L'ondata di immigrati rischia di far collassare il Paese

Burocrazia, mancanza di fondi, Ue latitante: il sistema è bloccato. Alfano: "Pronte a sbarcare 500mila persone"

Sono migliaia. Il sistema d'accoglienza italiano sta per collassare sotto un numero esorbitante di richieste d'asilo. Troppe, come spiega senza mezzi termini Francesco Grignetti per La Stampa. Dall'inizio dell'anno sono già 10.724 gli immigrati richiedenti asilo sbarcati sulle coste italiane. Un numero che in proiezione potrebbe eguagliare quello dell'anno scorso, quando gli arrivi furono 43mila: ma con il procedere verso la stagione estiva gli sbarchi, prevedibilmente, aumenteranno, e con essi la pressione su tutto il sistema d'accoglienza.

Una realtà fotografata impietosamente anche dal sottosegretario all'Interno Domenico Manzione, che al Viminale si occupa proprio di rifugiati: "Non potevamo certo lasciarli sul molo di Augusta (solo ieri sono stati raccolti in mare 128 immigrati, ndr). Ma quest'anno ci aspettiamo un numero di sbarchi uguale o anche superiore a quello dell'anno scorso." Fonti dell'intelligence parlano di 900mila profughi in fuga verso l'Europa dall'intero bacino mediorientale. Cifre esorbitanti, incompatibili con le strutture attuali.

In Italia i centri di accoglienza comprendono infatti 20mila posti, e se tutto va bene nel 2014 saliranno a 30mila. Lo Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), che già costa 230 milioni solo per quest'anno, dev'essere rifinanziato, e in tempi di spending review sarà difficile trovare le risorse necessarie. Dall'Unhcr, l'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, è stato lanciato un appello al governo perché intervenga con un piano per il 2014, ma intervenire non è facile.

Un appello perché la gestione dell'emergenza sia affidata allo Sprar (e non, come è capitato nei momenti più congestionati, appoggiandosi alle prefetture) è giunto da una lettera aperta di Arci e Caritas: "La vicenda della cosiddetta Emergenza Nord Africa è emblematica di un approccio che non paga: non si assicurano condizioni dignitose a tutti i richiedenti asilo, si coinvolgono alberghi e altre strutture inadeguate, si creano tensioni con organizzazioni locali che pure sarebbero disponibili ad accogliere. Evitiamo di fare anche quest’anno gli stessi errori."

Per il momento dal Viminale è stato annunciato un incremento del numero delle commissioni ministeriali che vaglieranno le singole richieste d'asilo, con l'obiettivo di dimezzare i tempi (e i costi) della permanenza dei richiedenti sul suolo italiano. In seconda battuta, il governo punta sul Semestre europeo per stimolare l'avvio della missione europea che dovrebbe subentrare a Mare Nostrum nella regolamentazione dell'accoglienza nei paesi dell'Unione di rifugiati e clandestini. È evidente che una politica coordinata tra i vari stati europei che si affacciano sul Mediterraneo redistribuirebbe l'onere più equamente l'onere di politiche molto costose, ma dopo l'ondata di emozione seguita a tragedie come quella di Lampedusa la solidarietà degli altri membri dell'Unione - soprattutto dei paesi del Nord - sembra affievolirsi.

Serve uno sforzo comune per gestire al meglio l'emergenza, come annuncia anche Angelino Alfano: "In Nordafrica - spiega il ministro dell'Interno - ci sono fino a 600.000 persone che scappano dalle guerre, sono nelle mani di trafficanti di morte e sono pronte ad arrivare in Italia." Un problema di cui l'Europa deve contribuire a trovare la soluzione: "A Lampedusa ho visto novanta persone morte, tra cui una mamma col bimbo attaccato al grembo. Ho promesso che mai e poi mai avrei smesso di parlare di frontiera euopea, non la dobbiamo difendere da soli ma la deve difendere l'Europa."

 

Annunci

Commenti
Ritratto di stock47

stock47

Dom, 30/03/2014 - 10:58

Ma sì! Facciamo venire tutta l'Africa da noi! Se non bastasase mettiamoci pure tutto il Medio Oriente, la Cina e l'India. I nostri politici, così, potranno usufruire di una popolazione enorme e di un popolo multietnico. Tutti costoro sono dei "profughi" e la bontà ci dice che devono essere tutti quanti salvati. Mi chiedo, però, che fine faranno gli italiani autoctoni, saranno dichiarati "dispersi" sulla Terra e sul loro stesso territorio? Essendo un disperso, immagino che l'italiano non sarà più obbligato a pagare tasse e contributi, visto che è divenuto ormai introvabile e razza estinta per soffocamento.

piertrim

Dom, 30/03/2014 - 11:02

Solo adesso ed in piccola parte, gli scienziati che ci governano, si sono accorti che è stata la bomba demografica dell'invasione a portare in profonda crisi economica il paese? Per forza le tasse e la crisi aumentano e gli italiani non riescono più a sopportare il gravoso carico fiscale che 7-8 milioni di nuovi arrivati ci stanno creando. E meno male che, per i suddetti scienziati, questa babele di bisognosi ci avrebbero dovuto pagare la pensione.

roberto.morici

Dom, 30/03/2014 - 11:06

Se il flusso si manterrà costante riusciremo ad accogliere e gestire tanta "ricchezza"?

torodamonta

Dom, 30/03/2014 - 11:15

Bisogna mettere a disposizione centinaia di aerei,e dopo avergli dato da mangiare e da bere riportarli nei loro paesi d'origine.È l'unica soluzione.

torodamonta

Dom, 30/03/2014 - 11:23

Comunista buonista,adotta un clandestino.

Mario-64

Dom, 30/03/2014 - 11:25

E nei prossimi anni sara' sempre peggio. Altro che tagli al bilancio della difesa ,la Marina dovra' avere mezzi sempre piu' moderni ed efficienti. Perche' temo che ,al di la' del buonismo di facciata , arrivera' il momento in cui l'Europa dira' basta.

lento

Dom, 30/03/2014 - 11:29

Manco se l'Italia fosse di noi Italiani! L'Italia e' di tutti ! C'e' posto per i buoni e cattivi! Venite genti venite !!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 30/03/2014 - 11:34

La marea nera di migranti é il segno della misericordia divina che cancellerá il codice genetico dell´attuale popolo di ottusi prepotenti vigliacchi per sostituirlo con uno decisamente migliore.

gioch

Dom, 30/03/2014 - 11:35

Ma come?Adesso che è sparito Berlusconi e siamo così stimati e apprezzati in Europa,nessuno ci dà una mano?Vuoi vedere che ci prendono,come sempre,per il culo?

torodamonta

Dom, 30/03/2014 - 11:38

Comunista buonista,adotta un clandestino.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 30/03/2014 - 12:32

non lo dico io che sono un semplice cittadino. Anni orsono lo hanno detto decine e dewcine di rinomati Politologhi che il male peggiore non solo per l'Italia ma per tutta l'Europa è la GLOBALIZZAZIONE. Non può l'Italia ricevere tutte queste persone e se non si provvede immediatamente andreno veramente alla deriva. L'Europa sene frega che in Italia arrivino tutta questa marea di gente, sono propensi a pagare ma non ad averli sul proprio suolo. Nel governo Italiano sono tanto Stronzi che se andrà avanti ancora cosi gli Italiani cominceranno a fare una rivoluzione contro questi personaggi che sono tanto arroganti perchè sanno che possono fare quello che vogliono tanto nessuno li tocca.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 30/03/2014 - 12:33

Non vedo dove possa risiedere il problema. Sarà sufficiente dirottare le pensioni degli Italiani in una apposita cassa per le emergenze migratorie e convincere i nativi all'emigrazione agevolata verso l'Africa. Previo esproprio degli immobili. Da destinarsi alla sistemazione dei "disperati" .

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 30/03/2014 - 12:46

Ieri sera ho avuto come una balenante immagine di cose potrebbero essere trattati gli Immigrati ma non lo scrivo per non offendere la sensibilità di alcuni e per non passare per un visionario; certo occorre vagliare ogni ispirazione. Quello che ho ragionato, invece, dentro di me ed in famiglia, è che poco ci manca che queste persone, se non messe in quarantena e visitate bene dai Medici, potrebbero riportare in Italia malattie che avevamo debellato. Non sto ad elencarne il numero e la specie ma quello che mi viene sempre più spesso alla mente è che qualcuno porti in Italia la TBC; la mia amica e sorella nella foto è morta proprio di questa malattia tra dolori atroci. Shalom

Ritratto di Idiris

Idiris

Dom, 30/03/2014 - 12:51

Benvenuti fratelli. Qui non ce bisogno di chiedere asilo o permesso di soggiorno. Consideratevi cittadini in tutti gli effetti dallo sbarco. Potete anche pretendere vitto e alloggio subito. Questi diritti sono già acqusiti. Invitate pure i nostri famigliari in africa di seguirci. Dite a loro che non ce tempo da perdere e di partire in fretta. Dite anche che gli italiani ci amano e sono pronti ad offrirci tutto compresso scuola per i nostri figli e medicina gratis. Una volta qui non soffriremo piu di fame, di malattie incurabili e non avremmo piu bisogno di stregoni per curarci. Dite anche qui saremo sicuri delle guerre tribali, dallo stupro alle donne da parte dei miliziani armati. Isomma dite che qui è paradiso.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 30/03/2014 - 12:53

C'è, nel nostro sventurato Paese, un fiume carsico di stupidità, di ignoranza e malvagità che plaude all'invasione e ci mette l'uno contro l'altro! Non siamo un popolo!

enzo1944

Dom, 30/03/2014 - 12:54

Gli immigrati veri(non i furbi,i delinquenti,i malavitosi,gli spacciatori,i maestri di prostituzione etc)li invierei in parti "uguali"in base ai pesi nei Paesi della CEE!!....la masnada di furbi,delinquenti etc.(i senza documenti),li manderei tutti a casa della sboldrina,di fini,di grasso,di casini,di bottiglione,del napoletano del Colle e di un famoso Cardinale che sta a Triuggio!....e li fare mantenere da loro,non sempre e solo dai Contribuenti Italiani!!

abocca55

Dom, 30/03/2014 - 12:55

E chi è che deve difendere noi cittadini e il nostro Paese? Aspettate gli f35?????

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 30/03/2014 - 12:56

Che fortuna che abbiamo. Arrivano per pagarci la pensione. E adesso come dice fini, subito ius soli. Così arriveranno piene, sforneranno a Lampedusa, e diverranno intoccabili. Fine di una nazione, fine di un popolo.

gibuizza

Dom, 30/03/2014 - 12:56

La cosa che più mi fa imbestialire sono le lamentele di quelli che sono vittime di reati degli extracomunitari. Ma se vengono inseguiti e ricercati nel loro paese, e nel caso li prendano magari condannati a ergastolo o morte, vuol dire che sono dei delinquenti, quindi di cosa vi lamentate se li volete far entrare?

antonio54

Dom, 30/03/2014 - 12:59

Tutte risorse fresche. Era inevitabile che ciò accadesse, la parola che i politici e non, hanno sempre usato è stata quella di: ""Accoglienza per tutti"", venite nel paese di bengodi dove tutto è permesso, e questi sono i risultati. E non finisce qui, l'effetto calamita continuerà all'infinito fino a diventare una vera e propria invasione... presto ce ne accorgeremo.

agosvac

Dom, 30/03/2014 - 12:59

Una soluzione ci sarebbe: si dia a tutti, senza neanche perdere tempo per identificarli, un lasciapassare per i paesi del Nord Europa compresa la Francia, magari pagando loro il biglietto del treno o dell'aereo. Poi se la sbrighino Germania, Finlandia, Olanda ed i paesi scandinavi che sono sempre pronti a criticarci!!!

Fradi

Dom, 30/03/2014 - 13:20

Ora sono solo migliaia. Sono attesi decine di milioni, mancano solo le barche, ma tra poco qualcuno proporrà di andare a prenderli noi, e così avremo risolto tutti i loro problemi.

MEFEL68

Dom, 30/03/2014 - 13:43

Non vi fate abbindolare. 1) Ormai sono anni che questi vengono in Italia e solo pochi fuggono dalle guerre (Tunisia, Marocco, Egitto, Somalia Eritrea, Libia, ecc. al limite ci sono delle sommosse, anche violente, ma non certo guerre che inducono alla fuga); 2)non è vero che questi vogliono andare in Europa dove sanno che non li faranno entrare; se così fosse, sarebbe più conveniente per noi pagargli il biglietto del treno fino al Paese che vogliono raggiungere. Una recente sentenza di un Tribunale tedesco ha rigettato la richiesta di asilo ad un marocchino dicendo che competente è il Paese di primo approdo. Vale a dire l'Italia; 3) non prendiamocela tanto con gli scafisti che portano queste persone a Lampedusa. Quest'isola si trova a metà strada fra l'Italia e le altre coste. Quindi, ci sono poi gli scafisti dello Stato che da Lampedusa li portano nel resto d'Italia. Se lo Stato non facesse questo "servizio", questi rimarrebbero confinati sull'isola e, senza futuro, forse il fenomeno si estinguerebbe. Che questi ci vogliono invadere è comprensibile, quello che è assurdo, è che a noi dicono che dovremmo essere contenti di essere invasi. E' il primo caso nella storia dell'umanità.

Raoul Pontalti

Dom, 30/03/2014 - 13:45

Ma ce n'è uno, dico uno, che legge l'articolo e ne comprende il contenuto tra i bananas? Non vi è mica scritto che ce li dobbiamo tenere: c'è scritto che si identificano le persone sbarcate per scriminare i profughi dai clandestini e valutare poi le domande d'asilo e che a causa dell'eccezionale aumento degli arrivi mancano fondi e personale. L'articolo fa bene intendere che con personale adeguato si possono dimezzare i tempi di permanenza degli immigrati clandestini (sottinteso nei campi di accoglienza) con risparmio di soldi. Perché risparmio di soldi? Perché riconosciuto il clandestino sicuramente come tale viene rispedito in Africa. Ironizzare quindi sulle "risorse" è fuori luogo così come è fuori luogo inneggiare alle Forze armate costrette ad un impiego improprio (e costoso) delle loro navi, essendo qui semplice questione di polizia (di frontiera in primo luogo). Qualcuno come al solito ha sbagliato i conti e ora ci si trova all'emergenza. Avranno la scusa per nuove assunzioni...quando basterebbe prendere i pelandroni nei vari uffici ministeriali farli affiancare da altri pelandroni che vagano nei corridoi delle burocrazie regionali e costringerli una buona volta a lavorare ma con discernimento altrimenti fioccano le condanne europee.

benitoquellovero

Dom, 30/03/2014 - 13:53

ci sarebbero diversi modi per fermare gli sbarcni.1 se i nostri capi di statomaggiore di marina, esercito e aviazione avessero le palle batterebbero fortemente il pugno sul tavolo... 2 invadere la Libia ( pensate quanti vantaggi avrebbe la nostra sempre amata ITALIA) Formare un forte stato democratico prima che la LIBIA venga sottomessa dagli estremisti islamici. 3 deportare tutti gli abitanti di LAMPEDUSA sulla terraferma dopo adeguato indennizzo e trasformarla in una grande base militare.tutto il resto e'noia.

honhil

Dom, 30/03/2014 - 13:57

Questo è un altro disastro che i figli di Berlinguer continuano a seminare nel solco della loro dissennata politica. Eppure, nel suo domenicale odierno Eugeniuccio Scalfari, ancora una volta testualmente afferma: “Due domeniche fa, rievocando Berlinguer, scrissi che tra lui e Francesco esistono molti punti in comune ed è vero.” Di certo invece è «… che il 4 novembre 1956 nuove truppe sovietiche sferrarono l’attacco finale: 25.000 carri armati furono lanciati per tutta l’Ungheria, 6.000 su Budapest. Vi furono 20.000 morti, decine di migliaia di feriti e arresti. L’occidente stette a guardare: il mondo era diviso tra patto di Varsavia (URSS) e NATO (USA). E nella propria sfera di influenza ognuno poteva fare ciò che voleva.» Il passato ancorché adulterato resta sempre lì a testimoniare quel che fu, per fortuna. E il passato ci dice che Berlinguer e Francesco sono su due linee parallele diverse che neppure la formula magica dal sapore kafkiano come le convergenze parallele possono avvicinare. Ma non per Scalfari.

Seawolf1

Dom, 30/03/2014 - 14:05

Mandiamoli tutti dalla culona inchiavabile!

killkoms

Dom, 30/03/2014 - 14:17

grazie a quei grembiuloni che hanno mandato a processo chi,obbedendo agli ordini ricevuti,rimandava i barconi al "mittente"!

killkoms

Dom, 30/03/2014 - 14:19

è tornato il "bananista orale",ovvero quello con le bananas sempre in bocca(e cambia disco ogni tanto)!

killkoms

Dom, 30/03/2014 - 14:28

se le persone muoiono in mare dopo essersi messe in mano a dei criminali è colpa nostra?no!!bisogna fare pressione sui loro paesi,é perchè siano migliori,é perchè si diano una politica demografica!dal 1950 ad oggi la popolazione africana è quintuplicata,grazie ai vaccini ed agli aiuti economici occidentali,e nonostante l'aspettativa di vita degli africani sia ancora bassa,i signori non hanno capito il concetto,che a parità di risorse,più aumentano di numero e più si stringe la cinghia!se dal 1950 ad oggi "noi" fossimo cresciuti demograficamente come l'africa,saremmo in 235 milioni di residenti,senza contare gli italiani che vivono all'estero!ma sti signori capiscono solo a katz loro!

giottin

Dom, 30/03/2014 - 14:33

Spero, fortissimamente spero che ne arrivino molti ma molti e ancora tantissimi di più di quanti ne stanno arrivando adesso, chissà che scoppi veramente una rivolta fatta da noi autoctoni contro codesti politicanti del menga che ci stanno sgovernando e che con la scusa del falso buonismo ci portano allo sfacelo!

gibuizza

Dom, 30/03/2014 - 14:35

@Raoul Pontalti - ma lei chi è? Dove vive? Dopo il pistolotto fatto può dire quanti sono stati rimpatriati dai governi Monti, Letta, Renzi? Questi sbarchi/approdi/salvataggi ci costano 40 miliardi l'anno, vuole dare altri soldi? A chi? Perchè? Invece di elucubrare dia qualche dato almeno si potrebbe discutere.

Mario-64

Dom, 30/03/2014 - 14:39

Raoul Pontalti ,sara' anche questione di polizia di frontiera ,ma se la "frontiera" e' a 12 miglia nautiche dalla costa e' chiaro che la Marina deve intervenire eccome . Anche perche' le forze di polizia non dispongono certo di fregate ,corvette ,pattugliatori d'altura ecc. ecc. E siccome gli scafisti spesso e volentieri sparano ,non e' che possiamo mandar loro incontro le pie dame della carita'. L'operazione "mare nostrum" e' sulle spalle della Marina ,cosi' come in Spagna se ne occupa la Marina militare (che spesso e volentieri spara pure).

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 30/03/2014 - 14:53

#Raoul Pontalti. "Non vi è mica scritto che ce li dobbiamo tenere". Chiaro che no. Agli effetti pratici, però, è come se fosse scritto. Si dà il caso che gli altri paesi europei ci rispediscono a calci in culo tutta questa marmaglia. Rinchiudendola, magari, come fa frau kulonen, in carri bestiame piombati. E noi saremo obbligati, a nostre spese, a mantenerla vita natural durante. Non è contemplato, questo, nelle sure coraniche cui quotidianamente ti abbeveri?

mbotawy'

Dom, 30/03/2014 - 15:01

COME DICONO GLI INGLESI "DON'T CRY ON THE SPILLED MILK!". Queste orde clandestine dall'Africa dovevano essere fermate all'inizio,ma per colpa dei "buonisti italiani comunisti" ora chi li ferma? Una valanga umana,incoltrollata che affamata assalta anziani-bancomat-supermercati-negozi-le nostre case, e quel che e'peggio il nostro Governo non fa' nulla per arginare questo tsunami umano.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 30/03/2014 - 15:20

@Raoul Pontalti,a parte l'espressione grtuita "bananas",vuole d'arci interndere,che noi tutti,dopo anni di assoluto "buonismo",non si sia capito che alla fine tutta questa gente,con l'andazzo "buonista" che continua,ce li dobbiamo mantenere,tenere sul gobbo,come si dice,con problemi annessi e connessi?Solo lei ha capito ed è convinto,che verranno TUTTI restituiti al mittente?(anche quelli già a "zonzo", sul ns territorio).Noi,che lei definisce "bananas",la pensiamo così,su questo tema,e non crediamo,che debbano essere spesi altri soldi ,per "migliorare" questo,per quello,per "discernere",come lei dice(con risultati nulli,ma semmai,per usare il ns Esercito,la ns Marina,per una forte dissuasione agli sbarchi,per un chiaro respingimento di TUTTI.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 30/03/2014 - 15:24

@mbotawy,.Il "problema buonismo" purtroppo non riguarda solo i "cattosinistrati"!....Guardi un pò: http://www.youtube.com/watch?v=WhXXtNJr0Og Saluti.

petra

Dom, 30/03/2014 - 15:36

Abolire il reato di clandestinità è stato il colpo di genio finale di M5SPD con il beneplacido di Angelino pane e vino. Ora tutti ci provano ad entrare, tanto cos'hanno da perdere. Mentre in Germania (Baviera) istituiscono il reato di clandestinità anche per i provenienti dall'Est europeo, noi abbiamo aperto i confini con assistenza a tutto il mondo, e a ns. spese (non è affatto vero che l'Europa ci paga per questo: 22 miseri milioni contro i 130 stanziati da Letta per "Marenostrum" appena un paio di mesi fa). E comunque il fondo immigrati ci costa miliardi. Loro in alberghi a 4 stesse, gli italiani sotto i ponti o alla Caritas o peggio. Una pazzia.

Raoul Pontalti

Dom, 30/03/2014 - 16:23

Roba da matti! Ma parlare con cognizione di causa si può una buona volta? Pazienza i bananas conclamati, ma anche fior di laureati e di lungo pelo canuto mostrano di usare tutti gli organi del corpo, compreso quello che non hanno (l'utero), meno che il cerebro per ragionare. Per argomentare bisogna possedere raziocinio innanzitutto ma anche conoscenza dell'argomento. Non si può parlare a vanvera di respingimenti per Dio! I respingimenti in mare sono un crimine codificato dal diritto internazionale! E immodificabile con norme interne! I migranti, siano essi profughi (quindi con diritto d'asilo per normativa internazionale e nazionale), clandestini o addirittura delinquenti matricolati con lo stampo in fronte vanno soccorsi punto e basta! Poi si fa la cernita previa identificazione e si avviano alle apposite strutture quelli che potrebbero ottenere l'asilo, all'espulsione i clandestini, alle galere i delinquenti (scafisti in primis). Si tratta di problemi di polizia non di guerra, poi possono dare una mano i militari in caso di insufficienza di polizia, carabinieri e guardia di finanza ma i militari sono in primo luogo la Guardia costiera. Ma il problema a monte è che in Italia non si riesce mai a fare qualcosa da parte della PA che non siano vaccate penose. Il caso Shalabayeva (una boiata pazzesca...) ha pur dimostrato che è possibile identificare ed espellere in pochissimo tempo, inoltre la Sicilia è un'isola ed è lì che giunge la massima parte dei migranti (clandestini o meno): come è possibile che se ne vadano i migranti a spasso poi per l'Italia? ma i controlli ai traghetti e agli aeroporti li fanno dormendo i nostri stipendiati in divisa? E le pratiche per i richiedenti asilo vanno evase e archiviate entro due mesi, come dice la UE e non in 18 mesi come decisero gli olgettin-leghisti e tollerarono tempi anche più lunghi (vedi Kabobo...). Come al solito i bananas si incazzano con il cane, non con chi lascia libero il cane...

benitoquellovero

Dom, 30/03/2014 - 16:50

Raoul Pontalti povero scimunito hai sempre la parola bananas in bocca a spregio degli Italiani. ti atteggi a uomo su r. periore... Io invece penso che sei una mezzasega ele banane ti fuoiescono da tutte le parti.

BIASINI

Dom, 30/03/2014 - 16:52

Bei tempi quanto, approvata la Bossi-Fini, Repubblica, Corriere e La Stampa mettevano titoloni per l'arrivo di una barca con una cinquantina di profughi. I giornali di merda, responsabili con i sindacati dello sfascio dl Belpaese!. Via le sovvenzioni delle Stato (soldi nostri). Faliscano! Che giubilo.

BIASINI

Dom, 30/03/2014 - 16:56

Dimenticavo: si possono sempre mandare in Vaticano, nei seminari vuoti e, perché no, in casa Santa Marta da Papa Francesco. Magari anche a casa della Boldrini.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 30/03/2014 - 17:42

@Raoul Pontalti,dopo la sua ultima "precisazione forbita,sa cosa le dico:tutti i suoi arzigogoli,sulle leggi internazionali,le modalità,etc.etc.sono TEORIA,masturbazioni mentali,di cui lei si diletta.Qui NESSUNO vuole questa invasione!Lo ha capito?Qui siamo tutti d'accordo(l'80% degli italiani),ad averne le scatole piene di questo permissivismo,di questi "distinguo",di lacci e lacciuli,messi apposta per facilitare questo processo!Ho vissuto a Hong Kong per 25 anni,con permanenze in tutti i PAESI del Far East.Non sono certo PAESI incivili,anzi!Quando si tratta(o trattato) di proteggersi,da invasioni(nemmeno epocali come questa,strisciante,escalante da oltre 15 anni in Italia),si sono difesi,NEL RISPETTO DELLE LEGGI INTERNAZIONALI,MA SOPRATUTTO,NEL RISPETTO DEI LORO INTERESSI....Lei cosa vuole?Continuare con questi "arzigogoli",o guardare,andare alla sostanza?

aitanhouse

Dom, 30/03/2014 - 18:13

Questi disgraziati sono stati invitati a venire in italia con due segnali importanti: la collocazione nelle istituzioni della boldrini già esponente onu per i rifugiati e poi (vero colpo di genio) la istituzione di un ministero dell'immigrazione con a capo un'immigrata. Allora l'avete voluta la bicicletta.....e pedalate....se poi avete cambiato idea , sapete dove andare, nel frattempo continuate pure a votare per la sinistra che distrugge il paese.

killkoms

Dom, 30/03/2014 - 18:17

@biasini,quelli fanno i"cosidetti" con l'altrui lato B!basti pensare alle polemiche che ci furono tra maroni,(ministro degli interni e favorevole ai respingimenti) e i prelati vaticanensi,quando il maroni predetto ricordò agli stessi che la legislazione dello stato della chiesa contempla il reato di "ingresso clandestino"!"ma non è vero",disse un prelato,"o meglio",si corresse,"esiste ma è inapplicato,anche perché chi venisse sorpreso ad entrare nello stato vaticano sine titulo,verrebbe consegnato alle autorità italiane (sic!)"!come rispose in un film,un "anonimo" mago partenopeo all'attore lino banfi(il film era "occhio,malocchio,prezzemolo e finocchio"),che dopo essersi fatto diagnosticare un "malocchio" gli chiedeva una soluzione per "l'untore" (lo iettatore scoperto!),"sò cazze ri tuoi.."!

Aristofane etneo

Dom, 30/03/2014 - 18:18

Sintetizzo il mio precedente , non pubblicato. Rassegnatevi: Ci faranno fare la fine degli Indiani Pellerossa degli USA; basterà dare in mano un coltello da cucina o un piccone a questi Siriani dell'Africa Sub Sahariana e ci priveranno dello IUS SOLI ma continueremo a pagare le tasse per queste risorse umane volute da Caritas, Arci, pseudo comunisti e veri cattolici

Pelican 49

Dom, 30/03/2014 - 18:19

In un Paese con un minimo di dignità, si metterebbe sotto processo gente come la Kyenge, la Boldrini, quel cretino di Fini e via dicendo! Dopodicchè si manderebbe una "Diffida di Stato" al Papa, pregandolo di smetterla di arringare tutti i morti di fame del mondo ad imbarcarsi (via mare e aerea) per venire in Italia. Li inviti in Vaticano se può ...e sennò la smetta. Mi rendo conto che sto parlando di un altro pianeta ...

Aristofane etneo

Dom, 30/03/2014 - 18:20

Ricordatevi comunque alla legge del Menga non si sfugge. Nessuno. In questa vita o nell'altra, ammesso che esista.

moshe

Dom, 30/03/2014 - 18:21

Ai komunisti va bene così! A papa francesco va bene così! E gli italiani pagano in tutti i modi possibili. VOTATE KOMUNISTA ..... APPLAUDITE FRANCESCO .....

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 30/03/2014 - 18:25

Pensate al paradosso, a Torino 500 ragazzi hanno "invaso" un condominio ed è intervenuta la Polizia per farli sloggiare e sono in corso indagini per individuare i proprietari e gli organizzatori della festa "non autorizzata". In Italia si sta consumando la più grande invasione di clandestini che si sia mai vista e nessuna forza di Polizia interviene se non per facilitare l’invasione stessa, anzi si vanno a prendere anche al di fuori delle acque territoriali e si fa poco o niente per fermare gli organizzatori.

Giorgio5819

Dom, 30/03/2014 - 18:31

Leggo commenti di pontificatori,cavillomani,radicalchic di vario impasto ma monocolore,la realtà è una sola: questo è lo schifo PIANIFICATO da tempo dalla penosa sinistra italiana. Infestare il nostro paese con tutti questi disperati è un atto criminale nei confronti di tutti i cittadini italiani,quelli veri, non i beoti che ancora si drogano di ideologie comuniste fallite.

hector51

Dom, 30/03/2014 - 18:50

Non reggeremo ancora per molto:può essere che al governo nessuno si interessi di questo grave problema? Le decisioni dovremo prenderle da soli, l'Europa non ci aiuterà, è solo pronta a tirarci le orecchie per qualsiasi stupidaggine:è facile fare la voce grossa con chi dice sempre signorsi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 30/03/2014 - 18:53

RAOUL egregio ci sono i bananas ma ci sono pure tanti primi della classe trinariciuti che usano le bananas non per uso alimentare.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 30/03/2014 - 19:39

Speriamo che siano di più!!! Allah-w-Akhbar!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Dom, 30/03/2014 - 19:50

Quando in un Paese abbiamo come Presidenti della Camera persone senza polso alla Fini o alla Boldrini, potremo fare anche i salti mortali perché quelli della sinistra giocano con il fuoco e non ci vorrà molto che si brucino le mani. Dicono Giustizia ed è ingiustizia ovunque, dicono benessere e siamo alla fame, dicono lavoro e siamo in molti ad essere disoccupati; dicono e dicono ma non fanno che male. Vogliono gli stranieri solo a fini elettorali con la CGIL che fa loro le carte e tessere; voti incamerati. Basta dire questo per capire dov'è il male vero; altro che asilo politico io direi asilo di sinistra rossa. Shalom

pier47

Dom, 30/03/2014 - 19:50

Buonasera, fatela breve,voi parolai che avete votato PD PDL MONTI adesso riparate,andate a fermare gli sbarchi, vi lamentate e al momento del voto a cosa avete pensato?Già si sapeva che sarebbe andata a finire cosi'!Tra poco ci saranno ancora elezioni che farete? saluti

lucia ip

Dom, 30/03/2014 - 19:52

chi ci vieta di far salire questo popolo su trenitalia per il Belgio o il Lussemburgo?

NON RASSEGNATO

Dom, 30/03/2014 - 20:11

E voi continuate pure ad andarli a prendere,la madre degli imbecilli è sempre gravida. Lacrime di coccodrillo nei paesi del Nord, se rischiano di vedersi appioppati un po' dei nostri mantenuti.

piedilucy

Dom, 30/03/2014 - 20:26

alfano due parole vai a cagare.....non una parola per i nostri vecchi che frugano nell'immondizia, e per i nostri disoccupati che si ammazzano ti auguro di trovarti un kabobo sulla tua strada

Giorgio Mandozzi

Dom, 30/03/2014 - 20:28

Ancora complimenti alla "sentinella" Alfano! Mi pare fosse lui la spalla del governo Letta che ha varato "mare nostrum", politica dell'accoglienza. Senza sapere cosa fare dopo l'accoglienza. Con quali risorse. Quale status applicare a queste migliaia di clandestini. Veramente l'apoteosi della politica del nonsenso. Ribadisco che avremmo speso meno se avessimo messo a disposizione due traghetti e dato l'immediata cittadinanza italiana a tutti. Così potevano andare dove volevano!

ortensia

Dom, 30/03/2014 - 20:35

Chissa' se qualcuno si ricorda come si comporto' l'Australia con il barcone di clandestini. Noi invece li andiamo a raccattare.

ortensia

Dom, 30/03/2014 - 20:36

Papa Francesco, pensaci tu!

piedilucy

Dom, 30/03/2014 - 20:43

alfano caro prenditeli e portateli a casa sfamali e falli dormire con tua moglie e tua sorella

Luigi Fassone

Dom, 30/03/2014 - 22:23

Fanno i referendum per SECESSIONARSI da se stessi medesimi,impossibile farne uno per DISSUADERE chi,spinto dalla buona propaganda del Mare Nostrum (figurarsi cosa succederebbe se non fosse tale...),arriva qui da noi senza permesso alcuno????

Caballero65

Dom, 30/03/2014 - 22:23

Poi questi quattro cialtroni di politici corrotti si domandano come mai il Veneto vuole la secessione! Dopo il Veneto sara' la volta della Lombardia ed a seguire il Piemonte. Non solo si sono mangiati una nazione ma la stanno facendo sommergere da una immigrazione sregolata. Pensano che spalancando le porte a tutti ottengono il consenso degli italiani, ma si sbagliano di grosso. Tanto sta marea umana se la smazzano i cittadini mica i politici che se ne stanno ben protetti nelle loro sontuose ville ed appartamenti. Quando Veneto e Lombardia non faranno piu' parte dell Italia per colpa dei politici mangioni, sta gente se la porteranno in parlamento !

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 30/03/2014 - 23:06

MA VOI IN ITALIA SIET DEMOCRATICI NON COME LA CATTIVA MERKEL CHE NON LI FA ENTRARE SENZA DOCUMENTI.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 30/03/2014 - 23:16

dimenticavo di dire che le guerre non si fanno solamente con le armi...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 31/03/2014 - 00:50

La politica suicida della sinistra sta dando i suoi frutti. La cecità di questi irresponsabili fa affondare il nostro paese nel mare della loro stolta demagogia. Predicano l'accoglienza come fossero i proprietari del nostro paese. FERMIAMOLI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

GVO

Lun, 31/03/2014 - 03:22

....un grazie a Papa Francesco se presto milioni di africani invaderanno il nostro paese...no problem siamo ricchi e potremo mantenerli tutti...!

angelovf

Sab, 12/04/2014 - 09:46

Ma che accoglienza, metteteli sulla terra ferrma, loro devono sapere dove vogliono andare, magari invadono l'europa, cosi tutti gli brucera il c....o , compreso la Merkel. Siamo troppi scemi, tutti si riguardano la loro terra, compreso Malta, Quali provvedimenti ha preso contro malta l'unione Europea? Nessuna, se invece era sta l'Italia a non accogliere, tutti erano contro di noi, sono per luscita da questi padroni, e finti caritatevoli, anche contro il bolontariato, che chiama altri popoli solo per essere pagati, non esiste volontariato gratis, tutti bagnano il "biscotto"