Quel complotto europeo per far cadere Berlusconi

L'allora premier pagò molto cara la resistenza a entrare nel "fondo salva Stati"

Le Bugie e verità di Giulio Tremonti aggiungono nuovi elementi alla ricostruzione dei mesi che portarono alla caduta del governo Berlusconi. L'ex ministro lo chiama un «dolce colpo di stato». I suoi racconti completano le testimonianze raccolte dal giornalista Alan Friedman nel libro Ammazziamo il gattopardo. «Oggi viene presentato come un successo il fatto che lo spread sia tornato ai livelli del luglio 2011», sottolinea Tremonti: vuol dire che allora le cose non andavano poi così male.

Le date-chiave del complotto sono tre. Il 21 luglio si riunisce il Consiglio dell'Ue che accoglie «con favore il pacchetto di misure di bilancio recentemente presentato dal governo italiano». «Monsieur Trichet - ricorda Tremonti - se ne restò zitto e buono». Il 4 agosto, alla conferenza stampa mensile della Bce, Trichet rispose «Non ho da fare commenti» al giornalista che gli faceva notare gli acquisti di titoli portoghesi e irlandesi e non italiani. Il giorno dopo, 5 agosto, si scatena la bufera con la lettera firmata Trichet-Draghi che dettò all'Italia misure draconiane. «Un ricatto - taglia corto l'ex ministro - un onere imposto nella forma del diktat e in violazione delle regole europee che prevedono l'indipendenza della Bce dai governi europei, e dei governi dalla Bce».

Le conseguenze furono quelle che conosciamo: «Una restrizione di bilancio imposta a un'economia già in rallentamento è un gravissimo errore di politica economica. Subito dopo la Bce ha inondato di liquidità il sistema finanziario e bancario»: tutto il sistema era al collasso, indipendentemente dall'Italia. Nel frattempo un gruppo di banchieri, politici e finanzieri (Bazoli, De Benedetti, Prodi, Passera, Monti, Caloia) si era riunito a Milano per pianificare il dopo-Berlusconi.
Nei mesi seguenti Berlusconi fece trapelare la possibilità di uscire dall'euro. Lorenzo Bini Smaghi, membro del Comitato esecutivo della Bce fino al fatidico novembre 2011, così scrive nel libro Morire d'austerità: «Non è un caso che le dimissioni del primo ministro greco Papandreou siano avvenute pochi giorni dopo il suo annuncio di tenere un referendum sull'euro, e che quelle di Berlusconi siano anch'esse avvenute dopo che l'ipotesi di uscita dall'euro era stata ventilata in colloqui privati con i governi degli altri Paesi dell'euro».

Secondo Tremonti ciò che spaventò veramente le cancellerie europee era la netta resistenza italiana a entrare nel Fondo salva-Stati. Lui e Berlusconi chiedevano «di calcolare il contributo di ogni Paese al nuovo fondo di salvataggio non in base alla percentuale di partecipazione al capitale della Bce (18 per cento per l'Italia), ma in percentuale rispetto all'effettivo grado di esposizione al rischio estero». Che per l'Italia non superava il 5 per cento. I Paesi più esposti, Francia e Germania in testa, scaricavano su di noi i loro rischi. Al G20 di Cannes il 3-4 novembre Obama e la Merkel cercarono di imporre a Italia e Spagna gli aiuti del Fondo monetario internazionale a condizioni capestro. Tremonti cita il libro dell'allora premier iberico Zapatero, El dilema: «Nei corridoi si parlava di Mario Monti. C'era un ambiente estremamente critico verso il governo italiano. “Conosco modi migliori per suicidarsi” era la frase che Tremonti usava per resistere. Il catenaccio non lasciava spiragli. L'Italia non avrebbe ceduto». La spallata venne da un altro intervento speculativo sui Btp. «Tutto regolare dunque? Tutto pulito?», si chiede Tremonti. Domande retoriche.

Commenti
Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 27/03/2014 - 09:21

Ma ringraziamo questi Presidenti della Repubblica comunisti eletti dai comunisti. Se vogliamo avere almeno una speranza che un presidente per essere chiamato presidente di tutti gli Italiani dovrebbe essere eletto dal popolo italiano. IO NON RICONOSCO NAPOLITANO COME MIO PRESIDENTE:

buri

Gio, 27/03/2014 - 09:58

Come racconta un antica favola, la verità esce nuda dal pozzo, peccato che esce con tanto ritardo quando il danno è stato fatto e ne paghiamo ancora le conseguenze

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 27/03/2014 - 10:14

rinnocent637....MI ASSOCIO !

rosa52

Gio, 27/03/2014 - 10:19

e pensare che tutti subiamo questi soprusi senza ribellarci,succubi di questi comunisti che hanno venduto il nostro paese per salvaguardare i loro sporchi interessi.

glasnost

Gio, 27/03/2014 - 10:20

Cominciano ad essere in tanti quelli che parlano e documentano questi "raggiri" che l'Europa ci ha fatto. Friedman, Tremonti, Zapatero e tanti altri minori, che vengono censurati. Amici italiani non vi viene davvero il sospetto che questi euroburocrati marpioni in combutta con potenti ladroni italiani ci abbiano preso per il culo???

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 27/03/2014 - 10:21

Ma Tremonti quanto contribuì a far cadere Berlusconi?

Aristofane etneo

Gio, 27/03/2014 - 10:22

Se gli avvenimenti si sono svolti come "solo adesso" li racconta Tremonti e come ce li riporta Stefano Filippi, beh ... quante stupidaggini ho scritto a favore della Merkel! "Sig.ra Merkel ci conquisti" "Senza nulla togliere ai vicini di pianerottolo, mi farebbe piacere averla al posto loro perché Lei sì che è una persona perbene" e così via sviolinando. Mah!, è incontestabile che l'unica verità assoluta è che tutto è relativo.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Gio, 27/03/2014 - 10:22

Non c'era bisogno di Tremonti per saperlo, comunque ora siamo tutti contenti che il ribaltone sia stato fatto e ne pagheremo le conseguenze economiche per moltissimo, grazie al vostro, non mio, presidente comunista etc etc

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 27/03/2014 - 10:23

X-rinnoscent637, Penso che con lei i 3/4 degli Italiani siano daccordo, perchè, I NOSTRI PARLAMENTARI DICONO CHE NEL BELPAESE ABBIAMO DEMOCRAZIA, NA DIETRO HANNO MESSO "CRISTIANA" !!! E PER CRISTIANA, INTENDONO "DITTATUTA, FASCIO- COMUNISTA".

pagano2010

Gio, 27/03/2014 - 10:25

Caro Giulio Tremonti concordo con lei che SB è stato fatto fuori nel 2011, ma è anche altrettanto chiaro che voi avete fatto di tutto perché questo accadesse. Avete tirato avanti per 1 anno (dal dicembre 2010) con una maggioranza risicatissima e raffazzonata (questo per volere del capo visti i casini suoi con la giustizia, veri o presunti non mi interessa), durante l'estate del 2011 avete rifatto una manovra correttiva per ben 5 volte dove ognuno era una voce fuori dal coro e di fatto porgendo il fianco all'attacco dei mercati che capivano fin troppo bene lo sbando totale. In più ad agosto vi siete fatti recapitare una lettera dalla BCE (pare sia stata scritta Roma con l'aiuto di uno del suo ex partito..si quello piccolino che lei ha apostrofato con "è un cretino") e a ottobre avete mandato sb in avanscoperta ad un consiglio europeo in Francia con qualche promessa, uno spread alle stelle (che poi abbiamo pagato noi cittadini per vs incapacità precedente) e niente più, cosa pensavate che vi avrebbero perdonate certe marachelle? Diciamole tutte: quelli saranno anche figli dei buona donna ma voi avete fatto la figura dei cioccolatai, per non dire di peggio. PUBBLICARE PREGO

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 27/03/2014 - 10:28

Re Giorgio e' stato voluto anche dal PdL, non dimentichiamocelo. E poi basta col vedere complotti dappertutto: le toghe rosse, il presidente comunista ma amicone di Mario Monti, la BCE e i commissari della CE.

Ritratto di Bushido

Bushido

Gio, 27/03/2014 - 10:29

Forse per alcuni una (finta)novità, ma per molti credo una semplice conferma del fatto per cui l'Europa sia in mano a marionette manovrate da lobbies finanziarie di chiara matrice. Un'altra conferma può venire dalla visita 'disinteressata' dell'abbronzato. I rapporti del Silvio a Est erano chiaramente fonte di preoccupazione per alcuni. Ma in Italia, pur di denigrare la fazione opposta, siamo disposti a darci una martellata su un dito, non importa il prezzo da pagare. Comunque a Maggio si vedrà...

Rossana Rossi

Gio, 27/03/2014 - 10:38

E dovremmo restare in questa associazione di delinquenti che pensano solo al proprio interesse? Ma cosa aspettiamo ad andarcene tanto alla fame ci hanno già ridotto grazie ai nostri politici messi al comando dal kompagno napolitano...e poi Berlusconi non aveva ragione...........

MateDe

Gio, 27/03/2014 - 10:38

Davvero ritenete affidabili un commercialista di provincia(sulla via del tromonto) e un giornalista? E anche se quello che dicono fosse vero dove sarebbe il problema? Tutto cio'sarebbe solo la conferma del fatto che il vostro amato stratega internazionale Mr.B era e rimane semplicemente un personaggio imbarazzante incapace di capire cose piu grandi di lui!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 27/03/2014 - 10:41

tra poco verrà inquisito dalla magistratura, screditato e gettato in pasto ai media.

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Gio, 27/03/2014 - 10:43

fermo restando che io melo immaginavo prima anc'ora che tremonti si decidesse a confessare..resta il nodo dei politici come i pentiti che rilasciano dichiarazioni col contagocce a parecchia distanza dai fatti

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 27/03/2014 - 10:43

Meno male che c'è stato il complotto , io avevo in portafoglio dei BTP al 4% che in quel periodo valevano 70 , oggi quotano 101,3. Grazie a tutti coloro che hanno complottato.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 27/03/2014 - 10:45

Chi, ha contribuito a far cadere il governo Berlusconi é stato Napolitano che ha sempre lavorato contro i Governi fatti da Berlusconi,É questo Presidente é una vergogna per il nostro Paese avendo indebolito la posizione Italiana sia nella UE che nel Mondo!, é Napolitano ha fatto di peggio lui ha permesso ai giudici e magistrati di usare la giustizia come una clava contro il Centrodestra e Berlusconi, e in nessun paese a Regime democratico si é visto un presidente come napolitano che calpesta la Costituzione come ha fatto lui, permettendo ai giudici e magistrati di intercettare un Premier in casa sua per 4 anni! giorno e notte, questa prassi si conosce solo dai sistemi komunisti di cui Napolitano fá parte ed é una vergogna per tutta le gente onesta che lui non ha dato le dimissioni da Presidente dello Stato!,É PER ME COME NAPOLETANO VERACE; É UNO SCHIFO AVERE NAPOLITANO COME PRESIDENTE!É LUI NON SARÁ MAI! IL MIO PRESIDENTE!.

Dario40

Gio, 27/03/2014 - 10:51

caro Tremonti, permettimi una domanda : perché parli adesso e non hai raccontato queste cose prima che Berlusconi si dimettesse ? Forse volevi anche tu le sue dimissioni, o sbaglio ? RICORDATI : Domandare è lecito, rispondere è cortesia !

idleproc

Gio, 27/03/2014 - 11:09

Il diavolo fa le pentole... e ce ne sono da scoperchiare...

82masso

Gio, 27/03/2014 - 11:15

Posso immaginare la disperazione del Cav quando si rese conto che l'avevano tagliato fuori dai giochi, poi arrivò Monti (imposto dalla Bce) e successivamente in governo Letta ma B., in mezzo a tutta quella disperazione per non aver avuto la possibilità di salvare il paese, magicamente notò una cosa interessante, grazie a 3 anni di governi di larghe intese le sue aziende hanno guadagnato, mediamente, dal 75 ai 130 punti percentuali. Caro Tremonti glu glu glu! me la sono proprio bevuta! p.s. Ma perchè bananari berlusconiani escono sempre solo dopo 3/5 anni con le loro stupefacenti confessioni?

scipione

Gio, 27/03/2014 - 11:19

La frase chiave per capire il complotto e i sorrisini criminali della frau culona e del pagliaccio francese nei confronti del Presidente Berlusconi e': " I paesi piu'esposti,Francia e Germania in testa,scaricavano su di noi( Italia ) i loro rischi".Spero che luigipiso,pinux3,Andrea 6263..,Agrippina,ersola e sinistronzi vari comincino a capire( se non l'hanno fatto dopo le rivelazioni di Friedman )che Berlusconi e' una vittima non solo di certa magistratura rossa e del Komunista,ma anche di poteri che vogliono dominare l'Europa e a cui il solo Berlusconi si e' opposto per il bene esclusivo dell'Italia.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Gio, 27/03/2014 - 11:29

pasquale.esposito- 10:45: Napo non è stato mai il mio PdR dal primo giorno! Per quando riguarda la storia di SB in quel periodo 2011 era ovvio a chi ha ed aveva un po di cervello che era tutta una montatura fatta della Ue. Che ti devo dire, se tanti italiani convinti sono ancora di quel parere(?) mi fa capire che stanno bene e tutti hanno il portafoglio pieni di €uri! Come si dice: contento loro contenti tutti.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 27/03/2014 - 11:31

Giusto per capire. Correggetemi se sbaglio. Sto complotto fu ordito per scaricare sul nostro groppone le difficoltà dei francesi e dei crucchi? Un notevole casus belli che in atri tempi si risolveva a fucilate.

glasnost

Gio, 27/03/2014 - 11:36

@carlo_rovelli, sono d'accordo anch'io sul fatto che non si debbano vedere complotti dappertutto, però non possiamo neanche vivere ad occhi chiusi, fidandoci solo della propaganda buonista, mentre distruggono il nostro povero paese e noi stessi. Saluti.

gian paolo cardelli

Gio, 27/03/2014 - 11:40

marino.birocco: ma lei non era tra quelli che accusavano gli elettori di Berlusconi di votarlo solo per motivi di convenienza economica personale? complimenti per la coerenza!

morghj

Gio, 27/03/2014 - 11:40

Io penso che quello che scrive Tremonti sia assolutamente vero, ma ciononostante ritengo imperdonabile che certe cose non siano state rese pubbliche da lui e da Berlusconi nel momento in cui accadevano e non anni dopo. A mio parere bisogna sempre avere i coglioni per misurarsi a muso duro con i soprusi ed i complotti nel momento in cui se ne viene a conoscenza, e sputtanare certe canaglie immediatamente, costi quel che costi, anche perché agendo vigliaccamente i risultati per la gente che ti ha sostenuto sono maggiormente deleteri.

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 27/03/2014 - 11:43

La realta' che tutti voi negate e' che Berlusconi era un incompetenete in politica e in economia, che si e' attorniato di gente ancor piu' incompetente. E questo, accoppiato con la sua natura 'guittesca', non poteva andar giu' ad ambienti politici piu' seri, e quindi genero' imbarazzo e voglia di sbarazzarsene. Chiamatelo complotto, o chiamatelo Cicciobello, la sostanza non cambia. P.S. Ma Tremonti nel suo libro racconta anche come e' andata a finire, e perche', tra lui e Berlusconi?

enzo1944

Gio, 27/03/2014 - 11:44

Oramai lo sanno anche i sassi che il napoletano che sta al Colle,ha tramato contro il suo vero avversario politico Berlusconi,DA SEMPRE!! Si è fatto aiutare dalla magistratura rossa(lui è il capo del CSM),dopo aver tentato fini(l'infame)a passare dalla sua parte!...La verità è che non ha mai lavorato per l'Italia e gli Italiani,ma sempre e solo per se stesso,per il suo PCI-PD,e non è mai stato super partes!....a casa di corsa,che di danni ne hai già fatti troppi all'Italia!!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 27/03/2014 - 11:57

La ricostruzione di Pagano2010 mi sembra ottima e molto attinente ai fatti,ci sarebbe da aggiungere solo che lo stesso SB al posto di sbattere i pugni sul tavolo diede i suoi voti indispensabili per il governo monti,voti senza i quali nessuno avrebbe potuto governare,e sempre grazie a quei voti furono varate tutte le misure che abbiamo pagato noi.fare la parte della vittima è semplicemente una questione di propaganda politica,per carità su alcuni fa pure effetto,ma gli italiani nella stragrande maggioranza hanno capito molto bene come stanno le cose al punto che un anno fa hanno bocciato con il loro voto tutti i protagonisti di quella storia,monti azzerato dal voto,iol csx che perde le elezioni,SB che perde metà elettorato.

Vero_liberista

Gio, 27/03/2014 - 11:59

Bravo Marino Bicocco, si consoli, e vedrà con con l'attuazione del Fiscal Compact entusiasticamente sottoscritto dai sui amici Napolitano Monti e Letta, che comporta manovre da 50 miliardi l'anno per 20 anni i titoli che ha le serviranno moltissimo per pulirsi il sedere, visto che non le resteranno neanche i soldi per comperare la carta igienica.Saluti

Mr Blonde

Gio, 27/03/2014 - 12:08

ma è possibile svegliarsi una mattina e sparare tutte queste scemenze senza provare vergogna? Passi che ancora crede nei comunisti, ma ciampi e napolitano 2 volte chi li ha eletti? Sbaglio o anche il centrodx? Sbaglio o l'ex-cav dichiarò che solo napolitano era il suo

Ritratto di PrestitiOnline

PrestitiOnline

Gio, 27/03/2014 - 12:12

Davvero un bell'articolo. Assolutamente obiettivo e apparentemente Apolitico.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 27/03/2014 - 12:13

Monti in un "paese normale" sarebbe stato arrestato per "connivenza" col nemico, in Italia invece viene nominato senatore a vita! A quando l'impeachement di napolitano e soci più o meno occulti???

OMINE

Gio, 27/03/2014 - 12:24

Pur essendo convinto che più di uno sia in Italia che all'estero abbia tramato per la caduta del governo Berlusconi, mi chiedo perché Berlusconi o Tremonti, che sicuramente sapevano non abbiano informato gli Italiani di quello che stava succedendo facendo anche nomi e cognomi. Ora la frittata è fatta, i sacrifici sono stati fatti e continueremo a farli e, sperando che questo di Renzi sia l'ultimo ci siamo sorbiti ben tre Presidenti del Consiglio non votati ma imposti.

Luigi Farinelli

Gio, 27/03/2014 - 12:25

C'è da dire che a Berlusconi è andata pure bene dopo essersi messo di traverso alle sporche mire mercantiliste delle elites che infestano l'Europa, l'ONU e l'Italia. Peggio è andata al leader austriaco Haider: la sua politica antieuropeista e anti banchieri gli è costata la vita in un "incidente" di macchina sulla cui dinamica vi sono tantissimi dubbi, assieme a foto taroccate del luogo dell'incidente con oggetti trovati in posti differenti a seconda delle versioni da appoggiare. E anche l'incidente aereo in cui morì il presidente polacco assieme alla moglie e al ministro delle finanze ha troppe piste che conducono alla riluttanza della Polonia ad entrare nell'Euro per essere spennata (era una nazione con PIL in crescita). Oltre ciò, il ministro polacco alla salute si era opposto all'introduzione del vaccino contro la "pandemia" di influenza suina, una delle immonde truffe mondiali (basti ricordare il criminale vaccino contro l'AIDS, responsabile vero delle crisi da immunodeficenza e imposto al mondo con la truffa, il raggiro e le minacce degli "scienziati" in combutta con le multinazionali all'ombra dell'OMS dell'ONU). Ma di queste cose è vietato parlare anche perché ormai l'informazione deve essere incanalata entro l'alveo del politicamente corretto, del pensiero omologato, delle ideologie senza senso basate sul niente ma imposte come verità fideistiche. I personaggi citati nell'articolo: Debenedetti, Prodi, Passera, Monti, Bini Smaghi, Caloia, Bazoli...ma anche Letta, Napolitano...sono orientati verso il raggiungimento di mete mondialiste che con l'interesse della nazione e dei cittadini hanno poco a che vedere, certi ormai che tutto il loro potere possa agire impunemente, da vero governo ombra continentale, alla faccia del "popolo bue" che non verrà mai messo al corrente di ciò che accade alle sue spalle.

Ritratto di geode

geode

Gio, 27/03/2014 - 12:26

Da noi la verità sulle grandi vicende italiane è venuta a galla quando ormai non serviva più a un c....; con la beffa che le risorse per celarla sono state immani.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 27/03/2014 - 12:29

gian paolo cardelli Lei ha perfettamente ragione , infatti io non lo ho mai votato il vostro idolo perchè tutte le volte che è stato al governo per me era una catastrofe.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 27/03/2014 - 12:29

gian paolo cardelli Lei ha perfettamente ragione , infatti io non lo ho mai votato il vostro idolo perchè tutte le volte che è stato al governo per me era una catastrofe.

palllino.

Gio, 27/03/2014 - 12:36

credo che in questo articolo manchi un tassello importante.. l'irresponsabile susseguirsi di uscite contro l'Italia di agenzie di rating.il declassamneto di due punti,le intenzioni di revisioni negative non seguite dai fatti,l svendita di migliardi di btp per mettewre l'italia in condizioni di avvallare un governo pro Germania, nel silenzio assordante di una stampa comunista che riteneva Berlusconi responsabile di cio. Ma caso strano una piccola procura sta muovendo i suoi passi contro queste agenzie con l appoggio totale del governo americano al quale le agenzie hanno riservato lo stesso trattamento...

ciannosecco

Gio, 27/03/2014 - 12:39

"MateDe"Giustamente lei vuole di più che delle semplici parole di un commercialista di provincia.Spero che le basti questo.Saluti. http://www.youtube.com/watch?v=v-vgp0g42xI

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Gio, 27/03/2014 - 12:40

Rilassatevi. Sfogate le vostre frustrazioni diversamente. Tutto questo clima di sospetto, di isteria collettiva, di odio e'tutta energia negativa. Convogliatela altrove. Fatte una passeggiata, state con i vostri figli, andate al cinema o al teatro, praticate qualche sport, godetevi la natur e la vita, ma basta seg.he mentali e perenne paranoia. La vita e'fatta anche d'altro. Possibile che vediate complotti e intrighi internazionali ovunque. Ma che balle.

ciannosecco

Gio, 27/03/2014 - 12:44

"pagano2010" Egregio, a lei i casini con la Giustizia di Berlusconi non interessano,eppure dovrebbe interessarla.E' proprio quello il punto cruciale che si potrebbe benissimo riproporre con altri leader,visto che il sistema è abbastanza collaudato.Elencare le cose non fatte non è sufficiente,bisognerebbe capire piuttosto perchè non sono state fatte.Solo allora si potranno dare le opportune responsabilità.Saluti.

michele lascaro

Gio, 27/03/2014 - 12:49

Amici, chiedo scusa, ma, con immenso dolore vi annuncio che l'elezione diretta del capo dello stato, da noi, non avverrà mai!

Ritratto di combirio

combirio

Gio, 27/03/2014 - 12:50

Purttroppo ci hanno infinocchiati alla grande e vogliono continuare ! Per ammazzarci del tutto ! Silvio l' aveva detto sin dal primo momento, se vogliamo l' EURO che funzioni bisogna avere una una banca centrale sovrana che stampi moneta uguale per tutti, dello stesso valore. Cosa che i tedeschi non lo vorranno mai. Ma i compagni pur di far cadere Silvio si sono alleati col diavolo Merkel. Adesso cominciano a pagare anche loro, perdendo il lavoro e diventando più poveri. Qulcuno comunque glièlo RICORDI SEMPRE A VITA che i sinistri sono delle beline! Se lo potrebbero scordare! Cominciando da Prr ---rrrrodi e finendo da quelli che facevano i girotondi.

marco1977

Gio, 27/03/2014 - 12:51

e chi ha votato il fiscal compact?Chi ha voluto mettere il pareggio di bilancio in Costituzione?Topo Gigio?

ciannosecco

Gio, 27/03/2014 - 12:52

"Mr Blonde"Egregio il Cavaliere risulta ancora tale.Anche se la Federazione può allontanare un suo socio, questo non significa che questo decada dal titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito del Lavoro in quanto ciò può avvenire, ex lege, soltanto su proposta motivata ministeriale, sentito il parere del Consiglio dell’Ordine e con decreto del Presidente della Repubblica,ai sensi dell’art. 13 della L. 15 maggio 1986, n. 194. Ora tutto ciò non sembra essere ancora avvenuto, tant’è che sul sito del Quirinale il Silvio nazionale risulta ancora Cavaliere del Lavoro, per cui ci si domanda “qui prodest” il lancio di tale fandonia?.Saluti.

sdicesare

Gio, 27/03/2014 - 13:05

Adesso finalmente cominciano a venir fuori gli scheletri dell'armadio di questi farabutti della Bce. Ed anche l'abbronzato che sta girando Roma con tanto di scorta ha le sue colpe. Ma non durerà molto ed spero che un domani un giudice che non sia la storia possa incriminarli...

ilfatto

Gio, 27/03/2014 - 13:30

il famoso demo-pluto-masso-giudaico... ma, ma, questo lo aveva già tirato fuori qualcuno! i famosi corsi e ricorsi della storia..il solito trucchetto per coprire i propri fallimenti

untergas

Gio, 27/03/2014 - 13:54

ma come, c'è qualcosa che non quadra: non avete forse sempre detto e scritto che b. era il più grande statista d'europa, l'unico che veniva ascoltato da tutti, l'unico che, quando parlava, zittiva tutti i premiers europei, estasiati nell'ascolto, riconosciuto indiscusso leader? L'avete ripetuto per anni, spaccandoci i maroni sulla grandezza del vostro premier. Allora non era proprio così...

frabelli1

Gio, 27/03/2014 - 13:59

Si continua a criticare il fascismo per la dittatura. Io non c'ero, so solo quel che viene scritto. Oggi, in democrazia, non subiamo tutto, senza mai poter scegliere. Infatti l'euro ci fu imposto, come ultimamente ci sono stati imposti i governi, da Monti a Renzi. Il voto, in Italia, è opzionale, la democrazia è sospesa, perché dobbiamo accettare supinamente quello ce gli altri decidono. Quando tornerà la democrazia in Italia senza che sia soggetta ai pm-giudici-magistrati ed altre forze esterne?

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 27/03/2014 - 14:08

giovanni PERINCIOLO - Sarebbe opportuno che lei, da quel pulpito, sorvolasse su cosa succederebbe a "chi" in un paese normale...

Il giusto

Gio, 27/03/2014 - 14:10

ciannosecco...guarda che è stato il pregiudicato a "rendere"IL CAVALIERATO,pertanto dovreste essere i primi ad assecondarlo!In fondo fate e dite sempre e solo ciò che lui vuole...the end...1 invio

pagano2010

Gio, 27/03/2014 - 14:14

@ciannosecco "Elencare le cose non fatte non è sufficiente,bisognerebbe capire piuttosto perchè non sono state fatte.Solo allora si potranno dare le opportune responsabilità." assolutamente d'accordo con lei: il perché molte cose non siano state fatte lo lascio illustrare a lei. io Dopo 20 anni mi sono letteralmente rotto del solito mantra cantato ai 4 venti dal suo cerchio magico. SB molte riforme (per il paese) non le ha fatte semplicemente perché esitavano sempre cause di forza maggiore che dettavano le priorità della sua agenda. D'altronde che lui si sia dovuto mettere in politica necessariamente lo ha ribadito in più occasioni Confalonieri. Ora io non conosco tutto il excursus delle vicende di SB avendo negli ultimi 20 passato molti anni all'estero (USA per studio e inizio carriera lavorativa) ma dubito che la colpa sia sempre degli altri, considerando poi che SB è diventato quello che è diventato grazie al sistema delle caste politiche. Ribadisco le colpe sono anche sue, basta vedere la gente di cui si è circondato! Saluti.

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 27/03/2014 - 14:14

morghj - Magari non era vero e per questo non lo ha detto allora, nella sua posizione...Adesso chi vuole che se lo fili Tremonti e cio' che spara...Solo i pochi aficionados del forum del Giormale...

gian paolo cardelli

Gio, 27/03/2014 - 14:14

Marino.birocco, due volte complimenti: oltre ad essersi dimostrato incoerente, ha pure dimostrato di non aver capito nulla di quanto le avevo scritto...

gian paolo cardelli

Gio, 27/03/2014 - 14:17

Sniper, considerando chi sono i leaders del PD, l'ultima cosa che lei può permettersi di criticare è la competenza politica ed economica di Berlusconi, anche perchè tutti i "disastri" che ipocritamente gli accreditate sono stati creati da altri: UE (per i motivi qui esposti) ed Enti Locali italiani, su cui il PdC non ha potere di intervento grazie alla riforma "federalista" fatta da quei cialtroni da lei votati!

nino47

Gio, 27/03/2014 - 14:54

@marino birocco: poveraccio! hai capito tutto! Epproprio li' che hanno agito! Se non cifossero stati quelli come te da colpire non avrebbero potutofar niente!

Paul Vara

Gio, 27/03/2014 - 15:01

L'ennesimo complotto... Diciamo piuttosto che Berlusconi pagò per la propria incapacità, se avesse passato più tempo al lavoro che a intrattenere un esercito di cortigiani (e cortigiane)...

gibru37

Gio, 27/03/2014 - 15:11

A leggere questo come altri "articoli" del genere, sembra che l'attività principale dei Governi dei Paesi dell'Unione Europea, della Corte di Giustizia Europea e del Parlamento Europeo, forse anche con l'aiuto degli americani, della Spectre, dei klingoniani e di Darth Vader, sia di complottare contro Berlusconi. Ma siete mai stati all'estero? Avete mai parlato con qualcuno che non vive in Italia? Siete in grado di leggere un giornale in inglese o in un'altra lingua che non sia l'italiano? Beh, vi consiglio di farlo, e vi accorgerete che Berlusconi, fuori dai nostri confini, è considerato UNANIMEMENTE una via di mezzo fra un bandito e un clown, con una netta preferenza per quest'ultima classificazione... all'estero lo seguono per farsi quattro risate, ma è preso sul serio tanto quanto il Mago Zurlì, e tutte quelle tirate contro i comunisti (che ormai esistono solo in Corea del Nord e nella sua testa) e contro le loro perfide trame sono viste come ridicole e irritanti, nonché del tutto fuori dal tempo. Se c'è uno che da anni complotta incessantemente contro Berlusconi, quello è Berlusconi... e la penosa corte dei miracoli che si tira dietro. Il problema è che la sua immagine personale si riflette su quella di tutti noi, ed è perché esportiamo personaggi del genere che in tutto il resto del mondo siamo considerati inaffidabili e poco seri. Purtroppo per capire determinate cose ci vuole un minimo (ma un minimo, eh!) di cultura e di onestà intellettuale... merci veramente scarsissime nel nostro Paese. E' questo che ci condanna ad essere un popolo subordinato, non il fatto che la Merkel è una strega cattiva...

teoalfieri

Gio, 27/03/2014 - 15:29

quante balle! Ma è possibile che pensiate sempre che tutti l'hanno contro questa brava persona!?!?!? Siamo stufi...che si tolga dalle tasche e vada a fare il nonno con la sua ragazzina compagna!

Cacciari_forpre...

Gio, 27/03/2014 - 15:35

Certo che a leggere i commenti dei berluscones si rimane senza parole...Basta che il giornale del partito di famiglia mette in rete l'ennesimo BIBERON e tutti a CIUCCIARE la poppata come tanti BIMBETTI affamati. Povera Italia!! Ma quand'è che vi svezzate e provate a ragionare con il vostro cervello se ne avete uno..???

Cacciari_forpre...

Gio, 27/03/2014 - 15:39

gibru37....ottime perle da donare ai porci..

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 27/03/2014 - 15:50

gian paolo cardelli - Mi dispiace ma la competenza politica ed economica di Berlusconi non si misura "relativamente" al PD o a Topo Gigio, ma in termini assoluti. Ed essa e' risultata, nei fatti, totalmente insufficiente a gestire un Paese e la sua economia. I risultati economici, la crescita del paese, durante i suoi governi sono dati pubblici facilmente reperibili in rete. Del resto anche in campo imprenditoriale, il suo successo e' stato ottenuto con mezzi meno che trasparenti, quindi le sue capacita' in generale sono decisamente al di sotto di quanto strombazzato per anni. Quanto alla ricorrente attribuzione dei suoi fallimenti a fantomatiche responsabilita' "altrui", beh, qui siamo nel campo della psicopatologia (argomento serio, provi a informarsi).

giovanni PERINCIOLO

Gio, 27/03/2014 - 15:51

@sniper. In un paese normale, tanto per farla corta, Berlusconi non sarebbe mai sceso in politica perché il glorioso PCI, se le "mani pulite" avessero fatto il loro lavoro fino in fondo, avrebbe fatto la fine del PSI e della DC!

pagano2010

Gio, 27/03/2014 - 15:53

@gibru37.. non lo dica a me in certe cene negli scorsi anni con clienti stranieri dovevo attentamente circoscrivere gli argomenti di conversazione da toccare per evitare di dovermi arrampicare io sugli specchi. Fosse stato almeno capace di portare a casa dei risultati tangibili si aveva almeno qualche arma per ribattere invece....

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 27/03/2014 - 16:27

giovanni PERINCIOLO - Ah gia', dimenticavo che Berlusconi e' sceso in campo guidato SOLO E SOLTANTO dall'incommensurabile ardore per la liberta' dell'Italia, minacciata dal malefico bolshevico Achille Camomillo Occhetto...Ma per favore! ANZI!! Berlusconi e' l'individuo che piu' di tutti ha beneficiato dal crollo della DC e del suo compare d'anello Craxi (una mente maligna potrebbe persino fare qualche perfida insinuazione...) e persino dalla sopravvivenza del PCI, perche' senno' come faceva a raccontare a lei e agli altri creduloni che i comunisti vi insidiavano donne e bambini? E comunque in un Paese normale uno col conflitto di interessi di Berlusconi non avrebbe potuto neanche presiedere la bocciofila locale. E questo e' un fatto.

releone13

Gio, 27/03/2014 - 16:31

caro Tremonti e caro Filippi......forse eravate troppo distratti ad usare la lingua col vostro capo........ MA GUARDATE CHE DA NAPOLITANO CI SONO ANDATI TUTTI CON IL CERO IN MANO AD IMPLORARLO DI RIFARE IL PRESIDENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Per cui adesso non dovete lamentarvi, i vostri cari politici, tutti, nessuno escluso, non sono riusciti ad eleggerne uno per cui hanno chiesto a lui.........quindi adesso che avete la bicicletta.......PEDALATE CARI, PEDALATE!!!!!!!!!!!!!!!!!pER QUANTO RIGUARDA IL COMPLOTTO , CHI ERA COINVOLTO? Allora....OBAMA....MERKEL......SARKOSY......LA BCE .....TOPOLINO.......I FANTASTICI QUATTRO.......AH....ANCHE LA BANDA BASSOTTI!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 27/03/2014 - 16:35

Cosa non riesco a capire il perché oggi questi che erano nel governo Berlusconi abbiano taciuto, e oggi escano con le rivelazioni dei compltti europei. Se lo avessero fatto allora oggi non ci sarebbe il governo di Napolitano.

giovanni PERINCIOLO

Gio, 27/03/2014 - 16:40

@sniper. Sono venti anni che lo menate con il conflitto di interessi

rossono

Gio, 27/03/2014 - 16:43

gibru37 Quando all`estero su certe riviste scrivevano di mafia e spaghetti il Berlusca non esisteva ancora, O sei un giovincello che ogni tanto viaggia all'estero oppure di stranieri non capisci un tubo...

giovanni PERINCIOLO

Gio, 27/03/2014 - 16:45

@ Sniper. Sono venti anni che, fino a prova contraria, lo menate con il conflitto di interessi ma pur essendo stati la governo un anno di più di Berlusconi non direi che ve ne siete troppo preoccupati perché per voi é più facile e conveniente gridare al lupo al lupo invece di agire. Le vostre seghe mentali vanno bene per i trinariciuti ma anche loro, almeno alcuni, cominciano a svegliarsi.....

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 27/03/2014 - 16:47

gibru37 - Eh.. lo scrivo sempre anch'io ai suddetti di provare a nominare "Berlusconi" all'estero per vedere di nascosto l'effetto che fa...Ma cosa vuole, questi vivono nel loro villaggio mentale, si accoppiano, "intellettualmente" parlando, tra di loro, come si faceva nei masi di montagna, aborriscono gli interventi degli "estranei (noi) in totale allineamento con "l'inferno sono gli altri" di Sartre. Insomma, siamo nel campo della psicopatologia di massa (la loro) e nel puro intrattenimento (per molti di noi).

pagano2010

Gio, 27/03/2014 - 16:47

@rinnocent637...fosse fosse che erano a libro paga e ora non più? magari non è così ma pensando male a volte ci si avvicina molto alla realtà!

Raoul Pontalti

Gio, 27/03/2014 - 16:52

Concordo con pagano2010. Il complotto se lo fecero i berlusconidi e alla fine Silvio si dimise. Un governo di peracottari retto inizialmente da una maggioranza che dall'unità d'Italia non si era mai vista andò inabissandosi tra leggi ad personam (dichiarate illegittime dalla Consulta), ristoranti pieni e casse dello Stato vuote, cene eleganti e poppe di marocchine minorenni. Parlare di complotto straniero è dimostrazione di voler fuggire dalla realtà e dalle responsabilità.

ciannosecco

Gio, 27/03/2014 - 16:52

"Il giusto"Come ho ben argomentato nel mio commento, l'autosospensione dal cavalierato non comporta la perdita dell'onorificenza.Quindi dire che Berlusconi è un'ex Cavaliere è un errore,e come tale l'ho fatto rilevare.Saluti.

ciannosecco

Gio, 27/03/2014 - 18:38

"pagano2010" Confalonieri ha spiegato numerose volte il senso delle sue dichiarazioni.Berlusconi è entrato in politica (Confalonieri era tra quelli che erano contrari alla discesa in campo)per difendere le sue aziende.In pratica non voleva fare la fine di Angelo Rizzoli,che andò in carcere e perse l'azienda.Un'altro dei motivi potrebbe essere stato che,tra tutti i partiti demoliti dall'operazione mani pulite,solo uno pareva rimasto in campo,e guarda caso era di sinistra.Inutile ricordare che Di Pietro,uno dei più attivi nelle inchieste,finì per essere candidato anche lui con la sinistra.Tornando all'argomento iniziale si potrebbe fare come nelle migliori cucine,se si giudica un cuoco poco capace,si proponga un'alternativa,facendo magari dei nomi.In politica si sono succeduti vari governi,uno peggio dell'altro.Non è che il problema sta a monte?Saluti.

Ritratto di Sniper

Sniper

Gio, 27/03/2014 - 19:31

ciannosecco - Lei fa Storia selettiva: "Di Pietro candidato della sinistra"... Forse non sa o non ricorda che Berlusconi offri' a Di Pietro il Ministero dell'Interno del suo primo Governo? Ora ci spieghi questa cosa con parole sue.

ciannosecco

Gio, 27/03/2014 - 20:10

"Sniper"Che Berlusconi offrì un posto a Di Pietro non ha mai avuto conferma dall'interessato,che fu candidato al Mugello e poi fatto ministro con i voti del PD è storia.Le confonde un fatto non confermato con un fatto storico accertato.Saluti.

Luigi Farinelli

Gio, 27/03/2014 - 20:42

x gibru37 h.15.11: le assicuro che, dopo 34 anni all'estero, fra Africa, Medio Oriente, Cina e Sud America (persino un po' d'Europa), potendo leggere in inglese, francese e spagnolo e anche giornali non prostituitisi alle elites mercantiliste (alla George Soros, Murdock o Rockefeller) quello che lei asserisce è una balla, tipica di chi si allinea al pensiero omologato, politicamente corretto, promosso da autentici bastardi, troppo intelligenti per far diffondere la vera realtà e anche abbastanza abili da condizionare la gente come lei col lavaggio del cervello mediatico a senso unico. Questo non significa che il B. non abbia le sue colpe, ma forse sono da troppa intraprendenza (anche nel voler ricercare accordi strategici) in una realtà politica costituita da quaquaraquà buoni solo a fare le galline d'allevamento in batteria per i poteri forti (quelli veri, europei, occidentali, massoni e sionisti del B'nai B'rith).

Ritratto di giubra63

giubra63

Gio, 27/03/2014 - 22:01

purtroppo la verità viene a galla sempre troppo tardi. L'errore di Berlusconi fu di non andare in onda nelle tv a sbandierare il tutto e ad affidarsi agli italiani, anche dimettendosi pur di non far approvare quello che poi il traditore monti fece coadiuvato dai vari prodi,ciampi,napolitano,passera,bazoli,debenedetti tutta la feccia d'Italia. Tutto nacque dal colpo di Stato ordito da scalfaro nel 1994 e che Bossi cadde nel tranello. Alle elezioni del 1996, poi gli italiani ci misero del loro, e cosi' ando su il traditore prodi che con ciampi, senza consultare gli italiani, ci fece entrare nell'euro, nascondendo i debiti dello Stato italiano ndentro le Regioni, con artifici contabili (anche la Germania lo fece con la Bad Bank). Forse era meglio che prodi non cadesse nel 2008, cosi' ci saremo liberati per sempre della sinistra, di prod,di napolitano,di debenedetti,di bazoli,di passera alle elezioni svolte nell'anno 2013.