Salasso da Comuni e Regioni È boom di tasse locali: +500%

Dal 1992 impennata delle imposte decentrate. Ma dove si paga di più l'inefficienza è maggiore. È il declino del federalismo amministrativo

Roma - Che cosa ha portato finora ai contribuenti il federalismo fiscale? Per il momento un aumento delle imposte locali del 500%, dal 1992 a oggi. E mentre le imposte comunali e regionali continuavano a lievitare, cresceva a dismisura anche la spesa corrente delle amministrazioni locali: dai 98 miliardi e mezzo del '92 si è passati a quasi 205 miliardi di euro, con un incremento del 126,5%.

Cifre impressionanti quelle della ricerca commissionata al Cer (il Centro europa ricerche) dalla Confcommercio. Dati che dimostrano un fatto: il processo di decentramento non ha portato risparmi di spesa né ha reso più efficiente la macchina amministrativa. Ha semplicemente duplicato prelievo fiscale e spesa corrente.

Le Regioni dove famiglie e imprese pagano di più sono anche le più inefficienti. La pressione fiscale locale record è nel Lazio, seguito dalla Campania, dall'Abruzzo, dalla Liguria, dalla Lombardia, dalla Sicilia. Campania e Lazio hanno una pressione derivante da addizionali Irpef e Irap (non si considera l'Imu) circa doppia rispetto alle Regioni più virtuose, il Trentino Alto Adige e la Valle d'Aosta. L'incidenza sul reddito delle addizionali Irpef a Catanzaro è del 2,83%, a Bolzano dell'1,10%. I poveri hanno peggiori servizi e pagano di più. Un bel risultato. Quanto alle imprese, l'aliquota Irap di una azienda della Campania è circa il doppio di quella che la stessa impresa pagherebbe a Bolzano.

L'obiettivo principale del federalismo fiscale era di suddividere equamente il prelievo centrale da quello locale, mantenendo tuttavia inalterata la pressione complessiva. L'obiettivo, come rileva lo studio Cer-Confcommercio, è stato completamente disatteso. Anche dal punto di vista strettamente politico, cioè il giudizio negativo dei cittadini nei confronti delle amministrazioni più esose, nulla ha funzionato: del resto, le amministrazioni hanno aumentato il prelievo, a prescindere dal colore politico. Nessuno controlla gli sprechi. Il fisco locale è stato utilizzato solo per fare cassa e finanziare l'aumento spropositato della spesa pubblica, sia centrale sia periferica. Nel complesso - fra amministrazione centrale ed enti locali - la spesa corrente (che non comprende quindi gli investimenti) è passata dai 412 miliardi del 1992 ai 753 miliardi del 2012. E per fortuna si è ridotta del 12% la spesa per interessi sul debito pubblico, altrimenti la catastrofe avrebbe assunto proporzioni ancora maggiori.

L'aumento delle tasse, commenta il presidente della Confcommercio, Carlo Sangalli, è incompatibile con la ripresa economica. La pressione fiscale rimane, aggiunge, il grande problema irrisolto del nostro Paese. In Italia c'è il gasolio più caro di tutta Europa a causa dell'aumento delle tasse (le accise). Secondo il monitoraggio di Quotidiano energia l'aumento delle quotazioni non dà tregua: siamo, nella media, a 1,836 euro per un litro di benzina e 1,739 euro per il diesel. Per il gasolio è record europeo, per la benzina ci precede l'Olanda. Il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato ha richiamato i petrolieri, e parla di un non meglio precisato «piano» per evitare altri aumenti. Ma i gestori degli impianti criticano il ministro, giudicando «inerte» il suo comportamento, e confermano lo sciopero dei benzinai nelle autostrade, tangenziali e raccordi compresi, dalle 22 di oggi alle 6 di venerdì. Dal 2011 a oggi le accise sui carburanti sono state aumentate per ben sette volte.

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 16/07/2013 - 08:07

di questo la Boldrini se ne frega!

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mar, 16/07/2013 - 08:40

Il periodo in esame coincide con l'inizio della carriera politica di Sua Emittenza. Pensare che era sceso in campo per varare una riforma liberale e federalista del nostro stato e ridurre le tasse. Nel corso di questi quasi 20 anni è stato diverse volte al governo con ampie maggioranze. Un manager così andrebbe cacciato a calci nel sedere.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 16/07/2013 - 08:43

Ecco perchè l'Italia sta morendo economicamente e moralmente! Lo stato nell'applicare i principi del decentramento fiscale, avrebbe dovuto rinunciare a parte delle sue imposte, tasse e contributi a favore degli enti locali (regioni, provincie e comuni). Invece, non ha voluto e non vuole rinunciare alle sue per cui, non attuando più trasferimenti erariali a favore degli enti locali, appunto, gli stessi si sono stati costretti, per assicurare i servizi (che facciano poi schifo o meno, questo è un altro problema!) prima coperti con i trasterimenti statali verso di loro, ad aumentare spropositatamente le tasse locali. A ciò aggiungasi quell'imposta occulta che è la corruzione dilagante ed il gioco al massacro è fatto. La parte parassita del paese sta succhiando risorse alla parte produttiva. Continuando così distruggerà il tessuto economico nazionale con gravi ripercussioni sociali come aumento dei reati legati alla fame che tra un po' proveremo tutti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/07/2013 - 08:45

fateci caso: la maggioranza dei comuni e regioni ora sono in mano ai comunisti mafiosi. e guarda caso, le tasse locali sono aumentate! basti pensare al progetto di zingaretti, presidente della regione lazio, oppure pisapia, sindaco di milano, di aumentare le tasse locali... quindi, cari comunisti mafiosi lobotomizzati, cosa ne deducete da ciò? :-)

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 16/07/2013 - 08:52

Io pensavo che l'obiettivo del federalismo fiscale fosse quello che ogni regione si tenesse i soldi. Qua ci troviamo con la Padania che mantiene il sud italia, non mi pare ci sia nulla di federalista. Questo è il federalismo piddino, visto che l'hanno messo loro in costituzione, e come ogni cosa che fa il PD s'è rivelato un disastro per i conti pubblici e per i cittadini.

wotan58

Mar, 16/07/2013 - 09:27

Era facilissimo prevedere che il federalismo era banalmente una scusa per permettere alla casta di gonfiare gli organici della PAL con gli amici, aumentar la burocrazia e conseguentemente la corruzione a loro esclusivo beneficio, aumentando conseguentemente i prelievi ai danni degli Italiani, privati ed aziende, e complicando loro la vita. Ringraziamo i padri costituenti...

Ritratto di Banan@s republic.

Banan@s republic.

Mar, 16/07/2013 - 09:59

VAMPIRI SUCCHIASANGUE

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 16/07/2013 - 10:00

Il "federalismo" all'italiana conviene a tutti..... i politici, un po' meno naturalmente alle tasche del popolo bue, ma quello è un altro discorso.

Ritratto di Banan@s republic.

Banan@s republic.

Mar, 16/07/2013 - 10:10

un grazie speciale al pd(menoelle) che ha dato autonomia impositiva alle regioni aumentando esponenzialmente costi e burocrazia per mantenere gli amici degli amici

no b.

Mar, 16/07/2013 - 10:12

mortimermouse: se vuoi rinuncia a tutti i servizi locali, anche all'illuminazione pubblica se preferisci. Il punto vero è che da quando è stato eliminato l'ICI per mano dell'idiota che voti, i Comuni sono alla canna del gas. Il fatto che siano governati da comunisti "mafiosi" (mai quanto dell'utri) significa che il pdl perde sempre!

GilbertoVR

Mar, 16/07/2013 - 10:16

Il declino del Paese e l'aumento della tassazione coincide perfettamente con la discesa in campo di Berlusconi. Vuol dignificare qualcosa o no?

scott

Mar, 16/07/2013 - 10:32

Aboliamo regioni e province. Si torni al vecchio statalismo. Le tasse che paghiamo servono solo per finanziare lautamente, consigli di amministrazione, enti locali e tanta roba inutile che vive di politica senza erogare servizi. Paghiamo le tasse per finanziare la politica! Altro abolizione del finanziamento ai partiti!

pimask.11

Mar, 16/07/2013 - 10:33

Mi sembra abbastanza ovvio che nelle regioni in cui si evade di più per avere un uguale introito si debbano aumentare le tasse.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/07/2013 - 10:42

poracci questi comunisti lobotomizzati, non sanno più a quale cazzo attaccarsi... :-) e non vogliono neanche ammettere la realtà sotto gli occhi di tutti...

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 16/07/2013 - 10:50

GilbertoVR, hai perfettamente ragione. Sono stati gli amici tuoi sinistrati e sinistronzi che privi di idee come sono, per tentare di rincorrre e distruggere il Berlusca ad ogni costo, sono riusciti a distruggere anche il paese. Sotto tutti i punti di vista. Complimenti vivissimi.

lacuriositàucci...

Mar, 16/07/2013 - 10:51

gpl_srl@yahoo.it: psicopatico, che c'entra la Boldrini con le imposte locali? Non spendere soldi per curarti, tanto è inutile.

lacuriositàucci...

Mar, 16/07/2013 - 10:52

mortimermouse: ti voglio seguire nei post, perchè non voglio perdermi il meraviglioso momento in cui ti verrà un ictus o ti scoppierà il fegato, liberando il mondo dalla tua inutile presenza.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 16/07/2013 - 10:58

Vedi no b., tu ha il difetto che hanno tutti gli scialacquatori parassiti comunisti "chenonhannomailavoratoungiornoinvitaloro"! E poi dite che non siete il partito delle tasse! Invece di propugnare l'economicità nella gestione della cosa pubblica, tu vedi la risoluzione dei problemi solo attraverso un innalzamento della tassazione, diventata ormai insopportabile. Tagli, tagli e tagli! Questo occorre. Ormai siamo alla frutta e questa è l'unica strada che si può percorrere. Il resto è solo fuffa diretta al mantenimento dello status quo, ovvero, la parte parassitaria del paese che campa sulla parte produttiva e che vuole mantenere i suoi privilegi feudali di casta, fottendosene allegramente delle sorti del paese!

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mar, 16/07/2013 - 11:01

FATTI NON FOSTE A VIVER COME BRUTI MA PER SEGUIR VIRTUTE E CANOSCENZA

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 16/07/2013 - 11:04

lacuriositàucci... però mi pare che tra un po' verrà a te un colpo apoplettico se non la smetti di riversare il tuo odio nei confronti di mortimermouse o di chiunque non la pensi come te, mio caro sinistrato sinistronzo del caxxo! Datti una calmata oppure cambia sito. Ti consiglio quello di repubblica, del FQ oppure corsera. Ti sentirai sicuramente tra i tuoi, a casa tua. Cmq fa un po' tu!!

lamwolf

Mar, 16/07/2013 - 12:07

VERGOGNA!!!!!!siamo stufi di questa ARROGANZA STATALE VOGLIAMO VIVERE!!!!!!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 16/07/2013 - 12:33

e mi pare che nessuno abbia finora negato che le tasse locali sono aumentate nei comuni in mano ai comunisti mafiosi... :-) che bruciatura nel culo, eh? :-)

marco1977

Mar, 16/07/2013 - 13:06

Di sicuro è colpa di Grillo o dei comunisti.Han governato negli ultimi decenni e han fatto danni assurdi.Se solo ci fosse stato Silvio....si che le cose cambiavano!Vero?O ha governato lui?????????E che ha fatto?Il federalismo fiscale assieme alla Lega!Questi sono i risultati."meno male che Silvio c'èèèèèèèè".

vogliadicambiamento

Mar, 16/07/2013 - 13:23

Comuni , Province, Regioni : ma quando le aboliamo ? Inutili doppioni e enormi aggravi di spesa per il cittadino .