Pisapia: "Sì alle adozioni da parte delle coppie gay"

Ieri l'appello del Santo Padre ai politici cattolici: "Il matrimonio tra uomo e donna va difeso". Vendola: : "Libera Chiesa in libero Stato". Il sì di Pisapia alle adozioni gay

Lo scontro sale di livello. All'appello lanciato ieri da papa Benedetto XVI ai politici cattolici affinché non cedano nella difesa della vita in ogni sua fase e della famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna, ha duramente replicato il leader del Sel Nichi Vendola invitando il Santo Padre a non intervenire nel dibattito sulle unioni omosessuali: "In una società pluralista non si può immaginare che una morale confessionale diventi una morale di Stato". In piena campagna elettorale, la sinistra radicale sta infatti facendo leva sui diritti civili per inserire nel programma da sottoscrivere con il Partito democratico anche il matrimonio gay. E c'è chi, come il sindaco Giuliano Pisapia, propone anche di legiferare affinché anche le coppie gay possano adottare dei figli.

Il dibattito rischia di spaccare la sinistra. Nel Pd il fronte cattolico e riformista non è vuole cedere alle pressioni di Vendola. Eppure il leader del Sel sta giocando la sua partita e, giorno dopo giorno, sta alzando la posta in gioco. Prima alcuni segnali, poi dichiarazioni nette che non ammettono diverse interpretazioni. A primi di settembre il governatore della Puglia ha detto chiaramente che, arrivato a 54 anni, vuole sposarsi con il suo partner: "Come cittadino, come persona e come cristiano voglio poter vivere una discussione vera e chiedere al mio Stato e alla mia Chiesa per quale motivo progetti d’amore non possono essere liberati da un tappo di Medioevo che tante volte ha ferito la nostra vita". Vendola ha attacco duramente l'Italia accusandola di avere "uno standard di diritti civili da repubblica islamica" e ha attaccatto pure la politica rinfacciandole di aver rinunciato a "una battaglia di principio". E non si è fermato qui. Intervistato qualche giorno dopo da Pubblico, il leader del Sel ha rilanciato: "Se ora potessi fare quello che voglio, farei un figlio. Credo che dobbiamo batterci per riconoscere il diritto delle coppie gay sia ai matrimoni che alle adozioni. La società italiana è matura". Un passo avanti che ha scatenato un acceso dibattito nel piddì mandando su tutte le furie esponenti come Beppe Fioroni e Rosy Bindi.

Non appena il Papa ha invitato i politici cattolici a non cedere, Vendola è entrato subito a gamba tesa. "Libera Chiesa in libero Stato - ha sottolineato, ieri sera, il laeder del Sel - non bisogna regredire al tempo del risorgimento e affermare che i vertici della Chiesa devono avere la libertà di proclamare i loro convincimenti ma la società pluralista deve avere la libertà di garantire a tutti uguali diritti". Secondo il governatore della Puglia, "il mondo cattolico è difficilmente unificabile da un messaggio come quello lanciato" dal Santo Padre. "Tanti cattolici sanno che il nemico della famiglia non è quel figlio che si bacia con un ragazzo ma la crisi, le politiche di austerità e le politiche della destra in tutta Europa", ha concluso Vendola chiedendo al Pontefice di evitare "parole così dure" perché producono "repliche intrise di anticlericalismo" e perché "quando i vertici della Chiesa si chiudono nel loro fortino non dobbiamo bestemmiare ma rilanciare il dialogo".

La battaglia sul matrimonio omosessuale non è più portata avanti soltanto da Vendola. A sostenere nella lotta il leader del Sel, ci sono infatti i sindaci "arancioni". Lunedì scorso, a Milano, sono partiti infatti i finti matrimoni gay. Finti perché non hanno alcun valore legale. Un'arma usata da Pisapia per dare un chiaro segnale ai palazzi romani. Tanto che le unioni civili sono solo il primo passo per il primo inquilino di Palazzo Marino. "Sono d’accordo con la possibilità di far adottare dei figli anche alle coppie omosessuali", ha spiegato Pisapia partecipando all’incontro dell’Italia dei Valori a Vasto. "Meglio avere dei genitori, anche se omosessuali, piuttosto che non averne affatto". Sulla stessa linea anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris che, in un’intervista a Pubblico, si dice pronto a dare il suo contributo alla costruzione di un nuovo centrosinistra. "I matrimoni e le adozioni gay sono temi su cui è necessario quanto prima legiferare - ha spiegato De Magistris - si avverte un vuoto normativo che risulta, oltre che ingiusto di principio, anche anacronistico essendo il Paese maturo per una nuova stagione di diritti e piena democrazia".

Commenti
Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 23/09/2012 - 13:23

E c'è bisogno che lo dica un uomo di gran cultura e spessore morale elevatissimo come Nichi? Basta una comune normalissima persona come me. Per fortuna non sono l'unico e diventiamo sempre di più a voler uscire dal medioevo. Altro che risorgimento

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 23/09/2012 - 13:36

Matrimoni gay discutibili. Adozioni gay una disgrazia epocale. Ma che il Vaticano NON INTERFERISCA nella politica degli stati LAICI. MAI PIU'!

Martin Lutero

Dom, 23/09/2012 - 13:42

A tipi così bisognerebbe regalare la fotografia del celebre quadro di Gustave Courbet "L'ORIGINE DU MONDE"

CALISESI MAURO

Dom, 23/09/2012 - 13:43

Libero stato in libera chiesa, ma il Vendola ( cattolico mah!! ) cosa pensa che la Chiesa sia al mondo per vendere pasticcini o per salvaguardare e salvare anima e morale del singolo e dei popoli? Il ragazzo ha le idee un po confuse a quanto sembra:)) beh d'altronde...

andrea24

Dom, 23/09/2012 - 13:47

Vendola si è fatto un definitivo autogol.Il matrimonio è sempre tra uomo e donna su basi prima di tutto antropologiche.Le adozioni,ripeto,sono l'apoteosi della degenerazione dell'uomo,caratteristica figlia di questo tempo degenerato.

ringhio67

Dom, 23/09/2012 - 14:01

se per una nuova stagione di diritti e piena democrazia si intende far adottare figli a coppie gay meglio un ventennio di tirannia!

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 23/09/2012 - 14:01

Non posso esprimermi perche mi bannate e mi sentiro' dare del razzista del fascista e peggio del musulmano,ma in sintesi.Vendola e soci, li farei vivere in pakistan

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 23/09/2012 - 14:06

Anche Pisapia e De Magistris in campo: "Sì alle adozioni anche alle coppie omosessuali". Nessuno che si domandi se per i minori, raggiunta l'età della ragione, sia previsto il diritto di esprimere un parere sull'opportunità di avere, o meno, due genitori omosessuali.

esaurito

Dom, 23/09/2012 - 14:38

Si diventiamo tutti gay !!!( pur rispettando i gay seri) io non capisco perche noi etero dobbiamo comprendere i gay mentre loro non comprendono il nostro punto di vista.mah forse sono obsoleto e all'antica,ma questo e il mio punto di vista

anna tomasi

Dom, 23/09/2012 - 14:40

Ma costoro che pretendono diritti a tutti i costi, dimenticano i diritti di ogni creatura ad avere un normale padre e una madre, che appartengano ai sessi opposti. IGNORIAMOLI.

gi.lit

Dom, 23/09/2012 - 14:46

Morale confessionale o meno, resta il fatto che la maggioranza degli italiani è contraria ai cosiddetti matrimoni fra gay. Figuriamoci poi per quanto riguarda l'affidamento. Un vero e proprio crimine.

curatola

Dom, 23/09/2012 - 14:59

oltre che di costume (il costume cambia con i suoi tempi) si tratta di democrazia : prevale la maggioranza dei cittadini (cattolici e non). Le malattie della democrazia non mancano: unanimismo e diritto di veto e rispetto delle minoranze e concertazione ma quando le minoranze diventano maggioranza allora chiedono il rispetto delle regole e della democrazia.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 23/09/2012 - 15:02

La Chiesa esplica il suo magistero e non sembra sia intenzionata a mandare un esercito contro lo Stato italiano; lei,che vorrebbe impedirle di parlare,cos'è,un sincero democratico,laico e tollerante?

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Dom, 23/09/2012 - 15:03

Altro che Medio evo o risorgimento, per cambiare qualcosa si dovrebbe risalire ai tempi della Creazione. E' da allora che sono stati costruiti due organismi atti a fondersi per procreare. Ad ogniuno dei due sono stati dati strumenti utili alla gestione della coppia e la gestione del frutto della procreazione. Per l'allattamento la natura non ha previsto un biberon, per l'inseminazione non è indicata una provetta. Non è questione di morale, non c'è nulla di più laico e naturale della divisione dei sessi prevista dalla natura.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 23/09/2012 - 15:03

Un padre e una madre: di ciò ha bisogno ogni bambino e averli è suo DIRITTO. Chi tocca questo diritto è un egoista con pretese VIOLENTE

peter46

Dom, 23/09/2012 - 15:14

Potete urgentemente cambiare questa 1° pagina con un'altra foto.Grazie

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Dom, 23/09/2012 - 15:19

Ma non si consulta mai coi suoi "fratelli" per ascoltare le loro opinioni sulla morale confessionale?

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 23/09/2012 - 15:48

Il Papa,nel suo ruolo,può e dev'essere messo nella condizione di esprimere la propria opinione: come Papa e come uomo.La cultura da "confessionale" ,se vogliamo,la mostra proprio Vendola non ammettendo pareri contrari.Una domanda sorge spontanea: come potrà convivere l'anima cattolica (ma lo sono davvero?) della Bindi con l'altra, ex PCI, alla Peppone gay?

Ritratto di xulxul

xulxul

Dom, 23/09/2012 - 15:48

Insolente e fuori luogo. Come sempre. Il suo narcisisistico e vanaglorioso delirio lo porta a fare figure sempre più barbine. La sua spocchia e presunta superiorità lo portano a dare giudizi sempre errati, che denotano ignoranza delle materie de quo nonché presuntuositá e supponenza. Il Papa si rivolgeva ai politici cattolici (o meglio: che dovrebbero esserlo), quindi il pugliese non c'entra nulla. In quanto né politico (competente) né cattolico. Il politico cattolico sa che nella sua azione politica risponde a Dio, alla Chiesa e al Magistero. Non agli uomini, spesso portatori di interessi contraddittori, che negano la verità dell' essere umano creato e redento in Cristo. Collabora con tutti al perseguimento del bene comune, ma attraverso la difesa dei principi non negoziabili. Se questi non sono al centro dei provvedimenti legislativi, deve ostacolarne l'approvazione in quanto dannosi per l'uomo. Quindi se il sedicente politico cattolico cerca di separare fede e prassi politica, é bene che si astenga dall'arrogarsi degli aggettivi, che, alla fine, tradisce. La sbandierata (a capocchia) costituzione é solo uno strumento per propugnare i valori non negoziabili della legge naturale. Non il moloch per diffondere il relativismo ed il nichilismo distruttivo.

Ritratto di xulxul

xulxul

Dom, 23/09/2012 - 16:01

@memphis35: egregio dottore, le devo dare atto che ultimamente, in queste materie gravi, come quella dell'ideologia gay, esprime una visione laica condivisibile. É questo il terreno giusto e fertile, come ribadito sempre dal Santo Padre, in cui è possibile un serio e costruttivo confronto tra credenti e non per promuovere il bene integrale dell'uomo. In sostanza, anche lei si orienta, giustamente, verso i principi non negoziabili, che sono già percepibili a livello di ragione.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 23/09/2012 - 16:08

@xulxul ti sbagli e parli a vanvera come chi non lo conosce. E' il politico più competente ed è cattolico praticante, con studi tologi molto approfonditi. @Mario Galaverna bellissimo il tuo avatar. The Pelikan

ESILIATO

Dom, 23/09/2012 - 16:15

La parola MATRIMONIO e interpretata da tutte le fedi religiose come un atto di unione tra uomo e domma per la riproduzione e continuazione della stirpe umana. Detto cio non sono affatto contrario al fatto che due persone dello stesso sesso che condividano la vita abbiano gli stessi diritti delle coppie composte da un uomo ed una donna. Ma per cortesia usiamo, senza nessuna offesa o denigrazione il termine UNIONE lasciando all'unione riproduttiva l'appellativo MATRIMONIO.

mila

Dom, 23/09/2012 - 16:19

Una morale deve sempre ispirarsi a dei principi religiosi (intesi in modo non integralistico), altrimenti a che cosa si ispira?

'gnurante

Dom, 23/09/2012 - 16:24

anche secondo me bisogna legiferare, per chiarire cosa si può e cosa non si può fare. Non si può sempre aspettare che siano i giudici a colmare i vuoti normativi! La soluzione, spero, sarà trovata da questo governo, che in quant non eletto e non da eleggere non subisce i ricatti del vaticano e degli elettori cattolici.

Ritratto di xulxul

xulxul

Dom, 23/09/2012 - 16:25

@luigipiso: de gustibus.... ma mi permetta di dissentire sia sulla competenza politica del nostro (il disastro amministrativo della Puglia, le inchieste giudiziarie che lo vedono imputato non le dicono nulla?), sia su quella teologica. Forse Vendola ha studiato teologia su wikipedia o su qualche strampalato e bislacco testo di teologia salottiera di Mancuso (Martini benedicente, riposi in pace), non credo in un'università pontificia o in un issr diocesano, dove avrebbe appreso che l'ideologia gay non è compatibile né con il cattolicesimo, né con una sana antropologia cristiana tout court. Se avesse compreso tutto questo si sarebbe astenuto dalle ridicole sparate circa matrimoni omo e annesse adozioni. Delirio puro.

Bozzola Paola

Dom, 23/09/2012 - 16:41

Se vendola è un cattolico PRATICANTE (così dice luigipiso), noi che osserviamo le leggi della religione cattolica cosa siamo?? Totò direbbe....ma mi faccia il piacere.....! Vendola cattolico praticante, ma de chè..........................

pomy

Dom, 23/09/2012 - 16:47

vendola un cattolico praticante???? beh allora bisognerebbe che qualcuno della sua comunità cattolica gli spiegasse che non ha capito nulla e dovrebbe tornare a catechismo e studiare l'istituzione chiamata famiglia cristiana. studiare teologia non vuol dire avere poi una posizione cattolica!!!! dalle cose che dice è chiaramente al di fuori dell'ideologia cattolica. c'è tanta gente che va in chiesa si dice praticante e nella vita usa comunemente bestemmiare!!! bene credete che queste persone dicono di esserne fieri??? anzi!!! probabilmente ogni volta quando si confessano ne fanno ammenda... la stessa cosa che dovrebbe fare vendola, se si dice cattolico praticante, andare dal suo confessore e fare ammenda per le bestemmie che dice, ma sopratutto se si ritiene cristiano cattolico si dovrebbe vergognare di dire certe cose in pubblico.

canova.emilio

Dom, 23/09/2012 - 17:06

Sia gli uni, nella storia passata, che gli altri, nella storia recente, con le loro ideee e le loro azioni hanno causato dei disastri sui quali l'umanità ancora oggi si lecca le ferite e paga le conseguenze. Su queste decisioni dovrebbero intervenire i laici ma sopratutto i moderati , solo loro e non altri personaggi, integralisti e offuscati dalle dottrine altrimenti rischiamo di ripetere sempre gli stessi errori.

Willy Mz

Dom, 23/09/2012 - 17:16

non c'è bisogno che si scagli contro il clero, lo sappiamo utti che non deve interferire. pensi piuttosto a come fare il bambino...

Cobra71

Dom, 23/09/2012 - 17:26

Ma con tutti i problemi di primaria importanza che ci sono da risolvere, la sinistra pensa ai matrimoni gay... E avete rotto le palle con questi matrimoni! Ci stiamo avviando verso il baratro economico-finanziario che sta rendendo povere la maggior parte delle famiglie italiane e ogni volta questi personaggi non sanno altro che pensare ai diritti dei gay, ai diritti degli zingari, ai diritti dei musulmani! E ovviamente i soliti ipocriti falsimoralisti sinistroidi ne approfittano per venire allo scoperto con la solita minestra andata a male! E BASTA!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 23/09/2012 - 17:26

Certo che la sinistra dei piso lini si è innamorata del lato b per avere più voti e basta.

a.zoin

Dom, 23/09/2012 - 17:35

Questo PERSONAGGIO, è pericoloso. Dovesse,essere al POTERE,SAREBBE UN VERO DITTATORE,tutto per me, e tutto per i miei piaceri. Sarebbe forse il primo ad avere un figlio fatto da lui stesso. AH!HA!HA!

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 23/09/2012 - 17:44

@ xulxul Vero - "l'ideologia gay non è compatibile né con il cattolicesimo, né con una sana antropologia cristiana tout court." Certo sarebbe utile sapere dove tanti prelati cattolici abbiano invece trovato compatibilita' con l'ideologia pedofila, che ha sventrato intere comunita', devastato per sempre tante vite di giovani, in giro per il mondo per decenni se non secoli, con quella stessa Chiesa che si girava dall'altra parte, e anzi insabbiava e proteggeva. Tra il predicare e il razzolare c'e' di mezzo il Vescovo...

Massimo

Dom, 23/09/2012 - 17:51

Ha ragione Paris Hilton.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 23/09/2012 - 17:51

Una vera fortuna per questo accrocco ,di vivere i tempi odierni.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 23/09/2012 - 17:57

Xpisopippo-Evidentemente il tempo libero per dire scemenze non ti manca. I politici se danno priorita a cio che si ritengono di essere con la pretesa di far il bene della comunita , devono fare un passo indietro.Posso andare in politica e cercare di fare leggi che so , a favore della pedofilia. Cosa abominevole come 30 anni fa essere omo. Quindi continuassero a essere ricchioni ma non a statuto speciale.In quanto al cosidetto moral apostolo che tu difendi be , ci sarebbe da ridere confrontandolo con ,tu sei speciale. .Aspetto anche su la questio homo , un bel referendum.

Pazz84

Dom, 23/09/2012 - 18:03

Il titolo dice "insulta il papa" ma il giornalista sa l'italiano?? Se quello che ha detto è un insulto allora i politici insultano quotidianamento. Mi pare che abbia semplicemente espresso un'opinione, condivisibile o non condivisibile, ma non ha insultato nessuno.

Ritratto di lectiones

lectiones

Dom, 23/09/2012 - 18:03

Il Risorgimento italiano? Anche Vendola "Non possumus"? In famiglia tutti ricchioni! Celestino Ferraro

claudio faleri

Dom, 23/09/2012 - 18:12

il futuro dell'umanità non è più basato sull'accoppiamento, basterà rivolgersi alla banca dello sperma per scegliere il figlio che uno vuole....figli felici senza padri e con solo madri domanda: come si chiama tuo padre? risposta: banca dello sperma e del migliore

Ritratto di apasque

apasque

Dom, 23/09/2012 - 18:25

Ciò che mi fa imbestialire di Vendola e Pisapia é la loro arroganza morale. Parliamo di Pisapia: rappresentante di una sola parte politica, e trattando argomenti così scabrosi, non si cura del richiamo del Card. Scola e, quasi a farlo apposta ora propugna l'adozione da parte dei gay. Non solo, la sua vice (proveniente dalla Caritas) sostiene che questa é la vollontà dei cittadini. I° domanda ma quale autorità morale in materia di copppie e adozioni gay, investe questo poveraccio e questa nullità di un Pi...pia di tale responsabilità e potere? Domani non sarà più sindaco, ma il male da lui fatto durerà chissà quanto. II° la Chiesa Cattolica é depositaria e responsabile di trasmettere le leggi stabilite da Gesù e dalla tradizione, che chiaramente sono leganti per chi si professa cattolico. Come si piega che la vice di Pisapia, ex capa della Caritas si esprima in contrasto? io credo che un bel repulisti interno alla Chiesa sia necessario per chiarezza anche di quei cattolici che non ci capiscono più nulla.

giottin

Dom, 23/09/2012 - 18:26

Ha ha ha ha,... vendola cattolico praticante, questa è la migliore che abbia sentito: sempre uno dei famosi "trettre" avrebbe esclamato: "a mè me pare 'na strunzata" e avrebbe avuto ragione. Caro piso è meglio che si ap"piso"li!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 23/09/2012 - 18:38

@xulxul Lei sta esprimendo solo pareri personali @marforio ma tu vivi a 30 anni fa, Nichi dice appunto di vivere il tempo moderno.. Sei fuori al tempo e si è sempre notato

Ritratto di xulxul

xulxul

Dom, 23/09/2012 - 18:45

@pravda99: obiezione prevedibile e logora, egregio. Gli indegni, anche se ministri ordinati, cui lei fa cenno, non hanno fatto altro che seguire l'ideologia gay e non la sana teologia cattolica. Purtroppo, non è stato vigilato a sufficienza nell'ammettere al sacerdozio candidati evidentemente incompatibili per radicate tendenze omosessuali, o per sostegno, anche inconscio, all'omosessualismo. Ma il repulisti intra moenia prosegue, grazie al grande Papa che abbiamo. Così, en passant, si rilegga l'intervista che il suo nume tutelare rilasciò a Repubblica il 19/3/85 (festa del papà....sic!). Potrà rendersi conto, se non accecato dal pregiudizio, a che livelli può arrivare l'essere umano senza saldi principi morali di riferimento. Lei capisce che un simile argomentare, spacciato per "normale" dalla nefasta ideologia del '68, abbia mietuto vittime anche in settori c.d. "progressisti" della Chiesa. Vede, egregio, liquidare tutto con slogan è molto riduttivo. Ci sono problematiche complesse, ingenerate da strutture di peccato, che possono abbindolare anche chi avrebbe, per ministero, il compito di vigilare e prevenire il diffondersi di tali piaghe.

Pazz84

Dom, 23/09/2012 - 18:47

@Bozzola Paola ma mi faccia il piacere lei... le leggi della religione cattolica?? si vede quanto poco ne sa della religione che osserva... forse davvero Vendola ne sa più di lei ed è praticante. Solo perchè una persona è omosessuale non vuol dire che non è credente, ma questo dev'essere difficile da capire per voi. Magari se vi sforzaste un pò a conoscere meglio queste persone normalissime, evitereste di dire stronzate E per quegli ebeti che pensano ci siano problemi più gravi ricordo che anche la civiltà e il rispetto di essa sono temi importanti in un paese sviluppato

Luigi Fassone

Dom, 23/09/2012 - 18:55

La RIDICOLAGGINE più RIDICOLA,anche se non se ne rendono conto,la pubblicizzano quelli che,dichiarandosi Cristiani cattolici,anzichè seguire gli insegnamenti della Chiesa,vorrebbero che la CHIESA si adattasse al loro sentire. Quelli che,come preambolo,tirano fuori il Secolo XXI, e i suoi USI,COSTUMI e....ABERRAZIONI . BAH !...

Ritratto di apasque

apasque

Dom, 23/09/2012 - 19:07

I tempi sono decisamente gravi. Con disagio sempre crescente mi accorgo che decisioni fondamentali e fondanti per il nostro futuro di essere umani vengono prese non da filosofi, religiosi, sociologi, studiosi o personalità di rilievo, bensì da poveracci e per di più politici "effimeri". Ma ci rendiamo conto? A Milano un poveraccio senza arte né parte, né titoli sull'argomento stabilisce il registro delle unioni gay, e ora decide dell'adozione da parte di gay: ma capite, é lo stesso PI...pia che ha deciso l'AreaC per ideologia, dicendo cho cosi crollava l'inquinamento. Cosa che l'inquinamento non ha fatto, infischiandosene delle grida del men..catto sindaco. Con Vendola, la stessissima cosa. Ma accettiamo di essere gestiti da queste nullità????

st.it

Dom, 23/09/2012 - 19:08

non sembra che vendola sia perseguitato,sarebbe opportuno che non perseguitasse gli altri,colpevoli di non pensarla come lui. Fosse una mente illuminata capirebbe che la devianza di cui è affetto non gli consente di procreare,si dia quindi una calmata e si sprechi per affermare i diritti degli omosessuali la dove questi non vengono solo discriminati ma anche condannati,vada a tirar fuori dal medio evo quelli la.

Ritratto di xulxul

xulxul

Dom, 23/09/2012 - 19:09

@luigipiso: personali, certo. Ma opinione cattoliche. In Vendola di cattolico non c'è nulla. Di presunzione tanta.

st.it

Dom, 23/09/2012 - 19:11

pisapia un nome una garanzia,un provvedimwnto del genere è contro i diritti fondamentali dell'uomo.

enron

Dom, 23/09/2012 - 19:16

Scusate ma dove sarebbe l'insulto? boh sicuramente sono io che non capisco bene. I contrari secondo me non si dovrebbero preoccupare, tanto si sa come funziona: se ne parla sempre tanto, polemiche a non finire ma poi non esce mai nessun provvedimento, per ricominciare da capo qualche tempo dopo uguale, all'infinito. Anche vincesse la sinistra, alle unioni gay non ci credo finché non le vedo. Berlusconi lo disse chiaramente ai suoi: in Italia ti puoi mettere contro tutti ma non contro la Chiesa. A Milano poi tempo che torna la destra e il registro delle convivenze lo leva al primo ordine del giorno. Quindi tranquillità e savoir faire lettori del Giornale.

Ritratto di Illuminato999

Illuminato999

Dom, 23/09/2012 - 19:19

Pochi giorni fa, commentando l'ennesima brutta figura della giunta di pisacario (a causa della loro superficialità i carri funebri non potevano entrare in zona ecopass) dissi che la giunta avrebbe sicuramente posto riparo al problema in breve tempo, sempre che non ci fosse qualche mozione ideologica più urgente da approvare. Come volevasi dimostrare, ecco la cosa più urgente a cui il sindaco ha pensato di dedicarsi. Farebbe meglio a rileggere gli atti preparati dai suoi superficiali e incompetenti assessori, invece di lanciarsi in questi proclami. La città di milano ha bisogno di essere gestita bene, non alla carlona da quattro incompetenti che preferiscono fare ideologia a buon mercato. Tra l'altro che c'entra pisacario con queste questioni? Sono argomenti di competenza del parlamento, non dei sindaci, che - repetita iuvant - devono dedicarsi ad amministrare la città e non a fare ideologia.

Pazz84

Dom, 23/09/2012 - 19:20

Eh già, quindi credete a ogni parola che dice la chiesa e rispettate suo dettame. Quindi se siete così credenti e praticanti non usate il preservativo e fate sesso esclusivamente per procreare. Ma se così non fosse, non abbiate la faccia tosta di dare lezioni di morale agli altri

Pazz84

Dom, 23/09/2012 - 19:31

@xulxul ma almeno conosce qualche omosessuale? Cosa pensa? cosa prova? se ha o meno il desiderio di avere una famiglia. Perchè da come parla sembri essere nient'altro che un razzista. Pretendi di essere la voce della ragione e di poter affermare cosa è naturale e cosa è contro natura (evidentemente si credi Dio) e cosa rispetta i dettami della chiesa e cosa no. Tranquillo dopo questa arringa avrà il posticino in paradiso

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 23/09/2012 - 19:42

Bisognerebbe chiedere a questi illuminati progressisti se nell'infanzia sarebbe stato loro più gradita la presenza di 2 papà o 2 mamme anzichè la "monotonia" di una famiglia "biologicamente compatibile". E, si badi bene, sto parlando di pura e semplice biologia, non di etica!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Dom, 23/09/2012 - 19:48

L'unico soggetto ad avere dei diritti in questo contesto è il bambino che DEVE avere due soggetti specifici di riferimento, un padre e una madre suddivisi in maschio e femmina, ma FISICAMENTE, non psicologicamente. I gay vogliono il MATRIMONIO e i FIGLI per colmare la loro ENORME inferiorità riproduttiva (inutilità sociale nel tramandare la specie umana) IMPONENDO una NORMALITA' che NON ESISTE dagli albori della vita su questo pianeta a meno chè non si sia protozoi che si riproducono per sissione.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 23/09/2012 - 19:51

@xulxul Inutile fare un muro contro muro. Vendola è discepolo di Don Tonino Bello, il prete comunista, di cui si vanta nei suoi comizi dell'amicizia e della teoria cristiana ricevuta. Vendola è un cattolico puro, di quelli ormai estinti, difficilmente digeribile da chi come me è Gramsci devoto. Per quanto riguarda le competenzee politiche invito i detrattori tanto per a guardare i dati ufficiali sulle inoccupazioni e disoccupazioni della Puglia durante il suo governatorato. E' naturale che qua dentro non abbia estimatori. l'unico peccato grave di Vendola è aver distrutto Rifondazione

emulmen

Dom, 23/09/2012 - 20:01

styrana stà gente come Pisapippa o Vendola.... vogliono tanto le unioni civili per gay e lesbiche e contemporaneamente vogliono le moschee per i musulmani, gente a cui se vai a parlare di cose come i gay minimo ti impiccano o ti riempiono di botte, per cui: 1) sono degli irresponsabili che non sanno quel che dicono; 2) sono dei poveracci che cercano di tenere lo stesso piede in due staffe; 3) pigliano per il culo la gente....CHE NE DITE?????

Giacinto49

Dom, 23/09/2012 - 20:02

Non è la Chiesa a mettere un tappo da Medioevo. E' la natura.

Ritratto di xulxul

xulxul

Dom, 23/09/2012 - 20:06

@st.it: prendo spunto dal suo condivisibile post. Quando si vuole dare una definizione negativa di qualcosa si dice "medievale, medioevo". Sarà, ma a me quell'epoca ricorda tantissime luci e fulgide conquiste dell'umanità. Con poche o punte ombre. Arte, scienza, filosofia ecc. nel "buio" medioevo hanno gettato basi solide al progresso dell'umanità, e, tenetevi forte, con l'incoraggiamneto e il sostegno della Chiesa. Anche gran parte dei pensatori di allora erano religiosi o sacerdoti. Alt! Fermi. Sento già il ronzare dell'obiezione di default: Sì, ma l'inquisizione? Le crociate? Calma e gesso. Abusi (pochi) nell'inquisizione ce ne sono stati. Per fortuna oggi si ha accesso agli archivi per ricostruire la portata dell'evento, che non può essere giudicato con la mentalità di oggi, a distanza di 8-9 secoli. Le crociate. Nè guerra santa nè invasione. Scorta armata a pellegrinaggi divenuti impossibili per l'aggressività degli arabi. Anche qui un giudizio spassionato è possibile: pagine oscure? Sì, poche. Strumentalizzazione mercantile e giochi di potere? Tanti. Ma, va da sè, argomenti così vasti non possono essere trattati in scarni post. Quindi, il Vendola dovrebbe studiare un po' meglio la storia. Quella seria, fatta sui documenti. Non quella ideologica che veniva indottrinata alle Frattocchie.

Ritratto di xulxul

xulxul

Dom, 23/09/2012 - 20:15

@luigipiso: contra facta non valet argumentum. Non tiri fuori Mons. Bello. Per cortesia, lo lasci riposare in pace. Ha fatto molto del bene, anche se dottrinalmente non era una cima. Cattolico è chi segue il Papa e il Magistero. Quindi la Chiesa. Vendola entra in questi criteri? Non credo. CAttolici puri sono altri: De Gasperi, Gedda, Adenauer, Shumann per citarne solo alcuni. Il nostro ha questa statura politica? Mah.

chiara 2

Dom, 23/09/2012 - 20:30

Concordo con il commento di Apasque. No, lettore, non si capisce più nulla e, li stessi che si professano cristiano cattolici, nella realtà non lo sono. La dottrina è chiara ma, ormai, onguno fa' e dice ciò che vuole, l'esempio tipico è quello di Vendola che, con un'arroganza ed una presunzione unica, crede che basti andare a messa per avere l'animo in pace con Dio.

michetta

Dom, 23/09/2012 - 20:34

Ho capito! Il mio precedente commento e' andato a finire in soffitta! Qui, tra la paura di andare in galera e continuare a dare voce a noi che di questi fetenti di gay, non ne vogliamo sapere, mi sa' che state preferendo i secondi. Forse perche' nelle istituzioni che contano, soprattutto nella magistratura, ce ne sono tantissimi. Pazienza! Me ne faro' una ragione, visto che questi non sono certo i tempi in cui si possa parlare chiaramente di cio' che si pensa! E' vero, Direttore? Comunque, fermo il punto che nessuna Cassazione del mondo condannera' il signor Sallusti, sarebbe il caso che prendeste posizione per noi su quanto dicono Pisapia e Vendola. Essi, bramano avere talmente i voti di tutti i piu' rossi fetenti della terra, che, oltre i carcerati, cercano di accattivarsi tutti i gay esistenti. Forse ci riusciranno pure, pero' non mi si venga a dire adesso, che questi innaturali esseri che camminano, sono diventati la maggioranza del Paese? Percio', per piacere, si cerchi di dare voce a noi, che siamo nati da un uomo ed una donna e ci piace talmente tanto di rimanere attaccati in coppia, come Adamo ed Eva. Punto e basta. Gli altri, non esistono. Grazie a voi.

chiara 2

Dom, 23/09/2012 - 20:41

Pisapia...il mentecatto che ha impedito l'apertura di un cocnessionario Porche (5 milioni d'investimento), per mt 6 di erbacce che, secondo lui non andavano estirpate! Risultato: 40 dipendenti a casa senza lavoro, con relative famiglie disperate. Ma l'importante, sono i figli ai gay...

gianni gigli

Dom, 23/09/2012 - 20:42

"Lo scontro sale di livello." Tra il vento e la paglia non ci può essere alcuno scontro,la paglia è solo destinata a disperdesi,Aspettate e vedrete.

Mario-64

Dom, 23/09/2012 - 20:42

Il trio delle meraviglie ,Pisapia ,Vendola e Giggino! Dai che ce la fate a sfasciare la sinistra! Con una famiglia su tre che non arriva a fine mese (e la sinistra dovrebbe appunto rappresentare costoro) questi tre insistono col matrimonio gay ,le adozioni gay ecc. ecc. Questi si che sono temi importanti e sentiti dalla gente ,specialmente adesso! Silvio devi solo stare a guardare ,questi si sfasciano da soli !

annaroma

Dom, 23/09/2012 - 20:45

si pensa sempre ai diritti dei grandi .Ma il diritto di un bambino ad avere una famiglia "normale" e una mamma come natura ha decretato dove lo mettiamo ?

adriano1

Dom, 23/09/2012 - 21:03

@ Martin Lutero ha..ha.. ha.. proprio verissimo! La riproduzione di quel quadro dovrebbe essere messa in tutti gli uffici pubblici.Il Papa ha il pieno diritto e fa molto bene a dire la sua ! Non ha né gendarmi né carri armati ( come si chiedeva Stalin) ma si richiama al buon senso e al legante della società, cosa che vale anche per i laici. Anni fa , costoro erano vigliaccamente sottoposti a vessazioni che andavano dalla derisione pubblica alle discriminazioni sul lavoro ;tutto ciò, almeno formalmente, é fortunatamente e giustamente cessato . Ma non é permesso che essi si trasformino in una lobby con disegni cervellotici e con pretese non condivisibili. Su questo basta !

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 23/09/2012 - 21:06

Xgiacinto49-Super il tuo commento.Rapido e deciso , ma un super centro.

annaroma

Dom, 23/09/2012 - 21:21

e il diritto dei bambini ad avere una mamma non interessa a nessuno?

annaroma

Dom, 23/09/2012 - 21:23

si pensa sempre ai diritti dei grandi .Ma il diritto di un bambino ad avere una famiglia "normale" e una mamma come natura ha decretato dove lo mettiamo ?

Rudik

Dom, 23/09/2012 - 22:06

Ma i più grandi problemi italiani sono i gay? Non abbiamo proprio cose più importanti? Sembra che la sinistra focalizzi l'attenzione solo su problemi delle minoranze per distrarci dai grandi temi. A chi ne parla da del populista... fortuna che ci son loro a pettinare i calvi.

niz

Dom, 23/09/2012 - 22:29

Non vedo cosa possa centrare la chiesa quando si parla di due persone civili che si amano e vogliono vivere assieme regolarmente, andare a trovare il proprio partner all'ospedale se è malato senza vedersi sbattere la porta in faccia non essendo un parente,poter lasciare a colui con il quale ha vissuto le cose che hanno costruito e comperato assieme evitando che il solito sconosciuto parente di turno venga a far man bassa in caso di morte. Tutto qui.Non credo poi,parlando di adozioni,un bambino cresciuto amorevolmente da due gay non vedo perchè debba essere piu' complessato o traumatizzato di quello cresciuto in un campo di zingari mandato piccolissimo sulle strade a rubare ,vendere fiori o,peggio ancora a prostituirsi o dei figli di una qualche donnina dai facili costumi o di quelli con i genitori alcoolizzati.Certi discorsi ero convinto si facessero solo nelle moschee dei paesi islamici,ma purtroppo noto anche qui il bigottismo la fa da sovrano e oltretutto ci diamo le arie di vivere nell'anno 2012, alla faccia!Per finire in Svizzera tutto questo è stato accettato in votazione dal popolo da almeno 5 anni,ma gia',da noi il Vaticano ha nessuna influenza...

Bozzola Paola

Dom, 23/09/2012 - 23:04

@pazz84 Lei è omosessuale? è cattolico praticante? Se non è nessuna delle due cose è meglio stia zitto, perchèsi fa ridere dietro da quasi tutti i commentatori (eccetto luigipiso)

Stepas2

Dom, 23/09/2012 - 23:06

Pierino, a chi vuoi piu’ bene? a papa’ o a papa’? A parte la facezia, ripugnante e’ l’egoismo di questi gay che pretendono di poter adottare dei minori. Prima o poi ogni adottato vive il trauma del non essere figlio vero – se ne viene a conoscenza. Il solo fatto di avere due papa’ e’ prova inconfutabile dell’adozione sia per lui sia per gli altri, cosa che puo’ comportare un trauma ancora maggiore. In ogni caso, se e’ vera la citazione “Meglio avere dei genitori, anche se omosessuali, piuttosto che non averne affatto“ si tratta di un esplicito riconoscimento dell’inadeguatezza delle adozioni a genitori gay. Non mancano certo le coppie che adottino minori orfani, e’ la legislazione in materia che in Italia e’ contorta e porta a pratiche interminabili.

paomoto

Dom, 23/09/2012 - 23:10

Luigipiso mi trovi un solo scritto di don Tonino Bello in cui si dice favorevole a matrimoni gay e adozioni a coppie gay. Vendola è un buon cristiano, questo non lo metto in dubbio s non entro nella sua coscienza, ma non segue il magistero cattolico in materia. E questo non cambia certo ne perchè lo vuole Vendola ne Luigipiso. Anche perchè fondato sulla diritto e la morale naturale prima che sulla Scrittura e sulla teologia morale. Le straparla di cose che non sa. Quanto a pazz84, altro che straparla di religione e morale, con la culturea di un ragazzino di 3 anni in matgeria, gli ricordo che il sesso tra fine unitivo ben prima che procreativo. E quanto alla contraccezione gli consiglio di fare qualche chiacchierata con qualche sacerdote, ammesso che sappia riconoscere una chiesa o una parrocchia da un pub. Incredibile come certi soggetti più siano ignoranti e privi di esperienza e piu salgano in cattedra.

paomoto

Dom, 23/09/2012 - 23:17

Questa di Vendola e Pisapia è mera strategia politica che sfrutta gay e dintorni (vedi quanto afferma Concia in proposito); un modo per spaccare il Pd, facendo di se il vero riformatore di sinistra ed allontanare definitivamente l'Udc. Un vero favore ai moderati. La controprova? un bel referendum in materia e poi vediamo.

biricc

Lun, 24/09/2012 - 00:07

Bravi uscite dal medioevo e non fatevi più vedere. Attaccate pure la Chiesa, essa passerà attraverso di voi senza che possiate fare nulla per impedirlo, agitatevi pure, inveite e inventate ogni nefandezza ma alla fine siete destinati a perdere.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 24/09/2012 - 00:23

adesso basta il matrimonio sara' pure un gioco, ma le adozioni gay sono un CRIMINE, una deviazione ultima, di una societa' di perversi, e contro I DIRITTI DEI MINORI!! chi mai potra' essere il disgraziato che sara' adottato da due gay? ma che schifo stiamo facendo? e me la prendo anche con i calabraghe di una certa eta' ormai smidollati che fanno i "pacati moderni" e "comprensivi posssibilisti" vergognatevi e' da voi che ci si aspetta un minimo di timone fermo e l'esempio!! vecchiaia e saggezza non e' cedere a tutto questo e' smidollamento da "pattumiera"

Jonovan

Lun, 24/09/2012 - 00:28

Caro il n.s. Pisapia,vuol veramente rendersi utile al mondo gay? eccole alcuni consigli che se presi alla lettera la farebbero diventare famoso in tutto il mondo: I° Realizzare in tutti i bagni pubblici Milanesi due bagni in più così da avere,il bagno delle signore ,quello degli uomini,quello dei portatori di handicap,quello dei gay,quello delle lesbiche,in tutto 5 bagni con relativo logo. II° Inviti i migliori stilisti di moda ed indica un concorso per la creazione del abbigliamento per gay,in modo da avere l'abbigliamente per uomo,per donna,per bambino e finalmente per gay bisex. L'Arcigay le sarebbe eternamente grato secondo me.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 24/09/2012 - 00:35

I trinariciuti vanno al potere non per governare bene il nostro paese ma per applicare le loro ideologie. Il nostro paese affonda? LORO SI OCCUPANO DI OMOSESSUALI.

rokko

Lun, 24/09/2012 - 00:49

Memphis35, chiediamo pure a qualche bambino senza genitori e che è rimasto solo per tutta la vita, se avrebbe piuttosto preferito avere come "famiglia" due mamme o due papà o anche un single. Qui siamo troppo superficiali, si dimentica che mentre è relativamente facile che un bambino piccolo trovi una famiglia è molto difficile che uno di 10 anni o più ci riesca.

delportino

Lun, 24/09/2012 - 01:44

@xulxul.... "Ma il repulisti intra moenia prosegue, grazie al grande Papa che abbiamo". Sta scherzando, vero? Il signor J.Ratzinger non sta facendo altro che provare a limitare i danni futuri, visto che il lerciume (da lui coperto) degli abusi da parte di preti pedofili sta costando un bel po' alla chiesa,soprattutto in quelle nazioni civili dove hanno pensato bene di arrestare i colpevoli e chiedere risarcimenti. Vuole fare l'integralista cattolico? Benissimo...se può emigri in Polonia, dove troverà tanti suoi consimili. Purtroppo io non posso farlo (in un paese scandinavo, magari o in Canada) per motivi economici, ma quanto mi piacerebbe lasciare alle spalle questa terra di ladri e corrotti, tenuta nel medioevo da quel cancro vaticano che pensavamo estirpato nel Risorgimento. Detto questo, prima di beccarmi del "sinistro", vorrei chiarire che da sempre professo fede liberale, libertaria, anticomunista e anticonfessionale....

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 24/09/2012 - 08:29

Pisapia è coerente : apre ai musulmani ,ai gay e dove può colpisce la cultura cristiana. Lo ha detto in sede di programma elettorale e lo mantiene con buona coerenza. Si può discutere ,approvare o no ma non ci sono dubbi che la sua posizione sia chiara. Il problema è che la maggioranza dei milanesi lo ha votato e quindi sia pur indirettamente approva quanto da lui proposto. Sono le regole base della democrazia.

siorarina

Lun, 24/09/2012 - 08:38

Interessante vedere come la maggior parte dei commenti abbia un'inconscia idea utilitaristica della Chiesa, della religione in generale. E' come l'appartenenza ad un partito, serve per darsi una classificazione di per se', un contenitore. Del resto l'Italia e' il paese della Chiesa, basta avere il Santo in processione per essere sereni, sentirsi sicuri, dalla parte della verita'. Piu' che timorati di Dio, timorati dell'idea di sbagliarsi

bruna.amorosi

Lun, 24/09/2012 - 08:40

mi immagino quella creatura quando andrà a scuola le domande degli amici ; dai dicci dicci chi cel'ha più lungo tua madre o tuo padre ? ma vi rendete conto di quale imbarazzo c'è dietro un povero bambino che sà perfettamente che i genitori sono di sesso diverso ? .Per assurdo allora non si facciano chiamare mamma o papà ma soltanto zio e zia .se proprio vogliono dare tanto AMORE .

Saltovitale

Lun, 24/09/2012 - 08:46

Quando esprimo il mio pensiero e qualcuno obietta "medioevo", penso subito: questa persona non mi rispetta. E diventa molto più duro rispettare lui. Se almeno il mondo gay e laicista imparasse che parlare di libertà e diritti non rispettando per primi chi non la pensa come loro è una assurdità e rende non credibili le loro parole, forse si andrebbe meglio... E comunque "libera chiesa in libero stato" non è Vangelo. E' un motto ideato da Cavour. Il quale nel 1866 espropriò la Chiesa di tutti i suoi beni e si arrogò il diritto di decidere lui quali enti ecclesiastici fossero utili al culto e quali andassero chiusi. Quindi occhio a dire queste cose perché 1) intende il rapporto stato-Chiesa in modo distorto "lo stato ha sempre ragione la Chiesa sempre torto" e 2) sono anticostituzionali.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Lun, 24/09/2012 - 09:07

Una coppia gay finge di essere un uomo ed una donna! Potrà anche fingere di adottare bambini, ma non veri! Si rende sempre più difficile il matrimonio alle coppie etero e si spingono spesso i bambini verso l'omosessualità! La morale diviene sempre meno importante, bisogna rafforzarla!

paci.augusto

Lun, 24/09/2012 - 09:35

Davvero singolarissimo cristiano, come ha la sfrontatezza di autodefinirsi, questo estremista comunista che, in ossequio al concetto ' democratico ' comunista, afferma che il Papa non ha neppure il diritto di dire la sua sulle unioni gay. La Chiesa, per questi cialtroni che sputano sentenze su tutto, dovrebbe astenersi dall'esprimere giudizi ed evitare che ' una morale confessionale diventi morale di stato '. Questo ipocrita sa benissimo che un giudizio della Chiesa non è detto che sia Legge dello Stato. Se lo diventa, questo è dovuto al fatto DEMOCRATICO che è voluto dalla maggioranza dei cittadini. Singolare è che questa gentaccia si permetta di dare lezioni di democrazia, quando la loro fede politica è proprio l'antitesi, ormai comprovata da un secolo di storia, anche del più flebile concetto di DEMOCRAZIA!!!!

paci.augusto

Lun, 24/09/2012 - 09:35

Davvero singolarissimo cristiano, come ha la sfrontatezza di autodefinirsi, questo estremista comunista che, in ossequio al concetto ' democratico ' comunista, afferma che il Papa non ha neppure il diritto di dire la sua sulle unioni gay. La Chiesa, per questi cialtroni che sputano sentenze su tutto, dovrebbe astenersi dall'esprimere giudizi ed evitare che ' una morale confessionale diventi morale di stato '. Questo ipocrita sa benissimo che un giudizio della Chiesa non è detto che sia Legge dello Stato. Se lo diventa, questo è dovuto al fatto DEMOCRATICO che è voluto dalla maggioranza dei cittadini. Singolare è che questa gentaccia si permetta di dare lezioni di democrazia, quando la loro fede politica è proprio l'antitesi, ormai comprovata da un secolo di storia, anche del più flebile concetto di DEMOCRAZIA!!!!

siorarina

Lun, 24/09/2012 - 09:41

@annaroma: per quanto anche io pensi che l'avere solo due padri o due madri influisca enormemente sulla crescita di un bimbo (e non so ancora rispondermi se in maniera positiva o negativa o semplicemente diversa) c'e' da dire che seguendo solo "la natura", allora varrebbe anche la legge della giungla, il piu' forte comanda. L'uomo e' da un po' che cerca di farsi beffe della natura, piaccia o no. La religione e' il primo esempio in cui l'uomo definisce la natura per sua convenienza. Sara' banale ma provi a domandarsi: e' meglio un bimbo morto di fame o un bimbo adottato da una coppia omosessuale? E' meglio un bimbo che subisce violenze in una coppia eterosessuale o un bimbo cresciuto con una coppia gay? Non per dire che una coppia gay sia il meglio ma per mettere in evidenza che nessuno, a mio avviso, puo' stabilire a priori cosa sia meglio o peggio in assoluto

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 24/09/2012 - 09:46

@Ausonio. Sintetico ed ottimo.

Ritratto di ADM

ADM

Lun, 24/09/2012 - 09:49

Domanda da un miliardo di dollari: non è che Pisapia-pio-pio...è gay? Questo dubbio...mi tormenta!!!! Buona giornata.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 24/09/2012 - 09:50

ora basta, cedere al concetto dei "matrimoni" gay.per certi..può essere comprensibile, ma la società tutta deve mettere un argine fermo a questa assurdità deviante, primo per assicurare il diritto del minore ad essere adottato da una coppia naturale, che preservi la sana crescita della sua psiche, ne ha il diritto intangibile, evitando di farne degli infelici, così come molti degli stessi gay affermano dopo aver visto l'evoluzione di casi all'estero, e poi un'appello a chi con una certa età "tira i remi in barca" del buon senso, per apparire "moderno e tollerante" : è da voi che ci si aspetta l'esempio, non lo smidollamento e lo sbracamento totale da "vecchiaia" tenete sempre duro sui valori che vi hanno fatto crescere..

ilsignorrossi

Lun, 24/09/2012 - 10:00

luigi piso fatti vedere da uno bravo

Giunta Franco

Lun, 24/09/2012 - 10:01

In Italia tutti possono dire la loro, eccetto il Papa, i vescovi e i preti ....Wiva la libetà di opinione ...

emulmen

Lun, 24/09/2012 - 10:25

ma si...chissenefrega dei giovani senza lavoro, degli esodati, delle famiglie di cassintegrati che non arrivano a fine mese, di milioni di italiani che dovranno spendere tutta la tredicesima per pagare IMU e tasse varie...PER LA SINISTRA ILLUMINATA CHE VUOLE GOVERNARE LA COSA PIù IMPORTANTE è FAR SPOSARE GAY-LESBICHE E DARE LORO FIGLI, MICA SE NE OCCUPANO DELEL QUISQUIGLIE CHE HO DETTO!!!!!

Davidedream

Lun, 24/09/2012 - 10:25

Quando recentemente hanno mostrato le manifestazioni di festa a New York per la legalizzazione dei matrimoni gay, sono rimasto impressionato perché hanno intervistato figli maggiorenni cresciuti da coppie omosessuali. Le testimonianze erano entusiaste dichiarazioni di figli cresciuti con tanto amore. Personalmente, ho imparato che prima di sputare sentenze bisogna andare a mettere il naso di persona, davvero spesso la vita ci costringe a cestinare le nostre certezze e i nostri dogmi. Sinceramente mi ha impressionato anche il richiamo alla Creazione presente in molti messaggi: chissà se qualcuno degli autori ci crede ancora, nonostante la scienza e la razionalità umana siano andati oltre da un pezzo…

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Lun, 24/09/2012 - 10:28

Visto l'andazzo nazifemminista in materia di affidamento dei minori durante le separazioni ed i divorzi ("litigi"-ricatti anche in ambito di coppie di fatto), visto che (immagino anche per i gay) la "coppia scoppia", in caso di "scoppio" d'una coppia gay a chi dei due, loro eccellenze i magistrati, affiderebbero il pargolo, visto che manca l'ineffabile e sempre creduta madre??? Lo affiderebbero a quel gay che, nella coppia, dimostra maggior femminilità o, se lesbo, qa quella che, tra le due, dimostra meno macolinità??? Ma Pisapia ed i sinistri hanno sempre voglia di alimentare la greppia del business minorile su cui GIA' si pascono i loro intoccabili "colleghi" di cordata da quasi 40 anni???

terzino

Lun, 24/09/2012 - 10:32

Scende in campo l'artiglieria pesante. Vogliono una legge ad hoc per matrimoni gay e addirittura anche adozioni. Non credo che passerà e poi, al limite, ci sono sempre i referendum nel caso. Non si è mai visto una minoranza, seppure rappresentata, agitarsi tanto per una questione che sta bene solo a loro travalicando la maggioranza degli italiani. E poi si dicono democratici.Ma per piacere....

bfesta

Lun, 24/09/2012 - 10:45

possibile queste schifezze? sposarsi maschi e maschi ,femmine e femmine ,forse siamo alla fine del mondo .a pensarlo mi viene il voltastomaco.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 24/09/2012 - 10:48

Vendola, dice di essere un cattolico praticante, ed io mi sento come cattolico offeso che lui puo entrare in Chiesa é essere uguale a me che sono come Dio comanda etero, con che diritto lui vá in Chiesa a pregare un Dio che non accetta L,omosessualitá?! Il, Matrimonio creato da Dio é per chi puo procreare e non per chi e depravato, io i miei Figli li ho fatto con una Donna é non con un Uomo!. QUI; SI STA CERCANDO DI RAGGIRARE DIO ED I SUOI COMANDAMENTI; A TUTTO CI DEVE ESSERE UN LIMITE E QUI IL LIMITE DELLA IMMORALITÁ SI É SUPERATO DA UN BEL PEZZO!. Non, tutto quello che lo Stato permette é di una moralita integra, e permettere a dei Gay di adottare bambini é la cima della Immoralitá, io voglio ricordare che anche nella civilissima Germania ai Gay non é permesso di adottare Bambini, i Gay in Germania si possono sposare al comune, ma non in Chiesa, io non approvo che i Gay potrebbero adottare dei Bambini perche se cio fosse permesso allora hanno ragione i Musulmani; a chiamarci infedeli!. ps, non rispondete a luigi piso, perche per lui Dio non esiste, essendo lui un ateo, che minkia ne capisce lui di morale e religione?!.

Pazz84

Lun, 24/09/2012 - 10:49

@Bozzola Paola no, non sono omosessuale, ma ho cari amici che lo sono, è lei da come parla mi sembra che non ne capisca nulla. Non sono cattolico, ma ateo. Ho passato metà della vita costretto a seguire tale religione, a catechismo e in tutte le scuole che ho frequentato, visto che a quanto pare lo stato è una succursale del Vaticano. Penso che anche questo modo di fare sia da estremisti, costringere le persone a seguire solo ed esclusivamente una religione. Se mi permette è lei che mi fa fare grasse risate, sembra che vive in una campana di vetro, dove esistono solo le sue idee e le sue convinzioni. Esca poco poco e viaggi, magari impara qualcosa in più sulla "civiltà". In Francia, Inghilterra, Germania,... se due omosessuali si baciano in pubblico nessuno si sognerebbe di pestarli o di dirgli "se volete fare i froci fatelo a casa vostra", perchè sono viste come persone normali, e gli viene concesso di sposarsi (unione civile, con relativi diritti) e in alcuni casi anche l'adozione (Spagna. Svezia, Belgio, Olanda e Regno Unito. Altri Paesi come Germania, Norvegia, Danimarca, Finlandia, consentono la cosiddetta «stepchild-adoption», vale a dire che in un’unione civile uno dei due partner può adottare i figli avuti dall’altro (o adottati dall’altro) in un rapporto precedente. In Francia possono adottare i single ma non le coppie unite da Pacs) Lo stato, proprio perchè da costituzione è laico dovrebbe garantire i diritti di tutti, italiani ed extracomunitari, cattolici o di altre religioni, eterosessuali e omosessuali. Ma voi pensate di poter decidere per gli altri, vi credete in diritto di giudicare, di imporre. E pretendete di parlare di religione? una delle cose più importanti della religione cattolica è proprio il libero arbitrio concesso all'uomo, ma voi vi sentite in diritto di toglierlo a certe persone, vi credete in diritto di dire cosa è naturale e cosa è contro natura... be allora io ho lo stesso diritto di dire che la vostra mentalità è contro natura, è aberrante per questo Paese

bisesa dutt

Lun, 24/09/2012 - 10:54

la sessualità non è un argomento politico, l'omosessualità non è un problema. il problema politico e sociale è la dissintonia del presunto tipo eterosessuale di destra sempre volenteroso nel mostrare il proprio orientamento sessuale per nascondere la propria natura omosessuale

eovero

Lun, 24/09/2012 - 10:55

non riesco ad immaginare chi siano quelli che hanno potuto votare quest'uomo!

Fiero

Lun, 24/09/2012 - 11:16

Qualcuno un giorno poi dovrà spiegare ai tanti bambini rimasti inadottati, o anche ai tanti, tantissimi bimbi restituiti alle comunità da coppie eterosessuali, il perchè non hanno potuto avere un padre ed una madre o due padri o due madri che si prendessero cura di loro. "Mi dispiace, è la natura, devi rimanere in comunità finchè non ci sono abbastanza coppie eterosessuali per adottarvi tutti". Che tristezza.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 24/09/2012 - 11:24

Dopo il "toy boy" per le tardone, ecco il "toy baby" per gli omosessuali. Perchè , alla fine, di questo stiamo parlando, cari Vendola e Pisapia.

Ritratto di apasque

apasque

Lun, 24/09/2012 - 11:29

RIPETO, questo signore, per caso caduto sulla poltrona di sindaco a Milano, NON HA ALCUN TITOLO, NE' CONOSCITIVO, NE' POLITICO per decidere dell'adozione di bimbi da parte di coppie gay!

enzo1944

Lun, 24/09/2012 - 11:30

piso,cosa chiami "spessore morale elevatissimo"vendola, una persona che ha 2 inchieste legali(civile e penale gravissime in corso) e che sostiene che la famiglia può essere composta da 2 uomini o da due donne!!!....e lascia stare il Papa,che è anche il tuo Papa!Sei solo un povero cialtrone,che sostiene buffonate gratis e per andare secondo l'onda corrente!.......vai con il tuo svendola in paesi arabi o mussulmani a sostenere queste idee!!.............credo torneresti ...un pò rinsavito,... un pò più poveretto e forse malconcio !!!

paolo gippo

Lun, 24/09/2012 - 11:34

Meglio morto che vivere in una societa' come quella sognata da abominevoli personaggi come pisapippa & vendola. Complimenti milanesi che avete votato questa miseria umana.

peroperi

Lun, 24/09/2012 - 11:36

Precisazione: il matrimonio è l'unione tra un maschio ed una femmina allo scopo di generare figli. Le nozze sono la cerimonia del matrimonio. Punto. Se i gay vogliono possono inventarsi due nomi alternativi ( come hanno fatto per “gay”) che li sostituiscano per non distruggere millenni di tradizioni etero. E' ipocrita nei confronti di un minore , anche se bisognoso di cure e affetto, inculcargli nella fragile mente , l'idea che ha due padri. Per le lesbiche il discorso è diverso perchè possono procreare.

Ritratto di xulxul

xulxul

Lun, 24/09/2012 - 11:40

@delportino: prendo atto della sua sconclusionata replica. Dopo attenta disamina, non sono riuscito ancora a comprendere dove finisca l'ignoranza in materia e dove inizi la malafede. O viceversa. Vede, voi laicisti, più che slogan non sapete confezionare. La "perla", tra le tante ahimè, è quella di accusare il Pontefice di aver coperto la pedofilia. Questa è falsità deliberata e pervicace, egregio signore. Si documenti, se non altro per onestà intellettuale, che rimane un requisito fondamentale nelle discussioni che vorrebbero essere istruttive e rispettose della verità dei fatti. Altrimenti ci fermiamo a quelle da bar, per le quali, vedo, lei ha una certa spiccata propensione. La pedofilia resta una grave piaga trasversale che avvelena la società, e, purtroppo, non ha risparmiato neppure una esigua parte di clero (questo dice il J.J. College che non appartiene certo alla Chiesa). Clero che, più la sana teologia cattolica e l'antropologia cristiana, si è lasciato illudere dalle idee libertarie che dal '68 in avanti hanno cercato di sdoganare (riuscendoci) la droga, l'omosessualità, il divorzio, l'aborto e, da ultimo, anche la pedofilia. Se lei nega questo, è lei che scherza egregio.

petercreative

Lun, 24/09/2012 - 11:44

Basta con queste adozioni ai gay! Avete rotto! I figli li abbiano maschio e femmina, unico e solo modello genitoriale possibile come la natura stabilisce; tutto il resto è pura espressione di egoismo personale. I gay si prendano le proprie responsabilità e accettino le conseguenze delle loro scelte, senza sconti, come è per tutte le persone che NON godono di uno status di tutela per minoranza svantaggiata. Ai gay fare i gay, agli etero fare i figli!!!

siorarina

Lun, 24/09/2012 - 11:56

@Giunta Franco beh... coraggiosa affermazione la sua visto che e' dalla nascita del Regno d'Italia che la Chiesa influenza le decisioni politiche di questo paese. Lei scrive questo commento proprio perche' la Chiesa non solo ha la possibilita' di dire quello che pensa, ma "pretende" di dire quello che pensa e di essere ascoltata in quanto unica ed infallibile guida morale. C'e' chi e' disposto a seguirla e chi no. Ma soprattutto c'e' chi la segue solo per quel che fa comodo

Ritratto di falso96

falso96

Lun, 24/09/2012 - 12:03

Mi chiedo cosa vanno a fare in chiesa gente che dice di credere... ma a che cosa?? a chi??? Forse a un cero GESU'?? Se per puro caso credono in Lui ...ALLORA vadano a leggersi la lettera ai Romani capitolo 1. e dopo.....se hanno ancora voglia di parlare....

GilbertoVR

Lun, 24/09/2012 - 12:10

Mi sembra che finalmente la nostra politica si sita accorgendo che siamo in Europa e non in Vaticano o in Arabia Saudita. I nostri politici si stanno vinalmente accorgendo che il Paese è più intelligente di loro.

GilbertoVR

Lun, 24/09/2012 - 12:10

Mi sembra che finalmente la nostra politica si sita accorgendo che siamo in Europa e non in Vaticano o in Arabia Saudita. I nostri politici si stanno vinalmente accorgendo che il Paese è più intelligente di loro.

maurizio50

Lun, 24/09/2012 - 12:20

Il famigerato Card.Tettamanzi e la curia "progressista" di Milano, veri sponsors del Sindaco attuale, sono anche loro della medesima opinione ? Condividono anche loro le scelte del loro protetto Pisappia?? Quanto mi piacerebbe una loro risposta!!

Ritratto di xulxul

xulxul

Lun, 24/09/2012 - 12:30

@davidedream: non le è venuto il dubbio che "non è tutto oro quello che luccica"? Che quel servizio ovattato potrebbe essere stato fatto per sudditanza alla lobby gay molto potente? Non le è venuto il dubbio che ci sia anche sterminata letteratura che, invece, testimonia la devastazione psicologica causata dalla genitoriarità omo sui figli, che restano vittime di questo egoismo brutale? Guardi, infine, che sostenere oggi la favola darwinista, dati scientifici seri alla mano, richiede una grande dose di coraggio e di sprezzo del ridicolo. Più la scienza (seria, non il becero dogmatismo scientista imperante)progredisce e più il povero Darwin cade con la sua favoletta delle scimmiette.

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Lun, 24/09/2012 - 12:41

x davidedream. E' ovvio che facciano dire certe cosette-slogan per mostrare coerenza. Anche la nota pubblicità d'una nota marca fa vedere idilleche famiglie quietamente felici attorno ad una tavola durante la deliziosa colazione del mattino... Parrebbe che, in Italia, esista l'Eden e, per chi osserva incantato dall'estero, tutto sia così ma, purtroppo, così non è, essendovi famiglie che tirano la cinghia perfino per mangiare... Possibile mai che non si sia ancora capito che tutta questa messinscena rappresenta la volontà di sottoporre maggioranze a minoranze e, contestualmente, venga depistata la pubblica opinione con falsità utili a distogliere l'attenzione dalla catastrofe incombente e dal generale malcostume dei corrotti italici "professionisti" della politica?????

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Lun, 24/09/2012 - 12:43

x davidedream. E' ovvio che facciano dire certe cosette-slogan per mostrare coerenza. Anche la nota pubblicità d'una nota marca fa vedere idilleche famiglie quietamente felici attorno ad una tavola durante la deliziosa colazione del mattino... Parrebbe che, in Italia, esista l'Eden e, per chi osserva incantato dall'estero, tutto sia così ma, purtroppo, così non è, essendovi famiglie che tirano la cinghia perfino per mangiare... Possibile mai che non si sia ancora capito che tutta questa messinscena rappresenta la volontà di sottoporre maggioranze a minoranze e, contestualmente, venga depistata la pubblica opinione con falsità utili a distogliere l'attenzione dalla catastrofe incombente e dal generale malcostume dei corrotti italici "professionisti" della politica?????

demoral

Lun, 24/09/2012 - 12:43

Oltre allo schifo e disgusto che può suscitare simile richiesta,chi mi assicura che svendola di fatto non voglia il suo "bambolotto privato" x sfogare tutta la libidine che ha in corpo ???????Se dovesse passare una simile porcata, la rabbia del popolo "sano" (credo)potrebbe materializzarsi.

fabio tincati

Lun, 24/09/2012 - 12:44

Non credo che sia giusto solo per crearsi una visibilità progressista sfruttare la gente in questo modo! Ci sono molte persone,pensionati e non ,che non arrivano a fine mese gente che non trova lavoro e nessuno li aiuta ed un sacco di altri argomenti utili sul serio invece a far "passerella" ed auto incensarsi

corto lirazza

Lun, 24/09/2012 - 12:50

compagni e preti razzolano nello stesso pollaio

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 24/09/2012 - 12:51

#pazz84. Egregio, signore chi é contro natura quelli sono i gay é non gli etero, se lei vuole criticare quello che dio dispone e cioe che i figli vengono fatti da donne e uomini, allora questi sono fatti suoi, ma non venga qui a criticare chi i figli li ha fatti! Chi, é lei che critica le leggi di dio?,lo stato garantisce che i cittadini sono tutti uguali davanti alla legge, la religione che intende lei quale é ? quella di permettere ai Gay di comportarsi da maiali e depravati sessuali?!. LA; SUA LIBERTA FINISCE LÍ DOVE COMINCIA LA MIA; É IO DICO DI NO É CON ME LA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIANI! AD OGNI DEPRAVAZIONE DI STATO CHE MINA IL MIO PAESE ALLA BASE; E CIOE LA FAMIGLIA!. LEI; RINGRAZI IL CIELO DI VIVERE IN ITALIA; PERCHE SE LEI VIVESSE IN UN PAESE ISLAMICO A QUEST;ORA SAREBBE GIA MORTO AMMAZZATO! PRIMA DA ATEO; E POI DA PRO GAY!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 24/09/2012 - 12:54

#enzo1944. Signor, enzo 1944 se luigi piso vá in un paese islamico lui in italia non ci tornerá piu, perche gli islamici la gentaccia come lui la seppelliscono nel deserto!.

ersilla71

Lun, 24/09/2012 - 13:13

@memphis, no in realtà gli abusi sui minori sono al 90% in famiglia, famiglie etero, al limite in parrocchia. abusi da parte di gay non ne ho mai sentiti. e riguardo le toy girl con i tardoni che opinione ha? Io credo che si stia facendo un ran parlare a vanvera. nel senso: sui matrimoni gay credo non ci dovrebbe essere nemmeno da discutere, che mi frega se ami un uomo o una donna? è lo stesso, è amore, e se vuoi coronare il tutto con un matrimonio fallo. Civile però. E lo dico da etero e da ateo. Non capisco perché impuntarsi sul rito religioso. Quella religione non vi vuole, vi definisce sbagliati.. Credono in un dio onnipotente ed infallibile che però con te ha fallito creandoti (a suo dire) sbagliato. Ma come si fa a credere in un dio simile? Ma in ogni caso....è come voler far cantare l'internazionale a forza nuova, o grazie roma agli irriducibili, o volere che i vegetariani mangino salsicce. capisco che esteticamente le chiese siano belle ed il matrimonio li sia suggestivo ma cari amici gay, sposatevi, ma non andate dietro le tonache. La chiesa fa il suo lavoro portando avanti le sue idee sbagliate. Per il loro dio voi siete sbagliati, lasciateli perdere. Io mi sono pure sbattezzato visto che non credo in quel che professano, mica ho preteso che si adattassero a me. Questione adozioni, qui il parlare a vanvera abbonda. Nel senso...ma sono psicologo infantile io? Ma che ne so io se per il bambino puo' essere un bene o un male. So che una mia amica quando lascia sua figlia a suo fratello e al suo compagno è contenta perché la bimba è felicissima e si diverte tantissimo coi suoi zii. Ma qui si tratta di fare da baby sitter qualche giorno. Io non lo so se per un bambino è un bene o un male, non lo sanno i politici, non lo sanno i cattolici, non lo sanno gli atei. Lo sanno coloro che studiano i bambini. Si pronuncino loro. Poi leggo gente che dice: ma poi allora diventano tutti gay! e perché? I gay che ci sono sono nati in famiglie etero, mica al muccassassina, eppure sono gay lo stesso. a me sinceramente che mio figlio sia gay o etero non interessa affatto, mi interessa che sia felice.

ersilla71

Lun, 24/09/2012 - 13:37

@bozzola paola lei non ha mai fatto sesso al di fuori del matrimonio? ed anche se è sposata e lo ha fatto con suo marito lo ha sempre fatto al solo scopo di procreare? no glielo chiedo perché ciò vorrebbe dire che non è praticante neanche lei

demoral

Lun, 24/09/2012 - 13:49

Gli adulti hanno il dovere di proteggerli i bambini,non di buttarli in braccio all'orco.Spero che almeno su questo argomento delicato la spunti il buon senso.

Pazz84

Lun, 24/09/2012 - 14:35

@pasquale.esposito lei fa solo ridere, degno del bozuana, anzi forse li sono anche più civili di lei La sua libertà finisce dove inizia la mia? ma dove vive nelle caverne? Lei è semplicemente un razzista, e non lo può negare, perche se conoscesse davvero i gay non si sognerebbe mai di usare il termine depravazione. Sono sicuramente più normali di lei. E' aberrante che in un paese civile viva gente con le sue idee. Questo ci porta ad essere 20/30 anni indietro rispetto al resto del mondo civilizzato. Ma se lei prende come esempio i paesi islamici è proprio messo male. Potrebbe considerare l'idea di convertirsi; le deve piacere così tanto l'idea che i quei paesi li ammazzano

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 24/09/2012 - 15:01

ma perchè non staranno pensando anche ad una legalità per i "poveri" pedofili?? le devianze di questa gente giunta purtroppo al potere sono infinite..ps chiedete a Vendolo cosa pensa dei pedofili...

rokko

Lun, 24/09/2012 - 15:49

bruna.amorosi, un bambino può trovare un ambiente ideale anche con due persone dello stesso sesso. I bambini sono molto più "smart" di noi, e ciò di cui hanno bisogno è solo affetto, cosa che non avrebbero o avrebbero in minor quantità se fossero in un orfanatrofio.