Renzi si sta già preparando a scaricare l'alleato Alfano

Sulla riforma elettorale il nuovo leader del Pd ha pronto il piano B: Ncd appoggi le nostre proposte o trovo una maggioranza alternativa

Tra la riunione di segreteria alle 7 e il lungo colloquio al Quirinale, Matteo Renzi non ha avuto neppure il tempo di ascoltare l'intervento con cui Enrico Letta ha ri-chiesto la fiducia in Parlamento. Ma a sera Rifiuta di commentarlo, ma lascia trapelare moderato apprezzamento: «Si è attenuto a quello che avevano concordato», dicono i suoi, «e ha pure tirato fuori un po' di verve, si vede che Renzi lo stimola...».

Quando il premier ottiene la fiducia, il sindaco è già tornato in treno a Firenze col suo trolley, e presenzia al tradizionale pranzo di Natale per gli anziani . Nel frattempo, in Parlamento, il suo ruolino di marcia fa un altro passo avanti: il capogruppo Pd al Senato Zanda, fervente neo-renziano, sacrifica Anna Finocchiaro e si converte, chiedendo al presidente del Senato Grasso di spostare la legge elettorale alla Camera. È quello che Renzi chiede e che Roberto Giachetti voleva ottenere col suo lungo digiuno. Ed è un segnale non del tutto rassicurante per il premier, che non vede di buon occhio l'accelerazione massima che il neo-segretario Pd vuole imprimere alla legge elettorale. E soprattutto il fatto che il sindaco, che lo ha spiegato ieri anche a Napolitano, vuole certo valutare le possibilità di accordo sulla riforma all'interno dell'attuale maggioranza (ossia con gli alfaniani), ma un attimo dopo aver verificato che Ncd frenerà in ogni modo contro una legge maggioritaria, lui si rivolgerà altrove. E alla Camera il Pd ha i voti, insieme a Sel e montiani, per far passare quel che vuole, mentre al Senato un accordo con Forza Italia basterebbe ad approvare la nuova legge elettorale. Una prospettiva cronologica e politica che inquieta il premier.

Ma anche con Napolitano, su questo, il leader Pd è stato chiaro: serve un «segnale forte» ai cittadini, bisogna dare l'idea che finalmente il parlamento si muove e decide: «Di riforme si parla da 30 anni, noi le faremo». D'altra parte, l'investitura delle primarie gli dà una grande responsabilità: «O il cambiamento profondo, o il fallimento totale». La legge elettorale va approvata prima delle elezioni europee, e non in coda alle riforme istituzionali come vorrebbe il governo. Napolitano ha già mandato il suo avvertimento a Renzi («Il voto non è dietro l'angolo»), ma la richiesta di incontro fattagli ieri è un segnale importante: il riconoscimento che ora il giovane sindaco è un interlocutore obbligato per il Colle, e l'intenzione di stabilire subito un regolare canale di comunicazione. «Anche perché - dicono nell'entourage - i patti veri Renzi deve farli qui, non con Letta».

L'era Renzi nel Pd inizia al Nazareno con i lampioni ancora accesi, all'alba. Alla prima riunione di segreteria c'è chi arriva con gli occhi gonfi di sonno (Stefano Bonaccini, il cui ultimo tweet della sera prima risaliva alle 2 del mattino) o con un berrettone di lana a nascondere i capelli che non si è fatto in tempo a pettinare (Pina Picierno, che ha fatto le ore piccole a Ballarò); e chi con un perfetto make up (Alessia Morani ha messo la sveglia prima delle 6 per avere il tempo di truccarsi). Davide Faraone, il renziano di Sicilia diventato il bersaglio degli insulti e delle minacce dei grillini (arrivati a mettere online il suo indirizzo di casa a Palermo), era già al partito prima di tutti gli altri. E puntualissimo è stato pure Renzi, arrivato a piedi da piazza Barberini (dove dorme in hotel) con il fido Luca Lotti. Tutti entusiasti del modello «brain storming» messo in atto dal sindaco: una riunione settimanale, niente relazioni, giro di tavolo e ognuno porta le sue idee e proposte. «Molto concreto e operativo, si vede che è un sindaco abituato a decidere e fare», dice Picierno. Renzi ha annunciato che il tesoriere sarà Bonifazi, suo fedelissimo fiorentino. Mentre per la presidenza spera ancora in un ripensamento di Gianni Cuperlo.

Commenti

Angel59

Gio, 12/12/2013 - 08:58

Ma davvero pensate che questo signorino affatto nuovo come vuol far credere, sia la panacea dei nostri mali? Sììì!! Allora siete dei poveri illusi...costui è un comico come benigni che oltre le chiacchiere non è capace di altro e presto ve ne renderete conto! In Italia ci vogliono persone con gli attributi pronti a dare la pelle per poter sterminare la metastasi nelle nostre istituzioni e vi pare che Renzi abbia sufficienti sfere e sprezzo del pericolo per affrontare e vincere il dragone del malaffare di stato? Qui non serve un novello don Chisciotte ma occorre che il popolo con la sua moltitudine si svegli e ripulisca l'ormai fogna italica. Qualche piccola voce si sta alzando, ma se questa voce non verrà affiancata da uno sterminato coro, presto sarà ridotta al silenzio e tutto tornerà come prima...solo il popolo potrà risolvere il problema ma dubito in un risveglio di questo!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 12/12/2013 - 09:13

Non posso dare torto a Renzi,i traditori saranno sempre traditori.

Ritratto di gliAbusivi

gliAbusivi

Gio, 12/12/2013 - 09:24

tra ABUSIVI FIGLI DEL PORCELLUM troveranno il modo di intendersi, è solo una questione di poltrone

xgerico

Gio, 12/12/2013 - 09:28

@Angel59- Dagli tempo, neanche si è seduto sulla poltrona e già giudichi il suo operato?!

xgerico

Gio, 12/12/2013 - 09:28

@Angel59- Dagli tempo, neanche si è seduto sulla poltrona e già giudichi il suo operato?!

canaletto

Gio, 12/12/2013 - 09:47

MA NON LO AVEVA GIA' SCARICATO??????

Libertà75

Gio, 12/12/2013 - 10:00

@xgerico, con tutto rispetto per Renzi, è chiaro che il modello voluto dalla sinistra sotto il cappello delle larghe intese, sintetizzabile con "più tasse per tutti" è fallito. Sicuramente gli va dato tempo per valutarlo, sicuramente però il tempo di Letta è finito. Costui ha fallito su IVA e IMU, su tagli e su rilancio, dopo 9 mesi fa ancora proclami e nessuna proposta pro-crescita. Lei non è stufo del suo compagno?

Gianca59

Gio, 12/12/2013 - 10:00

Alfano non ci sta ? Fa bene a valutare alternative ! Bisogna arrivare asap ad una nuova legge elettorale che garantisca una maggioranza che può governare senza se e senza ma, senza ricatti da parte di alcuno ! Non era ciò che Berlusconi voleva ma non ha mai osato fare ?

ZIPPITA

Gio, 12/12/2013 - 10:10

Sono d'accordo con Angel59. Sicuramente tra tutti i rappresentanti Pd visti fino ad oggi e' il piu' "simpatico", per quanto possa essere simpatico un comunista. Sicuramente ha piu' carisma e capacità di linguaggio dei suoi predecessori, ma attento perché in Italia di Buffoni ce ne sono gia' troppi e non ce ne servono piu'. Vorrei ricordare inoltre a Renzi che alle primarie non hanno votato solo i "suoi" ma tutti i cittadini potevano, "offrendo 2 euro" dare la loro preferenza. Cioe' alcuni hanno votato il meno peggio... E' cosi' sicuro che tutti coloro che lo hanno votato appartengano al PD ?? mah io non ci credo molto.

robysalv

Gio, 12/12/2013 - 10:22

balle balle balle

a.zoin

Gio, 12/12/2013 - 10:31

Fallo al più presto, perchè se le radici sono profonde, non hai solamente lui, ma tutto il parlamento e tutti quegli aprofittatori che hanno GODUTO dal dopoguerra in qua.

buri

Gio, 12/12/2013 - 10:42

è logicp, cosa sperava Angelino? se una stampella si rivela inadeguata si cambia, quindi o abbozzare i mandare giù il rospo o fuori dei piedi! altro che influire sulle scelte del governo!

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Gio, 12/12/2013 - 10:58

Angel59 condivido quello che scrivi! Possiamo dargli tutto il tempo che si vuole, ma sicome ha coperto un ruolo istituzionale è ricattabile!!! Se sgara MD è pronto come pure CIGL etc. Il paese è destinato al fallimento o revoluzione come i fatti dimostrono. Indipendentemente da chi governa, ormai ci sono una catterva di leggi che blocca chiunque che abbia un minimo di iniziativa. E pure per questo che sventolano il fantasma di non uscire dal EU, cosi possono continuare a rubare e sfruttare in nome della legge!!

fedele50

Gio, 12/12/2013 - 11:07

renzino sputazzino,sono un po attempato,ho superato i sessanta,mi tornano in mente i tempi della scuola, in classe ne avevamo uno come lei, spiccicato, a roma li definiamo con un nomignolo, ER CHIACCHIERA, IL TIPO IN QUESTIONE NON HA FATTO MAI NULLA DI BUONO , ERAVAMO VICINI DI CASA, L'ULTIMA VOLTA CHE L'HO INCONTRATO ERA UNA PERSONA CHE AVEVA RIDOTTO ALLA FAME LA SUA FAMIGLIA,PER LE SUE MALEFATTE, ROVINANDOSI ANCHE LUI, AUGURI SPUTAZZINO / ALIAS, RENZI.

PAOL0

Gio, 12/12/2013 - 11:10

farà la stessa fine dei segretari precedenti, saranno i suoi compagnucci che lo faranno fuori, e i suoi nemici all'interno del suo partito.

Ritratto di Gimand

Gimand

Gio, 12/12/2013 - 11:46

@PAOL0 - No, secondo me gli faranno fare la stessa fine di Craxi. Con una differenza: per far fuori Craxi ci hanno messo 16 anni. Nel caso di Renzi ci vorrà mooolto meno.

Angel59

Gio, 12/12/2013 - 11:48

@xgerico, il buon giorno si vede dal mattino!! Sono prontissimo a chiedere le mie scuse se Renzi riuscisse nei suoi proclami, per il momento resto nella mia convinzione ben sapendo che il tuo amichetto non potrà essere paragonato a Davide contro Golia, ed il Golia attuale si è già seduto a tavola per sbranarlo...per abbattere il gigante non basta la forza e l'astuzia di un miserello ma occorre la volontà di molti disposti a rimetterci le penne, nel quadro attuale non trovo riscontro ad una simile prospettiva. Ne riparleremo molto presto!!

hectorre

Gio, 12/12/2013 - 11:53

vorrei ricordare al toscanello che il parlamento non è a disposizione sua e del pd!...se vuole un'altra maggioranza la chieda agli italiani portandoli alle urne!....o è democratico solo il voto delle primarie!!!.........alfano ha dimostrato la sua pochezza,a rimorchio di berlusconi prima e a rimorchio del pd ora...comunque vada,seguirà le sorti di fini.

xgerico

Gio, 12/12/2013 - 12:03

@Libertà75 Scrive:Lei non è stufo del suo compagno?.... Letta non e mio "compagno" (al momento)Confrontato con un personaggio che fa le larghe intese, e poi dopo pochi mesi passa all'opposizione, chi sceglierebbe come leader?! P.S. ma lei pensa che se ci fosse stato Silvio L'IMU e l'IVA non l'avrebbero "camuffata" anche loro?!

Angel59

Gio, 12/12/2013 - 12:35

@ xgerico, forse non ti è chiaro che i nostri politici, più o meno malavitosi, sono solo dei burattini manovrati da organizzazioni oscure tese al dominio di tutti i popoli? Se questo non ti è chiaro allora è giusto credere in Renzi oppure in Berlusconi o Grillo costoro con le loro uniche forze nulla possono contro i poteri oscuri, solo i popoli, ribellandosi potranno cambiare l'andazzo che purtroppo non è solo italiano ma mondiale!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 12/12/2013 - 12:47

Per me Alfano non vede l'ora di uscire da quella gabbia di matti comunisti.

xgerico

Gio, 12/12/2013 - 13:21

@Angel59- 12/12/2013 - 12:35 - E allora? Cosa dovremmo fare? Andare a piazza del Parlamento con i forconi, o quantomeno cercare di cambiare "personaggi" politici per vedere se sono coerenti con il loro credo?! Io sono vecchio, il forcone lo posso solo usare solo con la mia tastiera, in modo ironico, e con sarcasmo! Poi..... avanti i giovani!

xgerico

Gio, 12/12/2013 - 13:24

Gianfranco Robe........... Letta a Renzi sono due DC!

agosvac

Gio, 12/12/2013 - 13:36

"di riforme si parla da 30 anni, noi le faremo", già, ma come le farà senza i voti dei due terzi del Parlamento? Lo sa, renzi, che senza un adeguato iter parlamentare qualsiasi riforma costituzionale dovrebbe essere sottoposta a referendum? Il che significherebbe aspettare diversi anni. Si contenti di fare la riforma elettorale, quella la potrebbe fare anche da solo con i voti che ha alla camera, poi, però, in senato dovrebbe battagliare un po' anche perchè la riforma elettorale che vuole lui non piace ad alfano e forse neanche ad altri della pseudo maggioranza governativa. Ma quello che ha dell'incredibile è il "confronto" con Napolitano come se il Presidente della Repubblica avesse un peso politico cosa che la nostra attuale costituzione gli proibisce tassativamente!!!La nostra, infatti, se lo ricordi caro renzi, non è una repubblica presidenziale ma solo parlamentare. Il Capo dello Stato non conta niente da un punto di vista politico, il suo ruolo è solo rappresentativo, anche se ci sono recentemente stati eccessi ai limiti della Costituzione!!! Certo, io vedrei molto volentieri una modifica costituzionale che trasformasse l'Italia in repubblica semi presidenziale sul tipo francese con elezione diretta del Presidente della Repubblica e maggiori poteri allo stesso, ma non è ancora così e, temo, sarà difficile che sia così.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Gio, 12/12/2013 - 14:04

Dai..Forza..Renzi, tira questa benedetta catena..e facciamola finita con Arfano..

Ritratto di OltrelaM€lma.

OltrelaM€lma.

Gio, 12/12/2013 - 14:09

Gianfranco Robe........... letta a renzie e alfini sono tre dc (avariata)!

@ollel63

Gio, 12/12/2013 - 17:17

meditate 'alfiniani' meditate!

Baloo

Gio, 12/12/2013 - 23:15

Quanta fatica per arrivare al potere.Una volta arrivato, l'uomo si adagia. Per salvare l'Italia ci vuole il sacrificio di molti. Beato quel popolo che non ha biogno di eroi ? Quello italiano non è un popolo beato. Infatti ha bisogno di molti eroi che si sacrifichino,come Dalla Chiesa,come Borsellino,Falcone e Chinnici,come innumerevoli poliziotti e funzionari ) Il nostro è un popolo di eroi. Infatti ne abbiamo estremamente bisogno ! Ha Renzi la faccia dell'eroe che si sacrifica per il bene comune? Non lo so. Per ora non mi pare: è solo un ragazzotto sveglio e forse di buona volontà.Ispira fiducia. Ma forse migliorerà col pasasare del tempo.