Da Mani Pulite a oggi non è cambiato nulla

Abusi, servizi segreti, manie di protagoni­smo di magistrati senza scrupoli, fini politici. Questa fu Mani pulite. Da allora nulla è cambiato

La magistratura italiana ha violato si­stematicamente i diritti dei cittadini per fini politici in maniera inaccetta­bile per una democrazia. Lo sostie­ne Reginald Bartholomew, ambasciatore ame­ricano in Italia agli inizi degli anni Novanta, in piena stagione di Mani pulite, in una conversa­zione avuta un mese fa con Maurizio Molinari, inviato de La Stampa, pochi giorni prima di mo­rire in seguito all'aggravarsi di una malattia. La coraggiosa testimonianza di uno dei protago­nisti più autorevoli di quella drammatica e scia­gurata stagione conferma come questo Paese sia stato vittima di una lobby occulta di mascal­zoni che hanno agito in spregio alla Costituzio­ne, usato avvisi di garanzia e carcerazione pre­ventiva - racconta Bartholomew - come armi di tortura e ricatto.

L'ambasciatore fa anche esplicito riferimen­to al primo avviso di garanzia a Berlusconi, quello recapitato a Napoli durante il summit del G8 nel '94, e lo definisce come un imperdo­nabile espediente dei magistrati per farsi pub­blicità. E ammette che la Procura di Milano agì in stretto contatto con ambienti probabilmen­te deviati del consolato americano.

Abusi, servizi segreti, manie di protagoni­smo di magistrati senza scrupoli, fini politici. Questa fu Mani pulite e finalmente qualcuno, oltre a noi, lo dice con chiarezza. Il problema è che da allora nulla è cambiato se non i nomi de­gli inquisitori. Ingroia, Woodcock, Boccassini hanno preso, nella caccia a Berlusconi, il posto dei Di Pietro e dei Borrelli. I metodi sono gli stes­si: teoremi spacciati per verità, avvisi di garan­zia a orologeria per deviare il corso della politi­ca, intercettazioni telefoniche illegali prive di valore giudiziario fatte trapelare per infangare i nemici, carcerazioni preventive infinite per chi non coinvolge in ipotetici reati la persona che è nel mirino. E poi l'asse con giornali e gior­nalisti totalmente asserviti alle procure.

Questo è lo stato della giustizia italiana. Tren­ta righe di intervista a Bartholomew valgono più dei trattati di Travaglio. E sono certo che pri­ma o poi qualcuno ci racconterà la vera storia di questi moralisti da quattro soldi. E allora sì che ci sarà da divertirsi.

Commenti

bobsg

Gio, 30/08/2012 - 15:36

Non è vero che nulla sia cambiato. I mascalzoni di allora si sono dati alla politica e sono stati rimpiazzati da loro degni eredi.

Massimo Bocci

Gio, 30/08/2012 - 15:43

Per noi non è cambiato nulla, per loro carriere fulminati, immobili, tenute,libri, TV, consulenze, collaudi, super perizie,agi di casta SUPERIORE, tutto pagato pronta cassa da PANTALONE,mica male per dei semplici funzionari impiegati dello stato dei servitori???, Pensando che gli imprenditori in questo REGIME si suicidano operati di debiti, fare il servitore non è male, certo in questo REGIME molti vivono benissimo anche a fare lo zerbino del sistema (basta obbedire agli ordini SUPERIORI) perché l'importante è il LORO VERO TOTEM DEMOCRATICO,..... il 23 del mese la MANGIATOIA.

Rossana Rossi

Gio, 30/08/2012 - 15:56

E' tutto estremamente sporco e vergognoso, siamo al regime totalitario. Dov'è la libertà? Sei spiato,tassato all'inverosimile,obbligato a fare, dire, mangiare, quello che ti viene imposto. E' questa la democrazia? Credo proprio di no. Spero solo che torni Berlusconi, ma deve spuntare le unghie a questi pseudo magistrati politici altrimenti ricomincia il vergognoso balletto delle procure.

jovac

Gio, 30/08/2012 - 16:17

Rossana Rossi lei è obbligata a dire, fare e mangiare (lettera e testamento li ha saltati?) quello che le viene imposto??? C'è talmente tanta libertà che persino una come lei può scrivere simili scemenze.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 30/08/2012 - 16:20

3 governi, Craxi, Prodi, Berlusconi saltati per via della loro eccessiva indipendenza in politica estera e vicinanza a potenze invise agli USA (Russia, Libia). E qualche sciocco ancora crede che gli USA siano nostri amici..... ridicolo

luigiB3

Gio, 30/08/2012 - 16:24

Briganti, rapinatori e mantenuti si sono istituzionalizzati. Al solo sfiorar loro le vesti ti fanno mettere in galera. Detto cio' per far qualcosa di diverso da loro bisogna RIFARE TUTTO EXNOVO: ALTRI PERSONAGGI E ALTRE IDEE... Altrimenti ci sara' il ricambio degli uomini ma non delle MALEFATTE. Basta ascoltarli per capire che NON INTENDONO CAMBIARE NULLA. Loro nuotano bene nell'ACQUA SPORCA..! Se poi sa anche di merrrrddd meglio ancora..! Non ci rimane che la preghiera... forse qualcuno ci ascoltera'. Saluti

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 30/08/2012 - 16:27

L'unica cosa che è cambiata è che adesso alcuni giustizialisti di vecchia data si sono indignati perché, dopo migliaia di persone nei confronti delle quali tutto era concesso, adesso è stato toccato il loro capoccione.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 30/08/2012 - 17:04

E dalle!!! Prima con il revisionismo sul 68, poi con quello sui partigiani, ora con mani pulite. Ma tanto la Merkel continua a morire dalle risate!!!!

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 30/08/2012 - 17:15

Il Principe di Salina era un precursore che a sua volta era un discendente dei saggi latini. Non e ´cambiato nulla.

Americo

Gio, 30/08/2012 - 17:26

La Costituzione Italiana ha bisogno urgente di due riforme fondamentali del sistema di procedura giudiziaria: 1)Nessun cittadino puo soffrirre danni psichici o materiali senza una sentenza giudiziale di un giurï dei suoi pari.(Magna Charta articolo 39) 2)Nessun cittadino puó essere trattenuto nelle carceri degli organi poliziali senza che sia abbia tradotto immediatamente di fronte a un giudice per mezzo dell'ordine di Habeas Corpus, giudice che lo metterá in libertá sotto fianza per reati minori o lo rimetterá in carcere per aspettare una decisione a data certa di un giurí di 30 persone per determinare se esiste una base per un processo, o che si tratti solo di un teorema. Il caso Napolitano cade nel numero uno e reclama a grida la proibizione delle intercettazioni senza che siano autorizzate da un giudice. Inoltre Il Codice di procedura penale deve contenere pene severissime per tutti i componenti di una procura che rende oubbliche qualunque parte del processo invesigativo, che é segreto ma che esiste solo sulla carta per l'assenza di un rimedio, ossia mezzo per incolpare i violatori. La pena dovrebbe includee i danni civili, ed essere la destituzione immediata di tutti i funzionari della procura colpevole. Icludendo procuratori e Gip.

gibuizza

Gio, 30/08/2012 - 17:28

@Rossana Rossi - fosse solo quello sarebbe il meno. Riescono persino a togliere di mezzo, con metodi da KGB, persino persone democraticamente elette dal popolo.

mariolino50

Gio, 30/08/2012 - 17:43

Americo Lei ha visto troppi telefilm americani, con quei sistemi che usano lì, in teoria naturalmente, ci sono più persone in galera negli Usa che in tutto il resto del mondo civile, però quasi tutti neri e bianchi morti di fame, o come mai.

jovac

Gio, 30/08/2012 - 17:46

@gibuizza: le sfugge un dettaglio:gli eletti democraticamente sono coloro che siedono alle Camere e non il PdC. Se questi votano come Premier Monti, Berlusconi o Topolino, egli è un PdC democraticamente eletto ed il governo è politico. Va da sè che la sua affermazione è totalmente priva di senso, se il PdL non appoggiasse Monti, non sarebbe lì.

Walter68

Gio, 30/08/2012 - 17:51

Io ne vorrei mille di mani pulite, che bellezza vedere la casta sudare davanti ai magistrati da Forlani a Craxi, da Pomicino a De Lorenzo. Erano colpevoli, rubavano come credo facciano anche ora. Purtroppo pochi hanno fatto la galera e troppi sono ancora in politica. Il cdx ne ha la maggioranza ma anche dall'altra parte non scherzano.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Gio, 30/08/2012 - 17:52

Luigipiso e altri: la culona e gli altri stranieri se la ridono perché i cosiddetti magistrati italiani, insieme ai cosiddetti giornalisti, ai cosiddetti intellettuali, ai cosiddetti comici, nani e ballerine, andavano (e ancora andrebbero) all'estero a sputare sull'Italia e a urlare ai quattro venti qualunque fesseria, purché fosse a danno di Berlusconi. Che fossero vere non importava, l'importante era fargli la guerra anche all'estero e poi lamentarsi che con lui l'Italia perdeva il rispetto internazionale. A Napoli lo chiamano chiagnere e fottere, lo chiamano!!! Se solo immaginaste quanti danni avete provocato al Paese con questo modo di fare tafazzesco! Gli stranieri, come noi riguardo all'estero, si pasciono di qualunque spazzatura venga loro sciorinata, e non aspettano altro che un concorrente temuto come noi si faccia male da solo! Io all'estero ci lavoro e posso metterci la mano sul fuoco su quanto dico. Senza di voi stronxi sinistri, ci saremmo risparmiati un sacco di rogne. Sarebbe bastato che lo lasciaste fare la prima volta. Se davvero fosse stato il fallimento che dite voi, si sarebbe visto e nessuno l'avrebbe più votato. Invece voi ne avete fatto un martire. Se è in giro a far politica da quasi 20 anni è in gran parte colpa vostra!!!! E se questo è costato all'Italia un patrimonio enorme di credibilità è ugualmente colpa vostra!!!!! Vergognatevi e nascondetevi!

killkoms

Gio, 30/08/2012 - 18:00

mani pulite?a senso unico e occhi di riguardo per gli amici!

jovac

Gio, 30/08/2012 - 18:01

@Ovidio Gentiloni: lei è da Zelig! Se Berlusconi da vent'anni ci martella con le sue promesse e le sue bugie è colpa della sinistra... Dopo un fallimento come l'ultimo governo credo che si farebbe miglior figura tacendo che dicendo queste cose.

voxabolo

Gio, 30/08/2012 - 18:11

Nulla è cambiato nella Magistratura. Tutto è peggiorato nella politica. Speriamo solo nei giovani. Se i nostri figli non si faranno indottrina dalla destra e dalla sinistra, ma anche dal centro, potranno avere una vita serena. Cordialmente

Gioortu

Gio, 30/08/2012 - 18:44

Luigipisio.La signora Merkel ha poco da ridere.Le ricordo che le risate alla fine portano male,visto la fine che ha fatto il nano di Francia.E' proprio vero'una risata vi sepellirà'.

Wolf

Gio, 30/08/2012 - 18:54

@Ovidio Gentiloni: Caro amico, un applauso al suo post decisamente quello che avevo in mente, per tante ragioni, studio e lavoro, conosco il mondo, soprattutto gli USA, la California e di certo non ho mai sofferto della sindrome italiota che i tafazzi sinistrorsi si sentono addosso. Gli USA non ci temono...ma senza dubbio Francia, Germania e UK si...guarda caso le più feroci campagne anti-italiane sono inglesi, tedesche e francesi, con l'aiuto degli autoproclamati progressisti (ostriche e champagne). salut!

syntronik

Gio, 30/08/2012 - 19:44

Ma caro Sallusti, queste cose già le sapevamo da quasi 20 anni, lei le continua a raccontare, ma tanto non cambia nulla, i craponi del sistema, sono sempre quelli, nessuno fà niente o può far niente, solo i cervelli sinistrati, ma non di colore ma nel vero senso del vocabolo, lo sanno anche loro, ma non lo dicono, anzi navigano nel marciume fangoso, senza vergogna. Solo una persona ha provato a cambiare le cose, ma si è visto cosa gli hanno riservato, ma si vede che agli italiani va bene così, visto che non interessa il cambiamento, si tengano quello che hanno, tanto, anche se dovesse ritornare il nostro vecchietto, non potrà far nulle ugualmente, e continueranno in eterno, e oramai ci siamo abituati, a tirare a campaa saluti M.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 30/08/2012 - 19:51

Poca importanza ha sentirsi raccontare "la vera storia di questi moralisti da quattro soldi" e, aggiungerei, da strapazzo magari fra vent'anni ancora. Ma, ciò che conta soprattutto e alla luce di quanto si va sapendo e scoprendo con le testimonianze, ci sarà mai un'indagine seria su questi "signori", finchè sono ancora vivi (e lo sono tutti ancora), in modo che una giustizia vera faccia loro pagare a caro prezzo tutto il male fatto e descritto nell'articolo e i vari assassini procurati con un uso distorto della giustizia?

Paul Vara

Gio, 30/08/2012 - 19:51

Esaltare i ladri ed attaccare la Giustizia. Un ladro resta un ladro che trovi modo di fuggire o di attaccare chi lo insegue, non sarà mai un innocente per i reati commessi. Ora si usano pure i morti per far ingoiare al popolino verità fatte su misura.

bruna.amorosi

Gio, 30/08/2012 - 21:22

PAUL VARA se questo paese va così come và è proprio perchè ci sono persone come lei cioè convinto di avere la verità assoluta .eppure qualcuno disse che una persona intelligente si vede dai dubbi che ha ma questo purtroppo non fà xlei

Americo

Gio, 30/08/2012 - 23:25

Il cittaino italiano é im nano di confratwenita i cui membri, invece del saio portano la toga, se sgarrano pagano, eccetto loro, colpevoli e innocenti ma al fine paga chi paga le tasse. L'entrata nella confraternita é facilissima, un esame la cui difficoltá é ad anni luce da quella richiesta ai candidati tedeschi. Sono cittadini piú eguali che i comuni perché di fronte alla legge hanno l'immunitá concessa dai loro confratelli. In uno stato come l'Inghilterra e come anche negli Stati Uniti, il premier, i ministri, i deputati e anche il presidente non sono esenti da azioni civili e penali, ma loro no.

Ritratto di marystip

marystip

Gio, 30/08/2012 - 23:34

Mio padre era del '13 ed aveva fatto la guerra in Libia; agli albori della stagione di tangentopoli, quando noi ancor giovani figli eravamo attratti dal pool di "mani pulite" non mancava mai di ammonirci che la Magistratura era il cancro dell'Italia e che la mafia bisognava cercarla lì dentro. Quante discussioni! Ma come aveva ragione.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Gio, 30/08/2012 - 23:54

@jovak. Lei non capisce nemmeno l'italiano, quindi perché commenta? Non avrei potuto esprimermi in maniera piú semplice e lineare, ma lei, niente! Poveretto! @Wolf. Gli USA sono piú naïf, ma anche piú sinceri dell'Europa, per questo non ci danno addosso. Gli europei ciarlano i fratellanza, ma dietro la schiena hanno sempre sguainato il coltello del pregiudizio. E piú si va a nord, peggio sono. Gli scandinavi, tanto per fare un esempio, sono i peggiori razzisti del mondo nei confronti delgli europei mediterranei. Per neri e arabi si fanno levare la pelle di dosso, ma con noi.... E i compagni alla jovak gli danno argomenti da vent'anni, faendo perdere credibilitá a tutto quanto sia ricollegabile all'Italia, aziende in primis. Se solo avessero un cervello e riuscissero a capire cosa hanno combinato, lo userebbero per attivare le proprie mani e schiaffeggiarsi!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 31/08/2012 - 01:00

Non è cambiato nulla e non cambierà nulla se i protagonisti restano sempre gli stessi. I manettari di allora sono andati addirittura al governo e quelli della sinistra, che se l'erano sfangata, sono ancora tutti li a raccontarci la storiella della loro superiorità morale.

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Ven, 31/08/2012 - 01:11

luigi piso revisionismo? fino a poco tempo fa la presunta verità è stata quella scritta e decisa da voi. Ora che sta venendo a galla qualcosa di diverso dalla storia da voi imposta vi brucia un pò il culo. Poi sui partigiani calerei un velo pietoso.

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Ven, 31/08/2012 - 01:20

paul vara guarda bello che che le verità fatte su misura le avete propinate voi per decenni, dal dopoguerra in poi.La storia purtroppo viene scritta solo da chi vince, che si erge ad eroe e salvatore della patria. Non pensate di essere meglio degli altri e documentatevi anche da fonti per voi scomode!

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Ven, 31/08/2012 - 04:25

Che gli USA erano in combutta con la procura Borrelliana era chiarissimo. Dopo la caduta del muro (1989) gli USA decisero finalmente di togliersi di dosso gli alleati che non li occorrevano piu', di cui erano anche scocciati. (1) LA MAFIA, che aveva permesso l'istallazione dei missili a Sigonella, gli stessi che li aiutarono a sbarcare in Sicilia nel 1943; (2) Craxi-Andreotti, cioe' PSI-DC, che dopo il sequestro dell'Achille Lauro avevano lasciato in liberta' il capo Abbu Abbas. Ricordiamolo, da quella nave un passaggero ebbreo anmericano (Klinghoffer) in sedia a rotelle fu buttato al mare. Chi abbia un minimo di cervello puo' imaginare nel giri che contano in USA l'incazzatura da quanto successo a Klinhoffer. DC-PSI erano stati alleati utili per opporsi al PCI e al comunismo russo associato, si erano rotto di loro. Percio' ad un certo punto, come si fa con il preservativo dopo l'uso, entrambi furono buttati alle ortiche. L'ordine era abbattere questi 2 partiti e affini, del resto agli USA non gli fregava niente. Ovviamente, si costrui' l'organizzazione addatta allo scopo, cioe' gente della Sx nel giro giudiziario, i viaggi di Di Pietro in USA, i premi ricevuti da lui dopo mani pulite (di sangue), dicono molto. Prova finale, in quale partito finirono i "genmtiluomini" della Procura milanese (Di Pietro, D'Ambrosio, Colombo)?????????????

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 31/08/2012 - 07:53

Pensa forse, caro Sallusti, che le cose ora cambieranno? C'era forse bisogno di una ulteriore testimonianza per convincersi che la magistratura ha fatto, fa e farà tutto tranne che il suo dovere, obbedendo a logiche di politica faziosa marchianamente spostata a sinistra? Non era già chiaro come il sole, fino dall'ingresso di Berlusconi in politica, che il suo (della magistratura) unico scopo era la distruzione del nemico politico con ogni mezzo, lecito o illecito che fosse? Si è mai chiesto come mai il lavoro del famigerato "pool" si fermò un attimo prima di toccare il PCI?

enzo1944

Ven, 31/08/2012 - 09:19

Bravo Sallusti,.........ma il vero problema rimane quello della RIFORMA DELLA MAGISTRATURA!.........se non si interviene lì,i magistrati hanno il potere(che il pdr napoletano non vuole intaccare perchè loro amico)di cambiare la politica e la storia d'Italia quando e come vogliono!.............salvo che gli Elettori,decidano,una volta per tutte,di segare i LECCAPIEDI CATTOCOMUNISTI E DI SINISTRA tutti difensori ed AMICI dei Magistrati!!

a.zoin

Ven, 31/08/2012 - 09:42

> In un paese come il nostro,(il Belpaese,dove c`è sole, mare e la musica non manca mai.) Ma, l`ingordigia di una manciata di MENEFREGHISTI,che pensano solamente a fregare il prossimo,per ingrassare loro stessi e manipolando il popolo con promesse da MARINAI, ha preso il potere totale del paese. Dal dopoguerra in qua,si sono tramandati,Hanno cominciato, con democrazia DC e comunismo CP. Da allora, il nome dei partiti è cambiato in continuazione, MA, gli INGORDI SONO RIMASTI CLI STESSI. (vedi Napolitano,in carica come PRIMO MINISTRO, UN MATUSA e per di più Falso come GIUDA.) Con il sopra nominato e Kompagni, hanno fatto del Belpaese una CORRUZZIONE TOTALE. Dalle piccole beghe famigliari,hanno tratto esempio, ed hanno costruito immensi IMPERI, basati su corruzione e promesse,(vedi MAFIA,CAMORRA ecc.ecc.). Quando le tendenze politiche,sono in ribasso o critiche,(per tenersi il potere,) Hanno inventato tanti -Robin del bosco-, tipo il bandito Giuliano,(pesciolini)Ma i capoccioni rimangano sempre gli stessi. > L`ora è arrivata,per una elezione anticipata,e far finire quella >>>PIRATERIA causata da questa gente.

a.zoin

Ven, 31/08/2012 - 09:43

> In un paese come il nostro,(il Belpaese,dove c`è sole, mare e la musica non manca mai.) Ma, l`ingordigia di una manciata di MENEFREGHISTI,che pensano solamente a fregare il prossimo,per ingrassare loro stessi e manipolando il popolo con promesse da MARINAI, ha preso il potere totale del paese. Dal dopoguerra in qua,si sono tramandati,Hanno cominciato, con democrazia DC e comunismo CP. Da allora, il nome dei partiti è cambiato in continuazione, MA, gli INGORDI SONO RIMASTI CLI STESSI. (vedi Napolitano,in carica come PRIMO MINISTRO, UN MATUSA e per di più Falso come GIUDA.) Con il sopra nominato e Kompagni, hanno fatto del Belpaese una CORRUZZIONE TOTALE. Dalle piccole beghe famigliari,hanno tratto esempio, ed hanno costruito immensi IMPERI, basati su corruzione e promesse,(vedi MAFIA,CAMORRA ecc.ecc.). Quando le tendenze politiche,sono in ribasso o critiche,(per tenersi il potere,) Hanno inventato tanti -Robin del bosco-, tipo il bandito Giuliano,(pesciolini)Ma i capoccioni rimangano sempre gli stessi. > L`ora è arrivata,per una elezione anticipata,e far finire quella >>>PIRATERIA causata da questa gente.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Ven, 31/08/2012 - 10:12

Sallusti hai ragione, prima c'era Craxi che rubava ora c'è silvio berlusconi che dopo che ha rubato sta cercando con la politica di evitare il carcere.

Lukas_Berg

Ven, 31/08/2012 - 10:13

Grande direttore, sempre a difesa dei soliti figuri mi raccomando! Poi ci si chiede da dove viene lo spread...

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Ven, 31/08/2012 - 10:57

Antonio Vivaldi. Avete accusato Berlusconi di qualunque nefandezza, ma accusarlo di aver rubato, quando poteva comprarsi mezza Italia, fa venire il latte alle ginocchia. Se si fosse fatto i cavoli suoi, a quest'ora sarebbe certamente più ricco e sereno. La politica deve averlo divertito e stimolato, altrimenti non si capisce perché avrebbe dovuto passare tanti guai per niente. Eviti le menate alla Travaglio su fallimenti e scemate varie, faccia un favore!

Gioortu

Ven, 31/08/2012 - 11:31

Antonio Vivaldi.Sei come il prezzolo,ti trovo dappertuto e per di più sono costretto a leggere le tue bischerate.

Gioortu

Ven, 31/08/2012 - 11:36

Ovidio Gentiloni.Parole sante.

soldellavvenire

Ven, 31/08/2012 - 12:04

@a-tifoso - interessante: sta forse ipotizzando un complotto internazionale contro crazzi e per giunta attuato da dipietro, finanziato dalla cia! davvero alla fantasia non c'è limite... ma la realtà è che finora la giustizia poco o nulla ha potuto contro mafia e corruzione che i partiti della prima repubblica hanno istituzionalizzato: nemmeno il ricorso a metodi "scorretti" ha dato risultati concreti, salvo quello di dare a voi "ingiustizialisti" infiniti pretesti fino ad affermare addirittura che la giustizia è peggio della mafia e della corruzione! tranquilli, le prossime elezioni vi spazzeranno dove meritate

soldellavvenire

Ven, 31/08/2012 - 12:39

sallusti, non è cambiato nulla perchè i boss come il tuo hanno saputo reagire debitamente, à la guerre comme à la guerre, agli attacchi dell'altra italia: ma non temere, se il prezzo è perdere la nostra sovranità, ci affideremo a magistrature straniere, magari tedesche, e lì saranno cavoli acidi, altrochè mani pulite

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Ven, 31/08/2012 - 17:20

@soldellavvenire: le magistrature straniere fanno il loro lavoro, non fanno politica. Sono i trinariciuti in debito di conoscenza (ignoranti, per spiegarmi meglio) che credono che farebbero a pezzi B. Con le "prove" e con i teoremi dei nostri PM nei vari processi contro B. dei giudici seri non farebbero nemmeno sedere il PM in questione sulla sedia per parlarne. Lo sbatterebbero fuori a urlacci! Si crogioli nelle sue leggende e credulonerie se le danno sollievo e conforto, ma non le divulghi: fa brutta figura.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Sab, 01/09/2012 - 02:32

Soldellavvenire: vede caro signore. Io ho una mia teoria, ma lei si limita a proclami, cosi' non si scanmbiano ideee. Mi piacerebbe molto essere convinto del mio sbaglio, ma per quello occorrono argomenti. Magari provi a seguire il filo logico del mio ragionamento, ci sono pecche? quali? avanti, ci faccia sapere. Non so, magari dal pool di Milano qualcuno e' andato in liste di centro-destra? di centro? Poi, quali sarebbero i metodi scorretti che lei indica, sia un po' piu' chiaro. Inoltre chi sarrebbe lo "spazzatore" alle prossime elezioni? ci faccia sapere, e nel caso lei abbia ragione le faro' i complimenti dovuti. Cordialita'.