Letta attacca gli antieuropeisti: "Sono miopi, faranno macerie"

Il premier prova a sminuire i movimenti nazionalisti: "Atteggiamenti sciovinisti sono una sciocchezza". E difende l'Ue: "Se si ferma, andiamo indietro"

Come se non fosse stata proprio quell'Europa dei poteri forti e dei cavilli burocratici a mettere in ginocchio l'Italia, Enrico Letta se ne va in giro per il Paese a vendere il "sogno europeo". A pochi giorni dalla convention contro la moneta unica, organizzata proprio nella tana del lupo, il presidente del Consiglio attacca a brutto muso quelle spinte popolari che vorrebbero ridare la sovranità alle Nazioni. "Fermarsi a guardare la pagliuzza delle differenze rispetto alla grandezza globale - spiega Letta - è pura miopia che può far vincere una singola campagna elettorale ma alla fine costruire solo macerie".

Il governo è a un passo dal tracollo e Letta se la prende con le spinte anti europee che, di giorno in giorno, si stanno facendo sempre più forti. A Milano, in occasione del convegno A new narrative for Europe, il premier parla di unione bancaria, di un sogno da costruire, di un nuovo ordine di potere che valichi i confini nazionali. Ma è l'unione bancaria quella che più interessa al presidente della Commissione europea Josè Manuel Barroso, anche lui ospite all'incontro. Ad applaudirli, in primissima fila, c'è anche l'ex premier Mario Monti. E così, da Milano, Letta lancia "una sfida politica", una battaglia da combattere anche a rischio di perdere "forza e leadership". "Questa battaglia dobbiamo farla per l'Europa che servirà ai nostri figli", spiega il premier fissando, da qui a dieci anni, l'obiettivo di ottenere l'unione bancaria, fiscale, economica e politica. "Il problema è che manca in tempo di crisi un sogno europeo. Un sogno europeo che c'era e che ora manca", continua spiegando, nel suo intervento all'Ispi, che in questo momento la discussione è fatta di "tecnicismi o di fatti violenti e antieuropei". Per superare questi ostacoli, è il ragionamento del capo del governo, i Paesi dell'Eurozona dovranno unirsi superando le differenze che li dividono e guardando alla "grandezza della sfida globale". "Questo può forse servire a far vincere una singola campagna elettorale - ha sottolineato - ma alla fine porterà soltanto macerie".

Letta se la prende con le spinte nazionaliste che, giorno dopo giorno, trovano terreno sempre più fertile. E, nel giorno in cui i Forconi scendono in piazza in tutto il Paese, se la prende con "chi butta la benzina sul fuoco delle cose che non vanno in Europa". La sparata non è fatta a casa. A maggio 2014 si andrà a votare per rinnovare il Parlamento europeo. La partita è aperta. Silvio Berlusconi e Beppe Grillo hanno già messo in chiaro che a Bruxelles si gioca la prossima partita per svincolare l'Italia dal giogo della Germania e dei poteri forti. Proprio per questo le europee rischiano di essere il banco di prova per il futuro del Vecchio Continente. "Qui non si tratta di essere anti europei - ha sbottato il forzista Maurizio Gasparri al termine dell'intervento di Letta - si tratta di non essere più trattati da scemi. Letta si faccia sentire in Europa e chieda rispetto". D'altra parte allo stesso Romano Prodi, padre del più grande disastro economico italiano (ovvero l'ingresso nell'euro), ammette che l'Ue va rifatta. Eppure, a stare a sentire Letta, non bisogna fermarsi a "guardare la pagliuzza delle differenze". Forse che una politica economica a esclusiva trazione tedesca è una pagliuzza? Lo è anche la mancanza di un intervento nel Mediterraneo a fermare gli sbarchi sulle nostre coste? Ma soprattutto: i 16 miliardi di euro versati ogni anno dall'Italia per ottenerne appena la metà sotto forma di fondi strutturali sono forse una pagliuzza?

Commenti
Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 09/12/2013 - 13:58

Letta vuole svendere bankitalia alla Germania e poi se la prende con gli anti-europeisti che non comprendono i disegni anti-italiani del PD?

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 09/12/2013 - 14:00

Vai, vai successore del cameriere della Kulona, tanto sei anche tu al capolinea.

Ritratto di ...vaffa....3.

...vaffa....3.

Lun, 09/12/2013 - 14:01

IL PROBLEMA con questi politicanti abusivi è uno solo, per un'annetto farli lavorare per la prima volta nella loro vita e farli campare con 1200 euro al mese

edoardo55

Lun, 09/12/2013 - 14:02

Questa gente ha i giorni contati!! Politicamente parlando. Senza spargimento di sangue.

APG

Lun, 09/12/2013 - 14:07

Miopi gli Italiani? No, sei tu cieco e in malafede, vergognati buffone e incapace, fai le valigie e vattene a casa. I danni che hai già fatto, anche se non sei riuscito a fare niente, sono ENORMI!!

idleproc

Lun, 09/12/2013 - 14:10

Un'europa senza uno straccio di Costituzione i cui organismi non hanno nessuna legittimità tranne che per i bankster e le corporation manco italiane? Il nostro destino è quello di una colonia da espropriare. Và a cag. Se essere populisti significa fare i propri interessi credo che mano a mano gli italiani si renderanno conto che così non è, saremo pieni di populisti. Un mare di populisti. Non solo in Italia, visto che è anche un problema di altri.

beale

Lun, 09/12/2013 - 14:10

"Questa battaglia dobbiamo farla per l'Europa che servirà ai nostri figli", "nostri"?????? è chiaro che con la vittoria di Renzi anche Letta corre il rischio della rottamazione a meno che non faccia voto di obbedienza.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 09/12/2013 - 14:12

O Letta,inutile che parli di sciovinismo, la gente è arrabbiata,sa che più macerie di quelle fatte sinora da te e dai tuoi padroni massoni è impossibile farne. Non incanti più nessuno.Preferiamo essere sciovinisti,populisti piuttosto che schiavi come tu e quelli da cui prendi ordini vorrebbero.

Ritratto di onollov35

onollov35

Lun, 09/12/2013 - 14:17

Lo stesso teorema del Presidente Comunista per far dimettere Berlusconi nel 2011. Se usciamo dall'euro la nostra lira ci farà risorgere. Dobbiamo far capire ai burocrati europei che l'Italia deve risorgere, altrimenti faremo da soli.

Ritratto di kreiss

kreiss

Lun, 09/12/2013 - 14:31

la risposta la stanno dando i "Forconi" ... ma sbagliano, o scelgono comunque di sbagliare, come sempre, le sedi e obiettivi ...le vie, piazze, ... invece di uffici di quirinale, Montecitorio, regioni, comuni , province...otterrebbero ancor più consensi ..è lì il "potere"

max.cerri.79

Lun, 09/12/2013 - 14:33

Meglio miopi che coglioni come te

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Lun, 09/12/2013 - 14:39

Caro Letta, Ella vive in una dimensione diversa da quella dei comuni mortali. La Sua consorte non ha mai provato la più piccola difficoltà finanziaria nel fare la spesa e nemmeno l'Imu la spaventa più di tanto. Mi dica , anzi ci dica come possiamo andare più indietro di così perché o Ella è un incapace o un mentitore di straordinaria capacità.

DIAPASON

Lun, 09/12/2013 - 14:40

e' stato imposto agli italiani con il solo scopo di sostenere l'europa non puo' dire altro. Ma gli avvenimenti dei prossimi tempi lo travolgeranno assieme ai burocrati europei che sono al soldo della finanza. La saggezza e l'equilibrio popolare sono implacabili, prima o poi chiederanno il conto.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 09/12/2013 - 14:41

Bisogna ammirare la coerenza dei comunisti. L'uomo nuovo, il sol dell'avvenire DEVE passare sempre per fame e miseria. E loro ci hanno messo alla miseria per l'AVVENIRE del SOL DELL'EUROPA. Ringraziamoli, sono lungimiranti e si sacrificano per noi, che siamo miopi.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Lun, 09/12/2013 - 14:56

la signora napolitano sfoggiava un collier di diamanti , non una fila ma ben 5, e con quali soldi li ha comperati ? ovviamente con i nostri , signora napolitano sa che fine ha fatto maria Antonietta ? forse lei è analfabeta ?

Pia 59

Lun, 09/12/2013 - 15:08

Letta ha detto la veritá, gli antieuropeisti sono lo scempio di questa nazione, non miopi , ma bensí ciechi. illusi che un Italia da sola, fuori dall' Europa , dall' euro possa compettere con potenze economiche come quelle della Cina , India ,Usa.... ma accendano per favore il cervello. E a dire che ci sono popoli che in questo momento stanno lottando per aderire all'Europa e questi qui stanno sputando sul piatto. Che vergogna, vergognatevi antieuropeisti.La Germania é solo un capro espiatorio, le colpe della disastrata Italia, sono le conseguenza di 20 di mal governo , destra e sinistra hanno rovinato tutto, ora ci si mettono anche questi altri del M5s.... che dio ci protegga da tutti questi, ciechi.

Massimo Bocci

Lun, 09/12/2013 - 15:11

Questo LADRO!!! Ectoplasma comunista, MENTITORE & SERVO!! Con chi crede di parlare con quei 2,5 milioni di immigrati??? (clandestini) e cooptati nei posti pubblici che sono stati vessati a versare 2 € nelle casse dei LADRI Istituzionalizzati. Taccia e constati che il voto (si fa per dire) con la supervisione della CAMORRA e riuscita RASTRELLARE circa 2,5 milioni, se poi come da prassi storica istituzionale si facesse la tara dei BROGLI statutari, si vedrebbe che il numero dei costretti!!! Celebro non è nemmeno la metà e questa è una cartina di tornasole non riescono a farsi votare nemmeno a quelli beneficiati da loro regime di MARCI, minimo visto i danni 65 ennali dovrebbero essere qualche decina di milioni di NULLAFACENTI MESSI A NOSTRO CARICO, perché votino certa FECCIA, dunque il servo Crucco, ci risparmi le sue lugubrazioni da imbonitore SEVO CRUCCO!!! Gli Italiani veri,ritroveranno la loro indipendenza e faranno piazza pulita si simili collaborazioni....LADRI!!!!

DIAPASON

Lun, 09/12/2013 - 15:21

" A new narrative for europe" Il nominato invece di fare convegni a porte chiuse con i compagni di merenda, vada a fare un comizio in una qualsiasi piazza italiana sul tema dell'unione bancaria, si rendera' conto dello strappo incolmabile e pericoloso che c'e tra istituzioni e cittadini.

Ritratto di romy

romy

Lun, 09/12/2013 - 15:21

Signor Letta,Presidente del Consiglio,non sono e non posso essere d'accordo con la sua tesi,l'Europa così come è oggi,insieme al suo Euro,altro non è se non la bara dell'Italia e non solo dell'Italia.Le potrei dire molte cose in relazione all'Europa e l'inizio dei nostri guai economici,ma lo evito,anche i bambini potrebbero farlo,per cui non capisco il suo attacco gli Anti-Europeisti,anzi potrei capirlo,ma non sarebbe giusto per gran parte del nostro Popolo.Temo che la sua Europa dovrà cedere il passo nei confronti di molti Popoli Europei,il primo responso alle prossime elezioni Europee.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Lun, 09/12/2013 - 15:21

Le macerie in Italia le hanno lasciate i partiti, incapaci di riformare il paese ed attenti solo al proprio tornaconto...

Triatec

Lun, 09/12/2013 - 15:22

Sarò anche miope, ma meglio miope che piegato e curvato, a 90 gradi, agli ordini del diktat tedesco. L'unica ad aver tratto vantaggio dalla moneta unica è stata proprio la Merkellona.

Rossana Rossi

Lun, 09/12/2013 - 15:28

Mandatelo a c.......con tutta l'Europa se possibile......

Ritratto di ventavog

ventavog

Lun, 09/12/2013 - 15:33

pia59, forse noi siamo ciechi, ma lei finge dinon vedere che USA, Cina, CSI hanno un sistema di governo unico, un'economia unitaria, leggi e radici comuni. L'Europa che cosa ha? Solo i conti correnti dei bankster e dei plutocrati, che succhiano il nosro sangue per investirlo proprio in questi stati. Meglio farla morire questo aborto di stato ed entrare a far parte di questi grandi imperi, piuttosto che restare a farci affamare per ingrassare chi e' già obeso

steacanessa

Lun, 09/12/2013 - 15:35

Se si ferma la ue andiamo indietro? Letta infimo dove siamo e dove stiamo andando in questo momento? Questo dice più belinate di prodi e saccomanni messi insieme.

carpa1

Lun, 09/12/2013 - 15:38

Antieuropeo ed antimonetaunicaeuro non si nasce, si diventa. E provate un po', caro Letta & C, ad indovinare il perchè. Non ditemi che non lo sapete, solo non avete il coraggio di gridarlo in faccia ai cùcù che siedono a francoforte e bruxelles. Provate a chiedervi perchè gli anti europeisti ed anti euro anzichè diminuire sono in rapida crescita e non solo nel nostro paese!!!

Baloo

Lun, 09/12/2013 - 15:42

Il sogno europeo è morto. Residua la possibilità di accedere ad una real politik europea. Ma i tempi sono brevi. Fra poco i forconi travolgeranno anche Bruxelles. Basta leaders che leaders non sono ma vassalli di Kaiserin Merkel ! L'Europa sia una unione di eguali o non sia ! Sia abbattuta la struttura feudale che strozza l'Europa . Subito eurobond o si cacci la Germania dall'Europa! Se Letta volesse vendere Bankitalia ai tedeschi sarebbe un Gauleiter e non il capo del governo di uno stato sovrano! Speriamo che la notizia sia infondata !

Pia 59

Lun, 09/12/2013 - 15:43

Destra , sinistra e centro sono fatti tutti della stessa pasta, é inutile e controproducente continuare a schierarsi da parte o da altra, se si vuole risolvere il problema dell'Italia , bisogna sedersi tutti insieme, e cercare di risolvere il problema, non di chiudersi in difesa e continuare a fare una poltica ostruzionistica, e finirla di scaricare le proprie colpe sugli altri, sugli altri partiti , sugli altri governi,..noi tutti siamo responsabili delle nostre scelte.Io personalmente vedo nella odiatiassima Frau Merkel, e nella Germania , molte cose positive molte cose da prendere d'esempio.....

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 09/12/2013 - 15:46

@Pia 59: Ti do una notizia. Con la Cina ci commerciamo da 2000 anni. Ci commerciavano gli antichi romani e pure la piccola repubblica di Venezia. Ma tu Marco Polo l'hai mai sentito nominare? Un indizio... Stava sulle 1000£.

carpa1

Lun, 09/12/2013 - 15:46

Leggo cambio euro/dollaro 1.3275. Ma mi spiega qualche pirlone del governo e di quelli che stanno a scaldare le poltrone a francoforte in banca europea, in bankitalia e le altre banche dei paesi euro perchè stanno guardare mentre USA Cina e gli altri paesi che hanno ancorato il loro cambio al dollaro USA (che stampa moneta a manetta da anni) sono in netta ripresa? Che cosa aspettano ad agire in modo da rendere il cambio più corretto visto l'andamento dei paesi euro? Ma siamo governati da persone o da co..comeri?

unosolo

Lun, 09/12/2013 - 15:48

Letta sa come siamo entrati in Europa ? la nostra moneta è stata sottovalutata e di molto , questo grazie ai suoi compagni di merenda , inutile oggi dire se usciamo ne perdiamo , siamo l'ultima ruota della Eropa e sottostimati , per seguire la loro linea ci siamo indebitati senza creare lavoro e tagli allo spreco politico ed istituzionale , quindi se ne usciamo in due o tre anni diventeremo una Nazione come eravamo , produttivi e invidiati dal mondo intero , peccato che il gioco della Europa ha costretto a vendere aziende e marchi storici , gia , ma questo il Letta e i compagni non importa , loro interessano i soldi dei tesserati politici e sindacali , importa gonfiare la PA di personale a scrocco , regalare appalti ad amici o parenti , insomma prendere il più possibile e scappare , uscire dalla Europa e avere un Governo che pensi alla Nazione allora si che vale uscirne.

liibalaaba

Lun, 09/12/2013 - 15:57

Ha anche il coraggio di parlare? Dice che noi facciamo macerie? E le macerie prodotte da lui e, prima di lui, da Monti? Se le scorda? Certo che ci vuole una bella faccia di bronzo!Ma se i danni dell'Europa sono sotto gli occhi di tutti!Basta guardare la fine delle Grecia,del Portogallo e, a seguire ci saremo noi! E,ora il fighetto toscano cosa intenderebbe fare? Prepariamoci al peggio; questo è peggio della peggiore DC dei tempi del tristemente famoso CAF,ve lo ricordate? No,dobbiamo mandarlo a fa 'nculo! Il potere spetta al popolo! Noi dobbiamo decidere da chi vogliamo essere governati,non deve essere Bruxelles! E Capitan Findus,insieme a Napolitano,sono uomini della BCE.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 09/12/2013 - 15:59

Mi sembra che le macerie le stia facendo lui.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 09/12/2013 - 16:02

#Barbara2000. La clio potrebbe sfoggiare pure una miniera di diamanti,tanto sempre brutta e racchia resta;al di là del fatto estetico,resta sempre l'incoerenza, la furberia di questi personaggi, schifosissimi ipocriti, che si son fatti una carriera, e che carriera, proclamandosi difensori dei poveri,quando il loro fine era anche quello di esibire collier di diamanti.

Pia 59

Lun, 09/12/2013 - 16:05

Ventavog, sia gli Usa e Cina , prima che si concretizzasse cosolidasse questo sistema unico , hanno avuto bisogno di tanti , ma tantissimi decenni... l'Europa é appena nata, naturalmente questo costituisce inizialmente una serie di problemi, ma ció non vuol dire che sia problemi insormontabili... se vogliamo un sistema unico dobbiamo stare uniti,ma questo puó avvenire soltanto se ne siamo convinti... io ci credo e sono convinta che un giorno l'Europa unita potrá competere sia con gli Usa che con la Cina e altri grande potenze economiche che stanno sorgendo e che si fanno sempre piú presenti nei mercati mondiali. Voi antieuropeisti riflettete bene e smettela di non voler vedere la realtá , solo per difesa a priori del vostro partito.

Triatec

Lun, 09/12/2013 - 16:09

Pia 59 @ Quindi oggi l'Europa con la Grecia, il Portogallo, la Spagna, l'Italia ecc. ecc. può competere con Cina , India e Usa?Tra l'altro raggruppare Cina India e Usa è come sommare le pere con le mele, sono paesi diversi che stanno affrontando la crisi in modi diversi. E' vero che ci sono popoli che stanno lottando per entrare in Europa, perché ancora non sanno cosa li attende, per contro ci sono popoli che, avendone fatto parte, vogliono uscire da questa gabbia, poi c'è l'Inghilterra che dell'unione monetaria non ne ha mai voluto saper niente e non sta peggio di noi.

linoalo1

Lun, 09/12/2013 - 16:20

Povero Campanellino!Vive ancora nel mondo delle favole!Non si rende conto di quanto NON stà facendo per l'Italia,malgrado tutte le promesse!E,con lui,il suo complice Delirio Tremens Napolitano!Per loro,l'importante è:Obbedire al Partito!Slo quandi il Colpo di Stato sarà compiuto,allora inizieranno gli aiuti ai Cittadini!Lino.

Pia 59

Lun, 09/12/2013 - 16:20

Sig Reinhard, le faccio presente , che il sistema commerciale di 2000 anni con la Cina é del tutto cambiato, mentre 2000 anni fa e diaciamo nel periodo di marco Polo, esisteva uno scambio di merci,import e export da parte di entrambi nazioni , oggi la cina vive quasi tutto di export,mentre l`Italia vive quasi solo di import . e se vogliamo esseri ancora piú precisi, chi ha in mano mezza economia italiana, Cina o Italia stessa? Forse é il caso di ricordarsi che il presidente della Cina é Hu-Jntao e non piú l'imperatore della dinastia Ming.

Ritratto di ...vaffa....3.

...vaffa....3.

Lun, 09/12/2013 - 16:22

Baloo - DICIAMOLO CHIARO,il decreto sulla rivalutazione delle quote della banca di Italia prevede che le quote potranno essere vendute a soggetti stranieri purché comunitari...la SVENDITA DELLA BANCA D'ITALIA da parte del governo fantoccio di burattini manovrati dai neuromassoni di bruxelles è realtà

Pia 59

Lun, 09/12/2013 - 16:32

Triatec , la Gran Bretagna puó stare anche meno male di noi italiani, ma non di certo sta bene,l'economia inglese va a rotoli, il tasso di disoccupazione é sempre piú alto, per favore chiedi agli inglesi cosa ti dicono, io ne conosco tanti. Vorrei farti ora io un esempio: Finlandia, Olanda , Belgio, Germania, Francia., hanno come moneta l'Euro, eppure economicamente stanno molto ma molto meglio della Gran Bretagna che ha la Sterlina .Allora credo che L#Euro non sia proprio una moneta da demonizzare, ma bensí una chance per tutta l'Europa.. da demonizzare sono i populismi.., quelli si..quelli accecano la realtá .

Giampaolo Ferrari

Lun, 09/12/2013 - 16:33

Tutti quelli che non hanno mai lavorato la pensano come letta. Quelli che sono nati nella miseria non hanno nessuna paura ritornarci per un breve periodo nella sicurezza che nel giro di una generazione si ritorna al miracolo Italiano.Questi pensano solo al loro stipendio.

enzo1944

Lun, 09/12/2013 - 16:38

Smettila di fare il lecchino dell'Europa delle Banche,per fare gli interessi dei poteri forti(perchè stai sui loro libri paga insieme al ladrone monti e al tuo pdr,vero capo del governo)!...e pensa all'Italia e agli Italiani,che comunque ti mantengono da 15/20 anni,senza che tu abbia mai fatto nulla per loro!...hai capito,contaballe e rinviatore di ogni problema,per continuare a "scaldare la poltrona",comunque troppo ben retribuita!

Zizzigo

Lun, 09/12/2013 - 16:41

Non c'è bisogno di andare lontano per trovare un Paese dove le tasse sono "oneste", dove si lavora, dove c'è ordine e pulizia... è un Paese circondato da un'Europa incasinata, è un Paese che ha la sua moneta e ad entrare in Europa non ci pensa, si chiama: Svizzera. Ma, secondo Letta, quello sarebbe un Paese di co...ni?

enzo1944

Lun, 09/12/2013 - 16:58

Sappia lettino jr,leccapiedi dell'Europa dei soldi,che se si permette di vendere pezzi della Banca d'Italia(oro compreso) ai suoi amici tedeschi,o alle banche d'affari USA e CEE,verremo a prenderla (con i forconi o il letame),ovunque si vada a nascondere!.....lei è pagato dagli Italiani,per fare gli interessi degli Italiani!....Ha capito,cialtrone e baciapile a tradimento!.....e continui pure a mandare al suo sponsor monti i PIZZINI,come tutti i mafiosi(della finanza)!....si ricordi che Papa Francesco,ogni giorno,conferma che i soldi,le banche e la finanza,messi davanti e prima dei Popoli,faranno morire tutto il mondo(Famiglie comprese),e genereranno ovunque solo povertà,miserie,odio e cattiverie!...Ha capito,ciellino mentecatto e falso clericale cattocomunista,avido solo di potere e soldi!

Pia 59

Lun, 09/12/2013 - 17:04

Zizzigo, perché la Svizzera dovrebbe aderire alla moneta europea , quando nelle sue banche sono depositati gia i miliardi euro degli evasori fiscali, italiani, francesi, tedeschi, e di tutto il mondo.E non solo evasori, ma anche i soldi della mafia, quindi il suo esempio lascia il tempo che trova.

Pia 59

Lun, 09/12/2013 - 17:12

Zizzigo ma cosa pensa che la Svizzera viva dell`export del cioccolato e degli orologi, o di qualche altra industria?? No..non di certo da questo, pittosto da tutti i miliardi di Euro e altre monete depositatenei conti correnti dagli evasori fiscali e dalla mafia di tutto il mondo, italiani compresi.

Triatec

Lun, 09/12/2013 - 17:19

Pia 59 @ Non ho detto che la Gran Bretagna sta bene, ma lei stessa afferma che sta meglio di noi. Il Pil pro capite della Finlandia decrescere in questi ultimi anni del 5% e cresce il pentimento per l'ingresso nell'euro. Ingresso evitato da paesi come Danimarca, Svezia e Norvegia che dall’euro si sono sempre tenuti lontani e non sta meglio l'Olanda, dove la disoccupazione è in aumento, i consumi in calo e la crescita è giunta a un punto morto, per la Francia si informi. Concordo che la Germania, avendo tratto beneficio dall'euro, stia meglio di tutti.

Franco60 Ferrara

Lun, 09/12/2013 - 17:27

Letta , piu macello di quello che avete fatto voi, e non mi venite a dire che negli ultimi ventanni c'è stato Berlusconi, perchè gli avete impedito di fare qualsiasi cosa, gli avete fatto passare tutto il tempo nei tribunali, porci, Tu, Voi, La magistratura e tutta la sinistra, letta & C aspettate la rivoluzione, io ci sarò.

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Lun, 09/12/2013 - 17:40

Povero stupido

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Lun, 09/12/2013 - 17:42

Allora non hai capito un beneamato! Adesso te lo ridico, poi te lo canteremo in coro: NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA! NO EUROPA NO EURO NON GERMANIA. ITALIA LIBERA!

Ritratto di Roybean

Roybean

Lun, 09/12/2013 - 17:50

Al personale dell'Hotel Bilderberg dovrebbe essere proibito esercitare altri mestieri.

Ritratto di oliveto

oliveto

Lun, 09/12/2013 - 17:52

Letta è figlio adottivo di re giorgio, entrambi vivono un mondo fuori dalla realtà. Forse hanno la stessa origine... Bene farebbero ad andarsene fuori dalle p...

Pia 59

Lun, 09/12/2013 - 17:52

Triatrec...Allora la Germania é quella che ci perde piú di tutte, la Germania é la nazione nellUe che sborsa piú soldi, ne usufruisce meno di tutte. Le ricordo che proprio in Germania é nato un partito antieuropeista e contro l'Euro , si chieda il perché!! Chiaro, chiarissimo e comprensibile, i tedeschi sono stanchi di pagare per gli sprechi degli altri , esattamente come i Finlandesi e gli olandesi.. e anche i francesi. I norvegesi e gli svedesi prima di tutto sono 2 gatti e con grandi risorse ... e poi con mentalitá diversa dagli. italiani.

Triatec

Lun, 09/12/2013 - 17:56

Grisostomo @ Mi unisco al coro!!!

Triatec

Lun, 09/12/2013 - 18:14

Pia 59 @ Per favore s'informi prima di dire cose che non corrispondono al vero. L’Italia è lo stato membro che, in percentuale rispetto al suo Pil, versa il maggior contributo netto alle istituzioni comunitarie. Le ricordo che tra il 2005 e il 2011 la differenza di quanto noi abbiamo pagato, detratto quanto ricevuto, l'Europa ci è costata la bellezza di 39,3 miliardi (trentanove miliardi e trecento milioni). (Fonte Corte dei Conti) Anche nel 2012, la differenza di quanto versato detratto quanto ricevuto ammonta a 6,2 miliardi (sei miliardi e duecento milioni) Perché dobbiamo continuare a far parte di questa Europa che ci dissangua e viene a dettare legge a casa nostra, solo perché qualcuno ci dice che è conveniente.

alfonso cucitro

Lun, 09/12/2013 - 18:16

E' facile parlare quando si ha la pancia piena e il portafoglio gonfio.Oggigiorno è molto valido il detto:si stava meglio quando si stava peggio.Fuori dall'Europa,fuori dall'Euro.lavoro,diritti e agevolazioni prima agli italiani e a chi ha sempre pagato le tasse e contribuito alla crescita dell'Italia.

ammazzalupi

Lun, 09/12/2013 - 18:17

Se c'è un MIOPE circolazione, quello si TU. Prima della UE eravamo poveri... ora siamo MISERI che più miseri non si può. Dove sono i meravigliosi vantaggi tanto decantati? Quelli li avete visti in pochi: pochi, ma GANDI LADRONI. Vai a farti fottere dalla KULONA, a noi fai schifo!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 09/12/2013 - 18:17

Il povero coyote non s'è ancora reso conto che parlare d'Europa sta diventando altamente sconsigliabile. L'Italia stamattina s'è svegliata incazzatissima. Altro che primarie del pischello fiorentino nonchè neo segretario del PD. Altro che ciance in concludenti di Grillo. Tira una brutta aria antipartitica. Vedo le prefetture in affanno...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 09/12/2013 - 18:36

Ma letta e' un traditore, un delinquente, un venduto, un servo, oppure è un autentico mentecatto?

Ritratto di paola29yes

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 09/12/2013 - 18:50

Pia 59, come si vive li, sulla Luna. Deve ricevere il segnale video molto disturbato. Ma come fa a dire che la Germania ci rimette più di tutti se ha decuplicato il suo bilancio in positivo NONOSTANTE la riunificazione. Hanno scoperto la pietra filosofale? Defecano oro e diamanti? Li è che la truffa è stata calibrata sulle loro esigenze egemoniche dopo che non ci sono riusciti coi panzer.

mbotawy'

Lun, 09/12/2013 - 19:01

Letta, come novello primo ministro,e' rimasto affascinato dell'ambiente di Bruxelles, del HQ della U.E.,un contadino che si trova invitato e seduto accanto a leaders stranieri che aveva solo visto in TV.Certo che ne e' rimasto affascinato,anche se non si e'reso conto di che razza di volponi sono questi transalpini, e per tanto orgoglioso di essere un servidor cortese.Poi l'Italia passa in secondo piano.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 09/12/2013 - 19:09

# Pia59. Ma ancora a questo punto stai? Vai ad accendere una candela a qualche santo perché illumini il tuo cervelletto di gallina, impresa impossibile,ma i miracoli possono sempre avvenire,mai perdere la fede.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 09/12/2013 - 19:18

#Pia 59.Ma quanto ti sta bene quest'Europa! Tutte le belle informazioni 'pro domo tua' che benignamente ci concedi,dove le hai avute, ieri sera ,cinguettando nel 'foyer' della Scala?

pl.braschi@tisc...

Lun, 09/12/2013 - 19:30

Letta è un cialtrone cattocomunista al soldo della germania-merkel e della casta nord-europea! Non gli frega un accidente della sua Patria! Dovrebbe essere processato per alto tradimento invece è a Palazzo Chigi con Napolitano al colle! INCREDIBILE!

gianfranco1966

Lun, 09/12/2013 - 20:00

l euro una moneta nata dalla pazzia piu becera dell antiamericanismo. quando il dollaro regnava sovrano sul mondo con il benessere a go go in europa l antiamericanismo non ne poteva piu. ecco che nasce una moneta folle pazzesca da contrapporre al dollaro. unica missione dell euro era ed è una sola. antiamericanismo altrimenti perche l inghilterra non è entrata? ma la dittatura di questa moneta sta per finire....viva l america viva l italia.

LAMBRO

Lun, 09/12/2013 - 20:03

AVETE FATTO FUORI L'UNICO CHE AVEVA CAPITO IL GIOCO DELLA GERMANIA E ...... AVETE PENSATO DI FARE I FURBI MASSACRANDOLO!! ADESSO LA PAGATE CARA MA NON ABBASTANZA PERCHE' SIETE LA CAUSA DELLA DISOCCUPAZIONE E DELLA POVERTA' DEGLI ITALIANI! NON CI SONO PAROLE PER QUALIFICARE LA VS INCAPACITA' ED OTTUSITA' CONDITA CON UNA DOSE STRAORDINARIA DI EGOISMO POLITICO NELL'OTTUSA DIMENTICANZA DEL MONDO CHE CI CIRCONDA. INSOMMA : DILETTANTI ALLO SBARAGLIO O DELINQUENTI?

Ritratto di limick

limick

Lun, 09/12/2013 - 20:41

Ma voi li avete visti in faccia quei babbioni di olygran schultz rhumpuy bhalloso e compagnia culona varia??? Siamo nelle loro mani, ci tocca di ammettere che si stava meglio quando eravamo in mano a Craxi... fate vobis!!

Pia 59

Lun, 09/12/2013 - 20:53

Triatrec , credo sia lei a dare dei dati non precisi, allora l'Italia contribuisce con circa 5,5 miliardi , la Francia con piú di 6 e la tanto odiata e invidiata Germania con 12 miliardi, a me pare siano il doppio di quelli che versa l'Italia.I conti li sa fare solo l`'Italia , i conti li san fare tutti. Mario Galaverna: io vivo sul pianeta terra, e cerco di vedere le cose obbiettivamente, dare il loro il giusto peso, e mai essere di parte, come fanno la maggior parte della gente, questo continuo a dirlo é uno sbaglio maddornale, questo atteggiamento di parte non fa altro che continua a farci stare in questa situazione stagnante. Io preferisco uscirne ecco perché cerco di guardare dove sbaglio, senza mai accusare l'altro. Uno-nessuno: quando non si trovano altri argomenti allora si passa all'arroganza. Voglio dedicarle questo passo del vangelo...Raglio d'asino non sale al cielo.

Roberto Casnati

Lun, 09/12/2013 - 21:14

Letta vada a dire le sue fesserie in piazza, magari a qualche migliaio di cittadini che, grazie all'uro ed all'Europa, non arrivano alla fine del mese, asino cattocomunista!

zen39

Lun, 09/12/2013 - 21:21

Cosa ci si poteva aspettare da un socio del Nuovo Ordine Mondiale ? Comunque visto che non riesce a convincerci l'Ordine lo caccerà! E gli starà bene.

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 09/12/2013 - 21:22

James Alexander Mirrlees , vincitore, insieme a William Vickrey, del premio Nobel per l’economia nel 1996, nel suo intervento a Venezia per il ciclo ‘Nobels colloquia 2013′ dell’Università Ca’ Foscari, ha testualmente detto che all’Italia conviene uscire dall’Euro subito: "Finché l’Italia resterà nell’euro non potrà espandere la massa di moneta in circolazione o svalutare: ecco perché si impone la necessità di decidere se rimanere o meno nella moneta unica, questione non facile da dirimere, perché la gente toglierà il denaro dai conti in banca prima che questo accada. Probabilmente, dovreste sostenere il costo di un’eventuale uscita, come avvenuto in Gran Bretagna , ma dovete essere pronti a pagare questo prezzo".

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Lun, 09/12/2013 - 21:25

@Mario Galaverna. Scusi, scusi? Mi ripete il concetto della decuplicazione del bilancio in positivo, nonostante la riunificazione? Lo sa che la Freie Universität Berlin ha stimato il costo della riunificazione in 1500 (millecinquecento) miliardi di euro, cifra simile dell'attuale debito pubblico tedesco?

Silviovimangiatutti

Lun, 09/12/2013 - 21:32

Mandatelo via!!!!!!!!!!! E' un altro professorino lontano dalla realtà !!!!!!!!!!!!! Servono persone che vengono dal mondo del lavoro !!!!!!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Lun, 09/12/2013 - 21:52

@Grisostomo - sei bravo con il copia/incolla meno a capire quello che scrivi...

augus612

Lun, 09/12/2013 - 22:14

Dovranno vedersela con le prossime elezioni europee!! Saranno spazzati via!!

Gius1

Lun, 09/12/2013 - 22:33

pia59 serva diletta.come fai ad aver ancora fiducia se ti hanno spogliata dei tuoi risparmi e che ancora non basta ?. per I nostri figli ? no ,loro pagheranno ancora.e di piu'.mentre ci sono persone che si arrichiscono,tu sogni!!!!!

manente

Mar, 10/12/2013 - 00:51

Letta non dice che lo spread è molto basso in quanto proprio lui, conformemente ai dictat della troika, sta svendendo di soppiatto ed "incostituzionalmente" la banca d'Italia a banche private, le quali, con pochi spiccioli, mirano ad impadronirsi delle riserve d'oro dell'Italia che sono le terze al mondo per quantità ! Dopo Prodi con Maastricht, Monti con Fiscal Compact, Mes e Pareggio di bilancio in Costituzione, Letta completa l’opera di distruzione del Paese con la svendita degli gioielli di famiglia ancora rimasti. Un crimine contro gli italiani presenti e futuri, per il quale "cranio" Letta ed il suo mentore vanno "asfaltati" con la massima urgenza.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 10/12/2013 - 01:13

Letta sta dimostrando una ignoranza abissale. Si comporta come quei soloni che nell'ottocento volevano cancellare i dialetti non considerandoli lingue. POI PER FORTUNA HA PREVALSO LA RAGIONE. Nel caso di Letta però non possiamo sperare in un ritorno alla ragione. Qui ci troviamo a combattere con un'ottusità irremovibile.

Pclaudio

Mar, 10/12/2013 - 03:36

Bravo, Letta, bravo. Continua così, con la tua retorica europeista d'accatto sulla pelle degli italiani. Fra poco i forconi te li troverai in casa, tu e i vermi che ci hanno sacrificato sull'altare degli interessi d'oltralpe

Triatec

Mar, 10/12/2013 - 15:53

Pia 59 @ Credo che sia impossibile discutere con lei che nemmeno è capace di leggere quello che scrivo. Provi a leggere lentamente e forse anche lei è in grado di capire. Ho scritto che L’Italia è lo stato membro che, IN PERCENTUALE RISPETTO AL SUO PIL, versa il maggior contributo netto alle istituzioni comunitarie. Capito?? In percentuale!!!! Con quanto contribuisce l'Italia io l'ho trovato sul sito della CORTE DEI CONTI, se ne è capace anche lei può controllare!! Mentre i dati da lei comunicati, o li ha inventati o sono frutto di chiacchiere dalla parrucchiera. Quando si danno dei dati o si cita la fonte,e tutti possono accedere e controllare, oppure è meglio tacere.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mar, 10/12/2013 - 16:30

#la Piissima59.Siccome i tipi saccentelli come te ben li conosco,non cado nell'errore di argomentare,la riprova del fatto che la mia decisione sia giusta ,evitandomi di perdere tempo,è data dalla comunicazione che hai tentato d'imbastire con l'ottimo Triatec,che dev'essere persona preparata e soprattutto paziente,se si è degnato di risponderti,ma che alla fine si sarà ricordato che è vano il tentativo di cavar sangue dalle rape.Quanto ai ragli degli asini che non salgono al cielo,forse hai ragione,ma non raggiunge le sfere celesti neanche lo starnazzamento di un'oca che vuole nascondere la sua vera natura. Bye bye.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 13/12/2013 - 05:43

devono sparire.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/12/2013 - 18:01

Pia59, la Corea del sud se la cava benissimo pur essendo piccola e solitaria. L' Italia può competere con la Cina stando in Europa? ma perché competere? ma che competizione... l' Europa anzitutto è una colonia americana. pensi prima a svincolarsi dal servaggio....

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 19/01/2017 - 11:21

Monti in prima fila estasiato dalle parole di Letta..che spettacolo deprimente.