Porcellum fuori legge: il Parlamento è abusivo

La Consulta boccia l’attuale legge elettorale: incostituzionali liste bloccate e premi di maggioranza. Incertezza sulle conseguenze fino alle motivazioni

Il Porcellum è illegittimo, di­ce la Corte costituzionale. Bocciato il premio di mag­gioranza, bocciate le liste bloc­cate. Si ritorna al proporzionale con soglia di sbar­ramento. Ma non rivive il Mat­tarellum, come voleva un drap­pello di giudici costituzionali, perché la Consul­ta ­indica la neces­sità delle prefe­renze, non previ­st­e nel vecchio si­stema.
Accoglie in to­to il ricorso con­tr­o la legge eletto­rale del 2005, l’Al­ta Corte. Ma nel­la lunga camera di consiglio è bat­taglia. Perché do­po il voto unani­me sull’ammissi­bilità del ricorso e poi sull’elimi­nazione del pre­mio di maggio­ranza, sulla terza questione ci si spacca 7 a 8.

Sembra che i giudici più vici­ni alla sinistra, dal presidente Gaetano Silvestri a Sabino Cas­sese e Giuliano Amato ( di nomi­na presidenziale), allo stesso Sergio Mattarella (scelto dal parlamento e padre del siste­ma precedente), volessero che l’Alta Corte affermasse che abo­lite le liste bloccate ci fosse la «reviviscenza» del vecchio si­stema. Ma la manovra non sa­rebbe riuscita perché si sareb­bero opposti lo stesso relatore Giuseppe Tesauro, il vicepresi­dente Sergio Mattarella, i giudi­ci Paolo Maria Napolitano, Giu­seppe Frigo e altri scelti da Cas­sazione e Consiglio di Stato.
La sentenza è una batosta pe­sante che colpisce il parlamen­to inefficiente, i partiti divisi e la Casta dei politici che non han­no finora trovato un accordo sulla riforma. La Consulta dà, in sostanza, tre settimane alle Camere per correre ai ripari: il
tempo necessario di solito per il deposito delle motivazioni del­la sentenza, perché solo da quel momento ne decorreran­no «gli effetti giuridici». E agli occhi di tutti apparirebbe l’ille­gittimità dei mille eletti con un sistema incostituzionale.
Una lunga discussione in ca­mera di consiglio, iniziata in mattinata e proseguita, dopo una breve pausa, nel pomerig­gio fino a poco prima delle 18, porta la Consulta a una decisio­ne dai pesanti ef­fetti politici sul­la composizione delle Camere,
sull’entità della maggioranza e sullo stesso governo.

Un verdetto che per alcuni ac­corcia le prospettive di questa legislatura e avvicina un voto anticipato, per altri potrebbe congelare il quadro in attesa della riforma. Crea comunque instabilità e incertezza.
La Consulta dichiara l’illegit­timità costituzionale delle nor­me sul premio di maggioranza,
per Camera e Senato, attribuito alla lista o alla coalizione che ab­biano ottenuto il maggior nu­mero di voti e non abbiano avu­to almeno 340 seggi a Monteci­torio e il 55 per cento dei seggi assegnati a ogni regione, a Pa­lazzo Madama. Contrarie alla Carta anche le norme sulle liste «bloccate»,perché non consen­ton­o all’elettore di dare una pre­ferenza.
Nel comunicato stampa la Corte precisa che «nelle prossi­me settimane» si conosceran­no le motivazioni del verdetto, che avrà solo allora i suoi effetti. E sottolinea, per non dare l’im­pressione di un’usurpazione di poteri, un’ovvietà: «Resta fer­mo che il parlamento può sem­pre approvare nuove leggi elet­torali, secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei princi­pi costituzionali ». Scelte che, in teoria, potranno essere diverse dall’orientamento della Corte. Sarà la politica a dettarle. Esulta l’avvo­cato Aldo Bozzi, legale dei cittadi­ni­che hanno pro­mosso il ricorso trasmesso dalla Cassazione: «Quattro anni di battaglie andate a buon fine - dice -. Siamo tornati a essere cittadini e non dei sudditi. E adesso non si crea nessun vuo­to giuridico ». Per Bozzi, si potreb­be­tornare al Mat­tarellum e anda­re a votare «in estate». Ma non è d’accordo l’altro avvocato dei ri­correnti, Felice Carlo Besostri: «Se la politica non interverrà con una nuova legge elettorale ­ spiega-, farà sì che alle prossi­me elezioni si andrà a votare con una legge proporzionale con soglie di accesso e la possi­bilità di dare una preferenza».

Ma decadranno i 148 deputa­ti Pd «abusivi», come li defini­sce Forza Italia, che non hanno avuto ancora la convalida? Per Besostri, questa prospettiva è «puro terrorismo». Quanto alla cancellazione delle liste blocca­te, sulla scheda ora «sarà possi­bile scrivere i nomi dei candida­ti ».

Commenti

Charles buk

Gio, 05/12/2013 - 08:25

E servivano i supremi giudici per capirlo? Una porcheria del genere ha fatto si che berlusca dispensasse cariche e poltrone a gentaglia incapace

pinuzzo48

Gio, 05/12/2013 - 08:30

sti politici incapace non hanno voluto fare una legge perche il loro pensiero primario e la poltrona la caccia ha berlusconi è fottere il popolo. l'unica legge che possono fare e copiarne una funzionte da un paese estero

fabianope

Gio, 05/12/2013 - 08:33

"Napolitano e governo sono abusivi" anche l'opposizione, cari miei, anche l'opposizione...

Iuchi

Gio, 05/12/2013 - 08:35

Il primo ad andare a casa deve essere re Giorgio; un partigiano abusivo e senza cervello!!! Tutti a casa e ritorniamo alle urne e vediamo chi la spunta questa volta!! Un presidente che ha nominato 4 senatori a vita che di peggio non esiste e ancor peggio che non pagano tasse in Italia per due di loro e si presentano in parlamento solo per votare la decadenza di Berlusconi. Ma guarda un po' che gente è questa!!

Chrom

Gio, 05/12/2013 - 08:36

Questo, in un Paese normale vorrebbe dire che si dovrebbe tornare al voto subito, avvalendosi della legge elettorale precedente e senz'altro aggiungere. In un Paese normale, non questo. Il nostro è il Paese della repubblica di palazzo, eterodiretto da pseudo-istituzioni antidemocratiche e a tratti autoritarie, prove alla mano. Altrimenti, se avessimo istituzioni e governi davvero democratici - oltre a politici responsabili che abbiano dimostrato di essere anche degni di tale definizione - si dovrebbero ritenere decaduti tutti, nessuno escluso. A cominciare da re Giorgio. Cosi come decaduta dovrebbero ritenere ogni loro decisione e azione intrapresa negli ultimi otto anni. Nomine dei componenti della stessa Corte Costituzionale comprese, pertanto illegittime anche loro. Da un punto di vista costituzionale, infatti, siamo entrati nella più completa confusione che uno Stato democratico abbia mai dovuto affrontare. Di più se dovessimo includere anche la palesata illeggittimità della stessa Corte, che per conseguenza essa stessa sancisce. E quindi anche delle sue decisioni, passate e attuali. Quantomeno per ciò che riguarda appunto gli ultimi otto anni. Una nazione senza stato... e senza governo. Attenendoci alla logica più ferrea: a questo punto, a chi dovremmo credere e le indicazioni di chi dovremmo seguire, ora? L'anarchia!... Siamo davvero nelle mani di nessuno, verrebbe da dire. E invece, bisogna ammettere solo che siamo tutti eterodiretti da qualcuno. Non ci è dato conoscerlo esattamente, ma anche in questo caso senz'altro aggiungere. Tutto questo significa inevitabilmente anche la definitiva legittimazione dell'autorità giudiziaria, e quindi di ogni sua azione e determinazione. Da questo momento, e finché non ci saranno di nuovo governi e istituzioni legittimate, potrà fare di questa nazione quello che vuole, incontrastata; compresa la scelta traversa dei componenti che dovranno rappresentare quelle istituzioni rilegittimate. Legittimamente. Buona fortuna a tutti noi...

meverix

Gio, 05/12/2013 - 08:36

Quindi in questi ultimi otto anni abbiamo votato illegittimamaente? Coloro che sono stati eletti in questi ultimi tempi, essendo abusivi, non devono avere diritto a pensione!!!!!

xgerico

Gio, 05/12/2013 - 08:37

Bene! Segnatevi per le prossime elezioni, questo nome, Calderoli!

Ritratto di .Vaffa....3

.Vaffa....3

Gio, 05/12/2013 - 08:42

ABUSIVI, INETTI, BUGIARDI, LADRI... A QUESTO PUNTO TUTTI I CONTRATTI CAPESTRO STIPULATI CON I NEUROMASSONI DA QUESTI ABUSIVI NON VALGONO, SONO CARTA STRACCIA....

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 05/12/2013 - 08:43

ma se questo parlamento è abusivo, con che diritto espelle un membro del senato??? con che diritto un presidente pseudo abusivo lascia fare ad una sinistra che vanta un numero di deputati cresciuto a dismisura da leggi incostituzionali??

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Gio, 05/12/2013 - 08:48

"Sembra che i giudici più vici­ni alla sinistra...allo stesso Sergio Mattarella... volessero che l’Alta Corte affermasse che abo­lite le liste bloccate ci fosse la «reviviscenza» del vecchio si­stema.Ma la manovra non sa­rebbe riuscita perché si sareb­bero opposti lo stesso relatore Giuseppe Tesauro, il vicepresi­dente Sergio Mattarella,...". Io sono ignorante, ma mi sembra di capire che Sergio Mattarella voglia ritornare al vecchio sistema, ma si oppone al ritorno del vecchio sistema... Qui c'è aria di complotto comunista!

Pietro_81

Gio, 05/12/2013 - 08:48

Berlusconi -> decadenza -> via il porcellum

Pietro_81

Gio, 05/12/2013 - 08:51

"Sembra che ..." esempio di ottimo giornalismo: si mormora... voci incontrollate... m'ha detto il pizzicagnolo sotto casa... la sora Cesira dice che...

Pietro_81

Gio, 05/12/2013 - 08:52

"l’ille­gittimità dei mille eletti con un sistema incostituzionale..."

Pietro_81

Gio, 05/12/2013 - 08:52

innanzitutto non dei mille, ma di quelli eletti con il premio di maggioranza

Pietro_81

Gio, 05/12/2013 - 08:54

secondo, non dei mille attuali, ma di tutti quelli eletti in questo modo, da quando si applica la legge, quindi sta suggerendo di cancellare più o meno gli ultimi dieci anni di attività parlamentare?

Pietro_81

Gio, 05/12/2013 - 08:55

terzo: chi ha fatto, promosso e votato la legge che era palesemente incostituzionale e che è rimasta in piedi solo grazie alla lentezza della burocrazia italiana?

CALISESI MAURO

Gio, 05/12/2013 - 08:56

Confusione aggiunta a confusione, penso si sia perso di vista l'obbiettivo principale. capisco che serva un qualche trucco ( nuova legge elettorale ) per blindare gli occupanti dello scranno vita natural durante, il tutto pero' giocato sul filo del burrone dove tutti cadremo se continuiamo di questo passo. Ma allora questo paese e' proprio completamente marcio e senza speranza?

Pietro_81

Gio, 05/12/2013 - 08:58

Vi ha fatto comodo la legge incostituzionale fino a ieri, vero? Altrimenti chi avrebbe mai messo una crocetta su Razzi e Scilipoti? Il Porcellum nasce ad esclusivo uso e consumo del partito in cui c'è solo Berlusconi e gli altri sono tutti zero.

v duchodu

Gio, 05/12/2013 - 09:02

Se per questa decisione della Consulta il Parlamento è fuorilegge allora anche la decadenza da senatore di Berlusconi deve essere azzerata perchè votata da persone abusive e senza i requisiti per poterlo fare.

herger

Gio, 05/12/2013 - 09:06

20.000 euro al mese e NON sanno neanche fare leggi costituzionali?!?!?!?!?!? Ma che razza di INCOMPETENTI e IGNORANTI sono?!?!?!? Devono andare via TUTTI: OSTRACISMO!!!!!!!!!!!

no beluscao

Gio, 05/12/2013 - 09:06

che ipocriti che siete cari destrorsi... ma chi l'ha fatto il porcellum ve lo siete domandato ? il caro pregiudicato e bossi ... che vergogna. cara anna maria potresti scrivere cose piu' sensate ...sei messa proprio male

baldo1

Gio, 05/12/2013 - 09:07

tutto tempo perso grazie alla superficialità e all'irresponsabilità della destra che ha partorito la legge per garantire l'instabilità di governo.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 05/12/2013 - 09:07

E si accorgono dopo otto anni? Le toghe sempre sollecite nei confronti del Cav?? Penso ad una svista.

m.m.f

Gio, 05/12/2013 - 09:08

PORCELLUM DA PORCI,MAIALI ,QUELLI CHE GLI ITALIANI CON GRANDE PASSIONE E DILIGENZA VANNO DA SEMPRE E PUNTUALMENTE A VOTARE,PER POI PIABGERE,MA ALLE PROSSIMA CI SARA' ANCORA QUALCUNO CHE LI VOTERA'............

strettara

Gio, 05/12/2013 - 09:08

Legge introdotta, poi, dal vostro datore di lavoro, che quindi rende illegittimi il suoi governi dal 2006? Il solito giornalismo - si fa per dire - a senso unico. Non avete nessuna credibilità.

Mr Blonde

Gio, 05/12/2013 - 09:13

ma che illegittimo e illegittimo, sola mistificazione degna di un paese tipo nord corea, come se fosse illegittimo questo parlamento mentre non lo era all'epoca del trionfo del cav. La legge va rifatta, punto. E sottolineo che questa legge E' STATA VOLUTA FATTA E DIFESA DAL TRIO BERLUSCONI-CASINI-CALDEROLI altro che sinistra. Si pensi piuttosto a rifare una legge nuova che tenga conto del voto di preferenza.

Smokey

Gio, 05/12/2013 - 09:14

La stessa Corte è viziata poichè è formata da 5 membri nominati dal presidente che a sua volta è stato eletto da un parlamento illegittimo nella sua composizione. Dunque anche la pronuncia sarebbe illegittima a seguire la logica. Ma non è previsto alcun rimedio contro una pronuncia della corte costituzionale. Quindi ogni modifica del sistema trarrà origine da una pronuncia di tale natura. Sino alle motovazioni ne vedremo delle belle. Il sistema s'è cacciato in un vicolo cieco, da solo. Vedremo quale ingegneria giuridica si tirerà fuori.

Carboni oreste

Gio, 05/12/2013 - 09:15

Dunque,la legge sulla retroattivita',decade. Come la mettiamo,visto che e' stata votata da chi non aveva diritto di voto.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 05/12/2013 - 09:16

per noi destra il parlamento era già abusivo e illegale da quando letta ha mancato gli obiettivi e la parola con berlusconi! inoltre, avendo ordito un complotto per far decadere berlusconi SENZA prove, non ci poteva essere un governo legale! ora vedremo se napolitano avrà il coraggio di ordinare contra legem e contro la volontà popolare :-)

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 05/12/2013 - 09:17

Pietro 81 quarto se il porcellum è stato giudicato incostituzionale (la decisione della consulta non sono voci....)il parlamento è incostituzionale.E pure il re.

Raffi70

Gio, 05/12/2013 - 09:17

per pietro 81 la nascita del porcellum la si deve all ex presidente della repubblica italiana che ha fatto modificare la legge fatta si da calderoli ma non in questo sistema andatevi a controllare cosa carlo azeglio ciampi ha imposto per firmare quella legge siamo sempre alle solite la legge nasce a destra allora e sbagliata ma non si dice mai che nell iter della composizione della stessa si fanno modifiche per accontentare questo e quello cosi dicasi della bossi fini che e nata molto piu restrittiva di quella che poi il parlamento ha partorito quindi secondo la mia modesta opinione per questa legge elettorale bisogna ringraziare l ex presidente carlo azeglio ciampi saluti

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 05/12/2013 - 09:19

Questo parlamento è abusivo??? Veramente lo sarebbero tutte le rappresentanze parlamentari da che si è votato con il porcellum. Aggiungerei quindi qualora si insista sul parlamento attuale, che anche tutte le leggi varate dal 2005 non sono espressione della volontà popolare. Grazie a Berlusconi e Calderoli!!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 05/12/2013 - 09:19

Questo parlamento è abusivo??? Veramente lo sarebbero tutte le rappresentanze parlamentari da che si è votato con il porcellum. Aggiungerei quindi qualora si insista sul parlamento attuale, che anche tutte le leggi varate dal 2005 non sono espressione della volontà popolare. Grazie a Berlusconi e Calderoli!!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 05/12/2013 - 09:20

Questo parlamento è abusivo??? Veramente lo sarebbero tutte le rappresentanze parlamentari da che si è votato con il porcellum. Aggiungerei quindi qualora si insista sul parlamento attuale, che anche tutte le leggi varate dal 2005 non sono espressione della volontà popolare. Grazie a Berlusconi e Calderoli!!!!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 05/12/2013 - 09:21

La sentenza della Consulta impone due considerazioni immediate.La prima è che abbiamo avuto e abbiamo tutt'oggi una classe politica realmente incapace,incapace di fare anche una legge elettorale non dico buona,ma costituzionalmente valida.Figurarsi mettere mani alla Costittuzione,come ho detto in passato,i 75 che scrissero quella carta non erano personaggi qualsiaisi,erano di un'altro livello politico,gli attuali più che urtlare nei talk show non sonon capaci,e per attuali intendo senza distinzioni tutti.Secondo,questa sentenza ci dice che dal 2006 ad oggi abbiamo avuto dei parlamenti costituiti in maniera incostituzionale.La beffa è che non possiamo nemmeno chiederne i danni,addirittura l'artefice primo firmatario della "porchetta incostituzionale"continua a sparlare e sentenziare di leggi elettorale piuttosto che chiedere scusa e nascondersi.In teoria questo parlamento andrebbe sciolto e si dovrebbe procedere con l'elezione del nuovo tramite la precedente legge.Sempre in teoria si dovrebbe avere il buon senso di evitare che gli autori di quella porcata,dimostratisi così inetti,incapaci,e dannosi per il paese,stiano alla larga dalle istituzioni.Ovviamente nulla di ciò accadrà.

Gianfranco Rebesani

Gio, 05/12/2013 - 09:22

Se la legge va rispettata, anche con effetto retroattivo - Severino insegna- le vestali del parlamento ora applicheranno la decisione della Consulta, rispettando quindi la sentenza,INAPELLABILE, della Corte e si autoscioglieranno? Se la legge Severino è stata osannata per estromettere Berlusconi dal Senato, ora cosa faranno? Posso avanzare un pronostico? Re Giorgio troverà il modo per farci arrivare al 2015 in attesa di una legge elettorale che si sarebbe potuta fare in meno di tre giorni.Alla faccia del "rispetto della legge" tanto osannato dal re e i suoi sudditi.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 05/12/2013 - 09:23

Carlo buco del ....Berlusca dispensare cariche?????ma che cazzo dici? Ti sei fumato la carta da parati....le cariche le ha dispensate il tuo re giorgio golpista e comunista! Cambia spacciatore pirla

Roberto Monaco

Gio, 05/12/2013 - 09:24

@ xgerico: no, il nome da segnarsi non è Calderoli, ma Berlusconi, che è stato quello che ha voluto il porcellum per limitare la sconfitta del 2006. Fare leggi elettorali in base alla propria convenienza è da banditi (quale è Berlusconi e i suoi sodali) e mantenerle è da coglioni (o da complici, come il PD)

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Gio, 05/12/2013 - 09:24

Non ci sono altre vie che il voto. I parrucconi chiedono ad un Parlamento ' illegittimo ' con una maggioranza illegittima di produrre una legge di quella importanza. Una incongruenza illogica e antidemocratica.

gianluca.torino

Gio, 05/12/2013 - 09:25

Quello che mi chiedo è se ci volevano tanti anni per arrivare a una definizione ovvia.

angelomaria

Gio, 05/12/2013 - 09:26

finalmente qualcuno con coscienza ha riconosciuto l'incotistuzionilata'non solo del parlamento ma anche il napolitANO incominciani a sentitr che il marcio puzza e quando diventa un tanfo insopportabile non si puo' farealtro che eleminarne le cause ora vediamo chi ride!!!buongiorno e buontutto a voi cari lettori in questa gloriosa giornata che la riscossa stia ininiziando!?

angelomaria

Gio, 05/12/2013 - 09:28

anche la merkel si sta' calando le braghe!!!

docross63

Gio, 05/12/2013 - 09:30

l'Italia è veramente un paese assurdo!!!! ci si scorge solo 8 anni dopo che la legge elettorale non è costituzionale ! ma prima questi saggi che cavolo facevano? quanta costa la corte costituzionale per non vigilare su cosa è costituzionale e cosa non lo è? e' fantastico vedere che hanno fatto decadere il cav. mas ora sono TUTTI decaduti! la nemesi storica finalmente!!!!

herbavoliox

Gio, 05/12/2013 - 09:30

Bene ora che lo sappiamo siamo autorizzati a non pagare le tasse. Il governo è un bluff e il caro presidente, se avesse un minimo di dignità, si dimetterebbe immediatamente. E' il rappresentante del nulla.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 05/12/2013 - 09:31

Il responso della consulta per affossare ancora di piú un Parlamento carrozzone di inetti e far capire chiaro che chi comanda nel Paese é la magistratura.

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Gio, 05/12/2013 - 09:31

C'è sempre un cretino che aleggia su tutti i forum ! Sono i deputati messi su col premio di maggioranza quelli veramente illegittimi, gli altri hanno ricevuto i loro voti democraticamente, solo che al PD mancherebbero oltre 150 deputati.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 05/12/2013 - 09:32

Pietro 81 già che ci sei, manda il curriculum al giornale.....sei in preda al furore letterario:-) PS è meglio se cerchi di farti assumere a l'unità

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 05/12/2013 - 09:33

LA CONSUTA BOCCIA (=annulla) IL "PORCELLUM" considerazioni: 1)chi detiene il potere in Italia è la classe dei giudici che in barba al parlamento può decidere chi e cosa è o non è costituzionale. 2)otto anni per questa decisione che delegittima -ex nunc o ex tunc,cioè da allora o da ora?- elezioni ed eletti al Parlamento. 3)seguendo la sentenza quindi (perlomeno) gli attuali parlamenteri sono destituiti della funzione di rappresentanti del popolo. cioè sono degli ABUSIVI! 4)abusivo è l' attuale presidente sella repubblica inquanto espresso da un parlamento "farlocco". 5)se il "porcellum è illegittimo come illegittima è la rappresentanza degli eletti in parlamento come si può legiferare in materia? Ovvio che abrogato il "Porcellum " rivive il "Mattarellum"! 6) anche a voler giustificare quanto finora legiferato dal Parlamento in base al principio che "TEMPUS REGIT ACTA (= ciò che è fatto è fatto)comunque non si può non andare ad elezioni. 7) di tutta la faccenda beneficerà anche Berlusconi giacchè, pur condannato dal tribumnale (che non è di eletti)è però stato "caacciato" dal Senato, questo sì di ELETTI/ineleggibili. 8)La scalata di Grillo al potere è resa più ardua, in quanto senza "premio di maggioranza" anche se conquistasse la maggioranza relativa- e non quella assoluta- dovrebbe cercare "alleati" a destra o a sinistra senza i quali non c'è possibilità di governo di maggioranza. Tutto ciò che è successo non fa che portare alle estreme conseguenze la reale ingovernabilità del Paese. Penso che nemmeno le elezioni anticipate al prima possibile sortirebbero effetti diversi da quelli che ci hanno portato alla situazione presente. Sono interessato al bene del Paese ma davvero non so più a chi darei il voto.....e se scoppia la rivolta temo che ciò sarebbe quanto ci siamo ampiamente meritati per pavidità e incapacità di opporci alla dittatura dei partiti, della finanza e dell' europa.

Carboni oreste

Gio, 05/12/2013 - 09:35

Dunque,la legge sulla retroattivita',decade. Come la mettiamo,visto che e' stata votata da chi non aveva diritto di voto.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 05/12/2013 - 09:36

La Corte ha sentenziato. Però, al riguardo, cosa avrebbe detto il popolo se avesse avuto voce in capitolo? Probabilmente, anzi sicuramente, avrebbe detto la medesima cosa. È inconcepibile votare una lista di designati. È inconcepibile che si possa avere tutto il potere senza una soglia minima.

Ritratto di wtrading

wtrading

Gio, 05/12/2013 - 09:37

Mi pare di capire che il Parlamento avrebbe 3 settimane di tempo per fare una legge elettorale nuova, altrimenti subentrano le motivazioni. Dopodichè addio elezioni, addio voto e ci terremo questo Governo fin quando vuole il Regio Napolitano. Mi sa che è questo che volevano. RIVOLUZIONE GENTE, RIVOLUZIONE !!!

Gianfranco Rebesani

Gio, 05/12/2013 - 09:40

Posso replicare al lettore Charles buck? Potrei condividere la sua opinione se oltre al berlusca ( indichi però quali cariche e poltrone il berlusca ha dispensato)avesse continuato con le noimine fatte da re giorgio: da Monti senatore a vita agli ultimi cinque senatori, senza contare la "nomina" a presidente del consiglio di Letta il giovane e i ministri suoi accoliti. Ad majora, Charles

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Gio, 05/12/2013 - 09:40

Bisogna ripartire dal disatteso referendum del '93.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 05/12/2013 - 09:40

Strano il momento “politico” in cui il problema è stato sollevato. Discutibile, anche se si tratta di tutto un altro discorso, pure il modo in cui la Corte viene formata, un modo che appare non molto democratico, dato che a nominare i giudici è esclusivamente il "potere", per giunta con il potere parlamentare in minoranza. Del resto tutto il sistema costituzionale, dall’articolo 55 in poi, è chiaramente da rottamare.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 05/12/2013 - 09:43

CHE VENGANO SOSPESI I VITALIZI E GLI STIPENDI CON AZIONE RETROATTIVA COME FANNO PER LE TASSE. SI APRA LA CRISI DI GOVERNO E LE ELEZIONI POLITICHE NAZIONALI E REGIONALI. SPERO IN UN PARTITO ANTIEUROPEISTA CHE POSSA SALVARE I POPOLI DAL DOMINIO MASSONICO

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 09:43

Tutti illegittimi, tutto da invalidare dal 2005 ad oggi... compreso l'indulto votato nel Luglio 2006 grazie al quale "qualcuno" sconterà un anno agli arresti domiciliari anzichè quattro! Magari questo "qualcuno" si incazzerà un tantino...

no beluscao

Gio, 05/12/2013 - 09:44

egregio mortimerd l'ha presa la medicina oggi ? sembra di no

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 05/12/2013 - 09:45

4/12/2013 Semplice e chiaro: non voteremo mai più. L'attuale legge è inapplicabile, un'altra sarà impossibile farla. I cortigiani sanno bene che in giro c'è voglia di voto ma a loro non piace e neppure all'Europa. Sii sono regolati di conseguenza, hanno ubbidito alla politica. Quando si dice i burocrati mai eletti da nessuno.....

Giorgio5819

Gio, 05/12/2013 - 09:49

Il risultato, come al solito, è che è colpa di nessuno e di tutti e noi bestie li paghiamo 20.000 euro al mese. TUTTI FUORI DAI COGLIONI da questo parlamento, abolizione del senato che serve solo a fare porcate incostituzionali. 50 persone a governare e zero emolumenti quando finiscono il mandato o mancano palesemente gli obiettivi. O guerra civile.

Ritratto di giorgio verona

giorgio verona

Gio, 05/12/2013 - 09:50

Dopo che milioni di pensionati,l'anno scorso, hanno restituito all'INPS, che aveva sbagliaro i conteggi, 400 euro. NON TOCCA ORA AI DEPUTATI CHE PER 7 ANNI HANNO PERCEPITO INDEBITAMENTE STIPENDI E RIMBORSI,RESTITUIRE IL NON DOVUTO????

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 05/12/2013 - 09:51

scassa Giovedì 5 dicembre Governo abusivo e clandestino ? VU VOTA',popolo bue ???

Il giusto

Gio, 05/12/2013 - 09:55

Ai bulgari...ma se in primavera si andasse a votare con il mattarellum, a sx avrebbero candidato premier Renzi,5 stelle non si sa,e forza italia chi avrebbe?La santanchè,capezzone o fitto?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 05/12/2013 - 09:57

LA CONSUTA BOCCIA (=annulla) IL "PORCELLUM" considerazioni: 1)chi detiene il potere in Italia è la classe dei giudici che in barba al parlamento può decidere chi e cosa è o non è costituzionale. 2)otto anni per questa decisione che delegittima -ex nunc o ex tunc,cioè da allora o da ora?- elezioni ed eletti al Parlamento. 3)seguendo la sentenza quindi (perlomeno) gli attuali parlamenteri sono destituiti della funzione di rappresentanti del popolo. cioè sono degli ABUSIVI! 4)se il "porcellum è illegittimo come illegittima è la rappresentanza degli eletti in parlamento come si può legiferare in materia? Ovvio che abrogato il "Porcellum " rivive il "Mattarellum"! 5) anche a voler giustificare quanto finora legiferato dal Parlamento in base al principio che "TEMPUS REGIT ACTA (= ciò che è fatto è fatto)comunque non si può non andare ad elezioni. 6) di tutta la faccenda beneficerà anche Berlusconi giacchè, pur condannato dal tribumnale (che non è di eletti)è però stato "caacciato" dal Senato, questo sì di ELETTI/ineleggibili. 7)La scalata di Grillo al potere è resa più ardua, in quanto senza "premio di maggioranza" anche se conquistasse la magioranza relativa dovrebbe cercare "alleati" a destra o a sinistra senza i quali non c'è possibilità di governo di maggioranza. 8) neppure il gran massone- ieri a "la Gabbia"- Napolitano la fa franca, perchè espressione di un parlamento FARLOCCO. 9) Così a seguire neppure mammoLETTA può altezzosamente dirsi capodelgoverno. Anche lui "foera di ball" come la compagine che lo sostiene. Tutto crolla come un castello di carte. E voglio vedere cosa si escogiterà da parte dei MASSONI per anacquare lo TSUNAMI COSTITUZIONALE. E' ora di spazzare via tutto, anche il "superpotere" giurisdizionale di GIUDICI costituzionali e non, di ristabilire la divisione dei poteri già teorizzata dal Montesque e mai superata, di riportare al popolo il potere di decidere e non ai partiti, al presidente e ai giudici. Chi se ne frega della COSTITUZIONE più bella del mondo che bella forse lo è pure ...come la BARA DEL FARAONE! Tutto ciò che è successo non fa che portare alle estreme conseguenze la reale ingovernabilità del Paeseche è stata voluta e premeditata da GOLPISTI che come tali dovranno rendere conto al POPOLO SOVRANO. Se ciò non dovesse essere nemmeno le elezioni anticipate al prima possibile sortirebbero effetti diversi da quelli che ci hanno portato alla situazione presente.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 05/12/2013 - 09:59

Quindi il precedente governo berlusconi Lega era incostituzionale. Che si fa ora?.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 05/12/2013 - 10:00

SINISTRONZI, imparate a rispettare ed a considerare anche le nostre idee :-)

Ritratto di Zago

Zago

Gio, 05/12/2013 - 10:00

Se a detta dei Giudici il Porcellum è fuorilegge e di conseguenza il parlamento è abusivo, lo è anche il capo dello Stato Napolitano. A questo punto, tutti a casa e rifare le elezioni. Vedremo se Napolitano starà alla sentenza o troverà come ha fatto fin'ora i sotterfugi per far funzionare questo governo. Dura lex sed lex.

beale

Gio, 05/12/2013 - 10:02

Tutti nel pallone. I giudici si contraddicono: da un lato sentenziano l'incostituzionalità dell'elezione quindi degli eletti; dall'altro sentenziano che questo parlamento può legiferare in materia. e Napolitano?

mk1

Gio, 05/12/2013 - 10:02

ma ...allora sono abusivi anche bondibrunettagasparrisantanchè e via cantando ?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 10:04

Tutti illegittimi, tutto da invalidare dal 2005 ad oggi... compreso l'indulto votato nel Luglio 2006 grazie al quale "qualcuno" sconterà un anno agli arresti domiciliari anzichè quattro! Magari questo "qualcuno" si incazzerà un tantino...

mk1

Gio, 05/12/2013 - 10:06

@Soldato di Lucera ma a Lucera sono tutti come te o c' è anche qualcuno educato ?

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 05/12/2013 - 10:06

scassa Giovedì 5 dicembre Certo cara sinistra che la paura fa 90 ,! Certo che la Costituzione più bella del mondo e' in ottime mani! Certo che non sapete più a che Stalin votarvi Auguri!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 05/12/2013 - 10:07

Gli autori di questa immane e storica cavolata(ad esser buoni ed educati)dovrebbero avere il minimo senso di pudore e vergogna,dovrebbero chiedere scusa a tutti cominciando dai loro elettori/sostenitori e sparire dalla circolazione.Gli incompetenti del caso hanno per loro inettidune e negligenza,creato un caos democratico ed istituzionale enorme,epocale!Ben tre parlamenti costituiti in modo incostituzionale,con tutto cio' che ne consegue in fatto di leggi,nomine ecc. .Purtroppo poi succede che i loro elettori/sostenitori al posto di chiederglene conto e rifilargli delle metaforiche pedate nel sedere,esultano e trionfanti chiedono di sciogliere questo parlamento(cosa condivisibilissima ed anche logica) non gia' per sanare la situazione e punire i responsabili,ma per rilegittimarli e riabilitarli!Signori voi meritate questa gente e questo parlamento,voi metitate di essere rappresentati e governati da una banda di incapaci che unici nella storia d'Italia hanno falsato la democrazia per otto anni!Dichiarate illegittima la nomina del PDR,ma sulla causa di tutto cio',ovvero il governo B. del 2006,non dite una sola parola anzi,lo volete pure

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Gio, 05/12/2013 - 10:12

Napolitano e governo sono abusivi, come lo sono stati i governi di Silvio, e lui poi ha fatto, senatori e deputati, personaggi collusi di mafia, che avrebbero dovuto essere in carcere, e non in parlamento.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 05/12/2013 - 10:13

NOBERLUSCAO lei invece sniffa la mattina appena si alza dal letto? :-)

alessandro49

Gio, 05/12/2013 - 10:15

Fermo restando il massimo rispetto per La Corte Costituzionale e i Suoi Componenti, oggi siamo in tanti a porci un quesito: quando, come ed in che occasione la Corte può e deve intervenire? Perché far passare oltre 2500 giorni prima di emettere una sentenza, oltretutto, giustissima? Custodisco con particolare gelosia una copia della Costituzione che mi fu regalata tanti anni fa e, spesso, vado a leggermi, in caso di controversie laddove è richiesto l'intervento della Corte Costituzionale, gli articoli inerenti l'argomento non facendo mai mancare uno sguardo generale a tutta la Cortituzione stessa. Oggi mi sono soffermato sull'art. 136 che attiene proprio alla legge elettorale: "Quando la Corte dichiara l'illegittimità costituzionale di una norma di legge o di atto avente forza di legge, la norma cessa di avere efficacia dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione.La decisione della Corte è pubblicata e comunicata alle Camere ed ai Consigli regionali interessati, affinché, ove lo ritengano necessario, provvedano nelle forme costituzionali. Non mi sembra che queste poche righe facciano una piega. Oggi governa e legifera un Parlamento "illegittimo" ciò nonostante è dal giorno della promulgazione della decisione che la stessa avrà valore. Non potrebbe essere diversamente! Ma allora mi chiedo se la retroattività non si applica a leggi fondamentali quali quelle deputate a decisioni e diritti propri del popolo e alla sua "sovranità", come può ammettersi che un ministro presenti una legge che veda la sua applicazione retroattiva rispetto alla sua approvazione? E' malafede o ignoranza? Certo, se la Corte potesse intervenire con tempi e modalità diverse dalle attuali forse tutti ne potremmo trarre vantaggio e la giustizia non avrebbe bisogno di apparire ma sarebbe, certamente, più giusta.

gioninardo

Gio, 05/12/2013 - 10:16

Calderoli (governo Berlusconi... per chi non lo ricordasse) l'aveva detto subito che era una porcata e gli Italiani lo avevano capito. I giudici hanno impiegato 8 anni a ufficilizzare la verità ma per voi altri la colpa è dei comunisti. Andiamo pure avanti così... Siete dei fenomeni!

michetta

Gio, 05/12/2013 - 10:16

Non comprendo le prese di posizione che ogni tanto la Redazione del Giornale prende nei confronti di chi, come me, dice pane al pane e vino al vino! Sapete, non sono abituato a girarci tanto intorno, se uno e' deficiente, o si comporta da deficiente, lo dico! La sostanza e' quella che muove il mondo. Della forma e dei salamelecchi, siamo stufi oltre ogni limite: denotano solo falsita'! Quando accade,che viene censurato un commento simile, sembra di essere su Repubblica o sul Messaggero o sull'Unita'! Mi dispiace dirlo, ma purtroppo e' quello che, ogni tanto, accade pure sul Giornale. Tanto piu', che se un forumista dice parolacce a getto continuo, viene sistematicamente ammesso alla discussione, come se niente fosse. Quando invece, uno di noi apostrofa i parlamentari, o i capi delle istituzioni, per quello che si dimostrano essere, no! Non viene accettato! Si cerchi di immaginare lo stato d'animo di noi lettori, soprattutto in questi momenti, dove, essere stati turlupinati, sono state le parole, che ci sono venute piu' spontanee di dire?!?! Avete paura forse delle conseguenze? Pensate che i politici possano fare tutto quello che vogliono, solo perche' NESSUNO dira' mai loro, quello che meritano? Non e' accettabile per giornali, come quelli di cui sopra, i quali accettano contumelie a profusione solo che si debba farle verso Forza Italia e Berlusconi, ma non transigono sui....loro politici. Ma voi! Suvvia, il Giornale e' sempre stato un quotidiano moderato, quanto si voglia, ma critico ed obiettivo in ogni sua manifestazione, che fosse dettata dalla Redazione o consigliata dai lettori. Prego pubblicare, cercando di evitare, per il futuro, di ricevere altre considerazioni simili, tenendo conto che la parola "rivoluzione" oggi, sarebbe come dare delle caramelle agli illegali occupanti, di tutti i posti politici in Italia ed all'Estero. Grazie

Ritratto di giorgio verona

giorgio verona

Gio, 05/12/2013 - 10:21

Ora che la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima la legge elettorale detta il porcellum, mi aspetto che il nuovo parlamento chieda la restituzione dei rimborsi elettorali, degli stipendi e dei vitalizzi indebitamente percepiti.Come milioni di pensionati hanno dovuto restituire l'aumento di pensione che successivamente fu dichiarato un errore dell'IMPS così SIA FATTO per gli stipendi e rimborsi illecitamente percepiti.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 10:22

La consulta smaschera il porcellum!

maxmello

Gio, 05/12/2013 - 10:23

Ho ancora il ricordo nitido dei giorni che precedettero e seguirono la nascita della legge elettorale peggiore di sempre. Il pregiudicato ed il suo partito si batterono come leoni per ottenerla a colpi di maggioranza con una opposizione che gridava allo scandalo per imporre un sistema elettorale non condiviso e chiaramente incostituzionale e con i giornali concordi nel ritenerla una legge di contingenza atta a consolidare il blocco di potere berlusconiano. Leggetevi i giornali dell'epoca o cercate i filmati delle dichiarazioni o i servizi dei telegiornali di quei giorni se la memoria vi tradisce. Dichiarare illegittima la legge elettorale significa dichiarare illegittima la visione del pregiudicato della politica. Fu una legge voluta dal pregiudicato per il pregiudicato che inaugurò la infausta stagione dei "graziati" e la comparsa in politica delle sue prostitute, dei suoi avvocati, dei suoi commercialisti, dei suoi amici e dei suoi servi. Nelle sue mani, inoltre, questa legge diventò un' arma di corruzione "tu fai o non fai questo ed io ti metto nella lista degli eletti" quante volte lo abbiamo letto, sentito o anche solo supposto? Non è difficile pensare che ora che il servilismo e l'adulazione non sono più le uniche doti necessarie per farsi strada nel partito qualcuno che fino a ieri aveva fatto della apologia del pregiudicato la sua strategia elettorale dovrà inventarsi qualcosa di nuovo per poter esistere ancora e mantenere la poltrona. Chi metterebbe la croce su Capezzone, Verdini e simili? Non credo in molti. Credete che un Razzi dopo la sentenza di ieri continuerà ad affermare che per il pregiudicato di farebbe mettere sotto da un treno o che vorrebbe andare in galera al posto suo? Ne dubito.

GUGLIELMO.DONATONE

Gio, 05/12/2013 - 10:25

"AGRIPPINA" -Lei scrive "Si dovrebbe avere il buon senso di EVITARE che gli autori di quella porcata, dimostratisi così inetti, incapaci e dannosi per il paese, STIANO ALLA LARGA delle istituzioni." Mi scusi, allora si deve fare in modo che continuino a sguazzarci dentro? Saluti.

Il giusto

Gio, 05/12/2013 - 10:26

Ai bulgari...ma se in primavera si andasse a votare con il mattarellum, a sx avrebbero candidato premier Renzi,5 stelle non si sa,e forza italia chi avrebbe?La santanchè,capezzone o fitto?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 05/12/2013 - 10:30

Cari Italiani, non ve ne siete accorti perché siete un popolo demente e ignorante devastato mentalmente dalla "menzogna", ma a 24 anni dalla sua caduta in tutto il mondo (anche nella Cina di Mao) in Italia é il Muro dell´apparato burocratico mafioso "pubblico" che detta la legge della "menzogna" e della "bassezza" sopra la pelle dei Lavoratori e del Paese.

roberto.morici

Gio, 05/12/2013 - 10:31

La Consulta ha quindi sancito l'illegittimità dei Parlamenti (e dei Governi) degli ultimi 8 anni. Non é compreso, sembra di intuire da certi commenti, quello che partorì il 2° Govern Prodi...

Ritratto di fullac

fullac

Gio, 05/12/2013 - 10:32

E CI HANNO MESSO 10 ANNI ???!! MA IN TTUUTO QUESTO TEMPO CHE HANNO FATTO ?

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Gio, 05/12/2013 - 10:40

Luigipiso, le è talmente stolto che non capirebbe, l'aiuto un pochino, esiste un concetto giuridico che si chiama in latino 'TEMPUS REGIT ACTUM ' che non fa retrocedere nulla, invece è questo Parlamento che ancora non ha ratificato gli eletti quello illegittimo. Ma è talmente sciocco che vede il bene solo da una parte , se non fosse così non sarebbe quello che è.

Il giusto

Gio, 05/12/2013 - 10:40

A morti...tu non hai idee,ripeti solo quello che ti dice il tuo padrone...le idee dei silvioti come te si possono solo deridere...

maxmello

Gio, 05/12/2013 - 10:41

XGiuseppezanandrea: leggiti la costituzione, ti sconvolgerà scoprire che si, sono i giudici i titolari a decretare se una norma è in linea con i principi della costituzione. Ti aspetti che chi scrive una legge debba anche decretarne la sua incostituzionalità? Se il parlamento domani vota a maggioranza che tutti quelli con i capelli rossi sono considerati fuori legge questa legge solo per il fatta che è stata promulgata in maniera "democratica" dall'organo legislativo è una legge valida? Non è :" in barba al Parlamento" si chiama divisione dei poteri, principio valido da 300 anni.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 05/12/2013 - 10:41

"la corte costituzionale "boccia il Porcellum....uhm...sento puzza di bruciato!! Chi può credere che tale corte -abusiva pur essa- voglia darsi patente di palese incostituzionalità e quindi invalidare qualunque sua propria decisione? Vedo al di là e penso alle motivazioni che la corte stessa dovrà dare e che indicheranno i parametri entro i quali va "INTERPRETATA la sentenza. E non credo che si vorrà delegittimare tutto l' assetto parlamentare-presidenziale e gli atti compiuti in base ad esso. SENTO PUZZA DI BRUCIATO!! non vorrei che anche questa fosse una mossa concordata per arrivare a CONGELARE QUALSIASI INIZIATIVA di ripristino della sovranità popolare, in base al principio giuridico del "tempus regit acta" (= chi ha avut' ha avuto, chi ha dat' ha dato...scurdammoc'o passato...)Sono perplesso ma su questa ipotesi ma -non fosse che per scaramanzia -mi gioco 100 euro....

diego_piego

Gio, 05/12/2013 - 10:42

allora hanno fatto bene a cacciare Berlusconi dal Senato. Anche lui era abusivo :)

gian paolo cardelli

Gio, 05/12/2013 - 10:47

Divertenti gli interventi dei "giuristi da bar di sinistra", che come al solito considerano solo quello che fa comodo a loro... intanto dare per scontato che la Consulta abbia azzeccato è molto azzardato (attendiamo le motivazioni per capire i ragionamenti che hanno seguito), ma ammettiamo che sia così: logica quindi vuole che TUTTI gli atti parlamentari dal 2005 in poi sono NULLI, inclusa la rielezione di Napolitano e, sempre di conseguenza, la nomina dei senatori a vita, mentre è ridicolo parlare di illegittimità parziale, come ha fatto qualcuno; come contate di separare i parlamentari rientranti nel premio di maggioranza dagli altri? inoltre sempre logica vorrebbe che il Parlamento attuale dovrebbe fermarsi, essendo illegittimo... in sintesi, nella "patria del Diritto" è stato compiuto il più grosso pasticcio giuridico che mente umana abbia mai potuto conseguire (e, repetita juvant: non è affatto detto che i MaAgistrati abbiano indovinato: non sono semidei infallibili...)

gian paolo cardelli

Gio, 05/12/2013 - 10:50

Dreamer_66: è di conseguenza nulla anche la rielezione di Napolitano e la conseguente nomina dei quattro senatori a vita, ci aveva pensato, o sa concepire solo l'odio per Berlusconi?

Giulio Curci

Gio, 05/12/2013 - 10:54

MA PERCHE' A NESSUNO VIENE IN MENTE CHE SE IL PARLAMENTO E' ABUSIVO, IL SENATO E' ABUSIVO E QUINDI LA DECADENZA DI SILVIO BERLUSCONI E' STATA VOTATA DA UN SENATO ABUSIVO???? E CHE QUESTO CONCETTO PUO' ESSERE SVILUPPATO ANCHE OLTRE, VEDI GIUNTA ECC....??? GIULIO

Rossana Rossi

Gio, 05/12/2013 - 10:54

Le zecche rosse stanno già dicendo un mucchio di cretinate....la sola vera cosa da ammettere è che re giorgio deve finirla di comandare senza averne il diritto.......

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 05/12/2013 - 10:54

"la corte costituzionale "boccia il Porcellum....uhm...sento puzza di bruciato!! Chi può credere che tale corte -abusiva pur essa- voglia darsi patente di palese incostituzionalità e quindi invalidare qualunque sua propria decisione? Vedo al di là e penso alle motivazioni che la corte stessa dovrà dare e che indicheranno i parametri entro i quali va "INTERPRETATA la sentenza. E non credo che si vorrà delegittimare tutto l' assetto parlamentare-presidenziale-se non erro pure i giudici cost. sono nominati dal presidente della Republica- e gli atti compiuti in base ad esso. SENTO PUZZA DI BRUCIATO!! non vorrei che anche questa fosse una mossa concordata per arrivare a CONGELARE QUALSIASI INIZIATIVA di ripristino della sovranità popolare, in base al principio giuridico del "tempus regit acta" (pressappoco= chi ha avut' ha avuto, chi ha dat' ha dato...scurdammoc'o passato...)Sono perplesso ma su questa ipotesi ma -non fosse che per scaramanzia -mi gioco 100 euro....

honhil

Gio, 05/12/2013 - 10:57

«Resta fermo che il Parlamento - scrivono ancora - può sempre approvare nuove leggi elettorali, secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei principi costituzionali». Si è arrivati proprio alle comiche finale: dalla recente inaugurazione della Repubblica Democratica italiana da poco inaugurata da parte dell’Alto Colle, si è velocemente passati alla Repubblica delle barzellette. Perché, senza rendersene conto, e non può essere diversamente, altrimenti parrebbe essere un avvitamento sull’asse della sublime imbecillità, gli altissimi togati scrivono e sentenziano che questo Parlamento (che nel frattempo ha eletto le sue istituzioni), formalmente e sostanzialmente e costituzionalmente fuori legge, però, se vuole, può darsi una nuova legge elettorale. Ma né coda questo maccherone che ha resto fuori legge anche il Capo dello Stato, essendo stato eletto e riletto da parlamentari anticostituzionalmente eletti? Si sono infilati e hanno infilato tutto lo Stivale in “cul-de-sac”. Ed il bello è che hanno avuto “quasi dieci anni” per pensarci! Non era la gatta frettolosa che fa i gattini ciechi?

Roberto Monaco

Gio, 05/12/2013 - 10:59

Questi sono abusivi tutti, non sono stati scelti dal popolo ma dalle segreterie. La vera porcata del porcellum è questa, il fatto che non sia premiato nessun merito, ma solo appartenenza, fedeltà e leccaggio di sedere. Ogni dissenso viene castrato sul nascere con la minaccia del non essere reinseriti nelle liste. E questo me lo chiamate voto democratico?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 05/12/2013 - 11:00

GuglielmoDonatone,mi sembra evidente e chiaro l'errore,me ne scuso.Il senso pero' credo sia comprensibile tenendo conto di tutto il post.In conclusione il concetto e' semplice,gli autori di questa storica "porcata" dovrebbero stare ben lontani dalle istituzioni,non dovrebbero nemmeno ripresentarsi al voto ed i loro elettori dovrebbero avere il buon senso di non dare il loro voto a questi incapaci.Spero di non aver sbagliato ancora e grazie per la sottolineatura.

Ritratto di .Vaffa....3

.Vaffa....3

Gio, 05/12/2013 - 11:02

BASTA coi giochetti di palazzo della CASTA dei nominati...SI TORNI IMMEDIATAMENTE AL VOTO con l'ultima legge elettorale costituzionalmente valida, siano I CITTADINI a decidere

teaegg

Gio, 05/12/2013 - 11:05

Mortimer se il parlamento attuale è "abusivo" perche eletto con un sistema incostituzionale anche i governi precedenti lo erano?basta un semplice si o no

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 05/12/2013 - 11:11

Abolire anche tutte le leggi ad personam e ad aziendam approvate dalle maggioranze bulgare ora illegali di Berlusconi, cosi' per esempio la Mondadori dovra' pagare quasi 400 milioni di tasse, fatte risparmiare alla Signora Marina dal Paparino Silvio. Che ne dite?

Giorgio1952

Gio, 05/12/2013 - 11:15

La legge l'ha fatta il governo del personaggio che ha abusato per 20 anni della pazienza degli italiani, che ha abusato dei poteri dello stato italiano, che ha abusato delle leggi dello stato.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 05/12/2013 - 11:20

PRAVDA99 e cosa ne dice di abolire la carica di presidente della repubblica e il CSM? :-) o avete paura di perdere il "potere" dittatoriale?

Ritratto di sartana1

sartana1

Gio, 05/12/2013 - 11:21

La bocciatura da parte della consulta ha evidenziato una sola cosa e nessuno deve far finta di niente : IL PORCELLUM ERA STATO FATTO, A MAGGIORANZA PDL-LEGA-ALLEANZA NAZIONALE-UDC, DA BERLUSCONI ED I SUOI DEGNI COMPARI, PER CONSOLIDARE IL POTERE DI POCHI, PER NON DIRE DI UNO SOLO!!!!!!!!!

Ritratto di wtrading

wtrading

Gio, 05/12/2013 - 11:24

A QUESTO PUNTO E' INCOSTITUZIONALE ANCHE LA CORTE COSTITUZIONALE !! QUINDI, CHE SI FA ?....

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Gio, 05/12/2013 - 11:25

belin , un balzo indietro di 20 anni... arridatece er cinghialone!!

Ritratto di francia2

francia2

Gio, 05/12/2013 - 11:35

finalmente cosi' andremo a vedere chi vota Razzi.

Fabioz

Gio, 05/12/2013 - 11:45

Bene, adesso che è ufficiale questo abusivismo chiedo CHI e COME si fa a mandarli a ca...sa ?

Mannik

Gio, 05/12/2013 - 11:46

@Giulio Curci - Oh fenomeno, se la legge elettorale era incostituzionale, Berlusconi non sarebbe stato eletto e non sedeva in senato, quindi non avrebbe potuto godere dell'immunità ecc. ecc.

giosafat

Gio, 05/12/2013 - 11:48

ho la vaga impressione che si sia messo in piedi il solito teatrino collegestito per salvare capra, cavoli e merende. Temo che solo con una nuova marcia su Roma potremo riappropriarci della nostra sovranità e della nostra libertà. Ma ci arriveremo, ci arriveremo..

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 05/12/2013 - 11:49

X Agrippina. Purtroppo così stanno le cose! Il vero male degli italiani è l' incapacità di andare oltre (come dice Grillo)e di mandare al diavolo tutti, di destra come di sinistra. Purtroppo se si voterà domani -ma ho seri dubbi-con il sistema proporzionale e con le preferenze, i miei concittadini si accapiglieranno per eleggere i soliti noti cioè quelli stessi personaggi che ora si affanniamo a considerare "decaduti"- Mah!! la vedo brutta! davvero brutta!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 05/12/2013 - 11:55

@aggrappata, visto che no leggi i post precedenti...Ecco....se il mondo ci invidia i super titolati Zingales e Boldrin, se li può anche prendere...si perché vedi asina, di bocconiani super laureati, dopo monti e sara tommasi ne abbiamo piene le gonadi! In quanto ad acume, poi si erano fatti allegramente prender per il culo da oscar denti marci sino a quando è scoppiato il bubbone delle frottole...e se il prototipo del loro progetto era "fare per fermare la carie" te li raccomando! Poi scrivere su "L'Espresso " ma che schifo!........poi per il raglio precedente, gradasso? Dietro una tastiera? Perché tu dove sei? E se eravamo a quattrocchi , cosa facevi? Chiamavi attuocugggino con gli amici della bocciofila Togliatti per spaccarmi le gambe? Miiiinchia se sei liberale!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 11:57

gian paolo cardelli: ...l'indulto del 2006, la rielezione di Napolitano, la nomina dei quattro senatori a vita, la legge Fornero, quella sull'omofobia ecc ecc ... tutto quanto approvato dal 2005 ad oggi sarebbe illegittimo! Le sembra realistico? E' un qualcosa di fattibile? Forse non ha ben capito la mia provocazione nell'ambito del discorso da "bar dello sport" che si sta sviluppando su questo spazio, provocazione rivolta soprattutto a coloro che, prima del mio post, hanno cominciato a sbracciarsi chiedendo la decadenza del parlamento, del presidente della repubblica e l'annullamento della decadenza del pregiudicato sancita dal Senato in quanto illegittimo (cioè...decadono tutti tranne lui???). Certo è dura farsi promotori di un ragionamento sensato volto a discutere su quale possano essere i meccanismi di una nuova legge elettorale se questo stesso articolo recita "Porcellum fuori legge: il Parlamento è abusivo"! E allora se si preferisce giocare a chi la spara più grossa mi adeguo e dico: "se non puoi combatterli unisciti a loro".

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 05/12/2013 - 11:57

Mk1.... Mai stato a Lucera! Manco di passaggio.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 12:02

gian paolo cardelli: ...l'indulto del 2006, la rielezione di Napolitano, la nomina dei quattro senatori a vita, la legge Fornero, quella sull'omofobia ecc ecc ... tutto quanto approvato dal 2005 ad oggi sarebbe illegittimo! Le sembra realistico? E' un qualcosa di fattibile? Forse non ha ben capito la mia provocazione nell'ambito del discorso da "bar dello sport" che si sta sviluppando su questo spazio, provocazione rivolta soprattutto a coloro che, prima del mio post, hanno cominciato a sbracciarsi chiedendo la decadenza del parlamento, del presidente della repubblica e l'annullamento della decadenza del pregiudicato sancita dal Senato in quanto illegittimo (cioè...decadono tutti tranne lui???). Certo è dura farsi promotori di un ragionamento sensato volto a discutere su quale possano essere i meccanismi di una nuova legge elettorale se questo stesso articolo recita "Porcellum fuori legge: il Parlamento è abusivo"! E allora se si preferisce giocare a chi la spara più grossa mi adeguo e dico: "se non puoi combatterli unisciti a loro".

Ettore41

Gio, 05/12/2013 - 12:02

Conseguenza di questa "illuminata" sentenza e' che la Boldrini e la near congolose sono abusive. Che facciano un passo indietro e non si aspettino le prebende di fine mandato. Anzi togliete subito la scorta a tutte e due.

cloroalclero

Gio, 05/12/2013 - 12:03

bene, Berlusconi ha violentato questo paese grazie al porcellum..almeno questo altro schiaffo sonoro se lo tiene

Ritratto di Markos

Markos

Gio, 05/12/2013 - 12:13

Roberto Monaco - ma cosa dici ? comunista nullafacente , mezza pugnetta

Ritratto di Markos

Markos

Gio, 05/12/2013 - 12:16

no beluscao - LA HAI PERSA LA MEDICINA OGGI ? QUELLA PER I TOPI ?

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 05/12/2013 - 12:16

Non è per caso che la Consulta tra qualche giorno dirà, che gli Italiani sono ABUSIVI in Italia e sono LEGETTIMI solo gli STRANIERI ?. Non si sa mai, se il PORCELLUM esiste fuori, chi mi garantisce che non ci sia anche DENTRO ?.

Ritratto di Markos

Markos

Gio, 05/12/2013 - 12:21

QUELLA LEGGE ELETTORALE E' STATA FATTA PERCHÉ ALL'EPOCA LA SINISTRA COMUNISTA SI ERA MESSA DI TRAVERSO , NON GLI ANDAVA BENE NULLA , E STATA UNA SOLUZIONE DI RIPIEGO . COMUNQUE .... VENENDO AL DUNQUE ... ANCHE OGGI , TOLTI I POCHI COMMENTI SINCERI NEL BENE O NEL MALE DI PERSONE DI DESTRA , LA BUONA PARTE SONO I SOLITI... IN PIANTA STABILE SU QUESTO GIORNALE , MOLTI DEVONO AVERE DIVERSI ACCOUNT CON PSEUDONIMI DIVERSI PER INGANNARE GLI AVVERSARI , MA SONO SEMPRE I SOLITI PARASSITI COMUNISTI STATALI , ALCUNI SCRIVONO DIRETTAMENTE DAI PC CHE LA AMMINISTRAZIONE STATALE DOVE SI SONO IMBUCATI GLI HA FORNITO PER FARE FINTA CHE QUALCHE COSA LA COMBINANO , ALTRI SONO GLI EX IMBUCATI ... I PENSIONATI STATALI CHE NON SANNO COME PASSARE LA GIORNATA , TUTTO IL GIORNO AL PC O A FAR PISCIARE IL CANE , PRIMA UNA PUNTATINA AI SITI GAY-PEDO-PORNO POI DOPO UNA TIRATA E UNA CANNA E AL MASSIMO DELLA DEPRESSIONE METTONO IN MOTO IL CERVELLO SAPIENTEMENTE INDOTTRINATO DAI LORO CONSIGLIERI POLITICI PCI-CGIL INFORCANO LA DENTIERA PER SEMBRARE PIÙ' GRINTOSI E VIA SPARARE ADDOSSO A BERLUSCONI IL BERSAGLIO CHE HA SOSTITUITO DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I FASCISTI DEL'MSI , PRIMA ERANO LORO IL COPERCHIO BUONO PER OGNI PENTOLA SIA PER I COMUNISTI IN BORGHESE CHE PER QUELLI IN TOGA NERA ED ERMELLINO.

squalotigre

Gio, 05/12/2013 - 12:21

no beluscao- mi pare che messo male sia lei. Le sentenze si rispettano e si applicano, non è vero? E se una sentenza della suprema Corte afferma l'illegittimità costituzionale della legge con la quale TUTTI i deputati e senatori sono stati eletti, e non solo quelli col premio di maggioranza ma anche gli altri perché eletti senza che vi fosse un voto di preferenza, vuole dire che essi non hanno alcun titolo per sedere in Parlamento ed emanare leggi e provvedimenti. E' stato Calderoli a proporre una simile legge giudicata anticostituzionale? Benissimo ne prendiamo atto e ce ne facciamo una ragione. Ciò non toglie che gli eletti devono automaticamente decadere perché la nullità è assoluta. Si potrebbe obiettare che una sentenza non può essere retroattiva. Questo vale solo per questa sentenza e non per quella del Senato in base alla legge Severino? Se anche con notevole disprezzo per la decenza e l'intelligenza degli italiani si applicassero i consueti due pesi e due misure, gli atti che il Parlamento compisse da ora in poi sarebbero comunque illegittimi perché assunti da organismi che non hanno legittimità costituzionale. Ma questo non accadrà perché in quanto a doppia morale i sinistronzi sono di una perizia eccezionale.

maubol@libero.it

Gio, 05/12/2013 - 12:21

E secondo voi va a casa qualcuno? non fatemi ridire... ora faranno una legge che mette tutti a posto!

Roberto Monaco

Gio, 05/12/2013 - 12:22

@ ettore41: bene, togliamola quindi anche a Berlusconi la scorta, che con i soldi spesi da quel mini-esercito in stile boss della droga di Ciudad Juarez ci risaniamo il bilancio di una regione come il Molise (dove è stato eletto)

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 05/12/2013 - 12:24

g.p.cardelli a momenti balzo dalla sedia,lei scrive:"nella patria del diritto è stato compiuto il più grande pasticcio giuridico che mente umana abbia potuto conseguire..",ma siccome è ormai nota su questo forum la sua partigianeria,le chiedo se il pasticcio secondo lei è la sentenza della consulta o la legge elettorale.Lei comprende bene che ovemai si riferisse come logica vorrebbe,alla legge elettorale,ne consegue che colui che l'ha voluta,l'ha imposta a colpi di maggioranza,l'ha più volte pubblicamente definita una ottima legge,non sarebbe solo un pasticcione epocale,ma uno da non presentare mai più nemmeno alle elezioni circoscrizionali...ma immagino che per lei il pasticcio è la sentenza della Corte,scommettiamo?

maubol@libero.it

Gio, 05/12/2013 - 12:26

buk peccato che nel pd sino 148 poltronari in più! che non servono a un beato niente!

Ritratto di Roberto di Bruno

Roberto di Bruno

Gio, 05/12/2013 - 12:32

Siamo in pieno manicomio. E' retroattiva la sentenza della Consulta? Se è retroattiva, abbiamo da otto anni un parlamento eletto con una legge incostituzionale, dunque illegittimo. Ma allora sono illegittime tutte le leggi da esso varate e tutte le cariche da esso elette, compresa quella del Capo dello Stato, comprese dunque tutte le nomine operate da quest'ultimo, compresa perciò quella di Giuliano Amato a membro della Consulta. E' allora legittima una sentenza di una Consulta comprendente un membro che si direbbe abusivo, in quanto nominato da un Presidente eletto da un parlamento abusivo? Tutto sta a vedere ora se ci faranno ancora ridere od ancora piangere.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 05/12/2013 - 12:42

incredibili questi idioti comunisti. come CLOROALCLERO ch dà la colpa a berlusconi, quando la legge porcellum fu una idea di calderoli, e che NON era l'attuale, ma fu modifiata da un vostro compagno comunista nonchè mafioso, il tal ciampi, che speriamo venga a mancare al più presto, visto che gli paghiamo il ricchissimo vitalizio ....

gian paolo cardelli

Gio, 05/12/2013 - 12:43

Dreamer_66: temo che col suo "realistico" abbia in realtà voluto intendere "fattibile", ma i due termini non sono sinonimi. Se un atto è compiuto in forza di una legge anticostituzionale l'atto è nullo: lo dice la legge stessa, per cui, DAL PUNTO DI VISTA MERAMENTE GIURIDICO, ogni atto compiuto dal Parlamento dal 2005 in poi dovrebbe essere considerato tale. Quale disastro una simile conclusione comporti non ci vuole una laurea per capirlo, e su questo siamo d'accordo, ma per poter comprendere la portata dell'atto occorre attendere le motivazioni della Consulta, ancora non disponibili. Nel frattempo torno a ripetere che qualsisi intervento ricordante solo ALCUNI degli atti parlamentari post-2005 fa soltanto ridere i polli: o si annulla tutto o non si annulla niente, PORCELLUM INCLUSO, "fregandosene" della sentenza della Consulta. Vediamo quali decisioni prenderanno, ma la figura barbina internazionale è di portata immensa, e non sarà facilmente rimediabile: dare la colpa solo a qualcuno (non dimentichiamo che la Consulta può anche essersi sbagliata) fa ulteriormente sghignazzare.

vince50_19

Gio, 05/12/2013 - 12:44

Mah.. Quante sciocchezze tocca leggere: questa sentenza della corte costituzionale ha valore retroattivo? No! Quindi le recriminazioni equivalgono al solito solfeggio pari al giochino guelfi contro ghibellini etc. etc. di chi non ha altri argomenti da espletare. Ciò NON toglie che, per correttezza e moralità che devono sempre venire dall'alto (tutte le più importanti istituzioni dello stato per essere più chiaro), questo parlamento dovrebbe fare solo una cosa: cambiare la legge attuale e in breve tornare al voto, oppure si configura un abuso di potere che non passerà inosservato alla gente. A buon intenditor non serve aggiungere altro, immagino..

gian paolo cardelli

Gio, 05/12/2013 - 12:48

Agrippina, a parte che la partigianeria mia la possono vedere solo i manicheisti sfegatati incapaci di distinguere una difesa fideistica del CAv. da un attacco a chi l'accusa portando avanti pregiudizi e non ragionamenti sensati (è quest'ultimo il mio caso ovvero le mie intenzioni) le ho già risposto: per sapere chi ha sbagliato occorre attendere le motivazioni della sentenza, mentre per comprendere la portata del pasticcio non occorre nemmeno aver aperto un libro di Diritto, basta un minimo di buon senso.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 05/12/2013 - 12:52

Bla bla bla, oppofforbacco! Pasticcione epocale! Oh oh OH! Ci fosse stato zingales e giannino con fare per fermare il tartaro, allora si...!sai che riformone!!liberale liberale bla bla bla

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 05/12/2013 - 12:56

#Agrippina# La poveretta continua a far ridere e a scrivere. E' tutta un fremito perché ha ricavato la convinzione che il porcellum il B. e tutto ciò che si riferisce a costui e costoro è da gulag. Non si fa domande. Il PdR di allora dov'era? La sua corte, più costosa di quella della regina del RU, cosa faceva? I compagni di Agrippina dov'erano, alla mutua? E non si poteva chiedere allora una consulenza a Luigipiso? Eppoi quel che dice la corte non pare a nessuno una funzione politica, tutt'altro che giuridica ed istituzionale? Non sembra a nessuno che il pronunciamento sia più contro le elezioni che si avvicinavano che a favore della legalità? C'è ancora qualcuno in questo paese che si fida della corte? A parte Agrippina e Luigipiso.

squalotigre

Gio, 05/12/2013 - 13:00

Agrippina- La Corte ha emesso una sentenza con la quale delegittima se stessa perché gran parte dei suoi componenti sono stati nominati da un Parlamento e da un Presidente della Repubblica che essendo stati eletti con legge anticostituzionale sono privi di legittimità. Qualsiasi persona che non sia demente, accecata da odio, invidia e incapacità di intendere e volere lo capirebbe. Anatema su chi ha proposto simile legge ( ed anche su chi l'ha promulgata che mi pare sia il Presidente della Repubblica), ma la sostanza resta. IL PARLAMENTO DEVE RITENERTSI DECADUTO NEL MOMENTO STESSO IN CUI VERRANNO PUBBLICATE LE MOTIVAZIONI e si deve procedere ad una nuova legittimazione attraverso il libero voto dei cittadini con la legge elettorale ritenuta costituzionale precedente. Le responsabilità politiche sono una cosa, il rispetto per la legge un'altra. O questo assioma delle leggi che si rispettano vale solo per Berlusconi mentre negli altri casi le sentenze sono optional?

CONDOR

Gio, 05/12/2013 - 13:01

Una riflessione un po' pazza, forse di fantascienza, forse...: se il parlamento è illegittimo, a cascata lo è anche il presidente della repubblica, la corte costituzionale stessa e tutti coloro nominati dal parlamento, che credo siano un gran numero di persone e autorità. Tutto questo fa intravedere un rischio di caos e anarchia incredibili e difficilmente risolvibili. Anche perchè, volendosi spingere oltre con il ragionamento folle che faccio, potrebbero diventare illegittime anche le leggi e gli accordi internazionali ratificati da un parlamento illegittimo!!! Perchè dovrei pagare ad esempio una IMU appovata da un parlamento che non mi rappresenta in quanto è certificato ufficialmente che è illegittimo?Non è che si rischia che si aprano milioni di ricorsi contro lo stato per tasse, nomine, decisioni leggi introdotte da un organo illegittimo e tra l'altro pure composto da probabili ladri che come denunciato dalla corte dei conti si sarebbero finanziati con leggi anticostituzionali che andavano contro il referendum popolare e che quindi rubavano soldi ai cittadini. Insomma, questa classe politica, non solo ha portato il paese alla bancarotta, ma rischia pure di spedirlo dritto verso l'anarchia o la dittatura militare, nel caso qualche generale cominciasse a pensare che da un casino simile si potrebbe uscire solo con la forza... Ma come dicevo questi sono solo pensieri un po' pazzi e fantasiosi..

profpietromelis...

Gio, 05/12/2013 - 13:01

La Boldrini, attaccata alla poltrona sapendo che sarà l'ultima, ha detto che il parlamento può legiferare. Come può la stesa Consulta contraddittoriamente invitare il parlamento a votare una nuova legge elettorale? Può l'illegalità essere fondamento di una legalità se l'illegalità non è una rivoluzione? ho spiegato tutto nel mio blog pietromelis.blogspot.com giovedì 5 dicembre 2013 TSTUNAMI SU PARLAMENTO E NAPOLITANO. MA ANCHE SULLA STESSA CORTE COSTITUZIONALE SEBBENE NESSUNO O DA IGNORANTE O DA DISONESTO L'ABBIA DETTO

profpietromelis...

Gio, 05/12/2013 - 13:04

Come possono ritenersi valide le leggi fatte da un parlamento illegittimo? Dovrebbe cadere anche la legge Severino. E Berlusconi (che ha voluto con Calderoni la legge truffa elettorale) si potrebbe salvare proprio grazie a questa legge truffa. giovedì 5 dicembre 2013 TSTUNAMI SU PARLAMENTO E NAPOLITANO. MA ANCHE SULLA STESSA CORTE COSTITUZIONALE SEBBENE NESSUNO O DA IGNORANTE O DA DISONESTO L'ABBIA DETTO

Renatino-DePedis

Gio, 05/12/2013 - 13:13

quoto Dreamer_66

agosvac

Gio, 05/12/2013 - 13:14

Egregio charles buk, o lei è idiota oppure è ...completamente idiota: anche prodi che ha vinto col porcellum e bersani che col porcellum ha vinto senza vincere hanno nominato gli incapaci che hanno voluto senza il consenso degli elettori!!! Oppure secondo lei sono incapaci i nominati da Berlusconi e non quelli nominati da prodi e bersani????? Ma si faccia visitare da un bravo medico!!!!!!!!!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 13:19

gian paolo cardelli: forse stiamo dicendo le stesse cose tranne il fatto che, temo, nessuno possa fregarsene delle sentenze della consulta, con o senza motivazioni. Piaccia o meno toccherà mettere mano alla legge elettorale, correggendola nei due punti come indicato oppure, è il mio auspicio, facendone una nuova di sana pianta. P.S. il mio riferimento all'indulto del 2006 era volutamente finalizzato a far ridere i polli... spero possano dire lo stesso coloro che scrivono di Presidente della Repubblica illegittimo, parlamento e governo illegittimo, decadenza di Berlusconi illegittima.

meverix

Gio, 05/12/2013 - 13:22

Questa sentenza può essere un terremoto come no. Se fosse un terremoto, la gente da sempre tartassata, potrebbe trarne beneficio. Penso, ad esempio, a chi doveva andare in pensione (legge Fornero) e non lo ha potuto fare, pensate, per queste persone i giochi si potrebbero riapriere. E i vari rinnovi contrattuali che sono stati bloccati per anni? I lavoratori possono chiedere gli aumenti a loro dovuti. E tutte quelle tasse e balzelli che sono stati introdotti in questi ultimi tempi? I signori giudici costituzionalisti, forse per protagonismo, forse per punire qualcuno o forse per altri motivi, non hanno tenuto conto di queste conseguenze che potrebbero avere ripercussioni molto pericolose anche sul piano sociale. Egli stessi giudici messi lì da chi non lo poteva fare? E' legittima questa sentenza? Che confusione! E' proprio il caso di dire "io speriamo che me la cavo".

gian paolo cardelli

Gio, 05/12/2013 - 13:29

squalotigre, ma poichè l'ultima legge elettorale valida è il Mattarellum, CHE GARANTISCE L'INGOVERNABILITA', saremo in completa situazione di stallo, perchè ognuna delle parti politiche tirerà l'acqua al suo mulino e non se ne uscirà... se questo non fa capire in che razza di ginepraio ci siamo andati a ficcare vuol dire che si è senza cervello! (giusto per inciso ovvero per i "sinistri": è nulla pure la Severino, per cui il CAv. torna a pieno titolo in corsa anche alle prossime elezioni: contenti? così avrete ancora di che parlare, visto che senza Berlusconi in giro sapete fare solo scena muta...)

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 05/12/2013 - 13:32

@Ezechiele lupo Mi faccia capire meglio. Il tempo ratificatore, che non è una normativa, ma solo un uso dice che tutto il precedente, cioè il premio di maggioranza, è diventata regola acquisita, mentre la mancata ratifica di questo parlamento, che è solo un vizio di forma, non lo è. Quindi tutto va bene tranne il fatto che questo parlamento, presidente e conseguenti atti di defenestrazione di senatori non sono illegali. E' questo quello che vorrebbe insegnarmi con il suo commento?

Angelo48

Gio, 05/12/2013 - 13:33

Una premessa ritengo doverosa farla: non ho mai nutrito particolare "empatia" per il porcellum. Detto ciò, passo ad esternare - specie al popolo di sx e antiberlusconiano che affolla questo forum - una mia personale riflessione su come gli italiani tutti possano e debbano sentirsi presi costantemente e ripetutamente in giro dagli organi supremi dello Stato. Circa due anni fa, la Corte Costituzionale ha bocciato il referendum "anti porcellum" firmato in meno di un mese, da oltre 1.200.000 elettori (più del doppio delle firme previste per indire un referendum). La motivazione fa oggi davvero ridere (anzi piangere) in quanto il referendum venne dichiarato inammissibile perché: 1) la legge non risultava anticostituzionale e 2) perché avrebbe esposto "gli organi costituzionali della Repubblica alla eventualità di paralisi di funzionamento". Il vuoto normativo - secondo l'Alta Corte - avrebbe quindi paralizzato gli organi istituzionali. Capito? Roba da grandi risate se non da piangere. E volendo continuare la risata sarcastica penso al fatto che lo stesso organo che nel 2012 ha dichiarato il Porcellum "non anticostituzionale" (perdonatemi il gioco di parole di negazione), oggi ne decreta l'incostituzionalità .... Ma insomma! Le nostre tasse dovrebbero servire a pagare tutte queste persone perché cambino idea e sentenze da un anno all'altro??? La sentenza è la n.13 del 2012 (per chi volesse leggerla) e inizia con la seguente scritta "REPUBBLICA ITALIANA, IN NOME DEL POPOLO ITALIANO, LA CORTE COSTITUZIONALE.... dichiara inammissibile il referendum.....". Già, "in nome del popolo italiano"; lo stesso popolo italiano che, con l'unico strumento di democrazia diretta a disposizione, ha chiesto l'abrogazione del porcellum a gran voce vedendosela negata. P.S. A proposito di illegittimità: di conseguenza anche le nomine effettuate dai governi "illegittimi" dovrebbero decadere vero?? Ed allora che vengano dichiarate "ILLEGITTIME" anche le nomine dei giudici dell'Alta Corte.

soldellavvenire

Gio, 05/12/2013 - 13:35

il ritorno immediato e automatico alla precedente legge elettorale, auspicato da sinistra, con conseguenta voto immediato, é stato BLOCCATO dai giudici di destra! adesso un bell'annetto per una nuova legge elettorale: ma non strillavate al voto al voto?

carpa1

Gio, 05/12/2013 - 13:36

Vi spiego perchè la consulta si è presa tempo prima di far conoscere le motivazioni. 1) Per poter comunicare la incostituzionalità del Porcellum, le motivazioni deve averle già individuate, altrimenti su che base potrebbe dichiararne l'incostituzionalità? 2) Se non le comunica immediatamente, è solo per valutare le reazioni e poi adeguarle a queste in modo da non scontentare una certa parte politica che si troverebbe con un numero esagerato di parlamentari "fuori legge" e, magari, causare la caduta del governo.

soldellavvenire

Gio, 05/12/2013 - 13:36

e ovviamente gli autori di una legge dichiarata incostituzionale andrebbero banditi dal parlamento

gian paolo cardelli

Gio, 05/12/2013 - 13:37

Dreamer_66, e chi dovrebbe metterci mano, alla legge: un Parlamento non più legittimato a stare lì?

Ritratto di scandalo

scandalo

Gio, 05/12/2013 - 13:40

NAPOLITANO DECADUTO !!

Starnuto

Gio, 05/12/2013 - 13:43

Ma come?! Era una delle grandi riforme del governo Berlusconi!

carpa1

Gio, 05/12/2013 - 13:43

@meverix.Certo sarebbe un bel casino, soprattutto se applicassero il principio di retroattività sostenuto da tutti, tranne il cdx, riguardo la legge Severino. Se la legge è uguale per tutti, mantra che ci sta rompendo da anni nei riguardi di una sola persona, in questo caso tutto quanto da lei citato (inclusa la reintroduzione della rivalutazione delle pensioni) deve trovare un'adeguata rettifica.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 13:58

gian paolo cardelli: e siamo giunti al punto focale: il parlamento non può che rimanere perfettamente legittimato ad operare, così come resteranno validi tutti gli atti emanati dal 2005 ad oggi. Non vedo onestamente alternative.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 13:58

gian paolo cardelli: e siamo giunti al punto focale: il parlamento non può che rimanere perfettamente legittimato ad operare, così come resteranno validi tutti gli atti emanati dal 2005 ad oggi. Non vedo onestamente alternative.

manente

Gio, 05/12/2013 - 14:16

Il Parlamento che ha votato la "decadenza" Berlusconi, è stato dichiarato "incostituzionale" dalla Consulta la qual cosa ha come diretta conseguenza che anche i suoi atti sono illegittimi in quanto determinati da una "maggioranza" che, senza il "premio" avuto dal Pd, maggioranza non è. Poiché molti parlametari e Napolitano per primo, sono figli spurii, ne consegue che un parlamento dal quale non vengono sottratti i parlamentari in più che ha il Pd grazie al "premio", non è più legittimato a fare nessuna legge, meno che mai la nuova legge elettorale. A rigore di logica, dopo la sentenza della Consulta, anche le leggi approvate dal 2005 in poi sarebbero incostituzionali, ivi compresa la nomina di Napolitano a Pdr. Anche leggi di estrema rilevanza per il destino del Paese come il Fiscal Compact, Mes e Pareggio di bilancio in Costituzione lo sarebbero, in quanto fatte da Monti senatore abusivo nominato da un presidente anch'esso abusivo, nonché in quanto lesive della "sovranità nazionale" sancita in Costituzione. Ultima ma non meno importante notazione riguarda quanto avvenuto Mercoledì 27 novembre laddove, mentre l’attenzione era concentrata sulla “decadenza” di Berlusconi, nel pomeriggio è arrivato un bel decreto legge che ha deciso la rivoluzione in Bankitalia. Dopo l'attacco dell'agenzia di rating S&P a Generali, ora tocca a Bankitalia. Il decreto, portato avanti dal duo Napolitano-Letta in gran segreto, stabilisce che, tra qualche mese, la Banca d'Italia potrà essere controllata da investitori esteri, con buona pace di Tremonti, che la voleva controllata dallo Stato, nonché dei suoi miserabili critici che nel 2005 lo hanno attaccato perché con il provvedimento su Bankitalia, a loro dire, "veniva minata alla radice l'autonomia dell'istituto" (sic...). Il capo di un governo illegittimo, all'insaputa di tutti, emana un decreto mirato a sfilare all'Italia i pochi gioielli rimasti. Dopo la sentenza della Consulta questo ennesimo crimine contro la Nazione, può essere ancora impedito, da Forza Italia, da Berlusconi e da chiunque altro abbia il coraggio civile di farlo.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 14:17

gian paolo cardelli: ahahahah... eh no! Allora torniamo a morderci la coda. Berlusconi non potrebbe comunque tornare in corsa per le prossime elezioni in quanto, se è vero che sarebbe nulla la legge Severino, lo stesso si potrebbe dire per l'indulto del 2006. Di conseguenza, alla data delle prossime elezioni, egli si troverebbe a casa sua insieme a Dudù per scontare i suoi QUATTRO anni di carcere e non più uno solo, proprio perchè gli altri tre non sarebbero più coperti dall'indulto. E vabbè dai... sono discussioni queste da "bar dello sport" come dicevo prima. Cambieranno la legge elettorale e stop... altro non credo potranno fare. Se poi, in un sussulto di orgoglio, decideranno che è il caso di tornare alle urne personalmente non potrò che esserne felice.

gian paolo cardelli

Gio, 05/12/2013 - 14:19

Dreamer_66: cioè una legge incostituzionale non ha provocato danni alla Costituzione... logico, vero? c'è un'alternativa invece: poichè la Consulta ha deciso a maggioranza e non all'unanimità, chi ha votato favorevole deve rimangiarsi la sua decisione, fare un "mea culpa", sacrificarsi ed andarsene, in modo che la sentenza possa venire annullata e tutto rimanga com'è.

gian paolo cardelli

Gio, 05/12/2013 - 14:21

Soldellavvenire, perchè non prova a leggere qualche libro di Diritto prima di scrivere sfondoni? andrebbe cacciato chi l'ha votata, non solo chi l'ha proposta, ed andrebbe cacciato anche NApolitano, CHE L'HA PROMULGATA... ancora sicuro di quello che ha scritto?

Angelo48

Gio, 05/12/2013 - 14:22

alessandro49: mi permetta sig. Alessandro, di stringerle (seppur virtualmente) la mano per la sua dotta competenza in fatto di norme e Leggi. Il suo commento, è di una linearità difficilmente riscontrabile su questo forum e - di conseguenza - difficilmente confutabile. Ecco perché, a distanza di più di 4 ore dalla pubblicazione della sua nota, ancora nessuno si è permesso di dissentire. E più semplice trasformare/barattare il tutto in una mera questione da bar da affrontare con gli amici davanti ad un cornetto e una tazza di caffè......ed è così che il nostro paese va a rotoli! Cordialità, Angelo!

pl.braschi@tisc...

Gio, 05/12/2013 - 14:33

Avete visto chi ne fa parte di questa "autorevole" corte? Amato! Un ciarlatano, fancazzista, rubagalline come lui, delibera in nome del Popolo Italiano!Siamo ai titoli di coda! Peggio che nel Sud-Vietnam di Van Thieu!

luigi civelli

Gio, 05/12/2013 - 14:51

Com'è nell'ordine naturale delle cose,oggi tutti disconoscono il 'Porcellum',identificato come responsabile del marasma politico che affligge gli Italiani.Un breve richiamo storico:voluta fortemente da S.Berlusconi,capo del governo,la famigerata legge n°270 del 21/12/2005,che ebbe come principale autore R.Calderoli,venne approvata poco prima della fine della legislatura in atto,al solo scopo di avvelenare la probabile,annunciata vittoria di R.Prodi,come poi puntualmente avvenne.La legge venne approvata coi soli voti della maggioranza parlamentare della Casa delle Libertà,ovvero da Forza Italia 1.0 di S.Berlusconi,da Alleanza Nazionale di G.F.Fini,dall'UDC di P.F.Casini e dalla Lega Nord di U.Bossi.Nel momento in cui la Corte Costituzionale demolisce questa legge,è bene ricordarne i responsabili,meglio sopratutto ricordarli il giorno in cui si tornerà a votare.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 05/12/2013 - 14:56

gian paolo cardelli: questa sua ultima è sì da bar dello sport. Se la vede la consulta che si riunisce per annullare una propria precedente delibera (e non credo sia nemmeno possibile) con la giustificazione che sarebbe troppo incasinato farla rispettare? P.S. E' stato Ciampi e non Napolitano a promulgare quella legge, voluta da Berlusconi in persona, ideata da Calderoli e votata solo dalla maggioranza di centrodestra.

odifrep

Gio, 05/12/2013 - 15:19

Certo che tutti i giuristi di questo forum sono stati smascherati da un libero cittadino che, pronunciando ricorso contro questa porcata ha "costretto" la Corte Costituzionale ad emettere un verdetto del genere. Solo prendendo gli stipendi di Napolitano (in capo) e quelli di tutti i giudici della Consulta -a far tempo- da quando è stato approvato il Porcellum, e si consegnassero all'illustre ricorrente, si potrebbe finalmente dire :"giustizia è fatta". I giudici (tutti conniventi) o potevano non sapere? E Napolitano, il factotum? Tutto questo, ancora una volta, grazie al Cavaliere.

gian paolo cardelli

Gio, 05/12/2013 - 15:29

Dreamer_66: la questione GIURIDICA è, in attesa delle motivazioni, quella descritta: il Parlamento, essendo stato formato grazie ad una legge incostituzionale, non ha più il potere di legiferare. LA questione POLITICA ha invece due possibilità: 1) il PArlamento continua a legiferare, e si apre un conflitto tra il Potere Legislativo e l'Ordine Giudiziario, oppure 2) la Consulta trova il modo di fare retromarcia (con tutte le "motivazioni" che si sono inventate escludere che possano inventarsi un altro volo pindarico per la bisogna è pura presunzione). Altro che "bar dello Sport": uno dei due deve cedere, ed il "male minore" è che ceda l'organo non elettivo, altrimenti la Democrazia istituzionale ovvero tutte le relazioni internazionali sono a rischio, ma ad un rischio molto grosso...

ilfatto

Gio, 05/12/2013 - 15:32

@odifrep...confuso? felice?

vince50_19

Gio, 05/12/2013 - 16:48

Alessandro49 - Ho letto ora il suo commento e lo trovo esaustivo sotto tutti i punti di vista, proprio come recita l'art. 136 della costituzione. La sentenza sarà pubblica ai primi del prossimo anno, ergo, fino a quel momento il parlamento potrà operare senza timore di essere giudicato fuori legge. Resta, tuttavia, il fatto che l'unica cosa che questo parlamento dovrebbe fare, per evitare controversie molto pesanti e pericolose, sarebbe quella di gestire l'ordinaria amministrazione e poi, tramite altra legge apposita, andare al voto. Qualsiasi altro atto configurerebbe illegittimità e abuso di potere.

acam

Gio, 05/12/2013 - 17:06

appoggio gian paolo cardelli il Casino é grosso grosso da repubblica africana di basso profilo vi immaginate un letta a presiedere un'europa? ma non eravamo la culla del diritto? visto che ora le Banane sono state raddrizzate, vissto che la classe giuridica, é discreditata che ne dice re Giorgio, che difatto é re se non lo fosse dovrebbe andare a casa, di scrivere che quella sentenza farsa di agosto sia nulla? Cosa ne dice ora de bortoli che tanto agognava una sentenza rapida tanto da scomodare una sezione feriale solo la definizione di feriale definisce la serietà della funzione, quind re Giorgio deve riconsiderare il suo operato annullare tutto e ricominciare

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 05/12/2013 - 18:49

@Charles Buk: infatti anche la nomina del capo dello stato, dei senatori a vita, di tutto il parlamento ha seguito la stessa via. Tutti dovrebbero essere decaduti dal 2006.Non se ne salva uno che uno.

vince50_19

Gio, 05/12/2013 - 21:07

luigipiso - Gio, 05/12/2013 - 09:59 "Quindi il precedente governo berlusconi Lega era incostituzionale. Che si fa ora?." Le risulta che tale legge sia retroattiva? Non perde occasione per fare figure berlusconfobicamente peregrine.

vince50_19

Gio, 05/12/2013 - 21:07

luigipiso - Gio, 05/12/2013 - 09:59 "Quindi il precedente governo berlusconi Lega era incostituzionale. Che si fa ora?." Le risulta che tale legge sia retroattiva? Non perde occasione per fare figure berlusconfobicamente peregrine.