"L'Idv si è sciolto". La fine del leader Di Pietro

Dagli albori alla fine: cronaca di un partito affondato dal suo leader

C'est fini. L'epitaffio dell'Italia dei Valori, scritto da Silvana Mura, braccio destro di Antonio Di Pietro, certifica più di ogni altra cosa la morte politica del movimento dell'ex pm: "L’Idv si è sciolto per dare vita a un nuovo soggetto politico, ispirato all’alleanza liberaldemocratica europea, che nascerà dopo Pasqua".

Dal giustizialismo alla liberaldemocrazia. Dal personalismo alla collegialità. La forma del nuovo soggetto, così come i vertici dello stesso, verranno scelti attraverso primarie costituenti aperte. Insomma, l'araba fenice che ne verrà fuori non contemplerà alcun tratto delle ceneri precedenti.

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quel lontano 21 marzo del 1998 quando a Sansepolcro duecentocinquanta persone tra parlamentari e cittadini si impegnarono a dar vita e corpo al progetto politico chiamato appunto Italia dei Valori.

Dopo l'infausta fusione col movimento de "l Democratici dell'Asinello", conclusasi nel 2000 quando, per acute divergenze sulla scelta di Giuliano Amato come premier, l'Idv votò contro la fiducia del suo governo, Di Pietro & Co. provano a risorgere. La figura dell'ex pm di Mani Pulite diventa preponderante. Nasce Lista Di Pietro. Il cognome rimarrà presente nel simbolo fino agli ultimi momenti di vita. A testimonianza del personalismo del movimento dipietrista. L'impronta legalitaria e giustizialista è forte. E si nota subito. Sul campo. I risultati però sono oscillanti. Alle elezioni politiche del 2001, l'Idv non supera la soglia di sbarramento e rimane fuori dal Parlamento.

Ma l'operazione di radicamento sul territorio continua, cavalcando l'onda dell'antiberlusconismo. Il movimento di Di Pietro inizia a esternare il suo vigoroso contrasto al malgoverno della Casa delle Libertà. Un anno dopo, pena il rischio di non entrare ancora una volta in Transatlantico, l'Idv è costretta a entrare ufficialmente nella coalizione, pur rivendicando la propria identità.

Da lì nasce Orizzonti nuovi, il giornale dell'Italia dei Valori; il movimento di protesta prova a diventare di proposta e si trasforma in un partito federale. Almeno di facciata, perché l'impronta padronale e leaderistica è ben visibile. Inizia la stagione dei referendum: il primo contro il Lodo Schifani. Poi ci saranno le battaglie contro il varo dell’indulto, l'alleanza proficua - almeno in termini di eletti in Parlamento - con il Pd, e poi la consacrazione, con la manifestazione di piazza Navona, del ruolo dell’Italia dei Valori di unica opposizione al governo Berlusconi.

Poi ancora verrà il tempo dei referendum per l'abrogazione del Lodo Alfano, di quelli sull'acqua e sul nucleare, della foto (presto sbiadita) di Vasto, dell'opposizione sempre più virulenta al governo Berlusconi, a cui segue quella - non meno virulenta - all'esecutivo Monti. Alla fine, però, la linea della dura opposizione non paga. Anzi, per alcuni dei suoi ex compagni di partito è la causa della fine politica. Una linea troppo aggressiva, ad personam, a tratti anche esagerata (Di Pietro ha più volte paragonato Berlusconi a Saddam Hussein, Hitler, Gheddafi, Mussolini, oltre a definirlo "stupratore della democrazia", il tutto in Aula; a Monti invece ha dato la colpa dei suicidi dovuti alla crisi economica).

Ma le cause della fine di Di Pietro sono molteplici. C'è l'inseguimento-corteggiamento a Grillo, che non ha portato a nulla se non a una erosione dei consensi elettorali in favore del Movimento 5 Stelle e a una scissione interna, capeggiata in primis da Donadi. C'è un altro corteggiamento andato a male: quello di Luigi De Magistris. C'è poi chi, come Nello Formisano, ha spiegato che la colpa più grande di Di Pietro è stata quella di appoggiare alle ultime elezioni Ingroia. Che con la sua linea giustizialista, antiberlusconiana e con i suoi scontri col Pd e i suoi attacchi nei confronti di Giorgio Napolitano ha portato a fondo l'Idv.

E poi ci sono gli scandali relativi ai soldi dell'Idv, agli immobili di Di Pietro (dopo la puntata di Report l'ex pm pronunciò un lungimirante de profundis: "Qui a maggio andiamo a casa: non entriamo in Parlamento. La storia già la conosco. L’Italia dei Valori è finita a Report. Siamo isolati, speriamo che i nostri elettori ci aiutino"), agli indagati del partito (dalla Mura alla Fusco passando per Maruccio), alle spese pazze in Regione Lombardia.

Insomma, l'eco della rumorosa protesta iniziale si è schiantata col silenzio elettorale. La strategia dell'opposizione non ha più funzionato. Così come sembra finito il tempo dei caudillos con la toga. Non per nulla anche il partito di Rivoluzione Civile ha incassato una sonora sconfitta all'ultima tornata elettorale. A niente è valsa la cancellazione del cognome di Di Pietro sul simbolo. Il danno di immagine era indelebile. E l'ex pm l'ha pagato caro.

Commenti

BaroneRosso

Gio, 28/03/2013 - 17:36

CHE BRUTTA FINE OVVERO LA FINE DEL PICCIONE.AMEN

maubol@libero.it

Gio, 28/03/2013 - 17:37

ci mancava proprio! chissà il successo che avrà.

tartavit

Gio, 28/03/2013 - 17:38

L'IDV è morta? Non abbiamo perso niente.

ugsirio

Gio, 28/03/2013 - 17:39

Però già pensano a un altro partito, evidentemente è l'unica attività economica che tira ancora. Possibile che nessuno voglia lavorare, tutti a fare chiacchiere senza alcuna responsabilità (almeno fin che dura) come la magistratura italiana

plares

Gio, 28/03/2013 - 17:39

Era ora!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 28/03/2013 - 17:42

COME LA NEVE AL SOLE!!!! Saludos

Ritratto di semovente

semovente

Gio, 28/03/2013 - 17:43

RIPOSA IN PACE.

trictrac

Gio, 28/03/2013 - 17:43

un'altro che credeva di essere e di valere come un padreterno.

Lu mazzica

Gio, 28/03/2013 - 17:46

L'IDV si é sciolto !! I D V = I talian D erelict V alueless !! SI PUO' DIRE ??? Rgds., Lu mazzica

paolo b

Gio, 28/03/2013 - 17:47

lideral democratica????? ma mi sembrava di capire che le posizioni di dipietro ultimamente erano molto sbilanciate a sinistra!!! sicuramente sono io che non ho capito nulla

giosefatte

Gio, 28/03/2013 - 17:49

Finalmente! così resta solo il berlusca col i soldi ed il bunga-bunga. All'estero possiamo andarne fieri.

Myk3

Gio, 28/03/2013 - 17:49

Che notiziona!!! Stasera si stappa una bottiglia!!!! Poveroooo!!!!!! Il prossimo chi sarà ???? Il nostro "amato" Fini!?!?!?

Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 28/03/2013 - 17:51

Nessuno sentirà la sua mancanza.

Gfrank54

Gio, 28/03/2013 - 17:51

È i fondi in cassa chi se li prende? L'onestissimo o restituiti allo stato? Gfrank54

emilio canuto

Gio, 28/03/2013 - 17:52

Venne per suonarle a tutti, e fu suonato. Intanto si è arricchito. Ma i ladri sono gli altri, mica lui. BUFFFFFONEEEEE

portobello46

Gio, 28/03/2013 - 18:00

Ora sì che il momento è propizio per DI PIETRO di calzare una bella pelle di pecora ed andare sui monti abbruzzesi a badare alle greggi. Vai Di Pietro cosa aspetti !!!!!!!!! sui monti il congiuntivo non ti servirà. Vai agnello di DIO, amen.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Gio, 28/03/2013 - 18:02

A non più rivederla/vi!! Mi auguro che prima o poi possiate pagare i danni provocati ed i soldi rubati!!

antoniopochesci

Gio, 28/03/2013 - 18:03

Parce sepulto. Pulvis eris et in pulverem reverteris. Traduzione: come dalle stelle di un ufficio pubblico, quale è una procura, usato ad personam pro domo et propaganda sua politica, si possa sprofondare - con tutto il trattore - nelle stalle. P.S. E salutami Ingroia, altro piccolo uomo, tintinnatore e giocoliere di manette!

aldopastore

Gio, 28/03/2013 - 18:09

Svegliarsi, prendere un bel caffè, collegarsi ad internet per leggere le ultime notizie e....................trovarne una bellissima: (anche) Di Pietro fuori dalle balle.!!.

Ritratto di ilmax

ilmax

Gio, 28/03/2013 - 18:14

voleva sfasciare Berlusconi e alla fine se sfasciato lui, una delle cose belle che ci ha regalato questa tornata elettorale, dopo fini e casini. tutte le vittime sono li... sulla riva del fiume.

ardivas

Gio, 28/03/2013 - 18:18

E' i soldi dei rimbori elettoriali che hanno in cassa che fine faranno? se li prende tonino???...e la casa di roma se l'è vermente ristrutturata con i soldi del partito??..giornalisti fate il vosto lavor: una bella inchiesta!!!!

vince50

Gio, 28/03/2013 - 18:19

Non importa come si chiamerà il nuovo soggetto,troverà senz'altro delle teste di nicchia che lo voteranno(vedi grillo).

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 28/03/2013 - 18:20

tu e fini vi ritroverete a bere del whisky al roxy bar....

TONI-GARATTI

Gio, 28/03/2013 - 18:25

E alla fine il furbone si terrà il malloppo del partito(immobiliare) come volevasi dimostrare, un'altra nullità che si è arricchito grazie a Berlusconi e all'imbecillità della marmaglia rossa!!!!

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 28/03/2013 - 18:26

Ma che fine, Ha fondato IDV facendo le stesse promesse che oggi fa Grillo,Ha incassato milioni di sovvenzioni statali, e ora cosa fa? FA UN ALTRO PARTITO COSI INCASSERA' ALTRI MILIONI E SONO CERTO CHE ALTRI ALLOCCHI LO VOTERANNO. POVERA ITALIA SE NON SI SVEGLIONO QUESTI ITALIANI PRESTO FARANNO LA FINE DEL CONGO

Romolo48

Gio, 28/03/2013 - 18:31

Ma perché tutti questi trombati non la smettono di rompere con i loro "soggetti politici"? Se almeno dicessero: "purtroppo ho smesso di lavorare tanto tempo fa (c'è anche chi non ha mai iniziato) e ho bisogno di farmi mantenere", potremmo fare qualcosa per loro! Nossignore, fanno i pretenziosi, fondano partiti, salgono in tribuna e concorrono a rendere ingovernabile questa povera Italia. Smettela, nessuno vi vuole più; vi siete dimostrati per quello che siete: NULLITA' con l'uno scopo di arricchirvi a spese dei cittadini. BASTA!!!

giumaz

Gio, 28/03/2013 - 18:35

Dài Tonino, non è andata così male, alla fine. Da spiantato pretoruncolo di provincia, ora sei un signorotto del mattone. L'IdV ha dato buoni frutti, no?

fenix1655

Gio, 28/03/2013 - 18:37

Vorremmo sapere dove finiranno i soldi in cassa. Prima che sia troppo tardi!

plares

Gio, 28/03/2013 - 18:43

giosefatta, ci sono ancora quelli che appoggiate voi, speriamo si disintegrino subito anche quelli. Per me basta che facciano lavorare e ci diano il benessere, poi facciano bunga-bunga e tutto quel c.... che vogliono che a me non me ne frega niente.

WSINGSING

Gio, 28/03/2013 - 18:43

Al tempo di "mani pulite" Di Pietro era un simbolo. Di Pietro avrebbe subito tortura pur di far arrestare Bettino Craxi, ma non ci riuscì. Poi si dimise dalla Magistratura ed iniziò a fare un altro lavoro. Quale? Quello che faceva Bettino Craxi: il politico. Poi - si dice - si sia arricchito. Giudicte un po'.......Orbene, attenti alla richiesta di nuove ed imminenti elezioni politiche: c'è il rischio per il Tonino nazionale, di ritrovarselo davanti!

Nadia Vouch

Gio, 28/03/2013 - 18:46

Facoltà di Giurisprudenza, metà Anni Novanta, sul finire del decennio. Si registrò in un breve lasso di tempo un incremento esponenziale degli iscritti. Spiegazione? Probabilmente sulla scia di "Mani pulite". Molti, euforici per questo discorso di pulizia e ordine che doveva significare futuro, un mondo nuovo, scelsero quel tipo di studi. Non sono parole mie da me pensate, bensì conclusioni tratte in ambito locale universitario di allora. Parliamo di meno di venti anni fa.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 28/03/2013 - 18:47

Ormai i magistrati italiani non hanno più alcuna credibilità e gli italiani l'hanno capito. Poi se vanno in politica e si mettono a fare i rivoluzionari comunisti, dimostrano di essere anche contro la storia.

fedele50

Gio, 28/03/2013 - 19:03

COME RECITA UN PROVERBIO, NOSTRO SIGNORE NON PAGA SOLO DI SABATO, MA TUTTI I GIORNI, NEVVERO MAGNAPANE IMMOBILIARISTA NONCHE' EX MAGGESTRATE E, TRATTORISTA IN QUEL DI BISACCE?LA TERRA TI ASPETTA BIFOLCO.

krgferr

Gio, 28/03/2013 - 19:04

Tutto è meglio che lavorare, anche fondare un partito(?), e se del caso rifondarne un altro, Ma una domanda: tutti i Viola che combattevano con lui, e sopratutto per lui, adesso, dove sono e che fanno? saluti. Piero

Ritratto di giusburzagli

giusburzagli

Gio, 28/03/2013 - 19:07

Dopo lo spettacolo, quello sì indecente ed impresentabile, offerto da Bersani e tante notizie negative, finalmente qualcosa che ci fa ancora ben sperare. Dopo il democristiano doc, il tulliano subacqueo ed il buon bersani che ci hanno fatto venire a noia il simpatico dialetto emiliano, finalmente non sentiremo più concionare neanche questo marrano dell'eloquio. Alleluia.

pam2013

Gio, 28/03/2013 - 19:11

Va benissimo così, ma tutti gli immobobili ed i milioni di euro che ci sono ancora nelle casse dell'IDV che se li papperà?

Beauti

Gio, 28/03/2013 - 19:11

Ma possibile che questi figuri non sappiano fare altro? Quanto arricchisce la politica se, pur di continuare a viverla in prima persona, si cambiano ignominiosamente ideali e modo di pensare? Ma possibile che ogni 4 italiani ci debbano essere 5 partiti politici? e, per giosefatte, meglio il bunga bunga dei trans frequentati per strada, dei finocchi e delle figure di escrementi fatte dal nostro ultimo governo ecc. ecc.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 28/03/2013 - 19:21

Dipietruzzo, susù, non te la prendere, un paio di bicchierozzi e vai che c'hai da dare il grasso ai cingoli del trattore, il diserbante da irrorare e poi il concime, il granoturco alle galline, ai tacchini... ma poi, lontano da luci e rumori della ribalta e senza rosicare contro il berlusca ... ma chi sta meglio di te? - Pure noi! -- Hai visto che il Popolo qualche volta "c'azzecca"? ----------

pajoe

Gio, 28/03/2013 - 19:24

......E cosi la storia continua, nuove sigle ed acronimi per le stesse facce ripudiate dal Popolo Sovrano.Presto ne verranno fuori altri, ancora in letargo per il lungo inverno.

Gaby

Gio, 28/03/2013 - 19:30

Dobbiamo metterci a piangere ???

conversano

Gio, 28/03/2013 - 19:36

dai il buon esempio,restituisci tutto,buffone!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 28/03/2013 - 19:37

La domanda e' ovvia. Dove vanno a finire i beni del partito????? le case che si "affittavano" al partito????? se le tiene Di Pietro? se e' cosi voto a Grillo nella prossima. La debacle elettorale d'Ingroia e soci (Di Pietro compreso) dimostra ancora una volta che una minoranza puo' avere un potere ENORME. In politica 2 + 2 non necessariamente fa 4. I 4 gatti delle procure possono fare cadere governi (Berlusconi I e Prodi II) e non avere nessuna consequenza. Una vergogna tutta italiana.

ritardo53

Gio, 28/03/2013 - 19:47

Che siano maledetti tutti quelli che gli hanno creduto e votato, anche perché per colpa loro ho dovuto pagare dei soldi che alla fine hanno fatto arricchire sto figlio de na mignotta.

Ritratto di nontelomandoadiretelodico

nontelomandoadi...

Gio, 28/03/2013 - 19:54

continua a fare il viso cattivo e a strabuzzare gli occhi da indignato alle papere, chissa! che non ti riesca ad impressionarle più di quanto non ti sia riuscito ad impressionare chi ti stava ad ascoltare in TV, requem aeternam

HeyJo99

Gio, 28/03/2013 - 20:07

Adesso vogliamo sapere dove sono confluiti tutti i soldi dei rimborsi elettorali, patrimonio del suddetto e familiari prima della discesa in politica e alla data odierna,. Forza Bocassini e Woodcock al lavoro.

rawing

Gio, 28/03/2013 - 20:16

C'è un paese in Puglia "Grottaglie" dove ci sono in consiglio comunale 3 di Idv, svegliateli il loro idolo non c'è più, a dimenticavo sono incollati alle poltrone, poveretti.

kevin80

Gio, 28/03/2013 - 20:29

E' veramente scoraggiante constatare come é facile influenzare il "cervello" dei lettori

Marcolino74

Gio, 28/03/2013 - 20:42

Spiace parecchio, anche perche' e' lui che ha lanciato Razzi e Scilipoti!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 28/03/2013 - 21:12

A zappare la terra, ma senza zappa, con le mani!!

barbanera

Gio, 28/03/2013 - 22:22

Vi ricordate quando il trattorista manettaro diceva di Berlusconi"io a quello lo sfascio"?Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

guidode.zolt

Gio, 28/03/2013 - 22:37

Che torni a vender montoni a Montenero di Bisaccia...? l'unico mestiere per il quale è tagliato...!

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Gio, 28/03/2013 - 22:54

Braccia rubate all'agricoltura che ritornano alle origini

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Gio, 28/03/2013 - 23:21

E LA MASSA DEGLI IMMOBILI CHE FINE FARA'? MA CHI LO VOLEVA RESIDENTE DELLA REPUBBLICA? FORSE GRILLO? POVERA ITALIA!

angelo piras

Gio, 28/03/2013 - 23:45

Bene bene! Un politico mangia pane a tradimento in meno e un contadino trattorista in più che coltiva patate.

sale.nero

Ven, 29/03/2013 - 00:14

Questo signore ha vissuto sull'antiberlusconismo per ben 15 anni. Che misera fine! ... Alla Fini

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 29/03/2013 - 00:29

Un altro analfabeta della politica, però molto erudito nel farsi gli affaracci propri, che sparisce dalla scena. CI MANCHERANNO LE SUE DIVERTENTI GAG LINGUISTICHE. Ci mancherà soprattutto l'enfasi con cui manifestava la SUA DANNOSA IGNORANZA sui problemi del paese.

cambiati luigi

Ven, 29/03/2013 - 00:42

GIOSEFATTE DOVRESTI ANDARE TU A RAPPRESENTARE L'ITALIA. O BERSANI?DIO SALVI LA REGINA...

cambiati luigi

Ven, 29/03/2013 - 01:10

E PENSARE CHE VOLEVA FARE FUORI BERLUSCONI? MA? QUANTI PROBLEMI DEVE RISOLVERE! PIETRUCCIO E IL SUO PARTITO SONO SEMPRE INDAGATI!

Altaj

Ven, 29/03/2013 - 01:18

Liberaldemocratico Di Pietro ? ahahahahahahahahahhah, questa è più bella di oggi !

Ugorosario

Ven, 29/03/2013 - 02:31

Finalmente l'Italia si è liberata di Di Pietro

Ugorosario

Ven, 29/03/2013 - 02:40

Ugorosario. Finalmente

Ritratto di Maurizio Da Lio

Maurizio Da Lio

Ven, 29/03/2013 - 05:51

Abbiamo perso i congiuntivi persi!

franz44

Ven, 29/03/2013 - 08:09

Si! ha sciolto il partito, ma se non si fà una modifica alla legge, questo energumeno si porta a casa ancora per 5 anni il finanziamento del partito che non esiste più. Ma capite gli intralazzi che si sono creati questi politici italiani in 30 e più anni di vita parlamentare; e noi lavorando più di 12 ore al giorno non arriviamo a fine mese. Altra veergogna i soldi che ricevono per il rientro nella vita civile: Dopo i disastri che hanno fatto; io gli darei una ramazza per pulire le strade saluti

giovauriem

Ven, 29/03/2013 - 08:21

caro di pietro infinocchiare una giuria ad un processi con un arringa è un conto,infinocchiare gli elettori più di una volta è altra cosa, comunque un consiglio fonda un soggetto con una segreteria politica formata da te,fini e ingroia con una spruzzatina di tulliani,un pizzico di grillini,qualche tuo famiglio e una grattuggiata di formisano(quello che mette il disco quando parla)per la sede non avete problemi milan,bergamo, parigi, montecarlo,isole caiman

Sabino GALLO

Ven, 29/03/2013 - 08:30

FINALMENTE! E I MORTI NON RISORGONO, ALMENO FINO AL GIUDIZIO UNIVERSALE! L'ITALIA,NOSTRA PATRIA, NON HA BISOGNO DI URLATORI, DI "PAROLACCIARI", DI PERSONE PRONTE SOLO AD OFFENDERE, ECC.! IN PARLAMENTO DEVONO ANDARE PERSONE DI BUONA EDUCAZIONE, CON LA CAPACITA' DI ANALIZZARE RAZIONALMENTE I PROBLEMI DEL PAESE E PROPORRE DELLE SOLUZIONI REALIZZABILI ED ACCETTABILI, SENZA PROVOCAZIONI INUTILI. ED ANCHE I TALK SHOW TELEVISIVI DEVONO ESPRIMERE CORRETTEZZA E NON ESSERE ORGANIZZATI PER OFFENDERE, PROVOCARE, URLARE, SOLO PER AUMENTARE AUDIENCE!! BASTA!! TUTTI I MALEDUCATI FUORI! L'ITALIA NON PUO' CONTINUARE AD ESSERE UNA OSTERIA DI ULTIMO LIVELLO!! IN PARLAMENTO DEVONO SEDERE DEI GENTILUOMINI,PRIMA DI TUTTO. IL LORO LINGUAGGIO DEVE ESSERE RIGOROSAMENTE CORRETTO. IN QUEL LUOGO NON VOGLIAMO PERSONE VOLGARI, SENZA UNA CULTURA POLITICA ADEGUATA E SENZA CONOSCENZE SPECIFICHE SUFFICIENTI PER FARE PROPOSTE COSTRUTTIVE. IL PARLAMENTO NON E' UN TEATRO!! DOVREMO BATTERCI PER RIPULIRLO!

angelomaria

Ven, 29/03/2013 - 08:49

la fine quando lovedro in galera finoallora non saro'soddisfatto altro che DIABOLIK

NOCATTOCOMUNISTI

Ven, 29/03/2013 - 09:14

finalmente una buona notizia !!!

Gianca59

Ven, 29/03/2013 - 09:17

Almeno Di Pietro ha capito che non ha più nulla da dare. C' è voluta una mazzata elettorale, ma l' ha capito. Pensate Bersani, cui neanche le irrisioni dei grillini sono state suff a capire di andarsene ... a proposito, ma tutto il patrimonio dell' IDV che fine fa ?

Der Kampf

Ven, 29/03/2013 - 09:18

VOLEVA SFASCIARE !!! É STATO SFASCIATO !!! Adesso una bella indagine sui suoi affari non sarebbe male !

angelo piras

Ven, 29/03/2013 - 09:20

Bene così. Abbiamo un politicante in meno da sfamare e un contadino trattorista in più per coltivare patate

federossa

Ven, 29/03/2013 - 09:34

Finalmente, un'ignorante in meno in Parlamento!

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 29/03/2013 - 09:45

Se la pianta è buona lo si vede dai frutti che essa dà. Una pianta buona darà sempre frutti buoni, mentre una pianta cattiva darà solo frutti cattivi. Una pianta buona non potrà mai dare dei frutti cattivi così come una pianta cattiva non potà mai dare frutti buoni. L'Italia dei Valori era, ad origine ed evidentemente, una pianta cattiva!

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Ven, 29/03/2013 - 10:06

Chissà quante scatole di scarpe si è portato a casa, nel frattempo.

inc...zzato di ...

Ven, 29/03/2013 - 10:06

Perchè nn gli vengono fatti accertamenti fiscali al ns caro Di Pietro?? vorrei sapere come è riuscito a comprersi tutte le proprietà che ha, invece di farle a noi poveri cittadini che viviamo di miseri stipendi

bruna.amorosi

Ven, 29/03/2013 - 10:21

Fedele 50 io veramente la sapevo così,(DIO non paga tutti i giorni ma il sabato non avanza niente a nessuno ).e stò vedendo con gioia che tutti quelli che vorrebbero la morte di BERLUSCONI,stanno facendo una brutta fine ..FINI insegna .

HeyJo99

Ven, 29/03/2013 - 10:40

Lo SMACCHIATORE si è auto-sbiancato, lo SFASCIATORE si è auto-sfasciato (chissà come saranno disperati gli elettori del Mugello per aver perso un cosi tanto uomo politico), ora tutti e due davanti allo specchio e fatevi il gesto dell'ombrello che vi piace tanto.

Ritratto di lupostanco

lupostanco

Ven, 29/03/2013 - 11:02

Una fastidiosa e nociva zanzara si e' tolta di mezzo. Nessuno piangerà. Però vorrei che rendesse conto dei soldi del partito e dei rimborsi elettorali, CHE NON SONO SUOI ma nostri. C'è qualcuno che porrà il problema sul tavolo e all'attenzione di qualche magistrato pulito?

Dario40

Ven, 29/03/2013 - 11:10

Tonino ha fregato tutti perchè adesso si tiene lui tutti i soldi dell'IDV. Non l'avete ancora capito ?

unosolo

Ven, 29/03/2013 - 11:23

quanti anni sprecati , due partiti spariti solo perche impegnati ad attaccare il Berlusconi , Speriamo che ora abbiano capito che a noi interessa il Bene del paese non della casta .Gli attacchi sproporzionati verso una singola persona senza mai fermare lo spreco politico questa è la rovina scellerata della finanza in ITALIA , nessun controllo anzi il capo della camera spendeva e aumentava anche i stipendi e nessuno si intrometteva , soldi pubblici che vanno a pochi eletti , questo dovevate combattere , lo spreco .La politica sbagliata condanna lo sprecone.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Ven, 29/03/2013 - 11:28

Dai onore a Di Pietro. Lui aveva capito, da classico italiano, che la magistratura non lo avrebbe arricchito, fare il politico in questo Paese si. Conclusione: scarpe grosse e cervello fino.

Ritratto di kinowa

kinowa

Ven, 29/03/2013 - 11:41

Era ora, ma quanto ci costerà la buonuscita di questo partito???????????????

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 29/03/2013 - 11:59

Il panzer, utile idiota per il pd, utilizzato per demolire berlusconi, adesso non serve piu', e va in discarica. Grazie a Dio, speriamo di non vederlo piu'.

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 29/03/2013 - 18:49

Com'è che diceva? "Io quello lo sfascio" -- Non c'è altra spiegazione: Si stava aggiustando la cravatta davanti allo specchio e prevedeva il futuro: Che mago!

scipione

Dom, 28/04/2013 - 18:32

Le ultime parole famose:" IO QUELLO LO SFASCIO ".E fu maciullato e spedito a zapppare.

Settimio.De.Lillo

Dom, 28/04/2013 - 19:17

Peccato che di pietro sia finito così, chi ci farà divertire sgrammaticando al suo posto? Ora si dedicherà alla gestione dei beni immobiliari incassati con le nostre tasse. Antonio e Gianfranco? Due FI- niti male, ma con tanti soldini in tasca. L'unica soddisfazione? hanno fini-to di tediarci.