Il segno della croce vietato come il dito medio alzato

Alunna fa il gesto cristiano mentre passa l'ambulanza. Sgridata dal prof: "Offende altre confessioni". Ma è falso

In questi giorni un consigliere regionale ha rivolto al presidente dell'Assemblea legislativa della sua regione (l'Emilia Romagna) un'interrogazione riguardo a un fatto accaduto a Reggio Emilia, dove un insegnante di religione avrebbe redarguito un'alunna di terza media colpevole di essersi fatta il segno della croce mentre passava un'ambulanza. L'insegnante riprendeva bonariamente la ragazza ricordandole che un gesto come quello poteva urtare la sensibilità di alunni non credenti o appartenenti ad altre religioni, e le consigliava, per la prossima volta, di limitarsi a toccare ferro.

Di fatti simili a questi ne accadono da tanti anni. La variante, qui, è che a redarguire la ragazza sia stato l'insegnante di religione. Questo induce il consigliere (e anche il sottoscritto) a pensare che l'insegnante possa aver ricevuto, diciamo così, alcune istruzioni in materia di etica professionale e ad esse si sia attenuto nel timore che qualche altro ragazzo potesse denunciare la sua omissione proclamandosi offeso.

È l'ipotesi migliore perché ci permette di assolvere (in parte) un membro di una classe, quella degli insegnanti, già abbastanza tartassata. Certo, nessuno ama sparare, come si dice, sulla croce rossa, ma non si può nemmeno avere voglia di fare gli spiritosi. Verrebbe voglia di lasciar perdere, passare ad altro. Tuttavia non si può stare zitti sull'ipocrisia che regna sovrana in episodi (purtroppo non isolati) come questo.

Vorrei ricordare che la decisione di qualche zelante funzionario pubblico (preside, direttore generale, sovrintendente e quant'altro) di eliminare presepi, alberi di Natale, crocefissi e altri simboli religiosi dai locali pubblici, e segnatamente dalle scuole, risale a più di trent'anni fa, quando nelle vie delle nostre città si sentiva parlare solo italiano e i grandi flussi migratori erano di là da venire.

Fu, insomma, una faccenda tra italiani doc. Ben più di trent'anni fa nelle scuole elementari si insegnava che la scienza è credibile perché prova le sue affermazioni mentre la religione non lo è perché non le prova. Ben più di trent'anni fa cominciavano le polemiche sui presepi e sui crocefissi, quando nelle nostre scuole i membri di altre religioni non c'erano, o quasi. Perciò la storia secondo cui un gesto come il segno della croce offende chi professa un'altra fede è una frottola colossale, anche se talvolta è successo che membri di altre religioni si prestassero a questo gioco sporco. Ma la fede vera e sincera non offende e non divide nessuno. A dividere è, piuttosto, la malafede, che a quanto pare continua a crescere.

Io vorrei dire che trovo molto offensiva per esempio la pubblicità del Bronchenolo sedativo fluidificante, dove un fraticello riceve il medicinale come se fosse la Santa Eucaristia. Eppure a nessuno è venuto in mente di fare una bella interpellanza contro le anime caprine che l'hanno prodotta.

La ragione è che la Chiesa non è ancora una lobby, e perciò non passa il suo tempo a curare la propria immagine o, come si dice, a «fare pressione».

È triste pensare che una civiltà come la nostra, fondata sul valore inalienabile della persona umana, si riduca a considerare degno di rispetto solo chi ha una pressione da esercitare, chi ha la forza.

Nell'odio per l'uomo che si nasconde dietro la maschera dei buoni sentimenti e che caratterizza la cultura di tanti (politici, giornalisti e intellettuali inclusi), personalmente sono fiero di appartenere alla Chiesa, che ancora sa far sentire la propria voce in difesa dei poveri, dei disperati e di chi non ha una patria. E che, non avendo paura degli insegnanti emiliani di religione, continua a farsi il segno della croce.

Commenti

elalca

Gio, 23/01/2014 - 09:32

cretini si nasce e non si diventa e quel professore (citando Totò) lo nacque.

Ritratto di Giuseppe.EFC

Giuseppe.EFC

Gio, 23/01/2014 - 09:39

... ma non dimentichiamo che il Burka, essendo un segno della tradizione e nel rispetto della diversità, deve essere tollerato. Stiamo diventando una minoranza in casa nostra: ma in fondo, ce lo meritiamo ampiamente. E badate che per una volta non parlo dell'Italia: parlo dell'Occidente

Mario-64

Gio, 23/01/2014 - 10:00

L'imbecillita' nella mia citta' sta raggiungendo livelli di guardia. Ma da un insegnante di religione nn me lo aspettavo. Io pero' ,a parti invertite ,non ce lo vedo un insegnante di Jeddah o di Teheran preoccuparsi della "sensibilita' degli alunni non islamici". In questo senso abbiamo qualcosa da imparare dai musulmani.

buri

Gio, 23/01/2014 - 10:26

mandate quell'insegnante a pulire le latrine, siamo un paese di tradizione cristiama, chi non le rispetta non è il benvenuto questo deve essere chiaro anche ai musulmani

michele lascaro

Gio, 23/01/2014 - 12:41

Ai nostri tempi era il sacerdote a darci lezioni di religione; poi, cambiati i tempi, a dare le stesse lezioni è un cosiddetto laico, il quale, tenendo fede alla sua condizione, non ragiona secondo la logica, ma in base alla convenienza, per cui si sentono, e si leggono, assurdità madornali,(ma è anche vero che spesso, alcuni preti "moderni", si comportano nello stesso modo). Se io fossi al posto dei genitori di questa ragazza, opterei immediatamente per la ricusazione di quest'ora di lezione, chiaramente inutile, e anche dannosa, per la Fede dell'alunna.

@ollel63

Gio, 23/01/2014 - 12:42

non 'a pulire latrine' ma raschiare la merda dei cessi, suona più adeguato al fetore e più appropriato.

Ritratto di Morris1950

Morris1950

Gio, 23/01/2014 - 15:07

Sarebbe Utile , oltre che Interessante, l'Opinione Autorevole del PAPA, su questo Argomento.....

Raoul Pontalti

Gio, 23/01/2014 - 15:27

sottoscrivo elalca! Bravo.

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Gio, 23/01/2014 - 15:32

Anch'io vorrei conoscere l'opinione del Papa sull'accaduto. E' palese che questi pseudo uomini o pseudo donne non perdono occasione per portare avanti la loro guerra contro Cristo, perchè è di questo che si tratta. D'altronde Cristo c'aveva messo in guardia: 'hanno odiato me, odieranno anche voi'. Cristo viene odiato da duemila anni e quest'odio non terminerà mai, fino alla sua venuta. Ma oltre al dato di fatto c'è una ragione politica che va difesa: quella di essere orgogliosi della croce e non vergognarsi della croce.

gio777

Gio, 23/01/2014 - 15:45

....ma chi è questo pseudo insegnante di religione?

Ritratto di alex274

alex274

Gio, 23/01/2014 - 15:45

Grazie Luca Doninelli.

azzurra1998

Gio, 23/01/2014 - 15:47

Il problema non è la croce, la Burka o il Budda, il problema sono esattamente le lobby. Come ha detto il Papa al suo rientro dal Brasile in aereo il problema non è la persona gay o in questo caso il concetto di multireligiosità, ma la lobby gay o anti-cattolica e politico-demenziale che alcuni costruiscono intorno alla loro capacità o incapacità di intendere. L'Italia è Cattolica e il rispetto alle altre religioni è giusto, noi non siamo radicali, ma non elimina il diritto di qualsiasi cittadino italiano a fare in pubblico il segno della croce o a esporre il crocifisso. per gli incomodati di altre religioni, se ci sono, invece, consiglio di ritornare a casa dove ogni 4 ore ti devi sorbire il corano e se provi a farti il segno della croce rischi di essere linciato.

Dario40

Gio, 23/01/2014 - 15:48

spero che Papa Francesco si renda conto cosa produce il " verso i fratelli migranti e no" da lui tanto predicato. Se qualcuno di noi provasse a contestare qualche cosa di islamico, o di un'altra qualsiasi religione si scatenerebbe il putiferio. Invece noi Cristiani dobbiamo sempre subire, vero ? NO, caro Francesco, io non ci stò !

gneo58

Gio, 23/01/2014 - 15:53

il papa non dira' nulla, tanto e' li' a braccia aperte a predicar l'accoglienza (ma non in casa sua - leggi citta' del vaticano) degli immigrati clandestini.... (ops scusate non piu' clandestini) - fate nome e cognome e magari una foto dell'imbecille che ha esternato si bel pensiero, cosi' tanto per saper contro chi si puo' inveire con qualche epiteto non proprio leggero..... (magari faccio una gigantografia e ci tiro due freccette)

Dario40

Gio, 23/01/2014 - 15:54

Viviamo in Italia, in un Paese dove basta guardarsi intorno e vediamo che ogni luogo è permeato dai simboli della Cristianità. A quelli che si ritengono offesi da questi simboli mi permetto un suggerimento : andatevene e non fate più ritorno nel nostro Paese !

Ritratto di malamente

malamente

Gio, 23/01/2014 - 15:55

me se è cristiana non toglie rispetto a nessuno . se un ebreo legge il talmud e un musulmano legge il corano perché vietare il cristiano alle sue tradizioni ? la prof ritorni s scuola , si, ma di educazione !

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 23/01/2014 - 16:05

Trovo da applauso questa parte dell'articolo scitto dal giornalista, i miei complimenti! :"...È triste pensare che una civiltà come la nostra, fondata sul valore inalienabile della persona umana, si riduca a considerare degno di rispetto solo chi ha una pressione da esercitare, chi ha la forza. Nell'odio per l'uomo che si nasconde dietro la maschera dei buoni sentimenti e che caratterizza la cultura di tanti (politici, giornalisti e intellettuali inclusi),..."

azzurra1998

Gio, 23/01/2014 - 16:05

Dario colpare il Papa mi sembra troppo, la colpa è solo nostra dobbiamo andare a casa dell'insegnante e dirgli come si permette di correggere la ragazzina, ma ci dobbiamo andare in 50.000 senza violenza, ma dicendo la nostra con la presenza e non nascondendoci dietro le parole di uno o dell'altro, il Papa deve fare quello che ha fatto perchè è il Papa e non un Ayatollah

Ritratto di Montagner

Montagner

Gio, 23/01/2014 - 16:09

L'odio dei filosofi nichilisti contro il "tradizionale" si trasforma sempre più in intolleranza nazi-comunista. Novelli predicatori dell'assoluto permissivismo, per loro, contro l'identità e cultura "tradizionale" non hanno più freni. Essi sanno che nella mediocrità aumenta la loro influenza e il loro potere. Lo squallore spinto all’estremo ci renderà schiavi dei più ben determinati popoli che nel silenzio più assordante stanno invadendo i nostri paesi, imponendo le loro “regole”. La distruzione e l’estinzione di un popolo iniziano con la messa in discussione della sua cultura e delle sue tradizioni. Che cosa siamo disposti a fare ?

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 23/01/2014 - 16:09

Comunisti di merda, altro non mi viene in mente.

grath2005

Gio, 23/01/2014 - 16:09

Con questi professori non c'è da stupirsi dei risultati ottenuti dagli studenti. Ognuno ha diritto di professare la propria fede e specie in Europa se qualcuno si offende ce ne faremo una ragione.

gianrico45

Gio, 23/01/2014 - 16:17

La colpa di questi fatti è esclusivamente del vaticano,che invece di difendere la propria religione promuove le religioni degli altri.

Cinghiale

Gio, 23/01/2014 - 16:17

Si arriverà a dire che portare una catenina al collo con una croce è offensivo. Rimango sempre più sconcertato dall'atteggiamento di alcuni elementi della nostra società.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Gio, 23/01/2014 - 16:21

...Qualora l'episodio dovesse rispondere a verità, consiglierei all'alunna, in occasione analoga, di toccare la testa di quel professore.

vince50

Gio, 23/01/2014 - 16:22

Non è una novità che sappiamo rovinarci da soli,è il nostro DNA che non sa fare di meglio.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 23/01/2014 - 16:28

Un professore tramutato in un perfetto "vassallo" che con la falce dovrebbe andare a mietere il grano e con il martello schiacciarsi le ... palle!

bleumoon

Gio, 23/01/2014 - 16:28

MA QUESTO "SIGNORE " DI RELIGIONE....PERCHE NON SE NE VA A FAN..............O

bleumoon

Gio, 23/01/2014 - 16:29

VOGLIO IL RITORNO DEI CROCIATI

Giorgio5819

Gio, 23/01/2014 - 16:32

Arresto immediato per questo prof. per abuso di potere su minore e per manifesta demenza molesta.

bleumoon

Gio, 23/01/2014 - 16:32

PAZIENZA RAGAZZI...PAZIENZA IL 2017 E' VICINO RICORDATEVI DI QUESTO NOME GARAMBANDAL(PAESINO IN SPAGNA)

linoalo1

Gio, 23/01/2014 - 16:44

Licenziatelo!Siamo in Italia e,chi ci viene,deve sottostare alla nostra Costituzione ed ai nostri usi senza ma e senza 'se'!Altrimenti se ne vada a casa sua!La nostra Religione Ufficiale è il Cristianesimo,e quindi ci comportiamo di conseguenza,perchè siamo a casa nostra,siamo in democrazia e,per fortuna,non abbiamo un Dittatore !Lino.

francesco nardelli

Gio, 23/01/2014 - 16:49

sono Italiano , non sono cristiano. ma domani vado a comprare una catenina robusta con una grossa croce e me la metto al collo e se qualcuno mi dice qualcosa con la stessa catenina provo a strozzarlo ... la grande ORIANA FALLACI lo aveva detto e ripetuto che fine stavamo facendo ...

Ritratto di bracco

bracco

Gio, 23/01/2014 - 16:53

I TEMPI SONO MATURI PER IL RITORNO ALL'OLIO DI RICINO !!!!

Guido_

Gio, 23/01/2014 - 16:57

Leggo nell'articolo: "la Chiesa non è ancora una lobby..." Ma chi stiamo prendendo in giro? La Chiesa è l'istituzione che in Italia gode di più privilegi ed esenzioni fiscali. E' stato infatti accertato che il costo per lo Stato è di almeno 6 miliardi di euro, costo che se qualche incauto propone di ridimensionare viene attaccato dalla, appunto, potentissima lobby clericale. Ora, se calcoliamo che i cattolici reali, cioè i praticanti, sono poco più del 20% della popolazione, lascio intendere a voi se questa minoranza gode di più diritti di una larga maggioranza oppure no.

Guido_

Gio, 23/01/2014 - 17:00

Aggiungo una cosa: cari lettori e commentatori del Giornale, non vi siete accorti che nell'articolo si dice che questa storia è una bufala? Se scegliete i vostri rappresentanti in parlamento con la stessa attenzione con cui leggete gli articoli di giornali, allora siam messi proprio male!

rossini

Gio, 23/01/2014 - 17:01

Qualche tempo fa un Imam fece questa profezia: "Grazie alle vostre leggi democratiche vi invaderemo; grazie alle nostre leggi religiose vi domineremo". La profezia si sta realizzando!

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 23/01/2014 - 17:03

La chiamano libertà d'opinione, ma non s'è mai capito di quale opinione : quella dell'alunna e della sua famiglia o quella del "simpatico" professore con le sinapsi ormai scollegate? Riflettendo solo un po' .... il rimprovero del "prof" ha una sua gravità nascosta e preoccupante. Denuncia quale Italia - giorno dopo giorno - ci stanno preparando: da una parte ossequiosa di altre culture e tradizioni mentre dall'altra, calpesta e mette all'angolo le nostre in nome di una accoglienza che non considera - per pura ignoranza - il pericolo del sorgere di un "razzismo di difesa"! Già oggi i cittadini contestano tutte le facilitazioni che vengono concesse ai Rom ed agli extracomunitari tassando gli italiani che "possono" e NON possono e questa politica la vogliono far passare per politica di integrazione mentre è soltanto la volontà di cercare voti futuri dopo aver dato "a pioggia" il diritto di cittadinanza.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 23/01/2014 - 17:07

per Francesco Nardelli QUOTO E SOTTOSCRIVO.

Max Devilman

Gio, 23/01/2014 - 17:07

è solo l'inizio, in parlamento alle prossime votazioni non esisterà nessun movimento di destra a compensazione di deriva che proviene dalla sinistra. Forza Italia non ha al suo interno alcuna mentalità di destra, è un centro con una spruzzatina di destra moderata. Dall'altra parte abbiamo un PD con mentalità ancora di sinistra e una buona dose di sinistra estrema, la prossima volta non avremo una kyenge ma 3, 4, preparatevi. Ah si, Grillo, fatemi ricordare le sue proposte, abolizione del reato di clandestinità, si allo jus soli, no tav, mi sembra ci siano abbastanza indizi per capire con chi starà alle prossime elezioni.

Claudio Ennam

Gio, 23/01/2014 - 17:16

Dispiace che a questo professore demente abbiano restituito 150 €. Immagino che per questo cretino le moschee disseminate per il nostro Paese ferito siano legittime e non offendano le altre confessioni...

Zizzigo

Gio, 23/01/2014 - 17:17

... scrive: ... una civiltà come la nostra, fondata sul valore inalienabile della persona umana... fosse vero, fosse vero! Ma qui siamo giunti alla delazione, a non poterci esprimere liberamente, a biasimare il Segno della Croce.

Cinghiale

Gio, 23/01/2014 - 17:18

@Guido_Gio, 23/01/2014 - 16:57 - Guardi che più del 60% della popolazione Italiana è Cristiano Cattolica e sono praticanti più del 35%. Se poi mi vuol dire che la Chiesa Cattolica è attaccata al denaro come una cozza allo scoglio, non metto bocca perchè è un dato di fatto. Saluti

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 23/01/2014 - 17:23

Premetto che non sono credente...ma ormai si sta rasentando il ridicolo! Guarda un po'...noi dobbiamo adeguarci ai clandestini che ci invadono? E la si smetta, una buona volta, di chiamarli migranti! Io, nel 1959, l'emigrante l'ho fatto davvero, e mi sono adeguato agli usi del paese che mi ha ospitato.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 23/01/2014 - 17:23

Premetto che non sono credente...ma ormai si sta rasentando il ridicolo! Guarda un po'...noi dobbiamo adeguarci ai clandestini che ci invadono? E la si smetta, una buona volta, di chiamarli migranti! Io, nel 1959, l'emigrante l'ho fatto davvero, e mi sono adeguato agli usi del paese che mi ha ospitato.

NON RASSEGNATO

Gio, 23/01/2014 - 17:37

Il mondo è pieno di coglioni

pinosan

Gio, 23/01/2014 - 17:37

Caro Guido;ma perchè voi comunisti,atei e simpatizzanti per l'isman non finite di dire debennaggeni solo per la cattiveria che avete in corpo contro chiunque non la pensi come voi.Che democratici siete,cambiate il nome al partito.Non so se sia vero il dato relativo al sovvenzione che lo stato destina alla chiesa e non ti indegni(vista la situazione delle famiglie italiane,che purtroppo continuano a votarvi)per quanto è stato versato al PD per sovvenzione ai partiti,91.000.euro più 20.000 per rimborsi elettorali.La chiesa qualche aiuto ai poveri lo da,Voi ve li sputtanate allegramente e mangiando e bevendo pensate di essere i migliori e i più furbi.COMPLIMENTI!!!!!!!!!!!!!

laura

Gio, 23/01/2014 - 17:39

Io mi sento offesa dal fatto che i musulmani ci hanno invaso. Se a loro da' fastidio il crocifisso vadano in paesi musulmani, (es. Arabia Saudita) invece di invadere noi.

francoebasta

Gio, 23/01/2014 - 17:39

Ma cos'e' scema?

DIAPASON

Gio, 23/01/2014 - 17:39

This is madness.

torodamonta

Gio, 23/01/2014 - 17:41

Italia,anno 2030:musulmani mettono delle bombe in alcune Chiese,ci sono centinaia di morti e feriti.È iniziata una guerra civile.L'Italia diventa ex Italia.Grazie sinistra comunista.Grazie ministra kienge.

claudio faleri

Gio, 23/01/2014 - 17:45

dagli anni 70la scuola è in mano alla sinistra più ottusa non mi sorprende che il professore ideologico, un povero idiota schiavo, abbia ripreso l'alunna per il gesto del tutto normale, ognuno fa il gesti che vuole....questa è una forma di dittatura democratica dove il fanatismo comunista si sposa con il dominio dell'islam...è penoso osservare come la schiavitù avanza e quessti poveri idioti, allevati dal partito, bevano tutto come una coca-cola

claudio faleri

Gio, 23/01/2014 - 17:47

buri...dici il giusto, abbiamo i fanatici in casa nostra, dei nostri e contro l'italia, saremo presto dominati perchè gli adepti dell'islam sono molto gentili ma si preparano a mettercelo in c........o

Guido_

Gio, 23/01/2014 - 17:53

@Cingiale, il Censis certifica che il 21% va regolarmente a messa e tra questi un 6% ci va "per abitudine". Come vede, le cifre sono esattamente come dico io.

BlackMen

Gio, 23/01/2014 - 17:58

Siamo uno Stato laico per cui capisco perfettamente le limitazioni sull'utilizzo delle immagini religiose in contesti pubblici come scuole o ospedali. Ma qui la questione è diversa. Così si va ad intaccare la sensibilità ed il sentimento personale..ed è una cosa molto grave che non deve accadere!

Ritratto di Manieri

Manieri

Gio, 23/01/2014 - 17:58

@gianrico45 (23/01/2014 - 16:17), quoto il suo post.

Guido_

Gio, 23/01/2014 - 18:02

Caro Pinosan, innanzitutto le voglio far notare che chi critica il mantenimento di certi privilegi non deve necessariamente essere ateo, comunista, ebreo, neopagano, frocio, pro-islam e chissà cos'altro... Premessa a parte, anche lei deve sapere che non è buon motivo mantenere tali privilegi con la scusa che la Chiesa destina una piccola parte (e sottolineo "piccola parte") del suo budget per aiutare i poveri, perchè allora bisognerebbe concedere gli stessi privilegi anche a Emergency o a tutte quelle onlus che dedicano la totalità del loro budget ad aiutare le persone in difficoltà. Lei sa che questa cosa in Italia non avviene e che quindi quando si parla di privilegi alla Chiesa si sta semplicemente dicendo una verità.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 23/01/2014 - 18:06

Tutte le volte che mi passa un funerale davanti faccio il segno della croce. Continuerò a farlo fino a che Dio me ne dà la forza e voglio proprio vedere chi ha il coraggio di dirmi qualche cosa. Sono Cattolico e credo anche se non pratico e nessuno, dico nessuno, me lo potrà mai impedire.

lamwolf

Gio, 23/01/2014 - 18:06

La mamma degli imbecilli è sempre incinta. Certa gente non deve stare nelle scuole ad imparare e insegnare le cose giuste ma a parare i maiali o a raccogliere le patate senza offesa per chi lo fa. Certi segni e gesti sono una dota dell'uomo credente da oltre duemila anni!!! Toccare ferro??????? ma si vergogni!!!

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 23/01/2014 - 18:10

Maledetti...Che futuro stiamo regalando alle nostre nipotine? Povera ragazzina,spero che da adulta non sia costretta a indossare il burqa. Papa Francesco, se ci sei batti un colpo.

gibuizza

Gio, 23/01/2014 - 18:11

Giusto, meglio toccare ferro o i co@lioni, quelli degli altri così se si offendono li si denuncioa per omofobia. Vorrei sapere dal prete cosa ne pensa di tutti quei musulmani che pregano per strada riempiendo i marciapiedi, provi a denunciarli e vediamo quale giudice avrà il coraggio di condannarli.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 23/01/2014 - 18:14

Scommetto che l'insegnante è donna! Comunque, se ha detto: "Non ti devi fare il segno della Croce, devi invece toccare ferro!", è come se avesse detto:"Non far vedere che sei cristiana, fai piuttosto la figura della cretina!". Complimenti insegnante (donna?) di religione: piuttosto la superstizione che la fede, vero? Di nuovo, complimenti!

Ritratto di Roberto di Bruno

Roberto di Bruno

Gio, 23/01/2014 - 18:17

E che cosa farebbe quell' "insegnante" se si trovasse in una strada (pubblica) dove centinaia di mussulmani pregano col deretano puntato verso il cielo?

ritardo53

Gio, 23/01/2014 - 18:21

Diciamolo chiaramente, a casa mia ho appesa al muro una croce, vivo in un paese di tradizioni cristiane ed a maggioranza cattoliche, non cattocomunisti, per cui se un mio ospite a casa mia non può avere il diritto di impormi il togliere la croce. Poi se mi trovo nel mio posto di lavoro mangiando del prosciutto di maiale, e dei miei colleghi di religione musulmana fossero presenti, sapete l´espressione che fanno? O vorranno impedirmi di mangiare anche il prosciutto, ma io a loro cosa posso impedire? Certamente il BURKA ed il CHADOR, perchè è corretto che io possa vedere in faccia chi mi circonda e senza timore o paura, ditegli di voler mostrare un documento di riconoscimento, cosa succede? Ed in oltre noi che siamo pieni di Statue religiosi, di quadri di grande valore artistico che la maggior parte si ispirano al cristianesimo, che facciamo li distruggiamo? O non insegniamo più l´arte mostrando sui libri tale testimonianza? Io non vado in casa degli altri a dettar legge, e tanto meno se la sua cultura o le sue abitudine non le condivido e le detesto. Che rimangano a casa propria se non sono contenti.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Gio, 23/01/2014 - 18:29

Nel mio ufficio c'è un bel Crocifisso appeso al muro ed a casa mia c'è un quadretto con l'immagine di Gesù sopra la porta della cucina.E'lì da più di 80 anni perché lo aveva appeso il mio papà e per me quel quadretto rappresenta un pezzo della mia famiglia. Non frequento molto la Chiesa, ma sono credente e penso che questa faccenda di dover fare attenzione alle credenze di altri popoli, gentilmente ospitati da noi e sul nostro territorio, sia l'ennesima idiozia che porterà alla lunga gli Italiani impoveriti ed arrabbiati all'esasperazione e prima o poi finirà male. A me danno estremamente fastidio le donne con velo in testa o peggio ancora il viso coperto, la sporcizia fisica della maggior parte degli immigrati, i venditori Africani di merce contraffatta e quelli che ti rompono le scatole al semaforo eppure li sopporto, pertanto che anche loro si abituino a sopportare noi oppure che se ne tornino da dove sono venuti. Sarà una liberazione da Festa Nazionale.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 23/01/2014 - 18:30

Toro montato: semplicemente l'"Italia" diventa "Italyia". Inch Allah!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 23/01/2014 - 18:31

Bravo Guido!

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 23/01/2014 - 18:37

Tra "redarguire" e "riprendere bonariamente" c'e' differenza. Se l'ha redarguita, e' un deficente, se l'ha ripresa bonariamente, vuol dire che lo ha fatto con ironia, che e' il giusto tono riguardo a questo "politically correct" demenziale.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 23/01/2014 - 18:39

Sono nato da genitori cattolici, cattolici lo erano i miei antenati che parteciparono addirittura alla prima crociata. Cattolico sono per convinzione e rispetto sempre e comunque tutte le altre religioni. Credo che la propria fede sia innanzi tutto un fatto personale, poco sopporto quindi il proselitismo che, peronalmente non faccio. Mi capita spesso di parlare con persone di religione diversa,confronto ad ogni occasione e sempre con il massimmo rispetto.Comprendo anche chi , in mezzo alla strada sente la necessità di onorare la sua credenza, anche se ogni tanto si esagera ma, tanté , siamo un paese libero ( ? )Quel che non accetto é di dover rinunciare di esternare il mio credo quando altri, immigrati, si sentono in diritto di farlo e di criticare il mio. Cretini sono gli italliani che si prestano a questo gioco. Sei protestante, Evangelico, buddista, ebreo mussulmano, niente da dire ma questa é casa mia ed io sono cattolico, se non ti va , vai pure ramengo per il mondo.

ritardo53

Gio, 23/01/2014 - 18:39

Guido_: Ci potresti meglio spiegare cosa sia una ONLUS in Italia e dove attinge per mantenersi?

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 23/01/2014 - 18:39

DOTTOR DONINELLI:articolo da incorniciare, GRAZIE!!

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 23/01/2014 - 18:40

stenos - Non mi sorprende, e' l'unica cosa che ha in mente...

ritardo53

Gio, 23/01/2014 - 18:43

Guido_: La categoria delle ONLUS è destinataria di un regime tributario di favore per quanto riguarda: le imposte sui redditi; l'imposta sul valore aggiunto (IVA); altre imposte indirette. Con la legge "+ Dai - Versi" si è resa possibile inoltre una maggiore deducibilità delle donazioni effettuate a favore delle organizzazioni nonprofit ONLUS e si è così favorita l'attività di raccolta fondi. A partire dal 17 marzo 2005, le imprese e le persone fisiche potranno detrarre/dedurre dal proprio reddito imponibile le eventuali donazioni destinate a favore di onlus e di altre tipologie di enti; la deducibilità è possibile per importi fino al 10% del reddito, e comunque entro un tetto massimo di € 70.000,00. Le ulteriori ipotesi di risparmio fiscale, pur se non sono cumulabili con la "+ Dai - Versi", continuano comunque a sopravvivere, e pertanto: le persone fisiche possono beneficiare della detrazione delle imposte del 19% delle donazioni, entro un tetto massimo di € 2.065,83 (il che rende sempre più conveniente la formula "+ Dai - Versi" salvo nei casi di redditi bassissimi); i soggetti IRES possono dedursi fino al 2% del reddito d'impresa dichiarato, oppure, in alternativa, € 2.065,83. È evidente che la prima ipotesi è conveniente per aziende con redditi d'impresa superiori a € 3,5 milioni, mentre la seconda lo è per aziende con redditi d'impresa inferiori a € 20.658,30. Dal 2006 le ONLUS possono infine concorrere al cinque per mille. Come puoi notare le ONLUS in Italia sono trattai dal nostro ordinamento come le chiese.

Ritratto di Armandolara

Armandolara

Gio, 23/01/2014 - 18:44

L'azione dell'insegnante è così stupida che non verrebbe neanche da commentare. Dovremmo quindi, dato che "offende la sensibilità di altri" impedire ai musulmani di chinarsi cinque volte al giorno per pregare verso la Mecca, in presenza di estranei; ma in questo caso lo stesso insegnante non avrebbe nulla da dire. o sbaglio? non avrebbe da obbiettare alcunchè

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Gio, 23/01/2014 - 18:45

Prof cretino. Purtroppo ce ne sono sempre di più. Curiosamente non avrebbe chiesto a una studentessa mussulmana di levarsi il fazzoletto dalla testa, scommettiamo?

PatMilano52

Gio, 23/01/2014 - 18:52

Bene. Allora impediamo anche ai musulmani quando stendono il loro tappetino per pregare - sulla strada o sui marciapiedi o nelle aziende - perché questo può 'offendere' le altre religioni, inclusa quella cattolica. MA SIAMO MATTI ? Io decido di frmi il segno della croce OVUNQUE IO VOGLIA, e non lo posso fare? MA QUESTI PROFESSORI SONO DEI POLITICIZZATI con le loro IDEE! Altro che 'la scuola educa'! Anche qui il Governo e chi per esso dovrebbe metterci mano e ristabilire un po' di equilibrio e DI BUON SENSO!!!!!

marcoghin

Gio, 23/01/2014 - 18:53

Purtroppo la scuola non licenzia nessuno, neanche quel cretino di prof.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 23/01/2014 - 18:59

La prima crociata fu per liberare il Santo Sepolcro a Gerusalemme. La prossima crociata sarà per liberarci da tutti questi musulmani, ottomani, allocchi.Cazzarola, qui siamo a casa nostra, son loro che son voluti venire , noi certo non li abbiamo chiamati. Ora basta, in alto gli scudi della nostra Fede, della nostra Cultura e delle nostre Tradizioni.

Tower

Gio, 23/01/2014 - 19:06

L'unica cosa offensiva in questa storia è la stupidità di quell'insegnante di religione. Che Dio ce ne liberi, lo dico da ateo!

Ritratto di sitten

sitten

Gio, 23/01/2014 - 19:32

Certi insegnanti di religione, li manderei nei paesi degli incappucciati ad insegnare la religione (cattolica).

Tino Gianbattis...

Gio, 23/01/2014 - 19:52

Pazza discriminazione anticattolica alla faccia dell'ultimo emendamento alla legge Mancino/omofobia Abbiamo una massa di scemi non votati all'amministrazione di questa respubblica antidemocratica masso mafiosa con una chiara matrice dittatoriale che agisce contro un popolo sottomesso e schiavo

Guido_

Gio, 23/01/2014 - 19:53

@Ritardo53, se si riferisce al 5 per mille deve sapere che questo non è l'8 per mille (quasi la metà secondo la matematica) e che comunque la legge italiana prevede un tetto di spesa di 400 ml sul 5 per mille ma non sull' 8 per mille, questo significa che se a una Onlus spettano 100 è probabile che riceva 30 o 40. Nel 5 per mille poi non c'è ridistribuzione di chi non indica nessuna preferenza mentre nell'8 per mille si. Come vede c'è una disparità di trattamento enorme, e qui stiamo parlando solo di quanto la Chiesa riceve attraverso la dichiarazione dei redditi dei cittadini, questa infatti è solo una piccola parte del privilegio che spetta alla Chiesa. Serve altro?

scipione

Gio, 23/01/2014 - 19:57

E' il sintomo concreto che le stronzate della Kienghe stanno cambiando in modo criminale l'Italia.

Guido_

Gio, 23/01/2014 - 19:57

@Ritardo53, se si riferisce al 5 per mille deve sapere che questo non è l'8 per mille (quasi la metà secondo la matematica) e che comunque la legge italiana prevede un tetto di spesa di 400 ml sul 5 per mille ma non sull' 8 per mille, questo significa che se a una Onlus spettano 100 è probabile che riceva 30 o 40. Nel 5 per mille poi non c'è ridistribuzione di chi non indica nessuna preferenza mentre nell'8 per mille si. Come vede c'è una disparità di trattamento enorme, e qui stiamo parlando solo di quanto la Chiesa riceve attraverso la dichiarazione dei redditi dei cittadini, questa infatti è solo una piccola parte del privilegio che spetta alla Chiesa. Serve altro?

willer76

Gio, 23/01/2014 - 19:58

il papa domani chiamerà al telefono l'insegnante di religione per dire che è giusto tollerare tutte le religione e che bisogna stare attenti a non urtare la sensibilità degli altri. volemose bene!!

Leo Vadala

Gio, 23/01/2014 - 20:04

Dunque, prima e' sgridata dall'insegnante, poi redarguita, e poi bonariamente ripresa. Nessun nome e cognome, naturalmente. Chiaramente, una notizia falsa.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 23/01/2014 - 20:07

Siamo fortunati che ci resta Halloween...povera religione in povero Stato.

il consumatore

Gio, 23/01/2014 - 20:09

Il fatto di vedere decine di persone sui marciapiedi al di fuori delle loro moschee mettersi a culo puzzole per pregare il loro Dio, non da fastidio ai cristiani?

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 23/01/2014 - 20:23

io quando passa un carro funebre mi tocco le palle.Qule religione asiatica o africana offendo facendo cio ?

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 23/01/2014 - 20:24

Per siredicorinto: Egregio,lei si dichiara cattolico e discendente di un crociato, dimentichi tutto ciò...Il giorno dell'Epifania sono stato alla messa celebrata nella Basilica di San Marco, all'omelia il patriarca ha speso 5 minuti nell' elogiare l'invasione musulmana in atto da un paio di decenni. Non sono uscito perchè la messa era concelebrata dalla fantastica corale della "Cappella Marciana". Lo stesso papa Francesco un giorno si e l'altro pure usa un inguaggio accondiscendente nei confronti di questi inesorabili invasori. Un suo predecessore Pio V nel 1571 organizzò un'alleanza tra gli stati europei per fermare l'invasione ottomana in atto in quel periodo storico. Le navi della "Serenissima repubblica" diedero una legnata a costoro che ancora se la ricordano. Detto questo, io preferisco un Pio V che un Francesco. Cordialità da un discendente (leggenda famigliare non provata) da uno di quei combattenti.

Seawolf1

Gio, 23/01/2014 - 20:39

il dito medio alzato lo mostro io a quella specie di insegnante!

aldopastore

Gio, 23/01/2014 - 20:43

INTERNATELO...E adesso Professore(?) un bel giro dalla D'Urso, a La vita indiretta. Insomma un po di giri nei trespoli.......per un immondizia come Lei non doVrebbe essere faticoso. Soltanto che Lei non è nemmeno riciclabile.

Magicoilgiornale

Gio, 23/01/2014 - 20:44

Rispettare le religioni altrui e' un dovere sacrosanto, ma sgridare chi rispetta la propria e' da ignoranti!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 23/01/2014 - 20:46

l'insegnante di religione dovrebbe nascondersi e cambiare mestiere perche' l'ignoranza e' una brutta bestia anche per un professore...

Ritratto di pulicit

pulicit

Gio, 23/01/2014 - 20:46

Giuseppe.EFC: Condivido in toto.Regards

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Gio, 23/01/2014 - 21:04

Caro Guido_, lei non ha capito ciò che ha letto. Nell'articolo si dice che è una frottola che il segno della croce offenda le altre religioni, non che la storia dell'imbecille insegnante di religione lo sia! Provi a scusarsi, magari sa come si fa!

venessia

Gio, 23/01/2014 - 21:56

non credo alla bontà dell'articolo del sig. Boninelli sembra scritto ad hoc per aizzare le solite "zecche benpensanti" del mio Giornale.

External

Gio, 23/01/2014 - 21:56

Conigli con i mussulmani, leoni con i cristiani. Et voilà, ecco a voi la classe insegnante italiana.

gamma

Gio, 23/01/2014 - 22:01

La prossima volta che mi recherò in un paese islamico mi sentiranno. In quei posti hanno l'ardire di mostrare simboli islamici ad ogni piè sospinto. Ed io che sono di un altra confessione mi sento profondamente offeso. Sono sicuro che capiranno la mia indignazione e mi accontenteranno subito ...

venessia

Gio, 23/01/2014 - 22:12

ripeto: questo articolo travisa i fatti, la verità non è mai così evidente, solo il sig. Doninelli è al corrente della verità dei fatti? Ravviso da sempre della malafede nei giornalisti, soprattutto da quelli in carriera o in continua carriera

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 23/01/2014 - 22:44

Francamente, benché mi sforzi, non riesco a capire come fare il segno della croce potrebbe offendere qualcuno, credente o meno. Se un musulmano invoca la benedizione di Allah su di me posso ritenerlo un gesto inutile, ma apprezzo l'intenzione e comunque lo ringrazio, mica mi indigno! In realtà quel professore di "religione" (ma quale?) pensa che il manifestare sentimenti religiosi sia in sé offensivo. Stupefacente!

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 23/01/2014 - 23:50

Povera Italia!Se I nostril figli sono affidati a mani come queste siamo un paese che affonda e merita di affondare.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Gio, 23/01/2014 - 23:51

Vien quasi da chiedersi se un imbecille così non sia "sponsorizzato" dalla Lega.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Ven, 24/01/2014 - 00:18

La ns.ineffabile prof. di religione non si rende conto che di questo andazzo tra non molto dovrà non più preoccuparsi di quel che si racconta nell'articolo. Stiamo per essere colonizzati dall'islam e tra qualche decennio lei stessa e le possibili sue figlie dovranno mettersi il velo e sottostare ai dettami della sharia.Non dovrà preoccuparsi più di faccende simili perchè sarà messa nell'angolino dove non potrà più avere la liberta di cui gode ora.

scipione

Ven, 24/01/2014 - 01:02

E' il veleno sottile inoculato da certi ministri nella societa' italiana.

gadertal

Ven, 24/01/2014 - 01:25

Questa insegnante invece di redarguire la ragazza , avrebbe dovuto portarla come esempio.Mo viene poi il dubbio di come possano essere che impartisce ai suoo alunni.

Asimov1973

Ven, 24/01/2014 - 01:59

Breivik sará pure un assassino pazzo come lo definiscono, ma se leggete il suo libro "2083 a european declaration of independence" tanto scemo non vi sembrerá. Spiega proprio queste cose.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 24/01/2014 - 02:13

guido -si porti il suo muussulmano a casa .e non ci rompa i collioni.

paspas

Ven, 24/01/2014 - 05:53

MAI AVREI IMMAGINATO CHE IN ITALIA CI FOSSERO PERSONE IMBECILLI COME QUEL PROFESSORE DI RELIGIONE. UN APPELLO AL SUO VESCOVO.....FUORI QUESTO INDIVIDUO DALL'INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA. LO POTRBBERO IMPIEGARE AD INSEGNARE A PULIRE I CESSI SEMPRE CHE SIA CAPACE.

lento

Ven, 24/01/2014 - 06:45

E' giusto cosi' abbiamo dato tutto ai popoli arretrati civilmente continuiamo a dare. TANTO SARANNO SEMPRE POPOLI DI UNA ARRETRATEZZA MA DI UNA ARRETRATEZZA UUUUUUUUUUUUUU MILLENARIA!!!!!

colian

Ven, 24/01/2014 - 06:56

Di tutti questi commenti solo Guido ha colto nel segno. Incredibilmente gli italiani, nonostante la spaventosa crisi economica, si scandalizzano di più per queste sciocchezze che per il fatto che i cappellani militari prendono 10.000 euro al mese perché equiparati ai colonnelli. Che dire degli insegnanti di religione? Si sa che è una materia del tutto inutile, perché la religione chi vuole la studia in chiesa, eppure per mantenere un esercito di professorini quasi tutti di Comunione e Liberazione spendiamo altri miliardi come se niente fosse. Ah dimenticavo: il segno della croce quando passa un'ambulana o quando inizia una partita di calcio è solo un gesto scaramantico che banalizza la religione, come purtroppo accade nella maggior parte dei casi.

elciminiteiro

Ven, 24/01/2014 - 07:22

me era un ambulanza o un carro funebre. farsi il segno della croce al passaggio di un ambulanza mi sembra un po fuori luogo.

diamovoce

Ven, 24/01/2014 - 08:13

Licenziata! Non può insegnare religione (CATTOLICA) una che invita a toccare il ferro per paura di offendere il prossimo: Cristo sarebbe d'accordo? NO. La prossima volta invitasse a fare le corna o a grattarsi gli zebedei. Fossi io il padre della bambina, per la profonda frattura inflittale, scriverei a Papa, Presidente, Provveditore, Preside, Vescovo fino a vedere questa donna o licenziata o tuttalpiù messa ad insegnare "accondiscendenza". Si tratta di una nuova materia in cui tutti noi siamo ormai più o meno versati. E quest'insegnante n'è particolarmente esperta.

timoty martin

Ven, 24/01/2014 - 08:16

E quel "professore" viene ancora pagato? da chi? A forza di essere toleranti, permissivi, di porgere la seconda guancia e di ripetere che siamo tutti fratelli.... ci calpestano e non abbiamo più nemmeno il diritto di essere rispettati. Papa Fancesco è troppo buono, non ha capito il pericolo dell'islam.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Ven, 24/01/2014 - 09:01

Caro Guido_, lei non ha capito ciò che ha letto. Nell'articolo si dice che è una frottola che il segno della croce offenda le altre religioni, non che la storia dell'imbecille insegnante di religione lo sia! Provi a scusarsi, magari sa come si fa!

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Ven, 24/01/2014 - 10:59

Colian, non scriva sciocchezze!

Annaspota&co

Ven, 24/01/2014 - 14:09

Ritengo che ognuno debba essere lasciato libero di esprimere con dei gesti che non sono offensivi il proprio sentire. Plauso alla bambina che continui a farsi il segno della croce se lo sente.

canaletto

Ven, 24/01/2014 - 16:08

QUELL'INSEGNANTE DI RELIGIONE VA MANDATO A PULIRE I CESSI, STA INFANGANDO LA MATERIA CHE INSEGNA. PERCHE' IN ITALIA, STATO CHE OSPITA IL PAPA, UN CRISTIANO NON DEVE FARSI IL SEGNO DELLA CROCE IN PUBBLICO.????? E CHI SE NE FREGA SE URTA LE ALTRE RELIGIONI E GLI ATEI?????? MA SOLO LORO HANNO DIRITTI A FARE QUELLO CHE VOGLIONO E AD OFFENDERSI?????????? CASO MAI SIAMO NOI GLI OFFESI. COME QUELLA DI TOGLIERE LA CROCE NELLE SCUOLE. SE ANDIAMO NEGLI ALTRI STATI, TROVIAMO ALTRE COSE NELLE SCUOLE. OGNUNO IN CASA SUA DEVE FARE QUELLO CHE GLI HANNO INSEGNATO. INSOMMA, QUI C'E LA CORSA ALLE MOSCHEE, I CLANDESTINI SONOLEGALIZZATI E HANNO PIU DIRITTO DI NOI ITALIANI CHE PAGHIAMO LE TASSE, STIAMO ARRETRANDO ALL'ETA' DELLA PIETRA CON TUTTI QUESTI PREGIUDIZI

robertav

Ven, 24/01/2014 - 19:06

CHE SCHIFO!!!!!!

Guido_

Ven, 24/01/2014 - 20:11

@Ovidio Gentiloni, ha ragione, però il titolo nella pagina principale diceva testualmente "...però è una bufala". La colpa mia è quindi farmi trarre in inganno dal solito titolista che spaccia pere per banane e di questo ne chiedo scusa (vede che sono capace di riconoscere i miei errori, a differenza del 99,9% dei bananas?). Sul resto comunque non cambio una virgola. Cordiali saluti

nino47

Sab, 25/01/2014 - 08:26

notizie come queste non dovrebbero neanche trapelare, comunque ed a qualsiasi titolo si siano svolti i fatti. Ma per un popolo che ormai ha perso dignita' e identita',ed al suo rappresentante, nel caso l'insegnante di religione, rimane un'unica cosa degna di essere mostrata: IL DITO MEDIO ALZATO!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 25/01/2014 - 11:38

Quale cristiano io non mi sento offeso dalla falce e martello o peggio, dalla stella a 5 punte delle BR, perché bisogna essere tolleranti verso chi è caduto. Invece l'insofferenza verso la croce è... come quella dei vampiri. Infatti ogni cristiano ha la sua croce da portare.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Sab, 25/01/2014 - 13:10

Saluti!

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Sab, 25/01/2014 - 14:36

Caro Guido_, non dice che è una bufala. Dice che è falso dopo aver detto che il segno della croce è offensivo. Si sarebbe potuto esprimere meglio il concetto, ma anche lei avrebbe potuto leggere l'articolo, prima di sputar sentenze. Anche la generalizzazione sui bananas ha molto dell'arroganza classica dei sinistronzi (se mi permette l'espressione). Se smetteste di considerarvi il sale della terra e accettaste che esiste gente pulita, onesta e intelligente anche tra chi la pensa diversamente, sicuramente il Paese farebbe un grande passo avanti! Buona domenica!

angelomaria

Ven, 26/09/2014 - 09:34

INSENGNANTE ?????CHE LA SBATTINO VIA A CALCI NEL SEDERE LA SENSIBILITA DEI NOSTRI FIGLI ITALIANI MESSA NEANCHE ALLA PARI DI UNO STRANIERO QUALSIASI CHE SIA ARABO ASIATICO TIMBUKTUKINOSTRI FIGLI VENGONO TRATTATI PEGGIO DRI LOR BASTA AVERE UN'INSAGNNTE KOMUNISTS E SONO ROVINATI QUESTOE'IL RISULTATO DELLA RIFIRMA SCOLASTICA OHOHOHOH CHE PORCATA NE E'USCITA FATE LE RIFORME DEGL'INSEGNANTILORO IL CANCRO DELLE NOSTRE SCUOLE CHE PORTANO LE LORO INDEGNE POLITICHE NELLE NOSTRE SCUOLE E ASILIELE VERGOGNE DI UNA CLASSE CHE FA'AQCUA DA TUTTE LE PARTI CONTINUANO ALLE SPESE DEI NOSTRI VOSTRI FIGLI NON LSSCIETELO FARE E QUANDO LA SFORTUNA NE PORTA UNO NELLE VOSTRE SCUOLE AGITE SUBITO DENUNCIANDOLO/I A CHI DI DOVERE SIAMO STANCHI DELL'IMPOSTAZIONI DI SINISTROSI ANARCHICI ARROGANTI MAESTRI PROFESSORI E VARI!!!

angelomaria

Ven, 26/09/2014 - 09:35

SE PENSO CHE AI MIEI TEMPI C'ERA IL VOTO IN CONDOTTA???!!!!

angelomaria

Ven, 26/09/2014 - 09:39

INSEGNANTI DEL MALEPRECARI SUPPLENTI CHE FACCIANO CORSI DI ITALINITA'E RELIGIONE NELLA NOSTRA STORIA INVECE DI VIVERE A GRANDE FRATELLO E PORCATE VARIE CHE MOSTRINO DI ESSERE DEGNI DI UNA PROFESSIONE CHE NASCE DALCUORE GENTE SENZ'ANIMA NON PUO'INSEGNARE!!!

VESPA50

Dom, 01/11/2015 - 13:48

Mandatelo a trainare cammelli nel deserto. Lo stipendio pagato dallo Stato per un individuo del genere sono soldi sprecati

Tuthankamon

Dom, 01/11/2015 - 15:02

Chi riprende qualcuno per essersi fatto il segno di Croce è una persona spregevole. A maggior ragione se fosse un sacerdote ... è accaduto purtroppo.