Letta nasconde crisi e tasse: "Ora rivedremo la Bossi-Fini"

Letta incensa il governo: "Il peggio è alle spalle". Ma la ripresa non è iniziata. E gli italiani hanno visto solo tasse

Letta, Bersani, Epifani e Speranza

"Fra un anno tutte le riforme saranno compiute". "L'Italia ce la farà perché abbiamo dietro le spalle la parte più complessa di questa crisi". E ancora: "L'anno prossimo questa nuova generazione darà una svolta all'Italia". Nella conferenza stampa di fine anno, il premier Enrico Letta fa il bilancio dei primi otto mesi di governo allineando una sequela di buone intenzioni e candidi auspici per un 2014 di prosperità e gioia. Nasconde ad arte il peso della pressione fiscale, che il suo governo ha contribuito ad aumentare, e sorvola sulla crescita economica, che a lungo ha promesso ma che il Belpaese non ha ancora toccato con mano. Dalla legge elettorale alla giustizia, dal mercato del lavoro alla delega fiscale è solo un lungo elenco di desiderata per l'anno nuovo. Intanto, però, la ripresa non è ancora iniziata. E finora gli italiani hanno visto solo tasse.

"L'Italia è come un incidentato che ha avuto un incidente pesante e duro, poi è stato portato al pronto soccorso e in sala operatoria - spiega Letta - abbiamo lasciato pronto soccorso e sala operatorie e siamo alla fisioterapia". Non una parola sul vortice di tasse introdotte da una legge di Stabilità che difende unicamente gli sprechi di Palazzo e tutela i soliti. Non una parola sui principali indicatori economici che tragicamente descrivono un'Italia in affanno dove gli imprenditori non riescono a pagare le tredicesimi a propri lavoratori e le aziende chiudono i battenti perché stritolate dalla pressione fiscale e dalla burocrazia statale. Non una parola su un governo inconsistente che, di fiducia in fiducia, deve sperare che l'azionista di maggioranza Matteo Renzi non decida di staccare la spina. Letta augura agli italiani un buon Natale e un felice anno nuovo blindando la squadra di governo e sciorinando obiettivi mai raggiunti e promesse che mai manterrà. "Alla conferenza stampa di fine anno 2014 sono convinto che commenteremo dati economici diversi e migliori e commenteremo riforme istituzionali compiute, a partire dalla riforma elettorale", promette Letta assicurando che, già nel 2013, è avvenuta "una svolta generazionale senza precedenti nella storia della Repubblica italiana".

In realtà, della "svolta" millantata non v'è alcuna traccia. Tanto che il discorso del premier è tutto al futuro. A partire dal mercato del lavoro che, ancora oggi, conta cifre da capogiro sul tasso di disoccupazione e che paga un'eccessiva tassazione. Da qui l'impegno, già annunciato in passato ma mai realizzato, di tagliare le tasse (a partire ad quelle sul lavoro) con i proventi che deriveranno dalla spending review e dal rientro dei capitali illegalmente esportati all’estero. "A gennaio inizieremo una discussione - assicura - perché vogliamo creare occupazione buona, ma non occupazione senza diritti". Sulle tasse, però, Letta non la racconta giusta. Da una parte loda i benefici del taglio del cuneo fiscale, dall'altra assicura di aver abbassato la pressione fiscale a partire dall'abolizione dell'Imu sulla prima abitazione. In realtà, non solo la legge di Stabilità ha introdotto nuovi balzelli, ma l'imposta sulla casa (che nel 2013 non stata del tutto abolita) è destinata a tornare nel 2014 sotto il nome di Tasi.

Per quanto riguarda le riforme, a partire da quelle costituzionali, Letta si dice "ottimista". A sentirlo parlare sembra che per il 2014 si prepari a fare un'imponente infornata. Sulla giustizia rimanda alle Camere la competenza su indulto e amnistia, ma spinge all'approvazione di norme sulla custodia cautelare. Tuttavia, ci tiene a sottolineare che l’Italia non ha bisogno di "una mega riforma della giustizia", ma solo di alcuni "tasselli". Tra questi anche un'inversione di rotta nella legislatura che regola l'immigrazione. Sul tavolo di Palazzo Chigi ci sarebbero anche la revisione della Bossi-Fini e la riforma dello ius soli. Due punti che potrebbero incrinare maggioramente i rapporti tra le forze politiche che siedono in parlamento. Proprio per questo Letta ha invitato Renzi ad andare avanti a dialogare con Berlusconi: "Le riforme devono essere fatte con una apertura vera fuori dalla maggioranza".

Commenti

scipione

Lun, 23/12/2013 - 13:03

Temo di aver finalmente capito: Il cattocomunista Letta e' convinto che gli italiani sono un popolo di coglioni creduloni che si bevono tutte le sue caz....te sinistronze.

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 23/12/2013 - 13:07

Letta il cantastorie, come il pifferaio magico. La realtà parla da sola, i dati, le promesse sono solo nella sua testa.

uggla2011

Lun, 23/12/2013 - 13:10

E' un buffone.E' questa l'unica certezza del 2013.Per non farci mancare nulla abbiamo già il sostituto,Renzi.

el cachivache

Lun, 23/12/2013 - 13:10

Ma questo qui, ci fa o ci è??? incredibile come i politici vivano in un altro mondo!!! il 2014 l'anno della ripresa? ripresa di che? della miseria più nera... il paese è fallito, morto e sepolto sotto una valanga di debiti e povertà dilaganti. La parte sana del paese (gli imprenditori) che dal dopoguerra avevano creato benessere per tutti, o sono falliti o hanno spostato le loro aziende all'estero. E questo sce..o parla di ripresa. Pazzesco!

moshe

Lun, 23/12/2013 - 13:14

Letta incensa il governo: "Il peggio è alle spalle". ... ... ... Tutti gli anni escono i films comici per natale, letta ha fatto il suo. E' solo un buffone che nasconde le vergogne della sinistra cercando di mascherarle come regali per il popolo italiano. Votate ancora il pd, se vi piace essere sodomizzati.

comase

Lun, 23/12/2013 - 13:14

Ma questo bugiardo crede di parlare a dei deficenti?? Sei solo un ridicolo prezzemolato catto comunista. Verrete spazzati dalla rivolta popolare! Fate attenzione perche ai forconi si sostitueranno le forche.

ALASTOR

Lun, 23/12/2013 - 13:16

Anch' io ritengo che Letta pensi che gli Italiani siano un popolo di coglioni che si beve le peggiori caz... Ha maturato tale convinzione ispirandosi all' esperienza di chi lo ha preceduto.

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 23/12/2013 - 13:18

Sarebbe gravissimo se lui ci credesse davvero.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 23/12/2013 - 13:18

Ribadisco. Mi ero illuso che Letta fosse la scelta buona dopo il naufragio di Bersani. Però Letta (Lettov?) si sta svelando come il peggio del peggio che ci potessimo aspettare. Un individuo integralmente democristiano eppure comunista allo stesso tempo: peggio di così non è possibile, per noi ovviamente. Un cocktail mortale.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Lun, 23/12/2013 - 13:19

Tradotto: la parte peggiore (ossia quella di illudervi) è passata. Ora mazzate per il vostro bene. Da neurodeliri!

xgerico

Lun, 23/12/2013 - 13:23

@Scipione- Abbiamo ascoltato per 20 le cazz..te di Silvio con annesse corna cucù e barzellette, perché non ascoltare le sue che è in carica da 7 mesi!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Lun, 23/12/2013 - 13:23

Bisogna riconoscere che e' un professionista vero: solo Silvio ci prendeva per il culo meglio di lui. Se non ci fosse stato Sivlio che e' un vero e proprio fenomeno quando si parla di spararle grosse, non avrebbe avuto rivali al mondo.

fedele50

Lun, 23/12/2013 - 13:28

DALLA FOTO , MI SEMBRA DI CAPIRE CHE SI STIA SPREMENDO OPPURE SI TIENE LA TESTA NEL DUBBIO GLI VOLASSE VIA , TALMENTE VUOTA COME QUELLA DEI SUOI SODALI DELINQUENTI.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 23/12/2013 - 13:30

Però è indiscutibile che Letta stia acquisendo meriti indiscussi nell’ambito della Casta. Con una faccia tosta mai vista sta varando una legge per salvare, dopo 20 anni di imbrogli, il finanziamento ai partiti politici, così cancellando definitivamente, dopo un lurido imbroglio ventennale, il Referendum del 1993, approvato dal 90,3% dei votanti, referendum disatteso dalla faccia tosta di una “Casta” per definire la quale non esistono aggettivi adeguati. Ma il Quirinale al riguardo dorme, da 20 anni, naturalmente.

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Lun, 23/12/2013 - 13:31

I 40 enni intelligenti se ne sono andati a lavorare seriamente o all'estero o in italia, ma hanno fatto in maniera che i 40 enni parassitari non possono toccare i loro soldini!! I fessi rimangono i buoni (intelligenti) provvedono!! Capisci a me!!

dondomenico

Lun, 23/12/2013 - 13:31

Santo Enrico...ora pro nobis....Santo Enrico....ora pro nobis

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 23/12/2013 - 13:35

Ottima conferenza stampa, come è buono è l'operato del governo Letta, nonostante ci sia chi rema contro.

Omostufen

Lun, 23/12/2013 - 13:37

sono 3 anni che ci sviolanimo che il peggio è passato, che vedono la luce in fondo al tunnel... la luce la vediamo anche noi, peccato che sia quella del treno che ci stà arrivando contro !

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 23/12/2013 - 13:38

E chi sarebbero i 40enni oltre lui, Alfetta e pochi altri? Il re Giorgio? Saccomanni? Cancellieri? Bonino? Zanonato? Se poi vogliamo considerare 40enni anche quelli che non contano un c...., Renzi e Boldrini che non sono al governo e tutti gli uomini delle scorte, gli autisti e commessi neo assunti allora ha ragione si tratta di un un governo under 40!

fedele50

Lun, 23/12/2013 - 13:41

DALL'ESPRESSIONE PARREBBE DIRE , OK, ORA TUTTI A NOVANTA GRADI CHE CI DIVERTIAMO, , DELINQUENTI TUTTI, DAL PRIMO ALL'ULTIMO, BUONA FINE CAROGNA DISUMANA, INSIEME ALLA MUMMIA DEL COLLE, DIAVOLO IN TERRA.

giottin

Lun, 23/12/2013 - 13:49

N O N V I S O P P O R T I A M O P I U '!!!!!!!!!!!!!!!

gentlemen

Lun, 23/12/2013 - 13:55

Se Letta è così sicuro della futura ripresa,perché non accetta la scommessa,in caso contrario,di essere preso a calci nel sedere davanti al Parlamento e alle telecamere di tutto il mondo,magari in compagnia di Saccomanni? Quanto si ostenta una tale sicurezza contro tutto e contro tutti,bisogna anche avere la capacità di rischiare,vero?

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Lun, 23/12/2013 - 13:57

Dopo Berlusconi sarebbe tutto andato bene, mi pare che con Monti e Letta ci siamo accorti che non è vero, anzi, questi con la scusa di salvare l'Italia la stanno uccidendo, il primo dico che o era un coglione o era un imbroglione, del secondo che dire, un cattocomunista non è in grado di governare un paese occidentale.

Roberto Benso

Lun, 23/12/2013 - 14:01

Voi sintetizzate la frase di Letta nel catenaccio (si chiama così?): "Il peggio è alle spalle". Domanda: per lui o per noi?

Ritratto di falso96

falso96

Lun, 23/12/2013 - 14:03

MI FA PIACERE CHE ALMENO LUI CI CREDE!!

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 23/12/2013 - 14:10

# xgerico.Cosa si può dire del tuo monomaniacale post? Che sei solo un gran paracu-o!

gioch

Lun, 23/12/2013 - 14:10

Questo,che da ragazzo,veniva additato sicuramente come "segaiolo"(versione antiquata di "sfigato")ha dichiarato che Napolitano "ha salvato l'Italia".Modesto il ragazzo,eh?Ha salvato l'Italia appioppandoci lui e,prima,Monti. Oltre ai saggi ed a cinque(Monti compreso) inutili(ma utili al PD) senatori a vita.Altro padre della patria.

canaletto

Lun, 23/12/2013 - 14:12

LETTA CI STAI PRENDENDO PER IL CULO TUTTI QUANTI. LA LEGGE DI INSTABILITA' E' SOLO TASSE E BASTA E PIANTATELA TUTTI DI DIRE CHE IL PEGGIO E' PASSATO, DEVE ANCORA ARRIVARE. TE BRUTTO STRONZO A NATALE MANGI IL PANETTONE E PRETENDI DI MANGIARLO ANCHE L'ANNO PROSSIMO E NOI ITALIANI CE NON LO MANGIAMO?????? L'UNICA COSA CHE CI ANGIAMO E' IL FEGATO PER TUTTE LE SRONZATE FATTE E CHE STATE FACENDO E QUANDO NON AVREMO PIU' IL NOSTRO FEGATO VENIAMO A ROMA E VI APPENDIAMO E SARA' MOLTO PRESTO I PEGGIORI GOVERNI SONO STATI QUELLI DI PRODI, MONTI E LETTA

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 23/12/2013 - 14:14

Pochi minuti fa ho sentito Letta al TG. I giornalisti gli fanno domande (ad esempio sulla sorte del Senato) ma lui non risponde, divaga, quando addirittura si loda e s'imbroda. Subito dopo ha parlato Renzi che assicura: l’abolizione del Senato e la riduzione del costo della politica, questo mentre Letta dice e fa esattamente il contrario. Ci hanno preso per un popolo di deficienti e tutto sommato, allo stato dei fatti, hanno ragione di farlo.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 23/12/2013 - 14:14

Pochi minuti fa ho sentito Letta al TG. I giornalisti gli fanno domande (ad esempio sulla sorte del Senato) ma lui non risponde, divaga, quando addirittura si loda e s'imbroda. Subito dopo ha parlato Renzi che assicura: l’abolizione del Senato e la riduzione del costo della politica, questo mentre Letta dice e fa esattamente il contrario. Ci hanno preso per un popolo di deficienti e tutto sommato, allo stato dei fatti, hanno ragione di farlo.

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Lun, 23/12/2013 - 14:26

C'è chi ha fatto di meglio promettendo la sconfitta del cancro in tre anni, un milione di posti di lavoro, il ponte sullo stretto e il ritorno di mago Merlino sulla terra a breve...

Homer Wells

Lun, 23/12/2013 - 14:29

Fra le priorità che avevano sbandierato in principio c'era anche quella di riportare a casa i marò.

nonnoaldo

Lun, 23/12/2013 - 14:32

"abbiamo dietro le spalle la parte più complessa di questa crisi". Dimentica però di dire che, proprio lì, da dietro le spalle, sta preparandosi a darci l'affondo decisivo. Forse a Letta piace, a noi no.

Ritratto di Blent

Blent

Lun, 23/12/2013 - 14:38

Lo si capisce già sguardo che ci sta raccontando un sacco di panzane

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/12/2013 - 14:38

farabutto

eras

Lun, 23/12/2013 - 14:39

LETTA ANDREBBE PROCESSATO PER CRIMINI CONTRO L' UMANITA' E PULIZIA ETNICA COME MILOSEVIC !

cicciosenzaluce

Lun, 23/12/2013 - 14:39

C'e l'avete con questo povero cristo,che cerca di fare quello che può,dopo 20 anni di pessimi governi di centrosinistra,e di centrodestra,che hanno portato degrado della società,degrado economico,degrado morale ( berlusconi ),perdendo dignità nel mondo,e diventando uno dei paesi più irrisi al mondo,quindi che voi ve la prendete con questa scialba figura,è ingiusto,perchè attualmente non c'è niente di meglio,e non pensate al vostro eroe 77 enne condannato,con probabili prossime condanne e quindi guori dai giochi per un bel pò,a meno che considerate una sua improbabile vittoria fra 5 o 6 anni quando sarà più che rincoglionito

Ritratto di falso96

falso96

Lun, 23/12/2013 - 14:40

Bertrand Russell: Quantomeno non si son messe le mani nel Suo portafoglio (io il portafoglio l'ho dimenticato in svizzera) ... mi fa piacere che Lei sia fiero di contribuire .

Ritratto di Blent

Blent

Lun, 23/12/2013 - 14:41

Adesso ho capito !!! quando parla di un paese in ripresa si riferisce agli extracomunitari che invita in Italia , in effetti per la loro la situazione sarà in miglioramento , dal nulla al quasi nulla

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 23/12/2013 - 14:42

Basta non segnare a bilancio debiti e costi e... cominciano gli effetti speciali. Purtroppo la credibilità di Letta è uguale a zero. Per esempio dice: "Abbiamo tolto il finanziamento ai partiti", ma sbaglia a coniugare i verbi perché dovrebbe dire: fra tre anni (con Berlusconi presidente) sarà tolto il finanziamento ai partiti. Dunque afrettiamoci a mandare Berlusconi a Quirinale perché a palazzo Chigi chiunque può fare solo da parafulmine a Napolitano, o chi ambisce di prendere il suo posto, come quell'asino di Prodi che parla di patrimoniale di cento miliardi.

xgerico

Lun, 23/12/2013 - 14:44

@uno-nessuno- Grazie! Esserlo non è da tutti!

antoniociotto

Lun, 23/12/2013 - 14:46

il peggio è alle spalle non significa che si va verso il meglio ma che alle nostre spalle c'è qualcosa di molto duro. e a festeggiare saranno i kkk.

Beaufou

Lun, 23/12/2013 - 14:47

"...una svolta generazionale senza precedenti nella storia della Repubblica italiana". Già. Una generazione di quarantenni più vecchi degli ottantenni "d'antan". Davvero una svolta senza precedenti. Più ancora, anche senza futuro. Requiem per una Repubblica. Letta il Beccamorto.

ortensia

Lun, 23/12/2013 - 14:54

Mo Dì bän sò fantäsma d'un cot in bianc nuèter a sän stòff ad ciapèral in t'al cul!( traduzione {purgata} dal dialetto emiliano: fantasma cotto in bianco siamo stanchi di prenderlo nel di dietro}

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Lun, 23/12/2013 - 15:00

LETTA,a parte il fatto che da fin dall'inizio, ha invasato Radio/TV e stampa. Infatti nei vari TG, LUI è immancabile per "rassicurarci" di quello che ha fatto e di quello che starebbe facendo. Ricordo benissino che diversi anni fa anche Barlusconi cercò di riferire spesso nei vari TG quello che stava facendo con la parola "FATTO!" ma, APRITI CIELO ! , quelli della SX e del PD si ribellarono tanto da cancellare del tutto questa specie di riferentismo al popolo. Stranamente ora a LETTA questo stesso "meccanismo" viene ampiamente permesso e nessuno protesta. Questa non è uguaglianza di diritti e doveri ma solo PREPOTENZA DI RELAZIONE da parte del KGBKOMMUNIST (Loro possonno permettersi di tutto quando comandano soprattutto poi con l'aiuto del Capo del Colle che è pronto, senza indugi, a firmare tutto....anche le "truffe" se necessario....). Bene, non sono eresie quello che scrivo ma chi è di buona memoria....può benissomo rilevare la differenza di comportamento. Personalmente,da indipendente, a me questo comportamento non va proprio per niente in quanto con questo "sistema di programma politico solito KGB", l' Italia non andrà MAI avanti. Infatti LETTA, parla in TV sempre al FUTURO...ma non si sa se questo futuro sia prossimo o lontano...! Sia di DX che di SX, pertanto non lamentateVi , LETTA sa bene quello che deve fare... in quanto dispone del sicuro BANCOMAT per prelevare immediatamente gli Euro nelle tasche del povero e mediopovero !

Antares46

Lun, 23/12/2013 - 15:05

x Homer Wells - E' vero Letta nel discorso di insediamento aveva promesso che avrebbero riportato a casa i Maro'.... ma non ha specificato l'anno.....visto che "luigipiscio" ha detto di essere un missionario, potrebbe accollarsi lui stesso la mediazione e riportarli a casa..Si renderebbe per una volta utile nella sua vita invece di sparare quotidianamente scemenze colossali su questo blog.

Nebbiafitta

Lun, 23/12/2013 - 15:08

Sarebbe già un ottimo risultato evere una nuova legge elettorale che permettesse la governabilità senza grandi intese e inciuci vari. Ma temo che anche questa resterà una pura illusione, sapendo che subito dopo si andrebbe al voto. A destra Letta non incanta più nessuno, mentre a sinistra viene assecondato esclusivamente per dovere di partito.

Giorgio Mandozzi

Lun, 23/12/2013 - 15:17

MAh! scusate! Quando il "Berlusca" parlava di posti di lavoro, di affrontare la crisi con realismo ma un po' di ottimismo, era un coro di risate e pernacchie. Da due anni, quasi tre, ci sentiamo dire, prima da Monti e da sette mesi da Letta e Saccomanni, che la crisi è alle nostre spalle, davanti vediamo la luce del meraviglioso sole della ripresa e giù andare. Non sento fragorose risate né pernacchie! Vedo, intorno, solo la disperazione di un numero sempre maggiore di italiani che non ce la fa' più. Le mense della Caritas sono sempre più piene, le stazioni ferroviarie si trasformano in dormitori collettivi, i consumi calano vertiginosamente e la disoccupazione è a livelli mai raggiunti dal secondo dopoguerra. Ma qual'è e dove sta' la ripresa vaticinata da Napolitano, Letta e Saccomanni? Dove sono i sindacati sempre pronti a scattare con "milioni di partecipanti" alla protesta popolare ed adesso così rumorosamente assenti? Credo proprio che il fine comune di questa pseudo classe dirigente sia quello di portarci tutti alla povertà il più rapidamente possibile. Azzerando il costo del lavoro (affamandoci) sperano di trovare la soluzione agli errori di una stato che spende infinitamente più di quello che produce. ZERO SERVIZI-SOLO TASSE!!!

mbotawy'

Lun, 23/12/2013 - 15:25

Rivedere la legge Bossi-Fini...,logico cio' significa di "italianizzare" (integrare)tutti i clandestini,anche quelli in galera,per rinforzare di voti il debole PD, e garantire cosi'il posto e stipendio a tutti i PDs.Poi se l'italietta va' a remengo...poco importa, ma assicurare la pagnotta.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Lun, 23/12/2013 - 15:27

TROPPO ELETTORALE. NOI SIAMO INVASI E I NOSTRI CHE SONO SENZA LAVORO ALL'ESTERO E/O IN PAESI EUROPEI CE LI MANDANO A CASA. BRAVO CAMPANELLINO(DETTO LETTA)

Giampaolo Ferrari

Lun, 23/12/2013 - 15:32

Quando Berlusconi cercava di non buttare benzina sul fuoco dicendo che la crisi non è poi cosi grave veniva sbefegiato da tutti quei signori che ora stanno facendo la stessa cosa,probabilmente l'intento di questi ultimi è piu nobile,visto che sapienti,boconiani,intellettuali non parlano,la realtà è ben diversa , aziende delocalizzano o piu chiaramente se ne vanno da questo stupido paese le altre chiudono,non capisco da cosa possano sperare la ripresa. AUGURI.

scapellato

Lun, 23/12/2013 - 15:39

ho avuto il coraggio di ascoltare letta ,ha parlato tanto che non ha detto niente, solo chiacchiere e distintivo,alle prime domanda dei gionalisti ho cambiato canale. mai sentito domande + insulse ed inutili ed in ginocchio. svegliatevi!

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Lun, 23/12/2013 - 15:40

Letta non sarà il massimo, fa quello che facevano i suoi predecessori, aggiunge una nuova tassa alla settimana, ma almeno ci risparmia gli sproloqui su ristoranti pieni e crisi invenzione della stampa di sinistra, che erano il cavallo di battaglia del vostro padrone!

Ritratto di kinowa

kinowa

Lun, 23/12/2013 - 15:42

Come si permette il signor Letta a definirsi buon padre di famiglia? Lo sà il signor Letta che il VERO Buon padre di famiglia si toglie il pane di bocca per darlo ai figli? Avete mai visto uno di questi governanti togliersi qualche bella fetta di stipendio per darlo agli Italiani? Allora, caro (perche ci costi) signor Letta, prima di parlare dei padri di famiglia documentati, mi auguro solo che quello che fai con gli Italiani tu non lo faccia con i tuoi veri figli. Usa altri argomenti per imbonire il popolo e lascia i padri di famiglia ai loro pensieri da te causati.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 23/12/2013 - 15:42

Quello che interessa aquesti venduti e riempire l Italia di stranieri Solo cosi continueranno a stare a far danni , fino alla fine.Tanta si sa sono i futuri voti per questi venditori di polli.

rinaldo

Lun, 23/12/2013 - 15:43

Ma come è possibile mentire così spudoratamente!!!!! Ma non si rende conto di come stiamo?? Certo a lui gli emolumenti arrivano puntuali e abbondanti,ma a noi ??????

Ritratto di MERDONE

MERDONE

Lun, 23/12/2013 - 16:00

ma quale ripresa,un governo rovina famiglie,imprese,tartassatore dei poveri

Ritratto di albauno

albauno

Lun, 23/12/2013 - 16:06

Ma Letta ed alla cricca dei poltronisti non si sono accorti che l'Italia va in rovina? che la legge di stabilità è una legge "aumentatasse" (che fanno quei poltronisti "setinelle anitatasse"?); che si parla di riduzione delle imposte mentre queste aumentano? che dei pensionati ed autonomi se ne fregano? che le spese dei politici non si abbassano di un millimetro. che gli sprechi della spesa pubblica non vengano tagliati? A questo porta il cambio generazionale (di imbelli)? Direbbe Totò: "ma mi faccia il piace"! Fino a quendo gli italiani potranno sopportare?

unosolo

Lun, 23/12/2013 - 16:07

forse sbaglio nel giudicare il Letta nel suo discorso , mi è parso in vari momenti ,che sapeva di mentire in quanto rallentava nel suo discorso e abbozzava un ghigno alquanto sadico , forse ho interpretato male male , forse un sorriso soffocato , ma sicuramente mentiva sapendo della reale situazione di sottomissione alle altre nazioni EUROPEE, che fine , in mano agli ultimi due PCM abbiamo perso anche la dignità del lavoro , oggi importiamo mentre prima esportavamo. La percentuale si è invertita quindi meno entrate e moltissime uscite in più senza contare i regali che questo governo fà alle lobbi.

cicciosenzaluce

Lun, 23/12/2013 - 16:12

L'unica salvezza è il Nazionalsocialismo,che toglie di mezzo,ladri,evasori fiscali,delinquenti di ogni risma,corrotti e corruttori,politici senza dignità e moralità ( berlusconi in primis )e che ricrei uno stato vero con le palle,senza cialtroni,pifferai,comici,e servi di politici inetti e corrotti.

Duka

Lun, 23/12/2013 - 16:12

BASTA BALLE D'ACCIAO- AL VOTO!!!, AL VOTO!!!! La legge elettorale VALIDA esiste e passa sotto il nome MATTARELLUM quindi si può votare anche subito. BASTA farci fregare e derubare BASTA con questa gentaglia inutile, incapace, fannullona e ladra.

gi.lit

Lun, 23/12/2013 - 16:14

Mentre è in corso una vera e propria invasione, anziché inasprire le norme finalizzate ad arginarla la si fomenta con trovate da manicomio. Vorremmo ora sentire che, in proposito, gli esponenti del centro destra (a cominciare dal grande parolaio) prendano posizione chiaramente.

Mobius

Lun, 23/12/2013 - 16:14

Non ho ancora capito se ci prende per i fondelli da sinistroide, oppure da democristiano.

gioch

Lun, 23/12/2013 - 16:16

Non si sente più parlare dell'Emilia e del Basso Mantovano.Il TERREMOTO è ACQUA PASSATA.Si pagano tasse regolarmente ma risarcimenti ZERO.Gli 8-OTTO-miliardi a disposizione di Errani che fine hanno fatto?

eso71

Lun, 23/12/2013 - 16:20

Di scuola Berlusconi. Ricordo ancora le sue parole... Estate 2009: "la crisi non esiste!" Inverno 2009: "siamo fuori dalla crisi" Un genio!

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 23/12/2013 - 16:37

fedele50 grazie per gli auguri e te ne faccio altrettanti a te nonostante mi dai del delinquente io non porto rancore anche se da 20anni col tuo voto ti rendi complice della caduta dell'italia.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 23/12/2013 - 16:38

ma benny mannocchia esce per natale?gli danno la licenza per buona condotta?

vince50

Lun, 23/12/2013 - 16:39

Eh si,ne sono convinto anch'io che la bossi/fini andrebbe rivista e non da "mò!!".Andrebbe rivista si ma non dagli italioti politici o meno che siano ma da persone rispettabili e che sappiano farsi rispettare,affondando senza alcuna esitazione chiunque tenti di invadere le nostre acque territoriali.

marcelletto36

Lun, 23/12/2013 - 16:41

X CicciosenzaLuce : Sarebbe ora che ti decidessi ad accenderla questa luce,specialmente nel tuo cervello,che mi sembra completamente al buio e privo di quel minimo di intelligenza indispensabile anche a farsi triturare le balle da quei 4 sinistronzi che ci governano.Al tuo confronto anche Tafazzi sembra un premio Nobel dell'acume !!

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 23/12/2013 - 16:42

propongo una colletta per far comprare il biglietto del treno a pasquale esposito e permettergli di poter passare il natale in italia.

cicciosenzaluce

Lun, 23/12/2013 - 16:53

Marcelletto tu non capisci un beneamato ca...o,e dimostri solo che sei talmente infatuato dal tuo pregiudicato,che non distingui chi è di destra ( quella vera ) che odia i ladri e i farabutti,dalla sinistra,IMBECILLE

maurizio50

Lun, 23/12/2013 - 17:02

Quell'idiota di Letta ha forse in animo di importare ancora qualche milione di risorse africane da mantenere sulle spalle degli Italiani? Per i sinceramente democratici importare africani nullafacenti è diventato l'obiettivo principale dell'attuale governo di lazzaroni e parassiti. Tanto più che che c'è sempre la benedizione del Papa, il quale vuol dare casa a chi non c'è l'ha; naturalmente non a spese dell'immenso patrimonio immobiliare della Chiesa, ma con il ricavato delle tasse pagate dagli Italiani!!!!

UnModerato

Lun, 23/12/2013 - 17:06

La faziosità di questo giornale e dei sostenitori di FI lascia basiti. "Letta nasconde la crisi", perché invece Berlusconi l'ammetteva? I "ristoranti pieni" e gli "aerei completi" ve li siete scordati? "Letta bugiardo, cantastorie, buffone"...., invece il vostro "leader" dei cabbasisi ha sempre mantenuto quello che prometteva?

Ritratto di arcatero

arcatero

Lun, 23/12/2013 - 17:09

Le due priorità del PD: tasse ed abolizione della Bossi-Fini.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 23/12/2013 - 17:12

Letta è in preda alle allucinazioni.

killkoms

Lun, 23/12/2013 - 17:31

@02121940,dobbiamo convincerci che non ci sono comunisti buoni! forse aveva ragione il detto apocrifo attribuito a john wayne nel film "the green berets";"ta god komunist is a death komunist"!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 23/12/2013 - 17:33

FINALMENTE NEL 2014 PALLE D'ACCIAIO HA CONFERMATO CHE CI SARA' LA CRESCITA.....DEL DEBITO PUBBLICO, DELLA DISOCCUPAZIONE, DELLE TASSE, DEI FALLIMENTI, DELLE CHIUSURE DI AZIENDE, DELLE PRESE PER I FONDELLI. TUTTO QUESTO CRESCERA' GRAZIE AI COMUNISTI AL GOVERNO....IO MI DOMANDO COSA CI FA ALFANO IL TRADITORE CON GENTE SIMILE....

Duka

Lun, 23/12/2013 - 17:37

soggetto inascoltabile. Il peggior premier che l'italia abbia avuto a mia memoria. Peggio anche del mortadella e del "desparesido" grazie a Diao, Monti.

Guido_

Lun, 23/12/2013 - 17:47

Ma quale crisi? I ristoranti non erano pieni?

Giorgio1952

Lun, 23/12/2013 - 17:47

UnModerato sono d'accordo con lei, Sallusti ed il centro destra hanno la memoria corta, voglio ricordare le promesse di milioni di posti lavoro, abbattimento pressione fiscale, grandi opere e opere idrogeologiche per prevenire alluvioni senza contare tutte le palle che ha raccontato in venti anni.

NON RASSEGNATO

Lun, 23/12/2013 - 17:51

Se serve a fermare l'invasione ben venga.

Ritratto di ...gli..Abusivi

...gli..Abusivi

Lun, 23/12/2013 - 17:56

dal decalogo del bravo padre di famiglia...la famiglia prima di tutto, casta nostra

El Chapo Isidro

Lun, 23/12/2013 - 17:57

Letta nasconde la crisi, berlusconi la nega..."la crisi non esiste, io vedo i ristoranti sempre pieni e non si trova manco un biglietto aereo"...per quanto male possa fare letta non riuscirà mai a scendere al livello del governo ruby!!!

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 23/12/2013 - 18:03

Il peggio è alle spalle. infatti Letta è dietro di noi.

unosolo

Lun, 23/12/2013 - 18:42

come tutta la sx promette ma non mantiene , l'importante è galleggiare fino ad acquisire i diritti che gli competono nella legislatura , minimo 26 mesi se non erro , quindi tutti i parlamentari nuovi e veterani oltre le tre cariche istituzionali manterranno in piedi il Letta. mettiamoci in testa questo ,loro mirano a fare soldi maturando i tempi , la cosa più cretina delle opposizioni che sbraitano negli interventi ,dare la fiducia sull'ignoto del domani , promesse di accorgimenti e tagli , che non avverranno mai , passato il santo finita la festa ,

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 23/12/2013 - 19:13

Quando dice "il peggio è alle spalle" forse si riferisce al Berlusca. Mi tocca dargli persino ragione...

cicero08

Lun, 23/12/2013 - 19:28

Su come far finta diente su crisi e nuove tasse il Letta nipote si è sicuramente giovato degli insegnamenti dell'ineffabile duo /Berlusconi/Tremonti ai quali si deve l'introduzione del famigerato fiscal compact i cui esiti si sente dire saranno davvero nefasti. Come ogni allievo, però, il proposito è di superare cotanti maestri e dovrebbe riuscirci di certo essendo un breve diventato il "cazzaro, bugliardo e mentitore" per antonomasia...

Giampaolo Ferrari

Lun, 23/12/2013 - 19:53

###huckleberry10###Egreggio le ricordo che quello che lei dice nostro padrone SAN SILVIO ha detto che fino a quando ristoranti e alberghi nei luoghi di vacanza sono pieni di persone che fanno festa non siamo ancora messi proprio malissimo,le ricordoche siamo al secondo governo dopo il suo e le cose sono solo peggiorate,prodotto interno lordo calato,entrate fiscali a picco, ma lo spred è calato,in compenso aumento di tasse disocupazione,debito pubblico miseria,ma lei provi a cercare un albergo a 5 stelle per Natale e capodanno in una qualsiasi localita turistica alpina,sulle dolomiti.Quindi non siamo ancora al fondo,quel giorno che saranno vuoti anche quei posti non sappiamo se ci saremo il giorno dopo.

Ritratto di giubra63

giubra63

Lun, 23/12/2013 - 20:54

la bossi-fini non si tocca. no alla jus soli! bisogna fare le barricate o ci troveremo comandati dai clandestini, espellere subito letta,monti,prodi,saccomanni dall'Italia.

fedele50

Lun, 23/12/2013 - 21:33

ER SOLA LA PREGO VADA A LAVORARE, PARASSITA LE SUE BAVE SINISTRE SONO IRRICEVIBILI, DOVRESTI PROVARE LA GALERA IN SIBERIA DEI TUOI AMICI BOLSCEVICHI, PARASSITA.

Mobius

Lun, 23/12/2013 - 21:51

Berlusconi negava la crisi anni fa, quando c'era ancora qualche speranza; nel frattempo sono accadute diverse cose, mi sembra...Quanto alle promesse di Berlusconi: non le ha mantenute perchè gli avversari l'hanno ostacolato: non politicamente, com'era loro diritto, ma giocando sporco. E l'arbitro non era imparziale... Sinistroidi, siamo nati prima di voi.

petrustorino

Lun, 23/12/2013 - 21:54

letta sei un vero quaquaraqua..........

eliolom

Lun, 23/12/2013 - 22:11

Mi auguro che il Letta interpreti al meglio il pensiero degli italiani, attuando la legge Bossi Fini e che la legge per la cittadinanza sia piu' inasprita. Ascolti il popolo, il sig letta e non i segretari del PD e SEL.

eliolom

Lun, 23/12/2013 - 22:19

sIG. GIORGIO 1952, le promesse erano state fatte prima che ci fossero le crisi economiche mondiali. Forse lei ha dimenticato, o volutamento dimenticato, che c'e' stata la crisi, causata dagli attentati terroristici di New York, del 2001 e dopo la crisi del fallimento delle banche americane del 2008. Questa e' la verita'.

Antares46

Lun, 23/12/2013 - 22:27

Letta invece le balle non le racconta? Continua a ripetere che l'Italia è fuori dalla crisi e tutti i sinistronzi a battergli le mani, mentre se solo leggessero (ammesso che siano capaci di leggere)qualche testata straniera saprebbero l'amara verità che oramai l'Italia sta fallendo e ben presto saremo peggio del Portogallo e della Grecia. Brave scimmiette continuate a battere le mani al vostro caro Lettino che più presto di quanto immaginate saranno ca....amari. Ma forse siete talmente stupidi che proprio non riuscite a capire...poverini!!

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 23/12/2013 - 23:26

Sta attualdno il tipico programma comunista, cioè tasse a tutto spiano sui piccoli e più deboli e apertura all'invasione della nostra Patria, che i comunisti non hanno mai considerato tale ma solo un valore borghese, da tutti i miserabili e semi barbari o barbari totali del pianeta. Sicuro che la seconda cosa passerà, perchè quelli del M5S la vedono alla stessa maniera. Di conseguenza saremo invasi peggio che mai.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 24/12/2013 - 00:01

Ha preso l'andazzo dei preti che invitano a ripetere le litanie. La litania di Letta è che "domani andremo bene". Non ha il coraggio di dire che a causa del suo governo inefficiente oggi andiamo male.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 24/12/2013 - 10:36

Egregio arcatero, dimentica la terza: i matrimoni gay...