Mafia, Alfano: "Pronti a inasprire il 41bis"

Il ministro dell'Interno assicura: "Lo Stato non avrà alcuna timidezza"

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano, intervenuto alla Prefettura di Milano per un'audizione straordinaria davanti alla Commissione Antimafia, promette lotta dura contro la mafia. "I boss - assicura - devono sapere che se proveranno a far uscire informazioni o ordini dal carcere, lo Stato non avrà nessuna timidezza per impedirlo ed è pronto a rendere più dura la normativa sul 41 bis".

L'aggressione delle organizzazioni mafiose "ai circuiti dell’economia legale" al nord, prosegue il ministro, "ha determinato una trasformazione del oro modus operandi non più caratterizzato dalla violenza o meglio non dalla sola violenza visibile. La criminalità organizzata che ha risalito la penisola - osserva Alfano - si èspecializzata nell’offerta di servizi illegali forniti a basso costo all’imprenditoria locale" con lo scopo di "fare conseguire una posizione divantaggio illecito". Tra gli esempi portati dal ministro, l’abbattimento dei prezzi nel settore dello smaltimento dei rifiuti e l’offerta di attività di sovra fatturazione e falsa fatturazione", così come "l’offerta di liquidità finanziaria senza costi bancari".

"Le organizzazioni criminali - ricorda il ministro - rimangono tra i più gravi fattori di sottosviluppo del Meridione e la più grave minaccia alla libertà economica nelle aree produttive del Paese". Alfano ha sottolineato che "nonostante l’affinamento delle loro attività abbia consentito loro di proiettarsi nello spazio immateriale degli scambi finanziari, il tratto che distingue la mafia da ogni altro sodalizio criminale, resta il controllo fisico del territorio da cui deriva potere e prestigio". Il ministro dell’Interno ha poi tracciato un bilancio dell’arresto di latitanti nell’anno in corso spiegando che gli arresti sono stati 74 e "camorra e mafia sono state quelle più colpite con l’arresto di 28 e 20 affiliati".

"Abbiamo offerto ai magistrati di Palermo ogni disponibilità che è nei poteri dello Stato. Oltre a quello che abbiamo offerto per la loro protezione non c’è nulla di più efficace", assicura il ministro dell’Interno rispondendo a una domanda sulla sicurezza del pm di Palermo Nino Di Matteo. "Non ci sono altre forme di protezione rispetto a quelle che abbiamo immaginato - ha aggiunto Alfano - ma se si dovessero identificare altre misure più efficaci noi siamo comunque disponibili". Il ministro ha poi ribadito di essere dalla parte di Di Matteo: "Siamo dalla sua parte e dalla parte di tutti i magistrati che sono impegnati in trincea e in prima linea".

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 16/12/2013 - 16:47

MI SBAGLIO o Domenica dall'Annunziata aveva detto che lo avevano già fatto !!!!! Saludos

linoalo1

Lun, 16/12/2013 - 16:53

Il Traditore,ossia il Capo dei Nuovi Comunisti Democratici,ossia l'NCD,ha parlato!Ci sarà qualcuno che lo ascolterà?Lino.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 16/12/2013 - 16:55

Ve ne dovete andare! Siete tutte Istituzioni abusive, non l'avete ancora capito? Qualunque legge fate NON HA ALCUNA VALIDITA', anche se fatta per il benessere dei cittadini.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 16/12/2013 - 17:12

Se si comporta come un suo predecessore siamo freschi.

rossini

Lun, 16/12/2013 - 17:15

Caro Al-fini è inutile che ti dai da fare. Per i kompagni di viaggio che ti sei scelto resterai sempre un siciliano in odore di mafia, un colluso, un fiancheggiatore. Vuoi inasprire il 41 bis? Ma se già il carceri italiane sono indegne di un paese civile e la detenzione si traduce in una tortura. Tu ti proponi addirittura di inasprire un regime carcerario che rappresenta una tortura nella tortura. E come intende procedere? Tenaglie arroventate, piombo fuso nelle ferite, olio bollente, flagellazione periodiche? Ma vuoi passare alla storia, oltre che per essere un imbecille ed un traditore, anche un carnefice alla Torquemada?

Nebbiafitta

Lun, 16/12/2013 - 17:44

Il traditore promette tante cose. Tanto parla a vanvera e nessuno lo ascolta.

unosolo

Lun, 16/12/2013 - 17:48

meno male che la polizia , i carabinieri e la guardia di finanza lavorano alacremente e non temono nessuno , peccato solo che gli vengono tagliati fondi e mezzi di cui necessitano ma sopra ogni cosa i soldi , le trasferte e gli incentivi , magari a percentuale dei recuperi , le leggi ci sono , purtroppo a volte capitano disguidi , errori o ritardi e li lasciano liberi , basta applicare la legge per tutti in ugual misura senza trovare cavilli per lasciare il lavoro fatto inutile. I stipendi bassi delle FFAA confronto a quello dei commessi parlamentari , che confronto strano ma è la reale situazione tra chi lavora sul campo e chi resta a casa.

maurizio50

Lun, 16/12/2013 - 17:51

Il NCD (nuovocretinodemocratico) Angelino Alfano dovrebbe sapere che al di là del problema mafia, esiste in Italia la situazione disastrosa dell'ordine pubblico con i farabutti di ogni lingua, razza e religione che imperversano nelle case e nelle proprietà degli Italiani. Poi la Magistratura mette in galera chi, esasperato, reagisce all'ennesimo furto subito e spara, facendo secco l'albanese , già noto alle forze dell'ordine. Ebbene il nuovocretinodemocratico non si rende conto che in cambio delle tasse che si pagano tutti i giorni, gli Italiani ricevono rapine, furti, violenze , uccisioni da parte dei poveri rapinatori che ammazzano la nostra gente , perchè sono consapevoli che questo, per i delinquenti abituali, è il Paese di Bengodi!!E cosa risponde il ministro nuovocretinodemocratico alla necessità di ordine pubblico che c'è sul territorio?"Lo Stato non avrà timidezza!"Sì a far pagare tasse agli Italiani , in cambio di niente!!!

fedele50

Lun, 16/12/2013 - 17:55

mafia che ipocrita , perdoniamolo non sa quello che dice e alle prossime elezioni lo capirà stra imbecille traditore del voto degli italiani.

killkoms

Lun, 16/12/2013 - 18:25

un siculo che minaccia i mafiosi!

Ritratto di oliveto

oliveto

Lun, 16/12/2013 - 18:38

Angelì non ti sbilanciare su argomenti fuori dalla tua portata, lo sanno tutti che ormai conti come il due di coppe.

enzo1944

Lun, 16/12/2013 - 18:50

Fai la SENTINELLA alle tasse invece di fare chiacchere!......forse non hai ancora capito che sei solo la stampella del PCI-PD,......e solo quando serve! .....Svegliati che è ora,ciellino clericale!!

Ritratto di Zio Gianni

Zio Gianni

Lun, 16/12/2013 - 19:14

***TESTA DI LEGNO di un marokkino senza zucchero è sempre pronto a tutto. Magari, anzi sikuramente, anche ad inchinarsi di dietro all'orekkinato del tavoliere perizomato. Perché no! Io ce lo vedo.*

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Lun, 16/12/2013 - 19:45

brr tutta la mafia sta tremando di paura!!!!!!!!!!!!!

pajoe

Lun, 16/12/2013 - 19:49

Il nostro, avrà letto di recente la biografia di quell'altro Siciliano, Mario Scelba Ministro dell'Interno, l'uomo della repressione poliziesca del dissenso degli anni cinquanta e sessanta del secolo scorso.

entropy

Lun, 16/12/2013 - 20:05

sembra la gattina di gargamella quando fa la dura contro i puffi.

entropy

Lun, 16/12/2013 - 20:05

sembra la gattina di gargamella quando fa la dura contro i puffi.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Lun, 16/12/2013 - 20:56

Alfano,ma non hai ancora capito che sei l'utile idiota? Traditore,ti sei fregato i voti degli elettori e ora li usi per i tuoi interessi? Ma chi speri che ti voti ancora? parte dei moderati? preferiscono non andare a votare se sono scontenti. I comunisti? quelli non li sposti dal PD neanche con la gru. La destra? men che meno. Avrai il voto tuo e quello di tua moglie.

hectorre

Lun, 16/12/2013 - 22:30

alfano..alfano....dura camminare con le proprie gambe è???....senza papà silvio che ti toglie dagli impicci....ti sei scelto i "compagni" di viaggio sbagliati..ma sbattere il muso sulla realtà serve....ne hanno fatto le spese altri politici "indispensabili"....inutile fare nomi,sono sempre i soliti....... E ora tornare indietro sarebbe ridicolo,quindi come un musicante del titanic,suonerai e affonderai...l'iceber è il pd con il quale stai flirtando.......che tristezza.

steacanessa

Lun, 16/12/2013 - 23:20

Illuso. Pensa ancora che i PiDioti abbiano bisogno di lui. Sarà costretto a fare ciò che vogliono loro, altrimenti andele, andele.

Ritratto di drazen

drazen

Lun, 16/12/2013 - 23:42

PAGLIACCIO!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Lun, 16/12/2013 - 23:45

Sinceramente mi sarei aspettato un'altra risposta alla domanda di Di Matteo. Considerando che Riina ha recentemente dichiarato di volergli far fare "la fine del tonno" io avrei ritenuto opportuno da parte del ministro esprimere solidarietà verso il magistrato insieme ad un rafforzamento delle misure protettive certo e non aleatorio. Brutto messaggio da parte di Alfano

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Lun, 16/12/2013 - 23:45

Sinceramente mi sarei aspettato un'altra risposta alla domanda di Di Matteo. Considerando che Riina ha recentemente dichiarato di volergli far fare "la fine del tonno" io avrei ritenuto opportuno da parte del ministro esprimere solidarietà verso il magistrato insieme ad un rafforzamento delle misure protettive certo e non aleatorio. Brutto messaggio da parte di Alfano

ale76

Lun, 16/12/2013 - 23:54

Giusto in tempo per l'arrivo di berlusconi & friends (Dell'Utri, Previti, Cosentino, Cuffaro, Mannino ecc ecc ecc)

mariolino50

Mar, 17/12/2013 - 00:11

Le carceri speciali non esistono nei paesi che si dicono democratici, l'Italia per il 41bis è nel mirino delle organizzazioni che si battono per i diritti dell'uomo, che dovrebbero essere uguali per tutti, anche quelli definiti mafiosi.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 17/12/2013 - 07:02

brrrr...., che paura. A Corleone devono essere terrorizzati...

vincenzo

Mar, 17/12/2013 - 07:29

Ma che Stato è quello che dal telegiornale minaccia i criminali?È semplicemente ridicolo!Il Ministro dell'Interno sfida a duello i mafiosi:"Se la fate un'altra volta,vi faccio un culo così"!In un Paese che si rispetti non c'è bisogno di simili smargiassate,la legge c'è e va fatta rispettata.Certo,se i PM,invece di occuparsi dei criminali,vanno per anni a caccia degli orgasmi dell'odiato politico di turno,allora sì c'è bisogno delle gradassate di Alfini!

bastardo

Mar, 17/12/2013 - 07:32

ma con un cognomen come alfano ,meridionale terrone,devi per forza essere mafioso!!!solo maroni,nome nordista ,ha lottato contro la mafia!!!!

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mar, 17/12/2013 - 07:43

Non ne fare più promesse , tanto non le mantieni , se ne sei capace, fai quello che devi , poi semmai lo dici cosa hai fatto , credo che il prossimo passo che farai sarà quello di Fini .

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 17/12/2013 - 09:42

Alfano:quanto sei bravo è umano? Io credo che, per un Cristiano Cattolico e Democratico capirebbe che questi Trafficanti, Mafiosi e Dittatori e Terroristi abbiano solo l'apparenza dell'Essere Umano, ma così evidente che nemmeno la Chiesa lo crede, ma tace comportandosi da Ponzio Pilato (Craxi Berlusconi). Basta Carceri e Pene così disumane, capisco che non ce il Lavoro che esso nobilita ed è scritto anche nella Costituzione “Art. 1. L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo...” di cui Napolitano non eletto da nessun Cittadino, ha scordato, forse perchè i Sinistrorsi in Politica hanno perso il senso per i vantaggi ottenuti dallo scranno che rende 80mld£, come per l'Amaro Petrus con poca fatica: avreste mai guadagnato così tanto dal lavoro, essendo pure uno scarso avvocato, Pm e Politico come Di Pietro? Pensate ai vantaggi del Magistrato ritenuto “ Un Cittadino al di Sopra di ogni sospetto ” e che può fare salti di quaglia nei tre Poteri e da Magistrato pure come ogni Cittadino che sbaglia ritenuto pagare il danno che arreca al presunto colpevole, percependo pure uno stipendio 10 volte di più della scorta o della Polizia Carceraria? In poche parole, che senso ha inasprire le pene, se basta, una volta presi, buttarli nella cloaca di Tricigno, Etna o Stromboli, senza lasciare traccia di questi mostri e che di certo non sono persone umane? Ergo, se sono persone perchè diventare masochista e crudeli senza rieducarli? Infatti, constatiamo che siamo passati da un Paese Agricolo ad industrializzata, a Popolo Carcerario e Repubblica Presidenziale forse non grazie a Napolitano e suoi Kompagnuzzi, Voltagabbana, Iscariota e Bruto con sindrome di Stoccolma negando il voto come nei Regimi Comunisti e Dittatoriali? Sapete qual'è il metro per definire Democratico un Paese? Il mio prof. di Diritto F.F. Presidente del Tribunale di Milano ci spiegò: dalla Popolazione Carceraria?