Luxuria, niente lezione sui trans e la sinistra si scatena: "Omofobi"

L'ex deputato transgender spacca Modena: tutta colpa di una conferenza nel liceo chic della città. Alcuni genitori protestano e viene tutto rinviato

Modena - Dopo la bufala del suo arresto in Russia, smentito anche dalla Farnesina, Luxuria ci ha preso gusto a millantare censure. È successo anche a Modena dove martedì il trans militante nel campo dei diritti gay doveva essere ospite del Liceo classico Muratori per un incontro sulla transessualità tenuto con il presidente dell'Arcigay locale. Incontro che una cinquantina di genitori è riuscito a rinviare soltanto ieri dopo una tenace battaglia iniziata chiedendo al preside di cancellarlo perché troppo di parte. Le ragioni dei genitori erano motivate da circolari del ministero dell'Istruzione che concede alle famiglie di esercitare il loro ruolo propositivo ed esprimere le loro istanze.

«Avremmo desiderato un contraddittorio per dare ai ragazzi la possibilità di farsi un'idea del fenomeno e della posta in gioco, anche alla luce del fatto che la responsabilità educativa spetta a noi genitori», avevano spiegato in una missiva al preside. Che però non li ha degnati di una risposa, complice anche le forti pressioni indirette all'interno dall'istituto esercitate dalla presenza di «autorevoli» studenti: tra i banchi del liceo infatti siedono la figlia minore dell'ex ministro Cécile Kyenge e la figlia della senatrice Maria Cecilia Guerra, mentre negli organismi rappresentativi una buona parte di autorevolezza l'ha il marito dell'ex sottosegretario al Welfare e paladina della gender theory, che è presidente del consiglio d'Istituto. E proprio la figlia della Kyenge, Giulia Grispino ha scagliato un durissimo j'accuse accusando di ignoranza quei genitori. Con queste premesse alle mamme e papà «da rieducare» non è restato che denunciare il trattamento ricevuto al quotidiano Prima Pagina e al web journal lanuovabq.it.
Da quel momento si è scatenata la bagarre politica che ieri ha avuto il suo culmine con un'assemblea di istituto a cui ha partecipato anche la senatrice Pd Guerra mostrando nel suo doppio ruolo di genitore e parlamentare il livello d'interferenza politica che l'affaire Luxuria rappresentava. A dar man forte al trans il Pd e la Cgil. A sostegno dei genitori il coordinamento Sì alla Famiglia, la Lega Nord e l'esponente Ncd Carlo Giovanardi («Il liceo Muratori sta diventando una sezione di partito che indottrina i ragazzi a suon di ideologia»). Alla fine, il consiglio ha dovuto accettare la richiesta dei genitori. L'incontro è stato definitivamente rinviato a metà aprile (le voci di rinvio dei giorni scorsi non erano mai state confermate) per permettere di trovare due relatori che possano controbilanciare l'offensiva gender rappresentata da Luxuria e Arcigay. Prima però il 26 marzo, si terrà un incontro con un endocrinologo.

Una vittoria dei genitori, che si sono trovati in questi giorni un liceo in mano a pochi studenti «pasdaran» permettendo a Luxuria di giocare il ruolo che più gli viene bene: quello della vittima. In un tweet si è chiesto a che serva il contraddittorio: «Quando parleranno di femminicidio, dovranno chiamare anche gli assassini?», ha provocato. Ma le vittime erano i genitori a cui inizialmente è stato impedito un dialogo. La decisione di rinviare è arrivata anche sotto la spinta dell'imponente manifestazione di ieri sotto le finestre del vescovado, nel corso della quale hanno manifestato 250 «Sentinelle in piedi», attivisti pro family che si battono contro la legge sull'omofobia e manifestano in silenzio ognuno leggendo un libro per ricordare che con il ddl Scalfarotto a essere messa a rischio è la libertà d'espressione. Alla manifestazione pacifica hanno fatto capolino gli attivisti Arcigay che hanno disturbato il presidio. L'assessore Pd Adriana Querzè l'ha bollata come «omofoba».
Iniziative del genere nelle scuole con il trans pugliese non sono nuove. Luxuria è già stato nei licei di Salerno e di Avellino. In quel caso non ci furono levate di scudi. Ma stavolta qualche genitore si è accorto della strumentalizzazione politica che si stava operando sulla pelle dei figli ed è intervenuto per fermare quella che aveva tutto l'aspetto di essere una vasta campagna scolastica di indottrinamento di massa in favore dell'ideologia gender. Ora resta da capire se Luxuria accetterà un contraddittorio.

Commenti

killkoms

Dom, 16/03/2014 - 09:54

per non essere considerati omofobi ormai dovremmo farcelo buttare al cxxo senza fiatare da qualsiasi diversamente sessuale!

AG485151

Dom, 16/03/2014 - 10:17

CHI HA CONVOCATO LUXURIA ? DI CHE PROGRAMMA DIDATTICO FA PARTE QUESTA CONFERENZA ? CHE TITOLI HA LUXURIA PER INSEGNARE NELLE SCUOLE ? IL PRESIDE DOV'ERA ? QUALE SANZIONE E' PREVISTA PER COSTORO CHE , INVECE DI PENSARE ALLA MATEMATICA E ALTRE MINUZIE DEL GENERE SI DANNO DA FARE CON I TRANSGENDER ? I QUALI TRANS NON SONO UNA NOVITA' : L'ABBIAMO SEMPRE SAPUTO TUTTI . CI SONO SEMPRE STATI MA DI FARCI UNA CONFERENZA A SCUOLA NON SI E' MAI VISTO IL BISOGNO . PERO' NON SI TRANSIGEVA SULLA MATEMATICA , LE SCIENZE , LA STORIA E ALTRE FESSERIE DEL GENERE . E OGNI TANTO IL PRESIDE VENIVA A ISPEZIONARE E CI INTERROGAVA PER VEDERE LA SITUAZIONE E COMPILARE NON SO COSA CHE RIGUARDAVA L'INSEGNANTE . E L'INSEGNANTE , QUANDO ENTRAVA IL PRESIDE PER L'ISPEZIONE , ALLORA SI CHE TREMAVA UN PO'. COSI' COME TTREMAVANO UN PO' I GENITORI QUANDO VENIVANO CONVOCATI : TREMAVANO LORO E NON VI DICO IL FIGLIO STUDENTE . QUI INVECE SEMBRANO TUTTI IMPAZZITI .

MEFEL68

Dom, 16/03/2014 - 10:35

Cosa c'entra l'omofobia, lo sa solo chi l'ha detto. Quali titoli ha Vladimiro Guadagno (in arte Luxuria) per tenere lezioni in una scuola pubblica? E' un noto psicologo? Sessuologo? Sociologo? Niente di tutto questo. E' solo un essere qualunque che cerca spazio. Se un tale permesso dovesse essere accordato al Vladimiro, tutti potranno avanzare la pretesa di andare nelle scuole e, perchè no, negli Atenei per dire la loro. Se ci tiene, si compri uno sgabello e vada a vanverare ai giardini pubblici. Così come fanno ad Hyde Park.

@ollel63

Dom, 16/03/2014 - 11:08

gli omofobi sono loro: i luxuriafans.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 16/03/2014 - 11:16

Contro l'idiozia di regime la ragion non puote. L'unico rimedio è chiarire, a qualcuno, le idee e...le anse intestinali in maniera radicale. Magari con qualche purgante drastico. Non vi viene in mente nulla?

Marco2012

Dom, 16/03/2014 - 11:20

Anche i figli dei musulmani sono a rischio, cosa fanno i papà musulmani?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 16/03/2014 - 11:25

CERTI FROCI COMUNISTI NON DOVREBBERO PIU' CIRCOLARE, ROVINANO IL PAESAGGIO, LE SCHIFEZZE VANNO MANDATE AL MACERO, LUI VENDOLA E TUTTI I FROCI D'ITALIA, ALTRO CHE GRANDE BELLEZZA, QUESTA E' UNA GRANDE SCHIFEZZA.

killkoms

Dom, 16/03/2014 - 11:26

@mefel68,è un ricchionologo e basta!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 16/03/2014 - 11:28

Il pederasta, per di più travestito, Vladimiro Guadagno cerca disperatamente solo che qualcuno se lo fotta. Provi a tornare di nuovo in Russia, è l'unica possibilità che gli resta!

jeanlage

Dom, 16/03/2014 - 11:31

Perché non va a fare conferenze nelle latrine pubbliche? Troverebbe un ambiente a lui (lei, loro?) consono e troverebbe pane per i suoi denti....

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Dom, 16/03/2014 - 11:35

Questa è una intollerante sinistra marxifascista, eterofoba ed affetta da un forte complesso di inferiorità, maldestramente celato dietro lo sbandierato orgoglio di una minoranza.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 16/03/2014 - 11:35

Ma che contraddittorio!Basta con queste "pagliacciate",politicizzate sui "genders"!!Fate il "contraddittorio",su problemi seri,non su questi "temi"!!

Giorgio5819

Dom, 16/03/2014 - 11:40

"la sinistra si scatena: "Omofobi". Ok, chi non vuole a scuola le "lezioni" di questo fenomeno è omofobo? Allora la sinistra è composta solo da froci.

Ritratto di giordano

giordano

Dom, 16/03/2014 - 11:43

felice di essere diversamente frocio

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 16/03/2014 - 11:43

Quando TUTTI quelli che oggi si dicono di sinistra se lo faranno mettere nel C@@o dai vari "luxuri" (tutto al maschile), ripeto TUTTI ! allora voterò a favore che quegli esseri vadano a scuola ad insegnare ai figli dei sinistri come hanno fatto a farsi i loro padri.

Luigi Farinelli

Dom, 16/03/2014 - 11:46

E' la volontà dei genitori che conta non l'ideologia debosciata di personaggi come Luxuria né i truffaldini tentativi della sinistra di far passare subdolamente e vigliaccamente, senza dibattiti e senza che i cittadini se ne accorgano, tutte le demenziali istante ultralaiciste della Commissione Europea.

Luigi Farinelli

Dom, 16/03/2014 - 11:56

Denuncia ed espulsione per i propagandatori dell'infame ideologia gender! Basterebbe solo che i genitori fossero portati a conoscenza di cosa si tratti e di cosa la scuola di Stato prevede in futuro per sesualizzare i loro figli, con programmi già pronti. I media, soprattutto "progressisti" sono altamente responsabili di questa copertura mediatica per favorire le ideologie laiciste e sono complici della loro diffusione. Questi infami paladini della distruzione dei principi naturali dovrebbero essere denunciati al livello di pedofili. Se non fosse che le stesse ideologie da loro propalate col lavaggio del cervello, sono state già impostate per rendere (l'appetito vien mangiando) anche i pedofili specie protetta. E se non ci credete ancora andate a vedere cosa prevede la fondazione "filantropica" del massone sionista George Soros per sessualizzare i bambini delle scuole europee.

Maria Teresa Pi...

Dom, 16/03/2014 - 12:19

Ma questo individuo non si vergogna proprio ma proprio mai????

guardiano

Dom, 16/03/2014 - 12:20

Essere tacciati di omofobia da quattro dementi rossi è un onore.

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 16/03/2014 - 12:27

la parola OMOFOBIA , sta bene in boca agente ignorante e di sinistra, in quanto reputo che ogni essere umano e´libero dlle propie azioni=, ma poi ne´deve rispondere dele conseguenze, che uma tizo/a volgia andare in cattedra a dinsegnare a ragazzi e ragazze come prenderlo nel culo ed altre ameniita´,lo trovo decisamente desolante, ma la sinistra adora queste cose in quanto parte del loro `DNA, e pensare che Stalin certe gente li eliminava nei GUALAK, ma non era OMOFOBO...Bho, per conoscer situazione di sto genere a scuola di ogni grado cé gia molto dasapere, e´inutile esser bigotti nsacndendo le realta´quotidiane, molti genitori credono che i loro figli minorenni ..non sono aconoscenza dela questione, poveri idiotia, ne´sanno piu´di voi, e poi perche´non volete ammettere che anche voi ala loro eta´avevate lwe stesse problematiche...???????????senza uma merdaccia/o di tal tipo =sig.guadagno....

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 16/03/2014 - 12:31

ma questo individuo che titoli accademici vanta per imporre la sua ridicola presenza in uma puybblica scuola? le conferenze vengo fatte da persone altamente qualificate in tutti i setto per dare ai Giovani la possibilita´di apprendere cose nuove,basilari per il loor futuro, non per sapere coem prenderlo nel culo ed altre ameniita??

scipione

Dom, 16/03/2014 - 12:33

Luxuria,fa come ti pare,ma lascia stare i ragazzi.

cgf

Dom, 16/03/2014 - 12:45

Credo che in Italia un genitore possa ancora decidere cosa il proprio figlio [minorenne] debba seguire oppure no; ma non si può dire ad un omosessuale che è arrogante che subito scatta l'accusa di omofobia.

plaunad

Dom, 16/03/2014 - 12:49

Ma quello/a perché non si fa gli affaracci suoi senza andare in giro a rompere le palle?

Ritratto di geode

geode

Dom, 16/03/2014 - 12:57

Certa sinistra per emergere deve smatellare prima i più fondamentali VALORI del vivere civile; per nostra fortuna da noi non è ancora riuscita a farlo e spero che non ci riesca nemmeno in futuro.

vince50_19

Dom, 16/03/2014 - 13:15

Omofobi un paio di coglioni! Vladimiro, sfodera il "diploma" che ti abilita a tali mansioni. E poi, fino a prova contraria i genitori di figli minorenni hanno la patria potestà (art.316 c.c.), per cui vai a fare le tue pratiche in qualche consesso universitario dove sono maggiorenni. Per caso ti stai preparando alle elezioni europee facendo la vittima quando invece vorresti imporre, tu e i tuoi sodali, "lezioni" a chi non le gradisce? Ecco, vai a farti una pennica, così trascorrerai meglio il tuo tempo.

Giorgio5819

Dom, 16/03/2014 - 13:21

Combattiamo l'eterofobia,la normofobia,la ghettizzazione del buon senso e delle regole civili, questi "sbagliati" hanno superato il segno.

gibuizza

Dom, 16/03/2014 - 13:53

Siiiii sono omofobo e me ne vanto! Meglio omofobo che sessista e razzista come il signor Guadagno.

gibuizza

Dom, 16/03/2014 - 13:55

Perchè il signor Guadagno doveva fare una lezione sui trans? Perchè è un amico dei trans? Allora per fare una lezione sui furti chiamiamo un ladro, o sulla pedofilia chiamiamo un pedofilo e così via?

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 16/03/2014 - 14:02

Scusatemi questo non e' un incitamento alla violenza.Ma io mi domando , ma non gli hanno mai menato a sto tizio ?

roseg

Dom, 16/03/2014 - 14:03

Ma basta con questo essere ignobile e disgustoso...ma quanto è BRUTTO.

Invisibleman

Dom, 16/03/2014 - 14:28

questi sono aperti a qualsiasi campagna sessuale, meno che a quella di regolamentare in modo civile la prostituzione.... forse avranno qualche convenienza...

oasicarlos

Dom, 16/03/2014 - 14:33

Chi dice omofobi in regalo una notte di fuoco con Nicky, Pietro e sto Luxuria.

restinga84

Dom, 16/03/2014 - 14:45

Cosa c`entra un trans con i programmi scalastici?Questo/a Luxuria cosa avrebbe dovuto dire ai ragazzi? Che le persone,nel suo stato fanno l`amore contro natura?? Bah!Questa poi......Alra cosa che mi ha colpito,l`intromissione della Giulia Grispino, figlia del`ex ministro dell`Integrazione,buon sangue non mente,di avere tacciato i genitori della scuola ove dovevasi verificare l`intervento del trans Luxuria, di ignoranza.Ma questa ragazza non e`mai andata nel Congo,per visitare suo nonno,capo tribu`e le sue innumerevoli nonne e l`esercito di zie? Le consiglio di visitare le scuole congolesi, ove,non vi sono, tra i programmi da svolgere, interventi di trans, come Luxuria. In Africa i trans, anche se deprecabile, sono perseguiti. Altro che dare lezioni in scuole!!Ci vada,ci vada, in Africa e,impari,prima di distribuire gratuitamente titoli ingiuriosi a genitori.

pastello

Dom, 16/03/2014 - 14:54

L'Arabia Saudita è un Paese civile.

petra

Dom, 16/03/2014 - 15:00

I RAGAZZI NON SI TOCCANO! I primi responsabili dell'educazione dei minori sono i genitori. Luxuria aspetti la maggiore età dei ragazzi e dopo potrà parlare, se loro lo vorranno, ma fuori dalle scuole però, non avendone titolo accademico.

External

Dom, 16/03/2014 - 15:09

Si evince che Vladimiro Guadagno (luxuria) proponendo una "conferenza sulla transessualità" ad un liceo sia attratto dai minorenni. Sarà pedofilo? Si configura il reato di plagio? I genitori favorevoli desiderano figli gay? Un magistrato, almeno uno, potrebbe almeno minimamente fare chiarezza? O sono tutti diversamente di questa sponda?

mario massioli

Dom, 16/03/2014 - 15:12

Lo sapete che le lobbi finanziarie finanziano con milioni di dollari l'ideologia di genere? chiedetevi il motivo.Se passano le loro leggi il prete che insegna il catechismo alla voce MASCHIO E FEMMINA DIO LI CREò RISCHIERà L'ARRESTO.La mamma di milano che ha cancellato genitore 1 o2 dichiarando io sono la mamma come minimo rischia una denuncia. apriamo gli occhi finchè siamo in tempo.

atlantide23

Dom, 16/03/2014 - 16:01

Luxuria: «Anch'io mi sono prostituita>> E questo essere vuole insegnare sesso in una scuola? Un tran , per di piu' putta*a E i sinistri accusano di omofobia che glielo ha impedito ? Attenzione, questa e' gente pericolosissima, corrotta e marcia fino al midollo. Anche a Floriani non farei insegnare sesso nelle scuole e quindi, sinistri coglioni, cosa c'entra l'omofobia !

Americo

Dom, 16/03/2014 - 17:36

Questo é un esempio classico di mancanza di cervello e di pregiudizi derivanti da crassa ignoranza. La natura ci ha dotato di un sistema unico per perpetuare la specie umana, la propagazione sessuale, tutto quello che é estraneo a questo processo porterebbe alla morte della specie umana. É anche noto che ci sono in natura alterazioni casuali alla norma nel sistema riproduttivo di varie speci che generano fenomeni che possiamo chiamare "lusus naturae". Uno scherzo, un brutto scherzo, della natura. Trattare queste anormalitá genetiche come esseri normali é da fanatici della ignoranza. Mettere su un podio un di questi esseri per "spiegare" l'inspiegabile dovrebbe anche includere la descrizione dell'attivitá sessuale di questi individui, e sottoporli a una discussione scentifica per "adulti". Invece si ricorre a epiteti come "omofobi" ed altri che includono purtroppo solo alcune delle perversioni che si incontrano nella specie umana. Ma questi sarebbero discorsi solo per adulti sufficentemente educati e spregiudicati come per capire e giudicare. Nel nostro caso, Modena, alcuni timidi di mostrare la loro ignoranza ed alcuni ignoranti di biologia che credono che si possa mischiare biologia con politica, organizzano un evento pseudoeducativo per giovani con un "fine dicitore" che non ha la necessaria formazione culturale, ma solamente una naturale deformazione naturale, o meglio un "LUSUS NATURAE".

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 16/03/2014 - 18:51

Ma quali meriti puo avere per insegnare!!!!!!

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Dom, 16/03/2014 - 19:58

Ci mancava la figlia della Kyenge, come se non fosse bastata la madre a far danni. Tempi duri per i DIVERSAMENTE GAI come me (si legga "etero"), perché questi cialtroni di sinistra vogliono farci vergognare di essere "normali" intendendo con questo termine coloro che sono nella norma, costituendo la maggioranza. Del resto, la sinistra che non è mai stata maggioranza nel paese, non può sapere cosa questa sia. Infatti, per vincere, essa s'aggrappa alle "minoranze". Quindi, se si vuole come cittadino italiano avere il deretano al sicuro, meglio attrezzarsi a far parte della "casta" che, per volere di questa merdosa sinistra, comprende solo omosessuali, immigrati e musulmani. Sei disoccupato? Chissenefrega! A meno che tu non sia un extracomunitario. Non hai la casa? Chissenefrega! Però se sbarchi col barcone a Lampedusa, la Boldrini te ne dà una. Muori per un machete in testa? Che vuoi che sia! Dovevi stare a casa tua e non andartene in giro per la città. Al contrario, Povero Kabobo, merita cure e assistenza. In questa Italia malata di mediocrità e ipocrisia, se non sei dalla parte giusta, le Boldrini, le Kyenge, i Pisapia e tutti i farisei della sinistra, ti lasciano morire in mezzo alla strada. Un consiglio: se siete stanchi di lottare, frequentate i corsi di sussistenza organizzati dai comunisti per cambiare orientamento sessuale, religione e cos'altro vi richieda questa maledetta sinistra...la sorte vi sorriderà e troverete kompagni disposti ad aiutarvi. Io resto orgogliosamente dalla parte sbagliata. Rispetto tutti, perché l'ho sempre fatto, ma mi dichiaro ORGOGLIOSAMENTE e DIVERSAMENTE GAIA. Non credo questo sia un difetto da correggere con l'elettro choc.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Dom, 16/03/2014 - 21:20

Vladimiro, tu con il tuo culo sei libero di fare quello che vuoi. Anche di defecarci, quando te ne ricordi. Ho conosciuto persone omo che la loro diversità, la vivono con molta dignità e senza clamori. Per te e quelli come te invece, è carnevale tutto l'anno. Fai e fate solo una pena infinita. Dalton Russell.

piedilucy

Dom, 16/03/2014 - 21:43

sempre peggio l'italia una discarica a cielo aperto piena di risorse e froci....

Antares46

Lun, 17/03/2014 - 06:34

In Svizzera per contro un recente sondaggio ha accertato che l'81 per cento della popolazione sarebbe favorevole all'introduzione di norme molto severe che vietino l'insegnamento nelle scuole dell'obbligo di insegnanti che hanno precedenti di pedofilia. Sarebbe già un buon primo passo. Speriamo che un qualche partito di destra lanci una iniziativa e raccolga le firme necessarie per farci andare a votare!!! A mio modo di vedere poi queste norme e regole dovrebbero essere ancorate nella Costituzione Svizzera.

Antares46

Lun, 17/03/2014 - 06:41

Basterebbe che i genitori degli allievi di questa scuola, con appena un po di sale in zucca, trattenessero i figli a casa. Vorrei vedere quale autorità avrebbe il coraggio di sanzionare questi genitori disobbedienti!!!! Veramente stiamo toccando il fondo!!! Poveri ragazzi...che insegnamento per il futuro!! Già ma i politici non hanno tempo per simili sciocchezze....intenti come sono ha spartirsi quel che rimane del bottino di una nazione in rotta di fallimento!!

michele lascaro

Lun, 17/03/2014 - 07:20

Siamo omofobi, noi che non siamo sinistrati? Sì, omofobi!

michele lascaro

Lun, 17/03/2014 - 07:22

Sì, e anche eterofili!

michele lascaro

Lun, 17/03/2014 - 07:23

Poveri sinistrati omofili, continuate così fino all'estinzione.

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Lun, 17/03/2014 - 15:28

@Giorgio Prinzi "Questa è una intollerante sinistra marxifascista..." Perché quando si fa riferimento all'assoluta mancanza di democrazia della sinistra, lo si fa tacciandola di "fascismo"? Forse non si ha il coraggio di nominare quella brutta bestia che è stato ed è il comunismo? La sinistra italiana dal pulpito rilascia "patenti d'idoneità" sulla democrazia e la tolleranza, peccato però, che i primi ad essere intolleranti siano proprio i suoi esponenti. Infatti, guai a chi osi criticare chi appartiene alle caste della sinistra di omo, extracomunitari, musulmani e donne parlamentari. Se ti dichiari felicemente etero, sei un fascista omofobo, se parli in difesa degli Italiani e chiedi maggiori controlli alle frontiere, sei uno sporco razzista e se poi ironizzi sulle deputate di sinistra, sei reo di sessismo. Ah, dimenticavo. Se ti azzardi a criticare ministri donna per il loro pessimo operato, puoi farlo solo ad una condizione: che le signore abbiano la pelle bianca come il latte e siano di destra, altrimenti, anche in questo caso, sei un fascista razzista. Mah, sono patetici. Hanno distrutto l'identità di un Paese con le cazzate sul genitore 1, genitore 2, con le favole riadattate per orientare i bimbi ad essere omosessuali, con l'intolleranza (perché sono loro ad essere per primi intolleranti) verso la nostra religione. Questo branco di delinquenti ha distrutto l'Italia ed ha reso gli Italiani schiavi delle altre culture e ospiti in casa loro. Le scuole sono diventate il luogo dove la sinistra fa proselitismo squallido e becero. La storia che si studia è quella loro e guai a cercare di aprire gli occhi dei ragazzi su verità tenute nascoste dalla faziosità di libri e progetti che hanno il solo scopo di disinformare o tutt'al più informare a senso unico. Sono dei mascalzoni!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 18/03/2014 - 00:19

Mandare questo personaggio da incubo a fare lezione in una scuola è una aberrazione mentale tipica dei trinariciuti. Chiamano progressismo il gusto morboso di intrattenersi con questo sgradevolissimo esempio di ESIBIZIONISMO OMOSESSUALE. CHE COSA INSEGNEREBBE AI GIOVANI QUESTO SCIAGURATO? Entrare in parlamento con l'aiuto della MORBOSITÀ TRINARICIUTA per poi farsi operare i perpendicoli a spese nostre?

Ritratto di xulxul

xulxul

Gio, 20/03/2014 - 13:58

Vicenda emblematica. Prove tecniche di dittatura. Onore ai genitori che hanno ancora la testa sulle spalle e che non vogliono che i figli siano indottrinati con farneticazioni spacciate per diritti. Il sig. Guadagno accetterà il contraddittorio? Speriamo. Oltre agli slogan e alle frasi fatte dovrà giustificare un'antropologia totalmente avulsa dalla realtà e alimentata solo dall'egoismo e dal capriccio. Nessuna base scientifica, filosofica, genetica ecc. Sono davvero curioso. Quanto alla demenziale affermazione fatta circa il femminicidio, la dice lunga sulla malafede e la disonestà intellettuale che abitano quei lidi. Ma d'altra parte, da chi blatera di persecuzioni ai gay non ci si può aspettare un ragionamento più corposo e sensato. Resta il fatto che se dei politici venduti e codardi approveranno la criminale legge contro la fantaomofobia, si apriranno scenari davvero preoccupanti per il nostro paese.

Luci69

Gio, 20/03/2014 - 14:21

Intanto sarebbe bello che il giornalista spiegasse che l'incontro con Luxuria era stato organizzato dagli studenti stessi, che a grande maggioranza avevano votato a favore, sfruttando quegli strumenti di democrazia diretta che il regolamento di istituto concede loro. Sarà quindi per questo che il Preside non voleva mettere becco nella vicenda, per rispetto agli studenti che avevano agito secondo regole perfettamente legittime? forse sì, senza bisogno di andare a scomodare figli di autorevoli nomi presenti all'interno dell'Istituto. Poi magari bisognerebbe essere anche in grado di capire quale sarebbe stato l'argomento trattato e per questo non è che serva una grande intelligenza, ma solo un po' di buona volotà nell'informarsi, senza limitarsi a seguire a mo' di gregge quelli che veramente hanno sfruttato il fatto in questione per far della propaganda contro l'"ideologia gender", espressione che peraltro non vuol dire assolutamente nulla, inventata per dar corpo alle pretese più omofobe di una parte della popolazione. Insomma, l'argomento era la "Transessualità", un cosa su cui si deve essere informati, una cosa che esiste e basta, una cosa che non deve essere oggetto di discussione. Che contradditorio necessita un argomento simile? Come se qualcuno chiamasse un cinese per parlare di cosa significa essere cinese in Italia. Vogliamo chiamare qualche italiano che ne sa come o (magari anche) più di lui? un po' assurdo e quantomeno inutile. Di cosa verrebbe a parlare il bravo avvocato con Luxuria? Della famiglia tradizionale? Fuori tema. Delle adozioni agli omosessuali? Fuori tema. Della SCELTA di essere transessuale e della ideologia distorta che ci sta dietro? Spero vivamente di sì, in modo da far capire a quei ragazzi, molto più maturi di quanti qui non hanno capito nulla, di quale ignoranza vi andate vantando. E una cosa è certa, che quei genitori vivano scollati dalla realtà è provato dal fatto che sono costretti a nasconderla ai loro figli, per evitare di vedere smascherate le loro bugie. Non si rendono conto del male che stanno facendo loro. Lo spero almeno. Lucia da Modena