Non dimentichiamoci che siamo spiati

Questo è un Paese di miserabili accattoni che dopo aver gridato all'urgenza di avere un governo per non cadere nel caos, lo stanno boicottando attaccandosi a tutto

Questo è un Paese di miserabili accattoni che dopo aver gridato all'urgenza di avere un governo per non cadere nel caos, lo stanno boicottando attaccandosi a tutto, dai macachi ai kazaki. Ma non è solo la voluttà della catastrofe pur di scaricare dal governo B&B (Berlusca and berluscones). E non è solo la miseria di sfasciare tutto pur di mandare qualche renzi al governo. Ma la misura dello squallore è data proprio sul piano internazionale. Abbiamo assistito senza battere ciglio allo spionaggio di un Paese amico come gli Stati Uniti nei nostri confronti. Cose di cui è da imbecilli restare sorpresi, si fanno e lo sappiamo; ma quando si scopre poi si reagisce di conseguenza. Noi niente.

Non abbiamo minimamente accennato a una reazione neanche paragonabile ai fiumi di sdegno che abbiamo visto scorrere nel caso kazaki amari. E non solo. Abbiamo tutti, compreso quell'entità gassosa all'esterno e contundente all'interno che è l'Unione Europea, accettato supini il diktat americano, l'editto degli Stati Uniti d'impedire l'asilo o semplicemente il sorvolo a colui che ha rivelato questo spionaggio, Edward Snowden. Nessuno che abbia avuto il coraggio, neanche tra gli indignados a mezzo stampa, di proporre se non l'accoglienza almeno il permesso di farlo passare dai nostri cieli. Sarebbe stato un segno di civile protesta e di dignità nazional-europea. E invece no, tutti lì a parlare di dimissioni di Alfano e dunque Letta, di Calderoli e dunque Maroni. Le prossime larghe intese fatele con le iene, i conigli e i babbuini.

 

Commenti

Amelia Tersigni

Gio, 18/07/2013 - 12:08

Perché avremmo dovuto considerare il Kasaghistan una nazione "indecente" ?. Chi lo ha decretato ?. L'ONU ?. Quale autorità "superiore" ?. La nostra Nazione è stata considerata "indecente" dalla Francia e dal Brasile, tant'è che non hanno estradato il Battisti considerandolo un perseguitato del nostro "regime". Noi(plurale maiestatis) ci consideriamo indecenti ?. Beh! Cari compatrioti, come la mettiamo ???

luca 1972

Gio, 18/07/2013 - 15:20

il governo Monti era molto piu' compatto e determinato. a difendere gli interessi della finanza e degli altri paesi d'europa. questi litigano tutti i giorni e mi sembra che la peggio l'abbia sempre il centro destra. come si fa a far cessare questo incesto? boh.

Ritratto di diego.zoia

diego.zoia

Gio, 18/07/2013 - 15:27

Caro Veneziani, apprezzo e condivido come (quasi) sempre le Sue considerazioni; ne aggiungo, con licenza, una anch'io. La questione sta alla radice: che orgoglio possono avere due entità create a tavolino, tali quali sono l'italietta del cosidetto risorgimento (che continuiamo a grattarci in tutti i sensi) e l'europa paranapoleonica che ha soppiantato quella tradizionale degli Imperi, dei Regni e dei Principati nazionali (quelli veri) e delle Libere Città? La risposta è semplice: nessun orgoglio. Cui si aggiunge la frustrazione, più o meno conscia, di un passato che in ciascuno di noi è ancora (fortunatamente) vivo e pulsante, pur se più o meno latente. Il dramma è che non avendo più riferimenti tradizionali, si corre a riverire la scimmia dell'Impero: gli USA. Che fare? una mezza idea l'avrei, ma non voglio più tediare nessuno, Ella in primis. Mi abbia sempre cordialmente. Diego P.S. speriamo che nessuno mi bacchetti se in riferimento agli USA, ho parlato di scimmie: ogni riferimento a persone esistenti è puramente...

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 18/07/2013 - 15:42

Non piangiamoci addosso.Che questa repubblichetta sia una barzalletta si e visto gia col referendum del 1946.Le figure di melma fatte da ogni governo avuto si possono contare a migliaia. Un presidente che osannava i carri armati, faceva la cresta sui voli,fa le scarpe ad un governo con maggioranza,che cancella registrazioni di contatti mafiosi,che ci fa spiare , che ci fa mettere a 90 gradi.Un primo ministro che impedisce ad un capo di governo di sorvolare i cieli nostrani,che nomina un clandestino capo di un ministero creato apposta non per gli Italiani bensi per stranieri per il male di noi Italiani,Tutto cio fa PIANGERE, ma noi insistiamo come se drogati a voler ridere.Sono oramai decenni che viviamo con questo sistema , quando riscopriremo di essere una Nazione forse ritorneremo a sorridere ben consci di cio che facciamo perche adesso siamo tutti mentitori di noi stessi, ci hanno rubato non solo beni materiali ma bensi tutti i sentimenti .

CALISESI MAURO

Gio, 18/07/2013 - 16:04

Marforio, ha ragione bel commento, siamo diventati proprio cosi.... lentamente... senza spina dorsale. i nostri rappresentanti ci meritano e noi meritiamo loro.

Nadia Vouch

Gio, 18/07/2013 - 16:10

Comportamento che serve a confondere e a narcotizzare il popolo, aumentando ogni attimo di più la distanza tra politici ed elettori.

chiara2012

Gio, 18/07/2013 - 16:20

larghe intese di traditori.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 18/07/2013 - 16:43

Amelia Tersigni, basta informarsi e vedrà che anche lei considererà il Kazakstan una nazione guidata da un capo indecente

eugenio.n

Gio, 18/07/2013 - 17:27

Complimenti per l'articolo! Noto che i comunisti con la mschera da democratici hanno addottato la famosa tattica del salame.E cioè tutti i giorni con ricatti e interrogazioni di ogni genere stanno taglianto una fetta di potere al PDL.Il PDL d'altronde non può minacciare tutti i giorni di far cadere il governo e così diventiamo senpre più succubi dei loro voleri.Hanno già piazzato i loro uomini nella maggior parte dei centri di potere e se non vengono fermati le cose che lei ci fa notare anzichè diminuire aumenteranno.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 18/07/2013 - 17:42

Conclusione, l'Alleanza Atlantica è un nodo scorsoio alla nostra gola. La Democrazia è un'autentica tirannide. Il migliore ha la rogna. Viva Silvio, l'idealista, che ci tira dentro.

nino47

Gio, 18/07/2013 - 18:49

D'accordo su tutto , però vorrei puntualizzare: fare gli ipocriti stracciandosi le vesti per ciò di cui si sapeva(spionaggio)...meglio tacere! e quelli come snowden in cerca di visiblità che svelano ai quattro venti l'acqua calda...meglio lasciarli in un terminal!!!!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 18/07/2013 - 19:23

Sottoscrivo tutto. Ma aggiungo che, quando si tratta dell'alleato americano, tutti i governi, di destra e di sinistra, si fanno prendere da quella che nel 1948 Vittorio Emanuele Orlando, il presidente del Governo della Vittoria (quale? l'unica in 150 anni di unità nazionale!), chiamava giustamente e icasticamente "cupidigia di servilismo". Unica eccezione, Bettino Craxi a Sigonella: e si è visto come lo hanno fatto finire.

Ritratto di limick

limick

Gio, 18/07/2013 - 21:31

Comunque parliamo di problemi personali di 3 stranieri e tutti se ne fottono dei problemi degli italiani e i politici e i filosofi fanno salottino tocciando biscotti nel vino e disquisendo di caxxate alla paolo mieli che parla di famiglia del mulino bianco schokkata dalla brutalita' della nostra polizia. Grande Governo!! Ma andate a lavorare.

Aristofane etneo

Gio, 18/07/2013 - 21:42

Rimpiango Ezzelino III da Romano. Di lui nessuno può affermare che fosse un accattone. Ho imparato ad ammirarlo grazie ad un libello clericale che ne diceva peste e corna perché è stato uno strenuo difensore del “suo” territorio che ha difeso con ferocia inaudita (ripagata) e rischiando sempre la vita. Gli sono grato perché più volte è corso in aiuto di Federico II (il mio idolo) ma lo venero soprattutto perché non si è mai piegato a chi voleva sottrargli le sue terre grazie all’autorità che esercitava in quanto vicario di un Palestinese di religione ebraica vissuto e morto in croce 2000 anni fa. Che questo sia un Paese di accattoni è solo in parte vero. Lo è quando gli accattoni ci elemosinano il voto. Ma non tutti lo sono perché molti ce lo estorcono con promesse che poi non mantengono, protetti dall'art. 67 della nostra Carta Costituzionale: bella ma che, come succede a tante belle donne, protegge molti paraculi, spesso senza arte né parte.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 18/07/2013 - 21:49

X Amelia Tersigni Gio, 18/07/2013 - 12:08. La domanda che tu poni alla fine de tuo post merita una risposta. Eccola. Io, che non mi sento un compatriota (compatriota sarai tu) dico sì. Noi siamo un Paese indecente; e credo superfluo spiegarne il motivo perché se qualcuno non l'ha capito è perché non ha il potenziale mentale.

Ritratto di Luca Scialò

Luca Scialò

Gio, 18/07/2013 - 22:41

Altro che responsabili, i nostri politici sono solo dei miserabili opportunisti

Ritratto di Fausto Orazi

Fausto Orazi

Ven, 19/07/2013 - 02:57

Questo non mi sembra un Paese governabile con il consenso, siamo ognuno contro l'altro armati. Un semplice segno di cultura azzerata. Occorre un capo molto forte, uno come Benito?

brunog

Ven, 19/07/2013 - 05:49

Un po di dietrologia non guasta, quando Mussolini era presidente del consiglio l'Italia nel mondo era rispettata, non eravamo derisi, per esempio alle nostre navi veniva dato accesso prioritario nei porti in giro per il mondo. Mio padre emigrato in Francia negli anni '30 e con lui molti altri italiani erano rispettati, necessita' volle che dovette ritornare anche nel dopoguerra e fu preso a pesci in faccia. Mussolini con l'IRI ricostrui' l'industria italiana e promosse uno stato sociale valido ancora oggi, quelli venuti dopo hanno distrutto il paese e ancora continuano. Il successo di Mussolini e' da attribuirsi al fatto che con il prefetto Mori porto' la mafia sotto controllo e cosi' pure con i comunisti. Mafia e comunismo sono la peste dell'Italia, non ci sono alternative.

Aristofane etneo

Ven, 19/07/2013 - 09:39

Rimpiango Ezzelino 3° da Romano. Di lui nessuno può affermare che fosse un accattone. Ho imparato ad ammirarlo grazie ad un libello clericale che ne diceva peste e corna perché, strenuo difensore del “suo” territorio, con ferocia inaudita e rischiando sempre la vita, ha saputo opporsi a chi voleva sottrarglielo grazie all’autorità che esercitava in quanto vicario di un Palestinese di religione ebraica vissuto e morto in croce 2000 anni fa. Che questo sia un Paese di accattoni è solo in parte vero. Lo è quando gli accattoni ci elemosinano il voto. Ma non tutti lo sono perché molti ce lo estorcono con promesse che poi non mantengono, protetti dall'art. 67 della nostra Carta Costituzionale: bella ma che, come succede a tante belle donne, protegge molti parac.li, spesso senza arte né parte.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 19/07/2013 - 10:00

“Governare l'Italia non è impossibile, è inutile”. Frase che vanta innumerevoli padri e che, da anni oramai, viene attribuita a Giolitti. I tempi, però cambiano e credo che sia giunto il momento di rinfrescarla: cosa ci potremmo mettere al posto di “inutile”? Scusatemi se vi ho ficcato nell’imbarazzo…

edoardo55

Ven, 19/07/2013 - 10:03

Serve un atto rivoluzionario. Del malato si conosce la malattia e la cura. Non si vede, nell'attuale panorama politico, un medico che abbia la volontà e la capacità di applicarla. Che tristezza!!!

Accademico

Ven, 19/07/2013 - 12:28

Dr. Veneziani, non La conosco e non ce l’ho con Lei. Ma la Sua prosa in questi ultimi tempi mi infastidisce, oltre che inquietarmi. Ella non può darmi gratuitamente del "miserabile accattone". Così, ci offende tutti. Per non farlo, la prossima volta scriva così: “in questo Paese, un branco di miserabili accattoni etc. etc.” Ha capito?

Zizzigo

Ven, 19/07/2013 - 12:31

E' difficile capire se non reagiamo perché stiamo ancora troppo bene o perché siamo così succubi ed inetti da accettare tutto, e stiamo solo attendendo che ci installino le telecamere anche nei cessi!

dare 54

Ven, 19/07/2013 - 13:01

non credo che possa essere solo questo! Non dimentichiamo che Alfano è il designato successore di Berlusconi, che ormai sta invecchiando .... Quindi, cominciano ora le bordate sul nuovo bersaglio!!!

giac

Mer, 24/07/2013 - 11:13

A PROPOSITO DELLA VICENDA USA ARRESTI DELL'ABU OMAR, MA QUESTO BANALE LUOGOCOMUNSITA, PENSA DAVVERO CHE IL BARBUTO CON CASACCA BIANCA SIA UNO STINCO DI SANTO, DAVVERO PENSA CHE I MILIONI DI ISLAMICI CHE ANCHE CON LA FORZA VENGONO SBATTUTI SULLE NOSTRE COSTE AMINO LA DEMOCRAZIA E IL PLURALISMO, RISPETTINO LE ALTRE RELIGIONI, E SOPRATUTTO SIANO GRATI ALL'OCCIDENTE CHE LI ACCOGLIE LI SFAMA E LI LAVA DAL PUZZO SECOLARE DI CAPRE E NARGHILè, BE SE PENSA QUESTO FATTI SCROLLARE IL CERVELLO E TOGLITI IL PARAOCCHI, L'ISLAM è DA CIRC A1400 ANNI CHE CON GUERRE STUPRI E DEPORTAZIONI DI MASSA CERCA DI CONQUISTARE E PIEGARE L'OCCIDENTE, OGGI NON POTENDOLO PIU FARE CON LA GUERRA DICHIARAT LO FA SBATTENDOCI IN FACCIA IL TERZOMONDISMO CHE NOI STESSI ABBIAMO INVENTATO PER GUARIRE DAL COMPLESSO DI COLPA DEL COLONIALISMO, (MAGARI RITORNASSE), E INDUVìCENDO QUESTA MASSA INDIFFERENZIATA A RIPRODURSI COME CONIGLI, VEDRETE E SOLO UNA QUESTIONE DI TEMPO, E I CAMMELLI POSTEGGERANNO VICINO A CASA TUA, E DAI MINARETI DOVREI ASCOLATRE I LAMENTI BELLUINI DEGLI IMAM E DEI MUEZZIN CHE GRIDANO ALL'INFEDELI