Legge elettorale, in Commissione Renzi non ha la maggioranza

Agli Affari costituzionali di Montecitorio cuperliani in vantaggio. La Bindi al segretario: "Accetta eventuali emendamenti"

Si stringe il cerchio attorno alla riforma della legge elettorale: il Porcellum (l'attuale sistema) è stato dichiarato incostituzionale e l'Italicum (quello proposto da Matteo Renzi) sarà formalizzato oggi in commissione Affari costituzionali alla Camera e portato in Aula il 29 gennaio.

La proposta del sindaco di Firenze piace a Forza Italia ed è stata formalmente accettata dal Partito democratico, dove ha però portato alle dimissioni da presidente di Gianni Cuperlo. Ma rischia lo stop proprio in commissione, dove i cuperliani sono in netta maggioranza rispetto ai renziani, come spiega Il Sole 24 Ore.

A sostegno del segretario Pd ci sono Maria Elena Boschi, Matteo Richetti, Luigi Famiglietti e Daniela Gasperini, che si aggiungono a Emanuele Fiano, Gianclaudio Bressa, Ettore Rosato e Francesco Sanna, tutti favorevoli all'Italicum. E poi c'è lo stesso Cuperlo insieme ai suoi fedelissimi (Alfredo D'Attorre, Barbara Pollastrini, Andrea Giorgis, Maria Gullo, Enzo Lattuca e Giuseppe Lauricella), più Pier Luigi Bersani (dimesso ieri dall'ospedale), Rosi Bindi e Marco Meloni. E se a questo si aggiunge che su 21 membri democratici in Commissione solo 9 hanno votato Renzi e 12 Cuperlo, i conti sono presto fatti: 8 a 13, dice il quotidiano di Confindustria sottolineando come il primo esame della legge potrebbe trasformarsi un un vero e proprio "Vietnam" per il Rottamatore, che potrebbe vedere la sua bozza stravolta da emendamenti proposti dai suoi stessi compagni di partito.

E Rosi Bindi già lo avverte: "Se mezzo gruppo parlamentare dovesse firmare emendamenti per cambiare alcuni punti del testo, dovrebbe essere il segretario a prenderne atto e accettarli. Io non voglio spaccare il partito, ma nemmeno lui lo deve fare"

Commenti
Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mer, 22/01/2014 - 11:25

Pensavi fosse facile con questa gente poter cambiare qualcosa ? Non cambierà niente , anzi si , il segretario del PD .

Miraldo

Mer, 22/01/2014 - 11:38

Renzi non cambierà mai niente un personaggio che vive di chiacchiere alla lunga scomparirà.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 22/01/2014 - 11:39

Renzi, come altri devono andare avanti con delle linee ben precise, chi ci sta ci sta, se a qualcuno non va bene se ne vada e faccia un nuovo gruppo. Basta compromessi per la seggiola.

milo del monte

Mer, 22/01/2014 - 11:43

le liste bloccate per gli amichetti di berlusconi e la soglia del 35% REnzi se la puo' scordare...

vince50_19

Mer, 22/01/2014 - 11:44

Penso tu abbia intuito con chi avrai a che fare: con i professionisti (questo lo dico a 360°) di chi vuole far leggi secondo le proprie vedute e per le proprie camarille, non certo per l'utilità del paese, adducendo il fatto che il dialogo è essenziale. Come si usa dire, il toro va preso per le corna, ovvero svecchiare i partiti credo sia indispensabile, per tutti.

Ritratto di ilmax

ilmax

Mer, 22/01/2014 - 11:48

e per le loro scaramucce continuano a bloccare il paese!

jakc67

Mer, 22/01/2014 - 11:51

E alle prossime elezioni il maggioritario se lo godranno forza italia e i cinquebanchieri, visto che il bacino pentas raccoglierà i tanti transfughi, quelli allergici a berlusconi almeno, delusi dalla solita sinistra pasticciona e di conseguenza inutile...

Giampaolo Ferrari

Mer, 22/01/2014 - 11:56

Prima che siano tutti d'accordo facciamo in tempo a fallire. Almeno si potesse fallire in fretta che questi pirla dopo sicuro restano a casa.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 22/01/2014 - 11:59

questo dimostra che la sinistra NON ha nessun rispetto per NESSUNO! basta solo che uno stringa la mano a berlusconi, e subito hanno dei sospetti, poi si mette in moto la macchina del fango.... questo non è degno di una persona civile, figuriamoci un partito delinquenziale!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 22/01/2014 - 12:05

Affiora la punta dell'iceberg. L'ingovernabilità è il prerequisito per la banda dell'MPS e dei conti in disordine. Nessuno conosce il totale del fabbisogno finanziario talmente esso è articolato e madornale. Allora il caos amministrativo garntisce l'impunità ai rottamandi napolitanisti. Chi come Renzi cerca di mettere un po' d'ordine corre il rischio di essere perseguitato come Berlusconi, la cui unica "colpa" è quella di essere un contabile esperto, preciso, previdente e di larghe vedute.

a.zoin

Mer, 22/01/2014 - 12:06

Da come agiscono questi individui,si può vedere e capire che, MAFIA, CAMORRA e N`DRAGHETA sono state CREATE da loro stessi, per mettere polvere negli occhi e accecare gli ideali della popolazione,per i loro sporchi motivi.

fibonacci

Mer, 22/01/2014 - 12:09

In questo modo, tra i sinistrati, si sperimenterà quello che hanno sempre contestato a B. Pur avendo la maggioranza, se tutti non "remano" all'unisono, pensando solo al proprio orticello, non si andrà da nessuna parte; ciò succede quando qualcuno ha un'idea fuori dal coro che tende ad alterare gli equilibri che "democraticamente" si sono raggiunti, in quel caso dagli all'untore. Non si vuole guardare al di là del proprio orticello, con la filisofia del tanto peggio tanto meglio. Lo possono fare perchè l'elettorato di base è d'accordo a prescindere, tanto la responabilità o colpa è sempre di qualcun altro, e questo qualcun altro ha sempre lo stesso nome.

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 22/01/2014 - 12:11

Cuperlo è fido scudiero di D'Alema (uno che dovrebbe essere preso a calci nel sedere..e non solo lui) Il povero Renzi se resisterà ai Tatanka del partito (più di tanto intellettualmente non sono e gli scemi, purtroppo sono la maggioranza)farà un miracolo; comunque se non ci riescono i dinosauri si aspetti prima i poi un bell'avviso di garanzia.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 22/01/2014 - 12:16

Il buco di bilancio scavato dai napolitanisti coi magistrati collusi, è tale che li porterrebbe tutti in carcere, magistrati compresi, se solo si riuscisse a quantificarlo. Dunque assistiamo a una lotta esistenziale dei i bancarottieri, contro le giovani marmotte.

vabbeh

Mer, 22/01/2014 - 12:30

fare la coalizione prima o farla dopo il risultato non cambia, lo abbiamo visto: raggiunta la legislatura utile ad ottenere la pensione da parlamentare si torna alle urne. Vogliamo fare un gioco? chi mi dice quante volte e' successo dal 46 ad oggi esattamente cosi' come ho descritto? vediamo di analizzare un po' di storia della Repubblica invece di scrivere sempre le solite minchiaxxxte, eh mortimer?

vabbeh

Mer, 22/01/2014 - 12:31

fare la coalizione prima o farla dopo il risultato non cambia, lo abbiamo visto: raggiunta la legislatura utile ad ottenere la pensione da parlamentare si torna alle urne. Vogliamo fare un gioco? chi mi dice quante volte e' successo dal 46 ad oggi esattamente cosi' come ho descritto? vediamo di analizzare un po' di storia della Repubblica invece di scrivere sempre le solite minchiaxxxte, eh mortimer?

Giovanmario

Mer, 22/01/2014 - 12:42

ieri sera dal sardofloris c'era, tanto per cambiare.. l'ennesima laureata in lettere e filosofia, una delle tante sinistre al pari di vattimo, bersani, vendola, minniti, cuperlo, civati, epifani, mussi, d’alema ci si è solo avvicinato, barbacetto, travaglio, fabio fazio.. e naturalmente, essendo filosofa.. che fa? si occupa di berlusconi.. ma non dal punto di vista umanistico o metafisico bensì dal punto di vista giudiziario.. come se l'attività dei magistrati di milano fosse qualcosa che nasce dal profondo dello spirito o dalla natura.. e non dalla spiate telefoniche..

Ritratto di Scassa

Scassa

Mer, 22/01/2014 - 12:50

Scassa Mercoledì 22 gennaio 2014 In un mio precedente post ,ricordo,avevo contestato a Renzi a seguito delle sue convinzioni di rottamatore urlate in tutte le occasioni ,di aver poi terminato la campagna elettorale a braccetto di Bersani ,colui che insieme ad altro vecchiume ,voleva rottamare ! Non c'è da stupirsi di ciò che accade ora ,perché doveva allora comportarsi come il Piero di deAndre',e sparare per primo,perché come si evince ,non gli restituiscono la cortesia ! E,come pensavo,i vetero comunisti sono duri a mollare il potere e amano lo status quo ,perché così si ruba senza problemi,ai quali sopperisce la magistratura . Auguri,e spero di sbagliarmi ,non solo per Renzi ,ma anche per noi !

LAMBRO

Mer, 22/01/2014 - 13:11

CI RISIAMO .... E COSI' CHE HANNO BLOCCATO E BLOCCANO LE RIFORME E L'ITALIA!!! GRAZIE PD , GRAZIE KOMUNISTI

pinux3

Mer, 22/01/2014 - 13:20

Qualcuno dovrebbe mettersi bene in testa una cosa. L'Italia è una REPUBBLICA PARLAMENTARE, le riforme, compresa quella elettorale, le fa IL PARLAMENTO, non due signori che si incontrano in una stanza (e che magari decidono che i "piccoli partiti" non devono più esistere PER LEGGE...). Ora se il Parlamento a maggioranza deciderà di abolire le liste bloccate tanto "care" a Silvio o di alzare la soglia del 35% introducendo di fatto il doppio turno, il signor Silvio B. non potrà far altro che...attaccarsi...(d'altronde lo stesso Renzi ieri nella riunione con i parlamentari ha dovuto prenderne atto "fate come volete, purchè ci siano doppio turno e premio di maggioranza"...)

LAMBRO

Mer, 22/01/2014 - 13:22

MEGLIO CHE CUPERLO SI SIA DIMESSO PERCHE'....... SCHIZZINOSO COM'E' NON E' ADATTO AL COMPITO. SENTIRSI OFFESO PERCHE' INDICATO COME NOMINATO MI SEMBRA UN PRETESTO BANALE.... SE COSI' FOSSE TUTTO IL PARLAMENTO DOVREBBE INSORGERE: SONO TUTTI NOMINATI! FA LA FIGURA DEL BIMBO CHE VUOLE IL LECCA LECCA.

pinux3

Mer, 22/01/2014 - 13:23

@fibonacci...Guarda che i 2 milioni che hanno votato per Renzi mica lo hanno fatto per tenersi le "liste bloccate", eh...

CarloP51

Mer, 22/01/2014 - 13:38

Siamo alle solite! La segreteria vota una cosa; la commissione è composta in maggior parte dalle altre correnti e voterà contro, a meno che si facciano i soliti inciuci dell'"accontentiamo tutti"; il parlamento poi è una incognita.......e così rimane tutto in stallo. Questi ci prendono tutti in giro per vivere perennemente sulle ns. spalle! Che partito è mai questo! Devono essere d'accordo al 100% per decidere qualcosa? Un vero leader sente tutti, ma poi decide per una soluzione. Fuori le piccole correnti o in alternativa URNE.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 22/01/2014 - 13:40

Cuperlo, Fassina, Bindi, Marco Meloni, D'Alema, compagni e compagne sono dei sabotatori del progresso, dei poltronisti e opportunisti da eliminare alla prima occasione.

agosvac

Mer, 22/01/2014 - 13:43

Renzi si trova obiettivamente in una situazione molto difficile: è a capo del Pd perchè lo ha voluto la base degli elettori, ma non ha un'adeguata copertura in Parlamento perchè i deputati sono stati scelti uno per uno dal vecchio segretario. E' una situazione anomala. Dovrebbe essere lui, Renzi, a dettare la nuova linea politica del partito ma non lo può fare. Ha un potere apparentemente enorme ma è soggetto ai ricatti dei vari bindi, d'alema o bersani che hanno la maggioranza dei parlamentari.Se fossi al posto suo mi metterei d'accordo con grillo e Berlusconi per fare cadere questo governicchio inesistente ed andare a nuove elezioni, solo così si potrebbe, finalmente, fare chiarezza sulle reali forze politiche in gioco.

egi

Mer, 22/01/2014 - 13:49

Il PD farebbe una figuraccia, votado un segretario per poi impalarlo, ma con la faccia di bronzo che si ritrovano non mi stupirebbe.

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Mer, 22/01/2014 - 13:50

La rosi bindi dovrebbe fare un film in sottana, regista Dario Argento.

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Mer, 22/01/2014 - 13:53

Renzi è un bambinone, questi vengono dalla scuola sovietica, sono duri e putridi fino alle ossa. Da chiedersi in lager senza riscaldamento.

bernaisi

Mer, 22/01/2014 - 14:02

Penso proprio che Renzi farà la fine di Berlusconi quando vent'anni fa voleva rifare l'Italia ma i vari Casini, Fini e tutta quella massa di merde incapaci e clientelari non gli hanno permesso di fare niente, poiché ogni volta che voleva fare una legge a forza di accontentare tutti veniva o annullata o snaturata al punto di diventare il contrario da come era partita vedi il porcellum. Speriamo di sbagliarmi ma penso proprio che finirà così.

Ritratto di Scassa

Scassa

Mer, 22/01/2014 - 14:32

scassa Mercoledì 22 gennaio 2014 Caro pinux tre c'è solo da augurarsi che quei 2 milioni che hanno votato Renzi,lo abbiano fatto per il bene esclusivo del Paese . Per ciò che riguarda le liste bloccate la cosa mi fa ridere,assistendo a tanti ladrocini ! Il giorno che toglieranno quella clausola idiota della nomina del parlamentare SENZA OBBLIGO DI MANDATO ,allora ,forse qualche cosa cambierà ,quando ,cioè se l l'eletto non concordando più con le indicazioni del partito ,si dimetterà e andrà a lavorare ,lasciando il posto in Parlamento a chi lo segue in graduatoria. Tanto ,visto che rubare e' lecito,meglio che duri poco ,mentre oggi si riciclano ,continuando a rubare ! Silvana Sassateeli

smithjosef

Mer, 22/01/2014 - 15:01

EVVIVA LA DEMOCRAZI DI SN! Primarie significa democrazia!!MA DOPO QUALCHE SETTIMANA LA DEMOCRAZIA SINISTROIDE NON VALE PIU'! Come quando si giocava all'asilo! Se si vinceva tutto bene, se si perdeva, allora no, non, vale! RENZI E' STATO ELETTO DEMOCRATICAMENTE ?!?!! ED ALLORA PERCHE' ORA GLI ROMPETE I COGLIONI? SIETE STATI, SARETE E MORIRETE COMUNISTI!

linoalo1

Mer, 22/01/2014 - 15:02

Cosa vuol dire?Che,per l'ennesima volta,bisogna dire addio ad una nuova Legge Elettorale tanto acclamata e bramata?Lino.

ferry1

Mer, 22/01/2014 - 15:10

I poltronisti trasversali tentano ancora una volta di opporsi alle riforme.C' era da aspettarselo vogliono continuare a tassare e mantenere le loro poltrone,le clientele,gli sprechi.D'altra parte sono le clientele il loro bacino elettorale!

enrico09

Mer, 22/01/2014 - 15:14

Mi pare che il vero blocco sia in questo momento il "salva lega" voluto da FI...mortimermouse che ne pensi?

pinux3

Mer, 22/01/2014 - 15:16

@Scassa...Ti informo che la regola del divieto dell'obbligo di mandato non è un' "ubbìa" della nostra Costituzione ma si trova IN TUTTE LE COSTITUZIONI DEMOCATICHE e serve a salvaguardare la libertà del parlamentare, che deve votare "secondo coscienza", non secondo quello che gli ordina il "capataz" di turno...La concezione berlusconiana della democrazia secondo la quale l'elettore sceglie il "capo" e poi per cinque anni questi fa il cavolo che gli pare è molto più vicina a quella di Putin che a quella delle democrazie liberali occidentali...

enrico09

Mer, 22/01/2014 - 15:20

Visto che il primo era stato censurato: la commissione della camera se non sbaglio non puo' bloccare un bel niente a suon di maggioranza, l'articolo parte da un presupposto sbagliato.

enrico09

Mer, 22/01/2014 - 15:24

Visto che il primo era stato censurato: la commissione della camera se non sbaglio non puo' bloccare un bel niente a suon di maggioranza, l'articolo parte da un presupposto sbagliato.

Andrea09

Mer, 22/01/2014 - 15:26

Caro Matteo vai avanti non farti intimidire da questi Fantasmi che ancora pensano di contare qualcosa nel futuro panorama politico. Grande Sallusti ieri sera a Ballaro' . Ma la suora dov'è finita in clausura insieme alla finocchiaro? Viaaaaaa

pinux3

Mer, 22/01/2014 - 15:33

@smithjosef...Guarda che non funziona ovunque come dalle vostre parti, dove chi dissente o sta zitto o si vede costretto ad andarsene (vedi Fini, Alfano, ecc...), nei partiti "normali" (compresi quelli di destra) esistono (e hanno diritto di esistere) anche le minoranze...Poi che veniate a parlare di "comunisti" è veramente COMICO, dato che se c'è un partito comunista (anzi, stalinista, con tanto di "culto della personalità" per il "caro leader") è proprio quello di "Silvio"

gedeone@libero.it

Mer, 22/01/2014 - 15:52

Renzi deve battere il ferro quando è caldo e cioè ora, subito, non deve arretrare di un millimetro altrimenti le vecchie liturgie del suo partito lo incastreranno.Ma ho fiducia, il ragazzo mi sembra deciso e pimpante.

enoch6

Mer, 22/01/2014 - 16:03

Secondo me tra poco partiranno alla carica le toghe rosse contro Renzi

Cacciari_forpre...

Mer, 22/01/2014 - 17:10

Credo che a continuare così a Renzi non gli rimane che prendere il posto del pregiudicato incandidabile in FI. Cominciamo a fare un primo bilancio: la cgil se lè bella e che giocata! I consiglieri regionali del PD che portano un fracco di voti..se l'è belle e che giocati! I dalemiani e Bersaniani che gesticono tutte le sezioni del PD ..se l'è belle e che giocati!! Per come ha gestito la trattativa con berlusconi - RESTAURANDOLO- e i parametri che ha accettato con la soglia al 35% si è scavato la fossa! I casi sono due o lo salvano l'ostruzionismo dei piccoli partiti facendo saltare tutto in modo che lui se ne avvantaggi..o non gli rimane che candidarsi con Forza Italia e sono sicuro che Berlusconi e il suo popolo lo accoglierebbero a braccia aperte. E non mi si venga a dire che sarebbe scandaloso...tanto queste paese ne ha viste e ne sta vedendo di tutti i colori....una in più o in meno cosa volete che sia...sigh!!

Ritratto di bruno100

bruno100

Mer, 22/01/2014 - 17:42

al solito parla la zozzona della ROSY BINDI democristiana del cazzo---OVERI NOI--non ha mai fatto nulla nella sua vita , neanche i baffi si taglia --questa stronza ideale fidanzata del ex presidente della lombardia Formiconi HANNO PRESO IN GIRO GLI ITALIANI PER OLTRA 30 ANNI ...................

pinosan

Mer, 22/01/2014 - 18:13

Il PD è UN PARTITACCIO IN MANO A NOSTALGICI COMUNISTI CHE NON HANNO NESSUNA VOGLIA,CONSIDERATO CHE NON FUNZIONA IL CERVELLO, CONGELATO AL TEMPO DELLO STALINISMO.CONTINUANO CON IL LORO GIOCO IPOCRITA.HANNO LIQUIDATO PRODI,VELTRONI,BERSANI ED ORA RENZI.ATTENTI!!!STATE FACENDO IL GIOCO DELLE 5 STELLE.SE ELIMINATE RENZI VOTERO',OB TORTO COLLO,L'ANTIPATICO GRILLO.

pinosan

Mer, 22/01/2014 - 18:18

Milo del monte.Lei è proprio la ragione per cui non ha mai votato a sinistra.una volta avevo un aggettivo per qualificavi.oggi mi manca.siete inqualificabili.

Ritratto di Scassa

Scassa

Mer, 22/01/2014 - 18:52

scassa Mercoledì 22 gennaio 2014 Gentile Pinuxtre ,non mi risulta che nel resto dei paesi lo sport politico più praticato sia il salto della quaglia ,come invece avviene nel nostro paese ,visto anche l'esubero di formazioni a vario titolo . Se poi parliamo di rispetto della libertà di idee libero pensiero ,o compravendita di persone e voti ,non mi risulta che ciò non avvenga ugualmente ,e quando entra in gioco il denaro o il potere ,rispetto,libertà ,dignità e libero pensiero .......arrivederci e grazie . Silvana Sassatelli .