Qui ci vuole uno scudo all'europea

Da tempo siamo sudditi ubbidienti della Ue. Ma se si tratta di recuperare l'immunità per allinearci in toto ai dogmi europei, allora ci opponiamo e rivendichiamo il diritto a essere sovrani in casa nostra

Indovinate di che parliamo oggi? Naturalmente di Silvio Berlusconi. D'altronde, questo è l'argomento che tiene banco, nonostante i morti egiziani provocati dalla cosiddetta primavera araba. L'eccidio avviene in Africa, impressiona, ma è roba lontana, buona per la tv: non credo turbi i sonni degli italiani. Vuoi mettere le sorti del Cavaliere? I suoi aficionados - falchi, colombe o galline che siano - confidano in un colpo di spugna. Ma si illudono: la spugna non c'è, fu eliminata all'inizio degli anni Novanta, quando a furor di popolo, e sotto l'incalzare di Mani pulite, venne cancellata dalla Costituzione (ma non era e non è sacra e inviolabile?) l'immunità parlamentare che impediva alla magistratura di processare senatori e deputati finché fossero in attività a Palazzo Madama e a Montecitorio.

Già. L'immunità era l'unica garanzia seria, voluta dai padri costituenti, contro le incursioni dei Pm e dei giudici (assolutamente indipendenti dall'esecutivo) nella politica. Nessuno obbligò i prescelti dai cittadini a rinunciare alla protezione. Essi stessi, per compiacere gli elettori indignati da Tangentopoli, si offrirono volontari al rischio di essere indagati e condannati durante lo svolgimento del mandato, dimostrando di essere - a scelta - stupidi o masochisti. Ma ancora più stupidi e masochisti si sono rivelati i loro successori che, in quattro-lustri-quattro, non hanno avuto l'ardire di reintrodurre la salvifica norma incautamente soppressa.

Perché non hanno fatto macchina indietro, ripristinando la versione originaria della Carta? Per paura di perdere voti, per vigliaccheria. Dicevano tra sé e sé: chi fa la prima mossa in questa direzione è spacciato, confessa il timore di essere giudiziariamente incastrato. Cosicché nessuno ha osato fare un passo, sperando che fossero altri a compierlo. Intanto, la situazione è precipitata e ora la libertà di Berlusconi è appesa a un esile filo che si chiama grazia ed è nelle mani del capo dello Stato. Tocca a lui decidere, come se fosse un imperatore romano: pollice verso o no? Qualsiasi scelta egli facesse scatenerebbe polemiche infinite.

Ogni politico di varia estrazione (e ogni commentatore) presenta soluzioni, molte delle quali penose o ridicole: basta leggere i giornali per strabuzzare gli occhi dallo stupore. E pensare che la vecchia e saggia regola dell'immunità, nella sua semplicità, vige in molti Paesi e non suscita scandalo, essendo considerata una misura prudenziale, quale in effetti è. Soprattutto vige ed è rigorosamente rispettata nell'area Ue. I parlamentari di Bruxelles e Strasburgo infatti godono di una protezione assoluta e non ce n'è uno che se ne lagni; al contrario, tutti se la tengono stretta questa bella franchigia. La quale - mi domando - se è sacra in Europa, perché in Italia è stata ridotta a strame? Forse per avere gioco facile nel silurare il Cavaliere e impedirgli di contrastare la sinistra nel velleitario tentativo di conquistare il potere, mai afferrato nella gara alle urne? Non ne ho certezza, ma il dubbio è insopprimibile.

Un particolare induce a riflettere sul punto. Da tempo siamo sudditi ubbidienti della Ue. Essa comanda e noi stiamo agli ordini come scolaretti diligenti. Ci boccia le mozzarelle? Sia fatta la sua volontà. Ci impone di non produrre troppo latte, troppe arance, troppa uva? Sissignori, e sbattiamo i tacchi. Le zucchine devono essere lunghe tot centimetri? Ci adeguiamo prontamente. Quando ci affligge con nuove tasse, il governo si giustifica sempre allo stesso modo: ce lo chiede l'Europa. L'Europa ha sostituito il Santissimo sugli altari, e davanti ad Angela Merkel ci genuflettiamo. Ma se si tratta di recuperare l'immunità per allinearci in toto ai dogmi europei, allora ci opponiamo e rivendichiamo il diritto a essere sovrani in casa nostra. Non vi pare che simili comportamenti siano improntati al massimo dell'ipocrisia e dell'infingardaggine? I partiti possono soltanto recitare il «mea culpa».

Commenti

@ollel63

Sab, 17/08/2013 - 10:12

Povera Italia!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Sab, 17/08/2013 - 15:18

Io sono favorevole all'immunita',o meglio lo sono in principio,a patto di cambiare classe politica,perché' questi da B. in giù' non meritano nulla.Ricordiamoci che l'immunita' europea non è' diversa da quella attuale italiana,dove qualsiasi restrizione o misura giudiziaria deve avere prima il permesso del parlamento,come e' stato per i vari cosentino,tedesco e come sarà' per B.

Ritratto di Quasar

Quasar

Sab, 17/08/2013 - 15:20

Gli eletti dal popolo devono avere l'immunità finchè il popolo continua ad eleggerli. Questo, in uno Stato liberale e pluripartitico dove la libera scelta sia garantita, non dovrebbe essere visto come un pericolo ma come una forza positiva di stabilità e democrazia. Evidentemente in Italia qualcuno vuole giocare sporco, indovinate chi è !!

sale.nero

Sab, 17/08/2013 - 15:29

Caro Feltri, nel buio della ragione, ognuno si veste con quello che meglio gli si confà. Riusciamo perfino a dimenticare ogni vero problema di fronte a un principio ... e non certo morale.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 17/08/2013 - 15:30

Io voglio vacanze più lunghe e stipendi decuplicati e Feltri si perde nelle astrusità. Povera Italia.

El Chapo Isidro

Sab, 17/08/2013 - 15:35

Scudo all'europea? Balle...ricordatevi che in Europa i politici si dimettono per copiare parte della tesi di laurea, per cercare di togliere una multa o per comprare un dvd pirata, figuriamoci se un politico fosse condannato nei tre gradi giudizio per frode fiscale! Chi fà politica deve essere incensurato, altro che immunità, bisogna ripulire il parlamento dagli indagati, corrotti e condannati...tutto il resto è manipolazione!!!

Il giusto

Sab, 17/08/2013 - 15:41

...scudo e alabarda spaziale...

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 17/08/2013 - 15:43

per questo motivo essere contro i massoni europei del Nuovo Ordine con sede BCE il Berlusconi è stato distrutto come Bossi Di Pietro etc è un regime stile quarto reich che sta operando soggiogando gli Stati con l'Euro affamandoli e privandoli appunto della loro autonomia un'alternativa all'uso delle armi come fece Hitler durante la Seconda Guerra, questa è più elgante ed invisibile ma ugualmente efficace, infatti abbiamo avuto Monti massone bindelberg e Trilaterale e poi vi han fatto votare ma hanno messo al potere quelli che han voluto loro ecco Letta anche lui con la Gruber partecipante al Bindelberg 2011 andate a controllare ed usate la testa prima di votare

winston1968

Sab, 17/08/2013 - 15:47

e ve ne siete accorti ora? siamo 20 anni che ci s siamo sgolati, umiliati. Troppo tardi.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 17/08/2013 - 15:54

Caro il mio Feltri ma che domande fa? Non lo legge il suo Giornale? Se lo leggesse apprenderebbe, nero su bianco e dati alla mano, che i bellaciao sono entrati da tempo nella magistratura, han fatto lobby, P2/3/4/5/6/7 e in pochi che siano tengono in scacco tutto l'ambaradan giudiziario che non solo è ignorante in fatto di mestiere ma anche vigliacco come tutti noi. Totale: se la magistratura ha dovuto accogliere i PCI/PD/PDS/DS/DEM (e non solo) che vi lavorano da setta fanatica l'altra metà del paese, gli odierni democrat, utili idioti, cattodemocrat e cattonulla, perché dovrebbero temere la magistratura dichiaratamente ostile all'altra metà, ai loro avversari? Perché dovrebbero reintrodurre le guarentigie parlamentari? Solo perché in Europa le guarentigie ci sono ancora? Ma in Europa le varie magistrature non han fatto entrare i cultori delle foibe ( e non solo) e non li fa spadroneggiare. Inoltre non tollerano l'incapacità, la viltà, la parzialità dei magistrati. Perché le loro costituzioni glielo consentono. Chi sbaglia a casa. Politici sì ma anche i magistrati. Anzi sopratutto.

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Sab, 17/08/2013 - 15:59

A causa dei sapienti della UE, in Italia, Paese mediterraneo, a mezzogiorno di Ferragosto le auto circolanti hanno la luce accesa per legge! Dimostrazione che siamo un Paese di senza palle e sostanza grigia?

peter46

Sab, 17/08/2013 - 16:18

E dal 2000 che si parla di ripristinare l'immunità e Berlusconi sta aspettando che lo facciano i grillini qualora diventassero maggioranza.Aspetta e spera che già l'ora si avvicina,quando saremo..........

tudai53

Sab, 17/08/2013 - 16:21

su miliardi di persone in questa mondo, gli unici che hanno ragione sono gli 8milioni che hanno votato berlusconi, gli altri sono tutti dei deficienti!!!

WSINGSING

Sab, 17/08/2013 - 16:25

Tutti i Governi Italiani - sia di destra sia di sinistra - hanno accettato le direttive dell'Europa solo quando faceva comodo. In buona sostanza hanno scelto le norme (di comodo) fior da fiore. Quando una "direttiva" europea non "andava giu'", tutti i Governi italiani - sia di destra sia di sinistra - hanno rivendicato il loro diritto di legiferare nel proprio Paese. Il ritornello di oggi è la immunità!

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 17/08/2013 - 16:26

Deputati e senatori devono poter delinquere a loro piacimento senza che la Giustizia li perseguiti. Essi sono al di sopra della Legge e,siccome in Italia un politicante non decade mai,salvo casi rarissimi,devono rispondere solo a Dio dei loro misfatti. Questo vuole il PDL che infatti ha come duce un pregiudicato. W l'ITALIA-

specchiato

Sab, 17/08/2013 - 16:32

eh no! l'immunità avrebbe senso se i rappresentati fossero eletti dal popolo e non nominati da un capo partito. in parlamento abbiamo decine di delinquenti conclamati che col paravento della nomina la fanno franca guadagnando pure troppi soldi. questi individui non potrebbero neppure concorrere per un posto da bidello, invece pretendono pure la modifica della costituzione. e poi? l'unica urgenza sarebbe l'abolizione della prescrizione (come in inghilterra). saluti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 17/08/2013 - 16:38

ricordatevi, comunisti, che fu prodi a firmare questa europa, insieme a ciampi, allora governatore della banca d'italia e poi presidente.... bravi, bravi, memoria corta? eh poverini.... con tutti i buchi che avete sul cranio, è possibile che la memoria si sia sfilata... :-)

oizienoz

Sab, 17/08/2013 - 16:49

ma perche non la ha ripristinata berlusconi? Di che si lamentano gli elettori di centro-destra se perfino il loro amato leader non ha tutelato se stesso quando era al governo? ha fatto tante leggi ad personam ma non si è interessato dell'immunità parlamentare.

Titanio

Sab, 17/08/2013 - 17:00

Feltri, perchè non fa un regalo a tutti e va in pensione definitivamente? Appenda le dita al chiodo, ci liberi delle sue fregnacce!! Berlusconi è un pregiudicato e in qualsiasi Nazione Europea sarebbe giá stato destituito dal suo ruolo di educatore, di Senatore, e soprattutto sarebbe già in carcere. Chi si occupa della cosa pubblica, non può essere lo stesso che froda la cosa pubblica!! Anche il più imbecille lo capirebbe, qui in Italia invece vogliamo sanare l'insanabile, vogliamo farci guidare da chi ci ruba, o meglio ruba a noi non certo a lei è ai suoi accoliti! Si vergogni può di allontanare l'interesse dall'Egitto

paolonardi

Sab, 17/08/2013 - 17:14

Parafrasando un personaggio molto in alto direi a tudai53: " tu l'hai detto"

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 17/08/2013 - 17:26

L'immunità parlamentare serve solo a proteggere la politica dalle ingerenze della magistratura sorretta dai suoi sottocoda politici ed economici. Noi Italiani vogliamo sempre fare il di più,cioè modificare quanto fecero i costituenti, e così ci pestiamo le balle per fare un favore ai vari Di Pietro, Travaglio, Grillo e comunistume, senza pudore, annesso. Referendum,elezioni, e lavaggio dei palazzi, i comunisti a Cuba od in Corea.

peter46

Sab, 17/08/2013 - 17:31

specchiato...sicuro che se la prescrizione venisse abolita per tutto(per determinate categorie di reati lo è abolita,lo sai)tu non romperesti dicendo:ma 'sti magistrati non lavorano mai dato che ci mettono decine d'anni a emettere le famose tre 'sentenze'?Ottimo il sistema di aspettare 'in eterno' che qualche 'eterna'intercettazione ti incastra,vero?....Santo Bebbe...subito.

Socialdemocrati...

Sab, 17/08/2013 - 17:38

È vero, in Europa c'è l'immunità parlamentare. Eppure, nonostante ciò, non c'è un parlamentare che sia anche solo indagato per qualcosa. Perché in Europa esiste qualcosa che i politici italiani stentano a comprendere: dignità. Se un politico viene anche solo sospettato di qualcosa, anche di una cosa non molto grave che però può ledere la sua rispettabilità e credibilità, immediatamente si dimette per non far precipitare nel baratro anche l'immagine del paese che rappresenta. In Italia tutto questo non è concepito, e anzi i politici hanno usato e usano la politica come scudo per proteggersi dai propri guai giudiziari. Anche un camorrista può candidarsi, essere eletto con i voti della camorra, entrare in Parlamento e ottenere l'immunità fino a sentenza definitiva. E poi accusare la magistratura di essere faziosa, come se fosse un organismo con una sola mente pensante... tutto questo è semplicemente assurdo.

Nanoghiacciato

Sab, 17/08/2013 - 17:56

Come no, ci si adegua all'Europa solo per quello che conviene, allora dovremmo adeguare anche gli stipendi dei lavoratori, adeguiamo anche il sistema sanitario e gli stipendi di lorsignori. E facciamo anche tornare al popolo la sovranità, che è sacra negli altri Paesi Europei.

Ritratto di onollov35

onollov35

Sab, 17/08/2013 - 18:05

@ Ubidoc. Quanto sei ridicolo kompagnuccio. Hai letto le argomentazioni di come è stato perseguitato e condannato il cittadino Berlusconi? Lavati la bocca prima di infangare una persona. Il bravo Feltri dice solo che avendo due istituzioni separate, è giusto reintrodurre l'immunità parlamentare. Capisco che i parlamentari della tua idelologia non ne hanno bisogno, essendo già protetti. E da chi?????

melamarzia

Sab, 17/08/2013 - 18:10

@mortimerhouse: firmo' Prodi perche' le elezioni le aveva vinte lui. Credi che il tuo mito avrebbe fatto altrimenti? Ti riporto solo una delle sue frasi pro euro di quei tempi: "Con l'euro ci sono le premesse di una nuova stabilità. Diamo il benvenuto alla nuova moneta, è un'idea straordinaria che è diventata realtà. Con l'euro è stato bandito il peccato monetario. (ANSA, 26 novembre 2001)" ... Ma in rete puoi trovarne molte altre se le memoria non ti aiuta (nonostante il cranio non bucato)

handy13

Sab, 17/08/2013 - 18:11

...sono ANNI che lo scrivo,..!!!!...altro errore di Berlusconi NON avere rimesso la immunità,...perchè se era nella COSTITUZIONE un motivo c'era.!!!!!!!...la destra ovviamente NON capisce un bel NIENTE..!!!

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Sab, 17/08/2013 - 18:23

ma se ne vada in galera insieme a d'alema, prodi e monti. Poi se non gli garba si faccia pure concedere l'immunità. Vorrà dire che li cacceremo a calci nel sedere andandoli a prendere direttamente a casa.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 17/08/2013 - 18:45

Non ci sono soluzioni se non si decapita Magistratura Democratica.

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 17/08/2013 - 18:57

luigipiso Sab, 17/08/2013 - 15:30 Io voglio vacanze più lunghe e stipendi decuplicati e Feltri si perde nelle astrusità. Povera Italia. OVVIANTE STAI PARLANDO DEGLI STATALI..LA TUA CASTA .

gian paolo cardelli

Sab, 17/08/2013 - 18:59

Oizienoz: perche certe modifiche le fa il Parlamento, non il Capo del Governo. E lasci perdere le peggi ad personam: e' dal 2001 che la stanno prendendo per i fondelli su questa faccenda, insieme a tutti gli altri che ripetono a sproposito la miglior prova che la "sinistra" puo' reggersi solo sull'ignoranza di chi li vota.

Ritratto di Scassa

Scassa

Sab, 17/08/2013 - 19:19

scassa Sabato 17 agosto Caro oizienoz si auto smentisce . Se B. avesse fatto leggi ad personam ,conoscendo di quanto di odio/ paura siete infarciti ,avrebbe provveduto anche forte di una maggioranza bulgara ,non crede ? Ha però sbagliato nelle valutazioni riguardo alla vostra supponente e sbandierata onesta' . Dimenticando che gli eredi di un assassino come baffone ha dato 6 palloni al crucco baffino . Tutto ,come voi ,per delirio di potere . Come e' risaputo il potere da' denaro il denaro da' potere e così via e chi se ne frega della giustizia ,onesta',liberalismo ,logica ,tutti obsoleti per cervelli che possono usare il pugno chiuso mandando il cervello all'ammasso insieme a quei decerebrati che ancora vi credono !

vincenzol

Sab, 17/08/2013 - 19:27

Evidentemente l'autore del'articolo preferisce che ai politici, durante lo svolgimento del loro mandato, sia permesso commettere qualsiasi nefandezza al riparo da possibili "incursioni" di Pm e giudici. "Tangentopoli", mi permetto di ricordarlo, non è stata un'invenzione. "Ricalibrare" gli strumenti di un sistema (togliendo l'immunità, per esempio) perché sia più efficiente non é solo una cosa necessaria, é anche una cosa intelligente. Anzi, visto che qualcosa di buono in Italia lo facciamo, e dovremmo esserne orgogliosi, perché non portarlo anche in Europa? Le uniche parole che mi sento veramente di condividere con Feltri sono quelle su zucchine e mozzarelle. Nessuno in Europa si azzardi a dirci come si fanno!

Azzurro Azzurro

Sab, 17/08/2013 - 19:33

Limmunita' parlamentare dovrebbe essere sacra, come lo e' in tutti i paesi democratici

Azzurro Azzurro

Sab, 17/08/2013 - 19:35

Luigipiso Nono sono astrusita' cao Luigi, l'immunita' e' il simbolo delle democrazie. Come stai? Saluti...

Giorgio1952

Sab, 17/08/2013 - 19:40

Caro Feltri che lei si esprima in questi tetmini sui morti in Egitto e' vergognoso, inoltre le ricordo che il dittatore Mubarak era amico di Berlusconi. Detto questo se l'Europa ci misura le zucchine o boccia le mozzarelle, ce lo siamo cercato noi prendiamo invece esempio dai tedeschi, in Germania il presidente si e' dimesso per un finanziamento a tasso agevolato per l'acquisto di una casa, il ministro di non so cosa per aver copiato dieci pagine della tesi. Berlusconi e Tremonti devono recitare il mea culpa perche' hanno firmato il patto con l'Europa per ll pareggio di bilancio Monti e Letta hanno dovuto adeguarsi e portare avanti le riforme che il Pdl non ha fatto.

giottin

Sab, 17/08/2013 - 19:42

Che l'immunità sia stata cancellata ci potrebbe anche stare, il problema però è un altro: che ad essere rimasto vittima del sistema sia stato uno solo e che questo Signore si chiami Silvio Berlusconi, nonostante che in altra parte del giornale si parli di un giudice, anzi chiamiamolo con il suo vero nome, impiegato statale rosso che anziché perseguirlo per reati gravissimi ancorché compiuti da una toga (specifichiamo, rossa), altri suoi compari abbiano chiuso occhi, orecchi, naso e gola!!!!! Quanto gli italiani e sottolineo gli italiani e non i kompagni, rovesceranno il tavolo?????????????

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 17/08/2013 - 19:42

Cara redazione, d'ora in avanti fateveli voi i commenti ai vostri articoli, così siamo sicuri che li pubblicherete. Sì, perché, non riesco a capire con quale metodo di giudizio si possono scartare o non pubblicare, se preferite, 4 miei commenti su 5. Eppure non ho scritto parolacce o qualcosa del genere. Il senso che se ne ricavava era a tono con l'argomento e con quanto scritto dagli articoli da me commentati.

ale76

Sab, 17/08/2013 - 19:51

La differenza tra i nostri politici e quelli europei é semplice. In europa si dimettono immediatamente, anche se sono innocenti. In italia invece dopo essere stati condannati in terzo ygrado, vogliono la grazia.

chiara 2

Sab, 17/08/2013 - 19:51

Tudai53...ma dai? E io che pensavo che gli unici geni e moralmente eccelsi fossero gli unici ed inconfondibili altri 8 milioni votanti comunist...ehm, PD

precisino54

Sab, 17/08/2013 - 19:56

Secondo invio. Carissimo Feltri, le tue sagge parole esprimono quella che da sempre è la mia idea: i nostri politici, specie quelli di una certa parte, si fanno scudo di quanto avviene in Europa, per dirci che siamo nella preistoria, che dobbiamo cambiare; al di la della questione immunità di stringente attualità, sono varie le cose che in Eu vanno diversamente e che facciamo finta di non vedere, evidentemente ci sta bene così. In nome di questo feticcio abbiamo fatto passi indietro in tutti i campi ricevendo ben poco come contropartita, è un continua perdita di sovranità nazionale; per puri interessi di bottega, alcuni politici e non solo hanno scatenato gli euro-burocrati contro. E via con le questioni inerenti l'agricoltura, gli allevamenti, le industrie; mai che si adisca l'Europa per avere dei miglioramenti. Per avere rispettate alcune peculiarità alimentari abbiamo dovuto fare battaglie estenuanti. Non abbiamo capito, ahimè ancora, che gli euro-burocrati fanno spesso gli interessi dei paesi di origine infischiandosene della comunità, ed in ogni caso ignorando che, quello che va bene da una parte, non sarà necessariamente corretto a tutte le latitudini di questo fottuti...mo feticcio che sembra fatto per dare spazi sempre maggiori alle regole e non alla diversità, che non possiamo far finta non esista. E poi si fanno le battaglie per la protezione delle bio-diversità! Per quanto riguarda il ripristino della immunità non c'è dubbio che, come dici, chi l'avesse proposto avrebbe pagato un pesante scotto elettorale, ti sottolineo pure quanti interventi legislativi sono andati scorrettamente sotto la definizione di "legge ad personam" e che hanno dato l'occasione di attacco alle sinistre, in ultimo ricordiamoci pure lo strabismo che vige nelle procure che ha garantito una specie di immunità di fatto per qualcuno ben individuabile.

Pluto 2012

Sab, 17/08/2013 - 19:56

Caro Feltri, concordo con Lei per quanto riguarda l'immunità prevista in numerosi Paesi Europei. Lei però nel suo articolo non ha tenuto conto del fatto che in questi Paesi, il politico che viene accussato di avere commesso un illecito (anche di modesta entità) si dimette (Le ricordo Kroll uno dei più prestigiosi statisti tedeschi), consuetudine sconosciuta nel nostro Paese nel quale, pertanto, l'immunità diventerebbe impunità. Penso che concorderà

xanthorion

Sab, 17/08/2013 - 20:17

"Un particolare induce a riflettere sul punto. Da tempo siamo sudditi ubbidienti della Ue.": Uahahahahahahahaha!!!! e tutte le procedure di infrazione che l'Italia colleziona grazie ai "furbi" o meglio delinquenti patentati??? Per piacere, meno ridicolaggini, grazie, almeno ammettiamo che come popolo siamo molto "latini"...

Ritratto di Scassa

Scassa

Sab, 17/08/2013 - 20:20

scassa sabato 17 agosto Mortimermouse sei un mito ! Sei una telecamera vivente e sei molto simpatico . Perfino per un non vedente come me riesci ad aprire spazi e a delineare immagini nitide . Bravo !

tudai53

Sab, 17/08/2013 - 20:56

@specchiato, parole sante!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 17/08/2013 - 23:47

Una cosa è certa. Berlusconi deve poter continuare a fare politica. Se ciò venisse osteggiato dalle sinistre allora dovremmo dire e DENUNCIARE DI ESSERE VITTIME DI UN COLPO DI STATO. FINIAMOLA DI SCHERZARE E CHIAMIAMO LE COSE CON IL LORO NOME.

RenzoTra

Dom, 18/08/2013 - 07:26

Caro feltri, se i politicanti avessero usato l'immunita per difendersi da reati commessi nell'esercizio delle proprie competenze politiche nessuno l'avrebbe tolta. Purtroppo, per loro, hanno tirato troppo la corda e tutto il paese si e' accorto che volevano essere immuni a prescindere. Strano che lei voglia difendere i delinquenti di professione.

Ritratto di scandalo

scandalo

Dom, 18/08/2013 - 09:08

essere sovrani in casa nostra..ah ah ah !! Lo vada a dire a dire ai nordisti che hanno la disgrazia di fare stato con i sudisti !! loro si, sono sovrani con COSA NOSRA !!

handy13

Dom, 18/08/2013 - 09:47

..bè se in tanti paesi europei c'è la immunità,..anche in forme diverse, ma c'è,....e se nella COSTITUZIONE i padri nobili l'avevano prevista, (un motivo ci sarà!)...allora dico ai politici che l'hanno tolta e a quelli che NON l'hanno rimesa,...siete proprio degli INCAPACI.!!!!

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Dom, 18/08/2013 - 11:28

SPERO CHE L’ARTICOLO DI FELTRI sia volutamente IRONICO o dovuto solo ad un colpo di sole.. Conoscendo quello che propina da tempo credo però che la migliore ipotesi rimane che sia dedicato solo a quelle galline che secondo lui sono presenti nel PDL e nel suo elettorato. Non lo ammette ma sono la stragrande maggioranza… Ha capito ormai che di gallo in un pollaio c’è ne può essere solo uno, ed è ancora il CAVALIERE. Per salvarlo si possono cambiare le leggi e sono tutti pronti al martirio per lui, baluardo CONTRO UN NEMICO CHE NON ESISTE PIU’, MA CON CUI TRATTA UNA RESA ONOREVOLE. La legalità PERO’ è una cosa MOLTO PIU’ SERIA di trattative da pollaio. A Feltri occorre far notare cosa dice l’articolo 68 della costituzione a proposito di immunità parlamentare : “I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle OPINIONI espresse e dei voti dati nell'esercizio delle loro funzioni”. Per il parlamento Europeo vale ancora la legge del 1965, che prevede l’applicazione delle normative nazionali (FONTE WIKIPEDIA). I dati raccolti nel 2010, 2011 e 2012 su pregiudicati ed in attesa di giudizio presenti nel parlamento ITALIANO sono ALLARMANTI e provengono da fonti altrettanto attendibili. Sono percentualmente paragonabili o superiori a quelli del quartiere napoletano di Scampia, considerato il luogo con minore legalità in italiana. All’estero i politici seri si dimettono alla prima comunicazione di avviso di reato.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 18/08/2013 - 11:51

Immunità per i politicanti che delinquono. Questa è vera democrazia ! W l'Italia ! W l'evasione fiscale !