Come rimanere clandestini a norma di legge

La giustizia non funziona: nelle larghe maglie delle leggi italiane sui rimpatri c'è sempre spazio per restare in Italia

Milano - Si fa presto a dire rimpatri. Le vie per rimandare a casa loro gli stranieri che non hanno titolo per restare in Italia sono molto più impervie e disseminate di ostacoli di quel che si può pensare. Furberie ed escamotage per evitare o rinviare l'espulsione, avallate dalla superficialità di certe politiche in materia d'immigrazione, sono infatti all'ordine del giorno. Lo stesso vale per una semplice domanda d'asilo. Che può essere presentata e ripresentata senza limiti. E nel frattempo - a meno che il rigetto non «colga» l'immigrato proprio mentre è in volo per casa, circostanza piuttosto rara - si può fare ricorso e restare in Italia. Proprio quel che è capitato a Mada «Adam» Kabobo, il 31enne ghanese che lo scorso 11 maggio, a Milano, ha preso a picconate tre uomini uccidendoli: l'africano aveva fatto richiesta di asilo politico nel 2011, status che gli era stato negato in prima battuta. Ma lui aveva presentato ricorso, sul quale i giudici non si sono ancora pronunciati e per questo, a causa del procedimento pendente, pur essendo irregolare non poteva essere espulso.
Tuttavia anche chi sembra praticamente già rimpatriato, con tanto di espulsione e il volo che lo aspetta all'aeroporto, può trovare un modo per rimandare la partenza. Salire su un'aereo per far tornare un clandestino nel proprio paese d'origine, con una scorta di poliziotti e il personale medico necessario, insomma, solo in apparenza è un'operazione priva di difficoltà. Senza contare che anche nei periodi più critici, come tra il 2011 e il 2012, quando i nordafricani sbarcavano numerosi sulle coste italiane e la Direzione centrale dell'immigrazione e della polizia delle frontiere aveva disposto un servizio bisettimanale di voli charter collettivi da Milano e Roma per il loro rimpatrio, l'organizzazione lasciava piuttosto a desiderare.
Alla stregua di un bus urbano un aereo partito da Linate con destinazione Tunisi fa prima tappa a Roma, a Bari e a Palermo per poi far ritorno a Milano, con viaggi che durano una dozzina di ore e partenze variabili tra le 5.30 e le 7 del mattino. E gli imprevisti per sospendere la scorta e rinviare il volo all'ultimo momento, di certo non sono mai mancati e ci sono tuttora. Basta che lo straniero da riaccompagnare dia in escandescenze rifiutandosi di uscire dalla sua stanza al Cie (Centro d'identificazione ed espulsione) e la scorta viene subito sospesa. Poi c'è naturalmente chi, pur di non andarsene, è disposto a compiere gesti di autolesionismo, ingerendo qualunque porcheria prima della partenza o assumendo comportamenti estremi con urla, schiamazzi, minacce, sputi o addirittura lanci di feci verso il personale addetto alle scorte. Proprio sulle scorte si apre un capitolo a parte, costellato da episodi che oscillano tra il grottesco e l'inaccettabile. E non si tratta solo del fatto che i poliziotti che svolgono questi servizi non vengano selezionati con criteri adeguati, che permettano un'equa distribuzione dei carichi di lavoro. O che anche il personale sanitario impiegato in questi voli (dovrebbe essere un medico, ma spesso viene mandato solo un infermiere senza contare che a volte non si trova nessuno e allora il volo viene annullato, ndr) sia quasi sempre lo stesso e spesso non sappia ancora in cosa si concretizzi veramente il proprio ruolo. In Marocco un gruppo di poliziotti di scorta che si erano portati dall'Italia il sacchetto viveri distribuito dalla polizia, sono stati infatti costretti a sostare a lungo all'interno degli uffici delle forze dell'ordine locali perché rischiavano una multa a causa di una mela: secondo le severe leggi di quel Paese, infatti, il frutto era stato introdotto nello stato senza essere stato prima dichiarato nella scheda distribuita a bordo prima dell'atterraggio.
In Venezuela, sempre un gruppo di poliziotti di scorta, trattenuti da impegni burocratici, avevano perso il volo-coincidenza per far ritorno in Italia. Così sono stati costretti a consegnare i passaporti alla polizia di frontiera di quel paese ai colleghi locali prima di recarsi in albergo per passare la notte. Come se, anziché pubblici ufficiali nell'esercizio di delicate funzioni, fosse dei balordi. O semplici turisti, magari svampiti o indisciplinati.
Altri sedici agenti, durante un servizio di scorta a cinque nigeriane da Milano Linate a Roma, hanno dovuto aspettare tre ore in aeroporto perché Alitalia li aveva messi in overbooking. Nonostante quella scorta fosse costata 17mila euro solo di biglietti.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 03/06/2013 - 15:41

e questo fa il paio con i giudici di tutta italia, che sentenziano in modo scoordinato. al nord si condanna l'immigrato, al centro non si condanna, al sud si assolve. grazie, comunisti, grazie! ora dobbiamo pagare questi morti di fame? o li pagate voi, senza far pesare la spesa sull'erario?? mafiosi!!

cgf

Lun, 03/06/2013 - 15:47

li si manda tutti in Germania!

lucrezia60

Lun, 03/06/2013 - 15:48

e a quando la ribellione degli italiani spremuti dalle tasse per mantenere i delinquenti?? sempre zitti..intanto loro arrivano..delinquono inogni modo..sfornano figli peggio dei conigli..e noi mettiamo pure una congolese islamica come ministro per l'integrazione anziche metterci borghezio! e che sia islamica mi sembra accertato..visto il padre con 4 mogli 38 fratelli e la passione per i picconatori di cristiani..

mbotawy'

Lun, 03/06/2013 - 15:59

Una piaga diventata un ulcera,che con il tempo si trasformera' in una epidemia cancerogena.Questo grazie ai sinistrorsi,che pur di andare al potere,distruggono il notro paese.E' proprio vero il vecchio detto"si stava meglio quando si stava peggio"...pero' non peggio di cosi'. La speranza e' dura a morire, la gente italiana d.o.c. spera ancora al ritorno del simbolo patrio.

kayak65

Lun, 03/06/2013 - 16:04

se poi ci si mette un presidente della camera come la boldrini e la nera keynge come ministro dell'integrazione...che volete.il gioco e' fatto e noi a mantere tutti aumetando iva,tares e imu. grazie anche di questo compagni

lamiaterra

Lun, 03/06/2013 - 16:15

LA NOSTRA ITALIA E’ SOTTO INVASIONE STRANIERA ------- Siamo sotto il più Grande Afflusso Migratorio avvenuto nella storia dell'umanità. Questo mette in pericolo la Nostra Libertà, la nostra prosperità e la Nostra Cultura. ------ La nostra libertà deve essere salvaguardata. E siamo noi stessi che dobbiamo farlo. Un periodo di disattenzione, di abbassamento della guardia persino per un breve attimo, potrebbe costarci la nostra libertà. Tutto ciò che rappresentiamo deve essere difeso con tutta la nostra forza: la nostra identità, la nostra cultura, la nostra Costituzione Democratica, la nostra Libertà e la nostra Civiltà Millenaria. Altrimenti, i nostri morti si rivolteranno nelle loro tombe e i nostri figli e nipoti ci malediranno.

vittorio102

Lun, 03/06/2013 - 16:15

certo e' facile rimanere in italia da clandestini se qualche forza politica ti protegge......ma non e' altrettanto semplice se non hai nessuno che ti sostiene.....mia moglie e' russa siamo sposati da 7 anni lei lavora con contratto indeterminato da 5 anni sempre nello stesso studio....ma di cittadinanza italiana non se ne parla sono 2 anni che aspetta noi non siamo di nessuna parrocchia....e quindi....

lamiaterra

Lun, 03/06/2013 - 16:22

FERMARELA MASSICCIA INVASIONE STRANIERA --------- BASTA GIRARE E VEDERE IN TUTTA L' ITALIA DAL NORD AL SUD PER TOCCARE CON MANO COME GLI STRANIERI STANNO DISTRUGGENDO LA NOSTRA ITALIA ----- QUESTA E’ UNA GUERRA PORTATA NELLA NOSTRA ITALIA DI QUESTO PASSO, PRIMA O POI, GLI ITALIANI COMINCERANNO A DIFENDERLA CON LE LORO MANI.

gneo58

Lun, 03/06/2013 - 16:28

e' vero la giustizia va riformata - al rogo i tomi di 1000 pagine e piu' ciascuno con una infinita' di cavilli ed escamotages - poche leggi, chiare e tonde ed applicazione in toto senza sconti (dimenticavo....a pane e acqua)

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 03/06/2013 - 16:33

Domandina semplice semplice:sappiamo tutti che la madonnina dei sette dolori e la negra (si può ancora usare questo aggettivo sostantivato?)sono state proposte dalla sinistra...ma chi ha ratificato, con la fiducia, queste proposte?

Ritratto di Geppa

Geppa

Lun, 03/06/2013 - 16:35

Oh fenomeni, la legge Bossi-Fini è sempre lì eh...non date la colpa ai giudici o ai comunisti o a gesùbambino...

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Lun, 03/06/2013 - 16:38

Si siamo indignati, incazzati, stufi marci...... non conta un cozzo! Ogni dieci di noi c'è una mezza dozzina di reliforp qualche ivano66 luigipiso assortiti blackman ecc. che si beano a sfotterci e a dare il loro voto a comunisti e negri. Sino a che non ci sbarazziamo di questa favola del primato della democrazia , non possiamo nulla! Per fare pulizia in una casa sporca, non serve il piumino della polvere. Ci servono ufficiali con le palle e tanta voglia di sparare. Poi cerchiamo il modo di smaltire i sopracitati! Mangime per pesci! Sveglia generali!

previlege

Lun, 03/06/2013 - 17:07

FINO CHE CI SONO DEI FESSI CHE VOTANO A SINISTRA, QUELLI FANNO QUELLO CHE VOGLIONO NON RISPETTANO LA NOSTRA CULTURA LE NOSTRE LEGGI SE NE FREGANO DEI ITALIANI , COME SI FA A CAPIRE QUESTI DI SINISTRA CHE DIFENDONO QUESTA GENTAGLIA CHE NON ANNO RISPETTO PER IN NOSTRO PAESE PER I NOSTRI FIGLI SOLO LA SINISTRA FANNO QUESTE COSE

previlege

Lun, 03/06/2013 - 17:09

FINO CHE CI SONO DEI FESSI CHE VOTANO A SINISTRA, QUELLI FANNO QUELLO CHE VOGLIONO NON RISPETTANO LA NOSTRA CULTURA LE NOSTRE LEGGI SE NE FREGANO DEI ITALIANI , COME SI FA A CAPIRE QUESTI DI SINISTRA CHE DIFENDONO QUESTA GENTAGLIA CHE NON ANNO RISPETTO PER IN NOSTRO PAESE PER I NOSTRI FIGLI SOLO LA SINISTRA FANNO QUESTE COSE

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 03/06/2013 - 17:33

Stralci del discorsodi Putin (Febbraio scorso) alla Duma:"Se qualcuno vuole stare da noi per vivere e mangiare deve adeguarsi alle nostre usanze, alle nostre leggi e parlare la nostra lingua...noi non abbiamo bisogno delle minoranze...sono le minoranze che hanno bisogno di noi...se qualcuno ha nostalgia della sharia potremo consigliargli di recarsi nei paesi in cui questa è in vigore..." Quando si hanno le idee chiare e, soprattutto, il coraggio di esprimerle...

macchiapam

Lun, 03/06/2013 - 17:39

E' normale: i trucchi per mettere i bastoni fra le ruote sono infiniti. Ci sarebbe però un pronto rimedio: una dozzina di buone frustate a quelli che in qualunque modo si rifiutano di adeguarsi ai nostri legittimi provvedimenti. Credete: le frustate sono un toccasana, l'antica marina britannica ne è l'esempio più convincente.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 03/06/2013 - 17:44

...E se per caso a qualche parente delle tre vittime innocenti della follia di Kabobo gli venisse in mente di chiedere di conoscere chi sono i responsabili del mancato rimpatrio del clandestino, qualcuno sarebbe in grado di indicarglielo? La risposta è scontata. No! Ed allora, abbiamo motivo o ragione di dire che in questo bel Paese regna il caos più totale. Se è vero come è vero che in Marocco, la mancata dichiarazione del possesso di una mela, sbarcando da un aereo, può creare problemi, cosa dovremmo fare noi in presenza di un loro clandestino assassino. Il nostro è un Paese "impantanato", "zavorrato" ed incapace di dar vita a quell'ordine necessario, che è la premessa indispensabile per un normale progresso. Copiamo dagli altri Paesi della comunità e del mondo, tutte le cose negative, ma ci guardiamo bene di importare ciò che può essere definita la buona amministrazione. Dai nostri politici sentiamo dire: Alla francese, all'inglese, alla spagnola, all'americana, ma possibile che non siamo in grado di governarci secondo il nostro volere, badando esclusivamente ai nostri interessi, così come fanno tutti? Andando avanti di questo passo, si va decisamente verso l'inizio della fine e la nostra civiltà sarà storia passata.

Tarantasio.1111

Lun, 03/06/2013 - 17:49

PERSONALMENTE MI STA BENE AIUTARLI, ma al loro paese. Mentre il falso buonismo delle sinistre italiane li vogliono in Italia per avere i loro voti, in cambio li fanno vivere come topi fingendo di non vedere quando fanno delinquere. Queste sinistre italiane pur di sedere sulla sedia del comando mandano il paese in malora. E, non si vergognano. Fanno schifo!! Chiedono il voto ai loro elettori e ottenuto questo li trattano da schiavi, bisogna ubbidire al potere che gli hanno dato. Svegliatevi sinistrati...

no b.

Lun, 03/06/2013 - 18:13

mortimermouse: wow mortimermouse che concentrato di stronzate propagandiste i tuoi commenti!

no b.

Lun, 03/06/2013 - 18:14

lamiaterra_ se questo è " il più Grande Afflusso Migratorio avvenuto nella storia dell'umanità", prova a vedere le statistiche sull'immigrazione negli Stati Uniti all'inizio del 900. Poi facci sapere mentre noi istruiti ridiamo delle tue affermazioni

no b.

Lun, 03/06/2013 - 18:17

Soldato di Lucera: vai inizia tu! E portati il pranzo al sacco preparato da mammà, mi raccomando!

fedele50

Lun, 03/06/2013 - 18:23

MA BASTA , CACCIAMOLI TUTTI CI STANNO ROVINANDO , IL NOSTRO STATO SOCIALE PAGATO CON LE NOSTRE TASSE ORMAI NON ESISTE PIU' HANNO TUTTI I DIRITTI, NESSUN DOVERE, ITALIANI SEMPRE ULTIMI LORO SENZA FARE UN CAZZO HANNO TUTTO, FUORI DALLE PELLE E AL PIU PRESTO. PRENDIAMO ESEMPIO DALL'AUSTRALIA QUELLA SI CHE è UNA NAZIONE SERIA.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 03/06/2013 - 18:24

via tutti.

Ritratto di speedy52

speedy52

Lun, 03/06/2013 - 18:25

Siamo diventati la fogna d'Europa!

Silvio B Parodi

Lun, 03/06/2013 - 18:25

finche' ci sara' Napolitano presidente comunista Boldrini presidente comunista Grosso presidente comunista Letta Presidente comunista una nera ministra comunista mussulmana un governatore della sicilia comunista un Vendola governatore della Puglia comunista un sindaco di Napoli comunista, adesso ci rifilano un sindaco di Roma comunista un sindaco di Milano comunista un sindaco di Torino comunista un sindaco di Venezia comunista un sindaco di Genova comunista e pure il governatore della Liguria comunista, e tanti altri, chi ha detto che il comunismo e' morto e chi spera che in Italia cambi qualche cosa?

Ritratto di Michimaus

Michimaus

Lun, 03/06/2013 - 18:32

Ma visto che si prende sempre spunto dall'UE per ogni cosa, perchè non si fà come lì?!! Bisogna cacciarli indietro tutti, e si dà l'esempio agli altri.

linoalo1

Lun, 03/06/2013 - 18:46

Ma,i Magistrati,non hanno nessuna colpa!nNon credo che,in questo caso,sia colpa del Senatore di colore!Forse è colpa mia,perchè non so far rispettare le leggi!Processatemi!Lino.

angelomaria

Lun, 03/06/2013 - 18:50

la colpa e di chi ora si maschera benbenista sui i sui connazzionali e non viva la bigamia viva la cladestinita che si rimetta la legge maroni sugliimmigrati!

moshe

Lun, 03/06/2013 - 18:51

Come rimanere clandestini a norma di legge ? Facendosi guidare per mano da sindacati e da centri sociali !!! La "democrazia" e la "legge" italiana servono solamente per bastonare lavoratori ed imprese oneste ed a favorire delinquenti e clandestini. Di questo passo, e secondo me manca molto poco, il nostro paese sarà allo sfascio ed in mano all'anarchia ed al comunismo.

Raoul Pontalti

Lun, 03/06/2013 - 18:58

Ma chi ha fatto le leggi che risultano inapplicabili? Chi attua la legge essendovi tenuto? I cialtroni in divisa che reclamano solo lo stipendio cosa fanno per tutelarci dai clandestini? Si girano dall'altra parte e non controllano nemmeno se abbiano uno straccio di documento. La legge Bossi-Fini chi l'ha approvata? I bananas l'hanno mai letta? Non si accorgono quindi che è una legge per garantire ai padroni manodopera a basso costo da sfruttare (e lì è fatta terribilmente bene...) mentre è un colabrodo per tutto il resto. Non si accorgono i bananas che criminalizzare l'ingresso clandestino e soprattutto la semplice irregolarità dei documenti (esempio classico: visto scaduto) porta alla paralisi dei sistemi poliziesco e giudiziario? In Germania, in Russia, etc. non hanno la lega razzista e i berlusconidi olgettin-nazionalisti che proclamano la guerra allo straniero a suon di provvedimenti inutili come le grida manzoniane e in quei paesi gli stranieri rigano dritto. Stendiamo un velo pietoso sui nostri funzionari pubblici e poliziotti in trasferta all'estero per le incombenze connesse con i rimpatri: un esempio di come si comportino da sprovveduti e da perfetti castroni lo abbiamo, in altro contesto, con quei due sforacchiatori di pescherecci e pescatori indiani e tantum sufficit. Ma se chiamiamo eroi i castroni non lamentiamoci poi se Italia le cose vanno in vacca.

Raf1956

Lun, 03/06/2013 - 18:59

Ricordo che qualche magistrato, tempo fa, dispose la rimozione del crocifisso dalle aule scolastiche. Era la mossa propedeutica per arrivare ad oggi con tutti questi extracomunitari che con prepotenza e incuranza delle "leggi" italiane, fanno e disfano a loro piacimento. Povera Italia. Evviva il Ministro di colore e la Sinistra.

lamiaterra

Lun, 03/06/2013 - 19:18

TO REMEMBER ...AND TO LOOK ----- L’emigrazione Italiana dal 1880 al 1950 non fu fatta da fuorilegge clandestini ------ L'emigrazione Italiana dal 1880 al 1950 verso il grande continente Americano rappresenta il periodo delle 2 guerre Mondiali che hanno causato tanti milioni di morti e distrutta l'Europa. ------ A quei tempi quanti milioni di Italiani popolavano l'Italia!? Perciò, quanti milioni di Italiani sono partiti distribuendosi sul grande continente americano, terra arida da trasformare,coltivare, costruire. ------ Sbaglia soprattutto chi paragona l'ondata migratoria che s è abbattuta sull’Italia e sull'Europa con l'ondata migratoria che si rovesciò sull'America .No. Non è affatto la stessa cosa e non lo è per due motivi abbastanza semplici: ------ Il primo è che nella seconda metà dell'Ottocento e l'inizio del novecento l'ondata migratoria in America non avvenne in maniera Clandestina e per prepotenza di chi la effettuava. L’immigrazione furono gli Americani stessi a volerla e sollecitarla per un preciso atto del Congresso Americano. ------ Ricordare che per mettere piede sulla grande terra d'America occorreva possedere il passaporto valido e la certificazione penale in regola (NON FUORILEGGE CLANDESTINI) e, subito dopo, si era sottoposti al periodo di quarantena chiuso e sorvegliato dalla sicurezza Americana sull’isola di Ellis Island.

lamiaterra

Lun, 03/06/2013 - 19:20

DITEGLI ALLA NERA DEL CONGO CHE 2000 ANNI ADDIETRO A ROMA C’ERANO I BAGNI CALDI. MENTRE LA SUA GENTE VIVEVA SUGLI ALBERI. -------- Quindi, a noi Italiani gli arricchimenti degli invasori stranieri non servono perché quelli nostri ci bastano e avanzano.

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 03/06/2013 - 19:20

MA IO MI DOMANDO??? CHI INSEGNA A QUESTI QUA' TUTTI I SOTTERFUGI PER AGGIRARE I RIMPATRI!! CARA LA MIA boldrini SU LO DICA!!!

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 03/06/2013 - 19:33

PURTROPPO I MAGISTRATI APPLICANO LA LEGGE A PERSONALE INTERPRETAZIONE. (IL FANCAZZISMO MENTALE INCULCATO DALL'IDEOLOGIA SINISTROIDE A DISTRUTTO LA NOSTRA CULTURA) AMEN

hotmilk73

Lun, 03/06/2013 - 19:37

x previlege-----sai,la legge che regola immigrazione ed espulsioni si chiama BOSSi FINI...promulgata da governo di CENTRODESTRA......forse,tornare a scuola,ti gioverebbe.......ahahahaahahah

lamiaterra

Lun, 03/06/2013 - 19:38

>@ no b. Lun, 03/06/2013 - 18:14 ---- Non vedi o fai finta di non vedere che “il soggetto è sottointeso”----

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 03/06/2013 - 19:42

LE MENTI GUIDA DI QUESTO SFACELO LI ABBIAMO AL GOVERNO vero boldrini E MALEDETTI I PREDICATORI DEL BUONISMO MASSACRANDO DI TASSE GLI ITALIANI E FREGANDOLI ANCHE SULLA PENSIONE,MI RACCOMANDO CONTINUATE A VOTARLI.

lamiaterra

Lun, 03/06/2013 - 19:50

E’ ASSURDO. LA NERA DEL CONGO E’ SCESA DAGLI ALBERI E VUOLE IMPORRE LE SUE LEGGI NELLA NOSTRA TERRA ITALIANA ------ E quest’Italia, un’Italia che c’è anche se viene zittita o irrisa o insultata, guai a chi me la tocca. Guai a chi me la ruba, guai a chi me la invade. (Oriana Fallaci)

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 03/06/2013 - 19:51

Ma allora non avete capito?!a quella infame insolente della Kyenge interessa solo degli immigrati!degli italiani non gliene frega niente!!è una razzista allo stato puro!ce l'ha con gli italiani che non sono comunisti,mentre è molto amica dei comunisti puri che l'hanno messa dove sta adesso...spero si estingua insieme a loro con tanti auguri ;-)

pl.braschi@tisc...

Lun, 03/06/2013 - 19:52

IO NON HO NIENTE CONTRO QUESTI POVERI MORTI DI FAME E DI SONNO CHE ARRIVANO A FROTTE! CE L'HO INVECE MOLTO CON I POLITICI (PIU' QUELLI DI SINISTRA MA ANCHE ALCUNI DI CENTRODESTRA) CHE CE L'HANNO CON GLI ITALIANI COME ME E CE LI LASCIANO SCORRAZZARE NEL NOSTRO PAESE! MA COSA VI ABBIAMO FATTO DI MALE BRUTTI POLITICI FARABUTTI?

CALISESI MAURO

Lun, 03/06/2013 - 20:03

la mia terra: coraggio c'e' da aspettare ancora un attimino, cioe' il fallimento della nazione e la fame della gente che ( forse ) si svegliera'... poi se ne vedranno delle belle mi creda.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 03/06/2013 - 20:51

Prepariamoci perchè la germania ce ne sta per rimandare indietro altri 300 o più che cordialmente sono andati li con i 500€ che gli abbiamo offerto per lasciare l'italia...ora sicuramente l'UE non dirà nulla se la germania espelle clandestini,ma una volta qui da noi non potremmo rimpatriarli perchè se no l'UE ci minaccia sanzioni per il mancato rispetto dei diritti umani...sono disgustato per la miseria!

Silvio B Parodi

Lun, 03/06/2013 - 20:58

Abbiamo il president della repubblica comunistaa, I presienti di camera e senato comunisti il president del consiglio comunista, il ministro dell'integrazione comunista nera e mussulmana, I governatori di Puglia Lazio Liguria comunisti, I sindaci di Milano Genova Napoli Torino, ed ora quasi anche Roma comunisti, e voi volete che si risolva il problema immigrazione???? poveri illusi, e voi volete che l'Italia vada meglio,? poveri illusi

giovannibid

Lun, 03/06/2013 - 21:32

i magistrati hanno altro a cui pensare (Berlusconi)

antonioamelio

Lun, 03/06/2013 - 21:37

Per distruggere definitivamente la patria servivano solo boldrini e la keynge. con queste 2 siamo finiti.

lamiaterra

Lun, 03/06/2013 - 22:04

A Torino il Comune pagherà alloggio ai 400 clandestini che occupano villaggio Olimpico ----- Per giorni hanno occupato una struttura del Villaggio Olimpico e minacciato violenze spalleggiati dai fannulloni dei centri sociali. Oggi gli assessori comunali Elide Tisi e Stefano Gallo hanno garantito che verrà loro concessa la residenza nel comune di Torino. I 400 clandestini – perché di questo si tratta – potranno ottenerla se costituiranno una fantomatica associazione e troveranno un referente che li garantisca. «Nei giorni scorsi abbiamo individuato insieme ai dirigenti un percorso, con vincoli precisi, che potrebbe portare al riconoscimento di una residenza collettiva», ha chiarito il ridicolo assessore all’Anagrafe Stefano Gallo, con ciò violando la legge che richiede un lavoro e una casa, nonché ovviamente un permesso di soggiorno, per concedere la residenza ad un immigrato. Ma la violenza paga, soprattutto quando si è spalleggiati da associazioni come Asai, Askatasuna, Gabrio, e alcuni circoli Arci come il Bazoora, Usb che vivono di contributi pubblici rubati ai cittadini con le tasse.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 03/06/2013 - 22:23

#Raoul Pontalti. Un giorno, forse, ci spiegherai la ragione del tuo odio per i "cialtroni in divisa". Da Te ritenuti responsabili di tutti i mali della penisola e, perchè no?, delle picconate dell'ottimo Kabobo. Quanto alla rituale invettiva all'indirizzo dei marò, quella, ormai, non fa più storia. E' come l'"Allah u akbàr" perennemente in bocca ai tuoi amici islamici o , meglio ancora, l'impulso anancastico al turpiloquio ed alla coprolalia da cui sono patologicamente affetti i pazienti della sindrome di Gilles de la Tourette.

Ritratto di limick

limick

Lun, 03/06/2013 - 23:04

I clandestini si fanno beffe di voi, se non li volevate il sistema c'era. Ora sono vostri fratelli e li mantenete, bravi, e' comunque lodevole sotto l'aspetto umano. Io addirittura gli darei la cittadinanza come respirano una particella di aria italica.... ci costerebbero meno!

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Lun, 03/06/2013 - 23:29

Finchè la gente si trastullerà ad ogni angolo delle strade (e non solo) a sfoggiare un telefonino come se fosse la tavoletta magica dei desideri...di strada ne faremo molta e intanto i marpioni dietro le quinte si strofineranno le mani compiaciuti. Non resta che sperare in una calata in massa di trattori alla guida di braccianti agricoli dalle valli bergamasche, bresciane, brianzole e via via a seguire verso i palazzi degli strofinatori compiaciuti e allora si...forse potrebbe cambiare la musica.. senza neanche perdere tempo aspettando che la mamma prepari il pranzo al sacco (vero "no b"?). Più semplice ed incisivo che mettere insieme quattro spaventapasseri a sbandierare nelle piazze.

pajoe

Lun, 03/06/2013 - 23:31

La guerra al povero Gheddafi " Gli Alleati" l'hanno voluta anche per farci invadere dalle popolazioni del terzo mondo ed impoverire ulteriormente l'Italia civilmente ed economicamente, con l'avallo di coloro ai quali giovano questi esodi, che abbrutiscono il Paese e presto ci sormegeranno, essendo già fallito questo modello multiculturale.Oggi sarà ancora più difficile liberare l'Italia da clandestini ed indesiderabili, avendo al Governo esimie figure di spocchioso buonismo, grazie a quegli Anti-Italiani che le hanno proposte.

External

Lun, 03/06/2013 - 23:47

Evvai, altro commento enciclopedico. Potrebbe essere una nuova rubrica della settimana enigmistica.

francoberto

Lun, 03/06/2013 - 23:47

Con Almirante al governo questo sfacelo non si sarebbe verificato;almeno questo concedetemelo...Ma le anime buone(magari oggi di centro-destra..)lasciarono che lo si dileggiasse sui muri e non solo,preferendogli di gran lunga gli andreotti ed i craxi. Ora è troppo tardi.Per la cupidigia di connazionali ingordi e le mire di politicanti senza scrupoli (che vivono però in quartieri di lusso e ben scortati)ci troviamo tutti a pagarla! Dice bene Putin:non siamo noi ad avere bisogno di loro,ma viceversa. L'assioma diventa però impronunciabile appena il"presidente abbronzato" lo squalifica come "non politicamente corretto".E noi beviamo. Ci beviamo anche la panzana della irrinunciabile contribuzione dello sterminato esercito dei Kobobo.A nessuno viene in mente di urlare: Facciamone a meno!A questo punto,non resta che ammettere l'evidenza: CE LO MERITIAMO!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 04/06/2013 - 00:19

In Italia abbiamo una "quinta colonna" composta da avvocati e toghe rosse che in nome di una MALINTESA IDEOLOGIA SOCIALISTOIDE si dedicano a tempo pieno al soccorso dei clandestini. COSI' CI TROVIAMO CON I PICCONATORI CHE UCCIDONO LIBERAMENTE IN GIRO PER IL PAESE.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 04/06/2013 - 00:48

Una legge per questa materia che dire di m...a è ancora poco, delle organizzazioni parassite che corrono in soccorso a questi disgraziati spiegando loro tutti gli escamotage per poterla aggirare, ed ecco servito il clandestino non espellibile tanto caro alla sinistra.

precisino54

Mar, 04/06/2013 - 15:47

X mortimermouse, direi invece che scoordinati: giudici scriteriati, che invece che assolvere alla esigenza di garantire la sicurezza nazionale, applicando tutta una serie di norme poste a tutela della comunità, si divertono a disapplicare tutto, tranne il loro senso di giustizia, nonché di antistato. A questi si aggiungono tutte quelle organizzazioni, anche nazionali, che, all'insegna del buonismo spinto del più classico nessuno tocchi caino, impediscono continuamente l'applicazioni di norme che uno stato sovrano ha diritto di darsi, appellandosi ad organismi sovranazionali che poi non si adoperano a che il problema diventi comune. X vittorio102, potrei sarcasticamente osservare che dalle tue parole si evince che tua moglie lavori e non crei problemi, quindi perché curarsene? X Geppa, la tua stupidaggine è proprio incommensurabile, non capisci neanche cosa dici: certo che la Bossi-Fini è ancora lì, ma non hai capito che a disapplicarla sono i giudici. Non serve dare la bici a chi vuol andare in macchina! Chiaro? X Memphis35, correttissimo! C'è solo un ma, Putin può permettersi di parlare così perché per l'opposizione c'è poco spazio! Da noi chiunque pensi di opporsi prima viene beatificato e poi gli si fa intorno un partito! X macchiapam, magari! evidentemente non ricordi il caso di quell'extracomunitario, che in fase di rimpatrio in aereo, avendo tenuto comportamenti aggressivi ed autolesionistici (cercava di mordersi), ovviamente per creare difficoltà, a cui fu messo del nastro da imballaggio sulla bocca; divenne un caso nazionale di reprimenda delle varie organizzazioni di migranti, con la pronta richiesta di riferire in parlamento e di condanna internazionale per il non rispetto dei trattati? Tutto ciò quando la Spagna di Zapatero da mandato alle proprie vedette di mitragliare le carrette del mare. X Tarantasio.1111, nonostante la correttezza delle tue parole, che sono state anche mie, comincio a non essere più sicuro di ciò: perché aiutarli? Hanno sufficienti risorse per fare da soli, si rimbocchino seriamente le maniche e magari buttino fuori dai loro paesi quelli che li hanno ridotti in miseria: Cina per prima! Se non comprendono che una patria bisogna sudarsela sputando sangue, perché dobbiamo regalargli quella che i nostri avi hanno difeso coni denti?Altro che "pulchrum est pro patria mori"!