 - 16:42

Leggo che a molti non va bene un ministro di colore in questo governo. Oltre che razzisti sono anche poco informati, dovrebbero sapere che nel programma di accordo di governo che ha firmato il PDL non c’era solo l’ IMU, ma anche la presenza della Signora Kyenge. Salterebbero entrambi di conseguenza.

Efesto

Sab, 27/07/2013 - 16:42

La Signora Kyenge non comprende la mentalità di questo Paese. È stata posizionata come Ministro per lo spirito bacchettone di qualche altolocata conoscenza senza altra convinzione del fatto che nessuno oserà criticare proprio per il colore delle pelle (una sorta di razzismo alla rovescia). Purtroppo l'Italia ha 3.000 anni di storia che ci condizionano allo scetticismo ed alla diffidenza. Partire, lancia in resta, con lo ius soli è stata una mossa audace, poco digeribile da quanti ancora legati a potenti tradizioni locali. Le consiglierei più prudenza ed una valutazione più profonda del carattere degli italiani.

conversano

Sab, 27/07/2013 - 16:53

Oggi se non condividi come è vergognosamente gestita l’immigrazione, sei razzista. Ma nessuno, si chiede cosa intenda questa signora per integrazione,se il popolo ITALIANO e' razzista,perche' circondato da milioni di nulla facenti CLANDESTINI.Basta vedere in che condizioni sono le metropoli italiane.

andrea24

Sab, 27/07/2013 - 17:01

Anche importanti analisti si chiedono chi abbia messo la Kyenge lì.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 27/07/2013 - 17:03

@ randel -e tu come fai a dimostrare che siamo 4 gatti? O dai solo fiato alla bocca?

petra

Sab, 27/07/2013 - 17:12

Gius Non è normale quello che fa la ministra. Ha giurato sulla costituzione Italiana. Dovrebbe fare l'interesse dei cittadini italiani tutti. Non contro l'integrazione, ma senza essere di parte come sta facendo, sempre e soltanto PER l'interesse degli immigrati in particolari africani, senza tener conto dei diritti degli italiani. Lei non si rende conto che così facendo allontana sempre di piu' gli uni dagli altri, altro che integrazione.

rotto

Sab, 27/07/2013 - 17:20

@stegalas, quante cretinate in un solo post.... C' ė pieno di gente immigrata che lavora produce e paga le tasse, e tanti fanno tutti quei lavori che noi italiani snobbiamo. Questi meritano tutto il nostro rispetto come lo meritavano gli immigrati meridionali quando sono saliti L nord. Nessuno si ricorda com'erano trattati? Mio padre me lo ha raccontato. Detto questo i clandestini che delinquono fuori dalle palle a calci e subito, ma fanno comodo alla politica, oh se fanno comodo.....

petra

Sab, 27/07/2013 - 17:23

Drdestino Secondo lei basta un pezzo di carta o aver studiato in Italia per dirsi italiano? Lo ha detto lei stessa di non sentirsi italiana. Cosa vuole di piu'? La cittadinanza che tanto vogliono con insistenza è solo una questione di comodo, non certo di senso di appartenenza. Quelli sono solo una esigua parte.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Sab, 27/07/2013 - 17:25

C’è il detto che ‘la storia insegna’. Leggendo certi commenti mi chiedo quanto poco lo abbia fatto. Quanto poco certe persone la vogliano ascoltare o soltanto non siano in grado di capirla. Le derive razziste che hanno portato all’olocausto sono nate in Germania per problemi economici. Poi mettendo il naso appena fuori dell’Italia, come in Francia, Inghilterra, Germania, Spagna ci si accorge quanta migliore integrazione ci sia in quei paesi con chi viene dal sud del mondo, e quanto provincialismo ci sia. Noi abbiamo fatto il percorso inverso qualche decennio fa in sud america , siamo stati accolti subito bene E PER QUESTO CI SIAMO INTEGRATI. Quando prevalgono ipocrisie e meschinità si creano solo presupposti per nuovi olocausti.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 27/07/2013 - 17:32

@fracescodel -anch'io mi sono posta il suo interrogativo,ma i miei post,nonostante i reiterati invii,non vengono pubblicati,forse perché dicevo che dovremmo vergognarci se nessun Italiano osasse lanciare frutti.Che siano stati censurati per incitazione alla violenza?Io intendevo solo un riprenderci la nostra dignità,perché mi sembra vile l'inazione e sterile continuare ad adottare solo comportamenti civili,educati,che vengono completamente ignorati,da coloro che stanno svendendo l'Italia,e non solo economicamente.

Ettore41

Sab, 27/07/2013 - 17:33

Strano modo di ragionare di voi sinistri sinistrati con l'anello al naso. Le banana contro la Kyenge sono rigurgiti neo fasciti. La madonnina contro Berlusconi e' stata invece cosa buona e giusta e l'autore se l'e' cavata con un buffetto sulla guancia. Fate solamente pena. Chiedetevi piuttosto chi e' quel faro di intelligenza che ha voluto una straniera come ministro dell'integrazione e per lo piu' near, e date a lui tutte le colpe.

FRANCO1

Sab, 27/07/2013 - 17:38

ma quanto "puzzo" per 2 banane mosce, su via un pò di goliardia non fa male a nessuno.. se erano due ananas era peggio.

Vintage

Sab, 27/07/2013 - 17:55

Quanta ipocrita demagogia leggo! Spiacevoli episodi di lanci di oggetti vari si verificano da anni ma solo questo indigna una minoranza che solo perché cavalca il political correct sembra maggioranza!Qualcuno ha scritto che la ministra fa il suo dovere,io non direi perché non agisce come ministro italiano e lavora si per l'integrazione,ma quella nostra verso i nuovi giunti:Siamo noi che dobbiamo integrarci secondo il suo illuminato parere

Triatec

Sab, 27/07/2013 - 17:57

In Congo, non c’è la cultura del controllo delle nascite e le donne in età fertile partoriscono tutti i figli che vengono alimentando ulteriormente la loro emarginazione, con i suoi 38 fratelli la Kyenge conosce perfettamente questa situazione. Anziché venire a darci lezioni, vada al suo paese, magari al Ministero Pianificazione Nascite. Ove il ministero in Congo non esistesse, si faccia dire dai compagni del PD come crearne velocemente uno nuovo.

Fracescodel

Sab, 27/07/2013 - 18:05

Le banane cosa centrano? Le banane sono la protesta di quella gente ignorante che non riesce altrimenti articolare i proprio disagio. Non si volevano le banane, bastavano politiche illuminate. E se le banane sono protesta contro le politiche, allora non centra solamente il razzismo e non e' giusto fare articoli e criticare il fatto solamente per quella ragione, mentre al centro del messaggio c'e' un'insofferenza manifesta verso una situazione sociale. Se l'immigrazione si presentasse con investimenti e capitali non protesterebbe nessuno, che siano diversi o meno...certo che se si aprono le porte a gente che viene senza risorse tangibili, per la maggior parte e non sbaglio a dirlo sinonimo di degrado e bassa cultura, peraltro di cultura contrastante, religione contrastante e prepotente, trovo che non sia razzismo opporsi....e le banane sono sicuramente piu' simpatiche dei sassi; mnon trova? Il malcontento e forte tra la gente, e si sta qui a parlare di razzismo e di bananane invece di fermare tutto e tutti con politiche normali per una nazione che si ritiene tale? Svizzera, Australia e Giappone sono paesi che tutelano la propria idiosincrasia adeguatamente...noi invece veniamo stuprati da politiche abiette, che non fatico a chiamare criminali figlie della malafede di politici asserviente a poteri ostili all'Italia. Ecce Vobis.

Ritratto di Marco Marconon

Marco Marconon

Sab, 27/07/2013 - 18:06

gigi0000- se leí rappresenta un campione dell'atavica cultura italica, capisco perché l'Italia di oggi è in queste miserabili condizioni. Cosa ne sa lei, di Cultura? Le ricordo che questa nasce da una miscellanea di idee e di interscambi. La nostra cultura è complessa e non provinciale, come le sue aspirazioni le dettano.

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Sab, 27/07/2013 - 18:14

Randel@: in veneto significa bastone,le ci vorrebbe sulla schiena a lei...Scherzi a parte(ma non troppo!),visto che lei è così sicuro di quello che sostiene,dica i suoi "compagni" di indire un referendum si accorgerà che non saremmo così minoranza come dice lei,poi deve capire..... Che la ns Italia è piccolina,non ci stiamo tutti.Non è questione di essere razzisti,questa parola ha rotto le balle come la solidarietà che serve solo per coprire le porcherie di molte associazioni benefiche.... Con i soldi degli altri!!!!!.Poi per farla corta: se siete così buoni di cuore,siatelo anche di tasca vostra intendo.ciao ciao compagnuzzi

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Sab, 27/07/2013 - 18:19

La Kyenge,non si deve offendere,deve solo capire che non è stata votata dagli Italiani,ma da un manipolo di dementi che non rappresenta nessuno.Il sig. Letta e company,hanno fatto una porcata mettendo una straniera alla immigrazione,le rogne se le cercano è le troveranno.....Wl'Italia.

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 27/07/2013 - 18:23

la ministra Kyenge e' italiana e colta qua c’è un branco di fascisti incolti e ignoranti che vogliono tutelare l"identità italiana quella di FORZA NUOVA o della LEGA ma x favore dovrebbero rivendicare l'intelligenza a loro sottratta,altrochè...

luigi civelli

Sab, 27/07/2013 - 18:24

Da antipatizzante del PdL un sincero plauso a Mara Carfagna che ha espresso solidarietà e stima a Cecile Kyenge con parole irrituali e lontane dai tradizionali ,automatici attestati che solitamente seguono episodi vergognosi e miserabili come quello di Cervia.

dondomenico

Sab, 27/07/2013 - 18:27

Dal 1948 ad oggi ho visto tanti Governi, ma proprio tanti! Capisco che deve esserci un Ministero dell'Interno, degli Esteri, della Difesa, dell'Economia, ecc.. Da un pò di tempo si assiste alla nascita di Ministeri "strani": Pari Opportunità ??? Di chi? A cosa serve? Adesso, in piena crisi, esce il Ministero dell'Integrazione, Boh!? Integrazione di chi? Cosa fà questo Ministero, oltre a spendere soldi? Qualcuno me lo spiegasse! Questo al di là del fatto che il Ministro si chiama Kyenge, si poteva anche chiamare Pinco Pallino! A quando il Ministero per la salvaguardia delle lucertole?

ronin59

Sab, 27/07/2013 - 18:29

Chi ha lanciato le banane fa solo il gioco dei giornali progressisti che potranno strombazzare di fascismo,razzismo,nazismo e tutto il loro campionario straconosciuto. Mi chiedo però fa più male il lanciatore o la ministra del congo e la sua legge sullo ius soli della minchia che permetteranno ai figli di Kabobo l'assassino picconatore che nasceranno in Italia di essere italiani?

ronin59

Sab, 27/07/2013 - 18:29

Chi ha lanciato le banane fa solo il gioco dei giornali progressisti che potranno strombazzare di fascismo,razzismo,nazismo e tutto il loro campionario straconosciuto. Mi chiedo però fa più male il lanciatore o la ministra del congo e la sua legge sullo ius soli della minchia che permetteranno ai figli di Kabobo l'assassino picconatore che nasceranno in Italia di essere italiani?

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Sab, 27/07/2013 - 18:31

rinnocent637:vanno bene solo quando toccano al Silvio vero?Poi scusi difendere la propria terra dall'invasione,non è razzismo ma puro e semplice dovere.La stragrande maggioranza degli stranieri è accolta per essere sfruttata da industrialotti senza scrupoli facendoli lavorare per un tozzo di pane,altri sono abusivi nei campi altri sono atti a delinquere e prostituirsi,una piccola parte (quella che regolarmente entra con toc toc,si può ?è ben accetta ed integrata.W l'Italia.

Ritratto di perseus68

perseus68

Sab, 27/07/2013 - 18:34

Bene, vedo che alle feste del PD conoscono bene le preferenze alimentari della loro ministra. Alla prossima festa proviamo con le noccioline?

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 27/07/2013 - 18:42

rotto...La mescolanza delle razze crea ibridi, non necessariamente cultura...Che cultura porta un kenyota o un congolese scappato dal proprio paese, con zero soldi in tasca, molta fame e tanta voglia di diventare quello che gli ha promesso la ministra diversamente bianca???E.A.

pastello

Sab, 27/07/2013 - 18:42

Perché non diciamo la verità? Se si votasse oggi, Forza Nuova prenderebbe un sacco di voti.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Sab, 27/07/2013 - 18:48

Spargere odio fa parte di una scientifica strategia di questo quotidiano in ossequio alle direttive impartite dal suo editore. Più è alimentato questo odio maggiori consensi si intercettano.

petra

Sab, 27/07/2013 - 18:50

Eppure non ci vorrebbe molto per mettere freno a questa invasione devastante. I clandestini qui in Italia hanno i figli che vanno a scuola, l'assistenza sanitaria regolare come i residenti e tutto il resto. Per quale motivo dovrebbero andarsene? Tutti pensano che succeda lo stesso negli altri stati europei. Non è così. Ad es. in Germania i clandestini non hanno nessun tipo di diritto, nessuna assistenza sociale. E' come se non esistessero, in attesa delle espulsioni, se non avranno i requisiti per un permesso. Nei casi urgenti di malattia si devono rivolgere alla Caritas-DE. E le espulsioni non sono un insignificante foglio di via. (Il prossino anno la Germania prevede di aver bisogno di un cospicuo numero di lavoratori qualificati dall'estero). Basterebbe far funzionare queste cose per evitare il flusso incontrollato e il caos che ci ritroviamo. Non servono le banane.

Paul Bearer

Sab, 27/07/2013 - 18:51

Ma se invece delle banane le avessero tirato un cocomero sarebbe stato considerato egualmente un gesto razzista?

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 27/07/2013 - 19:02

cara kyenge, leggi con cura: un automobilista iroso fa il segno delle corna ad un altro automobilista che gli risponde mostrandogli le chiavi, quello gli fa ancora il gestaccio, questo gli mostra il portafogli, il primo ,fuori dai gangheri insiste nel fargli il verso delle corna, il secondo, calmo gli mostra il fazzoletto; si fermano a discutere:-ti ho fatto il verso delle corna e mi hai mostrato degli oggetti, certo risponde lui, tu hai mostrato a me quello che tieni tu, io ti ho mostrato quello che tengo io!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Sab, 27/07/2013 - 19:02

cara kyenge, leggi con cura: un automobilista iroso fa il segno delle corna ad un altro automobilista che gli risponde mostrandogli le chiavi, quello gli fa ancora il gestaccio, questo gli mostra il portafogli, il primo ,fuori dai gangheri insiste nel fargli il verso delle corna, il secondo, calmo gli mostra il fazzoletto; si fermano a discutere:-ti ho fatto il verso delle corna e mi hai mostrato degli oggetti, certo risponde lui, tu hai mostrato a me quello che tieni tu, io ti ho mostrato quello che tengo io!

Ritratto di limick

limick

Sab, 27/07/2013 - 19:05

Quando manifestano con la bara di Berlusconi i nostri ipocriti antirazzisti non alzano un dito, pero' si stracciano le vesti per 2 banane.... I PEGGIORI RAZZISTI SONO GLI ANTIRAZZISTI IPOCRITI PEGGIO DI HITLER! La volonta' dei cittadini e' fora di ball, voi e i clandestini!

sorciverdi

Sab, 27/07/2013 - 19:07

Quando gli ex comunisti, ora servi altri padroni, non sanno cosa dire parlano di rigurgiti fascisti e così anche questa volta seguono il solito cliché, paghi del sentirsi vittime di inesistenti manganelli o bottiglie d'olio di ricino. Tuttavia non vengono neppure sfiorati dall'idea che il lancio di banane alla Kyenge possa essere nulla di più che la goliardata di qualcuno stanco di essere preso in giro da quella persona che pare più ministra di una "repubblica delle banane" che della Repubblica Italiana. Non scordiamoci che i nostri giovani si ritrovano a non avere un futuro e neppure un santo a cui indirizzare le proprie preghiere nella speranza di ricevere aiuto. Ovviamente intendo un "santo" nel senso di un politico che anche solo abbia la decenza di dire "Cari giovani Italiani, mi ricordo di voi, so che ci siete e che ve la passate male: votate per noi e bla bla bla...tanto poi vi scordo appena passate le elezioni e avuto il vostro voto da utili idioti". No! Invece di sentirsi dire qualcosa del genere da chi tradizionalmente chiedeva il voto delle classi lavoratrici , oggi proprio da quella parte si ritrova due persone -la Boldrini e la Kyenge, per capirci- che blaterano senza sosta di immigrazione senza regole. Evidentemente qualcuno apre gli occhi e non gradisce perché se ha un briciolo di intelligenza capisce che in un'ipotetica Italia dominata dalle idee di quelle due donne, per loro ci sarà solo da contendersi la pagnotta con orde di immigrati pronti a farsi assumere (lavorare è un'altra cosa) a due soldi meno di loro ed eventualmente, perché no?, anche in nero. Delle due l'una: o le due signore in questione non sanno quello che dicono oppure lavorano ad una lucida distruzione della nazione italiana e, con essa, anche di quei giovani cui non si trova il modo di dare un lavoro e neppure si fa loro qualche promessa. Ed ecco che scattano le banane. Non mi stupirei se le due banane le avesse tirate proprio un giovane di sinistra invece che un ipotetico fascistone e che il lancio fosse una specie di urlo di rabbia per come viene quotidianamente tradito il tradizionale elettorato di questa perfida sinistra che dice di stare dalla parte dei lavoratori ma poi li fotte distruggendo l'economia e il tessuto sociale del Paese con iniezioni intollerabili del peggior tipo di immigrati cioè quelli che vengono qui a prendere. Non so se la la Boldrini e la Kyenge si rendano conto di come stanno le cose e di quanto stiano sui calli proprio a tanti degli elettori di sinistra infatti -pensateci bene- due sfasciaitalia così sono ottime frecce all'arco proprio della destra quindi lunga vita alla due "immigrazioniste" e grazie per come contribuiscono a far capire agli elettori di sinistra quanto proprio quella sinistra li prenda per il culo per loro tramite!

Stefano Fontana

Sab, 27/07/2013 - 19:10

A tutti quelli che parlano delle millenarie tradizioni Italiche... ma lo sapete o no che l'Italia, e tutte le sue piccole frazioni prima che (e non parliamo poi di molto tempo fa) l'Italia anche solo esistesse, è stata governata da regnanti di OGNI provenienza? Francesi, Spagnoli, Mori, stirpi mitteleuropee e quant'altro. Ma allora cosa continuate a blaterare di questa presunta identità raziale o etnica dell'Italia? Ditelo, non volete una nera ministro per il semplice motivo che non vi va giù... punto... e smettetela di sparar fesserie.

Ritratto di randel

randel

Sab, 27/07/2013 - 19:34

@Euterpe.......perchè l'Italia, nonostante tutto, credo e spero sia meglio di quello che vogliono farci credere. Un saluto a te....musa della musica........

claudio faleri

Sab, 27/07/2013 - 19:38

in questi scritti leggo tanta ipocrisia...razzisti, chi esprime una idea diversa, razzista che poi non vuole dire nulla ma lo siamo tutti, magari in modo educato o addirittura culturale, come piace alla sinistra ma la verità che lo siamo tutti, perchè tutti manifestiamo delle antipatie per il vicino, per il collega di ufficio, per il personaggio pubblico per l'intruso che viene da chissà dove, la politica quella dei meravigliosi, tutti anmore per il prossimo, un amore che non costa nulla, ecco tutte queste perzone si dimenticano che siano anche animali, nessuno lo vuole dire ed ecco il perbenismo e la retorica dell'accoglienza, ognuno difende qualcosa se difendi sei razzista e discriminante ma coloro che si ergonoa giudici e sono pagati da noi, stanno nei loro appartamenti o villette, lontani dal degrado delle periferie o dei centri di alcune città invase dai clandestini che sono anche arroganti e violenti...tutte queste belle faccine pulite ed ecumeniche in accordo col clero che condanna il denaro ma loro ne hanno tanto e tante propietà immobiliari in tutta itaLIA...quante balle raccontano e il gregge si inchina

gardadue

Sab, 27/07/2013 - 19:45

è ora che intervenga la Brambilla

CARLOBERGAMO50

Sab, 27/07/2013 - 19:50

E' VERO 2 BANANE RAPPRESENTANO UN VERO SPRECO, DI CERTO 6 -8 UOMINI DI SCORTA E' UNO SCHIA AI 50 MILIONI DI ITALIANI FESSI ED UNA PRESA PER IL DEREDANO. ?????

Ritratto di kinowa

kinowa

Sab, 27/07/2013 - 19:51

Ma vogliamo smetterla di regalare pubblicità a questa emerita nullità miracolata dal colore della pelle? Fosse stata bianca certamente non era al posto in cui stà. Smettetela di osteggiarla e ci penserà lei stessa a sparire (purtroppo dopo essersi accaparrata la pensione). Le banane? Sicuramente erano il pasto dello scimmione stupido che le ha lanciate.

Ritratto di kinowa

kinowa

Sab, 27/07/2013 - 19:55

Voglio ripeterlo, questa signora è al ministero dell'integrazione? Allora mi chiedo il suo impegno dovrebbe essere rivolto ai suoi conterranei affinche si integrino con gli Italiani, ancora per poco padroni della loro terra. Se invece insiste a rivolgersi a noi dovrebbe cambiare uil nome al ministero in ministero dell'accoglienza.

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Sab, 27/07/2013 - 20:08

Non so come finirà... di sicuro so che non ci faremo cancellare gratis. Lo sappiano anche i preti...

moshe

Sab, 27/07/2013 - 20:09

Altri voti persi dal PDL. Anche questo partito ha dimenticato che in Italia devono

moshe

Sab, 27/07/2013 - 20:17

Anche il PDL sta scivolando nell'indegno appoggio all'islamizzazione ed alla difesa vergognosa e schifosa dell'invasione extracomunitaria. La conseguenza che ne trarrà non potrà che essere un'emorragia di voti a favore di qualche partitucolo stellato. Si è aperta una porta di grosse dimensioni ad un SERIO PARTITO DI DESTRA; ci sarà ancora in questa Italia zerbino, un partito con gli attributi?

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 27/07/2013 - 20:19

Non sarebbe stato spreco di cibo se la Congolese avesse raccolto le Banane e le avesse mangiate o le avesse date ai suoi 'compagni' colorati di rosso. A parte le battute è un dato di fatto che Letta nominando una congolese ministro ha fatto una cazzata. Se voleva nominare un 'abbronzato' per essere 'politically correct', sto' fesso doveva quanto meno sceglierlo tra i nostri ex sudditi delle nostre ex colonie che dimostrarono nel secondo conflitto mondiale, d'aver più palle e più coraggio delle italiche truppe di burro. Le nostre truppe di colore gli "ascari" dettero più filo da torcere agli Inglesi (5.000) che tutto il nostro corpo sciolto dell'A.O.I.(280.000)

moshe

Sab, 27/07/2013 - 20:24

Quello che mi preoccupa maggiormente è che ad una grossa fetta dell'opinione pubblica, condizionata celebralmente, sembra più grave un lancio di banane, forse non gradite perchè acerbe, alla gravità del gesto compiuto da un conterraneo della kyenge che ha ammazzato in modo disumano tre italiani. L'Italia si sta ammazzando con le proprie mani.

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 27/07/2013 - 20:25

E' evidente che Letta nominando una Congolese voleva provocare e far vedere al Mondo quanto lui è democratico ed aperto, quanto fosse 'politically correct'. E' stato invece solo una tipica cazzata Italian style. Se voleva nominare un negro doveva semmai andare a prenderlo tra quelli delle nostre ex colonie...semmai.

Ritratto di Tuula

Tuula

Sab, 27/07/2013 - 20:31

La Carfagna poteva benissimo stare zitta

Boccato

Sab, 27/07/2013 - 20:44

TSK,TSK...MANGIA CHE TI FA BENE KYENGE !

Boccato

Sab, 27/07/2013 - 20:46

POVERA ITALIA ! QUEL GIORNALICO DI VIA SOLFERINO DICE CHE LA KYENGE RAPRESENTA LA NUOVA DONNA ITALIANA !

Boccato

Sab, 27/07/2013 - 20:47

TORNA NONNO BENITO, TORNA ! TORNAQ CHE LA TUA ITALIA ADESSO FA IL CONGO...

Ritratto di caribou

caribou

Sab, 27/07/2013 - 20:52

roberto.morici: Pare che quelli di forza nuova vadano alle loro manifestazioni con gli ombrelli per ripararsi dai gavettoni di pipì, più morbido di così!!?

mark1210

Sab, 27/07/2013 - 21:03

Non siamo in un momento storioco in cui L'Italia gode di una ricca economia, di molto lavoro, e di molta stabilità, e dove la giustizia fa da esempio ad altri paesi, no pultroppo siamo all opposto di tutto questo. Detto questo chiedo la rimozione di questo ministro e riprororla fra qualche decennio quando per prima l'Italia si sia rimessa in piedi aiutando le famiglie ITALIANE! Il PD non fa altro che cacchiate da sempre! Quanto Italiani stupidi!

chiara 2

Sab, 27/07/2013 - 21:13

Intanto è inutile che starnazziate tanto, perchè la cittadinanza e la nazionalità sono due concetti stabiliti dalla stessa Costituzione e fanno capo a due concetti completamente distaccati: l'una è un mero fatto amministrativo e formale, l'altra si basa su profonde fondamenta culturali e civili. E' chiaro che la signora non sia italiana (cultura e tradizione) ma sia unicamente cittadina (per sua stessa ammissione ai microfoni del Tg La 7 e poi basta andare su Youtube per averne conferma dalla sua stessa voce). Ora, che una persona che DICHIARATAMENTE non è sicura della propria appartenenza culturale possa rappresentarci tutti è un'emerita boiata comunista. La signora NON rappresenta la nostra Nazione e, tantomeno, gli italiani. Che torni a fare il suo mestiere che, peraltro, non si è del tutto guadagnata poichè è sempre stata aiutata dalla chiesa cattolica (sia ecomicamente che materialmente). L'Italia non ha bisogno di altri traditori

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 27/07/2013 - 21:49

@stegalas- Lei sbaglia amico mio. A coloro che amano le "altre culture", tanto da desiderare che soppiantino le nostre, non deve suggerire: " Munitevi di passaporto ed andatevele a cercare là dove fioriscono trasformando quelle beate lande in paradisi terrestri". Deve invitarli (maschietti e femminucce) a raggiungere i "Paradisi Culturali" agognati, soprattutto quelli dove impera la Sharia, SENZA PASSAPORTO, anzi senza alcun tipo di documento, da veri pionieri clandestini della cultura, come fanno quelli che vengono in Italia e che i nostri "acculturati" della domenica tanto apprezzano. Impareranno a loro spese cosa si pratica in quei Paesi quando delle donne si dovessero permettere di andare in strada e gridare "l'utero è mio e lo gestisco io", oppure che Allah non è grande ma soltanto un ciarlatano, o magari, agli assetati di cultura maschi appena sbarcati che a loro da molto fastidio vedere le donne velate, che preferirebbero vederle per strada seminude, come in Italia., con la sigaretta in bocca, libere di fare qualunque cosa desiderino. Invitiamoli quindi a raggiungere in massa quei "Paradisi", ripeto però, tassativamente SENZA DOCUMENTI, il tanto apprezzato multiculturalismo si gusterebbe molto meglio! Un cordiale saluto.

giosafat

Sab, 27/07/2013 - 21:51

Non ho nulla contro la Kyenge (si usa dire così) però un paio di cose continuano a darmi fastidio: 1) è entrata in Italia in maniera illegale 2) vorrei sapere quale associazione cattolica è riuscita ad imbrogliare le carte ed in quale modo per farla restare. Secondo me andrebbero espulse entrambe...ma non potendo ottenere soddisfazione mi limiterò a considerare la Kyenge come "inesistente". Inutile quindi sprecar banane....

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 27/07/2013 - 22:05

Lo stesso commento che vado a postare, NON è stato pubblicato su LIBERO, ora vediamo se anche VOI siete UGUALI!!! La Signora di cui si commenta proviene da un paese, nel quale molti anni fa, (che forse molti di quelli che qui leggono e commentano non conoscono per ovvi limiti di età) dodici paracadutisti Italiani inviati dall'ONU in missione di pace ad aiutare quelle popolazioni che a causa di scontri ETNICI interni tra loro (per farla piu comprensibile RAZZISMO) stavano molto male. Furono massacrati a colpi di machete a KIMBU da questi "PORTATORI" di civilta da cui proviene la Signora!!!! A questo punto mi domando o Vi domando, chi può essere PIU razzista di chi viveva in un paese dove per questioni RAZZISTICHE si ammazzavano tra loro??? Quali insegnamenti NON razzisti ci possono trasmettere persone (come la Signora) che provengono da tali paesi, come i molti che a "camionate" stanno arrivando tutt'ora a Lampedusa?? Faccio fatica ad immaginarmelo. Saludos

marcus57

Sab, 27/07/2013 - 22:08

Nei prossimi vent'anni assisteremo a una divisione a macchia di leopardo del territorio nazionale, quella parte della popolazione che non ci sta, che vuole lottare per la sua identità, si sposterà nelle zone interne e montagnose degli Appennini, armati con quel po' di tecnologia che saranno riusciti a portare con sé per difendersi a denti stretti, come accadde durante il basso medioevo, quando soldataglie imperiali o le scorrerie di ungheresi e degli unni rendevano le pianure inabitabili o pericolose. Il resto del Bel Paese con quelle che un tempo erano le città d'arte, nelle mani di Africani sub sahariani, e Nord Africani, con i cattocomunisti e i loro discendenti, costretti a convertirsi all'Islam. Del resto l'Islam è una religione che si presta bene a mantenere l'ordine in una società destrutturata e oramai restituita alle necessità impellenti dei suoi componenti alla mera sopravvivenza. In fondo non sarà difficile per persone che hanno creduto in Marx, in Togliatti e perfino in Bersani cambiare una volta di più religione. Forse è fantapolitica ma un paese come il nostro con tutte le incredibili difficoltà che lo affigge, potrebbe crollare in poco tempo in uno qualsiasi dei prossimi anni diventando un territorio dove l'anarchia regnerà incontrollata. Gli arrivi si attestano già oggi a circa 340.000 all'anno e i bambini nati da immigrati sono circa 80.000 all'anno il 15% del totale dei nati. Facile preconizzare che tra vent'anni, saranno tra arrivi e nuovi nati, una ventina di milioni, cioè oltre il 30% della popolazione, magari di più, se l'afflusso diventasse un esodo, sostenuto, come ipotizzano alcuni analisti anglosassoni, dal cambiamento climatico, che in Africa sarà molto più devastante.

marcus57

Sab, 27/07/2013 - 22:26

Nei prossimi vent'anni assisteremo a una divisione a macchia di leopardo del territorio nazionale, quella parte della popolazione che non ci sta, che vuole lottare per la sua identità, si sposterà nelle zone interne e montagnose degli Appennini, armati con quel po' di tecnologia che saranno riusciti a portare con sé per difendersi a denti stretti, come accadde durante il basso medioevo, quando soldataglie imperiali o le scorrerie di ungheresi e degli unni rendevano le pianure inabitabili o pericolose. Il resto del Bel Paese con quelle che un tempo erano le città d'arte, nelle mani di Africani sub sahariani, e Nord Africani, con i cattocomunisti e i loro discendenti, costretti a convertirsi all'Islam. Del resto l'Islam è una religione che si presta bene a mantenere l'ordine in una società destrutturata e oramai restituita alle necessità impellenti dei suoi componenti alla mera sopravvivenza. In fondo non sarà difficile per persone che hanno creduto in Marx, in Togliatti e perfino in Bersani cambiare una volta di più religione. Forse è fantapolitica ma un paese come il nostro con tutte le incredibili difficoltà che lo affigge, potrebbe crollare in poco tempo in uno qualsiasi dei prossimi anni diventando un territorio dove l'anarchia regnerà incontrollata. Gli arrivi si attestano già oggi a circa 340.000 all'anno e i bambini nati da immigrati sono circa 80.000 all'anno il 15% del totale dei nati. Facile preconizzare che tra vent'anni, saranno tra arrivi e nuovi nati, una ventina di milioni, cioè oltre il 30% della popolazione, magari di più, se l'afflusso diventasse un esodo, sostenuto, come ipotizzano alcuni analisti anglosassoni, dal cambiamento climatico, che in Africa sarà molto più devastante.

giusto1910

Sab, 27/07/2013 - 22:37

Adesso però basta con tutte queste parole inutili. La Kyenge non può dimettersi proprio adesso! Sarebbe come se un pescatore dopo aver gettato la rete non la tirasse sulla barca. Il pescatore-Kyenge deve ritornare in porto e versare al padrone della barca il tesoro pescato. Lei é stata messa al posto che ricopre per far entrare nella rete più pesci/immigrati possibili, e tramutarli in migliaia, forse milioni di voti a favore della sinistra. Tutto diventa funzionale a questo piano diabolico. Soprattutto le contestazioni che, strumentalizzate ad hoc, e tacciate di razzismo, aiutano a pescare. I'abilissimo pescatore-ministro però sa che deve sbrigarsi a consegnare i pesci/immigrati trasformatisi, nel ritorno al porto, in pesci/elettori, perché se non si sbriga il pescato diventa avariato, non sarebbe più vendibile al mercato del voto di scambio, e così sfumerebbe l'agognato guadagno! Sullo sfondo, intanto, il fenomeno immigrazione pieno di drammi, truffe, manipolazioni politiche e tanta tanta miseria umana.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 27/07/2013 - 23:50

La battuta della Kyenge sullo spreco di cibo fa dell'umorismo involontario. Infatti sono gli oranghi che si cibano di banane.

Totonno58

Sab, 27/07/2013 - 23:57

Sono lieto di leggere(e postare) alcuni interventi di esponenti del PDL solidali con il Ministro Kyenge: "Solidarietà piena al Ministro Kyenge: basta con i vergognosi insulti alla Calderoli e tanto più con le aggressioni. Isoliamo gli imbecilli!", scrive su twitter il senatore Roberto Formigoni. Vicinanza anche dal ministro delle Politiche Agricole, Nunzia De Girolamo: "La collega Kyenge ha dimostrato che di fronte ad alcuni gesti idioti e violenti a volte l'arma migliore è l'ironia". Poi Mara Carfagna:"Brava Cecile, l'ironia è il grimaldello per scardinare il senso del ridicolo al quale si espongono gli stolti".

un saluto romano

Dom, 28/07/2013 - 00:38

doncamillo7@ - vede caro signore? lei è il primo razzista ignorante, pretende che non venga offesa una che offende gli Italiani ma poi si permette il lusso di giudicare quelli di Forza nuova senza nemmeno sapere chi sino e cosa dicono. lei è come tutti i suoi compari sinistrorsi, quando si tratta di parlare male degli altri va tutto bene ma guai a toccare i propri. Saluti e buone cure.

st.it

Dom, 28/07/2013 - 05:35

Sta di fatto che la ministra negra con l'italia c'entra come i cavoli a merenda. Dare la cittadinanza a cani e porci è una sua priorità, non certo quella degli italiani, e siccome la signora coi soldi delle nostre tasse ci campa, cominci col rispettare il popolo che l'ha costruita questa nazione. E' fin troppo facile trovare tutto pronto e di fronte ai malumori darci degli incivili. Torni pure nel suo civilissimo congo e la smettesse di atteggiarsi da maestra.

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 28/07/2013 - 08:12

Gius 1 Sabato 08.59--- "Come e´possibile che mettano una straniera per combattere l´integrazione ? Povero PD, hai sbagliato e di grosso." --- Scusa eh, ma dove l'hai letto quello che affermi? Il PDPCI non la vuole "combattere": E' tutto il contrario, la vuole incentivare, costi quel che costi. Farebbero Ministro anche una locusta se le locuste fossero destinate prima o poi a votare. -- Sono più inaffidabili, ipocriti e falsi del sambuco, quelli del PdPCI, fin dal giorno della loro "nascita". - Rgrds

Francesca da roma

Dom, 28/07/2013 - 08:33

Che tristezza I primi nemici dell'Italia sono proprio gli italiani , quegli italiani Che auspicano la societa multirazziale, l'immigrazione incontrollata Che forse non vi rendete conto dei danni Che sta facendo e fara. Va fermata subito. Se a voi l'italia e I vostri connazionali vi fanno tanto schifo andatevene in Africa no!!

mbotawy'

Dom, 28/07/2013 - 08:35

Un buon gesto, l'offrire un frutto tipico africano, da noi importato acerbo, e maturato con il tempo qui in Italia.

CALISESI MAURO

Dom, 28/07/2013 - 08:45

rotto: quale cultura? siamo diventati un paese che non legge piu', non fa film decenti, musica o libri o architettura e tutto quello che serve per crescere. I suoi amici nuovi non mi sembra abbiano apportato del gran valore aggiunto, a parte spacci di droga, lavoro in nero, prostituzionee,quando va bene lavori manuali, l'arte non l'ho vista. mi spieghi forse non vedo l'affare.

scorpione2

Dom, 28/07/2013 - 08:58

allora mandiamo via tutti i calciatori di colore,anzi mandiamo via tutti gli stranieri dall'italia,riprendiamoci la nostra bella italia,nessuno deve sapere dei ladrocini,nessuno deve sapere degli affari sporchi tra mafia e lo stato,recintiamo il paese,non facciamo entrare in italia piu' nussun straniero,sia bianco o nero,oppure i bianchi possono entrare?. MA BRUTTI BEOTI PERCHE' NON FATE COME BETTINO E ANDATE FUORI DAI COGLIONI VOI? I CALCIATORI NERI VANNO BENE,SCOPANO BENE,PORTANO I SOLDI AI LORO PAESI,PER VOI SONO IDOLI,PER I POVERACCI E COME DICEVA FANTOZZI E' MERDACCIA, ANDATE A FARE IN CULO VOI E IL VOSTRO RAZZISMO DI MERDA,SIETE VOI LA ROVINA DELL'ITALIA.

cecco61

Dom, 28/07/2013 - 09:09

Chi è causa del suo mal pianga sé stesso: con le castronerie che dice la Kyenge può ben prendersi due banane e starsene zitta. Il riferimento allo spreco di cibo è solo frutto della solita ipocrisia. Patetico il PD che trova sempre e ovunque i rigurgiti fascisti, per due banane, ma è sempre pronto a difendere i suoi scagnozzi che tirano sanpietrini e altro.

linoalo1

Dom, 28/07/2013 - 09:14

Ma come fa a sopportare?Cosa le hanno promesso,i PDuisti, perchè non si dimetta?Un Italiano,al suo posto,lo avrebbe già fatto!Che sia Masochista?Lino.

vince50_19

Dom, 28/07/2013 - 09:26

Pur non condividendo quasi nulla di quello che va dicendo la Kienge, è sbagliato reagire in questo modo. Sia lei che la Boldrini contano, politicamente, per un 3-4%, però vogliono mettersi in evidenza e allora alzano i toni con i soliti proclami: tipico di certa sinistra radicale "urlare" per far vedere che esistono. "Non ti curar di loro ma guarda e possa" è l'unica cosa da fare. Non cadere nel tranello di chi, in qualsiasi modo, cerca di mettersi in evidenza e di sfruttare un certo "vittimismo" contro chi le prende di mira. La realtà è quella delle leggi e le leggi non le fanno ste due! Anzi credo che con questi atteggiamenti "pasionari" si scaveranno la fossa da sole, visto che le problematiche più importanti e urgenti sono ben altre. Tuttavia non intendo dire che bisogna fregarsene, semmai essere attenti a quel che avviene nei palazzi - certo, ma senza lasciarsi prendere da patemi e nervosismi vari. Ho idea che sto tipo di persone ci gode anche, si sentono "importanti" quando vengnon prese di mira.. Provocazioni a mio avviso "studiate": non caderci è salutare, per tutti.

Ritratto di randel

randel

Dom, 28/07/2013 - 09:40

Alcuni commenti di chiara ispirazione razzista sono di una ilarità disarmante. E' chiaro che questi concetti trovano terreno fertile in una sottocultura facilmente strumentalizzabile. E' altrettanto chiaro che coloro che vivono con frustrazione quello che, a loro dire, rappresenta una invasione del loro territorio, in realtà nasconde il desiderio di pensare e credere che ci siano persone/individui (tradizionalmente i neri, i rom, gli omosessuali) un gradino inferiore rispetto alla propria classe sociale. Constatare che una persona di colore, può laurearsi e raggiungere posizione di comando........fa così scatenare gli istinti più animaleschi.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 28/07/2013 - 09:42

X leopardi50. Lei dice che il giornale "sparge odio". A me non risulta ma sarei curioso mi dicesse cosa é che spargono l'unità e repubblica, senza contare santoro e annunziata e via elencando, da anni e anni contro Berlusconi e la destra tutta!

marcoghin

Dom, 28/07/2013 - 09:44

Rimane comunque un ministro del Congo, un ministro fuori luogo piazzato li' provocatoriamente come da sempre fa la sinistra.

petra

Dom, 28/07/2013 - 09:45

ABBIAMO BISOGNO di qualcuno che contrasti con forza le politiche di questa ministra, qualcuno che rappresenti quegli italiani che non la pensano come lei e che vogliono altre soluzioni. Per ora tutto tace.

petra

Dom, 28/07/2013 - 09:48

linoalo1 Non ci sperare. Il suo credo è "Martin L.K.". Lo ha detto: io non mi arrendo. E' piu' facile che ci arrendiamo noi piuttosto (?). Io spero di no.

Holmert

Dom, 28/07/2013 - 09:53

Ho letto che la Kyenge, medico oculista nella opulenta Modena, ha denunciato un reddito annuo di appena 38mila euro. Le cose sono due, o sta bleffando o come oculista non ha sfondato. Tertium non datur! Io conosco oculisti il cui reddito non risulta inferiore ai 150mila euro annui. Esclusi quelli intascati in nero-(giardini).

Ritratto di randel

randel

Dom, 28/07/2013 - 10:08

@Holmert......adempia al suo dovere e faccia il nome degli evasori. Contatterò la Guardia di Finanza affinchè le possa dare tutta l'assistenza possibile........(noooo non si preoccupi....stavo scherzando).

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 28/07/2013 - 10:17

In sintesi: L'Italia sta con la Kienge e gli altri sono quattro sfigati in piena depressione.

Ritratto di stufo

stufo

Dom, 28/07/2013 - 10:25

Perfida sinistra dal pappagallesco pensiero unico che sbatte una signora al pubblico ludibrio con lo scopo di aizzare i più incoscienti tra gli avversari. Si fossero sdegnati con altrettanta foga quando hanno sbranato in Congo gli avieri italiani. Altri tempi ? No, loro non cambiano mai. Odiano banane e bananas(a proposito, erano almeno bio ?)

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 28/07/2013 - 10:28

Davvero sbagliato lanciare delle "banane" alla ministra negra Keyenge. Di sicuro avrebbe apprezzato molto di più una buona dose di "letame". Come fecero gli insuperabili "acculturati terzomondisti" dei centri sociali davanti l'abitazione romana di Silvio Berlusconi.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 28/07/2013 - 10:28

Se la destinataria delle banane ci facesse conoscere dove abbia attinto le sue informazioni sulla diffusione dello Jus soli nel mondo si potrebbe cominciare a ragionare. Ma purtroppo per Lei è falso quanto da Lei asserito: non è vero che trovi applicazione nella maggior parte degli stati europei, ma risulta che solo la Francia lo abbia applicato, parzialmente. In un paese serio un ministro che racconti balle con lo stile e la faccia tosta della signora Kyenge lo spedirebbero in Africa: dovrebbe dimettersi. Nel frattempo qualche banana non guasta ... sono pure nutrienti.

petra

Dom, 28/07/2013 - 10:32

scorpione2 Quello che vogliamo è questo: "Austria - Da quest’anno la nuova parola d’ordine sarà: “lavoratori qualificati”. Gli stranieri saranno accolti in Austria non più per contingenti, ma in base a un sistema a punti, che terrà conto della loro competenza professionale, della conoscenza della lingua tedesca e delle esigenze del mercato interno del lavoro. Chi avrà i requisiti indicati potrà ricevere la “rot-weiß-rot” card (RWR Karte), cioè una tessera con i colori della bandiera austriaca (rosso-bianco-rosso), che permetterà di vivere in Austria. I criteri principali saranno la qualificazione professionale, l’esperienza di lavoro, l’età, la conoscenza del tedesco, il reddito minimo". Per quanto riguarda gli immigrati clandestini saranno detenuti in prigione in reparti dove si trovano delinquenti di ordine amministrativo, in attesa di espulsione. Ecco, vogliamo essere un paese civile, simile all'Austria.

Holmert

Dom, 28/07/2013 - 10:34

Caro Randel, non c'è bisogno che lei faccia da intermediario, da tempo ormai la guardia di finanza ha istituito un numero cui fare arrivare denunce in forma anche anonima di eventuali evasori. Comunque io non sono portato a fare il delatore, è contro la mia natura. Saluti.

Ritratto di randel

randel

Dom, 28/07/2013 - 10:47

@Holmert.....evadere il fisco contro l'interesse di tutti....questo dovrebbe essere contro natura. Denunciare chi lo fa......senso civico. Ma d'altronde se questi concetti fossero radicati in questa stupida nazione non saremmo arrivati a questo punto. PS...le denuncie la Guardia di Finanza non le raccoglie in forma anonima.

Fradi

Dom, 28/07/2013 - 10:58

Mi spiace per i benpensanti ma finchè tirare banane non sarà reato io rivendico il diritto di tirarle, non addosso, però, anche se non sono fatte di ferro come il souvenir del duomo.

andrea24

Dom, 28/07/2013 - 11:19

Si dovrebbe sommergere l'intero Parlamento di banane.La Repubblica delle Banane.

GUGLIELMO.DONATONE

Dom, 28/07/2013 - 11:33

È vero, è stato uno spreco di cibo. Sarebbero bastate le bucce...

petra

Dom, 28/07/2013 - 11:39

Kyenge l'intoccabile, come lui, Al Capone? L'arma fu l'evasione fiscale. Chissà che non sia anche la nostra. Proviamoci.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 28/07/2013 - 12:39

A tutti i buonisti,antirazzisti,multietnici e multiculturali,civili,educati,antifascisti,passiamo al concreto: ciascuno di voi sarebbe propenso ad accogliere uno,due,tre extracomunitari nella sua casa? Suvvìa,cosa vi costa? Sarebbe solo un piccolo gesto di ospitalità!

Stivaletto

Dom, 28/07/2013 - 12:51

Di solito ce la prendiamo con chi é più forte di noi a meno che non siamo dei vigliacchi, comunque l'ignoranza é sempre fine a se stessa.

Ritratto di limick

limick

Dom, 28/07/2013 - 17:15

Noi teniamo per le nostre figlie, guarda i dati sulla criminalita' contro le donne da parte degli immigrati!!! Clandestini e non!! Cara ministra con la pappina pronta... Fa la vittima come da copione, qui le vittime sono i nostri e le nostre figlie!! Altroche' 2 banane... STUPRI, RAPINE e VIOLENZE, signora gnorri NON italiana.

Ritratto di limick

limick

Dom, 28/07/2013 - 17:19

Piu' ipocrita di un sinistro c'e' solo il Papa... tutti vogliono gli immigrati ma non ce n'e' uno che ne mantenga uno... lo accolga con amore nella propria casa, lo curi e lo ami come il prossimo suo comanda. Sanno solo giudicare gli altri, che subiscono la situazione. Tanquilli siete con la coscienza a posto, come le scimmie.

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 28/07/2013 - 20:11

Ma 'sta negra del piffero che cacchio fa di così importante? Questo governo Letta va licenziato. Non serve a nulla e a nessuno. Il destino dell'Italia è comunque segnato: dovremmo uscire dall'euro, tornare lla liretta e intrupparci nei Paesi del Nord Afrika e del est asiatico tipo Bangladesh o Pakistan.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 29/07/2013 - 08:42

--- Euterpe Dom 12.39 --- Ma che fai, provochi? Ah ecco, però fai bene: Quelli che citi, i "progressisti" buonisti, multietnici,libertari, educatini, etc etc appartengono a quella paccottiglia ciarliera di tacchini, dell'"armiamoci e partite". Poi se, per caso, gli rubano la macchina, li scippano o gli entrano in casa, gliela svaligiano persino mentre dormono, sono i primi ad invocare la mannaia e la forca. --- Solo ciarlatani e pupazzi, formati alla scuola serale per disabili mentali della sinistra tartufesca, ipocrita e cialtrona. -- Regrds ---

Stivaletto

Lun, 29/07/2013 - 11:10

L'ipocrisia è un male stupido, siamo gorilla ma anche scimpanzé e oranghi per non nominare i maiali eppure gli specchi esistono davvero!