«Non voteremo più Grillo» Viaggio nel Nordest pentito

Gli artigiani: "È venuto qui a raccontarci balle". A un anno dalla vittoria in molti vogliono già mandare a casa il sindaco M5S di Mira: "Ha solo aumentato le tasse"

Il popolo grillino deluso dall'aver dato la fiducia a Beppe Grillo

Mira (Venezia) - La gloriosa insegna «Mira Lanza» torreggia ancora sull'enorme fabbricato industriale. Dalla riva del Brenta sembra un falansterio abbandonato. Ci lavorano ancora 200 persone, un'ottantina delle quali in esubero. Producono detersivi per la multinazionale anglo-tedesca Reckitt-Benckiser. Nel maggio di un anno fa Mira ha eletto un sindaco a Cinque Stelle, un ragazzo oggi ventisettenne che si presentò al prefetto in bermuda e infradito. L'hanno votato anche gli operai un tempo comunisti. «Non lo rifaremmo più», garantiscono all'uscita del turno di lavoro.
Sono le 17, il parcheggio prende vita sotto il sole, si forma un capannello «ma niente nomi», meglio la prudenza in una fabbrica avviata alla cassa integrazione. Il sentiment, come direbbero in Borsa, è comune: la delusione. Come in Friuli Venezia Giulia, dove Grillo alle elezioni regionali ha perso quasi la metà dei voti delle Politiche. A febbraio i cinquestelle avevano fatto il botto nel Nordest, attestandosi sul 25-27 per cento e superando il 30 in un'ex roccaforte rossa come Marghera. Dalla Dc o dal Pci alla Lega Nord, e poi in braccio a Grillo e Casaleggio. Ma adesso il movimento sembra già rientrato nei ranghi.
A Mira, un paesone disteso lungo il Brenta dove scorrono lenti i battelli carichi di turisti e scolaresche in gita, avevano precorso i tempi. Erano stufi di decenni di giunte di sinistra che spadroneggiavano in una zona operaia a 10 chilometri da Porto Marghera. Le liti interne al Pd locale, anche qui in anticipo sull'andazzo del Paese, hanno fatto il resto.
Dopo un anno molti sono già pentiti del baby-sindaco Alvise Maniero. All'ex Mira Lanza sgranano il rosario delle proteste. Avevano promesso di non aumentare l'Imu: alzata dal 4 al 4,4 per mille. Appesantita anche l'addizionale Irpef. Fermi i lavori per la casa di riposo. Non ancora effettuato il primo sfalcio del verde sulle rive del fiume. «Hanno obbligato a rifare i certificati per chi concede case in uso gratuito - riferisce una signora - costringendo i proprietari, tutti anziani, a code inutili in comune».
Al bar da Eros, di fronte al ponte girevole che collega la zona industriale, elencano le disavventure della giunta: l'assessora Roberta Agnoletto cacciata negli ultimi mesi di gravidanza e altri due assessori (Gatti e Vanin) in procinto di fare la stessa fine. E poi la mancata abolizione del gettone di presenza e il rifiuto a pagare la quota comunale (40mila euro annui) per il giudice di pace della Riviera del Brenta. Poco lontano, nel patronato Spi-Cgil, dove non hanno dimenticato il comizio di piazza San Nicolò in cui Grillo urlò alla sinistra «merda liquida», lamentano i mancati aiuti all'Auser, associazione di assistenza agli anziani che ormai, per risparmiare sul ticket, non si sottopongono neppure più a visite mediche di controllo.
Faccende di paese? Giuseppe Sbalchiero, vicentino, da due anni guida Confartigianato Veneto: 60mila piccoli imprenditori associati, 1.400 addetti, 147 sedi in tutta la regione. «A gennaio - racconta - un sondaggio interno ci aveva detto che Grillo avrebbe fatto il pieno, soprattutto dopo il disastro di Oscar Giannino. Erano tutti delusi dalla Lega e dal Pdl. Adesso rileviamo la tendenza opposta. Le nostre imprese speravano che Grillo desse una sterzata. Invece ha pensato a cacciare chi va in televisione e a mettere uno di sinistra come Rodotà al Quirinale: una mossa per noi incomprensibile. Non è quello che era venuto a raccontarci».
In campagna elettorale Grillo aveva incontrato centinaia di imprenditori veneti. «È stato l'unico interessato a capire il disagio e l'amarezza che cova in questo mondo - dice Mario Pozza, presidente degli artigiani di Treviso - Su alcune proposte eravamo d'accordo, come la banda larga e il no al pignoramento della prima casa, e contrari ad altre come il blocco dei lavori per l'Alta velocità ferroviaria. Sulla trasparenza interna ci sono riflessioni da fare, e anche sulla scelta di Rodotà: tra gli artigiani non c'è grande simpatia per la sinistra. Ma dobbiamo dargli tempo, nemmeno loro hanno la bacchetta magica».
Più drastico il giudizio di Sbalchiero. «Facile promettere i mille euro a tutti e poi parcheggiare i voti. Grillo voleva aprire Montecitorio come una scatola di tonno, aveva idee per rilanciare la produzione. Si era identificato con le nostre categorie. La realtà è diversa: o si fa quello che vuole lui o non si va da nessuna parte. Doveva dare governabilità al Paese, invece per altri due mesi ci siamo tenuti Monti che ha continuato a bastonarci con l'Imu e i registri del Sistri. I nostri che l'hanno votato si domandano a che cosa è servito. Si va da una delusione all'altra. Ma devono stare attenti anche Pdl e Lega. Piuttosto che votare loro, la gente rimane a casa come è successo in Friuli. Gli imprenditori non credono più a nessuno e chi può abbandona l'Italia».
Lo conferma Francesco Biasion, titolare della Bifrangi di Mussolente (Vicenza), azienda leader nella lavorazione dell'acciaio: «Potevo assumere 200 persone ma la burocrazia me l'ha impedito. Sto portando all'estero più produzioni possibile. Io ho votato Grillo, l'ho detto ai quattro venti e non sono pentito. Di quest'Italia non mi fido più».

Commenti

abbassoB

Ven, 26/04/2013 - 13:04

speriamo che tornino a votare PDL oppure PD-L ,cosa speravano questi imbecilli che il M5S potesse cambiare cosa con i caimani che non mollano l'osso.Se questi del nord-est non capiscono i grillini se ne faranno una ragione di aver perso questi altri imbecilli italiani

franco@Trier -DE

Ven, 26/04/2013 - 13:22

Non sapevate che era un comico da 1 stella?

Ritratto di £a..kasta.

£a..kasta.

Ven, 26/04/2013 - 13:25

certi "viaggi" fanno male specie se si comincia di mattina presto, nel caso cambiare anche pusher

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 26/04/2013 - 13:28

Grillo racconta balle? Per fortuna esistono i politici tradizionali che, invece, dicono sempre la verità!

syntronik

Ven, 26/04/2013 - 13:33

Ma chi ve l'ha ordinato il dottore, votare per grillo, adesso tenetevelo, andate da lui a chiedere lo stipendio e le rate del mutuo, vi siete fatti rincitrullire dalle sue fandonie e bufale, cosa vi lamentate, tornate a votare lega e pdl, e se si fà una buona scorpacciata di voti, le cose miglioreranno.

moshe

Ven, 26/04/2013 - 13:37

Vi siete fatti infinocchiare come degli scolaretti, cosa vi aspettavate da uno che più che parlare non sa fare?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 26/04/2013 - 13:43

e vai! grillo che fai? non dici nulla? :-))) che stupido lui, ma ancora piu stupidi sono gli 8 milioni di elettori... che cretini!

swiller

Ven, 26/04/2013 - 13:57

A grillo sei solo un grullo.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 26/04/2013 - 14:11

tempus_fugit_888-non puoi giustificare le bugie di Grillo ricorrendo al fatto che anche gli altri politici le raccontano,in ogni caso le sue bugie restano sue e ciò fa di lui l'ennesimo ciarlatano.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 26/04/2013 - 14:15

@ abbassoB - se la situazione è immodificabile, allora Grillo è un grande imbonitore o non è dotato di realismo politico.Scegli tu.

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 14:17

mortimermouse: lei è un decerebrato, con simpatie mafiose.

eglanthyne

Ven, 26/04/2013 - 14:18

"Non. . .Grillo",oh Beppino hai sentito?

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 14:19

franco@Trier -DE: la Merkel, mio caro crucco, è una politica a una stella!

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 14:22

Euterpe: e quali sarebbero le balle di Grillo? Me ne dica una...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 26/04/2013 - 14:38

IVANO66 come no... pensa che figuraccia stanno facendo i grillini: ricattati dai pirati informatici Piddini per delle foto porno, e grillo che NON ha ancora rivelato quanto guadagna dalla politica... certo, noi siamo mafiosi, come no :-))))

syntronik

Ven, 26/04/2013 - 14:40

Io mi chiedo, come si posa fare nel 2013, credere ancora alle panzane raccontate in piazza, dentro ad un canotto, promettere di dare 1000 euro a tutti quelli che per sfizio o per sfortuna, non hanno stipendio, cambiare il mondo in due mesi, ribaltare una cultura sociale, millenaria, perchè, gira e rigira, sono le stesse situazioni della roma antica, era solo per avere un voto in piû, ma credere, oggi a queste cose, significa che siamo ritornati al medioevo, com il 100% di analfabetismo, sarei curioso di sapere, se avesse avuto la possibilità di governare, dove avrebbe preso i soldi, boh, e ripensandoci, sono 8 milioni di italiani, che lo hanno votato, dei quali 5 milioni, ex IDV, infatti anche loro promettevano un mondo diverso, solo, che hanno sbagliato la formula, e si sono autodistrutti, gli altri 3 miglioni, sono i rimasugli di fini e affini, inclusi i rottami sociali, e fautori di droghe libere, e una buona parte sono gli abitanti delle zone dove stanno facendo la tav, mentre invece nessuno è presente, delle zone dove hanno fatto il traforo del brennero e del gottardo, putroppo sono tutti morti, sia dalla parte dell'italia, che del paese dalla parte opposta, infatti se ne sono accorti dopo 50 anni, che a fare trafori nelle montagne, nel raggio di 50 km, da dove c'é l'ingresso della galleria, muoiono tutti a causa della galleria, non hanno ancora capito, di cosa sono morti, ma stanno indagando, vi sono fior di scienziati pentastellati , che stanno cercando il virus da galleria, ma presto, sembra che sia risolto, sembra anche che abbiano trovato l'antidoto.

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 14:47

mortimermouse: esattamente, risposta esatta: chi vota Berlusconi ha simpatie mafiose.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 26/04/2013 - 14:47

Cari artigiani ben vi sta. Ma come si fa, da parte vostra, che vi spaccate la schiena tutto il giorno, a credere alle cazzate di un buffone da circo! Posso capire la rabbia accumulata nei confronti della politica in generale, ma da quì ad arrivare a dare fiducia a Beppe Grullo ce ne passa.

fisis

Ven, 26/04/2013 - 14:50

Ma la gente, come ha fatto a votare per un movimento, il cinquestelle, che è contro tutto?: contro la tav, cioè le ferrovie un po' veloci, le autostrade, gli inceneritori, le centrali nucleari, i grattacieli! Ed è anzi favorevole a una decrescita felice? Rapportando il loro metodo all'età della pietra, gli esseri umani si sarebbero dovuti contentare di vivere sulle palafitte, perchè rappresentavano pur sempre un progresso, rispetto a vivere nelle caverne; anzi, avrebbero dovuto tornare nelle caverne, perchè più "ecologiche". Ma vi sembra che si possa fermare il progresso? L'uomo e le sue condizioni di vita devono sempre più migliorare. Al limite, avremo sempre da conquistare lo spazio, la luna, Marte e l'universo intero, altro che decrescita felice!

Beauti

Ven, 26/04/2013 - 14:51

Ivano66, per un piccolo assaggio di grilloballe, visiti il sito di Servizio Pubblico e guardi e ascolti il video "il Ballometro"

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Ven, 26/04/2013 - 14:53

Ivano66, L'unica balla enorme di un comico che vuole governare con il 51%, ossia gratis. La maleducazione imperante. Chiusura a Riccio per non bruciarsi. Ti basta oltre la risposta data martimermouse?

APG

Ven, 26/04/2013 - 14:55

Grillini = una banda di burattini guidati da uno squilibrato! Ottima la definizione data da Silvio.

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 14:59

fisis: forse lo hanno votato proprio per questo, per quanto a uno come lei (che probabilmente crede di vivere nel migliore dei mondi possibili) possa apparire incredibile. L'idea che lei ha del progresso è infantile e smentita dalla storia e dalle previsioni sul futuro: o si cambia o assisteremo a un disastro planetario.

meneghetti giovanni

Ven, 26/04/2013 - 15:04

ERA OVVIO CHE SAREBBE STATA ARIA FRESCA E I SUOI ACCOLITI SOLO CERCAVANO UN A VIA PIù VELOCE PER UN POSTO DI LAVORO.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 26/04/2013 - 15:05

Ivano66-se sinora non sei riuscito a vedere le balle,credo che anche un chilometrico elenco non sortirebbe su di te nessun effetto,perché in te vi è la volontà di credere nelle balle,ma questo sarebbe un altro discorso.Comunque segui il consiglio del lettore Beauti.

bruna.amorosi

Ven, 26/04/2013 - 15:09

IVANO66 TI VEDO FANATICO DI GRILLO SENTI UN Pò MA ALLORA PERCHè NON GLI SUGGERISCI DI ENTRARE NEL GOVERNO?vedremo cosa è che sà e soprattutto farebbe così lo potremmo giudicare e ..magari votare la prossima volta , non sei daccordo con me ?

linoalo1

Ven, 26/04/2013 - 15:20

Che i pentiti siano gli stessi Ignorantoni che hanno ,tempo addietro,votato Lega?Ben gli stà!Prima o poi,tutti i nodi vengono al pettine!Purtroppo,sono molti,che non si rendono conto che sono loro stessi la causa del loro male!Lino.

fisis

Ven, 26/04/2013 - 15:30

Ivano66 In cosa dovrebbe consistere il cambiamento? Nel fermare il progresso o addirittura nella decrescita? Lei mi imputa una visione infantile del progresso. E' infantile sperare che un giorno la medicina trovi la cura per il cancro o altre gravi malattie? Ma ciò è possibile solo con un elevato e continuo progresso tecnologico e scientifico. Che poi l'uomo possa autodistruggersi in una guerra termonucleare spinto dal fanatismo e dall'odio reciproco, questo è tutto un altro discorso, su cui lei e i grillini, certamente non esenti da queste insane passioni, dovreste riflettere.

Carboni oreste

Ven, 26/04/2013 - 15:47

Qualcuno ha detto imbonitore. Esatto,come ho definito il ristoratore qui ad Hong Kong. Guarda caso,genovese anche lui. Capace di far mangiare a crucchi,inglesi ignoranti e cinesi che tutto sono,fuorche' buongustai,perfino la merda(mi si scusi il termine) Risotto al tartufo a ben 339 HK$ che ti crocca nei denti peggio della pasta al dente. Branzino comprato al mercato,quando si sa che in questi mari non esiste il branzino. Ma tante altre porcherie che riesce a far "gustare" agli ignoranti. Ne avrei altre,ma lascio perdere. PS.Attenzione,che non parlo per gelosia,in quanto pur essendo un buon cuoco casalingo,mi godo la pensione.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 26/04/2013 - 16:03

Dopo la fine di Di Pietro e di Bersani contro il Berlusconismo ed in particolare contro Berlusconi ecco che la cruenta "battaglia mediatica" si riapre con il BUFFONE GRILLO. Grillo,secondo me, non sa nemmeno ove sia di casa la VERA DEMOCRAZIA. Predica e parla a VANVERA completamente inesperto di politica come tutti i suoi sostenitori.Vorrebbe e petenderebbe TUTTO e SUBITO, senza sapersi ALLINEARE DEMOCRATICAMENTE con chi ha più voti e maggioranze. Spara solo VELENI e fantomatiche MINACCE che di certo non fanno bene all' Italia. Praticamente è un discreto AIZZAPOPOLO di povera gente sofferente e che alla fine SEMPRE sofferente rimarrà. Dobbiamo solo augurarci che ora finalmente il grande partito PD cancelli le sue "dottrine", i suoi "buchi neri" e diventi un vero partito aperto a tutti, CHIARO e Democratico.

hectorre

Ven, 26/04/2013 - 16:11

milano con pisapia,napoli con de magistris,ci sono numerosi esempi di pentimenti...." provare per credere" e ci si rende conto della fregatura.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 26/04/2013 - 16:15

IVANO66, ma vada a dormire! lei non sa in quale mondo si trova! fumi meno canne e faccia di piu le se... ehm... l'amore con la sua donna :-)))

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 16:18

bruna.amorosi: il M5S (che, tra parentesi, non ho votato...) non intende, a torto o a ragione fare alleanze, considerando questa politica corrotta e inabile a qualsiasi cambiamento. Ora, nella vicenda dell'elezione del Presidente della Repubblica, un nome l'avevano fatto: si può avere qualsiasi opinione su Rodotà, ma era ed è un uomo del PD. Perché il PD non l'ha votato, preferendo l'inciucio con Berlusconi? Se l'avesse votato c'erano le possibilità di una sorta di alleanza tra M5S e il PD e avremmo visto quello che lei suggerisce. Ma non può chiedere a Grillo e co. di partecipare a questa ammucchiata, dove nessuno è d'accordo con nessuno su nulla: questo governo non riuscirà a fare niente, mi creda.

vince50_19

Ven, 26/04/2013 - 16:27

E già! Le chiacchiere stanno sempre a zero. Noi friulani siamo gente pratica, concreta, di poche parole e non facili a certe buffonate di piazza che sanno solo di aria fritta. Già che l'economista usa Stiglitz ha bacchettato ben quattro volte l'ex comico genovese, ma si vede che l'urlatore fa finta di non capire.. Ergo, dovendo protestare contro la vecchia politica siamo rimasti a casa per quasi il 50%. Ha vinto la Serracchiani per pochi voti su Tondo? M5S è crollato? Grillo blatera i suoi peana? E chi sene importa: se il popolo friulano ha deciso così, il voto va rispettato; fatevene una ragione. Buon pomeriggio

Baloo

Ven, 26/04/2013 - 16:40

Grillo riprenderà fiato sugli errori dell'accordo PD-PDL.Attenti superficialoni!!!

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 16:41

fisis: il discorso è lungo, provo a sintetizzare, cominciando da una citazione: “Chi crede che una crescita esponenziale possa continuare all’infinito in un mondo finito è un folle, oppure un economista” (Kenneth Boulding). L'illusione, da cui ci stiamo svegliando, ha origine dalla grande promessa di progresso illimitato, nata con l’era industriale, e dalle premesse intellettuali del XVIII secolo. Oggi l’inattaccabilità dei due concetti interpretativi chiave di crescita e di sviluppo è stata garantita dall’autorità acquisita da una nuova scienza, l’economia, che a partire dal XVIII secolo si è posta arrogantemente al centro di ogni possibile lettura, accademica e non, delle dinamiche sociali, politiche e culturali in atto e passate. Ma la crescita e lo sviluppo non sono tuttavia totalmente identificabili con un altro concetto chiave, quello di progresso, dove non a caso non vale l’equazione prosperità economica = benessere. Subire la sovraesposizione a media che forniscono unicamente interpretazioni economicistiche del mondo e della vita, assieme all’indottrinamento di una cultura trasmessaci passivamente da persone che a loro volta la subiscono, ha condotto noi occidentali a ritenere crescita e sviluppo imperativi categorici, ai quali sacrificare le nostre vite e la nostra serenità. Si veda il discorso sul PIL, scambiato per prodotto quando spesso è un costo: Rimanere bloccati nel traffico fa crescere la quantità di carburante consumato, aumenta il PIL, ma certo non migliora la qualità della vita. Insomma, crescere è possibile, ma non c’entra nulla con l’economia, non c’entra nulla con la politica, c’entra con le persone. I segnali sulla necessità di rivedere il parametro della crescita su cui si fondano le società industriali continuano a moltiplicarsi: l'avvicinarsi dell'esaurimento delle fonti fossili e le guerre per averne il controllo, i mutamenti climatici, lo scioglimento dei ghiacciai, l'aumento dei rifiuti, le devastazioni e l'inquinamento ambientale. Il punto è che l’economia odierna non distingue più tra beni e merci, ignora gli uni e pone esclusiva attenzione sulle altre. E, per finire, le vorrei ricordare che l'uomo sembra aver smarrito il senso del limite che è connaturato con la sua essenza e la sua condizione di mortale (senza nulla togliere alle possibilità della medicina o della scienza): questo i greci lo sapevano benissimo e infatti ritenevano una delle colpe maggiori il peccato di hybris, cioé di superbia. Saluti.

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 16:52

mortimermouse: non condivido praticamente nulla delle sue opinioni, ma sul suggerimento che mi fa mi trova d'accordo...

Ritratto di £a..kasta.

£a..kasta.

Ven, 26/04/2013 - 16:54

Ivano66 - singolare pensiero il suo secondo cui il M5S sarebbe restio ad ogni cambiamento mentre il nuovo che avanza sarebbe composto dai soliti parrucconi mestieranti del pdpdl molti dei quasi aggrappati da decenni alle poltrone con le unghie e con i denti... e poi ci sorprendiamo che l'italia è allo sfascio

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Ven, 26/04/2013 - 16:57

avete il dente avvelenato contro grillo perchè ha saputo, meglio del vostro padrone, attrarre le folle. il vostro padrone dovrebbe avervi insegnato che la politica è intrisa di promesse difficili da mantenere (se non interessano al padrone) e dato che grillo ha zero interessi le sue sono classiche promesse che potrebbero essere attuate... potrebbero... il vostro disprezzo è cmq segno che grillo è sulla buona strada.

Paul Vara

Ven, 26/04/2013 - 16:57

La campagna denigratoria per abbattere l'avversario scomodo continua...

marvit

Ven, 26/04/2013 - 17:01

Ivano66. Assicurava lei che,dopo aver votato Rodotà, si arrivasse ad un accordo PD-M5S??

peter46

Ven, 26/04/2013 - 17:06

X Ivano66...Io penso che non bisogna essere super-intelligenti a comprendere che se ho 500 voti circa su 1008(voto più-voto meno)non posso permettere di farmi indicare da chicchessia il "Mio"candidato,o no? Votare il ""Non Mio Candidato" (che le menti strateghe dei Travaglio,D'Arcais,Fo ecc quello hanno consigliato a Grillo)significa,sempre per i non super-intelligenti,sottostare ad un ricatto.Capisco che i precedenti,con simile partito, lasciavano ben sperare che si sarebbero accodati ma prima o poi uno scatto d'orgoglio può anche(anzi deve)starci....finita la sbornia forse,sempre senza essere super-intelligenti,un'analisi non di parte potrebbe chiedere al Grillo:Ma non avevi un candidato con i "parametri" che invochi nelle tue "primariette"...media-gioventù compresa?....E ancora:intuizione zero,non hai proprio capito un ..... dalla "performance"di Santoro-Travaglio col Cav. ad anno zero?Mai un aiuto da Voi x Noi per poter ridimensionare il ""Nostro".Prima o poi dovremo chiedergli che esca usa per farVi abboccare.

gicchio38

Ven, 26/04/2013 - 17:06

IL NORD-EST E' SOLO L'INIZIO PER I DUE PAGLIACCI INCAZZATI E RIDICOLI DA CIRCO EQUESTRE. IL POPOLO NON E' DEFICIENTE COME QUEI QUATTRO "FRINGUELLI" CHE CON POCHE DECINE DI VOTI OGGI SI RITROVANO A SEDERSI SU SEDIE MOLTO SCOMODE PER IL LORO "MODESTO DERETANO". ALLA PROSSIMA TORNATA ELETTORALE RITORNERANNO NEL "LORO MONDO DI BAMBOCCIONI" A SOGNARE CHIMERE A BOCCA APERTA.

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 17:08

£a..kasta.: io ho scritto esattamente l'opposto, infatti...

Amon

Ven, 26/04/2013 - 17:12

@syntronik lei si e' perso il degrado continuo della nostra societa' negli ultimi 16 anni o sbaglio? Grillo a quei tempi non faceva politica. il problema siete voi che continuate a votare chi fallisce miseramente e vi inocula scuse da terza elementare (non mi fanno lavorare, e' copa sua, e' colpa dell'altro e' colpa di chi c'era prima..etcetc)

Amon

Ven, 26/04/2013 - 17:14

tra l'altro l'italia questa volta poteva veraente cambiare ma con i vecchi dinosauri che fanno di tutto per mantenere poltrone e vizi dobbiamo solo aspettare la fine, chissa' se sara sempre colpa di grilo anche allora o vi farete un esame di coscienza sulle macerie del nostro paese.

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 17:17

marvit: come lei sa meglio di me, le garanzie sugli accordi politici sono quasi impossibili, ma il M5S aveva speso parole in tal senso. E comunque resta il fatto (a cui nessun esponente del PD ha dato risposta): perché il PD non ha votato Rodotà, che è un suo uomo, preferendo un'alleanza improbabile (ed eticamente discutibile) con la destra?

Ivano66

Ven, 26/04/2013 - 17:28

peter46: ma Rodotà è o no un uomo del PD? E allora perché non votarlo? Solo perché l'ha espresso il M5S? Ma dove siamo, all'asilo? E, per dirla tutta: invece di esprimere gente invotabile come Marini o Prodi, perché non presentare un candidato in cui la sinistra potesse riconoscersi? Ma il PD ha smesso da anni di essere di sinistra, è un equivoco frutto di un accordo di vertice tra DS e Margherita e l'unica soluzione che è in grado di esprimere è l'inciucio con uno come Berlusconi. Vergognoso.

MMARTILA

Ven, 26/04/2013 - 17:36

Già votare i komunisti con la convinzione che fossero i difensori della classe operaia è delittuoso...ma passare al M5S appare diabolico. Se lo godano dunque il sindaco bambino...meglio a Voi che a noi. E non lamentatevi tanto non frega niente a nessuno.

Beauti

Ven, 26/04/2013 - 18:00

Ivano66 avrebbe dovuto virgolettare l'intero suo post e non solo la citazione di Boulding. O forse è il giornalista Federico Tabellini che avrebbe dovuto virgolettare il proprio articolo perché interamente copiato dal suo post?

mifra77

Ven, 26/04/2013 - 18:17

La satira politica non è politica; rimane satira e se poi il comico si mette a dare delle soluzioni, non fa neanche più ridere. Grillo è un comico con la vocazione di incantatore-trascinatore; qualcuno lo ha preso sul serio e lui si è camuffato da comico, conduttore, autore e regista di uno spettacolo ripetitivo, noioso e stucchevole. Il giullare di corte, pagato per far ridere, nonostante i calci nel sedere si ritiene più intelligente del principe. Grillo non ha collaborato con Bersani perché non avrebbe saputo proprio come e cosa fare e finge di voler stare in disparte per non confondersi. Grillo come Bersani è affetto dalla sindrome di Biancaneve; senza il bacio del cacaliere-azzurro continuerebbero a sopravvivere in coma profondo.

franco@Trier -DE

Ven, 26/04/2013 - 21:23

ivano 66 infatti vi sta mantenendo sia politicamente che economicamente fesso e comanda lei in Europa è da 6 stelle ancora più capace e furba di Hitler.

peter46

Ven, 26/04/2013 - 21:39

X Ivano 66... malgrado l'intervento ,i problemi non sono più chiari,anzi...Io preferirei che fosse Grillo o chi per Lui a stabilirsi la sua collocazione:e finora non ha affermato di essere di sx(e per Lui e per Lei è meglio che non lo dica altrimenti,sempre a mio parere i voti seguiranno l'andazzo Friuliano).Per cui non sapendo il Suo grado all'interno del M5S...mi attengo ai punti e soprattutto alle "esternazioni"di Grillo,alcune delle quali mal si conciliano col PD o la sx in genere,anzi dovrebbero precludere qualsiasi dialogo.Precisamente.1)La cittadinanza a chi nasce in Italia,anche se i genitori non ne dispongono,è priva di senso.2)I controlli della finanza cercano di istillare l'odio sociale.3)Io sono per uscire dall'euro e non pagare il debito,o perlomeno non pagarne una parte.Meglio dichiarare default.4)Stanno comprandosi i voti,stanno comprandoseli le cooperative.5)Io voglio dire a tutti gli amici musulmani:se proprio volete bombardare ve le diamo Noi le coordinate.........il punto è chirurgico:il parlamento Italiano((chissà se includeva i suoi parlamentari o li avrebbe resi assenteisti quel giorno).&)Io anti-fascista?E' un problema che non mi compete...Le tralascio la lunga sequenza,comprese esternazioni su mafia e 'ndrangheta ecceccecc.E non voglio entrare esprimendo il mio giudizio,ma riaffermo che sono inconciliabili col PD.E soprattutto dispiace che Lei non recepisca il senso del mio precedente commento.L'onestà intellettuale vuole che se Io sono il primo partito esprimo il nome degli "eleggibili":Se Rodotà era il candidato della sx sarebbe stato candidato del PD,non fatto buttare dai 'trombati' ai piedi del PD...e tralasciando l'età, senza neanche avergli fatto firmare la"liberatoria" per la decurtazione della sua pensione(sul Blog alcuni anni fa""Maledetti non Vi pensionerò""scriveva...Rodotà il maledetto prende 8455 euro.L'odioso privilegio di una pensione per 30 mesi come diversamente lavoratore.)Per il resto anch'Io penso che Marini e Prodi(per Lui Lei fa"comunia"con Berlusconi lo sa?)sono invotabili...se fossi di csx Mi chiederei,però,per portare i voti durante le elezioni sono votabili e presentabili e finite le elezioni diventano impresentabili...ma risolvetela Voi la questione...dividendovi...E non la faccia lunga:solo Bersani poteva "genuflettersi e umiliarsi" sedendosi sul banco di scuola con...due bidelli.Per Me Elezioni subito.

Azzurro Azzurro

Ven, 26/04/2013 - 21:44

Quello che mi piacerebbe capire e' come si faccia a votare uno pseudo comico che si esprime malamente, che al massimo ha preso da ripetente la quinta elementare. Che parla a vanvera di cose che non conosce minimamente. Mi ricorda Adolf Hitler, ma Hitler aveva ben altro passo nella retorica dei disorsi. In conclusione, credo che chi vota il piccolo hitler possieda il suo stesso livello culturale, ovvero zero. Adesso ce l'avete nel sedere, godetevelo.