Il Papa: "I matrimoni tra gay? Una ferita a giustizia e pace"

Nella Giornata mondiale per la pace, Benedetto XVI si scaglia contro matrimoni omossessuali: "Danneggiano e destabilizzano le unioni naturali tra uomo e donna"

Nella Giornata mondiale per la pace, Benedetto XVI ha messo in guardia dai matrimoni omossessuali che potrebbero minacciare l'equilibrio raggiunro: "La struttura naturale del matrimonio va riconosciuta e promossa, quale unione fra un uomo e una donna, rispetto ai tentativi di renderla giuridicamente equivalente a forme radicalmente diverse di unione che, in realtà, la danneggiano e contribuiscono alla sua destabilizzazione, oscurando il suo carattere particolare e il suo insostituibile ruolo sociale", afferma il Pontefice,

Non si tratta di una "verità di fede" o solo di una "derivazione del diritto alla libertà religiosa", ma di principi "inscritti nella natura umana stessa, riconoscibili con la ragione, e quindi sono comuni a tutta l’umanità". Per questo, il via libera a matrimoni omosessuali "costituisce un’offesa controla verità della persona umana, una ferita grave inflitta alla giustizia e alla pace".

E il Papa si scaglia anche contro eutanasia e aborto: "Operatori di pace sono coloro che amano, difendono e promuovono la vita nella sua integralità", scrive, "Via di realizzazione del bene comune e della pace è anzitutto il rispetto per la vita umana, considerata nella molteplicità dei suoi aspetti, a cominciare dal suo concepimento, nel suo svilupparsi, e sino alla sua fine naturale. La vita in pienezza è il vertice della pace. Chi vuole la pace non può tollerare attentati e delitti contro la vita".

Commenti

The_Dark_Inside

Ven, 14/12/2012 - 12:54

Ci sono serie possibilità che abbia ragione. Saluti.

reporter_79

Ven, 14/12/2012 - 12:55

giustizia e pace? ma che c'entrano!

gippi04

Ven, 14/12/2012 - 13:02

Parole sacrosante...Grazie al Papa.!!!!

framont

Ven, 14/12/2012 - 13:04

PER TUTTI I SULFUREI CHE SI SCATENERANNO: IL PAPA NON MALEDICE GLI OMOSESSUALI, CONDANNA IL MATRIMONIO RICONOSCIUTO A LORO CHE NON E' LA STESSA COSA. W W W IL PAPA BUON SANTO NATALE A TUTTI

Alksindrs

Ven, 14/12/2012 - 13:04

Invece i preti pedofili sono una benedizione....

aldomaddalena

Ven, 14/12/2012 - 13:17

Infatti estendere i diritti e' notoriamente causa di guerre

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Ven, 14/12/2012 - 13:18

posso capire alla pace, vedendo come si irritano i lettori qui sopra ma non capisco proprio cosa c'entri la giustizia. questo mi fa pensare che, o il paparazzo o il giornalaccio ciurla nel manico.

pdoganieri

Ven, 14/12/2012 - 13:24

era ora ke si prendesse pubblica cognizione (e si prendano dovuti ed immediati provvedimenti su scala mondiale) su kuesti indemoniati/depravati, ke DIO ce ne liberi x sempre, sn terrorizzato da kuesti individui ke manco a dirlo sn protetti dalle sx atee, blasfeme,anticlericali e quant'altro di orrendo c'è GRAZIE SANTITA'

blues188

Ven, 14/12/2012 - 13:25

Alksindrs, lei deve aver colto bene tutto i messaggio. Complimenti davvero. Ma dica lei ce l'ha contro i preti pedofili o contro i pedofili tutti? Ma mi pare sia solo contro i preti, neh?

biricc

Ven, 14/12/2012 - 13:34

Vendola è avvisato e con lui i suoi compari dell'ordine dei bersaniani pelati. Finalmente uno che parla chiaro. W IL PAPA.

Mario-64

Ven, 14/12/2012 - 13:38

Te capi' ,Nicolino da Bari?

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 14/12/2012 - 13:45

Meglio tardi che mai.

Gianfyz

Ven, 14/12/2012 - 13:46

X reporter e riccio lino "Affinché il nostro desiderio infinito di giustizia possa essere colmato, occorre un giudice che adempia a queste tre condizioni: essere il signore della Storia; conoscere il segreto dei cuori; e operare per la riconciliazione e non per la distruzione". (Fabrice Hadjadj)

blues188

Ven, 14/12/2012 - 13:49

Riccio.lino. Secondo lei bisogna fa fare tutto a tutti, come e quando e dove si vuole? E' questo il suo modello di libertà? E' così che nasce la pace? O la giustizia? Lei ha allevato i figli secondo questo assioma?

paolodb

Ven, 14/12/2012 - 14:15

@blues188: non alimenti i provocatori d'accatto che infestano questo sito, la prego. Forse, se li si ignora, si decideranno a farsi una vita.

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 14/12/2012 - 14:16

Coerentemente col messaggio di Cristo............ Adoro questo papa così come adoravo papa Woityla e adoro Gesù Cristo, unica speranza in un mondo in cui il messaggio di morte la fa da padrone.

therock

Ven, 14/12/2012 - 14:27

libera chiesa in libero stato...libero ratzinger di esprimere la sua posizione, libero, spero, il prossimo governo qualunque esso sia di fare le proprie scelte, qualunque esse siano, senza farsi condizionare più di tanto...però...mi chiedo anch'io cosa c'entrino giustizia e pace

ortensia

Ven, 14/12/2012 - 14:29

Personalmente ritengo che il matrimonio tra gay non sia affatto un problema. Che si sposino pure tenendo in vita l'industria dei matrimoni che sta languendo. Capisco che la Chiesa sia contraria, la sua macchina e' lenta. Cosa volete, solo 150 anni fa strappava ai genitori ebrei i figli se battezzati di nascosto. Battezzo o sbattezzo, questo era un tema di allora. A Bologna tramandato dai nostri trisnonni, e' ancora vivo il ricordo del bimbo Edgardo Mortara strappato per sempre ai genitori per ordine del "Santo" PIO IX.Non sono poi cosi' lontani quei tempi, La mia trisnonna aveva solo due anni in piu' del piccolo Edgardo.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 14/12/2012 - 14:44

Non ho mai capito questa ossessione del matrimonio gay. Ognuno è libero di fare la scelta sessuale che più gli aggrada, ma nessuno può invadere il campo destinato dalla natura, all’unione tra uomo e donna. Il matrimonio salvaguarda i coniugi in prospettiva dei figli che verranno e che, con tale unione, verranno a loro volta salvaguardati. Per chi fa scelte diverse, basterebbe un bel contratto dal notaio. Le parole del Santo Padre sono, al di là della fede personale, oltre che basate sulla Ragione, di una chiarezza cristallina.

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 14/12/2012 - 14:48

e i benpensanti tengano ben presente che Bersani con Vendola intende promuovere una legge in tal senso già negli eventuali primi cento giorni di futuro mal governo: inizieranno con i matrimoni per arrivare anche alle adozioni e sarà inevitabile pensare ad un futuro equilibrato per le generazioni future

tiptap

Ven, 14/12/2012 - 14:52

Il matrimonio gay NON e' semplicemente un fatto personale o di diritto della persona, ATTENZIONE!!! Questi qui mirano ai soldi, alle facilitazioni, alle assistenze, alla riduzione di tasse e quant'altro e' stato inventato per promuovere la famiglia, quella vera, che ha una funzione sociale (per esempio la generazione di nuovi esseri umani). Queste facilitazioni economiche sarebbero un vero furto ai cittadini se andassero a coppie omo. Di qui le conseguenze per la giustizia e, di conseguenza, per la pace.

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Ven, 14/12/2012 - 15:00

@paolodb che scrive a blues188: "non alimenti i provocatori d'accatto che infestano questo sito, la prego. Forse, se li si ignora, si decideranno a farsi una vita." Aspetta e spera, dico io.

lorenzovan

Ven, 14/12/2012 - 15:01

se continua cosi' rubera' il posto al miglior barzellettiere del secolo...lol i matrimoni gay minacciano la pace e la giustizia ??? sorry "santo" padre..le diseguaglianze sociali, la poverta',l'ignoranza e il fanatismo regligioso minacciano la pace e la giustizia.. non due uomini che si amano e vogliono legalizzare civilmente la loro relazione !!!! la cosa puo' non piacere..disgustare..irritare..ma non per questo si debbono negare diritti agli altri!! a me non piace il baccala'...ma non per questo proibisco agli altri di mangiarlo !!!! in quanto al "diritto naturale"..solita toppata..lol in natura esistono i maschi alfa con harem al seguito...altro che matrimonio con fiori di arancio !!!lololol che poi parli di giustizia e pace..chi e' a capo di un vero impero economico..costruito non certo in base ai dettami del vangelo...e' ancora piu' ironico...lol

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 14/12/2012 - 18:12

#tiptap# Ha spiegato benissimo, completando il mio pensiero, le parole del Santo Padre riferite a giustizia e pace. Complimenti. Rosella

edvige

Ven, 14/12/2012 - 18:39

matrimoni tra gay? contro natura...

scipione

Ven, 14/12/2012 - 18:46

PAROLE SANTE.

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Ven, 14/12/2012 - 18:48

@lorenzovan, immagino che, per trarne considerazioni così pregnanti, tu lo abbia letto per intero il testo del messaggio del Papa, vero?!

curatola

Ven, 14/12/2012 - 18:50

lasciamo stare il sacramento del matrimonio ai credenti e si usi la parola unione. I costumi cambiano e si sta andando verso individui a comportamenti e sensibilità e fisicità articolate e non più solamente bipolari: maschio-femmina. Per ora é solo una tendenza ma tutti debbono farsene una ragione credenti inclusi. Non serve farne una questione morale o di principio perché sarebbe una battaglia senza esito che viene superata nel tempo.

indietrotutta

Ven, 14/12/2012 - 18:50

per "pdoganieri": E io sono terrorizzato da come scrive lei, come la mettiamo?

tzilighelta

Ven, 14/12/2012 - 19:32

Che mondo oscuro quello descritto dal papa! A me se i gay si vogliono sposare non mi fa ne caldo e ne freddo, non ci penso neanche a fare una crociata contro i matrimoni omosex, sono sicuro che niente cambia per me che sono etero quindi il problema è solo della chiesa! Inoltre l'istituto del matrimonio è molto più antico della religione stessa, solo dopo la chiesa se ne è impossessata!

moranma

Ven, 14/12/2012 - 19:51

lo sbaglio fu fatto quando fu riportato indietro da Avignone, a quest'ora il problema era dei francesi.

churchill

Ven, 14/12/2012 - 20:19

Ha ragione. La distruzione progressiva della famiglia tradizionale, anche come simbolo e valore, é uno dei piu' grandi fattori di instablita' sociale delle nazioni moderne di oggi. Non portera' nulla di buono.

nino38

Ven, 14/12/2012 - 20:25

Il Santo Padre, grande teologo, sbaglia nell'affermare che il matrimonio gay è contro la pace.Ritengo che i gay non debbano sposarsi, ma che debbano essere riconosciute le unioni di fatto in Italia.Sono contrario all'adozione dei bambini,non perchè i gay siano pessimi genitori, ma solo per non far soffrire l'adottato quando a scuola venga, sicuramente, schernito dai compagni. Adottare un bambino solo per l'ego di essere padre non deve portare ad essere egoista e non capire le difficoltà che il bambino andrà incontro con il tempo.Benedetto 16° anzichè preoccuparsi dei gay, dovrebbe pensare alla diffusione dell'Aids ed invitare tutti i cattolici del mondo all'uso del preservativo, che salverebbe tante vite umane e ridurrebbe notevolmente la spesa sanitaria.Dovrebbe autorizzare i preti a dare il sacramento della comunione ai divorziati e non dovrebbe condannare le unioni gay.Annibale Antonelli

cicade

Ven, 14/12/2012 - 20:39

Ci sono dei commenti che sembrano degli scherzi. Ma veramente ci sono persone così limitate? Sono questi il male del mondo. Chi non si sforza di chiedersi il perché delle cose e non va oltre i preconcetti sputando sentenze senza cercare di guardare le cose da più punti di vista. Sicuramente un dato di fatto è che le religioni hanno portato a tantissime guerre e atti di grandissima disumanità. Omosessualità, aborto, eutanasia hanno solo è sempre subito infamie e atrocità da rozze bestie senza coscienza. Amen

cicade

Ven, 14/12/2012 - 21:03

Ci sono dei commenti che sembrano degli scherzi. Ma veramente ci sono persone così limitate? Sono questi il male del mondo. Chi non si sforza di chiedersi il perché delle cose e non va oltre i preconcetti sputando sentenze senza cercare di guardare le cose da più punti di vista. Sicuramente un dato di fatto è che le religioni hanno portato a tantissime guerre e atti di grandissima disumanità. Omosessualità, aborto, eutanasia hanno solo è sempre subito infamie e atrocità da rozze bestie senza coscienza. Amen

Nadia Vouch

Ven, 14/12/2012 - 21:08

Non colgo una mancanza di pace universale nel fatto che dei gay non si sposino, così come non colgo l'affermazione della pace nel fatto che ognuno faccia quello che gli o le pare.

Ritratto di warwin

warwin

Ven, 14/12/2012 - 21:33

Beh non può che dire quello che ha detto. È Tedesco e quindi non può che pensarla come i suoi illustri avi.

Ilsignorbianchi

Ven, 14/12/2012 - 21:36

Il Papa fa il suo lavoro, ma dovrebbe capire che ora come ora i problemi sono ben altri! Molto più complessi e molto più pericolosi!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 15/12/2012 - 00:34

Ma è il suo superiore che gli scrive le note o fa di testa sua?

bionda

Sab, 15/12/2012 - 01:34

IO SONO ALLIBITA MA POI PENSO CHE DAI LETTORI DI UN GIORNALE CHE IN PRIMA PAGINA CONTINUA OSTINATAMENTE AD INSERIRE LE VICENDE DI SALLUSTI E CHE VUOLE PAGARE LE SPESE SANITARIE AI POLIZIOTTI CHE PER PESTARE I MANIFESTANTI SI SONO FATTI MALE NON CI SI PUO' ASPETTARE MOLTO... SPERO ABBIATE UN FIGLIO GAY. POI NE RIPARLIAMO.

Ritratto di diego.zoia

diego.zoia

Sab, 15/12/2012 - 03:46

Ancora grazie al Papa e alla Chiesa Cattolica, baluardo anche del Diritto naturale. # Alksindrs: il Papa sta facendo senza nemmeno troppi complimenti e troppe coperture mediatiche una gran pulizia nella Chiesa: guardi ad esempio i fatti recenti di Crema (basta andare sul sito della Diocesi e leggere il comunicato stampa sull'ex Mons. Inzoli, pezzo grossissimo di CL e ora RIDOTTO ALLO STATO LAICALE, can. 1720). Un consiglio: si abboni (gratis) al VIS (Vatican Information Service): alla rubrica Altri Atti Pontifici potrà leggere spesso di come il Papa sollevi, in base al canone 401 § 2 (che non riguarda motivi d'età) Vescovi e altri Prelati. Ancora una volta, VIVA IL PAPA!

Sapere Aude

Sab, 15/12/2012 - 07:53

Non ha 'scagliato' niente, ne ha 'messo in guardia' l'umanità, ha solo detto quello che la sua coscienza di capo spirituale di una Chiesa gli suggerisce. Parole che non vincolano affatto chi la pensa diversamente, né intende che siano intese come legge, se mai sollevano un problema. Alla fine del discorso, ciascuno si tiene le 'sue certezze' se le ha maturate. C'è poi chi non si accontenta e vuole tirargli le orecchie parlando d'altro. E' una vecchia regola per dimostrare di aver ragione.

Edomus

Sab, 15/12/2012 - 12:35

Per chi nonl'avesse ben capito, il richiamo di Bendetto XVI a giustizia e pace in riferimento alla difesa dei valori non negoziabili, indica che il rifiuto dei matrimoni gay, aborto, divorzio ed eutanasia attiene alla legge di Dio iscritta nella coscienza degli uomini. Se poi l'uomo, anziché regolare le lancette del suo orologio all'ora esatta di Dio pensa di procedere per conto suo, può farlo perché in vita è libero. Naturalmente, ognuno di noi dovrà poi rispondere del suo operato dopo la morte e sarà giudicato in merito. Questo è l'insegnamento cristiano e, piaccia o no, il Papa lo ribadisce con estrema chiarezza.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Sab, 15/12/2012 - 19:05

@Gianfyz tutti, spero, operiamo per la riconciliazione ma chiu potrebbe essere talmente unico e grande da essere il signore della Storia? e chi potrebbe dire o solo pensare di poter conoscere il segreto di tutti i cuori? nessuno o Lui. quindi l'unico giudice potrebbe essere il vostro Dio. ti pare onesto? scegliete voi il giudice e poi magari scegliete anche l'arbitro ed i guardialinee... vi piace vincere facile eh? la giustizia terrena, quella di tutti gli uomini/donne/x è altra cosa e non si turba per i matrimoni dei gay. aggiungo un saluto a gmtubini e una pacca sulla spalla a paolinodb. baci!