"Mi condannano per aver pubblicato una notizia vera"

Paolo Berlusconi, editore del "Giornale", commenta la sentenza del caso Unipol: "A Silvio hanno dato un anno sul nulla, non ascoltò il nastro"

Milano - Sollevato per la doppia assoluzione dalle accuse più gravi. «Onorato» dall'unica condanna, quella a due anni e tre mesi per lo scoop del suo quotidiano sul caso Fassino-Unipol. E indignato per la condanna a un anno di suo fratello Silvio per lo stesso episodio, «che è un episodio in cui non lui ha avuto il minimo ruolo». Così Paolo Berlusconi, editore del Giornale, appare due giorni dopo la sentenza che mette fine alla lunga vicenda giudiziaria seguita alla pubblicazione della festosa conversazione tra Piero Fassino e Giovanni Consorte, «Abbiamo una banca!».

Come ci si sente a essere il primo editore condannato per una fuga di notizie, ovvero per uno scoop?
«Voglio premettere: anche questa accusa è totalmente infondata. Ciò detto, paradossalmente, mi sento onorato. Perché è una accusa che viene rivolta a un componente di una famiglia che è stata la famiglia in assoluto più intercettata d'Italia, e di cui si sono rivelate illecitamente tutta una serie di conversazioni. È la prima volta che un editore viene condannato per avere pubblicato una intercettazione e la cosa è ridicola se si pensa a tutte le cose uscite su mio fratello. C'erano dei siti indicati sull'Espresso dove si sentivano addirittura gli audio delle telefonate di Silvio. E questo gli italiani ce l'hanno ben presente».

Lei era preoccupato da questa sentenza?
«Io ero preoccupato soprattutto dalle altre accuse che mi venivano mosse in questo processo. Sono stato accusato per anni di una cosa falsa e per me assolutamente infamante, cioè di avere preteso dei soldi da un imprenditore italiano che voleva essere aiutato ad ottenere degli appalti all'estero. Io mi sono prestato a contattare un mio amico affinché verificasse la situazione, ma questi mi ha riferito subito che non ce n'erano i presupposti e la cosa è finita lì. Un signore invece parlando con l'imprenditore gli ha detto che io mi sarei attivato per quarantamila euro al mese. È stato detto per anni, è stato scritto sui giornali. Quanto fango su di me! La realtà invece è che questa persona si è intascata, a mia assoluta insaputa, sino a 560mila euro. E poi, una volta scoperta questa incredibile truffa, ha pensato bene di scaricare su di me la colpa».

Parliamo di Fabrizio Favata, lo stesso che ha raccontato ai giudici del nastro di Fassino. E che invece per gli appalti in Romania evidentemente non è stato ritenuto credibile.
«Certo. E ora mi aspetto che si instauri finalmente un processo, come avrebbe dovuto essere sin dall'inizio, con il reale colpevole sul banco degli imputati. Ora non più solo con l'imputazione della ricettazione e del millantato credito, ma anche della calunnia nei miei confronti. Fabrizio Favata ha una fedina penale pesante, è uno che vive di espedienti. Diceva cose incredibili, raccontava di avermi portato i soldi in ufficio quando in realtà saliva solo per portarmi la focaccia di Recco... Evidentemente i giudici se ne sono resi conto. A me resta il fatto di essere condannato per avere fatto pubblicare sul mio giornale una notizia assolutamente vera e mai smentita. Leggendo in questi giorni la vicenda del Monte dei Paschi di Siena, è chiaro che su quella intercettazione si sarebbe dovuto indagare meglio. Invece non venne nemmeno trascritta perché ritenuta irrilevante. Ma come si fa? Così va la giustizia in Italia».

Per questa vicenda rischia che vada tutto in prescrizione. Le va bene così? O preferirebbe una assoluzione piena?
«La fine di un processo è sempre un fatto positivo, basti solo pensare alle spese cui vai incontro e alla tensione che ti provoca il fatto di dover subire un processo. Una assoluzione nel merito sarebbe importante e giusta per me e per mio fratello, nei cui confronti viene ritenuta credibile la dichiarazione di Favata secondo cui avrebbe ascoltato l'intercettazione, mentre tutti gli altri presenti, cioè lui, io e Roberto Raffaelli, diciamo il contrario. Silvio lo hanno condannato sul nulla, lui l'audio non lo ha mai ascoltato e poi, anche se lo avesse ascoltato, che reato ci sarebbe? Ciò premesso, io mi auspico che anche su quest'ultima vicenda possa essere fatta piena chiarezza e dimostrata la nostra estraneità».

Pochi giorni fa la condanna definitiva da parte della Cassazione a risarcire centomila euro a Ilda Boccassini. Adesso a risarcire ottantamila euro a Fassino. Ha mai pensato come editore di dire ai suoi giornalisti: andiamoci più piano con i giudici, che la faccenda inizia a farsi costosa?
«Non solo l'ho pensato ma l'ho anche detto ai direttori, ho raccomandato loro di avere un atteggiamento assolutamente cauto, e cauto lo hanno sempre avuto. Purtroppo quando un magistrato querela, vieni poi giudicato da un altro giudice.... Io di tutte le querele che ho fatto credo di non averne mai vinta una, invece noi abbiamo sempre avuto torto nei confronti dei magistrati. Spero solo che non si inventino un reato di finanziamento illecito per tutti i soldi che abbiamo dato loro».

Nella sua citazione per danni contro il Giornale, Ilda Boccassini dice che in realtà il vero dominus del quotidiano è suo fratello. Lei ha l'impressione di trovarsi in uno scontro in cui il vero bersaglio è il Cavaliere?
«L'affermazione della dottoresse Boccassini è gratuitamente offensiva: il dominus del Giornale, cioè il suo editore, sono solo io. Come lo ha ampiamente confermato anche una recente relazione al riguardo del Garante dell'editoria. Purtroppo tutto quello che direttamente o indirettamente è collegato al nome Berlusconi è un bersaglio, quindi anche il Giornale. Noi stiamo facendo una battaglia di sostegno a mio fratello perché ci crediamo. Credo che se mio fratello non fosse intervenuto nel 1994 a interpretare il pensiero della maggioranza degli italiani avremmo vissuto in regime di tipo jugoslavo. In queste settimane Silvio ha ribaltato la situazione che si era creata e ha causato la fine ingloriosa di tanti noti personaggi che hanno dovuto addirittura abbandonare la scena politica. Oggi siamo in una situazione drammatica e sarebbe bene che i responsabili dei due principali schieramenti mettessero da parte i loro pregiudizi e affrontassero l'emergenza Italia, concordando gli interventi più necessari, pensando almeno per una volta esclusivamente al bene del Paese».

Commenti
Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 10/03/2013 - 08:49

Condannati da un tribunale canguro, " kangaroo court ".

libero46

Dom, 10/03/2013 - 09:27

pipporm... ma se non era ancora trascritta agli atti e quindi come poteva definirsi "tutelata dal segreto istruttorio"? Pur di salvare la propria appartenenza, certi pm calpestano ogni pudore e onore altrui, vili e indifendibili, oltre che indefinibili!!!

gicchio38

Dom, 10/03/2013 - 09:31

TI CONDANNANO SOLO PERCHE' HAI AVUTA LA SFORTUNA DI ESSERE FRATELLO DI UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PULITO E ONESTO E NON FURBO COME I ROSSI CHE SI SONO MANGIATO MEZZO PAESE E RESTANO LIBERI E IMPUNITI. SEI SFORTUNATO COME NOI TUTTI LIBERALI E PULITI E CHE CI DOBBIAMO SORBIRE UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA COMUNISTA E SORDO A QUESTI PROBLEMI MA MOLTO ATTIVO AD ACCUMULARE ONORI E DIPLOMI PER CHI POI, FORSE PER I SUOI EREDI??? I SUOI EREDI SIAMO NOI ED IO PERSONALMENTE PROVO SOLO VERGOGNA AD ESSERE RAPPRESENTATO DA TALE PERSONAGGIO ANCHE SE SOLO PER POCO.

Ritratto di Svevus

Svevus

Dom, 10/03/2013 - 09:34

I comunisti rimagono sempre comunisti. Non li si può schiodare dalla loro visione manichea, livorosa e distorta della realtà. Se i magistrati avessero indagato correttamente basandosi sulle intercettazioni al sig. Fassino noi cittadini non avremmo dovuto rifondere le perdite del Monte dei Pacchi ( PD ) di Siena. I magistrati sinistrorsi hanno provocato danni immensi all' Italia, alla democrazia e a tanti cittadini.

Ritratto di depil

depil

Dom, 10/03/2013 - 09:50

sei l'editore? dai incarico a chiunque di dare notizie riservate su aluni pm di Magistratura Democratica, tanto sono personaggi pubblici oltre che criminali incalliti. E fai pubblicare tutto all'estero, agisci in maniera scorretta secondo le loro abitudini.

bruna.amorosi

Dom, 10/03/2013 - 09:52

sign PAOLO BERLUSCONI lei è un semplice imprenditore ITALIANO perciò dalla sua ha la possibilità di querelare TUTTA LA MAGISTRATURA ITALIANA faccia una bella denuncia A STRASBURGO nella sede opportuna e si faccia riconoscere tutti i diritti che ha ,così come gli altri imprenditori della carta stampata .anzi correli la sua denuncia con tutte le notizie fuori uscite da altri giornali senza che nessun magistrato sia mai intervenuto ,anzi dandoli prorio dalle loro procure .

bruna.amorosi

Dom, 10/03/2013 - 09:55

QUERELI TUTTA LA MAGISTRATURA perchè è palese che vogliono impedire ad una testata giornalistica di svolgere il loro mestiere DEMOGRATICAMENTE . PERCIO' RICATTATO NEL SUO LAVORO .

vince50_19

Dom, 10/03/2013 - 09:57

nonmi2011 - Non sono un pidiellino, semmai uno di destra che oltretutto non ha votato perchè non mi sono sentito rappresentato da alcun partito, neanche da quello di Giannino. Tuttavia lei, con la sua protervia, il suo stupido sarcasmo e il suo conclamato disprezzo, assomma in sè l'"intelligenza" di tutte quelle persone che li ha definito "capre". Un bel concentrato, non c'è che dire. Nel frattempo vada a ripassarsi le condanne di un giornalista con i "fiocchi", tal Travaglio con, all'attivo, sette condanne e una prescrizione (che non ha rifiutato).

xgerico

Dom, 10/03/2013 - 10:00

Nel 2002 Paolo Berlusconi, socio di maggioranza della Simec (società di gestione della discarica di Cerro Maggiore, di cui era già stato proprietario il fratello Silvio) è stato indagato per vari reati come falso in bilancio, truffa e corruzione; l'inchiesta si è risolta con il patteggiamento di una condanna ad un anno e nove mesi di reclusione ed il relativo pagamento di 49 milioni di euro. A fine giugno del 2009 la decima sezione del Tribunale civile di Milano condanna Paolo Berlusconi e la S.E.G. (Società Europea Golf) a risarcire in solido 4 milioni e mezzo di euro al Comune di Pieve Emanuele, più centocinquantamila di spese legali, con una causa civile che segue di molti anni l'inchiesta penale sfociata in diversi patteggiamenti[1]. Il 12 gennaio 2010 viene condannato in via definitiva ad ulteriori 4 mesi per false fatturazioni. La pena complessiva (due anni e un mese) supera il limite per avvalersi della sospensione condizionale, ma viene sospesa essendo i reati coperti da indulto[2][3]. DA WIKIPEDIA

bruna.amorosi

Dom, 10/03/2013 - 10:08

COME NO! INTANTO QUELLI DI SINISTRA LI FANNO VOLARE GIU' DALLE FINESTRE PER NON FARLI PARLARE .i bravi kompagni puliti come la rogna canina ,.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 10/03/2013 - 10:20

In effetti in galera ci dovrebbe andare chi passa le notizie. Quindi la magistratura.

nonmi2011

Dom, 10/03/2013 - 10:23

Caro Vince, apprezzo la sua risposta anche se, insisto, si tratta di facile ironia e non di stupido sarcasmo. Detto questo, ovviamente Marco Travaglio non "ci azzecca niente" soprattutto richiamato su un giornale con editore pluripregiudicato e direttore pregiudicato, e si tratta di condanne penali e non di soccombenze civili. Poi, Vince, lei, da destra, converrà con me, che il berlusconismo è stato il cancro di questa repubblica malata e che i suoi sostenitori, che siano pseudogiornalisti superpagati o semplici analfabeti come molti che commentano queste pagine, sono il cancro della convivenza civile e della morale comune. E lei sa, quanto me, che quando si parla di berlusconismo, non si parla di destra, ma della degenerazione del qualunquismo, dell'affarismo più bieco, dell'analfabetismo elevato a sistema di vita, del disprezzo delle leggi, della mortificazione della famiglia, dell'annullamento di qualsiasi morale e di qualsiasi etica, tutte cose che dovrebbero far inorridire chiunque professi essere di destra.

Ritratto di randel

randel

Dom, 10/03/2013 - 10:28

Ed è proprio questo il conflitto di interessi. Proprio uno dei punti dove il PD ed il M5S dovranno bene lavorare. Basta personaggi loschi in politica proprietari dei mezzi di informazione. Speravate di azzoppare la vittoria della sx....ma vi si stà ritorcendo contro.....

Lion66

Dom, 10/03/2013 - 10:29

Ma quanti processi hanno aperto per le diffusioni delle intercettazioni sul Cav??? Zero!!! Questo e' l'evidenza dei fatti... Non e' importante l'intromissione del PD in Unipol (forse MPS non ha insegnato niente) bensi' che la gente ne abbia avuto notizia con la pubblicazione dele intercettazioni.. Mmmmm... Se non le avessero pubblicate?? Nessuno lo avrebbe saputo mi sa!! Bravi ottimo esempio di imparzialita' della Magistratura! E il Colle?? Silenzio assordante. Si apre la strada a una dittatura deisinistri??

Albaba19

Dom, 10/03/2013 - 10:31

non travisiamo la cosa come sempre, paolo, non sei stato condannato per aver divulgato una notizia vera, sei stato condannato per averla data in anticipo e coperta da segreto istruttorio.

Ritratto di randel

randel

Dom, 10/03/2013 - 10:31

@bruna.amorosi......beata innocenza....è meglio che il fratello del suo idolo si tenga alla larga dai tribunali...il post di xgerico è esplicativo....se lo legga bene.....altro che corte di Strasburgo.......

@ollel63

Dom, 10/03/2013 - 10:32

i barbari del ventesimo e ventunesimo secolo stanno nei tribunali. Questi sono i veri FEROCISSIMI barbari, armati fino ai denti e con la bava alla bocca. Sono Komunisti della peggior specie, i BARBARI per antonomasia, rapaci rapinatori di giustizia, Persecutori Maniacali (PM), ladri di libertà. Vigliacchi usurpatori del potere. Popolo italiano riprendi i tuoi diritti, svegliati dal torpore. Ignari e soggiogati Komunisti, imbelli sinistrati, riprendete le vostre facoltà mentali.

abosh

Dom, 10/03/2013 - 10:34

I tirbunali una volta emettevano sentenze nel nome di Dio e del popolo. Poi è rimasto solo il popolo. Ora neanche più quello. Sentenze in nome del compagno burattinaio. QUi ci troviamo di fornte a funzionari dello Stato che impuniti e impunibili agiscono nell'interesse politico del loro mandante. Chi li ha fatti studiare? chi li ha fatti entrare in magistratura, chi li ha portati ad occupare ruoli importanti nella stessa? La mafia comunista si basa sulla totale obbedienza al capo . Cerchiamo i mandanti, i burattinai, non guardiamo ai burattini che sono soltanto degli sfigati che hanno trovato un modo per sopravvivere egregiamente

silvio50

Dom, 10/03/2013 - 10:43

mi chiedo, se x silvio hanno detto di tutto e di piu, mancava solo che dicessere quante volte faceva la pipi e avevano detto tutto,bene a questi niente anzi bravi, ma quando si tratta si silvio ecco la scure della giustizia (quale non si sa).bisogna che il pdl faccia denuncia all'aia x i diritti dell'uomo, sveglia.

GrandeCav

Dom, 10/03/2013 - 10:50

Bisogna rendersi conto che hanno CONDANNATO Silvio Berlusconi solo perchè ha ascoltato un'intercettazione!!Solo perchè l'ha ascoltata! MA CHE REATO E'? Si doveva tagliare le orecchie? Cari magistrati non siamo tutti cretini, prima o poi ne dovrete rendere conto anche voi

Ritratto di Imperius

Imperius

Dom, 10/03/2013 - 10:59

nonmi2011@ Lei é troppo intelligente, cosa ci fá su questo giornale? Vada a commentare sui siti degli autonomi,intelligenti,onesti e santi di sinistra, insomma : fuori dai marroni!

calogeno

Dom, 10/03/2013 - 11:00

Domande e risposte dello stesso giornalista(?).

nonmi2011

Dom, 10/03/2013 - 11:07

Imperius, non vorrei sembrarle scortese (sono notoriamente una persona anziana e ben educata) ma lei si sbaglia: non sono io ad essere intelligente, è lei che è una capra.

Atlantico

Dom, 10/03/2013 - 11:11

La condanna di Paolo Berlusconi è dovuta alla pubblicazione di un'intercettazione ( penalmente irrilevante ) non depositata in cancelleria e nemmeno ancora trascritta ( proprio per il giudizio di irrilevanza penale già formulato ). Fa specie che molti berlusconiani non riescano a capire un concetto di una semplicità banale ma tant'è, si vede che è troppo per loro e per la loro capacità di comprensione. Comunque, Paolo Berlusconi è il simbolo del gigantesco conflitto d'interessi di Silvio Berlusconi che ha dovuto vendere al fratello per aggirare furbescamente, ossia all'italiana, una legge dispositiva. All'estero la cessione sarebbe stata vera, in Italia si è fatta la solita furbata in cui noi italiani siamo i soliti maestri. Anche per questo Silvio Berlusconi all'estero è considerato come è considerato.

nonmi2011

Dom, 10/03/2013 - 11:22

Imperius, non vorrei sembrarle scortese (sono notoriamente una persona anziana e ben educata) ma lei si sbaglia: non sono io ad essere intelligente, è lei che è una capra.

Gianca59

Dom, 10/03/2013 - 11:38

Per questo fatto i fratelli Berlusconi entreranno nei libri di storia per essere stati gli unici che, a mia umile memoria, ci sarà di sicuro uno storico allineato che mi contraddirà, sono stati condannati per aver pubblicato un' intercettazione dopo che per loro sono stati pubblicati i contenuti (immaginari ?) anche di quelle di cui si è sentito solo parlare ! Povera Italia.

Joe

Dom, 10/03/2013 - 11:40

Ma il segreto istruttorio è anche quello che divulgano i giudici nei vari processi contro il cavaliere? o quello non lo è? e i magistrati a che condanne vanno incontro se sono giudicati da altri giudici che hanno commesso lo stesso reato?

unosolo

Dom, 10/03/2013 - 11:40

Lo sanno anche i muri questo è chiamarsi Berlusconi e tanto più pure SILVIO , la legge è legge , per questo che si tralasciano processi di cattivoni in modo che escano dalle galere per scadenza dei termini o perche non si depositano in tempo le sentenze i PM sono impegnati con Berlusconi .

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 10/03/2013 - 11:46

In Itaia anche un berlusconi qualunque si può permettere di attaccare giudici e costituzione. Gli onesti inziano ad aver paura. Napolitano si svegli.

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Dom, 10/03/2013 - 11:49

IL FRATELLO DI BERLUSCONI HA RAGIONE, VENE CONDANNATO PER UNA NOTIZIA VERA, MAI NESSUNO è STATO CONDANNATO DA MIGLIAIA DI NOTIZIE VEREUGUALI A QUESTA PUBBLICATI SU TUTTI I GIORNALI. LA FUGA DI NOTIZIE DA PARTE DI MAGISTRAI NON è MAI STATA CONDANNATA PERCHE MAI TROVATO IL REO. VERGOGNA QUELLA SENTENZA VERRà BOCCIATA IN APPELLO E IN CASSAZIONE, MA AL MOMENTO FA DEL MALE POLITICAMENTE A BERLUSCONI, lA PAURA DEI COMUNISTI, IN PRIMO LUOGO L'IPOCRITA BERSANI, è EVIDENTE A TUTTI. BERLUSCONI FUORI, NOI FAREMO CIO CHE VORREMO, MA SI SBAGLIANO VI SONO MILIONI DI ITALIANI ONESTI CHE RIMARRANNO SEMPRE DI DESTRA E MAI COMUNISTI.

Howl

Dom, 10/03/2013 - 11:50

Ricostruzione ASSOLUTAMENTE FALSA dei fatti ( leggetevi man87 se volete la verità dei FATTI non opinioni ) Il signor Paolo Berlusconi mente su tutto coerente alla sua attività, ormai criminosa, di editore. Questo non è un giornale è un organo di plagio e di istigazione : state esagerando nella mancanza di rispetto, nella prepotenza ed arroganza . Siete ciò che di più violento vi sia in Italia, soprattutto nella MISTIFICAZIONE DELLA REALTA'.............attenti perchè venuto meno SB ci ricorderemo di chi ha contribuito a formare un pensiero perverso, sovversivo, violento e autoritario ma soprattutto teso a prevaricare con la manipolazione della verità. Signore, Fazzo, Porro, Sallusti, tutti anche se si ricicleranno chi in Libero, chi al Corriere, chi alla Stampa o al Mattino o al Carlino, ci ricorderemo e spero che facciano altrettanto gli altri editori, si farà in modo che la vostra firma sia di discredito a tutte le testate che l'accoglieranno

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 10/03/2013 - 11:53

Per chi non lo sapesse ricordiamo chi è Paolo Berlusconi. Nel 2002 Paolo Berlusconi, socio di maggioranza della Simec (società di gestione della discarica di Cerro Maggiore, di cui era già stato proprietario il fratello Silvio) è stato indagato per vari reati come falso in bilancio, truffa e corruzione; l'inchiesta si è risolta con il patteggiamento di una condanna ad un anno e nove mesi di reclusione ed il relativo pagamento di 49 milioni di euro. A fine giugno del 2009 la decima sezione del Tribunale civile di Milano condanna Paolo Berlusconi e la S.E.G. (Società Europea Golf) a risarcire in solido 4 milioni e mezzo di euro al Comune di Pieve Emanuele, più centocinquantamila di spese legali, con una causa civile che segue di molti anni l'inchiesta penale sfociata in diversi patteggiamenti. Il 12 gennaio 2010 viene condannato in via definitiva ad ulteriori 4 mesi per false fatturazioni. La pena complessiva (due anni e un mese) supera il limite per avvalersi della sospensione condizionale, ma viene sospesa essendo i reati coperti da indulto.

Howl

Dom, 10/03/2013 - 12:14

Ricostruzione ASSOLUTAMENTE FALSA dei fatti ( leggetevi man87 se volete la verità dei FATTI non opinioni ) Il signor Paolo Berlusconi mente su tutto coerente alla sua attività, ormai criminosa, di editore. Questo non è un giornale è un organo di plagio e di istigazione : state esagerando nella mancanza di rispetto, nella prepotenza ed arroganza . Siete ciò che di più violento vi sia in Italia, soprattutto nella MISTIFICAZIONE DELLA REALTA'.............attenti perchè venuto meno SB ci ricorderemo di chi ha contribuito a formare un pensiero perverso, sovversivo, violento e autoritario ma soprattutto teso a prevaricare con la manipolazione della verità. Signore, Fazzo, Porro, Sallusti, tutti anche se si ricicleranno chi in Libero, chi al Corriere, chi alla Stampa o al Mattino o al Carlino, ci ricorderemo e spero che facciano altrettanto gli altri editori, si farà in modo che la vostra firma sia di discredito a tutte le testate che l'accoglieranno E' chiaro che verrà fatto un esposto all'ordine dei giornalisti e se possibile di più : BASTA FALSITA' PERCHE' C'E' GENTE IGNORANTE (guardate quella poveretta di bruna.amorosi, bisogna tutelare gente palesemente deboli mentalmente come questa anziana signora) CHE CI CREDE, VUOLE DIRE PLAGIO, MANCANZA DI RISPETTO

Ritratto di marmolada

marmolada

Dom, 10/03/2013 - 12:17

Al di la delle polemiche più o meno di parte, la cosa che mi impressiona e mi spaventa è che la sinistra italiana non riesce proprio a concepire che la giustizia deve essere super partes; oggi questa feccia schifosa di magistrati vigliacchi che fanno politica sono "amici" della sinistra...ma attenti se si invertissero i ruoli....vorrei proprio vedere!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Dom, 10/03/2013 - 12:33

La notizia era vera ma... non andava data.

Ritratto di Zione

Zione

Dom, 10/03/2013 - 12:35

Puah, ma che orribile tanfo di fogna ! --- Vergogna, Eccellentissimi CIALTRONI e FELLONI !! --- Che dal Cielo finalmente Qualcuno si possa muovere a Pietà, per l’immane Sofferenza di questo sventurato Popolo di Derelitti e possa lanciare subito una folgorante Saetta che incenerisca immantinente tutti questi emeriti PAZZI e terribili Scellerati, che dissacrano e Impestano ovunque ed ancor peggio di feroci BRIGANTI. ---------- Chiarissimo dottor Alfano, qui urge una RIVOLUZIONARIA Riforma della Giustizia, con immediato ferrettamento e trasferimento “ai topi” nella più putrida Cloaca, unico ambiente adatto per rieducare certi efferati Criminali di mala Genìa e capace di accoglierli come solennemente meritano, questi miserabili VERMI del turpe Giudiciume. --- Grazie dai moltissimi e tanto Offesi CiITTADINI … (e Compagni …). --- Deo gratias; amen !!!

chess321

Dom, 10/03/2013 - 12:45

@GrandeCav non e' stato condannato perche' ha ascoltato un nastro ma perche' hanno fatto si che quello che diceva il nastro venisse usato ai propri fini..cmq con un nome cosi "GRANDECAV" si capisce che sei uno dei servi del tuo padrone infame, perverso, pedofilo (spero tu non abbia figlie...perche' sai ha lui piaciono giovani....)

Giunone

Dom, 10/03/2013 - 12:51

Dio salve l'Italia!

augusto medici

Dom, 10/03/2013 - 13:07

DEPIL, Non è ancora arrivata l'ambulanza?

augusto medici

Dom, 10/03/2013 - 13:07

DEPIL, Non è ancora arrivata l'ambulanza?

augusto medici

Dom, 10/03/2013 - 13:07

DEPIL, Non è ancora arrivata l'ambulanza?

augusto medici

Dom, 10/03/2013 - 13:07

DEPIL, Non è ancora arrivata l'ambulanza?

augusto medici

Dom, 10/03/2013 - 13:07

DEPIL, Non è ancora arrivata l'ambulanza?

augusto medici

Dom, 10/03/2013 - 13:14

DEPIL, Non è ancora arrivata l'ambulanza?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 10/03/2013 - 13:18

@nonmi ma a lei hanno dato il nobel per che cosa,no perchè seguo i nominativi ma forse il suo mi è sfuggito.Vorrei anch'io avere la terza narice,forse è un segno distintivo dei professoroni in tuttologia,ma purtroppo non ho le sue capacità essendo analfabeta.Quanta supponenza ..............questi si credono l'essenza del sapere.............beati voi...........!?!?

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 10/03/2013 - 13:22

nonmi2011..Il cancro del nostro Paese?? Aver permesso ai cialtroni comunisti di sopravvivere con la loro ideologia, figlia legittima degli assassini bolscevichi. Analfabeti: tutti quegli idioti intruppati che si ritengono geneticamente superiori. Qualunquisti tutti i caproni rossi che hanno visto e vedono in Berlusconi la diga che ha frenato il loro sogno di potere. Non avranno mai la possibilità di governare con metodi democratici: incapaci di amministrare un condominio, pretendono di amministrare l'Italia.Unica soluzione percorribile (prima dell'abbattimento fisico del tanto odiato Berlusconi):le truppe cammellate assunte in certi tribunali. NON AVETE SPERANZE, gli italiani per bene sono ben lontani da voi, non vi seguono, siete nati perdenti, vivete perdenti, morirete nell'oblio.Per finire:non sono un elettore del PDL. E.A.

Angela P.

Dom, 10/03/2013 - 13:26

Visto che si parla di Paolo Berlusconi: vorrei sapere perché permette che sul nostro Giornale i Komunisti possano scrivere di tutto e di più offendendo Lei e Silvio. Va bene essere SIGNORI perciò diversi dai suddetti Komunisti, ma io mi sono stancata di porgere l'altra guancia. Mi sono iscritta on.line da poco tempo ma mi tolgo subito. Grazie

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 10/03/2013 - 13:48

grande articolo fatto da un vero giornalista senza padroni.

angel42xy

Dom, 10/03/2013 - 13:53

il colmo! chi denuncia viene arrestato!! questi magistrati forcaioli a senso UNICO!!

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 10/03/2013 - 13:53

Caro Paolo, mi stupisco che tu ti scupisca della decisione delle condanne. Purtroppo non siete della sinistra. Se lo eravate , vi avrebbero anzi elogiati , ma gli aversari della sinistra vengono perseguitati, fino all´ annulamento fisico (come Craxi).

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 10/03/2013 - 13:54

Caro Paolo, mi stupisco che tu ti scupisca della decisione delle condanne. Purtroppo non siete della sinistra. Se lo eravate , vi avrebbero anzi elogiati , ma gli aversari della sinistra vengono perseguitati, fino all´ annulamento fisico (come Craxi).

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 10/03/2013 - 13:58

siccome i Berlusconi hanno del denaro, i PM hanno trovato la miniera d´ oro. Fanno soldi a palate con il trucco delle condanne "per cause inventate" .Inoltre abbattono un avversario politico

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 10/03/2013 - 13:59

siccome i Berlusconi hanno del denaro, i PM hanno trovato la miniera d´ oro. Fanno soldi a palate con il trucco delle condanne "per cause inventate" .Inoltre abbattono un avversario politico

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 10/03/2013 - 14:27

Anche le intercettazioni che riguardavano suo fratello il golpista al telefono con le olgettine erano tutte vere. E allora? Ma mi pare che qui ci si stracciasse le vesti al riguardo e si intimasse la gogna per magistratura e giornalisti. Comunque ben gli sta: i paladini del no alle intercettazioni condannati per aver trafugato intercettazioni illegali. Siete inarrivabili.

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 10/03/2013 - 14:32

@ stenos - veramente in questo caso a passare le intercettazioni non e' stata la magistratura ma dei soci in affari del fratello del golpista, che lavoravano per la procura proprio per farle tali intercettazioni. Peccato che le abbiano passate a chi con quelle intercettazioni ci ha fatto una campagna stampa impendendo di fatto la vittoria di Prodi. Ma si sa, i due fratelli milanesi onoratissimi sono campioni di democrazia.

odifrep

Dom, 10/03/2013 - 14:42

Indipendentemente dal mio pensiero Silvioso, chiedo a FAZZO, la cortesia di precisare se la frase del dott. Paolo : "Cosi va la giustizia in Italia." equivale ad una Sua affermazione oppure terminava con il punto di domanda?. Ciò per far conoscere alla gente se un editore di giornale debba rassegnarsi alla "malagiustizia italiana" oppure casca dal "pero" dicendo quella frase . Se posso permettermi di fare un "rilievo" al dott. Paolo, cioè, di aver aperto "gli occhi" ai magistrati con l'altra frase : "Spero solo che non si inventino un reato di finanziamento illecito per tutti i soldi che abbiamo dato loro". Deve sapere che non ci vuole molto ad integrare un art. ? bis, al C.P.Personale. Saluti.

unosolo

Dom, 10/03/2013 - 14:49

a carte invertite si indagava su quella frase , ma poi sta banca ce l'ha , no , ma avendo incassato dei soldi ci compra azioni magari della MPS .

Ivano66

Dom, 10/03/2013 - 14:54

In un paese normale uno come Berlusconi (e accoliti vari) sarebbe in galera da 20 anni. Dove dovrebbero essere i banditi, i mafiosi, i corruttori e i corrotti come lui.

la smorfia

Dom, 10/03/2013 - 15:02

Dopo aver letto i "commenti" (si fa per dire!) dei Kompagni dell'armata rossa boccassini, le calunnie, le volgarita' e quant'altro...mi chiedo, e chiedo alla Spettabile Redazione del Giornale che fu una creatura del Grande Indro, ma siete masochisti oppure la vostra stategia e' cosi sottile, nel senso che lasciate che i komunisti vengano a postare sputtanandosi da soli? E poi chiedo ai catto-comunisti "falsi puritani e forcaioli"...ma se gli articoli del Giornale vi fanno veramente schifo, perche' non andare a rompere le castagne alle votre ridicole testate in fallimento...l'unita', il manifesto, repubblica ecc. Ah, dimenticavo il Corriere della sera...anyway, per cortesia abbiate quanto meno la decenza di ammettere che la magistratura in Italia sta a sinistra! Cari sinistroidi e sinistrati, delle vostre rimostranze, in TV, in piazza, sui giornali e soprattutto nei tribunali (del Popolo), ne abbiamo abbatanza! Andate in russia o dove vi pare, ma lasciate che l'Italia resti un Paese DEMOCRATICO! Anche se il Cav vi sta sulle p.... La vostra e' sola invidia e frustrazione da penuria di liberta'!

la smorfia

Dom, 10/03/2013 - 15:02

Dopo aver letto i "commenti" (si fa per dire!) dei Kompagni dell'armata rossa boccassini, le calunnie, le volgarita' e quant'altro...mi chiedo, e chiedo alla Spettabile Redazione del Giornale che fu una creatura del Grande Indro, ma siete masochisti oppure la vostra stategia e' cosi sottile, nel senso che lasciate che i komunisti vengano a postare sputtanandosi da soli? E poi chiedo ai catto-comunisti "falsi puritani e forcaioli"...ma se gli articoli del Giornale vi fanno veramente schifo, perche' non andare a rompere le castagne alle votre ridicole testate in fallimento...l'unita', il manifesto, repubblica ecc. Ah, dimenticavo il Corriere della sera...anyway, per cortesia abbiate quanto meno la decenza di ammettere che la magistratura in Italia sta a sinistra! Cari sinistroidi e sinistrati, delle vostre rimostranze, in TV, in piazza, sui giornali e soprattutto nei tribunali (del Popolo), ne abbiamo abbatanza! Andate in russia o dove vi pare, ma lasciate che l'Italia resti un Paese DEMOCRATICO! Anche se il Cav vi sta sulle p.... La vostra e' sola invidia e frustrazione da penuria di liberta'!

ilfatto

Dom, 10/03/2013 - 15:34

l'intercettazione era stata rubata e pubblicata dal suo giornale senza averne il diritto..questi sono i FATTI, il resto sono le scuse campate in aria di un CONDANNATO che come TUTTI i condannati si proclama innocente..o le risulta che al capone o reina, tanto per citarne 2, si fossero dichiarati colpevoli?

la smorfia

Dom, 10/03/2013 - 16:16

Scusi Monsieur o Madame @ "il fatto"... Ma lei si nasconde dietro il manettaro "travaglio" oppure il tribuno "santoro"? Témo che lei sia il lettore della domenica, ma a fasi alterne... Mi potrebbe spiegare come mai le conversazioni telefoniche abusive ed ILLEGALI del Cav sono state pubbliacate da Repubblica, il Fatto, il Corriere l''Unità' ecc. e nessun giornalista e/o editore di tali testate e' stato perseguito dalla magistratura? E badi bene, si parla di intercettazioni "non autorizzate" che vedevano coinvolto il Primo Ministro del nostro Paese! ....ah, scusi, dimenticavo... Peccato che si trait tasse di SIlvio Berlusconi! E tengo a precisare che non sono un berlusconiano, ma difendo e difendero' sino alla morte cio' che si chiama DEMOCRAZIA e GIUSTIZIA GIUSTA! Ps: le consiglio di consultare la Carta stampata con Maggiore frequenza, oppure di astenersi dal postare boiate (per non essere volgare come voialtri sinistrati !)

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Dom, 10/03/2013 - 16:22

Vergogna di una Giustizia e Politici e “uomini di Chiesa ”con spreco di risorse utili per calmierare i prezzi. Che in questi tempi, significa fare una legge trovato l'inganno e la dimostrazione sono lattuga con topicida non dovuto dalla produzione, se nel fare le Leggi che non vengono ottemperate! Evidente che il lupo perde il pelo ma non il vizio, che altro, datosi che un'organizzazione criminale usa le armi non convenzionali per fare profitti? Il trattamento per loro riservato, deve essere smisurato: inconcepibile sofisticare il vino al metanolo, ammazzare 12 persone ed uscire dopo pochi anni e ripetere gli stessi reati, allora perchè non somministrargli un ergastolo per ogni vittima? Vediamo parassiti di Sindacalisti che, anziché fare il loro mestiere fanno solo scioperi Politici. Abbiamo le Forze dell'Ordine con un minimo stipendio e magistrati 5/6 di più così oltre a fare Politica si creano partiti e mezzecalzette diventano straricchi?Forse dell'Ordine a Comando sparso e non con un solo Comando CC, PS e GdF con ROS; Noe, Nas, Roninv, Rancis, Noam, Gis, Rac, Rt, Rancis arma spuntata e i casi Yara e Sarah lo dimostrano, con tanta spreco da 20 anni contro Berlusconi che sarebbero impiegate meglio per strumenti come un Banco dati Afis Biometrici a livello Nazionale, Europeo e Mondiale con grigliate per località e poter addestrare giovani agenti? Oggi, con un Smartphon si spostano merci da un capo all'altro del mondo: possibile non vietare passaggi inutili di derrate per non farli lievitare di prezzi e mancanza di etichettatura a distribuzione o filiera senza scoprire la provenienza vere e società abilitate, questo perchè dietro esiste una criminalità e riciclaggio. Per questo la prevenzione deve essere una squadra forte e di competenza somministrare pene severe,e senza sconti: infatti assistiamo parte di una magistratura con eccessivo accanimento anche terapeutico verso l'ex 4^ carica dello Stato, sprecando risorse e negligenza verso la microcriminalità e mafie con intenti di riciclaggio.

ilfatto

Dom, 10/03/2013 - 16:25

@la smorfia..spero stia scherzando altrimenti sta facenbdo una figura altamente barbina...quelle da lei citate erano già tutte agli atti e a disposizione di giornalisti ed avvocati suvvia se si vuole discutere il minimo sindacale sarebbe quello xdi sapere di cosa si sta parlando..il minimo eh!!

user_roxy

Dom, 10/03/2013 - 16:27

sono pronto per firmare una petizione e mandarla alla corte di strasburgo chi è con me scriva a mailbox.rox@gmail.com

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 10/03/2013 - 16:46

@Atlantico (ore - 11:11), che ci dice quanto segue: "La condanna di Paolo Berlusconi è dovuta alla pubblicazione di un'intercettazione (penalmente irrilevante)", e vuole cosi' giustificare perche' i giudici hanno ignorato il fatto (sorvolato al Fassino). Insomma "ci siamo fatti una banca" e' irrilevante. Si capisce que la banchetta pugliese e l'affair MPS (compreso il recente suicidio) sono parte della minestra del PD, cioe' "irrilevanti". Poi lo stesso Atlantico critica la "capacità di comprensione della gente del centrodestra". Io invece lo "comprendo" molto bene ad Atlantico, e me lo imagino nell'URSS, mandando gente nei Gulag siberiani, sarebbe stato un ottimo impiegato stalinista.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 10/03/2013 - 16:54

@Howl, ore 11:50 che ci dice "...attenti perchè venuto meno SB ci ricorderemo di chi ha contribuito a formare un pensiero perverso". Il pensiero rerverso e' chiaranmente opporsi alla dittatura del proletariato, e saranno guai, e segue la lista di giornalisti de Il Giornale. Come dire, dopo Silvio cadranno altre teste, insomma un ottimo comunista, portatori di miseria dove hanno avuto il potere.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 10/03/2013 - 16:58

Caro Paolo Berlusconi, la soluzione ai suopi problemi e' molto semplice: prenda una tesserra del PD e avra' vita felice, esempi incontrastabili c'e' ne sono tanti, Penati, Errani, MPS, UNIPOL, Telecom-Tronchetti, Cirio-Prodi (come diceva Di Pietro: vada Prodi vada.... e dopo ne divento' un suo ministro, e poi parlano di conflitto d'interessi....

chess321

Dom, 10/03/2013 - 17:01

oramai la mafia di famiglia Berlusconi e' alla fine.....mai piu' una cosa del genere in Italia.....chissa magari e' un sogno pero' sarebbe bello se finalmente persone oneste andassero al governo.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Dom, 10/03/2013 - 17:03

Le calunnie per far condannare e per diffamare i Berlusconi non si possono né si devono accettare! Ognuno deve pagare per i suoi crimini e non per i crimini degli altri! La Giudicativa ed Esecutiva devono agire ed essere al servizio della Verità e al disopra di ogni sentimento personale! La Legge deve essere Uguale Per Tutti e non fare di un topo un elefante o viceversa! In realtà se l'Italia si trova nella melma, la colpa é dello Stato intero! Bisogna che tutti i rappresentanti dei poteri pubblici facciano il loro dovere con impegno ed abnegazione, solo per servire la Patria!

Sinistra al caviale

Dom, 10/03/2013 - 17:39

Con lo stesso criterio quelli del Fatto dovrebbero avere l'ergastolo..e sarebbe anche poco visto le balle.. "quotidiane". Zecche rosse siete il cancro della storia italiana, parassiti di generazione in generazione. Ben venga chiunque possa finanziare e aiutare la "ricerca" per debellare questo male, una volta per tutte.

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 10/03/2013 - 17:42

chess321, chi sarebbero persone oneste ? Penati ? il pd con il monet paschi di siena ? Ma dati una ripassata mentale e sii per primo tu onesto . Saluti

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 10/03/2013 - 17:43

chess321, chi sarebbero persone oneste ? Penati ? il pd con il monet paschi di siena ? Ma dati una ripassata mentale e sii per primo tu onesto . Saluti

Sinistra al caviale

Dom, 10/03/2013 - 17:44

Ivano66 - In un paese normale è più probabile che sia la Bocassini a finire dietro le sbarre come qualsiasi altro magistrato che utilizza la sua posizione per battaglie personali..

ilfatto

Dom, 10/03/2013 - 17:46

@a-tifoso..i comunisti sono solo nella testa sua e di qualche altro "ignoratore" pdlelliota che non sa nemmeno di cosa si sta parlando la frase era "allora abbiamo una banca" e fassino la disse a consorte che lo chiamava quando era in atto un opa su BNL e sembrava che la cordata Unipol stesse avendo la meglio..poi invece la banca fini ai francesi di BNP paribas...quindi lei di cosa sta parlando? del nulla visto che è la sola cosa che sa...ma si sa l'ignorare è insito nella natura pdelliota

Howl

Dom, 10/03/2013 - 19:07

Cara REDAZIONE vi sarei grato se pubblicaste il seguente mio post che vuole solo avere delle risposte e non offende. Grazie a-tifoso : quello che voi ottusi non riuscite a capire è che pensate che tutti gli antiberlusconiani siano di sx ,stolti ! io sono più a dx di Lei ma sono antiberlusconiano perchè ritengo B. responsabile della distruzione della dx LIBERALE italiana sostituita da una associazione ( Pdl ) populista e assolutamente formata da personalismi e interessi privati che di LIBERALE NON HA ASSOLUTAMENTE NULLA !!!!non ha liberalizzato, non ha privatizzato, non ha reso il mercato rendendolo più concorrenziale ma mantenendo i monopoli, non ha incentivato la meritocrazia, non ha abolito alcun albo professionale (.........devo continuare) tutto questo per inseguire e "tappare" i vizi e gli interessi di una persona sola. Mesi e mesi persi dietro ad una riforma della giustizia ad personam ( che NON E' UNA PRIORITA' se non per il 5/6% dei cittadini ,quelli coinvolti appunto, da vicende di giustizia e parte di questi non votano neanche cdx..........se conosce la matematica veda per quanti a dx è una priorità ) Quante volte ha avuto la possibilità di abbasare l'irap e non l'ha fatto perchè bisognava discutere delle intercettazioni piuttosto che della prescrizione o del legittimo impedimento ? Quanti subiscono l'irap e quanti un giudizio ?

Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 10/03/2013 - 19:09

I comunisti prima, e tutti gli appartenenti agli appendicoli della stessa risma, sono gli esseri più immondi che ci possano essere sulla faccia della terra. Basterebbe leggere e informarsi sul loro vissuto per vergognarsi di averli anche solo come vicini di casa. In qualsiasi vicenda, o fatto, o avvenimento, o barbarie criminale ci sono dentro anima e corpo, ma malgrado tutto lo schifo che emanano da tutti i pori devono sempre giudicare, sentenziare e prevaricare sugli altri.

Ritratto di marystip

marystip

Dom, 10/03/2013 - 19:29

Tu pensa cosa sarebbe accaduto se la telefonata non fosse stata vera. Minimo avrebbero fucilato i fratelli Berlusconi. Questa è l'Italia schifosa nata dalla resistenza e dalla menzogna.

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 10/03/2013 - 19:30

augusto medici, sei disgustoso e arrogante

eovero

Dom, 10/03/2013 - 19:41

se non riformate la giustizia (toghe) saranno loro a comandare in Italia,i governi saranno decisi da loro

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Dom, 10/03/2013 - 20:09

La rossa, non saneppure cos'è lUnipool, magari pensa che sono caramelle. Lei cerca solo di condannare Berlusconi per rovinare il buon nome, sa che in appello i giudici rideranno di quella condanna che verrà immediatamente cancellata. Lo scopo dlla rossa è la vendetta e l'odio e anche l'amicizia con Bersani e &è una motivazione sufficente per cercare di rovinare Berlusconi, ma non ci riuscirà, sara lei a pagare al momento venuto. Gli italiani sanno giudicare più di una mendace PM.

Albaba19

Dom, 10/03/2013 - 20:41

Howl---non sono di destra ma apprezzo le sue considerazioni e in larga parte concordo. non sono frncamente neanche di sinistra, diciamo che sono un attento osservatore e persone con pensieri come i suoi mi auguro possano far rinascere quella destra che con il suo spirito liberale non può far altro che contribuire a migliorare questo paese, purtroppo quelli che si dichiarano di destra ma in realtà non lo sono affatto ce ne sono ancora molti e sempre più ottusi. saluti

diegom13

Dom, 10/03/2013 - 21:00

Da un punto di vista tecnico (in attesa di leggere le motivazioni, beninteso) mi pare inesatto dire che la condanna è "per aver pubblicato". E', invece, "per aver divulgato". A pubblicare è stato il direttore responsabile, come è normale che sia. Non l'editore. L'editore, venuto in possesso dell'intercettazione (che secondo i giudici era coperta da segreto), non avrebbe dovuto parlarne con nessuno. Diverso sarebbe se una mano anonima avesse consegnato il nastro al direttore: questi avrebbe potuto invocare il dovere d'informazione, perché il nastro era forse irrilevante penalmente, ma era di evidente interesse pubblico. L'editore invece non ha quel ruolo, non è un giornalista, e quindi la condanna ci potrebbe anche stare. Che poi lo si colpisca per colpire il fratello, mi pare che sia evidente anche ai sassi. Ma è un altro discorso.

idleproc

Dom, 10/03/2013 - 21:28

Andando fuori da casa a portare la spazzatura è probabile che commettiamo una decina di reati penali. Se il tragitto è più lungo e putacaso lavori anche, quando rientri a casa alla sera, sei da ergastolo. Se poi vai a letto e pure trombi hai anche l'associazione a delinquere. In Italia la fortuna è che le regole sono un'optional, tutti se ne fregano e non si applicano. Essendo tante, contraddittorie e contrarie anche al buon senso, puoi scegliere quando e con chi applicarle. Niente di nuovo in un paese semi-feudale.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 10/03/2013 - 22:36

No...ti condannano per aver pubblicato una notizia coperta da segreto istruttorio.

diego_piego

Dom, 10/03/2013 - 23:32

@Svevus. Se sono contro i partiti di sinistra le intercettazioni vanno bene?

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Lun, 11/03/2013 - 00:57

@ilfatto che mi chiede: "...quindi lei di cosa sta parlando?" Credo di saperlo ed eccolo qui. I signori del PD, che hanno studiato dal libro massimo delle bugie - Il capitale - come far fuori i proprietari delle imprese per darle allo Stato (cioe' loro), decisero di farsi una banca attraverso Unipol, una banca di 2 soldi. Intanto la BNL era una banca ricchissima, comosce la sede centrale della BNL? e' un INTERO ISOLATO su Via Veneto a Roma, aveva inoltre sedi nelle princiopali piazze delle citta', un esempio solo Piazza Garibaldi a Parma. Quindi con 2 soldi volevano comprarsi una super banca, cosa ne pensa lei di questo? in quale mondo e' questo possibile? nel mondo dei "derivati di Marx". Inoltre, per mostrare che avevano soldi si associarono al"compagno Ricucci" speculatore di primno ordine, cioe' un immobiliarista arricchito dalla evasione di tasse. O non sa lei come "lavoravano" in quei giorni i Ricucci? Come giustificare altrimenti la enorme fortuna di Ricucci che "prestava soldi sia a Unipol che a Fiorani". Di questo i campioni della moralita', D'Alema in testa cosa dicono. Del MPS, cosa dicono? se ci toccano li sbraniamo, ma non avete un minimo di vergogna????????

mario micheletti

Lun, 11/03/2013 - 04:17

mi dispiace per paolo berlusconi questi giudici peggio della x unione sovietica e il CSM che taciono piu vigliacci della bocassini

Ritratto di Zione

Zione

Gio, 14/03/2013 - 15:48

Sua Santità, FRANCESCO (il Papa del Popolo) appena eletto, mi è venuto in sogno e mi ha confidato, a proposito della martoriata Italia, il suo saggio pensiero: “Boja fauss; in questo sciagurato Paese serve subito una RIVOLUZIONARIA Riforma della Giustizia; ma nel frattempo, è necessario che la BLASFEMA associazione “Malfattori e C.”, dell’Empio e putrido Giudiciume, sia rinchiusa al completo e subito nel più vicino Manicomio Criminale e affidata alle valenti mani di esperti Mastuggiorgi (quelli della Camicia di forza, Giuda fà …); in modo che questi abbietti MANDROGNE, colle loro Turpitudini la finiscano di rompere i marrùn alla Povera GENTE”. ---------- Pace e Bene; GRAZIE Santo Padre: che nostro Signore l’ascolti e l’assista e che quella bella Madonna del Carmine possa esaudirLa. --- AMEN !!! --- Così, per esprimere la sua gratitudine ad un Onesto Uomo della strada, parlò un vecchio monello, Zione.