La tentazione del Cav:azzerare tutto

Il Pdl frena l’ex premier. Ma lui è attratto da antipolitica e liste civiche e si fa consigliare da un trentenne di Monza

Roma - Camera gremita come non accadeva da tempo e capannelli di deputati del Pdl in ogni dove. La domanda del giorno è «a quando la svolta» e le risposte sono quasi tutte irripetibili. Perché se da una parte c’è la consapevolezza che il partito debba essere rifondato, dall’altra l’impressione di tutti è che «il progetto», per dirla con Luis Enrique, sia ancora in alto mare. Sintesi di Andrea Ronchi: «O si riparte da zero oppure non ci salva neanche Padre Pio in carrozzella».
Il punto, però, resta la ricetta. Perché nonostante Angelino Alfano ribadisca che «presto» sarà annunciata «una novità», la sensazione di tutti è che le idee siano piuttosto confuse. E soprattutto non convergenti. Silvio Berlusconi, infatti, pare continui a valutare molto seriamente la tesi dello «spacchettamento» del Pdl in diversi rivoli destinati poi a «federarsi», forse anche più dei quattro inizialmente teorizzati se adesso si parla anche di una lista a vocazione cattolica (dove potrebbe convergere Maurizio Lupi), una di fedelissimi del Cav (in ascesa l’ipotesi si possa chiamare Noi Italia), una animalista (guidata da Michela Brambilla) e pure altre liste civiche. Pare, ad esempio, che Berlusconi sia rimasto molto colpito dall’attivismo del trentenne candidato sindaco di Monza Paolo Piffer che con le sue PrimaveraMonza e CambiaMonza ha raccolto al primo turno il 5%. Colpito al punto da alzare il telefono e invitarlo ad Arcore per cercare di capire le ragioni di un simile risultato e il linguaggio utilizzato dalle nuove generazioni. Piffer è stato anche portato a fare una visita a Villa Gernetto per poi chiamare Alfano al telefono e dirgli: «Angelino, c’è qui un ragazzo che dice che non capisco niente di politica!». Un Cavaliere, insomma, che guarda alle ragioni dell’antipolitica e al mondo che cambia, che vorrebbe cercare di capirlo e intercettarlo. Discorso simile, d’altra parte, vale per il Movimento 5 stelle che Berlusconi sta seguendo con attenzione e che i sondaggi, su scala nazionale, darebbero addirittura sopra a un Pdl che sarebbe oggi terzo partito.
Tutti segnali, insomma, di un Berlusconi che non sembra sulla stessa lunghezza d’onda del suo gruppo dirigente. Ancora ieri, a Palazzo Grazioli, Gianfranco Rotondi ha sconsigliato l’ex premier sull’ipotesi «spacchettamento» perché, ha argomentato, «spartire ricchezza fa solo miseria». Ma il Cavaliere non si è sbottonato. E che a via dell’Umiltà siano più o meno tutti su questa linea non è un mistero, tanto che ancora negli ultimi giorni sono proseguiti i contatti tra Alfano e Pier Ferdinando Casini per valutare l’ipotesi di un riavvicinamento dell’area moderata. Ed è questo quello a cui pensa il segretario del Pdl, a un «ricongiungimento» dei partiti che di fatto pescano nell’elettorato di centrodestra da aprire alla società civile. Ma tenendo in vita il Pdl e, ovviamente, il suo gruppo dirigente. A differenza, forse, di un Berlusconi convinto che ci debba essere una rivoluzione non solo «nominale» ma anche di uomini perché, confidava qualche giorno fa in privato, «mostriamo sempre le stesse facce da 15 anni». Senza contare che il Cavaliere non è particolarmente affascinato da un riavvicinamento con un Casini che continua a chiedere come condicio sine qua non che l’ex premier si ritiri ad Antigua.
Una situazione in movimento e piuttosto complicata. Tanto che la riunione di ieri sera tra Berlusconi e i vertici di via dell’Umiltà in programma a Roma per discutere il risultato elettorale e le prossime mosse è stata rinviata. Si dice a questa mattina, prima che il Cavaliere parta per Bruxelles dove lo aspetta il vertice del Ppe, ma in realtà dovrebbe saltare nuovamente. Il segnale che le idee non sono chiare. Con gli ex An (ma non solo loro) che stanno iniziando a fremere e insistono nel teorizzare il «governicidio», cosa che Berlusconi continua a escludere. Il timore, però, è che la situazione si stia troppo incancrenendo e visto che anche nel Pd c’è a chi non dispiacerebbe tornare alle urne il rischio di un «incidente» che mandi l’esecutivo a casa è sicuramente più alto oggi di una settimana fa.
Commenti

contras

Mer, 23/05/2012 - 08:17

...ahahahaha... allo sbando!!!!!

PierPierPiero

Mer, 23/05/2012 - 08:19

il nuovo che avanza... prego si accomodi, con lui ho la certezza che i bananas non vinceranno più, non ha capito che gli italiani sono arcistufi di lui e di tutta la sua compagine, cambiare nome/simbolo/inno/forma del partito non cambia la sostanza

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/05/2012 - 08:32

Leggo con sgomento che il gruppo "dirigente" (si fa per dire) del Pdl capisce solo ad elezioni chiuse il baratro in cui continua a sprofondare il partito, malgrado la situazione già fosse chiara fin dal primo turno, per non parlare dei sondaggi demoscopici che lo davano da tempo in picchiata. Dopo la disfatta elettorale si discute come se la “botta” fosse caduta improvvisamente dal cielo e non si danno immediatamente segni di vitalità ad un elettorato che rischia fortemente di andare ad ingrossare le schiere di Grillo. In un partito serio la sera stessa in cui sono stati resi noti i risultati elettorali definitivi Alfano avrebbe dovuto dare le elezioni, invece continua a cianciare come se fosse avvitato ad una poltrona che non può più essere sua. Forse per liberarci di Alfano saremo costretti a passare dall'astensione al voto per Grillo?

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/05/2012 - 08:44

Alfano ribadisce l’annuncio che presto ci sarà una novità? Ma già ci è stata ammannita la panzana del partito che si vuole reggere solo con i contributi volontari, proposito smentito da una legge in itinere appoggiato da Alfano stesso che vuole proseguire il saccheggio dei nostri soldi da parte dei partiti in frode al risultato del referendum elettorale del 1993. Alfano annunci le sue dimissioni e allora potremo cominciare a ragionare se il nostro partito è ancora il Pdl.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 23/05/2012 - 08:42

Voi del PDL avete perso il contatto con la vostra gente. E la gente ha semplicemente ricambiato. Avete permesso a questo pensionato di lusso, servo dell'europa, di schiacciare la classe media, lo avete assecondato nell'impoverire letteralmente i lavoratori di questa Nazione. Avete permesso che la Merkel, Sarkozy, Van Rompuy e Barroso umiliassero pubblicamente con comportamenti ed affermazioni la nostra Nazione. Avete lasciato due Soldati Italiani trattenuti in India, contro tutte le regole internazionali. Avete lasciato che la politica economica di questo signore di mezza età chiamato Monti azzerasse l'economia Italiana. Avete permesso di colpevolizzare la spesa del contribuente, tacciando chiunque di evasione o di sospetta evasione. Avete lasciato creare uno stato di polizia fiscale. Avete portato il Popolo Italiano a fischiare l'Inno Nazionale. Avete permesso tutto questo ............. non meravigliatevi della vostra estinzione come partito !!!!

duxducis

Mer, 23/05/2012 - 08:44

Faccio notare a tutti i sinistroidi, che nelle ultime elezioni gli elettori di destra e lega hanno spostato i loro consensi da chi e' inquisito a chi e' almeno per ora giovane e pulito. Gli elettori di sinistra invece hanno continuato imperterriti a votare per ricchi nobili (Doria) e faccendieri di ogni sorta. Bravi, continuate cosi' a farvi prendere per il c*lo, vi piace proprio essere derubati e bastonati di tasse per mantenere dei nullafacenti.

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Mer, 23/05/2012 - 08:47

Cavaliere con tutto il rispetto ma se vuole azzerare tutto deve cominciare a mettersi da parte Lei, non si può ripartire con un ultra settantenne al comando. E non vale solo per Lei, sono in tanti a doversi defilare per limiti di età (vedi Napolitano).

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/05/2012 - 08:46

Quanto al rimborso elettorale, che Alfano con Bersani vuole mantenere a livelli abnormi (3 volte quello erogato in Germania), l’ex segretario in pectore dimentica che ormai sappiamo tutto della massa di soldi che i partiti hanno incamerato con i “rimborsi elettorali”, gonfiati a 5 € a voto con una serie di progressivi aumenti che hanno regalato ai partiti una montagna incredibile di quattrini, al punto che non sanno che farci. Non basta, caro Alfano, ridurre del 50% i “rimborsi” (ora riconosciuti come “finanziamento”), ma bisogna scendere almeno al livello della Germania, il paese più ricco della UE, dove il rimborso è di 0,85 €, il che significa che in Italia – fatte le debite proporzioni - dovrebbe scendere non del 50% - come contrattato con Bersani e Casini - ma almeno dell’85%. Ribadisco: forse per liberarci di Alfano saremo costretti a passare dall'astensione al voto per Grillo?

Ritratto di pupillo

pupillo

Mer, 23/05/2012 - 08:47

berlusconi vuole azzerare tutto premetto che ero pdl e vorrei dire al cav che non c,è bisogno di azzerato tutto per riavere credibilità oramai il danno è stato fatto - nel sostenere monti - quindi voi già siete cancellati - noi già pdl non vi voteremo più il nostro voto - se grillo manterrà ciò che dice - andrà a lui.- av ete fatto la fine di fini seguitate ad appoggiare monti così sparirete completamente ma leggete i commenti degli elettori su internet ? se si allora siete ciechi se no andate a leggerli.-

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/05/2012 - 08:49

E' ora che Silvio riprenda in mano il partiti e azzeri molte cose che non vanno. Per cominciare azzeri Alfano.

Giancarlo Penso

Mer, 23/05/2012 - 08:53

Purtroppo è tardi i partiti tutti compreso il PDL hanno perso tutti i treni per avere il consenso degli italiani. Tutti gli italiani non li voteranno più perchè non fanno la restrizioni degli sprechi promessi, ma pensano solo alla loro poltrona. Gli italiani, o non votano, o votano Grillo, che è l'unico che promette quello che vuole la gente. Gli italiani non vogliono più vedere le stesse facce, Berlusconi, Bossi, Bersani, Casini, Alfano, Letta, Dalema, Veltroni, ed altri, sono decine di anni che fanno il mestiere dei politici per mangiare alle spalle degli italiani. Non ci deve essere la professione del politico, dopo massimo 2 legislature devono tornare a casa, per legge, a fare il lavoro che facevano prima, a produrre come tutti gli altri italiani. I politici sono dei parassiti, parlano, parlano, non combinano niente. Perchè ha vinto Grillo a Parma? Perchè il candidato è nuovo, giovane, determinato che ha preso l'aspettativa dal suo lavoro e tornerà al suo lavoro finito il mandato.

saraceno eduard...

Mer, 23/05/2012 - 09:07

Nell'italia non stato nazione, ma dei comuni dei mille e mille campanili, valli, produzioni, l'idea di aprrirsi a ventaglio per poi richiudersi è esat- ta e riesce ad intercettare le aspettative di più persone oltre a spimo-larne la partecipazione, i partiti monoliti sono disciolti anche in germa- nia.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 23/05/2012 - 09:07

Cosa aspettano ad azzerare tutto!!! Altro che riavvicinamento con casini!!! Quello è solo un casino dalle ideee antiquate. Basta vecchia DC, ci vogliono novità.

sigmathema

Mer, 23/05/2012 - 09:09

Penso che dovrebbe azzerare anche se stesso. E' lui che non va più. Questo succede quando si identifica un partito con una persona. Finita la persona finisce il partito.

voce.nel.deserto

Mer, 23/05/2012 - 09:12

Berlusconi oramai non entusiasma nessuno neppure a destra.Il cittadino di centro-destra e supera il 50% ma non gli si offre una credibile offerta politica e fa l'astensionista. . Bossi è assolutamnebte fallito.Poi cosa volete che si capisca nella villa di Gemonio dell'eroismo di Falcone e Borsellino. Oggi il cuore d'Italia batte a Palermo,non certo nei vizietti dei pesci di acqua dolce del varesotto o dei lombardi Sardanapali. I ragazzi sono più seri perchè si riallacciano ad una visione eroica dell'esistenza.Ed il rinnovamento vincerà.

xgerico

Mer, 23/05/2012 - 09:14

La tentazione di Berlusconi: azzerare tutto.................. Tranquillo Silvio lo stanno già facendo i tuoi elettori!

Cristina Ulcigrai

Mer, 23/05/2012 - 09:17

Il mio appoggio a Silvio Berlusconi nelle scelte politiche,dove va lui ci sarà anche la mia partecipazione.Un saluto Cristina Ulcigrai.

VermeSantoro

Mer, 23/05/2012 - 09:14

Cavaliere mi sei stato simpatico in passato, ti ho anche votato un paio di volte ma ora basta ritirati a vita privata ed organizza con il suo fidoamico (Fede) cene burlesque. Non ti voteremo mai piu Silvio, piuttosto ce ne restiamo a casa, sei stato capace, unitamente a quell'altro bel elemento di Fini, di distruggere il centro destra.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mer, 23/05/2012 - 09:17

Spacchettare il Pdl per salvare poltrone a Berlusconi, Lupi, Brambilla, Alfano ecc. ecc.......in poche parole: cambiare tutto affinchè rimanga tutto uguale.......NO GRAZIE!

mekong43

Mer, 23/05/2012 - 09:15

Comunque si chiude un ciclo, come 20 anni fa. Penso che il PdL al punto in cui si è ridotto per aver dato sempre più spazio agli ex Dc, ex PSI ed ex MSI e per come è stato ridotto conseguentemente ad un proprio comportamento, al contempo, conservatore e scollacciato che ha molto agevolato un incessante attacco congiunto di giustizialismo, giornali e grandi vecchi, non abbia più cartucce da sparare. Alle alchimie non credo e penso che comunque vada saranno ancora dolori per tutti noi: Grillo almeno nel tempo breve non credo che possa arrivare al 51%, a meno di un miracolo e la foto di Vasto è un abbraccio innaturale, soprattutto nelle grandi scelte politiche, vi immaginate Bersani che tiene un discorso di alta Economia al G8, o Vendola che va a discutere di strategia NATO, nonché Di Pietro Ministro della Pubblica Istruzione. Certo, qualcuno potrebbe dire che si potrebbe anche fare da soli uscendo da tutti i consessi, europei e mondiali, come la Corea del Nord o l’Iran, come vorrebbero fare gli estremisti in Grecia. Hanno ragione anche loro perché al peggio su questa terra non c’è proprio limite.

quapropter

Mer, 23/05/2012 - 09:16

Ancora con Casini? Ma siamo pazzi o è demenza senile politica che galoppa? Non so quanto gioverebbe un ritorno del traditor Casini. So solo, visto il tenore di molti post che quotidianamente vengono pubblicati, che molti elettori al solo nome si conferemerebbero vieppù nel loro rifiuto di votare PDL. P.S. Cambiare il nome non è cambiare la sostanza (PD insegna: PCI=PDS=PD= stessa ideologia comunista), ma se lo si vuole fare che lo si faccia quanto prima. Mi è piaciuto quello di una lettrice: "Italiani per l'Italia".

bruna franceschini

Mer, 23/05/2012 - 09:18

Ci possiamo salvare soltanto se tornerà il nostro caro Presidente Berlusconi sulla scena e con un programma ben preciso per riportare l'Italia e gli Italiani ad un livello almeno di sopravvivenza. Il nuovo nome potrebbe essere "Salva Italia"

michele lascaro

Mer, 23/05/2012 - 09:20

Bisogna far leva sui giovani e liberarsi in tempo di "vecchi arnesi" della politica: Pisanu, Scaiola ecc. Non sono giovane, e nella mia vita ne ho visto di cose sbagliate e ho nutrito speranze poi disattese, ma confido nei giovani. Non è possibile che l'Italia sia governata da vecchi, che non capiscono i giovani e ne sono molto distanti.

Ritratto di VT52na

VT52na

Mer, 23/05/2012 - 09:21

... BERLUSCONI: ... ma cosa aspetti ??? ... «è solo un agonia attualmente» ...

storming

Mer, 23/05/2012 - 09:25

Ma cosa voglino azzerare, si sono già azzerati da soli facendo da zerbino al Tassator cortese e al suo mentore.

nigher

Mer, 23/05/2012 - 09:25

No ti prego la brambilla no!!!!!lasciala nel suo zoo..di inutili nella politica ce ne sono gia troppi...

Larson

Mer, 23/05/2012 - 09:29

Ma cosa deve succedere in Italia perché uno si ritiri dalla vita politica? Berlusconi ha più di 70 anni, ha avuto per tre volte l'occasione di fare il presidente del Consiglio, non è riuscito ad applicare il suo programma elettorale, non è più in grado di capire quello che succede in Italia, perché non si ritira in buon ordine e con lui tutti i colonnelli del PDL? Tanto se non lo fa da solo ci penseranno gli elettori a farglielo capire.

cespugliando

Mer, 23/05/2012 - 09:27

Il partito che non c'è più. Il Pdl è affondato, le scialuppe di salvataggio sono mancate ed i naufraghi galleggiano alla deriva. Alfano cerca di salvare qualcuno ma la rete ha le maglie larghe e non pesca quasi più niente. Il cavaliere vorrebbe azzerare tutto e ripartire. Ma chi gli crede più? Sarebbe meglio farsi da parte, ormai definitivamente, e lasciare ai giovani il bandolo della matassa.Si solo giovani, la vecchia nomenclatura è meglio che sparisca. I vari Larussa, Cicchitto, Gasparri e via dicendo non hanno più niente da dire. Mancano gli ideali liberali, manca il contatto con la gente comune, manca lo spirito di sacrificio. Resta solo l'attaccamento alla poltrona, e questo non sta bene.

contras

Mer, 23/05/2012 - 09:32

...ahahaha.... Berlusconi: non hai bisogno di azzerare tutto, sei gia' stato azzerato dal risultato di queste amministrative!!! i bei tempi dei banana che ti mettevano sul carro dei vincitori sono FINITI!!!!

xgerico

Mer, 23/05/2012 - 09:36

La tentazione di Berlusconi: azzerare tutto.................. Tranquillo Silvio lo stanno già facendo i tuoi elettori!

ronofri53

Mer, 23/05/2012 - 09:38

siamo alle solite....old style. cambiamo nome e via, il nuovo che avanza. Una prugna la puoi pure chiamare pesca ma non smette di farti "...gare".

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mer, 23/05/2012 - 09:41

ritengo non solo saggia l'idea, ma addirittura :u n i c a ! -Non certo per ciò che osano immaginare alcuni persi, ma semplicemente per tirasir fuori dal pantano, così come già dimostrato alle elezioni col NON voto!-Tranquillo che il merito di aver tenuto testa agli avversarii, politici e non, è già consacrato nella storia!!!

gnurante

Mer, 23/05/2012 - 09:41

Un uomo per tutte le stagioni

Orsetto01

Mer, 23/05/2012 - 09:41

Non hanno ancora capito che è giunto il momento di togliere il popolo dalla ****a altrimenti tutti a casa.

bobsg

Mer, 23/05/2012 - 09:47

D'accordo, azzerare tutto a cominciare da lui.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 23/05/2012 - 09:50

berlusconi in verità non ha piu un solo vero consigliere: in passato non ne ha mai avuto bisogno, ora pero credo proprio di si: un paese fonda le proprie radici sul lavoro ed il lavoro sui costi energetici che in italia costano eccessivamente troppo: di energia a basso prezzo ne potrebbe avere quanto vuole ma nessuno dei suoi è mai stato capace di dargli un solo consiglio valido al proposito: mi spiace per lui ma anche lui è rimasto indietro di centinaia di anni ed ora la sua testa , non ostante tutto, non è piu lucida come la situazione richiede

maxmello

Mer, 23/05/2012 - 09:50

La tentazione degli italiani, azzerare berlusconi

Paulusx

Mer, 23/05/2012 - 09:50

Le ipotesi di 'spacchettamento' con, tra le altre, la lista 'animalista' affidata alla Brambilla dimostrano che siamo alle comiche finali e non esiste uno straccio di idea che sia una. Forse ha ragione B quando parla di azzeramento ma l'unico che varrebbe la pena di fare sarebbe quello totale, ossia scomparire del tutto perchè, come osserva correttamente Ronchi, al punto in cui è oggi il PdL non lo salva nemmeno Padre Pio. Il partito berlusconiano sta lentamente affondando come rilevano i sondaggi e a questo punto il suodestino è segnato. Casini, per cominciare a parlare di collegamento, esige il pensionamento ad Antigua e questo la dice lunga sull'inesistenza di qualunque speranza, visto che intanto la Lega ha ben altro cui pensare. Ormai il dilemma è tra una fine spaventosa ( politicamente ) o uno spavento senza fine. Per me ci si è incamminati lungo la seconda ipotesi, una lenta e lunga agonia.

les paul

Mer, 23/05/2012 - 09:57

Bah... è possibile che non si capisca che queste persone (di destra o di sinistra o centro) non sono piu' credibli ?.... Non servono idee, conigli da cacciare dal cilindro o proposte politiche nuove ed inedite, ma serve che questa gente fisicamente lasci il posto ad altri. Ma devono mollare fisicamente, senza giochi di prestigio. Ed una persona intelligente come Berlusconi una cosa semplice come questa deve capirla per forza, altrimenti è destinato a scomparire, lui e la destra, lui e i moderati, lui e le ideone sconvolgenti in preparazione.

Al2011

Mer, 23/05/2012 - 10:03

Ma quale "spacchettamento"? Ma quale "federazione dei moderati"? Quello che Berlusconi diceva di volere fare: meno sprechi, meno burocrazia e meno tasse, per rilanciare l'economia, non lo mai saputo nè voluto fare, in 18 anni, e ora sostiene un governo che ammazza di tasse e balzelli le aziende e le famiglie. A casa, a casa, e non a Casini, è stra-bollito anche quello! Quando uno vede Berlusconi, Alfano, Tremonti, Cicchitto, Gasparri, Larussa, Verdini, ecc., pensa subito: che vecchiume, in pensione, non avete + nulla da dire, lo capite o no?

louise

Mer, 23/05/2012 - 10:05

Avete letto il programma, a grandi linee, del fighetto MNTZML? Abbattimento della spesa pubblica, privatizzazioni, alienazione del patrimonio immobiliare dello stato, riduzione delle tasse e, conseguentemente, impulso allo sviluppo. Stesso programma di FI ora PDL. Dice niente il fatto che altri, per cambiare registro al paese, propongano agli italiani lo stesso programma, mai attuato dal centrodestra?

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mer, 23/05/2012 - 10:06

Berlusconi ormai ha fatto il suo tempo e non lo vuole capire. Pensa addirittura di ricandidarsi, il che darebbe la vittoria ai sinistrorsi al 100%. Insiste su un restyling del partito con facce nuove ma la prima che deve sparire ad Antigua, come suggerisce Casini é proprio la sua. Orami non se lo fila piu' nessuno. Ha avuto la sua chance per 20 anni e se l'é bruciata con il lodo consolo, il lodo Schifani, il lodo Alfano e cosi via, e solo ed unicamente leggi per riformare la giustizia a suo favore. La gente lo ha seguito pensando che prima o poi si preouccupasse anche di loro, adesso hanno finalmente aperto gli occhi e capito quale era il suo unico interesse. Mi immagino già che cambierà il nome al partito, metterà il 30enne di Monza che gli ha detto che non capisce niente di politica (parole sacrosante) come faccia nuova, lui si ricandiderà (sparendo completamente dal panorama politico) e resterà tutto come prima. Alleati non ne ha piu' Casini non lo vuole e Maroni pure

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 23/05/2012 - 10:11

LA MIA SENSAZIONE è che Silvio stia vivendo questo 'dopo', nelle nebbie di una immagine di autocolpevolizzazione, che non riesce a rimuovere. Non di carattere politico-governativo, ma, ETICO. L'unica cosa che si rimprovera, e che Lo attanaglia in modo opprimente, malgrado sia Egli una roccia, è l'essersi lasciato prendere dal 'dolce abbandono' nel 'giardino delle delizie'. Per il quale continua a staccare assegni. Anche se soltanto per scrupolo morale. QUESTO è il macigno che Lo opprime. Che Lo ha 'rovinato' in tutto il mondo. Non per la cosa in sè, quanto per la 'sprovvedutezza' che lo ha reso vulnerabile. Impossibile RIPROPORSI sulla SCENA, con il 'collare' dell'IGNOMINIA. La RETE si sbizzarrirebbe più di prima. E, gli anni, pesano, inclementi. ANCHE SE, è stata tutta INNOCENZA DELL'ESSERE. Ma, IL TRITACARNE NON PERDONA. Ovviamente, dovendo fare i conti con la Sua improponibilità, all'orizzonte, due cose, o lo spacchettamento, o muoia Sansone e tutti i Filistei. Comunque, VIVA SILVIO

Ritratto di _alb_

_alb_

Mer, 23/05/2012 - 10:12

Alfano fuori. Casini non toccarlo neanche con un bastone. Se Berlusconi vuole ancora una chance corra da solo senza nani e ballerine intorno. Solo qualche ragazzo giovane e sconosciuto non compromesso con la politica e con background culturale/scientifico decente per contrapporsi all'ignoranza e del pressapochismo galoppante dei suoi rivali.

Ritratto di pasquale cafiero

pasquale cafiero

Mer, 23/05/2012 - 10:15

Azzerare tutto e tutti va bene, ripartire con Casini no!!!!

cesaresg

Mer, 23/05/2012 - 10:12

Si è meglio azzerare tutto e ricominciare daccapo con volti nuovi, giovani e freschi che sanno parlare ai loro coetanei ed anche ai più maturi un nuovo linguaggio. Lasciate stare Casini e compagnia bella non serve a niente, inoltre con Casini si guadagna da una parte ma si perde dall'altra e anche di più. Invito tutti i "politici" che ora pensano di cambiare nome a un partito che soffre la "vecchiaia" è inutile. L'esempio lampante è dato dal pci, pds, ds, unione, pd e via dicendo non è cambiato niente se non in peggio. Leggetevi i vari post che vengono scritti in risposta agli articoli dei giornali e là troverete la risposta: tutti a casa e nuova aria nel PDL. ALTRIMENTI SARA' LA FINE.

aladino77

Mer, 23/05/2012 - 10:19

Ha fatto politica (nel peggior modo possibili, assecondando sprechi e privilegi della casta) e ora vuole farsi paladino dell'antipolitica? Non le vogliamo più vedere queste facce ammuffite che hanno fallito miseramente, andatevene a casa, avete rovinato il Paese!!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mer, 23/05/2012 - 10:24

Non si può ricostruire una casa sulle sue vecchie fondamenta e con i suoi calcinacci su un terreno sismico. Berlusconi ha ragione da vendere nel voler rivolgersi ai giovani che, anche se non hanno esperienza, hanno entusiasmo, idee semplici e logiche che non si attorcigliano sulle convergenze parallele della vecchia politica. Ormai siamo nel terzo millennio, scienza e tecnologia fanno passi da gigante e se non si adegua il pensiero e la filosofia di vita alle innovazioni che scienza e tecnologia propongono, tenendo ben saldi i valori base dell’esistenza, rimarremo sempre al palo.

docross

Mer, 23/05/2012 - 10:19

Il centro destra degli ultimi anni si è retto sui suoi tre grandi leader più che sulle idee e sui fatti. C'è sono un problema ora: i tre grandi leader erano e sono Berlusconi, Bossi e Fini... Auguri! Finalmente anche l'elettore di centro destra capirà che brutto è quando il partito che ricopre l'area ideologica che apprezzi maggiormente ha dei leader come Occhetto, Dalema e Bersani! Benvenuti!

Paolo avvocato ...

Mer, 23/05/2012 - 10:23

gli ex elettori ora astenuti vorrebbero un partito unito con una leader donna, giovane e carismatica, la Carfagna, e questi babbioni che fanno? lo spacchettano.........roba da scemi patentati.

pagano2010

Mer, 23/05/2012 - 10:21

La tentazione del Cav: azzerare tutto.... vermanete sono gli elettori che ti hanno azzerato caro cavaliere. Farai cadere Monti? le procure di asfaltano, senza più amici in parlamento. senza contare le tue aziende che se le mageranno le banche di investimento.

Angelo Mandara

Mer, 23/05/2012 - 10:26

2) C'E' SEMPRE UNA PRIMA VOLTA Sembra anche che una legge anti-corruzione stia per farcela...ma non all'unanimità, perchè IDV e PDL, che promette grosse novità...si limiterebbe ad astenersi. Se a Monti viene negato di "rivoltare" seriamente le attuali Istituzioni...da chi altri mai potremmo aspettarcelo? Basta di considerare gli Italiani degli stupidi. Ma che lo ripetiamo a fare? Si parla fra sordi.Sì, c'è sempre una prima volta..che il Movimento di Grillo superi il PDL nei sondaggi delle previsioni di voto. Saluti. Angelo Mandara

Paolo avvocato ...

Mer, 23/05/2012 - 10:27

Capisco che sia difficile capire l'elettorato e cosa significhi essere leader al mondo d'oggi, fatto di grande fratello, isola dei famosi, twitter, facebook, ma questi dirigenti sono lontani anni luce dalla società. Per spostare l'elettorato basta poco. Volete un esempio: su Twitter i follower di Renzi sono oltre 120 mila, quelli di Alfano 20 mila. Non servono troppe elucubrazioni politiche o menate burocratiche di spacchettamenti. Un leader carismatico ed una squadra di dirigenti che lo sostiene senza tanti discorsi, idee poche e chiare, tanto una volta realizzate quattro o cinque cose cose, i governi devono solo gestire le emergenze e le questioni europee.

aliberti

Mer, 23/05/2012 - 10:29

Basta prenderci in giro.Da azzerare è l'intera classe dirigente del PDL che ha tradito tutte le promesse fatte al proprio elettorato ultimo ma non per ultimo sostenendo il governo Monti. Quanti anni dovremo ancora aspettare per avere un vero partito di centro destra in Italia?

Ritratto di Biancofiore

Biancofiore

Mer, 23/05/2012 - 10:31

Ma Silvio, vuoi proprio andare a sbattere il muso da solo? ma va la, vattene ad Antigua, anzi, invitami che ti faccio da segretario.

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 23/05/2012 - 10:33

L'unico modo per il pdl di tornare a vincere, è: non ricandidare più gente come Pisanu, Scajola e tutti i parlamentari a questi due vicini che l'hanno costretto a sostenere Monti, rimpiazzandoli con gente giovane, con un lavoro e mai entrati in politica prima d'ora. Inoltre proporre come unico programma elettorale le riforme istituzionali a 360° che includano l'elezione diretta del presidente della Repubblica, il vincolo di mandato per i parlamentari, la loro elezione per non più di due mandati, l'abolizione delle province e il potere del governo di decidere sugli stipendi e i privilegi dei parlamentari, della classe politica a livello locale e dei vari dirigenti degli enti statali. Invece, questi credono che per recuperare voti, si deva spacchettare il partito o riallearsi con Casini, ovvero il conservatore che non vuole nessuna riforma istituzionale, perche è questo sistema malsano che li permette di sopravvivere. Corrono pure voci di riproporre Tremonti all'economia.

baldo1

Mer, 23/05/2012 - 10:35

certo che tra berlusconi, eletti ed elettori del pdl fanno a gare a chi è messo peggio. Dopo 20 anni non ne hanno azzeccata 1 e dopo aver portato il Paese sulla soglia del baratro, stanno fallendo miseramente.

Andrea 68

Mer, 23/05/2012 - 10:46

#6 duxducis ha ragione

Raul Novi

Mer, 23/05/2012 - 10:44

Caro Berlusconi, sarà difficile convincere di nuovo il ceto medio, i moderati che siete un partito che conta. Io personalmente non ci credo più, non ho trentanni, bensì sessanta, da quando Forza Italia è scesa in campo c'ho creduto, ma la pochezza di contenuti di questi ultimi anni mi fa dire che siete come gli altri! Auguri...

NO DWARF ANTIFA

Mer, 23/05/2012 - 10:42

ehi destroidi per chi suona la banana? In tutta Europa la destra sta andando a pezzi, i tempi sono cambiati il vostro egoismo lo schifano tutti, adesso la gente, sopratutto i giovani vogliono giustizia sociale ovvero che i primi a pagare siano i ricchi, vogliono servizi pubblici garantiti a tutti, quindi il vostro modello è crollato, decomposto, siete come delle mummie. La destra italiota poi è la peggiore rappresenta il peggio dell'Italia in fatto di ruberie, privilegi e parassitismo. Bye bye provate ad allearvi con grillo adesso ah ah ah ah ah

Ritratto di thewall

thewall

Mer, 23/05/2012 - 10:56

1. Cambiare la legge elettorale e permettere ai cittadini di dare le preferenze. 2. Mollare il governo Monti e andare a elezioni democratiche per eleggere un nuovo governo votato dai cittadini e non imposto dal Presidente della Repubblica. 3. Non allearsi con nessuno se non dopo l'esito del voto. 4. Progetto politico serio e senza più leggi ad personam. 5. Eliminare corrotti e mafiosi (come Dell'Utri, Cosentino, ecc.ecc.) e premiare i giovani con nuove idee. 6. Puntare a una politica pulita come sta facendo Grillo, con una visione innovativa dell'ambiente. Solo così voterò nuovamente PDL, ma stavolta voglio vedere nero su bianco e voglio la promessa che al primo obiettivo non rispettato nei tempi e nei modi il presidente del consiglio si dimette.

Alessandro Voltolini

Mer, 23/05/2012 - 10:52

Staccare immediatamente la spina a MONTI. Rendere più accettabile l'IMU e le tasse in genere. Tagliare costi della nostra elefantiaca macchina burocratica. Eliminare Enti inutili, auto blu e stipendi faraonici non solo dei parlamentare, ma soprattutto degli alti funzionari dello Stato. Tagliare pensioni faraoniche. Farsi sentire con l'Europa. Andare subito alle urne. Solo così, con riforme vere e accettate dagli Italiani il PDL può ancora sperare. Altrimenti è finito. Hanno messo tasse su tasse, ma non ho visto un solo taglio. Bla bla bla, se ne parla ma non se ne fa niente. Fumo negli occhi ha messo Monti. Liberalizzazioni .... avete visto che presa per i fondelli ? Il falso problema dell'Art. 18. Infatti ho visto quante nuove imprese sono venute in Italia. Non sapete che pesci prendere, a rifarsi da Monti. CHE BUFFONI !!!

apterix

Mer, 23/05/2012 - 10:54

la situazione è disperata, ribadisco - e con maggior convinzione leggendo questo articolori - quanto ho già detto ieri in un post su questo giornale, ormai l'unica speranza che ci resta per salvare il centro destra è che Berlusconi faccia non uno, ma tre passi indietro abbandonando ache la cabina di regia. Ormai ha perso ogni credibilità sul nostro elettorato di riferimento e più di ogni altro rappresente il vecchio sistema di potere, oserei dire addirittura più di Bersani.

APG

Mer, 23/05/2012 - 10:59

Ma siete già azzerati, cosa volete ancora azzerare?

An_simo

Mer, 23/05/2012 - 11:00

leggo da molti (elettori o ex del pdl) che il problema del flop, ovvero della fine politica del progetto pdl e di berlusconi essendo evidentemente le due cose un tutt'uno, sarebbe l'attuale appoggio a Monti. Vedete se non si apprende da questi sberloni le vere ragioni di una sconfitta ma si continua a buttare "la palla fuori", come pensate debbano reagire i cittadini. Per mettere in atto le ricette il pdl di tempo ne ha avuto , aveva solo da fare altro...Ah già : ma è Monti che sposta elettorato !?

baio1969@libero.it

Mer, 23/05/2012 - 11:01

Da elettore del centro sinistra auspico quanto prima la nuova discesa in campo di B.. Significherebbe accelerare il processo di estinzione, ormai inesorabile, del PDL. Vai Silvio ! Anche il centro sx tifa per te ! E mi raccomando, non dimenticarti anche di Bossi !!!

motomec74

Mer, 23/05/2012 - 11:05

ad azzerare tutto ci penserà il movimento a 5 stelle, caro berlusconi, mi hai illuso e non ti perdonerò mai il sostegno a montimer, venduto per interessi personali! casini e pari a zero, di cosa si tratta? è andato a chiedere aiuto a berlusconi perchè ha preso una solenne batosta elettorale come il pdl ? ma andatevene via, ecco come si azzera tutto, fuori dalle scatole!

Giulio42

Mer, 23/05/2012 - 11:04

La verità è che non si perdona alla politica di aver scaricato su lavoratori e pensionati il peso della crisi. Crisi di cui i soggetti più colpiti non hanno nessuna responsabilità. Un comportamento più responsabile, una equa distribuzione dei sacrifici e la rinuncia dei privilegi avrebbe forse mascherato l' incapacità e la voracità di chi ci governa. Un nuovo partito e nuovi politici sono indispensabili.

Bruno Burinato

Mer, 23/05/2012 - 11:08

Mi sa che il Cav. si stia svegliando tardi, doveva sapere che il sostegno incondizionato a Monti era il suicidio del PDL, gli sarebbe bastato leggere "Spazio Azzurro" per conoscere gli umori del sio elettorato, invece ha perseguito testardamente la strada del sostegno ,,, bel risultato o si cambia strada o si chiude bottega consegnando l'Italia a Bersani o a Grillo la scelta fra i 2 mali è difficile ma non vorrei che l'alternativa fosse l'astensione

Alessandro Voltolini

Mer, 23/05/2012 - 11:09

Il PDL è morto. Inutile resuscitare i morti. Inciuci tipo Casini, li conosciamo già. Mettere di mezzo Montezemolo sarà operazione inutile. Se eravate bravi a governare, be' lo avreste fatto. Io vi ho creduto. Un'altra volta non ci sarà. Prima di uscire e chiudere la porta, vi si prega di un ultimo favore. Spegnere le luci al governo Monti. Nel disastro che avete creato, almeno qualcosa resterà !

aldo castellari

Mer, 23/05/2012 - 11:10

La situazione e' molto piu' complessa di quanto sembra. Se non si cambiano alcuni articoli della Costituzione, immessi per impedire che una sola persona avesse il potere, l'Italia andra' sempre peggio. Monti non ha ancora fatto le riforme decisive per uno Stato strutturato diversamente. Anche le misure per la crescita non sono stata ancora varate. Se si va al Governo col vecchio sistema, sara' ancora un muro-contro-muro, improduttivo, chiunque vinca le elezioni. Con le interferenze di giustizia e stampa....... Quindi non e' solo una questione di professionisti "cariatidi della politica", quanto invece una questione di regolamenti e innovazioni procedurali. Per questo Berlusconi continua a sostenere il Governo in attesa delle riforme decisive. Ne' giovanissimi, ne' grillini potranno mai governare efficacemente, se non si cambiano le regole Costituzionali, se il Premier non avra' pieni poteri e se i meccanismi legislativi resteranno cosi' farraginosi.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/05/2012 - 11:15

CORREGGO. Leggo con sgomento che solo ad elezioni chiuse il gruppo "dirigente" (si fa per dire) del Pdl comincia a capire il baratro in cui ha fatto sprofondare il partito, malgrado la situazione fosse chiara fin dal primo turno, per non parlare dei precedenti sondaggi demoscopici che lo davano già da tempo in picchiata. Dopo la disfatta elettorale si sta discutendo come se la “botta” fosse caduta improvvisamente dal cielo e non si danno segni di vitalità ad un elettorato che rischia fortemente di andare ad ingrossare le schiere di Grillo. In un partito serio la sera stessa in cui sono stati resi noti i risultati elettorali definitivi Alfano avrebbe dovuto dare le DIMISSIONI, invece continua a cianciare come se fosse avvitato ad una poltrona che non può più essere sua. Forse per liberarci di Alfano saremo costretti a passare dall'astensione al voto per Grillo?

Danielina11

Mer, 23/05/2012 - 11:18

A parte che credo che Berlusconi dovrebbe mettersi da parte, la Brambilla per favore no! Non è credibile e persino gli animalisti veri (non quelli interessati alle luci della ribalta) la schifano. Nessun vero animalista la voterebbe. Tutti sanno che la signora (come faceva anche la Martini) compare solo quando ci sono microfoni e telecamere...

bruna.amorosi

Mer, 23/05/2012 - 11:28

ho votato x GRILLO e lo rifarò se non vi sbrigate a far sparire questo esecutivo. avete perso una battaglia mica la guerra ,perciò ritiratevi in buon ordine e preparatevi meglio per la prossima volta che vedrete non sarà lontana . perchè i sinistri potranno anche vincere ma non sanno governare . il fatto di PISAPIA a MILANO insegna .è stato capace di farsi bocciare addiritturauna metro perciò .

pagano2010

Mer, 23/05/2012 - 11:27

carissimo predidente ci dica dove vuole andare così gli italiani andranno dalla parte opposta.

MEFEL68

Mer, 23/05/2012 - 11:25

Questa mossa l'avrebbe dovuta fare prima delle precedenti elezioni. Berlusconi Segretario carismatico del partito e un suo alter ego canditato premier. Alle sinistre sarebbe diventato difficile costruire teoremi accusatori in quanto B. non sarebbe stato una figura istituzionale, mentre sul nuovo Premier avrebbero dovuto ricominciare da capo per per cercare l'armadio dove trovare l'eventuale scheletro. La gente è stufa di questa politica inconcludente e sanguisuga. Berlusconi e Bossi erano il Grillo di allora e le loro idee nuove raccoglievano consensi per questa caratteristica. Poi sono entrati anche loro nel teatrino fino allo sconsiderato appoggio a Monti. Fare l'imenoplastica ora, forse è troppo tardi. Adesso è solo un correre ai ripari.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 23/05/2012 - 11:28

Riconfermata, ancora una volta, l'inopportunità della legge Basaglia. Qui bisogna riaprire, e d'urgenza, i manicomi. Siete riusciti là dove non era riuscito il comunismo. Avete liquefatto la destra. L'unico azzeramento credibile è la scomparsa fisica del Pdl con tutti i suoi rappresentanti.

soldellavvenire

Mer, 23/05/2012 - 11:33

azzerare ciò che è già zero è un'impresa veramente epica.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Mer, 23/05/2012 - 11:35

Mi sembra che in alto mare sia oggi la stampa,eppure voi del Giornale conoscete bene chi è Berlusconi. non credo che sia in alto mare su cosa deve fare, credo puttosto che stia cercando di mettere su un partito e un progetto che sia nuovamente vincente, e sta cercando di farlo senza fare più errori. Renato Innocenti Livi

duxducis

Mer, 23/05/2012 - 11:34

Un suggerimento ai sinistroidi: smettetela di essere un secolo indietro agli altri. Smettetela di votare per dei partiti morti. PD, Sventola, Margerita, UDC e compagnia bella sono tutti coresponsabili del disastro in cui ci troviamo. Se avete qualche neurone, smettete di votarli e supportarli, please. L'Italia ha veramente bisogno di persone nuove, giovani e senza macchia per uscire da questo disastro. Piu' vi fossilizzate, piu' rimarremo ancorati a stupide logiche di potere ideologico. Serve gente con la mente libera per uscire da questa situazione.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 23/05/2012 - 11:39

#5 unLuca (1692). Al momento il suo post è il migliore in assoluto e, come ex-elettore di centrodestra ed ex-berlusconiano, lo sottoscrivo in toto. Per quanto riguarda la "dirigenza" del nostro PDL, bisogna dire che è ormai uno squallore. Dopo quanto ben descritto dal suo post, non si può più dare fiducia, qualsiasi cosa facciano o inventino, a quei signori, che nonostante i nostri ripetuti inviti e spiegazioni, si dimenano in una quadriglia che non porterà a nulla e sicuramente alla loro fine come nostri rappresentanti, perché con l'abbraccio mortale a Monti, e non solo, hanno tradito più volte il mandato ricevuto. Bene avrebbe fatto Silvio a portarci ad elezioni anticipate, elezioni che avrebbe stravinto, quando c'è stato il "caso Fini" e degli altri traditori. Ci ha portati invece allo sfacelo, quello cui mirava il napoletano, emissario comunista della sinistra tutta, convincendo Silvio a farsi sostituire da Monti, un finto amico che lo avrebbe portato sul lastrico politico.

Howl

Mer, 23/05/2012 - 11:39

Praticamente : 1) Un partito con a capo Lupi ,boss Cl in Lombardia 2) Un partito che ha più a cuore i topi da laboratorio che i licenziati a Termini Imerese con a capo la signorina Brambilla 3) Un partito di amici di Berlusconi : Verdini, Cosentino, Cicchitto, Straquadanio, Santanchè, Romano, Dell'Utri 4) Un partito con gli ex An : La Russa e Gasparri a capo Cos'è cambiato ?

imodium

Mer, 23/05/2012 - 11:44

Ci hanno già pensato gli elettori caro Silvio...dispiace dirlo ma te la sei cercata. Hai perso il contatto con la gente comune, quella che ti ha sempre sostenuto e la gente vi ha azzerati. Nonostante tutto continuate a trattare con Bersani (per sostenere questo schifo di governo affinchè faccia il lavoro sporco) e addirittura Casini....Casini, alleato con tutto e con tutti tranne che con gli Italiani. Dici addirittura di volerlo recuperare....perche non provate a recuperare anche fini(to)? cosi' lo scempio è completo. Casini ci è inviso al pari di scajola cicchitto e compagnia bella...vecchiume di un tempo che sopravvive sulle nostre spalle. IL PDL LO ABBIAMO SCIOLTO NOI. BASTA!

antonio54

Mer, 23/05/2012 - 11:45

#22 Bruna Franceschini: lei dice bene. Aldilà del nome, purtroppo, con il sistema attuale nessuno riesce a governare l'Italia; per il semplice fatto che la nostra Costituzione non lo permette. Basti pensare che, dal 1945 ad oggi abbiamo avuto circa un governo l'anno. Se i signori che siedono in Parlamento, non avranno la bontà di rivedere questa benedetta Costituzione, modernizzandola, tutti i migliori auspici risulteranno vani. E come se il nostro voto non contasse nulla. Lo dimostra il fatto che il governo attuale non è stato votato da nessuno. La saluto cordialmente.

cesaresg

Mer, 23/05/2012 - 11:57

Mi viene da rispondere a tutti quelli che, non capisco, con quale diritto "consigliano" a Berlusconi di andare ad Antigua, cominciando da Casini e tutti quelli che scrivono su questa pagina. Invito tutti alla prudenza perché chi ha il diritto di dire qualcosa sono prima di tutto gli iscritti al PDL e poi gli elettori. Tante volte Berlusconi era spacciato, morto politicamente tutte cose dentro la testa dei sinistri komunisti, come quelli che scrivono i vari post. Il tempo è galantuomo e risana tante ferite. Chi ora sta esultando forse lo fa in un modo intempestivo perché tanti "movimenti" che sembravano dovessero spaccare il mondo e poi si sono trovati col c....lo per terra. Tanti "movimenti" che sono partiti in quarta e poi si sono ridotti alla marcia indietro: ce ne sono di esempi.

duxducis

Mer, 23/05/2012 - 11:56

Faccio notare a tutti i sinistroidi, che nelle ultime elezioni gli elettori di destra e lega hanno spostato i loro consensi da chi e' inquisito a chi e' almeno per ora giovane e pulito. Gli elettori di sinistra invece hanno continuato imperterriti a votare per ricchi nobili (Doria) e faccendieri di ogni sorta. Bravi, continuate cosi' a farvi prendere per il c*lo, vi piace proprio essere derubati e bastonati di tasse per mantenere dei nullafacenti.

Paul Vara

Mer, 23/05/2012 - 11:58

Il senso del ridicolo non sfiora Berlusconi neppure da lontano...

abocca55

Mer, 23/05/2012 - 11:59

Messaggio per il Cavaliere da un futuro votante scheda nulla: Egregio Cavaliere, azzerare tutto, ma non basta. Abbiamo bisogno di prendere nota di un programma coraggioso che rifletta il sogno e le aspettative degli Italiani: Ridurre i costi della politica del 90%. Eliminare tutto l'eliminabile o la nostra rabbia non si placherà. Lei ha già delle persone intelligenti tenute in cantina, come Gelmini, Capezzone, e soprattutto Santanché, che si contiene e non esplode come Marine Le Pen, ma ha grandi potenzialità e non ha paura di niente. Se prende il via questa Amazzone, avrà un gran seguito.

abocca55

Mer, 23/05/2012 - 12:03

Ritengo lo spacchettamento una strategia intelligente. Forse da una federazione di movimenti nascerà finalmente il partito per il futuro del Paese. E gli Italiani possono scegliere più agevolmente-

Random64

Mer, 23/05/2012 - 12:09

continuiamo a non capire..eee siamo tosti! Presidente il problema non è il restiling..o inseguire Grillo..che ha avuto l'exploit..se non capiamo la causa..non andiamo da nessuna parte!! e la causa del'exploit di Grillo è nella politica del centro destra degli ultimi due anni!! il non aver tenuto la barra dritta! su ciò che era la via maestra in campagna elettorale, di aver traballato perchè le solite correnti inciuciste Cattovarie (Letta il "suo" vizir penso sia uno dei massimi responsabili di questo tracollo..e ancora lo stà a sentire ed osannare) le "colombine" di cui Alfano è eminente rappresentante, i Frattini..ecc le stesse che le consigliano di appoggiare Mortis..ancora non ha capito che sono i "Killer" del movimento? poteva andar bene all'inizio..ora appoggiandolo si affonda, ma penso caro Berlusca che anche lei ci stia mettendo del suo.ee? un consiglio immediatamente un congresso che faccia uscire tutte le anime innovative anche contrarie alla sua permanenza..

Random64

Mer, 23/05/2012 - 12:06

#60 NO DWARF ANTIFA se non fosse che la sinistra Italiana non solo è la peggio d'europa ma è il vero "cancro" di mezzo secolo e più non di "vent'anni" per questo paese potresti..forse..avere ragione..

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 23/05/2012 - 12:14

Più azzerati di così , mentre ci siamo proponetegli di prendersi un barboncino e andare a tempo pieno ai giardinetti , come fanno tutti quelli della sua età.

Pierofco

Mer, 23/05/2012 - 12:12

Mio padre mi diceva sempre che chi vota comunista è idiota o in malafede. A questo postulato mi sono sempre attenuto, con il cuore ed il cervello sempre rivolto a destra. Poi, nel'94 è arrivata questa "destra" ed il mio cervello ha finalmente cominciato a funzionare; a me, intellettivamente normododato, è bastato un attimo per capire che stavamo precipitando in un pozzo senza fine, visti i personaggi che si candidavano a cambiare l'Italia. Da Berlusconi, quel simpatico mascalzone (come lo definì Biagi), affiancato da mètres à penser quali Ferrara ( era Ministro!), Previti (ministro), Sgarbi (velo pietoso), con soci quali Bossi, Calderoli, Borghezio (ah, i moderati...) e poi, via via, Verdini, Cosentino, Lupi, Cicchitto (ex socialista), Bondi (ex comunista), Scilipoti (un fenomeno). Ora vedo alcuni lettori invocare il ritorno del Silvio,o candidare la Carfagna o la Santanchè(sic). Siamo alla disperazione!!

griso59

Mer, 23/05/2012 - 12:22

Cavaliere azzeri tutto parta con volti nuovi ragazzi giovani (non subrette) capaci e stacchi la spina a Monti.

erminio.ottone

Mer, 23/05/2012 - 12:20

Berlusconi tenta di infinocchiare ancora una volta gli italiani. E' già stato contattato il Piffer..

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 23/05/2012 - 12:23

Il PdL è imploso come non era difficile prevedere al momento dell'indebolimento della leadership berlusconiana: è il problema di tutti i partiti che fondano la loro forza sulla personalità di un leader. E' lo stesso problema che c'è anche, da anni, a sinistra. Siamo destinati quindi ad un lungo periodo di confusione politica e quindi di ingovernabilità. Mi pare di rivivere la Repubblica di Weimar. Un tentativo pseudo drmocratico l'ha già fatto Napolitano con la sciagura dei "tecnici". Vedremo cosa ci riserva il futuro. Non sono ottimista, purtroppo.

PierPierPiero

Mer, 23/05/2012 - 12:24

meno male che al nostro futuro ci pensa un uomo nato negli anni 30, sono più tranquillo adesso...

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 23/05/2012 - 12:29

Poche idee e confuse. Un vero condottiero. Lo schifo della politica che studia alchemiche formule e alleanze al solo scopo di raggiungere il potere. La sola idea di costruire un partito o un movimento o come cavolo lo si vuole chiamare per perseguire un progetto o un'idea di come debba essere gestito lo Stato a questi neanche li sfiora (ma anche quegli altri non scherzano). Può "averci anche la rogna" ma se il tal politico porta anche un solo voto in più allora dentro con tutti gli onori. E' solo da avere un pò di pazienza ancora e vi consegneremo tutti alla storia.

spadino65

Mer, 23/05/2012 - 12:32

0-0=0 continuate a parlare di Bersani

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 23/05/2012 - 12:35

#61 thewall Nero su bianco? ma il "Contratto" con gli italiani se l'è già scordato? Che vuole più di quello? Firma col sangue? Visti i suoi "desiderata" mi sa che no voterà PdL per un altro bel pò, certo che se invece dovessero avverarsi chissà che non venga a farle compagnia....

stefano.colussi

Mer, 23/05/2012 - 12:37

caro Silvio invece di azzerare vedi di cominciare a "pestare"...e "bastonare" alla grande...un consiglio zio??? usa il lanciafiamme: un'arma estremamente efficace e... "qualità/prezzo" eccccezzzzionale. Stefano Colussi, Cervignano del Friuli (udine)

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Mer, 23/05/2012 - 12:37

benché sia s o l o una brillante idea , vorei sapere da questi spiritosi contestatori quale loro referente ha mai avuto l'ardire di supporre questa eventualità per le "macerie" del suo schieramento, dove manca nell'assoluto l'onore della correttezza:- Andrà bene che erano "solo" elezioni amministrative,ma ci stanno delle maggioranze in aree dove ha votato il quaranta per cento degli aventi diritto, con "punte" del 30% ai ballottaggi, quelle persone elette per chi governano cosa?già, ti hanno detto che lo spoglio riporta un 51%/49%, la maggioramza è!(51 sì e 49 no su cinquemila persone?)

ciaciaron

Mer, 23/05/2012 - 12:39

Certo che il capo ha un bel coraggio. Mettersi alla sua età ad imparare come si usa il mouse, non è da tutti. Almeno qualcuno gli spieghi che quando parla di "gogol" gli altri pensano che l'abbia confuso con l'amico di Battisti e, soprattutto, non si può, come pensa lui, inviare una videocassetta a tutti gli italiani per far conoscere le sue intenzioni, ditegli, per favore, che oggi esiste una diavoleria moderna che si chiama Internet (che non c'entra niente coi cugini del Milan).

Roberto C

Mer, 23/05/2012 - 12:41

Cambiate nome al partito, suddividetelo in 10 liste civiche sperando che siano tanti i tonti che non capiranno che siete sempre voi con un altro nome, trovatevi delle personalità di 2° piano che siano in pochi a collegare a voi...non cambierà nulla.C'è 1 cosa che non avete capito:chi ama tanto le tasse e i metodi polizieschi sa già molto bene per chi votare,e non è certo il PdL...Chi votava per voi aveva bevuto che foste davvero un movimento liberale,che prmomuovesse un livello accettabile di pressione fiscale,un'incentivazione, e non la criminalizzazione, dei consumi,e l'affermazione di quel principio-di civiltà,prima che liberale-che se si è accusati di qualcosa, è sempre chi accusa a dover dimostrare la fondatezza dell'accusa,e non l'accusato a dover dimostrare di non aver commesso il fatto...Dopo anni di Tremonti,e poi Monti,siete fortunati se chi prima votava x voi si limita a restare a casa...Le proteste non dovrebbero farle sotto Equitalia,ma sotto ogni sezione locale del PdL...

Alicante

Mer, 23/05/2012 - 12:53

x NO DWARF ANTIFA In tutta europa la destra sta andando a pezzi????? ......ma lei sta sognando le faccio presente che recentemente in Spagna e in Portogallo devastate da governi di sinistra ha stravinto il centro destra........in Grecia dopo il governo del socialista PAPANDREOU sono nel caos piu totale con l'emersione dei partiti di sinistra estrema e neonazisti che stanno portando il paese all'ingovernabilità..e quindi al fallimento....in Francia ha vinto Hollande di misura solo per la dabenaggine di SARKOZY (che faceva i sorrisini ironici su berlusconi) mentre è il centro destra è maggioranza nel paese!!!!!!!!

Roberto C

Mer, 23/05/2012 - 12:53

Ad Antigua non dovrebbe andarci solo Berlusconi... Tutti e 945 e l'agenzia di tecnici cui hanno appaltato il governo dello Stato dovrebbero accompagnarlo, con un biglietto di sola andata. Ma poi rischiamo che Antigua ci dichiari guerra per attentato alla serenità nazionale, e chi potrebbe darle torto?

burlando77@hotm...

Mer, 23/05/2012 - 13:00

Berlusconi farebbe bene ad azzerare tutto no alleanze fastidiose e pretenziose , applicare tasse eque e sulla prima casa massimo una una tantum di 200 euro, e fare tgli in alto auto blu n° dei parlamentari, dimunuzione di tutti gli stipendi ministri e non compreso regioni prov. ecc. avra' il consenso di tutti.

voce.nel.deserto

Mer, 23/05/2012 - 12:56

Berlusconi è ora che lei si ritiri in Sardegna per sempre.Di la le sia concessa una telefonata settimanale ad Alfano,a Lupi o a Galan.Fra 1 anno 1 telefonata mensile.Poi 1 telefonata annuale e poi nulla:giochi coi suoi nipotini.Il Popolo della Libertà evolverà quasi senza di lei.

_Classe_66

Mer, 23/05/2012 - 13:08

Ma chi è Berlusconi?...Non è Alfano il segretario del PDL?

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Mer, 23/05/2012 - 13:26

Cavaliere,ascolti il consiglio di un suo estimatore della prima ora:lasci perdere la politica e se ne vada a godersi il sole della Sardegna o delle altre isole in cui sono le sue proprietà! Si è avverato quello che le aveva predetto il suo ex amico Montanelli: ti distruggeranno e così è stato,anche se-a dire il vero-ci ha messo molto del suo!! L'Italia ha bisogno di uomini e,meglio,donne nuovi,non compromessi e più responsabili ,oltre che capaci!!

lot

Mer, 23/05/2012 - 13:30

Mi diverte questo agitarsi di Berlusconi e del PdL in cerca disperata di una soluzione che li riporti in auge. Berlusconi crede di avere a che fare con prodotti pubblicitari delle sue TV, dove la gente, bene o male, si lascia convincere da frasi e spot appropriati. Non gli riesce di capire che qui la cosa è diversa, profondamente diversa. Finora in politica era in gioco solo la bandiera di parte ma, quando si colpisce gli interessi primari della gente, non ci sono più belle frasi che tengano o promesse a vuoto, perchè la gente vuole solo i fatti. Avendo Berlusconi e il PdL delusi i suoi elettori con false promesse e addirittura con valori diversi di quelli da loro votati, la fiducia non c'è più perchè non ha più credibilità, nè lui nè il PdL. Si sono avventurati troppo oltre e contro i desiderata della gente e questo non glie lo perdoneranno mai. L'unica cosa che può fare di utile è ridare credibilità al PdL facendolo tornare alla dialettica interna e libertà nel Parlamento.

Ritratto di tony68

tony68

Mer, 23/05/2012 - 13:32

salve ,di errori silvio ne ha fatto parecchi ,l'ultimo il più grave e imperdonabile è appoggiare il professorino tutto fino .Cambiare nome al partito non ha nessun senso ,come anche mettere facce nuove significherebbe mandarle al massacro ,il consiglio che posso dare è:abbandonare il professorino , andare alle elezioni ,la scofitta sarebbe sicura , ma il vincitore si troverebbe davanti una situazione ardua da risolvere,in queste condizioni meglio starsene a casa che al governo il tempo ripiana tutto e da le giuste risposte ,concludo :silvio riposati a manda tutti a c.........gare Distinti saluti

claudiopal

Mer, 23/05/2012 - 13:37

Ottima idea! La lista Berlusconi per i fedelissimi, le liste civiche per chi non segue la politica, il partito animalista della Brambilla per quelle fissate con i cani -siano vecchiette o punk-a-bestia- e poi gli amici del motorino, caccia & pesca e così via. Eh sì, niente male come strategia...

Rigoletto

Mer, 23/05/2012 - 13:38

Finalmente anche il Cavaliere ha capito che occorre aria nuova.

onofri

Mer, 23/05/2012 - 13:42

perfetto. ripartiamo da zero e rimettiamoci le solite faccie di plastica. lo slogan:"il nuovo che avanza". già usato ? ok, facciamo allora:"basta con il teatrino della vecchia politica". anche questo è stato usato ? va bene, proviamo con:"basta politicanti di mestiere". ma insomma! anche questo è vecchio ? 20 anni del maniaco e che ne abbiamo ricavato ? stipendi medi aumentati dello 0,3%.

Noodies

Mer, 23/05/2012 - 13:44

Siamo alla solita "canzuncella" dopo questa tornata elettorale. Bersani dice di aver vinto senza se e senza ma. Ma di cosa si rallegra? Cosa ha vinto? mio nonno. L'unica verità è che siete tutti, voi politici, degli emeriti buffoni, buffoni e buffoni. Non l'avete ancora capito che dovete andare tutti, dico tutti, a casa? Se ora l'astensionismo è stato del 50%, alle prossime elezioni politiche se uno di voi, e dico uno solo, avrà il coraggio di presentarsi ancora candidato io non andrò a votare e spero che si aggreghino milioni e milioni di cittadini in modo da superare abbondantemente l'attuale percentuale di astensionismo. Non vi vogliamo più Vedereeeeeeee!!!!!

Angelo Mandara

Mer, 23/05/2012 - 13:46

C'E' SEMPRE UNA PRIMA VOLTA Alla Fiat Mirafiori, per la prima volta, più di 5mila impiegati (colletti bianchi), a luglio proveranno la Cassa integrazione, anche se per pochi giorni. Allora perchè non pensare altrettanto ragionamento simmetrico per i Parlamentari e la loro "produzione" attuale...dove però il soldo corre al 100%? Già, ma chi potrebbe mai avere il coraggio di tale iniziativa? Il contributo dei rimborsi elettorali parrebbe risolversi "al meglio"... accettandosi (a malincuore) il 50% di quanto correva e, occasione unica ed esemplare, sarebbe stato...elargirli ai terremotati emiliani (riconciliazione mancata). (segue) Angelo Mandara

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 23/05/2012 - 13:48

AZZERARE LE CAVOLATE. Pare proprio che per risorgere si debba prima morire sul serio e il PDL lo sta dimostrando. Ma siccome a milioni di italiani interessa salvare quanto c'è di buono in esso, ed è molto, bisogna insistere sulle cose da evitare come la peste. Prima assoluta non nominare più casinisssimo, è il virus letale per il PDL o come si chiamerà. Alfano deve sentirci da questo orecchio e basta con le serpi allevate in seno. Chi ha sempre votato PDL ha il diritto ad avere un partito che si possa guardare allo specchio senza vomitare e non a mini partiti spacchettati. Che c..zo ci fanno certe facce fra di noi? Bene fa il CAV a parlare con giovani che sanno parlare alla gente, è quello che diciamo da anni! Via i deretani di pietra, via le cariatidi, e il nostro Partenone resterà in piedi meglio di prima, alla faccia della sinistra che non cambierà mai. Capito mi hai?

delfino47

Mer, 23/05/2012 - 13:50

"Azzerare tutto" : FATTO ! .................. (dagli Elettori )

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 23/05/2012 - 13:50

In pratica Silvio passa dal "chiù pilu pi' tutti" a "Chiù pattiti (partiti) pi' tutti"!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 23/05/2012 - 13:58

Gli unici ad avere un minimo di idee chiare sono gli ex-AN. Gli altri sono come naufraghi con l'acqua alla gola che cercano di attaccarei a qualsiasi relitto che passa: casini, grillo, montezemolo e fra un po' anche di pietro e bersani. Non hanno capito che gli elettori non li vogliono più... o forse lo hanno capito molto bene, ma non vogliono accettare la cosa. Ormai manca meno di un anno: aspetteremo. Certo che monti potrebbe anche cadere prima, quando cioè gli ex-AN, i Crosetto e altri si renderanno conto che stanno affondando anche loro e si ribelleranno apertamente... e forse questa è l'unica soluzione possibile.

scipione

Mer, 23/05/2012 - 13:59

Presidente Berlusconi,io non penso che il PDL sia da buttare a mare in toto e " spacchettarlo " in tanti rigagnoli che poi si federano. Temo che aumenterebbero i problemi di gestione e di unita'. Quello che e' necessario e' " registrare " il partito facendo fortemente leva sulla ONESTA' ,SERIETA' E COMPETENZA,perche' i VALORI fondanti del PDL sono forti e condivisi dagli italiani ( nella stragrande maggioranza,moderati ),ma devono essere concretamente attuati.

Dreamer66

Mer, 23/05/2012 - 14:01

Ma perchè dovrebbe essere Berlusconi ad azzerare tutto? Non esiste un segretario? Non esiste una qualche forma democratica all'interno del partito che debba prendere decisioni del genere???

brunicione

Mer, 23/05/2012 - 14:12

Carissimo Dottor Berlusconi, la vuol capire o no che tutti gli Italiani chiedono l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti ???? E' così difficile capire una cosa così facile ????

ziopecos

Mer, 23/05/2012 - 14:16

caro silvio, il minuscolo è d'obbligo,vi avevamo messo in mano l'italia per poter cambiare in meglio, un'occasione che, se eravate con un po di palle, vi avrebbe consentito di governare a vita, avete buttato tutto alle ortiche per compiacere questa europa (anche qui è d'obbligo il minuscolo) fasulla, basata su un'economia fasulla che ha distrutto quella reale e succube del nwo, nuovo ordine mondiale. Se tu avessi avuto un po di palle in piu e meno scheletri nell'armadio, non ti saresti defilato a favore di monti e napolitano due pupi del sistema bancario mondiale. Tu ci hai lasciato in mano a loro, sospetto, in cambio della chiusura dei tuoi processi (e infatti uno ad uno stanno chiudendo a tuo favore), hai distrutto il ceto medio lasciandolo in bocca al lupo, che purtroppo non si è rivelato un augurio, come pretendi che il tuo ex Elettorato di dia ancora fiducia?????non siamo gente con il paraocchi come le truppe cammellate di sinistra....Addio!!!!

giottin

Mer, 23/05/2012 - 14:16

Caro cav. fai pure quello che vuoi e poi valuterò, ma fin da ora ti dico:mai più con """casini""" et simili, più chiaro di così si muore!!

brunicione

Mer, 23/05/2012 - 14:18

Non si capisce più niente::: Berlusconi dichiara "mostriamo le stesse facce da 15 anni" Poi Bondi da le dimissioni e...... Berlusconi le rifiuta. Ma a che gioco giochiamo ???

silvio frappa

Mer, 23/05/2012 - 14:27

Sì, l'ho già letto, cambiare facce e cioè nasi, basette e orecchie, ma la monnezza mentale ovviamente resta sempre la stessa. Ma non lo capiscono che oggi ANCHE gli ignoranti che votavano per abitudine e per ignoranza sono COSTRETTI ad accendere il cervello e cercare di capire per scegliere meglio, se non vogliono morire di fame ?

marchino.blu

Mer, 23/05/2012 - 14:34

Ma azzeratevi il cervello...

maxmello

Mer, 23/05/2012 - 14:36

Berlusconi è riuscito nell'incredibile opera di distruzione della destra italiana. In vent'anni il partito azienda non ha mai "allevato" veri politici con esperienza sul campo, una propria formata personalità politica e legami con il territorio che avrebbero dovuto rappresentare se non purtroppo quelli criminali, forte anche di una legge elettorale fatta per piazzare chi volesse dove volesse, cosa che poi purtroppo ha fatto.I circoli giovanili del PDL sono stati un incubatrice per soldatini educati all'ossequio ed al culto per il capo che sono stati più' fan club che scuole di politica.Ha plasmato un partito il cui programma aveva un solo punto facile da ricordare, si fa quello che vuole silvio.Non ha avuto interesse a cercare persone capaci e qualificate che potessero affiancarlo e, quando sarebbe stato necessario, sostituirlo, dimostrando così, totale disinteresse nel futuro(politico)dopo di lui. La agghiacciante muta consapevolezza a destra è: ma senza silvio a noi chi ci vota?

nightflyer

Mer, 23/05/2012 - 14:43

ma è lo stesso berlusconi del bungabunga e dei ristoranti pieni ? bravo, torna in campo, almeno il pdl sparisce del tutto!

carlo2011

Mer, 23/05/2012 - 14:39

Silvio torna Silvio torna Silvio torna Silvio torna Silvio torna Silvio tornaSilvio torna

amedori

Mer, 23/05/2012 - 14:47

scrivere sul pdl è come scrivere ad un analfabeta o parlare a un sordo infatti il berlusca è diventato sordo e analfabeta. Tutti scrivevano al berlusca di non imbrancare fini detto il caghetta ma a lui di quello che pensano gli elettori del pdl non interessa un cavolo. Adesso tutti scivono di togliere lo scranno a monti anche se questo dovesse metterlo in rotta di collisione con quel cretino di napolitano, una volta amante dei carrarmati e adesso degli aerei bombardieri e scureggioni come lui che ammazzano però chi non c'entra comunque lo scherzetto o dolcetti di napoletano ci costa il 10% del pil ed un odio che non finirà mai più.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mer, 23/05/2012 - 14:49

Berlusconi mi sembra non in sintonia, più che con il suo gruppo dirigente, con il suo (ex)elettorato, visto che esclude di staccare la spina al governo Monti, unica strada che potrebbe fargli riguadagnare consensi.

vogliosapere

Mer, 23/05/2012 - 14:46

Forse i Signori in parlamento farebbero bene a darsi una bella calmata. Invece di inseguire le paure provenienti dall' amigdala della maggior parte dei cittadini, farebbero bene a dare l'esempio e a dire cose sensate. Innanzitutto si vada a nuove elezioni e si cacci questo governo senza idee chiare. Poi si riparta da idee e programmi, cercando di rispettarli. E se non ci sarà governabilità, si dovrà trovare una soluzione responsabile. W le persone oneste, che hanno degli ideali veri, che hanno delle cose sensate da dire, che hanno carisma, che hanno i neuroni a posto, possibilmente giovani, di qualsiasi area politica ed estrazione sociale. Ci sono. Cari cittadini, trovateli e votateli. E quando cominceranno a rubare, sostituiteli con degli altri!

INGVDI

Mer, 23/05/2012 - 14:51

E' una stupidità infinita quella che spinge Berlusconi-Alfano a corteggiare ancora Casini. Pure una continua offesa agli elettori del PDL.

Ritratto di arcatero

arcatero

Mer, 23/05/2012 - 14:57

Credo che Berlusconi sbagli a cambiare squadra. Quella di adesso, sta svolgendo egregiamente il suo lavoro, esattamente come previsto: ancora pochi mesi è la strada alla sinistra sarà completamente spianata. Squadra che vince, non si cambia! L'obbiettivo di Silvio non era quello di regalare il paese alla sinistra, addossando ai suoi la responsabilità per il lavoro "sporco"? Ebbene: Bondi, insieme a tutti gli altri del PDL, ha fatto il suo bel mestiere. Perché sostituirlo?

augusto fontanelli

Mer, 23/05/2012 - 15:04

Il P.D.L. ha pagato a caro prezzo (giustamente) l'appoggio al Governo Monti, espressione del potere cinico e senza scrupoli delle banche e delle oligarchie finanziarie.

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Mer, 23/05/2012 - 15:01

Caro Dr. Berlusconi: avere una federazione con vari partitini, Le complicherebbe sempre la vita e la possibilità di governare sarebbe troppo aleatoria ! Sfoltisca le file del PDL, ci metta facce nuove ed irreprensibili e faccia un nuovo partito con un programma firmato, credibile ed innovatore. Di...Casini, Fini e Follini ne abbiamo tutti le tasche piene !

battintesta

Mer, 23/05/2012 - 15:04

L'aforisma di Rotondi lascia il tempo che trova: se il Berlusca affidasse 10 milioni di euro ciascuno a 150 imprenditori da lui giudicati capaci volenterosi e rampanti, gli resterebbe comunque un patrimonio netto di oltre 3 miliardi di euro e non credete che costoro combinerebbero qualcosa di buono? E dove sarebbe la miseria? E l'italico genio dove lo mettiamo? Per conto mio anche stavolta il capo ha ragione, tanto con questo sistema politico e questi signori, accomodatisi nella calda e confortevole cuccia, non si fa più di tanta strada...la campana è già suonata, e...per tutti!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mer, 23/05/2012 - 15:07

Con le vostre idee malsane avete perduto tutto, dico TUTTO ! Anzi, avete sbagliato TUTTO !. Ora, non potete fare "miracoli",.....PRIMA POTEVATE !

augusto fontanelli

Mer, 23/05/2012 - 15:15

Se il P.D.L. vuol essere credibile deve fare una svolta "vera" e non di vernice. Deve rappresentare l'efficenza, avere il coraggio di tagliare la spesa improduttiva, abbassare le tasse di un buon 10% almeno su tutti i redditi e le propeietà in modo che la gente possa spendere di più e rimettere in moto l'economia. La dismissione dei beni dello Stato con coraggio e decisione in modo da abbassare significativamente il debito pubblico. Infine operare metaforicamente come un "rullo compressore" sui diktat delle corporazioni e lobby, le quali sono la causa primaria dell'inefficenza dello Stato e della negazione pregiudiziale di ogni benefica riforma di cui la Nazione avrebbe urgente bisogno. Queste sono le cose "fondamentali" che dovrebbe fare un "vero Governo" come si deve

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/05/2012 - 15:23

Leggo con sgomento che solo ad elezioni chiuse il gruppo "dirigente" (si fa per dire) del Pdl comincia a capire il baratro in cui ha fatto sprofondare il partito, malgrado la situazione fosse chiara fin dal primo turno, per non parlare dei precedenti sondaggi demoscopici che lo davano già da tempo in picchiata. Dopo la disfatta elettorale si sta discutendo come se la “botta” fosse caduta improvvisamente dal cielo e non si danno segni di vitalità ad un elettorato che rischia fortemente di andare ad ingrossare le schiere di Grillo. In un partito serio la sera stessa in cui sono stati resi noti i risultati elettorali definitivi Alfano avrebbe dovuto dare le DIMISSIONI, invece continua a cianciare come se fosse avvitato ad una poltrona che non può più essere sua. Forse per liberarci di Alfano saremo costretti a passare dall'astensione al voto per Grillo?

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/05/2012 - 15:19

E' ora che Silvio riprenda in mano il partiti e azzeri molte cose che non vanno. Per cominciare azzeri Alfano.

Ritratto di vaipino

vaipino

Mer, 23/05/2012 - 15:20

Solo i compagni votano il loro partito indipendentemente da quello che combina, tutti gli altri devono guadagnarsi il consenso. Non sarà un sbuffo di cipria a riavvicinare gli elettori al PDL. Nessuno si dimenticherà che nel momento più difficile per gli Italiani, Monti è ostenuto incondizionatamente dal PDL, ci ha riempito di tasse e ha trasformato l'Italia in uno stato di polizia fiscale. Il PDL è finito , sparito tra le macerie di una politica maleodorante non avrà mai più modo di avere la fiducia degli Italiani. Che dirà Alfano alle prossime elezioni si immigrazione e tasse? dirà che bisogna bloccare i flussi dimenticandosi che il governo presieduto da Berlusconi è stato il maggior artefice dell'invasione islamica? oppure ci racconteranno la storiella dell'abbassamento delle tasse? .ripeto il concetto: i compagni votano il nulla come da sempre sono abituati, per tutti gli altri ci vuole un minimo di credibilità ed il PDL non ne ha più nemmeno un briciolo.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/05/2012 - 15:21

Alfano ribadisce l’annuncio che presto ci sarà una novità? Ma già ci è stata ammannita la panzana del partito che si vuole reggere solo con i contributi volontari, proposito smentito da una legge in itinere appoggiato da Alfano stesso che vuole proseguire il saccheggio dei nostri soldi da parte dei partiti in frode al risultato del referendum elettorale del 1993. Alfano annunci le sue dimissioni e allora potremo cominciare a ragionare se il nostro partito è ancora il Pdl.

duxducis

Mer, 23/05/2012 - 15:23

Polverizzate questo governo di incompetenti. Per salvare l'insalvabile stanno distruggendo il lavoro di generazioni di italiani.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 23/05/2012 - 15:29

Quanto al rimborso elettorale, che Alfano con Bersani vuole mantenere a livelli abnormi (3 volte quello erogato in Germania), l’ex segretario in pectore dimentica che ormai sappiamo tutto della massa di soldi che i partiti hanno incamerato con i “rimborsi elettorali”, gonfiati a 5 € a voto con una serie di progressivi aumenti che hanno regalato ai partiti una montagna incredibile di quattrini, al punto che non sanno che farci. Non basta, caro Alfano, ridurre del 50% i “rimborsi” (ora riconosciuti come “finanziamento”), ma bisogna scendere almeno al livello della Germania, il paese più ricco della UE, dove il rimborso è di 0,85 €, il che significa che in Italia – fatte le debite proporzioni - dovrebbe scendere non del 50% - come contrattato con Bersani e Casini - ma almeno dell’85%. Ribadisco: forse per liberarci di Alfano dall'astensione saremo costretti a passare al voto per Grillo?

bobsg

Mer, 23/05/2012 - 15:32

L'unica cosa da fare è impegnarsi a fondo per rispettare il programma a suo tempo proposto: meno tasse (a cominciare dal bollo auto), meno stato e quindi meno spesa, riforma della giustizia con i magistrati soggetti alla legge della responsabilità come tutti gli altri cittadini. Il resto è aria fritta.

fossog

Mer, 23/05/2012 - 15:39

Cosa c'è che interessa ancora berlsuconi ? cosa vorrebbe ancora fregarci ? le frequenze tv sembra gli siano state tolte definitivamente di tra le zanne, spero. Perchè questo accanimento a non togliersi dalle palle anche se tutti i sondaggi dicono che nessuno lo considera ? e non mi dica che vuole il mio bene di cittadino perchè ha avuto molte opportunità di dimostrarlo ed invece ha fatto il contrario. Sarei stato disposto anche a regalargli tutte le p.....ne d'italia, gli avrei perdonato anche gli affari per mediaset, ma c...o qualcosa per noi lo poteva fare, no ? invece è stato un sorcio, si è inguattato tutto per lui e solo per lui, e chissenefrega degli altri. E' per questo che per me ormai è solo un cadavere vivente.

Howl

Mer, 23/05/2012 - 15:54

Oh oh Paolo Romani è indagato per corruzione.................

Alessandro Voltolini

Mer, 23/05/2012 - 15:55

Prima azzera Monti, poi pensa al resto. Altrimenti ci ricorderemo come ci hai serviti. Ogni altra idea, pensiero, azione è inutile. Dai prova di buona volontà che poi (forse) valuteremo qualche altra tua pensata !!!!

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mer, 23/05/2012 - 16:06

poveraccio berlusconi , non ha ancora capito che è lui che non funziona e come muove dito rovina tutti . anche bersani è sulla stessa linea . andatevene magari all'inferno ma fuori dalle balle ci avete rovinato tutti , la sinistra perchè l'unica cosa che sapeva dire " un passo indietro " la destra perchè è troppo attaccata alla cadrega e non ha coraggio . e la gente che paga è stanca di questi idioti che pare abbiano salvato il mondo , e invece ci hanno portato alla disperazione . anche DIO è incazzato .

Ritratto di lucios

lucios

Mer, 23/05/2012 - 16:12

Caro Cavaliere, non e' questione di faccia, quelli che si avvicendano nei media, non sono male! Se mi vuole sentire la soluzione e' andare a votare, motivandone le ragioni. Il 50% che non e' andato a votare lo desidera, anzi lo vuole... Faccia presto, il PDL non deve cambiare nome e faccia, deve solo abbandonare questo governo senza anima e depositario di teorie sorpassate.... Senta pure il monzese, ma non tralasci chi ancora criticandolo sostiene il PDL!

Ritratto di lucios

lucios

Mer, 23/05/2012 - 16:18

Cavaliere legga tutti i commenti, lo faccia di persona, li' troverà la chiave per superare la difficoltà del momento!

ronofri53

Mer, 23/05/2012 - 16:29

#145 vaipino: oddio, "che i compagni votino il nulla come da sempre abituati" detto da uno che ha dato la propria fiducia ad un criminale abituale berlusconi suona quantomeno ridicolo. vero è che da campioni del non-pensiero unico televisivo non si può prendere di avere coscenza della propria inadeguatezza sociale.

duball

Mer, 23/05/2012 - 16:31

#145 vaipino. bravo vaipino,la prossima volta vota vendola e bersani o il guitto genovese tutto chiacchere che vende gadget di travaglio sul suo sito, vedrai che la fermano loro "l'invasione islamica",o che arrestano loro i mafiosi sequestrandogli 40 miliardi di euro,no maroni! magari gia' che ci sei tagliati anche il pipino per fare dispetto alla morosa.

Lino1234

Mer, 23/05/2012 - 16:35

Se Berlusconi è stato minacciato dai poteri forti,non solo di morte ma anche di distruzione delle sue splendide aziende che,da solo,è sato in grado di costruire,farebbe bene a ritirarsi dalla politica e trasferire se stesso, la sua famiglia e tutti i suoi beni in Russia dove sarebbe ben accetto da quelle Istituzioni liberatesi dal comunismo.Quelle italiane, ancora fortmente dominate dalla malefica ideologia, continua a fargli guerra, complice gran parte della magistratura.Gli italiani,di destra e di sinistra hanno abboccato all'amo della strategia della demonizzazione ed anzichè difendere il loro Presidente da accuse vili che gli hanno impedito di governare, hanno scambiato gli atti di legittima difesa del Presidente,con "leggi ad personam".La calunnia e l'odio viscerali, sparsi ad arte, hanno così impedito alla gente di distinguere fra due estremi: 100milioni di morti da una parte scarso governo dall'altra,mettendo le due cose,sullo stesso piano. Risultato:Grillo. Saluti.Lino

danilo barberi

Mer, 23/05/2012 - 16:49

Direi no allo "spacchettamento" del partito. Sarebbe come creare delle correnti interne. Dico no all'allenza con il Centro moderato: Casini non vuole Berlusconi tra i piedi e poi sarebbe come tornare al tempo dei ricatti del 2005.

Marcello58

Mer, 23/05/2012 - 16:56

Si, azzerare tutto, in primis azzerare lo Stato così com'è, riformarlo tramite una nuova Costituente, rivedere drasticamente la Costituzione e procedere con meno leggi e più chiare norme. Uno stato più snello e competente, meno partiti e lacché di Stato. Forse con questa ricetta si potrebbe avere un larghissimo consenso elettorale. Altrimenti non ci rimane che seguire il binario greco......

analistadistrada1950

Mer, 23/05/2012 - 17:22

Non entro nel merito dell'articolo e penso al Paese prima e dopo le elezioni. Chiunque vinca, non potrà più fare lotte utili solo all'immagine od a categorie da rendere paritarie od ancora difendere tizio o caio perchè poverini.... Ciò che si troverà il nuovo Governo sarà più che una patata bollente: sarà lava fusa. Per questo, abilmente, i vari furbacchioni di ogni Partito del vecchio mondo politico, coopteranno gli attuali Minsitri strappandoseli l'un l'altro per collocarli, al momento dell'insediamento all'Economia ed all'Interno, ponendoli quindi nella sgradevole situazione di dover incolpare loro stessi quando si troveranno di fronte a difficoltà insuperbili siccome il futuro che stanno abilmente costruendo sarà più simile al day after che ad un "semplice" dopo guerra vecchia maniera. Forse, una volta azzerato e per come stanno le cose, forse ci starebbe bene ciò che dicevano le maestre alle elementari: "bambini! ritirate pure, si va a casa".

ToniPA

Mer, 23/05/2012 - 17:43

Sta parlando di politica o di signorine che frequenta e le vuole cambiare perchè ormai sono tutte maggiorenni? Di politica può azzerare quello che vuole già gli italiani lo hanno azzerato ma lui e i suoi seguaci non lo capiscono.

Ritratto di gpdimonderose

gpdimonderose

Mer, 23/05/2012 - 18:01

Metaevento

Ritratto di vaipino

vaipino

Mer, 23/05/2012 - 18:09

#156 ronofri53 come dicevo i compagni votano indipendentemente da quello che combina il partito e tu ne sei l'esempio lampante. Io ho votato PDL e non lo voterò più. Tu sei un compagno e nonostante i continui scandali e ruberie del TUO PARTITO continui ad essere un compagno per l'appunto. #157 duball che dovrei fare votare ancora Berlusconi per poi ritrovarmi una politica di sinistra sostenuta dal PDL? Come scritto sopra non voglio diventare come il comunistello ronofri53 , ubriacato dal partito che non riesce a distinguere la m...er...da dal cioccolato. Meglio prendere atto del fallimento e cambiare...

kanarinoselvaggio

Mer, 23/05/2012 - 18:21

Il cavaliere ha un solo compito. Portare a termine l'incarico conferitogli dal padrone d'oltreoceano. E siccome questa volta lo tengono ben stretto per le palle non può tirarsi indietro. I segnali sono stai ben chiari, in gioco c'è l'azienda e la pelle. E quindi eccolo che sconquassa il centrodestra per porsi in una posizione subordinata al governo Monti. Quando quest'ultimo sarà insopportabile per la maggioranza degli italiani, tutti i fessacchiotti che ancora blaterano del pericolo comunista, saranno ben felici di riversarsi in un nuovo e più ampio centro destra guidato da coloro che rappresentano il peggio dell'asservimento ai voleri d'oltreoceano. Guardare alle mosse di Montezemolo di queste ore. Il futuro che si sta propspettando è quello di un paese ancor di più satellite. A meno che non nasca un forte movimento politico che ponga al centro della sua azione la questione della sovranità monetaria, sovranità politica e sovranità nazionale. Che non appartengono né al PD né a Grillo

Roberto C

Mer, 23/05/2012 - 18:57

Ma non lo capiscono che-nonostante tutti gli errori del passato-basterebbe un discorso televisivo di 5 minuti?"Cari italiani,noi facciamo cadere questo governo prima che vi metta altre tasse.Promettiamo anche che non assegneremo nessun incarico a nessun membro dell'attuale governo e neppure all'ex superministro economico.Però voi in cambio scusateci, e non cacciateci dal parlamento".Non servirebbe altro. Riprenderebbero subito tutti i voti che hanno perso,+ probabilmente molti della lega,+ quelli di un sacco di italiani che prima votavano a sinistra ma sono rimasti disgustati di vedere che coloro a cui avevano dato fiducia,per l'effimera soddisfazione di far cadere il governo un anno prima della scadenza, hanno lasciato che il nostro paese venisse svenduto e usato come lo zerbino d'Europa (io sono uno di quelli:assicuro che se il PdL fa cadere il governo - ma non 1 mese prima della scadenza naturale-x la 1° volta voterò PdL,e così i miei familiari.Invece sarò costretto a votare Grillo)

duball

Mer, 23/05/2012 - 19:07

#158 Lino1234 .quello che hai scritto e' cosi' vero e cosi lapallisiano che fa scaturire un'amara considerazione: chi non lo condivide e' in perfetta malafede! Vuoi per irrazionali meccanismi ancestrali di antagonismo e di rivalsa che scattano nel uomo che si crede civile perche' e' andato sulla luna,ma in realta' e' poco piu' che una scimmia che risponde principalmente a istinti e impulsi primari.Vuoi perche' in fondo il benessere crescente(materiale) che abbiamo avuto negli ultimi 50 anni ci ha fatto perdere di vista il vero valore delle cose. Comunque grazie.

giovannib

Mer, 23/05/2012 - 19:19

BRAVO PRESIDENTE lei si che ha la verve di un giovane non quei parrucconi baciapile che se la fanno nelle mutande se devono prendere decisioni è ora di tornare alla "GIOVANE POLITICA" quella fatta di novità, voglia di lavorare piacere nel dare agli altri anche solo un sorriso. Quelli che qui hanno scritto che lei parla solo di ragazze hanno solo "TANTA INVIDIA" lei è l'unico politico che ha dimostrato che gli UOMINI sanno fare gli UOMINI alla faccia dei magistrati guardoni e dei compagnucci al viagra AVANTI PRESIDENTE

Ggerardo

Mer, 23/05/2012 - 19:37

Berlusconi puo' fare solo una cosa di utile per l'Italia, per il Pdl, per la destra e per se' stesso: ritirarsi a vita privata e non occuparsi piu' di politica. Tutto quello che puo' dire e fare non fara' altro che aumentare lo sfacelo generale di cui e' in buona parte responsabile. Ma vi rendete conto della maggioranza schiacciante che gli italiani gli hanno dato 4 anni fa ? E di come ha sprecato tutto ?

Tommaso Berretta

Mer, 23/05/2012 - 20:58

Ritengo che l'unica cosa che Berlusconi possa fare per tirar fuori dallo stallo il Pdl è quella di buttar tutti fuori e richiamare i vari Pera, Martino, ecc., tutti uomini politici che diedero immediatamente credibilità al partito. Ci vuole qualcosa di nuovo; peraltro gli italiani non chiedono nulla di trascendentale: persone serie, leali, preparate e, soprattutto oneste. Certamente non si può fare una battaglia seria con personaggi opachi; come si poteva pensare di vincere per esempio a Palermo dopo una sindacatura Cammarata? Mi fermo quì.

Roberto Casnati

Mer, 23/05/2012 - 23:01

Nel PDL le persone oneste, capaci e competenti non mancano, ma, non si sa per quale motivo, sono state messe in ombra da persone men che mediocri ma più "poiticamente corrette", quelle, in una parola, che non potevano "dare ombra". Ora soprattutto le elezioni comunali premiano sempre colui chè è, o ci fa credere di essere, il più capace, il più onesto, il più competente. I partiti tradizionali, invece, hanno presentato tutti solo degli obbedienti soldatini, più impegnati a dimostrare di essere ligi agli ordini del capo piuttosto che alle istanze dei loro governati. Da qui un assenteismo in crescita che, come è fatale che sia, danneggia più chi aveva una maggioranza rispetto a chi non cela aveva che, ora, intona peana di vittoria senza rendersi conto che in realtà ha perso la democrazia insieme con tutti i partiti tradizionali. Di questo passo i grillini alle prossime elezioni conquisteranno meritatamente la maggioranza assoluta anche senza un programma.

Profe

Gio, 24/05/2012 - 00:25

Basta con i soldi alla politica, basta con i super stipendi, basta con le pensioni d'oro, basta con la corruzione e la collusione mafiosa, basta con il Quirinale che costa il quadruplo della Corona inglese, basta con il numero spropositato di deputati e senatori, basta con la giustizia che non arriva mai, basta con uno Stato che non paga gli imprenditori, basta con la disonestà di chi ci deve governare, basta con l'impunità dei politici e delle persone che ricoprono incarichi di responsabilità pubblica, basta con i proclami e con le cose da fare sempre rimandate all'infinito, basta con le prese in giro dei cittadini!!!! Ecco cosa devono fare i politici da domani mattina!!!! Dopodomani sarà già troppo tardi!!!!

Profe

Gio, 24/05/2012 - 00:38

Basterebbe che i politici dicessero: da domani stabiliremo per tutti uno stipendio lordo e una pensione lorda di 3000 euro, così avanzerebbero miliardi e staremmo tutti bene! Invece andranno avanti a prendere in un mese quello che noi non prendiamo neanche in un anno e l'Italia andrà in malora!

Ritratto di sydneysider

sydneysider

Gio, 24/05/2012 - 05:41

Cara Adalberto Signore, intanto tornare magari sui banchi di scuola per una veloce ripassatina? si dice 'conditio sine qua non' con condicio; controlli su google. La par condicio e' un'altra cosa. Poi, la vogliamo finire di chiamare un 33enne ragazzo? a quell'eta' in genere si dovrebbe essere sposati e con un paio di pargoli. Il vecchio che resiste nasce anche da questioni lessicali.

silvientusiasta

Gio, 24/05/2012 - 08:10

Qualcuno pensa ancora di salvarsi? ma sono di coccio, ancora non l'hanno capito che la gente ha il voltastomaco al solo sentire i loro nomi. E' inutile che si agitino, se ne vadano a casa loro (a fare qualcosaltro, se ne sono capaci) e una nuova classe dirigente si selezionerà automaticamente.

cameo44

Gio, 24/05/2012 - 15:48

Se Alfano e tutto il PDL pensano di risorgere riproponendo le vecchie alleanze con UDC già miseramente fallite si vede che non hanno capito nulla e che son pronti a sparire dalla sce na politica la gente è stufa della solita minestra riscaldata e dai proclomi urge na neces sità di gente seria e capace di attuare un programma serio e fattibile in aiuto alle famiglie e sopratutto per i giovani e dare a questi una prospettiva per il loro futuro gli elettori han no voltato le spalle o si sono astenuti perchè stufi dei soliti politicanti che litigano su tut to e pensano solo ai loro affari non abbiamo bisogno di un nuovo nome di partito ma di gente nuova che sappia risolvere i problemi del paese che tanti sono e che facciano segui re i fatti alle parole perchè ad oggi di parole ne abbiamo sentito tante ma fatti non ne ab biamo visti a partire dalla diminuzione dei parlamentari ma in maniera consistente e non la solita presa in giro