Travaglio impunito se diffama il Colle

Travaglio può dire quello che vuole senza che nessuno gli chieda conto di nulla

Due pesi e due misure. Si configurano evidentemente come vilipendio al capo dello Stato gli articoli reiteratamente diffamatori di Marco Travaglio su Il Fatto di mercoledì 14 e di giovedì 15 agosto, nei quali Napolitano è ridicolizzato con espressioni e considerazioni insolenti e offensive, con riferimento ad arbitrii, abusi, ingerenze politiche, ignoranza delle leggi e delle norme, fino al sarcasmo e alla irrisione per l'età del presidente (chi l'avrebbe tollerato per la Levi Montalcini?): «Nell'attesa, resta lo spettacolo grottesco e avvilente del Quirinale trasformato per due settimane in un reparto di ostetricia geriatrica, con un viavai di giuristi di corte e politici da riporto travestiti da levatrici con forcipi, bende, catini d'acqua calda, codici e pandette, curvi sull'anziano puerpero per agevolare il parto di salvacondotti, agibilità e altri papocchi impunitari ad personam per rendere provvisoria una sentenza definitiva e cancellare una legge dello Stato... la Severino su incandidabilità e decadenza dei condannati. Ieri sera, al termine di una lunga attesa che manco per il principino George, il partoriente ha scodellato un mostriciattolo che copre ancora una volta l'Italia di vergogna e ridicolo. Ma è solo l'inizio: coraggio, il peggio deve ancora venire».

Nessun dubbio che il vilipendio, anche nel senso etimologico del termine, sia del tutto evidente, e davanti a una platea di migliaia di lettori. Si aggiunga che questa arroganza squadristica contro il garante della democrazia è la cifra abituale del Travaglio, e che essa si riscontra in numerosi altri articoli, in nessun modo semplicemente ironici e satirici, ma esplicitamente offensivi nei confronti del presidente Napolitano; e nessun magistrato, davanti alla evidenza, ha ritenuto di applicare la tanto rivendicata «obbligatorietà dell'azione penale». Perché?

Si può dunque liberamente insultare e letteralmente infangare il capo dello Stato? Risulta che sia stato abolito il reato di vilipendio al capo dello Stato? E, se no, in quali circostanze dev'essere evocato? Io lo so perché a me non è stata risparmiata una denuncia di ufficio anche per questa materia.

E per considerazioni molto meno argomentate e insinuanti. Si era a Firenze, nel 1993, per la presentazione di un dizionario della lingua italiana per le scuole. Nel divertimento delle battute, e con riferimento all'attualità, dissi: «Il presidente della Repubblica non ha le palle». Si trattava di Oscar Luigi Scalfaro.
Prontamente la macchina della giustizia, solerte, si mise in moto: un agente della Digos registrò la frase incriminata immediatamente inoltrandola alla autorità giudiziaria che provvide a notificarmi la denuncia, oggetto di un lungo e pregevole dibattito alla Camera dei deputati per verificare l'applicabilità dell'articolo 68 che definisce i termini della insindacabilità per le opinioni espresse da un parlamentare. Al termine degli interventi io chiesi un incidente probatorio per verificare se il presidente avesse le palle o meno.

E tutto finì in una risata liberatoria.

Ora, per ben più gravi affermazioni, vedo che Travaglio gode di una immunità ben più ampia, potendo dire quello che vuole, con evidente denigrazione delle istituzioni e palesi menzogne, senza che nessuno gli chieda conto di nulla, e tanto meno si proceda d'ufficio, nei suoi confronti come nei miei.
La magistratura, complice, non vede e non sente.

Se l'autorità giudiziaria non procederà a indagarlo per vilipendio al capo dello Stato, per la notitia criminis costituita dai numerosi articoli contro il presidente Napolitano, provvederò a denunciarlo io.

press@vittoriosgarbi.it

Commenti

barretta gennaro

Sab, 17/08/2013 - 08:58

lA COLPA NON E'DI tRAVAGLIO MA DEL CAPO DELLO STATO CHE NON MUOVE UNA FOGLIA PER FAR SENTIRE TUTTO IL PESO DEL SUO POTERE IN MODO FORTE E CHIARO , SOPRATTUTTO AGITANDO LEGITTIMAMENTE LA BANDIERA DELLA GIUSTIZIA DI CUI E' IL CAPO

Silver54

Sab, 17/08/2013 - 09:14

Bravo, così poi indagheranno te per 'intralcio alla libera espressione artistica'. Di giudici a Berlino non ce ne sono più.

guidode.zolt

Sab, 17/08/2013 - 09:23

...e fai bene, caro Sgarbi, qui lasciando le acque sempre tranquille, si codificano i comportamenti, dando spessore alla legge in atto dei due pesi e due misure...!

Ritratto di bergat

bergat

Sab, 17/08/2013 - 09:39

Sgarbi dimostra un acume fuori dal comune, che sfugge a molti

LAMBRO

Sab, 17/08/2013 - 09:45

La solita IPOCRISIA : LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI!!!! BALLE!!! Non è UGUALE per VENDOLA con i PM Amici; Non è UGUALE per PENATI e BERSANI che POSSONO NON SAPERE dei 300 milioni della Serravalle; Non è UGUALE per MUSSARI che non DEVE ESSERE PERQUISITO ; Non è UGUALE per FASSINO che POTEVA VANTARE una BANCA ; Non è UGUALE per un Giudice BUGIARDO – VENALE e INQUISITO ma che PUO’ TRANQUILLAMENTE DISCRIMINARE GIUDIZI e PENE; Non è UGUALE per TRAVAGLIO che può OFFENDERE il COLLE ….. NON SI ASPETTINO CHE CI CREDIAMO !!! POSSONO FARLO SOLO I MENTECATTI TRINARICIUTI CON CERVELLO ALL’AMMASSO.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 17/08/2013 - 09:45

Vittorio sei stupendo. Come l'ultima volta da Telese.

Maura S.

Sab, 17/08/2013 - 09:53

Lasciamolo parlare, oramai anche lui e' in fase calante affiancato dal grillo sparlante.

marcar

Sab, 17/08/2013 - 10:04

Provvederei pure a denunciare, per omissioni d'atti d'ufficio, anche le procure della Repubblica preposte a sollevare d'ufficio la notizia criminis... Perché anche questo é un reato previsto dal nostro codice.. Ma non ho dubbi che finirà tutto con un non luogo a procedere. A chi può interessare, del resto???

gisabani

Sab, 17/08/2013 - 10:11

Spiegazione:Marco Travaglio e' considerato un giornalista di un certo peso mentre Vittorio Sgarbi e' solo gridare.

bruna.amorosi

Sab, 17/08/2013 - 10:16

NAPOLITANO è ricattato da questi del FATTO QUOTIDIANO ed è per questo che il COLLE sta' zitto . hai visto mai uscissero quelle famose intercettazioni vero NAPOLITANO ? sara' per forse anche per questo che non interviene su la magistratura .In fondo ne è il capo e basterebbe un nulla per far stare zitti tanti diffamatori ma SE FOSSE .....TUTTO VERO?.gli importa nulla a quello di BERLUSCONI se deve coprire se stesso .

chinawa58

Sab, 17/08/2013 - 10:19

fosse pure ora che i signor Magistrati dimostrino la loro imparzialità visto che ultimamente sono sul piede di guerra contro il loro nemico numero uno.Condivido in pieno l'articolo di Sgarbi che mette in risalto come taluni giornalisti hanno l'agio di scrivere e sputtanare chiunque con termini diffamanti senza che alcuno si stracci le vesti come avviene quando giornalisti della stampa di destra porta avanti un ragionamento o un dubbio che subito partono alla diffamazione e calunnia e richiedono l'intervento del sindacato della carta stampata per ammonire e sanzionare questo o quel giornalista,ma mai che siano intervenuti su i signori "Travaglio,Mauro,Gomez,Sardo,Scalfari,De Gregorio".E di ragioni per un tale intervento di estremi e prove ci sono e molto vistose.

unosolo

Sab, 17/08/2013 - 10:40

come un buon padre di famiglia perdona i figlioli che lo criticano e consumano soldi in cassa , i figlioli possono anche incendiare i beni di famiglia , far spendere soldi , usare i mezzi , insomma un papà che transige e fa finta che non lo riguarda , ma se lo avesse fatto il suo vicino ,, e no allora si partiva ,,,, pazienza ,,,,

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Sab, 17/08/2013 - 10:56

Il fondo questo Paese lo ha toccato. Questo Verme di Travaglio che si nutre e campa ingiuriando tutti senza pagare pena. Gli addetti al rispetto delle leggi, ossia magistratura, tacciono. Più chiaro di cosi si muore. Siamo sotto una vera sacrosanta dittatura è gli italiani dormono.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 17/08/2013 - 10:58

questo travaglio è un teppistello snodabile....

Ritratto di bruno100

bruno100

Sab, 17/08/2013 - 10:58

caro travaglio una sola parola --vai a fanculo stronzo --scusa ce ne volevano due per esprimere il mio sdegno uso il mezzo che hai per farti carriera e vendere --NON TI FRECA NULLA DElla gente di sinistra tu da sinistra sei il loro peggiore nemico --come il bertinotti fumatore..oppur e quello che si faceva i massaggi a nostro danno il mostro..sissi diliberto forse da www.deberardis.it

giampeo44

Sab, 17/08/2013 - 11:01

prima o poi il vento cambia e allora questo sarà il primo della lista

Libertà75

Sab, 17/08/2013 - 11:02

il Travaglio pluricondannato per diffamazione? allora non esiste neanche un ordine dei giornalisti

Pedrino

Sab, 17/08/2013 - 11:09

Caro Vittorio, meglio denunciare Berlusconi perche Travaglio ha vinto tutte le cause finora..oppure se hai soldi da sprecare.. Come fai a denunciare uno pluripremiato, che da sempre ha svelato la corruzione, i giochi sottobanco della politica, e adesso ci sta svelando come la Giustizia non conta niente di fronte ai politici, come i problemi del paese non contano nula di fronte alla Famiglia del Parlamento... Travaglio Santo Subito!!!..

Night

Sab, 17/08/2013 - 11:11

Egregio Sig. Sgarbi. La seguo sempre quando posso e apprezzo moltissimo quando parla delle cose sue. Molto meno quando entra in meriti che secondo me non capisce. In Italia vige il diritto alla satira anche per divulgare le cose più serie, e la satira può (e secondo me DEVE) essere anche molto acida. Faccia pure denuncia quindi, ricordando che potrà strillare in televisione che travaglio offende e diffama ma che poi dovrà dimostrarlo in tribunale, dove dalla stessa persona lei ha preso delle sonore bastonate. Travaglio è stato condannato più volte per eccesso di critica, MAI per diffamazione a livello penale al contrario per esempio di Facci e Sallusti. Le faccio i miei auguri ma si ricordi che forse scrivere qui non le porterà buono. Il vero padrone di questo giornale quando lo ha denunciato le cause le ha perse TUTTE. Spero non gli abbia dato l'assist per una nuova battuta coniata dopo la denuncia di Marina Berlusconi sul caso Mondadori. La signorina lo ha denunciato dopo che il giornalista gli ha ricordato che è seduta sulla refurtiva suscitando un'altra battuta di Travaglio: "Col padre le cause le ho vinte tutte. Ora passo alla discendenza.". Mi sa che susciterà un bel "Adesso passo agli Sgherri". PS: Lei è stato denunciato quando definì Il presidente della Repubblica Scalfaro una "Scorreggia Fritta"?

coanmarc

Sab, 17/08/2013 - 11:17

Almeno è coerente. Non cambia idea a seconda degli interessi del capo.

piserik

Sab, 17/08/2013 - 11:19

Per "vilipendio alle istituzioni" Berlusconi avrebbe dovuto essere già stato perseguito e condannato da un pezzo. Capra! Capra, capra, capra, capra!

autoreselvatico

Sab, 17/08/2013 - 11:20

Sgarbi, anche durante una gita sul Po scoprì qualcosa: un cadavere. Poi venne a sapere che era l'ultima opera di Damien Hirst.

terzino

Sab, 17/08/2013 - 11:26

E dov'è la novità? mai nessuno non solo condannato ma appena inquisito da quella parte!

specchiato

Sab, 17/08/2013 - 11:28

ferragosto, appena ritornato dagli usa, i primi giornali presi son stati il giornale ed il fatto per far la collazione ed avere notizie da due prospettive. Lei è un grande critico d'arte, meno interessante come politico e stucchevole urlatore ad ogni comparsata, non sia invidioso della stima che travaglio riceve dal proprio pubblico. Travaglio non vilipende il PdR. Usa un'arma raffinata chiamata ironia e recita così: "... il nostro geniale Presidente ha subito orientato i numerosissimi neuroni verso una nuova, appassionante impresa: lo studio della forma di grazia più appropriata per garantire "l'agibilità politica" al noto delinquente pregiudicato..." eccetera. Articolo geniale ed imperdibile e con il risalto della sua polemicuccia ce lo rende persino più visibile. Buon fine settimana.

specchiato

Sab, 17/08/2013 - 11:30

ferragosto, appena ritornato dagli usa, i primi giornali presi son stati il giornale ed il fatto per far la collazione ed avere notizie da due prospettive. Lei è un grande critico d'arte, meno interessante come politico e stucchevole urlatore ad ogni comparsata, non sia invidioso della stima che travaglio riceve dal proprio pubblico. Travaglio non vilipende il PdR. Usa un'arma raffinata chiamata ironia e recita così: "... il nostro geniale Presidente ha subito orientato i numerosissimi neuroni verso una nuova, appassionante impresa: lo studio della forma di grazia più appropriata per garantire "l'agibilità politica" al noto delinquente pregiudicato..." eccetera. Articolo geniale ed imperdibile e con il risalto della sua polemicuccia ce lo rende persino più visibile. Buon fine settimana.

giovannibid

Sab, 17/08/2013 - 11:34

per forza è il portavoce o portaborse della casta dei neri per vocazione

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 17/08/2013 - 11:35

Non mi sembra una buona idea lasciare il Paese in mano a scorie come Jagoda, Ezov e Beria, libere di inventarsi ogni pretesto per scatenare la violenza che solo vuole eliminare qualunque dissidenza allo stato mafioso e parassita sopra la pelle dei Lavoratori... Sono 23 anni che dura la repressione poliziesca. Ma non ci saranno vie di uscita, o con il coraggio di scelte razionali o con la violenza del default anche in Italia sará abbattuto il Muro di Berlino dello stato burocratico totalitario mafioso e parassita sopra la pelle dei Lavoratori, caduto con la sua ottusa e feroce menzogna "comunista" in tutto il mondo, anche nella ex Cina di Mao.

specchiato

Sab, 17/08/2013 - 11:37

ferragosto, appena ritornato dagli usa, i primi giornali presi son stati il giornale ed il fatto per far la collazione ed avere notizie da due prospettive. Lei è un grande critico d'arte, meno interessante come politico e stucchevole urlatore ad ogni comparsata, non sia invidioso della stima che travaglio riceve dal proprio pubblico. Travaglio non vilipende il PdR. Usa un'arma raffinata chiamata ironia e recita così: "... il nostro geniale Presidente ha subito orientato i numerosissimi neuroni verso una nuova, appassionante impresa: lo studio della forma di grazia più appropriata per garantire "l'agibilità politica" al noto delinquente pregiudicato..." eccetera. Articolo geniale ed imperdibile e con il risalto della sua polemicuccia ce lo rende persino più visibile. Buon fine settimana.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 17/08/2013 - 11:37

GRILLO HA DETTO AL PRESIDENTE CHE SE NE DEVE ANDARE, TRAVAGLIO LO INSULTA CON L'APPOGGIO DI GIUDICI COMUNISTI PEGGIO DI LUI, E IL NOSTRO PRESIDENTE NON FA NULLA, MI SA TANTO CHE NON HA LE PALLE COME SCALFARO....

titina

Sab, 17/08/2013 - 11:44

Io non tollero che si parli male, si ridicolizzi il Presidente della Repubblica: chi offende il Pdr offende tutti gli italiani. Una sola eccezione: se per caso un presidente si dimostrasse delinquente, ma non è assolutamente questo il caso. Io stimo Napolitano che si è trovato in un'epoca cos' difficile, poverino.

xgerico

Sab, 17/08/2013 - 11:47

Chi scrive, si guardasse lui i suoi "carichi pendenti!"

Ritratto di indi

indi

Sab, 17/08/2013 - 12:03

travaglio è un eccitato membro dell'organizzazione mondiale TDC. Il frutto onanista del suo cerebro, lascia transitorie tracce sincrone, escludendo del tutto quelle postume. Soddisfa qindi solo la sua e l'altui pochezza. Sacrosanta la denuncia di Sgarbi (una delle migliori menti che l'ITALIA abbia mai avuto), anche se temo congiure. Troppi i giudici, divenuti tali, con i proventi (come suggerito da Stalin) del vecchio PCI. Il potere lo si conquista insinuandosi nei suoi gangli strategici. Tra-vaglio ha troppi amici tra questi magistri-ati e non verrà mai condannato per vilipendio al Capo dello Stato.

squalotigre

Sab, 17/08/2013 - 12:06

gisabani- ha ragione, anche la cacca ha un certo peso, ed il cervello di Travaglio ne è pieno.

enzo1944

Sab, 17/08/2013 - 12:07

amico,servo sciocco di magistrati e mafiosi,e sempre stato informato e coperto dalla magistratura rossa!....a proposito,che ti paga le vacanze tra i capi dei mafiosi quest'anno??.......ciancimina forse??

cicero08

Sab, 17/08/2013 - 12:08

Travaglio sarà colpevole con la prassi instaurata prima della citata qjefelle Sgarbk/Scalfaro. Successivamente il frequente reiterato vilipendio delle istituzioni messo in atto da Berlusconi e dai suoi più accaniti accoliti ha di fatto modificato quel modo di intendere il reato ed oggi ne beneficia pure Travaglio. !

cicero08

Sab, 17/08/2013 - 12:09

Travaglio sarà colpevole con la prassi instaurata prima della citata qjefelle Sgarbk/Scalfaro. Successivamente il frequente reiterato vilipendio delle istituzioni messo in atto da Berlusconi e dai suoi più accaniti accoliti ha di fatto modificato quel modo di intendere il reato ed oggi ne beneficia pure Travaglio. !

handy13

Sab, 17/08/2013 - 12:09

...la vogliamo smettere di criticare la sx.???...anche a me sta sulle scatole,...ma bisogna ammettere che che ci sa fare meglio dei buonisti della dx,..!!....hanno in mano TUTTE le istituzioni che CONTANO,...dalla più prestigiosa ai conduttori TV,..passando dai sindacati e ordine giornalisti e magistratura democratica,..cosa volete che NON lo sfruttino questo vantaggio.?

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 17/08/2013 - 12:16

Berlusconi non devve assolutamente fare la vittima o del vittimismo con i compagni. Darebbe loro una grande soddisfazione. Vada dentro da perseguitato e da martirizzato. Solo così potrà sconfiggere le iene rosse alla prossima tornata elettorale. Poi si dovranno dare colpi di grazia senza fare prigionieri. Nel frattempo Berlusconi si faccia dare dal suo amico Putin tutte le informazioni possibili e immaginabili raccolte dal KGB sui compagni italioti (compreso il Caporione del Colle)da poterli cucinare poi a dovere dal primo all'ultimo come si conviene.

tonipier

Sab, 17/08/2013 - 12:19

" COME FA A MUOVERSI" Se tutte le foglie apartengono a Lui stesso...COMPANEROS.

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 17/08/2013 - 12:20

il grande TOTO' avrebbe detto: "ma mi faccia il piacere", la grande TINA PICA avrebbe detto: "o mio Dio o mio Dio, maresciallo arrestatelo"

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 17/08/2013 - 12:21

....ST'IMPUNITO...

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 17/08/2013 - 12:22

lo denuncero' anch'io

@ollel63

Sab, 17/08/2013 - 12:25

I komunisti possono mandare a cagare kiunque, quel tale compreso, basta il dubbio che quel tale compreso non mostri evidenza con i fatti d'essere komunista più komunista dei komunisti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 17/08/2013 - 12:31

travaglio, un delinquente snodabile e scomponibile.... :-)

EL AMOR BRUJO

Sab, 17/08/2013 - 12:33

Mi spiace; ma devo prendere atto che continuate a tenere il gioco di professionisti dell' ammuijna che, invece, morirebbero di asfissia o di inedia, se la stampa cominciasse a ignorarli; a “cacarli”, come si dice dalle mie parti. Il comico è una creatura della stampa, della penna e del tubo più che del Signore, così pure il tragicomico fighetto. Continuate a parlarne, sparlarne, a criticarne i detti e i mottetti, e avete trasformato il nulla dandogli voce, corpo e statura. E intanto se ne vanno al mare, giocando in casa in Liguria e facendo l' ospite “d' onore” in Sicilia. E voi continuate a lavorare per loro, come fanno i “buoni” contro Berlusconi. E' solo grazie a voi che pochi oggi possono dire: “Grillo chi?”, “Travaglio chi?”

Accademico

Sab, 17/08/2013 - 12:38

Il povero Travaglio non fa altro che masticare bile. Il povero Travaglio sta invecchiando male. No, eh?

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Sab, 17/08/2013 - 12:47

Se sei del PDL la legge si applica severamente, per tutti gli altri invece Magistratura (anti)democratica ha stabilito che c'è l'impunità.

timoty martin

Sab, 17/08/2013 - 13:01

Personaggio invidioso, ipocrita e molto furbo. Appoggiato dalla sinistra si concede anche le peggiori insulte. Come farà a guadaganrsi ancora parecchi milioni di € se non avrà più il bersaglio Berlusconi? Perchè è sulle spalle di SB che ha guadagnato parecchio. Ma è ben protetto e quindi si concede molti lussi, anzi, troppi

Charles buk

Sab, 17/08/2013 - 13:09

L'articolo di travaglio è divertente e pungente. Il buon sgarbi farebbe meglio ad occupardi d'altro e lasciar perder la politica. Ha dimostrato poca lucidità in questo campo. Criticare travaglio va bene, ci sta, ma mi piacerebbe che qualcuno confutarre realmente le sue affermazioni. Dice quelo che dice con qull'arietta da mascalzone, ma mi pare proprio che sia tutto vero. Le sue ricostruzioni giudiziarie di delinquenti assortiti non fanno una grinza. Ma non erano i berlusconiani quelli allegri ? Da qualche tempo mi sembra un mortorio. Ecchefiamine, sarà mica la fine del mondo.....

FRANCO1

Sab, 17/08/2013 - 13:23

Può anche darsi che non lo legga nessuno e quindi si butta in sproloqui per farsi pubblicità.

agosvac

Sab, 17/08/2013 - 13:56

Egregio signor Sgarbi, lei ha ragione. Ma, già che c'è, perchè non denuncia anche il pregiudicato grillo ed il suo capogruppo al Senato per gli estessi reati di vilipendio al Capo dello Stato??? In fondo si tratta di rendersi conto se la Giustizia è effettivamente uguale per tutti oppure no.

Cosean

Sab, 17/08/2013 - 13:57

Guardate che è ridicolo se il Cavaliere riceve la Grazia! E non è colpa di Travaglio se fa risaltare il Napolitano ridicolo! Tutti vorremmo ridicolizzare il ridicolo! Solo che Travaglio ci riesce più degli altri.

Ritratto di orcocan

orcocan

Sab, 17/08/2013 - 13:58

Ci sono giornalisti o pseudo tali che non fanno informazione ma si dedicano anima e corpo a denigrare o esaltare i propri lettori in base alla loro appartenenza politica. Che in pratica non e' informazione ma propaganda pro o contro. Ci sono i commentatori di tutti i quotidiani che si dividono in due categorie: quelli che cercano di esprimere la propria opinione pacatamente. E quelli che al mattino si svegliano sempre incazzati e spargono letame a destra e a manca su qualsiasi argomento, solo per dimostrare di essere "contro" il commentatore, il giornalista, il direttore o chiunque sia, senza esprimere civilmente la propria personale opinione sull'oggetto del dibattito. I commenti sui quotidiani sono un'infima parte della rappresentanza del popolo, me compreso. Purtroppo la realta' virtuale ormai da' spazio infinito alle sciocchezze. La storia si ripete: chi grida di piu' vince!

robertomaschio

Sab, 17/08/2013 - 14:38

sgarbi approvo tutto quello che hai scritto.Mi viene di pensare che il buon travaglio non è altro che un burattino nelle mani di un burattinaio molto potente che sta sempre nell'ombra. di fatto i burattini son o tre, perchè oltre a travaglio aggiungerei gomez e l'isterico scanzi. sono in tutte le trasmissioni condotte da sinistroidi a partire dalla labbrona della gruber e via andando.Per sintetizzare non sono altro che la mano lunga della sinistra, quella che è preposta a fare il lavoro sporco di diffamazione.Solo così la sinistra può emergere, con l'inganno e lo stupro mediatico .

killkoms

Sab, 17/08/2013 - 14:51

i komunisti e derivati,contro gli aerostriscioni procav,hanno distribuito volantini a viareggio con il testo dell'art.3 della costituzione:"tutti sono uguali davanti alla legge.."!ebbene, "qualcuno",come i maiali di orwell,è più uguale degli altri davanti alla legge!

Libertà75

Sab, 17/08/2013 - 15:20

Ricordo che nel nostro sistema, la Grazia è concessa dal PdR, ma la responsabilità è assunta dal Ministro di Grazia e Giustizia

Settimio.De.Lillo

Sab, 17/08/2013 - 16:13

Ormai sulle toghe ROSSE si è scritto di tutto e di più, ma loro imperterriti vanno avanti perchè hanno le spalle larghe e sono supportati persino dai KOMPAGNI ignoranti. Mi fa invece paura IL SILENZIO ASSORDANTE di tutto il resto della magistratura; è proprio VERO: CANE NON MANGIA CANE e quindi il travagliato va avanti a ruota libera. POVERA ITALIETTA !

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 17/08/2013 - 16:17

Il problema e' alla radice: questa maledetta liberta' di stampa permette ancora nel 2013 a questi signori sinistri di dire cio' che vogliono!

Alessio2012

Sab, 17/08/2013 - 16:51

Ma è logico che c'é qualcuno dietro a Travaglio! Pensate che diversi mesi prima della sentenza Mediaset disse che Mediaset non pagava le tasse! Ora una persona di Mediaset che sente queste cose gli potrebbe fare causa, ma lui sapeva già che Berlusconi sarebbe stato condannato, quindi se lo querelavano era già sicuro di vincere!

Angelo48

Sab, 17/08/2013 - 17:19

Pedrino: ha scritto solo un cumulo di falsità. Le condanne per diffamazione di Travaglio non si contano, sia in campo civile che penale. E tra l'altro il suo idolo, ha usufruito anche della prescrizione senza rinunciarvi. Ah già, alla prescrizione doveva rinunciarci solo Silvio....

zadina

Sab, 17/08/2013 - 17:26

Travaglio è un giornalista di sinistra di conseguenza come tutti i sinistroidi si sentono unti dal signore perciò possono fare e dire qualunque cosa sono protetti dai laureati sessantottini vi ricordate alla epoca quando certi politicanti dicevano che tutti dovevano essere promossi nessuno bocciato oggi sono questi elementi incapaci guidati dalla loro mentalità politica che cercano di ricambiare il favore ricevuto le conseguenze si vedono continuamente non dobbiamo stupirci di nulla questi sono i dirigenti creati dalla politica distruttiva e miope ogni popolo ha quello che si crea.

Angelo48

Sab, 17/08/2013 - 17:29

xgerico: questa mattina intorno alle ore 11.00, hai scritto che Sgarbi farebbe bene a guardare i suoi carichi pendenti prima di scrivere. Ok! Ora mi verrebbe voglia di dirti che anche Travaglio farebbe bene - prima di scrivere - a guardare i suoi carichi pendenti ed intavolare con te un confronto virtuale sulla storia giudiziaria dell'individuo...Però, immaginando la tua risposta( le mie sono provocazioni...faccio solo battute ecc. ecc.)preferisco lasciar perdere. Comunque, un rispettoso saluto!

ilbarzo

Sab, 17/08/2013 - 17:34

Travaglio mica e' uno sprovveduto,prima di attaccare il Colle,ha pensato bene di stare dalla parte dei comunisti,amici e colleghi di MD.Cosi facendo puo' dormire sonni tranquilli,naturalmente finche' in Italia sara' la magistratura a dettare le regole,il che credo e spero non sara' ancora per molto.Dovra' pur scappare un matto che metta fine a questo sudiciume di politica.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 17/08/2013 - 18:23

Travaglio attento, che potresti passare come uno che concorre internamente o esternamente ad un colpo di stato. Per ora sei solo un cialtrone, senza il CAV da diffamare, saresti nessuno.

glendale

Sab, 17/08/2013 - 18:24

Lordi “giornalettai” dello stampo Travaglio e tutti quelli della Rai comunista, lordi individui sporchi di dentro e di fuori, lordi polititicanti che si atteggiano a difensori delle sentenze di giudicanti Komunisti e dittatori coperti dal titolo di magistrati, malagiustizia alleata a tutta la sinistra immonda e perversa, omuncoli falliti chiamati indegnamente "giornalisti' come quelli del "giornaletto scandalistico fasullo" chiamato indegnamente "REPUBBLICA”, SIETE TUTTI DEI RIFIUTI UMANI CHE GALLEGGIANO COME LA ME....A di cui sono fatti i loro cervelli malati. VOI TUTTI NON SCONFIGGERE MAI BERLUSCONI che continuera' a farvi impazzire e ridurvi come polvere al vento!!!!!!L'ITALIA ONESTA (molti piu' di 10 milioni) sono dalla parte del giusto e degli onesti e condannano tutti questi infami della sporca sinistra immonda

glendale

Sab, 17/08/2013 - 18:25

Lordi “giornalettai” dello stampo Travaglio e tutti quelli della Rai comunista, lordi individui sporchi di dentro e di fuori, lordi polititicanti che si atteggiano a difensori delle sentenze di giudicanti Komunisti e dittatori coperti dal titolo di magistrati, malagiustizia alleata a tutta la sinistra immonda e perversa, omuncoli falliti chiamati indegnamente "giornalisti' come quelli del "giornaletto scandalistico fasullo" chiamato indegnamente "REPUBBLICA”, SIETE TUTTI DEI RIFIUTI UMANI CHE GALLEGGIANO COME LA ME....A di cui sono fatti i loro cervelli malati. VOI TUTTI NON SCONFIGGERE MAI BERLUSCONI che continuera' a farvi impazzire e ridurvi come polvere al vento!!!!!!L'ITALIA ONESTA (molti piu' di 10 milioni) sono dalla parte del giusto e degli onesti e condannano tutti questi infami della sporca sinistra immonda

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Sab, 17/08/2013 - 18:26

Ma se Silvio parlasse...chissà quante cose strane potrebbe sapere.... vero cazzoncelli?....

paolozaff

Sab, 17/08/2013 - 18:48

Cari giornalistoni de Il Giornale, guardate che Travaglio ha scritto quello che oramai pensa almeno il 60% degli Italiani. Berlusconi finora è stato salvato solo dagli interventi di Napolitano che da Monti in giù ha sbagliato quasi tutto e credo che l'età avanzata nonostante la grande esperienza si stia rivelando deleteria per gli interessi dell'Italia ma non per quelli Berlusconiani. Se c'era un altro qualunque Presidente della Repubblica col cavolo che Berlusconi adesso farebbe quello che sta facendo ricattando un giorno si e l'altro anche il Governo ed il Paese

BeppeZak

Sab, 17/08/2013 - 21:07

Non commento perché mi fa talmente schifo il soggetto che non voglio pronunciare neanche il suo cognome che dalle mie parti significa anche vomito.

Accademico

Sab, 17/08/2013 - 22:18

Ma questo così tanto travagliato travaglio è sicuro di sentirsi bene? Ma capisce questo elemento che le Istituzioni vanno comunque rispettate? E chi, come nel caso specifico, è destinatario di cotanto vilipendio come mai lascia correre? Beninteso, non sto parlando della persona fisica del signor Giorgio Napolitano. Mi riferisco all'Istituto del "Presidente della Repubblica Italiana" !

Alepredo

Sab, 17/08/2013 - 23:09

E' di sinistra. Non deve rendere conto a nessuno e meno ancora ai magistrati togati rossi e complici.

Cosean

Sab, 17/08/2013 - 23:10

@ Alessio2012 Anche una persona intelligente può arrivare ad affermare quello che dice Travaglio! Non occorre che ci sia dietro qualcuno!

roliboni258

Sab, 17/08/2013 - 23:26

sono tutelati e possono dire quello che vogliono,avete capito?

Michele1955

Dom, 18/08/2013 - 09:05

Grande Vittorio. A questa mezza calzetta di Travaglio tutto e concesso, ai ragione non c'è più stato e sopratutto magistratura, sono tutti corrotti.

xgerico

Dom, 18/08/2013 - 11:35

@Angelo48- Angelo carissimo. la premessa, non scritta, era "da che pulpito viene la predica". Tutto qui!

Angelo48

Dom, 18/08/2013 - 18:17

xgerico: chissà se ti arriverà questa mia breve nota. La tua premessa l'avevo ben capita. Ma trattandosi di Travaglio, l'osservazione di Sgarbi era compatibile in quanto il giornalista del Fatto non è secondo a Sgarbi in tema di carichi pendenti essendo un pluricondannato anche lui sia in sede civile che penale. Tra l'altro il Travaglio, gode da un paio di anni circa, di una prescrizione a cui non ha mai rinunciato. Ecco perché quando Travaglio sentenzia contro Silvio ed altri, ci andrebbe bene l'applicazione della tua premessa: " da che pulpito viene la predica.." Sta di fatto però,che questa tua benedetta premessa io non l'ho mai letta per il giornalista. Tutto qui! Il solito immancabile abbraccio tra ..."vecchietti"!!