La stampa rossa cavalca l'odio e brinda alla nuova Liberazione

Piovono insulti e sberleffi dai giornali di sinistra: 1º agosto come il 25 aprile. Le offese di Repubblica: "Vecchio attore che fa pena"

Il direttore di "Repubblica" Ezio Mauro

Gran fermento nelle redazioni di tanti giornali, da Repubblica al Fatto, dal Manifesto all'Unità. È scattata l'operazione sbianchettamento sui calendari: la festa della Liberazione non è più il 25 aprile, ma il 1° agosto, giorno fausto della condanna di Silvio Berlusconi. Basta con le anticaglie del secolo scorso, c'è un nuovo piazzale Loreto: è la piazza Cavour di Roma dove s'affaccia il Palazzaccio della Cassazione, il luogo dell'esecuzione, del ludibrio, dello sbeffeggio di «Al Tappone», come ha scritto con la consueta eleganza Marco Travaglio sul Fatto quotidiano, al quale non è bastato scrivere che «Al Capone è il suo spirito guida». Suo, di Berlusconi.
La gioia è esplosa incontenibile come i tappi di champagne nelle ricorrenze più importanti. «Condannato». «Condannato il delinquente». «Cassato». «Il pregiudicato costituente». Un «proclama eversivo». Un irrefrenabile sentimento di «Vittoria alata», come ha titolato il Manifesto. Sì, vittoria, come in una gara tra buoni e cattivi, anzi tra i buoni e il Cattivo. «Certo in un Paese normale sarebbe stata auspicabile una sconfitta politica», ammette Giuseppe Di Lello. Ma che vuoi farci, bisogna accontentarsi: non si va troppo per il sottile pur di fare fuori il Cavaliere (e naturalmente tutti chiedono che gli venga tolta l'onorificenza assieme alla libertà). Dove non arriva la politica soccorre la magistratura: «In uno stato di diritto anche le sentenze svolgono il loro ruolo di controllo della legalità e da esse non si può prescindere», si legge sul quotidiano che ha Toni Negri tra i collaboratori.
A Repubblica è tutto un fuoco d'artificio. Altro che la Resistenza partigiana: le truppe di Carlo De Benedetti si sentono il Cln del ventunesimo secolo, le nuove Brigate Garibaldi, i veri liberatori dal Nemico. Ebbro di esultanza, Francesco Merlo abbandona i toni raffinati del passato e scende nel volgare. Per lui Berlusconi è «un vecchio attore che per non subire la pena faceva pena». Il suo videomessaggio «una sceneggiata con la lacrima, come il gorgonzola e i fichi». Nel Pantheon del Cav, un «delinquente comune» e «mattatore nel baraccone della finta pietà», si trovano «solo gli evasori truffatori». E quando la dose di volgarità è finita subentra la violenza: «Davvero Berlusconi - arriva a scrivere Merlo - preferirebbe che dei forsennati lo trascinassero per strada e gli infliggessero qualche atroce supplizio». L'ex premier si è già preso nei denti una non metaforica statuetta del duomo di Milano: poca roba, per gli intellettuali chic di Repubblica.
Anche Filippo Ceccarelli tira un sospiro di sollievo: «Si può dire che se l'è voluta, cercata e trovata - e adesso si spera che un po' si metta tranquillo». Ma, riconosce, «non sarà facile» liberarsi di questo «imputato permanente e privilegiatissimo»: «Troppe visioni, troppi processi, troppo di Berlusconi è stato sparso nella società perché lo si possa bruciare, liquidare, o sradicare nel tempo breve di un'estate», come sarebbe augurabile.
Mai contenti, a Repubblica. Dove si definisce il videomessaggio «un proclama eversivo». E dove il direttore Ezio Mauro trasforma l'intera parabola del Cavaliere in un vortice di malaffare: «Il falso miracolo imprenditoriale che nella leggenda di comodo aveva generato e continuamente rigenerava l'avventura politica di Silvio Berlusconi ieri ha rivelato la sua natura fraudolenta». Berlusconi è stato condannato per aver evaso, nel 2002 e 2003, 7,3 milioni di euro a fronte di 709 milioni dichiarati: l'1 per cento in soli due anni. Che per Repubblica è sufficiente per gettare nel fango una vita intera.
Nel calendario del Fatto - dove Travaglio si crogiola tra «fuorilegge», «delinquente matricolato», «pregiudicato costituente» - oltre alla nuova data della Liberazione appare anche un nuovo santo: è Fabio De Pasquale, il pubblico ministero che ha ottenuto la prima condanna definitiva per Berlusconi e, prima di lui, fu il primo a incastrare Bettino Craxi. Santo subito, più della beata Ilda Boccassini. Curiosità: il Fatto e il Manifesto hanno messo in prima pagina la stessa foto di Berlusconi corrucciato. Come insegnava la buonanima rossa di Mao, marciare divisi per colpire uniti.

Commenti
Ritratto di ersola

ersola

Sab, 03/08/2013 - 15:23

travaglio semplicemente un VERO giornalista... il migliore.

francescoud

Sab, 03/08/2013 - 15:51

travaglio semplicemente un VERO nessuno....se non ci fosse stato Berlusconi sarebbe rimasto insieme a tanti altri come lui in un limbo indefinito e sconosciuto.

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Sab, 03/08/2013 - 16:19

Che misera 'REPUBBLICA' che abbiamo,guidata da un depresso soggetto,manipolato da un mandatario, cacciato da Agnelli,perchè un inetto furbastro:OLIVETTI docet...

taxidriver63

Sab, 03/08/2013 - 16:40

il de benedetti, vuole scimiottare il berlusca e non ci riuscirà mai, è e rimarrà sempre il secondo (se non terzo). Che campione di fallimenti...

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 03/08/2013 - 17:12

@francescoud: se non ci fosse stato Berlusconi nessuno sarebbe stato quello che è, neanche Berlusconi

Ritratto di dott.giusti

dott.giusti

Sab, 03/08/2013 - 17:19

MISERA GENTAGLIA AL SERVIZIO DEI COMUNISTI.GENTE FALLITA AL SERVIZIO DI FALLITI COME LORO CHE CERCANO DI INFANGARE LA DEMOCRAZIA E LA LIBERTA'.LORO CHE MERITEREBBERO DI ANDARE NEI PAESI DA CUI PROVIENE LA LORO IDEOLOGIA MALATA.IN SIBERIA..AI LAVORI FORZATI NON LIBERI DI DIRE SCEMENZE

slim313

Sab, 03/08/2013 - 17:52

per i sinistronzi, lasciando perdere il processo fasullo ma tutti gli evasori che ci sono stati Rossi Biaggi Pavarotti ecc sono andati in galera?

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Sab, 03/08/2013 - 18:02

Posso chiedere come ha festeggiato il PDL alla caduta del governo Prodi?

angelomaria

Sab, 03/08/2013 - 18:13

RIDE BENE CHE RIDE ULTIMO!!!

enzo1944

Sab, 03/08/2013 - 18:21

la maura è solo lo zerbino sporco,leccapiedi e servo sciocco dell'ebreo svizzero,che è scappato dall'Italia per il fallimento Olivetti,per non pagare le tasse e per le porcherie fatte con il prodino per la SME !!......cambia parere e scrive domani il contrario di oggi,su ordine e conto del suo padrone! Servaccio!!

Ritratto di ersola

ersola

Sab, 03/08/2013 - 18:25

ma come non siete voi che volete la guerra civile? e poi accusate gli altri di odio.

agosvac

Sab, 03/08/2013 - 18:33

Tutti contenti, tutti rampanti. Poveracci, non si rendono conto che questa è solo la sconfitta in una battaglia ma la guerra, quella vera, non è ancora terminata. Anche gli antichi romani furono sconfitti a cannes da Annibale, che, quanto meno, era un valoroso guerriero e non una nullità di giornalista come questi che festeggiano una vittoria fasulla. Eppure non si diedero per vinti, continuarono a combattere e Cartagine fu sconfitta definitivamente. Ovviamente, per non subire richiami dal Colle o da altri, quando dico guerra non intendo guerra armata o rivoluzione, è solo una metafora, intendo dire che è una guerra che si vincerà regolarmente con i voti degli italiani.Si vincerà con le riforme istituzionali, si vincerà rimettendo la magistratura al posto che le compete, si vincerà rimettendo finalmente un po' di soldi nelle tasche degli italiani abbassando questo abominio di tasse.

titina

Sab, 03/08/2013 - 18:55

Penso che non si tratti di odio, ma ognuno deve servire il proprio padrone. Il fatto quotidiano parla male di tutti, di berlusconi, bersani renzi, civati, ecc ecc di chiunque appaia all'orizzonte che non sia del partito di casaleggio.

ZIPPITA

Sab, 03/08/2013 - 19:14

Travaglio: un leccaculo senza eguali!!!!! e Manco sa scrivere se non ricopiare......

ZIPPITA

Sab, 03/08/2013 - 19:16

De benedetti chi??? quello che ha rubato i soldi prima a noi italiani (lui sta in Svizzera) e poi a Berlusconi..... ma vaff....con tutti i giornalisti di "Repubblica" . Mercenari

VYGA54

Sab, 03/08/2013 - 19:25

Questa sinistra sembra la fotocopia di quella di Piazzale Loreto e,se potessero, imiterebbero volentieri la folla di quei giorni...Ma attenti a cantar vittoria, se non sbaglio l'avete già cantata a dicembre 2011 quando ci furono le dimissioni del governo Berlusconi. Poi s'è visto come è andata, non riescono ad eleggere neanche un presidente di condominio....

Mimmo Marchese

Sab, 03/08/2013 - 19:49

Chi avrebbe preso in considerazione Marco Travaglio se non avesse trovato questo filone anti Berlusconiano per comprarsi ogni giorno pane e companatico. Mi sembra uguale a quel tizio che ha scritto un libro sulle Torri gemelle abbattute dalla CIA; ha portato a casa un po' di soldi con delle scemate ed adesso va cercando altre stronzate per sopravvivere.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 03/08/2013 - 20:23

LA FOTO DI MAURO SEMBRA CHE LO STIA PRENDENDO IN CULO DA VENDOLA....SORPRESO E FELICE...LA MERDA CHE VOMITA LA STAMPA DI SINISTRA E' MINESTRA RISCALDATA. SORPRENDE IL FATTO CHE UN DEFICENTE COME TRAVAGLIO SIA RIUSCITO A FARE IL GIORNALISTA PUR AVENDO UN CERVELLO ASSAI MEDIOCRE. UN ALTRO ASSAI MEDIOCRE E' SAVIANO CHE FA IL PREZIOSO VA IN GIRO VESTITO DA CAMORRISTA E CON LA FACCIA DA DEMENTE CHE SI RITROVA C'E' GENTE ANCHE CHE GLI CREDE. GRILLO E DI PIETRO SONO LE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA IGNORANZA E NULLITA', E NULLITA' E IGNORANZA DALL'ALTRA PARTE. LA COMUNISTA CHE PRESIEDE I DEPUTATI SAREBBE MEGLIO CHE VADA A BATTERE ALLA NOMENTANA INSIEME AL SUO AMICO FROCIO VENDOLA, UN ALTRO CHE PER INSULTI A BERLUSCONI NON E' SECONDO ANESSUNO MA POI SI LAMENTA SE QUALCUNO GLI DA' DEL FROCIO COMUNISTA TERRONE DI MERDA....SE INSULTI ACCETTA E PORGI L'ALTRA GUANCIA O NEL TUO CASO PORGI QUELLO CHE TI PIACE DI PIU'....

Cosean

Sab, 03/08/2013 - 22:55

Il problema non è la sinistra che odia, ma la destra che Ama! Se andate a riferire al Killer dove stà la sua vittima, non è che siete sinceri e non siete ipocriti! Come vedete ottenete, con due sentimenti opposti, la stessa situazione! E quello che conta è quello che si ottiene e si vuole ottenere!

Lino1234

Sab, 03/08/2013 - 23:08

I campioni di sputtanamento si sono riuniti per festeggiare una grande vittoria di "sporcaccionismo". L'inferno se lo sono ben guadagnati riuscendo a sporcare con le loro puzzolenti azioni la migliore persona d'Italia : Silvio Berlusconi di fronte al quale avrebbero dovuto inchinarsi umilmente in omaggio alla bravura, intelligenza, cultura, capacità imprenditoriali, generosità, alta moralità di cui è portatore. Tutte qualità positive delle quali loro, i cafoni riuniti, si e no ne avranno sentito parlare e ne sono sicuramente privi. Non c'è dubbio che invece siano grandi maestri in fatto di vigliaccheria che hanno saputo trasformare in egoistico beneficio economico su cui campare. Malamente. Non riusciranno però ad ingannare anche il Padreterno e pagheranno il fio per l'eternità, immersi nella strozza a gridare : non fate l'ondaaaaaaaaaa. Saluti. Lino - W Silvio.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 03/08/2013 - 23:46

Odio la sinistra che odia. Viva il partito dell'amore!

mastra.20

Dom, 04/08/2013 - 01:07

Il male peggiore che ha fatto Berlusconi.......far carriera a questi personaggi....una massa di lecca lecca,rimasti senza saliva....

pansave

Dom, 04/08/2013 - 08:52

L'odio, legato alla barbarie, all'ignoranza e spesso a patologie psichiatriche, alla lunga perde, sempre e dovunque. Bisogna avere solo saggia pazienza. Gli ultimi 5000 anni di storia e della civiltà insegnano.

Tobi

Dom, 04/08/2013 - 09:10

io ricordo quando fu forzatamente rimosso il governo di centro destra a causa dello spread alto ed introdotto il governo dei cosiddetti "tecnici" con a capo Monti. Fu evidentemente una scusa ed il risultato di manovre effettuate da forze finanziarie occulte sovranazionali che infine calpestano la democrazia. Ebbene, con l'allora rimozione del governo Berlusconi e introduzione del governo Monti ci furono diversi che festeggiarono. I risultati li conosciamo tutti.

Cosean

Dom, 04/08/2013 - 09:44

Amo chi odia le ingiustizie! HaHaHa!

gzn663

Dom, 04/08/2013 - 11:37

Poveracci che non arrivanaìo fine mese che difendono un ladro evasore rendendoli ancora piu poveri!!!

Il giusto

Dom, 04/08/2013 - 12:13

...nemmeno i servi tipo sallusti,pelpietro,feltri etc esisterebbero senza il pregiudicato!Si puo' dire che se il fallito 20 anni fa fosse morto,adesso saremmo ancora una potenza mondiale invidiata da tutti!

Angela P.

Dom, 04/08/2013 - 13:17

Il giornalista del F.Q. signor T. non collega mai il cervello quando deve "scrivere". Già il cognome è tutto un programma: è sempre in travaglio, il suo viso è indice di cattiveria, invidia che portano all'ulcera. Auguri di buona salute

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 04/08/2013 - 13:26

lanzi maurizio è abituato a scrivere nei cessi delle autostrade e quindi bisogna capirlo.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 04/08/2013 - 13:32

tutti i comunisti citati nell'articolo dovrebbero essere rinchiusi in SIberia al fresco, oppure se preferiscono in Corea del nord ospiti del ragazzino esaltato...sono dei poveracci godono nell'odiare Berlusconi ma sono talmente privi di carattere che moriranno presto perche' sono niente, solo chiacchiere e distintivo, cervello zero....

ilfatto

Dom, 04/08/2013 - 14:33

@LANZI MAURIZIO...lei invece, a leggerla, è un vero genio..più unico che raro, fine elocuzione e ragionamenti machiavellici, a proposito, spero sarà in grado di assumersi le responsabilità per il suo primo post, a leggerlo cui sono almeno 3 o 4 ipotesi di reato..ma so che lei affronterà a petto in fuori ogni tribunale...bravo!

claudio faleri

Dom, 04/08/2013 - 14:36

travaglio.....un fanatico ben pagato con la sindrome del giustiziere

claudio faleri

Dom, 04/08/2013 - 14:38

i commenti di repubblica non contano è un giornale di merda retto da uno stronzo come scalfari

angelo piras

Dom, 04/08/2013 - 16:33

@ ilfatto.Mi faccia capire Signore ilfatto. Lei crede che nel commento di Lanzi Maurizio ci siano tre o quattro ipotesi di reato? Questo lei non lo può sopportare per cui, anche lei gonfiando il petto, minaccia Lanzi per ingiurie contro le persone che a loro volta ingiuriano Berlusconi. Mi permetta una domanda: lei è del giornale il Fatto? Se lo è, cercherò di comportarmi con educazione e rispetto verso chi vive tutti i giorni, cominciando dalla colazione e finendo con la cena a insultare Berlusconi e i suoi amici. Comunque io la rispetto, anche se non scrive sul Fatto. Certo che Lanzi ha un pochino esagerato, però sarebbe stato il caso di equiparare le ingiurie fatte da Lanzi e quelle che perdurano da vent’anni fatte della sinistra al completo verso un elemento della destra, in questo caso Berlusconi. Eh sì, l’uomo vi ha fregato politicamente e voi invece lo avete massacrato con l’aiuto di quelli che ora lei vuole aizzare contro Lanzi. La differenza sta nel fatto che Berlusconi non è della sinistra quindi, per lui, non vale dire: è stato un compagno che ha sbagliato. Scusi, mi sono accorto che lei non può essere uno che scrive su un qualsiasi giornale. Farebbe compagnia alle migliaia di disoccupati che l’Italia può vantare.

angelo piras

Dom, 04/08/2013 - 17:08

Ersola. Forse lei crede di essere spiritoso quando dice che noi vogliamo la guerra. Impari a leggere. La guerra civile, è una parola che ha già inventato il Grillo grullo, e nessuno si è cagato addosso come ora fa lei e tutta la sinistra.