Da Napolitano a Letta, la carica dei "diversamente europeisti"

Non vogliono l'Europa delle tasse, ma guai a criticarla. Da Napolitano a Letta, passando per D'Alema e Casini, ecco chi difende l'Unione europea. A ogni costo

Ormai è una moda. Tutti a dire che l'Europa dei burocrati, delle tasse, dei sacrifici, del tetto del debito insormontabile, di chi non crede che "abbiamo fatto i compiti" non va bene. Salvo poi salire sulle barricate e gridare al populismo appena qualcuno - non solo in Italia - attacca l'Ue o paventa l'uscita dell'Italia dall'Eurozona.

Un atteggiamento a cui ci ha abituato Enrico Letta. Da quando è premier non fa che battere i pugni (a parole) sui tavoli europei perché si spinga la crescita e si faccia finalmente qualcosa per risolvere il problema della disoccupazione giovanile. Eppure l'Europa è indispensabile per il presidente del Consiglio italiano, che anzi se la prende con gli antieuropeisti. "Fermarsi a guardare la pagliuzza delle differenze rispetto alla grandezza globale è pura miopia che può far vincere una singola campagna elettorale ma alla fine costruire solo macerie", ha avvisato pochi giorni fa.

A dargli manforte c'è anche Giorgio Napolitano, preoccupato ora per la scatola dell'Unione europea più che per il contenuto. "Si è rimpicciolita l’immagine dell’Europa", ha detto oggi chiedendo di imbellettare l'Europa, "restituirle tutte le sue dimensioni", ridarle slancio "per riconquistare consenso, sapendo che è molto difficile". E a provato a spaventare i detrattori con lo spettro dell'irrilevanza di un Paese che si dichiari autosufficiente "in un mondo così cambiato". Eppure lo stesso Capo dello stato critica "la tendenzadelle istituzioni europee a ripiegarsi su se stesse e parlare solo dei problemi interni all’Ue", a discutere "sempre e solo di condizioni economiche e finanziarie", senza nessun riferimento alla politica estera. Ma si dice turbato dalle pulsioni antieuropee che si diffondono a macchia di leopardo in tutto il continente. Contro di loro, dice Napolitano, "non possiamo opporre l’euroretorica", ma "dare una rappresentazione critica dello stato dell’Europa".

E poi ci sono quelli che a vario titolo si dimostrano diversamente europeisti. Come Massimo D'Alema che teme una forte astensione alle prossime Europee o - peggio - l'arrivo in Parlamento Ue di "forze populiste" che lo renderebbero "difficilmente governabile". E anche lui ovviamente chiede "un'alternativa" alle politiche di austerità: "La forza della politica è che le regole si cambiano, altrimenti siamo prigionieri di una gabbia", afferma.

Gli fa eco Pierferdinando Casini che, manco a dirlo, ripete a pappagallo le parole di Napolitano: "Oggi il populismo antieuropeo non si può battere con l’euro retorica. Le vecchie parole dell’europeismo tradizionale, non bastano più. Bisogna dire che alcune cose vanno cambiate". E aggiunge: "L’atteggiamento verso l’Europa è il vero spartiacque della politica, tra chi è dentro la linea dell’Ue, pur volendola cambiare, e chi spara da fuori e la vuole demolire. Se si è dentro bisogna capire che le cose vanno cambiate".

Poteva forse mancare l'europeista per eccellenza: Romano Prodi. Persino lui ha detto che l'Europa è cambiata e "non mi piace". Anche se continua a difenderla: "È una grandissima cosa, e quindi dobbiamo sostenerla".

L'impressione però è che le critiche - anche quelle costruttive - restino soltanto parole.

Commenti
Ritratto di spectrum

spectrum

Ven, 13/12/2013 - 16:58

Dall'europa ormai non si esce piu, la merkel e i suoi hanno fatto in modo che uscirne ora sia impossibile. E cosi, non abbiamo alcuna autonomia di toccare i conti pubblci, si cancella un centesimo di tassa e l'UE alaz subito la voce, no non si puo ! Ecco perche cambiano i governi, indifferentemente da chi governa, nulla per noi cambia, ma ognia anno qualcosa peggiora. Non mi pare che la russia sia nel medioevo, eppure pote' ridurre notevolmente le tasse nel 2001. Certo, andando da soli e' anche facile andare in default, anche se l'italia e' uno dei rari paesi che non e' mai andato in default, mentre 3/4 del mondo vi e' finito piu vvolte. Europeisti ed europa vadano fuori dalle scatole a calci nel sedere. E ripartiamo a modo nostro.

vince50

Ven, 13/12/2013 - 17:02

Questi sono i grandi pensatori iper pagati,hanno rovinato la nazione ma non i loro conti in banca.Potrei continuare con dei cattivi auguri,però i parassiti sono immuni a tutto.

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 13/12/2013 - 17:03

Via da questa UE e dalla sua valutra fasulla. Il troll ciccio treviri è pregato di non rompere con i suoi commenti proculona.

ilbarzo

Ven, 13/12/2013 - 17:05

Messi cosi bene in fila,con una sola sberla si prenderebbero tutti.Piu' bella soddisfazione di questa non potrebbe esserci.

hectorre

Ven, 13/12/2013 - 17:06

che foto di gruppo da dimenticare!!!!!....

giovanni PERINCIOLO

Ven, 13/12/2013 - 17:10

Sicuri che i populisti siano gli antieuropeisti???? Per me sono populisti oltre che cerebrolesi coloro che continuano a difendere una istituzione ormai priva di qualsiasi valore e che é diventata con gli anni solo la greppia di un funzionariato autoreferente e incontrollabile. O si fa un gran passo in avanti rinunciando agli egoismi nazionali facendo gli Stati Uniti d'Europa con tutto quello che ne consegue dalla fiscalità uguale per tutti a un solo esercito europeo, dalla legislazione del lavoro unica agli stessi tassi di interesse per tutti e via elencando oppure ognuno per i fatti suoi e amici, o nemici se preferite, come prima! Continuare cosi vuol dire insistere a darsi martellate sui .... gioielli di famiglia!

ilbarzo

Ven, 13/12/2013 - 17:14

Che brutte ed odiose facce il giornale ci proprone.Per l'avvenire,cercate di evitare questi sacrilegi.

Massimo Bocci

Ven, 13/12/2013 - 17:16

A qualunque umano SANO DI MENTE, (e non affiliato alla cosca, del mandamento di mafia VERA COMUNISTA-CATTO 47) anche se non Italiano capirebbe subito che mettersi nelle mani di CERTI CIALTRONI, VERI TRUFFATORI ABITUALI è UNA TRUFFA e ROVINA CERTA ASSICURATA, poi se uno è anche minimamente Italiano, anche la semplice audizione è superflua basterebbero i curricula di questi INFINGARDI COOP di REGIME dei LADRI e TRUFFATORI!!! Gentaglia, biforcuta,traditrice e collaborazionista con lo straniero, a classificarli vera FECCIA ANTI ITALIANA e così rifiutarne anche la semplice l'audizione!!! Inutile ascoltare le sicumele MENZOGNERE di SIMILI TRUFFATORI CONCLAMATI!!!

linoalo1

Ven, 13/12/2013 - 17:19

Eppure,sarebbe così semplice!Basterebbe mettere sui due piatti di una bilancia,Benefici e Malefici per l'Italia,da quando qualcuno,molto leggermente,ha deciso che dovevamo entrare in Europa!Cosa risponde oggi,quel qualcuno,alla domanda:che benefici ha portato l'€uro all'Italia?Noi cittadini,come sempre non partecipi,abbiamo solo dovuto subire passivamente!Se,come altri paesi Civili ed Europei,si facesse un Referendum sulla questione,forse non citroveremmo in questo stato!E' ovvio che si possano fare solo supposizioni,però,una Nazione è fatta da cittadini che lavorano per il bene della Nazione stessa!Non certo solo per il bene della Casta!Lino.

scipione

Ven, 13/12/2013 - 17:20

Questi sono i soliti sepolcri imbiancati,falsi e ipocriti. L'unico SINCERO,che ha detto sempre la verita' senza ipocrisie, sull'Europa che non funziona.e' SILVIO BERLUSCONI.

billibix

Ven, 13/12/2013 - 17:20

La foto di conque inutili personaggi che tutti assieme nella loro esistenza non sono riusciti a collezionare 8 ore di lavoro consecutive.

giolio

Ven, 13/12/2013 - 17:24

per le caratteristeche che abbiamo noi italiani {anche come cultura e pur anche etimologicamente} checché se ne dica noi dovremmo fare secondo il nostro modo di pensare .E...lasciamo perdere questi politici ché mi sembrano come quei critici .......cinematografici loro dicono film di alta qualitá ma poi nelle sale cinematografici non li guarda quasi nessuno {ALLORA FUORI DALLA MONETA UNICA PAGANDO NATURAMENTE I DEBITI} questione di onore per l‘Italia

enzo1944

Ven, 13/12/2013 - 17:29

...........è ovvio che questi "loschi"personaggi(manca l'incapace monti)facciano il tifo per l'Europa delle Banche e dei Soldi!!....sono i più grossi azionisti(rossi) in Italia del club Bilderberg,della Trilaterale e della Massoneria e stanno sui libri paga delle Banche d'affari USA,CEE e Tedesche!.....a parole la criticano questa Europa,ma di fatto,LAVORANO per essa ogni giorno,da sempre!......ed è ovvio che dell'Italia non importa nulla,.......salvo fare prima gli interessi loro,poi quelli del partito,e se avanza qualcosa ....anche per gli Italiani!! Bugiardi e disonesti,da sempre!!

Lu mazzica

Ven, 13/12/2013 - 17:30

Costoro difendono l'Unione Europea ad ogni costo, per difendere il loro posto !! Rgds., Lu mazzica

vince50

Ven, 13/12/2013 - 17:33

Messi così in fila,io avrei un'altra idea.

baio57

Ven, 13/12/2013 - 17:34

Il peggio del peggio della prima e della seconda repubblica.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 13/12/2013 - 17:35

Il fatto e che in Italia non si parla piu di Italia´.Ma e cosi isolato il nostro reuccio per dire certe cassate ?

scavascava

Ven, 13/12/2013 - 17:40

ma di cdx nn c'è nessuno?tutti contrari all'europa?ma per favore.....

Marcello.Oltolina

Ven, 13/12/2013 - 17:40

La profezia di Prodi:“con la moneta unica sarà come lavorare un giorno in meno al mese e guadagnare per un giorno in più” - Cosa aspettiamo a denunciarlo per crimini contro la Nazione un simile idiota. E c'è gente che lo sta ancora a sentire.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Ven, 13/12/2013 - 17:45

# Spectrum. Che fai,stai rinsavendo?

Franco60 Ferrara

Ven, 13/12/2013 - 17:47

Mi chiedo!, ma cosa avranno nel cranio, quella cosa che dovrebbe contenere il cervello questi comunisti??, sono veramente vuoti, dementi, forse fanno poco sesso con i loro partner, perche vedete il sesso fa bene apre la mente, dite loro che non siamo tutti uguali, io sono di vera destra, e mi piace fare sesso, guardate le faccie ndi questi rincoglioniti senza palle.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 13/12/2013 - 17:49

no, questi sono diversamente abili!! facce che rivelano la propensione a delinquere!!

Ritratto di OltrelaM€lma..

OltrelaM€lma..

Ven, 13/12/2013 - 17:50

una foto sconcia, oltre ogni limite

roliboni258

Ven, 13/12/2013 - 17:50

questa bella foto di gruppo l'appendo in bagno

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 13/12/2013 - 17:51

Questi €urofanatici li vedono i forconi in piazza? Ecco a cosa ci ha portato la loro europa di M....

gigetto50

Ven, 13/12/2013 - 17:52

....continuano a dire che, con la presidenza di turno all'Italia, il governo Letta ed i nuovi eurodeputati che Renzi mettera', faranno di tutto per cambiare le politiche monetarie ed economiche europee... Vedremo...speriamo...

steacanessa

Ven, 13/12/2013 - 17:53

Che banda di incapaci! Nessuno di loro non ha mai neanche provato a lavorare. Una vita da contamusse alle nostre spalle. Giù dalla rupe!

baio57

Ven, 13/12/2013 - 17:53

@ Marcello.Oltolina - Il mortadella ebbe anche a dire : " faremo dei nostri porti piattaforme per lo scambio delle merci provenienti dalla Cina "

scipione

Ven, 13/12/2013 - 17:56

Marcello Oltolina,hai detto bene,ma se non erro," mortadella" gloriandosi per il suo lavoro disse,riferendosi ai tedeschi e ai francesi che denigravano l'Italia : " Faremo vedere loro i SORCI VERDI " E intanto lo prendevano per il culo imponendo un cambio capestro per l'Italia.E ha il coraggio di parlare ancora mortadella ,e il peggio e' che qualche coglione lo ascolta.

daniele66

Ven, 13/12/2013 - 18:02

@ scavascava NON all' Europa, ma a QUESTA Europa, a questo modo di gestirla. NO non troverai nessuno nel cdx favorevole, forse se cerchi nel NCD qualcuno lo troverai,li va bene tutto purche' rimanga tutto come e'.

scipione

Ven, 13/12/2013 - 18:04

spectrum,mi sembra di risentire Berlusconi.BRAVO.

diablito72

Ven, 13/12/2013 - 18:05

Ciclone Renzi sulle intenzioni di voto degli italiani. Il nuovo Pd del nuovo segretario guadagna - secondo le rilevazioni di Swg - sei punti in una settimana. Sale anche la Lega Nord di Matteo Salvini (pur se solo di mezzo punto). Calo nell'ordine dei tre punti, invece, sia per Forza Italia che per il Movimento 5 Stelle. La crescita del Pd corrisponde anche ad un sorpasso netto del centrosinistra sul centrodestra: 40,5% contro 33,6%.

apostata

Ven, 13/12/2013 - 18:07

è un errore dare tanta evidenza a uomini superati (3 già rottamati, due tenuti in vita per accanimento terapeutico)

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Ven, 13/12/2013 - 18:29

State cavalcando l'anti europeismo a che pro? Dieci anni fa pagavamo il 10% sui nostri bond, per 10 anni abbiamo goduto di tassi al 4%. Se i governi in massima parte di destra non sono riusciti ad approfittare di queste condizioni favorevoli è colpa della Merkel? Usate il cervello, cosa facciamo fuori dall'euro? In pochi mesi ci distruggono vi rendete conto o no?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 13/12/2013 - 18:31

''I politici non sono altro che i camerieri dei banchieri'' Ezra Pound. Secondo me, aveva ragione. Soprattutto guardando le foto di questi servi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 13/12/2013 - 18:32

Ma in Italia a che ora passa il camion giallo della spazzatura alla mattina? Alle 6? Per me buttateli dentro.Ora capisco perchè in Italia andate molto male.

swiller

Ven, 13/12/2013 - 18:32

Questi signori "assieme a tutti gli altri" sono costati e continuano a costare una montagna di soldi ai cittadini, inoltre non sanno fare nulla, sono il top dei parassiti e hanno mandato in rovina il paese un'impalata alla turca sarebbe una soluzione.

angelomaria

Ven, 13/12/2013 - 18:55

proprio da chi al tempo ci svendette e i fattacci risalgono e fanno male loro sempre piu'ricchi e intoccabili inutile chiederne il perche!!!

Fabio54

Ven, 13/12/2013 - 19:26

Triste per me, da sempre di sinistra, costatare che chi dimostra interesse reale verso i drammatici degli italiani sia il Giornale mentre il peggio della cinica Intelligentia/casta sia rappresenta da Prodi e Letta. Quando parla di ‘pagliuzze’ Letta probabilmente si riferisce allo spaventoso disastro della Grecia con popolazione alla fame, probabilmente si riferisce alla distruzione della base manifatturiera di oltre il 18% e cosucce di questo genere... La ‘grandezza’ del progetto europeo si manifestata nella spaventosa gestione della Global Financial Crisis, una crisi che con un appropriato intervento della BCE avrebbe dovuta essere contenuta nel 2010 e risolta nel 2011 e 2012. Speriamo che la Francia raggiunga una situazione di insostenibilità’ e quindi si arrivi alla fine dell’incubo Euro.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 13/12/2013 - 19:49

Fra quelli indicati, manca la figura nera di Monti che ha trovato pieno gusto alla politica Italioana che rende molti euro (Gli Euro del Popolo). Continuando così ho la netta sensazione che fra qualche anno le città italiane assumeranno un nome tedeco. Diventeremo servitori dei grandi padroni che da qualche anno ci hanno già impoverito enormemente.NON MI PIACE QUESTA EUROPA SOLO DEL DARE,DEI CONTI E DEI DEBITI. Purtroppo non ci potremo salvare più da questi grandi succhiatori di ricchezze materiali e finanziarie. Fra non molti anni la STORIA indicherà ai nostri giovani chi sono stati i veri resposabili di questa rovina dell'Italia e di una E.U. che non si avvererà mai.

Ritratto di pippo48

pippo48

Ven, 13/12/2013 - 20:30

Napolitano e Letta.....due preti falsi.

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 13/12/2013 - 20:56

Se questa è l'Europa unita ci potevamo risparmiare almeno la 2^ guerra mondiale.

Ritratto di pippo48

pippo48

Ven, 13/12/2013 - 21:16

Napolitano e Letta...due preti falsi...ma falsi...falsi.

Silviovimangiatutti

Ven, 13/12/2013 - 23:22

Europa secondo Napolitano e Casini: quella con l'annichilazione del Italia ai piedi di Germania e Francia. Molto meglio un patto di alleanza con il Regno Unito.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 14/12/2013 - 00:15

E' tipico dei deboli di carattere vivere da sottomessi ai padroni che li dominano. La vigliaccheria del loro comportamento verso Berlusconi è la prova della MESCHINA SUBALTERNITA' DEL CAPO DI STATO E DEL CAPO DI GOVERNO ITALIANI AI PADRONI FORTI DI BRUXELLES.

CALISESI MAURO

Sab, 14/12/2013 - 07:10

possono dire quello che vogliono, loro sono gli ideatori e organizzatori di questo fallimento. ( nella lunga lista ne mancano tantissimi chiaramente, dal co..e compagno del bar della stazione fino a molte alte cariche dello stato ). La discriminante e' fra chi ci ha creduto e ha beccato, perche' si deve dare fiducia ai propri rappresentanti oppure handicappati mentalmente e chi ha preso le decisioni. Questi sono quelli a cui sopra.

aitanhouse

Sab, 14/12/2013 - 10:02

quando la germania avrà demolito le economie di tutti i paesi "deboli" dell'area euro comprando a prezzi stracciati industrie ed addirittura siti archeologici ,porti ed aereoporti, quando la formazione di governi dipenderà direttamente dalle scelte di berlino, solo allora qualcuno ,superdotato di intelligenza superiore, si accorgerà degli orrori europa. Sembra che la paura di prendere una via nuova abbia offuscato le menti di tanti politici del continente, eppure la storia insegna come minoranze in crescendo abbiano sempre avuto ragione nell'individuare i pericoli e nell'indicare le soluzioni. Le elezioni europee saranno il banco di prova; perfino in germania ,padrona assoluta del continente, crescono antieuropeisti convinti. Se non riusciamo , visto come le nostre istituzioni obsolete vietano ai cittadini di esprimersi liberamente con un referendum, a renderci liberi da questo grande imbroglio economico-finanziario che sta divorando le nostre vite, almeno impegniamoci a mandare a strasburgo e bruxelles (il parlamento europeo ha infatti due sedi per dissipare ancora meglio i soldi dei pecoroni d'europa) una nutrita pattuglia di guastatori al posto dei soliti quaqquaraqua sonnolenti e cacciatori solo di lauti stipendi. L'ultima nostra speranza sta nella francia dove sembra che il partito dell'antieuropeista le pen sia primo nei sondaggi e quindi in grado di mandare all'aria l'arroganza della troika e della merkel.

Beaufou

Sab, 14/12/2013 - 10:11

@ vince50 : allora siamo almeno in due. Credo che la stessa sua idea sia venuta anche a me. Saluti.

aitanhouse

Sab, 14/12/2013 - 10:20

Uscire dall'europa? in tanti paesi, francia in testa,l'idea sta maturando,quindi trovare le soluzioni più opportune per abbandonare il mostro euro-europa deve essere un imperativo. In italia poi gli antieuropeisti non sono messi male; dando per scontato il voto del M5S , se aggiungiamo una buona campagna da parte di forza italia , lega e co. ,si può raggiungere una percentuale superiore al 50%, la qual cosa sarebbe un punto di partenza ed un'espressione popolare da non poter ignorare. Diamoci da fare e confidiamo che solo attraverso la nostra volontà possiamo far rinascere la democrazia nel nostro paese.

swiller

Sab, 14/12/2013 - 11:29

Diversamente europeisti ma fratelli nel fregare.

Mario Marcenaro

Mar, 17/12/2013 - 17:45

Sempre più legittima la domanda: ma questi ci sono o ci fanno? Sembra che sempre meno percepiscano la realtà di una Nazione, la nostra e purtroppo anche la loro, che si sta disfacendo sotto i loro occhi.