Siria, quel ragazzo italiano morto combattendo nel nome di Allah

Giuliano, genovese convertito all'islam, dopo l'incontro con alcuni ceceni si è unito ai ribelli siriani più estremisti. E ha perso la vita. Era indagato a Genova per terrorismo

È morto in Siria combattendo contro il governo di Bashar Assad, ma non era siriano. E neppure arabo. Era di Genova, aveva in tasca un passaporto italiano ed era cresciuto in una famiglia che non aveva alcun legame con l'islam. La storia del convertito Giuliano D., confermata a il Giornale da diverse fonti dell'intelligence e del ministero dell'Interno, è la tragica storia di un ventenne genovese innamoratosi dell'islam ed inghiottito dal richiamo del fondamentalismo e della guerra santa. Di lui pochi vogliono parlare. Anche perché subito dopo il primo viaggio al confine turco realizzato più di un anno fa, e già allora puntualmente segnalato ai nostri servizi segreti, sarebbe entrato in contatto con un gruppo di volontari ceceni. Proprio quell'incontro lo avrebbe portato ad unirsi ad uno dei gruppi più estremisti impegnati sul fronte della guerra civile siriana. Sulla sua fine non esistono per ora conferme ufficiali, ma diverse fonti istituzionali e d'intelligence interpellate da il Giornale concordano confidenzialmente sull'esito tragico della sua avventura. E comunque la presenza in Siria di un giovane genovese impegnato a combattere tra le fila dei ribelli viene confermata anche da Hamza Roberto Piccardo, il dirigente dell'Ucoi (Unione comunità islamiche) che oltre ad essere pure lui un convertito è anche di origini liguri. «Ho chiesto ai miei contatti e risulta effettivamente che uno di Genova si trovi in questo periodo in Siria, ma non sappiamo cosa gli sia successo» racconta dopo 24 ore di verifiche Piccardo. E quando il Giornale gli chiede se fosse veramente lì a combattere si mette a ridere. «Pensate ci sia andato in vacanza?».

La notizia - arrivata a il Giornale venerdì sera nel corso di un incontro non ufficiale con un alto esponente istituzionale - non viene confermata dalla Farnesina. I funzionari del nostro ministero degli Esteri interpellati sia domenica sia lunedì ripetono di non poter verificarla.

La tragica morte di Giuliano D. ci ricorda non solo quanto sia vicino a noi il conflitto siriano, ma anche i rischi che l'attrazione fatale esercitata sui musulmani residenti nel nostro paese ce li restituisca trasformati in combattenti fanatici, capaci non solo di adoperare armi ed esplosivi, ma pronti anche a minare la sicurezza interna del nostro paese. È già successo ai tempi della guerra di Bosnia quando dalla moschea di Milano partivano i volontari decisi ad aggregarsi alla Brigata internazionale jihadista in lotta con i serbi. Dai campi di battaglia bosniaci tornarono molti dei militanti che avrebbero trasformato la moschea di viale Jenner in uno dei capisaldi europei di Al Qaida.

Oggi, oltre a Giuliano D., sono passati per i campi di battaglia siriana, secondo fonti de il Giornale, almeno altri 20 jihadisti tenuti sotto stretto controllo dai nostri servizi segreti. A differenza del caduto genovese sono in gran parte immigrati di fede islamica arrivati in Italia da paesi arabi e del Maghreb, ma tutti avrebbero all'attivo almeno una trasferta a fianco dei ribelli anti Assad. La pericolosità di questa ventina di reduci jihadisti va considerata anche all'interno di un contesto europeo dai numeri assai più elevati ed assai più inquietanti. Secondo Gilles de Kerchove, responsabile delle politiche anti terrorismo dell'Unione europea, gli europei che hanno combattuto in Siria sono circa 500. Stando ad un rapporto del King's College di Londra i reduci originari di 14 paesi europei sono invece oltre 600 e rappresentano tra il 7 e l'11 per cento di una legione straniera islamica che conta dai 2000 ai 5mila volontari. Il contingente più elevato risulta quello britannico con effettivi che variano fra i 38 e i 134 combattenti. Subito dopo arrivano il Belgio, la Francia e l'Olanda con 107, 92 e 84 volontari nei momenti di massimo affollamento.

Annunci
Commenti

franco@Trier -DE

Mar, 18/06/2013 - 09:30

forse amava le palanche.

syntronik

Mar, 18/06/2013 - 09:32

Tutti bravi ragazzi, di professione bombarolo, terrorismo e guerra santa, roba da dementi, ma in siria non sono come in italia, che hanno il diritto di spaccare tutto, e tanto poi paghiamo noi, quelli ti fanno passare la voglia di fare il terrorista, come in turkia, altro che acqua urticante, dovrebbero usare metodi più convincenti, che poi la prossima volta ci ripensi.

marcothai

Mar, 18/06/2013 - 11:05

non capisco perche' l'autore del servizio, l'abbia chiamata "tragica morte", che possa bruciare in eterno nelle fiamme dell' inferno con le sue 100 vergini

buri

Mar, 18/06/2013 - 11:10

E' questa l'integrazione auspicata dalla Signora Kyenge e sperata dalla Signora Boldrini quando era delegata dell'ONU per i rifugiati e non perdeva occasione per attaccare la politica italiana in materia di immigrazione? ora sappiamo che dovremo diffidare anche dei nostri connazionali, e finiremo come gli inglesi che rischiano di venire ammazzati per strada nel nome di Allah

corto lirazza

Mar, 18/06/2013 - 11:10

chi cerca, trova. Pace all'anima sua

mariolino50

Mar, 18/06/2013 - 11:14

syntronik Forse ha capito male l'articolo, in Turchia è il governo ad essere islamista, i manifestanti vorrebbero più libertà, se poi per lei qualsiasi governo al potere può ammazzare i cittadini inermi ha uno strano concetto di libertà e civiltà. Il tirannicidio è ammesso anche dalla chiesa.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 18/06/2013 - 11:15

Nei fumetti di 50 anni fa Paperino era l'eroe di un racconto ambientato nel mondo islamico. In cui non ci si esimeva da dialoghi e situazioni che oggi sarebbero sicuramente incorsi nella scure del censore. In quanto di contenuto palesemente irridente l'Islam e l'ortodossia islamica. Sembra quasi impossibile che 50 anni dopo il politically correct e il fanatismo di base insito in ogni cervello debole abbiano condotto a questi risultati sconcertanti.

Edith Frolla

Mar, 18/06/2013 - 11:16

Che imbecille.

fabio tincati

Mar, 18/06/2013 - 11:19

non credo che esista un Dio che ordini di combattere per lui,credo che vi siano dei furbi che irretiscono dei deboli e dei deboli che,per realizzarsi,ci caschino! Il 68 ne era pieno!Manovrati dalle FGCI,dalla CGL e naturalmente dal PCI un sacco di studenti erano stati plagiati e credevano di andare a salvare il paese da qualcosa,che non sapevano neanche loro,ci furono dei morti,ma dei mandanti,non pagò nessuno.Anzi!

Ritratto di robergug

robergug

Mar, 18/06/2013 - 11:19

Uno di meno, grazie ad Allah.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mar, 18/06/2013 - 11:25

dovremmo piangere o cosa? scusate la crudezza ma io ne rido ne piango resto indifferente

Ivano66

Mar, 18/06/2013 - 11:30

franco@Trier -DE: quelli che venderebbero la madre per le palanche siete voi crucchi...

Dany

Mar, 18/06/2013 - 11:32

Per la fortuna del mondo occidentale Assad per quanto massacratore ecc.ecc. ha vinto alla faccia di obazza e dei pavidi europei. Dopo Tunisia, Libia , in qualche modo anche Egitto, ci siamo evitati, nostro malgrado, un altro regime fondamentalista di fanatici religiosi .

Ivano66

Mar, 18/06/2013 - 11:33

syntronik: brutta cosa l'ignoranza, eh?

Libertà75

Mar, 18/06/2013 - 11:34

Scusate, una domanda, ma la sinistra anticlericale considera giusta la morte di un italiano in guerra santa islamica? Tutte le guerre sante sono sbagliate in quanto innanzitutto guerre oppure mi sono perso qualcosa? Non capisco, ma era una guerra civile o un colpo di stato? che ci fa un italiano in un gruppo di ceceni in mezzo al popolo siriano? ma chi sta combattendo? Eppur dopo Turchia e Siria resta solo la Russia o sbaglio?

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 18/06/2013 - 11:35

Proprio ieri guardavo un servizio di rainews su come funzionasse bene l'integrazione a Genova. Fortuna che in Siria ci pensa Assad a difendere i cristiani da questi fanatici.

charliehawk

Mar, 18/06/2013 - 11:36

Non vedo cosa ci sia di così strano. Secondo me, è logico che, da Genova, che "è ormai diventato il SUQ d'Italia "( parole non mie, ma della nostra beneamata ministra congolese...),si formino e partano per combattere le guerre sante, questi neofiti nipotini di Maometto...

bret hart

Mar, 18/06/2013 - 11:41

non dormirò la notte x il dolore ahhahaahaah

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 18/06/2013 - 11:42

Dimenticavo: nei fumetti disneyani di 50 anni fa i negri (o neri?) parlavano sostituendo la consonante "b" alla "p". Tipo:" Sì, badrone". Probabilmente oggi, in omaggio alla Kyenge, si provvederebbe a querelare la Walt Disney. Quando il progresso ed il progressismo avanzano...non c'è umorismo che tenga.

ilsignorrossi

Mar, 18/06/2013 - 11:44

ma chi se ne frega

moshe

Mar, 18/06/2013 - 12:58

Un esaltato in meno.

macemax

Mar, 18/06/2013 - 13:02

Comunque, attenzione, in Turchia c'è il pericolo che se cade questo governo, potrebbe avvenire che ne approfitti l'estremismo islamico, come è già successo in altre parti. In Libia per esempio, c'è un forte estremismo islamico che preme per la salita al potere, speriamo per il bene del popolo libico, che ciò non avvenga, altrimenti si passerà dalla padella alla brace. Putroppo, in alcuni paesi arabi, solo poteri forti riescono ad avitare/arginare la salita al potere di quel diffuso estremismo islamico. Meditate gente.

primula

Mar, 18/06/2013 - 13:04

un,altro carletto giuliani,sicuramente sarà con don dallo a cantare bella ciaoAMEN anzi ALLAH

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 18/06/2013 - 13:09

Caro fabio tincati, non ha importanza che lei ci creda o no. Sta scritto nel libro sacro, in arte corano. e tanto basta ai fanatici musulmani per credersi nel giusto. Libertà 75, per capire basta NON considerare la dimensione religioso-fanatica ma interpretarla come una guerra contro l'opressione. Per i comunisti è una guerra santa del terzo mondi contri la tirannia occidentale american/siaonista. Pure OBAMA IL FOLLE vede un jihad REATTIVO e non dogmatico.

Raoul Pontalti

Mar, 18/06/2013 - 13:20

Quel ragazzo appare più che convertito all'islam un disadattato che ha abbracciato ciò che credeva nella sua mente esaltata essere l'islam e dei personaggi senza scrupoli l'hanno usato in una sporca guerra contro...altri islamici. Per comprendere il concetto sopra espresso basti considerare gli esaltati che si proclamano nazisti e compiono sciocchezze se non addirittura bestialità siglandole con la svastica: costoro nulla sanno del nazionalsocialismo e del suo regime, semplicemente nella loro mente malata il nazismo con la sua simbologia viene identificato come qualcosa di diverso dalla routine quotidiana e di inviso alla gente in mezzo a cui vivono da disadattati. Non fanno testo questi poveretti, riguardando prima che la politica le strutture di igiene mentale.

Massìno

Mar, 18/06/2013 - 13:21

Ma si, sarà un contractor, che per lavorare li doveva dichiararsi convertito..

martello carlo

Mar, 18/06/2013 - 13:25

Beato lui: adesso si starà godendo tutte le URI' che gli spettano come martire dell' islam.

Pelmo76

Mar, 18/06/2013 - 13:27

Bene, non un mussulmano in meno, ma bensì un idiota in meno. Nessuna religione compreso l'islam predica la violenza.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 18/06/2013 - 13:28

Finalmente siamo arrivati sui media noi genovesi, ci voleva il martire convertito all' islam.è VERO quando dicono che fra tre nascituri due sono idioti, io alkzerei l' indice con tre

opzionemib0

Mar, 18/06/2013 - 13:28

mah...almeno questi credono in qualcosa che non sia la paghetta dei genitori,le serate in disco e le borsette firmate....magari facendo le puttanenelle o i puttanelli per mantenerle... certo che lo spaccato e' quello di un paese capace solo di succhiare il cazzo a chi puo' fare una raccomandazione per un impiego pubblico per non fare piu' nulla e farsi mantenere come una mignatta vita natural durante.porate rispetto per chi ha almeno il coraggio di lasciare a voi tutto sport e il concorso di bella di notte.

frateindovino

Mar, 18/06/2013 - 13:36

non c'è cosa piu sublime che morire nel nome e per conto del proprio ideale. Allah akbar. Si potrebbe anche dire:pace all'anima sua....

MMelandri

Mar, 18/06/2013 - 13:38

Perché tragica morte? Dovremmo essere rattristati dalla perdita di uno che, non contento di aver abbracciato un credo così diverso dal punto di vista culturale, è andato addirittura a fare le guerra a casa di altri combattendo per chi non rispetta niente del nostro modo di essere e di vivere? Credo proprio che non abbiamo perso niente, anzi si accomodi pure il prossimo pronto al martirio: che bellezza la selezione naturale.

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 18/06/2013 - 13:40

Fantastico per alcuni di voi pure la morte di questo mio povero concittadino dal Q.I. piuttosto basso è da attribuire alla Kyenge. A sto punto quale altra colpa potrà avere sta donna? La strage di Erba? L'aumento dell'Iva? Le buche nelle strade? La moria delle api?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 18/06/2013 - 13:42

Libertà75: scusi la mia di domanda, ma la sinistra anticlericale nel suo discorso che ci azzecca?

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 18/06/2013 - 13:42

Macemax, si vede che tu la Turchia la conoscei benissimo eh! La rivolta non è di tipo islamico contro un governo laico, è esattamente il contrario!! Vogliono cacciare gli islamici per ritornare a essere un paese laico. Ma tanto è inutile spiegarvelo, voi vedete komunisti e islamici ovunque, anche dove non ci sono (e viceversa!!!)

mariolino50

Mar, 18/06/2013 - 13:44

Pelmo76 La predica eccome leggere un pò magari, la nostra non la predica ma in passato ne ha fatto ampio uso, ma come diceva qualcuno questi sono 400 anni indietro, e purtroppo con le nostre armi trà le mani

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Mar, 18/06/2013 - 13:44

È una cosa ammirevole! Bisognerebbe mettere un ufficio di arruolamento in ogni centro sociale italiano! Abbiamo bisogno di più martiri, disposti a morire per combattere l'imperialismo!!

gibuizza

Mar, 18/06/2013 - 13:44

Il titolo è pieno di romanticismo e buonismo. La realtà è che un ragazzo è andato ad uccidere altri esseri umani (gli infedeli, donne o bambini che siano), ma è rimasto a sua volta ucciso (quindi anche incapace di fare quello che "doveva" fare). Diciamo chiaramente che si è comportato da delinquente e che, per fortuna, è stato fermato per sempre.

montifen

Mar, 18/06/2013 - 13:45

Che povero pirla!

Ritratto di fluciano

fluciano

Mar, 18/06/2013 - 13:56

E' quello che ha cercato: la morte! Questi sono i bravi ragazzi di oggi, forse per soldi o forse per vanità.

Ritratto di mark911

mark911

Mar, 18/06/2013 - 13:56

opzionemib0 In parte posso condividere il suo intervento ma non sul fatto che si possa giustificare questo elemento perchè "credeva in qualcosa" visto che quel qualcosa voleva dire condividere ideali terroristici che prevedono l'uccisione di coloro che la pensano diversamente! Sono certo che questo individuo sarebbe stato pronto, se richiesto, a compiere atti terroristici nel nostro Paese sempre in nome di quello che crede !!! E' morto ...pazienza di certo non mi dispiace.

marco963

Mar, 18/06/2013 - 13:59

Mostratelo a quel criminale di Obama...e visto che ci siete al cagnolino di Bush !!...W Assad e Putin !!!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mar, 18/06/2013 - 14:07

Ai miei tempi c'erano quelli che si davano alla lotta armata e morivano per il trionfo della classe proletaria. Oggi la moda è cambiata e c'è chi muore per allah. I TEMPI CAMBIANO MA GLI IMBECILLI RESTANO.

Giapeto

Mar, 18/06/2013 - 14:10

Morire per i jihadisti al soldo della Cia, pace all'anima sua.

Ritratto di Markos

Markos

Mar, 18/06/2013 - 14:17

CHE LUCIFERO , LA LUCE DEL MATTINO, TI ACCOLGA COME MERITI NELLA PALUDE INFIAMMATA DELL'INFERNO.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 18/06/2013 - 14:18

Beato lui, adesso si godera tutte le vergini promesse .Fosse ,stato piu furbo e meno stron.zo avrebbe potuto approfittare dall´ abbondanza che ne abbiamo qui sulla terra.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Mar, 18/06/2013 - 14:19

E' morto un tale giuliano convertito all'islam. E K K I S E N E F R E G A. Rientra nel grande disegno divino della selezione naturale: soccombono i piú deboli ed i piú stupidi: Lui faceva parte della 2ª categoria. E' morto da martire: sará attorniato e consolato da 77 verginelle. Lo dice la sua religione. Percio' ........ !!!!

guidode.zolt

Mar, 18/06/2013 - 14:34

Ora è impegnato nella fatica di accontentare giornalmente quelle famose "40 vergini" promesse dal Corano ...

tofani.graziano

Mar, 18/06/2013 - 14:37

Di fronte alla morte di una persona,occorre sempre avere rispetto.Ma quando la morte coglie un simile soggetto in me sorge solo un sentimento di piena indifferenza e anche un po' di disprezzo

guidode.zolt

Mar, 18/06/2013 - 14:38

genovasempre - credo dimentichi beppegrullo...!

meverix

Mar, 18/06/2013 - 14:38

I morti meritano rispetto a prescindere. Mi unisco all'intervento di Fabio Tincati.

maxaureli

Mar, 18/06/2013 - 14:41

Assad ha raggione nel dire di non armare i terroristi perche' ve li ritroverete in Europa.

tulapadula

Mar, 18/06/2013 - 14:44

Premettendo che non ho pena per chi si mette in situazioni pericolose e poi ne rimane sopraffatto (vedi Giuliani)... vorrei leggere gli stessi commenti che vedo qui la prossima volta che ci saranno vittime militari in Afganistan. La sono tutti martiri invece. Poveretti tutti, ma martiri no.

Max Devilman

Mar, 18/06/2013 - 14:45

E' morto sostenendo le proprie idee, che sono comunque opposte alle mie. La differenza è che io combatto affinchè chiunque possa professare le proprie idee, gente come lui combatte perchè le proprie idee vengano imposte sugli altri. Il problema è che persone come lui pensano che sia giusto imporre agli altri le proprie idee, i veri nemici non sono queste persone ma chi gli ha messo in tesa questi concetti aberranti, sono loro il vero nemico da abbattere. I nemici non sono i popoli ma chi li comanda.

wolfma

Mar, 18/06/2013 - 14:47

Ma di cosa stiamo parlando? perché in prima pagina una notizia del genere? La cosa non interessa minimamente, se era stanco di vivere, ha fatto bene ad andare in Siria. Speriamo che molti altri seguano il suo esempio!!!

TruthWarrior1

Mar, 18/06/2013 - 14:49

Se fosse morte per aver combattuto nelle file dei miliziani pro-Assad(solo il 70% della popolazione siriana!!), sarei andato a deporre dei fiori sulla tua tomba in segno di ammirazione. Ma, visto che'è un altro povero manipolato idiota, spero che diverrà concimi per le pecore che pascolano nella bella siria. Almeno, la sua morte non sarà inutile!

meyer

Mar, 18/06/2013 - 14:58

Un altro prodotto della cultura italiana cattocomunista, da SEL pro-palestinese all'ecumenismo e tolleranza pro-islamica della Chiesa, Continuate a votare per la sinistra, bravi!, continuate a votare per lo strapotere mediatico PD-L'Espresso-La Repubblica-Fatto quotidiano-TG3 fomentatore dell'ultraviolenza No-Tav e Centri sociali e anarchici e nuove brigate rosse

andy04

Mar, 18/06/2013 - 15:00

mariolino50 da come ho capito si vuole passare da uno stato islamico ad uno islamico fondamentalista (con tanto di sharia) e non ad uno stato laico. A questo punto non so dire quale è meglio...

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mar, 18/06/2013 - 15:01

è di albenga non di genova, abbiamo gia troppe magagne a genova senza aggiungerci questo qua

giovanni PERINCIOLO

Mar, 18/06/2013 - 15:01

Ponti d'oro a tutti i jihadisti che vogliono partire per andare a morire per allah. Io organizzerei voli charter, con biglietto di sola andata, per la Siria!.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 18/06/2013 - 15:08

Forse (se siamo fortunati) una bomba a orologeria, impiantata direttamente nel tessuto della società italiana, si è autodistrutta lontano da noi... e tutte le altre ancora qui? E tutte quelle che vengono e verranno istruite e in segreto stanno preparando l'escalation di atti jihadisti direttamente a casa nostra? E tutte quelle che ogni giorno entrano nascoste in mezzo alle centinaia di sbarcati clandestini senza nome né origine? E chi ha catechizzato, plasmato e convertito questo "eroe" Giuliano D.? Sicuramente qualcuna delle "preziose risorse" che una classe politica indecente e irresponsabile (con Kyenge, Boldrini, Vendola, Fassino, Pisapia e soci, in testa) sta invitando e legittimando in ogni sconcio modo possibile e per le quali, "preziose risorse nostrane" come Hamza Roberto Piccardo, stanno preparando da anni il terreno fertile nel quale fare proliferare questo virus (pensate sia un caso che tutti e due, come molti altri, siano di Genova? La Genova rossa da sempre?). Noi cittadini Italiani evidentemente non riusciamo ancora a renderci conto dell'ulteriore sfacelo che verrà provocato a tutta la NOSTRA società da scelleratezze come lo "jus soli", la cittadinanza automatica a 18 anni, ecc... Questi non sono matti; questi ci odiano per quello che abbiamo e che vogliono per loro, ci odiano perché dipendono da noi, ci odiano perché abbiamo una civiltà e una storia di cui siamo orgogliosi., ci odiano perché siamo degli "infedeli" e, come tali, dobbiamo essere violentemente convertiti o eliminati. Anche uno dei "coloured" di Woolwich che ha staccato la testa a un militare in borghese a colpi di machete (22/5) è nato e cresciuto nel Regno Unito in una famiglia cristiana nigeriana... ma poi si è convertito all'islam, e dopo la macellazione inneggiava ad Allah e sbraitava contro il governo. Alla gente Italiana, per bene, inerme, senza alcuna protezione, non è permesso armarsi, perché la regola vigente è che solo i criminali macellai che vogliono sopprimerci, annichilirci, depredarci e violentarci sono armati e si possono procurare armi con estrema facilità. E invece, legacci burocratici, limitazioni, divieti, dinieghi pretestuosi vengono sempre e solo applicati alla gente comune e per bene, anche se desidera solo dedicarsi al tiro sportivo al poligono (non parliamo poi di "porto" che è diventato impossibile da ottenere per chiunque). I criminali, gli eversivi, i terroristi se ne strafregano di divieti e limitazioni. Già solo nella ex-jugoslavia sono a disposizione di chiunque una montagna di armi automatiche da guerra (come i Kalashnikov usati da quella banda paramilitare dell'est che ha rapinato più di 10 milioni dai furgoni blindati sulla A9 l'8/4). Con poche centinaia di Euro "loro" comprano fucili da assalto automatici e proiettili perforanti alla faccia dei nostri burocrati e di quella di tutti gli jihadisti del disarmo unilaterale della gente per bene così per farci macellare più facilmente. Deve finire e finirà presto... milioni di padri, madri, figli, imprenditori, professionisti, artigiani, di persone comuni e per bene sono stanchi di uscire di casa ogni giorno sperando di non incrociare un Mosquera, un Kabobo, o una delle mille "preziose risorse" originali o "convertite" che decide di delinquere, o di "farla pagare" a quei bastardi di Italiani..... non è che forse dobbiamo cominciare anche noi ad approvvigionarci in segreto nella ex-jugoslavia? La verità è che sono i nostri politici che non vogliono un popolo armato... perché potrebbe anche mettersi a sparare, un attimo prima di morire schiavizzato e dissanguato senza più speranza. Vogliono che ce ne andiamo in silenzio e inermi al macello che hanno costruito per noi dal dopoguerra! Stiano comunque in campana, se conosco l'orgoglio Italiano (ammesso che ancora ne esista un barlume), penso che potrebbero comunque ancora avere qualche sorpresa dalla mandria che hanno portato al macello.....

Ritratto di equitaly

equitaly

Mar, 18/06/2013 - 15:09

meno male che e` morto veramente. pace.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 18/06/2013 - 15:09

***Beato lui che ha raggiunto il suo scopo. Morire per loro è veramente passare a miglior vita. Chissà come sarà maturato nella sua breve vita per decidere di rinnegare la propria origine. Povero figliulo.*

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 18/06/2013 - 15:11

PS: Mi pongo qualche domanda. E la famiglia di questo "eroe"? Mi piacerebbe conoscere padre, madre, fratelli, sorelle e amici di questo "eroe". Vorrei sapere cosa hanno fatto per distoglierlo da questa dannazione, a chi si sono rivolti per chiedere aiuto... E se l'avessero addirittura spinto? E se saltasse fuori che addirittura ne difendevano le scelte? Che si vantavano del "coraggio" dell' "eroe" parlandone con altri equi-solidali-democratici come loro? Il marcio molte volte trova proprio il terreno più fertile nelle famiglie allevate a "bella ciao", piattaforme rivendicative, collettivi sessantottini e ammirazione per cose come "lotta continua" e "brigate rosse". Spero nel più profondo del cuore che non sia andata così per l' "eroe", ma nella mia vita ho assistito molte volte a situazioni di questo genere trasformatesi poi in lacrime amare... vere e di sangue per chi ha subito la scelleratezza di questi "eroi", di coccodrillo per chi non ha fatto niente perché non succedesse, anzi...

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mar, 18/06/2013 - 15:12

A quando la partenza di tutti gli islamici che hanno residenza in Italia per la Siria.

82masso

Mar, 18/06/2013 - 15:13

Una notizia che meritava un angoletto nella 23esima pag. ecco trasformata in un titolone da edizione straordinaria. Almeno quest'uomo è morto per una causa in cui credeva, giusta o sbagliata che sia, altro che i quattro "nazionalisti" da salotto che si trovano in questo forum.

lino961

Mar, 18/06/2013 - 15:14

Questo personaggio magari è morto pure gratis cosi i famigliari oltre a non sapere chi ringraziare per la sua dipartita non prendono neanche un quattrino di risarcimento,ma si può essere più stupidi,se ti piace la guerra almeno arruolati nei mercenari cosi qualche soldo lo porti a casa.

Libertà75

Mar, 18/06/2013 - 15:19

@Dreamer_66, se si è anticlericali, immagino (forse a torto) che si dovrebbe essere prolaicisti e non filoislamisti. Il discorso è "preferiamo un mondo governato da culture laiche che curano gli umori religiosi oppure si è contrari a tutto, a prescindere sempre contro?" Alla fine l'unico vero comunista è il Silvio nazionale, che era amico di questi dittatori laico-mussulmani. Queste guerre civili dove la carne viene da integralisti ceceni/afghani, ecc... vengono sostenute internazionalmente dagli USA (e forse anche finanziate) e tali guerre non faranno altro che garantire continue sommosse nei prossimi 20 anni, ci apprestiamo a fornire il nord africa come il teatro continuo delle spese belliche americane.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 18/06/2013 - 15:22

io preferisco ricordare un altro genovese , Fabrizio Quattrocchi, un eroe che un attimo prima di essere ucciso disse al suo boia: ''Ti faccio vedere come muore un italiano''

lievantu

Mar, 18/06/2013 - 15:30

Concordo con Mariolino50..per Pelmo76,basta leggere la Sura numero 9 del Corano per farsi un'idea.Saluti

Ritratto di Michimaus

Michimaus

Mar, 18/06/2013 - 15:36

Dispiace sempre per la morte di un giovane ragazzo con tutta la vita davanti. Ma se lui l'ha sua la voluta convertire all'Islam e per poi buttarla nel cesso...cavoli suoi, fin quando non fanno danni da noi possono andare tranquillamente a farsi ammazzare nelle guerre altrui...kissene... L'unica cosa da dire e pace all'anima sua, nulla di più.

aitanhouse

Mar, 18/06/2013 - 15:37

non vogliamo entrare nei meandri del cervello umano del come e del quando si possa arrivare a certe scelte di vita:ognuno ha il diritto di scegliersi il suo modus vivendi o moriendi. Una considerazione ci sembra irrinunciabile:le primavere arabe hanno hanno portato nei paesi mediterranei flussi di islamismo estremo da cui l'europa dovrà guardarsi attentamente senza aprirsi a migrazioni selvagge anticamere del terrorismo. Il regime siriano ,per quanto disprezzato ed odiato, si è assunto in questo momento il compito di baluardo all'islamismo estremo che forma ed alimenta i gruppi combattenti rivoluzionari: cosa accadrebbe se bashar assad fosse sconfitto e destituito? Certamente in siria si instaurerebbe un regime islamico fondamentalista e vicino ad al queda con enormi pericoli per l'area mediterranea e con una sicura destabilizzazione dei rapporti europa-medioriente con relativo aumento del terrorismo.Agli USA, sostenitori dei ribelli, poco importano le sorti del mediterraneo,basta tenere lontano il terrorismo dal suolo americano in qualsiasi modo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 18/06/2013 - 15:40

#frank. Non ti "sciatare". Trad.per i non liguri: "non ti agitare". La Kyenge, ovviamente, non c'entra un belino con la morte del tuo concittadino e mio corregionale.Si vuol solo dimostrare come un certo puritanesimo semantico del politically correct, lungi dallo scoraggiare certe derive fanatiche che un tempo non avrebbero retto di fronte ad una sana risata...stanno esercitando una vera e propria dittatura intellettuale.Per cui, tra poco, le barzellette sui gay saranno decisamente "out" e ricominceremo, come negli anni "ruggenti" del ventennio, ad avere tabù lessicali psicastenici. Magari si ricomincerà a chiamare un celebre astronomo: Galileo GaliVoi.

Ritratto di Kronos69

Kronos69

Mar, 18/06/2013 - 15:43

Ma siete tutti ubriachi? Senza riferimenti al ragazzo (non se ne sa abbastanza sulle motivazioni che l'hanno convinto a combattere una guerra non sua), i ribelli in Siria combattono Assad, andate ad informarvi su cosa ha combinato. Assad è un criminale in stile Geddafi. Non è che tutte le persone in rivolta (vedi in Turchia, dove i laici e non si ribellano ad un governo islamista) sono automaticamente in errore. Con un duce 2 o uno stalin 2 (da me egualmente malvisti, ma suppongo di cogliere più nel segno con il secondo tra i lettori de il giornale) al potere, non vi schierereste con la resistenza? Tornando al ragazzo, personalissima opinione, avrei potuto maggiormente approvare il suo gesto se si fosse mosso per convinzioni logiche, filosofiche e nel dettaglio morali, non per credo religioso. Il fatto che fosse un fervente religioso, non importa di che religione, sminuisce parecchio il gesto, in quanto compiuto da una mente in tutta probabilità ottenebrata.

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 15:43

Dalla guerra in Kosovo a "Camp Bondsteel"...

plaunad

Mar, 18/06/2013 - 15:47

Ma naturalmente ci sarà ancora qualcuno che dirà che Oriana Fallaci era solo una fanatica delirante.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 18/06/2013 - 15:48

xil saturato-Differnza tra ideologia non c'e ne sono.Per fare un confronto basta guardare due gemelli.Cosi crescono i figli comunisti , o barbari assassini in italia , o martiri islamici all estero..Gemelli anche di cervello fracido. Un romano in colombia.

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 15:56

Già Khomeini considerava il wahabitismo "l'Islam americano".E se si considera il fatto che è attraverso l'11 settembre che si parla di musulmani e terrorismo,da cui la cosiddetta "lotta globale contro il terrorismo"(ed il grande affarismo geopolitico e bellico e lo stato di guerra permanente),e da cui l'attacco a "stati terroristici"(l'asse del male ci ricorda qualcosa?),tra cui figurava pure l'Iraq,la Siria ecc... ecc... si capisce che sia solo un "circolo vizioso di comodo" in seno alla me**a imperialista.Questo è ciò che di più ha spiazzato i filo-americani e i professionisti dalla lingua biforcuta,triforcuta e quadriforcuta....

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 18/06/2013 - 15:57

Un ultimo dubbio: e il corpo dov'è? E se invece Al Qaeda non si fosse fatta sfuggire l'occasione di "fare sparire" una preziosa pedina da giocarsi al momento opportuno a casa nostra? Un italiano che conosce perfettamente il territorio, ha probabilmente una rete di amicizie-connivenze da utilizzare al momento giusto, parla Italiano e ha provato di essere votato alla causa jihadista "senza se e senza ma". Potrebbe essere inviato più avanti, in incognito o con nuova identità, in Italia per attuare azioni terroristiche, fare proselitismo, impiantare nuove basi, individuare e studiare obiettivi, senza avere né sembianze "arabo-islamiche" né il rischio di essere individuato come "straniero". Fantascienza?.... Speriamo.

moshe

Mar, 18/06/2013 - 16:00

... tragica storia di un ventenne genovese ... ... ... la tragedia ci sarebbe stata qualora fosse rientrato in Italia!

Ritratto di dido

dido

Mar, 18/06/2013 - 16:01

Hamza Roberto Piccardo non andrebbe mai a difendere con le armi la sua intransigente e retrograda religione, specialmente quando si tratta di rischiare la vita. E' meglio che vadano gli altri, cioè coloro che cadono nel tranello della religione islamica, spacciata con insegnamenti buoni, rispettosi delle relioni altrui, amanti della sacralità della vita, e convinti sostenitori del multiculturalismo, solo il loro però! Brutte compagnie e pessime letture quelle di Piccardo & Co.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 18/06/2013 - 16:07

A quel coglione morto per la causa di Allah non gli hanno mai raccontato le invasioni e razzie islamiche a Genova, e questo fatto ben prima della Prima Crociata e poi seguito da altre, altrimenti non avrebbe fatto quella fine. "934 ............... Assalto alla costa 1462 ........ Maometto II occupa la Valacchia. Prende Mitilene ai genovesi. ligure. 1475 ........ Incursioni turche in Stiria inferiore e Carniola. I turchi prendono Kaffa e tutta la Crimea ai Genovesi. 1566 ........ Una flotta turca entra in Adriatico e bombarda Ortona e Vasto. I turchi prendono Chio ai genovesi." 935 ............... Saccheggio di Genova.

Marioga

Mar, 18/06/2013 - 16:07

Avrei voluto fare un commento ma dopo aver letto le decine che mi hanno preceduto, preferisco tenermelo per me e non mischiarlo ad una serie impressionante di idiozie superficiali e ignoranti... pochissimi esclusi.

Ritratto di enkidu

enkidu

Mar, 18/06/2013 - 16:08

Prima si inizia col distaccarsi dalla propria religione a causa della secolarizzazione della società e degli scandali della Chiesa. Ma siccome l'uomo cerca sempre di riempire i vuoti religiosi con significati differenti, ecco che compaiono da un lato gli atei assolutisti e dall'altro i convertiti che sono anche più radicali ed esaltati. Ricordo il bel film di Marco Ferreri (più tempo passa e più capisco quanto fosse avanti) "Quant'è buono l'uomo bianco" in cui un personaggio spiegava a un M.Placido perplesso che gli africani si convertissero all'Islam mentre loro portavano cibo e medicine: "l'uomo non ha solo bisogno di mangiare e l'islam è molto più appagante del cibo, è cibo per l'anima". Insomma questo è il risultato di una società materialista che considera tutti gli esseri umani del mondo alla stessa stregua, senza capire le differenze ed il bisogno delle sfide interiori, di avere un ideale che vada al di là del solito bla bla retorico del politicamente corretto e della manina sul cuore quando suona l'inno.

diego_piego

Mar, 18/06/2013 - 16:09

e poi i terroristi sarebbero gli immigrati che vengono in Italia per lavorare?

Conservatore it...

Mar, 18/06/2013 - 16:11

Della morte non me frega niente, da cristiano lo dico. Parti per dar battaglia a qualcuno, e cadere in battaglia è uno dei possibili esiti. Quello che mi sconvolge è che non si dica che la conversione all'islam è una cosa grave. Ma soprattutto che nessuno faccia niente per evitare che gli italiani si convertano a una religione di guerra come quella musulmana. E' allarmante. Servono politici che parlino della stupidità di una conversione all'islam.

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 18/06/2013 - 16:14

Scusa Menphis, io non riesco ancora a capire cosa centri il politically correct o la difesa dei gay con degli imbecilli italiani che si convertono all'islam e si fanno ammazzare in nome della Sharia o di Allah...Oh belin, sarò io che son tardo ma non riesco proprio a trovare il nesso!!

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 16:23

Gli sciiti ogni giorno subiscono attacchi terroristici in Iraq e quest'ultimo ha già affermato che gli USA non hanno alcuna autorità che è vergognoso che alcuni esponenti dell'Amministrazione USA pensino a divisioni e dissoluzioni del loro Paese in settori diversi.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 18/06/2013 - 16:23

andrea24. Che cazzate da cervello attorcigliato. Il Wahabismo takfiro è una situazione di comodo per l'occidente . Una setta integralista assassina nata nel 1744 che predica il ritorno alla purezza islamica del profeta diventa uno strumento di oppressione e pretesto in mano agli american/siaonisti. Ma basta sparare idiozie senza saperne una mazza di Islam fanatico.

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 18/06/2013 - 16:24

Mehpis, detto questo sono d'accordo con te sulla deriva che alla fine ci imporrà tutta una serie di tabù linguistici che impediranno di fare anche una battuta sui gay anche a me che li difendo, il troppo stroppia sempre!

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 18/06/2013 - 16:25

"INDAGATO PER TERRORISMO" meglio che sia scoppiato in Siria piuttosto che in qualche "posto" in Italia.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 18/06/2013 - 16:37

#frank. Elementare, Watson! Se qualcuno nella sua famiglia, o nella sua cerchia di amici,anzichè ascoltarlo come un oracolo in omaggio ad un certo rispetto ideologico tipico del politically correct si fosse scompisciato dalle risate al solo sentir parlare di Jihad o di belinate similari...forse gli sarebbe passata la voglia di morire per l'amore di Allah.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 18/06/2013 - 16:44

@ frank -provo a farle un esempio terra terra:di fronte ad una malattia,se essa viene negata,se si offendono o dileggiano coloro che danno l'allarme,se si tende a minimizzare,anzi addirittura a favorire le condizioni perché essa possa diffondersi,lei non riporterebbe la responsabilità dello scoppiare di un'epidemia a coloro che hanno assunto l'atteggiamento di cui sopra?Bisognerebbe poi ricercare e capire le cause,ma soprattutto i fini,di simile comportamento.

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 16:49

Ma la finisca Galaverna.Il takfirismo fu utilizzato anche dagli inglesi contro l'Impero Ottomano.

Ritratto di gino5730

gino5730

Mar, 18/06/2013 - 16:49

Se dicessi che questa notizia mi getta nella disperazione più nera,direi una cazz.....Quello che gli è successo se lo è cercato.La morte o il ferimento di un militare italiano in Afghanistan che mi addolora.

Ritratto di chris_7

chris_7

Mar, 18/06/2013 - 16:52

perchè l'hanno scritto in prima pagina, io penso che è un potenziale terrorista in meno........ ( e non mi dispiace) ..............

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 16:53

@Galaverna Trovo alquanto inutili le sue continue polemiche,che rappresentano semplicemente una latente e solita impostazione neocon.

michele lascaro

Mar, 18/06/2013 - 17:02

In Italia ne faranno sicuramente un martire e un'icona. Tra l'altro si chiamava anche Giuliano!

ilbarzo

Mar, 18/06/2013 - 17:03

Tutto il male non vien per nuocere,ed il male voluto non e' mai troppo.Sono spiacente per i loro genitori,magari erano alloscuro di tutto.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 18/06/2013 - 17:04

Finalmente una buona notizia, a conferma che non sempre vale la pena rimpiangere la fuga di "cervelli" dall'Italia!

Tergestinus.

Mar, 18/06/2013 - 17:14

Da tutti questi commenti, di segno diversissimo tra loro, e anche dall'articolo stesso, emerge incontrovertibilmente una cosa: l'identità italiana è già morta, anche in coloro che intendono difenderla. Fino a qualche decennio fa infatti nessuno scrivendo in italiano avrebbe usato l'espressione "convertirsi all'islam", "convertito all'islam" o "conversione all'islam", ma avrebbero detto invece "apostasia verso l'islam", "apostata verso l'islam" e "apostatare verso l'islam". "Convertirsi" vuol dire farsi cristiani, non cambiare religione in genere. Ma evidentemente ormai è passata l'idea che l'appartenenza cristiana (anche semplicemente in senso lato a un contesto culturale permeato di cristianesimo, non necessariamente l'adesione attiva) non è un pilastro dell'identità italiana. E questo non fa che portare acqua ai sostenitori dello ius soli, che hanno già vinto.

pinux3

Mar, 18/06/2013 - 17:16

@buri...E che c'entrano la Kyenge e l'immigrazione? Questo è ITALIANISSIMO...Destri ridicoli...

angelomaria

Mar, 18/06/2013 - 17:18

morte sua vita mia chi se' frega se lui e'stato indottrinato cercate chi indottrina i ragazzi ITALIANI li e'il peccato ed il pericolo dalla famosa milanese al sud senza lasciarne una controlli ha tappeto in tuttele moschee nostrane in cerca dei cattivi iman/maestrie rientri subito senza ma'oh ba!!

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 18/06/2013 - 17:22

Uno in meno. Avanti gli altri che ci ripuliamo.

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Mar, 18/06/2013 - 17:22

L'unica cosa che mi sento di sottolineare è che dal filmato si evidenzia la pessima qualità della scuola italiana..il giovine non sa leggere e non sa nemmeno che Monti non é il presidente della Repubblica..un'altra vittima sulla coscienza degli insegnanti delle scuole pubbliche che fanno propaganda kommunista anzichè insegnare l'italiano

rossini

Mar, 18/06/2013 - 17:23

Che dire? Grazie Assad! Propongo biglietto aereo gratis in prima classe per gli italiani convertiti all'islam che vogliono andare a combattere in Siria, Afganistan, Sudan ecc. ecc.

Ertwer

Mar, 18/06/2013 - 17:23

Vero o non vero io lo riporto INTELLIGENCE TEDESCA: SONO 14.800 STRANIERI, IL 95% DEI TERRORISTI ARMATI IN SIRIA * Il quotidiano tedesco "Die Welt" ha detto che solo il 5% dei terroristi armati nelle file del cosiddetto Esercito libero sono siriani, mentre il 95% di loro sono gruppi estremisti provenienti da diversi paesi africani per lo jihad in Siria, finanziati dai paesi del Golfo e altre regioni arabe. Il quotidiano, citando un esperto dell’intelligence, afferma: "L'intelligence tedesca ha un conteggio ufficiale, la lista dettagliata delle nazionalità dei ribelli in Siria e le loro posizioni nel paese" Un membro dell’intelligence tedesca ha detto che alcuni gruppi terroristici in Siria lavorano in pieno coordinamento con al-Qaeda, ma i gruppi estremisti sono più pericolosi di Al Qaeda in quanto hanno commesso dei genocidi nei confronti dei bambini e delle donne e li usano come scudi umani per ottenere il maggior numero possibile di vittime. Secondo una statistica semi-ufficiale, il numero degli uomini armati in Siria è stimato in 14.800 tra cui esperti in molti campi come la preparazione di ordigni esplosivi improvvisati. La maggior parte di questi uomini armati hanno precedentemente partecipato a numerosi attentati in Iraq e in Afghanistan. Il pericolo più grande sta nel sostegno dei paesi arabi liberando i detenuti islamici e inviandoli in Siria con l'obiettivo di Jihad contro lo stato siriano violando le norme delle convenzioni anti-terrorismo. I gruppi terroristici armati del cosiddetto Jabhat al-Nusra hanno commesso un gran numero di massacri contro bambini, donne e anziani in diverse regioni della Siria, la più recente strage è stata perpetrata nel paese Hatleh nei sobborghi di Deir Ezzor, dove più di 30 persone sono state massacrate a causa della loro posizione lealista e del loro rifiuto di sostenere i terroristi nei loro atti ostili contro i civili.

Ritratto di Blent

Blent

Mar, 18/06/2013 - 17:25

proprio una bella carriera , complimenti

LUCIO DECIO

Mar, 18/06/2013 - 17:37

ALTRO MARTIRE PER LA LIBERTA ALLA GIULIANI PROSSIMAMENTE UN BUSTO IN QUALCHE SALA DELLA CAMERA

ego

Mar, 18/06/2013 - 17:39

Bene. Un pazzo assassino in meno.

mila

Mar, 18/06/2013 - 17:41

@ opzionemib -Spero che Lei scherzi. Portare rispetto al morto? Questi giovani, se proprio vogliono seguire un ideale e non andare solo in discoteca, perche’ si uniscono sempre a ceceni e terroristi islamici vari e non vanno per es. ad aiutare-difendere i cristiani o non si uniscono alle forze governative? Va bene che i governativi vengono dipinti dai media euroamericani come il male assoluto; anche loro sono colpevoli, ma questi “giovani” sono pure stupidi.

pinux3

Mar, 18/06/2013 - 17:42

@il saturato....Sì, facciamo come in USA dove si spara liberamente nelle scuole...Tu devi essere un po' esaltato...

Ritratto di sgt.slaughter

sgt.slaughter

Mar, 18/06/2013 - 17:53

Gino Strada in lutto.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 18/06/2013 - 17:54

...La morte del reo estingue il reato. Pratica archiviata.

yulbrynner

Mar, 18/06/2013 - 17:58

saturato datti una calmata.... guardati meno film d'azione ...

yulbrynner

Mar, 18/06/2013 - 18:03

bhe.. io non l'avrei fatto nemmeno si mi avessero coperto d'oro x una questione di ideali di valori e di principio .. comunque ognuno fa le sue scelte .. poisono i fatti e i ltempo che dicono se uno fa bene o fa male.. semmai invece di insultare un debole plagiato da dei pazzi criminali occorrerebbe capire come mai ragazzi "normali" finiscono x fare i guerriglieri islamici... cheidetevi un po... se fosse vostro figlio a prendere una tale decisione.. cosa fareste? lo insultereste o cercheresste di capire cosa c'e dietro a quella scelta

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 18/06/2013 - 18:05

***"Larga la foglia stretta la via, dite la vostra che ho detto la mia". Lui la detta e sarà contento di essere andato nelle braccia di allah. E, come disse il Vate: sto come si suole va come si vuole e nulla più dimandare. Rimpiango molto di più le migliaia di nostri ragazzi uccisi con l'eroina dai primi anni 70 dai poteri occulti per sopprimere chi capito aveva l'antifona che oggi stiamo vivendo. I ladri di corte tutti già sapevano e hanno "distribuito" la morte in polverina per farli fuori e appioppandogli anche la colpa di bucarsi oltre, naturalmente il falso terrorismo inventato e pilotato dai servizi segreti deviati...mica tanto segreti se non per i beceri fottuti. Il ragazzo è un numerino qualunque skoppiato e fanatico. Beato lui che ha raggiunto il suo scopo.*

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 18/06/2013 - 18:05

***"Larga la foglia stretta la via, dite la vostra che ho detto la mia". Lui la detta e sarà contento di essere andato nelle braccia di allah. E, come disse il Vate: sto come si suole va come si vuole e nulla più dimandare. Rimpiango molto di più le migliaia di nostri ragazzi uccisi con l'eroina dai primi anni 70 dai poteri occulti per sopprimere chi capito aveva l'antifona che oggi stiamo vivendo. I ladri di corte tutti già sapevano e hanno "distribuito" la morte in polverina per farli fuori e appioppandogli anche la colpa di bucarsi oltre, naturalmente il falso terrorismo inventato e pilotato dai servizi segreti deviati...mica tanto segreti se non per i beceri fottuti. Il ragazzo è un numerino qualunque skoppiato e fanatico. Beato lui che ha raggiunto il suo scopo.*

Raoul Pontalti

Mar, 18/06/2013 - 18:08

I bananas di questi forum, tutti esperti di esegesi coranica, sparano cifre a capocchia sul numero delle Huri (o uri) che attendono il pio fedele islamico quando sarà accolto in paradiso. Ma perché non forniscono almeno una delle cifre correnti tra gli islamici per quanto riguarda paggi e servi che anch'essi allieteranno la vita in paradiso dei pii trapassati? Perché nel testo coranico di siffatti numeri non vi è traccia, ma i bananas giurano di averli letti, almeno quelli riguardanti le Huri, ma evidentemente ognuno ha una versione diversa del Corano, così solo nel forum odierno, sono 40, 77 e persino 100, in un caso anche definite urì, ma senza numero. Sulla conoscenza da parte dei bananas del significato teologico delle Huri stendiamo un velo pietoso, ricordando solo che non è quello supposto dai bananas di soddisfacimento sessuale. Infine: sulla base di hadith e non del corano taluni esegeti islamici nel medioevo fissarono a 72 il numero delle Huri, non mancò tra gli islamici anche chi volle interpretare materialisticamente la sempiterna verginità delle Huri vaneggiando anche di erezione perenne per chi beneficiava del servizio delle Huri stesse. Nioente paura: leggendo certe pagine di antichi autori di teologia cattolica o anche ebraica, per non parlare di qurella protestante, si possono leggere enormità ancora maggiori e nei più disparati campi della morale. Chi interpreta i sacri testi è un essere umano, quindi fallibile, e di fatto può dire anche eresie.

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Mar, 18/06/2013 - 18:16

Credo che i due autorevoli giornalisti che hanno firmato l'articolo abbiano ragione nel definire tragica la morte di Giuliano. Solo dopo aver conosciuto tutti gli aspetti della vicenda si potrà esprimere un'opinione. Distinti saluti. Roby

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 18/06/2013 - 18:17

@ pinux3- E tu osi definire esaltato il lettore ilSaturato? Vi è una sua affermazione che puoi contestare? Di fronte ad una situazione drammatica come quella che egli ci indica,tu banalmente esprimi solo il timore che qualche folle spari in una scuola,per cui,seguendo la tua logica,per scongiurare questo pericolo alquanto remoto,gli Italiani devono subire violenze di ogni tipo,perché lo Stato è assente e certo non sembra essere un valido baluardo nella difesa dei cittadini.Con ciò non voglio dirmi favorevole alla diffusione incontrollata delle armi ,ma almeno poniamoci il problema di quali strade percorrere per non restare vittime invendicate e dimenticate di chi usa e abusa della violenza.

G_Gavelli

Mar, 18/06/2013 - 18:18

Ditemi Voi, Redazione: devo dire "Un terrorista di meno!" o devo "spiagnuccolare perchè era un Italiano?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 18/06/2013 - 18:19

i soliti garantisti un tanto al chilo,quelli per cui berlusconi prima di essere un delinquente deve essere giudicato in tutti igradi e nemmeno basta,gli altri basta scriverlo sul giornale.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Mar, 18/06/2013 - 18:22

***Chi vive per ammazzare è soltanto perché odia sé stesso e chi lo ha messo al mondo. E' privo di sentimenti e la coscienza detta la morte. Soprattutto la sua. Chi se ne frega! Una bestia in meno, se non altro.*

yulbrynner

Mar, 18/06/2013 - 18:22

x sgt dei miei coglioni la battutaccia su gino strada te la potevi evitare Emergency nel mondo aiuta le popolazioni più povere e in guerra.. ho capito... perché e' di sinistra allora andava attaccato.. solo gli imbecilli noj capiscono che le persone buone sono a destra e a sinistra poveri inetti.

ugsirio

Mar, 18/06/2013 - 18:32

Il fanatismo islamico da noi è sottovalutato, non solo, ma è anche protetto e sponsorizzato. Nessuno ammette che stiamo vivendo un’invasione strisciante. Siamo in guerra e nessuno se ne accorge, Fedeli e infedeli stanno spartendosi quello che resta della nostra economia in caduta libera. La storia non insegna nulla agli italiani. Molti, troppi di noi, rincorrono ideologie e fanatismi assurdi che la storia ha sconfessato, ma non sconfitto. Molti, troppi di noi, sono afflitti dalla sindrome del "federale" di Salce. Anche se l'ideologia è opposta questo popolo di tifosi balla allegramente sui ponti del Titanic inneggiando alla propria squadra, alla propria nicchia, mentre la nave affonda grazie ai suoi dirigenti capaci solo di brigare, intrallazzare, intrigare per far vincere il proprio partitucolo alle spalle della maggioranza degli italiani che assiste impotente a queste vicende deprimenti e ad una minoranza festante e colma di sole certezze che invoca ancora il sole dell‘avvenire “Sol Invictus“ di romana memoria. Tutti sappiamo come è andata a finire e molti sanno come finirà, come finiremo tutti, tifosi e non.

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Mar, 18/06/2013 - 18:36

E "chissenefrega" non ce lo mettete? Uno che si converte all'islam solo per avere la licenza di uccidere nel nome di Dio può essere chiamato solo in un modo: assassino! E se crepa non me ne frega niente.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 18/06/2013 - 18:41

Andrea24, deve capire un concetto fondamentale onde evitare di argomentare castronate sistematiche. Invece di gridare continuamente alla MANIPOLAZIONE si renda conto che è L'ISLAM a manipolare le menti ottenebrate e ha nel Corano tutti gli elementi base per essere a sua volta MANIPOLATO. Provi a MANIPOLARE la MENTE di un BUDDISTA e lanciarlo a bomba in un AUTOBUS se ci riesce. Si chieda come mai i CONVERTITI ALLìISLAM provengono dalle frange politiche VIOLENTE e hanno bisogno di essere ETERODIRETTI da un QUALSIASI MANUALE DI VERITA' CERTE. L'ISLAM, egregio promette il PARADISO ORGIASTICO in cambio di SACRIFICI UMANI e questo IMBECILLE FANATICO è andato ad amazzare uomini, donne e bambini INFEDELI. Qui, qualcuno osa dire che è MORTO per i suoi ideali. Sbagliato, è ANDATO AD AMMAZZARE in nome del suo DIO ASSASSINO.

enron

Mar, 18/06/2013 - 18:41

sembra che nessuno ricordi quando l'Amministrazione Bush (di destra quindi) mise la Siria nella Black list dei Paesi Canaglia. Quasi si stava per scatenare un'altra guerra in Siria dopo l'Iraq nell'ambito della "Guerra al Terrore". E non è che prima ci fosse un altro diverso da Assad, è sempre Assad. Ora invece è terrorista chi è contro Assad. Ci trovo qualcosa di molto ironico in tutto questo, quasi una nemesi. I lettori del Giornale ho capito che sono schierati con Assad ma sarei curioso invece di sapere Bush (figlio) con chi si schiererebbe ora.

piero1939

Mar, 18/06/2013 - 18:43

allah e' grande !!!! uno de manco intanto.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 18/06/2013 - 18:44

Caro Andrea24, le mie polemiche con lei sono DOVUTE, dato il suo assurdo argomentare. Bella l'etichetta Neocon, lei è progressista?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 18/06/2013 - 18:52

questo era certamente un vostro amico, comunisti di merda! soltanto i comunisti hanno idee cosi sballate! ma chi ci va a difendere per un paese che è diverso dal nostro, non solo è un cretino, ma perfino è un idiota! la causa per una religione non si combatte con un fucile, ma con il dialogo!

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 18/06/2013 - 18:52

Ha fatto la fine che meritava !!!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 18/06/2013 - 18:58

yulbrynner, perchè lei non l'ha ancora capito? Ciò è molto grave. Trattasi di una religione nazi-totalitaria che promette un paradiso orgiastico ai suoi adepti da morti e il dominio sui dhimmi del pianeta da vivi. Sta scritto nel Corano.

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 19:02

Di nuovo questo fanatico di Galaverna ateodevotista fanatico sionista che scrive nei sitarelli della sétta giudaica.Lasciate perdere la dicotomia repubblicano-democratica,e soprattutto lasciate perdere i sionisti.Come dicevo le persone più spiazzate sono i filo americani.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 18/06/2013 - 19:06

Caro Raul Pontalti,"Chi interpreta i sacri testi è un essere umano, quindi fallibile, e di fatto può dire anche eresie." E chi se ne frega se non si conosce il numero esatto delle Uri semprevergini perennemente attizzate tanto da svenire appena vedono in martite. Il demente jihadista ammazza indiscriminatamente per sifatte idiozie. O dobbiamo tutti frequentare università coraniche per parlarne dottamente.

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 19:07

Da quando in qua la dicotomia repubblicano-democratica deve essere l'eterno paradigma di un cittadino italiano,spagnolo,tedesco,francese...?A questi fa comodo etichettare gli atltri come "progressisti" senza sapere neppure cosa significhi.

Ritratto di il bona

il bona

Mar, 18/06/2013 - 19:11

Certo che quella di Genova è una terra di squilibrati: carlo giuliani, don gallo, delnevo. Sarà il mare inquinato ;)

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 18/06/2013 - 19:17

andrea24, sicchè ioamolitalia è un sito sionista. E lei pretende di argomentare sul terrorismo jihadista coranico con l'ottica antisionista pro terrorista. Cioè la cretinata del terrorismo reattivo tanto cara al becerume sinistro. Ma crede veramente ad una simile idiozia quando nel Corano c'è scritto a CHIARE LETTERE l'obbligo del Jihad? O sono versetti inseriti fradolentemente dal demonio ebreo mentre l'Arcangelo Gabriele si faceva un sonnellino in quella famigerata grotta del 610 d.c.?

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 19:19

Di certo anche i buddisti si autocombustionano,così come ci sono stati e ci sono anche terroristi ebrei.Sto cercando la parola contraria al termine "terrorista",per etichettare umanisticamente i bombardamenti della NATO...ah sono "democratici".....

Massimo Bocci

Mar, 18/06/2013 - 19:23

Questo è uno delle miglia, di bravi ragazzi (tutti impiegati a tempo pieno) Nelle "start up" del BARACK, il democratico (anche abbronzato), tutti assunti regolarmente e FINANZIATI, fitti,fitti, dalla....... MULTINAZIONALE,CRICCA dell'abbronzato per lo shopping GAS,PETROLIFERO mondiale, campagne TRUFFA, per primavere arabe,colpi,di mano e di stato,destabilizzazioni,by comuniste e c., fiancheggiatrici e FOMENTATRICI!!!! Del TERRORISMO, EGEMONE, sensibilissimo ogni qualvolta si tratti GAS,PETROLIFERO e C........ALTRUI!!!!! E per le sue LOGISTICHE!!!!, di trasporto, dove c'è uno di questi business (lLORO!!!) da veri professionisti (della destabilizzazione) intervengono con le loro manodopere INTERNAZIONALISTE specializzate (in terrorismo e c.), ora hanno un altro bel cantiere anche in Turchia, anche li c'è una (capa tosta populista) Erdogan, un clone Bunga Bunga Turco che fa gli interessi dei Turchi e questo va punito (riportato alla democrazia 7 sorelle); Ma ritornando alla "start up - del TERRORISMO" di stanza in Siria, questa volta STENTANO dopo tanti miliardi, lavoro e MORTI, non sono ancora riusciti a mettere sul seggiolone uno dei loro STIPENDIATI!!! (Goldman) Certo qui hanno delle scusanti gli è mancata la logistica (dei bombardamenti umanitari ONU), li ricordate come quelli contro le popolazioni inermi del Gheddafi, (per scippare Gas e petrolio a l'Italia e il Bunga Bunga) qui c'è un osso più duro, altro (ricercato) populista il Putin, (che gli si e ficcato tra i propri interessi proprio come un palo nel...... CULO!!! un p'ò come lo era il Bunga Bunga e guarda caso un altro (ex socio populista) e che come tutti i deviati NAZIONALISTI POPULISTI!!!! Fanno gli interessi del proprio paese!!! A prescindere dagli interessi delle internazionali del terrorismo PETROLIFERO!!!!

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 19:23

Mi pare che prorpio delle parti di Genova è più o meno nota una inchiesta sul traffico e consumo di droga anche tra i soldati italiani in Afghanistan...

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mar, 18/06/2013 - 19:24

Andrea24. ma la illustri la via politica che ha portato il demente ad ammazzare umani nel jihad islamico.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mar, 18/06/2013 - 19:25

Lo so arrivo sempre in ritardo;ma considerando che di ciò che dice...il signor PINUX 3 4 5...non me ne può importar di meno...contunuo a leggere con interesse...non che affascinata; sia...IL SATURATO, CHE MEMPHIS35...tutto il resto è...NOIA!! GRAZIE e un Grazie, va naturalmente...al il "mio" GIORNALE!!porto con me...ancora una volta!!ps grazie anche al Dottor Micalessin e Chiocci, sempre...impeccabili, nei loro articoli!!

82masso

Mar, 18/06/2013 - 19:26

mortimermouse... e tu del dialogo sei il maestro a quanto vedo.

Raoul Pontalti

Mar, 18/06/2013 - 19:44

Tergestinus non mi va o almeno non mi andrebbe di polemizzare con Te che in altri commenti Tuoi o riconosciuto valori non effimeri ed esposti in modo logico e in ottima lingua, ma con il Tuo spocchioso, saccente de eziandio stupido distinguo tra conversione ed apostasia mi hai fatto letteralmente girare gli zebedei. Innanzitutto non ha nulla a che vedere con l'italianità morta o agonizzante o semplicemente dormiente bensì evidentemente con una coscienza religiosa e di segno cattolico il binomio apostasia/conversione da Te considerato e poi l'apostasia è da considerarsi dal punto di vista della religione abbandonata, la conversione dal punto di vista della religione abbracciata. Apostata per essere chiari è anche Magdi Allam per i musulmani posto che lasciò l'islam per abbracciare il Cristo (anche se con esiti infelici visti i tormenti poi esternati). Il genovese de quo è pertanto un convertito all'islam e questo appare certo, non è detto che sia anche un apostata dal cristianesimo, non essendo noto se fosse in origine ateo o agnostico o anche Testimone di Geova, etc., Dunque o si ha contezza della fede di costui o è meglio soprassedere sull'apostasia dal cattolicesimo e in ogni caso sarebbe allo stesso tempo un apostata e un convertito, dipendendo la definizione particolare solo dal punto di vista dell'osservatore riguardo al medesimo soggetto e in merito alla stessa condizione. Infine cerca di mantenerTi vir tergestinus ossia uomo di Trieste anche nei commenti e di non scadere al luttazziano can de Trieste (che piasendoghe el vin a volte l'era imbriago).

Ritratto di frank.

frank.

Mar, 18/06/2013 - 20:05

Caro ilbona, quest'anno a Genova non c'è neanche un divieto di balneazione...il mare inquinato ce l'avete in Lombardia...:-)

andrea24

Mar, 18/06/2013 - 20:10

Riconfermo i primi miei commenti.A me non pare certo che ci siano stati commenti "pro-terroristi",cominciando proprio dai primi miei commenti.Le polemiche di Galaverna sono inutili,si mangia e si morde la coda da solo.

apostata

Mar, 18/06/2013 - 21:29

"ragazzi italiani convertiti all'islam". Con i soldi della cia?

mila

Mer, 19/06/2013 - 02:30

@ andrea24 -Esatto, per me anche molti bombardamenti della NATO sono terroristici, esattamente come quelli che i capi NATO vorrebbero fare ora sulla Siria a sostegno dei sanguinari terroristi con i quali combatteva l'italiano in questione. Le etichette di destra e sinistra (questo non lo dico solo a Lei) in questi eventi geopolitici non hanno piu' nessun significato.

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Mer, 19/06/2013 - 09:50

grazie ad assad che annienta ste bestie arrivate da tutto il mondo contro la siria, ste bestie sono pericolose,le menti che hanno lavato il cervello a sto cretino un domani possono dare l'ordine di mettere le bombe nelle nostre stazioni ed altrove,i servizi segreti italiani devono trovare tutti gli altri esaltati. riguarda sup padre che dice "e'un eroe" ma eroe di che cazzo e'?il padre andrebbe subito arrestato,e su questo forum occhio ai terroristi che lo difendono!sono pericolosi!!!il suo posto sia l'inferno!amen!

andrea24

Mer, 19/06/2013 - 10:11

I progressisti sono quelli che hanno osannato le femen in Tunisia o in Turchia solo perché in Tunisia o in Turchia sono musulmani.

Ritratto di pierfabro

pierfabro

Mer, 19/06/2013 - 14:43

sono rimasto allibito ascoltando il tg dalle parole del padre: " è morto da eroe!" forse più che parlare il padre doveva piangere la morte del figlio vittima di un'ideologia che non è italiana o patria.

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Mer, 19/06/2013 - 15:05

macemax, sei estremamente lontano anni luce dalla realta politica sia della turchia che del resto,in turchia da quasi 12 anni c'e' gia un governo islamico che a vedere sembrerebbe moderato ma realmente e fondamentalista. l'akp che governa la turchia e' stato il paese che ha conribuito di piu al rovesciamento dei regimi in tunisia,libia e egitto aiutando quei terroristi islamici dei fratelli musulmani che commandano ora. attualmente la turchia e' il paese che ha causato l'allungare della guerra in siria armando ed addestrando terroristi islamici. ma lo stesso governo da 11 anni ha cercato di distruggere lo stato laico fondato nel 1923 da ATATURK. quelli che vedi in piazza caro amico sono ragazzi come te ma un po piu informati sul mondo, che vogliono piu liberta' e meno restrizioni da questo governo fascista islamico. ti prego di informarti prima di scrivere certe scemenze!!!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 19/06/2013 - 18:11

Ma guarda! Se non fosse venuta fuori la storia dell' "eroe Giuliano", la Procura di Genova sarebbe stata zitta. Erano già iscritti nel registro degli indagati, questi cinque, o li hanno prontamente iscritti solo adesso? E quante altre persone hanno nel mirino? E quante altre persone sono iscritte o monitorate da tutte le Procure italiane? Nascondere, sminuire, derubricare... questo è il diktat che le nostre forze dell'ordine ricevono di continuo dai governi locali (moltissimi regalati, dal disinteresse di chi non è "rosso fino al midollo", alle sinistre con maggioranze ridicole rispetto agli aventi diritto... ma questo è un altro devastante discorso) e da Roma. Vogliamo sapere! Vogliamo i numeri! Gli ITALIANI veri, per bene, che amano la propria Nazione devono sapere! Devono sapere che il macello in cui ci ha ficcato la politica finto buonista-equa-solidale-democratica è già di proporzioni immani, è penetrato nel nostro stesso tessuto sociale e travalica i fatti di cronaca che ogni giorno riportano violenze, crimini, pretese, soprusi, imposti da esponenti dell'immigrazione selvaggia e senza limiti né regole che piace tanto e ci viene imposta dalle Kyenge, Boldrini, Bonino, da Pisapia, Vendola, Marino e compagni vari. Per alcuni miei commenti ad altri articoli su questo argomento, qualche "diversamente cieco-sordo-autolesionista" ha tentato la stessa tattica, sminuire, sbeffeggiare, infangare (naturalmente senza mai controbattere con fatti oggettivi, alla mia interpretazione della situazione reale); uno in particolare (dandomi dell'esaltato) mi ha consigliato di guardare meno film d'azione. Non rispondo quasi mai a questi inconsapevoli indottrinati, 1° perché è inutile "sono stati disegnati così" e 2° perché non perdo il mio tempo a interloquire col vuoto cosmico (il pochissimo che ho, di tento in tanto, preferisco dedicarlo a tentare di contribuire al tentativo di fare aprire gli occhi agli Italiani e a farli svegliare dall'aberrante e devastante "ipnosi rossa" che ci ha già rovinato e sta per seppellirci). Mi piacerebbe che tutto questo fosse "un film", a un certo punto arriverebbero i titoli di coda e tutto sarebbe finito... ma tutto questo, purtroppo, non è un film! E' una vera, reale, imponente e devastante epidemia che finirà prestissimo per ucciderci tutti. E nuovi "virus" sbarcano ogni giorno, rimpopolano le mille scuole coraniche, organizzazioni islamiche, comitati, commissioni, onlus, "progetti a tutela degli immigrati" tutti fatti pagare a noi e tutti a scapito delle nostre vite, della nostra società, dei nostri valori-usi-tradizioni. Ma certo Bonino, ha ragione quando dice "Non credo proprio che si sia di fronte a una possibile ondata di terroristi islamici in partenza dall’Italia"... per la magior parte essi restano qui! La maggior parte di loro è impegnata a fare proselitismo, indottrinare, istruire al terrorismo e a pianificare mappe e tempi di attentati che attendono solo il compimento di questa strategia in tutta Europa per avere l'ok per cominciare. L'Italia e l'Europa rosse o interessate solo al predominio economico-finanziario (Germania, Francia e Inghilterra) non solo hanno messo in crisi il nostro sistema produttivo, occupazionale, finanziario ed economico, ma ci hanno proditoriamente lasciati soli (noi Italiani) a combattere una vera e propria invasione fisica, culturale, religiosa e criminale. Sta piombandoci sulla testa il momento in cui i vari "geni" ed epigoni dell' "eroe" Giuliano si metteranno a piangere e a guaire come cuccioli indifesi davanti alle "preziose risorse" che si staranno prendendo anche le loro vite eque e solidali, ma è e sarà una ben magra consolazione. Noi che siamo diversi da loro dobbiamo fare qualcosa e subito! Cosa? Non ho ancora deciso di preciso, ma sto davvero pensando (giuro, non ne ho la minima voglia né il tempo) di provare a inventare qualcosa per riunire i tantissimi che la pensano come me su molte cose e creare un'alternativa all'inconsistenza del centrodestra, all'impresentabile indecenza del centrosinistra e alla puerile inutilità del M5S (comunque "rosso" nel DNA)... Vedremo.