Quanti ingrati intorno a Silvio

I convertiti dell'ultima ora iniziano a tradire Berlusconi e, di norma, ottengono ospitalità sul carro dei vincitori

Nessun dorma. Né finga di stupirsi che qualcuno cominci a tradire Silvio Berlusconi, compagno di mille bisbocce, principe in difficoltà, uomo del soccorso invernale, primaverile, estivo e pure autunnale. Scaricare chi ti ha aiutato nel momento del bisogno è una prassi consolidata. Di più, è la regola. Lele Mora, ex parrucchiere per signora, poi passato a più alti incarichi per disgrazia ricevuta e divenuto agente di star televisive (maschi e femmine, indifferentemente), si è dissociato dal Cavaliere, suo benefattore. In altri tempi, si sarebbe detto che lo ha rinnegato per salvare se stesso o, almeno, nella speranza di limitare i danni.
Siamo tutti inclini a pararci le terga, quindi non condanneremo l'ex acconciatore per aver detto in un'aula di tribunale che ad Arcore, effettivamente, si facevano porcate, cioè il contrario di quanto aveva in precedenza dichiarato. Ci limitiamo a segnalare un suo cambiamento di tendenza e di stile abbastanza netto. E ne prendiamo atto. Mora avrà le sue ragioni, più o meno nobili, se ha deciso di fare un'inversione a «U». Ma noi abbiamo le nostre per manifestare un pizzico di disgusto.
Dal punto di vista estetico, se non etico, fa ribrezzo constatare ancora una volta che non ci si può fidare di chi scodinzola troppo: prima o poi ti morderà. Berlusconi è stato azzannato. Brutta storia. È noto come l'ex re dei bigodini abbia ricevuto un prestito cospicuo dal leader del Pdl, denaro che presumo non voglia o non abbia la possibilità di restituire. E questo è un fatto. Un secondo fatto è che Lele contribuiva a decorare con le ragazze della propria corte le cene eleganti di villa San Martino. Un terzo fatto è che aveva sempre giurato circa l'innocenza di quelle serate, sulle quali si sono ricamati (romanzi: macché sesso - assicurava - solo rosari e lodi al Signore, intervallate da canzoni napoletane e francesi.
Dopo la lettura della sentenza relativa al processo Ruby, l'ex coiffeur ha girato la frittata: sotto il tetto della dimora presidenziale accadeva di tutto e di più, come in Rai. Non solo: Mora, per ingraziarsi la stampa che conta, ha chiesto scusa ai giornalisti e ai comunisti, forse convinto che le due categorie coincidano. Ci domandiamo: schizofrenia o bieco opportunismo? Non sappiamo rispondere. Temiamo soltanto che l'episodio narrato non rimanga isolato. Nel senso che potrebbe essere l'inizio di una valanga destinata a precipitare sulla testa ormai indifesa dell'ex premier. Il quale, caduto in disgrazia, d'ora in avanti, oltre a doversi misurare con i nemici denigratori di sempre, sarà costretto a guardarsi perfino dagli amici di un tempo, numerosi e vogliosi di riscattarsi dicendo di lui peste e corna nell'illusione di ritrovare, con l'approvazione degli antiberlusconiani, la verginità perduta.
I convertiti dell'ultima ora - insegna la storia - di norma ottengono ospitalità sul carro dei vincitori. Chi poi vibra la coltellata decisiva tra le scapole dello sconfitto merita tradizionalmente un premio o almeno un occhio di riguardo. Ne sa qualcosa Sergio De Gregorio, pentito tardivo, al quale Silvio avrebbe versato 3 milioni di euro per attirarlo nel proprio schieramento politico. Sarà vero? Non credo, anche se non nascondo che pure io avrei dato dei soldi al parlamentare campano. Ma non per averlo con me: per togliermelo dai piedi.
Chissà quanti personaggi del genere spunteranno da qui in avanti. Prima incassano, poi accusano chi li ha pagati, infine vengono promossi eroi. L'onestà postuma manda un cattivo odore.

Commenti

buri

Lun, 01/07/2013 - 10:15

Sappiamo che la riconoscenza è solo l'aspettativa di nuovi favori, se non vengono in fretta ci si dimentica dei benefici ricevuti

angelo piras

Lun, 01/07/2013 - 12:31

Quante possibilità avrebbe Lele Mora, se vuol vivere il resto della sua vita, senza incorrere nelle maglie dei giudici? Poche! Perciò, per aumentare la percentuale d’impunità, lo psicotico Mora ha pensato, forse sotto costrizione, al tradimento. Male, molto male. Il tradimento, la storia lo ricorda, alla fine non ha mai pagato e prima o dopo chi l’ha commesso, non vivrà vita facile. L’onta del parassita e traditore sarà per lui un pesante fardello che finirà col corrodere il suo cervello e chissà cosa potrebbe succedergli. Consiglio a Lele Mora; se mai si trovasse a passare vicino a un albero di fichi, si ricordi del prototipo dei traditori.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 01/07/2013 - 15:03

Fesso lui che non li ha cacciati quando doveva.

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Lun, 01/07/2013 - 15:03

Chi sarà il bruto figlio mio tanto amato da Cesare? Silvio attenzione sei circondato da ingrati.

true_blogger

Lun, 01/07/2013 - 15:05

Ma anche quanti leccapiedi! Ragazzi, sembrate un funclub non un giornale pubblico. Vero che vi paga lui... Ma un minimo di decenza!!

Stefan Alm

Lun, 01/07/2013 - 15:07

Chi è causa del suo mal pianga se stesso.

AH1A

Lun, 01/07/2013 - 15:11

...volevo scrivere qualcosa sulla Santanchè...il tempo del log-in e l'articolo è sparito....negli ultimi giorni ho postato diverse cose (tutte decenti, ma critiche) mai pubblicate, ora cosa posso scrivere sugli ingrati intorno al "Caro Leader" per farmi pubblicare? Idea! scriverò che il Cav è il più bravo ed incompreso di tutti! che va solo difeso, anche quando si fa (in 3 per) le nipoti di Mubarak, oppure che ha creato 2 milioni di posti di lavoro, ma l'ISTAT non sa fare i conti, o che non è vero che sotto i suoi governi le tasse siano salite, è una mistificazione Komunista....chi mi da altri suggerimenti pro Cav?

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 01/07/2013 - 15:11

Un politico che si lamenta dei colleghi e dei media è come un capitano di nave che si lamenta del mare.

janry 45

Lun, 01/07/2013 - 15:14

Grande Berlusconi,ha capito come si rinnovano i partiti in democrazia,invece delle epurazioni cambia partito,le persone valide serie ed affidabili restano,i calcolatori che come è noto hanno paura dei cambiamenti fuggono via.Bravo presidente così si rinnova la classe politica.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 01/07/2013 - 15:16

Ma Berlusconi non aveva nient'altro da fare o a cui pensare che circondarsi di così tanti cialtroni e ruffiani e alla sua età e nella sua posizione? Che fosse così sprovveduto non c'è da crederlo.Purtroppo è vero. Inaudito!

GilbertoVR

Lun, 01/07/2013 - 15:16

Non vi sembra che dare importanza a quello che affermano i vari Mora , Fede, ecc. è come dare loro ragione circa la incosistenza della figura di statista Berlusconi? Non ci sono arogmenti più importanti per l'intero Paese? Oppure questo giornale sta per tirare l'ultima e definitiva pugnalata a Silvio?

orso bruno

Lun, 01/07/2013 - 15:16

Ecco un aneddoto che sembra calzare a pennello. Mentre stava passeggiando in un viale parigino, Voltaire venne avvicinato da un amico che lo avvertì che un comune conoscente andava sparlando continuamente di lui. Voltaire rimase pensieroso per qualche minuto e poi :'Strano - disse - non mi ricordo di avergli mai fatto alcun favore'.

pinolino

Lun, 01/07/2013 - 15:18

Suggerisco maggiore cautela, questo è l'ennesimo articolo boomerang a cui si può facilmente replicare in 2 righe : La "biografia" di Lela Mora era ben conosciuta, chi fosse Lele Mora lo si sapeva.

vittorio.guerrini

Lun, 01/07/2013 - 15:21

Berlusconi ha comprato il silenzio di tutti i personaggi che gli stanno attorno. Molti adesso,per paura o per stanchezza di dire bugie, parleranno e lo sputtaneranno. Cosa pretende una persona che compra la fiducia degli altri??

Massimo Bocci

Lun, 01/07/2013 - 15:22

Più che ingrati, direi proprio...............LADRI!!!!

gigi0000

Lun, 01/07/2013 - 15:22

Pareva strano il ravvedimento di Mora, ma non è di lui che mi curo e nemmeno dei De Gregorio e degli altri voltagabbana. Poveri gaglioffi ingaggiati dai magistrati a suon di promesse per la "collaborazione" e di minacce nel caso non si decidessero a "compiere il loro dovere" d'incastrare Berlusconi, comunque e con qualunque mezzo: menzogna il più gettonato. Ce ne saranno altri? E perché no? Quando, colla nuova Forza Italia, qualcuno sarà declassato, qualcun altro defenestrato, altri ancora non appagati della loro voglia di protagonismo, con un PD pronto ad accogliere cani e porci, pur di sconfiggere il Berlusca, per quale motivo non dovrebbero accettare le lusinghe delle nuove sirene, magari con relativa posizione in qualche consiglio d'amministrazione e promessa di futuri incarichi politici di prestigio? L'importante è denigrare Berlusconi, in maniera da soffocarlo coi numeri e nelle aule di tribunale. Ci riusciranno? Non lo so, ma mi piacerebbe infinitamente si sbagliassero.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 01/07/2013 - 15:29

Con le toghe rosse che imbastiscono processi farsa e, pur di non assolvere B., indagano 32 testimoni per aver detto il falso (record mondiale), è comprensibile che Mora si sia messo paura e abbia tradito.

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 01/07/2013 - 15:29

Non mi preoccuperei troppo di Lele Mora, visto che le serate ad Arcore erano solo serate eleganti, ho i miei seri dubbi che lui possa avere uno straccio di prova per dimostrare l'opposto. Quindi non capisco perché Feltri si scomodi cosi' tanto per denigrare Lele Morae il suo voltafaccia.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 01/07/2013 - 15:31

Non capisco il titolo dell'articolo. Perchè ingrati? Se il discorso è su faccende private allora la cosa sarebbe giusta ma se il discorso si riferisce alla politica, allora "l'ingratitudine" NON ha senso. I politici devono fare delle scelte a costo di essere "ingrati", perchè le situazioni del Paese sono in continuo mutamento e chi non è capace di adeguarsi è meglio che lasci perdere di fare il politico.

tartavit

Lun, 01/07/2013 - 15:31

C'è un proverbio che così recita: "chi per questi mari va, questi pesci piglia". in dialetto " chi pe stu mar va sti pisci piglia". Se il Presidente del consiglio si fosse comportato come tale, se avesse avuto rispetto per se stesso e per gli Italiani che lo hanno votato (come me), se non avesse avuto e fatto cose balzane con gente di poco conto e di dubbia reputazione, non sarebbe incorso né nelle grinfie della Magistratura, né avrebbe conosciuto i vari Mora, Tarantini e tutte le donnine di cui si è circondato. E non mi si venga a dire che in privato ognuno fa quello che gli pare perché per l'uomo pubblico, che ha un ruolo importantissimo nella dirigenza del paese, non esiste la distinzione tra privato e pubblico. Non si può essere virtuoso in pubblico e di dubbi costumi in privato. L’uomo pubblico è un esempio per il popolo e l’esempio che ha dato Berlusconi non è certamente da seguire. E non mi si venga a dire che chi la pensa così è un bacchettone.

matramax

Lun, 01/07/2013 - 15:33

tradire berlusconi e grillo equivale oramai ad uno spergiuro! berlusconi e grillo sono gli ercole moderni, dei o semi-dei da glorificare e santificare, eroi che se sbagliano lo fanno in buona fede e sempre per colpe altrui (la pazzia di ercole è causata dalla matrigna no!? mica è colpa sua!). da elettore di centrodestra mai pienamente convinto sia dal pdl sia dalla leadership di berlusconi (perché il pdl è e rimarrà l'unico partito italiano con largo consenso elettorale i cui vertici sono decisi da 3-4 persone...) mi sono buttato su grillo, ma se la politica o l'antipolitica che dir si voglia continueranno a urlare e a fare finte promesse non voterò più per chissà quanti anni. perché, mi chiedo, basta cambiare il nome del partito e cambiare 2-3 persone per riprendere il 40%? se si è convinti di questo, beh, ci rivedremo alle elezioni del 2030!

pagano2010

Lun, 01/07/2013 - 15:35

Feltri forse anche li farà il salto della quaglia quando tutto andrà a schifio? su ci illumini! Pubblicare prego

Ritratto di enkidu

enkidu

Lun, 01/07/2013 - 15:39

tutti compiamo degli errori e il cav non è esente da questa regola.

marvit

Lun, 01/07/2013 - 15:41

vittorio.guerrini Lei sembra un altro pronto a sputare nel piatto dove mangia. E giustamente qiustifica i suoi colleghi

Libertà75

Lun, 01/07/2013 - 15:42

Vittorione è sempre un piacere leggerla, le critico questa frasuccia che le è sfuggita "Siamo tutti inclini a pararci le terga". Non si ricorda dello scandalo con Corona di cui si diceva che quest'ultima si curava delle terga di Mora? Poi debbo ricordarle che De Gregorio si vendette lui al centrodestra andando a cercare i voti per fare il presidente di commissione Giustizia al Senato.

Manuela1

Lun, 01/07/2013 - 15:42

Dott. Feltri, non crede che l'errore sia stato circondarsi di personaggi come, ad esempio, Lele Mora?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 01/07/2013 - 15:45

Servilismo, immoralità, truffe, caz zeggio di gente con gorsse responsabilità istituzionali. Difficile capire chi accoltella alle spalle, Immediato ed intuitivo anche ai neonati che l'unica accoltellata alle spalle è l'Italia.

Dario40

Lun, 01/07/2013 - 15:45

Sergio De Gregorio dichiara di aver ricevuto 3 milioni in nero da Berlusconi. Cosa aspetta la GdF a rivoltarlo come un calzino ? O sono troppo impegnati ad indagare Berlusconi ?

Libertà75

Lun, 01/07/2013 - 15:47

@stock47, ingrati tutti quelli che hanno munto soldi finché gli andava bene e ora per paura della galera dichiarano qualsiasi cosa, si rende conto che se non è ingratitudine la si potrebbe chiamare tortura psicologica?

yulbrynner

Lun, 01/07/2013 - 15:50

premetto che il Silvietto a me non me gusta..detto questo.. tiene mucho dineiro e ha molti amici x questo motivo.. perché hanno bisogn odi lui x chiedergli piaceri e favori vedi emilio fido vedi il lele e altri /e.. tanti lecchini.. se non fosse un uomo ricco tutta sta marmaglia non lo filerebbe di certo.. ma quali sono i suoi veri amici quelli leali e onesti su cui puo' contare....mmhh non so.. ma credo si contino sulle dita di una mano... a me la gente opportunista mi fa davvero schifo.. mi rendo conto pero' che c'e n'e davvero tanta..non sono un suo fan ma comunque penso.... povero silvio.

Gianca59

Lun, 01/07/2013 - 15:52

Feltri, e se molto semplicemente Mora avesse deciso di dire la verità ? E comunque Mora è Mora, doveva saperlo chi lo ha coinvolto. Se lo ha ritenuto affidabile è perchè gli andava bene così e quindi non se ne lamenti.

AH1A

Lun, 01/07/2013 - 15:56

Dario40, mi faccia capire, lei scrive che De Gregorio dichiara di aver ricevuto 3 milioni in nero da Berlusconi e si lamenta perchè la magistratura (o la GDF) indaga su Berlusconi e non su lui?...come commentare...?

marcokalos

Lun, 01/07/2013 - 15:59

Personalmente ritengo che la sentenza di primo grado sul caso Ruby sia piuttosto traballante. Dunque laddove si parla di Giustizia, ritengo che difficilmente Berlusconi debba essere condannato. Quando invece si scrive e si parla di morale, beh, in fondo Berlusconi se l'é cercata, non avrebbe dovuto frequentare questa gentaglia. Questa semplice considerazione fa scricchiolare l'immagine intera di Berlusconi, che non è stato, non è e non potrà essere mai considerato un vero leader che ha fatto gli interessi dell'Italia. Da elettore liberale e quindi tendenzialmente di centrodestra, ritengo che Berlusconi ha tradito la fiducia di chi in lui vedeva una persona capace e lo ha votato. Se avesse davvero voluto fare gli interessi degli italiani non avrebbe passato le serate a "cantare" con donnine e ad essere invischiato in queste squallide vicende giudiziarie.

yulbrynner

Lun, 01/07/2013 - 16:00

si e'contornato di gentaglia e approfittatori chi e' causa del suo mal ...... il Silvietto non e' brilla certo per umanita'e x valori... quindi poteva contornarsi di gente con pochi scrupoli..chissa' forse se potesse tornare indietro farebbe scelte diverse chissa'

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 01/07/2013 - 16:00

per questo e' un partito...ops scusatemi un fan's club molto poco credile e assolutamente incapace di governare.

ettore80

Lun, 01/07/2013 - 16:00

Caro Feltri, il suo scritto è un concentrato della mentalità della peggiore Italia e del Berluscon-pensiero... Io ti ho comprato con quel prestito, come osi ora "tradirimi", io sono il tuo padrone. Il Sig. Lele Mora è stato fino a ieri uno dei tanti scodinzolatori, di cui anche lei fa parte, anche se a volte si sforza a non apparire tale (forse se ne vergogna? fa bene...). Questi sono i rischi che ci si assume a circondarsi di "ometti", ma d'altronde solo questi sono sul mercato.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 01/07/2013 - 16:02

be se ti circondi di lecchini poi non ti devi sorprendere e del resto la moglie lo aveva avvertito e questo vale anche per le penne prezzolate.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Lun, 01/07/2013 - 16:02

Ricordiamo un episodio ben più famoso. Robespierre fu assassinato dal gendarme Merda che fece carriera diventando, sia pure in punto di morte, generale

paolodom

Lun, 01/07/2013 - 16:02

Interessante analisi. La sintesi, mi pare di capire, è la seguente: se commetto un reato di cui tu sei testimone, ma pago per il tuo silenzio, tu non hai più diritto di parlarne. Neanche in un Tribunale sotto giuramento. Neanche se ti sei pentito di essere stato omertoso. La differenza è che al Nord sei considerato un ingrato, e quindi un traditore e quindi inattendibile. Al Sud, non sei più considerato in quanto sei morto ammazzato. Diverse tradizioni ed usi ma uguale considerazione

janry 45

Lun, 01/07/2013 - 16:02

Lele Mora è a corto di quattrini,ora cerca di sfruttare il momento favorevole perché crede che possa rimpinguare le proprie tasche,poveretto non ci ha capito niente.

gianni71

Lun, 01/07/2013 - 16:03

La fine del CAIMANO è vicina!

Paul Vara

Lun, 01/07/2013 - 16:04

Se Berlusconi si è fatto incastrare da ragazze poco scrupolose che hanno approfittato della sua "ingenuità", figuriamoci cosa possono aver fatto politici scaltri, mafiosi e ladri...

Rossana Rossi

Lun, 01/07/2013 - 16:08

Bravo Feltri è proprio così. Del resto un vecchio detto recita: 'non fare del bene se non sai sopportare l'ingratitudine.....'

david71

Lun, 01/07/2013 - 16:11

Ma qualcuno ha detto a Feltri che sta’ sputtanando Berlusconi? “È noto come l'ex re dei bigodini abbia ricevuto un prestito cospicuo dal leader del Pdl”…” E questo è un fatto” ……” Un terzo fatto è che aveva sempre giurato circa l'innocenza di quelle serate” Beh… grazie Feltri, per chi ancora non avesse intravisto un nesso tra i 2 fatti, ora non ha più scusanti…… poi da un bel avvertimento al suo amico Berlusconi:” potrebbe essere l'inizio di una valanga destinata a precipitare sulla testa ormai indifesa dell'ex premier” beh.. come non ricordare il “ciarpame senza pudore” cui ama circondarsi Berlusconi (già evidenziato dalla moglie)… .. per finire il capolavoro :“Chissà quanti personaggi (politici) del genere spunteranno da qui in avanti. Prima incassano, poi accusano chi li ha pagati” … come incassano??? Ma i politici si comprano??? Beh alle volte evidentemente si… Silvio, dai retta…. Guardati dagli amici…

untergas

Lun, 01/07/2013 - 16:16

non mi è ben chiara la logica. Quando mora confermava l'eleganza delle cene di arcore era credibile invece, ora è diventato un parrucchiere ingrato? Ma chi crede di prendere per il culo? Mora è sempre stato lo stesso, solo voi(per convenienza) avete continuato a sostenere che il lele era integerrima fonte di incontovertibili verità...

janry 45

Lun, 01/07/2013 - 16:23

Poveri scemi credete veramente che Berlusconi si sia fatto incastrare da quattro finocchi e da una caterva di sgallettate. Parlate di sport o di canzoni che è meglio.

Libertà75

Lun, 01/07/2013 - 16:30

@ettore80 lei si mette tra quelli pronti a girare faccia solo per guadagnarci, altrimenti non commenterebbe così. Del resto fa parte di questo Paese con questo costume. Qua non si tratta di gente a libropaga, si tratta di gente che ha sempre affermato una cosa e che innanzi alla paura di condanna è pronta a dire qualsiasi altra cosa. Se un suo compagno di bevute (non un amico, un suo conoscente con cui esce a bere e che essendo disoccupato offre spesso lei) davanti ai giudici è pronto a dire che lei è uno spacciatore solo perché a lui l'hanno trovato con una canna in mano, allora lei merita il carcere anche se non ci sono altre prove oltre questa sconclusionata confessione? Dovrebbe inorridirsi a prescindere della viltà umana, e non gioirne perché oggi è Berlusconi a soffrirne. Se un giorno capiterà a lei, darà ragione al suo accusatore perché accusandola è sicuramente una persona per bene?

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 01/07/2013 - 16:33

caro feltri secondo il suo ragionamento allora cosa dovrebbe dire totò riina dei collaboratori di giustizia?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 01/07/2013 - 16:34

Inutile aggiungere altro riguardo al principio "chi è causa del suo male pianga se stesso". Aggiungo soltanto un dettaglio al veleno. In un altro articolo c'è una certa Daniela Santanchè che viene osannata come una madonna, meritevole addirittura di diventare vice-presidente della camera. Ebbene... costei è una traditrice, candidata premier con "La Destra" nel 2008 in contrapposizione a Berlusconi del quale disse peste e corna. Successivamente si rimangiò tutto, abbandonando i camerati al proprio destino e ottenendo in cambio una poltrona da sottosegretario. Chi ha tradito una volta può tranquillamente farlo ancora.

berve

Lun, 01/07/2013 - 16:34

Articoli sempre piacevoli, Dott. Feltri. Un'unica inesattezza: non tutte le cene di Arcore erano eleganti.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Lun, 01/07/2013 - 16:37

Caro Direttore il vangelo ci parla dell'ultima cena. E' una verità che non deve essere mai dimenticata. Silvio nella sua vita ha fatto tante cose giuste e tante non giuste affidandosi e dando fiducia a certi individui. L'elenco è lungo a cominciare da Lele Mora e De Gregorio. Cristo morì in croce, virtualmente, perché vive ancora in tutti noi. I traditori sappiamo che fine hanno fatto. Silvio non è paragonabile a Cristo ma l'ingratitudine umana si. Grazie Direttore.....

maurizio50

Lun, 01/07/2013 - 16:42

Il Cavaliere sconta la sua enorme debolezza di circondarsi di mezze tacche, nani e ballerine non solo per le serate di Arcore, ma sopratutto in politica!I pochi buoni di FI se ne sono andati da un pezzo ed hanno continuato a stare in sella elementi di dubbie capacità e di nessun affidamento! Di qui la frana del PDL.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 01/07/2013 - 16:45

vedo che finalmente si e' giunti all'amara verita' iniziale:e' un uomo ricattabile il vostrp idolo,si e' voluto circondare di sta gentaglia e oggo ne paga tuttte le consehuenze del caso.Feltro,la lista degli ingrati messa cosi' e' lunga tanto quanto le malefatte del suo padrone,capisco che a lei economicamente conviene,ogni giorno un articolo con un ingrato diverso deve pagar bene,occhio pero' puo' finirco in mezzo pure lei..

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 01/07/2013 - 16:49

Piu che ingrati non so perche ,Berlusconi si circonda di Giuda.

elalca

Lun, 01/07/2013 - 16:50

quando il leone è ferito anche il somaro gli rifila un calcio. forse sarebbe stata necessaria da parte del cavaliere più attenzione nel far entrare certi personaggi in casa propria e più discrezione nel gestire affari di lenzuola. qui non è questione di intelligenza, capacità imprenditoriali e politiche è solo questione di buongusto. e il cavaliere ha iniziato a perdere il buongusto quando ha sposato quell'educanda della lario. sic transit gloria mundi.............

yulbrynner

Lun, 01/07/2013 - 16:53

x janry premetto che a me silvio non piace e non l'ho mai votato detto questo... tu hai la presunzione di sapere davvero come stanno le cose? ma che ne sai.. ma x piacere....poi... dicendo parlate di sport o musica..che 'e meglio ..detto con tono spregiativo... credi che chi commenti fatti di politica sia più maturo o intelligente di chi commenti i film i cantanti o il calcio??? se si.. io non la penso affatto cosi' ognuno ha isuoi hobbye e interessi e c'e molta gente che manco guarda più il telegiornale perché ne ha due COJONES della politica più grandi di una mongolfiera. il che.. e' tutto dire.

Massìno

Lun, 01/07/2013 - 16:53

Se fai un partito raccogliendo gente che è li solo per i soldi e il potere, quando finisce l'uno e l'altro se ne vanno.

unosolo

Lun, 01/07/2013 - 16:57

Berlusconi finalmente ha capito che personaggi aveva ed ha in forza farà bene a tornare con un nuovo look magari sempre col nome primario " nuova forza ITALIA " con giovani spensierati ma seri.

Ritratto di sitten

sitten

Lun, 01/07/2013 - 17:00

Che dire? I servi e vili non sono graditi a Dio!

eloi

Lun, 01/07/2013 - 17:02

Smettete di uffrire pubblicità gratuita al viscidume. Meglio Riina almeno continua di dimostrarsi uomo.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 01/07/2013 - 17:03

Quanti ingrati intorno a Silvio. Ma cosa dici Vittorio , sono tutti delle nullità , vedrai quando non ci sarà più lui che fine faranno.

procto

Lun, 01/07/2013 - 17:19

Se ti circondi di gente del livello morale di Lele Mora non è che dopo puoi pretendere. Per evitare tali rischi in futuro, propongo un comitato etico per la nuova Forza Italia composto da: Pacciani, Totò Riina e i superstiti della banda della Magliana.

Nadia Vouch

Lun, 01/07/2013 - 17:22

Personalmente diffido di chi è incline alla adulazione di altri. Fa pensare come alcuni personaggi, che dicevano in alcuni casi addirittura di dovere la vita a Silvio (così, usavano proprio un tono confidenziale), che era un grande uomo, che se non fosse stato per Silvio essi sarebbero finiti chissà come e dove ma di sicuro malamente, oggi si dimostrino confusi. Paura? E di cosa? Mai lasciarsi adulare, così la penso. Altrimenti, è assai probabile circondarsi di persone finte. Anzi, a volte ci sono persone che fanno del male ad altri senza nemmeno rendersene conto. Non so cosa sia peggio. Se poi una persona è ricca, è potente, figurarsi: nove a dieci che chi lo circonderà sarà spesso, tranne eccezioni, solo per interesse. Purtroppo è la natura umana.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 01/07/2013 - 17:28

Basta però con questa foto del Berlusca alla finestra, assorto nei suoi pensieri... chiamate Zappadu così che possa immortalarlo in qualche posa nuova (magari senza olgettine sulle ginocchia o ex premier cechi con erezione).

ettore80

Lun, 01/07/2013 - 17:28

@Libertà75: le confesso che non riesco a risponderle perchè non ho capito cosa mi vuole dire....sicuramente sono limitato io. Le posso solo dire che il mio intento era quello di sottolineare la pochezza umana dei citati "scondinzolatori", ma a prescindere dal loro dietro front, oltre alla becera logica di Feltri, che poi è quella che lega tutta la cricca....

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 01/07/2013 - 17:35

Libertà75, come ho già scritto i fatti privati sono una cosa, i fatti politici un'altra. Si può essere "ingrati" sui fatti privati ma non su quelli politici, denaro o non denaro ricevuto oppure poltrone.Chi ha ricevuti un incarico politico, sia pure tramite Berlusconi, il suo dovere è verso il Paese e quello che crede sia giusto fare per esso e non nei confronti di un privato, per quante benemerenze possa avere nei confronti del "beneficiato". Affermato questo principio, non è che sia contrario a Berlusconi, seppure la sua azione politica non la condivido per niente, pur essendo di destra.

benny.manocchia

Lun, 01/07/2013 - 17:35

Alcuni anni fa,durante un symposium sull'Italia (ero presente)un noto professore della Yale disse tra l'altro:"L'Italia e'bella,un gioiello dell'Europa.Vi suggerisco di visitarla.Ma una cosa:never,never trust the italians!".Non fidatevi mai degli italiani... Un italiano in USA

Tiz

Lun, 01/07/2013 - 17:49

Povero Silvio, tutti lo abbandonano: la moglie, gli amici...ed è anche anziano. Unica consolazione è che ha la fidanzata. Speriamo sia una brava ragazza e che non lo lasci pure lei.

Giacinto49

Lun, 01/07/2013 - 17:51

Ai trinariciuti ipocriti che spuntano come funghi ricordo che ogni mondo è paese! E che solo delle indagini al microscopio hanno potuto far emergere in Berlusconi problemi che a sinistra affiorano in superficie, figuriamoci quando qualcuno andasse a guardare in profondità

caronte37

Lun, 01/07/2013 - 17:52

Odore di merda? lo abbiamo sempre saputo

Pierofco

Lun, 01/07/2013 - 17:54

Bene, ora sono, o saranno, tutti traditori...Il problema di fondo, caro Feltri, è semplicemente che il Nostro ha sempre pensato che con i soldi si può comprare tutto, anche l'onestà, la sincerità, la fedeltà. Purtroppo, il denaro è una variabile dipendente: esiste sempre qualcuno che può pagare più di te, magari non solo in denaro, ma in benefici di altro tipo. Quello che meraviglia, ma neanche tanto, è che un vecchio marpione come B. si circondi di nani e ballerine, ladri, ricattatori, lenoni e mignotte. Del resto, la vita e l'esperienza mi hanno insegnato che le persone valide si circondano di persone altrettanto valide, mentre le mezze calzette attirano le mezze calzette..

BlackMen

Lun, 01/07/2013 - 17:58

Ha ragione Il direttore. Trovo agghiacciante che questi personaggi, dopo essere stati lautamente pagati per fornire una versione dei fatti, quando le cose vanno male, ne forniscano un'altra. Non sono persone serie

Nadia Vouch

Lun, 01/07/2013 - 17:59

Per #benny.manocchia. Purtroppo, queste fesserie non le dicono solo alcuni professori, anche se di Yale, perché sono battutine diffuse in tutte le classi sociali a tutte le latitudini. Una fesseria, da qualunque bocca esca, fesseria rimane. Saluti.

smithjosef

Lun, 01/07/2013 - 18:05

J A S P E R: Chi sa cosa volevi dire!!!! Non capisci un caz.o di mare e di capitani di nave.STRO..ZO !!!!! Se un capitano di nave si trova nel golfo di Guascogna ( novembre 1970) con MARE FORZA INESTIMABILE E CIOE' CON ONDE ALTE PIU' DI 10 mt, visibilità nulla per la schiuma del mare, con inmarcazioni che chiedono l'S.O.S.nella zona, su un tipo di nave costruita durante la guerra (ne costruivano una al giorno negli USA per portare frumento alle truppe alleate passando dal Mar Baltico nella campagna di Russia)chiamata LIBERTY, con 25 persone di equipaggio che pregano affinchè il motore (unico a bordo) non si fermi, e per tre giorni di seguito col comendante in plancia di comando. VORREI SAPERE COME FA UN COMANDANTE A NON LAMENTARSI DEL MARE.(Io ero su quella nave come 2° ufficiale.) Purtroppo l'ignoranza a volte è più pericolosa della delinquenza!

flip

Lun, 01/07/2013 - 18:25

A1A + DARIO40: non ho capito bene. Berlusconi doveva rilasciare fatture per i soldi che dava? Perché dite che li ha dati in nero?

Alessio2012

Lun, 01/07/2013 - 18:38

Forse sono ingrati... forse provengono da altri ambienti, e non sono abituati a confrontarsi con chi usa la giustizia per fini politici. Magari è solo quello, oppure no... Certo che dato che si è capito che ogni persona che ruota intorno a Berlusconi finisce sempre prima o poi nell'occhio del ciclone, è difficile stargli accanto.

Ritratto di massacrato

massacrato

Lun, 01/07/2013 - 18:39

Sono in tanti a postare ed alcuni pure si lamentano di non essere pubblicati... Se esprimere le proprie opinioni, servisse a qualcosa forse pure io posterei 100 commenti al giorno. Invece no, sempre meno. Non perchè non ci sono più, non perchè ho cambiato idea, non perchè la vecchiaia che purtroppo mi pesa. Mi pesa ancor di più l'irrisolvibile dramma italiano, mi pesa la cattiveria di chi gioisce senza motivi validi dei crucci altrui, mi pesa assistere ad un dramma umano (più che politico) per il quale non posso far più nulla.

Giorgio1952

Lun, 01/07/2013 - 18:52

Quando si comincia a sentire che sta arrivando il momento della resa dei conti, la fine della parabola, i vili scappano voltando le spalle, come fecero alla caduta del duce, non c'erano piu' fascisti.

Nadia Vouch

Lun, 01/07/2013 - 18:58

Per #Alessio2012. Se si ha paura dell'occhio del ciclone, è difficile stare accanto a chiunque, poiché nessuno può con certezza sapere il futuro. E' per questo che gli amici veri sono così rari. Un amico vero starà accanto forse più nei momenti del bisogno che non in quelli della gloria. Provenire da altri ambienti? Che significa, che chi magari è nato povero è più codardo? Ma per carità! Spesso, chi nulla ha da perdere, ha più coraggio. Saluti.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 01/07/2013 - 19:00

Ecco, ci risiamo. Mi tocca ritornare a rimproverarti. E me ne duole, perché sei di casa, ed anche perché ho stima dell'altro Feltri che vedo spesso dalla Gruber. Hai scritto uno dei tuoi peggiori. Gettando involontariamente fango su Silvio, con narrazioni comportamentali a lui attribuite, che non rispondono a verità e non gli fanno onore. Con lo 'smucinare' nelle dannate speculazioni di stampo canagliesco. Nel non aver saputo dire la cosa più importante e cioè, che l'ex parrucchiere, in effetti, è un incolto, non sa parlare. Ed oltretutto approfitta di questo palcoscenico per esibirsi (da 'esibizionismo') col fine di darsi un profilo importante, che non ha mai avuto. Non hai poi citato le esatte dichiarazioni prese a verbale in udienza, sulla questio. In buona sostanza, mi è parso di capire, lui avrebbe voluto dissociarsi dal torbido 'mediatico' come pure enfatizzato dalla Procura, nel processo cui è chiamato(e lo ha chiarito pure), ma che con questo lui non ha inteso definire i contenuti delle serate di Arcore e del suo Principe. Poniamo che tu Vittorio Feltri fossi infastidito dall'essere chiamato in causa per una vicenda professionale inquietante, saresti portato ad usare lo stesso tipo di linguaggio usato da Mora. Odio chi sbatte il mostro in prima pagina indebitamente.

Giorgio1952

Lun, 01/07/2013 - 19:03

AH1A si potrebbe aggiungere che e' l'unico leader europeo che sa di economia, venendo dal mondo imprenditoriale, pero' non ci ha mai detto dove ha preso i soldi per fare impresa. Forse potrebbero aiutarci Previti, Dell'utri o l'eroe Mangano purtroppo defunto, qualche socialista della Milano da bere che ha prosciugato l'Italia.

G M

Lun, 01/07/2013 - 19:17

Caro Vittorio, hai mai sentito parlare della voce della coscienza? A volte capita che qualcuno si penta di essere stato un balordo e cerca di riscattarsi, come Lele Mora. Poi ci sono i personaggi come Sergio De Gregorio che, pur ripristinando la verità dei fatti, agiscono non per pentimento o conversione, ma per vendetta. Se Berlusconi, "l'uomo più ricattabile d'Italia", avesse accondisceso a foraggiarlo con altri milioni di euro, non avrebbe mai vuotato il sacco!

Ritratto di dicosololaverità

dicosololaverità

Lun, 01/07/2013 - 19:25

Le frane si possono fermare, cominciando a chiedere la restituzione, immediata, dei prestiti. Il "villano lo freghi, solo se lo tocchi nelle tasche". Purtroppo, quando non sai chi ti metti in casa, possono succederti cose molto spiacevoli. Almeno, che restituiscano i trenta denari.

ludovik

Lun, 01/07/2013 - 19:31

Feltri vedrai la santanchè.....come capezzone..altro che lele mora

angel42xy

Lun, 01/07/2013 - 19:39

certa gente puzza sin qui.spero che iddio protegga silvio e gli dia tutto cio' che merita e che gli hanbno tolto coswtringendolo a dedicare tempo e spirito a questri dannati processi. che iddio fulmini i falsi e gli spergiuri.

Ritratto di dicosololaverità

dicosololaverità

Lun, 01/07/2013 - 19:51

pinolino, il tuo ragionamento non fa una piega... sei un FARISEO D.O.C.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 01/07/2013 - 19:55

hanno parlato i sedicenti professoroni dell'odio, questi ridicoli comunisti... :-)

Ritratto di dicosololaverità

dicosololaverità

Lun, 01/07/2013 - 19:57

vittorio.guerrini, Visto che di ciò che affermi ne hai le prove, vai tu a testimoniare, male che vada ti prendi una querela o una accusa per falsa testimonianza. Questo potrebbe succederti in un vero paese civile. Ma quelli come te, non lo vogliono civile il paese, non gli conviene.

mares57

Lun, 01/07/2013 - 20:17

E' sempre stato così. Il mondo è pieno di egoisti mediocri. Ne so qualcosa. Però Berlusconi è un guerriero ed è estremamente capace ed intelligente. Non lo domerà nessuno.Speriamo, perchè non vedo eredi degni di questo nome.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 01/07/2013 - 21:10

Provo scoramento e vergogna per quanto sta capitando al Cavaliere,assediato dalla magistratura e tradito dalle persone che ha aiutato.E ancor più quel continuare a infierire sulla fiera ferita nelle sue cose private.A volte il pensiero ricorre ai briganti che accerchiati hanno provveduto ad eliminare senza tanti complimenti i nemici e il Cavaliere aveva tutte le possibilità per farlo.La vergogna di questo Paese è il continuo accanimento nei suoi confronti,e il suo coraggio nel non alzare bandiera bianca è dovuto al suo autore preferito:Erasmo da Rotterdam.Egregio Dottor Feltri,che dire se non un senso di pietade che qualcuno faccia finire questo safari infernale.Ma poi finito il Cavaliere avranno le armi scariche e allora bisogna tenerlo in vita,costi quel che costi.Maledetti.

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 01/07/2013 - 21:34

Che Berlusconi ha fatto degli errori madornali a circondarsi di simili cialtroni, ladi e truffatori fa specie e ricorda gli antichi signorotti medioevali o alcuni imperatori Romani che, benchè bravi e geniali, avevano attorno a se una accozzaglia inincredibile di personaggi più che infimi. Questo è il punto debole di Berlusconi e i suoi nemici è li che battono e li lo fregheranno. Lui ha fornito loro le armi e le munizioni.

Alessio2012

Lun, 01/07/2013 - 22:04

@ Nadia Vouch: la penso come te. Non parlo di poveri, ma di artisti. Berlusconi si è circondato di lavoratori del mondo dello spettacolo (ovvio, dato che è un editore televisivo). Sinceramente è impensabile che questa gente faccia una rivoluzione...

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 02/07/2013 - 12:25

Un politico che si lamenta dell'opposizione è come un capitano di nave che si lamenta del mare.