Nella casbah di Torino un cristiano può morire

Nato in Egitto, vuole evangelizzare il "quartiere musulmano" della città. Per questo gli integralisti lo minacciano e picchiano: "Ti ammazziamo..."

Sherif Azer, cittadino italiano, cristiano copto nato in Egitto, ha il coraggio di fare ciò che il Papa, i cardinali, i vescovi e i sacerdoti dovrebbero fare ma non fanno: l'evangelizzazione pubblicamente in piazza e l'offerta del cristianesimo ai musulmani residenti in Italia. La straordinaria testimonianza della fede in Gesù la fa nel quartiere più islamizzato d'Italia, Porta Palazzo nel centro storico di Torino, al punto da scontrarsi con ronde islamiche che impongono l'applicazione della sharia, la legge coranica, come se fossimo alla Mecca. È così che giovedì scorso, 18 luglio, Sherif è stato selvaggiamente aggredito con catene, pugni e calci da una decina di fanatici di Allah al grido «noi ti ammazziamo, cristiano di merda», dopo aver ammesso di non osservare il Ramadan, il digiuno islamico, ed essersi rifiutato di ripetere una formula rituale identificativa dell'appartenenza all'islam «Salli ala al Nabi» (Glorifica il profeta Maometto).

Sherif ha il coraggio di fare ciò che il capo dello Stato, il presidente del Consiglio, il Parlamento, la magistratura, le forze dell'ordine, i presidenti delle Regioni e delle Province e infine i sindaci dovrebbero fare ma non fanno: salvaguardare la sovranità italiana su ogni pollice del territorio nazionale e far rispettare le nostre leggi a tutti i residenti a prescindere dalla loro nazionalità, cultura o fede. La testimonianza cristiana di Sherif corrisponde a un impegno civile contro l'arbitrio, l'arroganza e la violenza che imperversano a Porta Palazzo al punto da essere stata trasformata in una zona extraterritoriale, la casbah di Torino, a rischio per gli italiani, costretti a svendere le loro case a prezzi stracciati dopo essere state messe fuori mercato per il degrado e l'insicurezza.

L'evangelizzazione di Sherif, 54 anni, moglie e quattro figlie con cittadinanza italiana, ha successo per due ragioni: mostra un profondo rispetto dei musulmani come persone, anche aiutandoli materialmente grazie alla sua attività di imprenditore edile (pur essendo laureato in lettere e filosofia), e conosce a memoria il Corano ciò che lo accredita come un'autorità anche nei confronti dei musulmani che in maggioranza non è neppure in grado di leggere l'arabo classico antico.

La barbara aggressione a Sherif, che ammette di essere vivo per miracolo dopo essere stato colpito alla testa con pesanti catene, impone alla Chiesa di riflettere sulla sostanziale legittimazione dell'islam reiterando la litania delle «tre grandi religioni rivelate, monoteiste e abramitiche», e che emerge puntuale con la santificazione del Ramadan espressa anche da Papa Francesco a Lampedusa l'8 luglio: «Un pensiero lo rivolgo ai cari immigrati musulmani che oggi, alla sera, stanno iniziando il digiuno di Ramadan, con l'augurio di abbondanti frutti spirituali». Lo sa il Papa che quasi tutti i Paesi islamici obbligano non solo i musulmani ma anche i non musulmani residenti a osservare il Ramadan pena il carcere per oltraggio alla religione? Ebbene ora sappiamo che lo stesso accade anche in Italia laddove i musulmani hanno il controllo del territorio. La legittimazione istituzionale dell'islam è stata riconfermata anche quest'anno con l'iftar offerto al ministro degli Esteri da Emma Bonino ai capi missione dei 42 Paesi membri dell'Organizzazione della Conferenza islamica e della Lega araba.

Ebbene Chiesa e Stato imparino la lezione di Porta Palazzo: in una terra islamizzata la sharia viene imposta con la forza perché evidentemente l'islam non è una religione paragonabile al cristianesimo bensì un'ideologia che dal settimo secolo viene diffusa con le guerre e il terrorismo. I musulmani possono essere moderati come persone ma l'islam del Corano e di Maometto è intrinsecamente violento.

Mercoledì 24 luglio alle ore 19 si terrà una manifestazione a Porta Palazzo a Torino di solidarietà a Sherif Azer e per dire «No alla sharia a Porta Palazzo». Sono invitati il sindaco Piero Fassino, il presidente della Provincia Antonio Saitta e il presidente della Regione Piemonte Roberto Cota. L'augurio è che vi partecipino per condannare il vile attacco a un cittadino italiano cristiano copto nel centro di Torino, per assumere tutti i provvedimenti politici e amministrativi atti a prevenire il ripetersi di simili attentati di stampo terroristico, per restituire alla legalità e all'italianità Porta Palazzo che è stata trasformata in una zona extraterritoriale dove imperversano l'arbitrio e la sharia.

twitter@magdicristiano

Commenti

buri

Lun, 22/07/2013 - 10:39

Ecco un cristiano con gli attributi, è da augurarsi che il Papa invece di chiedere perdono per i poveracci che muoiono nel yentativo di attraversare il mare per raggiungere l'Italia, chiedesse perdono ai tanti cristiani assassinati in nome dell'Islam e che la chiese non difende

Ritratto di bassfox

bassfox

Lun, 22/07/2013 - 10:57

ecco i nuovi crociati! siete come i talebani, ma senza barba!

killkoms

Lun, 22/07/2013 - 15:05

@bassfox,quest'uomo predica con solo fede,non con mitra e bombe!

angelomaria

Lun, 22/07/2013 - 15:42

l'assurdo di tutto questo e che si svolge in territorio ITALIANO STAATO ITALIA prima chiamata repubblica ora in mano ha musslim e magistrati ccon rom ed il resto cifanno le scarpe giornalmente noi alla cinfhia lor vivono da re

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 22/07/2013 - 15:43

Povera torino , ritornandoci dopo anni gia nel 2007 faceva schifo .Una vera kasbah. Scritte in arabo su bei palazzi settecenteschi fatiscenti.Da dire gente come questa ci regala non solo cultura ma ci ricorda come eravamo, altro che i bingo bongo cammellieri del sahara.

angelomaria

Lun, 22/07/2013 - 15:45

chiudete la moschea ed arrestate l'iman e' ovvio che predicano VIOLENZA

enpassant

Lun, 22/07/2013 - 16:02

Magdi Allam predica per il cristianesimo con la fede del convertito. Quando uno nasce in un ambito religioso che sia catolico, ebreo.. dovrebbe essere come uno che si fa la pipi adosso, quando supera i 18 mesi gli passa (magari li ritorno a 75 anni quando il cervello e la prostata si deteriorano). Bref le religione sono come babo natale, solo bimbi o ignoranti possono crederci. al limite che uno crede a dio, dei dei, luna o sole me ne fotto ma quando sono in tanti ad pregare e piegarsi verso la Mecca, o in chiesa mi fa paura. Detto questo i catolici hanno una qualita è di averne beccato nel corso della storia (Lumières en France...) e che sono sputtanati oggi. Non ancora abbastanza talmente sono corroti. I musulmani invece non ne hanno beccati abbastanza, non sono combatutti sia dell'interno da correnti riformatori sia dall'esterno : da laici che mettono in luce quanto è una religione di mer.a e retrograde. Purtroppo per fare questo è meglio essere laico e non razzista, distinguere assolutamente la fede della nazione di origine. E vero che uno che viene dall'Egypte o dall Nigeria che sia musulmano, cristiano, animista o altro dimostra spesso una civilta inferiore. Ma è legato alla cultura e assolutamente per niente alla razza. Obama o Mandela hanno una cultura che sommando i 20 millioni di padani non si ottiene neanche. Dunque bene combattere l'islam, ma non dimenticate di combattere Borghezio, cristini pedofili e mysogini (lo sono tutti). poi non pensate che in Francia siamo meglio, i nostri dirigenti fanno schiffo : il relativisme culturel de la gauche iniziato con Mitterrand e la poverta culturale affarista della destra evidenziata con Sarkozy ci lascia pocca speranza. Siamo tutti nella me..a

alessandro.cardelli

Lun, 22/07/2013 - 16:10

Stiamo parlando dell'Italia? Hanno già cominciato a islamizzare il nostro Paese? Sono stato troppo ottimista, avevo calcolato ancora una decina di anni prima che questi coglioni culi-in-aria cominciassero a minacciare e ad uscire dalle loro fogne per fare i porci comodi loro nelle nostre città. Altro che immigrazione per necessità! Questo fenomeno di invasione strisciante dell'islam era ben noto a tutte le persone con minimo di intelligenza e di cultura. La grandissima Oriana Fallaci non le aveva mandate a dire ai nostri vigliacchi politici. Aveva lanciato un forte allarme e non mi meraviglia che se fosse vissuta in salute non avrebbe fatto passare in modo pacifico la decisione di far erigere una moschea in val d'elsa! Avrebbe sul serio messo una bomba, anche se forse solo verbale, contro il calar di braghe degli italiani. Questi pezzi di m..devono essere presi e in 48 ore spediti a casa tutta la loro famiglia. Vediamo se i nostri giudici sono così rispettosi della legge contro il razzismo, ecc ecc.

gibuizza

Lun, 22/07/2013 - 16:15

"cristiano di merda"? Mi aspetto una sollevazione partitica e giornalistica contro questa forma di razzismo anche se non ha detto "egiziano di merda", allora sì la Boldrini, la Keynge e il Presidente della repubblica si sarebbero indignati!

cgf

Lun, 22/07/2013 - 16:20

Prego invitare anche il Presidente della Camera tramite uno o più canali d'informazione di massa, certamente non verrà però non potrà astenersi dal prendere posizione!!

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 22/07/2013 - 16:55

Torino peggio di Milano, abbasso i cristiani e viva i mussulmani veri padroni della città, a quando la sostituzione dal toro sul vessillo della città con la mezzaluna ????

gneo58

Lun, 22/07/2013 - 16:58

non dovrebbe esserci una "casbah" a Torino come non dovrebbero esserci moschee in Italia - punto

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Lun, 22/07/2013 - 16:59

Noi siamo bravi a integrare solo questi delinquenti,prima o poi con questo andamento non stupiamoci se la gente si incazza e la fa finita da sola

Libertà75

Lun, 22/07/2013 - 17:09

@Magdi Cristiano Allam dice "I musulmani possono essere moderati come persone ma l'islam del Corano e di Maometto è intrinsecamente violento." Se lo dicesse un italiano sarebbe criticato, ma lei può in onor della sua cultura. @enpassant, fa troppa confusione. Borghezio? cristiani pedofili? che centra? niente, se non per dire che questi hanno ragione finché noi non sistemiamo il resto. Gente come lei favorisce l'indifferenza e di conseguenza la violenza @gibuizza, non aspetti troppo e dorma sereno, questa è gente titolata alla violenza, non sono mica personaggi pubblici. Infine, auguriamoci uno come Sherif all'integrazione, non perché cristiano, ma perché conoscente di più culture, capito signora Kyenge?

moshe

Lun, 22/07/2013 - 17:11

Questa è la risposta a quei coglioni che credono ancora nella possibile integrazione degli islamici. Posso benissimo accettare il voler mantenere la propria religione ma non la violenza in questione. boldrini, kyenge, la chiesa e gli intellettuali sinistroidi, cosa dicono? Ormai siamo molto vicini al giorno in cui i musulmani comanderanno in casa nostra, grazie ai sopracitati. Genova non viene citata, ma si trova in condizioni forse peggiori!

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Lun, 22/07/2013 - 17:12

Chi era ottimista e credeva agli asini volanti, credeva anche che l'immigrazione ci avrebbe arricchiti. La tremenda e cruda verità di questo articolo dovrebbe essere per costoro come un pugno in faccia, tanto forte da farli barcollare storditi e sanguinanti. Abbiamo accolto la feccia dei forestieri, mentre le loro Nazioni hanno gioito per essersene liberati. Sporchi, sudici e delinquenziali ignoranti, si sono insinuati nel tessuto cittadino di Torino ed ora dettano le loro schifose leggi. 50 etnie che si contorcono in appena 7 Km quadrati. 50 etnie intenzionate ad impadronirsi ciascuna di un pezzetto di Torino, il centro storico è stato ridotto al pari delle loro casbàh. A Porta Palazzo non si sente più parlare italiano e quella concentrazione di illegalità ha reso sempre più difficile il riappropriarsi delle vie da parte dei nativi torinesi. Vivere là è diventato insopportabile ed umiliante, ma ciò che fa davvero male, è constatare come le Istituzione abbiano fatto calare il sipario, dando l'avvio alla loro spudorata assenza. Perchè la Kyenge non si trasferisce a Torino, a Porta Palazzo, invece di stare nel Bel Palazzo?. Da lì potrebbe curare e capire meglio i suoi connazionali tanto adorati. Ma ci restasse però, a lungo!. @ bassfox = Tu e coloro che difendi, siete da sempre puzzolenti e ciò ci infastidisce, poichè non siete capaci di integrazione vera, ma solo di venire a rompere il cazzo, a chi ha sudato tanto per arrivare a conquistarsi una condizione civile e democratico. La vostra presenza ci ha fatto tornare indietro di almeno trent'anni, rendendo al ribasso la media culturale e di potere degli italiani. Loro e tu, non sarete in grado di progredire nemmeno tra mille anni, siete e resterete in eterno dei disadattati e commiserevoli utilizzatori della scienza progredita e che mai capirete. Siete mentalmente chiusi e perciò succubi di chi vi sa addestrare. Al pari di cani!.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 22/07/2013 - 17:16

Quando ci sarà un commento di condanna dell'ONU?

giuliana

Lun, 22/07/2013 - 17:54

GRANDE ONORE al FRATELLO SHARIF al quale lo Stato italiano, per mezzo del presidente Napolitano, dovrebbe chiedere scusa per la propria meschinità. Il principio della laicità dello Stato è stato sempre e soltanto un pretesto per giustificare l'accanimento contro la Chiesa Cattolica da parte del beota popolo di sinistra. Uno stato laico dovrebbe controllare che ovunque, sul proprio territorio, le leggi siano rispettate da tutti. Se il nostro Stato fosse veramente laico e le sue leggi avessero ancora valore (vedi art.8, comma 2 e 3 della Costituzione) non avremmo mai assistito agli spettacoli inquietanti e indecenti delle occupazioni non autorizzate di strade e piazze delle nostre città per folcloristiche presunte preghiere, nessuna moschea nè centro culturale islamico sarebbe stato autorizzato, perchè lo statuto sul quale si basa l'ideologia islamica (legge coranica o shari'a)è in contrasto con i diritti fondamentali di ogni persona che vengono prima anche delle leggi Costituzionali. Oltre tutto la presenza dei centri culturali mostra il fallimento di ogni politica di integrazione. Chi si vuole integrare frequenta centri culturali italiani, non ha bisogno di inventarsene dei nuovi. Temo che questo fatto gravissimo verrà presto liquidato come l'errore di un gruppo di compagni che sbaglia, proprio come avevano definito gli atti terroristici delle brigate rosse per ridimensionarne la portata.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 22/07/2013 - 17:56

onore a Sherif Azer

berserker2

Lun, 22/07/2013 - 17:57

Queste "risorse" stanno trasformando le nostre città come le turpi e squallide casbah da cui fuggono. Città misere e miserevoli, senza igiene, illuminazione, marciapiedi, asfalto, fango e merda. Fetore, povertà cui nessuno pone rimedio (men che meno i loro governi marionetta, e si che a risorse molti di quei paesi sarebbero ricchi, invece i loro satrapi/dittatori sottanati spendono soldi per barche di lusso, aerei privati, acquistare palazzi a Montecarlo, o griffe occidentali, o pagare puttane bionde che loro razzisticamente preferiscono). Senza tutele sindacali, assistenza sanitaria, democrazia, con le loro mogli e figlie sottomesse, ingroppate e velate, zitte e mosca sennò sò botte, coi ricchioni che vengono appesi per le palle, i delinquenti sodomizzati a sangue. Questi sono i paesi da cui i più fuggono. Arrivano in Italia (perchè la maggioranza dei paesi europei gli da un calcio in culo) e invece di rinfrazià a pecorina per la fortuna che hanno avuto, che fanno? Ricreano qui da noi le stesse condizioni turpi da cui sono fuggiti!!!! Ma questi se non criminali sono proprio idioti!!!! E da noi politici da 4 soldi, ladri e senza dignità che ci prendono per il culo per spiegare e difendere l'idifendibile! Ancora a rompere le palle con "la ricchezza della multiculturalità"......Ma vergognatevi cialtroni e miserabili.

astice2009

Lun, 22/07/2013 - 18:02

caro Magdi mi auguro che lei faccia una bella passeggiata nella casbah e a mai piu' rivederci.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 22/07/2013 - 18:07

Sicuramente saranno farneticazioni di Magdi, indotte dall'alcool. Così,almeno, a suo tempo ha sentenziato l'Osservatorio tridentino permanente per gli affari islamici e zoroastriani.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Lun, 22/07/2013 - 18:12

Svegliatevi prima che sia troppo tardi. Lega che fai dormi...

lamiaterra

Lun, 22/07/2013 - 18:20

LE SERPI VELENOSE, GIORNO DOPO GIORNO, ENTRANO NELLA TERRA ITALIANA.------ FERMARE L’ INVASIONE MUSULMANA NON ILLUDIAMOCI QUESTA E’ UNA GUERRA PORTATA IN CASA NOSTRA. ----- l’Islam non concepisce la famiglia intesa come libera scelta di un uomo e di una donna, ma come scelta unilaterale di un uomo che decide di “comprare” una o più donne, le quali sono escluse dalle decisioni e dalla vita del marito, e possono essere ripudiate e private dei figli in qualunque momento ------ “Il maomettano “tipo” non si integra, chiede che ogni suo costume religioso sia rispettato, ma egli nulla concede al cristiano perché il vero mussulmano non conosce la tolleranza e non cede mai. O fai ciò che lui vuole, oppure si arriva alla guerra”. ------ L’Islam nega ogni altra legge umana e ogni progresso sociale perché il Corano è l’unica legge religiosa e civile, immutabile e intoccabile. Questo comporta per la società islamica il rifiuto di qualsiasi nozione di diritto naturale e legislativo per cui non esistono altri diritti se non quelli previsti dal Corano. ------ L’Islam non concepisce il concetto di libertà, né quella personale, né di associazione, né di stampa, ecc. Chi non riverisce Maometto oppure osa obiettare a un qualunque punto del Corano viene Ucciso. -------Anche la Penetrazione Silenziosa dei Musulmani attraverso la subdola Immigrazione straniera è un’espedienti per Conquistare gli Stati.

Baloo

Lun, 22/07/2013 - 18:25

E' in grado il Partito Democratico di mantenere il volto cristiano e laico, nell'accezione crociana, del nostro paese ? Credo che sia un partito refrattario al bene ed accogliente con ogni forma di male. Ritengo che, come italiani, dobbiamo essere accoglienti col prossimo ma non con la malvagità della quale il prossimo sia portatore. Questi banditi e la loro ideologia di violenza vanno severamente puniti e quel cristiano copto protetto. Lo stato deve fare lo stato. Oggi non è facile e bisogna cambiare registro. L'Italia deve tornare ad essere faro di civiltà nel mondo e non terra di conquista per la barbarie altrui.

lamiaterra

Lun, 22/07/2013 - 18:27

IL NEMICO PENETRA NELLE CARNI DELL’ITALIA. FERMARE L’INVASIONE STRANIERA. ---- ITALIANI, RICORDARE LA TERRA SERBIA DEL KOSOVO. ----- Agli inizi del 1900 nella terra del Kosovo (terra di Serbia) gli albanesi-Islamici erano appena il 10%. dell’intera popolazione Serba. Nel 1998, durante la guerra della N.A.T.O. in Kosovo, gli albanesi-islamici erano oltre il 90%. dell’intera popolazione. -------- I SERBI DALLA LORO TERRA DI KOSOVO, SONO STATI CACCIATI E/O MASSACRATI E TUTTE LE LORO CHIESE E MONASTERI, SONO STATI MESSI A FERRO E FUOCO E RASI AL SUOLO DAI MUSULMANI. ------- VEDERE, CON I PROPRI OCCHI. ------ VIDEO LINK http://www.youtube.com/watch?v=nZP0ExmJ9a0&feature=player_embedded VIDEO LINK http://www.youtube.com/watch?v=AO6p5Jvriew&feature=related

lamiaterra

Lun, 22/07/2013 - 18:33

AVANZA IL MOSTRO DELL’OSCURO NELLA SUA NERA OMBRA ----- Sveglia Italiani, il Corano è un libro che incita all'Odio, alla Violenza, all'Omicidio, al Terrorismo, alla Guerra e alla Sottomissione. Il Corano chiede agli Islamici di uccidere i non-Islamici (Infedeli). Il Corano descrive gli ebrei come Scimmie e Maiali. Il problema essenziale con il Corano è duplice. Innanzitutto i comandamenti nel Corano sono illimitati nello spazio e nel tempo, e si rivolgono a tutti gli Islamici. In secondo luogo, il Corano è la Parola personale di Allah. Non lascia alcuno spazio all'interpretazione. Perciò, non esiste alcun Islam moderato. L'Islam è l'Islam'. A parte il Corano, la vita del profeta Muhammad (Maometto) gioca un ruolo cruciale nell'ideologia Islamica. Muhammad è il modello per tutti gli Islamici. Maometto è stato un Pedofilo, un Conquistatore e un Signore della Guerra. creando l'Islam, ha predicato la violenza e l'omicidio degli infedeli. Ha preso parte a 78 Battaglie e ha sterminato la tribù Ebraica dei banu qurayza. Maometto ha detto: 'Mi è stato ordinato da Allah di combattere contro la gente finché essa certifichi che non c'è altro Dio fuorché Allah e che Muhammad è il suo Messaggero.'

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 22/07/2013 - 18:38

Magdi guarda che dire bugie non è un bene nemmeno per un cristiano.Dovresti sapere che lo stesso Nobile Corano vieta le conversioni con la forza. Invece i marranos????

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 22/07/2013 - 18:41

Leggendo l'articoletto vi è venuto duro? Bene e allora andate a fare la pipì e vi tornerà moscio!

enpassant

Lun, 22/07/2013 - 19:16

>Libertà75 . Non faccio confusione, simplicemente confondo islam, cristianesimo e judaismo come tutte religione particolarmente odiose e violente. Ispirate da sentimenti di dominazione e di misoginia. Poi che i musulmani ce le rompono di piu deriva dal simplice fatto che é una religione piu giovane della cristianesimo e che non è stato abbastanza combatutto per che si dai una calmata. Ma rimango sulla convinzione che il cristianesimo (ortodosso, catolici, protestante) è tutto feccia, e basta che le lasci un po rialzare la testa che ti calpestono i diritti umani. Comunque siete in tanti nel nord italia a essere razzisti e quel tratto distingue le personne di scarso senso civile, cultura ridotta e semplicemente pocco senso umano. I razzisti criticono gli stranieri, i colorati e per me la lora opinione non vale niente. sono feccia anche loro. Dovete capire che non riuscerete a combattere le espressione del proselitismo musulmano se non siete chiari su le vostre motivazione. La nostra cultura è laica, le manifestazione religiose sono tolerate se conforme al diritto civile e a quel sentimento che ci tenga legato. Sono anti catolico nello stesso senso che sono antimusulmano, ma ho amicci musulmani con chi ogni tanto condivido una birra e amicci catolici che sono gay. Sono anche amicco di mentecati tifosi calcistici, non hooligan pero. Accetto i difetti altrui basta che siano moderati. E per me i leghisti, i salafisti, le donne col velo, i vescovi e tutto i prelati, i razzisti non sono moderati, sono delle personne da combattere

berserker2

Mer, 24/07/2013 - 09:23

Moderatori....scusate, ma c'è censura per un post ironico come questo!!!! El Mukhtar (che vuol dire "colui che al cul lo prende mentre dice cazzate") se ti rifai al terrorista sottanato libico appeso per le palle dal Duce dell'Impero allora hai sbagliato perchè si chiama AL e non el..... Bizzarro come nick ma comprensibile se sei un arabo, se invece sei italiano/europeo allora devi avere una tara psicologica tipica dei sinistrati che mai hanno lavorato in vita loro e nulla capiscono e mai capiranno. Ah se a qualcuno gli è venuto duro non c'è bisogno di andare al bagno, basterai tu o anche i tuoi amici svendolo, marrazzi e frocetta, chi di gusti più raffinati verrà accudito da sgualdrini. Ciao intellettualone.