Passera si ricicla e scatena la caccia ai voti dei moderati

L'ex ministro torna in pista con "Italia Unica", movimento anti Renzi che punta al centrodestra. Con lui gli ex finiani Bongiorno a Baldassarri

Corrado Passera e Giulia Bongiorno

Roma - Ascoltare in sottofondo i Muse, popolare band alternativa britannica, è fatto non comune per una manifestazione politica. Soprattutto, considerato che il «giovane» Renzi è fermo agli U2 e ai loro epigoni Coldplay. Poi, a guardare il parterre raccolto nei Tiburtina Studios di Roma da Corrado Passera per il lancio del movimento Italia Unica, ci si è subito resi conto che il passato è ancora vivo e vegeto. Ex finiani come Giulia Bongiorno, Mario Baldassarri e Santo Versace, ex dipietristi come Antonio Borghesi, ex componenti di governo come Anna Maria Cancellieri, Giovanni Maria Flick, Carlo Malinconico e Mario Ciaccia erano tutti lì ad ascoltare (e a sostenere) i progetti dell'ex superministro dello Sviluppo e delle Infrastrutture. Che ha fatto di tutto per evitare qualsiasi riferimento al suo passato nel governo di Monti e dei professori.

«Oggi apriamo il cantiere in cui si lavora insieme», ha esordito Passera sostenendo di essere «contrario ai partiti personali perché molto spesso portano a populismi che sono una malattia grave». Per l'ex numero uno di Intesa Sanpaolo «si vince solo se si fanno squadre fortissime». Una massima dal sapore un po' montezemoliano. Non a caso, forse, la location è stata la stessa utilizzata a fine 2012 da Italia Futura per annunciare il salto in politica.
Il programma politico ed economico della neonata formazione si fonda su precisi capisaldi. Il primo è rimettere in moto economia e occupazione con uno choc da 400 miliardi di interventi, finanziati dalla dismissione del patrimonio pubblico, dalla mobilitazione dei fondi europei e dal taglio agli sprechi. Il secondo è una riforma istituzionale con una sola Camera, un solo livello intermedio tra Comuni e Stato e una legge elettorale che non sia l'Italicum «che è un Porcellum-bis». Le ambizioni non mancano e alcune parole d'ordine sono destinate a richiamare l'elettorato di centrodestra. «La fiscalità si può arrivare a dimezzarla: Ires al 20%! Abbattere i costi per fare impresa nel nostro Paese e dare sostegno alle famiglie ed ai lavoratori», ha detto Passera ricordando nei toni il Cavaliere.

E proprio perché nel centrodestra si vuole installare, Passera intende lanciare un'Opa su tutto lo schieramento avverso alla sinistra. «All'Italia serve un nuovo e grande partito, orientato allo sviluppo che costituisca una delle due gambe della sua democrazia (l'altra è il Pd; ndr) e interpreti il bisogno politico profondo di quella che è la maggioranza dei suoi cittadini. E quel partito sarà Italia Unica!», ha proclamato. Tutte le stilettate, infatti, sono state rivolte verso il premier Matteo Renzi che ha stravinto alle Europee perché «ha giocato a porta vuota, senza alcun avversario che sull'altro fronte rappresentasse un'alternativa reale e credibile». Ma il presidente del Consiglio, secondo l'ex banchiere, è solo «un gattopardo che ha preso le sembianze del ghepardo».

Le riforme annunciate, infatti, restano sulla carta, mentre l'unica certezza è «l'occupazione a tappeto di tutte le posizioni di potere e sottopotere». Difficile dar torto a Passera anche quando rileva che i numeri dell'ultimo Def sono gli stessi dei due governi precedenti e che quindi ci sono «zero euro di investimenti, 50 miliardi di spesa in più e 80 miliardi di maggiori entrate grazie a nuove tasse». Un'analisi che non fa un plissé.
L'Opa in teoria è fattibile. Il 40% di Renzi è solo un 20% dei voti totali che lascia aperta una prateria. Ncd e Udc sono schiacciate sul Pd, Forza Italia ha scelto (a suo dire) alleanze «verso gli estremi» e quindi c'è spazio per «un'alternativa». Italia Unica si strutturerà come partito e correrà alle Regionali del 2015. Finora chi ha cercato di archiviare l'attuale centrodestra ha fallito. Ora ci prova Passera.

Commenti

blackbird

Dom, 15/06/2014 - 10:26

Italia Unica: Passera sarà l'unico a voltarla. Ha fatto flop Fini (il maestro del gatto e della volpe), ha fatto flop Monti (il maestro di Pinocchio). E con simili lumi volete che non facciano flop anche questi tre?

gioch

Dom, 15/06/2014 - 10:41

Ormai ci sono più capetti(leaderini) di movimenti moderati di quanti voti prendano tutti insieme.Passera punta molto sui voti in Sardegna,vero?

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 15/06/2014 - 10:43

Passera chi?. Non sarà per caso quella passera che istigò il governicchio Monti a riconsegnare i nostri due galanti militari all'India per interessi economici?. Ahimè, mi sa che sia proprio lui!. Questo individuo pretenderebbe di prendere voti per governare. Italia Unica è Il movimento da lui fondato, sarebbe stato più opportuno se l'avesse chiamato "L'Italia è Unica" in riferimento al grado dilettantistico e di ignoranza dimostrato sulla conduzione di affari esteri.

Libertà75

Dom, 15/06/2014 - 11:13

sulla dismissione di beni pubblici ne ha già parlato Giannino che come titoli di studio in economia aveva un attestato di frequenza ad un seminario... questo è il livello... in Italia non ci sono fondi di investimento, privati o banche da essere interessati ad una dismissione di patrimonio pubblico, ergo l'unico risultato sarà di svenderci all'estero... una gran genialata... lo shock lo si deve ottenere mutualizzando il debito e svalutando del 33% l'euro nei prossimi 4 anni, altro non c'è da fare, chi la vede diversamente non fa gli interessi del popolo europeo

flip

Dom, 15/06/2014 - 11:36

un' altro insulso individuo. Non ha mai fatto niente di concreto nella sua vita ed ora pensa di vivere a sbafo della gente.ò Ha imparato dal monti. altro parassita!

giottin

Dom, 15/06/2014 - 12:08

Certo, i moderati sono tutti lì che corrono appresso a te, babbeo!!!!

Dumele

Dom, 15/06/2014 - 12:58

Povero passerotto si è ridotto ad abbracciare la Bongiorno.

Dumele

Dom, 15/06/2014 - 13:00

Povero passerotto si è ridotto ad abbracciare la Bongiorno

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 15/06/2014 - 13:24

Passera si ricicla ..... ..... ..... anche il letame si ricicla, ma quest'ultimo porta qualcosa di buono con sè!

Gianca59

Dom, 15/06/2014 - 13:26

Altra fuffa nel cdx….

agosvac

Dom, 15/06/2014 - 13:38

Poverino, questo non ha capito niente! Se avesse avuto qualche chance, l'avrebbe avuta quand'era ministro di Monti. Ed invece ha fatto flop allora e lo farà ora!!! Ma veramente crede che i moderati potrebbero votare per una completa nullità?????Tra l'altro passera si identifica con i banchieri e gli italiani, si sa, non hanno grande fiducia per loro!!! Meglio farebbe a vivere delle sue ampie rendite carpite con la sua ex funzione di banchiere nonchè quelle di ex ministro dell'altra nullità monti!!!!

Ritratto di drazen

drazen

Dom, 15/06/2014 - 13:41

Buffone! Buffone lui e più ancora tutti gli altri. Non ha mai combinato niente: alla Olivetti, sotto il cappello di De Benedetti, ha contribuito a distruggerla, a Banca Intesa ha lasciato una voragine. Qualcosa ha fatto alle Poste, ma soprattutto per merito di un paio di suoi collaboratori. E adesso salta fuori con questa trovata, come se non ci fossero già abbastanza divisioni nel centrodestra: si adoperi, invece, per una riunione confluendo in Forza Italia, l'unico partito che ha una massa critica sufficiente, e cerchi di adoperarsi perché anche le altre schegge impazzite, NCD e FdI, capiscano che solo tutti uniti, perché no, anche con la Lega, si vince, altrimenti si sta fuori. Per sempre.

Roberto Casnati

Dom, 15/06/2014 - 13:47

Passera? Chi era costui? Ah sì quel buffone chiamato dal capocomico Monti, quel buffone che aveva solennemente annunciato la cessione del suo pacchetto azionario in San Paolo per non dare adito asospetti sul "conflitto d'interesi", quel buffone che non solo non cedette neppure un'azione, ma ne "acquistò" delle altre, quel buffone "prestato" alla politica dalla quale sarebbe dovuto uscire entro un anno! Passera un altro clown del circo Barnum ch'è la politica in Italia, solo che non fa ridere nessuno!

rosa52

Dom, 15/06/2014 - 15:34

poverino!!!e'quasi penoso!!e uno pensa che questi personaggi siano dotati di qualcosa in piu'perche'hanno avuto incarichi prestigiosi,e poi si riducono a mostrare cio'che sono in realta':solo dei pistola....

Ritratto di romy

romy

Dom, 15/06/2014 - 15:47

Quando i potenti organizzati del mondo fiutano il pericolo Berlusconi ancora in atto,ecco che adottano sparigliare il campo di lotta politica,con la strategia dei soliti cavalli di Troia.E' stato detto e scritto da anni,quando saranno veri dolori e sangue di tasse per la maggioranza degli Italiani,allora le maschere cadranno definitivamente,gli Italiani capiranno il gioco a loro sfavore,che sono caduti nel tranello,ordito nell'ombra,"dell'addosso ed abbatti Berlusconi ad ogni costo" come ai tempi del Bo.Bi.,l'unico ostacolo ai disegni e strategie dei potenti nel mondo.Berlusconi il più grande,l'unico,a cui dico grazie per essere stato per noi un "Inconveniente di percorso"nella strategia,ancora in atto,della nostra distruzione e fallimento economico,come Popolo e Nazione,Grazie….,poi lo capiranno anche i più testardi in Italia,nonostanti i silenzi voluti………su ogni cosa…..che sta accadendo sotto i nostri occhi,alla fine di questo ennesimo falso teatrino della Politica,a danno dei soliti noti.

Ritratto di romy

romy

Dom, 15/06/2014 - 16:26

Per farla più semplice,quando anche questo governo,mostrerà il suo volto di governo filo-rigorista,all'insegna di quanto fatto e voluto sino ad oggi dall'Europa dell'Euro,allora,in buona maggioranza il ceto medio d'Italia siederà sul ciglio del burrone,con una disoccupazione generalizzata e fantascientifica nel Paese,al che gli Italiani potrebbero aprire gli occhi e rivotare il Centro-Destra di Berlusconi,il che significherebbe la sconfitta definitiva dei sostenitori tutti di quest'Euro……..,allora sarebbe un gioco facile per il Centro-Destra che Berlusconi vuole riunire intorno alla sua persona ed ai suoi contenuti di sempre,per una Italia migliore a 360° ,che altri hanno voluto impedire ad ogni costo,studiare la storia ed i fatti recenti degli ultimi 20 anni,sarebbe cosa buona per tutti,ma andrebbe letta la storia con i giusti occhiali,certamente non quelli dei due pesi e due misure a prescindere,da quì l'astuta mossa d’affacciarsi di altri paladini nel futuro del vincente Centro-Destra,perché il Centro-Destra potrà essere solo vincente nel futuro del nostro Paese.

Ritratto di romy

romy

Dom, 15/06/2014 - 16:55

Grazie al Centro Sinistra oggi al potere in ogni luogo del Paese.

enzo1944

Dom, 15/06/2014 - 16:58

La passera del lago di Como,è sempre stato troppo amico dell'ebreo svizzero,del somaro monti e dei banchieri di tutta Europa!....ed ha sempre lavorato per la massoneria di Bruxelles,che sta strozzando tutta l'Europa del Sud!.....Ha perso molta credibilità dopo le accuse di "frode valutaria ed evasione fiscale",fatte dalla procura di Biella!......e questo conferma che le banche sono una lobby che lavora per sè stessa e solo per la massoneria europea,che con gli Usa,comanda e "ruba" ogni giorni nel mondo!!...Passera,cambia mestiere!....non ti seguirà nessuno,salvo i soliti leccapiedi che sperano di continuare a farsi mantenere dalla politica!....ma è finita per sempre,per voi sempre pronti a riciclarsi ad ogni colpo di vento!!

Anonimo (non verificato)

angelomaria

Dom, 15/06/2014 - 22:41

E DI PASSERE NE VEDO POCHE MA CEFALE TANTE

angelomaria

Dom, 15/06/2014 - 22:42

NASCONDITI FINCHE PUOI E FORSE PASSERA'

angelomaria

Dom, 15/06/2014 - 22:44

SI DI CEFALI ED ENCELOFALITICITI!!!!!!!!!