Prove d'intesa Grillo-Le Pen: asse a destra per le Europee

La testimonianza: "Un deputato del Front national in visita segreta da Casaleggio". Contatti tra parlamentari. La leader francese cerca alleati per un gruppo anti euro

«I contatti tra M5S e il Fronte di Marine Le Pen ci sono eccome. So per certo di un faccia faccia, in Francia, tra due parlamentari Cinque stelle e la leader del Front National. Ma le dico di più. Circa venti giorni fa un deputato del Fn è venuto in Piemonte per un incontro riservato con Gianroberto Casaleggio; visto il peso politico del personaggio sono venuti qui loro. Con Grillo no, non ci sono rapporti diretti, ma la Le Pen lo stima e per le Europee 2014 sta lavorando ad un fronte comune di movimenti anti-euro. In Italia il FN non guarda ai piccoli partiti della destra, che pure erano legati al padre di Marine, perché considerati elettoralmente irrilevanti. Adesso lei guarda soprattutto al Movimento Cinque Stelle». Chi parla è il «cuore nero» milanese Roberto Jonghi Lavarini, già segretario del Fronte della gioventù, poi una lunga militanza dal Msi ad An al Pdl e alla Destra. Il Front National sta macinando consensi in Francia, ha appena stravinto in un'elezione locale, e in un sondaggio sulle prossime Europee è dato clamorosamente come il primo partito francese. Merito di battaglie e temi che hanno sfondato in un elettorato non tradizionalmente di destra (molti vip francesi, da Delon alla Bardot e Jean-François Belmondo, hanno fatto outing per la Le Pen) -, e che richiamano in vari punti la propaganda di Grillo. «Noi non siamo né di destra né di sinistra» tuona la Le Pen minacciando querele a chi la descriva come di «estrema destra». Contro i partiti di centrodestra (l'Ump) e centrosinistra (il Ps), cioè contro - dice lei - l'«UMPS», gioco di parole che unisce Ump e Ps, equivalente del «Pd meno L» grillesco. Molte le idee comuni tra Marine Le Pen e il pensiero di Grillo/Casaleggio: la lotta all'Europa dei tecnocrati, le accuse alle banche, le critiche all'euro e alle politiche di austerity imposte da Bruxelles, alle ipotesi di cittadinanza facile (Grillo: «Senza senso darla ai figli di immigrati nati in Italia»), e all'aperture dei confini (ancora Grillo e Casaleggio: «Quanti clandestini siamo in grado di accogliere se un italiano su otto non ha i soldi per mangiare?»).
La prossima tappa sono le elezioni Europee. Il Front National cerca alleati perché, per formare un gruppo parlamentare a Strasburgo, servono almeno 25 eurodeputati di almeno sette Paesi diversi. Quindi urgono leader anti-europeisti anche in Italia, dotati di voti. Come Grillo e Casaleggio, appunto. Intervistata da La7, Marine Le Pen ha speso parole di elogio per Grillo: «In Italia non c'era un solo partito critico con l'Europa, Grillo ha riempito questo vuoto in Italia. Sono d'accordo con lui sulla nazionalizzazione delle banche e sul referendum per uscire dall'euro, anche io l'ho proposto». Rapporti diretti con lui no («se vuole incontrarmi sono qui»), ma «i nostri staff sono in contatto. Il mio referente per le questioni europee mi ha detto che stava aspettando la telefonata di uno dei responsabili del M5S. D'altronde, perché aspettare? Ci attende una responsabilità storica. Le forze euroscettiche devono incontrarsi». Grillo, poi, ha smentito sul blog («nessuno dello staff di Beppe Grillo ha mai avuto contatti con Marine Le Pen nè intende averli»). Ma Jonghi Lavarini, in contatto diretto col Fn, giura il contrario: «Sono incontri interlocutori, ma ci sono. Non solo con il M5S, la Le Pen ha sondato anche Tosi e Samorì. Ma ripeto, l'interesse principale è per i Cinque stelle. D'altronde i referenti storici del Msi a Genova, da Gianni Plinio, Giorgio Bornaccin e Franco Marenco, raccontano che Grillo frequentava le manifestazioni del Msi a Genova. E Borghezio assicura che Casaleggio fosse un leghista». Fronte nazionale Cinque stelle.

Annunci
Altri articoli
Commenti

mitmar

Sab, 02/11/2013 - 08:59

Intanto M5S dovrebbe fare pulizia tra i 160 eletti. Non sara' ne' di destra ne' di sinistra ma di 160 deputati, il 98% ragiona come SEL. Sicuramente Grillo e Casaleggio non la pensano cosi' ma i loro eletti quello sono.

Gioa

Sab, 02/11/2013 - 09:26

Grillo al punto in cui sei ti devi allegare con Berlusconi. Una forza congiunta FORZA ITALIA E M5STELLE siamo nuovi in tutto. L'euro voluto dal mortadella di razza COMUNISTA o ulivo o margherita ma la razza è SEMPRE DELL'INCIUCIO...basta guardare in 50nni di pubblica amministrazione la cgil e i compagnucci hanno portato alla rovina l'Italia. E allora per una vera SVOLTA alleati con FORZA ITALIA NUOVA. La sinistra e i comunisti ti fanno a FETTINE...con il LORO SORRISVO SMAGLIANTE A "80DENTI". Uniamo le nostre forse NOI CHE SIAMO DIVERSI DA TUTTI STI INCIUCIONI DI COMUNISTI CHE PER 50ANNI E PASSA HANNO AMMINISTRATO ATTRAVERO L'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I SOLDI COME GLI E' PARSO... Vogliamo un'ITALIA nuova'?. Allora basta comunisti, che anche con IL LORO NASCONDERSI E IL LORO NON APPARIRE...hanno SEMPRE PRESO TUTTO E COMANDATO TUTTI!!. Italiani andiamo ad una SVOLTA VERA CON CORAGGIO, CONVIZIONE E DECISIONE. FORA ITALIA NUOVA_M5STELLE CONNUBIO VINCENTE. Grillo ne troveremo tanti che ci seguiranno!! ECCO L'ITLAIA VERA!!

laura

Sab, 02/11/2013 - 09:37

Destra il M5S?? E' una barzelletta? Quelli che sono in Parlamento sono di destra come lo e' Vendola. In più' dimostrano di essere molto ignoranti in tutte le materie. Lontani anni luce da Marine Le Pen, soprattutto in tema di immigrazione.

slim313

Sab, 02/11/2013 - 09:49

ma quale alleanza con grillo avrebbero votato rodotattata o prodi è uguale al renzino le spara un po tutte

Ritratto di bananasville...

bananasville...

Sab, 02/11/2013 - 10:02

TUTTE BALLE

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 02/11/2013 - 10:14

Centro destra, ovviamente senza berlusconi, e M5S sono una forza considerevole che potrebbe stravolgere il panorama politico italiano. Con berlusconi naturalmente diventerebbe una barzelletta

Paul Vara

Sab, 02/11/2013 - 10:25

La calunnia è un venticello...

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Sab, 02/11/2013 - 10:35

Certo è una politica che Forza Italia deve portare avanti, come aveva iniziato anni fa. La gente è nauseata da questa Europa che ha contribuito a ridurla in miseria. L'unica felice è la Germania che ci prospera alla faccia nostra.

Anselmo Masala

Sab, 02/11/2013 - 10:39

luigipiso:Sei proprio conciato male ,vedi barzellette dappertutto...vabbe' dopo quelle di bersani,non ti posso dare torto ma continua cosi' sei uno spasso

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 02/11/2013 - 11:23

Sarebbe un ottima idea, il problema e' che ha raccattato tutti i cialtroni rossi rabbiosi che non votano più a sinistra perché la ritengono moderata, sia gli eletti che gli elettori.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 02/11/2013 - 11:29

Marine è tutto tranne che scema. Si guarderà bene da allearsi con guitti bolliti ed avanzi di centri sociali.

andrea24

Sab, 02/11/2013 - 11:37

IlMovimento5stelle è di destra?E' ovviamente una barzelletta.Il movimento5stelle è omosessualista.Non ha nulla a che vedere con ciò che comunemente definiamo di destra,o con una destra sociale.

Mr Blonde

Sab, 02/11/2013 - 11:54

Gioa l'euro l'ha voluo tanto la destra che il centro che la sinistra, ancora favole? Hai qualche dritta sul volere uscire del cav che il resto del mondo non sa? Lasciando perdere le drammatiche conseguenze e gli aspetti tecnici che una casalinga diperata non capirebbe basta col giochino che si lancia un tema come l'uscita dall'euro e poi si afferma che col cav si tornerebbe alla lira tanto per accontentare la massa di stolti. Ma lei crede che gli imprenditori che ancora tollerano questa destra sarebbero d'accordo? Spero x lei che se mai dovesse accadere abbia tanti risparmi all'estero

stefano.colussi

Sab, 02/11/2013 - 12:03

Estrema Destra + Estrema Sinistra, alleati contro il sistema : un classico...film già visto. Colussi (Udine)

perSilvio46

Sab, 02/11/2013 - 12:06

Casaleggio, mente pensante di M5S, è sempre stato di destra, ha sempre disprezzato i comunisti ed ammirato le doti di statista di Silvio Berlusconi. Gli eletti M5S, sanno bene che la loro poltrona dipende dal volere di Casaleggio e quindi sono disponibili a seguire la linea politica del Capo che Grillo trasmette loro con forza. Logico dunque pensare che alle prossime elezioni si realizzi una grande alleanza di destra che possa andare da Forza Nuova e M5S, con Fi forza egemone e sotto la storica guida di Silvio. L'alleanza, o cartello elettorale che sia, avrebbe come valori identitari l'anticomunismo, la libertà dell'individuo ed il concetto di stato leggero ed al servizio del cittadino. Oggi circa il 75% degli italiani si riconosce in questi valori , e sa che solo Silvio può realizzarli praticamente. Silvio stesso lo ha recentemente ribadito:"Sono il solo leader capace di rappresentare tutti gli anticomunisti libertari che costituiscono la stragrande maggioranza del popolo italiano".

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 02/11/2013 - 12:32

euro = cavallo di troia della troika

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 02/11/2013 - 12:34

Berlusca non ha mai voluto uscire dall'euro. E comunque non ha le palle per fare nulla. E se le avesse sarebbe comunque ricattato.

agosvac

Sab, 02/11/2013 - 12:45

In questa posizione di grillo su euro ed Ue si potrebbe anche concordare. In fondo proprio Berlusconi è stato il primo ad avere riserve su "questo euro" e "questa" Ue! Il problema di grillo è che la maggiornanza dei suoi parlamentari sono di sinistra se non di estrema sinistra!!! Saranno disposti a seguirlo??? E l'elettorato grillesco lo seguirebbe in questa giravolta a 180 gradi o resterebbe ancorata alla sinistra??? Per quanto riguarda il resto degli italiani, di sicuro contro euro ed Ue siamo in tanti, ma perchè rivolgersi a grillo quando già Berlusconi ha sempre detto le stesse cose ma in maniera più soft????? Grillo in pratica vuole, come al solito, distruggere tutto senza alcun programma di ricostruzione, al di fuori dalla sua portata intellettuale e politica, Berlusconi invece vuole "modificare" il che è una cosa molto diversa.

Roberto Jonghi ...

Sab, 02/11/2013 - 14:22

Confermo che fra i dirigenti e gli eletti del Movimento 5 Stelle vi sono anche diversi ex militanti del Movimento Sociale Italiano – Destra Nazionale ma si tratta, evidentemente, di una non-notizia, in quanto quello di Beppe Grillo è un fenomeno politico nuovo ed assolutamente trasversale. Confermo anche che Grillo e Casaleggio non sono affatto culturalmente di sinistra ma, anche questa è una non-notizia, in quanto le loro idee e le loro storie politiche e personali sono già note da tempo. Infine, confermo anche che Marine Le Pen, leader del Front National francese, nell’ambito della costruzione di un “fronte comune europeo dei popoli e delle nazioni”, in vista delle prossime importanti elezioni europee del 2014, abbia avuto contatti, informali e non ufficiali, anche con esponenti 5 Stelle, oltre che con alcuni fuoriusciti dallo stesso movimento. Nomi non ne ho fatti e spesso mi vengono erroneamente attribuite dichiarazioni altrui o inventate di sana pianta. Ringrazio invece Paolo Bracalini ed Il Giornale per la loro assoluta correttezza e professionalità. Il rappresentante italiano di Marine Le Pen è solo l’amico Roberto Perticone. Referenti politici ufficiali del Front National in Italia, ad oggi, sono solo la Fiamma Tricolore di Luca Romagnoli e La Destra di Francesco Storace. Storici amici di Jean Marie Le Pen e della destra identitaria francese siamo io e l’eurodeputato Mario Borghezio. Fra i nuovi amici di Marine Le Pen possiamo invece annoverare anche Daniela Santanchè, Giorgia Meloni e Flavio Tosi. Rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento e-o informazione. Roberto Jonghi Lavarini robertojonghi@gmail.com - 346.7893810

claudio faleri

Sab, 02/11/2013 - 14:44

bravo grillo, forse fra tante sciocchezze dette e fatte quella di allearti con chi è contro l'euro è la scelta migliore, l'euro a noi ha portato del male anche perchè il genio del c....o di prodi ce lo ha fatto pagare salato

odifrep

Sab, 02/11/2013 - 15:33

BravoBeppe, alle prossime elezioni avrai ancora più voti. Intanto, leggi questo articolo : Silvio Berlusconi: "I nostri elettori vogliono unità nel centrodestra" - 1 giorno 16 ore fa così ho commentato:"""""""""""" Si doveva programmare per il 24 luglio u.s., il Gran Consiglio, nell'anniversario del settantesimo di quello fascista. Sono convinto che il popolo del centro destra, dalle esperienze vissute negli ultimi cinque anni, preferisce l'asse della politica spostato ancor di più verso destra. I voti dispersi alle ultime elezioni sono la prova delle mie farneticazioni."""""""""".

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 02/11/2013 - 15:39

Accordo Grillo-Le Pen? Non so se ciò renderebbe meno simpatica la Le Pen, o meno antipatico Grillo. Ci devo pensare. Sekhmet.

Ritratto di stegalas

stegalas

Sab, 02/11/2013 - 15:49

I professorini del menga ci avvertono che senza l'Euro saremmo alla fame. Ora ditemi, da Karl Marx in avanti, quando mai hanno azzeccato una previsione siiiiiientifica... Ovvio che sia vero l'opposto, ovvero ciò che hanno stimato gli unici studi seri (Merrill Lynch ed EHESS) che si siano visti (dall'altra parte solo paroleparoleparole di pancia) e cioè che, dopo un paio di anni di turbolenza (non peggiore della spremitura in salsa belga), torneremo a crescere a dispetto delle sanguisughe brusselline. L'Italia è il paese che, in questo momento, avrebbe più da guadagnare dall'uscita dall'Euro. In questo momento, perché, se aspettiamo di essere completamente annichiliti dalle sanguisughe, nulla potrà più salvarci e vedrete che, dall'Euro, ci cacceranno a pedate proprio le stesse sanguisughe...

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Sab, 02/11/2013 - 16:38

SI' al progetto Fronte antieuropeo della destra.

andrea24

Sab, 02/11/2013 - 16:57

Nell'ambito dei 5stelle ci sono anche versioni della "destra laicista" che hanno appoggiato in altre occasioni candidati di "SEL".

gi.lit

Sab, 02/11/2013 - 18:13

Difficile credere a questa storia. Ma se così fosse sarebbe per il Pdl una storica beffa, a riprova che il partito ha fallito e non riesce a far nulla per risalire la china.

mifra77

Sab, 02/11/2013 - 18:20

I poli si toccano! E gli elettori di sinistra che hanno preferito Grillo? Pensavano di posizionarsi più a sinistra di Ingroia ed alla fine della transfuga si troveranno più a destra del duce. Nessun problema, basterà abbassare il braccio sinistro,alzare il destro ed aprire la mano salutandosi al grido di" A NOI!!!!"

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Dom, 03/11/2013 - 01:56

Grillo anti €uro? Quello che voleva farci invadere dai tedeschi? Ma non siamo ridicoli!

Ritratto di Ivano Colzani

Ivano Colzani

Dom, 03/11/2013 - 08:31

Magari fosse vero: per le Europee une bella pulizia nel M5stelle da tutti i candidati di SEL infiltrati, più chiarezza su alcuni temi (immigrazione, famiglia e diritti civili) che Grillo ha già affrontato nel suo blog con un pò troppa fumosità, anche se lo sfondo resta chiaro ed è contro alla vulgata catto-comunista. Come potrebbe d'altronde essere a favore delle idee espresse in campo sociale dal blocco economico-politico "illuminato" contro cui si batte e che alla prova dei fatti ci hanno portato alla rovina. Vorrei anche che si presentasse direttamente lui, senza fantocci o scrocconi ignoranti e comunisti quali sono la maggioranza degli eletti nel suo movimento proprio per evitare la deriva ingroian-vendoliana del suo pensiero.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 03/11/2013 - 10:08

Tutto vero, tutto bello, però resta il fatto che la grandezmaggioranza dei parlamentari grillini provenga culturalmente dall'estrema sinistra, e si comporti di conseguenza. Però forse non è un caso che proprio oggi, sul Corrierone dei poteri forti, appaia un articolo del prof. Galli della Loggia che invoca per il Pd un leader - senza nome, ma l'identikit risponde a quello di un ilare trentottenne fiorentino - che sappia respingere le sirene dell'"estremismo ignorante e radicale" (leggi Grillo). Se son rose fioriranno...

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 03/11/2013 - 10:26

scassa Domenica 3 novembre Il giro eventuale di Grillo non mi stupisce in quanto,già 20 anni orsono ,nei suoi spettacoli comici diceva ,come Fagiolino ,la verità ridendo . E' stato stigmatizzato come comunista ,radicale ,verde,anarchico ,tutto e il contrario di tutto ,mai però fascista .una cosa e certa ,e' da sempre un arruffa popoli che ad ogni azione assegna un guadagno cospicuo , Del quale però non presenta mai lo scontrino . Forse all'estero non ne rilasciano . Una cosa e' lampante ,se diventerà un capo di destra ,il ritorno chissà con quanti zeri si scriverà ,e non per gli Italianidi sicuro !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

fabianope

Dom, 03/11/2013 - 10:38

"Chi parla è il «cuore nero» milanese Roberto Jonghi Lavarini" ah beh, allora...BISOGNA credergli...

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 03/11/2013 - 11:24

scassa Domenica 3 novembre Per Ivano colzani : non può presentarsi ,e' pregiudicato .

andrea24

Dom, 03/11/2013 - 12:22

Il Corriere di Sion introduce il sifonattero friorentino.Ebbene cercate i legami di quel sifonattero con la lobby sionista ed Israele.

Ritratto di .bananasville...

.bananasville...

Dom, 03/11/2013 - 13:07

5 STELLE, gli UNICI CONTRO l'euromafia