Quel fantasma del caso Moro che incombe su Prodi al Colle

Spunta il carteggio del 1981 tra la commissione d'inchiesta e il Prof sulla seduta spiritica da cui trapelò "Gradoli". L'ex premier fu evasivo, ecco tutto quello che non convince

Palazzo del Quirinale, angolo via Gradoli. La strada che conduce Romano Prodi al Colle incrocia ancora una volta il mistero buffo della famosa seduta spiritica del Professore da dove uscì l'indicazione della via (Gradoli) del covo romano delle Br con Aldo Moro sequestrato. Ciclicamente se ne riparla, di questa farsa medianica che avrebbe potuto salvare l'ex presidente Dc. Nessuno ha mai creduto fino in fondo alle versioni di Prodi e degli amici di seduta presi per mano dagli spiriti di La Pira e don Sturzo eppoi condotti con un piattino a formare le lettere G-r-a-d-o-l-i. Se nessuno crede alla soffiata dall'aldilà, è anche perché l'aspirante successore di Napolitano non è che abbia poi collaborato tanto. E così, a 35 anni dall'agguato in via Fani, escono nuovi dettagli di quell'esperienza soprannaturale che avrebbe potuto cambiare la storia d'Italia se solo il Professore l'avesse raccontata tutta. «In data 2 aprile 1978 in località Zappolino, sita in provincia di Bologna, fummo invitati dal professor Clò a trascorrere una giornata nella sua casa di campagna, insieme alle nostre famiglie – scrive nel 1981 Prodi (insieme ai presenti alla seduta) alla commissione d'inchiesta sulla strage di via Fani nel carteggio recuperato dal sito affaritaliani.it - Nel pomeriggio, dopo aver pranzato, e a causa del sopravvenuto maltempo, lo stesso Clò suggerì di fare il gioco del piattino (su cui tutti i presenti poggiano il dito dopo aver evocato uno spirito guida sottoponendogli alcune domande)». A qualcuno viene in mente di chiedere dove si trova la prigione di Moro. Insieme ad altre indicazioni, spunta il nome Gradoli. Località che «risultava tuttavia a noi ignota... da un successivo riscontro su una cartina geografica, individuammo la effettiva esistenza di tale località proprio nei pressi di Viterbo». Come va a finire è scritto nei libri di storia e nelle pagine delle commissioni di inchiesta. Prodi, dopo aver tentato di spedire il criminologo Augusto Balloni dai magistrati con quest'informazione, chiedendo di non essere citato, due giorni dopo la scampagnata (4 aprile 1978) gira la notizia a Umberto Cavina, portavoce del segretario della Dc, Benigno Zaccagnini. Che, a sua volta, la inoltra a Cossiga, ministro dell'Interno. Prodi non rivela allora, e non lo farà nei successivi tre decenni, la fonte di quella delazione. In «Via Gradoli», e non a «Gradoli vicino Viterbo» infatti, vivevano i carcerieri di Moro, Mario Moretti e Barbara Balzerani. Il covo sarà scoperto solo il 18 aprile a causa di una sospetta infiltrazione d'acqua che allerterà i vicini, tra i quali Lucia Mokbel, che racconterà ai magistrati di uno strano ticchettio notturno, simile a segnali morse, provenire dalla tana dei bierre. Al Viminale (dove nel frattempo è arrivata un'altra segnalazione su Gradoli) pensano bene di perlustrare l'omonimo paesino in provincia di Viterbo invece di aprire lo stradario, come inutilmente suggerito pure dalla moglie del presidente della Dc, Eleonora Moro, a cui viene risposto che non esiste alcuna via Gradoli a Roma. Falso. Via Gradoli è una traversa di via Cassia, la strada che si trova esattamente sulla “strada per Viterbo”. La messinscena è palese, come denunciano sia il Ds Giovanni Pellegrino sia l'ex Dc Giovanni Galloni. Per Andreotti «lo spiritismo è una invenzione per coprire una fonte dell'Autonomia». L'ex presidente della commissione Mitrokhin, Paolo Guzzanti, incalzò il Professore: «Non solo mentì sulla fonte dell'informazione ma volle personalmente trasmettere alla segreteria della Dc e non alle autorità competenti, provocando un'operazione di polizia nell'Alto Lazio. Questa notizia permise ai brigatisti nel covo di via Gradoli di eclissarsi. È evidente che uno solo dei partecipanti alla danza del piattino da caffè fra le lettere dell'alfabeto, possedeva fin dall'inizio l'informazione e manovrò per farla apparire opera di un piattino che si comportava come un computer azionato dai fantasmi di don Sturzo e La Pira». Ma da dov'è arrivata la dritta? Francesco Cossiga individuerà la fonte negli ambienti dell'eversione bolognese, città in cui Prodi è docente di Economia, parlando di un «professore universitario» forse in contatto con le Br.
Un'altra tesi, rimasta tale, è che i servizi segreti russi del Kgb avrebbero fatto filtrare la notizia su via Gradoli per averla appresa da un loro agente sotto copertura in Italia, tale Giorgio Conforto, nome in codice Dario, amico dell'affittuaria dell'appartamento di via Gradoli, padre di quella Giuliana Conforto nel cui appartamento vennero arrestati Morucci e Faranda. Solo una volta Prodi si è seduto davanti a una commissione per riferire della seduta spiritica e di questa Gradoli («visto che nessuno ne sapeva niente ho ritenuto mio dovere, anche a costo di sembrare ridicolo, di riferire la cosa»). Da allora, non ha più risposto ai numerosi inviti a chiarire. Lo hanno fatto, invece, altri due collaboratori del Prof presenti: Mario Baldassarri e Alberto Clò. Il «piattino» di Prodi, per Baldassarri, diventa un «bicchierino» («prima che arrivassi avevano chiamato La Pira. Il gioco funziona che uno mette il piattino e chiama un personaggio»), che si trasforma in un «piattino da caffè» nella versione di Clò. Per Fabio Gobbo, allievo di Prodi, si trattava invece di un «posacenere». E se Prodi ricorda che quel giorno «pioveva», e Baldassarri parla di «giornata uggiosa», il giornalista Antonio Selvatici dimostrò - carte del servizio idrografico alla mano - che a Zappolino quel pomeriggio non cadde una goccia. Dopo anni di silenzi fregnacce ultraterrene, i fantasmi di La Pira e di don Sturzo potrebbero essere invocati nuovamente da Prodi per capire chi andrà al «Colle». Inteso come Colle Quirinale, non Colle Val D'Elsa, Colle Brianza, Colle d'Anchise (Campobasso) o Gioia del Colle.

Commenti

Silvano Tognacci

Sab, 13/04/2013 - 08:24

sul Cavaliere hanno trovato di tutto per farlo fuori politicamente e non solo e su questo diabolico anticristo non si trova niente ?????

gicchio38

Sab, 13/04/2013 - 08:35

ANCORA QUESTA BRUTTA FACCIA DO "MORTADELLA" CI FATE VEDERE. MA ALLORA CI VOLETE VERAMENTE FARCI ARRABBIARE.

angelo piras

Sab, 13/04/2013 - 08:47

Per mandare Prodi al Colle, bisogna essere psicopatici, e gli italiani sono maestri nel farsi del male con le proprie mani. Si sono già dimenticati che è stato l’artefice della rovina dell’Italia, adottando la moneta europea, senza prima di chiedere cosa ne pensavano gli italiani! Eleggerlo al Colle potrà continuare a svendere agli amici i tesori dello Stato.

mares57

Sab, 13/04/2013 - 09:15

Quali e quanti sono i politici impresentabili? Ipocriti pericolosi e soprattutto detestati dalla maggioranza degli italiani? Eppure alcuni aspirano alla presidenza. Forse i cosidetti grandi elettori scelti essenzialmente dai partiti non sono poi osì grandi. E forse la nostra non è democrazia: è anarchia assoluta dove si sgomita per andare a raccattare quello che è rimasto dopo la distruzione di Monti, complici PD e PDL nonchè Napolitano. Notate che io non sono affatto grillina anzi! Sono solo disgustata da tutti coloro che ritengono di fare politica. Allora Platone aveva ragione: la politica è corruzione? Allora in Italia si fa politica soprattutto se alla malafede, si aggiunge anche una forte miopia e grande incapacità. Coloro che sono complici di tutto ciò sono altrettanto responsabili. Volete davvero una rivoluzione?

Ritratto di randel

randel

Sab, 13/04/2013 - 09:23

@ angelo piras......ha perfettamente ragione. Pensi che gli italiani si sono anche dimenticati di chi ha governato negli ultimi 10 anni....

bruna.amorosi

Sab, 13/04/2013 - 09:26

Facciamogli fare il CAPO DI STATO visto mai che con le sedute spiritiche ci risolve tutti i problemi del nostro paese ? basta che non siano come quelle del RAPIMENTO MORO .

angelomaria

Sab, 13/04/2013 - 09:31

ma che gli succeda qualcosa lui il piu'odioso del branco

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 13/04/2013 - 09:32

Prodi, al massimo, può aspirare a mettersi insieme a Vanna Marchi e tentare di rifarsi un futuro in Africa, allestendo una capanna per le previsioni del tempo.

gianni.g699

Sab, 13/04/2013 - 09:56

Che fosse un leccapiedi del potere supremo era troppo facile intuirlo !!! uno che qualsiasi cosa abbia toccato in vita sua la ha sistematicamente e inevitabilmente distrutta, e nonostante tutto riveste ancora oggi ruoli di potere, sa di ambiguo !!! non vi pare ???

Gianca59

Sab, 13/04/2013 - 10:01

Però, non sarebbe male un Presidente esperto di esoterismo e che vede e prevede con sedute spiritiche.....Magari ci sa dire quando avremo un governo, cosa farà questo governo e quando l' Italia uscirà dal pantano....

Augusto9

Sab, 13/04/2013 - 10:11

che personaggio. pensare che gente come questo inguardabile ha sempre fatto e disfatto tutto per rovinare il ns.paese. in mano a tutti. banche servizi vari ecc. non voglio essere rappresentato da uno come lui. se ciò avvenisse voglio cambiare nazionalità. almeno la stregoneria in certi paesi dell'africa e considarata uno cosa seria.

joecaferros

Sab, 13/04/2013 - 11:06

La cosa più è che su questo intoccabile,impresentabile e innominabile( perché peraltro porta sfiga) nonché fautore dell'Euro, cappio e moneta mortale, non è stato mai processato come si deve per il tentato furto di SME a favore di de Benedetti.Comunque da cattolico piuttosto che una fattispecie di "cattolico adulto" preferirei anche una laicista o uno di sinistra, che non sia comunque anche l'altro, il "professor sottile", appartenente ai Poteri Forti mondiali occulti,consulente di Deutsche BanK, pensionato da 40.000€ mese,che alla Gruber ha risposto che non capisce la domanda, quello che ci ha confiscato in una notte nel 92 i soldi dal C/C ,e ancora va dicendo in tutta Europa che occorre una Patrimoniale.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 13/04/2013 - 11:15

09,15 - E se mandassimo il bolognese-che-sorride al colle Golgota ?

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 13/04/2013 - 11:36

Io mi auguro che qualcuno abbia proposto Prodi a prossimo CdS proprio per bruciarlo sul tempo, come si usa dire... Per paura che qualche buontempone di sinistra lo voti solo per fare uno sgarro al Pdl...

Massimo Bocci

Sab, 13/04/2013 - 11:37

Il massimo del masochismo per gli Italiani, aggiungere 240milioni alla truffa Euro 2 miliardi mese più extra, dove questo individuo ci ha cacciato, come dire dopo i danni irreparabili, la presa per il culo da personaggi ( falsificatori senza dignità) di una cricca di ladri comunisti, Italiani, sveglia basta con le truffe e gli ammanchi comunisti, son 65 anni che questi anti Italiani RUBANO SENZA RITEGNO.

nalegior63

Sab, 13/04/2013 - 11:37

rabbrividisco al solo pensiero che quella mortadella unta viscida sia ancora in vita mentre molti italiani e europei si sono tolti la vita a causa dei suoi misfatti,ITALIA sotto ricatto,non cediamo meglio crepare di fame che prendersela e suicidarsi o adottare l eutanasia lenta lasciandoli eleggere questo anticristo

pinocchioudine

Sab, 13/04/2013 - 11:40

mi prude il prodi

eovero

Sab, 13/04/2013 - 11:46

se Prodi non fosse uno dei candidati questa storia sarebbe venuta fuori??che schifo che fa l'italia usa le sue storie per uso e consumo, proprio come la mafia che fa un favore a un picciotto non volendo niente in cambio...per il momento, poi magari quando non te l'aspetti ti chiederà di uccidere qualcuno..per pagare il debito..

bzen

Sab, 13/04/2013 - 12:11

Prodi sarà anche antipatico, ma è uno ha cercato di portare l'Italia all'affidabilità dei mercati. Nel 2006 il rapporto debito/Pil era sceso a 103. Col puzzone è salito a 125. La destra vuole quest'ultimo? Si accomodi.

bruco52

Sab, 13/04/2013 - 12:11

Prodi, Bonino, Amato....ma che roba è?....personaggi presentabili, autorevoli, di prestigio, ma dove?...hanno più scheletri negli armadi che un cimitero...povero questo paese se a rappresentarlo e guidarlo chiamano questa gente, Dio non voglia...

silverio.cerroni

Sab, 13/04/2013 - 12:18

@- Provo un senso di disagio nel pensare che un professore possa aver fatto ricorso a dei "mezzucci" improponibili, vista l'era in cui viviamo, per fornire "mezze notizie" che sicuramente avevano delle verità e che, se fornite nella loro interezza, avrebbero veramente potuto cambiare il corso della nostra storia. Premesso ciò, visto che molto spesso personaggi della nostra politica vengono sottoposti al giudizio, non richiesto, dell'Europa, mi chiedo se sarebbe il caso, nello specifico, di conoscere cosa pensano i "Soloni" dell'Unione, di un uomo pubblico che, per dire mezze verità, ha utilizzato un "piattino".

COSIMODEBARI

Sab, 13/04/2013 - 12:23

Ho già lasciato un commento...lo riporto. Visto la vicenda Moro, dove l'allora ministro Cossiga, anzichè dimettersi per manifesta inettitudine, nonchè manifesta vergogna, ebbe la premiazione al Quirinale, per Prodi non c'è da stupirsi, se questo evento vergognoso, faccia curriculum determinante per accedere al Colle per 7 anni.

carlopriori

Sab, 13/04/2013 - 12:28

per fortuna sta terminando il mandato dato ad un bastardo e lo vogliamo dare ad un vigliacco e ladro? Allora manca proprio la volontà di salvare questa povera Italia. Forse non lo pubblicherete ma tanto qualcuno, per valutarlo lo dovrà leggere e questo è importante perchè sappia che altri la pensano come me in merito.

Ritratto di giusburzagli

giusburzagli

Sab, 13/04/2013 - 12:45

Bisogna proprio essere super masochisti per pensare di mandare sul Colle un simile soggetto. Dopo tutto quello che ha combinato inclusa la storiella degli spiriti evocati, dovremmo sorbircelo per sette anni su quello scranno così, dopo l'esperienza della merchant bank di Palazzo Chigi con Baffino, ci troveremmo a fare quella, certamente più eccitante, del Fattucchiere Stregone sul Colle Degli Spririti. Il bello è, si fa per dire, che nessuno di quei procuratori "progressisti" ha ancora sentito il bisogno di mettere alle strette questo soggetto dall'espressione del finto tonto paciocco, e dirgli che certe barzellette vada a raccontarle in sacrestia e non alle persone serie.

Ilgenerale

Sab, 13/04/2013 - 12:49

Sono anni che lo dico: PRODI HA LE MANI SPIRCHE DI SANGUE! A quei tempi sapeva e non ha detto nulla, ha lasciato morire un suo amico, collega e compagno di partito. E questo sarebbe il personaggio moralmente presentabile!? La sinistra ha il potere di scegliere sempre personaggi che più avariati non si potrebbe! Poi hanno il coraggio di rompere l'anima a Berlusconi perché la sera , dopo il lavoro, si diverte secondo natura!!! Il sinistroide e' il cancro di questa nazione!

arturino

Sab, 13/04/2013 - 13:03

Romano Prodi di scheletri nell'armadio ne ha tanti. Oltre quelli di cui all'articolo di Chiocci, perché non tirare fuori quello che scrive di lui Ferdinando Imposimato (un altro nome per il Quirinale che circolava fra i Grillini)nel libro "Corruzione ad Alta Velocità"; oppure Ivan Cicconi, nel libro "Il Libro Nero dell'Alta Velocità"? Il ruolo di Prodi in quello che è il più grande scandalo italiano di tutti i tempi (salvo che non venga fuori la verità sul Monte dei Paschi) è stato cruciale.

Atlantico

Sab, 13/04/2013 - 13:04

Se per trovare un punto debole su Prodi si deve ancora rivangare una cosa inconsistente e ridicola come una seduta spiritica accaduta 'appena' 32 anni fa, vuol dire che Prodi è inattaccabile e molto forte. Dal quarto scrutinio sarà eletto con i voti di PD, Sel e M5S.

Roberto Casnati

Sab, 13/04/2013 - 13:05

L'articolo descrive bene la "consistenza" del personaggio Prodi (una cattocomunistnullità), un altro dei tanti falsi in atto pubblico che affollano da anni gli uffici pubblici di vario livello. Prodi, anche lui uno dei più belli che intelligenti, che partecipa a sedute spiritiche, uno che ha fatto ridere e fa ridere tutto il mondo, uno che s'è vantato per anni di avere risanato l'IRI (licenziando migliaia di lavoratori, mandandoli in pensione a 55 anni), uno che ha rovinato il paese insieme con Ciampi accettando un cambio euro/lira a 2000 lire con un potere d'acquisto effettivo di 1000 lire, Prodi un altro "professore, come Amato (altro più bello che intelligente), come Monti, come i "saggi", Prodi uno che, disapprovando ufficialmente "l'esenzione" da tassa di successione o donazione fino ad un milione di euro, s'è affrettato a "donare" al figlio un lussuosissimo appartamento nel centro di Bologna, Prodi uno dei più......prodi ladri, costui è addirittura indicato come possibile presidente! Ma mi faccia il piacere!

agosvac

Sab, 13/04/2013 - 13:12

Tutta questa manfrina della seduta spiritica dovrebbe automaticamente escluderlo dai giochi per il Quirinale!!! Piuttosto sarebbe auspicabile per lui una buona visita psichiatrica completa ed accurata.

Ritratto di gino5730

gino5730

Sab, 13/04/2013 - 13:12

Perchè ancora non bastano le disgrazie che abbiamo nel nostro Paese ? I licenziamenti a go-go,le aziende che falliscono,imprenditori e operai che si ammazzano,famiglie alla canna del gas,un Bersani spocchioso,ambizioso all'eccesso che se ne frega dei nostri problemi per odio verso Berlusconi e accecato dall'ideologia,con un Vendola vetero comunista nostalgico del leninismo stalinismo,con un comico esaltato che è entrato in politica gamba tesa,se poi arrivasse anche un Prodi,non ci resterebbe che saltare da un decimo piano.

Triatec

Sab, 13/04/2013 - 13:20

L'Italia è sommersa di problemi. Niente di meglio che chiedere la soluzione agli spiriti dell'aldilà. Una bella seduta spiritica ed il gioco è fatto. E' l'uomo giusto!

rikkà

Sab, 13/04/2013 - 13:46

Dopo Scalfaro e Napocapo ci meritiamo qualcosa di meglio....e invece....mortadella....

precisino54

Sab, 13/04/2013 - 13:58

La storia di tanti personaggi italiani è stato spesso oscura. Stranamente non si è mai cercati di dipanare queste oscurità in maniera definitiva, e chi ha provato magari è stato "segato". La carriera del trattorista di Montenero è una di queste, grandi ombre sul come un ignorante della lingua italiana possa avere fatto così velocemente tanta strada saltando velocemente da una carriera all'altra superando tanti teorici esami. Anche quella del "mortadella" ha dei lati che, seppure meno oscuri, trattasi pur sempre di prof, di certo non sono proprio chiari. La vicenda della seduta spiritica è di certo quella più assurda, oscura, incredibile; grida da sola vendetta! Come può un uomo di stato, uno a cui sono state più volte affidate le sorti di questo disgraziato paese rifugiarsi dietro l'idea di una seduta spiritica per dire di aver saputo? Due le possibilità: o siamo in presenza di uno stupido che crede ancora alle favole e a babbo Natale, o siamo al cospetto di chi ritiene il popolo italiano idiota; altra alternativa non esiste! Non voglio neanche entrare nel merito della questione: a chi ha detto e cosa, anche se in questo aspetto ci sarebbe da dire tanto. Questo bofonchiante prof. non ha mai neanche troppo chiarito chi fossero i soggetti presenti, e la ricostruzione proposta mette in luce anche altri lati della vicenda per lo meno originali, vedi le discrepanze sul tempo e sul piattino. È pure oltremodo strano che nessuno abbia mai sentito la necessità di accertare la vicenda in maniera assoluta, in modo da togliere quel velo che lascia spazio a una quantità di domande. Si tratta di disattenzione o di connivenze, di necessità di tenere chiusi certi armadi o ....? Certo sapere che qualcosa presenti così tanti lati oscuri e nessuno se ne interessi, lascia molto a pensare, anche per la continua riproposizione di questo soggetto per le più disparate cariche istituzionali, con tutti pronti da a sottolinearne l'autorevolezza. Parafrasando le parole di Saddam, questa mi sembra la madre di tutte le bugie e dei successivi intrallazzi. IMPROPONIBILE PER IL COLLE!

Duka

Sab, 13/04/2013 - 14:07

Mai più questo losco individuo tra i piedi degli italiani.

SteveCanelli

Sab, 13/04/2013 - 14:24

Aldilà degli aspetti oscuri di questa vicenda, considero Prodi un totale incapace e anche un uomo che si é sempre solo preoccupato di fare i propri interessi a scapito di quelli del Paese. Sia quando era all'IRI (per 2 volte), all'UE e poi al Governo, abbiamo avuto modo di verificare l'inettitudine, l'arroganza e la totale malafede di questo individuo, che solo la "magistratura" italiana poteva salvare dalle giuste conseguenze per avere distrutto l'Iri avendola venduta agli "amici" facendo perdere soldi al Paese. In una Nazione normale, gli avrebbero fatto pagare i danni, da noi prende 3 pensioni per un totale di 14.000 euro al mese !! Farlo Presidente della Repubblica sarebbe una cosa vomitevole !

Ritratto di Fratello Allman

Fratello Allman

Sab, 13/04/2013 - 14:32

la mortadella no vi prego, mi è indigesta

aredo

Sab, 13/04/2013 - 14:44

Il fantasma era Grillo che era uscito dal suo corpo per parlare con Prodi.. annunciandogli che sarebbe stato eletto al Quirinale.. Eh!

swiller

Sab, 13/04/2013 - 14:46

Non mi stancherò mai di commentarte questo essere dannoso e inutile ha fatto più danni al nostro paese di due guerre mondiali, questo non si può neanche definire impresentebile, sarebbe un complimento questo individuo è un cancro per il paese.

joecaferros

Sab, 13/04/2013 - 15:38

Questo personaggio, non nominabile, perché come ho detto prima porta sfiga, è un intoccabile. Evidentemente è una testa di legno che serve bene qualche “ Potere Forte”. Prima che diventasse presidente dell’ IRI, quando andava a trovare, presso la sede della DC all’Eur, il suo tutore Andreatta ( bono pure quello), dopo aver fatto anticamera veniva ricevuto con “viene avanti cretino” ,qualche impiegato dell’epoca lo ricorda ancora .Comunque qualche giorno fa, lui si è potuto permettere di entrare con la macchina a villa Borghese per fare jogging, fosse stato un altro cittadino qualunque veniva come minimo multato .

mariolino50

Sab, 13/04/2013 - 16:18

IO non ci credo, ma conosco persone che hanno fatto brutte esperienze facendo cose del genere, non è detto che conosciamo tutto il conoscibile, potremmo chiedere a padre Amorth, molte cose sono al di là della nostra comprensione.

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 13/04/2013 - 16:20

Non vorrei Prodi al Quirinale (troppa zavorra) se non per vedere Silvio e i suoi schiattare di rabbia (peche' vi ricordo che Prodi ha battuto Berlusconi alle elezioni OGNI VOLTA. Certo, poi Berlusconi lo ha fatto fuori entrambe le volte pagando i franchi tiratori. Quanto a lezioni di democrazia, uno e' Professore e l'altro e' somaro).

Ritratto di ciarghin

ciarghin

Sab, 13/04/2013 - 16:41

Cattolico spiritista . Un caso veramente inquietante. Tipico soggetto da esorcismo.

luigi civelli

Sab, 13/04/2013 - 16:56

Fantasmi,sogni:da la Smorfia,90,la paura ovvero l'incubo di Prodi al Quirinale che perseguita la destra.

giovanni gravina

Sab, 13/04/2013 - 17:21

io credo che si poteva salvare aldo moro perche è stato tenuto prigioniero per un bel po,e forse sapevano tutto e sono rimasti inermi,lo penso perche specie le forze dell'ordine hanno sempre qualche confidente,e poi era il presidente del consiglio ,quindi lo spiegamento di forze era tantissimo,se fossi stato io a coordinare le indagini ,io che sono un netturbino , lo avrei liberato di sicuro,secondo me ,hanno fatto di tutto per non trovarlo,e poi dicono che c erano di mezzo gli americani e quindi non si capisce piu niente ,e magari i terroristi sono stati usati per questo crimine,ma è solo un mio pensiero

Ritratto di marione1944

marione1944

Sab, 13/04/2013 - 17:48

Mi farebbe piacere sapere quale "fantasmino" hanno chiamato. bzen: si informi meglio.

Ritratto di marione1944

marione1944

Sab, 13/04/2013 - 17:56

pravda99: la sua intellighenzia mi commuove, mi viene quasi da ... vomitare.

Ritratto di marione1944

marione1944

Sab, 13/04/2013 - 17:57

Guardate che quello, di mortadella non ha nulla in quanto la mortadella è ottima (provare per credere) mentre lui di ottimo non ha nulla (provato e creduto).