L'entourage di Pisapia non gradito negli Usa

Dopo aver negato il visto a Paolo Limonta, l'America non fa partire nemmeno il figlio e i nipoti del braccio destro di Pisapia

Paolo Limonta,braccio destro del sindaco Giuliano Pisapia

Stati Uniti off limits per i famigliari del braccio destro del sindaco di Milano Giuliano Pisapia. Non c'è solo Paolo Limonta a non essere riuscito a ottenere il visto per volare in America. La stessa restrizione è toccata al figlio Rahul e ai nipoti di Limonta.

"Mio figlio e i miei nipoti stanno organizzando un viaggio negli Usa e vogliono che vada con loro. Ma l'autorizzazione del viaggio senza visto non è stata approvata", aveva spiegato il collaboratore di Pisapia che sulla carta è il responsabile dell’Ufficio relazioni con la città, ma che nella realtà è il link tra Palazzo Marino e i centri sociali milanesi. Una volta "estromesso" dagli States, il leoncavallino amico del sindaco arancione ha pubblicato una fotografia di un gruppo di marziani che sostengono il cartello "Yankee go home". D'altra parte baste dare una rapida occhiata al curriculum del maestro elementare che è costellato da episodi di protesta anti americana al fianco degli antagonisti che popolano la galassia dei centri sociali. Dopo le polemiche dei giorni scorsi, Limonta ha racconta su Facebook che le ultime due mail che cambiavano la dicitura da "ingresso autorizzato" a "ingresso non autorizzato" sono arrivate dagli Stati Uniti anche ai nipoti Giulia e Matteo. "Il loro aereo è partito stamattina e loro sono rimasti qua, con le loro inutili valige pronte e gli occhi ancora increduli per quello che avevano letto su quella mail - ha spiegato Limonta - mi sono immaginato unqualsiasi mister Smith che, a Washington, digitava con aria soddisfatta 'invio' sulla sua tastiera e faceva partire quella mail stupida, cattiva, incredibile, incomprensibile, inaccettabile". Il braccio destro di Pisapia ha quindi raccontato che, negli anni scorsi, i nipoti sono tranquillamente andati in America. "Nella scala delle ingiustizie globali, questa è sicuramente una delle più piccole - ha concluso - ma credo sia giusto denunciarla con forzaper la sua assoluta gratuità e meschinità".

"Quanto accaduto non è semplicemente un »no« a Limonta, ma unmessaggio negativo che riguarda il sindaco e un bruttissimo segnale per Milano - ha commentato il vicepresidente del Consiglio comunale Riccardo De Corato - un segnale tangibile di disapprovazione e di disistima". I rapporti tra gli Stati Uniti e il capoluogo lombardo sono stati compromessi dall’antiamericanismo dichiarato del braccio destro del sindaco. Rapporti strategici che finora erano stati ottimi e che adesso hanno subito un duro contraccolpo. "A farne le spese sarà Milano - ha concluso l'esponente di Fratelli d’Italia - attendiamo di sapere dal sindaco cosa intendafare per risolvere un pasticcio che sembra di giorno in giorno più intricatoe deleterio per Milano".

Commenti

berserker2

Lun, 29/07/2013 - 13:18

Ahahahahaha

angelomaria

Lun, 29/07/2013 - 13:18

BRAVA AMERICA loro li conoscono gli ex terroristi anche se travestiti da sindaci siamo solo noi i grossi scusate Coglioni che non facciamo niente ha propsito!!!

berserker2

Lun, 29/07/2013 - 13:24

Sempre demokratici, sinistronzi solidali coi popoli del terzo/quarto mondo oppressi.... poi però per andare in vacanzina (magari pagata dal komune....) meglio gli Stati Uniti brutti sporchi e cattivi.....mica in Korea o Cuba o in mezzo al letame del terzo mondo che lui a parole difende tanto tanto....tipo veltrone, comunista, poi democratico , poi missionario in africa come da promessa (ahahahah ancora qualche imbecille ce crede) che compra sempre le camice button down a New York, ci va in vacanza, ci studia la figlia, ci ha comprato casa e la beneficenza in africa la blatera ad uso dei coglioni che abboccano. Mi fate sempre più ridere (ma sul serio quello in foto co la panza è un assessore.....? siamo proprio alle comiche eh.....) Responsabile delle relazioni del comune di Milano poi…… Si si, lo so io che tipo di relazioni.....prima ha lavorato co marazza, poi co svendolo poi con frocetta alla regione sicilia (i loro presidenti di regione li devono selezionare in base a qualche strana capacità e caratteristica..... ahah). In ogni caso piena solidarietà ar panzone braccio destro de pisapippa che non lo fanno entrare negli USA con tutta la famiglietta sua, figli nipoti, nuore, mogli, cammelli, poveri comunistelli delusi che non potranno andare a Disneyland a vedere come funziona una vera democrazia.

agosvac

Lun, 29/07/2013 - 13:31

"yankee go home", scrive questo stupidino, il fatto è che gli yankee sono già a casa loro e proprio a casa loro non lo vogliono!!! Forse sarebbe bene che se ne faccia una ragione: negli Usa i comunisti sono del tutto indesiderati, specie se non sono neanche intelligenti.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Lun, 29/07/2013 - 13:38

...la soddisfazione di un qualsiasi mr smith..... limonta, non ti conosce nessuno a milano figuriamoci in america!!!!! tranquillo!

CONDOR

Lun, 29/07/2013 - 13:41

AHAHAHAHHAHAHAHHAHHAHAHAHA!!!!!!

giovauriem

Lun, 29/07/2013 - 13:56

tu e la tua famiglia perchè insistete per andare in territorio nemico,gli americani sono dei cattivoni,potrebbero anche insegnarvi a campare e poi scusa ma quando saresti tornato dal viaggetto ,radical chic, cosa avresti detto ai compagni dei centri sociali che pisapia ti ha mandato lì per organizzare la liberazione e la democratizzazione degli stati uniti,se fossi in te inizierei con un viaggio ad arcore

Walter68

Lun, 29/07/2013 - 14:00

Questa è la democrazia degli Usa. Gli Stati Uniti sono il peggio che possa esistere in fatto di libertà, ve lo dice uno che ci ha vissuto per un pò di tempo.

Ritratto di foresto

foresto

Lun, 29/07/2013 - 14:00

Beh, se un antagonista dice "yankee go home", gli yankee non possono che rispondere "stay in your home". Questa decisione la prenderebbe qualsiasi Nazione nei confronti degli eventuali ospiti ostili.

Non so

Lun, 29/07/2013 - 14:07

Meno male che l'America c'è!!!!! ahahahaha

Ettore41

Lun, 29/07/2013 - 14:13

110 e lode a Mr Smith. Consiglierei al maestro Limonta di procurare a lui, al dilui figlio e nipoti un visto per Cuba o, se piu' lo aggrada, per la Corea del Nord. Il biglietto aereo di solo andata.

mrwatson52

Lun, 29/07/2013 - 14:14

Non bisogna arrendersi, si può sempre tentare con la Russia un ingresso per la Siberia non è mai stato negato a nessuno!

Giustotopik5

Lun, 29/07/2013 - 14:15

Fatemi capire : prima mi sputi addosso e poi ti meravigli se non ti faccio entrare in casa mia ??? ma è il minimo ! Comunque : BEN VI STA ! ANDATE IN FERIE IN COREA, DAL "CARO LEADER", HOHOHOHOHOHOHOHOHO !!!!!!!!!!!

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 29/07/2013 - 14:15

Che ridere !

Ritratto di apasque

apasque

Lun, 29/07/2013 - 14:29

L'impudenza e la presunzione del comunista combattente colpisce ancora. E si stupiscono: bruciano bandiere americane, fanno manifestazioni antiamericane, lasciano che siano gli americani a tirarci fuori le castagne dal fuoco e coi si stupiscono. Ma stupiscono o "stupidiscono": per loro il mondo é a senso unico. Se a colpire i comunisti é per il tuo bene, altrimenti é imperialismo. Mi viene in mente un episodio lontano ma macroscopico: il democratico John F. Kennedy fu vicinissimo ad una guerra mondiale, pur di rispedire i Russi via da Cuba. Sì, l'episodio é forzato, ma forse rende l'idea.

giovi bl

Lun, 29/07/2013 - 14:34

Il bello e' che non avranno neanche il rimborso dei biglietti ah ah ah ah ah

francescoud

Lun, 29/07/2013 - 14:52

L' America non è mica l' italia (minuscola voluta) dove certa gente viene portata ad amministrare la cosa pubblica da dei sindaci idioti!!!

Ritratto di mark911

mark911

Lun, 29/07/2013 - 14:52

OTTIMO!!!

meyer

Lun, 29/07/2013 - 14:56

Quando penso che una città come MILANO ha eletto suo sindaco un Pisapia ! Cose da Pazzi! Inusitate in qualsiasi altro paese civile sviluppato! Un comunista agganciato ai centri sociali, sindaco di Parigi, di Londra, di Berlino, di Barcellona, sarebbe pura fantascienza! Invece in Italia no!

lamwolf

Lun, 29/07/2013 - 14:58

E che pensavano e credevano che le autorità americane sono citrulle come le nostre?....

ESILIATO

Lun, 29/07/2013 - 14:58

Abbiamo abbastanza "garbage".....per cortesia teneteveli .......

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 29/07/2013 - 15:04

mi dicono che Pyongyang sia stupenda in questa stagione.

Nordici o Sudici

Lun, 29/07/2013 - 15:14

L'unico Paese al mondo dove si può PRETENDERE di entrare è l'Idaglia.

Ritratto di pedralb

pedralb

Lun, 29/07/2013 - 15:19

misterwatson52.......nemmeno in Siberia li vogliono....forse nella democratica Corea del nord!!!!!!ma nemmeno li non sanno cosa farsene di sta gentaglia.

Azzurro Azzurro

Lun, 29/07/2013 - 15:24

non li vorre nemmeno io. Ma forse, se si impegano, il visto per la nord korea glielo danno

vaigfrido

Lun, 29/07/2013 - 15:29

Gli Stati Uniti applicano una semplice regola che anche noi dovremmo applicare e cioè :in casa mia ci faccio entrare solo chi voglio io. La difesa dello stato di diritto è prioritaria .

maxaureli

Lun, 29/07/2013 - 15:32

Walter68... se hai vissuto per molto tempo negli USA, il tempo lo hai sprecato senza capire che gli States non sono una demograzia ma una Repubblica. Leggiti le cinquanta Costituzioni delle 50 Repubbliche e la carta Costituzionale We The People prima di aprire la bocca e scoprirai che la parola "democrazia" non e' citata. Igniurandu!!!

michetta

Lun, 29/07/2013 - 15:41

A parte WALTER68, tutti i commentatori, OGGI, sono maiuscoli. Però, permettetemi di giubilare con CINQUE PUNTI ESCLAMATIVI, tal grande BERSERKER 2 . Applausi, applausi, applausi !!!!! Complimenti e gratitudine anche dei miei familiari, che avendo vissuto, vivendo e conoscendo appieno gli USA ed i suoi abitanti, non possono che AMARLI, tutti, belli e brutti. Cordialità.

guidode.zolt

Lun, 29/07/2013 - 15:46

..e una nuotatina da Cuba ...?

Ritratto di cltgnn

cltgnn

Lun, 29/07/2013 - 15:56

questa è una nazione con le p........e QUADRE, invece noi lasciamo liberi i pluri ergastolani e gli diamo pure un lavoro e se quel lavoro non gli va a genio brontolano e gle ne trovano un altro.

Ritratto di diego.zoia

diego.zoia

Lun, 29/07/2013 - 15:58

Ahaahahahahahahahahhahahahaaha Gli USA sono un grande paese. E io che non ci credevo (più).... Limonta, cambiate meta: un bel giretto in Corea, magari con qualche bel corso di rieducazione per Te & Family, no? Offre il Partito... Buon viaggio! Ah, dimenticavo: sull'aereo, chiederemo di trasmettere "Good Bye, Lenin!" P.S. No, non insistete! Niente Russia, per carità: non è più come una volta, e tornereste delusi. Quel Putin lì, che fa il neozar e va alle cerimonie di commemorazione religiosa della Santa Rus' a Kiev, c'è l'ha con i gay, e chissà cos'altro... Andate, andate in Corea... e buone vacanze rieducative.

lamwolf

Lun, 29/07/2013 - 16:08

Noi siamo il paese dell'accoglienza ad ogni costo. Si quella dei criminali e delinquenti che restano impuniti dalla legge e che sanno che nessuno gli torcerà un capello. Anzi nemmeno siamo capaci di rispedirli nel paese di origine. Insomma gli Usa si attengono ad un codice semplice non vogliamo gente indesiderata nel paese per una questione di sicurezza pubblica. Da noi ogni giorno stranieri e extracomunitari senza nessun documento atto a poter stare sul suolo Italia commettono reati a centinaia e ammazzanooooo!!!!!!

gazzifam

Lun, 29/07/2013 - 16:10

LIMONTA GO HOME

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Lun, 29/07/2013 - 16:15

Benissimo gli Stati Uniti fanno bene, il visto lo danno a chi vogliono non a comunisti. Poi cosa vanno a fare i comunisti negli USA, possono andare a Cuba e Venezuela si troveranno con compagni..

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 29/07/2013 - 16:17

che cretini... protestano contro gli usa e poi vogliono fare i fighi nel paese che odiano? :-) cretini alla ennesima potenza! e ci credo che gli americani ne erano cosi felici da respingerli con un sorriso stampato in faccia :-)

baio57

Lun, 29/07/2013 - 16:19

Walter68- Come mai non sono andati in vacanza nella Manciuria Cinese, dove tutt'ora ci sono i più referenziati Laogai della regione ? Sai che bello ,catechismo e liturgia Kollettivista del pensiero unico la mattina , e lavoro il pomeriggio .

mastra.20

Lun, 29/07/2013 - 16:22

Odiano gli americani ,ma vanno a studiare nelle loro universitá ,perchè non fanno una capatina a Cuba o a visitare qualche lager ..non sarebbe male.

mastra.20

Lun, 29/07/2013 - 16:23

Odiano gli americani ,ma vanno a studiare nelle loro universitá ,perchè non fanno una capatina a Cuba o a visitare qualche lager ..non sarebbe male.

Jason Green

Lun, 29/07/2013 - 16:25

Paolo Limonta scrive su Fb :"Io sono stato il primo a non essere autorizzato, ovviamente senza motivazione..." Certo!!! La fot oon la scritta "Yankee go home" chi l'ha messa? Ora restaci tu a casa! Però se vai via da Milano ci fa anche un favore1

makeng

Lun, 29/07/2013 - 16:37

Scuola pubblica? Certo , caro limonta, per elargire favori e assunzioni in cambio di voti nella scuola, come accade da 30 anni. Altro che "valori". I vostri sono solo "biechi interessi" di partito. Tutto pubblico = tutto per voi! MEnomale che c'è l'america a ricordavi chi siete: INDESIDERABILI!!!! Io direi molto peggio. Si stà vedendo a milano la conseguenza di dare l'amministrazione a questi sinistronzi: gli unici che esultano sono i centri sociali, gli extracomunitari e i rom . Gli TALIANI chiedono a garn voce di considerarli clandestini nel loro paese perchè avrebbero + diritti. Votate i sinistronzi , votateli e questi sono i risultati cari milanesi. MEGLIO MILLE VOLTE LA MORATTI!!!!!

ginko_g

Lun, 29/07/2013 - 16:44

Il fatto che questo signore voglia andare negli Stati Uniti è un problema suo...... non di quel Paese..... meditate gente meditate e prendete esempio magari per una nuova legge sull'immigrazione....!

killkoms

Lun, 29/07/2013 - 17:07

in america per entrare bisogna dichiarare di non avere pendenze penali,di non essere un criminale nazista,e di non essere comunista!

Azzurro Azzurro

Lun, 29/07/2013 - 17:13

Walter68 Io non credo tu sia mai stato negli USA, tantomeno all'estero. Di la verita', tu al massimo in vita tua sei stato a Gorgonzola

killkoms

Lun, 29/07/2013 - 17:18

@maestra.20,già!non c'è un comunista de noantri che abbia studiato nell'ex urss,in qualche paese dell'europa dell'est ai tempi della cortina di ferro,o a cuba o corea del nord!veltroni dichiarò che(se e)quando finirà il cursus politico,il suo buon ritiro sarà negli Usa!perchè non se ne và in qualche residuo del comunismo reale?sembrano dei preti ipocriti che indicano ai fessi le porte di un Paradiso di cui però loro si guardano bene dal varcarle!

brunog

Lun, 29/07/2013 - 17:33

Ma se si sente antiamericano perche' vuole andare negli USA?

BeppeZak

Lun, 29/07/2013 - 17:47

Hanno fatto benissimo. Provino con la Corea del nord.

Walter68

Lun, 29/07/2013 - 17:52

@Azzurro Azzurro. Io non invento cazzate come molti lettori qui, la mia fidanzanta era newyorkese e sono stato negli Usa dal 1988 al '91, per periodi non più lunghi di 30 gg all'anno. saluti

maxaureli

Lun, 29/07/2013 - 17:59

La famiglia Limonta sono stati invitati a trascorrere una vacanza in Israele. ... Ho appena finito di parlare con Bibi Netanyahu e ha detto che gli accogliera' con un bel tappeto "rosso". LOL LOL

tormalinaner

Lun, 29/07/2013 - 18:14

La sguardo di Paolo Limonta sprizza odio per chi non la pensa come lui, che cosa pretende che lo accolgano con il sorriso???? E poi un proletario come lui cosa va in USA a fare???? La Corea del Nord è il suo paese perfetto.

luigi1947

Lun, 29/07/2013 - 18:17

i Sigg.ri Limonta possono cambiare il biglietto aereo e andare a CUBA ! mi raccomando portate con Voi anche il Sig. Sindaco... e già che sarete a Cuba restateci per sempre!!!

john damony

Lun, 29/07/2013 - 18:19

Limonta STAY HOME !!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 29/07/2013 - 18:22

Bravi!!in America si che funzionano le cose!!gente che in America reputano terroristi e semi-delinquenti qui fanno i sindaci e gestiscono l'amministrazione pubblica!!siamo messi malissimo!!se l'Italia vuole risollevarsi deve far cadere il comunismo,è l'unica soluzione

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 29/07/2013 - 18:24

"berserker2" infatti!!dai loro amici del terzo mondo cubani non ci vanno!!in America si!!e com'è loro sono contro gli stati uniti!!!pagliacci e marionette!!questo sono!!vergogna!!!hanno fatto bene a non farli entrare!!ahahaha

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 29/07/2013 - 18:26

...Nel mondo ci sono Paesi definibili paradisiaci governati dai comunisti, a partire dalla Corea del Nord, quindi, perché rammaricarsi tanto del mancato visto di ingresso nel regime USA?

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 29/07/2013 - 18:29

"Walter68" invece ti sbagli!la differenza tra noi e loro è che li puoi fare ciò che vuoi ma non devi sgarrare se no sono guai perché le leggi li ci sono e funzionano...qui da noi invece puoi ugualmente fare ciò che vuoi con la differenza che se sgarri non paghi o paghi poco e niente e sei subito libero,inoltre le leggi giuste non ci sono e quelle poche che ci sono non funzionano o non le applicano,semplice!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 29/07/2013 - 18:30

Complimenti per la figuraccia che questi schifosi hanno fatto fare a Milano!sono questi la rovina del nostro paese!spero succedano ancora altre cose simili così tutti si rendono conto di cosa succede nel nostro paese

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 29/07/2013 - 18:32

Cari nipotini Giulia e Matteo. Che volete farci, le pirlate dei nonni ricadono sempre sui figli e nipoti. L'inglese andatelo a studiare in Afganistan o dagli amiconi palestinesi di vostro nonno.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 29/07/2013 - 18:32

Spero che gli usa vengano ad amministrare per un po' la nostra Italia...chissà cosa succederebbe...

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 29/07/2013 - 18:35

Il comunismo è il cancro dell'Italia...comunisti moderati non esistono...hanno tutti odio razziale verso chi non la pensa come loro,e questo episodio fa capire come siamo ridotti,gente considerata terrorista da altri paesi da noi amministra città...che schifo!

Ritratto di foresto

foresto

Lun, 29/07/2013 - 18:36

Quindi, mr Walter negli USA ci sei stato in tutto circa 90 gg avendo una fidanzata di NY e hai capito tutto. Se gli Stati Uniti sono il peggio che possa esistere in fatto di liberta' fai un confronto con il resto del mondo e cerca di trarre una conclusione almeno nella media. Io sono stato un settimana a NY sempre accompagnato, quasi in manette, da un paio di agenti dell'FBI. :-D Qui non si tratta di difendere gli USA, ma fare sane risate quando si leggono certi giudizi fatti da esperti diplomatici profondi conoscitori di una nazione appena sfiorata tra un coito e l'altro con la fidanzata. ROFLMAO!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 29/07/2013 - 18:39

"brunog" semplice,perché è stupido come i suoi compagni di merende!hanno fatto bene a dargli un calcione nel sedere con tanti saluti!che vada a Cuba o a Pyongyang!!perché non va li eh?!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 29/07/2013 - 18:43

Limonta fai ricorso adesso dai!!ahahaha primo,secondi,terzo grado seeeee come no!!la non stai in Italia ahahaha in America le cose funzionano ecco perché sono avanti!!e non siamo rovinati...propongo di farci governare dagli stati uniti mandando via tutti gli attuali politici...chissà come cambierebbero le cose!!:-)

petra

Lun, 29/07/2013 - 19:30

angelomaria. Siamo alle solite, scusami ma non continuare a scrivere "ha" quando è una preposizione. Togli quell'acca ti prego e scrivi un semplice "a". Non è per fare la maestrina...

Ritratto di Scassa

Scassa

Lun, 29/07/2013 - 19:50

scassa Lunedì ore 19.20 Caro Walter 68 ,l'infiltrato azzurro la voleva mandare a Gorgonzola per un lapsus di natura psicologica . È molto meglio che ci vada lui a tenere la manina a quell'assassino extracomunitario che ha ucciso quella ragazzina e è poi si è involato Adesso sta comodo e senza colpe come sosterrebbe gente come l'asse soste milanese ,mentre lo propone per l'Ambrogino d'oro . In USA non sono mica pirla !!!!!!!!!

Ettore41

Lun, 29/07/2013 - 19:54

@Walter68 30 gg all'anno per 4 anni ed hai capito tutto dell'america e degli americani. Complimenti devi avere un'intelligenza ad altissimo livello. Come cervello sopraffino ti consiglierei una fuga(permanenete) in North Korea o Cuba. A te la scelta. Noi ti prenotiamo il posto sull'aeroplano.

herbavoliox

Lun, 29/07/2013 - 20:32

Mi vien da ridere... bene ha fatto l'america: viene bistrattata e poi si inginocchiano a chiedere un visto per andarci, quando si dice COERENZA. Ma vadano in africa, dicasi Senegal, somalia, egitto... visto che accogliamo i loro clandestini a braccia aperte. Lì sarà accolto sicuramente meglio e avrà una vacanza da sogno! Ma guarda te che razza di ds

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 29/07/2013 - 20:37

GLI AMERICANI SONO PIU' INTELLIGENTI DI NOI. LORO I COMUNISTI NEANCHE LI VOGLIONO VEDERE IN CARTOLINA. NOI INVECE QUI FACCIAMO ENTRARE DI TUTTO E DI PIU' POI CERTI STRONZI SI LAMENTANO PERCHE' C'E' DEL RAZZISMO. PER FORZA SIAMO INVASI DA TUTTI. BISOGNEREBBE FARE COME GLI YANKEE CERTA GENTE NON PUO' ENTRARE. DITELO ALLA BOLDRINI ALLA KIENGE E COMPAGNIA COMUNISTA...

churchill

Lun, 29/07/2013 - 21:11

Gli USA, come sempre, dimostrano di essere un grande paese. Non danno il visto d'ingresso ai nemici del loro Stato. A me sembra logico e il dovere di uno stato verso i propri cittadini. Gli stupidi siamo noi che continuiamo ad accogliere nemici del nostro stato e della nostra civilta'. Loro sopravviveranno in democrazia, noi soccomberemo sotto il corano.

EasyRider

Lun, 29/07/2013 - 21:28

Gli USA sono un Paese serio, non ci tengono ad importare disgraziati terzomondisti senz'arte nè parte.

Ritratto di apasque

apasque

Lun, 29/07/2013 - 21:44

Mi balza all'occhio una micidiale differenza tra USA e GETTA (ooop Italia). Qui centinaia di migliaia di poveri disgraziati, i migranti (altra espressione dei politically correct) entrano da disperati, noi li accogliamo, li aiutiamo, li vestiamo, gli diamo 500 euro, poi, anche se delinquenti, li lasciamo liberi di scorrazzare per l'Italia. Se a qualcuno saltano le meningi e piccona tre persone insonni per strada, niente paura: il giorno dopo potrà tornare alle sue adorate picconate. In USA, no, i picconatori, riconosciuti come tali (e non mi riferisco la povero Cossiga), non li fanno neppure entrare questi cattivoni. Dopo avergliene dette e fatte di tutti colori per tutta la vita, questi si ritrovano in tasca i soldi per il viaggetto (come la mettiamo PIsc.apir.a?) e decidono di vedere da vicino l'oggetto sconosciuto dei loro odi. La testa dei komunisti, riconosciamolo, è ben strana.

Ritratto di Limapapa02

Limapapa02

Lun, 29/07/2013 - 21:44

Ci godo e non poco! Questo cicciottello ha da sempre sputato (e non solo figuratamente) sugli USA e adesso viene ripagato con una moneta ben più amara, perché lui è responsabile delle PR del comune! Si, delle pernacchie che l'ufficio immigrazione USA ha fatto con dovizia a lui e familiari, dello stesso stampo, ovvio! Ah ah che simpatia per Pisapia! A casa, dovete rimanere a casa (la vostra) perché impresentabili e non graditi. Yes, they can!

thelonesomewolf97

Lun, 29/07/2013 - 22:01

Il mio comment non e' stato postato. Pazienza ne rinvio un altro. Quello che in sintesi dicevo stamattina era che, con tipi come questo, gli USA fanno bene a chiudere la porta in faccia. Persone che sparlano degli States, li prendono in giro,ne vorrebbero addirittura la scomparsa, ma poi vestono USA, mangiano fast-food,si mostrano con T-shirt squisitamente americane, cantano canzoni yankee, ecc. ecc. Ma perche' non vanno in Corea, in Cina o a Cuba?! beh, perche' li ci sono ben piu' restrizioni, proibizioni, magari e' pericoloso, non c'e' molta scleta nel mangiare e soprattutto non si e' liberi. Questo si',l'America e' invece un Paese libero e loro, i sinistrorsi,possono perfino prenderlo in giro. Ma stavolta NO. Out e passi lunghi e ben distesi!!!!

rcelva12

Lun, 29/07/2013 - 22:10

Questo fatto di non accetare la gente non gradita sarebbe utile per noi Italiani che cosi le carceri non ci sarebbe 75% di stranieri quanto ci costa.

cgf

Lun, 29/07/2013 - 22:52

immaginato giusto! un misterioso Mr.Smith ti ha fatto tornare con i piedi per terra e ti ha ridotto a quello che veramente 6, 0 e quanto realmente conti per gli US, 610!!

Abia68

Lun, 29/07/2013 - 23:21

Il povero Limonta può sempre provare a "sfondare" in Corea del Nord, dove troverà sicuramente più affinità di pensiero... c'è riuscito anche Romani !!! Riguardo gli Stati Uniti stupitevi che vi considerino tutti "persone non gradite"... ormai della giunta Pisapia lo pensano anche i milanesi !!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 30/07/2013 - 00:37

Un forte applauso agli americani che hanno deciso di negare l'ingresso ai TRINARICIUTI DI PISAPIA. Passano la vita a berciare indegnamente contro gli USA e poi pretendono di essere accolti in quel paese. Oltre che arroganti sono anche un po' sciocchini sti rossi.

papik40

Mar, 30/07/2013 - 02:16

La famiglia Limonta vada a fare un giro di studi in Russia , in Corea del Nord od a Cuba dove non ci sono, come nei malvagi antidemocratici USA, limitazioni alle critiche dei loro governi! Si porti dietro anche Pisapia con famiglia ed il suo entourage di centri sociali e, possibilmente, ci rimangano. Là potranno vivere benissimo e, forse, esser trattati da eroi e potranno sfogarsi a denigrare e criticare quei governi! Buon viaggio e se non tornerete ce ne faremo una ragione!

robiem

Mar, 30/07/2013 - 05:57

Siamo sempre al solito punto. Per i comunisti gli Stati Uniti sono come Berlusconi: se non ci fossero non avrebbero nient'altro di cui parlare!!!

PaK8.8

Mar, 30/07/2013 - 06:48

maxaureli, il tuo intervento è capzioso e limitato. Gli USA sono democratici, laddove il contrario sarebbe aristocratici. Pure inglesi, spagnoli e olandesi sono democratici, nonostante la monarchia. Il demente che da' dell'ignorante a una persona normale, insomma.

Ritratto di BrunoPM

BrunoPM

Mar, 30/07/2013 - 07:29

@Walter68 se per te "aver vissuto un po' di tempo negli stati uniti" vuol dire aver fatto il turista per un mese scarso ogni anno allora si che il tuo commento sulla democrazia statunitense e' veramente da tenere in alta considerazione....

Tobi

Mar, 30/07/2013 - 08:07

la negazione del visto da parte degli USA può essere una buona credenziale per far fioccare un altro immeritato premio Nobel a personaggi della sinistra italiana come già successe con Dario Fo, che anch'egli si vide negato un visto per gli USA a causa della sua militanza comunista, ma questo bastò affinché Stoccolma lo premiasse con un Nobel per la letteratura! E pensare che neanche gli italiani capiscono il linguaggio di Dario Fo e le sue commedie, figurarsi come abbiano potuto i parrucconi di Stoccolma giudicare l'arte di Fo, se di arte si può parlare.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Mar, 30/07/2013 - 08:10

Altro schiaffo (ipergiustificato) a Milano e ai milanesi, che spero alle prossime elezioni se ne ricordino.

mariolino50

Mar, 30/07/2013 - 08:24

Gli Usa sono l'unico paese con i visti a senso unico, se non serve a loro per venire qui, non ci deve volere nemmeno a noi, dimostrazione che siamo una colonia, non credo che inglesi, francesi e tedeschi debbano essere "esaminati" come noi e certamente il governo protesterebbe. Cosa gli frega delle idee politiche di chi ci và, fecero anche entrare i piloti dell'11 settembre, qui da noi vengono tranquilli anche se poi ci sputano in faccia, e ne ho visti e sentiti parecchi, quei buzzurri rifatti maleducati come i cinesi, naturalmente il ministro degli esteri non batte ciglio.

redy_t

Mar, 30/07/2013 - 08:26

Ma in Corea del Nord non c'è Disneyland? Lì il maestro elementare può andarci di sicuro. Lui e tutti i suoi sodali. O forse questo paese comunistissimo ha un po' meno attrattive? Può darsi manchino i pop corn. E anche Topolino.

Giulio Francia

Mar, 30/07/2013 - 08:34

ah ! ah ! Bene , negli USA c'e' ancora qualcuno che ragiona .

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 30/07/2013 - 08:41

DOMANDA ALL;ANNUNZIATA DI 1/2 ORA; CHI É CHE É IMPRESENTABILE BERLUSCONI CHE VIENE INVITATO DA 5 EX PRESIDENTI AMERICANI? OPPURE I KOMUNISTI DI PISAPIA ED ALTRI DEL PDPCI ITALIANO?????!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 30/07/2013 - 08:51

#walter68. Io, le credo che la sua fidanzata era di New York, ma dopo che lei ha visto che testa di Caxxo sono i Komunisti lei l,ha mollata subito!, poverino lei é un trinariciuto che é stato negli USA senza imparare niente, la prossima volta vada in Corea del Nord a Farsi la fidanzata, é poi vedrá se questo é un Paese Democratico, buon viaggio!.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 30/07/2013 - 09:01

Pisapia, denuncia il governo statunitense alla procuretta di milano. Gli amichetti magistrati rossastri invieranno una rogatoria internazionale per indagare direttamente e senza sconti di pena, Barac Obama!! Eh eh eh!!

Silvio B Parodi

Ven, 16/08/2013 - 17:16

I comunisti negli USA??? hahahahahahahahoaoaoaoaoahohohohohahahah mi sto pisciando addosso dale risateahahaha venite venite a Guantanamo c'e' posto anche per voi ahahahah