Tecnici-politici zero a zero

La parola d’ordine è azzerare. Ma se facciamo un bilancio di que­st’interregno montiano ora che entria­mo in autunno, lo zero è davvero la cifra dominante

La parola d’ordine è azzerare. Ma se facciamo un bilancio di que­st’interregno montiano ora che entria­mo in autunno, lo zero è davvero la cifra dominante.

Prendete i partiti. Non sono riusciti a combinare niente in questi mesi, né una legge elettorale né un’agendona condivisa di leggi in sospeso. Non sono riusciti a combinare niente al loro inter­no, né un vero repulisti, né l’indicazio­ne dei prossimi candidati, né con chi al­learsi. Si agitano, ma sono al punto ze­ro. Temono il mix Grillo-astensione ma non hanno fatto nulla di concreto per arginarlo, anzi ogni giorno stanno dan­do una mano. E tra sei mesi si vota.

Dall’altra parte, tutti gli elogi a Monti & la sua orchestra ruotano intorno a una parola-chiave: Immagine. Ci ha da­to un’immagine di credibilità interna­zionale. Verissimo,ma appunto un’im­magine. Nessun vero cambiamento, se non l’aumento della pressione fiscale nel peggioramento sostanziale delle condizioni del nostro Paese. Le riforme più efficaci di Monti erano già in arrivo con Berlusconi, a cominciare dalle pen­sioni.
Non un vero taglio ai costi pubbli­ci, non un grande disegno di risana­mento e rilancio. Zero. Però l’immagi­ne è ottima, Monti va forte all’estero nei circoli mondiali che contano, nei gover­ni, sulla stampa. Ma non si rinfacciava a Berlusconi di puntare sull’ottimismo per tener su il Paese senza affrontare la sostanza dei problemi e di saper vende­re un’immagine di efficacia senza pro­durre un’incisiva politica di governo? Tecnici-politici zero a zero, con fermo immagine. Dopo i rigori, deciderà la moneta.

Commenti

lunisolare

Dom, 30/09/2012 - 16:35

I partiti hanno evideniato il loro limite progettuale, l'azione di Monti l'hanno subita senza discutere essendo stati presi di sorpresa e non sapendo cosa fare hanno acconsentito ai vari provvedimenti. Le prossime elezioni dovrebbe vincerle il partito dell'astensione non essendoci novità di rilievo in campo politico, inoltre regionopoli sta contribuendo all'allontanamento dalle vicende politiche. Una sorta di paralisi ideativa sembra pervadere i partiti che temporeggiano in attesa di chissà che cosa che li sollevi dal pantano nel quale sguazzano.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 30/09/2012 - 16:37

Già!Alle prossime elezioni,tutti a casa!.....Anche NOI!! Questo è l'unico srumento che ci rimane!Andando a votare,per qualsiasi partito,non faremmo che continuare a "legalizzare" la loro inefficienza,e tutto il resto!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 30/09/2012 - 18:19

Hanno tutti una paura fottuta di governare questo Paese. E' soltanto uno sbatacchiamento di gabbie di polli. Nessuna mossa politica che si rispetti. Fanno pena tutti. Ed in questo stato di cose, le gravissime colpe del recente passato di chi ha picconato un Signor Governo che, comunque, faceva andare la barca, emergono distintamente nelle persone di antonio di pietro, in primis, ed in tutto il restante bailamme. Il volto di mario monti, quanto più passano i giorni, è sempre più scoraggiato e scoraggiante. Non riesce a nascondere il sincero imbarazzo di chi ha coscienza di non aver più le idee chiare. A sostituirsi alla sua credibilità, oggi, spiattellati i volti di fini e casini in un tg telekabul. E' decisamente una giornata molto buia. Ma, Silvio non può far niente. L'hanno massacrato e son pronti a giustificare le loro impotenze ritornando alla carica se soltanto osa ridiscendere in campo.

Ritratto di aquila8

aquila8

Dom, 30/09/2012 - 18:45

In Italia non è mai esistita una vera classe politica,perchè la prima repubblica è nata sulla strage delle Ginestre dove i padroni del mondo hanno ipotecato la Nazione.Per questo motivo non siamo mai stati liberi di avere una vera alternativa di governo e come uno con alti Ideali etici,morali come Mattei e altri idealisti che volevano rendere libera la Nazione,guarda caso morivano in strane coincidenze o peggio venivano trucidati,oppure per evitare che il popolo votasse un partito ancora non sotto il loro controllo ecco pronte le stragi,così il popolino credulone per paura votava sempre la solita DC.Con mani pulite,il sistema si è rafforzato grazie ai DC che sparpagliandosi in tutti i partiti sono riusciti sempre ad avere il potere ed è per questo che la finta sinistra è sempre stata controllata da DC e Comunisti-Magistrati-Sindaclisti-Giornalisti venduti e al parlamento siedono molti avvocati che grazie alla posizione di parlamentari riescono a far approvare leggi e difendere aspese dello Stato chi rimane inquisito o preso con il Malloppo nel sacco.Perciò,Basta con questi grandi spettacoli fatti per coprire gli intrecci di parantela e di affari.Questo sistema va avanti dalla prima Repubblica ed è stato fortificato con la Seconda repubblica e se volete ve lo posso dimostrare elencandovi fatti concreti.Proprio per questi motivi che mi do del cretino,perchè assisto con rabbia al loro trionfo e ogni giorno vedo i loro figli che si godono la vita grazie alle fortune lasciate in eredità dai padri politici,speculatori,tangentisti.”Vi dico solo una cosa:non credete a niente,perchè è tutto pianificato dai Grandi Maestri Burattinai che fanno gli interessi dei padroni del mondo,perciò non abbiate paura di calpestare il vostro prossimo ,importante che vi arrichite sfruttando la politica,poi vedrete che nessuno toccherà mai il vostro capitale accumulato,perchè se un Magistrato oserà ficcare il naso,verrà sostituito con uno fedele ai politici e se non riescono,state tranquilli un Magistrato a loro legato indagherà qualcuno dell’opposizione in un ‘altra città,così a Roma si metteranno d’accordo e obligheranno il magistrato che ha osato indagare ad archiviare.

Ritratto di albireo6

albireo6

Dom, 30/09/2012 - 18:52

Deleterio Monti perchè ha cominciato a spremere il mucchio grosso...troppo facile,invece di dare un segnale positivo agli italiani,osando toccare per prime,tutte le Caste sul nostro groppone,come da tempo è sotto gli occhi di tutti.Peggio ancora la classe politica fallita come non mai,che ha bisogno di un intruso non votato dagli elettori...Vergogna!!

Ritratto di Massimo Scalfati

Massimo Scalfati

Dom, 30/09/2012 - 22:16

Il mondo conteMporaneo è caratterizzato dalla "complessità". I sistemi sociali sono la risultante di una infinità di variabili economiche, socio-culturali, demografiche, geopolitiche, tecnico-scIEntifiche. Perciò per governare occorrono tecnici della res publica, dotati di preprarazione in scienza dell'amministrazione, contabilità pubblica, scienza delle finanze, macro e microeconomia, ecc. Nessun politico possiede queste conoscenze. La "classe politica", che Gaetano Mosca, un secolo fa, riteneva indispensabile, oggi non serve più. La stessa democrazia è in discussione, come potere del popolo di decidere (su cose così complesse che non capirà mai) e di eleggere i rappresentanti (che non hanno alcuna preparazione a governare). Perciò, che piaccia o no, nel mondo contemporaneo il potere passa ai tecnici. PER DIMOSTRARE TUTTO IL NOSTRO DISPREZZO PER I POLITICI, SULLA SCHEDA ELETTORALE SCRIVEREMO PROVOCATORIAMENTE "MONTI", DI TRAVERSO E CON UN PENNARELLO. SCHEDA ANNULLATA, MA IL MESSAGGIO ARRIVERA' AI POLITICI E VORRA' DIRE: RITIRATEVI A VITA PRIVATA, IGNORANTI!

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 01/10/2012 - 03:34

X Zagovian. Forse c'è un'alternativa allo stare a casa. Possiamo andare al seggio e votare per Grillo. Capisco che non è una Grande Prospettiva, un Grande Momento, un Grande Pensiero. Grillo è solo un comico, ma con i tempi che corrono non mi sembra poi tanto male. Ci farà ridere, il che non è poco rispetto a chi ci ha creato un disastro da cui usciremo, se ci va bene in 50 anni, con strascico di suicidi, nuove emigrazione ecc. mentre loro - l'infame Casta - continua a predare e ad affermare di rappresentare e tutelate gli interessi del Paese.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 01/10/2012 - 05:13

X lunisolare. Hai ragione, lunisolare. Alle prossime elezioni vincerà sicuramente il partito dell’astensione, tuttavia conteranno i voti espressi e non cambierà assolutamente niente. La proporzione fra destre e sinistre resterà pressoché invariata perché i robot di sinistra e i robot di destra, quelli cioè che non sanno uscire dalla prigione mentale in cui sono rinchiusi e felici di restarvi, continueranno a votare come hanno sempre fatto, ascoltando e credendo alle bugie propinate dai loro referenti politici. Sempre le stesse: una confusa e irrealizzabile “libertà” dalla destra e un’altrettanto vaga e utopistica “democrazia” dalla sinistra. A questo punto mi chiederai: e allora? Allora niente! Il massimo che possiamo fare è uscire dalla condizione di robot e renderci conto di essere dei sudditi e che, vinca l’Inter o il Milan, è sempre lo spettatore che deve pagare il biglietto.

barretta gennaro

Lun, 01/10/2012 - 09:58

Marcello . hai letto l'articolo "ennesima cuccagna "di stamattina sul tuo quotidiano? Hai visto la trasmissione di Report di ieri?. Basta . Ma perchè i giornalisti , tutti , non fanno un fronte comune di fronte alla decadenza della democrazia in italia ? . VIVA IL MIX GRILLO -ASTENSIONE. lanceremo la monetina dopo aver buttato fuori dal palazzo tutto il marciume . ciao

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 01/10/2012 - 10:02

#AQUILA 8#...Tutto l'apparato pubblico(al momento comodamente irremovibile),con GIUSTIZIA in primis,dovrebbe essere "intonato ed affine",con il "Paese Reale",cosa che oggi,è COMPLETAMENTE e pericolosamente SGANCIATO. In pratica,qualsiasi evoluzione politica,economica,morale,etc.,anche se scaturita da una precisa volontà popolare,DI FATTO,non ha effetto,perchè tutto il resto del sistema(irremovibile attualmente),rema contro! Come eleggere un Sindaco,con idee completamente diverse dal precedente,tenendo sotto, TUTTO L'APPARATO precedente! Questo è un altro dramma tutto Italiano! I sistemi giudiziario,amministrativo,scolastico,polizia,difesa,etc.,sono completamente sganciati,dalla "affinità" della Popolazione,che si evolve nel tempo,creando un pauroso sbilanciamento. Tutto questo,con la scusa di rispettare una vetusta Costituzione,nata vecchia e contorta in partenza!!!! Quante cose da cambiare in Italia.......!!!!!!Provi a "cliccare" http://www.avaaz.org/it/petition/Democrazia_delle_affinita/?launch

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 01/10/2012 - 10:18

#massimo scalfati#il problema è che attualmente,tecnici e politici non sono "intonati" con le "esigenze" del Paese,ma con le proprie in primis,e/o con la finanza internazionale,locale,con visioni di geopolitica virtuale. Il popolo deve tornare ad essere sovrano,esprimendo con il solo strumento possibile,la "democrazia delle affinità",la SUA componente elettiva,VERA RAPPRESENTANZA,DI TUTTE LE ESIGENZE ED ASPETTATIVE.Saranno questi rappresentanti,eletti con questo sistema,a governare,ovviamente con l'ausilio di tecnici,SOTTO IL LORO CONTROLLO,e non come succede ora il contrario...

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 01/10/2012 - 10:24

#Massimo Scalfati, riconosco la tua buona fede nel dire quelle cose, ma per me , la tua è una lettura sbagliata. La Politica è sovrana in ogni Popolo, democratico o totalitario. I governi tecnici sono la peggiore dannazione delle Nazioni. Le risucchiano in una spirale abissale di cancellazione del superiore ruolo dell'Uomo sulla Terra, quell'essere --- F A B E R --- I tecnici hanno un volto vitreo, sono alieni senz'anima. Silvio Berlusconi aveva il Sole in tasca. Questi sono funerei. Una sola cosa và subito riformata, come va sempre ripetendo la saggia Rosella, LA COSTITUZIONE. E soltanto su queste fondamenta la Politica può essere al riparo da cedimenti pericolosi. Mai più i Governi Frankestein, che rimarranno indelebilmente come la peggiore iattura che abbia attraversato il nostro Cielo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 01/10/2012 - 10:31

#Tempus_fugit 888#Secondo il principio di "Democrazia delle Affinità",il programma viene dal basso,dalle affinità che questo sistema,autogenera..si crea da solo. Votare per Grillo,significa votare per un programma,non generato dal "minimo comun denominatore" dello spaccato del Paese,ma l'idea precostituita di pochi,non rappresentativa,con tutte le lacune del caso. Se Grillo facesse della "Democrazia delle Affinità",il suo PROGRAMMA di partenza,allora si che sarebbe una alternativa "politica" vera, condivisibile,per scardinare l'attuale partitocrazia,con annessi e connessi.. Occorre cambiare completamente le regole del gioco politico. Legga qualche cosa sulla "Democrazia delle Affinità" http://www.avaaz.org/it/petition/Democrazia_delle_affinita/?launch Cordialmente

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 01/10/2012 - 11:19

X Zagovian. Fortunato te che credi nella "democrazia delle affinità". Io credo che la democrazia sia la più gran menzogna che sia mai stata raccontata. Il popolo non ha mai deciso niente e mai niente deciderà. O forse tu credi che "la sovranità appartenga al popolo che la esprime attraverso i suoi rappresentanti liceramente eletti" e via scorreggiando di democrazia? In questa altisonante stronzata (art 1 della costituzione della repubblica delle banane) è contenuta una serie ignobili menzogne. Prima: la sovranità appartiene alle lobbies da cui dipenddono i finanziamenti per le campagne elettorali. Seconda: i rappresentanti del popolo esercitano sì una sovranità conferita loro dalle elezioni ma a questa sovranità il popolo è estraneo. Terza: le libere elezioni non sono libere perché nulla sappiemmo di coloro che ci governano; sappiamo ciò che ci dicono per catturare il nostro consenso ma non abbiamo nessuno strumento per condizionare le loro scelte. Quarta: non esiste una lotta fra destra e sinistra ma una lotta fra capitalismi che hanno i partiti di destra o quelli di sinistra come referenti. Potrei continuare ma lo spazio a disposizione non me lo consente. Se non sei d'accordo pensa che l'itaGlia è un Paese democratico (sic) e quello che stiamo vivendo è il risultato di questa democrazia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 01/10/2012 - 11:55

#tempus_fugit888# Ti faccio notare,che la "Democrazia delle Affinità",potrai vederla come un'utopia,ma il meccanismo funziona. Per scardinare queste lobbies,questo sistema politico e quant'altro,dimmi cosa suggerisci?

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Lun, 01/10/2012 - 12:13

X Zagovian. Non suggerisco nulla perché non c'è nulla da suggerire se non un atteggiamento minimalista, una disincantata presa di coscienza della realtà che siano sudditi e che la democrazia non è altro che la carta luccicante che avvolge la caramella avvelenata, un modo per mettercelo nel didietro con il nostro consenso.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 01/10/2012 - 12:15

tecnici e politici un parere. i politici non ci servono, infatti col trattato di maastricht è stabilito che chi decide cose non sta nel nostro parlamento, essi sono giustogiusto...un so più che. ecco magari in questa colonia, dove non siamo padroni del denaro ne della lingua (a scuola l'italiano si studia meno delle lingue straniere), i tecnici sono le persone giuste in ruoli di comando ma, solo perché le sceglie direttamente il padrone, mica il popolo e fanno l'interesse di quei nasoni là...a loro basta far finta di voler far star bene il proprio popolo e a noi ci succhiano. di che politica incisiva possiamo parlare?

Gadget Kitsch

Lun, 01/10/2012 - 15:06

D'accordo sull'inerzia dei partiti, che si sono adagiati sugli allori dell'appoggio critico/finta opposizione a Monti..quale corale respiro di sollievo nei gg scorsi, a parte qualche mugugno, alla dichiarazione di disponibilità di Monti ad un prossimo governo (oggi smentita, almeno all'apparenza), ma bisogna ammettere che una riforma delle pensioni come quella da lui varata a Berlusca non l'avrebbero fatta fare, mentre qui si riesce persino a condire via il serio problema degli esodati con generici e fumosi propositi, per non parlare di IMU e tasse varie..se Monti riuscirà a fare passare un decreto che seghi definitivamente autocertificate spese istituzionali e simili nelle regioni/province, in attesa di una riforma costituzionale che seghi definitivamente anche le medesime, avrà il mio plauso.